Sei sulla pagina 1di 1

ASSOTEATRO tende a: Creare una dorsale del teatro privato italiano; Instaurare un tavolo di discussione con le varie rappresentanze

ze governative e tutti i soggetti direttamente coinvolti nel nostro settore (SIAE, INAIL, INPS, etc.); Creare una nuova rappresentanza nazionale del teatro privato italiano; Sollecitare una nuova organizzazione e un nuovo modello rappresentativo del teatro privato italiano al fine di: a) Ottenere una legge quadro per lo Spettacolo dal Vivo; b) Favorire la formulazione di un nuovo Contratto Unico dei lavoratori dello Spettacolo dal vivo; c) Avviare nuove forme di contrattazione con la Siae; d) Promuovere una semplificazione delle norme di sicurezza degli ambienti di lavoro adeguate alla specificit dei luoghi di spettacolo e ridefinire le forme del servizio obbligatorio dei Vigili del Fuoco; e) Prevedere forme di agevolazione fiscali per le imprese private del settore (quali ad es. riduzione aliquota IVA, IMU/TARES, etc.); f) Attivare, come avviene per il Cinema, il Tax credit, il Tax Shelter e il Credito dimposta; g) Sollecitare nellimmediato innovative forme di credito bancario; h) Impedire il travaso degli scopi e delle caratteristiche del teatro privato nel teatro pubblico; i) Creare un albo di imprese e compagnie e favorire intese tra attivit produttive omologhe e professionali; j) Garantire la distribuzione agli spettacoli di qualit; k) Favorire convenzioni riguardanti assicurazioni, trasporti, viaggi, vitto e alloggio di attori e tecnici; l) Garantire modalit di comunicazione e marketing per tutte le imprese aderenti; m)Assicurare a tutte le imprese aderenti servizi di consulenza e tutela legali e fiscali in convenzione; Tra gli altri obiettivi di ASSOTEATRO si possono sin dora segnalare: Formare nuovi pubblici; Trovare risorse e forme di finanziamento; Abbattere i costi attraverso nuove forme di collaborazione; Favorire la creazione di organismi di servizi chiavi in mano; Stabilire dei criteri certi per la valutazione dei contributi Enpals da parte degli enti di governo; Sostenere la contribuzione figurativa e la pensione dei lavoratori; Abbassare lonere contributivo relativo ai giovani attori e tecnici di et inferiore ai 35 anni; Restituire dignit alla figura dellattore professionista; Limitare per quanto possibile il fenomeno dei super cachet (contratti a caratura); Sostenere in tutte le sedi possibili la normativa e le politiche del lavoro. Ridiscutere con il MIBAC alcuni principi e criteri alla base dellassegnazione del FUS.
..

Sede provvisoria: c/o Teatro88 bdg Srl Via Cipriano Facchinetti, 53 00159 Roma Tel. 06 4358 0221 Telefax 06 4325 1799 E - mail: info@assoteatro.it