Sei sulla pagina 1di 1

VENERDÌ 3 APRILE 2009 17

il Cittadino
Sudmilano
MEDIGLIA n LA COMMISSIONE AMBIENTE DEL PIRELLONE GIRA LA PATATA BOLLENTE A PALAZZO ISIMBARDI DONNA FERITA ALL’ADDOME

La Regione “scarica” il gassificatore: Uno schianto


fra tre auto
«Sull’impianto deciderà la Provincia»
MEDIGLIA Nessu­ deliberi ufficial­
a Peschiera
PESCHIERA Il fondo reso scivoloso dalla piog­
no vuole il gas­ mente la contra­ gia e la lunga coda sono state le cause prin­
sificatore a Me­
diglia. Non lo
vuole il comune
rietà. Speriamo
che ciò possa av­
venire e final­
Zelo, ritorna la banda dei distributori: cipali di un tamponamento a catena che ie­
ri si è verificato a Peschiera, ancora una
volta all’altezza della rampa in uscita del
di Mediglia, tan­
to meno la Pro­
vincia di Mila­
mente tutti si
parli la stessa
lingua». Il comi­
nel mirino la pompa Q8 sulla Paullese sottopassaggio sulla Paullese. In tre sono fi­
niti all’ospedale, una donna in condizioni
serie per una botta all’addome. Più di due
no. Eppure an­ tato “Cittadini ZELO «I ladri ci hanno ore il sottopassaggio è rimasto chiuso al
che la Regione di Mediglia” con dato il benvenuto». Rie­ transito, in modo da consentire i soccorsi e
sembra non ma­ Buscemi Brembilla Silvano Piazza e sce a sorridere la re­ le operazioni di messa in sicurezza; i veicoli
nifestare parti­ Vito Marcolon­ sponsabile del distribu­ sono stati deviati lungo una bretella di col­
colare entusiasmo verso que­ go nel corso della seduta in com­ tore Q8 e del bar che si legamento. In tilt il traffico, che in qualche
st’opera, tanto da lasciar la massi­ missione ha evidenziato le proble­ trova sulla Paullese a modo hanno cercato di disciplinare gli
ma discrezionalità in questo sen­ matiche tecniche dell’incenerito­ Zelo, svaligiato duran­ agenti della polizia locale di Peschiera chia­
so a palazzo Isimbardi. Almeno re. La “Fenice per Mediglia”, at­ te la notte dalla banda mati sul posto per i rilievi di rito. Erano le
questo è emerso alla sesta com­ traverso Maurizio Carioni e Mi­ dei soliti ignoti. Lei e il 15.40, quando due anziani a bordo di una
missione ambiente della Regione chele Ronchi ha posto sul tavolo marito sono subentrati Kia Picanto, per cause ancora in via di ac­
mercoledì, durante l’audizione della commissione le gravi proble­ nella gestione dell’im­ certamento, hanno arrestato improvvisa­
dei comitati contro l’impianto per matiche innescate da una serie di pianto da appena un mente la loro corsa, urtati da altre due vet­
il trattamento dei rifiuti. Ma per delibere che hanno aperto la stra­ mese e ieri hanno dovu­ ture. Violentissimo l’impatto. Alla guida
mettere la parola fine al progetto da al complesso di trattamento di to fare i conti con i la­ della Picanto, c’era V. B., con al fianco la
presentato dalla società Mse (Me­ rifiuti che nel futuro si vorrebbe dri per la prima volta. moglie M. D., lui 73 anni e lei 69, residenti a
diglia servizi ecologici), occorrerà far sorgere. Il rappresentante di «Si sono presi la slot­ Milano. Sono volati in avanti, ma grazie al­
la riconvocazione della commis­ Legambiente ha parlato delle machine con dentro le cintura di sicurezza allacciata hanno li­
sione con la presenza dell’assesso­ grosse perplessità nei confronti di tutti i soldi ­ spiega ­, mitato i danni. Un colpo di frusta per il ma­
re regionale Massimo Buscemi e un insediamento costruito in pie­ poi non hanno trovato rito, mentre la donna ha lamentato dolori
dell’assessore provinciale Bruna no Parco Agricolo Sud Milano, nient’altro. Del resto di all’addome e si sono resi necessari ulteriori
Brembilla per un pubblico con­ per motivi soprattutto di carattere notte teniamo la cassa accertamenti all’ospedale di Vizzolo Preda­
fronto. Alla prima audizione al Pi­ ambientale. «La sesta comissione del bar aperta e vuota». bissi, dove è stato visitato anche il compa­
rellone c’erano circa sessanta per­ ambiente ed i tecnici regionali I ladri sono arrivati in gno. La loro vettura precedeva una Mini Co­
sone. La delegazione locale era presenti si sono dimostrati com­ auto dalla Paullese e si oper e una Bmw, entrambe provenienti da
rappresentata dal comune di Me­ pletamente impreparati ­ com­ sono fermati in un pun­ Milano e dirette verso Crema e coinvolte
diglia, il comitato “Cittadini di mentano i comitati ­ riguardo al to in cui il mezzo non Le indagini sull’episodio sono di competenza dei carabineri di Lodi (foto d’archivio) nel tamponamento a catena. Al volante del­
Mediglia per l’ambiente”, il movi­ progetto dichiarando di non esse­ veniva inquadrato dal­ la prima la 35enne P. D. di Paullo, anche lei
mento civico “La Fenice per Medi­ re a conoscenza di quale ente aves­ le telecamere di sorveglianza. Poi hanno compagnie dell’Arma limitrofe, ma senza esi­ lievemente ferita nello scontro e dimessa
glia” e Legambiente Lombardia se o meno la competenza ammini­ strappato i fili elettrici dell’illuminazione e to. «Penso che fosse una banda di professioni­ dopo essere stata curata presso l’ospedale
onlus. Il sindaco Carla Andena ed strativa a deliberare. Quindi, sul­ l’area di servizio è piombata nell’oscurità. Le sti ­ aggiunge la responsabile, Giusi Mattei ­, di Vizzolo. È rimasto illeso e immediata­
il vice Paolo Bianchi hanno letto la base delle nostre obiezioni han­ telecamere hanno fatto in tempo solo a ri­ perché sono stati delle saette e hanno agito mente ha avvertito i soccorritori invece i
la delibera comunale del 18 feb­ no deciso di portare sul tavolo del­ prendere due persone con un passamontagna molto velocemente. Dalle immagini delle te­ proprietario della Bmw, R. B., 40enne di
braio, primo atto ufficiale di netta la commissione ambiente il con­ in testa che si avvicinavano al bar, poi più lecamere si vedono solo due persone, ma non Reggio Emilia. Sul posto gli operatori del
contrarietà al gassificatore. «La li­ fronto diretto tra i due assessori, nulla. Fatto sta che hanno agito con una velo­ so dire se sulla macchina ne fosse rimasta 118, che hanno potuto lavorare in sicurezza
nea è compatta ­ dice Bianchi ­, la regionale e provinciale». La ri­ cità sorprendente, considerato il fatto che si un’altra a fare il “palo”. In ogni caso non so per la chiusura del tratto di strada dove si è
Regione da parte sua ha chiesto chiesta è partita dal consigliere sono mossi nel buio totale: hanno scassinato se d’ora in avanti terremo ancora le slot­ma­ verificato l’incidente. Appena dopo sono
anche documentazione integrati­ regionale del Pd Giuseppe Civati. una porta di ferro sul retro e poi hanno cari­ chine nel locale». giunti anche tre carroattrezzi per la rimo­
va relativa al progetto. Io direi che Per il coordinatore del circolo del cato la slot sull’auto. Un attimo dopo si sono I carabinieri ora stanno indagando a 360 gra­ zione delle tre vetture, ciascuna rimasta
a questo punto servono atti uffi­ Pd di Mediglia, Francesco Castel­ dileguati lungo la Paullese in direzione Spino di: non è escluso che ad agire sia stata la stes­ bloccata lungo il nastro d’asfalto. Sul luogo
ciali: purtroppo non si è più in lotti, presente all’audizione, «la ri­ e Crema. sa banda che nei giorni scorsi ha svuotato al­ dell’incidente gli agenti della polizia locale
tempo per una delibera del consi­ chiesta del consigliere Civati è op­ L’allarme è scattato non appena hanno ini­ tri bar di distributori nel Lodigiano e nel Su­ hanno raccolto le prime testimonianze e
glio o della giunta provinciale, co­ portuna e utile a sgomberare il ziato a scassinare la porta sul retro e in pochi dmilano, in particolare a Sordio e Lodi. Pro­ fatto in modo di garantire una viabilità sod­
me invece noi abbiamo fatto; c’è campo da ogni equivoco e rappre­ minuti sono arrivate sul posto le gazzelle dei babilmente una banda di pendolari “scesa” disfacente. Hanno effettuato tutti gli accer­
però un ordine del giorno di palaz­ senta un passo nella direzione carabinieri di Zelo e di Lodi. Ma dei ladri non dal Milanese sfruttando la Paullese per met­ tamenti di rito nel tentativo di ricostruire
zo Isimbardi contro l’impianto a giusta per impedire la realizzazio­ c’era già più traccia. L’auto in fuga è stata ri­ tere a segno il colpo e poi scomparsa nel nulla l’esatta dinamica dell’incidente ed attribui­
Bustighera. Il nostro sindaco ha ne del gassificatore a Bustighera». cercata su tutta la tratta dell’ex statale, in en­ senza nessuna difficoltà. re le giuste responsabilità.
chiesto che il Parco agricolo Sud Emiliano Cuti trambe le direzioni, coinvolgendo anche le Davide Cagnola Em. Cu.

Interessi correlati