Sei sulla pagina 1di 24

L’appello del Fatto per Milena Gabanelli supera le 42 mila firme in due giorni:

sono moltissimi gli italiani che vogliono un’informazione pubblica e libera y(7HC0D7*KSTKKQ( +_!"!;!#!?

Martedì 12 settembre 2017 – Anno 9 – n° 251 e 1,50 – Arretrati: e 3,00


Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

NUBIFRAGIO Il sindaco Nogarin: “8000 case sfitte e troppe costruzioni”


Due stupri due misure

“A Livorno aggiustavano » MARCO TRAVAGLIO

i bilanci con più cemento” O


gni volta che un orren-
do delitto “di strada”
sconvolge l’o pi n i on e
pubblica e invade i media, l’im-
pressione è che esistano due co-
p Dopo l’alluvione che ha dici penali, procedurali, infor-
provocato 7 morti e un di- LA ROVINA IMPARIAMO mativi, politici ed etici: uno per
i criminali “comuni”, l’altro per
sperso la denuncia del pri-
mo cittadino: il Comune al- È CICLICA DALL’AMERICA i colletti bianchi. L’affare si
complica quando lo stesso or-
la canna del gas usava gli
oneri concessori per salva- PER COLPA L’UNITÀ rendo crimine – nel nostro caso
lo stupro - sono accusati di aver-
re i conti. Tombati i torrenti
per costruire altri quartieri.
DELLE LEGGI NEI DISASTRI lo commesso persone di diverso
status sociale: prima gli ultimi
q SANSA della graduatoria, cioè un grup-
A PAG. 2 q SALVATORE SETTIS A PAG. 3 q MASSIMO FINI A PAG. 13 po di immigrati a Rimini; poi
due carabinieri in uniforme a
Firenze. Lì il sistema –giudizia-
rio, mediatico e politico - im-
NUOVA LEGGE PRO ABUSI La Regione non avrà più poteri sulle demolizioni pazzisce.
Sul fronte giudiziario, i quat-

Il condono alla siciliana


tro immigrati di Rimini finisco-
no in carcere, mentre i due ca-
rabinieri di Firenze restano a
piede libero (nemmeno ai do-
miciliari). Eppure, per i primi
come per i secondi, è arduo so-
stenere che ricorrano le esigen-
p Proposto dalla giunta ze cautelari previste dalle rigi-
Crocetta è stato votato INSERTO SPECIALE Ritorno in classe dissime leggi italiane per poterli
all’unanimità in commis- arrestare prima del processo
sione Ambiente a fine giu-
gno. Poi, settimane dopo, Scuola: come sopravvivere (leggi scritte apposta dai politici
per non far arrestare nessun
colletto bianco, dunque nessun
in Assemblea è stato fatto
passare con il sistema “chi alle riforme (e altri disastri) criminale di qualunque specie,
ceto e censo): non possono con-
è contrario stia in piedi, cretamente inquinare le prove
chi è favorevole invece re- (ormai affidate all’esame del D-
sti pure seduto” na, a video di telecamere o Ipho-
ne, al racconto delle vittime e
q LO BIANCO dei testimoni); né sono sul pun-
A PAG. 4 to di scappare (il pericolo di fuga
dev’essere concreto e dimostra-
bile, tipo col biglietto aereo già
comprato); né, essendo indagati
IL PAPA E I MIGRANTI Vanno gestiti “con prudenza” coram populo per stupro, è pre-
vedibile che si dedicheranno ad
Francesco delude le Ong altri stupri. Ma chi andrà mai a
invocare il “garantismo” o a de-
ed elogia Minniti: “Accogliere nunciare un caso di “manette fa-
cili” per quattro “stranieri”?

solo chi si può integrare” Quindi, anche per tacitare l’opi-


nione pubblica e i politici pronti
ad aizzarla, non si va tanto per il
q D’ESPOSITO E TECCE A PAG. 5 sottile e si butta via la chiave. Per
7.7 milioni È il numero degli studenti attesi in classe i carabinieri è diverso, anche se
dovrebbe essere uguale: il caso è
SI CANDIDA LÌ p Novità e vecchi problemi al rientro tra i banchi. già di per sé abbastanza imba-
CASSESE RICICLA I 5 STELLE DICANO Insegnanti, studenti e genitori alle prese con caro razzante per l’Arma e per l’Italia
RIFORME SBALLATE CHE GIUSTIZIA Adesso a Renzi libri, strutture ancora in parte fatiscenti e vaccini (le due vittime sono america-
ne), figurarsi la scena di due paia
E GIÀ SCONFITTE VOGLIONO DARCI piace il Senato q CORLAZZOLI, D’AMORE, DELLA SALA, GIARELLI, PONTANI di manette sulla divisa della Be-
E VENDEMIALE DA PAG. 15 A PAG. 18 nemerita. Eppure gli immigrati
q GIANFRANCO PASQUINO A PAG. 13 q ANTONIO ESPOSITOA PAG. 13 q MARRA A PAG. 6 di Rimini hanno ammesso più
dei carabinieri di Firenze.
Sul fronte politico e mediati-
co saltano tutti i canoni, le pa-
ERIC CLAPTON 16 ANNI FA Nel giorno delle due Torri l’ex Beatles bloccato a New York La cattiveria role, le coniugazioni dei verbi
applicati alle indagini sui poten-

L’11 SETTEMBRE DI PAUL MCCARTNEY Sembra che pochi giorni


prima dell’11 settembre
le due torri avessero
ti. Questi, 5Stelle esclusi, sono
sempre “innocenti fino a con-
danna definitiva”, autori di
» STEFANO MANNUCCI ancora una ragazzina: come una risposta agli sottoscritto un’assicurazione “presunti reati” (anche se im-
oggi è una donna af- insulti di Lennon do- WWW.SPINOZA.IT mortalati da foto, filmati, inter-

C he bella oggi New York. Il


sole avvolge i palazzi in un
abbraccio sexy, languido. I
fermata, è stata in
gamba a farsi largo
da sola nel mondo
po lo scioglimento
dei Beatles. Quanto
veleno inutile ver- FICTION IN ARRIVO
cettazioni), gente che al massi-
mo - volendo esagerare - “a-
vrebbe” fatto qualcosa, al netto
grattacieli inondati di luce della moda. Paul ri- sato. E quanto è dif- di persecuzioni giudiziarie, ac-
Il “re” è malato, fanno pensare a una fiamma
gioiosa, un barbaglio di spe-
pensa con tenerezza a
quando era nata. Mamma
ficile, ogni volta, la-
sciarsi alle spalle New
Le serie tivù canimento, giustizialismo, uso
politico della giustizia, sacra
eppure infiamma ranza. Sì, è decisamente una
gran cosa vivere. Dopodoma-
Linda la teneva nella pancia
mentre insieme registravano
York. Troppi pensieri turbi-
nano adesso nella testa di Sir
cercano il nuovo privacy e circuito mediati-
co-giudiziario. Anche gli immi-
la Grande Mela ni Stella compie trent’anni, bi-
sogna tornare a Londra per la
il primo album degli Wings.
C’era quella canzone, Dear
Paul.
A PAGINA 21
Underwood grati accusati di stupro non sono
colpevoli fino alla Cassazione.
q SCANZI A PAG. 22 sua festa. Sembra ieri che era Friend, che tutti avevano letto q GRAMAGLIA A PAG. 20 q RAIMONDO A PAG. 22 SEGUE A PAGINA 24
2 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

L’EMERGENZA CONTINUA IL MALTEMPO sul nostro Paese tesa con le Regioni coinvolte, ieri ha emesso Sulla base di queste previsioni per oggi è

Allarme maltempo
q persiste e la perturbazione che sta in-
teressando l’Italia porterà ancora nelle
un ulteriore avviso di condizioni meteoro-
logiche avverse che integra ed estende
stata prevista l’allerta arancione per rischio
idrogeologico sulla Calabria, su alcuni set-
prossime ore piogge e temporali al Sud e sul quelli diffusi nelle giornate precedenti. Per tori della Basilicata e su gran parte del Ve-
per Abruzzo, medio Adriatico, concentrandosi in parti- oggi si prevedono temporali su Friuli Vene- neto. Allerta gialla invece sul resto della Ba-
colare sull’Abruzzo, dove le piogge e le pre- zia Giulia e Veneto. I fenomeni temporale- silicata e del Veneto, sulla Campania, su
Calabria e Nordest cipitazioni proseguono da ieri, e sul Norde- schi saranno accompagnati da rovesci di gran parte dell’Abruzzo, sul Friuli Venezia
st. Sulla base delle previsioni disponibili, il forte intensità, frequente attività elettrica, Giulia e su alcuni settori di Toscana e Lom-
Dipartimento della Protezione civile, d’in- locali grandinate e forti raffiche di vento. bardia.

IL DISASTRO Dopo l’alluvione Trovata la settima vittima, resta un disperso. L’inchiesta


sull’allerta arancione e il tema dei torrenti tombati per costruire quartieri

I rivi murati nel cemento


che minacciano Livorno
» FERRUCCIO SANSA
inviato a Livorno

O
rlando Vetri e Ric-
cardo Mucci aveva-
no invocato la Ma-
donna per salvarsi
dalla tempesta. Era il 5 ottobre deviò il Maggiore per costrui- livello del fiume. Perfino lo
1828. Negli ultimi decenni in- re le ville dei ricchi livornesi. storico privé degli scambisti
vece i livornesi avrebbero Che fare? Enrico Rossi, go- livornesi che domenica all’al-
semplicemente dovuto rivol- vernatore della Toscana, è ba si sono salvati per miracolo. Ricerche
gersi a chi ha coperto di ce- convinto: si potrebbe scoper- Ma Pandolfi assicura: “No, la Una violenta
mento i loro torrenti. chiare di nuovo il Rio Maggio- vegetazione non c’entra. Noi alluvione ha
Ci vuole un ex voto, appeso re e ampliarne il corso. Il mi- ogni anno spendiamo 500 mi- colpito
tra migliaia nel santuario di nistro dell’Ambiente Gian Lu- la euro per ripulire due volte i Livorno tra
Montenero alle spalle di Li- ca Galletti, ieri a Livorno, è torrenti. Senza contare gli in- sabato e
vorno, per capire l’alluvione possibilista. Ma ci vorranno terventi eccezionali. Il Rio domenica
che domenica ha ucciso otto anni. E bisognerà capire che Maggiore e l’Ardenza erano provocando la
persone: nel dipinto dai tratti farsene dei palazzi che nel stati bonificati a maggio”. morte di sette
infantili ci sono due uomini frattempo sono cresciuti in su- A sentire gli ingegneri im- persone, tra i
terrorizzati, sovrastati da nu- perficie. Del- pegnati oggi quali un’intera
bi nere e fulmini. Sono passati le strade - le sugli argini, famiglia. Ora,
duecento anni. Oggi la chia- principali di- Il Rio Maggiore però, il punto le ricerche si
merebbero bomba d’acqua. rettrici citta- Sotto terra dagli anni è un altro: il concentrano
Per affrontare il disastro, dine - che ta- cemento. Ma su un 67enne
però, non serve solo puntare gliano tutti i 80, ha sfondato: “Ma d o p o q u a- che risulta
gli occhi al cielo, ma anche r i v i s p e s s o senza gli ultimi lavori rant’anni vai ancora
guardare in basso. Sotto i pie- s e n z a a d e- a scoprire di disperso.
di di chi cammina in via Na- guate prote- avremmo più morti” chi erano le I Vigili del
zario Sauro: lì corre il Rio zioni. responsabili- fuoco hanno
Maggiore. Si chiama così, ma tà. E comun- impiegato 90
è lungo 10 chilometri. Al lavoro to anni. Ma a studiosi e politici LA PROCURA di Livorno ha a- que, forte come un’alluvione, unità: alle
Livornesi im- bisognerà dirlo: le statistiche perto un fascicolo per disastro c’è la prescrizione che spazza squadre di
SE A LIVORNO si fossero guar- pegnati nel ri- sono da rifare. Tra Liguria e colposo. I periti sono già al la- via tutto. Livorno si
dati gli ex voto, qualcuno negli pulire strade Toscana sono sette anni che in voro: si vuole capire il discorso Così forse rimarrà senza sono aggiunti
anni 80 non avrebbe pensato e proprietà autunno arrivano “alluvioni dell’allerta che era arancione colpevoli anche la morte di rinforzi dai
di tombare il Rio Maggiore. Di private dopo eccezionali e piene secolari”. invece che rossa. Poi la man- Martina Bechini, la giovane comandi di
farlo scorrere in una scatola di l’alluvione di A Livorno ci sono cinque tor- cata evacuazione delle abita- sposa strappata dal letto insie- tutta la
cemento lunga un chilometro, domenica renti pronti a fare disastri: il zioni a rischio. E c’è la questio- me con il marito: “L’ho ab- Regione, ma
larga quindici metri e alta sei. Ansa/LaPresse Rio Maggiore e l’A r d en z a , ne della pulizia dei rivi: “Qui è bracciata – ha raccontato Fi- anche da
Che fosse un’idea discutibile protagonisti dell’ultima trage- pieno di vegetazione, di tron- lippo Meschini, 30 anni – le ho Ancona,
lo si era capito subito: durante dia, ma anche il Botro del Mu- chi d’albero”, ti dicono i volon- stretto la mano. Poi è scivolata Bologna e
i lavori venne un’alluvione che lino, il Torrente Chioma e il tari – tutti insieme studenti, via”. È la settima vittima. Il suo Modena
spazzò via i cantieri. Ci fu Rio Maroccone. Che, pur non immigrati, ultras del Livorno, corpo è stato ritrovato ieri in
un’inchiesta. Ma l’opera andò tombati, sono circondati dal soldati – che a Collinaia puli- un giardino, due chilometri
avanti. E con lei i palazzi in su- cemento. Una piaga antica: era scono cortili e strade. Centi- più a valle. Resta un disperso.
perficie. Tra gli anni 70 e 90 so- l’800 quando in riva al mare si naia di case costruite quasi al © RIPRODUZIONE RISERVATA
no nati interi quartieri, come il
Nuovo Centro e la Scopaia. E
oltre al Rio Maggiore è stato L’INTERVISTA Filippo Nogarin Il primo cittadino, le polemiche con la Regione, gli impegni
tombato anche il Felciaio. Per
la gioia dei costruttori e degli
amici.
“Doveva vedere, in quegli
anni tutti ci chiedevano di
“Ottomila case sfitte ma fino al 2008
tombare i torrenti. Volevano
mettere cemento dappertut-
to. Per fortuna intorno al Due-
“O ttomila case sfitte su 160
mila abitanti. Ma per
decenni a Livorno si è conti-
i sindaci erano costretti a costruire”
mila è arrivata la legge che lo nuato lo stesso a costruire. A-
ha vietato”, allarga le braccia desso, però, dobbiamo dire che. Ha paura di restare con il Del cemento. fa capo alla Regione. Ma non sindaco. Ci hanno tolto i soldi,
un dirigente comunale. basta, stop al consumo del ter- cerino in mano? Potrei dire che quando sono me la prendo con loro, non sa- ci richiedono di essere grandi
Il conto è stato pagato do- ritorio. Sennò poi succedono Lo so come funziona: quando nate quelle case io non ero rebbe serio. Dobbiamo piutto- esperti di tutto: trasporti,
menica all’alba, quando il Rio tragedie”, Filippo Nogarin è c’è un guaio tutti si passano la nemmeno nei sogni dei miei sto rendere chiari i rispettivi scuola, sanità, ambiente, fi-
Maggiore ha distrutto il muro nel suo ufficio. La camicia responsabilità. Finché qual- genitori. Dovevo ancora na- compiti. Domandiamoci a co- nanza. E ci chiedono risultati
che proteggeva la villa della fa- bianca sulle spalle quadrate, cuno appende il ciotolo, come scere (è del 1970, ndr). Ma sa- sa serve questa frammenta- subito. Io sono stato eletto nel
miglia Ramacciotti uccidendo ma per colpi come questi non diciamo a Livorno, al zione e a cosa 2014, ma il primo bilancio in
Simone e la moglie Glenda, il basta un fisico da rugbista. culo del sindaco. L’ho servono tanti cui ho potuto fare quello che
piccolo Filippo e nonno Ro- Sindaco, dopo le polemiche messo in conto. Questo enti. volevo, libero dalle scelte di
berto. sull’allerta arancione o ros- non è come il rugby, è u- A n c h e chi mi ha preceduto, è stato
Da anni a Livorno se ne sono sa, adesso se la prende con i no sport dove bisogna questa tra- quello del 2016. E poi se pren-
accorti: sono seduti su una suoi predecessori? per forza dare la colpa a La pulizia dei corsi g e d i a r e- do l’azienda dei rifiuti con 42
bomba. Così nel 2015 sono sta- No, anche se tutti adesso sono qualcuno. Ma è un la- sterà sen- milioni di passivo e la porto a 7
te inaugurate quattro casse di pronti per scagliarsi contro di voro durissimo. d’acqua? Non me z a c o l p e- di attivo nessuno lo dice... a-
espansione per il Rio Maggio- me. Il sindaco cattivo. No, di Dopo tre anni alza la prendo con il voli? spetti, suona il telefono... ciao
re. “Hanno funzionato, sennò fronte a disastri come quello di bandiera bianca? Al di là dei Chiara... sì, sto bene. Non
le vittime sarebbero molte di domenica bisogna essere uno. Macché. Però lo sa che oggi mi rebbe troppo fa- consorzio. Chiedo processi, la chiudo occhio. Mia moglie mi
più”, racconta Roberto Pan- Tutta la città insieme. Ma ci sono accorto che mi è venuta cile. Dobbiamo solo a cosa serva morte deve dice di pigliare delle goccine,
dolfi, ingegnere idraulico e di- sono stati anni, fino al 2008, in tutta la barba bianca. Questo cercare soluzio- lasciare a tut- ma io resisto...
rigente del Consorzio regio- cui la legge quasi costringeva i lavoro fa invecchiare. Non ho ni. la frammentazione ti una lezio- Era la Appendino?
nale di bonifica che controlla i sindaci a costruire. I bilanci nessuna intenzione di molla- C’è chi punta il ne: la società Sì. Ma mi hanno chiamato sin-
fiumi livornesi. Ma aggiunge: stavano in piedi sugli oneri di re. Ma credo che la Marvel ab- dito su di lei deve far sì che daci di tanti partiti.
“Le casse bastano fino a pre- urbanizzazione. Se non eri un bia pensato a noi sindaci per per la pulizia dei torrenti che non succeda più. A me come E Virginia Raggi?
cipitazioni di 150 millimetri”, amante del cemento, fallivi e inventare i suoi supereroi. forse non era adeguata? sindaco va bene prendermi le Scusi devo andare.
quelle piene che secondo gli te ne andavi a casa. Lasciamo perdere Superman E invece non dipende dal Co- responsabilità, ma dobbiamo F.SA.
studi avvengono ogni duecen- I morti e adesso le polemi- e parliamo dell’alluvione. mune, ma da un consorzio che ridare un senso alla figura del © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA »3
IL DOSSIER Lo scaricabarile Invece di lasciare la programmazione alle sole
Regioni sono stati coinvolti piccoli consorzi, comunità e Comuni

Competenze spezzatino,
D così il disastro è ciclico
» SALVATORE SETTIS

al nubifragio al naufragio non


c’è che un passo. Il nubifragio
arriva puntuale a ogni autun-
no, devasta porzioni di terri-
torio, miete vite umane, una
volta a Livorno, un’altra a ventive. In Toscana questa ri-
Messina, un’altra a Genova, e duzione del territorio a uno
così via. Ma questo stesso ri- spezzatino per minuscoli e
petersi degli eventi è sintomo spesso pretenziosi ras locali si
di un più vasto naufragio del è ancora complicata, con l’at-
La scheda quale siamo (inconsapevoli?) tribuzione di ulteriori compe-
vittime e protagonisti: il nau- tenze ai Consorzi di bonifica.
n DAL 1977 fragio della nave Italia. A ogni Quel che ci vorrebbe è uno
la protezione evento, a ogni stagione, si ri- sguardo unitario, calibrato
idrogeologica pete lo stesso scenario: spro- sulla geografia e la geologia, e
passò alle nati dalle urgenze, siamo bra- non sui confini fra comuni,
Regioni che vissimi a piangere i nostri province e regioni. Si è invece
in parte morti, a contare le frane e i fiu- generato un pulviscolo di
trasferirono mi che straripano, a deplora- competenze, sostanzialmen-
le re l’inefficienza delle ammi- te immodificato anche dopo la
competenze nistrazioni pubbliche (impe- legge del 1989 (n. 183) sulla di-
a Province, gnatissime, poi, a deplorarsi a fesa del suolo. L’autonomia
Comunità vicenda). Ma siamo ancor più regionale, anziché consolida-
montane bravi a dimenticare tutto, ap- re la difesa del suolo, ha ferito
e a volte pena l’emergenza è passata. a morte ogni cultura ed espe-
(Toscana) In attesa, s’intende, del pros- rienza nella gestione dei com-
Consorzi simo disastro. Così il dissesto plessi problemi idrogeologi-
di bonifica. idrogeologico, male oscuro e ci, spesso affidati a “esperti”
Il quadro è congenito della Penisola, è di- improvvisati di nomina e-
rimasto ventato l’oggetto di opposte sclusivamente politica. Situa-
immutato retoriche: c’è chi accusa il go- zione ulteriormente aggrava-
con la legge verno di inadempienze che tasi dopo la pessima riforma
183 dell’83 durano da trent’anni, e c’è chi costituzionale del 2001, che
sulla risponde, sopraffatto dal ma- trasferiva alle Regioni ulte-
protezione lumore, scrivendo che “il dis- riori competenze e funzioni, e
del suolo e si sesto geologico è una boiata” dopo l’ancor peggiore rifor-
è aggravato (Il Foglio, 18 novembre 2014), ma del 2016, per fortuna sgo-
con la riforma slogan-spazzatura del trum- minata dal referendum del 4
costituzionale pismo de noantri. biamenti climatici rendono Allagata dicembre: ma ne sopravvive,
del 2001 più drammatici, trasforman- Immagini de- per “merito” di Delrio, la co-
(Titolo V) e NESSUNO lo ha detto meglio do sempre più spesso un ac- gli allagamen- siddetta abolizione delle Pro-
l’ulteriore del famoso antropologo David quazzone in temibile “bomba ti a Livorno vince (peraltro ancora previ-
trasferimento Harvey: “Non c’è nulla di na- d’acqua”. In questa situazio- dopo le piog- ste dall’art. 114 Cost.), che ha
di turale in un ‘disastro natura- ne, è di importanza vitale una ge della notte portato a ulteriori frantuma-
competenze le’”. Ogni volta che ci straccia- riflessione sul “tempo di ritor- tra sabato e zioni di funzioni e competen-
alle Regioni, mo le vesti per l’ultima disgra- no”, cioè l’intervallo medio domenica: cir- ze, per non dire della recen-
la zia dovremmo ricordarci che con cui si verificano eventi ca 260 milli- tissima abolizione della
soppressione la responsabilità massima meteorologici di particolare metri d’acqua Guardia Forestale. Per rias-
delle Province (che è della politica, cioè di intensità. Calcolare il tempo di cui 230 ca- sumere: oggi spendiamo mol-
e del Corpo tutti noi) è nella mancanza di di ritorno di precipitazioni e- duti in tre ore to più di una volta per tenere
forestale prevenzione, nella mancata streme è una collaudata tecni- sulla città Ansa in piedi un disordinato arci-
manutenzione del suolo, nel ca statistica: l’Istat diffonde pelago di enti di tutela, con ef-
cieco accanimento con cui al- annualmente la serie storica ficienza vicina a zero. E il
teriamo le condizioni naturali dei dati climatici dal 1866 a ie- principale ostacolo a una vera
del territorio senza calcolare ri, consentendo di stabilire il difesa del suolo è che non si sa
le conseguenze. Dimentichia- livello “normale” di piovosità bene chi dovrebbe farla.
e, per distinzione, la frequen-
za di eventi straordinari nelle SECONDO UNA ricerca con-
IL CAOS DELLA BUROCRAZIA varie aree geografiche. Ma le dotta due anni fa dall’Associa-
principali opere pubbliche zione Nazionale Costruttori e
Spendiamo molto più di una (per non dire dell’edilizia pri- dal Cresme (Centro di ricer-
vata) sono state progettate ed che economiche e sociali sul
volta per tenere in piedi eseguite tenendo conto di mercato edilizio), in Italia
tempi di ritorno ormai radi- perdiamo mediamente 3,5 mi-
un disordinato arcipelago calmente trasformati a segui- liardi l’anno per la mancata
to dei cambiamenti climatici a manutenzione del territorio,
di enti, con efficienza zero livello planetario. In altri ter- per non dire delle vite umane:
mini, il tempo di ritorno di una secondo il Consiglio Naziona-
“bomba d’acqua”si è ridotto di le dei geologi, negli ultimi 25
LUIGI EINAUDI LO DICEVA NEL 1951 anno in anno, e presumibil- anni si contano 12.600 morti o
mente si ridurrà ancora. È dispersi, e 1.600 eventi su un
“La lotta contro la distruzione dunque essenziale, se si vuol totale di 4.000 hanno com-
fare un buon lavoro di preven- portato vittime. A fronte di
del suolo italiano sarà dura zione con alto grado di proba- questo disastro perpetua-
bilità, incrociare le serie sto- mente annunciato, secondo
e lunga, forse secolare. Ma è riche sulla piovosità con valu- Ance-Cresme un piano nazio-
tazioni accurate sulle modifi- nale per la messa in sicurezza
il massimo compito di oggi” cazioni del clima, e ricalcolare del territorio richiederebbe
anno per anno il tempo di ri- un investimento annuo di 1,2
torno degli eventi estremi. miliardi per 20 anni. Ma il
“La lotta contro la distru- principale ostacolo è la fran-
mo che il 7% d’Italia è collo- zione del suolo italiano sarà tumazione delle normative,
cato in frana, il 10% a elevato dura e lunga, forse secolare. sciute a macchia d’olio senza niali, irresponsabilmente l’arroccarsi di micro-signori
rischio idrogeologico, il 44% a Ma è il massimo compito di tener conto della fragilità del soppressa nel 1977 senza nem- della guerra nelle loro rocca-
elevato rischio sismico. Eppu- oggi se si vuole salvare il suolo territorio. La legge nazionale meno trasferirne le strutture forti locali: una navigazione di
re non abbiamo attendibili in cui vivono gli Italiani” di protezione del suolo invo- alle varie amministrazioni re- piccolo cabotaggio che con-
mappe del rischio, anzi perfi- (1951): questo monito di Luigi cata da Einaudi non vide mai la gionali. Le Regioni poi, per lo sente solo analisi e provvedi-
no la carta geologica d’Italia, Einaudi, allora Capo dello Sta- luce, anzi dal 1977 la protezio- più, trasferirono le relative menti di limitatissimo oriz-
indispensabile per la cono- to, è rimasto inascoltato. Con- ne idrogeologica passò alla competenze alle Province o zonte, ma fornisce un alibi ai
scenza del territorio e dunque tinuiamo a violentare la natu- competenza delle Regioni (D- alle Comunità montane, fra- Soloni dei governi nazionali,
per la prevenzione, per il 60% ra, che “si vendica” sempre pr 616). Andava così dispersa zionando e segmentando il che avendo delegato tutto se
è ancora ferma a quella in scala più spesso: anzi proprio gli an- l’esperienza accumulata da territorio in modo quando mai ne lavano cinicamente le ma-
1:100.000 voluta da Quintino ni del dopoguerra hanno visto alcuni organi statali, dal Genio irragionevole e contrario a ni. Intanto, l’Italia frana e la
Sella nel 1862. un’indiscriminata espansione Civile agli Ispettorati foresta- qualsiasi seria pianificazione gente muore.
Problemi annosi, che i cam- edilizia, informi periferie cre- li, all’Azienda Foreste dema- di azioni manutentive o pre- © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

SINCERI DEMOCRATICI LA CAMPAGNA elettorale siciliana l’Aids e questa cosa si fermò, si tornò a fare sua ascesa politica a Marcello Dell’Utri, il

Micciché: “M5s sono


q prosegue con uno scambio di com-
plimenti non proprio elegantissimo tra
l’amore solo tra marito e moglie. I 5 Stelle
hanno fermato un momento di degrado del-
grande mediatore di Cosa Nostra condan-
nato a 7 anni di reclusione per concorso e-
Gianfranco Micciché – uomo macchina di la politica. Ma ora basta, ora fuori dai co- sterno in associazione mafiosa. Parliamo di
come l’Aids”. Grillo: Forza Italia sull’isola – e Beppe Grillo. Il ber- glioni, ora bisogna tornare a governare se- un personaggio che negli anni ‘80 candida-
lusconiano ha paragonato il Movimento 5 riamente”. Poche ore dopo è arrivata la ri- mente ammise di assumere cocaina, che si
“Prendeva cocaina” Stelle all’Aids: “Ricordate quando anche in sposta del fondatore del Movimento: “Par- faceva portare la droga al ministero delle
Italia ci fu un gran caos sessuale, in cui tutti liamo di una figura – ha scritto Grillo sul Finanze quando era viceministro. Che e-
facevano l’amore con tutti? Poi spuntò Blog, riferendosi a Micciché – che deve la sempio può dare uno come Micciché?”.

LARGHE INTESE
Sicilia, la legge pro-abusi COME STANNO LE COSE

A Roma disagi

approvata all’unanimità
» GIUSEPPE LO BIANCO e allagamenti
ma l’acqua

C
ome per i “saldi di fine
stagione”, il governo è defluita subito
Crocetta chiude la le-
gislatura con un rega- » VINCENZO BISBIGLIA
lo non solo ai proprietari di La Regione non avrà più poteri sulle demolizioni: tutti a favore, dal Pd al M5S
S
immobili abusivi, ma anche a trade allagate, forti
chi è chiamato a demolire, se- disagi alla viabilità e
gnatamente le burocrazie re- trasporti bloccati.
gionali e comunali, ora solle- za – dice Giuseppe La Greca, Ma l’emergenza è rientra-
vate da qualunque responsa- magistrato del Tar ed esperto ta in meno di 12 ore e non
bilità da una norma di poche di normativa edilizia – Non mi ha avuto strascichi
parole che ha l’effetto di un sembra che la Sicilia ne avesse d ra mm a ti ci .
salvacondotto totale per i fun- bisogno”. Dom eni-
zionari pubblici siciliani: “Li- Una mossa disperata, per la ca scorsa
mitatamente agli interventi deputata regionale Claudia sulla Ca-
sostitutivi disposti dall’asses- Mannino, grillina ora nel pitale sono
sorato Territorio e ambiente… Gruppo Misto, dopo essere in- piovuti fra i 90
nei confronti delle ammini- ciampata nell’inchiesta sulle e i 120 millimetri
strazioni comunali inadem- “firme false”: “È una chiara ri- di acqua, dato simile a
pienti, devono intendersi rife- sposta alla legge nazionale sul- quelli del 20 ottobre 2011 e
riti esclusivamente agli organi le demolizioni, che sta per es- del 31 gennaio 2014 quan-
di governo dell’ente locale”. sere approvata definitiva- do piogge e polemiche in-
mente dalla Camera dopo il vestirono gli allora sindaci
UN APPARENTE controsenso passaggio in Senato del luglio Gianni Alemanno e Igna-
perché sindaco, Giunta e con- scorso. La norma fa in modo zio Marino. Grazie al po-
siglio comunale non hanno al- che la Regione si lavi le mani, meriggio di tregua, dopo la
cuna competenza formale nel l’Ars non si può permettere di “bomba d’acqua” del mat-
dare il via libera alle demoli- fare lo scarica barile sulle Pro- tino “la pioggia quasi o-
zioni, compito che tocca ap- cure, producendosi in un nuo- vunque è defluita in ma-
punto alla burocrazia, adesso vo ‘aiutino’per gli abusivi’’. In- niera piuttosto veloce”,
del tutto de-responsabilizzata fine la stoccata agli ex compa- confermano dall’assesso-
da quelle poche righe su un te- L’isola illegale Demolizioni nella valle dei Templi (Agrigento) Ansa gni del Movimento: “Ol tre rato capitolino all’A m-
ma che infiamma la campagna all’attività pro-abusivi della biente. Così la Prefettura
elettorale nell’isola con lo righe di un emendamento sco- maggioranza a sorprendere è ha potuto autorizzare l’af-
scontro tra Pd e 5 Stelle sul co- L’emendamento Trasparenza? nosciuto persino ai deputati anche la totale assenza di vi- flusso del pubblico allo
siddetto “abusivismo di neces- Proposto dalla Giunta In Aula è stato messo più attenti, è stato quello di una gilanza da parte dell’opposi- Stadio Olimpico per la
sità”: protetto dai grillini e “via di fuga” dalle responsabi- zione, che col suo silenzio ri- partita Lazio-Milan, seb-
consacrato nel regolamento Crocetta, è passato ai voti così: “Chi è lità di vigilanza sulle demoli- nuncia a fare il suo mestiere”. bene al mattino le zone di
del sindaco di Bagheria, Patri- nella commissione contrario si alzi, chi è zioni scaricate così sulle spalle Questa leggina, peraltro, è Ponte Milvio e Corso
zio Cinque, indicato come mo- delle Procure. come spesso capita senza pa- Francia – vicino allo sta-
dello dal candidato governato- Ambiente il 27 giugno favorevole stia seduto” dre: le uniche firme sono quel- dio – fossero letteralmen-
re Giancarlo Cancelleri. DAL 25 AGOSTO, data della le del relatore Vincenzo Vin- te allagate.
Nell’isola degli abusivi, in pubblicazione sulla Gazzetta ciullo (Ap), di Crocetta e Un bicchiere mezzo
cui l’80 per cento dei Comuni è Territorio e Ambiente dell’Ars è stata presentata “sotto trac- Ufficiale della Regione Sicilia- dell’assessore al Bilancio Bac- pieno, se si pensa che nel
inadempiente, con migliaia di che lo hanno votato all’unani- cia” direttamente nell’aula na dell’articolo 49 del provve- cei in calce al testo pubblicato 2011 all’Infernetto, sulla
ordinanze di demolizione ine- mità: sono la presidente Ma- dell’Assemblea regionale sici- dimento, se entro 90 giorni il in Gazzetta Ufficiale. Si sa, lo strada per il litorale di O-
seguite, a “salvare” i funziona- riella Maggio (Ex Pd, ora Mdp) liana e votata in un paio di mi- proprietario di un immobile a- dicono i resoconti, che l’emen- stia, perse la vita un uomo
ri regionali e comunali dall’o- Giuseppe Laccoto e Valeria nuti durante una maratona da busivo non obbedisce, demo- damento arriva “dalla com- di 32 anni e che nel 2014
nere dei controlli (e delle re- Sudano (Pd) Pietro Alongi (Al- 48 ore di votazioni continue lendo, all’ordine della Procu- missione Ambiente”, ma non decine di famiglie di Pri-
sponsabilità) ci ha pensato ternativa Popolare di Alfano), col resto del “Collegato” alla ra, la palla passa al Comune e si sa chi l’abbia votato. Il pre- ma Porta (periferia nord)
l’assessore regionale al Terri- Totò Lentini (Gruppo Misto) e Finanziaria regionale lo scor- poi torna all’ufficio del Pm: ze- sidente Ardizzone l’ha messo furono costrette ad eva-
torio e ambiente Maurizio i due 5 Stelle, Gianina Ciancio so 9 agosto, peraltro con una ro competenze per la burocra- in votazione in aula con questo cuare le loro case. L’as-
Croce, che il 27 giugno scorso e Stefano Zito. bizzarra tecnica di voto (detta zia regionale, prima obbligata metodo: “Chi è favorevole re- sessorato ai Lavori Pub-
ha presentato (e illustrato) l’e- Stranamente, o forse no, la per “alzata”, ci torneremo). a mandare i “commissari ad sti seduto; chi è contrario si al- blici ha confermato di a-
mendamento 73 R ai sette de- norma non è poi finita nel fa- E così il segnale agostano ar- acta”. “È una disposizione che zi”. Risultato: “È approvato”. ver potuto fare manuten-
putati della IV commissione scicolo degli emendamenti ma rivato dall’Ars, nascosto tra le indebolisce i poteri di vigilan- © RIPRODUZIONE RISERVATA zione ad appena il 10% dei
tombini e delle caditoie,
che in sostanza – stando a
ALTA POLITICA Delegazioni D’Alema, Bersani, Pisapia, Tabacci, i capigruppo, dirigenti sparsi, passanti quanto riportato dalla
stessa sindaca Virginia
Raggi – sono anche quelli

Oggi il vertice sovietico: tutti “Insieme” di competenza del Cam-


pidoglio (gli altri riguar-
dano i municipi). Decisi-
vo, probabilmente, il
» TOMMASO RODANO solennità: non sarà un testa a esistere nessun centrosinistra “Piano di Pulizia caditoie
testa tra Pisapia e Roberto insieme al partito che hanno e rimozione foglie”, av-

L’ ultimo atto a sinistra è


quasi un rituale collettivo.
Oppure un derby tra due squa-
Speranza, o un incontro ri-
stretto tra i leader dei due
gruppi, ma un confronto tra i
abbandonato solo pochi mesi
fa. Almeno finché non scom-
pare (politicamente) l’attuale
viato a giugno “e intensi-
ficato ad agosto”, con ol-
tre 1.000 interventi lungo
dre che non si capisce se siano numerosi apparati dei due segretario. A queste condizio- oltre 100 strade interes-
gemellate o meno: una partita piccoli partiti. ni, Speranza e gli altri sareb- sate e 1.600 km (sugli
– si direbbe nella peggiore re- bero pronti a mettere per i- 8.000 totali).
torica calcistica – che serve a LE DELEGAZIONI avranno di- scritto la data dell’assemblea Ma il problema è vera-
salvare un’intera stagione. mensioni quasi sovietiche: costituente del nuovo partito mente quello dei tombi-
Oggi gli uomini di Pierluigi nella pattuglia di Mdp ci sa- unitario. ni? O come dice Raggi “il
Bersani e Giuliano Pisapia si ranno i fondatori Roberto Spe- Per Pisapia invece non è an- sistema fognario non reg-
affrontano viso a viso per l’en- ranza, Enrico Rossi e Arturo cora chiaro: l’anti-renzismo ge i cambiamenti climati-
nesimo “incontro chiarifica- Scotto, i capigruppo France- D’Alema, Bersani e Pisapia (nella foto anche Orlando e Boldrini) LaPresse dell’ex sindaco è timido e in- ci”? L’assessorato all’Am-
tore” della loro breve, ma già sco Laforgia e Cecilia Guerra, termittente. Il primo luglio era biente lavora al piano per
assai faticosa storia d’amore e l’europarlamentare Massimo rosa: l’ex democristiano Bru- protagonisti – non tutti top d’accordo con Bersani sulla l’adattamento ai muta-
tradimenti. Si vedono a Roma Paolucci, Guglielmo Epifani, i no Tabacci, gli ex vendoliani player, diciamo – sono distan- “netta discontinuità” rispetto menti climatici: “Lo pre-
(di nuovo) per capire (una vol- frontmen Pier Luigi Bersani e Marco Furfaro e Ciccio Ferra- ti, talvolta litigiose. alla stagione del rottamatore. senteremo con l’adesione
ta per tutte) se ci sono margini Massimo D’Alema, reduce ra, Mario Catania (già mini- Poi ha oscillato paurosamente al nuovo patto dei sindaci,
per fare un partito insieme. dalle battute nei confronti stro con Monti), il senatore del IL NODO è sempre lo stesso: il tra l’abbraccio alla Boschi e l’a- ovviamente nella speran-
Un incontro che ha tutta dell’“ineffabile avvocato Pisa- Pd Luigi Manconi, forse Gad rapporto con il Pd di Renzi. Per pertura, rinnegata, ad Angeli- za di attrarre nuovi fondi
l’impressione di essere quello pia”. Il quale risponde con una Lerner. Cosa si diranno, non è i bersaniani, come hanno ripe- no Alfano in Sicilia. da investire”.
definitivo. Soprattutto per la compagine poco meno nume- scontato. Le sensibilità dei tuto allo sfinimento, non può © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | POLITICA »5
CAOS SU CANDIDATI PRIMARIE SORRIDONO, e scherzano: “Gelo tra Ma la curiosità è per il video che dovrebbe ap- Grillo per motivare iscritti e simpatizzanti in vi-

Grillo smentisce
q Casaleggio e Grillo. Domani tutti i par-
ticolari in un video”. Così recita la didascalia a
parire oggi. Molti sperano che contenga le re-
gole per le votazioni per scegliere il candidato
sta della festa di Italia5Stelle. E qualche indizio
si intuisce da un foglio che appare nella foto di
una foto lanciata ieri su Twitter da Beppe Grillo, premier, visto che il tempo scarseggia (il vin- ieri, con riferimenti al futuro e alle scelte da fa-
il gelo con Casaleggio: in cui il fondatore appare assieme a Davide Ca- citore verrà proclamato il 24 settembre, nel re. Intanto prosegue il mistero sulla scelta di
saleggio. Tra di loro un bicchiere pieno di ghiac- giorno finale della festa nazionale del Movi- Roberto Fico, l’unico possibile antagonista del
oggi parla in un video cio, a simboleggiare il gelo. Un modo per smen- mento a Rimini). Ma dai 5Stelle smentiscono: favoritissimo Di Maio nelle votazioni sul web. E
tire le indiscrezioni su dissapori tra i due capi “Ci vuole ancora un po’ per finire il lavoro sulle non si hanno notizie neanche su altri possibili
del M5S riportare da alcuni organi di stampa. norme”. Più probabile che sia un discorso di candidati, nella primarie ancora senza regole.

L’INTERVISTA Sul volo di ritorno dalla Colombia, Jorge Mario Bergoglio fa un discorso politico
sulla gestione dei flussi dal Mediterraneo ed elogia la gestione dell’esecutivo di Paolo Gentiloni

Il Papa è di governo: “Grato


all’Italia per gli immigrati”
» CARLO TECCE

“C
hi governa deve
gestire questo
problema (l’immi-
grazione) con la
verità del governante che è la
prudenza. Che significa do- vicenda della visita negli Stati pontefice racconta il colloquio In volo
mandarsi, primo: quanti posti Uniti), non è stata una benedi- in Vaticano con Gentiloni e ce- Jorge Mario
ho? Secondo, occorre ricordare zione per l’allora sindaco di Ro- lebra il governo italiano: “L’in- Bergoglio, e-
che non bisogna solo riceverli ma. Renzi ha tentato di sfruttare contro con Gentiloni è stato per- letto papa
ma anche integrarli”. Questa la popolarità di Bergoglio. È an- sonale e non sugli immigrati. È Francesco nel
frase non l’ha pronunciata un dato in più occasioni in Vatica- avvenuto inoltre settimane pri- 2013 LaPresse
deputato italiano, non il mini- no, ma non ha ricevuto mai ma che venisse affrontato que-
stro Marco Minniti, non il pre- un’investitura ufficiale. Nei pe- sto problema. Sento il dovere di
sidente Paolo Gentiloni né un a- riodi di maggiore tensione, du- gratitudine per l’Italia e la Gre-
nalista di geopolitica. Questa rante il percorso parlamentare cia perché hanno aperto il cuore
frase è di papa Bergoglio che, della legge sulle U- ai migranti. Il pro-
nel volo di ritorno dalla Colom- nioni civili, la Con- blema è sempre ave-
bia, per la prima volta in quattro ferenza episcopale re un cuore aperto.
anni di pontificato, è intervenu- protestava, altri ta- È un comandamen-
to in maniera diretta e pubblica cevano. to di Dio. Anche se
in una questione di governo i- Il Vaticano era Chi amministra non basta soltanto Lager
taliana. E ancora, per la prima muto e infastidito aprire il cuore”. in Libia?
volta, schiera il Vaticano al fian- dall’attivismo me- ha la verità In epoca renzia- Il governo
co di palazzo Chigi. Non è ac- diatico di Angelo della prudenza na, il sottosegreta- italiano
caduto con Enrico Letta né con Bagnasco. Neppu- rio Luca Lotti cura- sta facendo
Matteo Renzi. re un piccolo soste- Che significa va i rapporti con i di tutto
gno per il referen- domandarsi: vescovi e il collega
JORGE MARIO Bergoglio ha uti- dum costituziona- Claudio De Vicenti per i lavori
lizzato un’espressione realista le. L’ordine era non quanti posti ho? con il Vaticano at- umanitari,
per un uomo di Chiesa e di fede, interferire, tratta- traverso monsignor per
non un uomo qualsiasi, ma il so- re l’Italia come gli Angelo Becciu, il so- risolvere
vrano assoluto: ha parlato di verno ignori i drammi umanita- i lavori umanitari, per risolvere altri paesi del mondo. stituto per gli Affari generali. anche
“prudenza”, di “convivenza”, di ri in Libia. “L’umanità prende anche problemi che non si può Con Gentiloni a palazzo Chigi, il problemi
“capienza”. E poi ha elogiato coscienza di questi lager? – s’è assumere”. PER PARADOSSO, ora che la Cei sottosegretario di Stato – cioè che non può
l’impegno dell’Italia in Libia, chiesto Bergoglio – Ho visto In passato Francesco ha evi- risponde completamente al Maria Elena Boschi – non ha al- assumere
per dire: se i flussi nel Mediter- delle fotografie, gli sfruttatori. tato di citare gli interlocutori controllo di Bergoglio con il pre- cuna rilevanza. Il dialogo è te-
raneo sono gestiti dal governo Ho l’impressione che il governo politici italiani. Quando è capi- sidente Gualtiero Bassetti e il nuto dal presidente.
non significa che lo stesso go- italiano stia facendo di tutto per tato con Ignazio Marino (per la segretario Nunzio Galantino, il © RIPRODUZIONE RISERVATA

REALISMO Mediazioni Dopo le critiche interne (tra cui “Avvenire”), l’intervento di Parolin e Becciu

Così Francesco ha ordinato di sostenere Minniti


I PROTAGONISTI » FABRIZIO D’ESPOSITO che Francesco segna un nuo- missioni dal governo per lo Galantino, numero due della
vo confine nella Chiesa e tra i scontro con il ministro catto- Cei. Il secondo aveva attacca-

N on solo più accoglienza e cattolici sui migranti. E lo fa -


basta. Ma “prudenza” e per decrittare la portata po-
integrazione. litica della sua risposta du-
lico Graziano Delrio. Il tito-
lare del Viminale disertò pu-
re il consiglio dei ministri e
to il segretario del Pd, Matteo
Renzi, sull’ormai nota frase
dell’“aiutiamoli a casa loro” e
La linea del realismo di rante il volo di ritorno dalla alcuni appiccicarono, anche Parolin aveva invece trovato
Marco Minniti “benedetta” Colombia - da posizioni op- in maniera polemica, l’e t i- “valido” le parole renziane.
ieri da papa Bergoglio, il pon- poste a quelle che avevano ac- chetta di “b er g og l ia n o” a Per vari osservatori, poi, lo
tefice più amato e citato dalla comunato quotidiani come Delrio. Contro Minniti si e- scontro Galantino-Parolin
PIETRO sinistra da mezzo secolo a Avvenire e Manifesto contro sposero criticamente la Cari- sui migranti sarebbe stato un
PAROLIN questa parte, è il cosiddetto co- tas e la Comunità di Sant’E- presunto segno della frattura
Segretario sintetizzata così dice Minniti. gidio, associazioni “pesan- tra la segreteria di Stato e il pa-
di Stato, dalle ultime ri- Proprio il tissime” nell’impegno uma- pa, considerato l’ispiratore di
a lungo ghe dell’ed it o- giornale della nitario della Chiesa. Galantino. Addirittura qual-
nunzio riale di Giovanni Accordi Cei, la conferen- cuno (Antonio Socci su Libe-
apostolico Maria Vian, di- Dagli incontri za dei vescovi i- INCLINE per cultura politica ro) aveva ravvisato in questa
rettore dell’Os- taliani, aveva ti- alla diplomazia “riservata”, il divisione il disegno curiale di
servatore Roma- in Vaticano tolato polemica- ministro dell’Interno aveva candidare Parolin al prossi-
no, l’organo del- col premier mente agli inizi però chiesto e ottenuto alcu- mo Conclave. E ora, dopo il
la Santa Sede: di agosto sul ni incontri in Vaticano per Bergoglio realista di ieri?
“Un nodo arduo e il ministro “reato umanita- chiarire il senso della sua li- Francesco ha peraltro con-
(la questione mi- al patto sulla ri o” delle Ong, nea. Ricostruzioni ufficiose fermato un’altra indiscrezio-
gratoria, nd r ), contro la svolta hanno riferito di colloqui con ne che ha tenuto banco in que-
affrontato con legge dello Ius soli d e l m i n i s t r o lo stesso Parolin e con mon- sti mesi: un colloquio “segre-
ANGELO coraggio e uma- dell’Interno. Fu signor Angelo Becciu, che nel to” in Vaticano con il premier
BECCIU nità in paesi co- questo, esatta- governo vaticano si occupa di Paolo Gentiloni. Ha però pre-
Sostituto me la Grecia e l’Italia, espli- mente un mese fa, il preludio “affari generali” ed è una sor- Sbarchi Un’o- siva e coordinata azione volta cisato, il pontefice argentino,
per gli Affari citamente ringraziati dal alla svolta bergogliana, pre- ta di omologo di Minniti. E perazione di a regolare il fenomeno, in che l’incontro risale a prima
generali della Pontefice. Alla ricerca di un parata dal segretario di Stato così già il 9 agosto Parolin an- soccorso in modo che la generosa acco- dei “fatti” sui migranti e si è
Segreteria punto di equilibrio tra acco- vaticano Pietro Parolin e dal ticipava quello che poi è stato mare dei mi- glienza possa trasformarsi in parlato “d’altro”. In ogni caso
di Stato glienza, integrazione e supe- nuovo presidente della Cei, il senso dell’uscita francesca- granti prove- integrazione senza generare durante l’estate. Per l’occa-
ramento delle cause alla radi- Gualtiero Bassetti, entrambi na di ieri: “Occorre compiere nienti dalle co- gravi squilibri”. sione i retroscenisti esperti di
ce di un fenomeno mondiale cardinali. Non solo. Il 7 ago- ogni sforzo per coniugare il ste libiche Ansa Un mese prima, a metà lu- cose vaticane scrissero di un
ed epocale”. Ed è in nome di sto Minniti arrivò a minac- dovere primario dell’acco- glio, sempre Parolin aveva patto sullo ius soli.
questo “punto di equilibrio” ciare la rottura e quindi le di- glienza con quello di un’inci- “corretto”monsignor Nunzio © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 » POLITICA | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

IL NUOVO GOVERNATORE CHE NON VOLESSE un secondo man- del Pd - al termine di un’ora di intervista - s’è sposta dorotea, dico di sì. Chi ha orecchie per

Il leader Pd: “Visco?


q dato per Ignazio Visco era fatto noto.
Che anzi incolpasse il governatore di Bankitalia
trovato davanti alla domanda sul prossimo go-
vernatore della Banca d’Italia. Risposta: “Spero
intendere intenda”. E ovviamente Visco e il suo
staff hanno le orecchie, così come Sergio Mat-
dei casini fatti dal suo governo sulle banche è il e credo che governo e forze politiche faranno di tarella e Mario Draghi, sponsor di un secondo
A Bankitalia serve segreto di Pulcinella della politica romana. Ieri, tutto perché ci sia una scelta all’altezza dei mandato del governatore. D’altra parte i favo-
però, Matteo Renzi s’è spinto quasi al confine compiti della Banca d’Italia”. “Sembra quasi - riti di Renzi per il ruolo (Marco Fortis, Lucrezia
un nome all’altezza” della cortesia istituzionale sul rinnovo del nu- replica il co-conduttore Jean Paul Bellotto - che Reichlin e i molti altri che ha sondato) non paio-
mero 1 di Palazzo Koch. Ospite a Radio Capital finora non fosse così”. E qui Renzi sfiora l’in- no avere né il carisma, né gli appoggi necessari
del giornalista Massimo Giannini, il segretario cidente istituzionale: “Se mi chiede se è una ri- a parte quello dell’ex sindaco di Firenze.

ADESIONI Su change.org Migliaia di persone chiedono che la Rai valorizzi


la creatrice di Report affidandole le notizie online della tv pubblica

“Io sto con Milena”


» GIANLUCA ROSELLI

La nostra petizione me cinque fonti di informa-


zione in Gran Bretagna. Non

M
entre andiamo in si vede perché la Rai non deb-
stampa, sono av- ba ambire a occupare questa La scheda

già a 45mila firme


viate verso quota posizione. Chi meglio di Mi-
45mila le firme a lena per farlo?”, scrive An- n REPORT
sostegno di Milena Gabanelli. nunziata. Dopo
Una valanga di sottoscrizioni vent’anni
per la petizione “Io sto con ANCHE IL DIRETTORE di Mi- di conduzione
M i l en a ” lanciata solo due croMega Paolo Flores d’Ar- di Report,
giorni fa dal Fatto (potete fir- cais aderisce all’appello. “Sta- Milena
mare su ilfattoquotidiano.it o vamo per farlo anche noi, ma Gabanelli ha
sulla piattaforma change.org) PAOLO FLORES LUCIA ci avete preceduti. Ora sareb- accettato
in segno di solidarietà per la D’ARCAIS ANNUNZIATA be bello che tutti i quotidiani e di gestire tutta
creatrice di Reportche si è au- le testate che hanno davvero a l’offerta
tosospesa dalla Rai dopo es- Sarebbe Firmo cuore la Rai come servizio informativa
sere rimasta mesi in attesa del bello perché pubblico aderissero anch’essi sul web della
lancio di un nuovo portale che tutti la Rai senza gelosie”, il messaggio di Rai. Il dg
d’informazione web. i quotidiani ha bisogno Flores. era Campo
Progetto praticamente di- e le testate di un vero Moltissimi i commenti del-
mezzato (metà giornalisti e che hanno sito: la Bbc le persone che hanno firmato
la petizione on line. “Abbiamo n ORFEO
a cuore on line è un assoluto bisogno di perso- Il nuovo dg
Scrivono i lettori la Rai come una delle ne competenti senza condi- le ha proposto
”Deve restare servizio prime fonti zionamenti di nessuna natu- di fare il
pubblico informative ra, specialmente in Rai dove condirettore
nel servizio pubblico: aderissero in Uk, dominano giornalisti inchi- di RaiNews e
è un capitale per senza perché nati al potere politico. Milena gestire
gelosie la Rai no? torna presto”, scrive Giusep- l’inutile sito
la libera informazione” pe Dolce. “Firmo perché non del canale.
voglio rassegnarmi all’idea Ha rifiutato:
che i partiti decidano tutto nel ha chiesto
una testata di cui non è diret- ro sarebbe orgogliosa di avere Autosospesa per perdere la Gabanelli e alla parte di colleghi eccellenti. nostro Paese”, osserva Giu- l’aspettativa
trice) dall’offerta che le ha la Gabanelli tra le proprie file. Milena Gaba- fine ci è riuscita. Missione Come Lucia Annunziata, di- seppina Guarna, da Trento. non retribuita
fatto il nuovo direttore gene- Il suo nome è uno dei pochi nelli ora è in compiuta, nel silenzio omer- rettore di Huff Post Italia e “Milena Gabanelli deve resta-
rale Mario Orfeo, motivo per motivi validi rimasti a giusti- aspettativa toso di destra, centro, sinistra conduttrice di Mezz’ora in re nel servizio pubblico per-
cui la cronista si è messa in a- ficare il canone e la qualifica di senza stipen- e dei grandi giornali”, si legge più, da domenica 24 settem- ché è un capitale per la libera
spettativa. ‘servizio pubblico’ per quello dio LaPresse nell’appello firmato da Marco bre su Rai3: “Firmo per Mile- informazione”, scrive Rober-
che è sempre più un serviziet- Travaglio, Peter Gomez e An- na perché la Rai ha assoluta- to Piccioli. La raccolta di fir-
“NOI PENSIAMO che qualun- to privato dei partiti. Negli ul- tonio Padellaro. mente bisogno di un vero sito. me e di adesioni continua.
que emittente del mondo libe- timi anni la Rai ha fatto di tutto Tante le adesioni, anche da La Bbc on line è una delle pri- © RIPRODUZIONE RISERVATA

“I big del Pd si sudino le preferenze in Senato”


» WANDA MARRA
Sorpresa Renzi correrà in tre Regioni per Palazzo Renzi significa rendere loro la
vita complicata. Ma anche te-
zionale”), ma a quel punto do-
vrebbe scattare la congiura

I big del Pd che vogliono can-


didarsi in deroga allo Statu-
to, che prevede il limite di tre
Madama: Franceschini & C dovranno adeguarsi nere nella propria disponibili-
tà i 100 capilista bloccati pre-
visti dalla legge elettorale alla
che stanno preparando da me-
si oppositori interni, come An-
drea Orlando, e finti amici.
mandati, potranno farlo. Ma bile concedere deroghe fino Camera (che è quel che resta © RIPRODUZIONE RISERVATA
dovranno conquistarsi il po- al 10% della platea dei candi- dell’Italicum). È proprio per la
sto, ottenendo le preferenze dati, dietro richiesta dell’in- corsa a Montecitorio che Ren- Direttore responsabile Marco Travaglio
necessarie per essere eletti in teressato e dopo valutazione zi sceglierà chi schierare. Direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez
Senato. di una Commissione. I rumors dicono che stia Vicedirettori Ettore Boffano, Stefano Feltri
Caporedattore centrale Edoardo Novella
Matteo Renzi ha deciso di pensando di candidare alme- Vicecaporedattore vicario Eduardo Di Blasi
mettere alla prova così i “vec- RENZI HA DECISO quindi come no 30 o 40 new entry, tra i co- Vicecaporedattore Stefano Citati
Art director Fabio Corsi
chi” del partito che vogliono regolarsi. Tanto è vero che lui siddetti “millennials”, la “so-
mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
ricandidarsi, nonostante una stesso ha annunciato di voler cietà civile”, figurine varie e Editoriale il Fatto S.p.A.
lunga permanenza in Parla- correre per entrare a Palazzo professionisti in grado di con- sede legale: 00184 Roma , Via di Sant’Erasmo n° 2
mento. Non sono pochi, e Madama: “Io alle prossime tribuire alla politica non solo Amministratore delegato: Cinzia Monteverdi
Presidente Consiglio Amministrazione:
molti neanche amici. A parti- Politiche mi candiderò ad A- col loro impegno, ma anche e Antonio Padellaro
re da Dario Franceschini, il rezzo dato il mio legame con soprattutto coi loro soldi. Que- Consiglieri:
Luca D’Aprile, Layla Pavone, Lucia Calvosa
cui tradimento ufficiale per il questa terra. I miei parenti sta- sto fa sì che molti deputati - an-
segretario è solo questione di vano qui. Non l’hanno voluto che tra i più giovani - non sa-
tempo. E poi, Anna Finoc- abolire il Senato? E io mi ci ranno ricandidati. Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
chiaro, che di legislature ne candido!”, ha detto domenica Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
ha fatte otto. durante la presentazione di A- LA LOTTA per entrare in lista è Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
Pubblicità: SubConcessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
Nella minoranza ci sono il vanti in città. Ironia della sorte più politica, quella dove sarà Campagna sotterraneamente già iniziata SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Guardasigilli Orlando, Gian- o realpolitik. E dunque - visto più difficile far passare le leggi. elettorale da mesi, ma entrerà nel vivo Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
ni Cuperlo, Andrea Martella, che quel che resta del Porcel- E poi, appunto, si tratta di Matteo Renzi dopo il 5 novembre, data delle mail: segreteria@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
Ugo Sposetti, Barbara Polla- lum (detto Consultellum) lo un ’indicazione al resto del ha ricomin- elezioni in Sicilia. Perché Ren- Distribuzione: m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
strini, Vannino Chiti, Cesare prevede - si candiderà in tre partito. Il Consultellum pre- ciato il tour di zi basa molto del suo potere (e Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
Damiano. Non mancano ren- Regioni: in Toscana, in Cam- vede la preferenza unica. Ogni presentazio- del suo futuro in politica) sul Chiusura in redazione: ore 22.00
Certificato ADS n° 8137 del 06/04/2016
ziani più o meno doc: Roberto pania e poi in una tra Piemonte collegio ha ampiezza regiona- ne di “Avanti” fatto che - in quanto segretario Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
Giachetti, ma pure Nicola La- e Lombardia. In Toscana, su- le, anche nelle Regioni più po- Ansa del Pd - le liste le farà lui. Ma
torre, Marina Sereni, Giorgio bito dopo di lui dovrebbero es- polose (come Lombardia, dopo la probabile sconfitta di COME ABBONARSI
Tonini, Luigi Zanda. E perso- sere in lista il senatore Andrea Campania, Lazio, Sicilia,) il Fabrizio Micari in molti sono È possibile sottoscrivere l’abbonamento su:
naggi come Beppe Fioroni. Marcucci e il ministro dell’I- che rende difficile (e costosa) pronti a chiedere le sue dimis- https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/
Anche il premier Paolo struzione, Valeria Fedeli. la caccia alle preferenze. sioni. Non arriveranno, come • Servizio clienti
abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 0521 1 687 687
Gentiloni è oltre il tetto. Se- La valutazione è che pro- Spingere i big democratici il segretario ha già chiarito
condo lo Statuto dem è possi- prio la Camera alta sarà quella nella “Fossa dei Leoni” per (“La Sicilia non è un test na-
8 » CRONACA | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

TRAVOLTO DA UN MULETTO INCIDENTE MORTALE sul lavoro ieri stava utilizzando un muletto e il 39enne sareb- Caria, ha disposto l’autopsia per accertare le

Cagliari, operaio
q mattina alla Portovesme Srl, nel Sulcis.
La vittima si chiama Stan Fiorin ed è un operaio
be rimasto schiacciato tra il mezzo e la cisterna
che si stava posizionando. Gli altri operai han-
cause esatte del decesso: non è chiaro, infatti,
se si sia trattato di un incidente sul lavoro o se
di una ditta appaltatrice, romeno, 39 anni re- no immediatamente fatto scattare l'allarme. l’uomo sia rimasto schiacciato a causa di un
morto nel Sulcis: sidente a Siracusa. La dinamica della tragedia L’equipe medica interna all’azienda è subito malore che l’avrebbe colpito mentre armeg-
non è ancora stata chiarita: secondo una prima arrivata sul posto, ma per l’operaio non c'è sta- giava da terra con un muletto. Se il medico le-
indaga la Procura ricostruzione, l’operaio stava coordinando lo to nulla da fare. La Procura si Cagliari ha aperto gale incaricato di effettuare gli accertamenti
spostamento di una cisterna. Un’operazione di un fascicolo per adesso senza ipotesi di reato necroscopici dovesse escludere la morte na-
routine, già fatta altre volte. Nell’operazione si né indagati. Il sostituto procuratore, Daniele turale, il pm procederà per omicidio colposo.

PERUGIA Accusati di sequestro Oggi udienza preliminare. Cortese a verbale:


“Non mi occupai dell’espulsione”. Improta: “Trattenerla era dovuto”

Caso Shalabayeva,
» ANTONIO MASSARI

ecco le divergenze dell'espusione. Riguardo all'ap-


punto sulla collaborazione con la

N
essun ruolo nell’espul- Mobile commenta: “Non l'ho mai
sione di Alma Shalaba- letto neanche io: era un tratteni- La scheda

tra i superpoliziotti
yeva. L'attuale questore mento che seguiva una procedura
di Palermo, Renato Cor- automatica. Ovvero alla denuncia
tese, che all'epoca dei fatti guida- della stessa Squadra mobile. In as-
va la Squadra Mobile di Roma, ri- senza di visto e documenti validi,
spedisce al mittente il contenuto in presenza di un documento falso
di un appunto secondo il quale, il e false generalità, il trattenimento
29 maggio 2013, il suo ufficio si sa- è obbligatorio”.
rebbe occupato del trattenimen- spulsione – non si riferisca solo a
to e dell'espulsione della moglie comunicazioni formali. In un al- RIGUARDO all'assenza di comuni-
di Muhtar Ablyazov, il dissidente tro passaggio infatti dichiara: “Il cazioni formali con Cortese sul
kazako oggi rifugiato in Francia. 31 maggio 2013 ... ricevetti una trattenimento e l'espulsione, os-
Riepiloghiamo. Durante la per- chiamata dal Procuratore Giu- serva: “È logico, perché l'ufficio di
quisizione del 29 maggio 2013, seppe Pignatone, che mi chiese se polizia giudiziaria non ha titolo
nella sua villa a Casal Palocco a la Questura stava procedendo a u- per interloquire con l'ufficio im-
Roma, la donna esibisce un pas- na espulsione. Io ho inteso imme- migrazione su una procedura di e-
saporto centrafricano considera- diatamente che si stava riferendo spulsione”. Cortese conferma pe-
to falso. Viene trasferita in un all'espulsione della Shalabayeva, rò ai pm di essersi comunque oc- n NEL 2013
Centro d'identificazione ed e- avendo parlato della vicenda ripe- cupato di un atto strettamente le- Alma
spulsione e, di lì a poco, dopo tutamente con Improta...”. gato all'espulsione: l'affidamento Shalabayeva,
un’udienza dinanzi al giudice di Se si tratti di una divergenza so- della figlia minorenne – “avvenu- moglie del
pace, accompagnata su un aereo stanziale oppure i- to su disposizione del dissidente
messo a disposizione dei kazaki ninfluente lo stabili- Tribunale dei mino- kazako
per essere espulsa. Espulsione rà il giudice che do- ri”, precisa Improta – Ablyazov,
poi revocata. Alla vigilia dell'u- vrà decidere sul rin- di Shalabayeva. venne espulsa
dienza preliminare sul caso Sha- vio a giudizio dei due L’operazione “Quando Improta mi con la figlia
labayeva, che stamattina a Peru- funzionari, di cin- Tra gli imputati chiese di far accom- Alua. La
gia vede Cortese e il questore di que poliziotti e una pagnare la bambina Cassazione
Rimini Maurizio Improta, allora giudice di pace. Di anche l’ex giudice all'Ufficio Immigra- annullò
capo dell’Ufficio immigrazione certo, la frase di Cor- di pace zione e poi a Ciampi- l’espulsione.
di Roma, accusati di sequestro di tese - “non ho mai in- no – spiega ai pm Sono imputati
persona, il Fatto rivela ulteriori terloquito con Im- che convalidò Cortese – non feci i dirigenti di
dettagli delle indagini. prota sul tratteni- il rimpatrio questioni perché an- polizia Renato
mento” - nega qual- cora avevo del perso- Cortese
“PRENDO ATTO – dice Cortese il 9 siasi sua responsabi- della donna nale nella villa di Ca- (foto sopra)
gennaio al procuratore aggiunto Caricata su un aereo L’espulsione di Alma Shalabayeva fu poi revocata Ansa lità nell’espulsione sal Palocco. Era un e Maurizio
Donatella Duchini e al pm Mas- e, di conseguenza, aiuto materiale: le Improta
simo Casucci – che risulta un ap- il dottor Improta sul trattenimen- gatori, ha sempre sostenuto di a- sul presunto sequestro. circolari lo prevedono”. “Nessu- (sotto) e
punto dell'Ufficio Immigrazione to della signora Shalabayeva, né ver tenuto Cortese al corrente di Improta al Fatto dichiara: “La no – continua Cortese – mi riferì l’ex giudice di
al Cie, nel quale si dà atto della ne- ho mai palesato la necessità del tutto, le due versioni sembrano mia versione è nei verbali d'inter- delle modalità d'espulsione con pace Stefania
cessità del trattenimento della si- trattenimento”. Come dire: l'ap- contraddirsi. A meno che Cortese rogatorio”. Confermando quindi un aereo noleggiato dall'amba- Lavore
gnora Shalabayeva, d'intesa con la punto non rispecchia la realtà. Al- – che in altri punti dell'interroga- d'aver tenuto Cortese al corrente. sciata kazaka”. “Neanche io lo sa-
Squadra Mobile e la Digos”. E pre- meno in apparenza, considerato torio spiega di aver parlato con E ribadisce di non aver firmato un pevo”, precisa Improta.
cisa: “Non ho mai interloquito con che Improta, nei suoi tre interro- Improta di alcuni passaggi dell'e- solo atto amministrativo nell'iter © RIPRODUZIONE RISERVATA

MILANO Il processo L’ex ad di Eni, imputato per la maxitangente algerina, è stato interrogato per cinque ore

Saipem, le contraddizioni di Scaroni in aula


» DAVIDE MILOSA spinosa. Scaroni, ieri, ha navi- avere rapporti diretti con il mi- Cda del Milan, ha poi ricorda-
Milano gato a vista, scansando con nistro algerino. E ancora: lo to i giorni, tra il 26 novembre e
buono stile le ondate del pm I- stesso Tali, ha notato il pm, è il 5 dicembre 2012, quando ci

R agionamenti, supposizio-
ni, ipotesi a volte. Certezze
anche, di parte ovviamente.
sidoro Palma. Non tutto, però, risultato depositario di infor-
è filato liscio. “Eni – ha spie- mazioni riservate che riguar-
gato Scaroni – non ha mai sot- davano Eni come l’acquisto
fu la discovery dell’inchiesta.
In quei giorni, ha spiegato, ci fu
un’accelerazione per cacciare
Per scansare il peso dell’accu- toscritto con- della società First da Eni Alessandro Bernini, suo
sa di corruzione internazio- tratti di interme- Calgary Petro- direttore finanziario risultato
nale. Quasi cinque ore. Tanto è di az io ne ”. Un leum (Fcp) pro- Sotto accusa in contatto mail con i rappre-
durato ieri l’interrogatorio in primo passo per prietaria di un L’ex ad di Eni sentanti della Pearl per i paga-
aula di Paolo Scaroni, ex ad di mostrare, come Nuove poltrone fondo in Algeria. Paolo Scaroni menti dell’intermediazione.
Eni, imputato nel processo s a r e b b e s u l l a Tra gli incarichi L’acquisto avvie- in una pausa
milanese su Saipem e la maxi carta, che “E ni ne nel settembre del processo BERNINI SARÀ cacciato, ma,
tangente da 198 milioni di dol- non ha ingerenze recenti acquisiti 2008. E sarà pro- a Milano Ansa ha ricordato il pm, Scaroni set-
lari spesa, sostiene l’accusa, su Saipem”. E dal dirigente prio Tali a comu- timane dopo, intercettato al
per ottenere sette commesse questo perché nicare la notizia gente, precisando poi che non che qui Scaroni spiega: “Se de- telefono con Federico Ghizzo-
petrolifere in Algeria attra- Saipem se pur anche quello riservata e non vi sono prove che il ministro vo vedere un ministro mi pre- ni, ex ad di Unicredit, si spen-
verso la Sonatrach, ente dello controllata è an- di consigliere ancora svelata al abbia incassato quel denaro. sento 15 minuti prima”. In derà per farlo lavorare. Cosa
stesso Stato algerino. che quotata. mercato al mini- “Era un segretario personale, realtà la questione è apparsa che avverrà. Ultimo passaggio
“ S a i p e m – h a nel Cda del Milan stro algerino. Un così mi fu presentato da Tali”. più complessa. Tanto che an- sul 7 febbraio 2013, giorno in
LA PROCURA lo inchiodereb- spiegato Scaroni punto singolare Eppure c’è un particolare che che lo stesso giudice la pun- cui Scaroni sa di essere inda-
be per i suoi incontri (tre) con - lavorava per che ieri Scaroni stride con la posizione di Sca- tualizza senza, peraltro, arri- gato. Dall’avviso di garanzia si
Farid Bedjaoui, segretario tutti i concorrenti di Eni, se ha minimizzato e che contrad- roni. In una mail inviata da Tali vare a una risposta soddisfa- comprende che Bedjoui è il ri-
personale dell’allora ministro qualcuno avesse saputo delle dice, per il pm, l’assenza di in- all’ex ad Eni, il dirigente Sai- cente. L’ex ad non nega la co- ferimento della Pearl limited.
del petrolio Chekib Khelil, nostre ingerenze avremmo gerenza tra Eni (comunque pem, concordando l’incontro noscenza di Bedjaoui come se- “Lei – ha chiesto il pm – riferì
nonché riferimento della fatto un danno enorme a Sai- imputata) e Saipem. Scaroni con il ministro algerino scrive: gretario particolare. Scaroni, in Eni di averlo incontrato già
Pearl Partners ltd, società che, pem”. Eppure, l’allora ad di ha anche liquidato il suo rap- “Proporrei di organizzarci per che oggi tra le varie cariche ri- dal 2007?”. Risposta: “Credo
sostiene il pm, ha incassato il Saipem PietroTali era l’uomo porto con Farid Bedjaoui, il essere in hotel un quarto d’ora coperte ha anche quella, re- di averne parlato”.
mazzettone. La questione è che lo stesso Scaroni usava per presunto mediatore della tan- prima per vedere Farid”. An- centissima, di consigliere nel © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | CRONACA »9
IL SUICIDIO, UN ANNO DOPO DOMANI è l’anniversario della mor- sul web da una quindicina di mesi. Video Napoli che ha lavorato sulla circostanze

Tiziana Cantone, i pm:


q te di Tiziana Cantone e ieri la Procura
di Napoli Nord ha chiesto l’archiviazione
che non era riuscita a far rimuovere nono-
stante le denunce e le diffide. L’inchiesta,
della diffusione dei video e che vede l’ex fi-
danzato di Tiziana, Sergio Di Palo, indagato
delle indagini per istigazione al suicidio, un coordinata dal procuratore capo Francesco per calunnia in concorso con Tiziana. Se-
“Non ci fu istigazione” fascicolo aperto d’ufficio contro ignoti alla Greco e dal sostituto Rossana Esposito, non condo gli inquirenti, i due accusarono fal-
notizia che la ragazza 31enne di Casalnuovo ha appurato interferenze esterne al gesto di samente le cinque persone alle quali la ra-
Chiesta archiviazione si era tolta la vita per la vergogna causata Tiziana, emotivamente travolta dalla deri- gazza inviò i filmati erotici finiti poi sulle
dai video hot che la ritraevano durante al- sione subìta a causa di quei filmati. Resta piattaforme di alcuni siti porno.
cuni rapporti occasionali e che circolavano ancora aperta l’inchiesta della Procura di VIN. IUR.

Stupro in centro a Roma Nuova accusa a Scafarto:


“Notizie a un cronista”
Fermato un bangladese L’ufficiale non parlerà ai pm
Noe, il capitano indagato promosso maggiore
Il magistrato Woodcock verso l’archiviazione
La vittima, una finlandese di 20 anni, picchiata e poi violentata
dietro un bus da un coetaneo: “Mi minacciava con una grossa pietra” » VINCENZO IURILLO
E VALERIA PACELLI
essere l’autore di un’infor-
mativa in cui avrebbe accre-
ditato erroneamente la tesi

» VALERIA PACELLI “Vicina alla ragazza finlan-


dese aggredita. Roma non ac-
L a nuova accusa al capita-
no del Noe Gianpaolo
Scafarto, l’investigatore del
della presenza dei servizi se-
greti nel corso degli accerta-
menti e di aver attribuito

S
olo venerdi mattina, cetta alcun tipo di violenza”, caso Consip nel frattempo all’imprenditore Alfredo Ro-
un’americana era riu- ha twittato ieri Virginia Rag- promosso maggiore, apre un meo e non all’ex parlamenta-
scita – grazie all’inter- gi. Eppure nella capitale le nuovo capitolo sul versante re Italo Bocchino una frase
vento di un giovane – violenze sono frequenti. “fughe di notizie ai giornali- intercettata: “...Renzi l’ulti-
ad evitare di essere aggredita “Non è un caso isolato, né re- sti”. L’ufficiale dei carabi- ma volta che l’ho incontra-
sessualmente da un ivoriano cente”, commenta un investi- nieri avrebbe passato a Gia-
nella centralissima Colle gatore capitalino che ogni como Amadori, giornalista
Oppio. mese si ritrova ad affrontare de La Verità, il contenuto
Neanche 24 ore dopo, una decine di episodi simili. dell ’interrogatorio del 3
giovane finlandese non ha a- marzo 2017 del sindaco Pd di
vuto la stessa fortuna: è stata SEPPURE IL LAZIO non sia tra Rignano Sull’Arno Daniele
violentata alle 4 di notte da le regioni italiane con il più al- Lorenzini, con annesse le
S.K., un bengalese di 23 anni, to numero di stupri (in pole notizie sui timori di Tiziano
ora in stato di fermo con le ac- position ci sarebbero Trenti- Renzi di essere arrestato.
cuse di violenza sessuale e ra- no, Emilia Romagna e Tosca- L’invito a comparire della
pina. I pm romani hanno na), secondo Demoskopika Procura di Roma fa riferi-
chiesto la convalida e ora do- (un gruppo italiano per le ri- mento a un articolo di Ama-
vrà rispondere alle domande cerche di opinione e merca- dori del 26 aprile 2017. Quel
del gip. to) dal 2010 al 2014 si sareb- giorno La Verità apre con il
bero registrati 1640 casi (il 9,8 titolo: “Temo che mi arresti-
LA VENTENNE finlandese era per cento). Per avere un’idea: no, mi confessò Babbo Ren-
arrivata a Roma solo pochi Alla stazione La finlandese è stata violentata alle 4 di notte Ansa in totale, in questi 4 anni, in zi”. È un virgolettato di Lo- Gianpaolo Scafarto Ansa
giorni fa per lavorare come tutto lo stivale si sono consu- renzini. Un paio di giorni
baby sitter. Venerdì scorso a- la, inizia a cercarla: la ritrova mati 22.864 episodi di violen- prima Amadori avrebbe in- to”. Inoltre, avrebbe rivelato
veva passato una serata con le La ricerca alle cinque del mattino quan- za sessuale. Di questi, conti- viato a Scafarto un whatsapp segreti d’ufficio inviando via
amiche in un pub vicino Ter- In 4 anni nel Lazio do la ragazza torna al pub do- nua la ricerca, per circa 6 mila così: “Ma è vero che Tiziano mail pezzi delle sue informa-
mini, quando, verso le quat- ve aveva trascorso la serata. casi non sono stati trovati gli ha paura di essere a.”? tive ad ex carabinieri del Noe
tro del mattino, aveva deciso sono stati 1640 i casi di “Mi diceva se ti muovi o stupratori: “Resta impunito poi passati all’Aise, i servizi
di chiamare un taxi e tornare abusi. In Italia, 1 reato provi a scappare t’ammazzo, oltre un reato su quattro. Per IL MESSAGGIO è stato estrat- segreti esteri.
a casa. Ad un certo punto, si mi minacciava con una grossa quasi il 30 % degli episodi re- to dal telefonino dell’ufficia- In un altro filone di inda-
avvicina un ragazzo, S.K., di su 4 resta impunito pietra. Ho avuto paura di mo- sta sconosciuto l’autore”. le insieme alle chat tra Sca- gine, i pm romani hanno in-
appena due anni più di lei e le rire, è stato terribile”, ha rac- A volte lo stupratore scap- farto e i carabinieri del suo dagato il collega di Napoli
offre un passaggio con la pro- contato sotto choc agli agenti. pa. È successo per esempio gruppo investigativo duran- Henry John Woodcock – in-
pria macchina, che diceva es- alla finestra, intimandogli di Poche ore dopo, il suo violen- che proprio a maggio scorso, te le indagini su Consip, ed è sieme alla conduttrice di Chi
sere parcheggiata in una stra- lasciarla perdere. Anzi, il ra- tatore è stato trovato grazie un egiziano - in passato por- alla base della nuova conte- l’ha visto Federica Sciarelli –
da limitrofa. gazzo inizia a minacciare di alle telecamere che si trova- tiere di un hotel in pieno cen- stazione di violazione del se- perché avrebbe rivelato no-
L’amica della giovane non morte la vittima e la picchia, vano intorno alla stazione tro - accusato di aver violen- greto d’ufficio. I pm vorreb- tizie coperte da segreto a
si fida dei modi gentili del ra- colpendola con una grossa Termini. Anche la giovane tato nella notte di capodanno bero interrogare Scafarto og- Marco Lillo.
gazzo, non accetta di farsi ac- pietra. l’ha riconosciuto in una foto. una svedese di 30 anni, ha fat- gi alle 15. Quasi certamente Il nostro vicedirettore ha
compagnare e continua a cer- Infine la trascinata in una Il bengalese - dal 2014 in I- to perdere le proprie tracce. l’ufficiale, difeso dagli avvo- smentito la circostanza:
care il taxi. Per la 20enne i- zona buia, dietro un bus talia con un permesso di sog- Messo ai domiciliari, quando cati Giovanni Annunziata e “Non è lui la mia fonte, hanno
nizia così una notte di orrore: all’angolo tra Castro Pretorio giorno come profugo per è arrivata la condanna a 2 anni Attilio Soriano, si avvarrà di preso un granchio”. La posi-
appena si accorge che lui ten- e via Palestro, e la violenta. “motivi umanitari” e nessun e 8 mesi, non si è fatto più tro- nuovo della facoltà di non ri- zione del pm napoletano e
ta un approccio inizia ad ur- Poi le ruba anche 40 euro. La precedente penale - è stato vare. spondere. Scafarto è indaga- della giornalista vanno verso
lare. Lui non cede, neanche polizia intanto, allertata dalla quindi fermato nella zona ro- Twitter @PacelliValeria to anche per falso e rivelazio- l’archiviazione.
quando una donna si affaccia donna che aveva sentito le ur- mana di piazza Fiume. © RIPRODUZIONE RISERVATA ne di segreto. È accusato di © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 » ECONOMIA | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

PASSA LA LINEA DI PARIGI? L’ATTESO faccia a faccia tra i mini- cantieri. Ieri i ministri si sono incontrati e con la costruzione di una sorta di grande

Fincantieri, verso
q stri Padoan e Calenda e il collega
francese Bruno Le Marie ha prodotto piccoli
hanno posto le basi per il vertice del 27 set-
tembre a Lione tra Paolo Gentiloni e Emma-
polo italo-francese della cantieristica nava-
le che possa essere utilizzato anche per fini
passi avanti verso un accordo tra Italia e nuel Macron. Sulla questione delle quote, militari o comunque legati alla Difesa. Su
l’intesa con la Francia Francia sul caso Fincantieri-Stx. Ben altri to- però, i francesi non sembrano intenzionati a Twitter i ministri hanno commentato il ver-
ni, dunque, rispetto allo scontro a cui si era mollare. A questo punto, è probabile che tice parlando di “passi in avanti” e di “un
al vertice di Lione arrivati dopo che i francesi avevano deciso Fincantieri non ottenga la maggioranza as- incontro costruttivo”, ma per il momento, a
di nazionalizzare i cantieri di Saint-Nazaire soluta di Sain-Nazaire, ma i governi dovreb- parte la grande prudenza del caso, sembra
pur di non farli finire sotto il controllo di Fin- bero raggiungere un accordo più ampio, prevalere la linea di Parigi.

PASSI AVANTI
Ricerca, ora il ministero IL PIANO CHOC

Dopo Draghi

attinge al “tesoretto” Iit


» GIANNI BARBACETTO Merkel punta
a Weidmann,

P
erfino la prestigiosa ri-
vista internazionale vice De Guindos
S ci e n ce ha segnalato

È
l’arrivo di 400 milioni solo l’ultima tappa
per la ricerca scientifica di ba-
se in Italia. L’annuncio lo ave-
Dopo le critiche, la Fedeli “preleva” 250 milioni dai conti dell’istituto genovese di un’intricata parti-
ta di potere ma il se-
va dato il ministro dell’Istru- gnale è preoccupante. Il
zione Valeria Fedeli, al Forum governo tedesco spinge af-
Ambrosetti di Cernobbio: scopo di promuovere, su o- finché Jens Weidmann di-
“Sono 400 milioni che mettia- biettivi strategici condivisi, venti il prossi-
mo sulla ricerca di base, quin- progetti di ricerca di interesse m o p r e s i-
di sui Prin (Progetti di ricerca nazionale per lo sviluppo del dente della
di interesse nazionale): è la ri- sistema economico del Paese, B a n c a
cerca più importante, pura, li- nonché azioni destinate all’in- Ce nt ra le
bera, sviluppata dalle univer- gresso di giovani nel modo del- Europea
sità, con una particolare at- la ricerca”. Così almeno 250 quando
tenzione ai giovani ricercato- milioni sono stati “liberati”. scadrà il
ri”. Aveva subito dichiarato la Il 16 maggio in Parlamento mandato di Ma-
sua soddisfazione anche Ele- erano stati dichiarati ammis- rio Draghi. Lo ha rivelato
na Cattaneo, volto internazio- sibili alcuni emendamenti alla ieri il quotidiano spagnolo
nale della ricerca italiana e se- legge finanziaria che chiede- El Mundo, citando fonti
natrice a vita: “Questo è il più vano di tagliare i finanziamen- Ue, aggiungendo che il pia-
grande investimento in fondi ti statali concentrati sull’Iit di no prevede la nomina del
competitivi per la ricerca di Genova e di distribuire più de- ministro dell'Economia
base degli ultimi 20 anni”, a- mocraticamente quei soldi al- spagnolo, Luis de Guindos,
veva detto a Science. la ricerca di base italiana. Pre- a vice-presidente in modo
I numeri le danno ragione. sentati da Francesco Laforgia da “far accettare” al resto
Negli ultimi anni i governi a- (Articolo 1-Mdp) e da Daniel dell'Eurozona la nomina
vevano assegnato alla ricerca Alfreider (Partito popolare del numero uno della Bun-
di base non più di 100 milioni sudtirolese), erano poi stati ri- desbank a presidente della
l’anno. Qualche esempio: 99 tirati. Ma il 26 maggio era ar- Bce. Come noto, Weid-
milioni il ministro Fabio In pompa magna Renzi presenta il progetto per il dopo Expo affidato all’Iit di Genova Ansa rivato l’accordo tra i due mi- mann incarna l’ortodossia
Mussi nel 2007, 102 Maria- nistri e Cingolani. economica di una certa
stella Gelmini nel 2009, 92 preleva 250 milioni dei 400 parte dell’estabilishment
Stefania Giannini nel 2016. O-
ra il governo di Paolo Genti-
loni sembra cambiare marcia,
Doppia sconfitta
Il direttore Cingolani 426 mln che andranno alla ricerca di
base. “La restituzione annun-
ciata - ha commentato Elena
NON È STATA l’unica sconfitta
del direttore di Iit. Sono cam-
biate, dopo le proteste del
tedesco, quello - rappre-
sentato nel governo dal mi-
nistro Wolfgang Schaeu-
mettendo sul piatto la cifra re- restituisce una parte Fermi Alla Tesoreria Cattaneo - rende giustizia all’i- mondo scientifico, anche le ble che spinge per un ulte-
cord di 400 milioni. Ma sem- del malloppo. E non dello Stato in un conto niziativa promossa da coloro modalità di finanziamento di riore rigore di bilancio e
bra soprattutto cambiare me- che, negli anni, hanno denun- Human Technopole (Ht), il per il Fondo monetario
todo: basta con i fondi non ha più la guida di Ht corrente “infruttifero” ciato l’abnormità scientifi- polo scientifico da costituire dell’eurozona in versione
competitivi, garantiti agli “a- co-finanziaria dei sovrafinan- sulle aree Expo di Milano. nuova Troika. Al momento
mici” senza gara. ziamenti a Iit”. Matteo Renzi, da presidente lo scontro è sulla fine del
per continuare a lavorare, l’Iit perto presso la Tesoreria Cen- L’accordo era stato trovato del Consiglio, aveva promesso Quantitative easing, il
PROPRIO CATTANEO ave va aveva accumulato negli anni trale dello Stato”, mentre una nel maggio 2017, quando la mi- a Iit la guida dell’operazione, massiccio programma di
nei mesi scorsi protestato con- tanti finanziamenti da non quota minore –circa 21 milioni nistra Fedeli e il suo collega con finanziamenti di 1,5 mi- acquisti di debito pubblico
tro i finanziamenti all’Iit, l’I- riuscire a spenderli: oltre 1 mi- nel 2013 – era depositata nelle dell’Economia Pier Carlo Pa- liardi di euro in dieci anni. Do- fatto dalla Bce che tiene in
stituto italiano di tecnologia di liardo di euro in 11 anni, di cui casse di alcune banche private doan avevano convinto il di- po le proteste del mondo piedi l’area euro. Berlino
Genova, che da oltre un decen- quasi la metà non spesi. Lo a- (ne scrisse Laura Margottini rettore di Iit Roberto Cingola- dell’università e della ricerca, vuole termini al più presto.
nio gode di una “rendita” as- veva rilevato già una relazione sul Fatto quotidiano nell’apri- ni a firmare un accordo che di- a cui si era unito anche il pre- Draghi spera che gli per-
sicurata di circa 100 milioni della Corte dei conti nel 2013, le 2016). A fine 2016, il “teso- ceva così: “È stato convenuto sidente emerito Giorgio Na- mettano di arrivare a fine
l’anno, a cui va sommata l’“e- che aveva trovato 430 milioni retto” di Iit era di 426 milioni di esplorare un comune per- politano, la regia di Ht è stata 2018. Quel che è meno noto
redità” ex Iri (128 milioni) as- di Iit messi sotto la voce “di- presso la Tesoreria Centrale corso volto a impiegare risorse affidata a un comitato indi- è che la Spagna è da tempo
segnata dal governo nel 2008. sponibilità liquide” e “per la dello Stato e di 22 milioni in messe a disposizione dall’Iit, pendente guidato dal profes- allineata alle proposte te-
Nel Paese in cui i ricercatori maggior quota detenute nel conti bancari. Proprio da que- previo parere favorevole dei sor Stefano Paleari. desche, che non contrasta.
fanno fatica a trovare i soldi conto corrente infruttifero a- sti soldi la ministra Fedeli ora propri organi deliberativi, allo © RIPRODUZIONE RISERVATA La nomina di De Guindos -
trombato due volte nella
corsa a presidente dell’Eu-
rogruppo - sarebbe una

I conti non tornano, la rottamazione fa il bis doppia beffa per chi spera
nella fine dell’austerità.

» LUCIANO CERASA
Manovra 2018 Il Tesoro a caccia di fondi pre-elettorali prova alle missioni militari e alle so-
cietà controllate, 1,2 miliardi

D avanti ai conti della ma-


novra 2018 che ballano
ancora paurosamente, al mi-
a fare cassa col Fisco spremendo il popolo (ribelle) delle cartelle sono destinati al rinnovo dei
contratti per i dipendenti pub-
blici e 500 milioni per permet-
nistero dell’Economia torna re tentati da una riapertura del ne che ha sostituito Equitalia Documento di economia e fi- tere alle ex province (o le nuo-
la tentazione del condono. condono a loro favore. Quanto dal primo luglio (il nome cre- nanza da presentare alle Ca- ve “Case dei comuni” come le
Non quella di riaprire i termi- possa portare alla manovra del sce in lunghezza ma la strut- mere entro il 20 ottobre. ha ribattezzate con invidiabile
ni di qualche sanatoria, ormai prossimo anno una misura del tura è quella ridotta di prima) nonchalance il ministro per il
il fondo del barile è già stato genere non si sa. Quel che è si faceva trapelare che la mag- DA BRUXELLES deve arrivare il Mezzogiorno Claudio De Vin-
raschiato con la voluntary di- certo è il danno alla credibilità gioranza delle adesioni perve- via libera definitivo a 9 miliar- centi) di riparare strade e
sclosure e le liti tributarie, ma dell’Erario ormai ridotta al lu- nute aveva optato per il versa- di di extra deficit e all’esten- scuole finite da tre anni nel
di allargare la platea dei po- micino, tra condoni a raffica e mento unico. Gli altri entro il sione della fatturazione elet- limbo renziano. Il resto sono
tenziali “pentiti” ai contri- incapacità, conclamata pure 2017 dovranno versare alme- tronica tra privati, altra voce mance elettorali tipo gli 1,5 mi-
buenti rimasti esclusi dalla dalla Corte dei Conti, di per- no le prime tre rate. A metà del che dovrebbe accrescere il pe- liardi di incentivi del “piano
rottamazione delle cartelle. seguire l’evasione. Gli incassi guado, se questi sono i numeri, so del pacchetto fiscale fino ai industria 4.0” (un altro trasfe-
realizzati grazie alla prima l’obiettivo dell’opera zione 4-5 miliardi di gettito sperato. rimento pubblico alle grandi
COLORO che hanno aderito rottamazione non sono con- rottamazione, fissato dal mi- Se queste sono le incerte voci imprese che porta il conto di
formalmente alla prima ver- fortanti. Finora sono stati pa- nistero a oltre 7,2 miliardi di di entrata, la lista della spesa di quanto dato a Confindustria
sione della “definizione age- gati dai “rottamatori”poco più euro entro il 2018, appare ot- questa Finanziaria pre-eletto- nelle ultime leggi di Bilancio a
volata”sono stati circa 800mi- di 1,8 miliardi di euro. Entro il timistico. Per il resto una gran rale annovera diversi punti oltre 80 miliardi). Restano poi
la. Il Sole 24 Ore stima che altri 31 luglio si doveva versare l’in- parte della manovra è appesa fermi: 15,2 miliardi sono ne- i 500 milioni per aumentare la
400mila siano rimasti fuori tero importo della cartella o al- ai diktat della Commissione cessari a non far scattare gli au- vecchia dotazione di 1,5 mi-
per errori formali o rate non meno la prima rata. Dalla nuo- europea e all’attesa revisione menti di Iva e accise, due mi- liardi dei fondi “per i poveri”.
pagate e che potrebbero esse- va agenzia Entrate-riscossio- del Pil prevista nel prossimo liardi “incomprimibili” vanno © RIPRODUZIONE RISERVATA
P G
12 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

iazza rande Inviate le vostre lettere (massimo 1.200 caratteri) a: il Fatto Quotidiano
00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 - lettere@ilfattoquotidiano.it

Sulla questione Gabanelli Scriviamo a proposito dell’articolo


la Rai ha toccato il fondo A DOMANDA RISPONDO FURIO COLOMBO
di Franco Nero sul volo Alitalia
La “cacciata” di Milena Gabanelli Roma-Brindisi. Innanzitutto desi-
rientra a pieno titolo nella ormai
definitiva occupazione renziana
della Rai. Del resto, quando un Par-
L’assurdo assalto alle statue deriamo ringraziare il signor Nero
per aver premesso di “servirsi da
una vita” della nostra Compagnia e
lamento approva una legge che po-
ne la Rai agli ordini di un ammini-
stratore delegato nominato dal go-
di Cristoforo Colombo speriamo, nonostante la recente
disavventura, di poterlo presto o-
spitare ancora a bordo. Ma proprio
verno, cosa c’è da aspettarsi? Dopo perché nostro affezionato cliente,
la vergogna di contratti milionari a CARO FURIO COLOMBO, improvvisamente gli ameri- l’America. E qui prima viene la serie di manifestazioni ci rammarica il fatto che il suo rac-
personaggi come Fazio e Vespa, la cani si rivoltano contro Cristoforo Colombo, come se tollerate e impunite del KKK e dei suprematisti bianchi conto possa lasciare nel lettore la
Rai ho toccato il fondo. L’aspetto volessero abolire il ricordo della loro nascita. Trovo que- (con uccisione di donna nera a Charlottesville da parte percezione che dietro quel disagio
più inquietante è che chi paga il ca- sta serie di fatti inspiegabile. di bianchi) che il presidente ha definito “fine people” vi sia la responsabilità di Alitalia.
none non abbiano alcuna voce. ARTURO (brave persone). Poi la distruzione o rimozione delle Nell’articolo non viene indicata la
ROMANO LENZI statue del generale Lee, spietato capo delle truppe data, ma immaginiamo che il rac-
GLI ASSALTI ALLE STATUE di Cristoforo Colombo nei schiaviste nella guerra di Lincoln per la liberazione conto si riferisca al primo settem-
I compiti a casa vanno ridotti, pochi luoghi in cui esistono (gli Stati Uniti non sono degli schiavi, nel 1868 (guerra, come è noto, perduta bre: quel giorno, un breve ma vio-
ma non eliminati mai stati un Paese di statue) sono un fatto più grave di dagli schiavisti che però, come i fascisti in Italia, pur lento temporale si è abbattuto
In alcune scuole si sta sperimen- quello che sembra perché feriscono malamente un essendo stati sconfitti e politicamente eliminati, vo- sull’aeroporto di Fiumicino e tutte
tando il non assegno dei compiti a tratto profondo della vita americana, che è la diver- gliono ritornare). A questo punto è evidente, al di là le compagnie aeree, non solo Ali-
casa per monitorarne la ricaduta a sità-uguaglianza, il profondo senso di appartenenza (I della gravità morale dei suoi atti, il danno che Trump talia, hanno subito ritardi e cancel-
livello didattico-formativo. A gioir- am an American citizen) e la gelosa preservazione del- ha fatto al suo Paese. Scalzando alcune pietre del gran- lazioni. Una trentina di voli sono
ne sono i ragazzi, a risentirne la la radice (Trump è ancora consapevole della sua ori- de mosaico che è stato a lungo celebrato come un ca- stati soppressi e diversi aerei in ar-
preparazione. Sul carico dei com- gine tedesca, come Rudolph Giuliani e l’attuale sinda- polavoro della convivenza, sta facendo una sorta di ri- rivo sono stati dirottati su altri sca-
piti si esagera, ma un minimo di in- co di New York lo sono della loro l’origine italiana). Il voluzione a rovescio: smonta il Paese. Perché non ab- li. È forse utile ricordare, poi, che
tervento da parte degli allievi a casa meccanismo perverso pensato e voluto da Trump con- battere le statue di Colombo, percepito come persecu- se alla pioggia si unisce un’intensa
rimane necessario. In tanti Paesi tro “chi non è americano”, è una macchina distruttiva tore di indiani, pur non avendo mai governato e avendo attività di fulmini, gli standard di
dell’Ue gli studenti anche nel po- che colpisce in tutte le direzioni, con un continuo tra- lasciato quel compito ai “padri pellegrini” delle prime sicurezza internazionali impon-
meriggio sono impegnati a scuola, sferimento del livello e dell’ambito della distruzione. immigrazioni inglesi? È insensato e nega la radice del gono agli aeroporti di interrompe-
cosa ancora da realizzare da noi, Trump ha cominciato immaginando di poter colpire Paese con il furore di chi crede di poter respingere la re il rifornimento degli aerei in pi-
perché manca il tempo pieno, gene- tutti i messicani. Voleva dire stroncare l’economia a- Storia. Trump ha portato la Repubblica che doveva sta. Insomma, quello che da fuori
ralizzato, a livello nazionale. È in- mericana (interi stati degli Usa vivono sul lavoro mes- governare al livello più basso della non cultura e della può essere sembrato un banale ac-
dispensabile evitare il sovraccarico sicano) e voleva escludere, espellere e non ricevere tutti non conoscenza. Tutti si domandano come liberarse- quazzone estivo, ha avuto un im-
di compiti a casa e in tal senso è im- gli islamici, senza tenere conto che uno dei più impor- ne. È un affare complicato. Ma sarà più complicato, patto rilevante sulle operazioni di
portante che tra gli insegnanti ci tanti punti di sostegno degli Usa nel mondo è l’Arabia forse impossibile, liberarsi del danno che ha fatto al suo tutti i vettori, con ritardi e cancel-
siano dialogo vero e accordo quan- Saudita, il cui islamismo estremo e ortodosso va molto Paese e al mondo. lazioni che si sono ripercossi an-
do fanno gli assegni. Si tratta di ri- al di là delle versioni islamiche che si conoscono. Il che il giorno dopo. Ovviamente A-
durli quantitativamente per con- mondo che gravitava intorno all’America è in disor- Furio Colombo - il Fatto Quotidiano litalia, che ha in Fiumicino il suo
sentire ai bambini e agli adolescenti dine, disorientato e aggressivo. Ma Trump ha realiz- 00184 Roma, via di Sant’Erasmo n°2 hub, è stata la più penalizzata. Ma
di avere tempo libero per le attività zato un’altra spaccatura: i bianchi contro i neri dentro lettere@ilfattoquotidiano.it sono cose che accadono negli ae-
ludiche. A chi giova eliminarli e de- roporti di tutto il mondo e coinvol-
legare tutto alla scuola? L’impegno gono tutte le compagnie (en pas-
domestico fa crescere il senso di re- sant, ci fa piacere ricordare che A-
sponsabilità e la cultura del dovere, litalia, nei primi sei mesi dell’anno,
oltre a implementare il delicato un moto popolare che alzi un urlo notevoli vantaggi in termini di po- Vergine ai vertici dell’Eni”. è risultata la terza compagnia eu-
processo formativo. disperato contro questa legge, un tere, finanze, privilegi (tra cui i vi- Gentile direttore mi permetta di ropea più puntuale e la decima al
MATTIA TESTA po’ come il no all’ultimo referen- talizi), dovrà sobbarcarsi anche di dirle che questo articolo mi ha la- mondo). È comprensibile che la
dum, ci trasformeremo rapida- qualche limitazione alla propria li- sciato molto stupefatto. Ai fini del- cosa più semplice, quando si subi-
Il decreto anti-intercettazioni mente in un paese tipo Corea del bertà, dovendo mantenere uno sti- la corretta informazione volevo sce un simile disagio, sia puntare il
dovrebbe svegliare gli italiani Nord, pronti al pavido sì di fronte a le di vita compatibile col ruolo che dirle che io non mai incontrato né dito contro la compagnia aerea.
Credo che se gli italiani sordi, muti qualunque soperchieria, furto e andrà a ricoprire. Fare attenzione ho mai parlato con il sig. Khawtha- Ma a volte, come in questo caso, è il
e ciechi di fronte allo sfascio di que- imposizione dei governi. alle proprie telefonate e non essere ni di cui ignoravo e ignoro tuttora bersaglio sbagliato. Purtroppo ef-
sti ultimi governi e pure dell’ulti- ENRICO COSTANTINI libero di poter gestire quelle “pe- l’esistenza. Non ho mai parlato né ficienza e organizzazione nulla
mo debbano aprire gli occhi e sve- ricolose” è un sacrificio eccessivo? ho mai incontrato il dott. Vergine possono di fronte a certe condizio-
gliarsi. Questo è il momento, dopo È troppo aspettarsi onestà Basta non candidarsi in politica o che peraltro non conosco. Non im- ni meteo. Anche se a bordo c’è D-
le notizie ben delineate nell’ultimo da parte di chi fa politica? rassegnarsi a comportarsi da per- magino neppure il motivo per cui jango.
editoriale di Travaglio sulla nuova Certo che l’attuale governo ha un sone oneste. È chiedere troppo? io venga citato in questa vicenda UFFICIO STAMPA ALITALIA
legge anti-intercettazioni. Ormai il sistema curioso per combattere la ALBAROSA RAIMONDI dai contorni non chiari a cui sono
disegno è chiaro: siccome questa corruzione: tacitare magistrati e assolutamente estraneo non cono- I NOSTRI ERRORI
classe politica marcia, vorace, giornalisti ed evitare in tutti i modi DIRITTO DI REPLICA scendo i personaggi in questione Nell’edizione del 9 settembre,
screditata e collusa col malaffare di far conoscere ai cittadini le ma- Nell’articolo di Gianni Barbacetto appena citati. nell’articolo di Vincenzo Iurillo
non ha nessuna voglia di emendar- lefatte di politici e dei loro parenti uscito domenica sul giornale da Lei MARCO CARRAI “Le liste fasulle della Valente: si va
si, di non corrompere e di agire le- stretti. Perché, in effetti, il vero diretto con il titolo “Depistaggio E- verso il processo” abbiamo scritto
galmente, non tollerando più di problema non è conoscere e com- ni, così i Pm hanno fermato le ma- Se il dottor Carrai avesse anche letto erroneamente che Gennaro Mola
farsi scoprire e mettere alla berli- battere la corruzione ma nascon- novre” viene scritto che “un tale l’articolo, avrebbe capito che vi è appun- ha fatto parte di una vecchia giunta
na, come accadeva nel ‘92 con Mani dere sotto il tappeto i cumuli di im- Raduan Khawthani, uomo d’affari to scritto che i pm hanno smontato il di Antonio Bassolino. Mola fu inve-
Pulite, l’unico modo che ha per far- mondizie che ormai ci stanno sep- mediorientale in contatto con gli “complotto” che pretendeva di coinvol- ce assessore del sindaco Rosa Rus-
lo è mettere il bavaglio alla moder- pellendo. Quando una persona de- imprenditori renziani Marco Car- gere Matteo Renzi, attraverso gli amici so Jervolino. Ce ne scusiamo con
na tecnologia, cioè alle intercetta- cide di intraprendere la carriera rai e Andrea Bacci, avrebbe tentato Bacci e Carrai. gli interessati e con i lettori.
zioni. Se non ci sarà, come spero, politica sa molto bene che, oltre ai di imporre a Renzi la nomina di G.B. FQ

PROGRAMMITV

06.00 RaiNews24 06.00 Streghe 06.00 Rai - News24 06.40 Tg4 - Night News 06.00 Prima Pagina Tg5 06:15 Dance Academy II 06.00 TG La7 Morning News 19:25 Stratton - Forze speciali
06:30 TG 1 07:20 Le sorelle Mc - Leod 06:30 Rassegna stampa 07:00 Media Shopping 07:55 Traffico 06:50 L' Ape Maia 07:00 Omnibus News 21:00 Sky Cine News
06:45 Unomattina 08:05 La vedova allegra 08:00 Agorà 07:30 A-team II 07:58 Meteo.it 07:15 C'era Una Volta... Pollon 07:30 TG La7 21:15 La famiglia Fang
06:55 Parlamento Telegiornale 08:45 Summer Voyager 10:00 Mi manda Raitre 09:30 Carabinieri 3 07:59 Tg5 07:40 Anna Dai Capelli Rossi 09:40 Coffee Break
09:35 TG2 10:45 Tutta Salute 10:40 Ricette All'italiana 08:45 Mattino Cinque 08:05 Heidi 23:00 Avatar
07:00 TG 1 11:00 L'aria che tira
10:00 Storie italiane 10:35 Un ciclone in convento 11:30 Chi l'ha visto? 11:30 Tg4 11:00 Forum 08:30 Una Mamma Per Amica 01:50 I babysitter
11:20 Morte presunta 12:00 TG3 12:00 The Mentalist 13:00 Tg5 10:25 The Glades III 13:30 TG La7 03:20 Bad Company -
11:05 Buono a sapersi
11:50 La prova del cuoco in Paradiso 12:25 Quante storie 13:00 La Signora in Giallo V 13:41 Beautiful XXVII 12:25 Studio Aperto 14:00 TG La7 Cronache Protocollo Praga
13:30 TELEGIORNALE 13:00 TG2 GIORNO 12:55 Caro Marziano 14:00 Lo Sportello di Forum 14:10 Una Vita V 13:00 Grande Fratello Vip 14:20 Tagada' 05:20 Dobbiamo parlare
14:00 Zero e Lode 14:00 Detto Fatto 13:10 Cultura. L'Italia nella 15:30 Flikken 15:15 Cherry Season 13:20 Sport Mediaset 16:30 Cuochi e Fiamme
16:30 Squadra Speciale Cobra 11 guerra fredda 16:29 Il Bianco, Il Giallo, 16:10 Grande Fratello Vip 13:55 Dragon Ball Super 17:40 Josephine, ange gardien
14:55 La vita in diretta
Lieto evento 14:20 TG3 Il Nero 16:20 Il Segreto XXIII 14:20 I Simpson XXVII
16:30 TG 1 19:30 Skroll di Makkox
17:15 Elementary 15:00 Il Commissario Rex 18:55 Tg4 17:10 Pomeriggio Cinque 14:45 Big Bang Theory VIII 16:50 House of Lies
18:45 Reazione a Catena 18:00 Parlamento Telegiornale 17:10 Geo 19:50 Tempesta D'amore 12 18:45 Caduta Libera 15:20 My Name Is Earl III 20:00 TG La7
20:00 TELEGIORNALE 17:25 The Shield
18:15 TG 2 19:00 TG3 20:30 Dalla Vostra Parte 19:57 Tg5 Prima Pagina 15:50 The Middle VI 20:35 Otto e mezzo
20:30 Techetechetè 18:50 Castle 20:00 Blob 21:15 Duplicity 20:00 Tg5 16:15 Due Uomini e 1/2 18:15 Romanzo criminale
21:10 Di Martedi'
21:25 Il Paradiso delle Signore 19:40 N.C.I.S. La telefonata 20:15 Senso Comune 23:50 Molto Forte 20:19 Meteo.it 17:10 Baby Daddy IV 21:15 Tin Star - 1^TV
00:30 TG La7
23:42 TG1 60 Secondi 20:30 TG2 20.30 20:40 Un posto al sole Incredibilmente Vicino 20:20 Paperissima Sprint 17:35 Friends VII 00:45 Atlantic Confidential
23:45 Porta a Porta 00:40 Skroll di Makkox
21:05 Camera Cafè 21:15 #cartabianca 01:17 Tg4 - Night News 20:40 Champions League 18:30 Studio Aperto 01:00 Romanzo criminale
01:20 TG1 NOTTE 21:20 Criminal Minds 00:00 TG Regione 02:22 Media Shopping 23:30 Matrix 19:22 C.s.i. 01:10 Otto e mezzo
01:50 Che tempo fa 01:50 L'aria che tira 03:00 I Soprano
22:55 Il passero di Nelson 00:05 TG3 Linea notte estate 02:39 L' Istruttoria è Chiusa 01:30 Tg 21:15 Tutto Puo' Cambiare
01:55 Sottovoce 23:40 Emozioni 00:40 Parlamento Telegiornale Dimentichi 02:10 Paperissima Sprint 23:30 Benji & Fede 04:00 Tagada' 05:00 House of Lies
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | PIAZZA GRANDE » 13
POLEMICHE POLITICHE

GIUSTIZIA, M5S DICA Alluvioni e uragani

COSA VUOLE FARE Prendere esempio


di unità dagli Usa

D
» MASSIMO FINI
ue domeniche fa i dio- » ANTONIO ESPOSITO f) se intende, ed in che modo, ri-

T
scuri del Movimento formare la sezione disciplinare del rovo squallide, vergognose, ripu-
5 stelle Luigi Di Maio e Csm (e il relativo procedimento), gnanti, le polemiche politiche che si
Alessandro Di Batti- e convincenti risposte su come il È, pertanto, necessario che il prevedendo, in ogni caso, che a scatenano ogni volta che il nostro
sta sono intervenuti, Movimento – ove dovesse assu- Movimento espliciti, con urgenza, presiedere la sezione sia persona territorio viene colpito da eventi naturali.
rispettivamente, a due manifesta- mere il governo del Paese – inten- in pubblici dibattiti, un articolato diversa dal V. Presidente; Partiamo da Roma. Roma, come quasi tutta
zioni completamente diverse tra de, in concreto, affrontare e risol- programma su come intende rifor- g) se intende prevedere il divie- l’Italia, ha vissuto un lungo
loro. Il primo – che si appresta ad vere tali rilevanti problematiche. mare la Giustizia e dal quale risulti to assoluto per i magistrati di assu- periodo di siccità tanto da
essere designato, attraverso vota- È mancato, invece, il contradditto- dettagliatamente: mere incarichi extragiudiziali ivi mettere in pericolo, an-
zione in rete, candidato premier rio sui temi della Giustizia, (peral- a) se, intende, ed in che modo, compresi l’insegnamento e la par- che se solo parzialmente,
(la designazione risulterà inconsi- tro, quasi sempre assenti nei dibat- riformare il processo civile e pena- tecipazione a commissioni esami- l’approvvigionamento i-
stente e poco credibile se voteran- titi televisivi cui partecipano espo- le, iniziando, immediatamente, natrici (ad eccezione di quella per drico della Capitale. Di
no soltanto i soliti 40 mila iscritti) nenti dei 5 stelle), sicché, allo stato dall’istituto della prescrizione che l’accesso alla magistratura la cui chi la colpa? Naturalmen-
– si è, serioso e compunto, presen- attuale, non è dato conoscere se, ed va interrotta dalla emissione del composizione va radicalmente te del sindaco Virginia Rag-
tato, reduce da Harvard, nel “sa- in che modo, il Movimento, ai fini decreto che dispone il giudizio; modificata sia per renderla molto gi per cui si è dovuto cambiare
lotto” dei padroni della finanza e di rendere più celere e certa la Giu- b)se, ed in che modo, prevede di più autorevole sia per sottrarla ai il vecchio brocardo popolare “piove, go-
della economia nazionale, guada- stizia civile e penale –oggi scanda- modificare il sistema di elezione “tentacoli” dell’Asm); verno ladro”in “non piove, governo ladro”.
gnandosi la dura reprimenda losamente lenta e incerta –intenda dei membri togati del Csm e se ri- h) se intende prevedere l’abro- Nei giorni scorsi a Roma è piovuto. In real-
dell’ex senatore e magistrato Fer- riformare i relativi, inefficienti, si- tenga che l’unico sistema idoneo gazione della norma che consente tà non è successo assolutamente niente se
dinando Imposimato, da sempre stemi processuali, e se, e in che mo- ad eliminare la degenerazione al Governo di nominare un quarto non i soliti ingorghi che ci sono in presenza
vicino al Movimento. do, intenda riformare il Csm ai fini correntizia sia quello dell’estra- dei Consiglieri di Stato. di un temporale. Tant’è che la partita La-
di stroncare la degenerazione cor- zione a sorte dei componenti; zio-Milan si è giocata regolarmente e il ri-
DI MAIO ha rassicurato i “padroni rentizia e politica ed evitare che c) se intende prevedere l’asso- SI TRATTA di questioni fondamen- tardo di un’ora è stato dovuto al fatto che la
del vapore” affermando che il Mo- possano essere adottati provvedi- luta incompatibilità ad essere no- tali per i cittadini che hanno il di- pioggia rendeva difficoltosi i collegamenti
vimento 5 stelle non è una forza menti ispirati da logiche lottizza- minati membri laici dei professori ritto di essere informati, in manie- fra l’arbitro e il famigerato Var. Di chi è la
“populista”ed ha precisato di “cre- torie, come, purtroppo, spesso è universitari e degli avvocati che ri- ra dettagliata, in vista delle pros- colpa? Di Virginia Raggi naturalmente. I
dere nel primato della politica” avvenuto. coprono o abbiano ricoperto, a sime elezioni, da un Movimento fatti gravi sono successi a Livorno dove ci
(meglio avrebbe fatto a qualsiasi livello, cari- che ha raccolto oltre otto milioni sono state sette vittime. Che ci poteva fare
dire di “credere nel pri- che politiche; di voti poiché si proponeva di il sindaco Nogarin, la cui appartenenza ai
mato della legge”). d) se intende pro- combattere partitocrazia, lobby e Cinque Stelle è stata sottolineata con un
Il secondo, invece, porre l’ab rog azio ne poteri forti (principi nei quali pizzico di libidine, se il Servizio Metereo-
spigliato e per nulla della disposizione sembrano ancora fortemente cre- logico aveva sbagliato le previsioni e il for-
supponente, si è pre- contenuta nell’art. 104 dere, tra gli esponenti più rappre- tunale invece di colpire Genova (dove si e-
sentato alla festa versi- Cost. secondo cui sentativi, Di Battista, Fico e la Ta- rano attrezzati rinviando fra l’altro la par-
liana del Fatto Quoti- “fanno parte di diritto verna ai quali è sostanzialmente tita Sampdoria-Roma) si è invece diretto
dianoove ha riscosso u- del Csm il primo Pre- rivolto l’invito contenuto nel pre- sulla costa toscana? Il Servizio Meteoro-
no strepitoso successo sidente e il Procurato- sente articolo), ed è a questi elet- logico non è infallibile come si è visto negli
tenendo efficacemen- re Generale della Cas- tori – e non ai 150 mila iscritti (e a Stati Uniti dove l’uragano Irma doveva col-
te testa a due “mastini” sazione”, escludendo- quei 40 mila che votano in rete) – pire Miami Beach invece si è abbattuto so-
del calibro di Peter Go- li, comunque, in ogni che il Movimento, nell’attuazione prattutto sulle isole caraibiche facendo 27
mez e Massimo Fini caso, dal comitato di dei principi fondanti, deve dar vittime. Il fatto è che nonostante gli straor-
che lo incalzavano con presidenza; conto, astenendosi dall’“incon- dinari mezzi tecnologici che abbiamo oggi,
insidiose domande su e) se intende preve- trare”, come purtroppo è avvenu- come i satelliti, la Natura sfugge alla nostra
grandi temi di politica dere che il V. Presiden- to, gerarchie ecclesiali, ambascia- ossessione del controllo.
interna ed estera (sicu- te del Csm non venga e- tori dei Paesi della Ue, Confindu-
rezza, immigrazione, letto dal “Plenum” ma stria, vale a dire gli effettivi deten- NEL DOPOGUERRA in Italia, a parte quella
missioni di guerra, sia estratto a sorte tra i tori del potere reale. eccezionale del Polesine nel novembre
ecc.) fornendo precise membri laici; © RIPRODUZIONE RISERVATA 1951 che causò circa 100 vittime e più di
180.000 senzatetto, le alluvioni a ottobre e
novembre, che è la nostra stagione delle
piogge, ci sono sempre state senza provo-

RIFORMA BOSCHI
care gravi danni. Da qualche decennio in-
vece assistiamo regolarmente a uno stil-
licidio continuo di fenomeni naturali con

G
conseguenze devastanti. Cos’è successo
li sconfitti del refe-
rendum costituzio-
nale del 4 dicembre
2016 non si sono an-
E ITALICUM, NON SI biato queste percentuali. Quanto
alla formazione dei governi, tutti i
capi dei partiti europei hanno sa-
puto formare governi nei e con i lo-
nel frattempo? Si coniugano qui due feno-
meni. L’indubbio cambiamento del clima
che coinvolge l’intero pianeta dovuto alle
emissioni di Co2, ma sarebbe meglio dire
cora rassegnati. Non
riescono ancora a farsene una ra-
gione poiché continuano a ripete-
RASSEGNANO ro Parlamenti eletti con leggi pro-
porzionali. Tutte le democrazie
parlamentari europee hanno siste-
dovuto all’ossessione della produzione ai
fini della crescita economica, illimitata e
infinita. E, parlando solo dell’Italia, all’al-
re argomentazioni infondate e mi elettorali proporzionali in vigo- trettanto inarrestabile cementificazione,
sbagliate. Grave per i politici, la ri- re da un centinaio d’anni (la Ger- sempre allo stesso scopo. Insomma: il mito
petitività di errori è gravissima per » GIANFRANCO PASQUINO mania dal 1949). Nessuno di quei della crescita. Non ci voleva molto a capire
i professori, giuristi o politologi sistemi ha premi di maggioranza. che l’attuale modello di sviluppo non solo
che siano. Sul Corriere della Sera Tutte le democrazie parlamentari ci avrebbe portato dove ci ha portato ma
Sabino Cassese esprime il suo rim- cia, Germania, Gran Bretagna, canismi istituzionali creare un go- hanno governi di coalizione. finirà in un disastro planetario di cui quello
pianto per il non-superamento del Spagna. Nessuno, poi, credo nean- verno forte, ma ha sempre affidato ambientale è solo una parte e non la più
bicameralismo (che, comunque, che Cassese, sarebbe in grado di so- questo compito erculeo alla legge ELEMENTARI esercizi di fact-chec- importante. E chi lo diceva e magari lo scri-
nella riforma Renzi-Boschi era stenere con certezza che le proce- elettorale. Lunedì ne Il Mattino di king che anche un politologo alle veva, quando forse si era ancora in tempo
soltanto parziale) poiché obbliga a dure previste nella riforma avreb- Napoli ha ribadito la sua fiducia prime armi dovrebbe saper fare, per innestare la retromarcia, era bollato
una “defatigante navetta”. nelle virtù tauma- anzi avrebbe il dovere di fare, come un folle, un antilluminista, un bieco
turgiche del mai smentiscono le due affermazioni antimodernista. Adesso col progredire
NON CITA NESSUN dato su quante ERRORI DA GIURISTI “p r ov a t o ” It a l i- portanti di Calise. C’è di peggio, dell’autunno ci aspettano altre vicende co-
leggi siano effettivamente sotto- cum. Lo cito: “A- perché Calise chiama in ballo Ma- me quella di Livorno. E rimontare la china
poste alla navetta, sembra non più Calise rimpiange l’assenza vevamo miracolo- cron sostenendo che la sua ampia non è questione di questo o di quel sindaco
del 10%, e non si chiede se la fatica samente partorito maggioranza parlamentare di- o del Presidente di una regione e nemmeno
sia davvero un prodotto istituzio- di un governo forte, una legge maggio- scende dal sistema maggioritario. del Governo, della Protezione Civile, del
nale del bicameralismo paritario i-
taliano o dell’incapacità dei parla-
Cassese il superamento ritaria …. senza la
quale in Europa
Però, il doppio turno francese in
collegi uninominali non ha nulla in
Servizio Meteorologico. Qualora s’inten-
desse realmente farlo, ma ciò comporte-
mentari e dei governi di fare leggi del bicameralismo. Cose nessuno è in grado comune né con il Porcellum né con rebbe un cambio radicale di un modello di
tecnicamente impeccabili, quindi di formare un go- l’Italicum le cui liste bloccate por- sviluppo che non è più occidentale ma è
meno faticose da approvare, oppu- che non sarebbero successe verno”. Come ho tano a parlamentari nominati. I- riuscito a coinvolgere Paesi con culture
re, ancora, se governi e parlamen- avuto più volte noltre, il modello francese dà vita a fortissime, e in tutt’altro senso orientate,
tari abbiano legittime differenze di modo di segnala- una democrazia semipresidenzia- come la Cina e l’India, non basterà un anno
opinioni su materie complicate, bero accorciato i tempi di approva- re, l’Italicum come il Porcellum le che non ha nulla a che vedere con o dieci anni e forse nemmeno un mezzo
ma qualche volta non intendano al- zione, ridotti i conflitti fra le due non era una legge maggioritaria, i premierati forti vagheggiati, ma secolo. Ritornando alle polemiche politi-
tresì perseguire obiettivi politici Camere e, meno che mai, prodotto ma proporzionale con premio di non messi su carta, dai renziani né, che cui, ce ne rendiamo conto, partecipia-
contrastanti. Comunque, i dati leggi tecnicamente migliori. Più maggioranza. Con il Porcellum nel tantomeno, con il cosiddetto “sin- mo anche noi proprio nel momento in cui
comparati continuano a dare con- volte, non da solo, Mauro Calise ha 2008 più dell’80% dei seggi furono daco d’Italia”. Il paragone di Calise le contestiamo, dovremmo imparare, una
forto a chi dice che, nonostante tut- sostenuto che solo un governo for- attribuiti con metodo proporzio- è tanto sbagliato quanto manipola- volta tanto, dagli Stati Uniti dove queste
to, la produttività del Parlamento te, identificato con quello guidato nale; nel 2013 si scese a poco più di torio. Non serve né a riabilitare ri- polemiche non ci sono state e la Nazione è
italiano non sfigura affatto a con- da Matteo Renzi, risolverebbe tutti 70%. L’Italicum, non “miracolosa- forme malfatte né a delineare nes- restata unita e compatta.
fronto con quella dei parlamenti questi problemi, e altri ancora. mente partorito”, ma imposto con suna accettabile riforma futura. © RIPRODUZIONE RISERVATA
dei maggiori Stati europei: Fran- Non ci ha mai detto con quali mec- voto di fiducia, non avrebbe cam- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | » 15

Il Fatto Speciale
Per chi suona
la campanella

L’ULTIMA BEFFA

Studenti al via: Il labirinto


burocratico
imposto

nuovo anno,
ai maestri
» FILIPPOMARIA PONTANI

L
a mortificazione
degli insegnanti i-

vecchia scuola
taliani inizia da su-
bito, anzi da prima che es-
si diventino ta-
li. Pubblica-
to - nelle
migliori
tr ad iz io-
ni - il 10 di
agosto, il
Decreto mi-
nisteriale sui 24
crediti formativi per ac-
cedere al concorso per
l’insegnamento (se ne è
parlato sul Fattodi dome-
nica, ed è ora oggetto di
un’interrogazione parla-
mentare dell’on. Giulio
Marcon) è un’interessan-
te spia di cosa possa acca-
dere a un settore impor-
tante come la scuola
quando viene usato in
modo dissennato e tenuto
in ostaggio da un’opzione
ideologica prepotente,
anche in spregio al dovu-
to rispetto nei confronti
dei giovani meritevoli.
Un minimo di pregres-
so. Dopo l’ultimo “con-
corsone” nazionale per
l’insegnamento, tenutosi
nella prima metà del
2000, diversi governi
hanno partorito convulsi
tentativi di migliorare le
procedure di selezione
dei docenti delle secon-
darie, identificando nel
reclutamento il cuore del
problema della scuola i-
taliana. Che tali provve-
dimenti abbiano prodot-
to dei benefici, non credo
possa sostenerlo nessu-
no: il vecchio concorso-
DURA A MORIRE ne, una prova secca tutta
focalizzata sui contenuti
delle materie da insegna-

Dietro acronimi e tagli, la vita; di educarli non solo a dire la


verità ma ad avere la passione della
verità. Vederli felici non ci può ba-
re, prevedeva ad es. per la
classe A052 (Materie let-
terarie, latino e greco nei

a salvarla resta solo stare. Dobbiamo vederli ‘appassio-


nati’ a ciò che fanno e dicono, a ciò
che vedono”.
licei) addirittura una ver-
sione dal greco al latino, e
ricordo che gli idonei fu-

l’amore per gli studenti Il maestro, il professore sa che da


oggi ha il compito di essere credibile,
di dar loro un orizzonte e lo può fare
rono alla fine il 7% dei
candidati (non pochi as-
sai giovani, e quasi tutti,
solo dando fiducia e ricevendola co- per quel che mi consta,
» ALEX CORLAZZOLI pensione: è arrivato un preside che Carica per la prima volta o con quel ragaz- me in una coppia. Le difficoltà non non meno preparati dei
fa il “reggente”. Ha diciassette plessi milionaria zo che hai lasciato a giugno in pri- mancheranno ma la risposta l’aveva loro colleghi universita-

L
e finestre nel laboratorio di e una gran mania della burocrazia Sono 8,6 mi- ma media e ti ritrovi già diverso in trovata il maestro Mario Lodi: “For- ri). Nei nuovi modelli di
tecnologia al secondo piano perché ora c’è il Rav. lioni gli stu- seconda. se qualcuno di voi ha la brutta sen- reclutamento, dalle co-
non le hanno sistemate. An- Ha già chiarito che vuole cambia- denti che Il primo giorno di scuola il bat- sazione di lavorare come dopo un siddette SSIS fino al più
che quest’anno la lezione andrà in re il Ptof, vuole elaborare al più pre- questa setti- ticuore arriva puntuale perché sai conflitto: in mezzo a macerie morali recente Tirocinio For-
scena con tanto di spifferi. Ci sono sto un Pai per i Bes, avere una scheda mana torna- che ancora una volta i genitori ti af- e culturali, a volte causate dal poten- mativo Attivo, si è proce-
ancora le crepe nel controsoffitto per ogni Adhd, Dop e Fil. E chi più ne no tra i ban- fideranno i loro figli e tu non dovrai te di turno che pensa di sistemare tut- duto in altre direzioni. La
dell’aula al primo piano. Il wifi fun- ha più ne metta di questi acronimi chi di scuola insegnare loro a leggere e a scrivere to con qualche provvedimento d’im- prima: comprimere e ad-
ziona peggio delle lampadine di Na- che appassionano i fanatici della in tutta Italia, ma ad appassionarsi alla lettura e perio. I vecchi contadini delle mie domesticare la verifica
tale. La lavagna multimediale è ri- “carta”. tra statali e alla scrittura. Se un giorno entrando parti dicevano sempre che i potenti delle competenze disci-
masta ma nessuno è venuto a siste- Chi insegna, chi ha scelto di paritarie Ansa in un museo sapranno distinguere sono come la pioggia: se puoi, da essa, plinari in meccanismi
marla: dicono che mancano i soldi. “in”-“signare”, di lasciare una trac- un pittore impressionista da un fu- cerchi riparo; se no, te la prendi e cer- più o meno automatici,
Marco non avrà fin dal primo cia nella storia dei ragazzi che gli so- turista sarà merito tuo. Se davanti chi di non ammalarti e, magari, di fa- dai demenziali quizzoni
giorno l’insegnate di sostegno ma no affidati, si sente più solo. ad un barcone che affonda nel Me- re in modo che si trasformi in refri- di cultura generale per le
non è una novità. La notizia è che A far compagnia a chi sta tra i diterraneo si faranno delle domande gerio e nutrimento per i tuoi fiori. Il prime scremature fino
quest’anno l’Invalsi sarà un requi- banchi è rimasta solo l’emozione sarà perché in aula non hanno in- mio augurio per il nuovo anno sco- alle umilianti e diseduca-
sito d’ammissione all’esame di Stato che si rinnova ogni anno. Quella contrato un indifferente. lastico è questo: non sentitevi mai da tive domande “con la
e così addio allo sciopero contro que- sensazione che si prova solo al pri- Ad ogni vigilia del “primo giorno” sole e da soli! Prima di tutto ci sono i c le s s id r a” d el l ’ul t im o
sto sistema di valutazione che anco- mo appuntamento amoroso per chi varrebbe la pena rileggere Gianni bambini e le bambine, che devono es- concorso a cattedra del
ra oggi molti insegnanti non hanno fa il maestro o il professore con pas- Rodari: “Rimane la necessità, il do- sere, nonostante tutto, al centro del 2016.
ben compreso a cosa serve. sione si rinnova nell’incontro con lo vere, di comunicare loro non solo il vostro lavoro e che, vedrete, non fi- SEGUE A PAGINA 18
Il vecchio dirigente è andato in sguardo di quel bambino che vedi piacere della vita ma la passione del- niranno mai di sorprendervi”.
16 | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

Il Fatto Speciale
Libretto
d’istruzione

Scuola, così si cambia:


come sopravvivere
al ritorno tra i banchi
P
» VIRGINIA DELLA SALA riuniranno il 15 settembre e,
entro 45 giorni, dovranno co-
ochi interventi ma chiari: l’an- municare nuove linee guida.
no scolastico inizia con cam- La sfida dovrebbe essere riu-
biamenti decisivi e snodi ne- scire a includerli nella forma-
vralgici per tutti, dagli alunni zione senza che diventino fon-
ai docenti, passando per i ge- te di distrazione.
nitori e i dirigenti. Per essere
sicuri di non perdersi nulla, CYBERBULLISMO. È il primo
ecco di seguito tutte le novità. anno della legge per prevenire
I numeri, i problemi,le modi- il fenomeno. In ogni istituto
fiche e le innovazioni, per ca- sarà individuato, tra i profes-
pire che direzione sta pren- sori, un referente per le inizia-
dendo la scuola che verrà. tive. A lui si potranno denun-
ciare episodi di bullismo e
I numeri QUANTI E QUANDO. Sono 8,6 cyberbullismo e al preside
milioni gli studenti che da ieri (ammesso che sia presente)

1,5
miliardi:
hanno ripreso le lezioni. La da-
ta della prima campanella va-
ria di regione in regione e c’è
sarà demandato il compito di
denunciare alle autorità i casi
che costituiscono reato e di
il risparmio chi rientrerà in classe anche coordinarsi con la Polizia e le
che si venerdì. Apripista, la provin- associazioni del territorio per
ipotizza cia di Bolzano: gli alunni han- promuovere percorsi di edu- tutto al Nord per i professori
potrebbe no iniziato il 5 settembre. Le cazione alla legalità. di matematica, di sostegno e
arrivare scuole possono decidere di re- di lingue.
dall’entrata a cuperare i giorni di vacanza ALTERNANZA. Chi ha figli che
regime durante l’anno. frequentano gli ultimi tre an- DI RIG ENT I. Se invece
dei licei ni delle superiori, quest’anno dovesse capitare di
e delle IL CALO (CONTINUO). Nel det- li vedrà di certo partecipare dover parlare con
superiori taglio, gli iscritti alle sole scuo- all’alternanza scuola lavoro, il preside, trovar-
di quattro le statali quest’anno sono che entra a pieno regime. Ci lo in sede potrebbe
anni 7.757.849, lo scorso anno era- saranno ore di formazione e essere un problema.
no 7.816.408 (58mila circa in di pratica in aziende: si po- Anche se sembra essere

1,5
milioni di
più). Il decremento più consi-
stente è al Sud: 13.915 in meno
in Campania, 12.141 in Sicilia,
trebbe finire tanto da Mc Do-
nald’s o da Zara quanto a In-
tesa San Paolo, Ibm o a Poste
imminente la pubblica-
zione del bando di con-
corso per 2.000 post da di-
studenti da 10.106 in Puglia. Un calo che si LA MINISTRA Italiane. Bisognerà vigilare rigente scolastico, fino al
quest’anno registra da quattro anni a cau- VALERIA FEDELI sul rischio sfruttamento. La prossimo anno non si riusci-
dovranno sa della regressione demogra- carenza di aziende disposte ranno a coprire i posti scoper-
affrontare fica e della dispersione scola- “Rispetto all’anno scorso ad accogliere gli studenti ti. Ancora ricognizione sinda-
l’alternanza stica (circa 50mila studenti di potrebbe poi rendere cale: circa 1.700 istituti saran-
scuola lavoro, medie e superiori ogni anno). ci sono molti più docenti a tempo complicato il regolare no assegnati a un dirigente non
tra le 200 e indeterminato ma abbiamo svolgimento delle at- di ruolo. Questo significa che
le 400 ore di I VACCINI. Da quest’anno sono tività. “Ci sarà una uno stesso preside dovrà gesti-
formazione e obbligatorie dieci vaccinazio- ancora supplenti nel centro nord, carta dei diritti e dei re più scuole e, per ogni scuola,
pratica in ni, altrimenti non si può acce- dove si sono esaurite doveri”, ha detto ie- più plessi. Magari anche molto
azienda dere alle scuole materne e ai ri la ministra dell’i- distanti.
nidi. Per la scuola dell’obbligo le graduatorie e per alcune materie struzione, Valeria

800
mila: i
è prevista una sanzione ammi-
nistrativa che va dai 100 ai 500
euro. Entro il 31 ottobre va pre-
serve indire un nuovo concorso” Fedeli. Sul sito del
Miur ci sarà una
piattaforma per
D’ESTATE. Que-
sto è l’anno delle
scuole aperte
docenti, fra sentato il certificato o un’atte- Primo giorno sare alla possibilità di iscriver- segnalare ciò che d’estate, inizia-
organico di stazione vaccinale (rilasciati Questa setti- si a uno degli istituti che non funziona. tiva slittata l’an-
diritto dall’Asl) o l’autocertificazione mana suona dall’anno prossimo sperimen- no scorso per
(quello o la prova della prenotazione la prima cam- teranno il percorso di quattro SUPPLENTI. un ritardo
stabile) e del vaccino. Ci sarà tempo fino panella in tut- anni, con un numero maggiore Sempre la mini- nella pub-
organico di al 10 marzo 2018 per presen- te le regioni di ore giornaliere e - secondo le stra ha rassicu- bl icaz io-
fatto, quello tare i documenti ufficiali. d’ Italia. Ac- indicazioni del ministero - con rato: tutte le cat- ne del
adeguato alle L’autocertificazione è consi- canto, la mini- metodi di insegnamento che tedre sono co- bando. Lo
esigenze derata documento ufficiale e stra dell’Istru- dovrebbero colmare il gap o- perte. Sì, ma da stanziamento
espresse di quindi, in caso di false dichia- zione, Valeria rario. Dal 2018 partirà una spe- c h i ? I n m i- c’è (187 milioni di
anno in anno razioni è soggetto alle sanzioni Fedeli rimentazione nazionale in 100 gliaia di casi, euro) e sono 4.633 gli i-
dalle scuole, previste dal codice penale. Ansa/LaPresse classi, tra licei e istituti tecnici. da docenti stituti ammessi al progetto.
soprattutto Le scuole interessate possono c h e r e s t e- Ancora non si sa se saranno i
sul sostegno I NUOVI ESAMI. Cambiano già fare richiesta dall’1 al 30 set- ranno per docenti a coprire le ore, ma so-
quest’anno per chi frequenta tembre di quest’anno. un solo an- no state ipotizzate attività con
la terza media, l’anno prossi- no. Ci saran- associazioni e soggetti del ter-
mo per la maturità. Alle medie, SMARTPHONE. Dal 2007, le no almeno zo settore.
le prove scritte scenderanno regole scolastiche prevedono 100 mila sup-
da cinque a tre (italiano, ma- che sia vietato in qualsiasi ca- plenti, secon- E I DOCENTI? Per i disagi degli
tematica e lingua straniera) e so, tranne che per motivi d’e- do le stime dei aspiranti, si può leggere il pez-
ci sarà il colloquio orale. La va- mergenza. Il ministero ha pe- sindacati, e le zo di Filippomaria Pontani
lutazione del percorso scola- rò istituito un gruppo di lavoro cattedre saran- che inizia a pagina 15. Gli altri
stico avrà maggiore peso. Re- per modificarlo: gli esperti si no vuote soprat- dovranno aspettare il rinnovo
sta il test Invalsi (la prova na- del contratto nazionale e la
zionale standardizzata), ma si legge di Bilancio: fino ad allo-
svolgerà nel corso dell’anno e
includerà anche inglese.
Dai vaccini alle supplenze Novità ma anche soliti ra, restano loro gli stipendi più
bassi d’Europa (circa 1200 eu-

LICEO BREVE. Chi frequenta problemi: tra nuovi esami, aperture estive e liceo ro netti almese) e una perdita
salariale media di 12mila euro
l’ultimo anno delle scuole me-
die può invece iniziare a pen- breve, pochi presidi, stipendi bassi e troppi sostituti per il blocco degli stipendi che
dura dal 2009.
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | IL FATTO SPECIALE » 17
Tutte le regioni ai nastri di partenza venerdì 15 toccherà a Lazio, Emilia Romagna, Toscana, posticipare l’inizio delle lezioni per poi recuperare i giorni
Primo giorno di scuola, ieri, in Trento, Friuli Venezia Giulia, Marche e Puglia. A battere tutti sul tempo, gli studenti durante l’anno. In alcune regioni, la data di rientro a scuola
Piemonte, Lombardia, Abruzzo e Basilicata. Oggi si torna in della provincia di Bolzano che sono tra i banchi giù dal 6 è stata modificata per l’allerta meteo mentre ad Avezzano,
classe in Molise mentre domani tocca a Umbria e Veneto. settembre. Il calendario scolastico, infatti, viene stabilito Tagliacozzo e Scurcola Marsicana (Abruzzo) ieri i plessi
Giovedì 14 sarà la volta degli alunni e studenti di Calabria, dagli uffici regionali, ma le scuole hanno una loro sono rimasti chiusi per precauzione dopo la scossa di
Campania, Liguria, Valle d'Aosta, Sicilia e Sardegna. Infine autonomia organizzativa e possono anticipare o terremoto di domenica sera.

ILLEGALE 1 STABILE SU 3 EFFETTI PERVERSI

Edilizia, una “emergenza” Caro-libri, che stangata


che dura da decenni: Il “bonus”? Pochi soldi:
speso un quarto dei fondi li ha tagliati il governo
» LORENZO VENDEMIALE » LORENZO GIARELLI

V C
ecchie, in molti casi fatiscenti, on l’inizio delle scuole torna
a volte senza neppure certifi- anche un vecchio incubo delle
cati di idoneità o indici di vul- famiglie, che ogni anno devono
nerabilità rassicuranti. Ma quando mettere in conto centinaia di euro di
suona la prima campanella le scuole spesa in previsione dell’anno scolasti-
italiane riaprono (quasi) sempre, più co. Alle decine di testi da acquistare si
che altro per mancanza di alternative aggiungono zaini, astucci, quaderni e
su dove ospitare i quasi 8 milioni di grembiuli, oltre al materiale necessa-
studenti italiani. La situazione dell’e- rio per le singole materie. A fare i conti
dilizia scolastica continua ad essere in tasca alle famiglie ci ha pensato l’Os-
critica, nonostante tutte le promesse servatorio Nazionale Federconsuma-
del governo: Matteo Renzi aveva pun- tori, che rispetto al 2016 ha evidenzia-
tato molto sulla ristrutturazione degli to un aumento dello 0,7% della spesa
istituti, anche di recente Maria Elena totale delle famiglie, salita a una media
Boschi ha parlato di quasi 10 miliardi di 522 euro per ciascuno studente. Al-
di investimenti e 5mila interventi già tre ricerche, come quella di Findome-
realizzati, ma i soldi effettivamente stic e Doxa, sono ancora più preoccu-
spesi sono poche centinaia di milioni. panti. Il costo medio dei libri e del cor-
Un passo in avanti rispetto al passato, redo scolastico, secondo le indagini,
comunque troppo poco per risolvere sarebbe di 654 euro per ciascun ragaz-
un’emergenza che la scuola italiana si zo. Il picco di spesa arriva in prima me-
trascina da decenni. dia e in prima superiore, quando i nuo-

l l
sere molto cambiata. vi materiali fanno lievitare il conto an- biciati di circa un miliardo i contributi
PIÙ O MENO gli stessi a cui risalgono la La ministra Valeria Fedeli, come che sopra i 1.200 euro (dice Federcon- alle Regioni per scuola, sanità e altre
maggior parte degli edifici scolastici
del nostro Paese: circa la metà (il 47%,
45% Stefania Giannini che l’aveva prece-
duta, continua ad annunciare bandi e
sumatori).
Un quadro del genere mette in crisi
654e politiche di assistenza. Di quei 103 mi-
lioni del 2013, oggi ne rimangono circa
per la precisione) è stato costruito pri- finanziamenti: per Palazzo Chigi ci il diritto allo studio, se si pensa che 32, più altri 10 divisi tra 20 Regioni.
ma del 1976. Si tratta evidentemente Gli edifici sono 4,7 miliardi già assegnati agli enti molte famiglie devono sostenere le La spesa C’è poi un altro problema: come già
di un patrimonio immobiliare molto scolastici locali, secondo il Miur sono stati uti- spese per più figli e quindi c’è il rischio media per riportato dal Fatto, Confedercontri-
vecchio, e da qui deriva la maggior senza lizzati oltre 2 miliardi. In realtà l’unico concreto che qualcuno, nell’iscriverli, ciascuno buenti ha denunciato che solo poche
parte delle criticità. Ad esempio, ci so- cer tificato rendiconto preciso seppur parziale rinunci a certi indirizzi per l’impos- studente regioni hanno pubblicato per tempo le
no circa 8.500 edifici chiusi perché di- di agibilità disponibile (quello realizzato dall’In- sibilità di sostenere i costi. Anche per per libri singole delibere con le indicazioni per
smessi, in ristrutturazione o inutiliz- sono il 45% dire) è molto più modesto: ad oggi c’è far fronte a queste difficoltà, nel 2013 e materiale richiedere il contributo. Così, di fatto,
zabili su un totale di 42mila censiti in di quelli contezza di appena 470 milioni di eu- lo Stato ha istituito un fondo annuale scolastico le famiglie hanno dovuto arrangiarsi
tutte le Regioni: di quelli aperti, inve- utilizzati. ro effettivamente spesi dalle Regioni; da 103 milioni di euro, destinati a co- è stata da sole, con la speranza di ottenere poi
ce, il 32% è privo di collaudo statico, il il 32% degli il governo si è limitato a raccattare qua prire le spese scolastiche delle fami- 654 euro, un rimborso in futuro. La tecnologia,
45% del certificato di agibilità, il 54% edifici non ha e là tutte le risorse disponibili, come glie con Isee – l’indicatore della situa- in aumento poi, non aiuta ancora le famiglie: come
di una prevenzione incendi in corso di collaudo prestiti della Banca europea o vecchi zione economica – inferiore a 10.633 rispetto riporta Skuola.net, soltanto il 9% degli
validità. I dati sono quelli dell’anagra- statico fondi Pon ancora disponibili. La gran- euro. Dal 2013, però, il fondo è stato al 2016 studenti ha tutti i libri di testo in for-
fe del Ministero dell’Istruzione del de rivoluzione dell’edilizia scolastica tagliato di netto. Lo scorso febbraio la mato digitale, mentre un altro 16% in-
2015. Da allora è entrato in azione il è rimandata al futuro. Intanto un nuo- Conferenza Stato-Regioni ha recepito tegra versioni digitali e cartacee. An-
grande piano di Matteo Renzi, poi e- vo anno scolastico inizia con i soliti i tagli imposti dall’esecutivo Renzi ne- cora troppo poco, per una Buona
reditato e rilanciato da Paolo Genti- problemi. gli anni scorsi (in parte anche per fi- Scuola.
loni, ma la situazione non sembra es- © RIPRODUZIONE RISERVATA nanziare gli 80 euro): sono stati sfor- © RIPRODUZIONE RISERVATA
18 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

Il Fatto Speciale
Percorsi
a ostacoli

LA CRONISTORIA Senza sosta Dai quizzoni ai Tfa-Tfi, fino all’ultima beffa dei crediti
universitari: legiferare a strati rende solo i docenti meno preparati

Concorsi, la schizofrenia
L di governo che umilia i prof
SEGUE DALLA PRIMA EXTRA

» FILIPPOMARIA PONTANI

a seconda: creare percorsi di


formazione pluriennali e o-
nerosi, che richiedono profu-
mate iscrizioni da parte di chi delle tradizioni enogastrono-
li segue, o (come è il caso del miche” o “Fondamenti di in-
FIT previsto dalla Buona fermieristica” (tutti afferenti
Scuola renziana) comporta- ai settori indicati nel decreto)
no anni di tirocinio sottopa- - ed è palese che né gli Atenei,
Le fasi gato. La terza: puntare molto colti in contropiede nell’esta-
sull’inserimento della peda- te, avranno le capacità di for-
n COMPRI- gogia, saggiando la capacità nire a tambur battente dei per-
MERE dei futuri docenti di insegna- corsi didattici coerenti, né gli
della verifica re la propria materia in forma studenti avranno interesse al-
delle di “moduli” o “unità didatti- cuno a scegliere gli esami più
competenze che”, di differenziare l’inse- sostanziosi e dunque più dif-
in demenziali gnamento a seconda delle ficili.
quizzoni classi, di comprendere i ruoli
di cultura di “leadership” e di “co-wor- L’EFFETTO peggiore è però il
general k i ng ”, e consimili pomposi terzo. D’ora in poi chiunque
e in domande truismi che ogni docente di s’iscriva all’università e con-
a cui buon senso apprende dopo templi anche remotamente
rispondere poche settimane di attività. nel proprio orizzonte la pos-
con la La quarta: in grazia del farra- sibilità di andare a insegnare a
clessidra ginoso avvicendarsi di siste- scuola (dunque anche chi non
mi diversi (non appena le S- senta tale vocazione, ma sag-
n CREAZIONE SIS stavano andando a regi- giamente ritenga utile lasciar-
di percorsi me, si è iniziato a elaborare il si la porta aperta) inserirà i 24
di formazione TFA, a sua volta ora rimpiaz- CFU nel proprio piano di stu-
pluriennali e zato dal FIT; in ogni passaggio dio, a premio sugli insegna-
onerosi o che si sono creati “buchi”di anni), menti disciplinari. In altre pa-
comportano creare nei giovani l’assoluta role, quei crediti che gli stu-
anni di incertezza dei modi e dei tem- denti potevano finora sfrutta-
tirocinio pi in cui poter giocare le loro Corsi dal concorso per il primo per- re per acquisire una prepara-
sottopagato chances di accedere alla car- e concorsi corso FIT, previsto nel 2018. DAL 2000 IL DECRETO zione specifica più approfon-
riera dell’insegnamento. Nel 2018 ci sa- Questa scelta ha almeno tre a- A OGGI (PER ORA) DI AGOSTO dita (specie in tempi in cui i
n UNA SERIE rà un nuovo spetti aberranti. Anzitutto, corsi di laurea triennale asso-
di sistemi IL DECRETO del 10 agosto concorso do- per la sua efficacia retroattiva, Dopo il “concorsone” Imporre 24 Cfo per fare migliano sempre più a “su-
diversi che (giorno di san Lorenzo) im- centi. Servono priva i laureati di un diritto ac- per-licei”) saranno devoluti a
creano di patta dunque su una platea di 24 crediti in quisito e li obbliga non solo a si sono scelti i tirocini le selezioni è aberrante esami di pedagogia, di psico-
“buchi” aspiranti che non è composta materie peda- sborsare soldi (fino a un mas- formativi pluriennali Dagli atenei usciranno logia e forse di Storia delle tra-
di anni e solo di neolaureati, ma anche gogiche Ansa simo di 500 euro) all’univer- dizioni enogastronomiche.
generano di laureati che aspettano da un sità più vicina, ma a tornare sui onerosi. Con la buona laureati meno Ne usciranno laureati magari
nei giovani pezzo che venga data loro la banchi e sui libri mentre lavo- scuola si è cambiato: formati su ciò che più aggiornati su “unità e va-
incertezza prima o la seconda occasione rano o fanno supplenze, senza rietà del genere umano” o sui
dei modi (l ’ultimo bando TFA è del alcuna certezza che quei cre- ora sono sottopagati dovranno insegnare “fondamenti biologici e neu-
e dei tempi 2014). Tutti costoro, i quali pu- diti, da maturare prima del rofisiologici dei processi di
con cui poter re hanno compiuto un ciclo di concorso anziché (come sa- sviluppo psicologico tipico e
accedere studi che dava loro il diritto di rebbe stato naturale) nel corso co-disciplinari dell’universi- posteriori per “Didattica della atipico” (le declaratorie del
alla carriera tentare la strada dell’insegna- del tirocinio stesso, serviran- tà, per una metà essi saranno letteratura italiana”); per l’al- Decreto di san Lorenzo sono
dell’ mento, vengono ora obbligati no mai a qualcosa. In secondo coperti dalle “didattiche disci- tra metà, come rileva Maria istruttive), ma sicuramente
insegnamento a maturare altri 24 CFU nelle luogo, nel merito, i 24 CFU so- plinari” (cioè, per fare un e- Giovanna Sandri di SI, potran- meno preparati nel merito di
discipline antropo-psico-pe- no una burletta: in grazia delle sempio, esami di “Letteratura no essere legittimamente co- ciò che dovranno insegnare.
dagogiche, pena l’esclusione cabale dei settori scientifi- italiana” verranno spacciati a perti con esami come “Storia © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA CURIOSITÀ L’ “Alfabetiere 2.0” Certezze svanite. Una volta la A era di Ape, ora c’è Ago. E Hamburger, Koala, wafer...

LA MODERNITÀ STRAVOLGE L’ABBECEDARIO


» ANTONIO D'AMORE alla U di Uva e l’imman- zioni del tablet, quelle tale), mentre non si hanno più no- e alzi la mano chi l'ha mai visto),
cabile Z di Zebra. Cer- che scrivono ke invece tizie di quel tenero Nido con gli uc- è sul senso di famiglia, però, che

A
di Ape. Se c’era una cer- to, tra le tante cer- di che, xkè invece di cellini cinguettanti, sostituito da l'Abbecedario 2017/2018 infieri-
tezza, nella nostra infan- tezze, persisteva il perché e declinano una Nuvola o dalla Notte. sce senza pietà. Forse inseguendo
La M e la P zia, era questa. L’abbece- mistero antico del- verbi quali twitta- La “letterina muta” non è più il “politically correct”, o una let-
di Mamma dario, come lo chiamava Pinoc- la “letterina muta”, re e linkare. Cre- muta, ma parla e racconta di viag- tura asettica che eviti ai bambini
e Papà non chio. Era un principio, una regola. quella H che aveva sceranno, a secon- gi in Hotel e pranzi a base di Ham- delle “nuove famiglie” complica-
ci sono più Un dogma linguistico. Una verità un cartello senza di- da del libro (anzi: burger, e forse funziona molto te riflessioni, Mamma e Papà non
Una assoluta, di quelle che ti porti den- segni, ma in qualche del “supporto didat- meglio della nostra, che taceva. ci sono più. Una è diventata una
è diventata tro tutta la vita. Su quei cartelli modo era anche quello tico scelto nel piano C'è un Koala che canta al Karao- Mela o una Moto, l'altro un Piatto
appesi sui muri della prima ele- un messaggio: nella vita formativo”), con un Ago al ke, una vecchia Jeep parcheggia- o un Paese. Perché, oggi è più fa-
una Mela mentare, si formava la nostra idea non si può mai dar nulla per scon- posto dell'Ape, con una Balena o ta vicino ad un vecchissimo Ju- cile ritrovarsi in casa una moto
o una Moto, del mondo. E la A era di Ape, non si tato, era l'eccezione che confer- un Bar al posto della Barca, con ke-box e nessuno si scandalizzi se che una madre e, a tavola, un piat-
l'altro discuteva. Così come la B era di mava le regole. Era l'altra faccia una Coda o un Corvo al posto del i nostri figli mangiano un Wafer to c'è sempre, ma un papà magari
un Piatto Barca, la C di Casa, la D di Dado, della A di Ape. rassicurante tetto rosso di una ca- navigando sul Web. Il Sole brilla, no. Nell’ossessiva ricerca del con-
o un Paese fino a toccare i sentimenti profon- Poi, però, il tempo confonde an- sa. Il Dado non c'è più (che evo- ma non per tutti, altri dovranno temporaneo, l'abbecedario 2.0
di con la M di Mamma e la P di che le certezze e ti ritrovi tra le casse giochi d'azzardo?) ma al suo accontentarsi del Sale, e visto che palesa il limite culturale di una
Papà. Certezze assolute. Anche mani un abbecedario, che in os- posto salta un Delfino, una Far- l'Uva è diventata un Uovo, il sale società che insegue confusi mes-
quando ci si avventurava tra la F sequio alla modernità stravolge falla resiste, ma anche la Foca fa ci sta meglio del sole. E se la Zebra saggi. Basti pensare che la Q non
di Farfalla, la I di Imbuto, la L di tutto. Dalle fondamenta. È l'alfa- la sua parte (animale molto più ha lasciato, giustamente, posto più un Quadro, ma un Aquilone.
Luna, Q di Quadro, la S di Sole, fino betiere 2.0, il lessico delle genera- vicino alla nostra realtà ambien- allo Zaino (ma anche allo Zufolo, © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI » 19
AMERICA IRMA: FINORA 45 VITTIME LIBANO FERMATO REGISTA ZIAD DOUEIR
La scia di distruzione lasciata dall’uragano Irma Il regista franco-libanese Ziad Doueir è stato fer-
conta al momento fino a 45 morti, secondo una mato all’aeroporto di Beirut dopo essere rientrato
prima stima che è tuttavia provvisoria. Con la con- dal Festival del Cinema di Venezia, dove il suo film
ferma di almeno 10 vittime a Cuba, sale a 36 se- The Insult è stato premiato nella categoria “miglior
condo alcune fonti e 38 per altre, il numero dei attore” per l’interpretazione del palestinese Ka-
morti causati dalla perturbazione nelle isole di Ca- mel El Basha. L’accusa delle autorità libanesi è di
raibi. A questi si aggiungono i 7 registrati in Florida. “collaborazionismo con Israele” per un film del
Reuters 2012, The Attack, girato in parte in Israele.

Barcellona vota in piazza Pecunia olet: la Norvegia


pronta a scaricare il greggio
“Madrid ci dia le urne” per diventare più verde
Nelle urne, un testa-a-testa tra la destra
e i laburisti appoggiati dagli ecologisti
In centinaia di migliaia alla “Diada”, la manifestazione per l’indipendenza
Le autorità catalane chiedono a Rajoy di permettere il referendum P uò un Paese che si è arric-
chito grazie al petrolio
no perso il lavoro circa
50.000 norvegesi impiegati
come la Norvegia pensare di nell’industria petrolifera: l’e-
voltare le spalle ai combusti- quivalente di un quinto della
» ELENA MARISOL BRANDOLINI ste nel dire che la scadenza del bili fossili? Per molti norve- forza lavoro del settore.
Barcellona 1° ottobre non è un referen- gesi, l’idea non è più un tabù. Il fondo sovrano di Oslo (il
dum vincolante, ma piuttosto Lo Stato scandinavo è andato più ricco al mondo, valutabi-

I
n questo 11 settembre, fe- una manifestazione politica alle urne per rinnovare il le in più di 1 trilione di dollari
sta nazionale della Cata- su cui consulterà la propria Parlamento, dopo una cam- e gestito quasi interamente
logna, il popolo catalano è base per decidere se promuo- pagna elettorale che ha visto dallo Stato) ha garantito pro-
tornato lì dove tutto ebbe vere o meno la partecipazione testa a testa la coalizione u- sperità e welfare generoso a 5
inizio, a riempire il Passeig de al voto. scente di centrodestra gui- milioni di norvegesi. È tocca-
Gràcia e le strade tutt’intorno Nel frattempo, però, come data dal premier Erna Sol- to alla Solberg, in carica dal
fino a Plaça Catalunya. Allo- tutti gli altri sindaci catalani, berg e quella del leader labu- 2013, intaccare tale tesoro,
ra, in quell’estate del 2010, Colau è impegnata a risolve- rista Jonas Gahr Støre. Pro- negli anni della svalutazione
scendeva in piazza contro la re lo spinoso problema sul se prio sulla sponda dell’oppo-
sentenza del Tribunal Consti- e come rendere possibile la sizione, con i laburisti in crisi
tucional che aveva fatto carta normalità dell’esercizio del di consensi, sono emerse due
straccia dell’Estatut, la prima voto a Barcellona, dove si formazioni minori come
volta in cui potè udirsi lo slo- concentra la stragrande par- Verdi e Socialisti di Sinistra,
gan “indipendenza” scandito te dell’elettorato catalano. ago della bilancia per un e-
a livello di massa. Ieri, 7 anni “So, come sindaca, di dover ventuale governo di sinistra.
dopo, ha occupato il cuore rispettare e proteggere l’isti- Il programma dei partiti pe-
della capitale catalana per tuzione che rappresento –af- trol-scettici, indica il pro-
chiudere, con una dimostra- ferma - ma con altrettanta gressivo ma inesorabile de-
zione di forza democratica, fermezza farò tutto quanto stino dell’abbandono dei
quel procés per il diritto a de- possibile perché i catalani combustibili fossili, non solo
cidere che la politica spagno- Orgoglio La manifestazione nel centro di Barcellona Ansa che lo vogliono possano vo- per ideologia ambientalista, Premier Erna Solberg Ansa
la non ha saputo né voluto ve- tare il 1° ottobre”. ma soprattutto per solide
dere per tempo, nasconden- confronti dei deputati della Ci sono due fotografie che motivazioni economiche. e dell’arrivo record di richie-
dosi dietro lo scudo della le- Stop con ogni mezzo maggioranza del Parlamen- rimarranno per la storia della denti asilo. Fenomeni che
galità e l’uso dei tribunali e Il governo ha fatto to, dei componenti del gover- manifestazione di Barcellona “IN NORVEGIA SEMBRAVA hanno gonfiato le vele al po-
scommettendo ogni volta no catalano, dei sindaci e dei contro il terrorismo del 26 a- quasi impossibile unire le im- pulista Partito del Progresso,
sulla sua dissoluzione. E in- perquisire diverse volontari, alle perquisizioni gosto: fiori offerti ai Mossos plicazioni dell’industria del partner essenziale della coa-
vece, ancora una volta, in cen- tipografie a caccia di tipografie e giornali effet- d’Esquadra e fischi all’indi- petrolio e del cambiamento lizione di centro-destra. Per
tinaia di migliaia di persone, i tuate dalla Guardia Civil alla rizzo del re Filippo VI. Sono climatico in una stessa frase”, la prima volta dalla creazione
manifestanti hanno invaso di materiale elettorale ricerca di schede elettorali e immagini che dicono del sen- ha detto Truls Gulowsen, alla nel 1998, nel 2016 lo Stato ha
Barcellona fin dalle prime ore materiale referendario, co- timento d’identità di un po- testa della locale Greenpea- preso al fondo più di quanto
del mattino, con i colori gialli me accaduto un paio di giorni polo che si riconosce nelle sue ce. I Verdi, dati in crescita al abbia versato. Motivo in più
e verdi delle loro magliette e del Sí che apre la campagna e- fa nella sede del settimanale istituzioni e dell’esaurimento 5% chiedono lo stop imme- per la coalizione di destra di
quelli rossi blu e oro delle e- lettorale per l’indipendenza catalano El Vallenc. del patto del ’78 rappresenta- diato alla ricerca di nuovi gia- difendere il greggio “fino
stelade, convocati dalla As- nel referendum del 1° otto- to da una monarchia imposta cimenti e l’addio definitivo a all’ultima goccia“. La princi-
semblea Nacional Catalana e bre, convocato dalla maggio- NE HA PARLATO LA SINDACA da Franco e sempre più com- gas e greggio entro 15 anni. Il pale formazione della sini-
Òmnium Cultural, per com- ranza del Parlamento catala- di Barcellona Ada Colau a- promessa in affari con regimi fatto è che i prezzi del petro- stra non è da meno: “Voglia-
porre un enorme segno Più, no e già sospeso dal Tribunal prendo l’iniziativa di Catalu- autoritari e finanziatori del lio in picchiata hanno causa- mo lasciarlo ad Arabia, Nige-
“simbolo di tutte le opportu- Constitucional. Contro la cui nya en Comú, con Xavier Do- terrorismo jihaidista. Qual- to un calo del 40% dei profitti ria e Usa?”, chiede il parla-
nità del nuovo Stato sotto for- realizzazione, il governo spa- mènech e Pablo Iglesias, in cosa che non è estraneo al sen- nel 2016 rispetto all’anno mentare ed ex ministro labu-
ma di repubblica che ci aspet- gnolo prova ora una politica cui ha accusato il governo Ra- timento sovranista catalano precedente. Inoltre nel 2014, rista Per Rune Heriksen.
ta nelle schede referendarie”. di dissuasione su più piani, joy di “immobilismo e codar- degli ultimi anni. quando il valore dell’oro nero AND. VAL.
Celebrando perciò la Diada dalle minacce giudiziarie nei dia”. Quest’area politica insi- © RIPRODUZIONE RISERVATA ha cominciato a calare, han- © RIPRODUZIONE RISERVATA

GERMANIA Coalizione in vista Il programma dei probabili alleati della cancelliera. Stop alla rotta mediterranea

Profugo Uber Alles, i liberali piccoli Merkel


» MATTIA ECCHELI pegno per evitare che i richie- una volta accertate generalità In ascesa lavoro per una professione
Berlino denti asilo che non hanno al- e provenienza. Non solo: a tali Christian Lin- qualificata. Coerentemente
cuna speranza di restare ar- profughi dovrebbe venir con- dner, segreta- con la loro “filosofia”, i liberali

I l bastone e la carota. E, so-


prattutto, la chiusura della
rotta del Mediterraneo, “fal-
rivino in Europa. Sotto l’egi-
da dell’Unhcr in Africa devo-
no venire istituiti centri che
cesso subito anche il permes-
so di lavoro. L’autorizzazione
è a tempo determinato e scade
rio dei liberali
e Joachim
Stamp, mini-
propongono anche una sorta
di “carta delle opportunità”
riservata a un certo numero di
la” migratoria europea. elaborino le richieste, cioè il appena il paese di provenien- stro per la fa- potenziali migranti liberi di
Christian Lindner, il segre- vero collo di bottiglia. za viene giudicato “sicuro”. miglia e per cercarsi un lavoro per un anno
tario che il 24 settembre ri- Lindner, che appena una l’integrazione in Germania.
porterà i liberali della Fdp E L’OBIETTIVO DI UN LAVORO settimana fa aveva evocato la del Nord Re- Il bastone sono misure più
nel Bundestag, e il collega di al quale la Fdp intende vinco- necessità che tutti i rifugiati no Westfalia dure contro chi sgarra affin-
partito Joachim Stamp, mi- lare i visti. “Non vogliamo e- dovessero lasciare il paese, ha Ansa ché non si ripeta un altro caso
nistro per la famiglia e per sclusivamente le migliori te- intuito che non solo una parte Amri. La Fdp pretende anche
l’integrazione del Nord Reno ste, con le enormi potenziali- dei tedeschi ha un cuore, ma u n’Europa più solidale (lo
Westfalia, hanno esposto la tà”, ha concesso Stamp. La anche che molti dei suoi “a- perto uno spiraglio a chi è già vuole la Germania. chiede adesso, ma non era
loro visione sull’i m m i g r a- Germania è “affamata” di la- zionisti di riferimento”hanno arrivato negli ultimi 2 anni. A La Fdp si differenzia co- troppo d’accordo quando lo
zione. È una Germania che voratori, tanto che centinaia un portafoglio. Se per la Spd quelli senza precedenti penali munque dai conservatori più auspicava l’Italia). Chi non è
vuole un’Europa solidale per di migliaia di posti sono liberi chiunque arrivi è un patrimo- e che si sono integrati va con- accaniti (non solo della Alter- disposto ad accogliere profu-
suddividere profughi e rifu- o potrebbero restarlo. nio per il paese, per la Fdp lo cessa la possibilità di restare, native für Deutschland) e sug- ghi deve farsi carico di altre
giati, ma che è disposta a of- La carota è il nuovo status sono solo alcuni: quelli in gra- ma come migranti, seguendo gerisce una revisione della responsabilità. Tipo contri-
frire maggiori opportunità ai per i rifugiati di guerra, ai qua- do di soddisfare le richieste di le procedure. Ma ciò vale solo Carta Blu che estenda la pos- buire maggiormente al piano
migranti qualificati. li i liberali vogliono ricono- manodopera delle imprese. per il passato. In futuro in Ger- sibilità di venire accolto an- Frontex.
Il bastone è il maggiore im- scere una corsia preferenziale Lindner e Stamp hanno a- mania deve arrivare solo chi che a chi abbia un contratto di © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

NORDCOREA PRONTE NUOVE SANZIONI BRASILE LULA DI NUOVO INCRIMINATO


L’Onu è pronta a votare nuove sanzioni contro la Nuova incriminazione per l'ex presidente Luiz Inacio
Corea del Nord che torna a minacciare gli Usa: “Sa- Lula da Silva, già condannato in primo grado a 9 anni
ranno dolori e sofferenze”, il monito di Pyongyang. e mezzo dai giudici della Lava Jato, la Mani Pulite bra-
Al Palazzo di Vetro di New York la proposta ameri- siliana: stavolta il pubblico ministero federale lo ha
cana che prevedeva un totale embargo petrolifero e denunciato per corruzione nell’ambito dell’opera-
il congelamento di tutti gli asset del leader nordco- zione Zelotes. In base alle accuse, quando era al go-
reano Kim Jong-un sarebbe stata “annacquata”per verno Lula avrebbe favorito con benefici fiscali le im-
trovare un compromesso con Cina e Russia. Reuters prese del settore auto in cambio di tangenti. Ansa

STATI UNITI Cerimonie Parole di circostanza per il presidente più impegnato


nella battaglia politica con i repubblicani e nel post-uragani

» GIAMPIERO GRAMAGLIA delle macerie, esprimeva cordo- “Uniti non


glio e tristezza, elogiava le forze ci batte

L’
‘uomo dalla bandana ros- dell’ordine e le squadre di soc- nessuno”
sa’è Welles Crowther, un corso, manifestava fiducia nella Donald e Me-
trader alle prime armi di capacità dei newyorchesi di an- lania Trump
24 anni, un eroe e una vit- dare oltre e ricostruire: “Gli Usa alla cerimonia
tima degli attacchi terroristici al devono rispondere in fretta e con della Casa
World Trade Center l’11 Settem- efficacia: bisogna capire chi e Bianca LaPresse
bre 2001: 16 anni dopo, esce un perché ha fatto questo e bisogna
documentario sul lucido corag- dargli la caccia; e bisogna rico-
gio di quel ragazzo, che condusse struire qualcosa di altrettanto
in salvo una decina di persone, maestoso che le Torri Gemelle”.
aiutandole a uscire dalla Torre L’imprenditore Trump desi- I numeri
Sud in fiamme e rimanendo poi derava partecipare allo sforzo di
prigioniero nel crollo.
Crowther divenne per tutti
l’‘uomo dalla bandana rossa’ per
ricostruzione, ma il progetto da
lui sostenuto non fu approvato.
L’anniversario dell’attacco è
2974
Il conteggio
il fazzoletto che portava per pro- solo una pausa nell’attività del finale delle
teggersi dal fumo e dalla polvere. presidente, che nelle prossime o- vittime dell’11
La prima del film è stata al Lafa- re andrà in Florida, per rendersi settembre
yette Theater, a Suffern, non lon- conto dei danni di Irma, mentre

L’America piange 19
tano da dove il giovane era nato e la ripresa dell’attività politica è
viveva, Upper Nyack. La voce tutta nel segno dei contrasti con il
narrante del documentario è di partito repubblicano, che gli rim- Gli attentatori
Gwyneth Paltrow. provera d’essersi messo d’accor- suicidi che
Il corpo di Crowther, vigile del do coi democratici sulla riforma

ancora: ma Trump
dirottarono
fuoco volontario, addestrato al fiscale, ‘bypassando’ il suo parti- 4 aerei
soccorso, venne trovato insieme to. Il New York Times, ieri, ricor- di linea
a una squadra di pompieri cui si dava che Trump cambiò almeno
era unito sulle scale della Torre 5 volte affiliazione politica, con
25
divide anche l’11/9
Sud, la seconda a essere colpita, scelte dettate più dall’opportuni-
ma la prima a crollare. La banda- smo che dall’idealismo. Le persone
na rossa, regalo del padre che a- Sedici anni dopo, gli Usa con- che sarebbero
veva sempre con sé, ne facilitò il tinuano a combattere la ‘guerra al morte per i
riconoscimento e consentì a mol- terrorismo’ – i militari l’avevano postumi delle
ti superstiti di individuare in lui il subito chiamata “la lunga guer- malattie
loro salvatore e di ricostruire ra”-, che non hanno ancora vinto, sviluppate per
quei tragici ed eroici momenti. York ed al Pentagono a Washin- ne e a offrire il destro alle pole- ne. In campagna elettorale, però, e continuano a restare impaniati l’esposizione
Quello di ieri è stato un anni- gton – c’era il presidente con Me- miche. Su dove lui fosse quel Trump sostenne di avere visto il sui fronti dei conflitti aperti da ai fumi
versario dell’11 Settembre un po’ lania, dopo avere osservato alla giorno, dà versione diverse e con- dramma delle persone che si get- Bush dopo l’11 Settembre: l’Af- prodotti dalle
in sordina, scalzato nelle crona- Casa Bianca un minuto di silen- traddittorie: al momento dell’at- tavano dai grattacieli: può averli ghanistan, dove rinforzano il esplosioni
che nazionali e internazionali zio -, oltre che a in Pennsylvania, tacco dice che era in un apparta- visti, come tutti, in tv, non certo contingente; e l’Iraq, dove gli e i crolli degli
dalle paure immediate d’un’A- dove c’era il vice Pence. Parole di mento a circa 6 chilometri dal dal vivo. strascichi dell’invasione e di una edifici
merica fragile di fronte alla se- circostanza, lacrime vere. World Trade Center, ma altre te- Non esistono sue dichiarazio- gestione incauta del disimpegno
quela d’uragani tra Texas e Flo- Persino sull’11 Settembre, il stimonianze lo collocano più lon- ni di quel giorno. In interviste, 48 operativo hanno favorito nascita,
rida. Le consuete cerimonie si so- presidente newyorchese riesce a tano, a oltre 10 chilometri, o ad- ore più tardi, mentre la sua im- crescita ed espansione dell’Isis.
no svolte a Ground Zero a New risultare un elemento di divisio- dirittura a Chicago, a una riunio- presa contribuiva alla rimozione © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’Onu e la bugia da Nobel: “Rohingya, è pulizia etnica”


» ANDREA VALDAMBRINI
Senza appello Le Nazioni Unite contro Aung San Suu Kyi ta, ma non troppo distante.
Sul banco degli imputati ri-
Onu e l’imminente visita di pa-
pa Francesco in Birmania

L a denuncia arriva da una


delle più alte cariche delle
Nazioni Unite, e non potrebbe
che ha minimizzato le stragi della minoranza musulmana mane Aung San Suu Kyi. Il
premio Nobel per la Pace e
simbolo della rinascita demo-
(prevista a novembre), riusci-
ranno a farle cambiare idea.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
essere più pesante: il tratta- messe in atto nel territorio cratica di un Myanmar schiac-
mento riservato ai Rohingya nord-occidentale del Rakhi- ciato per decenni da una giun-
da parte del governo del ne, da parte dell’esercito re- ta militare, ha sempre taciuto
Myanmar è “un esempio di golare birmano per fermare la riguardo alla minoranza mu-
pulizia etnica”. Così ha tuona- ribellione dei Rohingya. sulmana discriminata. La di-
to da Ginevra l’Alto Commis- “Chiedo al governo di ferma- fesa dei diritti umani di una
sario Onu per i Diritti umani, il re le crudeli operazioni mili- “Genocidio” minoranza religiosa non porta
giordano Zeid bin Ra’ad Al tari in corso, di cui saranno Profughi consensi, in un Paese in cui il
Hussein. La sentenza lapida- considerati responsabili”, ha Rohingya arri- buddismo, radicato e in sim-
ria e inequivocabile rappre- detto Hussein. vano in Ban- biosi con il potere, ha dato o-
senta la sconfessione Aung gladesh: il go- rigine a gruppi organizzati,
San Suu Kyi, leader de facto LA MICCIA SI ERA ACCESA il 25 verno di Dac- violentemente anti-islamici.
del governo birmano dal 2015, agosto, quando un gruppo di ca ha accusato
a cui le organizzazioni umani- ribelli aveva condotto attacchi la Birmania di DALLA EX STUDENTESSA pa-
tarie hanno chiesto, inascol- multipli alle forze di sicurez- genocidio chistana Malala (“sto spettan-
tate, di intervenire. In Myan- za, facendo 12 vittime. L’eser- Reuters do che Suu Kyi condanni le
mar il conflitto etnico tra la cito ha risposto duramente, violenze”) al Dalai Lama, che
maggioranza buddista e la mi- portando avanti esecuzioni ri, il Bangladesh è arrivato sa- ha ammonito a “ricordarsi di
noranza musulmana dei indiscriminate e bruciando Malala e il Dalai Lama bato ad accusare i vicini bir- Budda”, il pur inedito Nobel
Rohingya ha portato a una e- villaggi abitati dai Rohingya. Anche i due Premi mani di “genocidio”. La defi- contro Nobel è stato ineffica-
scalation di violenza contro Da allora oltre 300.000 so- nizione di “pulizia etnica” - ce: Suu Kyi ha rotto il silenzio
questi ultimi. no fuggiti e rimangono am- hanno chiesto alla coniata nel 1992 proprio dalla solo per difendere le operazio-
Davanti al Consiglio Onu massati al confine bengalese. ex oppositrice del Commissione Onu per i Diritti ni “antiterrorismo” dell’eser-
per i diritti umani, l’alto com- Un fatto che genera tensione Umani con riferimento al la- cito e attaccare il flusso di fake
missario ha definito “brutali” con il governo di Dakha. Per regime di denunciare cerante conflitto nell’allora news a favore dei Rohingya.
le operazioni di sicurezza bocca del ministro degli Este- Jugoslavia –è forse più sfuma- Resta da capire se la condanna
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 21
Cultura | Spettacoli | Società | Sport

Secondo Tempo
Gp, Rossi torna a ottobre Nek, Max, Renga: il tour Premio Isaiah Berlin a Isotta
Michael Van der Mark prenderà Un inedito trio quello che calcherà i Lo storico della musica e critico sarà
il posto di Valentino Rossi al Gp di palcoscenici dal 20 gennaio 2018: i tre premiato giovedì prossimo a Santa
Aragona. Così la Yamaha in una nota: artisti reinterpreteranno i brani delle Margherita Ligure. Il premio gli viene
“Rossi rientrerà a Motegi il 13 ottobre” loro carriere. Biglietti da domani conferito per i suoi alti meriti culturali

Il 19 settembre esce in libreria L’attacco


“Il suono del secolo: quando il e la star
rock ha fatto la storia” di Ste- Al centro un
fano Mannucci: dalla conqui- momento
sta della Luna e Woodstock fino dell’attentato;
ai nostri giorni. Di seguito un e- in basso Paul
stratto del capitolo sull’11 set- McCartney e
tembre e Paul McCartney, pre- la figlia Stella

C
sente quel giorno a New York. Ansa

» STEFANO MANNUCCI

he bella oggi New York. Il sole


avvolge i palazzi in un abbrac-
cio sexy, languido. I grattacie-
li inondati di luce fanno pen-
sare a una fiamma gioiosa, un
barbaglio di speranza. Sì, è de-
cisamente una gran cosa vive-
re. Dopodomani Stella com-
pie trent’anni, bisogna torna-
re a Londra per la sua festa.
Sembra ieri che era ancora u-
na ragazzina: oggi è una don-
na affermata, è stata in gamba
a farsi largo da sola nel mondo
della moda. Paul ripensa con
tenerezza a quando era nata.
Pillola Mamma Linda la teneva nella
pancia mentre insieme regi-

“Signor Paul McCartney


stravano il primo album degli
Wings. C’era quella canzone,
Dear Friend, che tutti avevano
letto come una risposta agli
insulti di Lennon dopo lo

scenda: è l’11 settembre”


scioglimento dei Beatles.
Quanto veleno inutile versa-
to. E quanto è difficile, ogni
n CATERPIL- volta, lasciarsi alle spalle New
LAR RIPAR- York. Troppi pensieri turbi-
TE DALL’UE nano adesso nella testa di Sir
Doppia pun- Paul. Mentre il jet è ancora
tata speciale
per Caterpil-
fermo sulla pista di decollo.
Che forma avrà avuto la paura
Il libro L’ex Beatles partiva da New York dopo essere stato
lar, il pro-
gramma
di John nel momento in cui
Mark David Chapman pre- con la figlia Stella. Quando all’improvviso scoppiò l’inferno
radiofonico meva il grilletto? E mentre ca-
condotto deva sul marciapiede davanti
da Massimo al Dakota urlando mi hanno
Cirri e Sara sparato, avrà capito che stava matura”la reazione degli ame- Il libro che non lasciava mai la mano
Zambotti morendo, o sperava di salvar- ricani dopo che tu hai detto della moglie. Quel giorno le
in onda si? Avrà fatto in tempo a chie- che siete più popolari di Cri- stava dicendo: “Ora sei in sella
su Radio2 dere perdono a Dio, a Yoko, a sto. E Lennon: “È un’opinione. al tuo bellissimo stallone ap-
a partire se stesso? Pensami ogni tanto, Chiedetene conto a chi l’ha paloosa. È un mattino di pri-
dalle 18:30. vecchio amico mio, gli aveva scritta”. Invece a lui, Paul, a- mavera, il cielo è blu...”. Linda
Dopo la pun- detto Lennon nella loro ulti- vevano domandato cosa ne si era addormentata con quelle
tata di ieri, ma telefonata. pensasse delle due ragazze sue parole. Le ultime che ave-
che ha se- che minacciavano di buttarsi va sentito dalla voce di Paul. Il
gnato l’inizio UN’OMBRA PASSA sul volto di dal ventiduesimo piano del lo- cielo è blu... Come è blu anche
della nuova Paul. No, non è una nuvola in ro albergo se lui non si fosse oggi a New York. Spietata-
stagione, cielo. Animo, amico, non puoi fatto vivo: “Cosa? Buon Dio! lIl suono mente blu.
continua il fo- rabbuiarti adesso, stai tornan- Come può accadere una cosa del secolo
cus sull’Euro- do a casa per abbracciare tua del genere?”. Aveva tirato un Stefano GUAR DA dal finestrino lo
pa, in diretta figlia! Però New York è come sospiro di sollievo quando gli Mannucci skyline di Manhattan. Quello
dal Parla- una catena che ti si stringe at- era stato specificato che quelle Pagine: 464 sbuffo di fumo che pare uscire
mento Euro- torno all’anima: ci sei stato mi- due fan fuori di testa erano già Prezzo: 18e direttamente dalla Torre
peo di Stra- gliaia di volte, e a ogni partenza state raggiunte dalla polizia e Editore: Nord del World Trade Center.
sburgo è come lasciare un’amante. messe in salvo. Il mondo è pie- Mursia “Un’illusione ottica”, riflette
Questa è la città che sembrava no di pazzi. Saltare da un grat- e Rtl 102.5 McCartney. “Il fumo della cu-
tutta con il naso all’insù, il gior- tacielo se non riesci a vedere cina di qualche ristorante di afferrando il telefono di bor- Uno steward si china su di
no in cui l’elicottero traspor- Paul McCartney? Andiamo, Tribeca, lì dietro. Niente zup- do. No, non comunica nulla ai lui: “Signore, deve alzarsi”.
tava i Beatles allo Shea Sta- fanciulle! La vita è un dono pa di miso stamattina, Paul- passeggeri, sta parlando som- “Alzarmi? Ho sbagliato po-
dium! Quanto tempo fa era? prezioso. San, abbiamo dovuto licenzia- messamente con qualche re- sto? Che...?”, chiede l’incredu-
Accidenti. E la conferenza Linda gli manca. Ogni volta re il cuoco!”Poggia la testa sul- sponsabile del JFK. Che pro- lo McCartney. Per qualche se-
stampa dell’ultimo tour, ago- che sale su un aereo, lui guarda lo schienale. Sì, ma cosa aspet- blema ci sarà mai? Paul sbircia condo, l’inconscio lo sta facen-
sto 1966, al... come si chiama- istintivamente nel posto di tiamo a decollare? Perché ce di nuovo fuori dal finestrino do sentire colpevole di non sa
va? Il Warwick Hotel di Ma- fianco. Non c’è mai lei. Non c’è ne stiamo ancora in mezzo al- alla sua destra. Ora ci sono due neppure lui cosa. Ehi, un atti-
nhattan. C’era pure Linda a da tre anni, quando quel can- la pista? Se continua così, ar- colonne di fumo che coprono mo. Non ho appiccato io quel
scattare foto. I giornalisti che cro al seno che sembrava sotto riveremo a Londra con troppo alla vista le Torri Gemelle. fuoco, gli scappa di pensare.
tentavano di circuire la band controllo se l’è portata via. Un ritardo. Ora è lui a cercare gli Deve trattarsi di un incendio “Sta succedendo qualcosa
con quelle domande, sempre mese prima che se ne andasse occhi degli steward, però que- più vasto e complesso di quel- di serio a New York. L’aero-
le stesse. Continuavano a pres- erano stati alla sfilata a Parigi, sti stanno facendo avanti e in- lo che immaginava. E sembra porto non autorizza più i de-
sare John con la storia su Gesù. la collezione disegnata da Stel- dietro con la cabina e sembra- infuriare dentro i due gratta- colli. E neppure gli atterraggi.
In Europa circolano degli ar- la per Chloé. Poi gli ultimi stra- no improvvisamente contra- cieli che presidiano il cielo blu Dobbiamo far sbarcare tutti.
ticoli in cui viene definita “im- zianti giorni a Tucson. Paul riati. Ah, ecco, uno di loro sta di New York. Lei sarà il primo.”
22 » SECONDO TEMPO | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

C’ SERIE TV Attesa per “The Walking Dead” . “House of Cards” è bollita


» LUCA RAIMONDO

era una volta la stagione tele-

Un autunno alla ricerca


visiva, quella che veniva aper-
ta dagli Emmy Awards, che
premiavano le migliori tra-
smissioni dell’anno che si sta-
va per concludere, dando con-

del nuovo Frank Underwood


temporaneamente il via alle
danze di quello che stava per
cominciare. Gli Emmy ancora
resistono e domenica sera ce-
lebreranno la loro sessanta-
novesima edizione prenden-
do in considerazione i pro-
grammi andati in onda in A-
I protagonisti merica dal 1 giugno 2016, al 31 zioni tv di qualità, anche in ve-
maggio 2017. Quella che non ste di produttrice.
esiste più, è la televisione co- Questa è anche la settimana
me siamo stati abituati a cono- della messa in onda italiana (o-
scerla per decenni. Prima con gni lunedì su Fox) della nuova
l’arrivo dei canali via cavo e stagione di Prison Break, il se-
ancora più recentemente, del- rial andato in onda con grande
le piattaforme di streaming, successo per quattro stagioni
non c’è settimana nell’arco tra il 2006 e il 2009 e tornato
dell’anno che non veda l’esor- con nove episodi trasmessi la
dio di una nuova serie, senza scorsa primavera negli Stati
soluzione di continuità. Uniti.

QUEST’ANNO, in pieno agosto, A PROPOSITO di grandi ritor-


i fan del Trono di Spade han- ni: a undici anni dall’addio del
no passato le vacanze attaccati 2006, a fine settembre il net-
a tablet, computer o smar- work NBC trasmetterà la nuo-
tphone per non perdersi gli e- va stagione di Will & Grace, la
pisodi della settima stagione; strepitosa sitcom che tra la fi-
nello stesso periodo gli abbo- ne degli anni novanta e i primi
nati a Netflix potevano godersi duemila, ruppe gli schemi nel-
tutta d’un fiato la prima stagio- Ciack Vinyl torna nella New York a la rappresentazione dell’omo-
ne dei Defenders, e da poche Accanto, cavallo tra gli anni 70 e 80, per sessualità in prima serata sulla
settimane la terza, straordina- “Better Call raccontare l’ascesa dell’indu- tv generalista, vincendo tra
ria, di Narcos. Ed è solo l’ini- Saul”. Sopra, stria del porno, tra mafia, dro- l’altro un’infinità di premi,
zio. Ottobre sarà il mese del ri- “Westworld” e ga e prostituzione: gli ingre- Golden Globe e Emmy.
Cultissime torno dei ragazzi di Stranger “Will&Grace” dienti per il capolavoro ci sono Già, gli Emmy, da lì eravamo
Dall’alto, scene Things, per la seconda stagio- LaPresse tutti, a cominciare dalla sce- partiti: quest’anno le statuette
da “The Wal- ne della serie horror dei Duffer neggiatura scritta da David Si- se le contendono il notevole
king Dead”, Brothers, tributo agli anni ot- mon e George Pelecanos Westworld (in arrivo la se-
“Trono di spa- tanta e all’universo di Stephen (Quelli di The Wire, per molti conda stagione), Better Call
de” e “House King. L’influenza del grande la serie tv migliore di sempre), Saul (lo spin-off di Breaking
Of Cards” scrittore americano pervade- ma il primo episodio, andato in Bad), The Crown, Stranger
rà i prossimi mesi in tv come al onda negli Stati Uniti domeni- Things,The Handmaid’s Ta-
cinema: la nuova versione del ca scorsa, non ha convinto le, Atlanta e House of Cards,
suo capolavoro, It, sembra ini- molti. Grande attesa anche per giunto un po’ bollito alla quin-
ziare esattamente dove finisce l’ottava stagione di The Wal- ta stagione. Forse sarebbe me-
Stranger Things, a cominciare king Dead che conta su una glio decidere di chiuderla qui,
dalla scelta di Finn Wolfhard, il 2018 è prevista una serie de- sterminata platea di fan, e per ma trovare un personaggio co-
l’attore ormai quasi quindi- dicata ai racconti della Torre Ritorni A grande richiesta NBC il ritorno di Jane Campion con me Frank Underwood, sarà
cenne, protagonista di en- Nera, con protagonista Idris trasmetterà una nuova stagione di la seconda stagione del “cultis- difficile anche per gli straordi-
trambi i progetti (è Mike Elba, che riprende il ruolo del simo” Top of the Lake, am- nari talenti che ogni giorno
Wheeler nel serial Netflix e pistolero interpretato nel film Will&Grace. Torna anche “Stranger bientazione australiana e par- riescono a produrre l’incredi-
Richie Tozier nel film di Andy da poco uscito nelle sale con ri- Things” che si contende gli Emmy tecipazione straordinaria di bile mole di racconto televisi-
Muschietti); Netflix produrrà sultati non particolarmente Nicole Kidman, che dopo Big vo che in questi anni ci accom-
poi un film tratto dal libro di entusiasmanti. con “Better Call Saul” e “Westword” Little Liessembra essersi lan- pagna e ci entusiasma.
King Il Gioco di Gerald e per HBO dopo il fallimento di ciata anima e corpo in produ- © RIPRODUZIONE RISERVATA

OLTRE LE PREVISIONI In ventimila al Madison Square Garden per Eric, forse la sua ultima apparizione in quest’arena

Miracolo-Clapton nella Grande Mela:


sul palco il “re” non è ancora morto
» ANDREA SCANZI
New York

Q ualche mese fa, un


uomo viene fotogra-
fato all’aeroporto di
Los Angeles. È su una sedia a
sensibilità di braccia e gam-
be. Nessuno, in quel momen-
den). Quel giorno è drogato
fino al midollo e neanche sa
Senz’altro è malato, per-
ché le foto le abbiamo viste
rotelle. Ha un cappuccio so- to, avrebbe immaginato che d o v’è: una delle sue tante tutti, ma a vederlo non sem-
pra il viso, pare voglia na- quell’uomo sarebbe tornato morti anticipate. Poi la car- brava proprio. Alcuni brani,
scondersi. Lo trasporta la sul palco. E invece. riera solista, i tanti dischi belli su tutti I shot The sheriff,
compagna, con lui c’è anche e quelli brutti. Il live perfetto White RoomeCrossroads, so-
la figlia. Le foto fanno il giro DI COLPO GLI TORNA la voglia di Just One Night. I molti a- no risultati pazzeschi. Come
Un’altra del mondo. Quell’uomo, an- di suonare. Decide, con la mori, su tutti Pattie Boyd, ex spesso gli capita, è stato più
rinascita che se non sembra, è Eric scusa dei 50 anni di carriera, di Harrison e musa di Some- coinvolgente nei brani “velo-
L’artista Clapton. Ha 72 anni e ha ab- di esibirsi due volte al Madi- thing, Layla e Wonderful To- ci” (Key To The Highway, Co-
ha una bandonato i concerti nel son Square Garden, poi due a night (mica niente). Prende I caine, Sunshine Of Your Love)
malattia 2015, festeggiando il traguar- Los Angeles e quindi chiude- Shot The Sheriff di Bob Mar- che non nelle ballatone
do impensabile dei 70. “Im- re nella sua Royal Albert Hall ley e la trasforma, prende Co- (Wonderful Tonight). Sedici
neurove- pensabile”, perché pochi co- di Londra. Il successo è tale caine di J.J. Cale e le ridona brani, di cui cinque acustici.
getativa: me lui hanno abusato di tutto: che, a settembre, deve ag- vita. Suona con Roger Waters Due ore di concerto. Alla fine,
qualche alcol, droghe, nichilismo. Un giungere altre date newyor- appena uscito dai Pink Floyd, per una riuscitissima Before
mese fa miracolo che sia arrivato fino chesi al Madison Square Gar- fa concerti di beneficenza You Accuse Me, sono saliti sul
era ap- a questi giorni, mentre i tanti den. Sette e otto settembre. con Mark Knopfler. palco anche Jimmie Vau-
parso in amici e colleghi – da Jimi Noi c’eravamo l’8. L’ultima ghan (fratello dell’immortale
sedia a Hendrix a Duane Allman, volta di “God” a New York, SI VESTE DA FIGHETTO negli Stevie Ray) e Gary Clark Jr
passando per Stevie Ray Vau- forse. “God” fu come lo chia- Ottanta, poi perde un figlio e (nato ad Austin come Stevie
rotelle ghan che morì dopo un con- marono quando lo sentirono piange davanti al mondo re- Ray). Madison Square Gar-
certo con lui prendendo pro- suonare nel ‘66 con John Ma- galandoci uno dei concerti a- den pieno, organizzazione
prio l’elicottero che avrebbe yall. E avevano ragione. Poi Cinquant’an- ripetibile dei supergruppi. I custici più belli di sempre. Il magistrale. Niente fila all’en-
dovuto prendere Clapton – l ’ h a n n o c h i a m a t o “ S l o- ni di carriera Beatles lo vogliono con sé, lui prossimo weekend, al festival trata, niente fila all’uscita. Ed
sono anzitempo caduti come whand”. Nel mezzo, alla fine Eric Clapton, dice no ma suona nella While di Toronto, verrà presentato eravamo 20mila. Più che un
militi al fronte. Clapton, lo di- dei Sessanta, ha trasformato 72 anni tra al- My Guitar Gently Weeps “Life in 12 Bars”, il primo do- concerto, è stato una riappa-
rà lui stesso di lì a poco, soffre in oro tutto quel che ha toc- col e droghe scritta dall’amico George cumentario su di lui. Venerdì, rizione inaudita: grande Slo-
da anni di una malattia neu- cato. Con i Cream, i Blind Fai- LNP Harrison, che seguirà poi nel sul palco, Eric era accompa- whand, è stato un piacere. U-
rodegenerativa che porta th, i Derek and The Dominos, Concert for Bangladesh (an- gnato da basso, due tastiere, na volta di più.
lentamente alla perdita della Delaney & Bonney. L’era ir- cora al Madison Square Gar- batteria e due coriste. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 12 Settembre 2017 | IL FATTO QUOTIDIANO | SECONDO TEMPO » 23
Sport

CALCIO Nell’arco di tre turni, il nuovo sistema in mano agli arbitri ha risolto più problemi di quanti
non ne abbia creati. Esordio in coppa per Roma e Juve con Atletico e Barcellona. Domani il Napoli

La Serie A (forse) s’arrende: la Var


funziona. E oggi c’è la Champions
I
» ROBERTO BECCANTINI munque la bussola. Bastano i netsk-Napoli. Su tutto e su tut-
giocatori. Con l’Atalanta, pri- ti, l’ordalia del Camp Nou. Ca-
l calcio batte il calcio d’ago- ma della sosta, stava perden- de a cento giorni dalla notte di
sto, non è la prima volta e non do. E non dava segni di vita. Cardiff, notte che - al di là del
sarà l’ultima. Il Milan cinese Gran gol di Zielinski e da 0-1 a verdetto: 4-1 per il Real - ispirò
veniva da un mercato che a- 3-1. Oplà. A Bologna aveva ri- un divorzio (Bonucci) e accen-
veva scatenato le edicole, e schiato l’osso del collo. Ecces- tuò il senso di frustrazione che
da un filotto di successi che, so di zero per un’ora, con Rei- zavorra l’Europa di Madama:
tra Europa e il resto, sembra- na “santo”spesso, e poi tre raf- sette finali perse su nove. Il de-
va aver già trasformato l’ac- fiche - Callejon, Mertens, Zie- stino, di fronte a numeri del ge-
qua in vino. Lotito gli aveva linski - complici gli aiutini di nere, va preso per quello che è:
ceduto Biglia, il regista, e Masina e Pulgar. Come dicono un testimone, non un sicario.
spedito Keita a Monaco. Mo- i saggi della tribù: gli scudetti si
Titolo del romanzo: Leo Messi
rale: Lazio quattro Milan u- vincono anche così. contro Paulo Dybala. Cinque
no. Non una sentenza, visto gol, la Pulce; cinque, il piccolo
che siamo appena alla terza, SESTO spunto, la Sivori. Nei quarti
La squa- ma un indizio. Var. Funziona. dell’ultima edi-
dra di N el l’arco di tre zione il club-a-
Sarri Per TANTE, LE LEZIONI dall’Olim- turni ha risolto zienda eliminò la
imporsi, pico e dintorni. La prima: som- più problemi di Estivo sulla carta società-stato e
non serve mare attaccanti non significa quanti non ne ab- Già si vede Dybala, all’anda-
attaccare meglio. Sull’argo- bia creati. Come ta, si tolse lo sfi-
più il gio- mento, il Ventura del Berna- ogni rivoluzione la differenza tra zio di “battere”
co, che re- beu potrebbe scrivere un libro. richiede pazien- le “parole” e i fatti: Messi per due re-
sta co- Simone Inzaghi ne aveva una, za, esige “vi t t i- ti a zero. Non c’è
munque di punte: Immobile. Ha rica- paci di armare Immobile e Ultima sfida lo tormentano. Quarta. Della me”. A San Siro, il Milan doveva più Neymar (c’è
la busso- vato una tripletta. La Lazio era presidiare i valichi. Nel Milan, Azione di Lazio, in discussione erano la per licenziare il essere fortissimo, Dembelé), non
la. Basta- una squadra collaudata, con terza chiave di lettura, non lo è Messi al Me- personalità, ballerina, e la rosa rigore pro Inter, c’è più Luis Enri-
no i gioca- un suo equilibrio. Il Milan, una stato nessuno. Nemmeno Bo- tLife stadium (in attesa dei recuperi di Felipe si sono resi neces- ora è diverso que (c’è Valver-
squadra rifondata sugli acqui- nucci. Del quale rimpiango i di New Jersey, Anderson e Nani): non la for- sari cinque minu- de). Non c’è più
tori sti, con i suoi misteri. Al netto lanci, le aperture, più che le Usa, il 22 luglio mazione-tipo, e tanto meno ti di assemblea Bonucci (e non ci
della propaganda, Cutrone è chiusure. Immobile lo ha irri- 2017 LaPresse l’allenatore. Gli ultimi derby di condominiale. Bisogna scen- saranno neppure Chiellini e
tornato Cutrone; e Borini, Bo- so al limite del vaffa. Se è di- coppa e la Supercoppa strap- dere, bisogna affinare l’intesa Mandzukic). Il Barcellona vo-
rini. Le vendemmie estive dro- ventato un leader, lo deve al pata proprio alla Juventus ne tra arbitro senza tv e arbitri la. Nove punti come la Juven-
gano i pronostici. La seconda: castello che Conte e Allegri gli hanno consolidato le certezze, con tv, posto che un margine di tus, il Real già a meno quattro.
a Inzaghi, che allenava la Pri- costruirono su misura, e lui che non erano poche ma erano interpretazione, legato agli e- In Galles, Dybala fu tutt’altro
mavera, manca la gavetta. Un contribuì a rendere una carto- fragili. Sarà la continuità di pisodi più confusi, rimarrà che un principe: fu un’ombra.
handicap, di solito. Non nel lina. La celeberrima Bbc. Han- rendimento, nella gestione del sempre. E continuerà a sfama- Aver domato il Chievo appar-
suo caso. Sa cosa vuole, sa co- no sbagliato tutti, domenica: i doppio binario Europa-cam- re le moviole dei bar. E adesso, tiene alla cronaca. La storia è
me insegnarlo. Contro il Mi- capi e i gregari. Montella pensa pionato, a fissare i nuovi con- Champions. Fase a gironi, tur- un’altra cosa: è Cristiano Ro-
lan, sono stati determinanti alla stampella della difesa a tre, fini. Quinto messaggio. Al Na- no inaugurale. Oggi Barcello- naldo, è (ancora) Messi. Che
Milinkovic-Savic e Luis Al- pur di liberarlo da quei com- poli di Sarri, per imporsi, non na-Juventus e Roma-Atletico non ha mai segnato a Buffon.
berto: timidi in avvio, poi ca- piti di marcatura che talvolta serve più il gioco, che resta co- Madrid, domani Shakhtar Do- © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INTERVISTA DANIELE LUPO In coppia con Nicolai, è campione italiano, europeo ed è arrivato terzo ai Mondiali

“Col beach stiamo vincendo tutto


ma c’è chi lo chiama sport minore”
» ALESSANDRO ZARDETTO scritto dopo l’argento di Rio.
A proposito di denaro, se le

L’
aereo da Catania at- dico che il passaggio di Ne-
terra puntuale allo ymar al Psg è costato oltre
scalo di Fiumicino. Le mezzo miliardo di euro?
prime nuvole che si addensa- cavano a beach volley a Fre- tamente le conseguenze. Beh, quei soldi noi del beach
no in cielo fanno calare il si- gene quando ancora nessuno A voi è andata bene… volley ce li sogniamo! È pur
pario su una estate di succes- praticava questo sport. In un Sì, perché Paolo non è solo un vero che il calcio appassiona
si. “Ci vuole uno stacco dopo certo senso sono stati pre- compagno di gioco, è un fra- milioni di persone al mondo,
I calciatori la tensione di queste settima- cursori del professionismo”. tello, un confidente. Ci fre- più di qualsiasi altro sport. È
guadagnano ne”, ci spiega Daniele Lupo È forse anche per questo che quentiamo con altri amici an- seguito ovunque, è giusto
cifre da quando lo incontriamo. In oggi il duo Lupo-Nicolai rap- che fuori dagli allenamenti. quindi che i campioni guada-
sogno, ma neanche un mese lui e Paolo presenta il segreto di una di- Non vi siete mai presi a pal- gnino molto bene. Ma nessu-
ci sono altre Nicolai – la coppia dello sciplina che nel nostro Paese lonate? na invidia.
discipline sport italiano più titolata – cresce di anno in anno. No, solo discussioni proposi- Quindi basterebbe che il
hanno vinto il campionato A ventisei anni ha vinto qua- tive per superare gli ostacoli beach volley avesse più vi-
in cui europeo, si sono classificati si tutto, dove vuole arriva- e vincere. Ci basta uno sguar- sibilità…
gli atleti terzi ai mondiali e, dulcis in re? do per capirci, credo che sia- Certo. Purtroppo gli sport
nostrani fundo, hanno acciuffato il ti- Mi basterebbe essere il più mo un esempio unico nel pa- minori in Italia rischiano di
non hanno tolo italiano. Parliamo di forte giocatore al mondo! norama mondiale. Forse è rimanere tali. Ed è un pecca-
rivali beach volley, ovviamente, di- Mica male, quanti ne ha da- anche questo il segreto del to. Senza nulla togliere al pal-
sciplina dove la coppia pri- vanti? nostro successo. lone, ci sono molte discipline
meggia oramai da tempo. E Intanto devo battere me stes- Tra le sue prime vittorie c’è in cui gli atleti nostrani non
così sono diciannove i podi so, superare i miei limiti… stata anche quella contro un hanno rivali, ma pochi lo san-
conquistati nel circuito in- Quali? tumore... no. Il Coni ci rispetta molto,
ternazionale, tra cui l’argen- Sono molto testardo. Nello Sì, è vero. Ho avuto paura, ma ma non basta, è un discorso
to olimpico a Rio 2016. “Ci sport è anche un pregio per Obiettivo Insomma, il compagno di ormai è una storia lontana. più di sistema.
siamo, ci siamo” scherza Lu- non mollare mai. Quando mi Tokyo 2020 gioco ideale… Nel male c’è sempre il risvol- Un obiettivo su tutti?
po riferendosi al World Tour metto in testa una cosa vado Daniele Lupo, La cosa bella di questo sport è to positivo, soprattutto quan- Io ho da sempre due passioni:
disputatosi ad agosto, “la se- fino in fondo. Ma è un aspetto romano, che puoi decidere di compe- do si è giovanissimi e si ha tut- il beach volley e i Manga
mifinale i brasiliani l’hanno del carattere che ha anche ha 26 anni tere insieme con un giocato- ta la vita, oltre che carriera, giapponesi…
vinta sul filo di lana, il pros- delle controindicazioni, che Ansa re non imposto dall’“alto”. davanti. Quell’esperienza mi Ho capito, la medaglia d’oro
simo mondiale è nostro!”. talvolta offuscano la lucidità. Certo, quando fai una scelta ha insegnato ad affrontare o- a Tokio 2020…
Nato nel 1991, Daniele è un Nicolai è come lei? poi ti assumi la responsabili- gni sfida senza timore. Io gio- Esatto! E ce la faremo anche
singolare “figlio d’arte”: Meno testone ma è un vin- tà dei risultati: se la coppia co solo per vincere, e non per lì…
“Mio padre e mio nonno gio- cente. non funziona ne paghi diret- denaro come qualcuno ha © RIPRODUZIONE RISERVATA
24 » ULTIMA PAGINA | IL FATTO QUOTIDIANO | Martedì 12 Settembre 2017

Dalla Prima
S
e ci fossero ancora dei dubbi IL PEGGIO DELLA DIRETTA cazzeggio libero con gli inviati necessità virtù, ma non è sem-
che in Italia politica e calcio so- della specie più varia: nuovi pre stato così. In un post Ma-
» MARCO TRAVAGLIO no diventati interscambiabili e comici, ex veline, marchette rino Bartoletti ha ricordato la
i talk hanno preso il posto dei varie- Quelli che obbligate più qualche pezzo nascita di Quelli che il calcio 24

M a nessuno si sogna di de-


finirli “presunti stuprato-
ri”: molti optano anzi per “be-
tà, arrivano Luca e Paolo a confor-
tarci. Mai tanto richiesti, e non a ca-
so. Li aveva appena ingaggiati Floris
il calcio...
vintage come “l’effervescente Gian-
ni Riotta” in diretta da San Siro. La
penultima spiaggia, prima di finire
anni fa su Rai3, poi promosso su Rai2
per il successo di ascolti. L’idea era
portare alla ribalta veri tifosi, poi
stie”, tanto il rischio di querela
è pari a zero. Se poi, puta caso, si
per il dopo Crozza e già li vediamo
rispuntare in Rai, padroni di casa di La riscossa sull’Isola dei bolliti, è la conquista di
un posto da tifoso Vip. Per cosa ti-
travolti dall’invasione dei tifosi Vip.
Angelo Guglielmi era scettico, nes-
scopre che uno dei quattro non
ha stuprato nessuno, chi se ne
Quelli che il calcio. Se deve essere cal-
cio varietà, non si poteva fare scelta del tifoso vip fare, poi, è secondario: si tifa Juve
come si tifa Matteo o Silvio: non si va
suno voleva fare il conduttore, poi
Bartoletti convinse Fabio Fazio, e da
frega. I due carabinieri invece, migliore; i due imbarcano Mia Ce- in Tv perché si crede in qualcosa, ci lì partì la corsa di Fabietto alla prima
essendo italiani e usi a obbedir ran, come fosse un incantesimo del si inventa una passione qualsiasi pur serata di Raiuno. Se ci fossero anco-
tacendo, hanno almeno diritto Mago Forest, e si abbandonano al » NANNI DELBECCHI di andare in Tv. Luca e Paolo fanno di ra dei dubbi… (continuate voi).
alla qualifica “presunti stupra-
tori”. Ma il comandante Tullio
Del Sette e la ministra Roberta
Pinotti usano parole durissime
e, nel dubbio, li sospendono dal
servizio in via “precauzionale”.
Giusto: nessuno può indossare
la divisa di tutore della legge col
sospetto di averla così orrenda-
mente violata. Dice Del Sette,
senz’attendere la sentenza de-
finitiva, né quella provvisoria,
né il rinvio a giudizio, né la ri-
chiesta del pm, “il primo dovere
di un carabiniere è quello di es-
sere un cittadino esemplare, di
agire nell’onestà morale, nella
piena legalità. Se non lo fa, tra-
disce una scelta di servizio”. Pa-
role sante. Però ad adottare il
provvedimento sono un gover-
no che non sospende quattro
suoi membri indagati o impu-
tati per gravi reati; e un coman-
dante (Del Sette, appunto), in-
dagato per rivelazione di segre-
to e favoreggiamento agli in-
quisiti dello scandalo Consip,
cioè per aver rovinato l’indagi-
ne sulle tangenti per truccare
l’appalto più grande d’Europa,
che il governo non sospende,
anzi conferma.
La fondatezza delle accuse a
Del Sette è pari a quella delle ac-
cuse ai due carabinieri: la paro-
la di due testimoni (gli ex diri-
genti Consip Ferrara e Marro-
ni) contro la sua. Certo, il favo-
reggiamento non è lo stupro:
ma si può seriamente sostenere
che un appuntato e un carabi-
niere scelto accusati di stupro
infanghino l’Arma più del co-
mandante generale accusato di
spifferare segreti agli indagati
di un mega-scandalo di corru-
zione? Se “il primo dovere di un
carabiniere è quello di essere
un cittadino esemplare, di agire
nell’onestà morale, nella piena
legalità”, questo dovrebbe vale-
re tanto per gli ultimi anelli del-
la catena quanto, a maggior ra-
gione, per il primo. Che ci fa an-
cora Del Sette al vertice dell’Ar-
ma? Che ci fa il generale Ema-
nuele Saltalamacchia, indagato
per gli stessi reati, al comando
dei Carabinieri toscani (diretto
superiore dei due presunti stu-
pratori)? E che ci fa Luca Lotti,
indagato per gli stessi reati, al
ministero dello Sport?
Non basta. Sugli stupri di Ri-
mini e Firenze, tv e giornali
hanno pubblicato i verbali, fin
nei minimi e più raccapriccian-
ti dettagli, degli indagati e ad-
dirittura delle vittime (che,
trattandosi di testimonianze,
sono coperte dal segreto), e i pm
e gli avvocati ne hanno diffusa-
mente parlato in interviste e
conferenze stampa. Secondo
noi, è giusto così, visto l’interes-
se pubblico delle notizie. Pec-
cato che le stesse regole non
valgano per i politici e i potenti
in genere: noi, ad esempio, per
molto meno – notizie e inter-
cettazioni segrete su Consip
che infastidivano la Renzi Fa-
mily - siamo stati perquisiti dal-
la Procura di Napoli, mentre
quella di Roma indagava il pm
Woodcock e la sua compagna.
Dobbiamo dedurne che le fu-
ghe di notizie sono lecite per gli
stupri e proibite per le mazzet-
te? E dove sta scritto? Nel Co-
dice del Marchese del Grillo?