Sei sulla pagina 1di 2

IL NAUFRAGIO

Vi trovate nel bel mezzo di un oceano; attorno a voi solo acqua, acqua, acqua, null’altro. Siete su una scialuppa in balia
delle onde, senza che nessuno sappia dove vi troviate.
Ipotizzate ora di avere la possibilità di scegliere, tra quindici oggetti, quali sono quelli a cui dareste maggiore
importanza in una simile situazione.
Attribuite un ordine di importanza a livello individuale dei vostri potenziali salvavita, che sono:

Grado di
importanza OGGETTI COMMENTI

Sestante

Specchietto

Un bidone di 20 litri d’acqua

Zanzariera

Una cassa di razioni alimentari bilanciate

Mappa dell’oceano Pacifico

Cuscini galleggianti

Un bidone di 10 litri di miscela di gasolio

Piccola radio a transistor

Repellente per pescecani

Telo di sette metro quadrati di plastica


opaca

Un quarto di rhum portoricano (80% alcool)

Cinque metri di corda di nylon

Due scatole di tavolette di cioccolato

Attrezzature da pesca

Ora, in quest’esercizio di presa di decisione, dovrete raggiungere un accordo nella valutazione della
importanza da attribuire a tutti e 15 gli oggetti elencati.
Prima pero’ di attribuire una posizione nella lista di un oggetto, assicuratevi che siano tutti
consenzienti. Avere nella decisione tale unanimità e difficile, non vi sarà un completo accordo su
tutti gli oggetti.

Come gruppo, cercate almeno un consenso parziale di tutti i partecipanti. Per raggiungere il
consenso si possono seguire alcune regole di comportamento:

 evitare di discutere sulla base di giudizi puramente soggettivi e affrontare il compito


basandovi sulla logica.

 evitare di cambiare opinione se il solo scopo è raggiungere l’accordo ed evitare il conflitto.


Appoggiate le soluzioni con le quali potete essere d’accordo almeno in parte;

 evitate di usare le tecniche atte ad eludere i conflitti, come votare a maggioranza, fare la
media o transazioni di baratto;

 affrontate le divergenze di opinioni come un aiuto per decidere adeguatamente, piuttosto che
come un intralcio.