Sei sulla pagina 1di 5

SABATO 26 GENNAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT 31

21a GIORNATA

L’ANTICIPO LE ULTIME IL CASO L’INTERVISTA


SEGNALI RICORSO OK, ZAMPARINI BALLA OKEREKE:
DI CROTONE. LECCE CON LIVERANI AI DOMICILIARI «CON DI NATALE
BLITZ STROPPA, MERCATO NO STOP: GLI INGLESI: ALLENO GOL
FOGGIA NEI GUAI ASTA PER CALAIÒ «PALERMO SERENO» E... ESULTANZE»
Pagina 28 Pagina 30 Pagina 31 Pagina 29
il Punto

Torneo pazzo la Classifica


e febbre derby: SQUADRE PT PARTITE RETI

B come brividi
G V N P F S

PALERMO 37 19 10 7 2 32 15
BRESCIA 35 19 9 8 2 37 24
PESCARA 33 19 9 6 4 29 23
LECCE 31 19 8 7 4 31 24
DI ANDREA FANÌ VERONA 30 19 8 6 5 29 22

I
BENEVENTO 30 19 8 6 5 28 22
mpazza il mercato, SPEZIA 27 19 7 6 6 26 21
impazza il campionato. Ne CITTADELLA 27 19 6 9 4 20 17
esce un torneo che più SALERNITANA 27 19 7 6 6 23 25
pazzo non si può, dove oggi PERUGIA 26 19 7 5 7 25 28
recuperi 2 punti dal tribunale ASCOLI 25 19 6 7 6 20 22
e domani ne perdi 3 sul campo CREMONESE 23 19 5 8 6 20 18
con l’ultima in classifica. Il VENEZIA 22 19 5 7 7 18 20
Crotone bussa alla porta del COSENZA 20 19 4 8 7 14 23
torneo quando la festa FOGGIA (-6) 18 20 6 6 8 28 33
sembrava ormai finita. Invece CARPI 17 19 4 5 10 18 33
pare che Stroppa&co. abbiano CROTONE 17 20 4 5 11 19 29
ancora tanta voglia di giocarsi LIVORNO 15 18 3 6 9 17 25
PADOVA 15 19 3 6 10 21 31
il proprio destino (la salvezza,
giusto?). Un po’ più in alto si SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI
vivrà un altro fine settimana
di passione ed emozioni, e se
avete fatto scorta di aspirina
in questi giorni sappiate che
non è per l’influenza ma per
combattere i giramenti di testa
post-risultati a sorpresa. Da IL PROGRAMMA
Ascoli-Perugia (Ninkovic-
FOGGIA-CROTONE 0-2 (1-4)
Verre a colpi di genialate) a OGGI
Cremonese-Palermo ASCOLI-PERUGIA ORE 15 (0-2)
(solidarietà a Stellone che CITTADELLA-CARPI (1-0)
deve tenere isolata la squadra CREMONESE-PALERMO (2-2)
anche dagli urti extra-campo), SALERNITANA-LECCE ORE 18 (2-2)
da Salernitana-Lecce a DOMANI
Brescia-Spezia: un girone fa la Una giocata aerea di Federico Bonazzoli, 21 anni, attaccante del Padova, con il Palermo lo scorso dicembre ACTIVA LIVORNO-PESCARA ORE 15 (1-2)
VENEZIA-PADOVA (0-1)
maggior parte di queste

ALLACCIATE
BRESCIA-SPEZIA ORE 18 (2-3)
partite aveva un peso LUNEDÌ 28 GENNAIO
«atomico» notevolmente VERONA-COSENZA ORE 21 (3-0)
ridotto rispetto a oggi. RIPOSA: BENEVENTO
Abbiamo lasciato fuori
apposta il derby di domani tra

LE CINTURE
MARCATORI
Venezia e Padova. Tanto è 15 RETI: Donnarumma (Brescia, 2)
inutile misurare i derby: il 12 RETI: Mancuso (Pescara, 1)
personaggio Zenga e 9 RETI: Coda (Benevento, 4)
l’antipersonaggio Bisoli, il 8 RETI: Pazzini (Verona, 3)
7 RETI: Torregrossa (Brescia), Vido
giovane Bonazzoli e il giovane (Perugia, 3)
Di Mariano, il mestiere di 6 RETI: La Mantia, Mancosu (1), Palombi
Mbakogu e la fame di Vrioni. (Lecce), Diamanti (Livorno, 3), Nestorovski
Allo stadio in cinquemila, La gara di ieri ha fatto scattare l’allarme: ribaltare i pronostici è una costante (Palermo, 1), Verre (Perugia)
5 RETI: Finotto (Cittadella), Tutino
approssimati per difetto. È un
derby, inutile misurarlo.
Oggi per Stellone trappola Cremonese, domani Venezia-Padova da paura (Cosenza), Bonazzoli (Padova, 2), Bocalon
(Salernitana), Okereke (Spezia), Di
© RIPRODUZIONE RISERVATA Brescia-Spezia promette effetti speciali, e lunedì il Verona non può steccare Mariano (Venezia)
32 Speciale R 21a giornata SABATO 26 GENNAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT

SerieB LA PARTITA

Bentornato Crotone
Colpo salvezza
3

Foggia s’inchina
all’ex Stroppa
1Rohden-Zanellato: vittoria blindata nei primi 14’
Machach, il nuovo all’esordio, è subito brillante
1 2
FOGGIA 0
CROTONE 2
PRIMO TEMPO 0-2
MARCATORI Rohden al 6’,
Zanellato al 14’ p.t.

FOGGIA (3-5-2) Noppert; Tonucci


(dal 46’ p.t. Loiacono), Martinelli,
Boldor; Zambelli (dal 21’ p.t.
Greco), Gerbo, Agnelli, Deli
● 1 Il gol di Niccolò Zanellato, 20 anni, che porta il risultato sul 2-0. Per il centrocampista è il primo centro
(dal 20’ s.t. Chiaretti), Kragl;
Mazzeo, Iemmello della stagione ● 2 Un tentativo di Fabio Mazzeo, 35 ● 3 Il saluto finale del Crotone ai tifosi calabresi
PANCHINA Bizzarri, Sarri, che hanno raggiunto Foggia: la squadra non vinceva dal 20 ottobre, 2-1 al Padova LAPRESSE
Ranieri, Rubin, Ramè, Rizzo,
no passa dal 3-4-3 al 3-5-2: Busellato, Galano, Cicerelli
ALLENATORE Padalino
Rohden a tratti imprendibile. FOGGIA STERILE Padalino la Moviola
Giuseppe Calvi conferma in difesa Boldor (pre- Accanto a Simy, brilla Macha- s’aspetta che la sua creatura si
INVIATO A FOGGIA ferito a Ranieri), dà spazio a ch, che esibisce qualità tecni- desti dal torpore. Invano, però,
CROTONE (3-5-2) Cordaz;
Kragl, al rientro dopo la squali- che, sa tenere palla e si rende perché il Foggia guadagna sì

C
Vaisanen, Spolli (dall’11’ s.t.
ome in un sogno, Giovan- fica, e a Deli, rinunciando ini- Curado), Golemic; Sampirisi, utile pure in pressing su Agnel- campo, però resta sempre lento
ni Stroppa ritrova il sorri- zialmente a Galano. Anche Rohden (dal 26’ s.t. Molina), li. Al 14’ i rossoblù raddoppia- nello sviluppo dell’azione,
so nella «sua» Foggia. Al Stroppa punta sul 3-5-2, dopo Barberis, Zanellato, Firenze; no: ancora Rohden in eviden- Iemmello e Mazzeo hanno po-
ritorno da ex, anche un po’ fi- il 4-3-1-2 proposto contro il Cit- Machach (dal 24’ s.t. Kargbo), za, con un lancio in area per Si- che occasioni e le sprecano e ci
Simy
Decisioni ok
schiato, nello stadio nel quale tadella: squalificato Benali e in- my, bravo ad appoggiare per si mette pure la sfortuna, su pa-
PANCHINA Festa, Figliuzzi,
aveva gioito per la promozione fortunati Marchizza e Martella, Cuomo, Valietti, Tripaldelli, Gomelt, Zanellato (Tonucci e Martinelli lo centrato con un’incornata di

Niente rigori
in B e poi per la salvezza con i in difesa debutta Spolli ed esor- Tripicchio, Nanni in netto ritardo), Martinelli. Il
«satanelli», può godersi il suc- disce anche Machach (Nalini di ALLENATORE Stroppa che firma il suo Crotone, invece,
LA SFIDA
per il Foggia
cesso del Crotone, dopo 11 par- nuovo out per problemi fisici). primo gol. Il Fog- nonostante l’in-
tite consecutive senza vittorie ARBITRO Pezzuto di Lecce gia finisce al tap- Rossoneri gelati fortunio di Spolli
(ultima il 20 ottobre 2018, 2-1 CHE PARTENZA Il Foggia mette ESPULSI nessuno peto, subisce un (al suo posto,
doppio colpo pe- dall’uno-due lampo
AMMONITI Rohden (C), Kragl (F)
sul Padova) e addirittura 7 subito in discesa la strada per e Sampirisi (C) per gioco Curado), non
sconfitte di fila in trasferta. gli avversari, perché al 6’ scorretto, Zanellato (C) per santissimo, stra- Squadra lenta, palo soffre nella resi- ● Prestazione positiva per
Con il colpo grosso realizzato Agnelli perde palla a centro- proteste da facendo per- di Martinelli stenza e mai ri- l’arbitro Pezzuto che gestisce
allo Zaccheria — avvio bru- campo e Rohden va in fuga ver- NOTE paganti 1.514, incasso non de per infortuni nuncia a impo- bene i contatti in area. Al 30’ del
ciante con sigilli di Rohden e so il gol: approfittando pure di comunicato; abbonati 7.346, quota Zambelli e To- I calabresi non stare velenosi primo tempo Simy non tocca la
Zanellato — i rossoblù lasciano uno scivolone di Boldor, con un non comunicata. Tiri in porta 3 nucci (dentro contropiede. palla con la mano ma gli sbatte
Greco e Loiaco- vincevano da
(con un palo)-6. Tiri fuori 11-4.
l’ultimo posto e, in attesa degli diagonale di destro lo svedese In fuorigioco 3-0. Angoli 2-4.
Rohden è un ec- sotto l’ascella sinistra, lungo il
altri risultati agguantano a (già in rete all’andata) infila il Recuperi: p.t. 4’, s.t. 4’ no) e trova la for- ottobre: prima gioia cezionale attac- fianco. A inizio ripresa Mazzeo
quota 17 punti il Carpi al ter- portiere Noppert. I rossoneri za per pungere dopo 11 partite cante di comple- viene fermato giustamente in
zultimo posto. Il Foggia s’in- cercano di reagire, Tonucci è solo con due mento, che fa fuorigioco: il seguente contatto è
chioda nel momento della pos- pericoloso con una volée di si- conclusioni di potenza del soli- tremare ancora Noppert, bravo così annullato. Non è rigore la
sibile svolta, dopo la vittoria a nistro, oltre la traversa. Ma è to Kragl, sul quale Cordaz salva poi a neutralizzare i tentativi di spinta di Firenze su Agnelli al 16’
Carpi e i due punti riavuti in solo un fuocherello. Il Crotone con un intervento di piede. In- Machach. L’assalto del Foggia è della ripresa, come non è
classifica. si mette comodo, Spolli guida vece, i calabresi continuano ad improduttivo. Alla fine Stroppa penalty il tocco del difensore
la difesa e Barberis e compagni essere efficaci nelle ripartenze, e la sua pattuglia possono fare crotonese che ferma la girata di
LE SCELTE Rispetto alla forma- giocano spesso a un tocco, do- sfiorando la terza rete con Fi- festa davanti a circa 50 tifosi. Mazzeo e infine l’intervento di
zione schierata a Carpi, Padali- minano sulla corsia destra, con renze e Simy. © RIPRODUZIONE RISERVATA Molina su Chiaretti.

LE PAGELLE di G. CAL.
balla tanto in difesa e si fa anticipare GOLEMIC 6,5 Schierato a sinistra,
da Zanellato. IL MIGLIORE lascia pochi spazi a Mazzeo. IL MIGLIORE
BOLDOR 5 Barcolla, scivola ALBERTO SAMPIRISI 6 Aspetta le incursioni di MARCUS
sull’incursione-gol di Rohden e sbaglia Kragl, sul quale è difficile porre un
spesso nell’avviare l’azione. 6 GERBO argine. Ma regge bene. 7,5 ROHDEN
ZAMBELLI 5,5 Cerca di spingere, È l’ultimo a mollare, il più BARBERIS 6,5 È l’architetto del Vede il Foggia e si esalta:
però mai è efficace. intraprendente e reattivo. gioco: play elegante, detta i tempi ed è un gol, un lancio perfetto per
FOGGIA 5 GRECO 5 Imballato, entra quasi a
freddo (infortunio di Tonucci) e risulta
sempre prevedibile.
Da mezzala e poi da esterno
destro, almeno prova a dettare CROTONE 7 prezioso pure in fase di interdizione.
ZANELLATO 7 È il più giovane in
campo, però si muove come un
Simy e infinita saggezza tattica.
È una freccia straordinaria che
qualche cross e arriva pure al imperversa sulla fascia destra.
AGNELLI 4,5 Spiana la strada a veterano. A parte la zampata per il
ZAMBELLI INEFFICACE Rohden con un’ingenuità clamorosa.
tiro. Ma si ritrova spesso da solo.
ZANELLATO SAGGIO suo primo gol, è efficace anche nel
MAZZEO FANTASMA Poi non si rialza, crollando magari
psicologicamente. SPOLLI, UNA GUIDA pressing e nelle ripartenze.
MOLINA 6 Porta il suo contributo
CHE INGENUITÀ AGNELLI DELI 5 Mai un guizzo, davvero
irriconoscibile. L’ALLENATORE GENEROSO SIMY nella gestione del vantaggio.
FIRENZE 6,5 Piazzato a sinistra, L’ALLENATORE
NOPPERT 5,5 Senza colpe sui due gol, CHIARETTI 5,5 Rapido, almeno ci PASQUALE CORDAZ 6,5 Si oppone più volte ai contrasta le avanzate di Zambelli e poi GIOVANNI
sbaglia il tempo su un’uscita, intercetta prova, pure da fuori area. Ma non siluri di Kragl ed è preciso anche Gerbo e partecipa alla costruzione.
diversi tiri di Rohden e Firenze. incide. 5 PADALINO nell’avviare l’azione di piede. MACHACH 6,5 Subito in evidenza, 7 STROPPA
TONUCCI 5 Prima di arrendersi alla KRAGL 6 I suoi siluri mettono paura al Il Foggia vive una serata da VAISANEN 6,5 Tosto in marcatura, all’esordio mette in vetrina doti Torna nello stadio delle sue
distorsione alla caviglia sinistra, non Crotone. Oltre ai tiri, però, non sale in incubo, anche per grossolani concede pochi varchi a Iemmello. tecniche e coraggio. conquiste e scopre quanto è
copre Simy nell’azione del 2-0. cattedra sul piano del gioco. errori individuali (Agnelli, su tutti). SPOLLI 7 Ecco una guida esperta e KARGBO 6 Entra e cerca di cinico il suo Crotone. Grazie
LOIACONO 5,5 Va in campo quando MAZZEO 5 Fallisce una ghiotta Non convince Boldor, tenendo affidabile, capace di dirigere il reparto supportare Simy in contropiede. anche agli innesti di Spolli e
ormai la frittata è fatta. Riesce a fare opportunità e mai riesce a pungere. fuori Ranieri. E in avanti e impostare la manovra. Dopo un’ora SIMY 6,5 Il solito, generoso gigante. Machach la sua squadra risulta
poco. IEMMELLO 5 Finisce nell’imbuto della arrivano pochi rifornimenti. esce per un colpo al naso. Lotta spesso da solo e apre varchi pratica in difesa e imprevedibile
MARTINELLI 6 Mezzo voto in più, per difesa avversaria e arriva solo una CURADO 6 Sostituisce Molina e non (come sul 2-0) per i compagni. Invece, davanti.
aver sfiorato il gol (palo pieno), ma volta al tiro (palla in curva). sfigura. al tiro non è incisivo.

GLI ARBITRI 6,5


PEZZUTO Lui e i suoi collaboratori tengono la partita sia dal punto di vista tecnico sia comportamentale.
I gol sono regolari, i contatti in area calabrese sono valutati correttamente.
BERCIGLI 6,5
ROSSI 6,5
Speciale R 21a giornata SABATO 26 GENNAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT 33

SerieB L'INTERVISTA
TU 1 2 3
R
PE C O
U

N..
A T

David Okereke

O
● 1 La famiglia di Okereke tra
genitori, fratelli, cugini e amici
a Lagos ● 2 Okereke festeggia
con Di Natale dopo un gol
al Benevento ● 3 David e
mamma Stella INSTAGRAM-LAPRESSE

K «Adoro ballare
Lo Spezia gioca un calcio piacevo-

L'IDENTIKIT
lissimo: vi siete dati un obiettivo
nello spogliatoio?
«Siamo tranquilli, non tranquil­
NATO A LAGOS (NIGERIA)
lissimi ma tranquilli. Nel senso

Così se faccio gol


IL 29 AGOSTO 1997
ALTEZZA 182 CM PESO 75 KG che un campionato a 19 squadre
è complicato. Magari non dal

E
RUOLO ATTACCANTE
punto di vista fisico perché hai
Cresciuto giocando a calcio a meno partite e meno turni infra­
Lagos, arriva in Italia a 16 anni e settimanali. Eppure è delicato».

ho più esultanze
viene tesserato dalla Lavagnese
in Serie D. Trascorre la seconda Con mister Pasquale Marino?
parte della stagione 2015-16 a La «Chiede di lavorare duramente,
Spezia tra la Primavera e la vuole giocatori che abbiano vo­

R
prima squadra. L’anno glia e che non si accontentino.

da farvi vedere»
successivo segna un gol a Udine Quando ti fa giocare devi dare il
in Coppa Italia. Mentre nel 2017- massimo. Altrimenti come dicia­
18 inizia con i liguri e finisce a mo noi “entra qualcuno dalla
Cosenza, protagonista della panchina che ti ruba la meren­
promozione in B dei calabresi. da”».

1Il nigeriano dello Spezia: «La felicità è parlare ore Tema razzismo: ha mai subito

E
“buu” discriminatori per il colore

con mia madre. Di Natale mi dà lezioni d’attacco»


della pelle?
«Mi è successo in passato nell’in­
tervallo di una partita nella qua­
le ero in panchina. I compagni
e continua. Sì, sbagliavo. Invece mi hanno difeso rispondendo a
Matteo Brega sono solo all’inizio della mia vita chi diceva quelle cose. Io ridevo

L
calcistica». perché certa gente non merita

K
a sostenibilissima leg­ attenzione».
gerezza di essere un cal­ In cinque mesi a Cosenza ha se-
ciatore professionista gnato 5 gol e vissuto la promozio- Favorevole allo stop della gara?
con l’animo da bambino ne in B con i calabresi: le sono «Se chi viene insultato continua
e la testa da uomo. Da­ serviti? a giocare, è molto probabile che
vid Okereke, attaccante dello «Ho trovato un ambiente perfet­ proseguiranno i cori».
Spezia, è un magnifico bigino
dell’accavallamento dell’età del­
to che mi ha aiutato e ancora
adesso ho mantenuto rapporti
SORRIDO Domani trasferta a Brescia: si ca-
AI RAZZISTI: CERTA

E
la ragione incipiente con quella con persone meravigliose. Mi so­ pirà quanto vale lo Spezia?
della gioventù nel pieno della
sua esplosione.
no serviti e non scorderò mai
quel periodo».
GENTE NON MERITA «Non basta giocare bene, biso­
gna fare i punti. Lo sappiamo e
ATTENZIONE domani sarà difficile».
Oggi chi è Oke- Prendiamo spunto dal suo Insta-
reke? gram: “Il rispetto non si compra, DAVID OKEREKE Tempo libero: con la musica come
«Sono un ragaz­ si può solo guadagnarlo”. ATTACCANTE SPEZIA è messo?
zo migliore, ho «Se vuoi essere stimato, devi di­ «A casa con Gyasi c’è sempre mu­
mostrare di meri­ sica nell’aria. Balliamo e provia­
fatto tartelo. In passa­ mo le esultanze. Ecco, magari
piccoli passi LE PAROLE to evidentemente dovremmo iniziare a segnare di
avanti a cui ne se­ non lo meritavo, più (5 gol finora per David, 2 per
guiranno altri. E «Ho imparato ad adesso ho fatto Emmanuel, ndr) così ve le mo­
so ascoltare chi abbassare la cresta. cambiare idea a streremmo...».
ha da insegnar­ Non basta giocare molti con il lavo­
mi». bene due partite» ro». A La Spezia c’è Totò Di Natale co-
me collaboratore tecnico...
E chi sarebbero i
suoi punti di rife- «Via dalla Nigeria
Altro scatto: “La
mia famiglia, la
IL RISPETTO? «Mi aiuta ogni giorno dopo l’al­
lenamento, ci fermiamo a prova­
rimento? a 16 anni. All’inizio mia gioia”. HO FATTO re e a parlare. Dopo la gara con il
«Qui a La Spezia è stata dura, avevo
ne ho tantissimi tanto freddo»
«Se sono felici lo­
ro, sono felice an­
CAMBIARE IDEA A Venezia ci siamo confrontati sui
movimenti senza palla che avrei
dentro e fuori che io. Niente vie­ MOLTE PERSONE dovuto fare meglio e il tempismo
dallo spogliatoio. All’interno so­ ne prima della mia famiglia che per attaccare lo spazio. Sono for­
no soprattutto i più esperti ad nel senso stretto riguarda sei IL NIGERIANO tunato, ha segnato 209 gol in A e
aiutarmi e io imparo da loro». persone tra genitori e fratelli (in E LO SPOGLIATOIO mi aiuta».
tutto tre maschi e una femmina,
Lezione numero uno? ndr), ma in quello più ampio che Chiudiamo pensando alle vacan-
«Abbassare la cresta, non molla­ intendo va in doppia cifra. Ades­ ze: dove si va?
re mai e lavorare tanto». so hanno una bella casa grande a «A Lagos da mamma Stella: pri­
Lagos, in Nigeria, e possono sta­ ma due ore di chiacchiere solo
Aveva la cresta alta? re tutti insieme». con lei e poi con tutti gli altri. Ci
«Diciamo che quando pensi di sono stato nella pausa natalizia,
aver giocato bene per due partite Traspare un legame fortissimo, ci tornerò questa estate. Perché
di fila subentra un pensiero, sba­ giusto? perdere tempo altrove se la mia
gliato, che ti porta a non lavora­ «Ci sentiamo ogni giorno, sono felicità è lì?».
re più bene, in maniera convinta legatissimo a loro e loro a me.
LA FAMIGLIA MI DÀ © RIPRODUZIONE RISERVATA

5 62
Ancora adesso si raccomandano
che io non prenda freddo (ride, MOTIVAZIONI. ORA
ndr). Sono arrivato in Italia a 16
anni, il distacco è stato compli­
I MIEI VIVONO IN
cato. A Lavagna facevo fatica ad UNA GRANDE CASA
ambientarmi soprattutto per il
clima. Faceva freddo e poi arrivò IL 21ENNE
anche un problema alla caviglia. E I SUOI LEGAMI
● I gol segnati in 15 presenze Ma ho tenuto duro, grazie anche ● Le presenze complessive
da Okereke in questo alla società e ai compagni. Il mio di Okereke tra i professionisti
campionato di B: doppietta pensiero è sempre stato quello di in Italia: 38 in Serie B e 24 in C
al Benevento, poi uno a Livorno, aiutare la mia famiglia, tutto suddivise tra stagione regolare
Ascoli e Cosenza quello che faccio è per loro». (15) e playoff (9)
34 Speciale R 21a giornata SABATO 26 GENNAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT

SerieB COSÌ IN CAMPO


occhio a... Federico
ASCOLI (4-3-1-2) CITTADELLA (4-3-1-2)
Bonazzoli,
21 anni,
5 gol in B
PERUGIA (4-3-1-2) CARPI (3-5-2)
finora OGGI ore 15 ARBITRO Marini di Roma OGGI ore 15 ARBITRO Massimi
LAPRESSE PREZZI 14-38 euro TV Dazn di Termoli PREZZI 14-50 euro TV Dazn

Spazio a Lombardi e Bonazzoli 37 23


1
LANNI
2 17 29 18
1
PALEARI
5 3

Venezia­Padova sa di gioventù LAVERONE


19
ADDAE
BROSCO
5
TROIANO
VALENTINI CAVION
30
FRATTESI
CANCELLOTTI DRUDI
8
SETTEMBRINI
20
PASA
ADORNI
23
BENEDETTI

BRANCA
11 7
DI MATTEO BREGA 21 NINKOVIC 20 32 SCHENETTI 30
BERETTA CICIRETTI DIAW FINOTTO

10 27 18 11

I
l desiderio più grande che Alessandro Capello, su cui impiantare gol per far VIDO 5 HAN ARRIGHINI MARSURA
VERRE 27 25
viveva nella testa di compagno odierno di crescere la speranza della ROLANDO PACHONIK
Cristiano Lombardi e Bonazzoli). salvezza padovana e la sua 24 26 14 20 8 31
Federico Bonazzoli il 29 rinascita. Ha segnato 5 gol DRAGOMIR FALZERANO KINGSLEY JELENIC VITALE COULIBALY
gennaio del 2014 era ottenere CONTINUITÀ Domani, a quest’anno, 4 nelle ultime 8 3 21 32 7 13 34 4
la finale della Coppa Italia cinque anni di distanza, il uscite. Il suo cartellino è della FELICIOLI CREMONESI GYOMBER MAZZOCCHI POLI KRESIC SABBIONE
22 22
Primavera. Quel pomeriggio, desiderio più grande di Sampdoria che festeggia ogni GABRIEL COLOMBI
a Interello, i due attaccanti Cristiano e Federico si sarà qualvolta vede in lui passi
ANDATA 0-2 ANDATA 1-0
giocavano per la Lazio e dilatato. Venezia e Padova avanti verso quella PANCHINA 12 Bacci, 40 Scevola, 6 D’Elia, PANCHINA 22 L. Maniero I, 13 Camigliano,
l’Inter la gara di ritorno della hanno bisogno dei loro gol trasformazione in attaccante 14 Padella, 16 Casarini, 15 Quaranta, 24 Ghiringhelli, 28 Bussaglia, 11 Siega,
semifinale. Dopo il successo per fare punti. Punti pesante: freddo che nelle giovanili 7 Baldini, 10 Rosseti, 9 Ganz, 18 Chajia, 25 L. Maniero II, 21 Proia, 10 Malcore,
39 Ngombo ALLENATORE Vivarini 17 Panico, 9 Moncini, 15 Frare ALL.
dell’andata, la squadra di da una parte per tornare a dell’Inter faceva accarezzare SQUALIFICATI nessuno Venturato SQUALIFICATI Iori DIFFIDATI
Simone Inzaghi vinse anche la respirare tranquillamente (3 sogni di gloria. Domani DIFFIDATI Ardemagni, Laverone Branca INDISPONIBILI Rizzo, Scappini
seconda e volò verso la finale punti nelle ultime 5 gare per il incrocerà Lombardi che INDISPONIBILI Coly, Ardemagni, Valeau
PANCHINA 35 Piscitelli, 12 Sambo,
che poi avrebbe vinto contro Venezia), dall’altra per tenterà di seguire l’esempio di PANCHINA 1 Leali, 12 Perilli, 13 Sgarbi, 2 Suagher, 6 Buongiorno, 5 Pezzi,
la Fiorentina. Bene, quel 29 rimettere la testa fuori Federico. Ovvero trovare in 15 Ngawa, 4 El Yamiq, 25 Falasco, 3 Frascatore, 23 Barnofsky, 10 Piscitella,
gennaio a Milano segnarono dall’acqua dopo il successo Venezia una piattaforma per 28 Kouan, 8 Bianco, 18 Bordin, 17 Carraro, 33 Wilmots, 15 Vano, 16 Romairone,
23 Moscati, 19 Sadiq 17 Van der Heijden ALLENATORE Castori
sia Lombardi sia Bonazzoli e abbondante contro il Verona. dare continuità e sostanza alla ALLENATORE Nesta SQUALIFICATI Di Noia DIFFIDATI
finirono nel tabellino del 3­1 Bonazzoli ha trovato una sua carriera. SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI Suagher, Jelenic INDISPONIBILI
finale (in campo anche piattaforma da cui ripartire, © RIPRODUZIONE RISERVATA Gyomber INDISPONIBILI Melchiorri Crociata, Saric, Mbaye, Pasciuti, Concas

CREMONESE (4-4-2) SALERNITANA (3-4-2-1) LIVORNO (3-4-1-2) VENEZIA (4-3-3) BRESCIA (4-3-1-2) VERONA (4-3-3)
PALERMO (4-3-1-2) LECCE (4-3-1-2) PESCARA (4-3-3) PADOVA (3-5-2) SPEZIA (4-3-3) COSENZA (4-3-3)
OGGI ore 15 ARBITRO Marinelli OGGI ore 18 ARBITRO Maggioni DOMANI ore 15 ARBITRO Piscopo DOMANI ore 15 ARBITRO Sacchi di DOMANI ore 18 ARBITRO Di Paolo di LUNEDÌ ore 21 ARBITRO Rapuano
di Tivoli PREZZI 5-40 euro TV Dazn di Lecco PREZZI 2-43 euro TV Dazn di Imperia PREZZI 11-54 euro TV Dazn Macerata PREZZI 12-65 euro TV Dazn Avezzano PREZZI 8-54 euro TV Dazn di Rimini PREZZI 14-94 euro TV Dazn
1 12 22 12 22 1
RAVAGLIA MICAI MAZZONI VICARIO ANDRENACCI SILVESTRI
14 3 26 17 29 21 13 21 26 6 27 13 6 26 2 15 18 3 5 6 27 33
MOGOS DOS SANTOS TERRANOVA MIGLIORE PERTICONE SCHIAVI GIGLIOTTI GONNELLI BOGDAN GASBARRO ZAMPANO MODOLO DOMIZZI GAROFALO SABELLI CISTANA ROMAGNOLI MATEJU FARAONI MARRONE DAWIDOWICZ EMPEREUR
2 18 23 3 7 8 34 17 8 7 14 25 4 27 25 8 14
27 4 15 8 PUCINO AKPA AKPRO CASTIGLIA VITALE VALIANI LUCI AGAZZI PORCINO SUCIU BENTIVOGLIO PINATO BISOLI TONALI DESSENA DANZI GUSTAFSON COLOMBATTO
EMMERS ARINI SODDIMO CASTROVILLI
7 28 23 7
D.ANDERSON A.ANDERSON DIAMANTI 23 32 20 SPALEK 7 11 23
7 9 30 10 31 11 9
LOMBARDI VRIONI DI MARIANO MATOS PAZZINI DI GAUDIO
PICCOLO STRIZZOLO JALLOW GIANNETTI RAICEVIC TORREGROSSA DONNARUMMA
9 10 19 20 32 9 26 21 11 25 19 32
MOREO TRAJKOVSKI LA MANTIA FALCO 26 7 19 BONAZZOLI MBAKOGU BIDAOUI OKEREKE GYASI TUTINO MANIERO BAEZ
20 8 ANTONUCCI MANCUSO MARRAS
32 17
FALLETTI MANCOSU LONGHI MORGANELLA
10 30 28 6 18 16 7 6 21
18 8 32 30 7 4 MACHIN KANOUTE’ MELEGONI 7 8 15 MORA DE FRANCESCO BARTOLOMEI MUNGO PALMIERO BRUCCINI
CHOCHEV JAJALO HAAS SCAVONE TACHTSIDIS PETRICCIONE PULZETTI CALVANO BROH
14 2 24 3 27 31 25 24 3 6 5 14 5 3 36 3 13 19 24 18 3 5 2
SALVI BELLUSCI SZYMINSKI RISPOLI CALDERONI BOVO LUCIONI VENUTI DEL GROSSO SCOGNAMIGLIO GRAVILLON BALZANO TREVISAN CHERUBIN ANDELKOVIC AUGELLO CAPRADOSSI TERZI VIGNALI LEGITTIMO DERMAKU IDDA CORSI
22 22 1 1 1 33
BRIGNOLI VIGORITO FIORILLO MINELLI LAMANNA PERINA
ANDATA 2-2 ANDATA 2-2 ANDATA 1-2 ANDATA 0-1 ANDATA 2-3 ANDATA 3-0 (A TAVOLINO)
PANCHINA 16 Agazzi, 12 Volpe, PANCHINA 1 Vannucchi, 15 Casasola, PANCHINA 38 Zima, 12 Romboli, PANCHINA 1 Facchin, 22 Lezzerini, PANCHINA 12 Bastianello, 5 Gastaldello, PANCHINA 12 L. Ferrari, 26 Berardi,
2 Rondanini, 23 Caracciolo, 24 Del Fabro, 4 Bernardini, 5 Mantovani, 32 Mazzarani, 4 Di Gennaro, 11 Murilo, 28 Gemmi, 3 Bruscagin, 4 Fornasier, 5 Coppolaro, 16 Curcio, 6 Ndoj, 8 Martinelli, 3 Eguelfi, 15 Balkovec, 29 Almici,
33 Renzetti, 34 Boultam, 37 Poledri, 17 Minala, 8 Di Gennaro, 10 Rosina, 29 Rocca, 20 Kupisz, 2 Marie Sainte, 25 Cernuto, 15 Zennaro, 18 Segre, 32 Tremolada, 21 Cortesi, 23 Morosini 30 Bianchetti, 4 Henderson, 21 Laribi,
30 Carretta, 21 Strefezza, 32 Montalto 27 Orlando, 9 Vuletich, 11 Djuric, 13 Fazzi, 37 Canessa 21 Schiavone, 24 Rossi, 28 Citro, 29 Litteri ALLENATORE Corini 10 Di Carmine, 19 Cisse, 28 Tupta
ALLENATORE Rastelli SQUAL. nessuno 24 Bocalon ALLENATORE Gregucci ALLENATORE Breda ALL. Zenga SQUALIFICATI nessuno SQUALIFICATI nessuno ALLENATORE Grosso
DIFFIDATI Dos Santos INDISP. Perrulli, SQUALIFICATI Migliorini, Di Tacchio SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI DIFFIDATI Di Mariano INDISP. nessuno DIFFIDATI Torregrossa SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI
Croce, Paulinho, Castagnetti, Radunovic DIFFIDATI Akpa Akpro INDISP. Odjer nessuno INDISPONIBILI Dainelli INDISPONIBILI Alfonso, Dall’Oglio nessuno INDISPONIBILI Tozzo, Kumbulla,
PANCHINA 22 Merelli, 12 Favaro, Crescenzi, Zaccagni, Ragusa
PANCHINA 22 Pomini, 12 Avogadri, PANCHINA 1 Bleve, 2 Riccardi, 5 Cosenza, PANCHINA 12 Kastrati, 18 Bettella, 6 Ceccaroni, 23 Cappelletti, 14 Zambataro, PANCHINA 22 Manfredini, 33 Barone,
4 Accardi, 13 Ingegneri, 35 Murawski, 10 Lepore, 15 Marino, 16 Meccariello, 23 Perrotta, 31 Ciofani, 25 Crecco, 25 Belingheri, 11 Lollo, 18 Mazzocco, 4 Crivello, 5 Giani, 23 De Col, 15 Crimi, PANCHINA 22 Saracco, 1 Cerofolini,
21 Fiordilino, 29 Puscas, 34 Cannavò 28 Fiamozzi, 26 Arrigoni, 13 Haye, 8 Memushaj, 20 Bruno, 9 Monachello, 38 Clemenza, 21 Marcandella, 28 Capello 20 Bastoni, 29 Acampora, 7 Pierini, 4 Capela, 29 Pascali, 11 D’Orazio,
ALLENATORE Stellone SQUALIFICATI 23 Tabanelli, 14 Palombi, 17 Pettinari 11 Capone, 29 Del Sole ALLENATORE Pillon ALLENATORE Bisoli SQUALIFICATI 9 Galabinov, 10 Mastinu, 34 Da Cruz 15 Schetino, 24 Garritano, 9 Perez
nessuno DIFFIDATI Murawski ALLENATORE Liverani SQUALIFICATI SQUALIFICATI Brugman nessuno DIFFIDATI nessuno ALLENATORE Marino SQUALIFICATI ALLENATORE Braglia SQUALIFICATI
INDISPONIBILI Pirrello, Rajkovic, Alastra, nessuno DIFFIDATI Scavone, Petriccione, DIFFIDATI Del Grosso, Memushaj INDISPONIBILI Madonna, Mandorlini, Ricci DIFFIDATI Crimi, Capradossi, Vignali nessuno DIFFIDATI Garritano, Palmiero
Aleesami, Nestorovski, Mazzotta, Lo Faso Palombi INDISPONIBILI nessuno INDISPONIBILI Campagnaro, Elizalde Ravanelli, Serena, Capelli, Salviato INDISPONIBILI Erlic, Maggiore INDISPONIBILI Trovato

1Annullata la squalifica di Liverani: 1Nel Verona, Danzi e Colombatto dal 1’:


multa e diffida per l’allenatore del Lecce nessun dubbio sul debutto del rinforzo Di Gaudio
Nesta sceglie Han per l’attacco del Perugia Kanoutè titolare nella mediana del Pescara
SABATO 26 GENNAIO 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT 35

SerieB IL CASO

Ahi Zamparini,
tenza che riguarda la società
che, dichiarando inammissibile
il ricorso presentato dalla Pro-
cura verso l’U.s. Città di Paler-
mo S.p.A., ha definitivamente

sì ai domiciliari
escluso la ricorrenza dei reati
di atti fraudolenti per il paga-
mento dei debiti fiscali e di au-
toriciclaggio, presupposto sia
della responsabilità diretta del-

Il Palermo inglese
la società, sia del sequestro già
annullato dal Tribunale del
Riesame. Questi provvedimenti
quindi escludono la possibilità
di ripercussioni economiche e

«Club estraneo»
penali dirette sulla società a se-
guito delle indagini sulla prece-
dente gestione. L’U.s. Città di
Palermo, prendendo atto del
provvedimento
della Corte di
1Caso riciclaggio, respinto il ricorso dell’ex patron LO SCENARIO
La decisione lascia
Cassazione a ca-
rico dell’ex presi-
E lui: «Vergogna. Così rispondono alla mia passione» L’ex patron Maurizio Zamparini, 77 anni GETTY intatto il patrimonio
dente e proprie-
tario del Club,
della società, che esprime il pro-
un’agenzia di procuratori che il Palermo che viene rigettata così ha corrisposto la passione e premi giudici non risponderà prio dispiacere
Fabrizio Vitale vantava un credito di 650 mila dal Tribunale fallimentare il 29 l’amore che ho dato assieme ai hanno conte- nemmeno della per le conse-
PALERMO euro. Nonostante le parti aves- marzo. L’inchiesta penale pro- miei soldi regalati e profusi per stualizzato, co- responsabilità diretta guenze persona-
sero trovato un accordo, il 22 segue e il 5 ottobre il Tribunale i rosanero. Questo è il mio uni- me il Riesame, al li». La Cassazio-

L
a pena adesso è esecutiva, maggio 2017 parte l’indagine del Riesame accoglie il ricorso co pensiero. Con molta com- momento della ne il 14 marzo
Maurizio Zamparini va sui conti del Palermo. In questa della Procura, che si era vista passione verso chi mi ha fatto e commissione dei presunti ille- dovrà decidere su un altro ri-
agli arresti domiciliari. data giunge il primo atto di in- respingere le misure cautelari mi sta facendo male». La Supre- citi per i quali il rischio di reite- scorso dei pm per il sequestro di
L’ha deciso la Corte di Cassazio- chiesta, una nota del Nucleo di dal Gip, disponendo gli arresti ma Corte, di fatto, ha confer- razione del reato ha retto solo 50 milioni di euro al club, non
ne che ieri ha respinto il ricorso polizia tributaria della Guardia domiciliari per Zamparini, pe- mato in toto la decisione del per il falso in bilancio e non per accordato dal Riesame. Man-
dei legali dell’ex patron del Pa- di Finanza. Il 7 luglio le fiamme na non resa esecutiva fino alla Riesame, anche per la parte ri- il riciclaggio e i reati fiscali. cando il presupposto del reato
lermo contro la richiesta dei gialle fanno irruzione nella se- pronuncia della Cassazione. guardante altri due ricorsi pre- dovrebbe essere rigettato an-
domiciliari dei pm palermitani de del Palermo e a casa di Zam- sentati dai pm, in merito al dis- IL CLUB Un aspetto che salva- che questo. Zamparini, avendo
accolta dal Tribunale del Riesa- parini. La Procura ipotizza i re- VERGOGNA Dopo la convalida sequestro di un milione di euro guarda il lato patrimoniale del ceduto agli inglesi della Sport
me. La vicenda giudiziaria che ati, tra gli altri, di riciclaggio, dei domiciliari, Zamparini ha restituito al club, e ai 100 mila Palermo attuale e della sua Capital, farà istanza di revoca
ha investito il Palermo e Zam- autoriciclaggio e falso in bilan- affidato all’Ansa la sua reazio- euro in azioni ridate a Zampari- nuova proprietà la quale ha degli arresti per il cambiamen-
parini nell’ultimo anno e mez- cio. Il 15 novembre i pm deposi- ne: «Questa resterà una storia ni. Entrambi, infatti, sono stati commentato: «L’U.s. Città di to del suo status.
zo parte da un esposto di tano l’istanza di fallimento per di vergogna per una città che respinti. Una decisione che i su- Palermo prende atto della sen- © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INIZIO Co.Vi.So.C., sottrazione fraudolenta al Zamparini si sarebbe servito della fino al 2017. Per rendere possibili tali FALLIMENTO RESPINTO Secondo
Le indagini, avviate quasi due anni fa, pagamento delle imposte. «Mepal S.r.l.», società nata per la spostamenti di denaro, sarebbero l’accusa, peraltro, l’operazione di
LA VICENDA coinvolgono anche il figlio di
Zamparini, la segretaria Alessandra L’ILLECITO Alla «U.S. Città di Palermo
commercializzazione dei prodotti
rosanero di cui era l’amministratore
stati simulati dei finanziamenti verso
la Mepal S.r.l. La Mepal è stata ceduta
cessione sarebbe stata fittizia visto
che la Alyssa di fatto era della famiglia
INDAGINI AL VIA Bonometti, cinque professionisti e l’ex
presidente della società calcistica
S.p.a.», persona giuridica, è stato
contestato l’illecito amministrativo che
di fatto, come di una «cassaforte», per
mettere al riparo le disponibilità
per 40 milioni a una società con
sede in Lussemburgo, la Alyssa, che,
Zamparini. Contestualmente, la
Procura ha chiesto il fallimento della
DUE ANNI FA Giovanni Giammarva accusati, a vario deriva dal reato di autoriciclaggio che correnti della società dalle procedure per i pm, sarebbe comunque società «Us Città di Palermo».
titolo, di false comunicazioni sociali, sarebbe stato commesso da esecutive dell’Erario, nei cui confronti sempre riconducibile a Zamparini. L’istanza è stata respinta dai giudici
ostacolo alle funzioni di vigilanza della Zamparini. Nell’ipotesi della Procura il club era esposto per milioni di euro fallimentari.

MERCATO

I rosanero ci provano per Mbaye. È corsa a quattro per Calaiò


1Ceravolo aspetta nelle ultime ore Brescia e Pe-
scara sono tornate alla carica
inoltre i calabresi — che han-
no ufficializzato Embalo dal
rage di Ceravolo (Parma) e la
Cremonese, che resta la prima
Bocalon (Salernitana) in at-
tacco e nelle prossime ore uffi-
la Cremonese. Embalo per accaparrarsi il goleador Palermo — prendono il cen- scelta della punta. cializzerà anche il laterale
e Sciaudone a Cosenza palermitano. Uno che in que- trocampista Sciaudone dal No- mancino Mazan (Celta Vigo). I
Zennaro-Genoa: affare sta categoria ha sempre fatto e
può fare ancora la differenza.
vara e trattano il terzino Bit-
tante (Empoli). Il Livorno (che
ALTRI AFFARI La Salernitana,
dopo aver ceduto Signorelli ai
lagunari, inoltre, hanno con-
cluso ieri la cessione del gioiel-
fatto, ma baby al Calaiò si è preso 48 ore per ri- può cedere Gonnelli alla Dina- romeni del Voluntari, ufficia- lino Zennaro al Genoa, opera-
Venezia fino a giugno flettere prima di scegliere mo Bucarest) ha l’accordo con lizza Memolla (Hajduk Spala- zione che verrà ufficializzata
quella che sarà la sua prossima l’Entella per De Luca (era al to) e lavora al ritorno di Moli- lunedì: il classe 2000 rimarrà,
squadra. Cluj), ma la «Zanzara» non ha naro (Frosinone), che aveva però, in prestito fino a giugno
Nicolò Schira ancora sciolto le riserve e valu- già giocato in maglia granata alla corte di Zenga. Infine
@NicoSchira LE PUNTE Calaiò ma non solo: ta pure l’offerta dell’Ascoli. Sa- dal 2002 al 2005, mentre Ca- l’Ascoli, che ha ufficializzato
sono parecchi gli attaccanti rà lunedì, invece, il giorno del- sasola potrebbe finire alla La- l’arrivo in prestito di Ciciretti

T
utti pazzi per l’Arciere. pronti a cambiare maglia nelle la firma di Pettinari con il Cro- zio. A proposito di terzini: il dal Napoli via Parma, ha chiu-
Emanuele Calaiò fa gola prossime ore. Il Padova accele- tone: arriverà in prestito secco Palermo ha bussato al Bologna so lo scambio di portieri tra Pe-
a mezza Serie B. Da tem- ra per ottenere il sì di Mona- dal Lecce, che nello stesso per il prestito di Mbaye. Uffi- rucchini (contratto fino al
po Foggia e Salernitana sono chello (Pescara), mentre il Co- giorno ha fissato le visite me- ciale l’arrivo del centrocampi- 2020) e Fulignati con l’Empo-
sulle tracce dell’esperto attac- senza insiste per Litteri (Vene- diche di Tumminello (Atalan- Emanuele Calaiò, 37 anni, sta Besea (Frosinone) al Vene- li.
cante in uscita dal Parma, ma zia) su cui c’è anche il Carpi, ta). Nuovi contatti tra l’entou- attaccante del Parma GETTY zia che non molla la presa per © RIPRODUZIONE RISERVATA