Sei sulla pagina 1di 2
(COMUNE DI MEDIGLIA Mediglia, 5 maggio 2009 mana? MEDIGLIA ELE A - Codice Amministrazione: * Mein Seni Ealop Sp. reaper olflcacnhy ai a cee Preddeate Manlio Cerroni ae 25129 BRESCIA (BS) e, p.c. presso la sede legale ¢ dell'impianto Strada Provinciale 39 Frazione Bistighera, snc 20060 MEDIGLIA (MI) Opgetto: secordo transattivo del 7 agosto 2008 ~ Vostra raccomandata dell’8.4.2009 prot. 0004489 Gentile sig: Presidente, corre l'obbligo di riscontrare la Vostra raccomandata dell’8 aprile'2008, al fine di meglio chiarre gli estrerai della questione. : B di preminente importanza tilevare il travisamento che sottende la Vostra missiva, posto che l'oggetto della medesima, ovvero il progetto industriale da Voi presentato il 23 dicembre del 2008 inerentc la realizzazione di um impianto di valorizzazione energetice dei rifiuti mediante nuovo gassificatore, risulta estraneo — € dunque impropriameate de ‘Voi invocato - al contesto dell’ Accordo transattivo sottoscritto nell'agosto de! 2008, alle sue premésse ¢ ai contenuti convenzionali,rispetto ai quali Vi siete obbligat Invero, emerge dal testo del citato accordo — a Voi ben noto — come le intese raggiunte tra MSE e Comune di Mediglia nascessero dalla necessiti di definire e regolarizzare'la situazione che si cra Yenuta a determinare fino a quella data, in considerazione di particolari pregressi eventi, quale, nella specie, Pincendio Verificatosi nel giugno 2007; in ragione di cid, & stato convenuto, onde prevenire Vinsorgenza di eventuali controversie in ordine alle cause dell'incendio e ai connessi danni a carico dell’Amministrazione comunale, che la MSE versasse al Comune di Mediglia 300.000 €, a titolo di risarcimento danni, 200.000 € quale anticipazione dei contributi di ristoro ambientale peril 2008 e ulteriorj 40.000 mensili per il 2009. ‘Anticipazioni queste ultime che, come pattuito, la societa avrebbe dovuto récuperare con Ia messa in esercizio del complesso impiantistico descritto nelle premesse dell’ Accerdo, owvero I'impianto per il Trattamento Meccanico Biologico (TMB) di tifiuti organici con ‘trasformazione in compost di qualita ¢ per il trattamento e valorizzazione della frazione secca dei sifiuti solidi urbani (cfr. punto & delle premesse), gid autorizzato dalla 1 covvedimento del 19.12.2006 a. 545 (sospeso € poi riattivato), recante per l'appunto “Approvazione del progetto & avtorizzazione alla realizzazione dell’impianto di trattamento ¢ valorizzazione degli RSU € della frazione secca residuale e compostaggio della frazione organica da RD. € verde in Comune ¢i Mediglia. ai sensi dell'art. 208 del digs. 3 aprile 2006, 152 a favore dell'impresa Mediglia Servizi Ecologici, con sede Legale e impianto in Comune di Mediglia, loc. Bustighera”. Provincia di Milano con pi prattronde on avrebbero potuto Je parti condizionare T'adempiments degli impegni erat in va transativa chee circostanzecertee gid esiseal, Over all'unico progetto seustrile che alepoca della sottoscrizione dell’Accordo transattivo fosse noto alle ‘Amministrazioni competent ¢ da queste assentito, il solo cui la transazione riconduce f'adempimento delle obbligazioni a ntrattuali (ove per esercizio del “nuovo” impianto oggetto dell'autorizzazione provinciale n. 545/2006, nuovo, per Vappunto, rispetto a quello existente di witovagiiatura di RSU, ‘tasbordo RSU ¢ FORSU.€ di rifiuti speciali Nessun diverso © pid ampio impegno & stato assunto con [Accordo del 7.8.2008 — peralir gid in esecuzione—né da parte ‘ell’ Amministrazione comunale né da parte della aecietd, Ogni eventuale ritardo nell esercizio dell impianto gid assentito, rispetto al quale Vanticipazione del ristoro ambientale ¢ stata calibrata, da riconnettersi ad un’esclusiva condotta o scelta aziendale di ‘MSE, non eddebitabile sotto nessun profilo a codesta ‘Amministrazione, neppure ove si tenta di imputare a questa una presunta ¢ non provata inadempienza 0 contraddittorieta riscontabile, a Vostro awiso, in regione della posizione assunta con Ja deliberazione di C.C. n. 272009. COrbene, non pare configurabile in capo a questa ‘Amministrazione alcuna asserita responsabile contradditrorieta nell’agire, posto che la delibera cui Voi tentate di Heondurre us mutamento di posizione dell'Ente locale rispetto al Vostro. progetto jindustriale riguarda una fattispecie ben diversa da quella fatta oggetto nell’Accordo transattive del 2008; ne é una riprova Ja civcostanza che la medesima deliberazione D. 2/2009 faccia espressamente salvo il progetto gid autorizzalo | con disposizioni dirigenziali n. 545/2006 ‘del 19,3.2006 e n. 461/2007 del 21.1 2.2007 del Settore Rifiuti e Bonifiche della Provincia di Milano, fo stesso citato nell’ Accordo rispetto al quale, evidentemente, si é formato in capo a MSE un incontestabile titolo autorizzatorio. Alla Juce di quanto sopra esposto, ceti che con la presente siano’ stati forniti sufficienti clementi chiarificatori della vicenda che occupa, resta fermo che Vinadempimento segistrato dai nostri Uiiici nel versamento delle somme cui:Vi sicte impegnati ai sensi del dispositive dell’Accondo pit volte citato, al punto 5,.¢ nella consegna della polizza fidejussoria di cui al punto 8 del medesimo, resta a Voi soli imputabile, risultando quant nt inconfeene op eventunle contri poszions di qua Amminisraons diverse estate progeto indus presentato dalla MSE il 23:12.2008 (per il quale foi riconosci lover avviare nuovi subprocedimenti di competenza i ‘Autorita diverse da quella comunale). . . Nell’auspicare che la societa che rappresentate dia pronto © positive riscontro alle inadempienze riscontrate € sollecitate dai nostri Uffici, con raccomandate del 25.2.2009 € del 193.2009, onde evitare successive spiacevoli iniziative giudiziarie che codesta ‘Amnisacioe sl vedsh costa intapredere per le tes delle sve posixon giuridiche, si porgono cordiali salut. I Sindaco Re Andena n