Sei sulla pagina 1di 24

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC.

PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA –


TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOFTWARE.IT
GUIDA ALL’USO
DELLA
GPRES2

S OMMARIO
1 COME ENTRARE NELLA GPRES2........................................................................................................4

2 CALENDARIO FESTIVITA’......................................................................................................................5

2.1 Calendario Festività –funzione 125 -.....................................................................................................................5

3 TIPOLOGIE DI ORARIO..........................................................................................................................6

3.1 Orario Normale –funzione 122 -............................................................................................................................6

3.2 Orario Complesso...................................................................................................................................................7

4 L’ANAGRAFICA DIPENDENTE..............................................................................................................8
ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 2
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
5 MODELLI DI GIUSTIFICATIVI...............................................................................................................11

5.1 Creazione di un giustificativo –funzione 124 -...................................................................................................11

5.2 Alcuni esempi utili.................................................................................................................................................12

6 ITER GIORNALIERO.............................................................................................................................14

6.1 Flusso operativo giornaliero.................................................................................................................................14

6.2 Scarico Timbrature - funzione 699 -...................................................................................................................15

6.3 caricamento timbrature -funzione 301-..............................................................................................................15

6.4 controllo e chiusura giorni -funzione 302-..........................................................................................................16

6.5 liste dipendenti con anomalie –funzione 168-.....................................................................................................16

6.6 Gestione giorno dipendente -funzione 151-........................................................................................................17

7 ITER MENSILE.......................................................................................................................................18

7.1 Flusso operativo mensile.......................................................................................................................................18

8 LETTURA E MANUTENZIONE ARCHIVIO TIMBRATURE ..................................................................19

8.1 RECUPERO TIMBRATURE DA ARCHIVIO COMPRESSO.......................................................................20

8.2 Alcuni cenni sul contenuto del file delle timbrature (TMB).............................................................................20

9 SALVATAGGIO E RIPRISTINO ARCHIVI.............................................................................................22

9.1 Salvataggio degli Archivi......................................................................................................................................22

9.2 Ripristino degli Archivi........................................................................................................................................24

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 3
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
1 C OME ENTRARE NELLA GPRES2
Dal menù file \ Connetti Database apriamo la finestra “Selezione origine dati” selezionare frame Origine dati
computer dove selezioneremo dalla lista la voce corrispondente all’ODBC creato per la connessione a SQL.

Inseriamo come ID ACCESSO = il codice sa senza inserire alcuna password.

N.B. = Il metodo appena descritto si può evitare di farlo per le volte successive ciccando dal menù File l’ultima
voce in basso che si riferisce agli archivi (PRESENZE)

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 4
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
2 C ALENDARIO FESTIVITA ’

2.1 C A L E N D A R I O F E S T I V I T À – F U N Z I O N E 125 -

La maschera in Figura 2-1 permette la definizione delle festività da calendario (funzione 125). Il calendario, una
volta creato, si associa al dipendente in anagrafica (funzione 721) mediante il campo "Calend." E mantiene la sua
validità per tutte le società del polo.

Figura 2-1: Calendario Festività.

Tipo calendario Codice calendario, composto da un carattere numerico (da 1 a 9 ).


Mese / Anno Indicare il mese / anno, del quale si vuole inserire le festività.
Selezionare con la spunta e cliccare il tasto FESTIVITA' per generare le F di festività su tutte le
F su domeniche
domeniche del calendario.
Selezionare con la spunta e cliccare il tasto FESTIVITA' per generare le F di festività su i giorni
F su festività
festivi infrasettimanali (Natale, 1 Gennaio,...) del calendario.
Per inserire eventuali festività che non vengono generate in automatico (per es. il Santo patrono o la Pasquetta) è
necessario inserire nelle caselle bianche, poste di fianco ai giorni del mese, una F maiuscola e cliccare il tasto
CONFERMA per memorizzare l' operazione.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 5
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
3 T IPOLOGIE DI O RARIO
3.1 O R A R I O N O R M A L E – F U N Z I O N E 122 -

Per “Orario Normale” s’intende un orario con entrate e uscite teoriche fisse, senza possibilità di aggancio con
nessun altro orario, senza differibilità, né flessibilità. In questo caso il dipendente dovrà rispettare in maniera rigida
le timbrature del proprio orario, che andranno inserite nei campi Entrata e Uscita. Se l’orario in questione fosse
composto da due timbrature, dovremo lasciare vuoti i campi in eccesso. Ore lavorate e Ore pagate andranno
compilate allo stesso modo, in Tipo Turno selezioneremo N e il segno di spunta su Straordinario intervallo sarà da
utilizzarsi solo se, nel caso di un orario a quattro timbrature e di una persona che non ne effettui la seconda e la
terza, si permetta al programma di generare in automatico lo straordinario nell’intervallo. Gli altri campi non sono
rilevanti e vanno lasciati vuoti come in figura.

Figura 3-2: Creazione Orario Normale.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 6
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
3.2 O R A R I O C O M P L E S S O

Per “Orario Complesso” si intende un orario che abbia la possibilità di richiamare altri orari in base alle timbrature
effettuate dal dipendente.

Figura 3-3: Creazione Orario Complesso.

Per la creazione di un orario complesso è necessario definire un orario madre (In Figura 3-2 è l’orario T2) che
richiama gli altri orari (orari possibili); gli orari possibili devono tutti essere definiti con il valore del campo Turno
uguale a N. Nel campo Turno dell’orario madre deve essere selezionato * ed è questo l’orario da inserire in
anagrafica dipendente. Soffermiamoci un attimo sulla compilazione della lista ORARI POSSIBILI, poiché è di
particolare importanza affinché l’orario venga riconosciuto in maniera corretta. Prendiamo inizialmente nota degli
orari di entrata teorici dei vari modelli, incluso l’orario madre.
Poniamo il caso che i dati siano i seguenti:
Modello di orario Timbratura di entrata
(T1) PRIMO TURNO 06:00
(T2) SECONDO TURNO 09:00
(T3) TERZO TURNO 03:00
Ordiniamo ora gli orari e teniamo conto del seguente fatto: se due modelli hanno l’orario teorico di entrata uguale,
andremo ad effettuare l’ordinamento sulla seconda timbratura di entrata, ovvero quella del rientro dall’intervallo, se
presente.
In questo caso avremo:
1. T3 (03:00)
2. T1 (06:00)
3. T2 (09:00)
Questa è la lista che si deve riportare in ORARI POSSIBILI.
L’anagrafica nella quale è presente un orario complesso deve obbligatoriamente avere il campo Default con
selezionato il valore 2 o 9. Entrambi attivano l’assegnazione automatica dell’orario giornaliero scegliendolo tra i
possibili. In particolare il default uguale a 9 effettua la ricerca tra gli orari possibili in base alle timbrature di entrata
e uscita o in base alle timbrature dell’intervallo. Per effettuare questi controlli è possibile inserire nel campo Cod
Intervalli speciali uno dei seguenti valori:
01. Ricerca con priorità solo sulle timbrature di entrata e di uscite effettive. Scegli l’orario avente scostamento
inferiore tra la prima timbratura e l’ultima.
02. Ricerca con priorità solo sulle timbrature di entrata e di uscita dall’intervallo. Privilegia nella scelta
dell’orario, lo scostamento tra le timbrature teoriche dell’intervallo e le effettive .
03. Ricerca del minimo su tutte le timbrature. Cerca lo scostamento minimo analizzando tutte le timbrature
eseguite nel giorno e raffrontandole alle rispettive del teorico..

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 7
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
4 L’A NAGRAFICA D IPENDENTE
Il compito di questo capitolo è rendere operative tutte le nozioni appena fornite, dare cioè spiegazioni su come
legare un orario ad un dipendente e impostare i parametri più comuni in Anagrafica per verificare a posteriori che il
suo comportamento in ambito lavorativo sia regolare.
Prendiamo inizialmente in considerazione la sezione Anagrafica in Anagrafica Dipendente (Funzione 721), esposta
in Figura 4-1.

Figura 4-4: Anagrafica Dipendente - Sezione Anagrafica.

I campi valorizzabili sono i seguenti (si veda Figura 4-1). Anche se per molti di essi non è obbligatoria, la
compilazione è comunque consigliata:
• Dati societari:
• Divisione: ci permette di effettuare una suddivisione fra le persone che lavorano. Un esempio,
anche se stupido, potrebbe essere quello di evidenziare le persone di sesso maschile con una M e quelle
di sesso femminile con una F. E’ un campo alfanumerico. Non è obbligatoria la sua compilazione.
• Ente: questo campo ci permette di elencare le componenti di una struttura societaria complessa,
quale per esempio potrebbe essere una Holding, oppure semplicemente una ditta e le sue filiali.
Indicheremo le varie componenti con codici diversi, preventivamente creati tramite Tabelle Varie –
Tabella Ente (Funzione 180). E’ un campo alfanumerico. Non è obbligatoria la sua compilazione.
• Gruppo: a livello gerarchico, è la suddivisione più alta che possiamo effettuare all’interno di una
ditta. Se vogliamo utilizzare questo campo dobbiamo creare degli elementi in Tabella Gruppo Reparto,
in Tabelle Varie (Funzione 180). E’ un campo numerico. Non è obbligatoria la sua compilazione.
• Reparto: il nome di questo campo da grosse indicazioni riguardo alla sua compilazione. I codici
inseribili si riferiscono agli elementi della tabella Tabella Reparto, precedentemente creati in Tabelle
Varie (Funzione 180). E’ un campo alfanumerico. Non è obbligatoria la sua compilazione.
• Qualifica: nella compilazione di questo campo si tenga conto che nel programma esistono dei
valori predefiniti e devono essere rispettati, in particolar modo la qualifica 04 per i dirigenti. Essi sono:
01. Impiegati.
02. Intermedi.
03. Operai.
04. Dirigenti.
06. Impiegati in contratto di formazione.
07. Operai in contratto di formazione.
E’ un campo alfanumerico. Non è obbligatoria la sua compilazione.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 8
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
• Livello: il livello contrattuale.
• Raggruppamento: tramite questa casella è possibile effettuare ulteriori differenziazioni fra i
dipendenti. In genere è da utilizzarsi solo su richiesta dell’assistenza tecnica.
• Matricola: in questo campo va inserita la matricola INAIL.

Figura 4-5: Maschera per creazione tabelle Ente, Gruppo Reparto, Reparto, Qualifiche.

• Numeri Badge: il numero del badge in possesso del dipendente (cinque campi a disposizione).
• Date/Sesso:
• Sesso: la compilazione di questo campo è obbligatoria.
• Nascita: la compilazione di questo campo è obbligatoria.
• Luogo di Nascita: la compilazione di questo campo non è obbligatoria.
• Pr.: provincia. La compilazione di questo campo non è obbligatoria.
• Assunzione: data di assunzione. La compilazione di questo campo è obbligatoria.
• Licenziamento: la data in cui è terminato il rapporto lavorativo del dipendente. La compilazione
naturalmente è da effettuarsi solo se necessario.
• Dati Paghe: il valore di questi campi condiziona il passaggio dei dati al programma delle paghe. Prima
della compilazione consultare quindi il proprio ufficio competente.
• Società: il codice tramite il quale è stata codificata nel programma paghe la vostra società. Per Siped il
valore inserito deve avere una lunghezza di cinque caratteri numerici.
• Dipendente: il codice tramite il quale è stata codificato nel programma paghe il dipendente in
questione. Per Siped il valore inserito deve avere una lunghezza di quattro caratteri numerici, allineati a
sinistra.
• Codici Terminali: gli orologi tramite i quali il dipendente può timbrare. Se il dipendente dovesse
timbrare su altri terminali la sua timbratura non viene rifiutata ma comparirà una segnalazione nella stampa
di riepilogo in Caricamento Timbrature (Funzione 301).

Figura 4-6: Anagrafica Dipendente - Sezione Profili Orari.

Elenchiamo ora il significato di alcuni campi della sezione Profili Orari, evidenziati in Figura 4-3. Per il valore
inseribile o selezionabile si faccia riferimento all’aiuto in linea, visualizzabile tramite il tasto funzione F1 o tramite il
pulsante Aiuto:
• Profilo GG:
• Orario: in questo campo va inserito il codice del modello di orario che il dipendente seguirà nella sua
attività lavorativa.
• Intervallo: tramite questa casella definiamo se le timbrature dell’intervallo sono obbligatorie o, tramite
un codice, indichiamo un modello di intervallo precedentemente creato.
ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 9
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
• Codici Comportamento:
• Ritardo: indichiamo al programma se debba essere considerato un abbuono per le timbrature in entrata
oppure se il dipendente debba rispettarle in maniera rigida.
• Timbratura: numero di timbrature da effettuarsi obbligatoriamente da parte del dipendente.
• Anticipo: indichiamo al programma se debba essere considerato un abbuono per le timbrature in uscita
oppure se il dipendente debba rispettarle in maniera rigida.
• Arrotond: tramite questo campo indichiamo come debbano essere arrotondate tutte le quantità,
riguardanti genericamente una assenza o una presenza. E’ possibile scegliere un arrotondamento pro
ditta, pro dipendente o matematico.
• Codici Orari / Intervalli Settimanali: Con queste caselle gestiamo tutte le eccezioni riguardanti il fatto
che il dipendente per un giorno della settimana segua un altro modello di orario lavorativo oppure, al contrario, non
lavori. Nel primo caso inseriamo nel giorno corrispondente il codice orario corretto nella riga Orario; nella seconda
ipotesi inseriamo nella giornata in questione il codice RL (acronimo di Riposo Lavorativo). Tenete conto che in
GPRES2 il sabato e la domenica sono di default non lavorativi e dovrete quindi compilare le caselle corrispondenti
ad essi solo se il dipendente debba presentarsi a lavoro. Le caselle sulla riga Intervallo hanno lo stesso significato
del campo Intervallo, spiegato precedentemente, e vanno compilate per le eccezioni a livello giornaliero.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 10
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
5 M ODELLI DI GIUSTIFICATIVI

5.1 C R E A Z I O N E DI UN GIUSTIFICATIVO – F U N Z I O N E 124 -

Compito di questo paragrafo è quello di spiegarvi la compilazione della tabella “Modelli di giustificativi” (funzione
124), per darvi la possibilità di creare un nuovo giustificativo in caso di necessità.
Ci si riferisce alla Figura 5-1, nella quale sono state evidenziati con valori numerici i campi più importanti.
Elenchiamone i significati, precisando che ,quando necessario, indicheremo con [blank] la casella vuota:

1
2 7

Figura 5-7: Un giustificativo di assenza generico

1. Questo campo viene utilizzato nel caso dei giustificativi di lungo periodo o collettivi. Se si assegna ad
un dipendente un giustificativo di assenza ed esso viene a lavorare ugualmente si verificherà un
“rifiuto”, che verrà segnalato in Gestione Giorno/Dipendente (funzione 151) nella Lista Anomalie,
tramite il codice del giustificativo rifiutato, con prefisso il 7 (per esempio 710 se è stato rifiutato il
giustificativo in figura).
2. Va compilato per il passaggio dei dati della rilevazione al programma Paghe della Zucchetti (per
esempio Siped) con due caratteri alfabetici maiuscoli. Se il giustificativo non deve essere trasferito va
inserito il valore 99.
3. Il valore di questa casella influisce sul calcolo delle ore lavorate a livello giornaliero in questo modo:
• M = la quantità del giustificativo presente in giornata va sottratta alle ore del teorico.
• P = la quantità del giustificativo presente in giornata va sommata alle ore del teorico.
• [blank] = la quantità del giustificativo presente in giornata non va né sottratta, né sommata al
teorico, poiché ne fa parte.
4. Il valore di questa casella indica dove possa essere inserito il giustificativo:
• M = il giustificativo andrà a sanare delle anomalie di assenza.
• P = il giustificativo sarà utilizzato per spiegare la presenza in ditta del dipendente oltre il teorico
previsto dal suo orario.
• [blank] = il giustificativo sarà utilizzabile in entrambi i casi sopra elencati. In questo caso il
programma non farà alcun controllo sull’inserimento del giustificativo.
5. Questo campo indica se il giustificativo vada sommato alle ore straordinarie della giornata:
• S = va sommato.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 11
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
• N = non va sommato.
6. Il valore di questa casella comporta lo scorporo della quantità del giustificativo dal teorico delle ore
ordinarie indicate nell’orario del dipendente per un determinato giorno. Viene solitamente utilizzato
per i giustificativi di straordinario:
• S = scorpora le ore, minuti del giustificativo dalle ore ordinarie.
• N = non scorpora le ore, minuti del giustificativo dalle ore ordinarie.
7. Quando si inserisce un giustificativo di lungo periodo è possibile che l’intervallo di tempo indicato
includa dei sabati ,delle domeniche oppure dei giorni festivi. Tramite questa casella si comunica al
programma se il giustificativo debba essere trasferito anche su questa tipologia di giorni. I valori
selezionabili sono:
• 0: non sarà trasferito sui giorni non lavorativi.
• 1: sarà trasferito sul sabato (se non lavorativo).
• 2: sarà trasferito anche su domeniche e festivi.
• 3: da non utilizzarsi.
• 4: sarà trasferito su domeniche e festivi a zero ore.
• 5: sarà trasferito su sabato (se non lavorativo) a zero ore.
8. Se l’arrotondamento inserito in anagrafica non è sufficiente in quanto si vuole che un giustificativo sia
arrotondato in maniera particolare si seleziona un valore in questa casella diverso da [blank]. Per gli
eventuali valori, che comunque sono identici a quelli inseribili in anagrafica, si rimanda l’utente alla
documentazione in linea, visualizzabile tramite il tasto F1 o il pulsante aiuto.
9. Questo campo viene utilizzato nel caso un dipendente abbia diritto alla sosta di mensa al termine del
proprio orario lavorativo. Dalla quantità del giustificativo di straordinario, se esistente, andrà quindi
sottratta a livello giornaliero la durata della pausa. I valori selezionabili sono:
• 1: detrae 30 min.
• 2: detrae 15 min.
• 3: detrae 45 min.
• 4: detrae 1,00 ora.

5.2 A L C U N I ESEMPI UTILI

Come si può notare, in figura 4-1 è rappresentato un giustificativo generico di assenza. I campi Ore
lavorate gg e Gstf presenza/assenza contengono il valore M, in quanto è un giustificativo la cui quantità va
sottratta dal teorico delle ore ordinarie giornaliere e va utilizzato per giustificare una assenza.
In questo caso se fosse utilizzato come giustificativo di lungo periodo non sarebbe trasferito sui sabati e le
domeniche (Gstf in Sabato e festivi uguale a 0), quindi non sarebbe da utilizzarsi per malattia, ricovero
ospedaliero, infortunio, ricaduta, malattia bambino, maternità etc., nel qual caso dovrebbe essere passato
(Gstf in Sabato e festivi uguale a 2).
In Figura 5-2 abbiamo raffigurato un giustificativo di straordinario. I campi Ore lavorate gg e Gstf
presenza/assenza contengono il valore P, in quanto è un giustificativo la cui quantità va sommata al teorico
delle ore ordinarie giornaliere e va utilizzato per giustificare la presenza in ditta di un dipendente oltre il
proprio orario lavorativo. Segno per somma strd e Scorporo da ore lavorate, invece, contengono il valore
S, in quanto va sommato alla quantità delle ore straordinarie e scorporato da quella delle ordinarie.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 12
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
Figura 5-8: Un giustificativo di straordinario.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 13
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
6 ITER GIORNALIERO
6.1 F L U S S O OPERATIVO GIORNALIERO

699
INTERFACCIA La 699 trasferisce tutte le timbrature dal rilevatore al PC.
TERMINALI La data della 699 è automatica e non è modificabile.
Non è possibile scaricare l’orologio parzialmente.

Dipendente A
La funzione 301 assegna le timbrature ai dipendenti in
base al numero di badge. 301
E’ necessario prestare attenzione alle date. CARICAMENTO Dipendente B
Data inizio: è la data in cui è stata fatta la precedente 699. TIMBRATURE
Data fine: è la data in cui è stata fatta la più recente 699.
N.B: Si può lanciare una sola volta con le stesse date! Dipendente C

La funzione 302 effettua


302 un confronto tra le
timbrature effettive del
dipendente e quelle che
CHIUSURA GIORNI avrebbe dovuto rispettare.

Dal confronto potranno


emergere anomalie
(visualizzabili nella lista
168). I giorni che non
168 presentano anomalie
Se vi sono anomalie sarà necessario LISTA saranno giorni “chiusi”.
“giustificarle”.
Per farlo occorre andare nella funzione ANOMALIE Nella 168 si vedono
151 ed inserire i giustificativi (malattia, soltanto i dipendenti che
omessa timbratura, etc.). presentano anomalie.
Una volta inseriti tutti i giustificativi per
tutti i dipendenti che presentavano LISTA NON La 168 si aggiorna ogni
anomalie si potrà rilanciare la 302. VUOTA LISTA volta che si effettua la
A questo punto la 168 sarà vuota e si VUOTA 302.
potrà stampare il cartellino.

151
GESTIONE GIORNO FINE
DIPENDENTE

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 14
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
6.2 S C A R I C O T I M B R A T U R E - FUNZIONE 699 -

La funzione 699 può essere utilizzata più comunemente per i seguenti motivi:
• Trasferimento di tutte le timbrature dal rilevatore al PC; la data è automatica e non è modificabile. Non è
possibile scaricare l’orologio parzialmente. Ricevute le timbrature, esse vengono inserite nel file TMB della
directory di lavoro (X:ZUCCHETTI\PRESENZE). L’opzione da utilizzare per lo scarico è Rx timbrature.
• Trasmissione delle anagrafiche dei dipendenti ai rilevatori per la visualizzazione del nome e cognome all’atto
della timbratura, mediante l’opzione Tx anagrafiche.
• Correzione della data e ora dell’orologio con quella del Personal computer che si sta utilizzando, tramite
l’opzione Tx Data/Ora.

Figura 6-9: Interfaccia terminali Gong.

I campi rilevanti per il suo utilizzo sono:


• Numero terminale: Campo numerico di 2 caratteri.
• Rx Timbrature: Ricezione delle timbrature.
• Tx Anagrafiche : Trasmissione delle anagrafiche.
• Tx Anagrafiche da Inizializzare : Trasmissione delle anagrafiche da inizializzare.
• Tx Data / Ora : Trasmissione della data e dell' ora.
• Versione Firmware: Livello di release del Firmware del rilevatore. E' utilizzata soprattutto per verificare il
collegamento tra il PC e i rilevatori.
• Cancellazione Anagrafiche: Cancellazione di tutte le anagrafiche presenti al rilevatore; per cancellare
un'anagrafica operare direttamente sul rilevatore.
• Tx Autogiustificativi : Trasmissione degli AutoGiustificativi al rilevatore.

6.3 CARICAMENTO TIMBRATURE - F U N Z I O N E 301-

Questa funzione permette di assegnare ai dipendenti le timbrature precedentemente scaricate.

Figura 6-10: Caricamento timbrature.


ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 15
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
• Inizio elaborazione: Data nel formato gg/mm/aaaa del primo giorno da elaborare. Le timbrature dei giorni
precedenti sono ignorate.
• Fine elaborazione: Data nel formato gg/mm/aaaa dell' ultimo giorno da elaborare. Le timbrature di giorni
successivi sono ignorate. Non è possibile definire un periodo superiore ad un mese.

6.4 CONTROLLO E CHIUSURA GIORNI - F U N Z I O N E 302-

Comando di elaborazione che effettua il controllo e la chiusura dei giorni/dipendente, ha lo scopo di confrontare le
timbrature effettuate dal dipendente con il suo modello teorico di comportamento verificando le giustificazioni
fornite. Un giorno si considera chiuso quando non vengono riscontrate situazioni anomale. Questa funzione crea una
tabella (funzione 168) dove si possono vedere i giorni aperti.
I campi rilevanti sono:
• Data inizio : Data del primo giorno da elaborare (il giorno è sempre 01).
• Data fine : Data dell’ultimo giorno da elaborare.

Figura 6-11: Chiusura giorni.

6.5 LISTE DIPENDENTI CON ANOMALIE – F U N Z I O N E 168-

Questo è il comando di accesso alla funzione di selezione giorni che coinvolge i funzione 910, 302 e 151; consente
di intervenire sui giorni dei dipendenti attraverso liste impostate nella tabella della funzione 910 (ad esempio
normalmente si accede solo ai giorni aperti, cioè i giorni con anomalie).
L' uso di queste funzioni costituisce il modo più agevole e rapido per la correzione delle situazioni anomale e
consente l'eliminazione delle segnalazioni di anomalie. Su ogni riga è segnalato un dipendente nelle cui giornate
sono presenti delle anomalie. Ciccando consecutivamente per due volte sul campo si aprirà la maschera gestione
giorno dipendente (funzione 151) dove sarà possibile sanare le situazioni anomale, ed effettuare tutte le operazioni
di gestione dipendente. E' possibile a discrezione dell' utente esaminare le singole anomalie in maniera sequenziale,
oppure indicando i giorni /dipendente che si vogliono controllare.

Figura 6-12: Lista dipendenti con anomalie

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 16
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
6.6 G E S T I O N E GIORNO DIPENDENTE - F U N Z I O N E 151-

Comando per la correzione delle anomalie e l’inserimento dei giustificativi a livello giornaliero per un dipendente.
E' il comando operativo di uso piu' frequente. Consente un' analisi e un controllo completo delle situazioni anomale
riscontrate in fase di elaborazione.

Figura 6-13: Gestione giorno/dipendente

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 17
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
7 I TER MENSILE

7.1 F L U S S O OPERATIVO MENSILE

699 La 699 trasferisce tutte le timbrature dal rilevatore al PC.


INTERFACCIA La data della 699 è automatica e non è modificabile.
TERMINALI Non è possibile scaricare l’orologio parzialmente.

La funzione 301 assegna le timbrature ai dipendenti in


base al numero di badge.
E’ necessario prestare attenzione alle date.
Data inizio: è la data in cui è stata fatta la precedente
699.
Data fine: è la data in cui è stata fatta la più recente 699. Dipendente A
N.B: Si può lanciare una sola volta con le stesse date!
Dipendente B

301 Dipendente C
Se vi sono anomalie sarà necessario CARICAMENTO
“giustificarle”. TIMBRATURE La funzione 302 effettua
Per farlo occorre andare nella funzione un confronto tra le
151 ed inserire i giustificativi timbrature effettive del
(malattia, omessa timbratura, etc.). dipendente e quelle che
Una volta inseriti tutti i giustificativi avrebbe dovuto rispettare.
per tutti i dipendenti che presentavano
anomalie si potrà rilanciare la 302. Dal confronto potranno
A questo punto la 168 sarà vuota e si 302 emergere anomalie
potrà stampare il cartellino. (visualizzabili nella lista
CHIUSURA GIORNI 168). I giorni che non
presentano anomalie
saranno giorni “chiusi”.
151 Nella 168 si vedono
GESTIONE GIORNO LISTA NON 168 soltanto i dipendenti che
DIPENDENTE VUOTA LISTA presentano anomalie.
ANOMALIE
La 168 si aggiorna ogni
371 volta che si effettua la
LISTA 302.
CALCOLO VOCI
VUOTA

250 385 391 390


STAMPA PASSAGGIO A TRASF. DATI AVANZAMENTO
CARTELLINO PAGHE STORICI MESE

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 18
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
8 L ETTURA E MANUTENZIONE ARCHIVIO TIMBRATURE

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 19
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
Alla corretta esecuzione del caricamento delle timbrature (funzione 301), segue lo spostamento del file che le
conteneva (TMB) in un archivio, compresso mediante lo standard ZIP. Esiste quindi uno storico delle timbrature
scaricate, nella directory degli archivi GPRES2 (solitamente C:\ZUCCHETTI\PRESENZE), il cui nome è
TMBZ.ZIP ed è possibile un suo utilizzo a posteriori per verificare la validità delle timbrature contenute degli
archivi o, nel caso più comune, per recuperare delle timbrature erroneamente perse.

8.1 RECUPERO TIMBRATURE DA ARCHIVIO COMPRESSO

Il programma che ci permette di visionare il contenuto di tale archivio si chiama WINZIP. Si tratta di un software
gratuito, almeno nella versione di prova, scaricabile per coloro i quali non lo avessero già installato, dal sito
www.winzip.com oppure http://www.winzip.com/downau81.cgi?winzip81.exe. Una volta installato Winzip, sarà
possibile entrare nel file tmbz.zip (doppio clic sull’icona) presente nella cartella degli archivi
C:\ZUCCHETTI\PRESENZE. Dopo aver premuto il tasto I agree nella prima schermata del programma winzip,
sarà possibile vedere il contenuto del file.

ESEMPIO:

Si consideri il caso in cui in GPRES2 manchino tutte o alcune delle timbrature del giorno 10 marzo 2001 e che le si
debba recuperare. Dal file tmbz.zip, vedo dalla lista che le timbrature in oggetto erano state scaricate il 12 marzo,
perché il precedente prelievo era datato 09 marzo e sicuramente non le conteneva. Se ci fossero più file appartenenti
allo stesso giorno è consigliato il controllo dell’ora.
Prendo nota del nome del file (in questo caso TMBP.071), lo seleziono e utilizzo il tasto “EXTRACT” per estrarlo
dall’archivio. A questo punto riduco ad icona l’applicazione, entro tramite risorse del computer nella directory degli
archivi (solitamente C:\ZUCCHETTI\PRESENZE) e successivamente andrò a cancellare i seguenti file: TMC,
TMC.IDX, TMI, TMI.IDX . Trovo il file che avevo estratto dall’archivio delle timbrature e lo rinomino in TMB.
Ora sono in grado, tramite la funzione Rilev CARICAMENTO TIMBRATURE (301), di recuperare le timbrature
che erano state perse. Successivamente controllerò che tutto sia andato a buon fine controllandone la effettiva
presenza in GESTIONE GIORNO / DIPENDENTE (funzione 151).

8.2 A L C U N I CENNI SUL CONTENUTO DEL FILE DELLE TIMBRATURE (TMB)

Come si può notare in Figura 5-3 il file delle timbrature è un normale file di testo ed è visualizzabile tramite il
blocco note di Windows. Ogni riga corrisponde ad una timbratura di un dipendente e in figura sono elencati e
descritti i campi più importanti.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 20
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
Codice Società

“E”entrata, “U”scita

Numero Ora
Badge Data

Figura 8-14: Contenuto del file delle timbrature.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 21
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
9 S ALVATAGGIO E R IPRISTINO A RCHIVI
Il salvataggio degli archivi risulta naturalmente molto importante e utile, in quanto una rottura improvvisa o il
danneggiamento di uno dei componenti del vostro computer potrebbe renderli illeggibili in parte o, nella peggiore
delle ipotesi, del tutto. Vi consigliamo quindi di memorizzare attentamente le informazioni contenute in questo
capitolo e mettere in pratica ciò che qui è scritto anche se possibile a livello giornaliero.

9.1 S A L V A T A G G I O DEGLI ARCHIVI

L’ che vi permette si salvare gli archivi è

Path File Backup : C:\Zucchetti\Salvataggi\DB

Path Zip File. Salvataggiofile IDX : C:\Zucchetti\Salvataggi\IDX

Path File TMB : C:\Zucchetti\PRESENZE

A questo punto viene chiesto di salvare le impostazioni e confermiamo.


ATTENZIONE : E’ indispensabile effettuarli tutti i giorni, oppure ogni volta che si effettua
una modifica al programma.
Per effettuare il salvataggio e/o il ripristino bisogna utilizzare Utilità,

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 22
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
Abilitazione INSTDBXY

Come prima operazione bisogna effettuare la connessione a MSDE

Bisogna poi selezionare Backup Database ed impostare come sotto-riportato

Figura 9-15: La maschera del Salvataggio Archivi.

E’ possibile effettuare un salvataggio degli archivi anche esternamente dall’utilità di manutenzione con il
comando BACKUP VELOCE che si trova da START -> PROGRAMMI -> ZUCCHETTI -> GESTIONE
PRESENZE DATABASE -> Backup Veloce.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 23
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT
9.2 R I P R I S T I N O DEGLI ARCHIVI

Come potete notare in Figura 6.1, la voce che permette di raggiungere il Ripristinare degli Archivi è vicina a quella
appena considerata per il salvataggio.
Per effettuare il ripristino del database è sufficiente connettersi al database, selezionare Restore
DataBase, non è obbligatorio crearlo, nella figura è riportato come effettuare il ripristino.

Figura 9-16: La maschera del Ripristino degli Archivi.

ZUCCHETTI SOFTWARE SRL, VIA RUTOLI 6 – LOC. PONTE DI BRENTA – 35129 PADOVA – 24
TEL. 0498284460 – FAX 0498284468 - E-MAIL ASSISTENZA.HR@ZUCCHETTISOTWARE.IT