Sei sulla pagina 1di 5

COPIA

COMUNE DI MEDIGLIA

Delibera N. 65 del 19/05/2009

Oggetto: Modifica degli atti G.C. n. 40 del 07/04/2009 e n. 46 del 21/04/2009

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

L’anno duemilanove addì diciannove del mese di Maggio alle ore 18.30 in MEDIGLIA nella Sede
del Comune si è riunita la Giunta Comunale, con la presenza dei Signori :

Nominativo Carica presente


Carla Andena Sindaco SI
Paolo Bianchi Vicesindaco SI
Pasquale Porcelli Assessore SI
Antonio Arrigoni Assessore SI
Nunzio Coscia Assessore SI
Giacomo Lusso Assessore NO

Assume la presidenza il Sindaco : Carla Andena


Assiste il Segretario Generale : D.ssa Patrizia Bellagamba

1
COPIA RILASCIATA AL CONSIGLIERE COMUNALE AD USO ESCLUSIVO PER ESPLETAMENTO DEL PROPRIO MANDATO
COMUNE DI MEDIGLIA (Prov. MILANO)

LA GIUNTA COMUNALE

Su conforme proposta del Sindaco;

Richiamati i seguenti atti:

- G.C. n. 40 del 07/04/2009 avente ad oggetto: “Individuazione di un gruppo di lavoro per il


progetto del 23/12/2008 - Impianto di trattamento degli RSU e della frazione residuale con
valorizzazione energetica dei medesimi mediante gassificazione e compostaggio della FORSU e
del verde da R.D.”
- G.C. n. 46 del 21/04/2009 avente ad oggetto: “Individuazione di un gruppo di lavoro per la
definizione degli adempimenti di cui alla convenzione 01/06/1990 rep. 118774 - Attrezzature
sportive - Località Bettolino”.

Vista l’interpellanza dei Gruppi Consiliari de “La Fenice” e del “Partito Democratico” del 4/05/2009,
prot. n. 5754, con specifico riferimento ai punti 1 e 2 della medesima;

Preso atto che le delibere della Giunta sopra citate davano atto che “il Sindaco con proprio atto
provvederà al riconoscimento di alta professionalità di cui all’art. 10 del CCNL 2004, in capo al
Responsabile del Settore gestione del Territorio, per il periodo necessario alla conclusione del
procedimento in oggetto, prevista per il 31/12/2009, a cui verrà riconosciuta la relativa indennità di
posizione, nella misura pari a €. 16.000,00 annui, oltre alla connessa indennità di posizione”.

Riesaminata la materia, alla luce delle argomentazioni addotte nell’interpellanza dei Gruppi Consiliari
de “La Fenice” e del “Partito Democratico”;

Dato atto che sebbene l’ARAN faccia discendere automaticamente – e senza, alcun’altra
giustificazione logico-giuridica – la reciproca incompatibilità tra le due tipologie di incarichi di alta
professionalità ex art. 8, c. 1, lett. b) e c), CCNL 31.03.1999 e di direzione di unità organizzative
complesse ex art. 8, c. 1, lett. a), tuttavia, agli orientamenti dell’ARAN, se pur possa indubbiamente
riconoscersi una qualche valenza a livello interpretativo, non può parimenti riconoscersi un’efficacia
ex se vincolante;

Ribadito pertanto che in mancanza di riferimenti normativi e/o giurisprudenziali in grado di sostenere
tale orientamento applicativo dell’ARAN, si possa sostenere, in via generale la legittimità del
conferimento di un incarico di alta professionalità ad un Responsabile di Settore già titolare di una
posizione organizzativa di tipo “direttivo”;

Confermando pertanto la piena legittimità dell’operato dell’Amministrazione Comunale, alla luce del
fatto che non si rinvengono, né nella disciplina dei CCNL, né in quella legislativa di riferimento – ossia
nel T.U.E.L., nel d.lgs. n. 165/01 (art. 53) e nel D.P.R. n. 3/57 (artt. 60 ss.) -, norme che prevedano un
divieto di “cumulo”, o comunque una “incompatibilità”, fra posizioni organizzative in capo a un
medesimo dipendente;

Ritenuto comunque, opportuno stante l’importanza di procedere rapidamente nelle ulteriori attività
gestionali e procedimentali con riferimento ad entrambi gli argomenti di cui alle predette delibere
G.C. n. 40 e 46, revocare la previsione di assegnazione di alta professionalità, dando atto che l’attività
gestionale può ugualmente continuare ad essere svolta in capo ai Responsabili incaricati di posizione
organizzativa;

Visto il parere favorevole del Responsabile del Settore interessato in ordine alla regolarità tecnica, ai
sensi dell'art. 49 del D.Lgs.267/2000, allegato sub 1);

2
COPIA RILASCIATA AL CONSIGLIERE COMUNALE AD USO ESCLUSIVO PER ESPLETAMENTO DEL PROPRIO MANDATO
Con voti favorevoli unanimi resi per alzata di mano;

DELIBERA

1. Di modificare il proprio atto n. 40 del 07/04/2008 come segue:

- L’ultimo paragrafo della Premessa da “Preso atto” a “relativo albo)” viene revocato;
- Al punto 3 del dispositivo le parole “, che è in possesso della necessaria alta professionalità di
cui
all’art. 10 del CCNL 2004” vengono revocate.
- Il punto 4 del dispositivo viene revocato.

2. Di modificare il proprio atto n. 46 del 21/04/2009 come segue:

- L’ultimo paragrafo della Premessa da “Preso atto” a “relativo albo)” viene revocato;
- Al punto 3 del dispositivo le parole “, che è in possesso della necessaria alta professionalità di
cui
all’art. 10 del CCNL 2004” vengono revocate.
- Il punto 4 del dispositivo viene revocato.

E, quindi, con separata votazione favorevole ed unanime resa per alzata di mano

DELIBERA

Di disporre che il presente atto sia immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.134 del D.Lgs.267/2000.

3
COPIA RILASCIATA AL CONSIGLIERE COMUNALE AD USO ESCLUSIVO PER ESPLETAMENTO DEL PROPRIO MANDATO
Allegato sub 1
COMUNE DI MEDIGLIA
(Provincia di Milano)

Parere ex art.49 del D.Lgs.267/2000

Delibera di Giunta n. 65 del 19/05/2009

In merito alla proposta di deliberazione avente ad oggetto:

Modifica degli atti G.C. n. 40 del 07/04/2009 e n. 46 del 21/04/2009

Si esprime Parere Favorevole in ordine alla regolarità tecnica sulla proposta di


deliberazione sopra indicata.

Mediglia, 19/05/2009
Il Responsabile del Settore
Economia e Finanze
F.to Eugenio Gatti

Mediglia, 19/05/2009 Il Segretario Generale


F.to Dott.ssa Patrizia Bellagamba

4
COPIA RILASCIATA AL CONSIGLIERE COMUNALE AD USO ESCLUSIVO PER ESPLETAMENTO DEL PROPRIO MANDATO
IL PRESIDENTE
F.to Carla Andena

Approvato e sottoscritto

IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to D.ssa Patrizia Bellagamba

________________________________________________________________________________

DICHIARAZIONE DI PUBBLICAZIONE
Si dichiara che copia della deliberazione suestesa è pubblicata all’Albo Pretorio dal 28/05/2009 e vi rimarrà per 15
giorni consecutivi e cioè sino al 12/06/2009.
Addì ___________________ IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to D.ssa Patrizia Bellagamba
_______________________________________________________________________________

Il sottoscritto Segretario Comunale, visti gli atti d’ufficio,

ATTESTA

Che la presente deliberazione:

____________ O E’ stata affissa all’albo pretorio comunale per quindici giorni consecutivi dal _________________________ al
__________________________, come prescritto dall’art.124 del D.Lgs.267/2000:

____________ O E’ stata comunicata con lettera n° ______________ in data 28/05/2009 ai Signori Capigruppo
Consiliari come prescritto dall’art.125 del D.Lgs.267/2000;

____________ O E’ stata trasmessa alla Prefettura (Art. 15 D.L. 152/1991) il giorno _____________ prot. n° _______________

____________ O Che la presente deliberazione è dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.134, comma 4, del D.Lgs.267/2000, il
giorno 19/05/2009

____________ O Che la presente deliberazione è divenuta esecutiva il giorno 19/05/2009 in quanto:


O decorsi 10 giorni dalla pubblicazione (art.134, comma 3, D.Lgs.267/2000);
O dichiarata immediatamente eseguibile

Dalla Residenza Comunale, lì ________________________


IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to D.ssa Patrizia Bellagamba

Copia conforme all’originale, composto da n° _______ fogli per n° _____ facciate e n°______ allegati separati (omissis
allegati _______________________________________________)

Addì, _____________________ IL SEGRETARIO COMUNALE


D.ssa Patrizia Bellagamba

________________________________________________________________________________________________________

G.C. n° 65 del 19/05/2009

5
COPIA RILASCIATA AL CONSIGLIERE COMUNALE AD USO ESCLUSIVO PER ESPLETAMENTO DEL PROPRIO MANDATO