Sei sulla pagina 1di 55

Panorama normativo Nordamericano

Insert Photo Here Insert Photo Here


Bardolino 27 ottobre 2010

Scialdone Daniele Commercial Engineer Industrial Components

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Manuale Panorama normativo Nordamericano


Il primo manuale completo per il progettista di quadri elettrici e i costruttori di macchine Il manuale si pone lambizioso obbiettivo di chiarire tutti gli aspetti legati alle normative sulla progettazione e realizzazione dei quadri elettrici di bassa tensione e dei circuiti bordo macchina Uno strumento indispensabile per lapproccio al mercato Nordamericano

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Fascicoli della collana

Carpenterie, Fusibili e Protezione differenziale

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Descrizione della pubblicazione


Fascicolo 1: Introduzione (quadro normativo, enti normatori e di controllo, marchi...) Fascicolo 2: Feeder circuits. Progettazione e realizzazione dei circuiti di linea nei quadri elettici secondo UL508A (NEC) Fascicolo 3: Branch circuits. Progettazione e realizzazione dei circuiti utenza nei quadri elettrici secondo UL508A (NEC) Fascicolo 4: Remote control circuits. Progettazione e realizzazione dei circuiti di comando e controllo nei quadri elettrici secondo UL508A (NEC) Fascicolo 5: Panels for industrial machinery. Regole di progettazione secondo NFPA79 per quadri elettrici bordo macchina. Calcolo della corrente di corto circuito del quadro Fascicolo 6: Carpenterie, fusibili, protezione differenziale

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Nuovi fascicoli
Revisione fascicoli 2, 3 e 4 Nuovo fascicolo 7: differenze per il mercato canadese

Nuovo book sulla norma NFPA79 (electrical standard for industrial machinery) in preparazione Pubblicazione sul sito prevista per settembre 2010 poi slittata per consentire di integrare anche i contenuti della nuova NFPA79 ed. 2011 che sar presto data alle stampe equivalente della nostra EN60204 (equipaggiamento elettrico delle macchine industriale): simile nella struttura e negli argomenti trattati, meno nei contenuti Divisa in 19 capitoli

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Nuovi fascicoli
Fascicolo 7: b

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Nuovi fascicoli

Fascicolo 7

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Supporto: nuovo configuratore Nascar


Ausilio alla progettazione del quadro elettrico secondo gli standard Nordamericani

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Parallelo USA-Canada
USA Canada

1. 2. 3. 4.

NEC (National Electrical Code) NFPA70 UL508A Industrial control Panel NFPA79 Electrical equipment for Industrial Machinery ANSI B11.19 Performance criteria of safeguarding

1. 2. 3. 4.

CEC (Canadian Electrical Code) CSA C22.1 CSA 22.2 14 Industrial Control Equipment SPE-1000 Model Code for the field evaluation of electrical equipment CSA-Z432 Safeguardind of machinery

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

Il Panorama Normativo Nordamericano


Le normative sviscerate sono: 1. NEC (National Electrical Code) il codice di installazione elettrica aggiornato ogni 3 anni a cura del NFPA (National Fire Protection Association). Detta le regole e i principi generali alla base di tutte le installazioni elettriche 2. UL508A (Industrial Control Panel) derivato dal NEC di cui rielabora le prescrizioni in maniera organizzata e facilmente comprensibile; sono state inoltre aggiunte regole specifiche di UL che introducono alcune modifiche rispetto al NEC, pur rispettandone lo spirito. Si applica ai quadri elettrici con tensione fino a 600Vac/dc. Non si applica ai quadri di distribuzione e quelli in hazardous location. Equivalente della nostra EN60439 3. NFPA79 (Electrical standard for industrial machinery). Detta regole per il quadro elettrico e il bordo macchina. Equivalente della nostra EN60204

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

10

UL 508A: industrial control panel


UL508A (Industrial Control Panel) derivato dal NEC di cui rielabora le prescrizioni in maniera organizzata e facilmente comprensibile; sono state inoltre aggiunte regole specifiche di UL che introducono alcune modifiche rispetto al NEC, pur rispettandone lo spirito. Data limportanza di UL le soluzioni tecniche dello standard UL508A sono molto spesso prese a riferimento ed accettate durante le visite ispettive. Si applica ai quadri con tensione 600Vac/dc UL508A non si applica ai quadri di distribuzione (UL891 e UL67) e a quelli in hazardous location

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

11

Panorama normativo canadese


Il sistema normativo canadese strutturato in maniera analoga a quello degli Stati Uniti. Esistono per delle importanti differenze In Canada non esiste una norma specifica sui quadri elettrici come la UL508A (industrial control panel) ma una CSA C22.2. n14 (industrial control equipment) Questa quindi v integrata con le norme del CEC (Canadian Electrical Code) codice di installazione elettrica simile al NEC statunitense NFPA79 valida anche in Canada in quanto espressamente richiamata da da CSA Z432 safeguarding of machinery (standard per la sicurezza delle macchine)

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

12

Canada differenze: Ontario e PSH&SR


Lo stato dellOntario differisce dal resto del Canada in quanto sono previsti due livelli di ispezione: il primo riguarda la parte elettrica, mentre il secondo riguarda la sicurezza della macchina Per lispezione della parte elettrica lautorit responsabile lESA (in conformit allOntario regulation 164/99 modificato dallOntario regulation 10/02) In Ontario vige per anche lOntario Regulation 851 per il quale in ambito industriale obbligatoria anche la cosidetta Pre-Start Healt and Safety Review (PSH&SR) che consiste in unispezione da parte di unautorit locale sul safeguarding della macchina, ovvero tutto ci che concerne la sicurezza delloperatore La PSH&SR deve essere eseguita da un professional engineer iscritto al registro dello stato dellOntario La PSH&SR implica anche il risk assesment and reduction della macchina da parte del costruttore

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

13

Canada differenze: marcatura sui componenti

Per il Canada serve la cUL o cULus. Non basta la UL I prodotti recognised solitamente non vengono accettati (es. i supplementary protector) anche se marcati cUR, cURus o CSA (con triangolino) Un esempio sono i supplementary protector

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

14

Il marchio UR (recognized)
Prodotto incompleto per performance, test o applicazione Il Prodotto Recognized ammesso in USA ma con delle restrizioni specificate nelle cosiddette condizioni di accettabilit riportate sul file UL, che ne limitano e/o determinano lapplicazione finale.

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

15

Canada differenze: principali differenze di calcolo

1. 2. 3. 4. 5.

Le principali differenze tra gli standard USA (UL508A e NEC) e quelli canadesi riguardano: Dimensionamento sezionatore generale Dimensionamento della protezione contro le sovracorrenti nel feeder Dimensionamento della protezione del primario del trasformatore Lutilizzo dei marking anche in francese Obbligatoriet delle prove di tensione

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

16

Dimensionamento sezionatore generale

Le regole di dimensionamento sono molto semplificate in Canada in quanto non fatta alcuna distinzione tra sezionatori puri (UL98) e circuit breaker (UL489) applicandosi sempre e solo la regola del 115% (della In del motore pi grande+ la In di tutti gli altri motori/ carichi)

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

17

Manovra interna secondo NFPA79 ed.2007

Non esiste nel CEC un riferimento diretto alla manovra interna (prevista da NFPA79 ed. 2007). Tuttavia si presume che debba essere applicata perch la norma sulla sicurezza delle macchine CSA Z432, elenca nellintroduzione gli standard di riferimento utilizzabili per definire gli aspetti di sicurezza e tra questi presente appunto la NFPA79

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

18

Nuova manovra secondo NFPA79


Lentrata in vigore della NFPA79 (ed.2007) ha introdotto delle importanti novit sul dispositivo di sezionamento. Questo previsto che debba essere:
Sempre lucchettabile in posizione di OFF azionabile indipendentemente dalla posizione della portella del quadro (e quindi anche a quadro aperto) e senza lutilizzo di utensili improvvisati (ma con apposita manovra) non azionabile in chiusura a meno che questa operazione non sia chiaramente volontaria

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

19

Protezione contro le sovracorrenti nel feeder

Secondo UL508A e NEC, la taglia/taratura deve essere non superiore ad uno dei due seguenti valori: 1. La taglia/taratura del ramo pi grande (BCP) pi la corrente nominale di tutti gli altri carichi oppure 2. La portata del feeder conductor

Per il Canada il punto 2 (portata del feeder conductor) non espressamente previsto.

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

20

Feeder, Branch e Remote Control Circuit

Attenzione: i circuiti feeder finiscono sul secondario del trasformatore di potenza dopo la protezione BCP
Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved. 21

Canada differenze: dimensionamento delle protezioni motore Il calcolo per il dimensionamento delle protezioni motore non cambia rispetto a quanto indicato in UL508A e NEC. Una differenza importante riguarda il valore di corrente da considerare nel calcolo: NEC e UL richiedono lutilizzo del valore pi alto tra il FLA tabulato (cio presente in apposite tabelle) e la corrente di targa, mentre il CEC raccomanda sempre lutilizzo del valore di targa pur ammettendo il FLA nel caso in cui il valore di targa non sia disponibile. I valori tabulati del CEC sono un p diversi da quelli del NEC e sono riportati in apposite tabelle distinte tra motori in AC (monofasi e trifasi) e DC

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

22

Branch: La partenza motore (type E F)

Lallargatore di fase per le partenze Type E non indicato in maniera esplicita dalle norme canadesi tuttavia viene comunemente utilizzato anche in Canada
Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved. 23

Canada differenze: protezione di trasformatori

In Canada il CEC prevede regole pi restrittive Secondo il CEC possibile proteggere solo al primario oppure al primario e al secondario. La protezione solo al primario ammessa solo per i trasformatori a secco fino a 750V con un solo secondario e la protezione deve essere tarata ad un valore non superiore al 125% di In Se si protegge anche il secondario, la protezione al primario deve essere non superiore al 300% di In e al secondario ad una valore non superiore al 125% di In

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

24

Canada differenze: marking

In Canada ci sono due lingue ufficiali, pertanto i pittogrammi di sicurezza (caution markings) devono essere sia in inglese che in francese

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

25

Canada differenze: prove elettriche

Altra grande differenza tra la norma americana e quella canadese sono le prove da effettuare sullequipaggiamento elettrico. UL508A non prevede alcuna prova, CSA22.2 14 indica invece come obbligatoria la prova di rigidit dielettrica

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

26

Canada differenze: circuiti di comando e controllo

Il CEC distingue due tipi di circuiti: classe 1 e classe 2 che sono del tutto simili al tipo 1 e al low voltage limited energy previsto da NEC/ UL508A

Non contemplato un circuito tipo il classe 2 del NEC realizzato tramite componenti specificatamente omologati (intrinsecamente sicuro sia per i contatti diretti che contro il rischio incendio)

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

27

Nuovo book sulla NFPA79

Nuovo book sulla NFPA79 (electrical standard for industrial machinery) in preparazione Pubblicazione sul sito prevista per settembre 2010 poi slittata per consentire di integrare anche i contenuti della nuova NFPA79 ed. 2011 che sar presto data alle stampe Il nuovo book diviso in 19 capitoli ricalcando la struttura della norma

Cap.1: introduzione

NFPA79 si applica solo nel caso di Industrial Machinery alimentate ad una tensione non superiore a 600Vac Non si applica in caso di hazardous location Il cablaggio tra i componenti di macchina che fornito dal costruttore e che parte integrante della macchina, coperto dai requisiti della norma. Il cablaggio tra diverse macchine regolato dal NEC (NFPA70) Per gli argomenti non coperti da questa norma, si applica il NEC

NFPA79: electrical equipment for industrial machinery


Si applica a praticamente tutte le macchine industriali: dalle pi piccole alle pi complesse (impianti) Rispetto alla UL508A i requisiti speciali dettati da NFPA79 per i quadri elettrici sono: 1. Impiego solo di alcune classi di fusibili (CC, J, RK1, RK5, T) 2. Presenza e calcolo del dispositivo di protezione del quadro dalle sovracorrenti (taglia/taratura della protezione BCP del ramo pi grande+125% di tutti i carichi resistivi+125% del motore maggiore+ 100% di tutti gli altri carichi) 3. Sezione minima dei cavi di potenza interni al quadro AWG14 (2,5mmq) 4. Colorazione dei cavi (vedere pag.6 fascicolo 5) 5. Diverso calcolo della protezione dei trasformatori di comando e controllo (secondo tabelle 66.5 e 66.6. di UL508A) 6. Diversa impostazione della targa della macchina 7. Obbligo del calcolo della corrente di corto circuito del quadro

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

30

NFPA79: electrical equipment for industrial machinery


NFPA79 prevede che la protezione generale del quadro sia sempre installata. Con UL508A avevo invece facolt di installare solo il sezionatore generale, installando fuori i fusibili di cui per: 1. Si doveva indicare taglia e tipo 2. Dovevano essere installati entro i 7 metri

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

31

Cavi omologati oppure no?


Secondo led. 2007 di NFPA79 (e quindi Nec2008) sempre necessario utilizzare cavi UL listed sul bordo macchina (ma non allinterno del quadro dove sono sufficienti cavi omologati UR cio i classici AWM) E ammesso anche lutilizzo di cavi non omologati allinterno del quadro allinterno di circuiti classe 2 e low voltage limited energy oppure in casi di UL assemblied (es. kinetix o quadri omologati) Tali eccezioni per non valgono nel caso di Hazardous location Anche le canaline (come anche tutte le altre parti in plastica) devono essere UL listed A bordo macchina invece solo cavi UL listed sia che si tratti di internal che External wiring

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

32

Cavi omologati oppure no?


Se per si ricade sotto il Nec 2005 (no NFPA79 ed.2007) sono ammessi nel bordo macchina semplici cavi di tipo UR (classici AWM) La differenza non di poco conto vista la notevole differenza di prezzi

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.

33

Cap.2: bibliografia

Elenco della bibliografia di riferimento

Cap.3: definizioni

NFPA79 definisce l industrial machinery come una macchina (o gruppo di macchine che lavorano assieme in modo coordinato) alimentata da una sorgente di energia, non trasportabile manualmente mentre in funzione, che usata per trattare/modificare materiale attraverso processi di: taglio, sagomatura, compressione, tecnologie elettriche, termiche o ottiche, laminazione e combinazione di detti processi. La macchina pu includere equipaggiamenti/attrezzatura collegata, usata per spostare o lavorare materiale, comprendendo strutture fisse per assemblare/disassemblare, ispezionare, testare o imballare la macchina. Lequipaggiamento elettrico associato (quadro, bordo macchina...) parte integrante della macchina

Cap.4: condizioni generali di funzionamento

Specifica le condizioni di funzionamento a cui deve funzionare lequipaggiamento elettrico in termini di: tensione e frequenza di funzionamento con relative tolleranze, armoniche sopportabili, squilibrio di tensione max ammesso, impulsi di tensione, buchi di tensione, interruzione della tensione e ancora in termini di compatibilit EMC, temperatura, umidit, altitudine, vibrazioni e urti

Cap.5: dispositivi e morsetti per circuiti feeder

Specifica le caratteristiche che devono avere morsetti e conduttori di ingresso Specifica anche dove e come installare il sezionatore generale, come interbloccarlo, che tipo di apparecchiature possono essere utilizzate allo scopo (circuit breaker, disconnect switch) e come dimensionarli Caratteristica della manovra e come posizionarla

Cap.5: dispositivi e morsetti per circuiti feeder

Ci sono circuiti esclusi dal sezionamento (illuminazione, sicurezze, circuiti per prese di manutenzione, circuiti di plc, altri non pericolosi che devono restare funzionalmente in tensione) Nel caso ci siano circuiti non sezionati bisogna segnalarlo con appositi cartelli di warning

Cap.5: dispositivi e morsetti per circuiti feeder


Dispositivo di sezionamento locale Dove si pu lavorare su parti circoscritte della macchina, deve essere fornito un sezionatore separato a ci dedicato Per questa funzione sufficiente un manual motor controller marcato suitable as motor disconnect certificato UL508 (ad es. i nostri 194E) Tale dispositivo dovr essere facilmente riconoscibile, accessibile e ben in vista e bloccabile nella posizione di OFF

194E-16

Cap.6: protezione contro la scossa elettrica

Lequipaggiamento elettrico deve assicurare la protezione contro la scossa elettrica cio contro i contatti accidentali diretti e indiretti

Cap.6: protezione contro i contatti diretti

Parti attive operanti a tensioni superiori ai 50Vac o 60Vdc devono essere protette contro i contatti diretti ottenibile attraverso: Protezione mediante isolamento delle parti attive: tale isolamento non pu essere rimosso se non previa distruzione e deve essere in grado di sopportare le sollecitazioni meccaniche, chimiche, elettriche e termiche alle quali viene sottoposto durante il funzionamento. Vernici, smalti, lacche e simili non sono considerati protezioni contro le scosse elettriche Protezione mediante involucri: Se la carpenteria non ha un Nema Type dichiarato, lidoneit di un involucro alla protezione contro i contatti diretti deve essere valutata col dito di prova

Cap.6: protezione contro i contatti diretti

Il dispositivo di sezionamento del quadro elettrico, che contenga parti attive oparanti a pi di 50Vac o 60Vdc, deve essere interbloccato meccanicamente e/o elettricamente con le porte della carpenteria In questo capitolo si specificano anche le caratteristiche degli interblocchi (e dei loro sistemi di bypass) e in quali casi possono essere omessi E consentito a persone qualificate laccesso al quadro senza togliere tensione utilizzando appositi attrezzi o chiavi Oppure ammesso laccesso al quadro senza chiave e senza togliere alimentazione purch le parti attive siano tutte protette da involucro o comunque protette in modo tale che sia garantita la protezione contro i contatti diretti

Cap.6: protezione contro i contatti indiretti

La protezione contro i contatti indiretti si ottiene applicando: 1. Misure per impedire la comparsa di una pericolosa tensione di contatto, per mezzo di doppio isolamento oppure 2. Mediante interruzione automatica dellalimentazione (tramite un dispositivo di protezione dalle sovracorrenti)

Dispositivi a doppio isolamento devono essere omologati (listed) e appositamente marcati in modo ben visibile

Cap.6: circuiti PELV

I circuiti PELV si utilizzano in zone limitate Efficace protezione sia contro i contatti diretti che indiretti La norma specifica le caratteristiche che devono avere tali circuiti

Cap.7: protezione dellequipaggiamento

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9.

Lequipaggiamento elettrico di una macchina (conduttori e apparecchiature quali motori, trasformatori, inverter...) deve essere protetto contro: Sovracorrenti derivanti da cortocircuito Il sovraccarico Sovratemperatura dei motori causa raffreddamento ostacolato Guasti a terra Sovratensioni di origine atmosferica o dovute a manovra Temperature anormali Diminuzione o interruzione della tensione di alimentazione Velocit eccessiva Errata sequenza delle fasi

Cap.8: messa a terra

Si specifica cosa e come deve essere collegato al circuito equipotenziale di terra Tutte le masse devono essere messe a terra ad eccezione di quelle piccole (viti, rivette...) Il circuito di terra non deve mai essere interrotto La norma specifica come identificare il cavo e i morsetti di terra I circuiti in classe 2 possono anche non essere messi a terra e anche quelli in classe 1 se hanno un dispositivo di controllo dellisolamento

Cap.9: circuiti e funzioni di controllo

1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

E il capitolo che tratta delle funzioni di sicurezza Sul safety la norma americana si avvicina molto a quella europea anche perch rimanda agli standard internazionali pi rilevanti (ISO 14121, ISO 13849...) In particolare nel capitolo si affrontano temi legati a: Funzioni di arresto (categorie di arresto) Modalit di funzionamento (automatico, manuale, normale, con bypass) Quando consentire la sospensione delle funzioni di sicurezza Requisiti dei dispositivi di emergenza Caratteristiche dei comandi ad azione mantenuta (tipo il Jog) Caratteristiche comando a due mani Caratteristiche dei comandi senza fili (radio frequenze, infrarossi...)

Cap.9: circuiti e funzioni di controllo

8. Caratteristiche di sicurezza delle comunicazioni seriali 9. Caratteristiche degli interblocchi di sicurezza sui comandi 10. Caratteristiche dei circuiti di sicurezza (ridondanza, autocontrollo, comprovate tecniche circuitali...) 11. Performance level dei circuiti di sicurezza 12. Caratteristiche dei sistemi di controllo dotati di dispositivi programmabili 13. Caratteristiche dei plc di sicurezza (essere UL listed, garantire un livello di sicurezza pari ai dispositivi elettromeccanici...)

Cap.10: interfacce operatore e dispositivi di controllo

Riporta le prescizioni per i dispositivi montati allesterno o parzialmente allesterno degli involucri di comando e controllo Specifica i requisiti su dove e come montarli Caratteristiche sensori di posizione (prossimiti, finecorsa meccanici...) Caratteristiche postazioni di comando portatili e pensili Caratteristiche e montaggio dei dispositivi di interfaccia-operatore Caratteristiche degli interruttori a pedali Colori dei pulsanti e pulsanti luminosi conformemente ad apposita tabella Caratteristiche indicatori luminosi e visualizzatori che servono per attirare lattenzione delloperatore per indicargli di eseguire una certa manovra Utilizzo luci intermittenti

Cap.10: interfacce operatore e dispositivi di controllo

Caratteristiche e montaggio dei dispositivi di avviamento e rotativi Caratteristiche, montaggio e tipologia dei dispositivi demergenza Caratteristiche display (pannelli operatori, sistemi di allarme...) che devono essere installati in modo da essere ben visibili

Capitoli 11, 12, 13 e 14

Capitolo 11: ubicazione, montaggio e involucri delle apparecchiature di controllo Capitolo 12: cavi (scelta, posa, dimensionamento, caratteristiche costruttive, portata, coefficienti di riduzione) Capitolo 13: tecniche di cablaggio Capitolo 14: motori elettrici e attrezzature associate (nel quale si specifica montaggio, tipologie e caratteristiche dei motori, scelta e dimensionamento dei motori ad alta efficienza)

Capitolo 15: accessori e illuminazione Caratteristiche dei circuiti di illuminazione e delle loro protezioni Obbligatoriet della protezione differenziale GMCI sulle prese

Capitoli 16 e 17

Capitolo 16: marcatura e segnali di sicurezza (tipologia dei marking, come e quando usarli, caratteristiche della targa dati della macchina) Capitolo 17: documentazione tecnica (che deve contenere schemi elettrici, istruzioni per linstallazione, manuale di funzionamento, informazioni sui programmi di logiche programmabili, manuale di manutenzione, elenco delle parti, descrizione delle protezioni e degli interblocchi sui ripari)

Capitoli 18 e 19

Capitolo 18: prove e verifiche (verifica della continuit dellimpianto di terra, prove di resistenza dellisolamento, prove di tensione, prove funzionali) Capitolo 19: motori comandati da inverter e azionamenti (oltre al corto richieste protezioni da sovraccarico e sovratemperatura, conduttori di alimentazione con portata al 125% della In

Domande?
Insert Photo Here Insert Photo Here

Copyright 2007 Rockwell Automation, Inc. All rights reserved.