Sei sulla pagina 1di 3

BOOT DA PENDRIVE USB

Accedere ad un PC utilizzando un pendrive che effettui un bootstrap prima del sistema operativo pu essere decisamente utile. A quale scopo? 1) per accedere ad un BIOS protetto da password su un PC a cui non possiamo accedere fisicamente allinterno 2) per recuperare dati da una partizione NTFS a cui non potremmo accedere in altro modo, ad esempio su un PC che non ha unit ottiche CD/DVD 3) altri motivi Di che cosa abbiamo bisogno? 1) una pendrive bootabile (avviabile) da pochi MB (va bene anche 32MB ma dipende da ci che ci dobbiamo fare) 2) accesso ad internet per scaricare alcuni software Allora: innanzitutto la nostra pendrive deve poter far il bootstrap, per verificare che lo sia scarichiamo da PendriveLinux.com il programma USB-Boot-Tester. http://www.pendrivelinux.com/downloads/USB-Boot-Test/USB-Boot-Tester.exe Questo programma crea un boot Linux su pendrive e avvia Memtest per il controllo della memoria RAM. Con questo test potete anche verificare il funzionamento della memoria RAM del vostro PC. Per scegliere quale periferica utilizzare per il boot dovete premere un pulsante per accesso al BIOS in fase di avvio (di solito CANC o F2) o direttamente la voce SELECT BOOT DEVICE sempre in fase di boot (di solito F8 o F12). Se utilizzate tastiere e mouse wireless sicuramente la voce del del BIOS USB Legacy Support abilitata altrimenti entrate nel setup e abilitatela. Ecco come procedere per fare la prova di avvio: 1) Inserite la vostra Pendrive nella porta USB annotando con quale lettera identificata dal sistema operativo; 2) Scaricate e avviate il programma portatile USB-Boot-Tester.exe. 3) Cliccate sul pulsante 'I Agree' per accettare le condizioni di licenza; 4) Avviato USB-Boot-Tester selezionate con molta attenzione la lettera che identifica la vostra penna USB. Siate sicuri che nella pendrive non vi siano dati importanti perch saranno cancellati; 5) Spuntate l'opzione di formattazione della pendrive. 'Recommended Check this box if you want to format drive x:\' (x rappresenta la lettera della penna USB).

6) Completata la procedura di creazione della pendrive avviabile, cliccate sul pulsante 'close' e riavviate il computer; 7) In fase di avvio selezionate il boot dalla porta USB dove collegata la pendrive; Se vedrete l'immagine qui sotto con il test RAM in funzione, vuol dire che la vostra pendrive utilizzabile per un boot di sistema e per l'utilizzo di una LiveUSB.

Adesso che sappiamo che la nostra pendrive avviabile, possiamo utilizzare una distribuzione FreeDOS compatibile MS-DOS, per fare questo ricorriamo ad una ulteriore utility di HP. 1) scaricare lutility HP USB Disk Storage Format Tool (anche se sul sito ufficiale di HP, sembra non essercene pi traccia) cercando link utili da un motore di ricerca o provare questi qui: http://www.hwsetup.it/hwsfiles?action=download&file_id=2138 http://www.megalab.it/3167/usb-disk-format-tool http://www.softpedia.com/progDownload/HP-USB-Disk-Storage-Format-ToolDownload-123786.html

Comunque se non lo trovate, provate ad inserire la stringa SP27608.exe download in un qualsiasi motore di ricerca ( il nome ufficiale del pacchetto HP) 2) effettuare il download dellimmagine iso fdbasecd.iso di circa 8MB dal seguente link: ftp://ftp.usf.edu/pub/freedos/files/distributions/1.0/fdbasecd.iso o dallarea download http://www.freedos.org/freedos/files/ questo pacchetto contiene tutti i file della distribuzione FreeDos clone open source di MS-DOS 3) Scompattate il file con l'utility 7zip in cartella del disco C: (p.e. C:\fdbasecd)

4) Sempre utilizzando l'utility "HP USB storage Format tool V2.0.6" formattare la pendrive con le seguenti opzioni: - su FileSystem scegliete FAT; - spuntate la voce Create a DOS Startup DISK; - Se avete scompattato il file ISO in C:\fdbasecd, nel campo 'Using DOS system files located at' inserite il percorso C:\fdbasecd\freedos\setup\odin dove sono posizionati i file di sistema;

5) Dopo la formattazione nella penna avrete solo i file COMMAND.COM e KERNEL.SYS. Se volete potete copiare tutti i file della cartella C:\fdbasecd\freedos\setup\odin avendo cura di non sovrascrivere i file COMMAND.COM e KERNEL.SYS. 6) a questo punto possiamo prendere la pendrive e inserirla in una porta usb del PC a cui vogliamo resettare la memoria CMOS, recuperare dati, ecc quindi avviare il PC selezionando il dispositivo di boot corretto, corrispondente alla nostra pendrive ed aspettare che appaia il prompt comandi del FreeDOS. ULTERIORE SITOGRAFIA Qui potrete trovare delle interessantissime alternative preconfezionate CAINE (Computer Aided INvestigative Environment CD /USB) http://www.caine-live.net/index.html BACKTRACK LINUX (Penetration Testing Distribution Live CD ( USB) http://www.backtrack-linux.org/ KATANA (Multiboot Live CD / USB) http://www.hackfromacave.com/katana.html DR WEB LIVE USB http://download.geo.drweb.com/pub/drweb/liveusb/win/drwebliveusb.exe AVG RESCUE CD/USB http://www.avg.com.au/products/avg-rescue-cd/ HIREN BOOT CD/USB http://www.hiren.info/pages/bootcd-on-usb-disk