Sei sulla pagina 1di 20

ta

ui
at
gr
ne
sio
ffu
Di
Anno3 n.1 Direttore Massimo Taggiasco 16 gennaio 2011

un cammino
inarrestabile
Noi vogliamo questa vittoria!
Questa squadra non de gliore del campionato (solo
lude mai. 15 reti subite, come il Gub-
Ancora un’ottima presta- bio), mentre l’attacco è il me-
zione dei grigi in trasferta: il no prolifico delle cinque di te-
punto conquistato a Cremo- sta. La squadra, però, è soli-
na è il frutto di una partita da e bene organizzata nel
condotta con autorità e de- suo complesso, come ampia-
terminazione. mente dimostrato lunedì se-
Per lunghi tratti, pur ra, con la grande reazione
avendo subito lo svantaggio dopo lo svantaggio.
in avvio, l’Alessandria ha L’innesto dell’ottimo Bondi
imposto il suo gioco e la potrebbe essere la carta vin-
sua personalità. cente per rimanere sino alla
Nonostante l’indegna te- fine nelle posizioni di vertice.
lecronaca di RAI Sport (ma Vogliamo anche fare i com-
perché si paga il canone?), plimenti a Mister Sarri che,
coi commentatori impegnati domenica dopo domenica, di-
in un tifo sfrenato per i pa- mostra di saper plasmare
droni di casa, una sola una squadra cui trasmette
squadra avrebbe meritato la grinta e personalità: ottimo la-
vittoria: l’Alessandria. Pec- voro!
cato che i grigi abbiano un Siamo soddisfatti di questa
po’ mollato proprio nel mo- Alessandria: un simile cam-
mento in cui sono rimasti in mino non è frutto del caso,
superiorità numerica. ma di un lavoro serio e co-
Comunque, parlano i nu- sciente da parte di tutto l’am-
meri: con 32 punti l’orso biente.
Grigio mantiene saldamen- Col Lumezzane, quindi, vo-
te il quarto posto in classifi- gliamo i tre punti!
ca, con sei lunghezze sullo Tutti al Moccagatta, per so-
Spezia, prima formazione stenere i nostri ragazzi.
attualmente fuori dai play- Hurrà Grigi!
off.
Le statistiche dicono che Massimo Taggiasco
il reparto più solido della
squadra è la difesa, la mi-
2 n.1 16 gennaio 2011 Commenti

L’intervista a Silvio Bolloli (Radio Voce Spazio)

Domenica esordio casalingo 2011


A Cremona un punto guadagnato o due confermato di essere due ottimi ele- nel 2011...
punti persi? menti, tanto per le capacità di inseri- IL CAMMINO DEI GRIGI
mento in velocità (Martini) quanto per
la buona media realizzativa (Scappi- Il nuovo anno sembra esser co- A R
Sposo la seconda in virtù del fatto ni). Naturalmente Artico rimane un minciato bene: adesso si tratta solo
che l’Alessandria è stata superiore alla grande giocatore, dal valore indiscuti- di confermare la buona forma evi- 1-1 = SPEZIA 3-1 +
Cremonese per larga parte dell’incon- bile, ma è ovvio che la sua tenuta denziata così da incentivare ulte- 1-0 + CREMONESE 1-1 =
tro, recuperando l’iniziale svantaggio atletica, nell’anno delle 38 primavere, riormente la presenza allo stadio di 3-0 + LUMEZZANE
pur senza capitalizzare quella condizio- fisiologicamente non può più essere un pubblico che fino ad ora non è 0-0 = COMO
ne di superiorità numerica in cui, da un quella di un ventenne mentre le sue stato numeroso come ci saremmo 0-1 - PAGANESE
certo momento in poi, si è venuta a tro- innate doti tecniche possono render- aspettati e come questa squadra 2-0 + GUBBIO
vare. lo decisivo quando c’è bisogno di meriterebbe. 2-1 + SUDTIROL
qualcosa in più. 3-3 = SORRENTO
0-2 - VERONA
Ancora una volta, è stato decisivo Da Oltretutto è stato ingaggiato il fanta- 1-0 + RAVENNA
monte. Sarri sembra ormai avere individuato sista brasiliano Bondi! 0-1 - REGGIANA
la sua formazione tipo… 1-1 = PERGOCREMA
3-1 + SALERNITANA
E’ un giocatore che si è praticamente E non solo, dal momento che il 1-1 = PAVIA
conquistato un posto da titolare diven- Secondo me non del tutto poiché la Presidente Veltroni ha dichiarato 0-0 = MONZA
tando, assieme a Camillucci, il punto di mia sensazione è che non ci siano che la società si sta ancora guar- 1-1 = SPAL
riferimento della mediana; senza di- santuari inviolabili ma che ciascuno dando attorno per un ulteriore raf- 1-0 + BASSANO
menticare la statura elevata che lo ren- debba conquistarsi il posto di dome- forzamento: penso, per esempio, al-
de assai prezioso sui calci d’angolo. nica in domenica: trovo che questo l’interessamento per Aquilanti e poi In Casa
modo di lavorare sia quello giusto per trovo molto incoraggianti le scelte
spingere i propri uomini a dare sem- di un elemento del calibro di Croce Ultima Vittoria : 19/12/10
Invece, ancora una volta, Artico è entra- pre il massimo. D’altro canto le stes- che ha dimostrato di credere nel Alessandria-Spezia : 3-1
to in campo nel finale. La consideri una se “segnalazioni” del Mister circa la progetto-Alessandria.
scelta giusta dal punto di vista tecnico-tat- penuria di rincalzi in difesa non fanno E’ la conferma del fatto che que- Ultimo Pareggio : 28/11/10
tico? altro che dimostrare quanto egli ci sto gruppo sta facendo sul serio e Alessandria-Monza : 0-0
tenga a fare ancor meglio! sembra proprio voler puntare in al-
to. Ultima Sconfitta : 31/10/10
Direi di sì. Anzitutto perché son stati Alessandria-Reggiana : 0-1
utilizzati Scappini e Martini che hanno Domenica esordiremo al Moccagatta Massimo Taggiasco

Vuoi ricevere gratis in anteprima ‘Nuovo Hurrà Grigi’ sul tuo computer? Invia una mail a: redazione@nuovohurragrigi.com Ti verrà
inviata una copia del giornale in formato pdf prima di ogni gara casalinga dell’Alessandria!
Commenti n.1 16 gennaio 2011 3

Cremonese -Alessandria 1-1


Punto grigio di Giovanni Mediliano

Partita bagnata fra giunge a Nizzetto che


Cremonese ed Alessan- manda vicinissimo al pa-

Sogno o son desto?


dria, il posticipo sotto la lo.
pioggia si chiude con un Alla mezz’ora del se-
pareggio che scontenta condo tempo entra sul
un po’ tutti. terreno di gioco Artico ed
Una gara nel com- è proprio lui, dopo pochi
plesso mediocre, con minuti, ad essere “steso”
Ultimamente, a tutti i tifosi dei Gri- ragazzi, costruito magari in fretta ma ta, nessuna sconfitta. E il tifoso tanti errori commessi su da Stefani, per il direttore
gi, è successo di chiederselo spes- con grande acume da Cardini, nel cor- continua a darsi pizzicotti! E il tifo- entrambi i fronti, poco di gara non ci sono dubbi
so. Almeno ogni domenica sera, al so di un’estate di contrastanti stati so continua ad amare questa ma- gioco e molte polemiche ed il difensore cremone-
momento di controllare, sul televi- d’animo, riescono a regalarci ogni vol- glia, incondizionatamente. Anche nei confronti della terna se viene espulso.
deo, la classifica aggiornata dal cam- ta che scendono in campo. E’ un’Ales- in una sera fredda, di pioggia, con arbitrale da parte della Nel finale di gara
pionato di Prima Divisone – Girone sandria che piace e che “costringe” la una partita che si gioca a qualche formazione grigiorossa. l’Alessandria non osa e
A. Quell’Alessandria che sta veleg- Rai a continuare a riproporla in diretta centinaio di chilometri da Ales- Inizia bene la partita la pare accontentarsi del
giando con grande sicurezza e auto- televisiva: già ben tre volte in questa sandria e che sarebbe tanto bello, squadra di Acori che do- pareggio nonostante la
revolezza nelle zone alte (altissime!) stagione! E poco importa che i cronisti caldo, rilassante vedersi comoda- po solo cinque minuti superiorità numerica.
della graduatoria impone loro di farsi Rai continuino a rifilarci cronache da mente seduti sulla poltrona di ca- sblocca il risultato con Nel recupero i padroni
la domanda, chiedersi se quella pa- ultras avversari, tanto sa, in tanti, tantissimi, se ne sono Sambugaro che è abile di casa reclamano per
gina 214 sia realtà o fantasia e, ex- sono costretti a ma- andati sotto al Torrazzo a svento- a risolvere in mischia un presunto fallo di ma-
trema ratio, rifilarsi il più classico dei sticare amaro dal lare la bandiera grigia e a incitare dopo una prima grande no in area e l’arbitro, il
pizzicotti per risvegliarsi da un even- gol di Artico al Pic- quei ragazzi in maglia…gialla! An- respinta di Servili. sig. Bolano di Livorno,
tuale stato di ipnosi. Tutto vero! Tutto co di La Spezia, da che il piccolo Marco, dieci anni L’Alessandria accusa espelle Zanchetta e gli
tremendamente e fantasticamente quello in extremis grondanti di passione, erede di un il colpo e barcolla ma i animi si surriscaldano e
vero! E i Grigi hanno ripreso la loro al Benelli di Raven- dna paterno tragicamente corrotto padroni di casa, seppur la gara finisce tra i fischi
marcia, dopo il riposo di fine anno, na, da una Cre- dalla follia grigia, era lì, fradicio di continuando a spingersi e le contestazioni indiriz-
con la stessa ga- monese pioggia, grigio dalla testa ai in avanti, non riescono zate alla terna arbitrale.
gliarda voglia di che piedi a trepidare per a rendersi nuovamente Il pareggio di Cremona
sorprendere con pericolosi. permette all’Alessandria
cui avevano af- Al 34° giunge il pareg- di agganciare, a quota
frontato la pri- gio alessandrino con 32 punti, la Spal al terzo
ma parte di Damonte che, sugli svi- posto.
campionato. Con Camma- luppi di un calcio d’an- A fine partita, dopo una
un pacco di fantasia in più, regalo ai roto e compagni; le tele- golo, supera Cremonesi lunghissima attesa, arri-
tifosi infilato nella calza della befana reagisce camere lo hanno ripreso più ed insacca di testa. vano in sala stampa il
da patròn Veltroni, arrivato diretta- come un volte, quasi a chiedersi cosa mai Nella seconda frazio- presidente Veltroni, Car-
mente dal Brasile, via Grosseto. E se toro feri- ci facesse un ragazzino così gio- ne di gioco sono i grigi dini e Sarri, tutti si dicono
già i tifosi sognavano alla sola vista to a mor- vane tra quei tifosi. Ma questo è (in maglia gialla per l’oc- soddisfatti del risultato
della classifica, ora, con un Bondi in te dalle l’amore per i Grigi: chi non ne sof- casione) a rendersi peri- ottenuto ed il pensiero è
più nel motore, stanno vivendo una bande- fre, non può capire… colosi dalle parti di Bian- già rivolto alla partita ca-
fase di totale deliquio! “E non è finita rillas chi con un tiro di Scap- salinga della prossima
qui!” è la voce che giunge dalle se- del to- pini che termina di poco domenica contro il Lu-
grete stanze societarie. Siamo sve- rero gri- alto. mezzane.
gli, ben svegli. A non permetterci di gio. Tre Al 72° un brivido per i
addormentarci sono le urla che si al- volte in tifosi alessandrini, una Biagio Gandini
zano domenicalmente dagli spalti a Rai, tre palla sfiorata in area da
ogni gol di Scappini e compagni, so- volte in Cammaroto e Ghinassi
no le emozioni che questo gruppo di trasfer-
4 n.1 16 gennaio 2011 Statistiche

continua il testa a testa Gubbio-Sorrento


per i grigi pari in rimonta
19ª giornata 9 gennaio 2011 20ª giornata 16 gennaio 2011 Classifica
cReMoneSe ALESSANDRIA 1-1 ALESSANDRIA luMezzAne Totale Reti
peRGocReMA SoRRento 0-4 coMo peRGocReMA Pt G V N P Mi F S

SuDtiRol Gubbio 0-2 RAVennA Gubbio GUBBIO 40 19 13 1 5 -1 27 15


pAGAneSe pAViA 1-1 HellAS VeRonA MonzA SORRENTO 37 19 10 7 2 -2 36 20
bASSAno ViRtuS RAVennA 2-0 bASSAno ViRtuS pAGAneSe SPAL 32 19 9 6 4 -4 28 18
SpeziA ReGGiAnA 2-0 SpeziA pAViA ALESSANDRIA 32 19 8 8 3 -5 24 15
luMezzAne SAleRnitAnA ReGGiAnA SoRRento REGGIANA 27 19 7 6 6 -10 25 24
MonzA SpAl 2-1 SAleRnitAnA SuDtiRol SPEZIA 26 19 6 8 5 -13 22 18
coMo HellAS VeRonA 1-1 SpAl cReMoneSe LUMEZZANE 24 18 6 7 5 -11 18 17
SUDTIROL 24 19 6 6 7 -15 20 24
Marcatori 21ª giornata 23 gennaio 2011 BASSANO V. 23 19 6 5 8 -14 15 16
PAULINHO P.S. Betanin Sorrento 14 ALESSANDRIA LUMEZZANE SALERNITANA 23 18 7 4 7 -11 22 25
CIPRIANI Giacomo Spal 12 COMO PERGOCREMA RAVENNA 23 19 5 8 6 -16 17 20
GOMEZ Taleb Juan Ignacio Gubbio 11 RAVENNA GUBBIO H.VERONA 22 19 4 10 5 -15 22 17
FERRARIO Carlo Emanuele Monza 9 HELLAS VERONA MONZA CREMONESE 22 19 4 10 5 -15 18 19
TOGNI Romulo Eugenio Sorrento 6 BASSANO VIRTUS PAGANESE COMO 20 19 4 9 6 -18 16 20
LE NOCI Giuseppe H.Verona 6 SPEZIA PAVIA PAVIA 19 19 4 8 7 -17 16 23
GUIDETTI Massimiliano Reggiana 6 REGGIANA SORRENTO PERGOCREMA 18 19 3 10 6 -18 16 20
SCAPPINI Stefano Alessandria 6 SALERNITANA SUDTIROL MONZA 18 19 4 6 9 -21 20 32
ARTICO Fabio Alessandria 4 SPAL CREMONESE PAGANESE 12 19 3 3 13 -25 10 29
gli avversari n.1 16 gennaio 2011 5

i lombardi nell'ultima trasferta hanno rifilato quattro gol al pavia

Lumezzane mina vagante!


'Associazione Calcio Lu-
mezzane vede la luce nel
1946, militando nel campiona-
to di seconda Divisione, con
presidente Ferruccio Gnutti.
Fu quello un anno solare im-
portantissimo per il movimento
calcistico di tutta la Valle, an-
che perchè venne costruito lo
stadio "Rossaghe", che diven-
ne negli anni a seguire, teatro
di memorabili partite, segnan-
do la storia di questo club e in
parte anche del movimento
calcistico bresciano.

Da allora anni intensi, ricchi


di emozioni nel calcio che
conta, quello professionistico;
prima in serie C2 per quattro
stagioni poi nove anni in C1, Categoria, grazie al presidente
dove si è arrivati a sfiorare con avversari come la Reggiana, Guido Bugatti, e all'allenatore al timone.
una possibile promozione in B, Ravenna, Mantova, Verona, Fi- Mario Zanchigiani. Fu subito
che avrebbe veramente lan- denza e Carpi.Natale Bonomi Ma promozione, con il primo posto Nell'ultima stagione i
ciato nel calcio maggiore i val- è proprio allora che si apre un pe- davanti al Montichiari, per un rossoblu disputano un
gobbini. riodo buio nella storia rossoblu: solo punto. buon campionato, non
Va ricordata la prima promo- con solo 26 punti in 34 partite si Era la stagione 1961-62, il sono mai nella zona che
zione assoluta, avvenuta nel scrive la pagina di una retroces- ritorno in campo con quella scotta della classifica.
lontano campionato 1950 - sione nel campionato di Promo- promozione in Seconda Cate- Giocano bene, non de-
1951, con Natale Bonomi, al zione, ma è l'addio alla presiden- goria convince tutti, e da quel meritano mai, nemmeno
timone della presidenza, e al- za dello storico presidente Natale momento parte la lunga rincor- contro avversari di "bla-
lenatore Aldo Dusi, quella Bonomi, stanco di spendere e non sa durata poi 30 anni verso il sone" superiore.
squadra conquistò 44 punti, più sorretto dal calore del pubblico calcio professionistico. Le vittorie casalinghe con Pro elogiare. A quattro gare dal ter- suo staff.
precedendo in classifica gene- a sancire la scomparsa momenta- Patria, Ravenna (entrambe giun- mine del campionato (dopo le La stagione 2009-2010 è al-
rale il Bedizzole a quota 40. nea di questa squadra dal panora- Evaristo BertoliNel corso di te ai play-off) e Padova (pro- vittorie esterne contro la Spal e il le porte. Anche quest'anno
A seguire due anni in cate- ma calcistico nazionale. questi anni si alterneranno alla mossi in serie B e a ciu i rosso- Lecco e il successi casalinghi tanti giovani volti nuovi ma an-
goria e poi una nuova promo- L'impossibile quindi accadde, e presidenza della Società : Ila- blu hanno strappato 4 punti su contro Legnano e Pro Sesto) il che molte piacevoli conferme
zione in Quarta categoria. per cinque lunghi anni non ci fu rio Bonomi, Giovanni Picchi, 6) danno la dimostrazione della Lume è ad un passo dai play-off. da Gazzoli a Nicola, passando
Correva la stagione 1954- più calcio per quelle casacche Geromino Camozzi, Marcello stagione molto positiva del Lu- Nel finale un paio di passi falsi per Ciasca, Pintori, Scaglia e
55, sembrava quasi impossibi- rossoblu. Bonomi, Carlo Bonomi, Evari- mezzane. Gazzoli in porta è una fanno scivolare i rossoblu al 10 Pesenti, solo per citarne alcu-
le per questa società valgobbi- Ma la passione verso questo sto Bertoli (fotografia a sini- sicurezza, Nicola un trascinato- posto, ma non oscurano il gran ni. Il primo impegno il 5 agosto
na, nata da solo 6 anni, aver sport trascinò un curato, don Fe- stra) Aldo Bonomi, Gianbortolo re, Pintori con 10 gol è il capo- lavoro fatto in estate dalla socie- contro il Fano in Tim Cup, la
raggiunto, in così poco tempo, derico Guerini e tanti ragazzi ap- Pozzi sino all’attuale Renzo cannoniere ma è tutto l'organico tà, dal D.S Luca Nember e sul Coppa Italia dei "grandi".
un campionato tanto difficile passionati a ripartire dalla Terza Cavagna dallo scorso giugno a disposizione di Menichini da campo da mister Menichini e dal
6 n.1 16 gennaio 2011

A tuttocampo di Gian Maria Zanier

Artico, bomber coi Grigi


nel cuore
quest’anno ci toglieremo grandi soddisfazioni
GmZ:
“Ciao Fabio, in- ternet per vedere qualche video che ti
nanzitutto come stai riguarda da vicino: oltre ai tanti gol segnati
? Mi sembra che il con i grigi presenti su You Tube, ho trovato
tuo ultimo gol fatto molto bello un servizio fatto nell’anno della
allo Spezia sia stato promozione in Serie A raggiunta con la
molto importante an- Reggina: mi è sembrato che anche in
che a livello persona- quella circostanza fosse per te fosse molto
le… Insomma, il bom- importante il feeling con i tifosi…”
ber c’è, sempre…”
F.A.:
F.A.: “Si, anche perché io sono molto emoti-
“Direi proprio di si… Nel vo… In effetti, Reggio Calabria, insieme ad
girone di andata l’infortunio Alessandria, è una delle tappe della mia
al ginocchio mi ha un po’ carriera che ricordo con più piacere. Era-
condizionato la preparazione vamo riusciti ad andare in serie A con una
e comunque non sono mai stato squadra di <<umili operai>>, come ci chia-
in forma <<piena>>… Ho avuto mava il Presidente Lillo Foti. A me, poi, è
tuttavia la fortuna di essere entrato sempre piaciuto vivere in maniera profon-
in situazioni in cui la
squadra mi ha messo in
condizioni di sfruttare le mie
qualità, dando quindi il mio
piccolo contributo”.

GmZ:
“Dato che siamo coetanei, quali sono secondo te le squadre da temere
mi fa particolarmente piacere maggiormente ?”
rivolgerti questa domanda:
quanto è cambiato il calcio F.A:
negli ultimi 20/25 anni ?” “A tratti ho visto un buon Gubbio… un buon
Sorrento… Squadre con grande qualità come
F.A.: la Spal… Però sono state tutte partite che noi
“Tantissimo… Purtroppo abbiamo giocato a viso aperto e in cui non ab-
una volta c’era un calcio mol- biamo certo demeritato”.
to più romantico, con dei va-
lori più <<veri>>. Non che GmZ:
adesso non lo sia, però ora è “Per concludere, qual è il tuo augurio per il
tutto molto patinato e più si 2011 per te e per tutti i tifosi grigi ?”
sale e peggio è… Prima si
giocavano tutte le partite alla F.A:
domenica pomeriggio, la gen- “Beh, sicuramente, l’arrivo di una nuova so-
te veniva allo stadio con la ra- cietà ha dato una boccata d’ossigeno a tutti…
diolina e poi vedeva i gol a L’augurio che faccio ai tifosi è quello di venire
<<90° minuto>>, ora si gioca allo stadio per condividere con noi
dal venerdì al lunedì, in tutti le gioie di quest’annata, come
gli orari, una cosa alla lunga abbiamo fatto finora con lo
stancante, secondo me…” <<zoccolo duro>> della tifo-
seria grigia… Sperando di ve-
GmZ dere ancora pie-
“…Il cosiddetto <<Calcio-spezzati- “Se ripenso alla situazione in cui eravamo no il
no>>, certo… La mia impressione è che, da gli umori delle piazze in cui ho gioca- partiti quest’estate, era giusto mantenere un <<Moc-
a differenza della Serie A e, in parte, an- to...” profilo basso, cercando di rag- ca>>
che del campionato cadetto, in Lega Pro giungere prima possibile la come
si respiri ancora un’aria genuina: il con- GmZ: salvezza. Ora siamo terzi i vec-
tatto non esasperato con il pubblico, le “Non a caso, ho letto da più parti che per in classifica, a pari punti chi
maglie dall’1 all’11, il biglietto che si rie- te l’arrivo ad Alessandria ha coinciso con con la Spal… direi che tempi
sce a fare ancora alla domenica, mez- un periodo particolare della tua carriera… abbiamo in mano una !”
z’ora prima della partita… Che ne pensi l’idea di ripartire da campionati minori, pur bella carta da giocare
?” se in una piazza importante, per rimetterti ! Il nostro obbiettivo
in gioco… Sei d’accordo ?” fondamentale resta
F.A.: prima di tutto quello
“E’ vero. Restano però alcune restri- F.A.: di raggiungere la
zioni che sono uscite in questi ultimi an- “Si, perché arrivavo da un calcio che quota dei 40
ni: le discussioni sulla tessera del tifoso non mi piaceva più. Ero stanco di tutto punti e di
e sulle diffide, per non parlare della quello che c’era intorno e soprattutto di proseguire
<<burocrazia>> per fare un biglietto che quello che c’era dentro. E quindi ho rico- nel lavoro
rende tutto molto prolisso e allontana la minciato con degli amici come Braghin, che abbia-
gente dallo stadio. Come si può notare, Zappella, Cretaz e Iacolino (che era stato il mo iniziato.
quest’anno al <<Mocca>>, nonostante mio allenatore nelle giovanili della Juve)… Credo co-
un campionato strepitoso, viene molta Ecco, per me ricominciare da lì è stato co- munque
meno gente. Basti pensare ai 4000 spet- me stare tra amici.” che que-
tatori contro il Derthona o i 3500 contro il st’anno po-
Rivoli di qualche anno fa. Gare non cer- GmZ: tremo to-
to paragonabili a quelle di adesso, eppu- “Tornando alla stretta attualità, l’Alessan- glierci an-
re la media di quest’anno è di circa 1500 dria sta vivendo un momento decisamente cora delle
persone… Sono rimasti solo i più affe- esaltante: nello spogliatoio prevale la vo- grandi sod-
zionati !” glia di sognare, o è meglio rimanere con i disfazioni.”
piedi per terra ?”
GmZ: GmZ: Fabio Artico con le maglie di
“In questi giorni ho fatto un giro su In- F.A.: “Si è concluso da poco il girone d’andata, Ternana, Ivrea ed Alessandria
n.1 16 gennaio 2011 7

coMe eRAVAMo – lA GAlleRiA Dei RicoRDi

PELE’ IN MAGLIA GRIGIA


Il campionato 1968-69 rappresenta per protagonista, preferisce rimanere dietro le quella partita vista con gli occhi dei tifosi di si faceva metà campionato!) ma pensate: Pe-
l’Alessandria un momento particolarmente quinte a lavorare con la sua serietà e il oggi. Allora non era consuetudine scambiar- lè mentre esce dal terreno di gioco indossan-
importante nella storia societaria. Dal pun- suo impegno. Comunque, questo campio- si le maglie, tra giocatori, a fine gara (anche do la maglia dell’Alessandria col numero 10.
to di vista puramente calcistico, per la veri- nato ’68-’69 diventa fondamentale anche perché in quei tempi con un gioco di maglie Che spettacolo!
tà, non sono tempi di particolare rilievo, tut- per questo: l’inizio dell’era Colombo. I tifo-

CON QUELLE FACCE


t’altro. Ci si barcamena in una Serie C che, si con i capelli bianchi, però, ricordano
per una società come quella alessandrina, questa stagione per un evento particola-
non può sicuramente rappresentare motivo re. La città di Alessandria compie ottocen-
di orgoglio e di soddisfazione. Ma si sta la- to anni e, nell’ambito delle celebrazioni,
vorando per crescere, si stanno ponendo
le basi per quella che, fino a oggi, è stata
l’ultima Alessandria di Serie B. Trascinato-
re, dalla panchina e dal campo, è quel
viene organizzata una super amichevole:
sull’erba del Moccagatta, che nel corso
della sua storia ha visto passare fior di
giocatori, campioni immensi e addirittura
DA STRANIERO
Francisco Ramon Lojacono che, un “Pallone d’Oro” come il Giovannino di L’arrivo in maglia grigia di Rafael Renato a oggi più amato, Ramon Lojacono, è stato uno
con la potenza devastante del Valle San Bartolomeo, scende il più gran- Bondi, brasiliano di nascita e di passaporto, ci straniero a metà, in quanto le sue origini “oriun-
suo tiro, ha fatto sognare de di sempre, il campione che ha regalato porta a passare in rassegna quei giocatori de” gli hanno permesso di collezionare anche
un’intera generazione di tifo- a un popolo la gioia di tre titoli mondiali, il che, grazie alla loro provenienza dalle più sva- qualche maglia azzurra della Nazionale. E addi-
si grigi. Al suo fianco altri fenomeno capace di far impazzire la pla- riate parti del globo, hanno contribuito ad ag- rittura un altro “mezzo straniero” può essere con-
nomi di spicco della nostra tea con una finta, un dribbling, una gio- giungere un pizzico di gusto esotico alla storia siderato colui che contende al divin Rivera il titolo
storia: Chinellato, Moriggi, cata a effetto, ma capace di essere an- dei Grigi. Il primo è stato Skubli, un’ala destra di miglior giocatore grigio di sempre: quell’Adolfo
Berta, Legnaro, Silvano Villa che tanto concreto da segnare ben più di svizzera che non ha lasciato segni particolar- Baloncieri che, pur nato a Castelceriolo, ha vis-
e, fresco arrivo da Legnano, mille gol in partite uffciali: Edson Arantes mente tangibili nella storia grigia. Uno dei più suto la propria infanzia nelle pampas argentine,
Tony Colombo. Per quest’ulti- do Nascimento, quello che in ogni prolifici è stato l’inglese Rawcliffe, un armadio venendone particolarmente influenzato anche nel
mo varrebbe la pena di parte del mondo, anche nel vil- grande e grosso con la dinamite nei piedi. Il suo rapporto con la sfera di cuoio. Pochi nomi,
scrivere pagine im- laggio più piccolo e sperdu- più ammirato e amato è stato forse Ramon anche se di qualità. L’alessandrino, si sa, è corte-
portanti come to del pianeta, è cono- Francisco Lojacono, fulminatore di reti e fu- se ma diffidente. Preferisce le cose del posto,
quelle che, in- sciuto come Pelè! Si nambolo. Allora, però, si trattava di vere e pro- guarda con disagio a quello che gli viene propi-
dos- gioca in notturna e i prie “mosche bianche”, rari casi di esterofilia in nato…da fuori, si lascia conquistare a fatica da
sando Grigi, guidati da ca- un mondo dalle frontiere ancora ben delineate. chi non ha nell’animo il seme della “mandrogni-
la “miti- pitan Lojacono, Negli ultimi anni anche Alessandria si è arric- tà”! C’è riuscito Lojacono, c’è riuscito il lombardo
ca nu- che riceve i chita della presenza di calciatori stranieri: dal Tony Colombo, c’è riuscito un certo Ciccio Mare-
mero complimenti monumentale camerunense Boyomo al veloce scalco, figlio del Sud, adottato dalla Curva, c’è
5”, lo del “mito”, in- (anche troppo veloce!) Basty Kieremateng, di riuscito, in tempi recenti, capitan Artico (anche se
stop- dossano una nascita senegalese. Poi ancora Anderson, che lui non arriva da particolarmente lontano). I più
per, divisa com- ha fatto il viaggio dal Brasile verso l’Italia amati son sempre stati quelli del posto: i Fer-
lombar- pletamente con un certo Amauri per poi vedere le pro- rari, i Banchero, i Bertolini, i Tagnin, i Rivera,
do di nera. Il Santos prie strade prendere destinazioni ben diver- gli Scarrone: quelli nati con la maglia grigia
nascita di Pelè, con il se, e, nelle ultime due stagioni, il folletto cu- addosso che, pur approdati alle grandi del
ma ales- classico com- bano Samon Reider Rodriguez, croce e de- calcio nazionale, mai hanno rinnegato le lo-
sandrino pleto bianco, cat- lizia dei tifosi grigi. Il campionato 2010- ro origini. La storia dell’Alessandria
di adozio- tura gli occhi. Quel 2011 è iniziato con l’inserimento in ha preso avvio con le sfide tra le
ne, ha scritto fenomeno con il nu- rosa dell’uruguagio Machado, a cui squadre del famoso “quadrilate-
nella storia mero 10 compie pro- si è aggiunto proprio in questi gior- ro” che coinvolgeva, oltre ai grigi,
dell’Alessandria, dezze degne della sua ni il già citato “Rafa” Bondi. Sono anche Casale, Novara e Vercelli:
ma Tony (che dall’al- fama e il popolo alessan- questi gli stranieri più importanti è facile capire come si possa es-
to delle sue oltre 400 drino – che la storia ha abi- della storia alessandrina, giocatori sere sviluppata l’idea per cui stra-
presenze “è” l’Ales- tuato al gran calcio – ap- arrivati dalle più svariate parti del niero fosse tutto ciò che non era
sandria) non è uo- prezza con gioia. Ci piace mondo per vestire la gloriosa ma- compreso tra Tanaro e Bormida!
mo da palcoscenico, immaginare il finale di glia grigia! A dire il vero, quello fino
rifugge dal ruolo del Foto: Rafael Renato Bondi

D etto che, nel torneo di Se-


conda Divisione, la Valen-

GrecoPaolo zana sta portando avanti il suo


ormai classico campionato,
Eccellenza
improntato sulla- ricerca
GironediBgio-
vani calciatori che contribui-
scano alle spese di conduzio-
ne societaria, grazie ai cospi-
cui interventi predisposti dalla
1ª cat. - Gironi D e H

cia al formaggio • Max


Focac zetta Bini, 9 - Aless i pizza • S
Lega per chi mandi in campo
ragazzini quasi imberbi in cer-
P i az andri pe
FORNO A LEGNA • L a - Tel. cialità
OCA 013 pe
LE
CL 1 25 sc
CH IM 37
e

IUS AT
O IZ
36 TO DÌ

IL
ZA UNE
L

Servizi per l’ambiente it i


r a da n
o i l a t u a c op i
ad
i
R

Strada Raggi 26-Mandrogne (AL)


Cell. 333 5304755
8 n.1 16 gennaio 2011 altri sport

Cissaca Bulls alla carica! Kodokan Ritorno con grande soddisfazione degli atleti Alessandrini

Valsesia nel mese

protagonista alle
di aprile. I Tori sono
chiamati a confer-
mare le ottime pre-
stazioni offerte nel-

Bahamas
la passata edizione
che li ha visti con
l’argento al collo
nel girone dedicato
al basket unificato
(atleti con e senza
disabilità insieme Sono arrivati la notte del 15.12 u.s., dopo ma con la sciabola nella categoria juniores
nello stesso cam- quasi 48 ore di viaggio, a causa di ritardi 16/18 anni, mentre D'AGOSTINO Alessia a
po) e sul gradino degli aerei e delle rigide regole di controllo pochi centesimi di punto dalla compagna di
più alto del podio nell'aereoporto di New York, il Maestro squadra, ha vinto due medaglie d'argento
nel girone C dello Gianluca D’AGOSTINO, le sue allieve nelle stesse categorie, lasciandosi dietro del-
Special Basket. D'AGOSTINO Alessia, BRUSA Ambra e l'ar- le bravissime atlete degli Stati Uniti, del Ca-
L’organizzazione bitro internazionale BRUSA Enrico, stanchi nada e del Sudafrica, nonchè una medaglia
dell’evento, che ma ancora euforici degli esaltanti risultati ot- di Bronzo nel combattimento Light Sanda,
promette di offrire tenuti al Campionato del mondo di Kung Fu fermata nella semifinali per somma di ammo-
un eccellente spet- Wushu svolto dal 10 al 12 dicembre u.s.a nizioni a seguito di colpi portati un po' troppi
tacolo anche dal Nassau (Baramas) nell'incantevole villaggio forti contemplati solo nel Sanda combatti-
punto di vista tecni- Turistico di "Atlandide Paradise Island", or- mento con KO riservato solo ai maggiorenni.
co, è stata resa ganizzato dal circuito americano ICMAC Il Maestro D’AGOSTINO si è aggiudicato
possibile dalla rete (Circuito internazionale di Arte Marziale Ci- la medaglia di Bronzo nel combattimento
costruita nei 10 an- nese), tra le più accreditate federazioni a li- nella categoria + 95 KG., il 4° posto nelle for-
ni di attività dei vello mondiale. me a mani nude e il 5° nella forma con la
Bulls che possono Alle Bahamas sono giunti oltre 250 cam- sciabola nella categoria riservata ai Maestri,
contare sulla colla- pioni, già vincitori dei rispettivi campionati con il punteggio di 9,40, dietro, solo per po-
borazione del Con- continentali, provenienti dagli Stati Uniti chi centesimi di punto a un maestro cinese e
siglio Regionale del d'America, Sudamerica, Canada, Sudafrica, a due americani degli Stati della Florida e del
Piemonte, del Co- Cina, Europa, India, Azerbaigian, che si so- Texas, riuscendo quindi ad avere il privilegio
mune di Alessan- no confrontati nelle quaranta categorie di di essere inserito nella Top Ten mondiale del
dria e della Provin- gara, suddivise sia in categoria di età che in Kung Fu, ovvero tra i più qualificati ed esper-
cia nella persona specialità di forme (Taolu) a mani nude, for- ti insegnanti a livello internazionale.
dell’Assessore Ma- me con armi e combattimento con KO (San- La forma della tigre della gru dello stile
riagrazia Morando da) e senza KO (Light Sanda). Hung Gar eseguita dal M° D'AGOSTINO e
Domenica 23 gennaio torna al Pa- da sempre tifosissima degli atleti spe- Gli Atleti alessandrini con tutti gli altri az- dalle sue giovani allieve, è stata apprezzata
laCima di Alessandria lo “Special ciali. A dare un contributo essenziale zurri della PWKA sono arrivati alle Baha- da tutti i Maestri della Pool Arbitrale che han-
Basket”, il torneo di pallacanestro Sabino Di Donna il rappresentante mas il 06.12 u.s., avendo modo di smaltire il no elogiato il Presidente della PWKA LORINI
dedicato ad atleti con disabilità intel- AIAS a fianco dei Bulls anche in que- lungo viaggio e le sei ore di fuso orario, nel- Valter e lo stesso M° D'AGOSTINO, sia per
lettiva giunto alla sua sesta edizione sta occasione. le splendida spiaggia e nell'incantevolre l'ottima esecuzione dei movimenti sia per la
organizzato dal Cissaca con la col- Questo il calendario degli incontri. mare che l'isola offre, nonchè partecipare genuità dello stile ritenuto tra i più importanti
laborazione di Special Olympics Ita- Si parte alle 9.30 con il match fra agli allenamenti intensivi svolti per l'occa- del Kung Fu tradizionale.
lia. Quest’anno la formula scelta è Cissaca Bulls e Valsesia. A seguire sione. I risultati delle Bahams concludono un an-
quella del quadrangolare: oltre ai Biella vs Reggio Emilia, ancora i Tori Il Campionato del mondo ha avuto inizio no particolarmente intenso ed esaltante per il
mandrogni scenderanno in campo contro la squadra emiliana e, a conclu- alle ore 10.00 dell'11.12 u.s. all'interno del Team allenato e guidato dal Maestro D'AGO-
anche Valsesia, Biella e Reggio dere la mattinata di sport e solidarietà, faraonico e lussuoso Hotel "Beach Tower", STINO che ha avuto successo sia nelle sele-
Emilia. Quella alessandrina è solo Biella vs Valsesia. L’invito rivolto a tutti dopo una splendida cerimonia di apertura, zioni di Finale Ligure e Ferno che alle finali
una delle tappe che compongono il gli appassionati di basket è quello di ufficializzata dalla presenza e dal discorso del Campionato Italiano svolto a Roma nel
circuito nazionale (complessivamen- partecipare numerosi ad una manife- del Ministro dello Sport delle Bahamas e di mese di giugno u.s. E del campionato Euro-
te 29 squadre ai nastri di partenza) stazione che assume un valore che va quello di Nick ESCRIMA, Presidente dell'IC- peo svolto a Pisa nel mese di novembre u,s,,
che vedrà il suo atto conclusivo in oltre il semplice evento agonistico. In- MAC, che hanno applaudito a lungo, unita- ponendo ancora una volta l’Accademia Ko-
gresso gratuito. mente alle altre autorità locali e americane, dokan e la Città di Alessandria al vertice
la sfilata e il saluto di tutte le Squadra Na- mondiale del KUNG FU.
zionali partecipanti provenienti da ogni an- E al ritorno dalle Bahamas il Presidente
golo del mondo. della PWKA Valter LORINI ha comunicato
La squadra Azzurra composta da 9 Atleti, Ufficialmente al Presidente del Kodokan
selezionati per le loro capacità negli stili tra- MONNI Dino che le prossime finali del 13°
dizionali dell'Hung Gar e dello Shaolin, del Campionato Italiano di Kung Fu Wushu ver-
Wushu moderno, del Tai Chi, del Sanda e ranno svolte in Alessandria al PALACIMA dal
del Light Sanda, capitanati da Valter LORI- 27 al 29 maggio 20100, dietro la regia orga-
NI Presidente della PWKA MSP, Associa- nizzativa del Maestro Gianluca D'AGOSTI-
zione italiana riconosciuta dal CONI, si è NO che già non vede l'ora di concretizzare
aggiudicata ben 6 medaglie d’oro, 6 d’ar- per la prima volta in assoluto in Alessandria il
gento e 4 di bronzo. prestigioso e unico evento di livello naziona-
BRUSA Ambra con il punteggio di 9.38 si le di Kung Fu tradizionale e di Wushu Moder-
è aggiudicata il titolo di campionessa del no.
di Ponzano A. e C. mondo nelle forme a mani nude e nella for-

Registratori di cassa
Bilance
Sistemi
computerizzati
per ristoranti
Accessori per l’ufficio

Via Trotti, 102 - Alessandria


Tel. 0131 262614
Fax 0131 326732
ponzano@unodinoicom.it
Scrittori
di Alessandria e del Monferrato
Prova
tecnica per
un progetto
di rivista
letteraria

LA MEMORABILE
CONTESA SUL BOLLITO
Il secco ed infinito ticchettio della pendola
della sala da pranzo lo stava tormentando al
tervenne quello che aveva afferrato la risposta in
merito al caffè, che condivideva l’affermazione
profumata con ortaggi e sapori… Un po’ di seda-
no va bene…”.
Gli altri fecero cenni di approvazione e si alza-
rono in piedi scostando rumorosamente le sedie
punto che ormai meditava di dare un colpo con quello dai capelli tagliati all’Umberto. Fece il giro dei presenti con sguardo indagato- e congratulandosi fra loro.
secco contro il vetro che proteggeva le lan- Egli annuì, incrociò le dita delle mani poggian- re, “L’avete messo il sedano?”. “Ci vuole del Barbera, ma a me piace anche il
cette. dole sulla pancia e sospirò, “Che cos’è che ad- Ci fu uno scambio di sguardi smarriti. Dolcetto. Però non è questo che volevo dire”, si
Sollevò un poco le palpebre: con la mente dolcisce il caffè?” “E poi carota, cipolla, chiodi di garofano, gambi volse verso il giovane con espressione di com-
e con lo sguardo si mise alla ricerca di un so- Tutti gli astanti si guardarono l’un l’altro con di prezzemolo, alloro, salvia, rosmarino, un poco piacimento, “Anche se il vino va sempre bene co-
prammobile pesante da scagliare contro espressione smarrita, tranne il più giovane che di cannella, magari qualche grano di pepe ne- me risposta”, ricavandone un sorriso di soddisfa-
l’odiato oggetto. tutto in un fiato volle dire la sua parte, “Ci abbia- ro…” zione.
Un rumoroso starnuto presto soffocato mo un boccino di quattordici mesi da sessanta “Eee quanta roba!”, sibilò quello con i capelli Il silenzio s’addensò nuovamente fra i presenti.
dentro un fazzoletto lo fece sussultare. Spa- miriagrammi macellato apposta che abbiamo te- all’Umberto. “Su da bravi, che ci arrivate…”
lancò gli occhi e corrugò la fronte infastidito. nuto sott’occhio e lo facevamo andare per i cam- Il suo volto si rabbuiò. Al tizio del fazzoletto sembrò dovesse uscir
Si mise a fissare con espressione severa il pi di meliga standoci attenti a farci mangiare gra- Quello con i capelli all’Umberto fece un cenno fuori una parola, ma presto rinunciò.
disturbatore che d’improvviso aveva coperto noturco, ma anche crusca, pane secco,fave, bar- a quello con la giacca troppo stretta, il quale sbir- “L’olio!”, svelò allargando le braccia.
il ticchettio della pendola. babietole dolci e fieno maggengo…” ciò verso la porta della sala da pranzo ostentan- Tutti gli altri respirarono all’unisono.
L’uomo era seduto su una sedia proprio Disincastrò le dita e sollevò lentamente la ma- do indifferenza. “L’olio extravergine di oliva”, sorrise, “Di quello
accanto a lui ed ancora armeggiava col faz- no sinistra, che alzò sino all’altezza del capo, at- “Bisogna che si senta il profumo”. buono, ben spremuto nei miei frantoi. Che va be-
zoletto senza decidersi a farlo finalmente tendendo che il giovane interrompesse il proflu- Gli altri commensali rimasero immobili. ne da fare i bagnetti ed anche da mettercene un
sparire in una tasca. vio di parole. “Non l’avrete mica presa sotto gamba questa goccio sopra al bollito. Che lo insaporisce… Sen-
Stimò che l’individuo fosse troppo vicino al- “Che cos’è che addolcisce il caffè?”, ribadì faccenda del bollito?”, li rimproverò ottenendo in tirete, sentirete che profumo…”
la sua poltrona, perciò abbassò nuovamente congiungendo di nuovo le mani sulla pancia. risposta un vistoso deglutire. Tutti lo ascoltavano estasiati ed a quel punto
le palpebre contando sulla sua distrazione. Silenzio. “Altrimenti non se ne fa più niente”, si sollevò fece svolazzare le mani per far loro segno di se-
No, che non gliela voleva dar vinta. “Una bella bestia”, sussurrò il giovane e per in piedi facendo leva sui braccioli della poltrona, dersi, riuscendo a farsi ubbidire quasi subito.
A lui e a quegli altri… questo si prese un calcio negli stinchi dal suo vi- “Che quella del bollito non è una mia fissazione”, “La questione non è ancora conclusa”, disse
Altri? cino. s’alzò in piedi in due tempi, “Mica sono un balen- con tono grave, “E abbiamo ancora molte cose
Già, la sua attenzione era rimasta concen- “Lo zucchero? E’ lo zucchero che addolcisce il go. Voglio soltanto che si rispettino le tradizioni. da discutere prima di assaggiare i vostri bolliti
trata sull’importuno e questi non era affatto caffè?”, prevenne la possibile risposta, “O piutto- Che poi finisce che tutti fanno quello che gli pare questa sera, alla gran cena della contesa sul bol-
solo nella stanza. sto è il movimento del cucchiaino nella tazza?” e ed allora non si va più avanti da nessuna parte. lito”.
Ricordò meglio quell’attimo vissuto di so- sorrise sapendo di averli messi tutti quanti in diffi- Non è vero?” Si rassegnarono all’idea che la faccenda stava
prassalto e ne contò cinque o forse sette, tut- coltà. Gli altri scostarono un poco le sedie, preparan- diventando lunga, più lunga del previsto, che poi
ti seduti dietro alla tavola da pranzo, col ve- Si scambiarono occhiate d’imbarazzo, che egli dosi ad alzarsi in piedi. nelle loro intenzioni era soltanto quello di invitarlo
stito della domenica, ed uno ostentava un ta- percepì, anzi perversamente si godette sino a “Mi avete chiamato a far da giudice per tastare ad assaggiare i due bolliti per avere un parere su
glio di capelli alla Umberto però senza baffi. quando non decise di sgelare la situazione, “Per i vostri bolliti e quindi sono libero di dire la mia. quello migliore, senza tante storie.
Mancava soltanto il prete, se non aveva vi- il bollito è il taglio ad essere importante!”. Perciò adesso io vi dico, che cosa non deve Così avrebbero preferito, ma…
sto male. Si udì un unico sospiro di sollievo. mancare sulla tavola?”, fece una pausa e li guar- “Dobbiamo parlare dei bagnetti”.
Tanto valeva riaprire gli occhi. Scosse il “Ne convenite anche voi?” dò tutti uno ad uno negli occhi, “Che cosa non Si scambiarono occhiate d’intesa e di soste-
capo e prima che qualcuno potesse profferir Tutti quanti annuirono deve mancare sulla tavola? Che cosa non deve gno.
parola gridò a gran voce “TONIA!” e la picco- “Va tutto bene. Che la bestia stia all’aria aper- mancare sulla tavola? “Di tutti e sette!”
la figura della servetta venne ad incorniciarsi ta, senza farla correre mi raccomando. Che man- Con il fare gioioso del bimbo che ha trovato la E quelli il più giovane se li era già immaginati
nello specchio della porta. gi bene… Sono d’accordo. Ma quando la si ma- soluzione dell’indovinello, il più giovane si alzò in coll’acquolina in bocca.
“Mettiti a preparare delle frittelle autarchi- cella l’importante è che il taglio segua il senso piedi prete e con entusiasmo gridò, “Il vino!”
che”. delle fibre e poi che per la bollitura si usi acqua “D’accordo. Ci vuole il vino”.
“E come si fanno?”
“Farina, uova, zucchero, latte”. Questo buon lavoro è senza dubbio frutto del- e Margherita Fumero, il professor Franco Pro-
“Non ci hanno ancora portato le uova”. Molto più di un augurio l’impegno costante della Fondazione Film Com- no del Dams dell’ Università di Torino , e Ales-
“Fanne a meno”. mission Torino Piemonte attualmente presieduta sandro Gaido direttore artistico del festival di
“Abbiamo finito lo zucchero”. per il 2011 ! da Steve Della Casa, ma una buona parte del cortometraggi Piemonte Movie hanno trattato
“Fà senza”. merito deve essere ascritta al progetto di produ- il tema “Comunicare il territorio e le città d’arte
“Ho poco latte”. Alessandria ed il Monferrato sono diventate zione seriale di cortometraggi “Storie del Mon- con il cinema”.
“Aggiungi l’acqua del pozzo”. terre da cinema ! ferrato - Monferrato’s Short Movie Tales” prodot-
“In casa non c’è più farina di grano”. Il cinema, anzi quella parte dell’industria del- to nel 2009 da Palazzo del Monferrato. L’argomento, come pure i cortometraggi di-
“Può andar bene quella di granoturco”. la cultura che produce cinema è finalmente arri- venuti “case history” per i professionisti del
La servetta incassò dapprima gli sguardi vata in Alessandria, città e provincia, offrendoci Un progetto ideato e condotto dallo sceneg- settore, è stato ripreso venerdì 4 giugno 2010
incuriositi e poi i cenni di approvazione di tutti così la reale constatazione di quali benefiche ri- giatore Claudio Braggio con il regista Max Chic- nella tenuta La Centuriona di Gavi ove ha
i presenti della stanza, che salutò con un sor- cadute possa avere in termini economici nel- co, che ha il pregio di considerare parte inte- avuto luogo la presentazione della campagna
riso ed un goffo tentativo di inchino prima di l’immediato e di richiamo turistico in seguito (ci- grante delle storie i luoghi della narrazione: “Il location con particolare focus sulle realtà citta-
scomparire alla loro vista. ne-turismo). ciondolo del destino” di Andrea Solimani è am- dine meno collegate a Torino per future colla-
Soltanto allora degnò di attenzione tutti i Si tratta molto più di augurio non soltanto per- bientato soprattutto nella Chiesa di Francesco borazioni tra Film Commission Torino Piemon-
silenti che presidiavano la sua sala da pran- ché dal 12 al 15 gennaio 2011 nella Cittadella di in Cassine, “La quadratura del cerchio” di An- te e Film Commission Liguria.
zo, giunti quatti quatti durante la controra per Alessandria verranno girate alcune scene della drea Saettone utilizza i monumenti di Casale
guastargli il solito riposino post-prandiale. fiction televisiva “Violetta” per la regia di Antonio Monferrato, “L’altra” di Alessia Di Giovanni è In quelle occasioni sono stati ricordati due
Nel contempo si ricordò d’aver ricevuto Frazzi, mentre dal 10 gennaio inizieranno le ri- stato girato nei dintorni di Gavi Ligure e quindi personaggi illustri del mondo del cinema, ales-
l’invito per mangiare il bollito con i bagnetti; prese del lungometraggio di Giuliano Montaldo in Novi Ligure. sandrini d’elezione che oggi mancano molto a
anzi gli inviti erano diventati due e concomi- “L’industriale” che sarà girato a Torino, ma il tutti quanti: il professor Mario Verdone, cittadi-
tanti, da parte di due gruppi che s’erano in- piano di lavorazione prevede scene nei La presentazione del proget- no onorario di Alessandria che più volte auspi-
ventati una contesa sul bollito a cui era stato dintorni di Gavi Ligure. to e dei cortometraggi avve- cò l’uso della Cittadella come magnifico set
chiamato a far da giudice. nuta a Palazzo del Mon- naturale, e lo sceneggiatore Furio Scarpelli,
Appassionante. Senza dimenticare il preceden- ferrato il 12 gennaio sostenitore delle bellezze delle colline del Ga-
“E portaci del caffè!”, urlò volgendosi verso te lungometraggio di Andrea Mo- 2010 è stata di certo un vi quali location perfette per ambientazioni ci-
lo specchio della porta, da cui soltanto quello laioli “Il gioiellino” che ha scelto buon auspicio, perché in nematografiche.
che era più vicino alla porta aveva udito parte come location principale la Città quell’oc-
della risposta che finiva con “...cicoria”. di Acqui Terme, con riprese in Pri- ca- Ecco, nel 2011 si dovrebbero organizzare
“Ci vuole il vitello fassonato”, disse un tizio mavera ed inizio Estate 2010 (sa- sio- altri momenti di riflessione sull’argomento,
che sembrava esser cresciuto dentro la giac- rà in circolazione nelle sale cine- ne perché queste sono le giuste iniziative che
ca del vestito buono. matografiche e nei festival più gli hanno portato e faranno restare il cinema da
“Di buona razza piemontese”, completò importanti presumibilmente nei ospi- queste parti: auguri Alessandria!
quello del fazzoletto. primi mesi del nuovo anno). ti Franco Nero
“E noialtri ci abbiamo una stalla piena”, in-
II n.1 16 gennaio 2011 Scrittori di Alessandria e del Monferrato

gli scrittori in estinzione sono un gruppo aperto


Intervista collettiva (quinta parte)
Un gruppo aperto è tale quando avvia dei con- storia, a seconda della situazione narrata, dei altro. A volte questa scelta è deleteria, altre volte
fronti con scrittori ne lettori, professionalità e sen- personaggi coinvolti, di una data sensazione che è salvifica. due racconti e l’introduzione ha partecipato al
sibilità diverse che si esprimono sul tema della volevo esprimere in quel momento – e questo 2) La scrittura credo abbia per tutti un comune secondo volume “Eroticamente. Confessioni
scrittura proprio come accade su queste pagine. grazie alla duttilità e varietà della nostra lingua. denominatore: liberarsi. C’è desiderio di dare li- intime” (AA.VV.,Casini Editore); un racconto
Si dicono in estinzione, ma questi scrittori non 4) Scrivere, oltre che uno strumento per veico- bero sfogo a pensieri ed immagini, su un foglio erotico è stato inserito nell’e-book “Pure” (Ero-
soltanto di Alessandria e del Monferrato oppongo- lare emozioni, è un piacere del tutto personale bianco, che puo’ accogliere i nostri tormenti , o tich Search); ha pubblicato una poesia nell’an-
no tenace resistenza alla scomparsa anche in per lo scrittore; ma quando questo piacere viene gioie, senza chiedere niente in cambio. Nell’era tologia “La Donna” (Estro-Verso).
questo modo, facendo compartecipare al dibattito trasmesso al lettore… è un vero e proprio un mi- della tecnologia, la penna che scorre su un fo- 1) Con il lettore è importante mantenere un
sulla scrittura alcuni amici che ringraziamo per la racolo, almeno per quanto mi riguarda. Da scrit- glio, è quasi un’oasi in un deserto, ma a volte la rapporto, ma preferisco che questo si produca
cortese disponibilità. trice dilettante, trovo che sia una delle più grandi necessità di tornare alle origini è così forte, che nel suo luogo specifico, che è quello intimo,
Le domande sono sempre le stesse, per il soddisfazioni che potrei ricevere, ben al di là del- io abbandono la tastiera e torno sulla carta. E lo duale, riflessivo e silenzioso della lettura. Per
primo giro tema della scrittura ( e più avanti si l’apprezzamento occasionale di amici e cono- faccio soprattutto nella fase intimistica della poe- la partecipazione e il coinvolgimento, diretto o
potrà trattare anche dei linguaggi): scenti sulle mie opere. Forse è paragonabile, co- sia, in cui la freddezza di una macchina non aiuta meno, ci sono poi altri spazi, come il mio blog
1) La scrittura è una componente importante me gratificazione, alla passione per la materia l’ispirazione, che nasce dal cuore. o il mio sito.
del tuo lavoro: quanto lo è il rapporto diretto che l’insegnante riesce a suscitare nell’allievo, ol- 3) Nella scrittura si puo’ giocare, proprio come 2) La scrittura è la capacità di mettere su
con il lettore oppure ritieni che sia da predili- tre alla semplice comunicazione di concetti. se ci trovassimo di fronte una partita a battaglia carta l’immaginazione e di rielaborarla. Il suo
gere la mediazione della parola scritta? 5) Più che di una storia specifica, parlerei di un navale e pensassimo a quale prossima mossa il ruolo nella società dell’immagine è senz’altro
2) La nostra è la società dell’immagine, ma intero ambito che mi ha incuriosita. Recentemen- nostro giocatore potrebbe riservarci. Lo scrittore quello di modificare gli automatismi e gli ste-
per te quanto è importante scrivere, inteso an- te mi sono accostata con più interesse che in cerca di creare, a seconda delle situazioni: su- reotipi che tendono ad affiorare “naturalmen-
che in senso materiale (la penna che scorre passato ai fumetti. L’aver partecipato come spet- spense, gioia, oppure delusione. Prima di pren- te” con figure consuete ed immagini più o me-
sul foglio)? tatrice all’edizione 2010 di Lucca Comics mi ha dere la penna in mano è stato ed è un lettore, e no conformi ai modelli.
3) Qual è la componente di gioco, se ritieni fatto scoprire un mondo tutt’altro che relegato al- capisce, spesso, quali sono gli orizzonti di attesa 3) Il gioco nella scrittura, e nella narrativa in
che esista, insita nella scrittura? la letteratura per bambini e adolescenti. Lo stes- dell’altro “giocatore”. Ma tutto non puo’ essere ri- particolare, consiste nella possibilità di usare i
4) Scrivere è un piacere che si può trasmet- so Alessandro Baricco ha lavorato per trasporre dotto a questo gioco, a volte il volere di chi scri- tuoi personaggi come fossero delle
tere al lettore oppure è semplicemente un mo- una sua storia, Senza Sangue, in immagini – e ve, sovrasta un tacito patto che potrebbe instau- bambole… J
do per trasportare concetti? questo con un bel successo di pubblico e critica. rarsi con il lettore. La fantasia e la voglia di com- 4) Scrivere è piacere e sofferenza al pari
5) Qual è la storia che ti ha emozionata/o di In futuro non mi dispiacerebbe cimentarmi in sce- porre, vanno ben oltre il gioco. Sono emozioni in- della vita, a mio avviso.
recente ovvero quale ti piacerebbe leggere (o neggiature per fumetti, coniugando spensieratez- condizionate che catturano la mano. 5) Mi interessa raccontare quel che mi vie-
scrivere) in questo momento? za dell’aspetto fantastico e certa malinconia del 4) C’è chi scrive per se stesso e chi scrive per ne in mente, credendo che le idee, prima che
vivere quotidiano. gli altri. A volte le cose si sovrappongono, altre divengano modelli, attraversino le persone,
volte rimangono scisse. Coinvolgere il lettore si- seminando un sentore comune, una sinergia
BARBARA CRISTINA ZAMBRUNO- ARGETA BROZI gnifica vincere, essere riusciti non solo a creare di pensieri che è come trasportata dal vento.
Nasco nel 1975 ad Alessandria. Otte- Ha 25 anni, è laureata in Psicolo- un qualcosa che piace a noi stessi, che permette La sfera femminile è al centro della mia osser-
nuta la maturità linguistica, frequento la gia ed è ora studentessa in Psico- di esprimerci, ma che colpisce anche gli umori di vazione ed è fonte d’ispirazione. È partendo
Scuola Statale per Traduttori e Interpre- logia Criminale e Investigativa a To- chi c’è dall’altra parte. dalla concezione femminile che mi approccio
ti ad Acqui Terme (AL). Dopo alcuni rino. Ha iniziato a scrivere all'età di 5) Nell’ultimo periodo, ho dovuto per forza ai racconti che scrivo. Credo sia essenziale
soggiorni di studio all’estero, torno in 9 anni e a farsi conoscere al pubbli- maggiore concentrarmi molto sugli ultimi esami aggiungere alla propria forma d’arte un conte-
Italia e affronto brevi esperienze lavorative fino ad co a 17. Ha ricevuto numerosi rico- universitari, ma non per questo non riesco a rita- nuto e, in particolare, evitare che la scrittura
approdare nell’agenzia di assicurazioni di fami- noscimenti letterari e ha pubblicato due libri: gliare degli spazi per la lettura. E c’è un autore, erotica venga confinata a mero intrattenimen-
glia. Il mio rapporto con la scrittura comincia con “Prendimi l'anima” (Gruppo Al- contemporaneo: Guillaume Musso, che riesce, to. (Nulla da obiettare ad ogni modo all’intrat-
le prime fiabe all’età di nove anni; da allora conti- batros, 6° ristampa) e “Quell'emozione dietro sempre ed immancabilmente, a carpire l’attenzio- tenimento, soprattutto se piacevole…)
nuo a coltivare la mia passione e partecipo dal l'angolo del cuore” (Montedit). Ora è titolare ed ne e la mia emozione spasmodica, che mi porta
2006 a premi letterari a livello nazionale e interna- editor della Butterfly Edizioni. a divorare i suoi romanzi. Lui è uno scrittore, che SABRINA MARCHESI
zionale, dove ottengo numerose segnalazioni e 1) Importantissimo: mi permette di capire vera- con me, ogni volta vince. Vive a Roma; si occupa sia
alcuni primi posti, nonché l’inserimento di poesie mente a fondo che cosa pensano i lettori dei miei di saggistica, sia di narrativa;
e racconti in antologie con altri compagni di av- scritti, di confrontarmi, di migliorarmi, di andare MONIA SOGNI critico letterario, cura la Guida
ventura. Ho pubblicato il racconto “La Salciaia” incontro ai loro desideri. Classe 1985, appassionata scrittri- Giallo Noir di Supereva, colla-
pubblicato nell’antologia “Da Qui e altri testi” (Pre- 2) io scrivo sempre, anche solo quando deve ce e pittrice (in questa veste ha par- bora con numerose testate,
mio letterario di Castelfiorentino 2007), la fiaba tenere a mente qualcosa. Prendo appunti, a volte tecipato a diverse collettive in Pia- portali e riviste specializzate del
“Leo e una stella alla finestra” nell’antologia “Tutti i scrivo qualche immagine che poi potrei usare nel cenza e Provincia); ha ottenuto di- settore; docente di Scrittura
colori dei bambini” (Edizioni Montag, 2008), il rac- futuro nei miei scritti, a volte invece ho un'ispira- screto successo in diversi concorsi Creativa presso il Progetto Biblioteche per
conto “Un buco nell’acqua” nell’antologia “Sport in zione vorace che mi prende di colpo e necessita coi suoi racconti e le sue poesie; con conto del Comune di Roma e di Analisi Te-
Rosa” (Giulio Perrone Editore, 2010), la fiaba di essere soddisfatta subito. E' un gesto che mi i “Volatori Rapidi” ha pubblicato il libro “1995 km stuale per il Centro Intelligence Interforze
“Marta e il tappeto magico” (14/04/2010) ed il rac- viene naturale, di cui non potrei fare a meno. da Santiago” (Edizioni Lir) che contiene il raccon- presso il Reparto Informazioni e Sicurezza
conto “Lo spettacolo della domenica” Una sensazione bellissima. to “Con gli occhi di un neonato” e “Confini” (Edi- dello Stato Maggiore della Difesa; ha diretto
(04/08/2010) pubblicate dal trisettimanale “Il Pic- 3) Più che gioco è una sorta di rituale, uno sfo- zioni Domino) che contiene “Il profumo delle fra- collane editoriali, è stata editor e curatrice di
colo” di Alessandria. go, scrivere mi rilassa, mi aiuta a fare chiarezza. gole”; di recente ha pubblicato la poesia “Ti ucci- numerosi progetti antologici ed ora fa parte
1) Penso che sia naturale, per il lettore, chie- Se c'è una componente di gioco essa è solo l'iro- derò” sul cofanetto Male d’Amore e i racconti della giuria di diversi premi letterari; tra le pub-
dersi chi esista dietro quell’opera che ha suscitato nia: affilatissima, amaliante, divertente. “Codice Rosso” e “La Peppa e il Natale” sul bi- blicazioni recenti “Nessuna Colpa” (Dario
in lui certe emozioni. Per chi, come me, si diverte 4) Difficile che uno che già a priori non ami la mestrale Terre Verdiane. Il suo sito è www.monia- Flaccovio Editore), “Sexy Thriller” (Aliberti),
a scrivere saltuariamente e non ne ha fatto un scrittura sia improvvisamente folgorato dall'idea sogni.wordpress.com “Consiglieri Occulti”, “I Processi del Secolo” e
mestiere, il pubblico consiste soprattutto negli di scrivere un libro, questo può succedere solo 1) Penso che il rapporto col lettore sia fonda- “Amanti Diabolici” (Editoriale Olimpia); nume-
amici e conoscenti con cui capita di confrontarsi. se la persona è predisposta o abbia già pensato mentale e proprio per questo assieme al gruppo rosi racconti sono presenti in antologie e pro-
Ho sempre pensato che fosse preferibile lasciare in passato di voler esternare i propri pensieri tra- Volatori Rapidi abbiamo pensato di attuare que- getti collettivi pubblicati con Meridiano Zero,
la parola alla parola scritta ma ora mi rendo conto mite un libro. La lettura ci trasporta in un mondo sto speciale interscambio inventando lo Speed Gremese, Delos, Robin, Perrone, Hobby &
di quanto sia importante, al di là delle domande di tutto suo, ci coinvolge, ci trasmette sensazioni, ci Date Letterario. Testato per la prima volta al Fe- Work e Mondadori.
chi mi legge, conoscere le diverse interpretazioni “fa vedere” la vita. stival della Letteratura di Mantova, lo Speed Date 1) Si scrive sempre per qualcuno e se nes-
che ogni persona dà di ciò che creo. Ne escono 5) C'è sempre qualche libro che vorrei leggere Letterario ci ha donato una grande soddisfazio- suno legge ciò che scrivi hai fallito il tuo inten-
fuori rivelazioni sorprendenti, chiavi di lettura delle :-) Mi piacerebbe scrivere un thriller misto a hor- ne, soprattutto a livello umano. A tal proposito se- to, a meno che uno non scriva per se stesso il
mie opere che nemmeno io sospettavo; ed è gra- ror, avete presente quei romanzi che dopo averli gnalo il mio sito per commentare, consigliare e che, per definizione, contribuisce da sempre a
tificante constare di persona il riscontro emotivo letti ti fanno venir voglia di controllare se c'è qual- discutere assieme le mie opere. creare un pessimo scrittore. Il rapporto diretto
che hanno sui lettori. cuno dietro la porta?;-) 2) Il processo di scrittura per me consiste in col pubblico non solo è importante ma fonda-
2) Sono le immagini che spingono chi scrive a una catarsi e tale processo mi è possibile solo se mentale. Ad esempio quando parlo in pubblico
svariate riflessioni. Le immagini, intese come cre- GLORIA MARIA ROSSI produco le opere a mano sul classico foglio bian- io scruto sempre la platea per cercare di co-
arsi di situazioni, possono ispirare storie e questo Ventiduenne ciociara, laureanda co. La scrittura sul computer, peraltro irrinunciabi- gliere le reazioni emotive e dirigere opportu-
comporta, essendo certi momenti d’estro improv- in Lettere e Filosofia, alla Sapienza le oggi, avviene in un secondo momento. namente il mio intervento, sarebbe meraviglio-
visi, prendere appunti quando capita e dunque vi- di Roma, inizia il suo percorso lette- 3) Causa forse il mio lato caratteriale non rie- so se potessi fare la stessa cosa scrivendo. In
vere anche di parole sparse su bloc-notes o fogli rario all’età di quindici anni, parteci- sco a trovare questa componente nel mio lavoro ogni caso quando rileggo, revisiono e correg-
volanti. Io lo faccio spesso. D’altronde, tracciare pando per la prima volta ad un Con- né in quello di tanti altri autori. go i miei stessi testi, forse perché sono allena-
segni sulla carta è una delle prime cose che impa- corso internazionale di narrativa. Da 4) A volte proprio leggendo un libro mi capita di ta a farlo su quelli degli altri, io cerco sempre
riamo; comporli, anni più tardi, in concetti, è es- lì si susseguono numerosi riconoscimenti, tra cui: sentire un imput a produrre io stessa qualcosa di di astrarmi da me stessa e di leggere quello
senziale allo scrittore quasi come respirare. E per negli anni 2005-2006, il primo posto nel Premio nuovo. Credo quindi che lo scrivere sia un ottimo che ho scritto con gli occhi di un altro, quelli
quanto oggi assistiamo alla presenza sempre più Campiello Giovani nel Lazio, il primo posto nel piacere e che ci sia sempre più la necessità di del lettore appunto, ultimo scopo finale di ogni
importante di materiali di supporto informatici ed Concorso Biennale dei Monti Lepini (2006), la trasmettere ai lettori questo stimolo. sforzo creativo.
e-book al posto dei libri, la nascita di un concetto Medaglia del Presidente della Repubblica, per la 5) Mi sarebbe piaciuto poter scrivere una storia 2) Moltissimo tanto è vero che se non sono
continuerà a fissarsi spesso sulla carta. poesia: ‘Terra‘ (2007) ed il primo posto nel Con- come quella de “La pianista” di Elfriede Jelinek. nello stato d’animo adatto non riesco a scrive-
3) Il gioco, nella scrittura, è la possibilità di rein- corso Racconta il tuo sport(2008). Nell’anno re e quando invece ho bisogno di scrivere non
ventarsi ogni giorno – come moderno cantastorie 2006 pubblica due romanzi brevi: Al confine della CRISTIANA LONGHI riesco a pensare ad altro, in senso figurato io
– in un mondo a parte, parallelo, immaginario ma vita (2006) e La Costa del Silenzio (Montedit, Nata a Roma, interessi e passioni scrivo anche quando guido quando mangio
che affonda le sue radici nel reale, nel vissuto più 2006). Nel frattempo continua a coltivare la sua l’hanno avvicinata alle discipline arti- perfino quando dormo. Negli anni ho imparato
o meno autobiografico o nelle situazioni in cui ca- passione, scrivendo racconti. stiche e allo studio dell’animo uma- a usare sempre più i mezzi elettronici perché
pita di imbattersi da osservatori. Lo scrittore ama 1) L’incontro con il lettore è importante, per no; autrice di romanzi erotici, gesti- sono più pratici, infinitamente più veloci, la
giocare con la parola scritta; e creare storie che carpire le impressioni e le sensazioni che i tuoi sce il sito www.cristianalonghi.com scrittura corre sul video alla stessa velocità
avvincano il lettore è una sfida appassionante. scritti suscitano, ma a volte il forte turbine, che si ed il blog http://cristianalonghi.splin- del pensiero ma, quando ho bisogno di fissare
Personalmente, ciò che mi ha sempre divertito ha all’interno della propria anima, ci porta ad al- der.com/; partecipa ad alcuni blog di veramente un’idea, un concetto, o un dialogo
nello scrivere è utilizzare linguaggi diversi, stili e lontanarci dal mondo esterno e a rifugiarci, ap- argomento letterario; ha pubblicato “Lisa & Céci- particolarmente impegnativo allora preferisco i
registri differenti persino all’interno di una stessa punto, nelle nostre parole, senza volere ascoltare le” insieme a Maria Rosa C. (Borelli Editore); con
Scrittori di Alessandria e del Monferrato n.16 12 dicembre 2010 III

vecchi sistemi: penna e blocco di carta. Con- romanzo in….edito” con “La maschera di cuoio”;
servo sempre ogni minimo frammento, schizzo, dal 2004 collabora con la rivista “Progetto Babe- mezzo per raccontare a colori… di Tindari) e “L’antica ricetta” (Diamond Editri-
appunto o diagramma anche su carta. Il fruscio le” (www.progettobabele.it) e dal 2005 con le 4) Mettiamola così: un buon lettore è colui ce).
della carta e lo scorrere della penna sono sen- guide di Supereva, giallo e noir, curate da Sabi- che cerca sempre qualcosa in ciò che legge, 1) A dire il vero la scrittura non è legata al
sazioni insostituibili, di puro godimento non so- na Marchesi; un suo racconto è nell’antologia augurandosi naturalmente di trovarla. Se un li- mio lavoro, ma è importante perché è una
lo intellettuale ma anche fisico. Per questo non “Pink in noir” (2009); ultimi il romanzo “La Ma- bro è esclusivo piacere dell’autore, è una scrit- passione e, come tutte le passioni, aiuta a vi-
credo che, contro i funesti pronostici del futuro schera di Cuoio” (Rupe Mutevole, 2010) ed il tura sterile, un ammasso di parole morte. Il sa- vere meglio. Sono fondamentalmente timida e
editoriale, il libro tradizionale sia destinato a racconto breve “La curiosità è femmina” (2010) per scrivere è l’equivalente del saper dare, del patisco parlare in pubblico: per me due perso-
sparire. Niente può sostituire il confortevole Writers Magazine nell’antologia 365 racconti saper procurare sensazioni, negative o positive ne sono già folla! Con questo non voglio dire
scorrere delle pagine, l’odore della carta, il fa- erotici. esse siano. Fondamentale è vivere intensa- che rifuggo al rapporto diretto con i lettori, ma
scino delle parole stampate, la concreta solidità 1) Il mio lavoro principale si basa sul rapporto mente ciò che si sta raccontando, o non sare- lo preferisco se mediato, ad esempio, dal web
di un volume rilegato da custodire gelosamente diretto con le persone. La mediazione della scrit- mo mai in grado di far vivere la nostra storia al oppure se a tu per tu.
in libreria o tenere a portata di mano sul como- tura mi permette di aprire alla comunicazione lettore. Se la penna ha lasciato nelle pagine 2) Non riesco a scrivere utilizzando carta e
dino. una parte di me che rimane occultata. Il mio ge- parole in grado di trasmettere un turbamento, penna. Sarebbe un’impresa quasi impossibile,
3) Il primo elemento quando si scrive è, ov- nere, inoltre, permette di dare libero sfogo alle allora chi ha scritto ha vinto anche sul lettore visto il mio continuo correggere e ri-corregge-
viamente, proprio quello di mettersi in gioco. pulsioni, alla parte onirica del mio io creativo. At- più scettico, lo ha portato con sé creando un re più volte la stessa frase. Uso, invece, il
Quando scrivi, inevitabilmente, una parte di te traverso la parola scritta si possono dare infinite legame di empatia tra due perfetti sconosciuti: computer e batto rapidamente sui tasti, anche
finisce in mezzo alle pagine e questo comporta immagini diverse e comunicare comunicare su colui che scrive e colui che legge. se utilizzo solo due dita per mano. La video-
una certa dose di rischio. Ma in fondo è come più livelli, cosa che è più difficile a livello inter- 5) Ho riletto giorni fa “La nausea” di Sartre e scrittura permette con facilità di tagliare, imba-
un gioco d’azzardo: tu scommetti sul lettore, il personale. questo è un libro che continuerò a rileggere stire e cucire le frasi, perché scrivere richiede
lettore scommette su di te, ma alla fine vince 2) Semmai i tasti che ticchettano... Per me con la stessa passione e che mi sarebbe pia- anche un notevole lavoro di lima.
sempre il pubblico. Soprattutto per me che scri- scrivere è qualcosa di interiore, non una que- ciuto saper scrivere. Quella invidiabile capacità 3) Sicuramente nella scrittura esiste una
vo gialli. Ogni libro ha una componente di sfida, stione di immagine, sono arrivata a pubblicare di descrivere gli oggetti senza annoiare, di far componente di gioco. Principalmente si tratta
ogni trama è una gara di abilità tra scrittore e per caso. Infatti è un momento legato alla notte sentire profumi, di far vedere l’indolenza di un di giocare con la fantasia, di inventare e vivere
lettore dove lo scrittore è sempre un passo ed ho tempi di revisione lunghissimi, rileggo, ta- passante. Quel raccontare di un quotidiano in situazioni nuove. Poi c’è anche l’aspetto pia-
avanti ma il lettore deve avere sempre la possi- glio, ricostruisco secondo esigenze personali. cui niente accade, di penetrare con quel niente cevole del sentirsi quasi “onnipotenti”: vuoi
bilità di vincere. Per questo occorre stare atten- Per una parte di me scrivere è una necessità es- nell’anima del lettore insinuando in lui quella mettere il senso di potere nell’avere tra le ma-
ti, come in ogni sfida, che le regole vengano ri- senziale. subdola vena malinconica, quel difetto d’esse- ni il destino di un personaggio? stabilire se
spettate severamente. Dunque sì ai giochi di 3) Faccio un lavoro che può essere conside- re che genera – appunto – la nausea. Insegna farlo apparire simpatico oppure detestabile?
prestigio, dove l’occhio vede quello che la men- rato un hobby e per hobby scrivo. Direi che nella a scrivere di tutto e su tutto, pagine e pagine di decidere se salvarlo da un pericolo o lasciarlo
te vuole, ma assolutamente no a scorrettezze e mia personalità la parte ludica è importante, an- un ricchissimo vuoto, che impregnano di ma- nei guai?
imbrogli che il lettore assolutamente non perdo- zi, è la fonte di ispirazione del mio lavoro. Il gio- lessere trasportandoci in una nuova visione del 4) Non credo che si possa trasmettere il
na. Occorre giocare d’abilità ma non di furbizia. co non è una parte trascurabile della vita, con- quotidiano. piacere di scrivere, però è riduttivo parlare
Con estremo rispetto del lettore che, quando ci sente di vedere le cose da più angolazioni. della scrittura come “un modo per trasportare
legge, ci dedica il suo tempo e non merita di 4) Scrivere è un piacere, come la lettura. Si VALERIA BODANZA concetti”. Secondo me, grazie ad essa, è pos-
essere deluso om peggio ancora, imbrogliato. può trasmettere al lettore il gusto della storia, Umanista, consulente di comu- sibile trasmettere emozioni e pensieri, strap-
4) Non credo che sia un mero veicolo stru- del narrare, ma per passare al lato pratico ci nicazione a breve disoccupata, pando al lettore un sorriso o un sospiro o
mentale perché se così fosse forse non scrive- vuole tecnica e forte spirito autocritico. estiva, ferina, astronomica; vive semplicemente coinvolgendolo, per un breve
rei affatto. I concetti poi, si sa, viaggiano sul filo 5) Bianca come il latte, rossa come il sangue. tra via delle Primule e viale Or- momento, in un mondo diverso dal suo.
dell’inchiostro ma spesso si resta sorpresi sco- Bello. Profondo, ma semplice e immediato tles. 5) La storia che mi ha emozionato non è re-
prendo che a volte i concetti che passano sono 1) Tre quarti delle volte che cente, ma ne sono venuta a conoscenza poco
ben diversi da quelli che si voleva veicolare. In- SUSANNA TROSSERO scrivo sono incazzata: la parola scritta (anche tempo fa, cioè da quando, per un caso fortu-
somma uno scrive un bel romanzo, che sia un Ho 49 anni e vivo a Roma. Da senza mediazione) aiuta. nato, sono venuta in possesso di un pacco di
noir o un giallo, convinto di trasmettere un de- tempo ho fatto della scrittura la 2) Lo è molto. lettere scritte da un giovane militare durante la
terminato tipo di messaggio, e il lettore invece mia principale occupazione. Pre- 3) ‘Cidenti questa la sapevo. seconda guerra mondiale che non è più torna-
spesso coglie sfumature e dettagli dei quali lo miata in diversi concorsi letterari; 4) Se scrivere è un piacere, allora è trasmis- to a casa. Attraverso le parole di questo ra-
scrittore stesso era totalmente inconsapevole. collaboro con l’associazione Pro- sibile. gazzo ho conosciuto un mondo fatto di affetti
Che poi è la caratteristica intrinseca di ogni spettiva Donna di Olbia, che si oc- 5) Mi emoziona sempre il mio psicanalista, profondi, di sogni ingenui, di piccoli desideri.
opera artistica scaturita dalla creatività. Una cupa di aiutare donne vittime di ma non scriverei mai di lui. Non nascondo che mi piacerebbe dare voce a
storia in fondo è come un ritratto, un fermo im- violenza e abusi; tengo seminari di scrittura e questo ragazzo e chissà che, prima o poi, non
magine, un paesaggio. Blocca e riproduce un pubblico articoli per il blog magazine Graphoma- TIZIANA IACCARINO ci riesca.
momento determinato, un evento particolare, nia; ho pubblicato “Nella tana dell’Orco e altre Nasce a Napoli nel 1976. Si è
ma la luce sotto cui lo mostra può essere varia- storie…” (Maremmi di Firenze, 2008)dedicato al- sempre interessata alle arti figu-
mente interpretata a seconda della profondità l’ambiente, “Lame & Affini” (Graphe.it Edizioni, rative e letterarie. Nel 2008 pub-
(e dell’angolazione) dello sguardo di chi osser- 2008), che racconta di attrazioni inopportune, blica l’opera prima “Un barlume
va. E scrivere è, e deve essere, una vera ope- “L’angelo della porta accanto” (Graphe.it Edizio- di speranza “ (Giovane Holden
ra artistica (magari riuscita o meno) tesa a tra- ni, 2009), narrazione dell’amicizia e dei buoni Edizioni), in seconda edizione nel 2010: un
sportare al lettore sentimenti, emozioni e stimoli sentimenti, “E tra le mura il cuore, pensieri e sta- diario scritto dalla protagonista femminile che
veicolati in maniera piacevole. Come in gastro- gioni in città” (Graphe.it Edizioni, 2010); i miei li- racconta come la sua fuga nel deserto del Sa-
nomia, non basta che un piatto sia buono, deve bri sono disponibili anche in eBook; i miei siti hara; una vicenda ricca di avventura, amore,
anche essere ben presentato ed appagare con- http://susannatrossero.blogspot.com e giallo e thriller.
temporaneamente tutti i sensi. http://scriviconme.blogspot.com 1) Chi scrive ama innanzitutto comunicare.
5) Devo dire che di recente mi sono emozio- 1) Per me il rapporto con il lettore è fonda- Trovo la possibilità di comunicare attraverso la
nata sempre meno, ma se qualcosa mi colpisce mentale, presento i miei libri ovunque, alla ricer- scrittura un mezzo assolutamente unico per
in una storia è sempre segno di qualche corda ca di “contatto” e prego i presenti di scrivermi ogni essere umano, sia che lo faccia per lavoro
che si è mossa dentro di me, e allora ambisco dopo avermi letto, di raccontarmi impressioni o che per puro hobby, anche se il rapporto diretto
a saper muovere anche io le medesime corde muovermi critiche (che ritengo sempre e comun- con il lettore resta un vero privilegio.
nel lettore, pur con altri mezzi o con altre storie. que costruttive). Credo che un libro, una volta fi- 2) Scrivere, secondo me, aiuta a vivere me-
In ogni caso i classici per me rimangono sem- nito, non sia più dell’autore ma di colui che lo glio. Non è solo un’attitudine o una passione, è
pre la migliore fonte di ispirazione, potrei dirti leggerà, e che la scrittura debba creare un pon- qualcosa di molto più importante. Non importa
che c’è più armonia in certe liriche anonime del te tra chi legge e chi scrive, oppure si rivelerà un se lo si fa attraverso il foglio scritto a mano o
milleduecento che magari non ha mai letto nes- atto freddo e fine a se stesso. Sono davvero feli- attraverso i mezzi che ci offre la tecnologia
suno che non nelle righe rapsodiche e concita- ce della piega che la mia passione per la scrittu- odierna, perché il senso non cambia.
te di un thriller da milioni di copie dei giorni no- ra ha preso, ciò che ho sempre sperato si avve- 3) Più che una componente di gioco, nella
stri. Secondo me la forma, l’eleganza e il ritmo ra ogni giorno: la scrittura come mezzo di comu- scrittura, io intravedo una componente musica-
sono fondamentali nel raccontare una storia. nicazione, come condivisione e apertura verso le: sono del parere che le parole scritte siano
Del resto, come diceva un famosissimo editor gli altri. come delle note. Messe assieme devono rea-
di una nota casa editrice, tutte le storie in fondo 2) Uno scritto apre la mente e la mette in mo- lizzare una melodia unica. Sempre.
sono state già narrate, il valore intrinseco di- to più di quanto riesca a fare un’immagine già 4) Scrivere è sempre un piacere. Spesso,
pende alla fine dal “come” e non dal “cosa”. Nei confezionata! Lo scrittore mostra un quadro, un però, lo si può abbinare ad un concetto o ad
contemporanei il capolavoro assoluto è Nove- dipinto all’immaginazione del lettore, e lui – con una morale. Dopotutto, è proprio attraverso la
cento di Baricco, sui classici La strana storia questa - lo elabora… A dispetto della “società scrittura che le persone possono trasmettere
del Dottor Jekyll e di Mister Hyde di Robert Lo- dell’immagine”. Scrivere mi è necessario, è un molto di sé.
uis Stevenson. Se vuoi una mediazione tra i riversare sulla carta quello che ho dentro e che 5) A me piacciono i thriller e io stessa, quan-
due, Il Grande Sonno di Raymond Chandler. non vuole più saperne di star là. Scrivo per libe- do scrivo, propendo molto per tale genere. An-
Ma il più attuale in assoluto è Il Diavolo in Cor- rare un pensiero, un’idea, perché quando vedo che se apprezzo chi riesce ad amalgamare un
po scritto nel 1923 da Raymond Radiguet un foglio bianco qualcosa dentro mi si accende po’ tanti generi. Tra gli autori stranieri prediligo
quando ancora non aveva compiuto vent’anni. e devo “sporcarlo” anche solo con una frase, Ken Follett, mentre tra quelli italiani sto ancora
Quella sarebbe la storia che vorrei scrivere og- una riflessione. Adoro i quaderni mai aperti, il cercando chi mi emozioni davvero, anche se
gi, rapportata ai nostri tempi ma con lo stesso candore delle pagine che, una volta riempite di sono molto attenta alle nuove leve.
senso di sfida e di disimpegno morale. inchiostro e parole, hanno un altro suono, una
nuova consistenza. Scrivo per una sorta di ur- CESARINA BO
ALESSANDRA SPAGNOLO genza, un bisogno impellente scaturito a volte Sono nata nel 1956 a Balangero
Nata nel 1967, vive e lavora a anche solo da un guardarmi intorno, da un volto (Torino) e mi sono laureata in ma-
Genova; è direttore di un laborato- incontrato sull’autobus, da un profumo. tematica nel 1979 all’Università di
rio artistico e si occupa di riciclo del 3) Io scrivo narrativa, invento, spazio, volo. Torino: da allora ho insegnato ma-
materiale di recupero. Nel 2010 ha Non è forse un giocare, questo? Dar vita a qual- tematica fisica nell’Istituto di istru-
esposto le sue opere a Londra e cosa che non esiste, essere chiunque e vivere zione superiore F. Albert di Lanzo; sono appro-
Barcellona. Ha pubblicato “5 neri, ma andanti tante vite e tante situazioni, superare le barriere data alla narrativa nel 1999 per evadere dalla
con brio” (2002) con cui ha vinto la VII edizione dell’impossibile o dell’inaccettabile, dell’assurdo! quotidiana ordinarietà; al mio attivo quattro libri
del premio Ormegialle con “Cannibali”; nel Con la penna faccio parlare gli oggetti, trasfor- editi, oltre a diversi racconti pubblicati su riviste
2003 ha vinto il premio letterario “La voce delle mandoli in crudeli o gentili a mio piacimento; e antologie: i primi due romanzi sono stati pub-
donne” (I fiori di Campo) con pubblicazione de posso dar voce a un filo d’erba o a un gatto ran- blicati dalla casa editrice Excogita, “Attrazione
“L’Amministratore” (Fiori di Campo); ha ottenu- dagio, prendere le cose della realtà e smontarle, e distrazioni” (2004) e “Alloggio vista mare”
to piazzamenti ottimi al premio letterario “Terra reinventarle, modificarle a mio piacimento. La (2007); nel 2010 due gialli scritti con Mirella
di Nessuno” (Fara Editore) ed al concorso “Un penna come bacchetta magica, la scrittura come Zuchegna ovvero “Doppia coppia” (Centro Stu-
IV n.1 16 gennaio 2011 Scrittori di Alessandria e del Monferrato

viaggio alla ricerca di format eccellenti luppo di progetti.


Formazione - compilazione dossier di pro-
per festival culturali in Alessandria e nel Monferrato getto cinematografico o audiovisivo, proce-
dure di presentazione dei progetti e loro ge-

ALESSANDRIA
stione, con riferimento alle pratiche conside-
rate ottimali a livello professionale nel mer-
cato audiovisivo, alle tecniche drammaturgi-
che, di formazione della bibbia, delle tecni-

ART&FILM FESTIVAL
che di ripresa e montaggio, eccetera.
Stato dell’arte - rispetto a progetti audiovi-
sivi a basso costo (low-budget), organizza-
zione di seminari con la partecipazione di
autori, tecnici e produttori per esaminare ca-
edizione unica, 2006-2007 si emblematici (case histories) ovvero pro-
getti che hanno generato significativi percor-
si di ideazione e/o sviluppo e/o produzione,
con documentate e significative distribuzioni
Una delle forme di crisi della cinematografia e Nel pomeriggio furono proiettati cortometraggi a riuscirà a diventare un film? per uno studio di esperienze e di confronto
dell’audiovisivo è da riferirsi al processo creativo cura di Fernando Ianniello e Pasquale Villella: venerdì 17 Novembre 2006 con i protagonisti al fine di comprendere il
ovvero all‘inaridimento delle vene artistiche. “Una vecchia conceria” e “Car Sharing” di Danilo In merito alla trasposizione da libro a film la percorso di quel progetto condotto con suc-
Così nacque l’idea dell’Alessandria Art&Film Fe- Ramirez, “The I.L.C. illogical consequence” e “The presentazione del romanzo di Giorgio Bona, pre- cesso.
stival organizzato dal circolo Opificio delle Arti per fanciful behaviour” di Alessandro Gavazza, “L‘oc- sentato dallo scrittore Alessandro Defilippi con la Mercato - la circolazione delle idee è fa-
creare una piccola agorà al fine di unire energie casione” e “Mamma!!” di Antonella Questa, “Milano partecipazione dell’editore Gian Luca Muglia as- vorita nel contempo alimenta il mercato del-
locali in campo culturale. nera” e “Caballito blanco” di Federico Rizzo e, fuori sieme a Fabrizio Capra e Carlo Ianniello. le proposte cinematografiche e audiovisive,
L’iniziativa partì nell’ottobre 2006, un mese dopo programma, anche un video di Filippo Capodaglio. quindi la finalità proposta è quella dell’inda-
la nascita del circolo fondato da Carlo e Fernando La sera venne proiettato il lungometraggio Sad- Capitolo V gine e della riflessione per ottenere cono-
Ianniello, Fabrizio Capra, Pasquale Villella e Clau- dam: “la storia di Antonio Lo Russo e Mauro Loia- VIA VENETO SET -la strada, il cinema, la vita scenza delle condizioni che possono creare
dio Braggio. cono arruolati in una società di servizi, la Enterpri- proiezione del film documentario un clima culturale favorevole.
Lo sviluppo del festival, con patrocinio del Co- ses Srl che opera nei paesi del Medio Oriente. An- Sabato 27 gennaio 2007 Dialogo fra culture - favorire la contamina-
mune di Alessandria e della Provincia di Alessan- tonio ha esperienza in questo genere di missioni “Gli anni della Dolce Vita come li ricordate e zione fra arti e l‘uso di tecniche e tecnologie
dria, venne concepito per occupare dodici mesi poiché è stato in Kossovo dove era a capo di una soprattutto come non li avete mai visti”, una pro- per fini artistici offrendo occasioni di con-
secondo un programma costituito da sette eventi spedizione che scortava convogli umanitari ed è iezione organizzata in collaborazione con il Cir- fronto fra idee e culture diverse.
pubblici a cui s’aggiunsero a mano a mano una un ex-militare. Mauro invece, è un uomo disperato; colo Provinciale della Stampa, con la partecipa- Suggerimenti - ogni esperienza è un teso-
ventina di incontri per l‘organizzazione pratica dei vive ancora con i genitori nei pressi di Torino e so- zione del regista Italo Moscati assieme al presi- ro da conservare, per questo oltre ad attin-
progetti. gna di costruirsi una casa e andare a vivere con la dente circolo provinciale della stampa Marco Ca- gere allo spirito di collaudate iniziative è op-
L’esperienza si è compiuta nell’ottobre 2007 sua fidanzata Anna, ma non ha i soldi. Ora si tro- ramagna, lo scenografo cinematografico Carlo portuno fare un’apertura di credito rispetti ai
aprendo immediatamente la seconda fase ovvero vano in Iraq con la prospettiva di fare molti soldi Leva, lo sceneggiatore Claudio Braggio (direttore risultati, ai suggerimenti, alle idee poiché
un ulteriore percorso strutturato a tappe in cui i velocemente ed il loro compito è quello di fare la artistico dell’Alessandria Art&Film Festival), al di- l’iniziativa si pone quale obiettivo principale
singoli punti di passaggio erano costituiti dalla rea- guardia a un prigioniero eccellente nella prigione di rettore del web-magazine gusto&gusti Fabrizio la concretezza, quindi l’ambizione di veder
lizzazione dei progetti audiovisivi “Poeti d’Assalto Abu Ghraib. Non sanno chi ci sia nella cella e gli Capra, al presidente del circolo Opificio delle Arti realizzati progetti cinematografici e audiovi-
uccidono Cabaret Drammatico” (video romanzo, ordini sono tassativi: nessuno può entrare, chiun- Carlo Ianniello. sivi.
ideazione e testi di Claudio Braggio, regia di Ales- que tenti di avvicinarsi deve essere fermato. Du- Italo Moscati: scrittore, regista e sceneggiato- Contenuti del progetto - a) drammaturgia,
sandro Gavazza, 2007) e “Caristo, la città rubata” rante il lungo turno di guardia Antonio e Mauro re. Fra i suoi film sceneggiati, “Il portiere di notte” abilità narrative, struttura del testo, tecniche
(docu-fiction, ideazione e testi di Claudio Braggio, possono solo fare supposizioni. Chi c’è dentro la e “Milarepa”di Liliana Cavani ; tra i film doc tv narrative, trasposizioni da romanzo a sce-
regia di Max Chicco, 2008), senza dimenticare la cella cinquantuno/A? A fine turno i nervi di Mauro ,“L’amore in Italia” di Luigi Comencini. Ha diretto neggiatura; da opera teatrale a sceneggiatu-
pubblicazione del saggio “Scrivere cinema low sono a fior di pelle per la stanchezza e Antonio come regista, fra l’altro, il tv movie “Gioco per- ra, e viceversa; b) forme di narrazione e
budget in Alessandria” scritto da Claudio Braggio propone al collega di entrare nella cella e scattare verso”, il serial “Stelle in fiamme”, i film doc “A contaminazione fra generi; c) crescita cultu-
e pubblicato nel 2009 per i tipi de IGrafismiBoc- una foto: e se dentro ci fosse veramente Saddam New York! A New York! A New York!”,“Piccoli rale e circolazione dell’informazione in meri-
cassi (questi due ultimi progetti con il sostegno Hussein?” (testo tratto dalla cartella stampa). graffiti”, “Roma cinema”, “Il sogno del futuro”, “Il to a cinema e audiovisivo; d) flessibilità cul-
della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessan- castello di sabbia”, “Passione nere”, “Cuore di turale e sensibilità ai temi della società; e)
dria). Capitolo II Tv”,la “Trilogia della paura: La guerra perfetta- approfondimenti e aggiornamenti in merito
Piemonte Movie - eventi cinematografici e docu- Maschere- Nomadi”, “Adolescenti ovvero Princi- alle tecnologie cinematografiche e dell‘au-
Appuntamenti di cinema low budget mentari pianti assoluti”, “Viziati 1 e 2”, “Il paese manca- diovisivo; f) conoscenza del mercato; g) pro-
e altre forme artistiche di genere venerdì 10 Novembre 2006 to”, “Occhi sgranati”. Ha scritto dieci commedie, mozione dell’industria culturale cinemato-
Gli incontri furono tutti a partecipazione gratuita, Un pomeriggio dedicato al documentario con la tutte rappresentate anche in importanti festival. grafica e dell‘audiovisivo.
buone occasioni di incontro fra esperti e professio- partecipazione di Alessandro Gaido presidente del- Di recente ha pubblicato: “Anna Magnani- Vita, Partecipazione - per quanto possibile gra-
nisti di settore disponibili al confronto con neofiti e l’associazione culturale Piemonte Movie ed il regi- amori e carriera di un’attrice che guarda dritto tuita, sebbene con parti riservate agli iscritti
pubblico. sta documentarista Stefano Scarafia, affiancati nel negli occhi”, “Vittorio De Sica-Vitalità, passione e ed agli invitati del circolo culturale Opificio
Lo scopo dichiarato era quello di favorire la na- dibattito da Claudio Braggio, Massimiliano Baldini, talento in un’Italia dolceamara”, “Sophia Loren- delle Arti e del Museo del Ferro; per le pro-
scita e lo sviluppo di progetti audiovisivi, da girare Fabrizio Capra, Fulvio Gatti, Eva Gatti e Carlo Ian- Storia dell’ultima diva”, “Pasolini passione-Vita iezioni si favorisca la più ampia partecipa-
in Alessandria e nel Basso Piemonte valorizzando niello. senza fine di un artista trasparente”, “I Piccoli zione.
risorse e talenti locali. A seguire proiezioni del documentario “Quelli di Mozart- Wolfi e Nannerl, una storia di bambini Durata e frequenza - giornate di studio a
Tutte le iniziative ebbero luogo nella sala multi- via Artom il palazzo che non c’è più” di Stefano prodigio”. carattere periodico ad intervalli regolari;
mediale messa a disposizione dal Museo del Fer- Scarafia e dei videodocumenti “Felice Andreasi” e giornate sempre motivate con argomenti
ro. “Mario Soldati” Cantieri delle idee specifici e ipotesi progettuali al fine di dare
sabato 16 dicembre 2006 concretezza immediata all’impegno profuso.
Capitolo I Capitolo III sabato 20 gennaio 2007 Target di riferimento - sceneggiatori, regi-
produrre cinema low-budget in provincia Love Poetry! Tour - poesie dedicate al cinema Il risultato derivato dall’organizzazione dei cin- sti, videomakers, produttori indipendenti,
sabato 21 Ottobre 2006 – sabato 11 Novembre 2006 que capitoli dell’Alessandria Art&Film Festival fu scrittori, teatranti (dramaturg, registi, attori),
Il primo evento si svolse nel corso dell’intera La scelta di organizzare un evento di poesia non quello di attivare uno spazio di confronto fra arti- appassionati di settore con esperienza, ma
giornata: al mattino con un seminario su come fu tanto perché i poeti portarono poesie cinema, sti di varie espressioni artistiche, così comincia- anche neofiti disposti a condividere passioni
produrre cinema a basso costo con “case-history” quanto piuttosto nell’intimo legame che sussiste fra rono a delinearsi i primi progetti audiovisivi con e progetti; particolare attenzione rivolta ai
il lungometraggio “Saddam” del regista Max Chic- queste due forme di espressione artistica poiché particolare attenzione rivolta alle produzioni low- giovani.
co, presente con il produttore esecutivo Luca De- entrambe apprezzano la concisione nello scrivere budget. Luoghi - la sala multimediale e la bibliote-
matteis ed i due attori protagonisti Riccardo Leto e e costruiscono immagini. ca del Museo del Ferro sono i luoghi depu-
Mauro Stante. Una gradevole serata presentata da Carlo Ian- Nota tecnica tati ideali per ospitare gli eventi.
Lo sceneggiatore Claudio Braggio è il modera- niello con la partecipazione dei poeti Andrea Bon- I caratteri generali del progetto Promozione e fidelizzazione - invio delle
tore, che ha gestito gli interventi del presidente nin, Claudio Braggio (poeta d’assalto), Arsenio Incontri con cadenza periodica non prefissata notizie a testate giornalistiche locali e nazio-
dell’Opificio delle Arti Carlo Ianniello, del regista Bravuomo, Guido Catalano, Andrea Gattico, Fran- al fine di promuovere il concetto di industria cul- nali, siti web, a quanti interverranno agli
Federico Rizzo, dei videomakers Antonella Que- cesca Genti, Anna Lamberti Bocconi, Carlo Molina- turale con riferimento alla cinematografia, non- eventi e parteciperanno alla realizzazione
sta, Alessandro Gavazza e Danilo Ramirez, della ro, Paolo Ornaghi, Mayumu Suzuky, Francesca Ti- ché individuare possibilità concrete per la realiz- dei progetti; distribuzione di materiali di stu-
blogger cinematografica Eva Gatti, dell’esperto di ni Brunozzi, Gabriele Turati, Raffaella Turati, Clara zazione di progetti cinematografici e televisivi. dio e documentazione nel corso degli eventi
cinema Massimiliano Baldini e dei giornalisti Ful- Vajtho. Obiettivi del progetto - organizzare incontri tra organizzati; pubblicazione di saggi di appro-
vio Gatti e Fabrizio Capra. appassionati e professionisti del settore cinema- fondimento (pubblicazioni cartacee o in for-
Si respirò una bella atmosfera, perché pareva di Capitolo IV tografico, favorendo la formazione e gli scambi mato elettronico); allestimento di un sito
poter toccare la materia di cui sono fatti i sogni. il romanzo noir “Erano voci” di Giorgio Bona, culturali e di informazioni in previsione dello svi- web e realizzazione di dvd.

Gli scrittori in estinzione sono diventati 45! Nuovo Hurrà Grigi


Corso Roma 85 - 15121 Alessandria

S
crittori, sceneggiatori, poeti, lunga vita a tutti loro, comunque!). riangela Ciceri, scrittrice; Pino Cor- rato (Alessandria); Anna Maltese Tel./Fax 0131 267842
dramaturg ora non più sol- Di seguito si riporta l’elenco aggior- va, scrittore; Maria Vittoria Delpia- Lawton, scrittrice; Angelo Marenza- Proprietà
tanto di Alessandria e del nato: Cinzia Alba, attrice teatrale; no, scrittrice; Adele Desideri, poe- na, scrittore; Enrico Marià, poeta; Vento Largo di Cinzia Ariatti
Monferrato formano un gruppo Ornella Anselmi, scrittrice; Cinzia tessa; Mauro Ferrari, poeta; Anto- Pinuccia Messina Lanza, associa- Corso Roma 85 - 15121 Alessandria
aperto, in costante evoluzione co- Ariatti, editore; Danilo Arona, scrit- nino Freni, poeta; Claudio Galletto, zione PanorAmica di Ovada; Giu- Per contatti scrivere a
me dimostra la crescita non soltan- tore; Massimo Bagliani, attore e giornalista; Pasquale Galluzzo, seppe Pallavicini, Archicultura di info@nuovohurragrigi.com
to in termini numerici. Che guada- autore; Ugo Bertana, giornalista; Alessandria Scriptori Festival; Ful- Acqui Terme; Luisa Pianzola, scrit- redazione@nuovohurragrigi.com
gna simpatie: ora ci sono altri tren- Domenico Bisio, autore teatrale; vio Gatti, sceneggiatore; Chiara trice e poetessa; Cristina Raddave- pubblicita@nuovohurragrigi.com
ta scrittori, sceneggiatori, poeti, Claudio Braggio, sceneggiatore; Gera, giornalista; Andrea Griseri, ro, scrittrice; Marco Ratto, poeta;
dramaturg che inviano note di par- Simona Brancati, saggista; Emilia- scrittore; Dario Lambarelli, scritto- Giorgio Ricci, scrittore; Camilla Per l’inserto letterario
tecipazione all’intervista collettiva. no Busselli, poeta; Marina Cagossi, re; Pino Lanza, autore cabaret/tv; Sernagiotto, giornalista e autrice ‘Scrittori di Alessandria e del Monferrato’
E sono interessati a compartecipa- scrittrice; Daniela Catelli, autrice Aldino Leoni, Biennale di Poesia e televisiva; Massimo Taggiasco, edi- scrivere a
re alle iniziative di quanti si dicono televisiva; Giampaolo Cavallero, Letteratura di Alessandria; Enzo tore; Massimo Tassistro, scrittore; progettocomedy@yahoo.it
espressamente ‘Scrittori in Estin- poeta; Max Chicco, regista cine-tv; Macrì, scrittore; Roberto Maestri, Patti Turetta, scrittrice; Stefano Vi-
zione’ (un buon modo per augurare Marcello Ciccarese, scrittore; Ma- associazione Marchesi del Monfer- tale, poeta.
citta’ n.1 16 gennaio 2011 9

Classifica sul consenso degli amministratori


Fabbio primo come Renzi
Tra i sindaci Pdl dell’Alta Italia “Sono onorato, come il col- di chi amministra Alessan- tecipo alle iniziative del partito,
lega fiorentino Matteo Renzi, dria e a parlare sono i nume- ma in cima all’agenda c’è
di essere ai primi posti”. ri: 100 milioni di investimenti Alessandria. Resto convinto
Il sindaco di Alessandria Pier- per il ponte Meier, il parcheg- del fatto che ci vorrebbe più
carlo Fabbio è, secondo la gio sotterraneo di piazza Ga- democrazia, affinché politica e
classifica ‘Governance Poll ribaldi, la caserma Valfrè, i la- società ricomincino a mettersi
2010’ (rilevazione annuale sul vori di messa in sicurezza del in relazione dopo la poco co-
consenso degli amministratori nodo idraulico, per il sistema struttiva esperienza di movi-
locali, condotta da IPR Marke- fognario, l’acquedotto, il me- menti spontanei dalla difficile
ting), il primo tra gli amministra- tadonotto, la produzione di identificazione e collocazione”.
tori comunali Pdl in Alta Italia. energia da fonte rinnovabili, E quindi quali sono le prospetti-
Un ottimo piazzamento che nel- la nuova piscina coperta al ve per il 2011?
la graduatoria generale lo vede quartiere Cristo. Ancora nel- “Innanzitutto risanare le cas-
in 19esima posizione con Attilio l’ultima giunta di dicembre se e il bilancio comunali, senza
Fontana (Varese) e Paolo Stre- sono stati approvati 7,4 mi- recedere sul piano di investi-
scino (Imperia), migliorando i lioni di mutui per opere pub- menti, che è alla base del rilan-
dati 2009 (23esima). bliche, di cui 600mila euro cio dell’economia”.
Una soddisfazione personale solo per interventi di manu- Come Renzi, è un sindaco mul-
e per la città? tenzione strade”. timediale?
“Certo, soprattutto consi- E’ un vantaggio essere il pri- “Credo nell’efficacia della co-
derati il decremento delle ri- mo del Pdl? municazione a tutti i livelli e
sorse e la pesante crisi eco- “Personalmente, faccio mia con tutti i mezzi a disposizio-
nomica ancora non del tutto la lezione dell’illustre prede- ne. E così rispondo su Facebo-
superata. Una situazione dif- cessore Nicola Basile che ok e alle email; partecipo al Fo-
ficile per tutti i Comuni, in consigliava di lasciare la tes- rum BlogAl, alle trasmissioni
modo particolare per i sinda- sera di partito alla base dello di Telecity, senza dimenticare il
ci di centrodestra sulle cui scalone del palazzo, prima di sito personale e la newsletter.
spalle pesa l’attività del go- raggiungere il proprio ufficio. Sono poi in programma diversi
verno nazionale. Il risultato Quello che conta infatti è ri- incontri con gli studenti, come
ottenuto mi fa pertanto piace- solvere i problemi dei cittadi- è già stato fatto per gli auguri
re perché premia l’impegno ni. Certo, sono attento e par- di fine anno”.

DICHIARAZIONE DEL CONSIGLIERE CO-


MUNALE MARIO BOCCHIO SUL COMMIS-
SARIO ASL-AL E SUL NUOVO OSPEDALE Alegas: sempre al fianco

DI ALESSANDRIA
Nel ringraziare l’ Avv. Gian Paolo Za-
netta per il compito svolto durante un
lungavano a dismisura, venendo meno al
Protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comune
dell’Alessandria
periodo importante nel processo di tra- di Alessandria e la stessa Regione Piemon-
sformazione della sanità alessandrina, te”.
guardiamo fiduciosi a quanto potrà fare il
neo Commissario Mario Pasino, del qua-
le conosciamo la professionalità e la dedi-
“ Oggi siamo qui a rilanciare la proposta di
costruire il nuovo ospedale in project fi-
nancing – aggiunge l’esponente del PdL -
zione. A lui chiediamo la massima atten- soluzione sostenuta in prima persona dal
zione e la consapevolezza che le priorità Sindaco Piercarlo Fabbio, la più ideale
dovranno continuare ad essere l’umaniz- per superare le difficoltà economiche che
zazione delle cure, il rapporto con gli ope- interessano e penalizzano gli Enti Locali e
ratori ed i professionisti, l’interazione fra quelli Regionali. Ecco perché chiediamo al-
l’azienda e la nostra città: il tutto attraver- l’Assessore Regionale alla Sanità Cateri-
so una corretta, tempestiva ed efficace na Ferrero, che sinora non ha ancora avuto
azione di soddisfacimento dei bisogni dei modo di richiedere il parere al Comune di
cittadini”. E’ quanto dichiara il Consiglie- Alessandria, di non chiudere la porta in fac-
re Comunale di Alessandria Mario Boc- cia a chi propende per questa prospettiva.
chio. Meno male che, davanti all’enigma del nuo-

“ Il recente annuncio della Regione Pie-


monte circa il futuro del nuovo ospedale
di Alessandria, nel fare chiarezza circa le
vo ospedale, nessuno si è comunque ada-
giato nell’illusione e come Amministrazione
Comunale abbiamo sempre mantenuto alta
possibilità future, è un boccone amaro per l’attenzione ai processi di ristrutturazione e
la nostra città che aveva creduto nella di modernizzazione degli attuali presidi
realizzazione e, sono sicuro, crede anco- ospedalieri del Santi Antonio e Biagio e Ce-
ra - aggiunge Bocchio - Proprio il Consi- sare Arrigo”.
glio Comunale di Alessandria aveva acce-
lerato i tempi individuando l’area nel quar-
tiere Cristo, poi però l’iter era stato rallen-
“ Alessandria, sia ben chiaro, non dovrà co-
munque perdere i propri servizi – conclu-
de Mario Bocchio - per cui dalla base giun-
tato in un’ottica troppo Torinocentrica del- ge chiaro il sollecito ai rappresentanti del
l’allora Governatore del Piemonte Merce- Centrodestra in Regione affinchè possano La serata del 15 dicembre scorso, svoltasi a Palazzo Monferrato, in cui si sono rivissuti
des Bresso. Proprio quella Giunta di dare risposte e garanzie ben chiare. Ales- gli 80 anni di storia del glorioso stadio Moccagatta, è stata l’occasione per ribadire la ferrea
Centrosinistra, infatti, aveva fatto intende- sandria ha bisogno di un nuovo ospedale alleanza tra Alegas ed Alessandria Calcio. Il Presidente del Gruppo Amag, Lorenzo Repet-
re che la prospettiva della realizzazione inserito nella rete regionale e non una catte- to, è l’artefice principale di un connubio che, evidentemente, vuole portare in alto il nome
diventava sempre più remota, in virtù dei drale nel deserto”. non solo dell’Alessandria calcio ma di tutta la città: e i risultati si vedono!
tempi per lo studio di fattibilità che si al-
10 n.1 16 gennaio 2011 Citta’

Ritornano i martedì
all’Ambra
MARTEDI' ALL'AMBRA Viale Brigata
11 Gennaio 2011 Ravenna 8
Inizio h 21 In-
Live and person gresso 8 euro,
ridotto 5 euro
(iscritti DLF) Tel
Riparte martedì 11 gennaio presso il ci- 0131-252079
nema teatro Ambra di Alessandria la rasse-
gna di teatro e musica I martedì all’ambra. segreteria@dlfal.it
Si tratta di una manifestazione ormai
giunta alla IV edizione che vede alternarsi
sul palco alessandrino undici spettacoli di
gruppi professionisti e non: Daniele Ceva
Mauro Pirovano, gli Yo yo mundi, Massimo
Poggio i nomi conosciuti al grande
pubblico ma anche gruppi non
professionisti come il teatro del
rimbombo, il nuovo palcosce-
nico di Casale, il piccolo tea-
tro instabile di Rivoli, i dispari
di Alessandria e altri ancora.
Lo spettacolo di apertura
vedrà in scena il noto attore
valenzano Daniele Ceva,
protagoniosta di Colorado
Caffè, con lo spettacolo Li-
ve and in person. Ceva
propone una carrellata di
personaggi che a turno
so impadroniscono del
suo corpo: da Padre
Clonide con il suo a
assurdo vangelo al-
l’Anziano Alfredo Si-
gela, che si muove
con fatica in un
mondo di giovani.
Insomma, come
dice il comico di se
stesso si tratta di
monologhi e perso-
naggi sul quotidia-
no reale e surrea-
le, per capire il
perché di tante co-
se o forse per non
capire nulla, sicu-
ramente per ride-
re di tutto! Poi
ovviamente di-
pende da Lei,
Egregio Signor “Il Presidente del Consiglio riceve”
Pubblico… Da-
niele Ceva è Alla ripresa dell’attività istituzionale, dopo il periodo festivo, in qualità di Presidente
qui per servir- del Consiglio Provinciale, comunico i giorni e gli orari di ricevimento.
la! L’obiettivo è quello di porre la massima attenzione a tutto il territorio, cercare di coin-
Alla fine volgere le persone, ascoltandole e dando voce alle proposte, iniziative e suggerimenti.
dello spetta- Pertanto, i giorni di ricevimento del Presidente del Consiglio Provinciale saranno:
colo per rende- tutti i lunedì, mercoledì e giovedi dalle 16.00 alle 18.00
re più conviviale (telefono 0131 304239 - Cell. 3384692651), presso la sede centrale della Provincia a
la serata il pubbli- Palazzo Ghilini, 1° piano, Alessandria.
co sarà omaggiato di un piccolo buffet.
Cinema teatro Ambra

Giovanni Barosini
Arte Cultura spettacolo a cura di mike yacin n.1 16 gennaio 2011 11

SAbAto 8 GennAio 2011 Vince lA SeconDA SeRAtA-“lA Voce Del Silenzio” cAntAtA DA noeMi zAMbon

CONTINUA LA KERMESSE DEDICATA


AGLI ANNI SESSANTA
L’Associazione Culturale Amici della Mina , Massimo Ranieri ecc. mento della musica pop italiana e non.
Musica e del Canto con “IL Carrozzone
Musicale Alessandrino” Tutte le altre canzoni in gara hanno La serata è stata condotta magistralmente,
suscitato emozioni e ricordi particolari, come al solito, dallo “Showman Mauro”, Diret-
Alle Fate Ignoranti di Piazza Matteotti canzoni che hanno fatto epoca, facendo tore Artistico e ideatore di questo evento Mike
Alessandria, sabato 8 Gennaio 2011, rivivere quegli anni sessanta, e sono: Yacin, tecnico del suono Mario Mossuto.
'La voce del silenzio' si aggiudica il se-
condo abbuono per la finalissima con- “Nata per me”, “Meraviglioso”, “La più Nel corso della serata un nostro carissimo
quistando 5 punti e Zambon Noemi, con bella del mondo “, “Cuore”, “Che sa- amico, cabarettista genovese, Gian Domeni-
la sua sempre più sorprendente voce, rà”,”Grande, Grande, Grande”, “Io vaga- co Solari, ci ha intrattenuto con alcune bar-
mette d’accordo tutto il pubblico presen- bondo”, “Siesta”, Lady Jane”, “4 Marzo zellette che hanno deliziato il pubblico pre-
te trascinando la canzone nella versione 1943”, “Il sole è di tutti”, “La pelle nera”, sente per la sua spontaneità e allegria.
di Mina, alla conferma di questa giovane “Dio come ti amo”, “Canzone”,” Mi sono
promessa: innamorato di te”, interpretate magistral- La prossima serata è in programma il 15
mente da: Gennaio 2011, al fashion Caffè di via Vochieri
“Ancora complimenti a Noemi!!!”. ad Alessandria.
Mike Yacin, Riccardo Cassano, Gian-

L’oroscopo
'La voce del silenzio' scritta nel 1968 piero Coppero, Aurelia, Mauro
Per "Signora del pop jazz "non sarà la “Showman”, Tony Barraco, Ca- di Guido Bergamin*
prima volta in Liguria, già nel 1968 fu terina Musetti, Raf Mercadan-
ospite a Sanremo, al Festival come con- te, Pino Siragusa, Zambon
corrente. Dionne Warwick salì sul palco Noemi, Mario Mossuto, Antoni- Ariete
dell'Ariston per interpretare "La voce del no Nicolosi, Patrizia Novelli con l'inizio del nuo-
silenzio " insieme a Tony Del Monaco, e Raffaele Canta, Piero e Tiziano vo anno vi sentirete
cantò nella nostra ...interpreta da diversi Barbera. determinati ed attivi e
artisti tra cui la "Signora del pop jazz " questo sano dinamismo vi por-
Dionne Warwick che salì sul palco del- “Come sempre” il locale gre- terà a godere intensamente di
l'Ariston per interpretarla insieme a To- mito in ogni ordine di posto, ha tutte le emozioni positive che
ny Del Monaco, e cantò nella nostra lin- fatto da cornice alla fantastica la vita vi riserverà. la Forza è
gua. La canzone entrò in finale, ma ot- serata, e ribadendo il concetto l'arcano per voi.
tenne soltanto 28 punti, classificandosi che gli anni sessanta sono stati
all'ultimo posto. E’ stata interpretata da la base portante di tutto il movi- Toro
la torre indica che
state vivendo un mo-
mento di trasformazione: sare-
te dotati delle capacità e del- *cartomante, occultista
per informazioni: l'energia necessarie per accet- via Alfieri, 6 - Alessandria
cell. 333 3930420 (Mauro) tare alcuni disagi in vista di uno tel. 0131 444933
http://ilcarrozzonealessandri- stablie benessere futuro.
no.blogspot.com Scorpione
Gemelli Vi sentirete tesi e
www.facebook.com/mario.mos Grazie alla vostra in- scontrosi a causa di
suto#!/mario.mossuto telligenza avete rag- una luna un po' bizzarra.
giunto ultimamente un cercate di non porvi mille do-
http://www.youtube.com/ma- equilibrio che non potrà mini- mande e di non tormentarvi.. in
riusmstaff mamente essere scalfito. la realtà la situazione è molto più
Giustizia vi donerà la capacità semplice di come la immagina-
di ignorare coloro che, provan- te e si risolverà con estrema
do invidia nei vostri confronti, naturalezza!
tenteranno di denigrarvi.
Sagittario

UNA FESTA DA RICORDARE


Cancro Farete appello alla
Se per imprudenza vostra sensibilità e
avete intrapreso una riuscirete a tener conto delle
strada che ora vi sem- esigenze di tutti e questo atteg-

Serata di San Silvestro al Centro Sportivo “Borsalino“ bra insidiosa e difficile da per-
correre, niente paura.. l'impre-
vedibile Matto vi ricorderà che
giamento di comprensione e
benevolenza vi consentirà di vi-
vere in armonia con voi stessi e
c'è sempre la possibilità di con gli altri. il Giudizio è la vo-
In un’atmosfera di cordialità e calore ed allegria, grazie anche Da queste colonne gli ospiti del cambiare e, grazie ad una scel- stra carta.
simpatia, lo staff al completo del all’opera dei maestri della cucina, “Barberis” ringraziano vivamente ta coraggiosa, ritroverete la se-
Centro Sportivo Borsalino ha che hanno proposto un ricco me- tutto lo staff per la memorabile se- renità. Capricorno
accolto gli ospiti invitati in occa- nu, superiore alle aspettative, ed rata. Si prospettano
sione del tradizionale scambio all’accompagnamento musicale Leone per voi grandi possibi-
di saluti ed auguri nella serata di presentato dal gruppo degli “Anni Mike Yacin l'imperatrice vi lità! Attingendo alla forza di vo-
fine anno, nel salone delle feste 60”, composto da Pino, Mike, Raf indicherà la strada lontà ed all'intuizione che vi
addobbato in modo impeccabi- e Lillo, che hanno rallegrato la che vi consentirà di ritro- verranno donate dalla papessa
le. serata fino all’alba. vare la pace interiore, indipen- troverete il coraggio di intra-
Dopo il caloroso benvenuto Non è mancato l’atteso spetta- dentemente dalle circostanze prendere nuove iniziative che
del presidente del “Barberis” colo pirotecnico, con il lancio di Nelle foto: Lo staff di fine anno al esterne. potrete finalmente li- porteranno ad ottimi risultati
che ha fatto gli onori di casa, la favolosi fuochi d’artificio, per sa- completo. Foto Quick Alessandria berare la vostra creatività e
bellissima serata si è svolta in lutare l’arrivo del nuovo anno. realizzarvi soprattutto in ambi- Acquario
to familiare. la temperanza
indica che e’ giunto
Vergine il momento di chiarir-
Sarete trascinati vi con voi stessi per cercare di
in una serie di situa- comprendere quali siano preci-
zioni nuove ed emozio- samente i vostri obiettivi. Que-
nanti.. il carro suggerisce di sta riflessione vi permetterà di
permettere a coloro che vi accelerare i tempi, superare
amano di decidere per voi e di ogni dubbio e puntare al suc-
non opporvi alle sorprese che cesso!
la vita vi riserverà.
Pesci
Bilancia Vi sentirete disponi-
il papa vi aiuterà a bili verso il prossimo
sviluppare le vostre e sentirete l'esigenza di contri-
doti di perseveranza e saggez- buire alla felicità altrui, offren-
za: potrete osservare con luci- do il vostro aiuto ed il vostro
dità gli eventi e vi accorgerete appoggio. l'arcano dell'inna-
di essere senza dubbio sulla morato vi spingerà ad essere
buona strada. Siate piu’ ottimi- generosi, senza aspettarvi nulla
sti! in cambio.

Appuntamento al
prossimo numero
12 n.16
n.1 12
16dicembre
gennaio 2011
2010 arte cultura spettacolo

Uno scorcio di Alessandria di Franco Montaldo Cinema di Filippo Minelle

BOFFI, IL RICORDO DELLA


L' Eredità Sprecata ricorrere a situazioni tanto
prevedibili. Manca totalmente,
Trent'anni fa, Kevin Flynn, insomma, un qualsiasi ele-
appassionato informatico e de- mento che possa coinvolgere

LIBRERIA
signer di videogiochi, scopriva emotivamente lo spettatore;
il modo per accedere alla realtà come tante superproduzioni
gl’infernali calamai ta- professionisti, insegnanti, au- alternativa di Tron. Ora tocca a degli ultimi dieci anni (i pre-
scabili, disperazione torità, lasciate le scrivanie, le suo figlio Sam trovare il modo quel di Star Wars come l'ul-
delle mamme, dei bidel- cattedre o, dopo aver corretto i di raggiungerlo e finalmente ri- traosannato Avatar, o i barac-
li, degli insegnanti. compiti, si danno appunta- portarlo a casa. coni dei due Transformers),
Una delle più belle pagine della nostra sto- Il commercio procede mento qui, per discutere degli Rispetto al giocattolone pop Tron Legacy è poco più di
ria si capovolge, purtroppo, il 31 dicembre con risultati soddisfa- avvenimenti politici del 1982 (al quale ovviamente un'attrazione da Luna Park;
centi. E’ il 1908 quando e sportivi, in particolare si non mancano i riferimenti, nella col suo budget da trecento mi-
del 1994 quando chiude uno dei più signifi- nasce Cesare, il primo- parla di calcio, considerando trama, nei personaggi, nelle si- lioni di dollari, viene da chie-
cativi luoghi culturali della città: la genito a cui segue, otto
anni dopo, il secondo fi-
l’importanza della squadra cit-
tadina, contrassegnata con
tuazioni) il sequel, considerati i
passi titanici compiuti dalla
dersi se vala la pena di spen-
dere così tanto per una produ-
LIBRERIA BOFFI. glio Edvardo. l’Orso Grigio, in prima serie. CGI, può fare l'effetto di uno zione, se la storia rappresen-
E’ l’anno 1924 quando Il nostro libraio, con il decor- shuttle paragonato a un aquilo- tata è indegna di essere rac-
Angelo Boffi, per una E’ nato, secondo le si presenta l’occasione rere degli anni, affida ai figli il ne; così, l'ambiente originale è contata; tanto più che non
rivincita nei confronti del cronache, il primo mo- di un bel locale, poco di- compito di continuare ricreato e riadattato ( pure mol- mancano gli esempi contrari di
sapere, nel 1905 decide derno punto - vendita di scosto, nell’attività in cui, già da to incupito) per occhi che po- film ad alto costo intelligenti e
di proporre il meglio del- libri in città,quando il adatto per esporre i tempo, sono inseriti. E’ l’anno trebbero considerare il prede- rischiosi, uno su tutti Inception
l’editoria di questi primi lettore sceglieva i titoli prodotti ancora umidi 1963, quando Cesare, a sua cessore archeologia. Ciònono- di Chris Nolan.
anni di secolo. Egli è un sulle bancarelle dell’at- d’inchiostro. Il negozio volta, cede la libreria al fratello stante, Tron Legacy, pur nella Non mancano poi tutta una
uomo di stampo ottocen- tuale piazza della Liber- possiede vetrine, prospi- Edvardo. sua perfetta rutilanza audiovisi- serie di “citazioni” che servi-
tesco; nato nel 1878, tà. cienti su due importanti Il sapore dell’inchiostro, va (meravigliosa la colonna so- rebbero a colpire gli appassio-
cresciuto con la passio- Il negozio, oltre ai arterie cittadine, all’an- l’odore delle carte, tenute in- nora dei Daft Punk, decisa- nati, ma in quantità tale dal
ne dei libri, si è trovato prestigiosi volumi, ha golo di una splendida sieme con il refe, sono ele- mente la parte migliore del trasformarsi in poco più che
all’alba dell’anno 1900, a ospitato, nel passato, piazzetta. menti insiti nella sua natura, film), soffre in maniera più che plagi: la battuta “l'unico modo
soli 22 anni, con una cul- una stamperia, dove Non manca chi lì vor- quindi prosegue nella profes- palese dello stesso difetto di per vincere è non giocare”
tura, per così dire, co- Angelo s’improvvisa rebbe un bar, chi un ne- sione, coadiuvato dalla figlia ogni blockbuster più o meno presa di peso da Wargames;
struita fra gli scaffali di editore, imprimendo gozio di alimentari, Erica. La loro gestione incon- recente: mancanza di coraggio, casa Flynn copiata pari pari da
un librario della nostra qualche buon libro, per ecc… Angelo, tra un nuovo trasferimento del trama scontata, personaggi 2001 Odissea nello spazio;
città. proprio diletto. con non pochi sacrifici negozio di libri, per tornare an- meno che monodimensionali: Sam che affronta gli inseguito-
Le pagine, odorose L’idea non incontra il e parecchie difficoltà, cora in via dei Martiri, nel Garrett Hedlund-Sam Flynn ra- ri - Luke Skywalker alla torret-
d’inchiostro, sono sem- favore del pubblico per riesce ad occupare que- 1969, a pochi passi dove, non- gazzo ribelle abbandonato dal ta del Millennium Falcon in
pre nei sui pensieri. De- cui, nonostante i presti- sto luminoso cantuccio, no Angelo, aveva padre e genio dell'informatica, Star Wars; le scene di massa
cide, a soli 27 anni, di vi- giosi titoli pubblicati, ri- incrementando le vendi- traslocato la prima volta, ri- Jeff Bridges-Kevin Flynn simil- dal Signore degli Anelli e dal-
vere nel profumo della nunciando ad una fetta te e, specializzandosi a manendovi fino alla fine del Jedi in cerca di riscatto, Olivia l'Attacco dei Cloni; il braccio
carta stampata, affittando d’ambizione, intelligen- poco a poco, solamente 1994. Wilde-Quorra, marionetta in mozzato nel combattimento
un locale nel centro della temente decide di la- in libri, divenendo la Li- un'interminabile e serie di sce- nel bar, e l'anziano maestro
città per divenire così, ti- sciare ad altri il compito breria Internazionale Franco Montaldo ne d'azione a là Matrix viste e che combatte con il supercatti-
tolare della tanto sospi- di stampare, sostituen- Boffi, fiduciaria del poli- riviste. I passaggi salienti della vo mentre i compagni fuggono
rata libreria, trasferendo- do le linotype con scaf- grafico dello Stato. Le trama liquidati senza una mini- di nuovo da Star Wars; e via
la, poco dopo nell’attuale fali per proporre un po’ belle vetrine diventano ma spiegazione né partecipa- dicendo.
via dei Martiri, detta la di cartoleria. Ecco qua- ben presto un luogo di zione, come se gli sceneggia- Per qualcuno sono omaggi,
cuntrà larga. derni, matite, gomme; cultura. Si avvicendano- tori stessi si vergognassero di per altri scopiazzature.
arte cultura spettacolo n.16
n.1 12
16 dicembre
gennaio 2011
2010 13

Impara l’arte e... Nuovo corso


di giornalismo sportivo promosso
dalla provincia di Alessandria
Passione Civile, Arte e Politica. Artisti a Valenza tra gli anni Cinquanta e Ottanta
“Vogliamo infondere nei ragazzi la con- quindicinale, della durata di due ore ciascuno
sapevolezza di come, attraverso l’impegno in orario pomeridiano (15.00 – 17.00).

Aligi Sassu ed Ernesto Treccani, nell’informazione, sia possibile contribuire


alla crescita delle comunità locali dal punto
di vista relazionale, culturale e civico-demo-
cratico”. L’assessore alle Politiche Giovanili
Il corso inizierà mercoledì 23 febbraio 2011
e terminerà mercoledì 4 maggio 2011. Il pia-
no di lavoro prevede laboratori pratici ed un
lavoro di squadra con il pieno coinvolgimento

i grandi del realismo e allo Sport,


Raffaele Breglia, presenta così il nuovo
corso di giornalismo sportivo promosso dal-
dei corsisti, immediatamente impegnati a
realizzare articoli, servizi, reportage.
La partecipazione al bando è gratuita. Il

a Palazzo Monferrato
la Provincia di Alessandria. materiale didattico necessario verrà fornito
Il progetto è finalizzato ad incentivare la dall’ente organizzatore.
partecipazione attiva dei giovani con l’inten- L’adesione dovrà pervenire via mail all’indi-
to di acquisire ed accrescere le conoscen- rizzo ezio.balostro@provincia.alessandria.it ,
“Passione Civi- ze e le competenze necessarie per studiare oppure in forma scritta a Provincia di Ales-
le, Arte e Politica. le evoluzioni del linguaggio giornalistico sandria – Assessorato alle Politiche Giovanili
Artisti a Valenza nello sport, i cambiamenti nell’impostazio- – Via Trotti, 122 – 15121 o anche via fax al
tra gli anni Cin- ne, nella struttura e nella lingua attraverso numero 0131 – 303721, entro e non oltre ve-
quanta e Ottanta mezzi quali la stampa scritta, la televisione, nerdì 11 febbraio 2011.
”, che verrà inau- la radio e il web. Il regolamento del bando e la scheda di
gurata sabato 15 Al bando possono partecipare ragazzi e adesione si possono reperire sul sito della
gennaio alle ore ragazze italiani e stranieri che abbiano Provincia di Alessandria (www.provincia.ales-
18 e rimarrà un’età compresa tra 16 e 30 anni ed inse- sandria.it - settore Politiche Giovanili), o
aperta fino al 6 gnanti delle scuole medie superiori della presso l’Ufficio
marzo 2011, è provincia di Alessandria. L’attività prevista, Relazioni con il Pubblico (Via Cavour – Tel.
una esposizione svolta in collaborazione con un’equipe di 0131 304235/304348 urp@provincia.ales-
destinata a costi- giornalisti professionisti, consiste nella par- sandria.it).
tuire un evento tecipazione a cinque incontri a cadenza
culturale eccezio-
nale per l’alto va-
lore degli artisti
presenti. La sezione di Alessandria di Italia Nostra organizza il primo:
L’iniziativa è
promossa dalla
Fondazione “Lui- CORSO SUL PATRIMONIO
gi Longo” sotto il
patrocinio del
Presidente della
STORICO –ARTISTICO ALESSANDRINO
Repubblica Gior-
gio Napolitano.
Il titolo della
rassegna artistica
fa riferimento alla
storia culturale
ed artistica di Va-
lenza sviluppata-
si tra gli anni Cin-
quanta e Ottanta,
sottolineando co-
me la passione
civile, l’arte e la
politica si siano PROGRAMMA: PARTECIPAZIONE.
incontrati in que-
sta singolare cit- nella foto: Ernesto Treccani Storia del territorio – Storia dell’arte sul ter
tadina, dando vi- ritorio – Artisti sul territorio – Architettura
ta ad un trentennio straor- daglie. d’arte, rivoluzione spiritua- sul territorio – Tutela e valorizzazione dei
dinario e noto in tutto il L’allestimento della mo- le, allora preoccupiamoci beni culturali locali – Cultura popolare – Iscrizioni e informazioni:
mondo. stra si è avvalso della oltre che dei mezzi di lin- Critica e curatela d’arte – Patrimonio Italia Nostra
La curatrice della mostra preziosa collaborazione guaggio per rivelare noi a diocesano locale. via Mazzini, 85 (c/o Teatro Parvum) –
è la signora Lia Lenti, ma dell’architetto Armanda noi stessi, per conoscere Alessandria
alla riuscita di questo gran- Tasso. noi stessi attraverso le im- INIZIO CORSO: 20 GENNAIO 2011 Tel. 0131 1926373 - 331 3451927 - 335
de evento hanno collabora- Per coloro che, come il magini della nostra fanta- ore 17.30 6559259 - 328 7175254
to il Vice Presidente della sottoscritto, frequentano il sia, anche del processo ci- DURATA: gennaio – maggio 2011 In collaborazione con:
Provincia, Rita Rossa, Gui- Valentia, è una grande vile nella sua complessità SEDE: Sala dell’Affresco Club UNESCO Alessandria
do Ratti, Presidente della soddisfazione ammirare i perché i rapporti del fatto c/o Chiostro di Santa Maria di Castello -
Fondazione, Luigi Longo e murales di artisti come arte col totale siano più Alessandria con il patrocinio
Pierangelo Taverna, della Aligi Sassu ed Ernesto chiari, per acquistarne pie- Il corso è GRATUITO e APERTO A TUTTI, della provincia di Alessandria
Fondazione Cassa di Ri- Treccani riportati al loro na coscienza”. previa QUOTA DI ISCRIZIONE.
sparmio di Alessandria. valore originario. Per Treccani dipingere Al termine verrà rilasciato ATTESTATO DI
La mostra ha l’intento di significa confrontarsi di
proporre ad un vasto pub- continuo e senza precon-
blico le opere di artisti co- cetti di comodo con la real-
me Aligi Sassu, Giuseppe Ernesto Treccani scri- tà, capirne un brandello di
Motti, Ernesto Treccani, To- veva su “Corrente” nel verità e comunicarla a tutti,
ni Nicolini, Giuseppe Scal-
vini, Antonia Ramponi, Eu-
genio Pardini e molti altri,
1940: “Quando arte sia
veramente creazione e
non mestiere e, quando
senza equivoco, senza
mascherature: dipingere
era ed è fare dell’arte
L Agricola
Ales›Ales
per un totale di centoventi
opere tra cui sculture e me-
creazione sia necessaria-
mente novità e novità
espressione dell’uomo.

Mike Yacin
sandrina
Nuovo ‘Hurrà Grigi’ Tutto per il giardinaggio
e l agricoltura
Corso Roma 85 15121 Alessandria Stampa
Tel./Fax 0131 267842 Tipografia E. Canepa Di Bagnasco
Registrazione al Tribunale di Ales- Giovanni & C. Sas
sandria n. 627 del 28 settembre 2009 Via A. Perfumo - Spinetta M.go, 40/A
Proprietà I nostri indirizzi di posta elettronica
Vento Largo di Cinzia Ariatti info@nuovohurragrigi.com
Corso Roma 85 - 15121 Alessandria redazione@nuovohurragrigi.com
Via S.G. Bosco › Alessandria
pubblicita@nuovohurragrigi.com Tel. 0131 251213 › Fax 0131 234115
Valentini
auto-moto VASTO ASSORTIMENTO
USATO GARANTITO

Vendita e assistenza Concessionario


ufficiale

Abbigliamento specifico
e multimarche HONDA - YAMAHA-SPIDI
e in più accessori e ricambi ORIGINALI

Punto vendita usato Punto vendita


Via G. Bruno 57 - Alessandria Via Cilea 7/9 - Alessandria
tel. 0131 223356 tel. 0131 226492-226695
manuel@valentini-srl.it max@valentini-srl.it
arte cultura spettacolo n.16
n.1 12
16 dicembre
gennaio 2011
2010 15

una monografia per ricordare i valori della civiltà contadina


Echi di viaggio
La società rurale
di Simonetta Gorsegno

Le Donne Siriane
di Enrico Vigna
S ono ancora disponibili copie del
nuovo libro di Enrico Vigna intito-
lato ‘La società rurale e i suoi prota-
dell’ambiente, cultura e uomini che stan-
no ormai scomparendo, cancellati dal
tempo, ma anche e soprattutto dal pro-
cordare dunque i valori, anche se vetu-
sti, della nostra civiltà contadina, mi
sembra il modo più appropriato per av-
gonisti’ - Lineamenti di antropologia fondo mutamento della mentalità. Allo vicinare e fondere insieme due sistemi
culturale, economia e storia nelle stesso modo sono sostituiti dalla moder- di ricerca: quello bibliografico con quel-
campagne tra le Bormide e il Tanaro, na tecnologia gli attrezzi tipici, fardello lo materiale sul campo, al fine di otte-
edito dalla Casa Editrice di Hurrà Gri- peculiare della nostra tradizione, caduti nere relazioni storiche assai più com-
gi, Vento Largo. Anticipiamo un brano ormai in disuso. Ed è per questo motivo plete. Reso forte il mio spirito da que-
dell’introduzione, da cui si può coglie- che ho voluto ricordare gli aspetti più sa- sta convinzione, rivolgo l’attenzione a
re lo spirito che anima il nuovo, atte- lienti di una cultura antica e del suo dia- ricerche sul passato, senza perdere di
so studio del ricercatore di Cortiglio- letto, il linguaggio spontaneo della gente vista, tuttavia, la condizione attuale del
ne. Ricordiamo che Vigna, ricercatore di campagna. popolo da cui affiorano le mie radici
presso il Centro Studi Etnografici ‘G. Del resto, conseguenza immediata contadine. Popolo al quale offro il mio
Rebora’ di Alessandria si occupa del dello sfaldarsi di un patrimonio culturale servizio, assimilando gli insegnamenti
recupero dello fonti orali e documen- e di un sistema economico che non sod- di vita della gente comune, poiché da
tali e di tutto ciò che riguarda il retag- disfano più le moderne esigenze, è la essa e dai protagonisti del libro io trag-
gio del mondo rurale. Tra le sue ope- perdita di parte del linguaggio a questo go ogni giorno il mio ‘sapere’.
re, ricordiamo: ‘Il sentiero sulle colli- micromondo collegato; fenomeno dovu-
ne’, ‘Il bosco incantato’, ‘La medicina to al profondo e radicale mutamento dei Il libro è in vendita al prezzo di 20 euro
popolare e i miracoli del Settimino di costumi in seno alla società urbanizzata, presso l’Edicola Ravera di Via Cavour- Nell’intricato labirinto del ti veli colorati: i gesti e gli am-
Incisa’. I protagonisti intervistati e de- che ha perso nel corso degli ultimi de- Alessandria, oppure e può essere quartiere musulmano della miccamenti sono sostituiti dal-
scritti in questa monografia, sono te- cenni il contatto interlocutorio con i relitti richiesto a info@ventolargo.com vecchia Damasco, la voce del l’incredibile penetrabilità del loro
stimoni diretti di un’etica del lavoro e sopravissuti di quella antica cultura. Ri- muezzin annuncia la preghie- sguardo. Nonostante i loro corpi
ra pomeridiana. Il caldo oppri- siano perennemente ingoffati
mente dell’estate ha ceduto il nella stoffa informe, hanno svi-
Annunci Pubblicate questo mio annuncio gratuito passo al tepore dell’autunno e
nel cuore della vecchia medi-
luppato un vero culto per la bel-
lezza del fisico con particolare
nome e cognome . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . na le donne siriane si accalca- attenzione alla linea soprattutto
indirizzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . no all’entrata della moschea da parte delle più giovani. Gli
Abitazioni affittasi Scegli la tua rubrica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . degli Omayyadi in un lungo e harem domestici che crescono
nero corteo. L’aria è carica di all’interno delle case damasce-
Affittansi bilocali nuovi a referenziati- Scrivi il testo dellàannuncio (in stampatello) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . profumi e di fruscii di vesti. ne sono più che mai fedeli ai
Alessandria-Via Modena 52, di fronte .............................................................................................. I lunghi chador ingombranti dogmi sanciti dal Corano; qui le
Clinica Salus. Tel. 335 8028728 ..............................................................................................
e rozzi ricoprono interamente donne vivono una segregazione
la loro femminilità lasciando imposta dal modello integralista
..............................................................................................
In zona Cristo affittasi bell’apparta- trapelare solamente gli occhi e adempiono ai loro compiti
mento composto da due camere da .............................................................................................. accuratamente dipinti che conferiti da una rigida gerarchia
letto, sala, cucina e soggiorno, bagno, .............................................................................................. esprimono sensualità e auda- familiare. Nel corso della giorna-
balcone e dotato di box auto. .............................................................................................. cia. A piccoli gruppi si avvici- ta si ritrovano per parlare o per
Per chi fosse interessato, si prega di ..............................................................................................
nano alla grande fontana nel raccontare storie, nel cortile in-
contattare il numero 0131 249262 (ore centro della piazza in un terno della casa ornata da rose
pasti) oppure il mobile 339 3152046. invia il coupon: chiacchiericcio allegro e paca- rampicanti e gelsomini e impre-
to. ziosito da belle e fantasiose fon-
3 per posta a ’Nuovo Hurr’ Grigi’
Abitazioni cerco Lasciano poi in pegno le tane, ma purtroppo troppo lonta-
corso Roma 85 - 15121 Alessandria scarpe e a piedi nudi penetra- ne dalla libertà. La privazione
Cercasi abitazione in affitto zona cen- 3 per fax al numero 0131 267842 no all’interno della moschea dei loro diritti e l’inferiorità nei
tro max 3 camere. Tel. 0131 263215. 3 via e-mail allàindirizzo mataggy@infinito.it più grande del mondo musul- confronti dell’uomo, conclamata
mano, per la consueta pre- anche dall’ordinamento islami-
Abitazioni vendesi per l’uso. Tel. 349 2835489. rage, ottimo stato, vendo Euro 6.800. ghiera. Entrando, più delle di- co, non le scoraggia ma le sti-
Tel. 338 6877705. mensioni, a colpire è il senso i mola a vivere una diversa condi-
Vendesi appartamento parzialmente Lavoro cerco pace. I folti tappeti attutiscono zione, lontana dalla concezione
arredato al Piano Rialzato di circa 75 Arredamento casa i rumori e le donne in tono occidentale ma ben tollerata da
mq, nelle vicinanze della stazione fer- Coppia italiana senza figli cerca lavoro sommesso si stringono l’una tutte. La mancanza dei diritti
roviaria; ottimo per uso studio o abita- come custodi: lei domestica, lui manu- Vendo cucina a gas in ottime condi- con l’altra e cominciano una li- non viene avvertita come una di-
zione. Riscaldamento semiautonomo. tenzione giardino. Automuniti, massi- zioni. Se interessati telefonare allo tania collettiva. La preghiera si versità ma concepita come abi-
Spese condominiali contenute. ma serietà, no perditempo, no sms. 0131 4342875 accompagna a atti di dispera- tudine culturale a cui segue un
Tel. 0131 382530 (ore 14-16). Tel. 334 3294047 - 348 5744342. zione e a pianti incomprensibi- ruolo ben preciso nel contesto
Vendesi stupendo servizio completo li agli occidentali, alcune di lo- islamico. A dispetto del velo, ri-
Fotografia Auto, moto e accessori 12 piattini più 2 grilletti anni ‘30 detto ro si alzano e baciano il tem- tenuto simbolo di oppressione,
‘Piatti Libia’ con raffigurazioni Euro pio di Giovanni Battista consi- negli ultimi tempi e a piccoli pas-
Vendo macchina fotografica marca Vendonsi 4 cerchi con copricerchio 500,00. derato santo anche dai musul- si, le donne hanno recuperato
Fujica stx-1. Emiliana Mignone, via originali Alfa Romeo 147 Mod. Pro- Tel. 338 2106062 (sms). mani. Fisicamente sono consi- spazio nella vita sociale e in
San Lazzaro, 15 - Acqui Terme. gression in perfette condizioni. Euro derate le donne più belle quella lavorativa, reincarnando il
Tel. 340 4797164. 100 trattabili. Tel. 393 5742751. Signora acquista corredi vecchi e nuo- d’oriente, alte, con profili raffi- personaggio delle “Mille e una
vi di biancheria, abbigliamento e ac- nati e con un portamento ele- Notte” Sharazade, l’affascinante
Lavoro&hobby Vendo Arai da cross ottime condizioni. cessori originali o firmati. gante e flessuoso che traspa- narratrice, che con le sue doti
Euro 350 trattab. Tel: 0131 222029 Contattare la redazione al n. re dalle ampie vesti. Hanno incantatrici, ebbe la meglio sul
Vendo macchina per imbottigliare se- 0131.267842 imparato a modulare con gli Re.
minuova, n. 2 damigiane da vino, n. 3 Mercedes A170 CDI 2002 argento occhi le loro espressioni, altri-
bidoni pvc da vino, bottiglioni e botti- met., Km. 96000, revisionata 04/10, menti negate dagli ingombran-
glie. Tutto in buone condizioni, pronto bollo 06/11, full optional, sempre in ga-

Autonoleggio
Consegne
a domicilio

Cosa succede
ad Alessandria
e provincia
Spalto Marengo 44,
Palazzo Pacto
Alessandria
Tel. 0131.221887
Fax 0131.221809 Spalto Borgoglio, 2 - Alessandria
www.radiogold.it Tel. 0131 260683