Sei sulla pagina 1di 2

Ordine dei Biologi Delegazione Provinciale di Agrigento Al Presidente della Regione Sicilia On. Rosario Crocetta E P.C.

Al Prefetto Dott

Oggetto Problematiche Laboratori di Analisi Provincia di Agrigento.


Con la presente desidero complimentarmi e augurarLe un buon lavoro, ringraziandoLa personalmente e nellinteresse dellOrdine che rappresento, per linteressamento che ha avuto nei confronti dei laboratori danalisi in merito al decreto che imponeva le aggregazioni, esponendo, per tramite dei massa media, il suo personale disappunto in ordine ad un impianto normativo severamente censurabile, nelle forme e nei contenuti, nonch di grave nocumento gli interessi della collettivit organizzata. Caro Presidente, come commissario delegato dellordine dei biologi di Agrigento, confido che Ella Voglia proseguire nella rivoluzione etica e morale, imprimendo una svolta epocale nella organizzazione delle nuove politiche di governo regionale, rompendo gli schemi tradizionali che hanno imbrigliato la crescita, economica e socio culturale, del nostro territorio. In questa prospettiva, Le rivolgo la preghiera di un Suo particolare interessamento alla grave situazione in cui versano i laboratori danalisi della nostra provincia. Come sapr, i laboratori danalisi sono presenti nel territorio da pi di trentanni, occupandosi della diagnostica delle pi svariate e gravi patologie, salvaguardando il bene primario di ogni collettivit, ovvero la salute. Nel mese di novembre, tutti i laboratori della provincia hanno avuto lamara sorpresa di ricevere notizia di una decurtazione pari al 12 % del budget rispetto a quello del 2011, mentre altre provincie hanno avuto, per fortuna loro o per merito altrui, un aumento o una piccola decurtazione. Mi chiedevo se corretto assegnare un budget diverso, ai laboratori di una sola provincia e solo nel mese di novembre, quando manca un mese alla fine dellanno. Onde rappresentare il disagio per tale grave situazione mi sono personalmente recato, con una delegazione dei laboratori, dal direttore generale dellASP di Agrigento, persona molto disponibile e preparata, il quale ci invitava ad andare a Palermo, incaricando un suo dirigente di convenire un appuntamento per comprendere le ragioni e le cause del diverso trattamento riservato ai laboratori di questa martoriata provincia; appuntamento che, ad oggi, ovvero a tre settimane dallincontro con il Direttore generale, ancora non stato fissato. La mia preoccupazione, oltre ai tanti problemi, riservata a tutte le persone che lavorano allinterno dei laboratori, alle rispettive famiglie e ai cittadini che usufruiscono di un servizio dignitoso, accogliente e professionalmente eccellente, contrariamente a quanto sostenuto da taluni colleghi, spinti a ci evidentemente da interessi personali piuttosto che da motivi professionali, accusando i piccoli laboratori di non essere allaltezza di svolgere ed offrire un servizio adeguato. Tutti i laboratori sono continuamente controllati dagli uffici di competenza a livello di sicurezza e struttura, nonch da centri di qualit a livello professionale. Ricordo che i laboratori della provincia hanno per la maggior parte aderito al controllo della VEQ di qualit della Regione Sicila, invitando lallora responsabile a chiarire come si svolgesse tale

controllo, considerato che prima venivano effettuati da grossi centri di qualit a livello nazionale, con prezzi nettamente inferiori. Aggiungo che attualmente vi una sospensiva del Tar fino a giugno per la VEQ di qualit della Regione, perch imponeva il contratto obbligatorio. Concludendo, ricordando che i pagamenti per i laboratori giungono sempre in ritardo rispetto alle altre provincie, La ringrazio anticipatamente dellinteresse che Vorr riservare alla presente espositiva e Le rinnovo gli auguri per il Suo gravoso impegno, convinto che le Sue capacit e doti, umane e professionali, possano lenire i malanni di una Regione meravigliosa che Le chiede la svolta verso un rinnovamento delle coscienze, amaramente illuse da decenni di malgoverno, disattenzione e mala politica. Cordiali saluti. Recapito: 3939258988 Dott. Virgone Diego (Comm. Delegato)