Sei sulla pagina 1di 6

VANCOUVER

Vancouver è una città costiera della provincia canadese della


Columbia Britannica . È situata nella parte meridionale della
provincia e rappresenta uno dei maggiori porti dell'Oceano
Pacifico. È delimitata dallo Stretto di Georgia, dal fiume Fraser, e
dalla catena montuosa delle Montagne Costiere. Il nome è in
onore del capitano George Vancouver, esploratore britannico. La
popolazione della città è di 615.473 abitanti. Etnicamente
Vancouver è molto diversificata, basti pensare che il 52% dei
residenti della città e il 43% dell'area metropolitana hanno come
prima lingua un idioma diverso dall'inglese.

L'economia di Vancouver ha tradizionalmente fatto leva sulle risorse della Columbia Britannica: forestali,
minerarie, pesca e agricoltura. Ma tuttavia è andata diversificandosi nel tempo, ed oggi Vancouver ha
un'importante e vitale industria nel settore dei servizi e del turismo. La città è diventata il terzo più grande polo di
produzione cinematografico del Nord America dopo Los Angeles e New York, tanto da guadagnarsi il soprannome
di Hollywood del Nord. Vancouver ha avuto un'espansione nell'industria dell'high-tech, in particolare nello
sviluppo dei videogiochi.

La geografia IL
CLIMA

Dal punto di vista climatico, Vancouver va contro lo stereotipico canadese ed è, tra quelle medio-grandi, la città del
Canada ad avere le temperature più miti. Durante le soleggiate giornate estive si raggiungono facilmente i 26° ma
molto di rado vengono toccati i 30°. Le notti estive sono fresche, con temperature minime medie attorno ai 13°.
L'estate è fresca tant'è che luglio e agosto, i mesi più caldi, hanno una media mensile di 22 °C. Durante l'inverno le
temperature massime arrivano a 8° e raramente la temperatura scende di molti gradi sotto lo zero, ma a gennaio, il
mese più freddo, la media delle minime è di +2,7 °C. In genere durante l'autunno, l'inverno ed i primi giorni di
primavera, la città è oggetto di frequenti piogge ma il clima è talmente mutevole che può piovere per giorni e ad un
tratto può spuntare il sole, portando per giorni interi a giornate meravigliose.
La storia

Il commerciante Simon Fraser e il suo equipaggio furono i primi europei nel 1808 a mettere
piede sul sito della città odierna. La corsa all'oro nel 1861 portò 25.000 uomini, provenienti
soprattutto dalla California, alla foce del Fraser e di quella che sarebbe diventata Vancouver. Il
primo insediamento europeo fu creato nel 1862. Vancouver si presenta quindi come una delle
città più giovani della Columbia Britannica. Nel 1880 arrivò il treno con la Canadian Pacific
Railway. La costruzione della ferrovia fu tra le condizioni preliminari per l'adesione della
Columbia Britannica alla Confederazione canadese nel 1871. Vancouver ottenne il rango di
città il 6 aprile 1886. Il nome, in onore di George Vancouver, fu scelto dal presidente della
CPR. Un grande incendio scoppiò il 13 giugno 1886 radendo al suolo l'intera città. Ma venne
ricostruita rapidamente, e nello stesso anno venne fondato il Dipartimento dei Vigili del fuoco
di Vancouver. Da un insediamento di 1.000 persone nel 1881, Vancouver aveva già 20.000
abitanti alla fine del secolo e addirittura 100.000 nel 1911.L'economia inizialmente fu dominata
da grandi imprese come la CPR, che aveva il capitale necessario per consentire il rapido
sviluppo della nuova città. Alcuni industrie nel campo del manifatturiero e lo sfruttamento delle
risorse naturali furono la spina dorsale dell'economia cittadina, il tutto affiancato dal porto che
grazie al traffico commerciale divenne il settore economico più importante di Vancouver dal
1930. Il predominio economico da parte delle grandi imprese si accompagnò spesso a
movimenti militanti dei lavoratori. Il primo grande sciopero avvenne nel 1903 da parte dei
dipendenti delle ferrovie. Il leader laburista Frank Rogers venne ucciso dalla polizia mentre
picchettava durante lo sciopero. Il primo sciopero generale si è verificato a seguito della morte
di un altro leader laburista, Ginger Goodwin, nel 1918, presso le miniere di carbone di
Cumberland sull'Isola di Vancouver. Una tregua nelle tensioni avvenne solo negli anni venti,
ma fu spezzata dalla Grande depressione. La maggior parte degli scioperi degli anni trenta
furono guidati da organizzatori del partito comunista. Gli scioperi raggiunsero il picco nel
1935, quando i disoccupati si riversarono in città per protestare contro le condizioni nei campi
di gestiti dai militari nelle zone remote della provincia.
La
criminalità
La città di Vancouver ha una bassa
percentuale di episodi criminosi. Nonostante i
crimini violenti (omicidi, stupri, rapine a mano
armata) siano talmente rari da potersi
considerare inesistenti, la città soffre del
problema legato agli scippi, furti negli
appartamenti e furti di automobili ai danni dei
cittadini. Nonostante tali crimini vengano
considerati un problema serio dalla Polizia
Canadese, la percentuale di essi, specialmente
se rapportata ai vicini USA ma anche
all'Italia, è da considerarsi molto bassa.

Le aree più a rischio si trovano nella zona


compresa tra East Hastings Street e Nord
Main Street. Entrambe le strade formano un
incrocio nella zona Est del Downtown della
città. Anche l'area dell'East End si compone
di alcune zone a rischio, ma come sopracitato,
se comparate con gli USA e l'Europa, queste
zone possono essere definite a "rischio
ridotto".
Sport

A livello sportivo la città è sede della squadra di hockey su ghiaccio dei Vancouver Canucks, i quali
hanno la loro "casa" nello stadio denominato Rogers Arena; vi giocano inoltre i BC Lions, squadra
della Lega Canadese di Football, e la squadra di calcio dei Vancouver Whitecaps che milita nella
United Soccer Leagues First Division;[MLS] (la prima divisione del campionato statunitense-
canadese).

Fino al 2001, Vancouver vantava anche una squadra di basket militante nell'NBA: i Grizzlies. Nel 2001
la sede della squadra fu trasferita a Memphis, Tennessee.

Per quanto riguarda il baseball Vancouver ha due squadre militanti nella Northwest League, costola
della Minor League Baseball, gli Athletics con le divise gialloverdi e i rossoneri Canadians,
riconosciuto all'unanimità come team più importante della città, e che gioca le partite allo storico "Nat
Bailey Stadium", che vanta una storia di più di 100 anni.

La città, che in passato ha già ospitato diverse gare di Coppa del mondo di sci alpino, è stata scelta
come sede per i XXI Giochi olimpici invernali del 2010. Il paese di Whistler ospiterà le gare alpine
L’itin
erario
1° giorno: Partenza all’aeroporto Falcone Borsellino alle ore 6.00; volo diretto da Palermo a Roma.
Successivamente volo diretto da Roma a Toronto , in Canada di durata 6-7 ore. Durante il viaggio ci sarà a
disposizione un pranzo che offrirà la compagnia. All’arrivo, sistemazione nelle camere all’hotel The Ritz-Carlton
nella città di Toronto.

2° giorno: Colazione tipica alle ore 7.00. Visita alla seconda città del Canada: Montreal e illustrazione dei fiumi San
Lorenzo e Ottawa e il famoso parco Banff Park. Ritorno alle camere, cena in hotel e pernottamento.

3° giorno: Visita interamente dedicata alla città di Vancouver. Cena al ristorante Black and Blue e pernottamento
in hotel.

4° giorno: Colazione in hotel. Visita alle cascate del Niagara, a cavallo tra gli Stati Uniti e il Canada, pranzo a sacco
e visita al Petrogliphs Park dove si trovano le incisioni su roccia della cultura indiana. Cena e serata discoteca in
hotel. Pernottamento .

5° giorno: Visita a Montebello con guida turistica e colazione a sacco. Pranzo al ristorante Zefferelli's e
pomeriggio libero per poter acquistare souvenir. Ritorno e cena in hotel. Pernottamento.

6° giorno: Colazione tipica in hotel. Visita all’avvistamento di balene “Tadoussac” e pranzo a sacco. Ritorno alla
città di Toronto e pomeriggio per poter passeggiare. Cena al ristorante Bishop's e discoteca in hotel.
Pernottamento.

7° giorno: Intero giorno dedicato alla città di Ottawa con opportunità di fare compere in negozi. Pranzo in hotel e
animazione. Cena e pernottamento.

8° giorno: Colazione in hotel e visita alle famose cascate del Niagara, pranzo a sacco e giro nei dintorni. Ritorno in
hotel e cena. Pernottamento.

9° giorno: Colazione in hotel visita intera giornata dedicata a Toronto: il porto a Harbourfront, il vecchio porto sul
lago Ontario, ed il castello Casa Loma. Cena, discoteca in hotel e pernottamento.

10° giorno: Visita alle Toronto Island; le più importanti sono: l’Olympic Island, la Foresty Island, la Snake Island e la
Centre Island. Cena e pernottamento.

11° giorno: Dirigetevi verso College Street e St. Clair Avenue, le strade dove si sono concentrati negli anni gli immigrati
italiani, dando vita ad una Little Italy canadese. Colazione a sacco. Giro dei dintorni con giuda turistica. Pranzo al
ristorante “Auberge Du Pommier“. Pomeriggio a disposizione per poter acquistare dei souvenir. Cena in hotel.
Pernottamento.

12° giorno: Colazione in hotel. Partenza all’aeroporto di Toronto “Pearson International”. Volo diretto con durata di
6-7 ore. Ritorno all’aeroporto di Palermo.

PREZZO COMPLESSIVO: €1.300 a persona (per bambino € 600)

PREZZO VOLO AEREO (ANDATA E RITORNO): Palermo- Roma € 19

Roma-Toronto- € 472
Il Canada
Il Canada è uno Stato Federale che comprende dieci Province e tre Territori nella parte nord dell'America
settentrionale, ed è delimitato dall'Oceano Atlantico ad est, dal Pacifico ad ovest e dall'Oceano Artico a
nord. È, dopo la Russia, il paese più esteso del mondo e confina con gli Stati Uniti d'America a sud e a
nord-ovest. La capitale è Ottawa.

Geogra
fia sistema montuoso della Catena Costiera che culmina nel monte
Waddington.
Le dimensioniEssa include del
territoriali anche il gruppo
Canada sonodei monti
assai Sant'Elia,
estese. La differenza di fuso
comprendenti
orario fra le coste
la vetta
orientale
del monteed occidentale
Sant'Elia e èil di
cui5punto
ore. più elevato è la
cima del monte Logan. A est della Catena Costiera si innalzano i rilievi
A parte
delle l'Arcipelago
Montagne artico
Rocciose canadese,
e le catene diilMackenzie,
territorio può esseree suddiviso in
Franklin
cinque grandi
Richardson. Piùaree: lo scudo
a ovest canadese,
si trovano i rilieviildi
sistema montuoso
Cariboo, degli Appalachi,
Stikine, Selkirk e i
Grandi
una Laghi
vasta e il bacino
regione del San
di altipiani Lorenzo,
le cui le pianure
fertili valli centralidaefiumi
sono solcate la catena
costiera.
profondi.
In questa regione, che abbraccia l'estrema sezione nordorientale della
Columbia Britannica, la maggior parte dell'Alberta e delle sezioni meridionali
del Saskatchewan e del Manitoba, si trovano i suoli più fertili del paese. A
ovest del paese, sviluppandosi parallelamente all'oceano Pacifico, si trova il

Il clima canadese è caratterizzato da marcate variazioni regionali. Parte della sezione


continentale e la maggior parte dell'arcipelago Artico si trovano nella zona glaciale; le
regioni rimanenti sono comprese nella zona temperata settentrionale. Di conseguenza, le
condizioni climatiche generali variano dal freddo estremo caratteristico delle regioni artiche
alle temperature moderate delle aree più meridionali. Lungo la costa occidentale l'influenza
di calde correnti oceaniche e di venti carichi di umidità mitiga le temperature e causa estese

Il
nebbie e abbondanti precipitazioni. Nelle regioni montuose orientali la media annua delle
precipitazioni, spesso nevose, è alquanto elevata sui rilievi delle Montagne Rocciose e dei
Selkirk, mentre le aree montuose più a est e la regione dell'altopiano centrale sono
estremamente aride.

clima