Sei sulla pagina 1di 3
~a Provincia di Milano go Fene, Prot. generale del 24/04/2008 Sulina Movimento Civico de “LA FENICE PER MEDIGLIA” c/o Studio ARCHIMEDE Via Primo Maggio n. 1 MEDIGLIA 20060 MI Preg. Dott. Filippo PENATI Presidente della Provincia di MILANO SEDE Oggetto: Progetto per la realizzazione di un impianto di gassificazione RSU in localita Bustighera, Comune di Mediglia - Milano. Il Movimento Civico “La Fenice per Mediglia” & una Associazione senza fini di lucro che opera territorialmente nel comune di Mediglia e si relaziona con quanti, singoli cittadini, associazioni istituzioni possono contribuire al raggiungimento degli scopi del Movimento. ll Movimento, che basa la propria azione sul dialogo per una societa pil matura e civile, & un momento di vita associativa a carattere volontario, autonomo, laico, pluralista, apartitico, democratico e progressista e ha lo scopo di sviluppare e attuare programmi e promuovere attivita culturali, ambientaliste, di solidarieta sociale, ricreative e di servizio, per un progetto di trasformazione del territorio e dell’ambiente economico e sociale medigliese in senso ecologico, naturale e solidale e per un progressivo miglioramento delle condizioni di benessere socio- economico-culturale della collettivita. Su tali basi il Movimento, anche con il supporto dell’omonimo - ma distinto - Gruppo Consiliare di Minoranza di Mediglia, si @ fatto carico, fin dalla pubblicazione dell’awiso di awvio delle procedure di VIA e di AIA per il progetto in oggetto, di porre in atto iniziative risolutive avverso approvazione del progetto medesimo. Auspicando di fare cosa utile desideriamo, con la presente, sottoporre alla Sua attenzione e sensibilita alcune valutazioni di merito sull’argomento, seppure in via estremamente sintetica e quindi inevitabilmente al limite dell’assiomatico, nonché suggerire alcune possibili azioni che, ancorché al costo di uno sforzo relativamente modesto, potrebbero produrre risultati significativi www.lafenicepermedigiia.blogspot.com _E-mail: lafenice.mediglia@gmail.com Coordinatore: CARIONI Maurizio Cell. 3293987901 - Presidente: RONCHI Michele Cell. 3400640175 Cavoerunvo Consiliare: AVANZI Pierangelo Cell. 349.1387469 per la risoluzione della vicenda nella direzione auspicata dai cittadini di Mediglia e del circondario, producendo contestualmente un rilassamento delle tensioni, anche politiche, esplose negli ultimi mesi. Ad ogni modo I’Assessora Provinciale all’Ambiente, anche per la sua funzione di Presidente dell’Ente Parco Agricolo Sud Milano, e le strutture tecniche da essa dipendenti, conoscono approfonditamente tutti gli aspetti della vicenda. In primo luogo @ necessario ricordare che il progetto di cui si trata & stato presentato dal Proponente quale ampliamento e “naturale completamento” di un impianto di compostaggio precedentemente autorizzato. Cid comporterebbe, anche sulla base dei criteri di valutazione pro VIA e pro AIA, una serie di vantage. E nostra opinione che una corretta interpretazione della realta dei fatti dovrebbe considerare che: a5 Al fine di fare tutto il possibile per evitare il perpetrarsi di uno sti Nell’ex sito RSU di Bustighera non sono operate attivita di qualsiasi natura dal giugno del 2007, quando un incendio di grandi dimensioni distrusse l’impianto di tritovagliazione e provocd, durando oltre dieci giorni, gravissimi danni alla popolazione residente. A seguito di tale evento furono accertate gravissime irregolarita a carico della Ditta MSE, incluse: stipamento di oltre 7.000 tonnellate di rifiuti, assenza di impianto antincendio, mescolamento di rifiuti, inaccessibilita del capannone e via dicendo. Sempre a seguito dell’evento la Procura della Repubblica apri una inchiesta e furono inoltre avanzate da cittadini richieste per risarcimento danni. Pertanto il sito di Bustighera é inattivo da due anni. Le operazioni di tritovagliazione, di separazione delle frazioni e di trasbordo, nate in regime di emergenza rifiuti nel lontano 1997, sono state sempre gestite fino all’incendio sulla base di proroghe prima regionali e poi provinciali. Il progetto di ampliamento dell’impianto mediante realizzazione di compostaggio (in virtu del quale il Proponente presenta il progetto di gassificazione come ulteriore espansione e “naturale completamento”), approvato dalla Regione per quanto riguarda la VIA e dalla Provincia per I’AIA non é stato mai costruito. E’ opinione di chi scrive che tali autorizzazione siano ampiamente decadute per decorrenza dei termini. Contro tale interpretazione la Provincia sembrerebbe opporre resistenza, come risulta anche dalla recente Delibera approvata dal Parco Agricolo Sud Milano contro il gassificatore (cfr. All.). Anche il Comune di Mediglia sembrerebbe incline a condividere l’opinione della Provincia, come si evince dalla delibera Comunale con la quale |’Amministrazione ha preso posizione contro il gassificatore (cfr. All). Si tratta di posizioni, a nostro giudizio, incomprensibili, in quanto tutto liter autorizzativo del compostaggio era stato viziato da una serie di ripetuti errori di valutazione in merito alla idoneita del sito a ospitare un impianto di quel tipo e dimensione. Al fine di chiarire in via definitiva I’assunto di chi scrive in merito alla decadenza delle autorizzazioni @ stato recentemente presentato un ricorso al TAR della Lombardia, ipotizzando serie violazioni amministrative da parte delle autorita competenti coinvolte. Le motivazioni che rendevano ieri illegittima l’autorizzazione all’impianto di compostaggio nel sito di Bustighera, rendono oggi a fortiori illegittima l’approvazione del progetto di gassificazione. idio di controversie amministrative che potrebbero comportare anche sviluppi imprevedibili se si considera, ad www.lafenicepermediglia.blogspot.com _E-mail: lafenice.mediglia@gmail.com Coordinatore: CARIONI Maurizio Cell. 3293987901 - Presidente: RONCHI Michele Cell. 3400640175 Capogrunpo Consiliare: AVANZI Pierangelo Cell. 349.1387469 esempio, che il sito @ oggetto di bonifica in quanto la falda acquifera risulta compromessa da elevati livelli di manganese e altri metalli, desideriamo sottoporre alla Sua valutazione quanto segue: da un recente scambio di comunicazioni tra la Regione ¢ la Provincia in merito alla gestione degli iter autorizzativi (cfr. All.) la Regione segnalava alla Provincia che “nella comunicazione di awvio del procedimento [di AIA, la Provincia] dovra espressamente dare atto dell’assenza di motivi ostativi alla realizzazione dell'intervento, sulla base della normativa vigente”. Cid, come @ detto nel seguito della stessa nota Regionale, allo scopo di evitare una complicata procedura di VIA in assenza dei requisiti per la concessione dell’AIA. A tale nota la Provincia rispondeva con una nota tecnicamente ineccepibile: la procedura di AIA 2 sospesa, come prevede il TU sull’ambiente, in attesa della conclusione dell’iter di VIA. In quella sede la Provincia si é riservata il diritto di comunicare il proprio punto di vista. Nel frattempo, la Provincia, I’Ente Parco e I'Amministrazione di Mediglia hanno assunto formali Deliberazioni di contrarieta al progetto di gassificazione. La normativa Regionale in materia di RSU, in questo punto confermata dalla recente DGR 9191 (cfr. All.), prevede la duplice partecipazione Regione-Provincia, ciascuno per la sua parte di competenza, ma al punto 8.4 indica l’obbligo per la Provincia di fornire in via preliminare eventuali pareri ostativi. Su tali basi le chiediamo di valutare |’opportunita di inviare una comunicazione ufficiale e formale alla Regione dichiarando da parte della Provincia la sussistenza di vincoli escludenti di natura tale da rendere impossibile la localizzazione dell’impianto o di sue parti in localita Bustighera. Cid presumibilmente obbligherebbe la Regione, sulla base di quanto da questa dichiarato, a chiudere immediatamente la procedura di VIA con un parere definitivamente negativo. Ritenendo di aver fornito un contributo comunque utile e confidando in un Suo positivo accoglimento di quanto proposto, cogliamo |’occasione per porgerle i migliori auguri per Vimminente competizione elettorale. Con cordialita Mediglia 22 aprile 2009 All. Per il Movimento Civico de “LA FENICE PER MEDIGLIA” il Coordinatore Maurizio Carioni anrty ines eo www.lafenicepermediglia.blogspot.com _E-mail: lafenice.mediglia@gmail.com Coordinatore: CARION! Maurizio Cell. 3293987901 - Presidente: RONCHI Michele Cell. 3400640175 Capoegrupno Consiliare: AVANZI Pierangelo Cell. 349.1387469