Sei sulla pagina 1di 94

Universidad de Los Andes Departamento de Lenguajes y Estudios Socioculturales

CORSO DI ITALIANO 1 MATERIALE INTEGRATIVO

SECONDO SEMESTRE 2011

PER COMINCIARE...
1.

2.

3.

4.

5. Gioco della tombola:

Come si dice?

6.

_____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________

______________________________ ______________________________ ______________________________ ______________________________

SEI UNA ZINGARA? PER TE, NIENTE LAVORO

Leggi attentamente il testo e svolgi le attivit che seguono.

Maria ha i capelli bruni e lunghi, porta orecchini doro e corallo. una zingara. I suoi genitori vengono dal centro Italia, i 20 suoi avi dalla Spagna. Sono gitani. 5 Immigrati nel 1500. Sua madre chiede lelemosina, legge la mano, vende pozioni magiche; suo padre ha una giostra. I fratelli sono eroinomani e fanno piangere la mamma. Il padre non 10 ci pensa pi. 25

Si pettina con cura e si veste a festa. Entra in un negozio di scarpe e chiede di parlare con il titolare. Vorrei lavorare, dice, indicando il cartello cercasi commessa. Ma se sei una zingara, le risponde il padrone ridendo. Maria lo guarda stupita, non capisce. Ora ho da fare, dice il titolare del negozio, e con fare sbrigativo laccompagna fuori.

Maria ha studiato. Per otto anni ha frequentato la scuola italiana. Maria guarda la televisione, conosce i presentatori famosi, vede Sanremo e 15 qualche volta vede anche il telegiornale. 30 Maria una zingara. Ora legge la mano, chiede lelemosina. Gli occhi rimangono immobili quando i passanti lallontanano gridando Perch non vi cercate un lavoro onesto! Un giorno Maria decide di andare a cercare lavoro.
Adattato da: Il Venerd (Settimanale de La Repubblica)

Comprensione autentica del testo. Zingara? Niente lavoro.

1. Decidi se le seguenti affermazioni sono vere o false. a. b. c. d. e. Maria nata in Spagna. Maria orfana di padre La mamma di Maria non ha un lavoro onesto Maria sa leggere e scrivere. Il negoziante non cerca una nuova impiegata V V V V V / / / / / F F F F F

2. Scegli, tra le tre affermazioni, quella che corrisponde alle informazioni date dal testo. 1. Maria ha i capelli a. b. c. scuri corti dritti

2. Maria

a. figlia di zingari b. vuole fare la zingara c. amica di una zingara a. lavorano b. si drogano c. picchiano la madre a. inutile b. importante c. facile a. gentile con Maria b. non risponde a Maria c. tratta molto male Maria a. non vogliono lavorare b. non riescono a trovare lavoro c. non hanno il permesso di lavorare

3. I fratelli di Maria

4. Per Maria lavorare

5. Il padrone del negozio

6. La gente pensa che gli zingari

Comprensione analitica del testo. Zingara? Niente lavoro. 1. Rileggi attentamente il testo e sottolinea tutti i verbi al tempo Presente Indicativo.
Es. Maria ha i capelli bruni

2. Individua poi i verbi coniugati alla 3 persona singolare e i verbi coniugati alla 3 plurale. Inseriscili nello schema che segue:

persona

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------3 PERSONA SINGOLARE 3 PERSONA PLURALE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

3. Cerchia la desinenza di ciascuno di loro e inserisci i verbi nel seguente schema, divisi per coniugazioni. Individua i verbi che hanno forme irregolari. ----------------------------------------------------------------------------------------------------1 CONIUG. ARE 2 CONIUG. ERE 3 CONIUG. IRE ----------------------------------------------------------------------------------------------------3 P.S. (lui, lei)

3 P.S. (loro) ----------------------------------------------------------------------------------------------------4. Confronta con un compagno e insieme a lui deriva le forme allinfinito. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

ROMA (kaputt mundi?)


Roma la capitale d'Italia ed famosa in tutto il mondo perch una citt antica, piena di storia, di monumenti, di chiese e di opere d'arte. Oggi Roma una grande metropoli: ha circa 3 milioni di abitanti. Questa gente non tutta romana: in citt ci sono molte persone del nord e del sud Italia e ci sono anche molti stranieri, studenti e lavoratori. A Roma c' sempre traffico perch le strade sono strette. Per questo gli autobus sono lenti. Per fortuna ci sono due linee della metropolitana. Nella citt di Roma c' un'altra piccola citt, la Citt del Vaticano. Il Vaticano uno stato autonomo. A pochi chilometri da Roma c' il mare, ma non c' il porto. Il porto a Civitavecchia, una citt a circa 70 chilometri di distanza. Vicino a Roma, a Fiumicino, c' un importante aeroporto internazionale, l'aeroporto Leonardo da Vinci. In citt c' anche una stazione ferroviaria molto grande, la Stazione Termini e poi ci sono molti cinema, teatri, bar, ristoranti, negozi e discoteche.

ESERCIZIO 1: TEST DI COMPRENSIONE (selezionare due risposte giuste per ogni domanda)
a. una piccola citt 1. Roma b. una grande metropoli c. la capitale d'Italia d. uno stato autonomo a. il mare 2. Vicino a Roma c' b. il porto c. una grande stazione ferroviaria d. un importante aeroporto internazionale a. molto traffico 3. A Roma c' b. una linea della metropolitana c. poco traffico d. la Stazione Termini a. molte chiese 4. Nella citt di Roma ci sono b. due stati autonomi c. molti studenti e lavoratori stranieri d. pochi abitanti a. uno stato autonomo 5. Il Vaticano b. una grande metropoli c. una citt famosa in tutto il mondo d. una grande discoteca

a. la Stazione Termini b. l'Aeroporto Leonardo da Vinci 6. A pochi chilometri da Roma c' c. la Citt del Vaticano d. il mare a. dieci milioni di abitanti 7. Roma ha b. due linee della metropolitana c. le strade strette d. tremila abitanti a. vicino a Roma 8. La Stazione Termini b. a Roma c. a 70 chilometri di distanza da Roma d. una stazione ferroviaria

ESERCIZIO 2: SCEGLIERE TRA / SONO - C' / CI SONO


1. Roma (A) la capitale d'Italia (B) c' la capitale d'Italia 2. Roma (A) una citt antica (B) c' una citt antica 3. In citt (A) sono molte persone (B) ci sono molte persone 4. A Roma (A) sempre traffico (B) c' sempre traffico 5. Le strade (A) sono strette (B) ci sono strette 6. Per fortuna (A) sono due linee della metropolitana (B) ci sono due linee della metropolitana 7. Nella citt di Roma (A) un'altra piccola citt (B) c' un'altra piccola citt 8. Il Vaticano (A) uno stato autonomo (B) c' uno stato autonomo 9. A Fiumicino (A) un aeroporto internazionale (B) c' un aeroporto internazionale 10. In citt (A) sono molti cinema (B) ci sono molti cinema

ESERCIZIO 3: SCEGLIERE L'ARTICOLO OPPORTUNO


1. Roma LA / UNA capitale d'Italia 2. Roma famosa in tutto il mondo perch LA / UNA citt antica 3. Oggi Roma LA / UNA grande metropoli 4. Nella citt di Roma c' L' / UN' altra piccola citt, LA / UNA Citt del Vaticano 5. Il Vaticano LO / UNO stato autonomo

6. Civitavecchia LA / UNA una citt a 70 chilometri di distanza da Roma 7. Vicino a Roma, a Fiumicino, c' L' / UN importante aeroporto

ESERCIZIO 4: COMPLETARE CON LE VOCALI


Roma la capitale d'Italia ed famos___ in tutto il mondo perch una citt antic___, piena di storia, di monument___, di chies___ e di opere d'arte. Oggi Roma una grand___ metropoli: ha circa 3 milion___ di abitanti. Questa gente non tutta roman___: in citt ci sono molt___ persone del nord e del sud Italia e ci sono anche molt___ stranieri, student___ e lavorator___. A Roma c' sempre traffico perch le strade sono strett___. Per questo gli autobus sono lent___. Per fortuna ci sono due line___ della metropolitana. Nella citt di Roma c' un'altra piccol___ citt, la Citt del Vaticano. Il Vaticano uno stato autonom___. A poch___ chilometri da Roma c' il mare, ma non c' il porto. Il porto a Civitavecchia, una citt a circa 70 chilometr___ di distanza. Vicino a Roma, a Fiumicino, c' un important___ aeroporto internazional___, l'aeroporto Leonardo da Vinci. In citt c' anche una stazione ferroviari___ molto grand___, la Stazione Termini e poi ci sono molti cinem___, teatr___, bar, ristorant___, negoz___ e discotech___.

ESERCIZIO 5: COMPLETARE USANDO IL PLURALE


1. Roma una citt famosa 2. A Roma c' una stazione importante 3. Roma una grande metropoli 4. In citt c' uno studente straniero 5. Questa strada stretta 6. Il Vaticano uno stato autonomo 7. A Roma c' un importante aeroporto internazionale 8. In questa strada c' un teatro, un ristorante, un negozio e una discoteca 9. A Roma c' una linea della metropolitana 10. Roma non una piccola citt Roma e Venezia sono _________ A Roma ci sono ___________ Roma e Madrid sono _____________ In citt ci sono _____________ Queste strade _______________ Il Vaticano e San Marino sono _________ A Roma ci sono ____________ In questa strada ci sono molti ___________ A Roma ci sono _________________ Roma e Milano non sono ______________

MATDID Scuola d'Italiano Roma, Via Nazionale 204, 00184 Roma Direttore: Roberto Tartaglione Tel. 0039.06.4746914; fax 0039.06.47826164 - E-mail contact

CONFUSIONE
ESERCITAZIONE SUL PRESENTE INDICATIVO
1. La domenica il mio giorno preferito. Io, 2. Poi telefona Susanna. Lei beve molto, beve la domenica, troppo... e qualche volta mi chiede: sent ___ la radio guard ___ la televisione mangi ___ gli spaghetti bev ___ una grappa legg ___ il giornale fum ___ una sigaretta 3. Susanna ubriaca. Quando ubriaca fa cose strane... per esempio lei mangi ___ la radio bev ___ la televisione legg ___ gli spaghetti fum ___ la grappa sent ___ il giornale guard ___ una sigaretta 5. Se ci vedono i nostri mariti allora loro dicono: siete pazze? Perch voi legg ___ la radio, fum ___ la televisione, sent ___ gli spaghetti, guard ___ la grappa, mangi ___ il giornale, bev ___ una sigaretta? perch tu guard ___ la radio, mang___ la televisione, bev ___ gli spaghetti, legg ___ la grappa, fum ___ il giornale, sent ___ una sigaretta? 4. Qualche volta beviamo insieme e, quando siamo insieme che cosa possiamo fare? Noi bev ___ la radio legg ___ la televisione fum ___ gli spaghetti sent ___ la grappa guard ___ il giornale mangi ___ una sigaretta 6. Ma poi bevono anche loro con noi e loro, quando bevono, fum ___ la radio sent ___ la televisione guard ___ gli spaghetti mangi ___ la grappa bev ___ il giornale legg ___ una sigaretta

MATDID Scuola d'Italiano Roma, Via Nazionale 204, 00184 Roma Direttore: Roberto Tartaglione Tel. 0039.06.4746914; fax 0039.06.47826164 - E-mail contact

10

CONCORDANZE
Una serie di esercizi sulla concordanza vocalica nomi-aggettivi
L esercizio prende spunto da un vecchio monologo di Giorgio Gaber (La paura, 1978). La storia riproposta 9 volte, ruotando gli aggettivi in modo che ogni volta questi dovranno essere concordati con parole diverse e perci modificare la vocale finale. E anche il senso del racconto, di volta in volta potr cambiare sostanzialmente... creando frasi spesso un po bizzarre...

1 In una tipica notte italian___ cammino tranquillo per le strade oscur___ penso ai fatti miei e sono allegr___ Fra le case colorat___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito ner___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo normal___ ma porta in mano un oggetto misterios___ forse una pistola o un coltello grand___ Fischio per sembrare indifferent___ Ma lui mi viene incontro con il passo sicur___ Mi vuole uccidere? Cammina in modo sempre pi minaccios___ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo criminal___ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani viscid___ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo terrorizzat___ ........................................... ........ Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete cattolic___ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto gross____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte!

11

2 In una tipica notte oscur___ cammino tranquillo per le strade allegr___ penso ai fatti miei e sono colorat___ Fra le case ner___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito normal___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo misterios___ ma porta in mano un oggetto grand___ forse una pistola o un coltello indifferent___ Fischio per sembrare sicur___ Ma lui mi viene incontro con il passo minaccios___ Mi vuole uccidere? Cammina in modo sempre pi criminal___ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo viscid___ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani terrorizzat___ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo cattolic___ ........................................... .......... Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete gross____ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto italian____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte! 3 In una tipica notte allegr___ cammino tranquillo per le strade colorat___ penso ai fatti miei e sono ner___ Fra le case normal___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito misterios___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo grand___ ma porta in mano un oggetto indifferent___ forse una pistola o un coltello sicur___ Fischio per sembrare minaccios___ Ma lui mi viene incontro con il passo criminal___ Mi vuole uccidere? Cammina in modo sempre pi viscid___ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo terrorizzat___ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani cattolic___ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo gross____ ........................................... .......... Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete italian____ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto oscur____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte!

12

4 In una tipica notte colorat___ cammino tranquillo per le strade ner___ penso ai fatti miei e sono normal___ Fra le case misterios___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito grand___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo indifferent___ ma porta in mano un oggetto sicur___ forse una pistola o un coltello minaccios___ Fischio per sembrare criminal___ Ma lui mi viene incontro con il passo viscid___ Mi vuole uccidere? Cammina in modo sempre pi terrorizzat___ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo cattolic___ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani gross____ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo italian____ ........................................... .......... Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete oscur____ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto allegr____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte! 5 In una tipica notte ner___ cammino tranquillo per le strade normal___ penso ai fatti miei e sono misterios___ Fra le case grand___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito indifferent___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo sicur___ ma porta in mano un oggetto minaccios___ forse una pistola o un coltello criminal___ Fischio per sembrare viscid___ Lui mi viene incontro con il passo terrorizzat___ Cammina in modo sempre pi cattolic___ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo gross____ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani italian____ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo oscur____ ........................................... .......... Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete allegr____ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto colorat____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte!

13

6 In una tipica notte normal___ cammino tranquillo per le strade misterios___ penso ai fatti miei e sono grand___ Fra le case indifferent___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito sicur___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo minaccios___ ma porta in mano un oggetto criminal___ forse una pistola o un coltello viscid___ Fischio per sembrare terrorizzat___ Lui mi viene incontro con il passo cattolic___ Cammina in modo sempre pi gross____ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo italian____ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani oscur____ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo allegr____ ........................................... .......... Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete colorat____ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto ner____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte! 7 In una tipica notte misterios___ cammino tranquillo per le strade grand___ penso ai fatti miei e sono indifferent___ Fra le case sicur___ vedo avvicinarsi un uomo con un vestito minaccios___ diritto di fronte a me: l'uomo cammina in modo criminal___ ma porta in mano un oggetto viscid___ forse una pistola o un coltello terrorizzat___ Fischio per sembrare cattolic___ Lui mi viene incontro con il passo gross____ Cammina in modo sempre pi italian____ Siamo a pochi passi di distanza: ha lo sguardo oscur____ Stringe forte l'oggetto nelle sue mani allegr____ Ecco! Tre passi, due passi, un passo! Sono un uomo colorat____ ........................................... .......... Niente. Non mi ha fatto niente. Era un prete ner____ e in mano portava una bibbia, una bibbia molto normal____ ma solo una bibbia! Odio incontrare i preti di notte!

14

AGGETTIVI!
1. Collega alcuni aggettivi proposti in disordine, per coppie di contrari (alcuni li trovi nella lista che segue...). Poi, pensa a una persona che conosci e scegli gli aggettivi che la descrivono.

15

Alcuni aggettivi contrari: bello alto magro chiaro ricco forte lungo pulito sincero vero sveglio simpatico preciso veloce divertente educato intelligente colto felice contento grande vicino brutto basso grasso scuro povero debole corto sporco bugiardo falso addormentato antipatico disordinato lento noioso maleducato stupido ignorante triste scontento piccolo lontano

2. Lettura: i miei vicini. Io abito in un appartamento molto carino. Il mio vicino alto e simpatico e sua moglie una signora abbastanza divertente. Loro sono una coppia felice e hanno due figli piccoli: Giacomo e Vanessa. Giacomo un po disordinato e pigro, mentre Vanessa una ragazzina molto precisa e sveglia. Sono contento di incontrarli spesso e loro sono molto sinceri e disponibili con me. Segui la traccia della lettura e scrivi un breve brano descrivendo i tuoi vicini di casa. ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________

3. I colori:

singolare M o e/e invariabile F a

plurale M i i/i invariabile F e

1. bianco, nero, grigio, rosso, azzurro, giallo 2. arancione, verde, marrone, celeste, trasparente 3. viola, rosa, fucsia, blu, beige

16

Giulia Grassi e Roberto Tartaglione

CENTO DI QUESTI GIORNI!


Qualcuno dice che in Italia ci sono pi feste che in altri paesi. Ma non vero. Al contrario, siamo sicurissimi che in molti paesi - europei e non - il numero di feste nazionali pi alto del nostro. Per fare confronti possiamo controllare il nostro calendario: 1 gennaio Capodanno Primo giorno dell'anno. Riti: La notte di San Silvestro (tra il 31 dicembre e il 1 gennaio) si fanno fuochi dartificio a mezzanotte, si brinda con spumante e si d un bacio a parenti e amici. La gente usa indossare mutande rosse come portafortuna e mangiare un piatto di lenticchie come augurio di ricchezza per il nuovo anno. Le persone si dicono "Auguri!" e "Buon Anno!" Epifania, la Befana L'Epifania ha tradizioni antichissime: oggi collegata al giorno dell'arrivo dei tre Re Magi nella grotta di Ges Bambino. Riti: i bambini - la sera del 5 gennaio - mettono una calza vicino al letto. Di notte passa la Befana e lascia nella calza regali ai bambini buoni e carbone ai bambini cattivi. Pasqua Pasqua il giorno della Resurrezione di Ges Cristo. La settimana precedente la Settimana Santa. In particolare sono importanti per la religione i giorni di Venerd e Sabato Santo. Riti: uova di cioccolato con dentro un regalino. Luned dell'Angelo o Pasquetta Il giorno dopo la Resurrezione Ges appare a due discepoli in cammino verso Emmaus a pochi chilometri da Gerusalemme. Riti: per ricordare il viaggio dei due discepoli i cristiani trascorrono il giorno di Pasquetta facendo una passeggiata o una scampagnata fuori citt. La Liberazione Il 25 aprile del 1945 Milano e gran parte dell'Italia del nord si liberano dell'occupazione nazista. Riti:manifestazioni politiche, discorsi e comizi nelle piazze. Normalmente l'aria primaverile suggerisce di fare una scampagnata. Festa del Lavoro La festa ricorda il 1 maggio del 1886, quando a Chicago si reprime con la violenza una manifestazione operaia Riti:la festa tradizionalmente legata ai partiti politici di sinistra. Oggi per un po' tutti fanno discorsi e comizi nelle piazze per celebrare il valore del lavoro.

6 gennaio

tra 22 marzo e 25 aprile

giorno dopo Pasqua

25 aprile

1 maggio

17

2 giugno

15 agosto

1 novembre

Festa della Repubblica il 2 giugno del 1946, dopo un referendum, gli italiani decidono di non voler pi la monarchia e scelgono la Repubblica. I re d'Italia vanno in esilio. Riti: grande parata militare in Via dei Fori Imperiali a Roma. Ferragosto Non tutti sanno che questa oggi una festa religiosa che ricorda l'Ascensione della Madonna in cielo. Il 15 agosto il cuore dell'estate e si festeggia al mare, in montagna e nei posti di villeggiatura. Ognissanti Antica festa celtica per celebrare il nuovo anno. Dall 834 la Chiesa cattolica usa questa data per ricordare i Santi. Da qualche anno anche in Italia si festeggia Halloween, ma un fenomeno del tutto commerciale e ancora non diffusissimo. Immacolata Concezione Festa religiosa collegata al dogma dell'Immacolata Concezione, cio il dogma della nascita di Maria senza peccato originale. Qualche anno dopo a Lourdes La Madonna appare a Bernadette e dice: "Io sono l'Immacolata Concezione" Natale La festa forse pi popolare dell'anno: ricorda la nascita di Ges. Riti: Albero di Natale, presepe, regali portati da Babbo Natale o da Ges Bambino. Santo Stefano Santo Stefano Protomartire muore lapidato nel primo secolo dopo Cristo. il primo martire cristiano e la sua festa celebrata il giorno dopo la nascita di Ges.

8 dicembre

25 dicembre

26 dicembre

Ci sono poi giorni che non sono di festa, ma si festeggiano lo stesso:

in febbraio per esempio c' il Carnevale; il 14 febbraio, San Valentino, la festa degli innamorati; l'8 marzo, la festa della donna; il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, la festa di tutti i pap, mentre la prima domenica di maggio la festa delle mamme. E poi le feste "personali". Il compleanno, con i regali ("Cento di questi giorni!"), la torta con le candeline e qualche volta le tirate di orecchio (tante quante sono gli anni). L'onomastico, che la festa cattolica del nome. Nessun rito particolare: normalmente si dice "auguri" al festeggiato e lui offre da bere agli amici. Infine le feste, per lo pi religiose, legate a eventi particolari della vita: il Battesimo, la Prima Comunione, la Cresima (un po' fuori moda per la verit) e il Matrimonio.

18

ESERCIZIO 1: completare con il verbo coniugato al presente indicativo.


1. A Capodanno gli italiani / MANGIARE / ____________________ un piatto di lenticchie 2. A Capodanno tutti / FARE / __________________ un brindisi con gli amici 3. A mezzanotte molte persone / ACCENDERE / __________________ i fuochi d'artificio 4. La notte dell'Epifania si / LASCIARE / _________________ una calza vicino al letto 5. A Pasqua si / MANGIARE / ___________________ le uova di cioccolato 6. A Pasquetta gli italiani / ANDARE / ________________ a fare una scampagnata 7. Ferragosto si / FESTEGGIARE / _____________________ al mare o in montagna 8. Il primo maggio gli italiani / FARE / _____________________ manifestazioni politiche 9. A Natale i bambini / RICEVERE / ___________________ i regali portati da Babbo Natale

ESERCIZIO 2: completare con l'articolo opportuno


1. L'Epifania _____ 6 gennaio 2. Pasquetta _____ giorno dopo Pasqua 3. La Festa della Repubblica ____ 2 giugno 4. La Festa del Lavoro _____ primo maggio 5. La Festa della Donna _____ 8 marzo 6. La Festa della Mamma _____ prima domenica di maggio 7. La Festa degli innamorati _____ 14 febbraio 8. L'Immacolata Concezione _____ 8 dicembre 9. Ferragosto ____ 15 agosto

ESERCIZIO 3: Scegliere la forma corretta


1. L'Immacolata Concezione si festeggia (a) il 8 dicembre (b) l' 8 dicembre (c) l'ottavo dicembre 2. La Festa del Lavoro (a) il 1 maggio (b) l' 1 maggio (c) il primo maggio 3. A Capodanno si (a) mangia (b) mangiano (c) hanno mangiato le lenticchie 4. A Pasqua le persone mangiano (a) gli uovi (b) la uova (c) le uova di cioccolato 5. La Repubblica Italiana nata il 2 giugno (a) di 1946 (b) del 1946 (c) dello 1946 6. Il 2 giugno e il 25 aprile sono due (a) feste nazionale (b) festi nazionali (c) feste nazionali 7. Il giorno del mio onomastico offro (a) di bere (b) a bere (c) da bere ai miei amici 8. Di solito vado in montagna (a) nel Natale (b) al Natale (c) a Natale 9. Il primo maggio si fa una scampagnata con (a) i amici (b) gli amici (c) le amici

19

ESERCIZIO 4: Completare con la vocale opportuna


1. Qualcuno dice che in Italia ci sono pi fest___ che in altri paes___. Ma non vero. Al contrario, siamo sicurissimi che in molt___ paes___ - europei e non - il numero di fest___ nazional___ pi alt___ del nostro. 2. Pasqua il giorn___ della Resurrezione di Ges Cristo. La settiman___ precedent___ la Settimana Santa. In particolare sono important___ per la religione i giorni di Venerd e Sabato Sant___. 3. Santo Stefano Protomartire muore lapidato nel primo secolo dopo Cristo. il primo martire cristian___ e la sua fest___ celebrata il giorno dopo la nascit___ di Ges. 4. L'onomastico la festa cattolic___ del nome: Nessun rito particolar___: normalmente si dice "auguri" al festeggiato e lui offre da bere agli amic___.

ESERCIZIO 5: Inserisci la parola che manca, scegliendo tra la preposizione A e larticolo determinativo IL.

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10.

_____ Natale, si festeggia la nascita di Ges. _____ Pasquetta, molti italiani fanno una gita in campagna. _____ 2 giugno si festeggia la Repubblica Italiana. _____ 25 aprile la festa nazionale della Liberazione. _____ Ferragosto, le spiagge italiane sono piene di gente in vacanza. _____ Pasqua, i bambini ricevono uova di cioccolato. _____ Santo Stefano, gli italiani non lavorano. _____ Capodanno, la gente brinda e fa gli auguri. _____ primo gennaio, gli italiani dormono fino a tardi. _____ primo novembre il giorno dei Santi.

Adattato da MATDID Scuola d'Italiano Roma, Via Nazionale 204, 00184 Roma Direttore: Roberto Tartaglione Tel. 0039.06.4746914; fax 0039.06.47826164 - E-mail contact

20

MA SE GHE PENSU
Genova il capoluogo della Liguria, una regione dell'Italia settentrionale. una citt industriale, importante per i suoi cantieri navali, per le raffinerie di petrolio e soprattutto per il porto. La crisi del porto di Genova la causa principale della sua attuale situazione economica, non pi ricca come in passato. Forse anche per questo Genova ha il tasso di natalit pi basso d'Italia (un nuovo nato per ogni due morti): attualmente ha poco meno di un milione di abitanti. Ma questa citt non solo un centro industriale: il suo centro storico ricchissimo di palazzi e monumenti grandiosi, di strade e di piazze bellissime che sono la testimonianza della sua storia di grande citt marinara, come per esempio il Duomo di San Lorenzo, di epoca gotica (XIII-XIV secolo) ed i palazzi delle famiglie Spinola, Doria, Pallavicini. Una zona particolarmente bella quella dei vicoli del porto (in dialetto: i carruggi): un labirinto di stradine strettissime che scendono verso il mare, dove i raggi del sole non arrivano mai. I genovesi sono famosi poi per una serie di cose legate al loro carattere: il mugugno (cio la loro tendenza a protestare e a brontolare) e la "parsimonia" (la loro tendenza a spendere il denaro con molta, molta attenzione). Sono anche famosi per un grande numero di cantautori moderni che hanno un grande successo (Gino Paoli, Bruno Lauzi, Fabrizio de Andr ed altri). E sono famosi infine per il loro dialetto cos incomprensibile per i non-liguri e che musicalmente assomiglia molto al portoghese (ma se ghe pensu ala mi veddu u ma, dice una nota canzone genovese; in italiano: "ma se ci penso allora vedo il mare"). A Genova c' il mare e ci sono le montagne: il clima mite e la cucina buonissima: il futuro di questa citt legato all'industria, ma certamente anche molto al turismo. ESERCIZIO 1: VERO / FALSO V/F
1. Il "capoluogo" la citt pi importante di una regione: per esempio Genova il capoluogo della Liguria. La "capitale" invece la citt pi importante di uno stato: per esempio Roma la capitale d'Italia 2. La citt di Genova oggi pi ricca che in passato perch la situazione economica, con la crisi del porto, molto cambiata. 3. A Genova il tasso di natalit uno dei pi bassi d'Italia: ci sono due nati per ogni morto. 4. Genova ha circa novecentomila abitanti. 5. A Genova ci sono edifici importanti di epoca gotica, cio del periodo fra il XIII e il XIV secolo. 6. Nei carruggi i raggi del sole non arrivano mai perch sono vicoli strettissimi e hanno ai lati dei palazzi. 7. Il mugugno e la parsimonia sono due caratteristiche di famosi cantautori genovesi come Gino Paoli, Bruno Lauzi e Fabrizio de Andr. 8. A Genova c' il mare ma non ci sono le montagne.

21

ESERCIZIO 2: COMPLETARE CON L'AGGETTIVO "SUO" (il suo, la sua, i suoi, le sue; OPPURE suo, sua, suoi, sue )
1. Genova una citt industriale, importante per _________ cantieri navali. 2. La crisi del porto di Genova la causa principale della _________ attuale situazione economica. 3. Ma questa citt non solo un centro industriale: _________ centro storico ricchissimo di palazzi e monumenti grandiosi. 4. A Genova ci sono strade e piazze bellissime che sono la testimonianza della _________ storia di grande citt marinara. 5. Il genovese ha un carattere molto particolare: per esempio il mugugno e la parsimonia fanno parte del _________ carattere. 6. A Genova, come un po' in tutte le citt italiane, si parla in dialetto: _________ dialetto ha la musicalit del portoghese. 7. A Genova c' il mare e ci sono le montagne: il clima mite e la cucina buonissima: il _________ futuro legato all'industria, ma certamente anche molto al turismo.

ESERCIZIO 3: COMPLETARE CON LARTICOLO CHE MANCA


1. Genova _____ capoluogo della Liguria 2. La Liguria _____ regione dellItalia settentrionale 3. _____ citt industriale, importante per _____ suoi cantieri navali 4. La crisi del porto di Genova _____ causa principale della sua attuale situazione economica 5. Genova ha anche _____ tasso di natalit pi basso d'Italia 6. Attualmente ha poco meno di _____ milione di abitanti 7. _____ suo centro storico ricchissimo di palazzi 8. _____ zona particolarmente bella quella dei vicoli del porto 9. Nei carruggi _____ raggi del sole non arrivano mai 10. ____ abitanti di Genova sono famosi per una serie di cose legate al loro carattere

22

11. _____ "parsimonia" la tendenza a spendere _____denaro con molta attenzione 12. _____dialetto genovese assomiglia molto al portoghese 13. _____ futuro di questa citt legato al turismo

ESERCIZIO 4: TROVARE E CORREGGERE UN ERRORE IN OGNI FRASE


1. Genova il capoluogo della Liguria, un regione dell'Italia settentrionale. 2. una citt industriale, importante per i suoi cantieri navale, per le raffinerie di petrolio e soprattutto per il porto. 3. La crisi del porto di Genova la causa principale delle sua attuale situazione 4. Forse anche per questo Genova ha lo tasso di natalit pi basso d'Italia 5. Attualmente a poco meno di un milione di abitanti 6. Ma questa citt non solo un centro industrialo 7. In Genova ci sono molti palazzi e monumenti 8. Un labirinto di stradine strettissime che scendono verso la mare 9. Nei carruggi i raggi del sole non arrivono mai 10. Il genovesi sono famosi per una serie di cose legate al loro carattere 11. Il mugugno il loro tendenza a protestare e a brontolare 12. I genovesi ci sono famosi per il loro dialetto incomprensibile 14. A Genova il mare e ci sono le montagne 15. La clima mite e la cucina buonissima

MATDID Scuola d'Italiano Roma, Via Nazionale 204, 00184 Roma Direttore: Roberto Tartaglione Tel. 0039.06.4746914; fax 0039.06.47826164 - E-mail contact 23

IL LINGUAGGIO DEI GESTI: IL CENACOLO" DI LEONARDO


Tra il 1495 e il 1497 Leonardo dipinge nel refettorio di Santa Maria delle Grazie, a Milano, un'Ultima Cena, conosciuta anche come Cenacolo.

In questopera Leonardo rappresenta le emozioni dei protagonisti della storia, Ges e gli Apostoli. Sappiamo che per il pittore molto importante illustrare i moti dell'animo: nel suo Trattato della Pittura scrive che il bravo pittore deve saper rappresentare non solo l'aspetto esteriore dell'uomo ma anche i suoi pensieri, le sue emozioni; la prima cosa non difficile da fare, ma la seconda s, perch pensieri ed emozioni si devono rendere con i gesti e gli atteggiamenti (Lo bono pittore ha da dipingere due cose principali, cio lhomo e il concetto della mente sua. Il primo facile, il secondo difficile perch sha a figurare con gesti e movimenti delle membra). Per questo motivo Leonardo decide di rappresentare il momento successivo alle parole di Ges "Uno di voi mi tradir". il momento pi drammatico della Cena: ogni apostolo si domanda, e domanda agli altri, chi pu essere il traditore. Leonardo si concentra sull'effetto che le parole di Ges provocano sugli apostoli, sulla loro reazione: proprio per questo cambia il modo di rappresentare la scena rispetto agli artisti precedenti. Prendiamo ad esempio l'Ultima Cena di Andrea del Castagno (1450): Giuda, il traditore, rappresentato, da solo, davanti alla tavola mentre gli altri apostoli, e Ges, sono tutti dall'altro lato, uno accanto all'altro. La scena solenne, ma non particolarmente drammatica. Invece Leonardo rappresenta Giuda in mezzo agli altri apostoli e organizza quattro 24

gruppi di tre figure ai lati di Ges, che sta al centro. Ges e Giuda sono gli unici immobili e calmi, diversamente dagli altri che sono agitati e sconvolti: solo loro due sanno la verit. Giuda anche l'unica figura del dipinto in ombra. La scena molto drammatica. Per la descrizione ci aiutiamo con una copia del Cenacolo dipinta nel 1520 dal Giampietrino. Cominciamo da sinistra. Il primo gruppo formato da tre personaggi in piedi: Bartolomeo, Giacomo Minore e Andrea. Bartolomeo ha le mani poggiate sul tavolo e si tende con il corpo verso Cristo: d l'impressione di non voler credere alle terribili parole che ha sentito e chiede come una conferma. Giacomo Minore poggia una mano sul braccio di Andrea, e con l'altra tocca la spalla di Pietro, nel gruppo successivo. Andrea sta fermo al suo posto e solleva in alto le mani con i palmi rivolti all'esterno, come per allontanare da s i sospetti. Nel secondo gruppo troviamo Pietro, Giuda e Giovanni. Giovanni, uomo di carattere tranquillo, ascolta in silenzio le parole che Pietro sussurra nel suo orecchio; Pietro ha in mano un coltello e reagisce con rabbia alle parole di Cristo. Giuda isolato, con il gomito destro poggiato sul tavolo. Il terzo gruppo composto da Tommaso, Giacomo Maggiore e Filippo. Giacomo seduto ed allarga le braccia: con il suo gesto vuole dimostrare che non ha niente da nascondere. Tommaso, con il dito teso, si piega verso Cristo: la sua caratteristica quella di mettere sempre in dubbio le parole degli altri. Filippo in piedi, con le mani sul petto in segno di innocenza. Nel quarto gruppo ci sono Matteo, Simone e Taddeo. Matteo tende le braccia verso Cristo, ma il busto ed il viso sono rivolti all'indietro, verso Simone e Taddeo, come per comunicare la sua angoscia; Taddeo rappresentato con le mani aperte verso l'alto, per manifestare la sua meraviglia. Leonardo fa capire il carattere di ogni apostolo e come ognuno di loro reagisce alla stessa situazione emotiva in modo diverso, in base al suo diverso carattere: veramente l'applicazione della sua teoria dei moti dell'animo.

25

ESERCIZIO N1 - TEST DI COMPRENSIONE


Leonardo dipinge l'Ultima Cena a) nel XIII secolo b) nel XIV secolo c) nel XV secolo L'Ultima Cena e il "Cenacolo" sono la stessa cosa? a) s b) no L'Ultima Cena di Leonardo si trova in Toscana? a) s b) no Chi pronuncia le parole "Uno di voi mi tradir"? a) Leonardo b) Ges c) Giuda Chi il traditore? a) Leonardo b) Ges c) Giuda Chi Andrea del Castagno? a) un Apostolo b) un traditore c) un pittore Quante sono le figure in ogni gruppo di Apostoli rappresentato intorno a Ges nell'Ultima Cena? a) due b) tre c) quattro d) cinque Qual l'Apostolo rappresentato in ombra nell'Ultima Cena di Leonardo? a) Bartolomeo b) Giacomo Minore c) Andrea d) Giuda

ESERCIZIO N2 - COMPLETARE CON LA VOCALE OPPORTUNA


L'Ultima Cena conosciut____ anche come "Cenacolo". Sappiamo che per il pittore molt___ importante illustrare i "moti dell'animo". Leonardo scrive che il brav____ pittore deve saper rappresentare non solo l'aspetto esteriore dell'uomo. Il bravo pittore deve saper rappresentare le emozioni dell'uomo e i suo___ pensieri. Leonardo decide di rappresentare il momento successiv___ alle parole di Ges "Uno di voi

26

mi tradir". Ogni apostol___ si domanda, e domanda agli altri, chi pu essere il traditore. Leonardo si concentra sull'effetto che le parole di Ges provocano sugli apostoli, sulla lor___ reazione. Proprio per questo cambia il modo di rappresentare la scena rispetto agli artisti precedent___. Gli apostoli e Ges sono tutt___ dall'altro lato, uno accanto all'altro. La scena solenne, ma non drammatic__. Ges e Giuda sono gli unici immobili e calm__, diversamente dagli altri. Giuda anche l'unic___ figura del dipinto in ombra. Il prim___ gruppo formato da tre personaggi in piedi. Bartolomeo ha le mani poggiat___ sul tavolo. Bartolomeo d l'impressione di non credere alle terribil___ parole che ha sentito. Andrea sta ferm___ al suo posto. Giovanni, uomo di carattere tranquill___, ascolta in silenzio le parole che Pietro sussurra nel suo orecchio. Giuda isolato, con il gomito destro poggiat___ sul tavolo. Giacomo sedut___ ed allarga le braccia. Matteo tende le braccia verso Cristo, ma il busto ed il viso sono rivolt___ all'indietro. Taddeo rappresentato con le mani apert___ verso l'alto. Leonardo fa capire come ogni apostolo reagisce alla stess___ situazione emotiva. Ogni apostolo reagisce in base al suo divers___ carattere.

ESERCIZIO N3 - CONIUGARE I VERBI AL PRESENTE INDICATIVO


Tra il 1495 e il 1497 Leonardo / dipingere / _________________ l'Ultima Cena. In questopera Leonardo / rappresentare / _________________ le emozioni dei protagonisti della storia. Noi / sapere / _________________ che per il pittore molto importante illustrare i "moti dell'animo". Leonardo / scrivere / _________________ che il bravo pittore deve rappresentare le emozioni. Per questo Leonardo / decidere / _________________ di rappresentare il momento successivo alle parole di Ges "Uno di voi mi tradir".

27

Leonardo si / concentrare / _________________ sull'effetto che le parole di Ges provocano sugli apostoli. Ogni apostolo si / domandare / _________________ chi pu essere il traditore. Ges / stare / _________________ al centro. Ges e Giuda / essere / _________________ gli unici immobili e calmi. Solo loro due / sapere / _________________ la verit. Bartolomeo / avere / _________________ le mani poggiate sul tavolo. Bartolomeo / dare / _________________ l'impressione di non credere alle parole che ha sentito. Bartolomeo / chiedere / _________________ una conferma.

ESERCIZIO N4 - COMPLETARE CON LE PREPOSIZIONI


Leonardo dipinge l'Ultima Cena ______ il 1495 e il 1497. Leonardo rappresenta le emozioni ______ protagonisti della storia. La prima cosa non difficile ______ fare, ma la seconda s. Ogni apostolo si domanda, e domanda ______ altri, chi pu essere il traditore. Giuda, il traditore, rappresentato ______ solo. Ges e gli apostoli sono tutti ______altro lato. Leonardo rappresenta Giuda in mezzo ______ altri apostoli. Il primo gruppo formato ______ tre personaggi in piedi. Giovanni, uomo di carattere tranquillo, ascolta ______ silenzio le parole che Pietro sussurra. Pietro ha ______ mano un coltello e reagisce con rabbia alle parole di Cristo. Giacomo non ha niente ______ nascondere.

MATDID Scuola d'Italiano Roma, Via Nazionale 204, 00184 Roma Direttore: Roberto Tartaglione Tel. 0039.06.4746914; fax 0039.06.47826164 - E-mail contact

28

JOVANOTTI Una breve biografia...


Lorenzo Cherubini nasce nel 1966 a Cortona, un piccolo paese di origine medioevale della Toscana. conosciuto artisticamente come Jovanotti. Allet di ventanni debutta come disc-jockey a Radio Deejay, e poco dopo scrive un libro Il grande Boh, ma capisce subito che il suo amore vero la musica, una passione che lo porta molto presto a scrivere e comporre canzoni, che per lui sono una crescita umana oltre che professionale. I suoi album marcano le tappe di un cammino musicale che si arricchisce lentamente con generi e influenze diverse (rap, pop, funky). Jovanotti un artista che, da sempre, dedica parte del suo impegno musicale ai concerti, spesso in collaborazione con artisti italiani e internazionali, e molte delle sue canzoni sono hit musicali del passato e del presente. Negli ultimi anni il cantante rafforza il suo impegno politico e sociale, con particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo e partecipa a concerti per scopi benefici e in favore della pace nel mondo.

JOVANOTTI TANTO TANTO (2005)


Segui le istruzioni dellinsegnante e completa il testo della canzone.

Che stai facendo? ________________ . Che cosa ________________? Loro. ________________ uno scopo? Credo. Dove ti ________________? In Italia. E come ________________? Suono. _______________________ ? Toscano. Qual il tuo aspetto? Meno ________________ di un tempo, ma non per questo ________________ . A cosa pensi? Al ________________ . Qual ________________ il tuo impegno? Immenso. Ed il tuo tempo? Denso . Che risultati hai? ________________ e bassi . Che risultati hai? Alti e ________________ . Rido di me, di te, di tutto ci che di mortale ________________ . E che mi ________________ . Tanto tanto tanto tanto tanto. (4 volte)

29

Come ________________ il mondo? Male. Come va il mondo? Bene. (2 volte) ________________ di me, di te, di tutto ci che di ________________ c. E che __________________ . Tanto tanto tanto tanto tanto. (4 volte) Che cosa ________________ ? ________________ . Quando ________________ in forma? ________________ . Innamorato? ________________ . E lei ti ________________? A suo modo. Come ________________ il mondo? Male. Come va il mondo? Bene. Che dice il cielo? ________________. E la chitarra ________________!!! Sei felice? ________________. Hai distrazioni? Molte. E la salute? ________________. E la chitarra? Suona! Cosa ________________? Viaggiare. Tra il dire e il fare? Il mare. (4 volte) Cosa ti piace? Il mare! ________________ di me, di te e di tutto ci che di mortale c. E che ________________ . Tanto tanto tanto tanto tanto. (4 volte) Sei ________________? ________________ ________________. Qual il tuo ________________? ________________ ________________ . ________________? ________________ ________________. Come ________________ il mondo? ________________ ________________.

30

LAVORIAMO SUL LESSICO! 1. LA CASA.


1. Abbina i vocaboli con le parti della casa (DENTRO e FUORI). Poi disegna attorno alledificio un GIARDINO, con SIEPI, ERBA, ALBERI, FIORI e una STACCIONATA.

FUORI Il tetto I muri. Il camino Il garage Le finestre La porta

DENTRO Le stanze: La cucina La zona pranzo La sala/Il salotto/Il soggiorno La camera da letto Il corridoio Il bagno

(Ma anche: lentrata, lo studio, la zona televisione, la mansarda, la soffitta, la cantina, la lavanderia, la cabina armadio, le scale.)

2. Rispondi alle domande. 1. Vivi in una casa o in un appartamento? ________________________________________________________________________________ 2. Con chi? ________________________________________________________________________________ 3. Dove si trova? ________________________________________________________________________________ 4. Da quali stanze formata/o? ________________________________________________________________________________

31

3. Abbina ogni immagine con il vocabolo corrispondente, completandolo con larticolo determinativo corretto. Ex. __9__ = _ il __ computer _____ = _____ sedia _____ = _____ poltrona _____ = _____ frigorifero _____ = _____ tavolino _____ = _____ tappeto _____ = _____ letti _____ = _____ libreria _____ = _____ tavolo _____ = _____ comodini _____ = _____ vaso da fiori _____ = _____ cucina a gas _____ = _____ quadro _____ = _____ lavandino _____ = _____ lampada _____ = _____ televisore _____ = _____ scrivania _____ = _____ divano

4. Scrivi delle frasi collocando gli oggetti nelle rispettive stanze. Ex. Il computer in/nello studio 1. ______________________________________________________________________________ 2. ______________________________________________________________________________ 3. ______________________________________________________________________________ 4. ______________________________________________________________________________ 5. ______________________________________________________________________________ 6. ______________________________________________________________________________ 7. ______________________________________________________________________________ 8. ______________________________________________________________________________

32

4. Osserva questa camera da letto e inserisci nel rettangolo i nomi di tutti gli oggetti che conosci. Poi confronta con il compagno e inserisci nelovale i nomi degli oggetti identificati dal compagno ma nuovi per te. Se necessario, consultate il dizionario o linsegnante.

33

2. I MOMENTI DEI PASTI E IL CIBO.


1. Inserisci larticolo determinativo corretto per ogni vocabolo (identificato dal numero).

EX. 1.._la__ pasta 2. _____ riso 6. _____ pesca 10. ____ pera 14. ____ uova 18. ____ banana 22. ____ anguria 26. ____ spinaci

3. _____ minestrone 7. _____ minestra 11. ____ mele 15. ____ formaggio 19. ____ insalata 23. ____ uva 27. ____ melanzana

4. _____ peperone 8. _____ carne 12. ____ fragole 16. ____ ciliegie 20. ____ pomodori 24. ____ acqua 28. ____ vino bianco

5. _____ funghi 9. _____ pollo 13. ____ pesce 17. ____ arancia 21. ____ patate 25. ____ fagiolini 29. ____ vino rosso

Come si chiama la bevanda al n. 30? _________________________________

34

2. Inserisci alcuni degli alimenti nei riquadri sottostanti, a seconda delle tue preferenze. Se vuoi aggiungi anche alimenti nuovi, chiedendo aiuto allinsegnante.

MI FA / FANNO IMPAZZIRE (MI PIACE/PIACCIONO TANTISSIMO)

MI PIACE / MI PIACCIONO

NON MI PIACE / NON MI PIACCIONO

NON SOPPORTO (NON MI PIACE/PIACCIONO PER NIENTE)

3. Completa il testo inserendo gli orari (attenzione a possibili preposizioni e articoli!) e le informazioni personali sul fine settimana. Durante la settimana, faccio colazione ________________. Di solito pranzo alluniversit, verso ________________. La cena invece sempre a casa, non pi tardi delle ________________. Il fine settimana, invece, i miei ritmi sono completamente diversi. Mi alzo tardi, e quindi faccio colazione ___________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________ ___________________________________________________________________________________

35

3. I LUOGHI DELLA CITT.


1. Abbina le immagini ai vocaboli proposti. LA PISCINA IL PARCO IL RISTORANTE LA PRIGIONE IL CINEMA IL SUPERMERCATO LA CHIESA IL TEATRO LA BIBLIOTECA LA BANCA LUFFICIO POSTALE LOSPEDALE LO ZOO

IL CONSULTORIO DENTISTICO LA SCUOLA

36

2. Scegli per ogni luogo della citt la struttura corretta.

ESSERE / ANDARE

in

_____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________

_____________________________ _____________________________

a + articolo

_____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________ _____________________________

3. Pensa alle tue attivit/occupazioni tipiche e definisci con quale frequenza vai in questi posti. Scrivi 10 frasi usando gli avverbi di frequenza proposti. Attenzione alla posizione degli avverbi nella frase e alluso della negazione con mai. Ex. Vado spesso a teatro il fine settimana. Non vado quasi mai in chiesa la domenica. - MAI........QUASI MAI.......QUALCHE VOLTA.......SPESSO......MOLTO SPESSO......SEMPRE + 1. _________________________________________________________________________ 2. _________________________________________________________________________ 3. _________________________________________________________________________ 4. _________________________________________________________________________ 5. _________________________________________________________________________ 6. _________________________________________________________________________ 7. _________________________________________________________________________ 8. _________________________________________________________________________ 9. _________________________________________________________________________ 10. _________________________________________________________________________

37

38

39

Chi sono i parenti di Irene? Costruisci le frasi secondo lesempio, usando le seguenti parole:
MADRE ZIA 1. Enrico mio fratello 2. ______________________________________________________________________________ 3. ______________________________________________________________________________ 4. ______________________________________________________________________________ 5. ______________________________________________________________________________ 6. ______________________________________________________________________________ 7. ______________________________________________________________________________ 8. ______________________________________________________________________________ 9. ______________________________________________________________________________ 10. _____________________________________________________________________________ 11. _____________________________________________________________________________ 12. _____________________________________________________________________________ PADRE ZIO FRATELLO NONNO GENITORI NONNA CUGINO NONNI

40

41

QUESTIONE DI GUSTI...

CHE COSA TI PIACE e CHE COSA INVECE NON TI PIACE? Es: Mi piace la musica ma non mi piace il cinema. 1) _________________________________________________________________________ 2) __________________________________________________________________________ 3) __________________________________________________________________________ 4) __________________________________________________________________________ 5) __________________________________________________________________________ 6) __________________________________________________________________________ 7) __________________________________________________________________________ 8) __________________________________________________________________________ 9) __________________________________________________________________________ 10) __________________________________________________________________________

42

1. Si fa la barba ____________________________________________
2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. ________________________________________________________________ ________________________________________________________________ ________________________________________________________________ ________________________________________________________________ ________________________________________________________________ ________________________________________________________________ ________________________________________________________________

43

USATE I SEGUENTI VERBI: PRENDERMI ACCENDERE RISPONDERE A APRIRE CHIUDERE SPEGNERE

PASSARMI

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Puoi accendere la luce? _________________________________________ __________________________________________________________ __________________________________________________________ __________________________________________________________ __________________________________________________________ __________________________________________________________ __________________________________________________________
44

45

46

47

DETTATI:
1) _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________

2) _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ ____ _____________________________________________________________

3) _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________

4) _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________

48

5) _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________

6) _________________________________________________________________
_________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________ _________________________________________________________________

49

ESERCIZI DI RINFORZO E RIPASSO.


ARTICOLI DETERMINATIVI E INDETERMINATIVI 1. Completa con gli articoli indeterminativi corretti. 1. Simone ha ________ cugina che vive in Australia. 2. Tua sorella oggi vuole comprare ________ vestito nuovo, ma non sa ancora se preferisce ________ gonna rossa con ________ camicia a fiori o ________ abito che vede sempre in una vetrina del centro. 3. Hai ________ penna rossa? Devo correggere ________ lavoro e non ho ________ momento libero per andare a comprarla! 4. Non posso venire al cinema con te. Devo aspettare ________ signore che mi deve consegnare ________ lettera molto importante per ________ domanda di lavoro. 5. I miei vicini hanno ________ problema. Hanno ________ cane molto aggressivo e ieri ha morso ________ passante. 6. Nel mio giardino c ________ albero di pesche con ________ amplia fronda di rami. Durante le calde giornate destate, io faccio sempre ________ pisolino allombra.

2. Completa con gli articoli determinativi e indeterminativi. 1. ________ sorella di mio cognato prende ________ metro tutti ________ giorni per andare al lavoro. Io, invece, vado a piedi perch ________ mio ufficio molto vicino e mi piace molto fare ________ passeggiata. 2. ________ miei colleghi sono molto simpatici. Sergio ha ________ carattere molto allegro e passa ________ giornata a scherzare con tutti. Marta sempre molto gentile con me e ________ nostro capo, Massimo, ha ________ umore meraviglioso e ci sentiamo sempre tutti molto rilassati durante ________ lavoro. 3. ________ prove scritte di italiano sono difficili ma ________ insegnante ci assicura che ________ nostro lavoro buono e che possiamo fare ________ buon esame ed avere ________ ottima valutazione finale. 4. ________ scrittore italiano contemporaneo pi famoso nel mondo sicuramente Umberto Eco. Mi piacciono molto ________ suoi romanzi, ma specialmente ________ suo ultimo saggio. 5. Devo incontrare ________ studenti del mio corso, oggi pomeriggio. Dopo, vado a casa e finisco ________ mia relazione per domani. Pi tardi, esco con ________ cugine di Silvia, e insieme andiamo a vedere ________ ultimo film di Soldini.

50

PREPOSIZIONI SEMPLICI E ARTICOLATE. 1. Completa con le preposizioni semplici A o IN. 1. Vado ________ casa e mangio un panino ________ camera, ________ letto. 2. Vado tutti i giorni ________ universit, ma spesso preferisco stare ________ biblioteca ________ studiare, invece di andare ________ lezione. 3. Le mie amiche vanno ________ Grecia, la prossima estate. Io penso di non andare ________ vacanza, perch i miei corsi finiscono solo ________ settembre. 4. Andiamo ________ teatro, questa sera? Oppure possiamo andare ________ centro e vedere i nostri amici che sono ________ birreria. 5. Simone gioca ________ giardino ma, improvvisamente, corre ________ casa perch inizia ________ piovere. 6. Marco gioca ________ tennis tutti i giorni. 7. Ci sono i tuoi amici ________ strada, Giovanni! Invitali ________ cena questa sera, se vuoi. 8. Non ho voglia di alzarmi, preferisco stare ________ letto, ________ pigiama tutto il giorno. 9. La prossima settimana vado ________ vacanza con Enzo. E poi penso di tornare ________ citt e rimanere fino allinizio delluniversit. 10. Non sei stanco di stare ________ piedi? No, a me non piace stare molto seduto... 11. Come vai al lavoro? ________ piedi o in autobus? Di solito vado ________ bicicletta, se non piove. 12. Le tue zie vivono ________ Toronto, ________ Canada.

2. Completa con le preposizioni semplici A, IN, DI, PER, CON. 1. Non mi preoccupo ________ lesame ________ italiano. 2. ________ piazza c molta gente perch fanno uno spettacolo ________ burattini. 3. ________ Natale vado ________ trovare i miei genitori che vivono ________ Medellin. Quando sono ________ loro mi diverto molto. ________ pomeriggio, passiamo qualche ora ________ piscina. Poi andiamo ________ alcuni amici ________ metro ________ centro, a volte ________ pizzeria, a volte semplicemente ________ fare un giro in un parco. 4. Hai ________ caso una caramella? Ho voglia ________ mangiare qualcosa ________ dolce e non ho niente ________ borsa. 5. Voglio comprare una maglietta nuova. verde, ________ righe, ________ cotone. Non molto cara ed ________ buona qualit. 6. ________ il suo compleanno, voglio regalare a Fabio un cd ________ Zucchero.

51

7. La lezione ________ italiano sempre molto facile e mi piace lavorare ________ classe ________ i miei compagni. 8. Meglio ________ te, se non sei occupato oggi... Perch non ti prendi un giorno ________ riposo? 9. Io e Carla ci vediamo sempre alle sette ________ mattina per andare ________ lezione ________ yoga. 10. Il mio uffico si trova ________ un vecchio edificio del centro, vicino ________ un parcheggio.

POSSESSIVI 1. Sottolinea gli aggettivi possessivi presenti in queste frasi e analizza a quale possessore e a quale oggetto o persona posseduta si riferiscono: Il mio vicino di casa si chiama Francesco Giacomo, per favore portami il tuo quaderno! Le vostre parole non mi convincono Adoro le torte che prepara sempre mia nonna Che bello il tuo cane: come si chiama? Fatemi vedere le vostre figurine! Volete visitare la nostra scuola? La sua pazienza infinita Mi piace molto il tuo nuovo computer Ho perso la mia macchina fotografica Il loro tema molto lungo Andrea dice di aver perso il suo libro

2. Inserisci la forma adatta di MIO-MIA-MIEI-MIE 1. Sapete che .................... padre un medico? 2. ..................... madre lavora in centro. 3. Sono contenta che ......................... sorella sia pi piccola di me. 4. Non mi piace uscire con i .................... genitori. 5. Non mi piace parlare con le .................... vicine.

52

3. Inserisci la forma adatta di TUO, TUA, TUOI, TUE 1. Il ......................... libro molto costoso? 2. I miei genitori sono giovani, i ......................... non tanto. 3. Quella ......................... amica mi piace molto, me la presenti? 4. Vorrei comprare delle penne belle come le ......................... 5. Ieri ho incontrato ......................... padre al mercato.

4. Inserisci la forma adatta di SUO o LORO 1. I miei figli non trovano mai i ......................... quaderni. Sono davvero molto disordinati! 2. Corrado va a casa di Jamal, perch vuole conoscere la ......................... famiglia. 3. Conosci quelle persone laggi? Iris vuole sapere come si chiama il ......................... cane. 4. Sara e Claudia dicono che la ......................... insegnante di inglese molto brava! 5. Carlo ha sempre fame, e il ......................... frigorifero sempre pieno di cibo! 6. Francesca vuole ascoltare musica ma non trova il ......................... i-pod. 7. Luca va a trovare ......................... nonna tutte le domeniche. 8. Piero e i ......................... amici vanno in vacanza in montagna. 9. Marta e le ......................... compagne di classe hanno un esame la prossima settimana. 10. Non vedo Filippo e Giovanni e neanche i ......................... genitori.

5. Usa la forma corretta (nostro - nostra - nostre - nostri) 1. il .................................................dottore. 2. i .................................................gli. 3. le .................................................sedie. 4. le .................................................case. 5. la .................................................scuola.

6. Usa la forma corretta (vostro - vostra - vostre - vostri) 1. il .................................................libro. 2. le. ................................................bambine. 3. la .................................................casa. 4. la .................................................bicicletta. 5. i . ................................................ insegnanti.

53

7. Completa i seguenti esercizi


7.1

7.2

54

8.
8.1

8.2

9.

Volgi le frasi al plurale


1. La mia penna rotta 2. Il tuo quaderno nuovo 3. La sua macchina molto veloce 4. La vostra casa piccola 5. Il loro gatto siamese 6. Il vostro ufficio in disordine 7. Mi presti il tuo libro? 8. Il mio amico molto simpatico 9. Vedo sempre tua zia al mercato 10. Dov la mia penna? _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________

10.

55

11. Scrivi negli spazi bianchi i possessivi corretti. Es.: La (io) mia moto. 1. 2. 3. 4. 5. Il (lei) ______ maestro. La (noi) ______ scuola. Le (io) _____ penne. La (loro) _____ casa. Il (tu) _____ maglione.

12. Inserisci l'aggettivo possessivo giust. Attenzione alluso dellarticolo! (Tu) Chi sono __________________ nipoti? (Lui) Come si chiama __________________ padre? (Tu) Quella ragazza bionda __________________ sorella? (Lei) Oggi arrivano __________________ zii. (Io) Queste sono __________________ sorellastre. (Voi) __________________ cugine stanno passando in macchina. Stefano (Io) __________________ fratello. Clara e Martina sono (Lei) __________________ figlie. (Voi) Questi bambini sono __________________ figli? (Noi) __________________ cugini hanno gli occhi azzurri.

13. Completa con l'aggettivo possessivo giusto. Attento ai nomi di famiglia al singolare! Es: Tu: inviti cugini. Tu inviti i tuoi cugini Paola: invita madre. Paola invita sua madre 1. Io: invito genitori. _______________________________________________________ 2. Lorenzo: invita ragazza. ___________________________________________________ 3. Giorgio: invita sorella. ____________________________________________________ 4. Voi: invitate fratello. ______________________________________________________ 5. I genitori: invitano cugine. _________________________________________________ 6. Cristina: invita padre. ____________________________________________________ 7. Lo studente: invita professore _______________________________________________ 8. Tu: inviti zia. ___________________________________________________________

14. Scegli lalternativa corretta 1- Oggi il ______ compleanno. Compio 11 anni. tuo/suo/mio

56

2- Piero ci ha invitati a cena a casa ______. 3- Mi piace molto la ______ camicia. Dove l' hai comprata? 4- Gino e Francesca sono severi con le ______ figlie. 5- Le ______ insegnanti ci interrogano domani. 6- I ______ amici mi aiutano sempre. 7- Giulia e Veronica, sono ______ questi cappelli? 8- Devo dire a Michela che i ______ documenti sono pronti.

sua/mia/loro mia/tuo/tua miei/loro/vostra nostri/nostra/nostre mie/miei/tuo vostri/tuoi/tuo suoi/sue/vostre

15. Inserisci il possessivo corretto, con o senza articolo (f attenzione ai nomi alterati, plurali o non di familiari stretti). 1. Silvia la sorella di __________ padre. Io la chiamo __________ zietta perch sempre dolce e carina. 2. Vai al mare con __________ nonni? No, questanno vado in montagna con __________ genitori, e a Natale spero di passare qualche giorno con __________ cuginetta Simona. 3. Cinzia ha un parente di 100 anni. __________ bisnonno materno. 4. Luisa e Marco dicono che __________ fratellastro molto simpatico. 5. Voi sapete se __________ madre viene a casa pi tardi? S, arriva alle otto. 6. Tu e __________ fratelli non capite proprio niente! 7. __________ vicino di casa ha una Ferrari rossa. 8. Perch non andiamo a casa e prendiamo un caff con __________ sorelle? Ci aspettano! 9. Franco e Luigina sono genitori felici: __________ figli sono molto responsabili. 10. Non abbiamo voglia di vedere __________ zia, siamo arrabbiati con lei. 11. Irene e __________ marito vanno a trovare __________ parenti in Australia. 12. Ti ripeto che non puoi continuamente chiamare __________ amici al cellulare! 13. Monica pensa di sposarsi con __________ fidanzato in ottobre. 14. __________ padre dice che __________ cugino vuole comprare una moto nuova. 15. Non vado pi al cinema con Valeria e Umberto perch loro vogliono uscire con __________ genitori.

57

ATTENZIONE!

-CON I NOMI DI FAMILIARI STRETTI AL SINGOLARE IL POSSESSIVO NON VUOLE LARTICOLO!!! ES: MIA ZIA, TUA SORELLA, NOSTRO NONNO, VOSTRA COGNATA, ECC. -LARTICOLO SEMPRE OBBLIGATORIO CON TUTTI I POSSESSIVI AL PLURALE, CON NOMI ALTERATI E FAMILIARI NON STRETTI ES: LE MIE ZIE (plurale), LA TUA SORELLINA (affettivo), I
NOSTRI NONNETTI (plurale e affettivo), IL TUO BISNONNO (familiare non stretto).

-IL POSSESSIVO LORO VA SEMPRE CON LARTICOLO. ES: IL LORO CUGINO PROFESSORE, MARCO
HA IL LORO STESSO INSEGNANTE, LE LORO AMICHE SONO SIMPATICHE, ECC...

58

COMPLETAMENTI VERBALI INDICATIVO PRESENTE 1. Completa le frasi con le voci del verbo ESSERE o AVERE: 1. Filippo e Sonia (AVERE) .................................... molta fretta, oggi. 2. Io (ESSERE) .................................... sempre stanco dopo le lezioni. 3. Quanti anni (AVERE) .................................... tua madre? 4. Voi (AVERE) .................................... un cane e noi (AVERE) .................................... due gatti. 5. Quante penne (AVERE) .................................... nel tuo zaino? 6. Perch voi (ESSERE) .................................... cos tristi? 7. Le ragazze (ESSERE) .................................... annoiate. Loro (AVERE) .................................... voglia di un caff. 8. Milano (ESSERE) .................................... una citt creativa e produttiva. 9. Tu (ESSERE) .................................... una persona davvero simpatica! 10. Federico (AVERE) .................................... i capelli scuri e gli occhi verdi.

2. Completa le frasi con le voci del verbo ESSERE o AVERE. 1. Giorgio .................................... mal di testa oggi ed .................................... in ritardo per il lavoro. 2. Noi non .................................... sicuri di andare al cinema perch .................................... un appuntamento. 3. Silvana e Gina .................................... molto amiche e .................................... molti gusti in comune. 4. Mia zia non .................................... mai voglia di cucinare e .................................... labitudine di comperare cibi gi preparati. 5. Com .................................... il tempo oggi? .................................... bello e c il sole. 6. Che lavoro fa Luigi? .................................... elettricista, lavora in una ditta. 7. Questo libro .................................... molto interessante, .................................... umore ed .................................... divertente. 8. .................................... una sigaretta? No, io non fumo, .................................... molto dannoso per la salute. 9. I miei vicini .................................... ospiti per cena e .................................... molto occupati. 10. Mi piacerebbe andare in vacanza in Grecia. .................................... un paese bellissimo e .................................... una cultura molto antica.

59

3. Completa i brani con il presente dei verbi tra parentesi: a. Il mio amico Mauro (ANDARE) .................................... al lavoro tutte le mattine alle 8. (MANGIARE) .................................... con i suoi colleghi al bar sotto lufficio e (TORNARE) .................................... a casa alle 6 circa. I suoi figli, Diana e Luca, lo (ASPETTARE) .................................... con ansia perch (DESIDERARE) .................................... giocare con lui.

b. Io di solito non (MANGIARE) .................................... molta carne. Mi (PIACERE) .................................... molto, invece, le verdure e la frutta. Una volta ogni tanto, per, (CUCINARE) .................................... un buon arrosto con le patate o mi (DIVERTIRE) .................................... a preparare un pollo con i funghi. c. Paolo e Marina (STUDIARE) .................................... alluniversit. A Paolo (PIACERE) .................................... le materie umanistiche, infatti (STUDIARE) .................................... lettere e filosofia. Marina, invece, da sempre (AMARE) .................................... la matematica. Loro (ESSERE) .................................... fratello e sorella e (CONDIVIDERE) .................................... molte attivit della giornata: (ANDARE) .................................... insieme alluniversit, (TRASCORRERE) .................................... la pausa pranzo insieme ad amici comuni, la sera (VEDERE) .................................... un film o (PASSARE) .................................... a trovare un amico.

4. Completa i brani con il presente dei verbi tra parentesi:

a. Molto spesso io (PENSARE) .................................... di essere un ragazzo fortunato: (AVERE) .................................... una bella famiglia: i miei genitori mi (VOLERE) .................................... molto bene, in universit (CONOSCERE) .................................... molte persone e (FARE) .................................... facilmente amicizia.

b. Claudia (ESSERE) .................................... una persona saggia. Quando (SENTIRSI) .................................... stanca, di solito (SMETTERE) .................................... di lavorare e (PRENDERSI) .................................... un paio dore di riposo. (CHIAMARE) .................................... la sua amica Sandra e, insieme, (ANDARE) .................................... a fare una passeggiata o a vedere un film. A volte (DECIDERE) .................................... di andare in centro, (MANGIARE)

60

.................................... un gelato e (CHIACCHIERARE) .................................... e poi (RIENTRARE) .................................... al lavoro.

5. Completa il testo con il presente dei verbi tra parentesi. In Italia i mezzi di trasporto urbano pi usati (ESSERE) lautobus e il tram, mentre a Roma, a Milano e a Napoli (ESSERCI) anche il metr. (ESSERE) possibile usare pi di un mezzo con un solo biglietto che (COMPRARE) in tabaccheria, al bar o in cartoleria. I carnet di dieci biglietti (ESSERE) pi convenienti. Nelle stazioni della metropolitana (ESSERCI) macchinette per la vendita automatica. Allinizio della corsa i passeggeri (DOVERE) sempre convalidare il loro biglietto. Negli autobus e nei tram (ESSERCI) macchinette per la convalida; per il metr, invece, le macchinette (TROVARSI) nelle stazioni. (ESSERE) molti gli italiani che (PREFERIRE) usare lauto per gli spostamenti in citt. Il traffico, quindi, (ESSERE) un problema grave delle citt italiane, soprattutto di quelle grandi. A causa dellalto numero di macchine latmosfera non (ESSERE) tanto pulita e spesso non (TROVARE) parcheggio. Per fortuna almeno i giovani (AMARE) usare il motorino e la bicicletta per andare a scuola o alluniversit. Infine, (ESSERCI) anche il taxi, un mezzo costoso; di solito lo (USARE) le persone che non (AVERE) la macchina e che non (SOPPORTARE) i mezzi di trasporto pubblico che, spesso, (ESSERE) in ritardo e pieni di gente.

6. Completa il testo con il presente dei verbi tra parentesi. Una cosa sicura: agli italiani (PIACERE) mangiare e lora del pasto considerata sacra. (ADORARE) sia cucinare che stare a tavola. Mentre (MANGIARE) , (BERE) vino e (PARLARE) con parenti e amici, soprattutto la domenica. Quando (FINIRE) , (PRENDERE) sempre un buon caff.

61

Grazie alle cucine regionali, in Italia (ESSERCI) moltissimi piatti. Infatti, ogni popolo che passato dallItalia ha lasciato le sue ricette ed i suoi sapori: spagnoli, greci, arabi, austriaci, ecc. Daltra parte, la cucina italiana (ESSERE) famosa ovunque. Chi non (MANGIARE) volentieri la pizza o gli spaghetti? Una pizzeria o un ristorante italiano (TROVARSI) dappertutto, mentre anche altri prodotti, come il prosciutto di Parma e il parmigiano re dei formaggi (ESSERE) famosi in tutto il mondo. La storia della pasta: Secondo la leggenda, Marco Polo (PORTARE) gli spaghetti dalla Cina nel lontano 1295. Ma gi nel 1226 gli arabi (MANGIARE) una specie di lasagna, come (NOI-SAPERE) da un ricettario di quel periodo. E sono loro che (FARE) entrare la pasta nella cucina siciliana. I siciliani sono stati, infatti, per secoli dei veri maestri nel cucinare la pasta che presto (DIVENTARE) famosa in tutta la penisola e nel mondo. La storia della pizza: Gi nella cucina degli egizi, degli etruschi e dei romani (ESISTERE) un tipo di focaccia, un tipo di pane rotondo e sottile. Nel rinascimento (SERVIRE) come piatto per i poveri, che la (MANGIARE) solo alla fine del pasto. Nel settecento (AGGIUNGERE) il pomodoro che (VENIRE) dallAmerica; solo allora anche le classi pi ricche (INIZIARE) ad amare la pizza. Unaltra data importante nella sua storia quando nel 1899 la regina Margherita di Savoia (ESPRIMERE) il desiderio di provare la pizza di Raffaele Esposito, famoso pizzaiolo di Napoli. Lui (PREPARARE) una pizza tricolore come la bandiera italiana: il bianco della mozzarella (per la prima volta), il rosso del pomodoro e il verde del basilico, che Esposito (CHIAMARE) appunto Pizza Margherita. Da allora la pizza (CONQUISTARE) tutto il mondo.

7. Completa le frasi con le voci dei verbi modali tra parentesi.

1. Io (DOVERE) .................................... uscire presto oggi. 2. Noi non (POTERE) .................................... andare a lezione perch (DOVERE) .................................... andare dal medico. 3. Cinzia (VOLERE) .................................... comprare un paio di jeans nuovi, ma (DOVERE) .................................... risparmiare.

62

4. Voi mi (POTERE) .................................... passare la lista dei vini? Io (VOLERE) .................................... scegliere un buon rosso per la carne. 5. Se tu (VOLERE) .................................... superare lesame, (DOVERE) .................................... studiare i modali. 6. Rino e Pino non (POTERE) .................................... uscire questa sera. (DOVERE) .................................... finire un lavoro e (VOLERE) .................................... andare a letto presto. 7. Io non (VOLERE) .................................... discutere con te! Noi (DOVERE) .................................... trovare un accordo! 8. Voi (VOLERE) .................................... una caramella? 9. Sara (DOVERE) .................................... telefonare in Italia se (VOLERE) .................................... parlare con i suoi genitori. 10. I professori (POTERE) .................................... dare lavori a casa perch gli studenti (DOVERE) .................................... esercitare la lingua.

8. Completa le frasi scegliendo tra POTERE, DOVERE e VOLERE, coniugati correttamente. 1. Non .................................... obbligarti a venire con me, ma mi dispiace andare in vacanza da solo. 2. Non ci sono possibilit di scelta, .................................... finire il lavoro entro questa sera. 3. Il mio cane non .................................... uscire. molto strano, .................................... essere malato. 4. I medici .................................... suggerire ai pazienti le migliori cure. 5. Sergio non .................................... leggere molto perch ha un problema di vista. 6. Tutti i giocatori .................................... rispettare le regole del gioco. 7. Matteo e Luca non .................................... mai andare a letto presto la sera. 8. Non si .................................... parcheggiare per strada, c un divieto di sosta. 9. Io .................................... comprare un libro giallo. Mi piacciono molto le storie poliziesche. 10. La porta dellufficio chiusa: io .................................... entrare ma non .................................... .

63

IMPERATIVO (VOI)

1. Completare con le forme dell'imperativo diretto regolare (es: Voi dovete dire > Dite!)

1. / Voi dovete partire / 2. / Voi dovete restare / 3. / Voi dovete viaggiare / 4. / Voi non dovete disturbare / 5. / Voi dovete comprare / 6. / Voi non dovete studiare / 7. / Voi dovete fare / 8. / Voi non dovete interrompere / 9. / Voi dovete prendere / 10. / Voi dovete intendere / 11. / Voi dovete sentire / 12. / Voi non dovete intervenire /

________________________ con me! ________________________ a casa! ________________________ insieme a noi! ________________________! ________________________ il biglietto! ________________________ cos tanto! ________________________ due chiacchiere! ________________________! ________________________ un bicchiere di vino! ________________________ quello che dico! ________________________ quella canzone! ________________________!

2. Completare con le forme dell'imperativo diretto (attenzioni ai verbi che sono irregolari al presente indicativo)

1. / Voi dovete mettere / 2. / Voi dovete venire / 3. / Voi dovete uscire / 4. / Voi dovete bere / 5. / Voi non dovete approfittare / 6. / Voi dovete finire / 7. / Voi dovete scrivere /

________________ la maglietta di lana, perch fa freddo! ________________ in Italia! ________________ con me! ________________ una grappa! ________________ dell'occasione! ________________ il lavoro! ________________ la tua relazione per domani!

64

PASSATO PROSSIMO

1.

Osserva le frasi: e rispondi alla domanda.

a.

Maria e Lucia mangiano un gelato. Cosa mangiano Maria e Lucia? _____________________

b.

Luigi attraversa la strada di corsa. Cosa attraversa Luigi? _____________________

c.

I bambini ascoltano una canzone. Cosa ascoltano i bambini? _____________________

d.

Noi incontriamo il professore al cinema. Chi incontriamo al cinema? _____________________

e.

Maria non invita Mario alla sua festa. Chi non invita Maria? _____________________

2.

Completa il passato prossimo delle frasi precedenti con lausiliare.

a. b. c. d. e.

Maria e Lucia ____________mangiato un gelato. Luigi ____________attraversato la strada di corsa. I bambini ____________ascoltato una canzone. Noi ____________ incontrato il professore al cinema. Maria non ____________ invitato Mario alla sua festa.

3.

Essere o avere?

a. b. c. d. e. f. g. h.

Io ____________trovato un tesoro. Ieri pomeriggio noi ____________ comprato un paio di scarpe. Alla lezione di stamattina, lui ____________ arrivato tardi. Luned, tu ____________ uscito alle 9 dallUniversit. Noi ____________ mandato un messaggio a Rosa. In questa partita tu ____________ avuto molta fortuna. Il cane del mio vicino ____________ abbaiato tutto il giorno. Dopo cena, Sandra ____________ telefonato a mia sorella.

65

4.

Participio passato regolare e irregolare: riconosci la forma corretta

1. a. b. c. 2. a. b. c. 3. a. b. c. 4. a. b. c. 5. a. b. c. 6. a. b. c. Il fratello di Carla venuto con il treno delle 5:00. Il fratello di Carla venito con il treno delle 5:00. Il fratello di Carla venato con il treno delle 5:00. Finalmente anche noi abbiamo avito una settimana di vacanza! Finalmente anche noi aviamo avuto una settimana di vacanza! Finalmente anche noi abbiamo avuto una settimana di vacanza! Io non ho chiesto la tua opinione. Io non ho chiduto la tua opinione. Io non ho chiesuto la tua opinione. Gli studenti hanno parluto con il direttore. Gli studenti hanno parlato con il direttore. Gli studenti hanno parlito con il direttore. Io sono stato al mare. Io sono stuto al mare. Io sono essato al mare. Giovanni ha persuto il treno. Giovanni ha perso il treno. Giovanni ha perso il treno.

66

CACCIA ALLERRORE!

1. Trova e correggi gli errori nelle seguenti frasi (UN SOLO errore per frase!): 1. Mia sorella Lucia a dieci anni. 2. Noi non vogliamo studiere italiano. 3. Carla e Bruno siamo fidanzati da molto tempo. Pensano di sposarsi. 4. La cucina italiana famosa nel mondo: soprattutto la pasta e i spaghetti. 5. I miei genitori hanno una macchina nuova. granda, bella e rossa. 6. Perch no vieni con me al cinema? C un film molto bello di Tornatore. 7. Non abbiamo voglia di andare a universit. 8. C molte persone nel parco. 9. Quando arrivi in casa questa sera? 10. Stai davvero stanco! Devi riposare questo fine settimana! 2. Trova e correggi gli errori nelle seguenti frasi (UN SOLO errore per frase!): 1. C molte gente oggi a casa di Paolo. 2. Quando esco con i miei amici, di solito ando al bar. 3. Normalmente, io e Luca passiamo la serata ha chiacchierare e beviamo una birra. 4. Non c il sole oggi. Piove fa freddo. 5. La mia famiglia molta unita anche se i miei genitori vivono in Colombia. Mio fratello ora vive negli Stati Uniti. 6. Quanti anni hai? Io tengo venticinque anni, e tu? 7. Piero un ragazzo simpatico e divertento. 8. Io non pu studiare la sera. Sono sempre troppo stanco. 9. Le mie sorelle sono alluniversit: una studio economia e laltra vuole fare lavvocato. 10. Io non so ancora cosa voglio studiare, mi piace tante cose, ma soprattutto lidea di essere un medico.

67

ERRORI FREQUENTI NELLA PRODUZIONE SCRITTA (PS).

1. a. b. c. d. e. f. g. h. i.

Correggi le seguenti frasi Cuasi tutti i giorni vado in piscina. La biblioteca lontana allUniversit. Mi piace la comida italiana. Mi piace alcune frutte. Qualche volte vado al cinema. Quando io vado al centro de la citt. A Bogot ha molti ristoranti dove possiamo trovare molti cosi benissime. Stasera io sono pi stanco. Come io sono italiana, mi piace cantare.

2.

Puoi indicare che tipo di errore contiene ognuna delle precedenti frasi (ortografico / lessicale / morfologico / sintattico)?

Osserva alcuni degli errori pi frequenti nella produzione scritta, e la corrispondente forma corretta

NO Mi dormo alle 10:00

SI Mi addormento alle 10:00 Differenza tra dornire / addormentarsi Io vado al ristorante Io esco per andare al ristorante Uso del verbo uscire in italiano (uscire da) Non mi piace per niente / affatto / niente affatto Negazione assoluta In una citt Nella citt Solo larticolo determinativo forma preposizione articolata Il bene / il male

Io esco al ristorante

Non mi piace niente

Nella una citt

bene da mangiare

68

Una cosa buona / cattiva Differenza tra bene (sost.) e buono (agg.) Come esco, posso andare dal tabaccaio Visto che... / Dal momento che... / Siccome... ...esco, posso andare dal tabaccaio. Uso di come: Come stai? (il modo nel quale) Come ti vesti? (il modo nel quale) Come? (che?, cosa hai detto? Io sono come voi (uguaglianza) Sempre che incontro Maria, la trovo triste. Tutte le volte che incontro Maria, la trovo triste. Ogni volta che..... Quando..... Dopo stare a Bogot, parto per Cali Dopo un soggiorno a Bogot Dopo essere stato a Bogot Dopo + sostantivo / dopo + infinito passato Io divento rosso Lui diventato un importante avvocato. Come diventato antipatico! meglio> Il fine settimana (i fine settimana) Io mangio anche il pollo (oltre al pesce, ecc.) Io cammino sempre (per esempio, tutti i giorni) Io non vado mai al cinema. Posizione degli avverbi rispetto al verbo

Io mi divento rosso

Il fine di settimana Io anche mangio il pollo Io sempre cammino Io mai vado al cinema

Qualcuni giorni Alcuni giorni Tutti giorni Tutti i giorni Qualche volte Qualche volta Tutta classe Ogni tipo di ________________________________________________________ Inoltre, ricorda luso di queste preposizioni: Circa a: Fino a: Vicino a: 69

circa alle 12 fino a sera / fino alle 12 vicino alla stazione

Universit de Los Andes Departamento de Lenguajes y Estudios Socioculturales Corso di : Italiano 1 - 201110 Esame finale

Punteggio: ________/ 63

Valutazione: _______/5

A.

COMPRENSIONE DI LETTURA

Punteggio : ____/ 13

LINDIMENTICABILE VACANZA DI PAOLA IN ITALIA Sono francese, vivo in Svizzera ma conosco molto bene lItalia. Ho studiato a Bologna dove ho abitato per molto tempo e dove ho ancora una piccola casa, che uso di solito durante le vacanze. Lestate scorsa per esempio, io e la mia famiglia abbiamo passato venti giorni in Italia e in quel periodo ho approfittato di un impegno di lavoro di mio marito (una conferenza allUniversit di Roma) per visitare Napoli con i miei figli. Io ho pensato subito di andare a Pompei, la famosa citt romana distrutta dalleruzione del Vesuvio: una citt che ho visitato solo una volta nella vita, in luna di miele, e che da tempo voglio rivedere. I miei figli invece si annoiano molto a passaggiare tra le rovine, cos hanno pensato di organizzare unescursione a Capri per fare pesca subacquea. Siamo arrivati a Napoli, ho lasciato i ragazzi in albergo e sono uscita immediatamente a camminare: per le strade del centro e sui tavoli dei mercatini popolari ho cercato disperatamente unantica figurina del presepio ma non lho trovata. Allora sono rientrata in albergo e ho visto un biglietto lasciato dai miei figli, Giovanni e Carla: Cara mamma, nel pomeriggio partiamo per il mare. Prendiamo lautobus perch il treno parte troppo presto. Abbiamo pensato di andare a Ischia, invece che a Capri, perch l ci sono degli amici di Sandro, ti ricordi? il figlio della nostra amica Marta... Loro ci prestano lattrezzatura per la pesca subacquea. Ci rivediamo sabato, ma prima di arrivare ti telefoniamo di certo. Un abbraccio, G&C. Io sono una mamma che non si preoccupa quasi mai, ma quando il cielo diventato nero ed ha cominciato a diluviare io ho avuto paura. La paura si trasformata in terrore quando la radio ha annunciato la proibizione di entrare in mare a causa delle condizioni atmosferiche. Come prima cosa ho chiamato i ragazzi al cellulare ma non hanno risposto, poi ho chiesto alla reception dellalbergo il numero di telefono degli ospedali di Napoli ma tutti mi hanno assicurato che il nome dei ragazzi non risultava. Ho passato ore tremende in attesa di notizie e alle 2 del mattino la porta si aperta e Giovanni e Carla sono entrati, completamente bagnati, stanchi e affamati. Che bella vacanza! Dopo colazione abbiamo fatto le valigie e siamo ripartiti immediatamente per Roma! 20. 15. 10. 5. 1.

70

1.

Indica quali di queste affermazioni sono vere e quali false, e il rigo dove c linformazione corrispondente.
V 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. Paola va con regolarit in Italia. Paola va a Napoli con il marito per lanniversario di matrimonio. Paola conosce molto bene Pompei. I figli di Paola preferiscono lo sport al turismo archeologico. Paola esce a passeggiare da sola per Napoli. I figli di Paola vanno a Capri. Limpiegata dellhotel telefona a tutti gli ospedali di Napoli. I figli di Paola tornano in albergo dopo lora di pranzo. F rigo

[0.5 punti per ogni risposta esatta, 0.5 punti per ogni rigo corretto

Punteggio: ______/ 8]

2.

Cerca nel testo i sinonimi delle seguenti parole o espressioni e indica il numero del rigo dove c linformazione corrispondente.

1. 2. 3. 4. 5.

Parola passata immediatamente gita piccola statuetta divieto

Sinonimo

Rigo

[1 punto per ogni item corretto

Punteggio: ______/ 5]

B.

COMPETENZE PRAGMATICO-LINGUISTICHE

Totale:_______ / 35

1.

Completa con le forme del presente dei verbi indicati tra parentesi

Sicuramente voi (SAPERE) ______________ che per parlare gli italiani non (SERVIRSI) ______________ solo delle parole ma anche delle mani. In effetti, in una conversazione un italiano (RIUSCIRE) ______________ ad esprimere un numero considerevole di cose che le parole non (DIRE)

71

______________. Insomma, i gesti (AIUTARE) ______________ ad esprimere meglio quello che tu (VOLERE) ______________ e in generale (FARE) ______________ risparmiare tempo (un gesto ben riuscito al momento giusto (POTERE) ______________ chilometrica). In Italia (ESSERCI) ______________ moltissimi gesti, un vero e proprio dizionario: se tu (ANDARE) ______________ in Italia, (AVERE______________ il dovere e la necessit di sapere, riconoscere e capire il loro profondo valore e il loro significato.
[1 punto per ogni risposta corretta Punteggio: ______/ 11]

infatti essere pi espressivo di una frase

2.

Completa il testo inserendo gli articoli determinativi o indeterminativi e le vocali mancanti. un film italiano molto famos____, vincitor_____ di un Oscar. La storia si svolge su ______isola grec___ durante _______ Seconda Guerra Mondiale. Otto soldat____ italian____ e un asino sono obbligati a rimanere sullisola per tre ann____. Alla fin____ della guerra tornano in Italia. Solo ______ soldato rimane sullisola perch ama ______ donna. Conosci _____nome del film? Se non lo conosci, rispondi a questa domanda: come si chiama ______ mare che bagna ______ Italia?
[0,5 punti per ogni risposta corretta Punteggio: ______ / 7]

3.

Completa con le corrette preposizioni:

SEMPLICI.

Il marted mattina vado sempre _______ lezione ______ piedi, perch non ho fretta. Invece gli altri giorni della settimana prendo lautobus n. 5, alla fermata che si trova _____ fondo alla strada, ma viaggio sempre _______ piedi, perch sempre pieno.
[0,5 punto per ogni preposizione corretta Punteggio: ______/ 2]

ARTICOLATE.

Maria abita davanti (A) _________ Chiesa di San Geronimo, sai, quella vicino (A) _________ Stazione. Elisa mette il sale (IN) __________ minestra. Andrea va (DA) ___________ architetto.

72

Michela e Giulia hanno visto un documentario (SU) __________ animali. A Marco non piace andare (A) _________ stadio.
[0,5 punto per ogni preposizione corretta Punteggio: ______/ 3]

4.

Completa le frasi con un possessivo (metti larticolo quando necessario!).

Ciao Roberta! Come stai? Io sto benissimo e sono molto felice qui a Roma. __________ nuova casa fantastica, ma non molto vicina alluniversit. Ieri __________ vicina di casa mi ha invitato per una cena: molto simpatica e __________ figlia una bambina divertentissima (__________ nome Roberto). Hanno anche due gatti grossi e pigri: __________ passatempo preferito dormire sul divano... E tu? Come vanno __________ studi? Stai preparando gli esami? Raccontami! Ciao, Sabrina.
[1 punto per ogni risposta corretta Punteggio: ______/6]

5.

Scegli la frase corretta tra quelle proposte, coniugando il verbo al passato prossimo nella forma adeguata.

1.

A. Claudio tornato a casa tardi B. Claudio ha tornato a casa tardi C. Claudio tornuto a casa tardi A. Tu sei partuto per il Canada B. Tu sei partito per il Canada C. Tu sei partato per il Canada A. Io sono preso il treno B. Io ho preso il treno C. Io ho prenduto il treno

___

4.

A. Fabio venito a cena B. Fabio venato a cena C. Fabio venuto a cena A. Davide ha mangiato la torta B. Davide ha mangiuto la torta C. Davide ha mangito la torta A. Dove sei andato? B. Dove hai andato? C. Dove hai anduto?

___

2.

___

5.

___

3.

___

6.

___

[1 punto per ogni risposta corretta

Punteggio: ______/ 6]

73

C. PRODUZIONE SCRITTA

Punteggio :____/ 15

Raccontate un percorso nella vostra citt. Dovete descrivere: qual il punto di partenza e quale il punto darrivo (casa, centro commerciale, universit, cinema, casa di un amico....), per quale ragione dovete spostarvi, con che mezzo, quale percorso fate e in quanto tempo arrivate.
(minimo 8, massimo 10 righe)

_____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________

Efficacia comunicativa Registro e adeguatezza al topic Correttezza morfologica Correttezza sintattica Ricchezza lessicale Ortografia, punteggiatura Totale massimo dei punti

0-4 0-2 0-2 0-2 0-3 0-2 15

74

SCHEDA DI RIFERIMENTO DELLA TIPOLOGIA DEGLI ERRORI.


O = Ortografia ex. Le ragaze* sono simpatiche. Perche* non mi ascolti? Le ragazze sono simpatiche Perch non mi ascolti?

L = Lessico

ex. Oggi ando* a teatro. La storia molto larga*.

Oggi vado a teatro. La storia molto lunga.

M = Morfologia

ex. Nadia non mangio* carne. Simone allegre*. Oggi arrivano i* zii.

Nadia non mangia carne. Simone allegro. Oggi arrivano gli zii

S = Sintassi

ex. Non mi piace* gli spaghetti.

Non mi piacciono gli spaghetti.

Compro la mela e lo* mangio. Compro la mela e la mangio. Io vivo in* Bogot. (C = Connettivo) (OP = Ordine Parole) Io vivo a Bogot.

Sono stanco, anche* contento Sono stanco ma/per contento Sempre* ascolto musica. Ascolto sempre musica.

T/M = Tempo/Modo del verbo

ex. Ieri studio* inglese. (T) Credo che * felice. (M)

Ieri ho studiato inglese. Credo che sia felice.

F = Funzionale

ex. Cameriere, voglio* un caff!

Cameriere, vorrei un caff!

75

CHIAVI DELLE ATTIVIT E DEGLI ESERCIZI. Att.: * indicano irregolarit degli elementi di riferimento
Sei una zingara? Per te niente lavoro PAG. 5 1. a. F b. F c. V d. V e. F 2. 1. A 2. A 3. B 4. B 5. C 6. A

PAG. 6

2. (SING.) HA, PORTA, CHIEDE, LEGGE, VENDE, PENSA, GUARDA, CONOSCE, VEDE, DECIDE, SI PETTINA, ENTRA, RISPONDE, CAPISCE*, ACCOMPAGNA (PLUR.) VENGONO, SONO*, FANNO*, RIMANGONO*, ALLONTANANO 3. 1 SING. PORTA, PENSA, GUARDA , ENTRA, SI PETTINA, ACCOMPAGNA PLUR. FANNO, ALLONTANANO 2 SING. VEDE, LEGGE, VENDE, HA*, CHIEDE, DECIDE, RISPONDE, CAPISCE PLUR. RIMANGONO*, SONO* 3 SING. --PLUR. VENGONO* 4. PORTA PORTARE PENSA PENSARE GUARDA GUARDARE FANNO FARE* VEDE VEDERE LEGGE LEGGERE VENDE VENDERE SA SAPERE* HA AVERE* CHIEDE CHIEDERE ALLONTANANO - ALLONTANARE ENTRA ENTRARE SI PETTINA PETTINARSI ACCOMPAGNA ACCOMPAGNARE CAPISCE - CAPIRE RIMANGONO RIMANERE* SONO ESSERE* VENGONO VENIRE* CONOSCE CONOSCERE DECIDE DECIDERE RISPONDE - RISPONDERE

Roma (kaputt mundi?) PAG. 7 5. 1. Roma e Venezia sono citt famose 2. A Roma ci sono stazioni importanti 3. Roma e Madrid sono due grandi metropoli 4. In citt ci sono molti studenti stranieri 5. Queste strade sono strette 6. Il Vaticano e San Marino sono due stati autonomi 7. A Roma ci sono importanti aeroporti internazionali 8. In questa strada ci sono molti teatri, ristoranti, negozi e discoteche 9. A Roma ci sono due linee della metropolitana 10. Roma e Milano non sono citt piccole

Confusione PAG. 10 1. sento guardo mangio bevo leggo fumo 2. guardi mangi bevi leggi fumi senti 3. mangia beve legge fuma sente guarda 4. beviamo leggiamo fumiamo sentiamo guardiamo mangiamo 5. leggete fumate sentite guardate mangiate bevete 6. fumano sentono guardano mangiano bevono leggono

Concordanze PAG. 11 1 italiana 2 oscuro 3 allegra 4 colorata 5 nera 6 normale 7 misteriosa

76

oscure allegro colorate nero normale misterioso grande indifferente sicuro minaccioso criminale viscide terrorizzato cattolico grosso

allegre colorato nere normale misterioso grande indifferente sicuro minaccioso criminale viscido terrorizzate cattolico grosso italiana

colorate nero normali misterioso grande indifferente sicuro minaccioso criminale viscido terrorizzato cattoliche* grosso italiano oscura

nere normale misteriose grande indifferente sicuro minaccioso criminale viscido terrorizzato cattolico grosse italiano oscuro allegra

normali misterioso grandi indifferente sicuro minaccioso criminale viscido terrorizzato cattolico grosso italiane oscuro allegro colorata

misteriose grande indifferenti sicuro minaccioso criminale viscido terrorizzato cattolico grosso italiano oscure allegro colorato nera

grandi indifferente sicure minaccioso criminale viscido terrorizzato cattolico grosso italiano oscuro allegre colorato nero normale

Aggettivi! PAG. 15 1. (ecco alcune coppie di contrari) NOIOSO-DIVERTENTE ALTO-BASSO GIOVANE-VECCHIO NUOVO-VECCHIO SIMPATICO-ANTIPATICO BELLO-BRUTTO LENTO-VELOCE MODERNO-ANTICO LUNGO-CORTO SEMPLICE-COMPLICATO ELEGANTE-SPORTIVO PAUROSO-RILASSANTE MAGNIFICO-TERRIBILE STUPENDO-TERRIBILE DOLCE-VIOLENTO

Cento di questi giorni! PAG. 17 1. 1. MANGIANO 2. FANNO 3. ACCENDONO 4. LASCIA 5. MANGIA 6. VANNO 7. FESTEGGIA 8. FANNO 9. RICEVONO PAG. 26 5. 1. A 2. A 3. IL 4. IL 5. A 6. A 7. A 8. A 9. IL 10. IL

Lavoriamo sul lessico. La casa. PAG. 31 3. 9 = il computer 4 = la sedia 7 = la poltrona 12 = il frigorifero 10 = il tavolino 11 = il tappeto Il momento dei pasti e il cibo. PAG. 34 1. la pasta 2.il riso 6. la pesca 10. la pera 14. le uova 18. la banana 22. languria 26. gli spinaci 3. il minestrone 7. la minestra 11. le mele 15. il formaggio 19. linsalata 23. luva 27. la melanzana 4. il peperone 8. la carne 12. le fragole 16. le ciliegie 20. i pomodori 24 lacqua 28. il vino bianco 5. i funghi 9. il pollo 13. il pesce 17. larancia 21. le patate 25. i fagiolini 29. il vino rosso

17 = i letti 5 = la libreria 1 = il tavolo 18 = i comodini 14 = il vaso da fiori 15 = la cucina a gas

16 = il quadro 5 = il lavandino 13 = la lampada 8 = il televisore 6 = la scrivania 2 = il divano

77

La bevanda al n. 30 LA BIRRA.

I luoghi della citt. PAG. 36 1. 1. la banca 2. il parco 3. la biblioteca 6. il supermercato 7. lufficio postale 8. il teatro 11. la chiesa 12. il cinema 13. lo zoo 15. la piscina essere / andare IN A A + ART. 4. la scuola 5. il ristorante 9. la prigione 10. lospedale 14. il consultorio dentistico

2.

ospedale, banca, piscina, chiesa, biblioteca, prigione scuola, teatro allo zoo, al consultorio dentistico, allufficio postale, al ristorante, al parco, al supermercato, al parco

Osservazione 1. PAG. 40 1. Alberto e Maria sono i miei nonni 2. Ernesto e Gianna sono i miei genitori 3. Franco e Donatella sono i miei zii 4. Carlo mio zio 5. Ernesto mio padre 6. Gianna mia madre 7. Giacomo mio cugino 8. Franco mio zio 9. Donatella mia zia 10. Alberto mio nonno/Maria mia nonna

Ci sono dei topi PAG. 41 3. nel cassetto 4. sulla sedia 5. nel lavandino 6. nel pentolino 7. nel forno 8. nella tazza 9. vicino alla tazza 10. dietro il porta sale 11. nel piatto 12. sotto la sedia 13. davanti al gatto 14. sopra la credenza 15. dietro il lavandino 16. nella credenza

I mimi PAG. 43 1. si fa la barba/si rade 3. si lava i denti 5. si pettina 7. si riposa 2. si lava la faccia 4. si sveglia 6. si veste 8. si alza

Osservazione 2. PAG. 44 2. Puoi aprire la porta? 3. Puoi rispondere al telefono? 4. Puoi passarmi quei documenti (quelle carte)? 5. Puoi chiudere la finestra? 6. Puoi prendermi un caff? 7. Puoi spegnere il computer?

Il quiz lessicale 1. PAG. 45 Contrari Basso alto Presto tardi Sinonimi Domandare = chiedere Volere = desiderare un... 1. caccuavute 2. una stufa

78

Corto lungo Chiuso aperto Facile difficile Lontano vicino Magro grasso Piccolo grande Come si scrive? Ottico Rubinetto Salotto Martello Cammello Caffetiera Noccioline Chitarra

Corretto = giusto Triste = infelice

3. 4. 5. 6. 7. 8.

un cuscino una pentola a pressione un rubinetto una forchetta una spina un pentolino

Lintruso Colori scuro Animali carne Verdura pere Vestiti piedi Mobili finestra Lavori marito Parenti ragazzo Materiali forte

Paesi e nazionalit 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. Francia francese Russia russo India indiano Egitto egiziano Grecia greco Brasile brasiliano Canada canadese Danimarca - danese

Il quiz degli opposti PAG. 46 1. inesatto 2. scomodo 3. disonesto 4. imperfetto 5. spiacevole 6. sfortunato 7. disobbediente 8. insoddisfatto 9. insufficiente 10. impossibile 11. ingiusto 12. impaziente

Il quiz lessicale 2. PAG. 47 La parola che non va Vestiti capelli Mobili stivali Cibo coltello Professioni stampante togliersi/mettersi dolce/amaro vendere/comprare liscio/ruvido capire - comprendere pazzo - matto sfortunatamente - purtroppo nulla niente appendere il cappotto cucire il bottone riempire un modulo piegare la carta

Opposti

duro/morbido piccolo/grande chiaro/scuro bello/brutto chiedere - domandare adesso ora davvero veramente vestito abito firmare un assegno lucidare le scarpe giocare a palla schizzare lacqua

Sinonimi

Verbi

Dettati: PAG. 48-49 Soluzioni ai dettati DETTATO 1 Per organizzare la tua festa di compleanno devi telefonare a Gigi e chiedere il numero di telefono di alcuni invitati. Il numero di Raffaella : 679 32 54 Il numero di Francesca : 348 41 28 Il numero di Salvatore : 741 25 93 La festa in Via delle Rosine, 44, dietro la pizzeria da Peppino. DETTATO 2 Ciao, mi chiamo Michele e abito a Messina. Sono spagnolo ma mia madre siciliana. Sono celibe e di professione faccio il chimico industriale. I miei genitori, invece, sono archeologi e lavorano a Segesta.

79

DETTATO 3 Cara Cecilia, Come stai? Io sto bene, sono in vacanza a Roma con Raffaele e i miei cugini di Milano. La capitale veramente una citt affascinante. Alloggiamo in un hotel centrale, con vista su Piazza Navona. Perch non vieni anche tu? Ci sentiamo presto. Un abbraccio Rosanna DETTATO 4 Io e mia sorella partiamo per Venezia la prossima settimana. Abbiamo gi preparato le valigie e dobbiamo ancora passare in banca per ritirare i soldi che ci servono per il viaggio. Considerando che lhotel un po caro perch si trova proprio vicino a Piazza San Marco, abbiamo sicuramente bisogno di prelevare 500 euro in pi. DETTATO 5 Quando comincia il semestre, la mia giornata organizzata in modo sistematico. Per esempio, mi sveglio alle 6:30, mi faccio la doccia velocemente, faccio colazione e poi leggo il giornale o guardo il telegiornale. Rimango un po a parlare con mia madre in cucina e poi esco subito per andare alluniversit. Dopo le lezioni torno a casa a studiare e poi preparo la cena. Purtroppo non ho molto tempo per uscire durante la settimana, per cerco di divertirmi almeno il sabato e la domenica. DETTATO 6 Per preparare gli spaghetti aglio olio e peperoncino bisogna mettere in una padella lolio, far soffriggere laglio a pezzettini e poi aggiungere il peperoncino al gusto. Nel frattempo bisogna far cuocere gli spaghetti in abbondante acqua e quando sono cotti, scolarli e buttarli nella padella insieme al condimento preparato in precedenza. Servi e buon appetito!

Esercizi di rinforzo e di ripasso Articoli PAG. 50 1. 1. UNA 2. UN, UNA, UNA, UN 3. UNA, UN, UN 4. UN, UNA, UNA 5. UN, UN, UN 6. UN, UN, UN 2. 1. LA, LA, I, IL, UNA 2. I, UN, LA, IL, UN, IL 3. LE, L, IL, UN, UN 4. LO, I, IL 5. GLI, LA, LE, L 1. 1. A, IN, A 6. A 11. A, IN 2. IN, IN, A, A 7. IN, A 12. A, IN 3. IN, IN, IN/A 8. A, IN 4. A, IN, IN 9. IN, IN 5. IN, IN, A 10. IN 2. 1. PER, DI 6. PER, DI 2. IN, DI 7. DI, IN, CON 3. A, A, A CON, DI, IN, CON, IN, IN, IN, A 8. PER, DI 4. PER, DI, DI, IN 9. DI, A DI 5. A, DI, DI 10. IN, A 3. a. PER, AL SUL, IN, SUL AL DEL b. IN, NEI,NEI/AL, NEGLI, NELL, PER, SUI, ALL, SU, SUL, DI c. DAL, DELLA, DEL, DELLA, AL/NEI, NELLE, NELLE, IN d. DEL, DEL, DELL, CON, DELLE, DI, DA, DI, DI, A e. DI, A, PER, DI, DI IN, PER, DAL, AL DI f. CON, A CON, ALLA, AL CON, PER, AL PER DALLA, DI, AL g. PER, DALLA, DALLA, DI, CON, CON, IN, DI, SUL, ALLA, DALLA, A, AGLI, AL/IN 5. TUO, tu/cane (m.s.) 6. VOSTRE, voi/figurine (f.p.) 9. TUO, tu/computer (m.s.) 10. MIA, io/macch. Fot. (f.s.)

Preposizioni PAG. 51

Possessivi 1. 1. MIO, io/vicino (m.s.) PAG. 52 2. TUO, tu/quaderno (m.s.)

80

3. VOSTRE, voi/parole (f.p.) 4. mia, io/nonna (f.s.)

7. NOSTRA, noi/scuola (f.s.) 8. SUA, lui/pazienza (f.s.)

11. LORO, loro/tema (m.s.) 12. SUO, lui/libro (m.s.)

PAG.54

2. 1. mio, 2. mia, 3. mia, 4. miei, 5. mie 3. 1. tuo, 2. tuoi, 3. tua, 4. tue, 5. tuo 4. 1. loro, 2. sua, 3. loro, 4. loro, 5. suo, 6. suo, 7. sua, 8. suoi, 9. sue, 10. loro 5. 1. nostro, 2. nostri, 3. nostre, 4. nostre, 5. nostra 6. 1. vostro, 2. vostre, 3. vostra, 4. vostra, 5. vostri 7. 1. La mia, la sua, il loro, il nostro, il vostro, la loro, i miei, i suoi, i tuoi, i vostri 7.2 1. il mio motorino velocissimo 2. il nostro debito di cinquemila euro 3. il suo ragazzo in Brasile 4. la vostra passione il calcio 5. le loro fidanzate sono francesi 6. i loro professori sono stranieri 7. il tuo orologio doro? 8. il nostro piccolo conto in banca 8.1 1. quella la sua macchina 2. questa la sua moto 3. quello l il suo negozio 4. queste sono le sue pantofole 5. quelli sono i suoi amici 6. queste sono le sue (forma di cortesia) figlie 1. loro 2. vostra 3. miei (ma anche riferito ad altre persone) 4. suoi (forma di cortesia) 5. loro 6. suoi 1. le mie penne sono rotte 2. i tuoi quaderni sono nuovi 3. le sue macchine sono molto veloci 4. le vostre case sono piccole 5. i vostri gatti sono siamesi 6. i vostri uffici sono in disordine 7. mi presti i tuoi libri? 8. i miei amici sono molto simpatici 9. vedo sempre le tue zie al mercato 10. dove sono le mie penne? 1. ... il suo 2. ... la mia 3. ... sono i nostri 4. ... sono le mie 5. ... la loro 6. ... la sua 7. ... sono i miei 8. ... la sua 1. il suo maestro, 2. la nostra scuola, 3. le mie penne, 4. la loro casa, 5. il tuo maglione i tuoi, suo, tua, i suoi, le mie, le vostre, mio, le sue, i vostri, i nostri 1. Io invito i miei genitori 2. Lorenzo invita la sua ragazza 3. Giorgio invita sua sorella 4. Voi invitate vostro fratello 5. I genitori invitano le loro cugine 6. Cristina invita suo padre 7. Lo studente invita il suo professore 8. Tu inviti tua zia 1. mio, 2. sua. 3. tua, 4. loro, 5. nostre, 6. miei, 7. vostri, 8. suoi 1, mio, la mia, 2. i tuoi, i miei, la mia, 3. il suo, 4. il loro, 5. vostra, 6. o tipo, 7. il tuo, 8. le mie, 9. i loro, 10. nostra, 11. suo, i loro, 12. i tuoi, 13. il suo, 14. mio, suo, 15. i loro

PAG.55

8.2

9.

10.

PAG.56

11. 12. 13.

14. 15.

81

Ind. Presente PAG. 59

1. 1, hanno, 2. sono, 3. ha, 4. avete, abbiamo, 5. hai, 6. siete, 7. sono, hanno, 8. , 9. sei, 10. ha 2. 1. ha, , 2. siamo, abbiamo, 3. sono, hanno, 4. ha, ha, 5. , , 6. , 7. , ha, , 8. hai, , 9. hanno, sono, 10. , ha 3. a. Va, mangia, torna, aspetta, desidera b. Mangio, piace, cucino, diverto c. Studiano, piacciono, studia, ama, sono, condividono, vanno, trascorrono, vedono, passano 4. a. Penso, ho, vogliono, conosco, faccio b. , si sente, smette, si prende, chiama, vanno, decidono, mangiano, chiacchierano, rientrano 5. sono, c, , si compra, sono, ci sono, devono, ci sono, si trovano, sono, preferiscono, , , si trova, amano, c, usano, hanno, sopportano, 6. Piace, adorano, mangiano, bevono, parlano, finiscono, prendono, ci sono, , mangia, si trovano, sono, porta, mangiano, sappiamo, fanno, diventa, esiste, si serve, mangiano, si aggiunge, viene, iniziano, esprime, prepara, chiama, conquista 7. 1. devo, 2. possiamo, dobbiamo, 3. vuole, deve, 4. potete, voglio, 5. vuoi, devi, 6. possono, devono, vogliono, 7. voglio, dobbiamo, 8. volete, 9. deve, vuole, 10. possono, devono. 8. 1. posso, 2. devo/devi/dovete/dobbiamo, 3. vuole, deve, 4. devono, 5. p, 6. devono, 7. vogliono, 8. pu/deve, 9. voglio, 10. voglio, posso 1. 1. Partite, 2. non restate, 3. viaggiate, 4. non disturbate, 5. comprate, 6. non studiate, 7. fate, 8. non interrompete, 9. prendete, 10. intendetei, 11. sentite, 12. non intervenite 2. 1. mettete, 2. venite, 3. uscite, 4. bevete, 5. approfittate, 6. finite, 7. scrivete

Imperativo (tu) PAG. 64

Passato prossimo PAG.65 1. 2. 3. 4. Caccia allerrore PAG. 67

un gelato / la strada / una canzone / il professore / Mario hanno / ha / hanno / abbiamo / ha ho / abbiamo / / sei / hai / ha / ha 1.C; 2.A; 3.B; 4.A; 5.C; 6.A

1.

2.

1. Mia sorella Lucia ha dieci anni 2. Noi non vogliamo studiare italiano 3. Carla e Bruno sono fidanzati da molto tempo... 4. La cucina italiana famosa nel mondo: soprattutto la pasta e gli spaghetti 5. I miei genitori hanno una macchina nuova. grande, bella e rossa. 6. Perch non vieni con me al cinema?... 7. Non abbiamo voglia di andare in/all universit 8. Ci sono molte persone nel parco 9. Quando arrivi a casa questa sera? 10. Sei davvero stanco!... 1. C molta gente oggi a casa di Paolo 2. ... di solito vado al bar 3. ... passiamo la serata a chiacchierare... 4. ... Piove e fa freddo.... 5. ... I miei genitori vivono in Colombia. 6. Io ho venticinque anni... 7. ... simpatico e divertente. 8. Io non posso studiare la sera. 9. una studia economia... 10. ... mi piacciono tante cose... a. Quasi tutti i giorni vado in piscina. b. La biblioteca lontana dallUniversit. c. Mi piace la cucina italiana. d. Mi piace certa frutta / Mi piacciono alcuni frutti e. Qualche volta vado al cinema. f. Quando io vado in centro. g. A Bogot ci sono molti ristoranti dove possiamo trovare molte cose buonissime. h. Stasera io sono molto stanco. i. Siccome io sono italiana, mi piace cantare.

Errori frequenti PAG. 68

1.

82

Esame finale 2011-10 PAG. 70 A) 1. 2. A) 1-V; 2-F; 3-F; 4-V; 5-V; 6-F; 7-F; 8-F. Scorsa / subito / escursione / figurina / pribizione. Sapete; si servono; riesce; dicono; aiutano; vuoi; fanno; pu; ci sono; vai; hai. -O / -E / UN / -A / LA / -I / -I / -I / -E / UN/ UNA / IL / IL / L A / A / IN / IN // ALLA / ALLA / NELLA / DALL / SUGLI / ALLO LA MIA / LA MIA / SUA / IL SUO / IL LORO / I TUOI 1-A; 2-B; 3-B; 4-C; 5-A; 6-A.

1. 2. 3. 4. 5.

83

Casi particolari per ispanofoni.

GRAFIA -> PRONUNCIA

C
Al grafema c corrispondono due pronunce diverse, a seconda del contesto in cui si trova. Si pronuncia: [k] sp. carro se seguita da a, o, u. CA, CO, CU Esempi: casa cosa cuoco se seguita da hi, he, ossia nei contesti: CHI, CHE (e quindi CHIA, CHIE, CHIU, CHIO) Esempi: chiesa cherubino perch chiaro chiodo chiuso [] sp. mucho se seguita direttamente da i, e. CI, CE, CIA, CIO, CIU Esempi: cena cibo ciabatta cioccolato ciurma

G
Al grafema g corrispondono due pronunce diverse, a seconda del contesto in cui si trova. Si pronuncia: [g] sp. gato se seguita da a, o, u. GA, GO, GU Esempi: gatto gonna gusto se seguita da hi, he, ossia nei contesti: GHI, GHE, GHIA, GHIE, GHIU, GHIO Esempi: ghiro

84

ghetto ghianda ringhiera ghiotto se seguita direttamente da i, e. [d ] GI, GE, GIA, GIO, GIU sp. Cnyuge Esempi: giro gente giacca giostra giusto

SC
Al digramma sc, cos come per la c corrispondono due pronunce diverse, a seconda del contesto in cui si trova. Si pronuncia: [sk] sp. escuela se seguita da a, o, u. SCA, SCO, SCU Esempi: scacco scoperta scuola scudo se seguita da hi, he, ossia nei contesti: SCHI, SCHE, SCHIA, SCHIE, SCHIU, SCHIO Esempi: schivo scherzo schiacciare schiena schiudere maschio se seguita direttamente da i, e. SCI, SCE, SCIA, SCIO, SCIU Esempi: scivolare scemo sciatica sciogliere moscio asciutto

[] ingl. show

85

GN
Il digramma gn, corrisponde alla pronuncia di in spagnolo. Ossia: [ ] sp. Araa Esempi: ragno gnomo ragnatela grugnire magnete gnocco

GL
Il digramma gl in posizione interna di parola ha una pronuncia non del tutto identificabile in spagnolo (per lo meno di Colombia). Per la sua pronuncia bisogna avvicinare la parte centrale della lingua al palato e fare fuoriscire laria dai lati. Per semplificare, potete pronunciarla come la li di familia. [ ] In posizione interna di parola Esempi: famiglia conchiglia aglio maglia paglia moglie cogliere A inizio parola Esempi: glicine glutammato

[g l]

B V
La differenza di pronuncia tra la b e la v in italiano molto pi marcata che in spagnolo. La b sempre unocclusiva bilabiale, ossia le due labbra entrano in contatto (come la b e la v spagnola a inizio parola). La v sempre una fricativa labiodentale, ossia i denti superiori e il labbro inferiore entrano in contatto (come pronunciare una f, ma pi sonora). [b] bene, abate, buono, Barbara, cabina, barca, albero, babbo, scarabocchio.

86

[v]

vino, vacanza, cavallo, avaro, vario, vigna, cavarsela, volare, arrivare

QU, CQU, QQU


La Q sempre seguita da u + vocale e si pronuncia come [k]. [k] in qu [k] in cqu A inizio parola: quadro, quesito, qualcuno, quasi, questo, quaranta. A interno parola nei derivati di acqua: acqua, acquazzone, acquitrino, acquatico, acquaragia ma anche in: Acquisto, acquietare, acquisire (e poche altre eccezioni) A interno parola in pronuncia geminata (doppia), in alcune parole composte piuttosto rare: soqquadro

[k] in qqu

Z
[ts - dz] Quando doppia si pronuncia come una t seguita da s con durata lunga. A a inizio parola si pu pronunciare come [ts] o come [dz], dipendendo dalle Regioni e dal parlante. Esistono comunque regole di corretta dizione (che qui si tralasciano). Esempio: pizza, zaino, zanzara, zuppa, zucchero, mazza, razzo, zebra, razza, zodiaco, zerbino, zucca, zoccolo, zorro.

LE DOPPIE
Litaliano ricco di consonanti doppie (o geminate). La loro caratteristica che hanno una durata maggiore, ossia pi lunga delle altre. Tante parole cambiano significato a seconda che la consonante sia semplice o doppia, quindi molto importante saperle riconoscere e scrivere nel modo corretto. Casa cassa (caja) Note (notas) notte (noche) Moto (moto) motto (lema) Pala (pala) palla (pelota) Capello (pelo) cappello (sombrero) Caro (querido) carro (carruaje) Etc...

87

APPUNTI SUL LESSICO: VERI AMICI EX: sp. cuaderno it. quaderno sp. libro it. libro

88

APPUNTI SUL LESSICO: FALSI AMICI EX: sp. burro (it. asino) it. burro (sp. mantequilla) sp. salir (it. uscire) it. salire (sp. subir)

89

APPUNTI SUL LESSICO: NOMI TRANSGENICI EX: sp. LA flor (f) IL fiore (m) sp. EL arte (m) Larte (f)

90

APPUNTI SUL LESSICO: FAMIGLIE DI VOCABOLI EX: 1 - CHIARIRE (aclarar) CHIARO (claro) CHIAREZZA (claridad) CHIARIMENTO (clarificacin) - CHIARITO (aclarado) 2 - LEGGERE (leer) LETTO (ledo) LETTORE (lector) LETTURA (lectura)

91

INDICE Per cominciare... Sei una zingara? Per te, niente lavoro. - Testo - Comprensione autentica - Comprensione analitica Roma (kaputt mundi?) - Testo - Comprensione autentica - Esercizi Confusione Presente indicativo - Esercizi Concordanze (nome-aggettivo) - Esercizi Aggettivi! - Esercizi Cento di questi giorni! - Testo - Esercizi Ma se ghe pensu - Testo - Comprensione autentica - Esercizi Il linguaggio dei gesti: il Cenacolo di Leonardo - Testo - Comprensione autentica - Esercizi Jovanotti - Una breve biografa - Tanto Tanto (2005) ..................................... ..................................... ..................................... ..................................... ..................................... ..................................... ..................................... ..................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... pg. 1 pg. 4 pg. 5 pg. 6 pg. 7 pg. 7 pg. 8 pg. 10 pg. 11 pg. 15 pg. 17 pg. 19 pg. 21 pg. 21 pg. 22 pg. 24 pg. 26 pg. 26 pg. 29

92

Lavoriamo sul lessico! 1. La casa - Esercizi 2. I momenti dei pasti e il cibo Esercizi 3. I luoghi della citt - Esercizi Preposizioni Osservazione 1: la famiglia Ci sono dei topi Questione di gusti I mimi Osservazione 2: puoi...? Il quiz lessicale (1) Il quiz degli opposti Il quiz lessicale (2) Dettati Esercizi di rinforzo e di ripasso - articoli - preposizioni - possessivi - completamenti verbali - indicativo presente - verbi ausiliari - verbi regolari e irregolari - verbi modali - imperativo (tu) -passato prossimo Caccia allerrore Errori frequenti nella produzione scritta Esame finale ita1 2011-10:Lindimenticabile vacanza di Paola Scheda di riferimento della tipologia degli errori Chiavi delle attivit e degli esercizi Grafia-pronuncia dellitaliano alcuni casi Appunti sul lessico: Veri amici Appunti sul lessico :Falsi amici Appunti sul lessico: Nomi transgenici Appunti sul lessico: Famiglie di vocaboli

.................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... ..................................... ..................................... .................................... .................................... .................................... .................................... .................................... ....................................

pg. 31 pg. 34 pg. 36 pg. 38 pg. 40 pg. 41 pg. 42 pg. 43 pg. 44 pg. 45 pg. 46 pg. 47 pg. 48 pg. 50 pg. 51 pg. 52 pg. 59 pg. 59 pg. 60 pg. 62 pg. 64 pg. 65 pg. 67 pg. 68 pg. 70 pg. 75 pg. 76 pg. 84 pg. 88 pg.89 pg.89 pg.90

93