Sei sulla pagina 1di 104

Specifiche tecniche allSTOR/3

allSTOR.
Gamma, progettazione, applicazioni.

allSTOR VPS 300, 500, 800, 1000, 1500, 2000, aguaFLOW exclusive, aroFLOW exclusive
Edizione Gennaio 2015

La soddisfazione di fare la cosa giusta.

Master Division innovative consulting


Sommario

1 Introduzione 5 3.2 Presentazione della stazione di acqua calda sanitaria


1.1 Sistema del boiler tampone allSTOR in impianti di aguaFLOW exclusive 30
riscaldamento 5 - Dotazione della stazione di acqua calda sanitaria
- Normativa sul risparmio energetico (EnEV) 5 aguaFLOW exclusive 30
- Possibilit dimpiego 30
1.2 Limitazione del fabbisogno annuale di energia - Dati tecnici 31
primaria 5 - Quote e struttura 32
- Perdite di carico VPMW 32

1.3 Sistema del boiler tampone allSTOR 5 - Livelli di potenza VPM/2 W 33


- Pompa di ricircola dellacqua calda sanitaria 34
1.4 Schema del sistema del boiler tampone allSTOR 7
- Bollitore multifunzione allSTOR exclusive VPS .../3 8 3.3 Presentazione della stazione solare
- Stazione solare auroFLOW exclusive VPM .../2 S 8 auroFLOW exclusive 35
- Stazioni di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive - Dotazione della stazione solare
VPM .../2 W 9 auroFLOW exclusive 35
- Apparecchi per integrazione del riscaldamento 9 - Possibilit dimpiego 35
- Circuiti di riscaldamento 9 - Dati tecnici 36
- Collettori solari 9 - Quote e struttura 37
- Apparecchi di regolazione - Prevalenze residue stazioni solari auroFLOW
(gestione del boiler tampone) 9 exclusive VPM 20/2 S e VPM 60/2 S 38

3.4 Apparecchi per integrazione del riscaldamento 39
2 Presentazione del sistema 10
2.1 Descrizione del sistema 10 3.5 Collettori solari 40
- Descrizione delle funzioni del bollitore
multifunzione 10 3.6 Presentazione della centralina auroMATIC 620/3 41
- Riscaldamento del boiler 11 - Dotazione 41
- Panoramica dei collegamenti del boiler 12 - Caratteristiche particolari 41
- Differenze nella dotazione delle varianti exclusive - Possibilit dimpiego 41
e plus 13 - Dati tecnici 42
- Descrizione delle funzioni della stazione di acqua - Disegno quotato e quote di collegamento 42
calda sanitaria 14 - Panoramica accessori centralina di regolazione 43
- Descrizione delle funzioni della stazione solare 15

2.2 Manuale di sistema 16 4 Esempi di sistema 46


- Progettazione del sistema 16 4.1 Panoramica degli schemi del sistema 46
- Esempi dimpiego 17 - Schema dei sistema 1 46
- Esempio dimpiego 1: produzione di acqua calda - Descrizione del sistema 46
da impianto solare e integrazione solare del - Schema dei sistema 2 46
riscaldamento in case uni- e bifamiliari 16 - Descrizione del sistema 46
- Esempio dimpiego 2: produzione di acqua calda - Schema del sistema 3 47
da impianto solare e integrazione solare del - Descrizione del sistema 47
riscaldamento in case uni- e bifamiliari con una - Schema del sistema 4 47
pompa di calore in modalit monoenergetica 19 - Descrizione del sistema 47
- Esempio dimpiego 3: produzione di acqua calda - Schema del sistema 5 48
da impianto solare e integrazione solare - Descrizione del sistema 48
del riscaldamento in grandi case multifamiliari 21 - Schema del sistema 6 48
- Esempio dimpiego 4: produzione di acqua calda, - Descrizione del sistema 48
integrazione del riscaldamento e produzione
di corrente elettrica in case multifamiliari 23 4.2 Schema del sistema 1 49
- Descrizione del sistema 50
- Istruzioni di progettazione 50
3 Descrizione dellapparecchio 25 - Schema dei collegamenti 52
3.1 Presentazione del boiler tampone
allSTORVPS 300/3 - 2000/3 25 4.3 Schema del sistema 2 53
- Dotazione del modello allSTOR exclusive - Descrizione del sistema 54
VPS 300/3-7 - 2000/3-7 25 - Istruzioni di progettazione 54
- Dotazione del modello allSTOR plus - Schema dei collegamenti 56
VPS 300/3-5 - 2000/3-5 26
- Possibilit dimpiego 26 4.4 Schema del sistema 3 57
- Dati tecnici 27 - Descrizione del sistema 58
- Disegno quotato e quote di collegamento 28 - Istruzioni di progettazione 58
- Distanze minime 29 - Schema dei collegamenti 60

2 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Sommario

4.5 Schema del sistema 4 61 5.8 Scelta del tipo di collettore / calcolo
- Descrizione del sistema 62 della superficie dei collettori 80
- Istruzioni di progettazione 62
- Schema dei collegamenti 64 5.9 Scelta della stazione solare 80

4.6 Schema del sistema 5 65 5.10 Dimensionamento del boiler tampone 80


- Descrizione del sistema 66 - Scelta definitiva del boiler tampone 80
- Istruzioni di progettazione 66
- Schema dei collegamenti 68 5.11 Dimensionamento delle tubazioni 81
- Dimensionamento delle tubazioni del circuito
4.7 Schema del sistema 6 69 solare (lato boiler tampone) 82
- Descrizione del sistema 70 - Dimensionamento delle tubazioni del circuito
- Istruzioni di progettazione 70 solare (circuito dei collettori collettori a tubo) 83
- Schema dei collegamenti 72 - Dimensionamento delle tubazioni del circuito
solare (circuito dei collettori collettori piani) 84

5 Requisiti di progettazione 73 5.12 Dimensionamento delle tubazioni della stazione


sanitaria 85
5.1 Principi di configurazione del sistema 73
- Fabbisogno termico delledificio 73 5.13 Progettazione di sistemi a cascata 86
- Fabbisogno di acqua calda delledificio 74 - Vantaggi di un sistema a cascata 86
- Destinazione duso delledificio 74
- Ubicazione geografica e orientamento delledificio 74 5.14 Collegamento a cascata di boiler tampone 86
- Superficie utile del tetto delledificio 74
- Inclinazione del tetto delledificio 74 .15 Calcolo della perdita di pressione con boiler a
5
- Copertura solare desiderata 74 cascata 86
- Apparecchi per integrazione del riscaldamento 74 - Perdita di pressione per metro di tubazione 87
- Contributo pubblico richiesto nellambito - Perdita di pressione dei boiler allinterno di una
di programmi di incentivazione 74 cascata 87
- Esempio di calcolo 88
5.2 Dimensionamento del sistema 75
- Boiler tampone VPS /3 75 5.16 Collegamento a cascata di stazioni di acqua calda
- Vaso di espansione per il riscaldamento 75 sanitaria 89
- Stazione solare VPM /2 S 75
- Vaso di espansione per impianti solari 75 5.17 Collegamento a cascata della stazione solare 90
- Stazione di acqua calda sanitaria VPM /2 W 75
- Pompa di ricircolo 75 5.18 Configurazione sistema completo 90

5.3 Scelta della stazione di acqua calda sanitaria 75 5.19 Panoramica degli accessori 91

5.4 Scelta del generatore di calore 76 5.20 Valvola di commutazione a 3 vie Rp 1,


cod. art. 009462 93
5.5 Scelta della combinazione di sistema VPS + VPM W 76
5.21 Valvola di commutazione a 3 vie R1,
5.6 Verifica della scelta del boiler tampone con cod. art. 0020059562 94
generatori di calore ad energia rinnovabile 78
- Volume minimo percentuale di riscaldamento e 5.22 Pianificazione del luogo di installazione 95
volume totale con caldaia a pellet renerVIT 78 - Pianificazione del luogo di montaggio 95
- Percentuali del volume nel boiler tampone per - Pianificazione del luogo di montaggio con boiler
produzione di acqua calda e riscaldamento 79 a cascata 95
- Percentuali del volume nel boiler tampone per sola
produzione di acqua calda 5.23 Pianificazione della distribuzione del calore e
- Percentuali del volume nel boiler tampone per solo del collegamento dei circuiti di riscaldamento 97
riscaldamento 79 - Gruppo idraulico con pompa ad alta efficienza,
senza miscelatore 97
5.7 Dimensionamento dellimpianto solare 79 - Dati tecnici 97
- Integrazione solare del riscaldamento 79 - Gruppo idraulico con pompa ad alta efficienza
- Tasso di copertura solare 79 e miscelatore a 3 vie 99
- Regole empiriche per il dimensionamento del boiler - Dati tecnici 99
tampone per lintegrazione solare del
riscaldamento 79

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 3


4 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3
Introduzione

1 Introduzione

1.1 Sistema del boiler tampone 1.2 Limitazione del fabbisogno annuale di energia primaria
allSTOR in impianti di LEnEV limita il fabbisogno annuale di energia primaria (Qp in kWh/m2a) in
riscaldamento funzione del rapporto tra superficie esterna di trasmissione del calore e
volume delledificio (rapporto A/V) ai valori massimi ammessi.
Normativa sul risparmio energetico
(EnEV) Il calcolo avviene in due fasi, mediante:
La base di ogni progettazione il fabbisogno termico annuale per il riscaldamento secondo DIN 4108-6 e
costituita dallattestato ai sensi il coefficiente di prestazione energetica EP dellimpianto secondo DIN 4701-10
del regolamento tedesco in materia e DIN 4701-12.
di risparmio energetico EnEV, che Pi alta la percentuale di energie rinnovabili, minore il coefficiente di
definisce e riassume la qualit prestazione energetica dellimpianto che indica lefficienza energetica
energetica delledificio o delle misure dellimpianto nel suo complesso.
di ammodernamento nellambito Il fabbisogno di energia primaria di un determinato edificio, senza modifiche
del progetto. dello standard di coibentazione, varia notevolmente a seconda del vettore
Maggiore lanticipo con cui la energetico e della tecnica impiantistica utilizzata.
progettazione degli aspetti tecnici
dellimpianto si inserisce nella
progettazione preliminare 1.3 Sistema del boiler tampone allSTOR
delledificio, pi elevate sono le
possibilit di integrazione ottimale
della tecnica impiantistica.

LEnEV regola quanto segue:


Requisiti energetici per nuovi
edifici
Requisiti energetici per
lammodernamento, la
ristrutturazione e lampliamento o
la riconversione di edifici esistenti
Requisiti relativi agli aspetti
tecnici del riscaldamento,
del raffreddamento, del
condizionamento e della
produzione dellacqua calda
sanitaria
Attestati energetici degli edifici
(novit: edifici residenziali e non
residenziali)

Fig. 1: Sistema del boiler tampone allSTOR (esempio di montaggio con caldaia murale a gas)

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 5


Introduzione

Un sistema boiler allSTOR il cuore


di un impianto di riscaldamento
a risparmio energetico con
funzionamento efficiente che
migliora (riduce) il fabbisogno di
energia primaria e il coefficiente di
prestazione energetica dellimpianto.
Il calore prodotto viene accumulato
in questo sistema boiler e rilasciato a
seconda delle esigenze come acqua
per il riscaldamento o acqua calda.
Lefficienza dellintero impianto
dipende direttamente dal
dimensionamento del bollitore
multifunzione VPS.

Il nucleo del boiler tampone allSTOR,


il bollitore multifunzione VPS da
300/3-.. a 2000/3-.., dotato
al proprio interno di speciali sistemi
conduttori che attraverso
procedimenti fisici creano strati di
temperature diverse e li sfruttano
a seconda delle necessit.
Un rivestimento termico robusto
e aderente riduce al minimo la
dispersione termica e consente di
raggiungere temperature fino a 95C
allinterno del boiler.
A differenza dei bollitori di acqua
sanitaria, i boiler tampone non sono
riempiti con acqua sanitaria, bens
collegati ad un circuito chiuso
contenente acqua di riscaldamento. Fig. 2: Sistema del boiler tampone allSTOR (esempio di montaggio con pompa di calore geoTHERM)

La produzione di acqua calda


sanitaria avviene utilizzando la del boiler tampone allSTOR. Conclusione
stazione di acqua calda sanitaria Tutti gli elementi possono anche Il sistema del boiler tampone allSTOR
aguaFLOW exclusive VPM.../2 W in essere utilizzati singolarmente in di Vaillant offre uneccellente
dotazione. Questo sistema fornisce altri sistemi. opportunit di soddisfare o garantire
acqua sanitaria in base alle necessit, Il sistema del boiler tampone allSTOR il rispetto dei requisiti della
secondo il principio del flusso pu anche includere collettori solari normativa sul risparmio energetico.
continuo, trasmettendo il calore Vaillant serie VFK e VTK, nonch Solo lutilizzo di energie rinnovabili,
accumulato nel bollitore mediante apparecchi per integrazione del ad esempio da impianti solari,
uno scambiatore di calore a piastre riscaldamento che possono essere caldaie a pellet o pompe di calore,
allacqua sanitaria. Per il collegamento liberamente scelti dallutilizzatore. consente di raggiungere coefficienti
di un impianto solare viene Alcuni apparecchi per integrazione di prestazione energetica ottimali.
utilizzata la stazione solare auro- del riscaldamento, come le pompe di proprio in questi casi che il sistema
FLOW exclusive VPM.../2 S, che calore o le caldaie a pellet, possono del boiler tampone allSTOR
trasporta il calore dal campo sfruttare energie rinnovabili, mentre contribuisce a soddisfare determinati
collettori al boiler tampone. altri, come le caldaie a gasolio o a requisiti per misure di incentiva-
La stazione solare provvista di una metano, utilizzano combustibili fossili zione, come accade ad esempio in
centralina di regolazione integrata e come fonti di energia. Nellimpianto Germania con gli standard KfW-60 o
dotata di un display del rendimento anche possibile integrare un KfW-40 per le case a basso consumo
solare. termocamino con modulo per il energetico.
riscaldamento dellacqua come
Il bollitore multifunzione allSTOR apparecchio per integrazione del
VPS .../3, la stazione di acqua calda riscaldamento. Una combinazione
sanitaria aguaFLOW exclusive di questi apparecchi una soluzione
VPM.../2 W e la stazione solare auro- comunque possibile, ad esempio per
FLOW exclusive VPM.../2 S costitui- coprire picchi di carico.
scono il nucleo del sistema variabile

6 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Introduzione

1.4 Schema del sistema del


boiler tampone allSTOR
Il sistema del boiler tampone allSTOR
un sistema di accumulo per energie
rinnovabili e fossili di diverso tipo.
costituito come minimo dai
seguenti componenti:

Bollitore multifunzione allSTOR


exclusive (VPS 300/3-7 VPS 500/3-
7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS
1500/3-7 VPS 2000/3-7) o
Bollitore multifunzione allSTOR
plus (VPS 300/3-5 VPS 500/3-5
VPS 800/3-5 VPS 1000/3-5 VPS
1500/3-5 VPS 2000/3-5)
Apparecchio per integrazione
del riscaldamento (pompa di
calore, stufa a pellet, caldaie a
condensazione/tradizionali, sistemi
di cogenerazione)

Inoltre possibile/raccomandabile
installare i seguenti componenti:
Collettori solari auroTHERM
Stazione solare auroFLOW exclusive
VPM 20/2 S o VPM 60/2 S
Stazione di acqua calda sanitaria
aguaFLOW exclusive VPM 20/25/2 W,
VPM 30/35/2 W o VPM 40/45/2 W
Centralina di regolazione
dellimpianto solare auroMATIC
620/3 (per apparecchi murali a gas
e a basamento) Fig. 3: Sistema del boiler tampone allSTOR - Panoramica del sistema

I singoli componenti sono descritti


pi dettagliatamente nelle pagine spegnersi ripetutamente. distribuita alle utenze collegate.
seguenti. Le utenze termiche collegate al La gestione intelligente dellenergia
sistema del boiler tampone allSTOR accumulata assicura il massimo
Il sistema del boiler tampone allSTOR (circuiti di riscaldamento, stazione di rendimento solare e tempi di
utilizzabile per il funzionamento di: acqua calda sanitaria) prelevano la funzionamento ottimali degli
Impianti di riscaldamento con quantit di calore di cui hanno apparecchi di riscaldamento,
produzione di acqua calda bisogno dal boiler tampone VPS.../3. garantendo cos unefficienza
Impianti di solo riscaldamento Grazie al serbatoio intermedio (tam- elevata. In questo modo, ad esempio,
Impianti di sola produzione di pone) nel quale viene accumulata possibile accumulare energia
acqua calda lenergia termica, il sistema del boiler solare nelle ore diurne e sfruttarla
con o senza integrazione solare. tampone allSTOR assicura un rapporto in un secondo momento per la
ottimale tra il consumo di energie produzione di acqua sanitaria o per
Le sonde di cui provvisto il boiler rinnovabili (solare, geotermico) e di il riscaldamento. Per motivi legati
tampone VPS.../3 sorvegliano co- energie da combustibili fossili (gas, al sistema, le caldaie a pellet e le
stantemente lo stato del bollitore. In gasolio). Lenergia termica viene pompe di calore devono spesso
caso di mancato raggiungimento del temporaneamente accumulata nel essere utilizzate con funzionamento
valore nominale in una delle sonde di serbatoio intermedio al momento continuo o restare disattivate pi a
temperatura, viene dellofferta e nuovamente ceduta nel lungo. Anche in questo caso il boiler
generata una richiesta di calore. momento in cui occorre. tampone accumula il calore e lo
Questa richiesta di calore viene A seconda delle necessit, il sistema rilascia a seconda del fabbisogno.
trasmessa ai generatori di calore pu essere caricato da diverse fonti
collegati al sistema per consentire il e lenergia termica accumulata
conseguente caricamento degli strati
del boiler tampone VPS.../3.
Gli apparecchi di riscaldamento
possono funzionare con potenza
costante, ovvero senza accendersi e

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 7


Introduzione

Fig. 4: Componenti del sistema

Bollitore multifunzione allSTOR Stazione solare auroFLOW 620/3. Azionando un tasto qualsiasi,
exclusive VPS .../3 exclusive VPM .../2 S il display si illumina e dopo alcuni
Il componente centrale del sistema La stazione solare provvede a secondi si spegne automaticamente.
del boiler tampone allSTOR trasportare il calore dal campo Le seguenti funzioni sono eseguite
il bollitore multifunzione VPS .../3. collettori al boiler tampone. automaticamente:
Il boiler tampone viene alimentato La stazione solare con centralina di Una serie di impostazioni di base
con il calore di uno o pi generatori regolazione integrata contiene tutti i Adattamento della portata in
di calore ed eventualmente di una sensori e gli attuatori necessari per il volume
stazione solare. Il bollitore mul- funzionamento, un sistema elettronico Sfiato durante il funzionamento
tifunzione provvisto di sistemi e, in pi, dispositivi di risciacquo, Protezione antigelo
conduttori, dispositivi integrati e tubi separazione dellaria e sicurezza. Ottimizzazione sul rendimento
che assicurano una stratificazione Linstallazione aggiuntiva di una sonda solare massimo e relativa
ottimale dellacqua dallalto (caldo) di temperatura del collettore o del visualizzazione
al basso (freddo). Il boiler tampone boiler possibile, ma non indispen- A seconda delle dimensioni del
utilizzato come serbatoio sabile. La sua funzione aumentare campo collettori, sono disponibili le
intermedio per il trasferimento lefficienza e prevenire problemi due stazioni solari auroFLOW exclusive
dellacqua di riscaldamento ai circuiti tecnici di regolazione degli impianti VPM 20/2 S e VPM 60/2 S.
di riscaldamento o ad una stazione con lunghe tratte di tubazioni e
di acqua calda sanitaria per la cattivo isolamento delle tubature.
produzione di acqua calda. La stazione solare regola da sola la
realizzato in acciaio e rivestito con portata in volume necessaria (non
una verniciatura antiruggine. occorre impostarla).
A seconda del fabbisogno di acqua In caso di necessit, possibile
calda e del fabbisogno termico impostare alcuni parametri tramite
calcolati, nonch del tipo di la centralina di regolazione
riscaldamento ausiliario, possibile dellimpianto solare auroMATIC
installare boiler tampone con capacit
compresa tra 300 e 2000 litri.

8 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Introduzione

Stazioni di acqua calda sanitaria Apparecchi per integrazione del Collettori solari
aguaFLOW exclusive VPM .../2 W riscaldamento Come collettori solari possibile
La stazione di acqua calda sanitaria Come apparecchi per integrazione scegliere tra i collettori a tubi
rende disponibile acqua calda a del riscaldamento possono essere sottovuoto auroTHERM exclusiv VTK
seconda del fabbisogno. utilizzati quasi tutti i generatori di e i collettori piani auroTHERM VFK
calore di Vaillant. La potenza di un (plus).
Lacqua calda viene riscaldata secondo apparecchio di riscaldamento pu
il principio del flusso continuo. arrivare a 280 kW. Inoltre sono
Il calore dellacqua di riscaldamento possibili soluzioni a cascata e Apparecchi di regolazione
allinterno del boiler tampone viene lutilizzo di molti generatori, quali ad (gestione del boiler tampone)
trasmesso allacqua calda attraverso esempio: La regolazione del sistema avviene
uno scambiatore di calore a piastre, Pompe di calore Vaillant: mediante un dispositivo di gestione
con un flusso in controcorrente. geoTHERM exclusiv, geoTHERM del boiler tampone.
La stazione di acqua calda sanitaria plus, geoTHERM, geoTHERM plus Questo dispositivo di gestione del
VPM .../2 W contiene tutti i sensori VWL S boiler tampone integrato nei
e gli attuatori necessari per il Caldaie a pellet renerVIT Vaillant seguenti apparecchi:
funzionamento, nonch un sistema Cogeneratori (CHP) Pompe di calore Vaillant
elettronico. Caldaie a condensazione Vaillant:
ecoVIT, icoVIT, ecoBLOCK, In tutti gli altri apparecchi per
La stazione di acqua calda sanitaria ecoCRAFT integrazione del riscaldamento,
fornisce acqua calda a una Caldaie tradizionali Vaillant: la regolazione necessita di una
temperatura di 60C. Se presente atmoBLOCK, turboBLOCK, centralina di regolazione dellimpianto
una centralina di regolazione atmoCRAFT, solare auroMATIC 620/3.
dellimpianto solare (opzionale),
possibile impostare la temperatura
dellacqua calda su valori compresi Circuiti di riscaldamento
tra 40C e 75C. Le seguenti funzioni La potenza di prelievo dei circuiti
sono eseguite automaticamente: di riscaldamento limitata dalla
Adattamento della portata in potenza dellapparecchio di
volume riscaldamento. La potenza massima
Sfiato durante il funzionamento trasmissibile 280 kW. La portata
Protezione antigelo in volume massima che pu essere
trasmessa si attesta a:
A seconda della portata dacqua calda, 8.000 l/ora per bollitori con misure
e quindi del rendimento richiesto fino a VPS 500/3
allimpianto, sono disponibili tre 15.000 l/ora per bollitori con misure
stazioni di acqua calda sanitaria: da VPS 800/3 a VPS 1000/3 e
VPM 20/25/2 W, VPM 30/35/2 W e 30.000 l/ora per bollitori con misure
VPM 40/45/2 W. VPS 1500/3 e VPS 2000/3

A seconda delle centralina di


regolazione utilizzata, possibile
collegare il numero di circuiti di
riscaldamento desiderati.
Possono essere collegati i seguenti
tipi di circuiti di riscaldamento:
Radiatori
Sistemi di riscaldamento a
pavimento
Moduli satellite dappartamento

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 9


Presentazione del sistema

2 Presentazione del
sistema Rubinetti di ispezione

Valvola
2.1 Descrizione del sistema
Pompa ad alta efficienza 2

Descrizione delle funzioni del


bollitore multifunzione Sensore portata in volume
Un bollitore tampone accumula Sonda di temperatura
il calore di un impianto solare o di Termostato
3
un altro generatore di calore per
Sensore di pressione
metterlo a disposizione in caso di
necessit. Il bollitore multifunzione
allSTOR VPS /3 un boiler a 4
stratificazione.
Nei diversi strati si deposita lacqua 5
con diverse temperature e quindi con
diverse densit. 6
In un boiler a stratificazione vengono
sfruttate le propriet fisiche
dellacqua.
7
Il sistema azionato da tre sonde di
temperatura del boiler. Se in una o 8
pi sonde la temperatura scende al
di sotto del valore nominale, viene
generata una richiesta di calore a
una o pi fonti di calore. Le fonti di
calore forniscono il calore secondo Fig. 5: Schema funzionale
necessit.
A seconda della temperatura,
il calore viene immagazzinato nello
strato corrispondente del boiler. Il boiler tampone regolato mediante Se le sonde di temperatura del boiler
In questo modo certo che il boiler lapposito dispositivo di gestione. non segnalano pi un fabbisogno
(se dimensionato correttamente) Questa una speciale funzione di (raggiungimento della temperatura
abbia sempre a disposizione la regolazione che garantisce sempre nominale), si tenta comunque di
quantit denergia sufficiente per le la disponibilit di energia sufficiente immagazzinare ancora energia
utenze termiche, alla temperatura allinterno del boiler tampone, in solare, sempre che sia possibile
giusta. modo da soddisfare le richieste di sfruttarla.
calore delle utenze. Il boiler tampone, quindi, viene
Le utenze termiche, come le stazioni Il primo approccio sempre cercare caricato fino a una temperatura
di acqua calda sanitaria e i circuiti di di fornire energia tramite i collettori massima di 95C.
riscaldamento regolati, prelevano il solari nella stazione solare esistente.
calore necessario dal boiler tampone. Il dispositivo di gestione del boiler Le temperature nominali per i singoli
La stazione solare, la stazione di tampone, quindi, rileva le temperature strati del boiler sono determinate
acqua calda sanitaria e lapparecchio delle sonde installate sul boiler e le dai valori di temperatura impostati
per integrazione del riscaldamento impostazioni del sistema. per lacqua calda e lacqua per il
integrano delle centraline di Il dispositivo di gestione del boiler riscaldamento.
regolazione. tampone integrato nei seguenti
apparecchi:
VRS 620/3 (per apparecchi murali
a gas e caldaie)
Pompe di calore

10 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

Riscaldamento del boiler


Quando la temperatura scende
al di sotto di un valore nominale,
Acqua calda
le tre sonde di temperatura del boiler (riserva)
generano una richiesta di calore SP1
luna dopo laltra, partendo dallalto.
In base alla diversa disposizione
delle sonde per prodotto e sistema, il
boiler viene suddiviso in tre zone di
temperatura. Con limpiego di Acqua calda ca. 65 C
una stazione solare, in funzione
dellirraggiamento effettivo TD2
coinvolta prima la stazione di acqua
calda sanitaria aguaFLOW e subito
dopo gli apparecchi per integrazione
del riscaldamento. SP2
Riscaldamento
ca. 40 C
Zona di temperatura 1
(sensore SP1) = 10% del volume di
accumulo.
Questa zona (zona di comfort per
lacqua calda sanitaria) viene SP2 (*)
mantenuta al livello di temperatura ca. 20 C
che richiesto dalla stazione
sanitaria VPM ... / W 2 in parallelo
dalla caldaia e dallunit di carico
solare.
A tale scopo laccumulo scaldato al
(*) 50% del volume
valore nominale dellacqua calda pi
un offset fornito dalla VPM ... / 2 W.
Se la temperatura rilevata dalla Fig. 6: Controllo del riscaldamento del boiler
sonda SP1 scende 8K sotto il valore
target, viene riscaldata.

Temperatura zona 2 Zona di temperatura 3 Si utilizza il 50% del volume sotto la


(sensore TD2) = ca. 50% del volume (sensore SP2) = 30% o 50% del zona 2 con le macchine geotermiche
sotto la zona 1. volume sotto la zona 2. on/off perch necessario garantire
Anche questa zona (produzione di Questa zona viene mantenuta alla un ampio volume di scambio alla
acqua calda) portata al livello della temperatura richiesta dai circuiti del macchina, in modo da aumentarne
zona 1, ma preferibilmente dal riscaldamento ambiente . il tempo di funzionamento
sistema solare. Se la temperatura al sensore SP2 (incremento dellefficienza stagionale).
Se la temperatura alla sonda TD2 scende di 8K sotto il valore massimo
scende di 8K sotto il valore nominale nominale di mandata di tutti i circuiti
di mandata della VPM/2 W e la VPM/ di riscaldamento, il volume viene
2 S segnala tramite eBUS che pu riscaldato dalla caldaia.
raggiungere il valore target richiesto, Ove possibile, la VPM/2 S assiste la
viene attivato un ritardo di carica di ricarica, operando in parallelo alla
4 ore per la caldaia (non regolabile); caldaia.
in questo momento, limpianto solare La ricarica delle zone 1 e 2 ha la
pu caricare zona 2. priorit e il ritardo di carica della
Tuttavia, se la temperatura nel caldaia non attivo.
circuito solare scende sotto il valore Si utilizza il 30% del volume sotto
nominale richiesto per pi di 10 la zona 2 se si utilizza una caldaia a
minuti, ad esempio a causa di gas.
ombreggiamento dei collettori solari,
viene ricaricata dalla caldaia, prima
della fine della ricarica ritardata.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 11


Presentazione del sistema

Il generatore di calore e i circuiti di


15
riscaldamento vengono collegati
come segue:
1
F1
Panoramica dei collegamenti del
boiler 14
1 Mandata acqua di riscaldamento alla
F2
stazione VPM-W con montaggio a parete 2
o bollitori a cascata 2
2 Due collegamenti di mandata degli
apparecchi di riscaldamento per la zona
F3
dell'acqua sanitaria del boiler
13 3
3 Ritorno apparecchio di riscaldamento F4
4 Collegamento di mandata
dell'apparecchio di riscaldamento per la 4
zona di riscaldamento del boiler F5 5
5 Mandata circuiti di riscaldamento 12
6 Ritorno apparecchio di riscaldamento
11 6
7 Ritorno apparecchio di riscaldamento F6
8 Ritorno circuiti di riscaldamento 7
9 Ritorno acqua di riscaldamento alla 8
stazione VPM-W con montaggio a parete
F7
o bollitori a cascata 10 F8 9
10 Ritorno acqua di riscaldamento alla
stazione VPM-S
11 Mandata acqua di riscaldamento VPM-S
a basse temperature
12 Mandata acqua di riscaldamento VPM-S
ad alte temperature
13 Ritorno acqua di riscaldamento alla
stazione VPM-W Fig. 7: Panoramica dei collegamenti del boiler
14 Mandata acqua di riscaldamento VPM-W
15 Raccordo per l'allacciamento della Nota
F 1-8
valvola di sfiato
Supporti per sonde di temperatura
i Le posizioni da 10 a 14 sul lato sinistro mancano nella
variante allSTOR plus.

Oltre alla geometria di collegamento


su tre livelli, sono disponibili
8 alloggiamenti per le sonde.
Le posizioni da F1 a F8 indicano le
posizioni dei supporti delle sonde.

12 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

Differenze nella dotazione delle


varianti exclusive e plus
I bollitori multifunzione sono
disponibili nelle varianti exclusive
e plus.
Mentre allSTOR exclusive viene
utilizzato come bollitore multifunzione
vero e proprio, allSTOR plus in
primo luogo un bollitore tampone.
Entrambe le varianti dispongono
di collegamenti per le tubazioni
dei circuiti di riscaldamento e
dellapparecchio di riscaldamento.
allSTOR exclusive inoltre provvisto
di collegamenti per una stazione
solare e per una stazione di
produzione di acqua calda sanitaria.

allSTOR exclusive dotato


internamente di un deflettore
e di diversi regolatori di flusso
e tubi che assicurano una
stratificazione ottimale ed efficiente
dallalto (caldo) verso il basso (freddo).
Il deflettore collocato al centro
del boiler, in modo che le zone per Fig. 8: Sezioni di allSTOR exclusive
il riscaldamento e per lacqua calda
abbiano le stesse dimensioni.
I regolatori di flusso sono disponibili
anche nelle varianti plus, ma non exclusive plus
hanno le stesse caratteristiche.
La camera interna non presente.
Di conseguenza, lacqua di
riscaldamento in ingresso viene
incanalata verso il basso poich
il regolatore di flusso a met non
consente di abbattere completamente
lenergia cinetica.

Fig. 9: Differenze tra la variante exclusive e la variante plus

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 13


Presentazione del sistema

Descrizione delle funzioni della


stazione di acqua calda sanitaria
La produzione di acqua calda
avviene quando un punto di prelievo
richiede pi di 2 l/min di acqua calda
(3,5 l/min nel modello VPM 40/45/2
W). La quantit dacqua erogata
dal punto di prelievo viene misurata
con il flussometro integrato nella
stazione. Subito dopo il rilevamento
della portata, il sistema elettronico
della stazione di acqua calda sanitaria
aziona la pompa di circolazione del
circuito tampone e il miscelatore.
In questo modo il calore viene
trasmesso dal boiler tampone
allacqua calda sanitaria attraverso lo
scambiatore di calore a piastre.

Maggiore la quantit dacqua calda


prelevata, maggiore la portata
in volume della pompa del boiler
tampone.
La portata in volume della pompa
del boiler tampone direttamente
proporzionale alla quantit dacqua Fig. 10: Stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive VPM/2 W
calda erogata.

Fig. 11: Schema funzionale

14 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

Descrizione delle funzioni della


stazione solare
La stazione solare auroFLOW exclusive
VPM /2 S provvede a trasportare
il calore dellenergia solare dal
campo collettori al boiler tampone.
La trasmissione del calore allinterno
di auroFLOW avviene mediante uno
scambiatore di calore a piastre.
La stazione contiene tutti i sensori
necessari per il funzionamento
(sonda di temperatura, sensore
della portata volumetrica, sensore di
pressione), nonch attuatori (pompe,
valvole di commutazione), sistema
elettronico e in pi dispositivi di
risciacquo, separazione dellaria e
sicurezza.

La stazione solare regola da sola la


portata in volume necessaria (non
occorre impostarla), ma pu essere
ottimizzata con lausilio del sistema Fig. 12: Stazione di acqua calda sanitaria auroFLOW exclusive VPM /2 S
digitale di informazione e analisi
(DIA).

Fig. 13: Schema funzionale

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 15


Presentazione del sistema

2.2 Manuale di sistema

Progettazione del sistema


Per identificare la soluzione ideale allapplicazione
specifica nellampio ventaglio delle possibilit offerte,
necessaria una progettazione precisa. In questa fase
occorre tenere conto dei parametri di configurazione
richiesti (fabbisogno di acqua calda, calcolo del carico
termico, ecc.), ma anche dei requisiti del cliente in
relazione al suo impianto di riscaldamento.
Le seguenti informazioni sono fornite allo scopo di aiutare
il cliente a circoscrivere lambito delle possibili soluzioni
sulla scorta delle caratteristiche dellapplicazione specifica
e a fare una scelta preliminare del sistema. Nei capitoli
seguenti sono riportate informazioni dettagliate sulla
configurazione concreta delle singole parti dellimpianto
e dei suoi componenti.

Per scegliere il sistema del boiler tampone allSTOR pi


adatto indispensabile disporre dei dati di progettazione
e delle informazioni seguenti:
Nuovo edificio o ristrutturazione
Destinazione duso delledificio
Fabbisogno di acqua calda
Calcolo del carico termico (DIN 12831), inclusi dati
relativi allimpianto di riscaldamento e alle temperature
del sistema
Ingombro/spazio necessario per i componenti del
sistema

I seguenti esempi dimpiego illustrano le diverse


possibilit offerte dal sistema del boiler tampone
allSTOR di Vaillant per adattare al meglio limpianto
allapplicazione specifica.

I componenti di sistema Vaillant utilizzati negli esempi


dimpiego sono descritti dettagliatamente nei capitoli
dellapparecchio specifico. Qui si trovano anche i dati
tecnici e istruzioni per la progettazione e linstallazione.
Seguendo il riferimento agli schemi del sistema si
raggiungono rapidamente le tabelle riepilogative degli
schemi del sistema corrispondenti, riportate al Capitolo
5, che consentono di accedere alla progettazione
dettagliata.

16 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

Esempi dimpiego

Esempio dimpiego 1: produzione di acqua calda da impianto solare e integrazione solare del riscaldamento in
case uni- e bifamiliari

Fig. 14: Esempio dimpiego 1: casa unifamiliare, da 2 a 5 persone

Descrizione
Esempio di schema dellimpianto per caldaie murali a gas ecoBLOCK plus VM o ecoBLOCK exclusiv VM con un bollitore
multifunzione allSTOR exclusive.

Note
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati (dotati di miscelatrice) in modo che la temperatura nel bollitore
multifunzione possa raggiungere i 95C in combinazione con lintegrazione solare del riscaldamento.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 17


Presentazione del sistema

Vantaggi/benefici del sistema Generazione di calore e produzione di acqua calda


Impianti centralizzati Schema
del
sistema

Varie possibilit per l'integrazione ecoBLOCK allSTOR auroTHERM Centralina dell'im- In opzione: 1, 2, 3, 4, 6
idraulica di diversi apparecchi di ecoVIT exclusiv exclusive VPS exclusiv VTK pianto solare e sistema di
riscaldamento ecoCRAFT 300 - 2000/3-7 570/2 o VTK di riscaldamento ventilazione con
Ampia gamma di potenza per il exclusiv 1140/2 auroMATIC 620/3, recupero del
allSTOR plus
massimo del comfort icoVIT exclusiv auroTHERM plus regolata in base calore
Integrazione solare del riscaldamento renerVIT VPS 300 - VFK 155 V o VFK alle condizioni recoVAIR.../4
tramite bollitore multifunzione ecoPOWER 1.0 2000/3-5 155 H atmosferiche e
Scelta del volume del boiler in base ciascuno con auroTHERM ampliata
al fabbisogno con allSTOR exclusive stazione solare VFK 145 V o VFK con il modulo
e possibilit di collegamento a cascata 145 H di miscelazione VR
auroFLOW
con allSTOR plus 60/3
Scelta del rendimento solare richiesto
exclusive
in base al fabbisogno grazie alla VPM /2 S e
disponibilit di stazioni solari di varie stazione di
potenze e diversi collettori acqua calda
Produzione igienica di acqua sanitaria
sanitaria con la stazione di acqua
aguaFLOW
calda sanitaria aguaFLOW exclusive
e scelta della potenza necessaria in exclusive
base al fabbisogno con la disponibilit VPM /2 W
di stazioni sanitarie in 3 varianti di
potenza
Sistema perfettamente coordinato
da un unico fornitore

18 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

sempio dimpiego 2: produzione di acqua calda da impianto solare e integrazione solare del riscaldamento in
E
case uni- e bifamiliari con una pompa di calore in modalit monoenergetica

Fig. 15: Esempio dimpiego 2: casa uni- e bifamiliare, da 4 a 10 persone

Descrizione
Esempio di schema dellimpianto per una pompa di calore con un bollitore multifunzione allSTOR exclusive con caldaia
elettrica ausiliaria eloBLOCK per lintegrazione del riscaldamento.

Note
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel bollitore multifunzione possa
raggiungere i 95C in combinazione con lintegrazione solare del riscaldamento.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 19


Presentazione del sistema

Vantaggi/benefici del sistema Generazione di calore e produzione di acqua calda


Impianti centralizzati Schema
del
sistema

Varie possibilit per l'integrazione geoTHERM VWS allSTOR auroTHERM Centralina di rego- In opzione: 5
idraulica di diversi apparecchi di (soluzione salina/ exclusive VPS exclusiv VTK lazione del bilancio sistema di
riscaldamento acqua) 300 - 2000/3-7 570/2 o VTK energetico (integrata ventilazione con
Ampia gamma di potenza per il geoTHERM VWW allSTOR plus 1140/2 nella pompa di recupero del
massimo del comfort (acqua/acqua) VPS 300 - auroTHERM plus calore), regolata in calore
Integrazione solare del riscaldamento geoTHERM VWL 2000/3-5 VFK 155 V o VFK base alle condizioni recoVAIR.../4
tramite bollitore multifunzione (aria/acqua) ciascuno con 155 H atmosferiche e
Scelta del volume del boiler in base ecoBLOCK stazione solare auroTHERM ampliata con il
al fabbisogno con allSTOR exclusive ecoVIT exclusiv auroFLOW VFK 145 V o VFK modulo di
e possibilit di collegamento a cascata icoVIT exclusiv exclusive 145 H miscelazione
con allSTOR plus renerVIT VPM /2 S VR 60/3
Scelta del rendimento solare richiesto eloBLOCK e stazione di
in base al fabbisogno grazie alla acqua calda
disponibilit di stazioni solari di varie sanitaria
potenze e diversi collettori aguaFLOW
Produzione igienica di acqua exclusive
sanitaria con la stazione di acqua VPM /2 W
calda sanitaria aguaFLOW exclusive
e scelta della potenza necessaria in
base al fabbisogno con la disponibilit
di stazioni sanitarie in 3 varianti di
potenza
Sistema perfettamente coordinato
da un unico fornitore

20 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

Esempio dimpiego 3: produzione di acqua calda da impianto solare e integrazione solare del riscaldamento in
grandi case multifamiliari

Fig. 16: Esempio dimpiego 3: casa multifamilare

Descrizione
Esempio dimpianto per una grande casa multifamiliare.
Le stazioni solari auroFLOW exclusive e le stazioni di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive sono collegate a
cascata e installate a parete separatamente.

Note
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel bollitore multifunzione possa
raggiungere i 95C in combinazione con lintegrazione solare del riscaldamento.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 21


Presentazione del sistema

Vantaggi/benefici del sistema Generazione di calore e produzione di acqua calda


Impianti centralizzati Schema
del
sistema

Varie possibilit per l'integrazione ecoBLOCK allSTOR auroTHERM Centralina In opzione: 8, 9


idraulica di diversi apparecchi di ecoVIT exclusiv exclusive exclusiv VTK dell'impianto solare sistema di
riscaldamento ecoCRAFT VPS 300 - 570/2 o VTK e di riscaldamento ventilazione con
Ampia gamma di potenza per il exclusiv 2000/3-7 1140/2 auroMATIC 620/3, recupero del
massimo del comfort icoVIT exclu- allSTOR plus auroTHERM plus regolata in base calore
Integrazione solare del riscaldamento siv VPS 300 - VFK 155 V o VFK alle condizioni recoVAIR.../4
tramite bollitore multifunzione renerVIT 2000/3-5 155 H atmosferiche e
Scelta del volume del boiler in base ecoPOWER 3.0 ciascuno con auroTHERM ampliata con due
al fabbisogno con allSTOR exclusive / 4.7 stazione solare VFK 145 V o VFK moduli di
e possibilit di collegamento a cascata auroFLOW 145 H miscelazione
con allSTOR plus exclusive VPM VR 60/3
Scelta del rendimento solare richiesto /2 S
in base al fabbisogno grazie alla o collegato a
disponibilit di stazioni solari di varie cascata con i
potenze e diversi collettori; all'occor- supporti VPM
renza, collegamento a cascata della /2 S VPM /2 S
stazione solare flaring e stazione
Produzione igienica di acqua di acqua calda
sanitaria con la stazione di acqua sanitaria
calda sanitaria aguaFLOW exclusive aguaFLOW
e scelta della potenza necessaria in exclusive
base al fabbisogno con la disponibilit VPM /2 W
di stazioni sanitarie in 3 varianti di o collegato a
potenza; all'occorrenza, collegamen- cascata con i
to a cascata della stazione sanitaria supporti
Sistema perfettamente coordinato VPM /2 W singolo
da un unico fornitore VPM /2 W doppio
VPM /2 W flaring

22 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Presentazione del sistema

Esempio dimpiego 4: produzione di acqua calda, integrazione del riscaldamento e produzione di corrente
elettrica in case multifamiliari

Fig. 17: Esempio dimpiego 4: casa multifamilare

Descrizione
Esempio di schema dellimpianto per un sistema di microcogenerazione (MicroCHP) ecoPOWER con un bollitore mul-
tifunzione allSTOR exclusive e riscaldamento ausiliario con caldaia ecoBLOCK aggiuntiva.
La stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive viene montata sul sistema allSTOR.

Note
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel bollitore multifunzione possa
raggiungere i 95C in combinazione con una eventuale integrazione solare del riscaldamento.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 23


Presentazione del sistema

Vantaggi/benefici del sistema Generazione di calore e produzione di acqua calda


Impianti centralizzati Schema
del
sistema

Energia elettrica, riscaldamento per ecoPOWER 1.0 allSTOR exclusive Nessun sistema Centralina di In opzione: 7, 10
ambienti domestici e acqua calda in (senza solare) VPS 300 - solare termico regolazione sistema di
un solo sistema ecoPOWER 3.0 2000/3-7 integrata nel ventilazione con
ecoPOWER e la caldaia per picchi di / 4.7 (senza allSTOR plus cogeneratore. recupero del
carico sono collegati in parallelo con solare) VPS 300 - calore
il sistema allSTOR ecoBLOCK 2000/3-5 recoVAIR.../4
Il cogeneratore copre il fabbisogno ecoVIT exclusiv e stazione di
termico di base e, se necessario, ecoCRAFT acqua calda
attiva la caldaia per coprire i picchi exclusiv sanitaria
di carico icoVIT exclusiv aguaFLOW
La corrente prodotta dal sistema renerVIT exclusive
di cogenerazione utilizzata VPM /2 W
dall'impianto o convogliata alla rete o collegato a
elettrica cascata con i
Sistema perfettamente coordinato supporti VPM /2
da un unico fornitore W singolo VPM /2
W doppio VPM /2
W flaring

24 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

3 Descrizione
dellapparecchio
3.1 Presentazione del boiler
tampone allSTORVPS 300/3
- 2000/3

Dotazione del modello allSTOR


exclusive VPS 300/3-7 - 2000/3-7
Boiler tampone per posizionamento
su pavimento, monoparete, in
acciaio di qualit, esternamente
con una mano di fondo
6 diverse capacit comprese tra
300 e 2000 l per un adattamento
ottimale al fabbisogno termico e al
generatore di calore
allSTOR exclusive pu essere
direttamente dotato di una
stazione di acqua calda sanitaria
aguaFLOW exclusive e/o di
una stazione solare auroFLOW
exclusive aggiuntive
15 raccordi di carico e scarico
assegnati in modo univoco alle
diverse zone del boiler, ad esempio:
stazione solare, apparecchi
di riscaldamento, circuiti di
riscaldamento, stazione di acqua
calda sanitaria. Quindi seguendo Fig. 18: allSTOR VPS /3 exclusive con stazione solare e stazione di acqua calda sanitaria
con attenzione le istruzioni si evita
un collegamento errato
Le installazioni interne permettono
una stratificazione ottimale
8 supporti saldati consentono di
montare le sonde necessarie a
seconda dellambiente del sistema
1 manicotto per lo sfiato Denominazione del modello Numero di articolo

Lisolamento termico di alta qualit VPS exclusive 300/3-7 0010015112

consente di risparmiare sui costi VPS exclusive 500/3-7 0010015113

di gestione e riduce al minimo le VPS exclusive 800/3-7 0010015114

perdite in stand-by (fino a VPS VPS exclusive 1000/3-7 0010015115

1000/3: 140 mm, oltre VPS 1500/3: VPS exclusive 1500/3-7 0010015116

200 mm) VPS exclusive 2000/3-7 0010015117

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 25


Descrizione dellapparecchio

Dotazione del modello allSTOR plus


VPS 300/3-5 - 2000/3-5
Boiler tampone per posizionamento
su pavimento, monoparete, in
acciaio di qualit, esternamente
con una mano di fondo
6 diverse capacit comprese tra
300 e 2000 l per un adattamento
ottimale al fabbisogno termico e al
generatore di calore
I modelli allSTOR plus sono
semplici boiler tampone (senza
collegamenti frontali e parete
divisoria interna in lamiera), che in
alternativa possono essere dotati
di stazione solare o stazione di
acqua calda sanitaria ( richiesto il
montaggio a parete)
I boiler allSTOR plus sono
collegabili a cascata (fino a 3
apparecchi)
11 raccordi di carico e scarico
assegnati in modo univoco alle
diverse zone del boiler, ad esempio:
apparecchi di riscaldamento e
circuiti di riscaldamento. Quindi
seguendo con attenzione le
istruzioni si evita un collegamento
errato
8 supporti saldati consentono di Fig. 19: allSTOR VPS /3 plus
montare le sonde necessarie a
seconda dellambiente del sistema
1 manicotto per lo sfiato
Lisolamento termico di alta qualit
consente di risparmiare sui costi
di gestione e riduce al minimo le
perdite in stand-by (fino a VPS
1000/3: 140 mm, oltre VPS 1500/3:
200 mm)

Possibilit dimpiego Denominazione del modello Numero di articolo

Il boiler tampone alimentato VPS plus 300/3-5 0010015118

attraverso diversi generatori di VPS plus 500/3-5 0010015119

calore e/o da una stazione solare. VPS plus 800/3-5 0010015120

Funge da boiler tampone per lacqua VPS plus 1000/3-5 0010015121

di riscaldamento ed disponibile per VPS plus 1500/3-5 0010015122

diverse utenze come stazione VPS plus 2000/3-5 0010015123

di acqua sanitaria, circuito di


riscaldamento, piscina o fonte di
energia termica

26 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

Dati tecnici

Descrizione Unit Tolleranza VPS 300/3 VPS 500/3 VPS 800/3 VPS 1000/3 VPS 1500/3 VPS 2000/3

Capacit del boiler l 2 303 491 778 962 1505 1917


Sovrapressione di esercizio MPa (bar) 0,3 (3)
ammessa (lato riscaldamento)

Temperatura acqua di C 95
riscaldamento

Diametro esterno del boiler mm 2 500 650 790 790 1000 1100
(senza isolamento termico)

Diametro esterno del boiler mm 10 780 930 1070 1070 1400 1500
(con isolamento termico)

Profondit del boiler mm 10 828 978 1118 1118 1448 1548


(isolamento termico e
collegamenti inclusi)

Altezza del boiler (valvola di sfiato e mm 10 1735 1715 1846 2226 2205 2330
anello di regolazione)

Altezza boiler tampone mm 10 1833 1813 1944 2324 2362 2485


(isolamento termico incluso)

Peso del boiler (vuoto) kg 10 70 90 130 145 210 240


Peso del boiler (pieno) kg 10 373 581 908 1107 1715 2157
Misura di ribaltamento mm 20 1734 1730 1870 2243 2253 2394
Consumo di energia in standby kWh/24 ore <1,7 <2,0 <2,4 <2,5 <2,9 <3,3

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 27


Descrizione dellapparecchio

Disegno quotato e quote di collegamento

14

3
13 4
12
5
11 6
10 7

9 8

Fig. 20: Quote di collegamento VPS /3

Quota Unit Tolleranza VPS 300/3 VPS 500/3 VPS 800/3 VPS 1000/3 VPS 1500/3 VPS 2000/3

1 mm 10 1720 1700 1832 2212 2190 2313


2 mm 10 1617 1570 1670 2051 1973 2080
3 mm 10 1210 1230 1330 1598 1573 1656
4 mm 10 920 930 1020 1220 1227 1201
5 mm 10 744 750 820 1020 1000 1008
6 mm 10 574 579 636 822 797 803
7 mm 10 365 394 421 451 521 551
8 mm 10 130 190 231 231 291 298
9 mm 10 130 190 231 231 291 298
10 mm 10 480 540 581 581 641 648
11 mm 10 580 640 681 681 741 748
12 mm 10 900 960 1001 1001 1061 1068
13 mm 10 1350 1410 1451 1451 1511 1518
14 mm 2 500 650 790 790 1000 1100

Stazione di acqua calda sanitaria Stazione di carica solare Raccordi sul retro
Pos. nr. 12, 13 Pos. nr. 9, 10, 11 Pos. nr. 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
VPS 300/3
R 1 1/2
VPS 500/3
VPS 800/3 DN 25 DN 25
R2
VPS 1000/3 G 1 IG G 1 IG
VPS 1500/3
R 2 1/2
VPS 2000/3

Raccordi di collegamento

(*) I raccordi 9, 10, 11, 12, 13 sono presenti solo nel puffer VPS/3 exclusive.

28 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

Distanze minime

>30
0

A Misura dalle pareti


B Misura dal soffitto C Misura di ribaltamento

Fig. 21: Distanze minime VPS /3 Fig. 22: Misura di ribaltamento VPS /3

1. Nellinstallazione, rispettare una sufficiente distanza 2. Nella scelta del locale dinstallazione, tenere conto
dalle pareti(A) e dal soffitto (B). della misura di ribaltamento del bollitore tampone.

Denominazione Distanza laterale A Distanza dal Denominazione Tolleranza Misura di


del modello [mm] soffitto B [mm] del modello ribaltamento C [mm]

VPS 300/3 350 VPS 300/3 1734


VPS 500/3 450 VPS 500/3 1730
VPS 800/3 500 VPS 800/3 1870
350 20
VPS 1000/3 500 VPS 1000/3 2243
VPS 1500/3 600 VPS 1500/3 2253
VPS 2000/3 600 VPS 2000/3 2394

Tenere conto dello spazio necessario per leventuale


installazione di stazioni auroFLOW VPM /2 S e aguaFLOW
VPM /2 W.

Tenere conto dellaltezza e della posizione delle


tubazioni della stazione di acqua sanitaria e della
stazione di carica solare.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 29


Descrizione dellapparecchio

3.2 Presentazione della stazione


di acqua calda sanitaria
aguaFLOW exclusive

Dotazione della stazione di


acqua calda sanitaria aguaFLOW
exclusive
Riscaldamento igienico di
acqua sanitaria con flusso in
controcorrente
Grande potenza, fino a 60kW, 85
kW o 109 kW
Soluzione a cascata, possibili fino a
4 apparecchi aguaFLOW exclusive
Molteplici possibilit dimpiego in
combinazione con i boiler tampone
di Vaillant
Funzione di protezione
antilegionella opzionale per
la disinfezione termica della
rete dellacqua calda e della
rete di ricircolo con parametri
programmabili (orario, temperatura
e durata della disinfezione), tramite
una centralina di sistema idonea
Dotazione completa di tutti i
componenti: sonde di temperatura,
flussometro, pompa del circuito
tampone a giri variabili, valvola
miscelatrice e scambiatore a Fig. 23: Stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive
piastre.
Scambiatore di calore a piastre
in acciaio inox con tubi lisci di
grandi dimensioni e capacit
ridotta per una rapida trasmissione
dellenergia termica allacqua
sanitaria
Coibentazione completa con guscio
in EPP
Predisposizione per un facile
montaggio direttamente sul
boiler, in alternativa possibilit di
montaggio a parete (supporto per
il montaggio a parete disponibile
come accessorio)
Possibilit di funzionamento anche
senza apparecchio di regolazione
aggiuntivo

Possibilit dimpiego
La stazione di acqua calda sanitaria
serve per il riscaldamento graduale
dellacqua sanitaria alla temperatura
desiderata.
Lacqua sanitaria convogliata
attraverso uno scambiatore di calore
a piastre con flusso in controcorren-
te. Un flussometro integrato rileva il
prelievo di acqua calda. La quantit
minima del prelievo :
VPM 20/25/2 W: 2 l/min,
VPM 30/35/2 W: 2 l/min,
VPM 40/45/2 W: 3,5 l/min,

30 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

Dati tecnici

Descrizione Unit VPM 20/25/2 W VPM 30/35/2 W VPM 40/45/2 W


Portata acqua calda sanitaria
con acqua nel tampone a 60 C l/min 20 30 40
Coefficiente di prestazione max. * 3 5 9,5
Potenza nominale kW 49 73 97
con acqua nel tampone a 65C l/min 25 35 45
Coefficiente di prestazione max. * 4 7 11,5
Potenza nominale kW 60 85 109
Temperature
Intervallo di temperatura C 40...75
Temperatura con programma antilegionella C 70
Collegamento elettrico
Tensione nominale V, Hz 230, 50
Potenza assorbita dalla stazione W 25...93
Potenza assorbita dalla pompa di ricircolo W 25
Pressione
Prevalenza residua lato riscaldamento MPa (mbar) 0,15 (150) 0,1 (100) 0,15 (150)
Pressione di esercizio lato riscaldamento MPa (bar) 0,3 (3)
Pressione di esercizio lato acqua MPa (bar) 1 (10)
Dimensioni
Altezza mm 750
Larghezza mm 450
Profondit con montaggio sul boiler tampone mm 250
Peso kg 16 16 19
Collegamento idraulico
Acqua fredda, circolazione, acqua calda DN 20, G 3/4 AG, con guarnizione piatta
Mandata e ritorno acqua calda DN 25, G 1 AG, con guarnizione in PTFE
* Misurazione secondo DIN 4708-3: con temperatura dell'acqua calda di 45C, temperatura dell'acqua fredda di 10C e temperatura del boiler di 65C.
Per i dati relativi agli impianti dotati di pompa di calore e caldaia a pellet, consultare le specifiche tecniche corrispondenti.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 31


Descrizione dellapparecchio

Quote e struttura

21 78 1

20 2

19 3

18 4

17 5

16 6

15 7

14 8

13

750
12
450

11

10

1 Raccordo pompa di ricircolo


9 2 Pompa di ricircolo (optional)
3 Pannello
299
4 Passacavo
5 Mandata circuito tampone
6 Supporto per vite di fissaggio
7 Miscelatore
8 Pompa di circolazione circuito tampone
9 Spina
10 Sonda di temperatura acqua calda
11 Valvola di intercettazione ritorno
12 Supporto per vite di fissaggio
275

329

13 Ritorno circuito tampone


14 Scambiatore a piastre
15 Sonda di ritorno circuito tampone
16 Valvola di intercettazione mandata
17 Flussometro
18 Sonda di mandata circuito tampone
19 Sistema DIA
450 20 Raccordo acqua calda
21 Raccordo acqua fredda

Fig. 24: Quote e struttura stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive

Perdite di carico

1000

900

800
Perdite di carico [mbar]

VPM 30 /35/ 2 W
700 VPM 40 /4 5/ 2 W

600

500
VPM 20 /2 5/ 2 W
400
Lato acqua calda
300
Lato riscaldamento VPM 30 /35/ 2 W
200
VPM 40/45/ 2 W
100
VPM 20 /2 5/ 2 W
0
0 1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45

Portata [l/min]
Fig. 25: Perdite di carico VPMW

32 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

Livelli di potenza VPM20/25/2W Livelli di potenza VPM40/45/2W

90 90 1
2
85 1 85 3
80 2
80
3
75 75
70 70
y 65 y 65
60 60
55 55
50 50
45 45
40 40
40 45 50 55 60 65 70 75 40 45 50 55 60 65 70 75
x x
Fig. 26: Livelli di potenza VPM20/25/2W Fig. 28: Livelli di potenza VPM40/45/2W

x Valore nominale acqua calda [C] x Valore nominale acqua calda [C]
y Valore nominale boiler tampone [C] y Valore nominale boiler tampone [C]
1 25 l/min 1 45 l/min
2 21 l/min 2 41 l/min
3 14 l/min 3 35 l/min

Livelli di potenza VPM30/35/2W

90
85 1
2
80 3
75
70
y 65
60
55
50
45
40
40 45 50 55 60 65 70 75
x
Fig. 27: Livelli di potenza VPM30/35/2W

x Valore nominale acqua calda [C]


y Valore nominale boiler tampone [C]
1 35 l/min
2 31 l/min
3 25 l/min

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 33


Descrizione dellapparecchio

Pompa di ricircolo dellacqua calda sanitaria

0010014311 VPM-W ../2


0010014312
0010014313

0010015144

Fig. 29: Pompa di ricircolo dellacqua calda sanitaria

p 140

120

100

80
[mbar]

60

40

20

0
0 0,1 0,2 0,3 0,4 0,5
V
[m/h]

Fig. 30: Linea caratteristica della pompa di ricircolo

34 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

3.3 Presentazione della stazione


solare auroFLOW exclusive

Dotazione della stazione solare


auroFLOW exclusive
Stazione solare per il trasporto del
calore dal campo collettori al boiler
tampone
Con centralina di regolazione
integrata e indicazione esatta del
rendimento solare
Adattamento automatico
allimpianto solare
Nessuna sonda del collettore
richiesta sul tetto, possibilit
di aumentare lefficienza con
linstallazione aggiuntiva di una
sonda del collettore o di una sonda
del boiler
Regolazione basata sulla
temperatura, con dotazione
completa di tutti i componenti:
sonda di temperatura, sensore
della portata in volume, pompa
solare ad alta efficienza, pompa
del circuito tampone, dispositivo di
riempimento e risciacquo, sfiato,
scambiatore a piastre.
Scambiatore di calore a piastre
in acciaio inox con tubi lisci di Fig. 31: Stazione solare auroFLOW exclusive
grandi dimensioni e capacit
ridotta per una rapida trasmissione
dellenergia termica allacqua del Possibilit dimpiego Le stazioni sono completamente
tampone. La stazione solare Vaillant auroFLOW equipaggiate ed possibile montarle
Display per rendimento solare e exclusive progettata per il sul modello VPS /3 o sulla parete in
stato caricamento di boiler tampone modo facile e veloce.
Predisposizione per un facile ed disponibile in 2 misure.
montaggio direttamente sul Con il modello VPM 20/2 S
boiler, in alternativa possibilit di possibile utilizzare una superficie
montaggio a parete (supporto per di collettore piano di 4-20 m2 o una
il montaggio a parete disponibile superficie di collettore a tubi di 4-14
come accessorio) m2, mentre con il modello VPM60/2
Possibilit di funzionamento anche S una superficie di collettore piano
senza apparecchio di regolazione di 20-60 m2 o una superficie di
aggiuntivo collettore a tubi di 14-28 m2.
Soluzioni a cascata, possibili fino a
4 apparecchi auroFLOW exclusive

Accessori opzionali
Vaso di espansione per impianti Nota
solari (da 18 a 200 l)
Vaso di protezione per impianti
solari (da 5 a 18 l)
i Quando si utilizza una stazione solare, in linea di principio
si raccomanda di utilizzare sempre un vaso di protezione. In
alternativa, in impianti di dimensioni ridotte anche
Supporto per vaso di espansione possibile utilizzare il vaso di espansione con vaso di
per impianti solari protezione integrato.
Supporti per montaggio a parete

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 35


Descrizione dellapparecchio

Dati tecnici

Descrizione Unit VPM 20/2 S VPM 60/2 S


Superficie collettori solari piani m2 4...20 20...60
Superficie collettori solari a tubi sottovuoto m2 4...14 16...28
Scambiatore di calore 21 piastre 49 piastre
Dimensioni
Altezza mm 750
Larghezza mm 450
Profondit con montaggio sul boiler tampone mm 250
Peso kg 18 19
Collegamento elettrico
Tensione nominale V, Hz 230, 50
Potenza assorbita (potenza nominale) W max. 140
Tipo di collegamento Collegamento alla rete
Tipo di protezione (secondo EN 60529) IPX2
Collegamento idraulico
Mandata circuito solare (filettatura esterna) 3/4
Ritorno circuito solare (filettatura esterna) 3/4
Mandata circuito del boiler tampone 1 (filettatura 1
esterna)

Mandata circuito del boiler tampone 2 (filettatura 1


esterna)

Ritorno circuito del boiler tampone (filettatura 1


esterna)

Pressione di esercizio max. (circuito solare) kPa (bar) 600 (6)


Pressione di esercizio max. (circuito boiler) MPa (bar) 0,3 (3)
Temperatura max. fluido termovettore C 130
Temperatura max. acqua C 99
Pompa solare
Tensione nominale V, Hz 230, 50
Consumo pompa solare W max. 70
Consumo pompa di carica boiler tampone W max. 63
Impostazioni di fabbrica
Valore di riferimento acqua calda C 65
Valore di riferimento riscaldamento C 40
Temperatura massima boiler C 99

36 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

Quote e struttura

30 299 1 2 3

29 4

28

27

26 5
6
25

24 7
23
100

750
22

21 10
350

20 11

19 12

18 13

17 14

16 15

1 Sonda di temperatura T2
2 Ritorno circuito solare
3 Valvola di intercettazione con valvola di non ritorno a cerniera
4 Gruppo di sicurezza
5 Pannello
6 Pompa solare
7 Rubinetto di riempimento e svuotamento
8 Sensore di pressione
9 Circuito del bollitore tampone mandata 1
329
275

10 Valvola a tre vie


11 Sonda di temperatura T4
12 Tubo di livello
13 Scambiatore a piastre
14 Pompa di carico bollitore tampone
15 Valvola dintercettazione ritorno
450 16 Ritorno circuito del bollitore tampone
17 Flussometro DN10
18 Supporto per vite di fissaggio
19 Termostato di sicurezza
20 Valvola di non ritorno a cerniera
21 Sonda di temperatura T3
22 Valvola di intercettazione mandata 2
23 Circuito del bollitore tampone mandata 2
24 Valvola di intercettazione mandata 1
25 Sonda di temperatura T1
26 Passacavo
27 Vite di sfiato
28 Sistema DIA
29 Mandata circuito solare
30 Spina

Fig. 32: Quote e struttura stazione solare auroFLOW exclusive

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 37


Descrizione dellapparecchio

Prevalenze residue stazioni solari auroFLOW exclusive VPM 20/2 S e VPM 60/2 S

1200

1000

800

600
y

A
400
B

200

x Portata volumetrica [l/h]


y Prevalenza residua [mbar]
0
A VPM 60/2 S
B VPM 20/2 S
x

Fig. 33: Prevalenza residua circuito solare VPM 20/2 S e VPM 60/2 S

800

700

600

500

400
y

A
300
B
200

100
x Portata volumetrica [l/h]
y Prevalenza residua [mbar]
A Deviatrice in acqua sanitaria 0
B Deviatrice in riscaldamento
x

Fig. 34: Prevalenza residua circuito tampone VPM 20/2 S

800

700

600

500

A
400
y

B
300

200

x Portata volumetrica [l/h] 100


y Prevalenza residua [mbar]
A Deviatrice in acqua sanitaria 0
B Deviatrice in riscaldamento
x
Fig. 35: Prevalenza residua circuito tampone VPM 60/2 S

38 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

3.4 Apparecchi per integrazione del riscaldamento

Apparecchio di riscaldamento Vaillant Potenza nominale in kW

Pompe di calore geoTHERM Vaillant da 5,9 a 63,6


geoTHERM plus
geoTHERM
geoTHERM alta potenza

Caldaie a pellet renerVIT Vaillant da 3,4 a 28,0

Caldaie a condensazione Vaillant da 2,4 a 280


ecoVIT
iecoBLOCK
ecoCRAFT

Sistema di cogenerazione Vaillant da 2,5 a 12,5


MicroCHP ecoPOWER 1.0
MicroCHP ecoPOWER 3.0
MicroCHP ecoPOWER 4.7

Caldaia elettrica Vaillant da 6,0 a 28,0


eloBLOCK

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 39


Descrizione dellapparecchio

3.5 Collettori solari

Collettori solari Vaillant Superficie utile per


collettore in m2

Collettore a tubi Vaillant auroTHERM exclusiv VTK 570/2 1,0


Collettore a tubi Vaillant auroTHERM exclusiv VTK 1140/2 2,0

Collettore piano Vaillant auroTHERM plus VFK 155 V/H 2,35


Collettore piano Vaillant auroTHERM VFK 145 V/H 2,35

Per i dati tecnici dei collettori e le loro modalit di collegamento, consultare la Specifica tecnica auroTHERM 2014.

40 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

3.6 Presentazione della


centralina auroMATIC 620/3

Dotazione
Il set della centralina si compone di:
Centralina di regolazione
dellimpianto solare auroMATIC 620
Sonda esterna con ricevitore a
segnale radiocomandato (DCF)
Sonda del collettore VR 11
Sonda standard VR 10 (4 pezzi)

Caratteristiche particolari
Centralina dellimpianto solare e
di riscaldamento, regolata in base
alle condizioni atmosferiche. Un
regolatore per tutti i sistemi di
riscaldamento e impianti solari.
Dispositivo di gestione del boiler
tampone incluso
Installazione rapida e sicura
mediante il sistema ProE
Comfort di funzionamento ruota e
clicca Vaillant
Display grafico con indicazione del
rendimento solare
Testo in chiaro con stati di
funzionamento e diagnostica delle
sonde
Interfaccia di sistema eBUS Fig. 36: auroMATIC 620/3
Regolazione della temperatura di
mandata
Pannello di comando utilizzabile
anche come comando a distanza Visualizzazione di configurazione / Possibilit dimpiego
( richiesta la basetta per diagnostica delle sonde Adatta per la produzione di acqua
installazione a parete VR55 come Visualizzazione di stati di calda da impianto solare e impianti
accessorio) funzionamento / tempi di combinati per lintegrazione solare
Orologio digitale a onde radio, commutazione del riscaldamento.
programma settimanale, 3 Possibilit di collegamento per
fasce orarie di programmazione teleSWITCH
giornaliere per temporizzare Collegamento a cascata di fino a
riscaldamento/acqua calda e 8 generatori di calore modulanti
pompa di ricircolo mediante accoppiatore bus
Scambio dati bidirezionale, VR32; con generatori di calore a
visualizzazione di manutenzione cascata in 1 o 2 stadi utilizzato
della caldaia, anomalia del laccoppiatore bus VR31.
riscaldamento e modalit di
riscaldamento
Funzione di asciugatura soletta
Circuiti di riscaldamento regolati
configurabili individualmente per
regolazione a punto fisso, aumento
del ritorno o utilizzo come circuito
di carica del boiler
Funzioni speciali come Economy,
Party e Riscaldamento boiler una
tantum
Programma ferie

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 41


Descrizione dellapparecchio

Dati tecnici
Dati tecnici Unit auroMATIC 620/3
Tensione di esercizio V 230
Potenza assorbita apparecchio di regolazione W 8
Carico di contatto del rel di uscita max. A 2
Distanza di commutazione minima min. 15
Riserva di carica ore 40
Temperatura ambiente max. ammessa C 40
Tensione di esercizio sonda V 5
Sezione minima dei cablaggi della sonda mm2 0,75
Altezza mm 292
Larghezza mm 272
Profondit mm 75
Tipo di protezione IP 20
Classe di protezione per apparecchio di regolazione II
Classe di protezione per sonde III
Numero di articolo 0020080463

Disegno quotato e quote di collegamento

75 260
245
12
6

280
292

248
45

130
6

Fig. 37: Dimensioni

42 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Descrizione dellapparecchio

Panoramica degli accessori della centralina di regolazione


Accessorio Numero di
articolo
Sonda standard VR 10 306787
utilizzabile come sensore di mandata, sonda ad immersione e sonda di tempe-
ratura del boiler (con fascetta di serraggio in dotazione)

VR 30/3 0020139894
Accoppiatore bus modulante
Per il collegamento a cascata di generatori di calore modulanti
Caratteristiche particolari
Possibilit dimpiego
Solo come accessorio per centraline di termoregolazione auroMATIC 620/3,
calorMATIC 630/3
Non compatibile con caldaie Vaillant con interfaccia eBUS (solo 7/8/9)
A partire dal terzo generatore di calore richiesto l'utilizzo di un accoppiatore
bus, uno per generatore
Installazione rapida e sicura mediante il sistema ProE
Interfaccia eBUS

VR 32/3 0020139895
Accoppiatore bus modulante
Per il collegamento a cascata di generatori di calore modulanti con interfaccia
eBUS
Caratteristiche particolari
Possibilit dimpiego
Solo come accessorio per centraline di termoregolazione auroMATIC
620/3, calorMATIC 630/s
Nota:
A partire dal secondo generatore di calore richiesto l'utilizzo di un
accoppiatore bus
Installazione rapida e sicura mediante il sistema ProE
Interfaccia eBUS
Basetta per installazione a parete VR 55 306790
come accessorio per l'installazione dell'interfaccia utente di auroMATIC 620/3,
indipendentemente dalla base, come unit di comando a distanza installabile a
parete

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 43


Descrizione dellapparecchio

Accessorio Numero di articolo

Modulo di miscelazione VR 60/3 306782


Accessorio per centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base
alle condizioni atmosferiche, con due circuiti di miscelazione
Dotazione
Il modulo di miscelazione costituito dal modulo in s e da 2 sonde standard
Caratteristiche particolari
Possibilit dimpiego
Utilizzabile solo come accessorio per centraline di termoregolazione
auroMATIC 620/3
Installazione rapida e sicura mediante il sistema ProE
Interfaccia eBus (2 fili)
Programmazione dei collegamenti specifici del circuito di riscaldamento
mediante centralina di termoregolazione, a scelta mediante un dispositivo di
comando a distanza VR 80 o VR 90/2 collegabile per singolo circuito di riscal-
damento
Circuiti di riscaldamento regolati configurabili individualmente per regolazione
a punto fisso, aumento del ritorno o utilizzo come circuito di carica del boiler;
impostazione mediante centralina di termoregolazione
Max. 6 moduli di miscelazione utilizzabili in un sistema

Comando a distanza VR 90/3 0020040079


Accessorio per centraline di impianti solari auroMATIC 620/3
Caratteristiche particolari
Possibilit dimpiego
Max. 8 dispositivi di comando a distanza (VR 90/2) utilizzabili all'interno di un
sistema
Installazione rapida e sicura mediante il sistema ProE
Display grafico con testo in chiaro
Interfaccia eBus (2 fili)
Sonda ambiente

44 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Nota

45
Esempi di sistema

4 Esempi di sistema
4.1 Panoramica degli schemi del sistema

Schema del sistema 1 Schema del sistema 2

Fig. 38: Anteprima del sistema 1 Fig. 39: Anteprima del sistema 2

Lanteprima del sistema serve per scegliere limpianto di Lanteprima del sistema serve per scegliere limpianto di
riscaldamento adatto. Per una progettazione dettagliata, riscaldamento adatto. Per una progettazione dettagliata,
attenersi allo schema del sistema corrispondente. attenersi allo schema del sistema corrispondente.

Descrizione del sistema Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di Questo schema del sistema adatto per un impianto di
riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati. riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.

Il collegamento idraulico del generatore di calore e Il collegamento idraulico del generatore di calore e
lintegrazione dellimpianto solare avvengono mediante il lintegrazione dellimpianto solare avvengono mediante il
bollitore multifunzione allSTOR exclusive. bollitore multifunzione allSTOR exclusive.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori 2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori
(bassa temperatura) (alta temperatura)
Caldaie murali a gas ecoBLOCK plus / ecoBLOCK exclusiv Caldaie murali a gas ecoBLOCK plus / ecoBLOCK exclusiv
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di Regolazione del riscaldamento tramite centraline di
impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle
condizioni atmosferiche condizioni atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione
di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata
di pompa di ricircolo interna di pompa di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite la stazione solare Produzione di acqua calda tramite la stazione solare
auroFLOW exclusive. auroFLOW exclusive.

46 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Schema del sistema 3 Schema del sistema 4

Fig. 40:

Fig. 41: Anteprima del sistema 3 Fig. 42: Anteprima del sistema 4

Lanteprima del sistema serve per scegliere limpianto di Lanteprima del sistema serve per scegliere limpianto di
riscaldamento adatto. Per una progettazione dettagliata, riscaldamento adatto. Per una progettazione dettagliata,
attenersi allo schema del sistema corrispondente. attenersi allo schema del sistema corrispondente.

Descrizione del sistema Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di Questo schema del sistema adatto per un impianto di
riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati. riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.

Il collegamento idraulico del generatore di calore e Il collegamento idraulico del generatore di calore e
lintegrazione dellimpianto solare avvengono mediante il lintegrazione dellimpianto solare avvengono mediante il
bollitore multifunzione allSTOR exclusive. bollitore multifunzione allSTOR exclusive.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori 2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori
Caldaie a metano o a gasolio con tecnica di (alta temperatura)
condensazione ecoVIT / icoVIT Caldaie a gas con tecnica di condensazione ecoCRAFT
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di Regolazione del riscaldamento tramite centraline di
impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle
condizioni atmosferiche condizioni atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione
di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata
di pompa di ricircolo interna di pompa di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite la stazione solare Produzione di acqua calda tramite la stazione solare
auroFLOW exclusive. auroFLOW exclusive.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 47


Esempi di sistema

Schema del sistema 5 Schema del sistema 6

M M

Fig. 43: Anteprima del sistema 5 Fig. 44: Anteprima del sistema 6

Lanteprima del sistema serve per scegliere limpianto di Lanteprima del sistema serve per scegliere limpianto di
riscaldamento adatto. Per una progettazione dettagliata, riscaldamento adatto. Per una progettazione dettagliata,
attenersi allo schema del sistema corrispondente. attenersi allo schema del sistema corrispondente.

Descrizione del sistema Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di Questo schema del sistema adatto per un impianto di
riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati. riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.

Il collegamento idraulico dei generatori di calore e Il collegamento idraulico dei generatori di calore e
lintegrazione dellimpianto solare avvengono mediante lintegrazione dellimpianto solare avvengono mediante
i bollitori multifunzione allSTOR plus. i bollitori multifunzione allSTOR plus.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori 2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori
(bassa temperatura) Due caldaie a gas con tecnica di condensazione
Due caldaie murali a gas ecoBLOCK exclusiv ecoCRAFT
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di Regolazione del riscaldamento tramite centraline di
impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle
condizioni atmosferiche condizioni atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con due stazioni Produzione igienica di acqua sanitaria con quattro
di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotate di stazioni di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive
pompa di ricircolo interna dotate di pompa di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite due stazioni solari Produzione di acqua calda tramite quattro stazioni
auroFLOW exclusive. solari auroFLOW exclusive.
Piscina

48 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

4.2 Schema del sistema 1

63

2
T5

KW
43
42a

42c
VFb

HKb-P
52

HKb
30

31
3 19
2

M
13a

65
VFa
BUS

HKa-P
52

58
HKa
2

42a
30

31

32
3 19
2

64
3

M
13a

42b
48
BUS
230 V~ 230 V~

2
33b

3
26b
BUS
2
BUS

26a
2

13b

230 V~ 3

2
2
13e

SP2
TD2

T6
2

SP1
3

42b
42a

32
230 V~

58
3
16

42b
32

33b

LP/UV1
2
BUS

3
2

LP/UV1
M

230 V~
3

Fig. 45: Schema del sistema

Nota

i Attenzione: rappresentazione del principio! Questo schema del sistema non contiene tutte le
valvole di intercettazione e i dispositivi di sicurezza necessari per un montaggio a regola d'arte.
Rispettare le normative e le direttive pertinenti.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 49


Esempi di sistema

Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.
Il collegamento idraulico del generatore di calore e l'integrazione dell'impianto solare avvengono mediante il bollitore
multifunzione allSTOR exclusive.

2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori (bassa temperatura)


Caldaie murali a gas ecoBLOCK plus / ecoBLOCK exclusiv
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle condizioni
atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata di pompa
di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite la stazione solare auroFLOW exclusive.

Istruzioni di progettazione
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel boiler tampone possa
raggiungere i 95C in combinazione con l'impianto solare termico.
A partire dal secondo circuito di riscaldamento strettamente richiesto un modulo di miscelazione VR 60/3.
Collegamento idraulico per circuiti di riscaldamento a bassa temperatura. Il ritorno del generatore di calore viene
collegato nel punto pi alto del boiler tampone. La sonda di temperatura del boiler SP2 deve essere collegata al
supporto 5.
La sonda di temperatura del collettore T5 (VR 11) opzionale. Con la sonda collegata, la pompa nella stazione solare
non viene avviata. Verr avviata successivamente, tramite la sonda di temperatura del collettore.
La sonda di temperatura del boiler T6 (VR 10) opzionale. Impedisce l'attivazione della stazione solare con temperature
elevate del boiler.

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


1 Generatore di calore ecoBLOCK plus / ecoBLOCK exclusiv 1 opzionale
2 Pompa di riscaldamento 1 allinterno dell'apparecchio
4 Bollitore multifunzione allSTOR exclusive 1 opzionale
13e Centralina di impianto solare auroMATIC 620/3 regolata in base alle condizioni atmosferiche 1 0020080463

13a Comando a distanza VR 90/3 2 0020040079


13b Modulo di miscelazione VR 60/3 per calorMATIC 630 e auroMATIC 620 1 306782
16 Sonda esterna / ricevitore DCF 1 nella posizione 13e
19 Termostato limite VRC 9642 2 009642
26a Stazione solare VPM .. S 1 0010014314
0010014315

26b Stazione di acqua calda sanitaria VPM .. W 1 0010014311


0010014312
0010014313

30 Valvola di non ritorno x 1) a cura del cliente


31 Valvola di regolazione x 1) a cura del cliente
32 Valvola con protezione x 1) a cura del cliente
33b Filtro 1 a cura del cliente
42a Valvola di sicurezza (riscaldamento) 1 a cura del cliente
Valvola di sicurezza (solare) 1 nella posizione 26a
Valvola di sicurezza (acqua sanitaria) 1 nella posizione 43

42b Vaso di espansione a membrana per il riscaldamento 2 a cura del cliente


Vaso di espansione a membrana per impianti solari 1 opzionale
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere il
Capitolo Accessori
42c Vaso di espansione a membrana per stazioni di acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
43 Gruppo di sicurezza per collegamento acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
48 Manometro 1 nella posizione 26a
52 Valvola termostatica per pannelli radianti x 1) a cura del cliente
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

50 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


58 Valvola di riempimento e svuotamento x 1) a cura del cliente
63 Collettore solare VFK / VTK x 1) opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli, consultare le
specifiche tecniche (PLI) auroTHERM

64 Vaso di protezione per impianti solari 1 opzionale


Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere
il Capitolo Accessori

65 Recipiente di raccolta 1 a cura del cliente


T5 Sonda di temperatura del collettore VR 11 (opzionale) 1 nella posizione 13e
TD2 Sonda di temperatura del boiler VR 10 1 nella posizione 13e
T6 Sonda di temperatura del boiler VR 10 (opzionale) 1 306787
LP/UV1 Valvola deviatrice a 3 vie 2 009462, 0020059562 (VM 356/4-7)
SP1 Sonda di temperatura del boiler 2 nella posizione 13e
SP2

VFa Sensore di mandata VR 10 2 nella posizione 13b


VFb

HKa Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere
il Capitolo Accessori
HKb Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere
il Capitolo Accessori
HKa-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere
il Capitolo Accessori
HKb-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere
il Capitolo Accessori
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 51


Esempi di sistema

Schema dei collegamenti

SP
ecoBLOCK 13a 13a 16
VR 90 VR 90
+ - + -
C2 DCF- 0 - AF
C1 / C2 C1
1
2 VF1
1
X31 2 VF2
X40

1
TD2 2 TD2
X30 1
SP 1
SP 1 2
1 SP 2
FB SP 2 2
AF 1
X32 2
SP 3
RF
X41 1
TD1

5 V / 24 V
DCF 2
0 1
2 Kol 1
0
1
2 2 Kol 2
Anl.-Therm. 1
24 V

1
+
Ertrag
2
BUS -
1
9 2 1x ZP
RT 24V = 8 1
Tel
7 2
-
Bus
+
DCF
230 V~ N 230 V~ 0 DCF/AF
230 V~

L AF
C1
5
C2
C1 C2
RT 230 V~ 4
3 9
8 7-8-9
7
X12 1
VOL
2
VRS 620/3
L
230 V~ N 230V~

L
N 230V~
VPM W L

1 LP/UV1 N LP/UV 1
2
3 L
4
5
LP/UV1 N ZP
6
L
BUS + N HK1-P
-

230 V~
X8 Zu
VR 60 Zu
Auf
HK2
Auf N
KV N
2
AF 1 L
N HK2-P
2
VFb
5 V/24 V

X7 L VFb 1
N
L
Kol1-P
X6
VFa 2
1 VFa N
L
N + L
BUS - N Kol2-P
X5 L 19 nc
ZP N ZP L L
HKb-P N HKb-P N MA
X4 L
230 V~ N 230 V~ Zu L
N LP/UV 3
HKb Auf
N
HKb
1 LegP
19 nc
VPM S L
2
Zu
HKa-P N HKa-P Auf
230 V~

T6 1
2 T6 N UV 4
3 Zu
Auf
4
HKa N HKa
T5 5
6 T5
BUS + L
-
230 V~ N

X8 Zu L
Auf
N
230 V~ N

230 V~
X7 L
N

X6 L
N

X5 L
N

X4 L
230 V~ N 230 V~

Fig. 46: Schema dei collegamenti

52 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

4.3 Schema del sistema 2

63

2
T5

KW
43
42a

42c
HKb-P

HKb
VFb

30

31
10

2
13a

65
BUS

HKa-P

58
HKa
2

42a
VFa

30

31
10

32
64
2
13a

42b
48
4

BUS
230 V~ 230 V~

2
33b

3
26b
BUS
2
BUS

26a
2

13b

230 V~ 3

2
2
13e

SP2
TD2

T6
2

SP1
3

42b
42a

32
230 V~

58
3
16

42b
32

33b

LP/UV1
2
BUS

3
2

LP/UV1
M

230 V~
3

Fig. 47: Schema del sistema

Nota

i Attenzione: rappresentazione del principio! Questo schema del sistema non contiene tutte le
valvole di intercettazione e i dispositivi di sicurezza necessari per un montaggio a regola d'arte.
Rispettare le normative e le direttive pertinenti.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 53


Esempi di sistema

Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.
Il collegamento idraulico del generatore di calore e l'integrazione dell'impianto solare avvengono mediante il bollitore
multifunzione allSTOR exclusive.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori (alta temperatura)
Caldaie murali a gas ecoBLOCK plus / ecoBLOCK exclusiv
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle condizioni
atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata di pompa
di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite la stazione solare auroFLOW exclusive.

Istruzioni di progettazione
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel boiler tampone possa
raggiungere i 95C in combinazione con l'impianto solare termico.
A partire dal secondo circuito di riscaldamento strettamente richiesto un modulo di miscelazione VR 60/3.
Collegamento idraulico per circuiti di riscaldamento ad alta temperatura. Il ritorno del generatore di calore viene
collegato nel punto pi alto del boiler tampone. La sonda di temperatura del boiler SP2 deve essere collegata al
supporto 5.
La sonda di temperatura del collettore T5 (VR 11) opzionale. Con la sonda collegata, la pompa nella stazione solare
non viene avviata. Verr avviata successivamente, tramite la sonda di temperatura del collettore.
La sonda di temperatura del boiler T6 (VR 10) opzionale. Impedisce l'attivazione della stazione solare con temperature
elevate del boiler.

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


1 Generatore di calore ecoBLOCK plus / ecoBLOCK exclusiv 1 opzionale
2 Pompa di riscaldamento 1 allinterno dell'apparecchio
4 Bollitore multifunzione allSTOR exclusive 1 opzionale
10 Valvola termostatica per radiatori x 1) a cura del cliente
13a Comando a distanza VR 90/3 2 0020040079
13b Modulo di miscelazione VR 60/3 per calorMATIC 630 e auroMATIC 620 1 306782
13e Centralina di impianto solare auroMATIC 620/3 regolata in base alle condizioni atmo- 1 0020080463
sferiche

16 Sonda esterna / ricevitore DCF 1 nella posizione 13e


26a Stazione solare VPM .. S 1 0010014314
0010014315

26b Stazione di acqua calda sanitaria VPM .. W 1 0010014311


0010014312
0010014313

30 Valvola di non ritorno x 1) a cura del cliente


31 Valvola di regolazione x 1) a cura del cliente
32 Valvola con protezione x 1) a cura del cliente
33b Filtro 1 a cura del cliente
42a Valvola di sicurezza (riscaldamento) 1 a cura del cliente
Valvola di sicurezza (solare) 1 nella posizione 26a
Valvola di sicurezza (acqua sanitaria) 1 nella posizione 43

42b Vaso di espansione a membrana per riscaldamento 2 a cura del cliente


Vaso di espansione a membrana per impianti solari 1 opzionale
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli, vedere
il Capitolo Accessori
42c Vaso di espansione a membrana per stazioni di acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
43 Gruppo di sicurezza per collegamento acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
48 Manometro 1 nella posizione 26a
58 Valvola di riempimento e svuotamento x 1) a cura del cliente
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

54 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


63 Collettore solare VFK / VTK x 1) opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli, consultare le
specifiche tecniche (PLI) auroTHERM

64 Vaso di protezione per impianti solari 1 opzionale


Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori

65 Recipiente di raccolta 1 a cura del cliente


T5 Sonda di temperatura del collettore VR 11 (opzionale) 1 nella posizione 13e
TD2 Sonda di temperatura del boiler VR 10 1 nella posizione 13e
T6 Sonda di temperatura del boiler VR 10 (opzionale) 1 306787
LP/UV1 Valvola deviatrice a 3 vie 2 009462, 0020059562 (VM 356/4-7)
SP1 Sonda di temperatura del boiler 2 nella posizione 13e
SP2

VFa Sensore di mandata VR 10 2 nella posizione 13b


VFb

HKa Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKa-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 55


Esempi di sistema

Schema dei collegamenti

SP
ecoBLOCK 13a 13a 16
VR 90 VR 90
+ - + -
C2 DCF- 0 - AF
C1 / C2 C1
1
2 VF1
1
X31 2 VF2
X40

1
TD2 2 TD2
X30 1
SP 1
SP 1 2
1 SP 2
FB SP 2 2
AF 1
X32 2
SP 3
RF
X41 1
TD1

5 V / 24 V
DCF 2
0 1
2 Kol 1
0
1
2 2 Kol 2
Anl.-Therm. 1
24 V

1
+
Ertrag
2
BUS -
1
9 2 1x ZP
RT 24V = 8 1
Tel
7 2
-
Bus
+
DCF
230 V~ N 230 V~ 0 DCF/AF
230 V~

L AF
C1
5
C2
C1 C2
RT 230 V~ 4
3 9
8 7-8-9
7
X12 1
VOL
2
VRS 620/3
L
230 V~ N 230V~

L
N 230V~
VPM W L

1 LP/UV1 N LP/UV 1
2
3 L
4
5
LP/UV1 N ZP
6
L
BUS + N HK1-P
-

230 V~
X8 Zu
VR 60 Zu
Auf
HK2
Auf N
KV N
2
AF 1 L
N HK2-P
2
VFb
5 V/24 V

X7 L VFb 1
N
L
Kol1-P
X6
VFa 2
1 VFa N
L
N + L
BUS - N Kol2-P
X5 L
ZP N ZP L L
HKb-P N HKb-P N MA
X4 L
230 V~ N 230 V~ Zu L
N LP/UV 3
HKb Auf
N
HKb
1 LegP
VPM S L
2
Zu
HKa-P N HKa-P Auf
230 V~

T6 1
2 T6 N UV 4
3 Zu
Auf
4
HKa N HKa
T5 5
6 T5
BUS + L
-
230 V~ N

X8 Zu L
Auf
N
230 V~ N

230 V~
X7 L
N

X6 L
N

X5 L
N

X4 L
230 V~ N 230 V~

Fig. 48: Schema dei collegamenti

56 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

4.4 Schema del sistema 3

63

2
T5

KW
43
42a

42c
HKb-P

HKb
VFb

30

31
10

2
13a

65
VFa
BUS

HKa-P
52

58
HKa
2

42a
30

31

32
3 19
2

64
3

M
13a

42b
48
BUS
230 V~ 230 V~

2
33b

3
26b
BUS
2
BUS

26a
2

13b

230 V~ 3

2
2
13e

SP2
TD2

T6
2

SP1
3

42b
42a

32
230 V~

58
3
16

LP

HP
LP

30

30

3
3
BUS
2

42b
3

32
230 V~

42a

58

Fig. 49: Schema del sistema

Nota

i Attenzione: rappresentazione del principio! Questo schema del sistema non contiene tutte le
valvole di intercettazione e i dispositivi di sicurezza necessari per un montaggio a regola d'arte.
Rispettare le normative e le direttive pertinenti.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 57


Esempi di sistema

Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.
Il collegamento idraulico del generatore di calore e l'integrazione dell'impianto solare avvengono mediante il bollitore
multifunzione allSTOR exclusive.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori
Caldaia a metano o a gasolio con tecnica di condensazione ecoVIT / icoVIT
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle condizioni
atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata di pompa
di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite la stazione solare auroFLOW exclusive.

Istruzioni di progettazione
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel boiler tampone possa
raggiungere i 95C in combinazione con l'impianto solare termico.
A partire dal secondo circuito di riscaldamento strettamente richiesto un modulo di miscelazione VR 60/3.
La sonda di temperatura del collettore T5 (VR 11) opzionale. Con la sonda collegata, la pompa nella stazione solare
non viene avviata. Verr avviata successivamente, tramite la sonda di temperatura del collettore.
La sonda di temperatura del boiler T6 (VR 10) opzionale. Impedisce l'attivazione della stazione solare con temperature
elevate del boiler.
Collegamento idraulico per circuiti di riscaldamento ad bassa temperatura. Il ritorno del generatore di calore viene
collegato nel punto pi alto del boiler tampone. La sonda di temperatura del boiler SP2 deve essere collegata al
supporto 5.

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


1 Generatore di calore ecoVIT / icoVIT 1 opzionale
4 Bollitore multifunzione allSTOR exclusive 1 opzionale
10 Valvola termostatica per radiatori x a cura del cliente
13a Comando a distanza VR 90/3 2 0020040079
13b Modulo di miscelazione VR 60/3 per calorMATIC 630 e auroMATIC 620 1 306782
13e Centralina di impianto solare auroMATIC 620/3 regolata in base alle condizioni atmo- 1 0020080463
sferiche

16 Sonda esterna / ricevitore DCF 1 nella posizione 13e


19 Termostato limite VRC 9642 1 009642
26a Stazione solare VPM .. S 1 0010014314
0010014315

26b Stazione di acqua calda sanitaria VPM .. W 1 0010014311


0010014312
0010014313

30 Valvola di non ritorno x 1) a cura del cliente


31 Valvola di regolazione x 1) a cura del cliente
32 Valvola con protezione x 1) a cura del cliente
33b Filtro 1 a cura del cliente
42a Valvola di sicurezza (riscaldamento) x 1) a cura del cliente
Valvola di sicurezza (solare) 1 nella posizione 26a
Valvola di sicurezza (acqua sanitaria) 1 nella posizione 43

42b Vaso di espansione a membrana per riscaldamento 2 a cura del cliente


Vaso di espansione a membrana per impianti solari 1 opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
42c Vaso di espansione a membrana per stazioni di acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
43 Gruppo di sicurezza per collegamento acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
48 Manometro 1 nella posizione 26a
52 Valvola termostatica per pannelli radianti x 1) a cura del cliente
58 Valvola di riempimento e svuotamento x 1) a cura del cliente
x 1) Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

58 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


63 Collettore solare VFK / VTK x 1) opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli, consultare le
specifiche tecniche (PLI) auroTHERM

64 Vaso di protezione per impianti solari 1 opzionale


Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori

65 Recipiente di raccolta 1 a cura del cliente


T5 Sonda di temperatura del collettore VR 11 (opzionale) 1 nella posizione 13e
TD2 Sonda di temperatura del boiler VR 10 1 nella posizione 13e
T6 Sonda di temperatura del boiler VR 10 (opzionale) 1 306787
LP Pompa di carica del boiler / Deviatrice di carica boiler 1/1 a cura del cliente
SP1 Sonda di temperatura del boiler / Deviatrice di carica boiler 2 nella posizione 13e
SP2

VFa Sensore di mandata VR 10 2 nella posizione 13b


VFb

HKa Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKa-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HP Pompa di riscaldamento 1 a cura del cliente
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 59


Esempi di sistema

Schema dei collegamenti

13a 13a 16
eco/icoVIT exclusiv
VR 90 VR 90
+ - + -
DCF- 0 - AF

X12
LP 1
2 VF1
X13 1
LP N LP 2 VF2
X30
L 1
TD2
230 V~

NL

X18 TD2 2

X11 HP N HP 1
SP 1
L SP 1 2
1 SP 2
X1 5
ZP SP 2 2
RT 230 V~ 4
1
3 SP 3
2

N L X6 230 V~ N 230 V~ 1
TD1

5 V / 24 V
2
L
1
2 Kol 1
9 1
RT 24V = 8 2 Kol 2
24 V

7
1
+
Ertrag
BUS -
2
1
2 1x ZP
2
Anl.-Therm. 1 1
Tel
X32 X41 FB 2
-
AF Bus
+
RF
DCF
DCF 0 DCF/AF
0 AF
C1
0
C2
C1 C2
PWM 9
8 7-8-9
7
1
VOL
X40

2
VRS 620/3
L
230 V~ N 230V~

L
N 230V~
VPM W L
N LP/UV 1
1
2
3 L
4 N ZP
5
6
L
BUS + N HK1-P
-

230 V~
X8 Zu
VR 60 Zu
Auf
HK2
Auf N
KV N
2
AF 1 L
N HK2-P
VFb 2
VFb
5 V/24 V

X7 L
N
1
L
Kol1-P
X6
VFa 2
1 VFa N
L
N +
BUS -
L
N Kol2-P
X5 L
ZP N ZP L L
HKb-P N HKb-P N MA
X4 L
230 V~ N 230 V~ Zu L
N LP/UV 3
HKb Auf
N
HKb
1 LegP
19 nc
VPM S L
2

HKa-P N HKa-P Zu
Auf
230 V~

T6 1
2 T6 N UV 4
3 Zu
4
HKa Auf
N HKa
T5 5
6 T5
BUS + L
-
230 V~ N

X8 Zu L
Auf
N
230 V~ N

230 V~
X7 L
N

X6 L
N

X5 L
N

X4 L
230 V~ N 230 V~

Fig. 50: Schema dei collegamenti

60 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

4.5 Schema del sistema 4

63

2
T5

KW
43
42a

42c
HKb-P

HKb
VFb

30

31
10

2
13a

65
BUS

HKa-P

58
HKa
2

42a
VFa

30

31
10

32
64
2
13a

42b
48
4

BUS
230 V~ 230 V~

2
33b

3
26b
BUS
2
BUS

26a
2

13b

230 V~ 3

2
2
13e

SP2
TD2

T6
2

SP1
3

42b
42a

32
230 V~

58
3
16

LP/UV1
M
3

LP/UV1
3
37

33

58
32
30
42a

42b
2
3

2
BUS
2

3
230 V~
1

Fig. 51: Schema del sistema

Nota

i Attenzione: rappresentazione del principio! Questo schema del sistema non contiene tutte le
valvole di intercettazione e i dispositivi di sicurezza necessari per un montaggio a regola d'arte.
Rispettare le normative e le direttive pertinenti.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 61


Esempi di sistema

Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.
Il collegamento idraulico del generatore di calore e l'integrazione dell'impianto solare avvengono mediante il bollitore
multifunzione allSTOR exclusive.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori (alta temperatura)
Caldaie a gas con tecnica di condensazione ecoCRAFT
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle condizioni
atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotata di pompa
di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite la stazione solare auroFLOW exclusive.

Istruzioni di progettazione
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel boiler tampone possa
raggiungere i 95C in combinazione con l'impianto solare termico.
A partire dal secondo circuito di riscaldamento strettamente richiesto un modulo di miscelazione VR 60/3.
La sonda di temperatura del collettore T5 (VR 11) opzionale. Con la sonda collegata, la pompa nella stazione solare
non viene avviata. Verr avviata successivamente, tramite la sonda di temperatura del collettore.
La sonda di temperatura del boiler T6 (VR 10) opzionale. Impedisce l'attivazione della stazione solare con temperature
elevate del boiler.
Collegamento idraulico per circuiti di riscaldamento ad bassa temperatura. Il ritorno del generatore di calore viene
collegato nel punto pi alto del boiler tampone. La sonda di temperatura del boiler SP2 deve essere collegata al
supporto 5.

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


1 Generatore di calore ecoCRAFT 1 opzionale
2 Pompa di riscaldamento 1 opzionale
4 Bollitore multifunzione allSTOR exclusive 1 opzionale
10 Valvola termostatica per radiatori x 1) a cura del cliente
13a Comando a distanza VR 90/3 2 0020040079
13b Modulo di miscelazione VR 60/3 per calorMATIC 630 e auroMATIC 620 1 306782
13e Centralina di impianto solare auroMATIC 620/3 regolata in base alle condizioni 1 0020080463
atmosferiche

16 Sonda esterna / ricevitore DCF 1 nella posizione 13e


26a Stazione solare VPM .. S 1 0010014314
0010014315

26b Stazione di acqua calda sanitaria VPM .. W 1 0010014311


0010014312
0010014313

30 Valvola di non ritorno x 1) a cura del cliente


31 Valvola di regolazione x 1) a cura del cliente
32 Valvola con protezione x 1) a cura del cliente
33 Filtro 1 a cura del cliente
33b Filtro 1 a cura del cliente
37 Separatore d'aria 1 a cura del cliente
42a Valvola di sicurezza (riscaldamento) x 1) a cura del cliente
Valvola di sicurezza (solare) 1 nella posizione 26a
Valvola di sicurezza (acqua sanitaria) 1 nella posizione 43

42b Vaso di espansione a membrana per riscaldamento 2 a cura del cliente opzionale
Vaso di espansione a membrana per impianti solari 1 Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori

42c Vaso di espansione a membrana per stazioni di acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
43 Gruppo di sicurezza per collegamento acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
48 Manometro 1 nella posizione 26a
58 Valvola di riempimento e svuotamento x 1) a cura del cliente
x 1) Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

62 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


63 Collettore solare VFK / VTK x 1) opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli, consultare le
specifiche tecniche (PLI) auroTHERM

64 Vaso di protezione per impianti solari 1 opzionale


Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori

65 Recipiente di raccolta 1 a cura del cliente


T5 Sonda di temperatura del collettore VR 11 (opzionale) 1 nella posizione 13e
TD2 Sonda di temperatura del boiler VR 10 1 nella posizione 13e
T6 Sonda di temperatura del boiler VR 10 (opzionale) 1 306787
LP/UV1 Valvola deviatrice a 3 vie 2 a cura del cliente
SP1 Sonda di temperatura del boiler 2 nella posizione 13e
SP2

VFa Sensore di mandata VR 10 2 nella posizione 13b


VFb

HKa Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKa-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione e
il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
x 1) Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 63


Esempi di sistema

Schema dei collegamenti

ecoCRAFT 13a 13a 16


VR 90 VR 90
Netz X12 + - + -
DCF- 0 - AF
Zusatzmodul
1
LP N
2 VF1
L Kesselkreispumpe 2
230 V~

1
2 VF2
HK-P N 1
L TD2 2 TD2
5 1
SP 1
RT 230 V~ 4 SP 1 2
3 1 SP 2
SP 2 2
230 V~ N 230 V~ 1 SP 3
L 2
1
TD1

5 V / 24 V
9 0-10 V Ausg. Pumpenmodul 2
1
RT 24V = 8 Kol 1
24 V

7 24 V Versorgung PWM-Eing. 2
1
+ Kol 2
BUS -
2
1
2 Ertrag
Anl.-Therm. 1
2
1
FB 2 1x ZP
AF 1
2
Tel
RF
-
DCF Bus
+
0 DCF
0 0 DCF/AF
AF
C1
C1 C2
X40

C2
9
8 7-8-9
7
1
PWM VOL
2
VRS 620/3
L
230 V~ N 230V~
SP
L
N 230V~
VPM W L

1 LP/UV1 N LP/UV 1
2
3 L
4
5
LP/UV1 N ZP
6
L
BUS + N HK1-P
-

230 V~
X8 Zu
VR 60 Zu
Auf
HK2
Auf N
KV N
2
AF 1 L
N HK2-P
VFb 2
VFb
5 V/24 V

X7 L
N
1
L
Kol1-P
X6
VFa 2
1 VFa N
L
N +
BUS -
L
N Kol2-P
X5 L
ZP N ZP L L
HKb-P N HKb-P N MA
X4 L
230 V~ N 230 V~ Zu L
N LP/UV 3
HKb Auf
N
HKb
1 LegP
VPM S L
2

HKa-P N HKa-P Zu
Auf
230 V~

T6 1
2 T6 N UV 4
3 Zu
4
HKa Auf
N HKa
T5 5
6 T5
BUS + L
-
230 V~ N

X8 Zu L
Auf
N
230 V~ N

230 V~
X7 L
N

X6 L
N

X5 L
N

X4 L
230 V~ N 230 V~

Fig. 52: Schema dei collegamenti

64 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

4.6 Schema del sistema 5

HKb-P

HKb
VFb
10

30

31
2

4
VFa

HKa-P
52

HKa
30

31
19
2

3
3

33b
4

SP2

2
KW

T6
43

4
42a

42c
2 BUS

KV2

230 V~
3
M
13a

26b
2 BUS

2 BUS

KV1

230 V~
3
13a

TD2
2

2
26b
2 BUS

SP1
13b

42a

58
230 V~

32
42b
13e

33b
M
3

65

58
42a
230 V~

32
64

42b
48
63

230 V~
2 BUS

3
T5.2

26a
3

65
16

58
42a

32
64

42b
48
63

230 V~
2 BUS

3
T5.1

LP/UV1
26a

LP/UV1
3
2 3
42b
32

33b
VF1

M
2 BUS

30
1
2 BUS

230 V~
42b
3

32
2
13h

30
1

230 V~
3

Fig. 53: Schema del sistema

Nota

i Attenzione: rappresentazione del principio! Questo schema del sistema non contiene tutte le
valvole di intercettazione e i dispositivi di sicurezza necessari per un montaggio a regola d'arte.
Rispettare le normative e le direttive pertinenti.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 65


Esempi di sistema

Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.
Il collegamento idraulico dei generatori di calore e l'integrazione dell'impianto solare avvengono mediante i bollitori
multifunzione allSTOR plus.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori (alta/bassa temperatura)
Due caldaie murali a gas ecoBLOCK exclusiv
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle condizioni
atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con due stazioni di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotate di
pompa di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite due stazioni solari auroFLOW exclusive.

Istruzioni di progettazione
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel boiler tampone possa
raggiungere i 95 C in combinazione con l'impianto solare termico.
Si consiglia un collegamento in serie dei bollitori.
Un boiler deve essere predisposto per la produzione di acqua calda, l'altro per i circuiti di riscaldamento.
A partire dal secondo circuito di riscaldamento strettamente richiesto un modulo di miscelazione VR 60/3.
La sonda di temperatura del collettore T5 (VR 11) opzionale. Con la sonda collegata, la pompa nella stazione solare
non viene avviata. Verr avviata successivamente, tramite la sonda di temperatura del collettore.
La sonda di temperatura del boiler T6 (VR 10) opzionale. Impedisce l'attivazione della stazione solare con temperature
elevate del boiler.
Osservare le valvole per cascata KV1 e KV2 nelle stazioni di acqua calda sanitaria.
Pompa di ricircolo solo nella prima stazione di acqua calda sanitaria
Con l'impiego di pi caldaie murali a gas con centralina eBUS richiesto l'utilizzo di un accoppiatore eBUS VR32.
Supporti per montaggio a parete (stazione solare e stazione di acqua calda sanitaria), disponibili come accessori
separati.

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


1 Generatore di calore ecoBLOCK exclusiv 2 opzionale
2 Pompa di riscaldamento 2 allinterno dell'apparecchio
4 Bollitore multifunzione allSTOR plus 2 opzionale
10 Valvola termostatica per radiatori x 1) a cura del cliente
13a Comando a distanza VR 90/3 2 0020040079
13b Modulo di miscelazione VR 60/3 per calorMATIC 630 e auroMATIC 620 1 306782
13e Centralina di impianto solare auroMATIC 620/3 regolata in base alle condizioni 1 0020080463
atmosferiche

13h Accoppiatore bus modulante VR32 1 0020003986


16 Sonda esterna / ricevitore DCF 1 nella posizione 13e
19 Termostato limite VRC 9642 1 009642
26a Stazione solare VPM .. S 2 0010014314
0010014315

26b Stazione di acqua calda sanitaria VPM .. W 2 0010014311


0010014312
0010014313

30 Valvola di non ritorno x 1) a cura del cliente


31 Valvola di regolazione x 1) a cura del cliente
32 Valvola con protezione x 1) a cura del cliente
33b Filtro 1 a cura del cliente
42a Valvola di sicurezza (riscaldamento) 1 a cura del cliente
Valvola di sicurezza (solare) 1 nella posizione 26a
Valvola di sicurezza (acqua sanitaria) 1 nella posizione 43

x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

66 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


42b Vaso di espansione a membrana per riscaldamento 2 a cura del cliente
Vaso di espansione a membrana per impianti solari 1 opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
42c Vaso di espansione a membrana per stazioni di acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
43 Gruppo di sicurezza per collegamento acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
48 Manometro 2 nella posizione 26a
52 Valvola termostatica per pannelli radianti x 1) a cura del cliente
58 Valvola di riempimento e svuotamento x 1) a cura del cliente
63 Collettore solare VFK / VTK x 1) opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli, consultare le
specifiche tecniche (PLI) auroTHERM

64 Vaso di protezione per impianti solari 1 opzionale


Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori

65 Recipiente di raccolta 1 a cura del cliente


T5 Sonda di temperatura del collettore VR 11 (opzionale) 2 nella posizione 13e / 306788
T6 Sonda di temperatura del boiler VR 10 (opzionale) 1 306787
LP/UV1 Valvola deviatrice a 3 vie 2 a cura del cliente
SP1 Sonda di temperatura del boiler 3 nella posizione 13e
SP2
TD2

VF1 Sensore di mandata VR 10 1 a cura del cliente


VFa Sensore di mandata VR 10 2 nella posizione 13b
VFb

HKa Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul posto) 1 Non richiesto per set di collegamento
con miscelatore
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKa-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
HKb-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione
e il numero degli articoli,
vedere il Capitolo Accessori
KV1/KV2 Valvola motorizzata per cascata di VPM/2 W 2 0010015146
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 67


Esempi di sistema

Schema dei collegamenti

13a 13a 16
VR 90 VR 90
SP + - + - DCF- 0 - AF
VPM S1 ecoBLOCK
T6 1
2 T6 C1 / C2 C2
3
4
C1
VRS 620/3
T5
5
6 T5.1 1
VF1
X31 VF1 2

X40
+
BUS - 1
VF2
X30 2
1
X8 Zu TD2 2 TD2
Auf
1
N FB SP 1
SP 1 2
X32 AF
1 SP 2
X7 L X41
RF SP 2 2
DCF 1
N SP 3
0 2
0 1
TD1

5 V / 24 V
X6 L
2
N 2
Anl.-Therm. 1
24 V

1
2 Kol 1
X5 L
N
BUS +
-
1
Kol 2
2
9
X4 L RT 24V = 8 1
Ertrag
2
230 V~ N 230 V~ 7
1
2 1x ZP
1
230 V~ N 230 V~ 2
Tel
VPM S2
230 V~

L
-
Bus
5 +
T6 1
2
RT 230 V~ 4 DCF
3 DCF/AF
3 0
4 AF
T5
5
6 T5.2 X12 C1
C2
C1 C2
+
BUS 9
-
8 7-8-9
SP 7
1
X8 Zu VOL
Auf
N
ecoBLOCK VR 32
2

L
C1 / C2 C2
C1
230 V~ N 230V~
X7 L
N L
X30 N 230V~
X31
X40

X6 L
N L
X30 LP/UV1 N LP/UV 1
X5 L
N L
FB LP/UV1 N ZP
X4 L X32 AF
230 V~ N 230 V~ RF
L
HK1-P
X41 DCF
N

230 V~
0 Zu
VPM W 1 0 Auf
N
HK2
2
Anl.-Therm.
24 V

1 1
2 L
HK2-P
3 BUS +
-
N
4
5 9
L
6 RT 24V = 8
N
Kol1-P
+ 7
BUS -
L
N Kol2-P
X8 Zu 230 V~ N 230 V~
M
230 V~

KV
Auf
N KV 1 L L
5 N MA
RT 230 V~ 4
3 L
X7 L
N N LP/UV 3
X12 1
X6 L
LegP
2
N
Zu
Auf
X5 L N UV 4
ZP N ZP
X4 L
230 V~ N 230 V~ 2
AF 1
2
VFb
5 V/24 V

VFb
VPM W 2 1

1
VFa 2
1
VFa
2
+
3
4
BUS -
5
6
L
BUS +
- VR 60 HKb-P N HKb-P
Zu

KV
X8 Zu
Auf
N M KV 2 HKb Auf
N M HKb
19 nc
L
X7 L HKa-P N HKa-P
230 V~

N
Zu
X6 L
N
HKa Auf
N M HKa

L
L
X5
ZP N 230 V~ N

X4 L L
230 V~ N 230 V~ 230 V~ N

230 V~

Fig. 54: Schema dei collegamenti

68 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


i
13e

13a 13a

Nota
16
3 2 BUS 2BUS
13b
230 V~ 3
230 V~ 3

Fig. 55: Schema del sistema


Esempi di sistema

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


2 BUS 2 BUS 2 BUS 2 BUS
4.7 Schema del sistema 6

T5.1 63 T5.2 63 T5.3 63 T5.4 63

2 2 2 2

2 BUS 2 BUS 2 BUS 2 BUS

42a 42a 42a 42a KV 1 KV 2 KV 3 KV 4

48 48 48 48
64 64 64 64 10
52

230 V~
230 V~
230 V~
230 V~
2
65 65 65 65 M M M M 2

230 V~
230 V~
230 V~
32 32

230 V~
32 32 19
42b 42b 42b 3
42b 42a VFa VFb
3 3 3 3 43
3 3 3 3
58 58 58 58 3
26a 26a 26a 26a 3
26b 26b 26b 26b 30 30
HKa-P HKb-P
42c 4
KW 4 M
HKa HKb

33b 31 31
M

42a 33b

4 4 4

Rispettare le normative e le direttive pertinenti.


2 BUS 2 BUS LP/UV3
3
13h
2
SP1 30

230 V~
42a 2
3

30 37
3
3
2 33 2
2
TD2 SP2
32
42b
T6
58 1 UV4

230 V~
42a 2
2
3
3
30 37 VF1 32 4
LP/UV1
3 40
22
2 42b 58
230 V~

2 33
40 2
2 14
32 3 LP/UV1 3 3
42b SP3 84 2
2a 30
58

Attenzione: rappresentazione del principio! Questo schema del sistema non contiene tutte le
valvole di intercettazione e i dispositivi di sicurezza necessari per un montaggio a regola d'arte.

69
Esempi di sistema

Descrizione del sistema


Questo schema del sistema adatto per un impianto di riscaldamento con circuiti di riscaldamento regolati.
Il collegamento idraulico dei generatori di calore e l'integrazione dell'impianto solare avvengono mediante i bollitori
multifunzione allSTOR plus.
2 o pi circuiti di riscaldamento regolati da miscelatori
Due caldaie a gas con tecnica di condensazione ecoCRAFT
Regolazione del riscaldamento tramite centraline di impianti solari auroMATIC 620/3 regolate in base alle condizioni
atmosferiche
Produzione igienica di acqua sanitaria con quattro stazioni di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive dotate di
pompa di ricircolo interna
Produzione di acqua calda tramite quattro stazioni solari auroFLOW exclusive.
Piscina

Istruzioni di progettazione
Tutti i circuiti di riscaldamento devono essere regolati in modo che la temperatura nel boiler tampone possa
raggiungere i 95 C in combinazione con l'impianto solare termico.
Si consiglia un collegamento in serie dei bollitori.
Devono essere predisposti al massimo 2 bollitori per un'applicazione (produzione di acqua calda o riscaldamento) e
uno per l'altra applicazione.
Se occorre utilizzare pi di 2 bollitori per un'applicazione, necessario collegarli in parallelo.
A partire dal secondo circuito di riscaldamento strettamente richiesto un modulo di miscelazione VR 60/3.
La sonda di temperatura del collettore T5 (VR 11) opzionale. Con la sonda collegata, la pompa nella stazione solare
non viene avviata. Verr avviata successivamente, tramite la sonda di temperatura del collettore.
La sonda di temperatura del boiler T6 (VR 10) opzionale. Impedisce l'attivazione della stazione solare con temperature
elevate del boiler.
Osservare le valvole per cascata da KV1 e KV4 nelle stazioni di acqua calda sanitaria.
Pompa di ricircolo solo nella prima stazione di acqua calda sanitaria
Con l'impiego di pi caldaie murali a gas con centralina eBUS richiesto l'utilizzo di un accoppiatore eBUS VR32.
Supporti per montaggio a parete (stazione solare e stazione di acqua calda sanitaria), disponibili come accessori
separati.

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


1 Generatore di calore ecoCRAFT exclusiv 2 opzionale
2 Pompa di riscaldamento 2 opzionale
2a Pompa piscina 1 a cura del cliente
4 Bollitore multifunzione allSTOR plus 3 opzionale
10 Valvola termostatica per radiatori x 1) a cura del cliente
13a Comando a distanza VR 90/3 2 0020040079
13b Modulo di miscelazione VR 60/3 per calorMATIC 630 e auroMATIC 620 1 306782
13e Centralina di impianto solare auroMATIC 620/3 regolata in base alle condizioni 1 0020080463
atmosferiche

13h Accoppiatore bus modulante VR32 1 0020003986


14 Regolatore per piscina 1 a cura del cliente
16 Sonda esterna / ricevitore DCF 1 nella posizione 13e
19 Termostato limite VRC 9642 1 009642
22 Rel di separazione 1 a cura del cliente
26a Stazione solare VPM .. S 4 0010014314
0010014315

26b Stazione di acqua calda sanitaria VPM .. W 4 0010014311


0010014312
0010014313

30 Valvola di non ritorno x 1) a cura del cliente


31 Valvola di regolazione x 1) a cura del cliente
32 Valvola con protezione x 1) a cura del cliente
33/33b Filtro 3 a cura del cliente
x 1)Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

70 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Esempi di sistema

Posizione Descrizione Numero Numero di articolo / Note


37 Separatore d'aria 2 a cura del cliente
40 Scambiatore di calore per piscina 2 a cura del cliente
42a Valvola di sicurezza (riscaldamento) 2 a cura del cliente
Valvola di sicurezza (solare) 4 nella posizione 26a
Valvola di sicurezza (acqua sanitaria) 1 nella posizione 43

42b Vaso di espansione a membrana per riscaldamento X1) a cura del cliente
Vaso di espansione a membrana per impianti solari 4 opzionale
Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, vedere il Capitolo
Accessori
42c Vaso di espansione a membrana per stazioni di acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
43 Gruppo di sicurezza per collegamento acqua calda sanitaria 1 a cura del cliente
48 Manometro 2 nella posizione 26a
52 Valvola termostatica per pannelli radianti x 1) a cura del cliente
58 Valvola di riempimento e svuotamento x 1) a cura del cliente
63 Collettore solare VFK / VTK x 1) opzionale
Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, consultare le specifiche
tecniche (PLI) auroTHERM

64 Vaso di protezione per impianti solari 4 opzionale


Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, vedere il Capitolo
Accessori

65 Recipiente di raccolta 4 a cura del cliente


84 Piscina 1 a cura del cliente
T5 Sonda di temperatura del collettore VR 11 (opzionale) 4 nella posizione 13e / 306788
T6 Sonda di temperatura del boiler VR 10 (opzionale) 1 306787
LP/UV1 Valvola deviatrice a 3 vie 2 a cura del cliente
SP1 Sonda di temperatura del boiler 3 nella posizione 13e
SP2
TD2

VF1 Sensore di mandata VR 10 1 nella posizione 13e


VFa Sensore di mandata VR 10 2 nella posizione 13b
VFb

SP3 Sonda di temperatura piscina VR 10 1 306787


LP/UV3 Pompa di carica piscina 1 a cura del cliente
HKa Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul 1 Non richiesto per set di collegamento con
posto) miscelatore
Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, vedere il Capitolo
Accessori
HKb Miscelatore circuito di riscaldamento (miscelatore a 3 vie, solo con pompa sul 1 Non richiesto per set di collegamento con
posto) miscelatore
Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, vedere il Capitolo
Accessori
HKa-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, vedere il Capitolo
Accessori
HKb-P Pompa circuito di riscaldamento 1 a cura del cliente
opzionale
Per informazioni sulla configurazione e il
numero degli articoli, vedere il Capitolo
Accessori
KV1/KV2 Valvola motorizzata per cascata di VPM/2 W 4 0010015146
x1) Numero e misure a scelta a seconda dell'impianto

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 71


Esempi di sistema

Schema dei collegamenti

L
N

13a 13a 16 22
VR 90 VR 90

VPM W1 VPM S1
+ - + -
DCF- 0 - AF

1
1
2
T6 1
2 T6 VF 1 2 VF1
3 3 1
4 4
2 VF2
5
6 T5
5
6 T5.1 1
+ +
TD 2 2 TD2
BUS BUS 1
SP 1
- -
SP 1 2
1 SP 2
X8 Zu X8 Zu SP 2 2
KV
Auf
N M KV 1 Auf
N
SP 3
1
2
SP 3
1
TD1

5 V / 24 V
2
X7 L X7 L
N N 1
2 Kol 1
1
X6 L X6 L
2 Kol 2
N N
1
Ertrag
2
X5 L X5 L
ZP N ZP N 1
2 1x ZP
1
X4 L X4 L Tel
230 V~ N 230 V~ 230 V~ N 230 V~ 2
-
Bus
+
DCF
DCF/AF
VPM W2 VPM S2 0
AF
C1
1 1 C1 C2
2
T6 2
C2
3 3 9
4 4 8 7-8-9
5
6 T5
5
6 T5.2 7
1
VOL
BUS +
-
BUS +
-
2

L
VRS 620/3
X8 Zu X8 Zu
230 V~ N 230V~

KV
Auf
N M KV 2 Auf
N L
N 230V~
L
M
X7 L X7 L
N N LP/UV1 N LP/UV 1

L
LP/UV1 M
X6 L X6 L
N N N ZP

X5 L X5 L
L
ZP N N N HK1-P

230 V~
Zu
X4 L X4 L
230 V~ N 230 V~ 230 V~ N 230 V~ Auf
N
HK2

L
N HK2-P
VPM W3 VPM S3 L
1 1 Kol1-P
2
T6 2
N
3 3
4 4 L
Kol2-P
5
6 T5
5
6 T5.3 N

+ + L
BUS BUS
- - N MA

X8 Zu X8 Zu L
LP/UV3
KV
Auf
N M KV 3 Auf
N
N LP/UV 3
1 LegP
2
X7 L X7 L Zu

M
N N
UV4 Auf
N UV 4
X6 L X6 L
N N

X5 L X5 L
ZP N N

2
X4 L X4 L 1 AF
230 V~ N 230 V~ 230 V~ N 230 V~
VFb 2
VFb

5 V/24 V

1

VFa 2
1 VFa
VPM W4 VPM S4 +
-
BUS
1 1
2
T6 2
3 3
L
VR 60
4 4
5
6 T5
5
6 T5.4 HKb-P N HKb-P
+ + Zu
BUS BUS
- -
HKb M Auf
N
HKb
X8 Zu X8 Zu nc 19

KV
Auf
N M KV 4 Auf
N
HKa-P
L
N HKa-P

230 V~
Zu

M
X7 L X7 L
N N HKa Auf
N HKa
X6 L X6 L L
N N
N 230 V~
X5 L X5 L
L
ZP N N
N 230 V~

230 V~
X4 L
N 230 V~ 230 V~
X4 L
N 230 V~ 230 V~

ecoCRAFT ecoCRAFT
X12 X12
Netz Netz
Zusatzmodul Zusatzmodul

LP N LP N
L Kesselkreispumpe 2 L Kesselkreispumpe 2
HK-P HK-P
230 V~

230 V~

N N
L L
5 5
RT 230 V~ 4 RT 230 V~ 4
3 3

230 V~ N 230 V~ 230 V~ N 230 V~


L L

RT 24V = 9 0-10 V Ausg. Pumpenmodul RT 24V = 9 0-10 V Ausg. Pumpenmodul


8 8
24 V Versorgung PWM-Eing. 24 V Versorgung PWM-Eing.
7 7

BUS +
BUS +
24 V

24 V

- -

Anl.-Therm. 2
1
Anl.-Therm. 2
1
FB FB
AF AF
RF RF
DCF DCF
0 0
0 VR 32 0
X40

X40

X30

X30 PWM X30 PWM

SP SP

Fig. 56: Schema dei collegamenti

72 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5 Requisiti di progettazione
5.1 Principi di configurazione del sistema
Il fabbisogno termico calcolato delledificio Linclinazione del tetto delledificio
Il fabbisogno di acqua calda calcolato delledificio La copertura solare desiderata
La destinazione duso delledificio (edificio residenziale, Il tipo di apparecchio utilizzato per lintegrazione del
centro sportivo, ecc.) riscaldamento
Lubicazione geografica delledificio e lorientamento Il contributo pubblico richiesto nellambito di programmi
del tetto di incentivazione
La superficie utile del tetto delledificio (corrispondente
ai m2 di superficie dei collettori)

Calcolo del fabbisogno Calcolo del fabbisogno


termico standard di acqua calda sanitaria
QN per l'edificio (coefficiente di
(DIN4701-8 o fabbisogno N secondo
DIN EN 12831) DIN 4708-2)

Verifica della
necessit di
integrazione della
potenza QBW
necessaria

Potenza richiesta Scelta di VPM /2 W:


del generatore di N 4: VPM 20/25/2 W Scelta:
calore N 7: VPM 30/35/2 W modello VPM W
QWE = QN + QBW N 11,5: VPM 40/45/2 W
N 11,5: cascata

Scelta: modello
Scelta del
generatore di calore
generatore di calore,
tipo e potenza
Scelta della
combinazione di Scelta:
sistema da VPS/3 modello VPS (fase 1)
e VPM /2 W in base
alla tabella dei
valori NL

Fig. 57: Procedura di configurazione del sistema

Fabbisogno termico delledificio


Il primo passaggio per la configurazione del sistema La normativa tedesca sul risparmio energetico (EnEV)
il calcolo del fabbisogno termico delledificio. Esistono prevede che il certificato energetico di una casa debba
diverse procedure per calcolare il carico termico di un riportare il suo fabbisogno di riscaldamento annuo (in
edificio, ciascuna con un diverso grado di precisione. kWh/m2a).

Per un calcolo esatto di questo valore possibile fare Insieme al fabbisogno di acqua calda calcolato
riferimento alla norma DIN EN 12831 Metodo di calcolo (con eventuale integrazione di potenza necessaria),
del carico termico di progetto o la norma DIN 4701-8. questo riferimento la base per la scelta del generatore
di calore e del boiler tampone correttamente
Per la fase dellofferta o in sede di progettazione degli dimensionato.
impianti possibile considerare, approssimativamente,
i dati di potenza per metro quadrato di superficie da
riscaldare.

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 73


Requisiti di progettazione

Fabbisogno di acqua calda dell'edificio Copertura solare desiderata


Parallelamente al calcolo del fabbisogno termico, Il grado di copertura solare descrive la percentuale
necessario provvedere al calcolo del fabbisogno di acqua dellintero fabbisogno termico che deve essere coperta
calda. dal sistema solare. In impianti di piccole dimensioni
come quelli di case uni- e bifamiliari (EFH e ZFH),
La norma DIN 47082 "Impianti di produzione d'acqua l'obiettivo raggiungere un grado di copertura solare
calda sanitaria centralizzati" offre la base per il calcolo di circa il 60% per il riscaldamento dell'acqua
univoco del fabbisogno termico per gli impianti sanitaria e di almeno il 25% come integrazione
centralizzati di riscaldamento dell'acqua sanitaria. solare del riscaldamento.
E comunque importante tenere conto delle leggi
Per calcolare il fabbisogno di acqua calda, il parametro vigore per effettuare il corretto dimensionamento e
di partenza il coefficiente di fabbisogno N che il boiler raggiungere la copertura desiderata.
tampone deve raggiungere con la stazione di acqua calda
sanitaria e l'apparecchio di riscaldamento collegato.
Il coefficiente di fabbisogno dipende dal numero delle Apparecchi per integrazione del riscaldamento
persone e dal numero e dalla configurazione dei punti di Come apparecchi per integrazione del riscaldamento
prelievo per abitazione. Normalmente si considerano 3,5 sono generalmente disponibili tutte le caldaie Vaillant.
persone per un'abitazione dotata di una vasca e altri due Sono particolarmente consigliati apparecchi che sfrut-
punti di prelievo. Questo corrisponde a N = 1 (abitazione tano energie rinnovabili, come ad esempio le pompe di
normale). calore o le caldaie a pellet. In determinate circostanze
si fa ancora distinzione tra apparecchi per lintegrazione
N = secondo il coefficiente di fabbisogno in conformit del riscaldamento standard, che coprono il fabbisogno
con la norma DIN 4708 parte 2 termico normale, e apparecchi per lintegrazione del
riscaldamento che servono per coprire picchi di carico.
NL = secondo il coefficiente di prestazione misurato in
conformit con la norma DIN 4708 parte 3
Contributo pubblico richiesto nellambito di
programmi di incentivazione
Destinazione d'uso dell'edificio I costi dinvestimento per un impianto solare possono
La destinazione d'uso dell'edificio influisce notevolmen- essere calcolati nellordine dell1-2% dellimporto totale
te sulla configurazione del sistema del boiler tampone della costruzione.
allSTOR. Che l'edificio sia una casa unifamiliare, un
complesso multifamiliare costituito da numerose unit Gli impianti sono sovvenzionati dal governo federale,
abitative oppure un centro sportivo, necessario partire dalle amministrazioni locali, da singoli comuni e dalle
da un consumo di acqua calda e da un fabbisogno di societ che erogano lenergia.
riscaldamento molto diversi.
Dal momento che le agevolazioni fiscali e le condizioni
per la concessione delle sovvenzioni sotto forma di
Ubicazione geografica e orientamento dell'edificio contribuiti o prestiti per linstallazione di impianti
Per tetti che non presentano un orientamento a sud solari termici sono oggetto di continue modifiche, si
ottimale, il calcolo deve tenere conto di fattori di prega di consultare le condizioni di concessione delle
correzione. Tutte le formule empiriche fanno riferimento sovvenzioni attualmente vigenti attraverso i propri
a un irraggiamento annuo di ca. 1000 kWh/m2a. consulenti fiscali.

Superficie utile del tetto dell'edificio


Corrisponde ai m2 di superficie dei collettori

Inclinazione del tetto dell'edificio


Angolo ideale di 45, in presenza di un angolo di
inclinazione che si discosta da questo valore possibile
considerare nel calcolo un fattore di correzione
"Inclinazione" che rettifica verso il basso l'intensit
dell'irraggiamento.

74 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.2 Dimensionamento del sistema 5.3 Scelta della stazione di acqua calda sanitaria
L'efficienza e il funzionamento del sistema dipendono Una volta calcolata la portata di prelievo di acqua calda
principalmente dal dimensionamento corretto. possibile scegliere la stazione di acqua calda sanitaria
Tutti i componenti seguenti devono essere dimensionati VPM /2 W.
secondo necessit.
Coefficiente di fabbisogno N Stazione di acqua calda sanitaria
Boiler tampone VPS /3 VPM .../2 W
Fabbisogno di acqua calda commisurato alla stazione di fino a 25 l/min (con pompa di 20/25
acqua calda sanitaria VPM /2 W calore fino a 20 l/min)
Fabbisogno di calore fino a 35 l/min (con pompa di 30/35
Tipo di apparecchi di riscaldamento (durata di calore fino a 30 l/min)
funzionamento, periodo residuo) fino a 45 l/min (con pompa di 40/45
Tempo di approvvigionamento solare calore fino a 40 l/min)
Il dimensionamento del boiler tampone deve essere > di 45 l/min cascata
effettuato con particolare cura per garantire una
configurazione dell'impianto ben funzionante e anche
economica.

Come formula empirica per il dimensionamento del


boiler tampone, andrebbero considerati almeno boiler
tampone di 30 l di capacit per kW di potenza della
caldaia.

Attenersi scrupolosamente alle portate massime


dell'impianto. Esse dipendono dalle dimensioni del boiler
e non devono superare i seguenti valori:
VPS 300-500/3: 8 m3/ora
VPS 800-1000/3: 15 m3/ora
VPS 1500-2000/3: 30 m3/ora

La progettazione dell'impianto, inoltre, deve tenere conto


dei seguenti punti:

Vaso di espansione per il riscaldamento


Capacit dell'impianto incluso boiler tampone
Altezza dell'impianto o precarica del vaso di espansione
Riserva dacqua

Stazione solare VPM /2 S


Superficie del collettore
Tipo di collettore

Vaso di espansione per impianti solari


Capacit dell'impianto solare
Altezza dell'impianto o precarica del vaso di espansione
Riserva dacqua

Stazione di acqua calda sanitaria VPM /2 W


Fabbisogno di acqua calda in base a:
Numero di persone
Destinazione d'uso
Simultaneit
Volume del boiler tampone

Pompa di ricircolo
Unit di comando
Prevalenza
Portata in volume
Potenza assorbita

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 75


Requisiti di progettazione

5.4 Scelta del generatore di calore


Dopo aver calcolato la potenza necessaria per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda, possibile sceglie-
re il generatore di calore (tipo e potenza).

.5 Scelta della combinazione di sistema VPS + VPM W


5
A seconda del tipo di generatore di calore e della sua potenza, nonch della portata di prelievo calcolata, possibile
scegliere le dimensioni del boiler tampone facendo riferimento alle tabelle seguenti.

Potenza pompa VPS 300/3-7 VPS 500/3-7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS 1500/3-7 VPS 2000/3-7
di calore in kW
Portata di prelievo in l/min
6 - 17 19 - - -
8 - 19 20 - - -
10 - 20 22 22 - -
14 - 20 25 26 - -
17 - - 27 28 37 42
22 - - 32 35 40 42
30 - - 32 36 44 46
38 - - - 37 47 49
46 - - - - 46 51
52 - - - - 47 52
64 - - - - - 52
Condizioni quadro:
Temperatura del boiler tampone: 58C
Temperatura di uscita acqua sanitaria: 45C
Temperatura di miscelazione acqua sanitaria nel punto di prelievo: 45C

Potenza caldaia a pellet in kW VPS 300/3-7 VPS 500/3-7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS 1500/3-7 VPS 2000/3-7
13 minimo 390 litri 30 32 35 35 35
21 minimo 600 litri minimo 600 litri 32 35 35 35
30 minimo 900 litri minimo 900 litri minimo 900 litri 35 35 35
Condizioni quadro:
Temperatura del boiler tampone: 80C
Temperatura di uscita acqua sanitaria: 60C
Temperatura di miscelazione acqua sanitaria nel punto di prelievo: 45C

76 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

Potenza caldaia a VPS 300/3-7 VPS 500/3-7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS 1500/3-7 VPS 2000/3-7
gas in kW Portata di prelievo in l/min
10,2 18 22 - - - -
14,4 18 23 27 - - -
19,6 18 23 29 35 - -
20,4 18 23 29 35 - -
21,6 18 23 34 36 - -
24,4 19 23 35 37 43 -
25,8 19 23 36 38 43 -
30,9 - 23 37 40 45 49
35,4 - 24 39 41 47 51
45,5 - 29 38 42 50 54
65,7 - - 40 44 54 60
75,0 - - 42 45 55 60
105,0 - - 45 47 62 65
115,0 - - - 48 65 77
130,0 - - - - 70 81
150,0 - - - - 71 87
165,0 - - - - 72 94
Condizioni quadro: In combinazione con auroMATIC 620/3 Temperatura di uscita acqua sanitaria: 45C
Temperatura del boiler tampone: 60C Temperatura di miscelazione acqua sanitaria nel punto di prelievo: 45C

Potenza caldaia a VPS 300/3-7 VPS 500/3-7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS 1500/3-7 VPS 2000/3-7
gas in kW Portata di prelievo in l/min
10,2 21 25 - - - -
14,4 22 28 34 - - -
19,6 22 33 37 40 - -
20,4 22 34 38 40 - -
21,6 23 34 38 40 - -
24,4 23 36 40 42 49 -
25,8 23 36 40 43 49 -
30,9 - 38 43 45 52 56
35,4 - 38 45 47 54 58
45,5 - 40 49 51 58 62
65,7 - - 53 56 65 73
75,0 - - 55 58 73 77
105,0 - - 65 72 82 88
115,0 - - - 73 85 91
130,0 - - - - 89 95
150,0 - - - - 96 101
165,0 - - - 107 113
Condizioni quadro: In combinazione con auroMATIC 620/3 Temperatura di uscita acqua sanitaria: 45C
Temperatura del boiler tampone: 70C Temperatura di miscelazione acqua sanitaria nel punto di prelievo: 45C

Potenza caldaia a VPS 300/3-7 VPS 500/3-7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS 1500/3-7 VPS 2000/3-7
gas in kW Portata di prelievo in l/min
10,2 24 29 - - - -
14,4 26 33 38 - - -
19,6 30 36 40 43 - -
20,4 31 36 41 43 - -
21,6 31 37 42 44 - -
24,4 31 39 43 46 54 -
25,8 31 40 44 46 54 -
30,9 - 43 47 49 56 62
35,4 - 45 49 52 59 64
45,5 - 49 54 56 63 70
65,7 - - 60 64 75 ---
75,0 - - 62 70 79 83
105,0 - - 76 79 91 96
115,0 - - - 83 94 101
130,0 - - - - 99 110
150,0 - - - - 111 119
165,0 - - - - 117 125
Condizioni quadro: In combinazione con auroMATIC 620/3 Temperatura di uscita acqua sanitaria: 45C
Temperatura del boiler tampone: 80C Temperatura di miscelazione acqua sanitaria nel punto di prelievo: 45C

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 77


Requisiti di progettazione

5.6 Verifica della scelta del boiler tampone con generatori di calore ad energia rinnovabile
Se il generatore di calore prescelto una pompa di calore geoTHERM o una caldaia a pellet renerVIT, necessario
verificare il volume minimo per percentuale di riscaldamento e il volume totale del boiler tampone facendo riferimen-
to a ulteriori condizioni. I valori calcolati devono essere confrontati con le quote in volume precedentemente rilevate.
Il risultato pu confermare la scelta del boiler tampone o fornire un'indicazione per un boiler tampone di diversa
grandezza.

Generatore di calore
e
VPS fase 1

Utilizzo
di pompa di calore o no Nessun cambiamento
caldaia a pellet?

si

Calcolo dei
volumi minimi della
percentuale di
riscaldamento
e volume totale
in base alla tabella

Compensazione dei
volumi minimi con Scelta:
percentuali del modello VPS (fase 2)
volume in base alla
tabella

Fig. 58: Adattamento della scelta del boiler tampone con limpiego di una caldaia a pellet o di una pompa di calore

Volume minimo percentuale di riscaldamento e volume totale con caldaia a pellet renerVIT

Volume percentuale di riscaldamento in litri Volume totale del boiler tampone in litri
Potenza apparecchio in kW Volume per tempi di funzionamento minimi (15 Volume minimo per programma di incentivazione
min) (30 l/kW) *

13 62 390
21 100 630
28 134 840
* L'incentivo per l'installazione di un boiler tampone di nuova costruzione in combinazione con una caldaia a pellet pu essere concesso solo se il volume del
boiler di almeno 30 l/kW. Attenersi ai programmi di incentivazione vigenti!

A seconda del tipo d'impiego (solo produzione di acqua calda/solo riscaldamento) si ottengono diverse percentuali
del volume del boiler tampone che sono disponibili per il riscaldamento o per la produzione di acqua calda sanitaria.
Nelle tabelle seguenti sono riportati i volumi di volta in volta disponibili per i diversi tipi d'impiego.
I valori precedentemente calcolati devono essere confrontati con queste tabelle. Viene verificato se il boiler tampone
esaminato nella fase 1 soddisfa i criteri o se necessario utilizzare un boiler tampone pi grande.

78 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

Percentuali del volume nel boiler tampone per produzione di acqua calda e riscaldamento:
Applicazione Percentuale VPS 300/3-7 VPS 500/3-7 VPS 800/3-7 VPS 1000/3-7 VPS 1500/3-7 VPS 2000/3-7
Acqua calda 50 % 153 250 400 500 755 1000
Riscaldamento 30 % 90 150 240 300 450 600
Fondo freddo 20 % 60 91 138 162 300 317

Percentuali del volume nel boiler tampone per sola produzione di acqua calda:
Applicazione Percentuale VPS 300/3 VPS 500/3 VPS 800/3 VPS 1000/3 VPS 1500/3 VPS 2000/3
Acqua calda 80 % 243 400 640 800 1205 1600
Riscaldamento 0% 0 0 0 0 0 0
Fondo freddo 20 % 60 91 138 162 300 317

Percentuali del volume nel boiler tampone per solo riscaldamento:


Applicazione Percentuale VPS 300/3 VPS 500/3 VPS 800/3 VPS 1000/3 VPS 1500/3 VPS 2000/3
Acqua calda 0% 0 0 0 0 0 0
Riscaldamento 100 % 303 491 778 962 1505 1917
Fondo freddo 0% 0 0 0 0 0 0

5.7 Dimensionamento dell'impianto solare Tasso di copertura solare


Se il sistema del boiler tampone allSTOR funziona insieme Il grado o tasso di copertura solare un parametro di
a un impianto solare, la fase successiva la scelta del configurazione determinante per il dimensionamento
tipo di collettore, della superficie dei collettori e della della superficie dei collettori e del volume del boiler.
stazione solare adatta. Un dimensionamento la percentuale dellintero fabbisogno di termico che
approssimativo dell'impianto solare pu essere effettuato deve essere coperta dall'impianto solare.
sulla base delle seguenti regole empiriche. Osservare a questo proposito la legislazione in vigore.

Ulteriori informazioni sulla configurazione dell'impianto


solare sono riportate nelle specifiche tecniche "auro- Regole empiriche per il dimensionamento del boiler
THERM" di Vaillant. tampone per lintegrazione solare del riscaldamento
Il dimensionamento dei boiler tampone orientato al
fabbisogno di acqua calda sanitaria e del riscaldamento
Integrazione solare del riscaldamento ambiente.
Il calcolo e l'ottimizzazione della superficie dei collettori 50-80 l di volume del boiler per 1m2 di superficie dei
possono avvenire solo mediante una simulazione. Per av- collettori
vicinarsi alla superficie dei collettori possibile utilizzare
le seguenti formule empiriche:
Dimensionamento della superficie dei collettori per
il fabbisogno di acqua calda sanitaria con tasso di
copertura solare e successivo raddoppiamento della
superficie
1 m2 di superficie dei collettori ogni 10 m2 di superficie
abitativa

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 79


Requisiti di progettazione

5.8 Scelta del tipo di collettore / calcolo della 5.10 Dimensionamento del boiler tampone
superficie dei collettori Il calcolo del volume del boiler necessario avviene sulla
La scelta dei collettori solari e il calcolo della superficie base delle raccomandazioni comunemente fornite per
dei collettori richiesta avvengono tenendo in conside- il dimensionamento del boiler (consumo giornaliero per
razione i diversi parametri per il dimensionamento dei famiglia, litri per m2 di superficie dei collettori) per la
collettori solari (ad es. l'ubicazione geografica dell'edi- produzione di acqua calda sanitaria e per lintegrazione
ficio, la superficie utile del tetto e la sua inclinazione, la solare del riscaldamento.
copertura solare desiderata per la produzione di acqua Tenere anche conto delle condizioni per la concessione di
calda / il riscaldamento). contributi di incentivazione applicabili.

5.9 Scelta della stazione solare Scelta definitiva del boiler tampone
Dopo la scelta del tipo di collettore e il calcolo della Il tipo di boiler tampone determinato dal volume pi
superficie dei collettori, possibile scegliere la stazione grande calcolato nelle tre fasi di scelta.
solare corrispondente per il sistema del boiler tampone
allSTOR.
Collettori piani
fino a 20 m2 = VPM 20/2 S
fino a 60 m2 = VPM 60/2 S
Collettori a tubi
fino a 14 m2 = VPM 20/2 S
fino a 28 m2 = VPM 60/2 S

Dimensionamento
dell'impianto solare
(vedere PLI per
il solare)

Scelta del tipo di Scelta VPM /2 S con


collettore, Collettore piano
calcolo della superficie 20 m: VPM 20/2 S Modello VPM /2 S
dei collettori: cfr. 60 m: VPM 60/2 S
PLI per auroTHERM Collettore a tubi
14 m: VPM 20/2 S
28 m: VPM 60/2 S

Calcolo del
volume tampone
necessario: cfr. PLI
per auroTHERM

Considerazione delle
condizioni per la Scelta:
concessione di incentivi modello VPS (fase 3)
(ad es. min. 40 l/m
di superficie

Fig. 59: Dimensionamento dell'impianto solare

80 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.11 Dimensionamento delle tubazioni


Tutti i componenti dellimpianto devono essere dimensionati Occorre inoltre assicurare un corretto dimensionamento
in modo da garantire una portata in volume uniforme dei tubi tra il boiler tampone e la stazione di acqua calda
con la necessaria portata nominale. sanitaria, se questa installata a parete.

I diametri delle tubazioni (in rame) non devono avere I diagrammi prevedono un margine di sicurezza del 50%
dimensioni eccessive, altrimenti limpianto diventerebbe per perdite di pressione e sono dunque intesi come
pi lento e pertanto il sistema avrebbe un rendimento primo valore di riferimento. Si raccomanda in ogni caso
inferiore. di calcolare con precisione le perdite di pressione.
Eventuali altri elementi integrati, ad esempio valvole,
Prestare attenzione a un dimensionamento conforme causano ulteriori perdite di pressione e occorre tenerne
alle seguenti indicazioni, sia per i tubi tra il boiler conto nella progettazione.
tampone e la stazione solare (in caso di montaggio a
parete) che per i tubi tra la stazione solare e il campo Legenda
collettori. Il diametro nominale DN riportato nei diagrammi che
seguono si riferisce alle tubazioni in rame e hanno la
seguente corrispondenza:
- DN 10 = Cu 12 x 1
- DN 15 = Cu 18 x 1
- DN 20 = Cu 22 x 1
- DN 25 = Cu 28 x 1,5

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 81


Requisiti di progettazione

imensionamento delle tubazioni del circuito solare (lato boiler tampone)


D
Se la stazione solare montata a parete, dimensionare i tubi tra boiler tampone e stazione solare in conformit con i
seguenti diagrammi.
I diagrammi consentono di determinare le dimensioni dei tubi necessarie per la stazione solare in funzione della lun-
ghezza totale dei tubi e della superficie dei collettori.

Legenda
Y = lunghezza totale dei tubi in m
X = superficie dei collettori in m2

30

DN 10 DN 15 DN 20 DN 25
25

20

15
y

10

0
0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20

Fig. 61: Dimensionamento dei tubi tra boiler tampone e stazione solare VPM 20/2 S

30

DN 25
25

20

DN 20
y

15

10
DN 15

0
25 30 35 40 45 50 55 60
x

Fig. 60: Dimensionamento dei tubi tra boiler tampone e stazione solare VPM 60/2 S

Esempio:
Distanza semplice: 5 m
Lunghezza totale dei tubi: 10 m
Superficie dei collettori: 14 m2

Risultato: dimensione tubo DN 15

82 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

imensionamento delle tubazioni del circuito solare (circuito dei collettori collettori a tubi)
D
Dimensionare i tubi tra la stazione solare e il campo dei collettori a tubi in conformit con i seguenti diagrammi.

Nota

i Osservare i diversi diagrammi per i collettori a tubi e i collettori piani!

I diagrammi consentono di determinare le dimensioni dei tubi necessarie per la stazione solare in funzione della
lunghezza totale dei tubi e della superficie dei collettori.

Legenda
Y = lunghezza totale dei tubi in m
X = superficie dei collettori in m2

60

50 DN 25

40
DN 20
y

30
DN 15

20

10

0
0 2 4 6 8 10 12 14
x

Fig. 63: Dimensionamento dei tubi tra collettori a tubi e stazione solare VPM 20/2 S

60

DN 25
50

40

DN 20
30
y

20

10

0
16 18 20 22 24 26 28
x

Fig. 62: Dimensionamento dei tubi tra collettori a tubi e stazione solare VPM 60/2 S

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 83


Requisiti di progettazione

imensionamento delle tubazioni del circuito solare (circuito dei collettori collettori piani)
D
Dimensionare i tubi tra la stazione solare e il campo dei collettori piani in conformit con i seguenti diagrammi.

Nota

i Osservare i diversi diagrammi per i collettori a tubi e i collettori piani!

I diagrammi consentono di determinare le dimensioni dei tubi necessarie per la stazione solare in funzione della
lunghezza totale dei tubi e della superficie dei collettori.

Legenda
Y = lunghezza totale dei tubi in m
X = superficie dei collettori in m2

60

DN 25
50

40

DN 20
30
y

DN 15
20

10

0
0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20
x

Fig. 64: Dimensionamento dei tubi tra collettori piani e stazione solare VPM 20/2 S

60

DN 25
50

40

DN 20
30
y

20

10

0
20 25 30 35 40 45 50 55 60
x

Fig. 65: Dimensionamento dei tubi tra collettori piani e stazione solare VPM 60/2 S

84 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.12 Dimensionamento delle tubazioni della stazione sanitaria


Se si monta la stazione di acqua calda sanitaria sulla parete, assicurarsi che i tubi tra il bollitore tampone e la stazio-
ne di acqua calda sanitaria vengano dimensionati in base alle seguenti indicazioni. Il diagramma seguente consente
di determinare le necessarie dimensioni dei tubi in funzione della lunghezza totale del tubo e della portata massima
in volume dellacqua calda sanitaria.

Diagramma delle lunghezze delle tubazioni VPM ... W lato tampone


35
Esempio:

Lunghezza totale del tubo 18 m


30
Portata in volume acqua sanitaria 21,5 l/min DN 32
Risultato: DN 25
Lunghezza totale tubatura [m]

25

DN 25
20

15
DN 20
10

DN 15
5
VPM 20/25 W
VPM 30/35 W
0
14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34
Portata in volume acqua potabile max [l/min]

Fig. 66: Diagramma delle tubature della stazione di acqua calda sanitaria

Esempio:
Distanza semplice: 9 m
Lunghezza totale del tubo: 18 m
Portata in volume dellacqua sanitaria: 21,5 l/min

Risultato: dimensione tubo DN 25

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 85


Requisiti di progettazione

5.13 Progettazione di sistemi a cascata 5.14 Collegamento a cascata di boiler tampone


Il sistema del boiler tampone allSTOR pu essere possibile collegare a cascata fino a tre boiler tampone
utilizzato praticamente in qualsiasi impianto allSTOR /3.
di riscaldamento. Per gli impianti pi grandi possibile Si consiglia di collegare i bollitori in serie. In alternativa
una configurazione a cascata dei singoli componenti anche possibile un collegamento in parallelo.
(VPS, VPM W e VPM S). Se il collegamento a cascata deve essere effettuato
In questo modo possibile realizzare un sistema del in parallelo con 2 o 3 boiler tampone, necessario
boiler tampone formato da tre bollitori allSTOR VPS /3, che l'allacciamento sia eseguito secondo il metodo
quattro stazioni aguaFLOW exclusive VPM /2 W e quattro Tichelmann. Questo tipo di collegamento non descritto
stazioni auroFLOW exclusive VPM /2 S. nel presente documento.
Per tutti questi apparecchi Vaillant offre un assortimento In un collegamento a cascata di 2 elementi disposti in
completo di accessori idonei al montaggio di sistemi a serie, sempre necessario prevedere un boiler per la
cascata. produzione di acqua calda sanitaria e un secondo boiler
Il programma di accessori coordinati consente di per i circuiti di riscaldamento.
realizzare una soluzione a cascata con i seguenti In un collegamento a cascata di 3 elementi devono
vantaggi: essere previsti al massimo 2 boiler per un'applicazione
Facile installazione del sistema (produzione di acqua calda o riscaldamento).
Elevata sicurezza di funzionamento in caso di guasti o Se occorrono pi di 2 boiler per un'applicazione,
interventi di manutenzione necessario collegarli in parallelo.
Soluzioni compatte e ad ingombro ridotto Le portate massime dell'impianto dipendono dalle
dimensioni dei boiler e non devono superare i seguenti
valori:
VPS 300-500/3: 8 m3/ora
VPS 800-1000/3: 15 m3/ora
VPS 1500-2000/3: 30 m3/ora
Le dimensioni dei boiler all'interno di una cascata devono
essere identiche.

5.15 Calcolo della perdita di pressione con boiler a


cascata
Le perdite di pressione dellimpianto devono essere
calcolate con gli appositi strumenti di progettazione.
Le perdite di pressione delle tratte di tubazioni e dei
boiler possono anche essere calcolate con i diagrammi
corrispondenti.
Per il calcolo della perdita di pressione di boiler disposti a
Fig. 67: Esempio di installazione VPM W a cascata di 4 elementi cascata, procedere come segue:
Calcolare la lunghezza dei tubi richiesta e il numero di
curve delle tubature a 90
Vantaggi di un sistema a cascata Aggiungere alla lunghezza calcolata 0,45 m per ogni
Fondamentalmente una soluzione a cascata con l'impiego curva a 90
di pi boiler tampone offre una maggiore flessibilit, Selezionare il diametro del tubo
consentendo di mettere a disposizione calore per Calcolare la perdita di pressione dei tubi di collegamento
l'edificio secondo necessit. (in base alla portata in volume). Vedere il diagramma.
Il sistema ha una concezione modulare e pu essere Aggiungere le perdite di pressione dei serbatoi dei boiler
ampliato se aumentano le esigenze dell'edificio. Questo (in base alla portata in volume). Vedere il diagramma.
consente anche di realizzare risanamenti parziali di
impianti di riscaldamento.
Le singole unit semplificano il trasporto e
l'installazione degli apparecchi e degli accessori delle
soluzioni a cascata, anche in caso di ristrutturazioni. Le
singole parti dell'impianto possono essere trasportate
con facilit, ad esempio anche in presenza di scale o
porte strette, con un conseguente impiego di minor
personale.
Elevata flessibilit della manutenzione, in quanto gli
interventi di manutenzione possono essere eseguiti su
singoli apparecchi senza spegnere lintero impianto.

86 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

Perdita di pressione per metro di tubazione

50

40
DN 32 DN 40

30
Y [mbar]

20

DN 50
10

DN 65
0
0 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20
X [m3/ora]

Fig. 68: Perdita di pressione per metro di tubazione

Per ogni curva necessario aggiungere una lunghezza del tubo equivalente di 0,45 m.

Perdita di pressione dei boiler all'interno di una cascata

250

200

3 x VPS 1500 -2000/3

150
Y [mbar]

3 x VPS 300 -500/3 3 x VPS 800 -1000/3 2 x VPS 1500 -2000/3


100
2 x VPS 300 -500/3 2 x VPS 800 -1000/3

50

0
0 5 10 15 20 25 30 35 40
X [m3/ora]

Fig. 69: Perdita di pressione dei serbatoi dei boiler allinterno di una cascata

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 87


Requisiti di progettazione

Esempio di calcolo

Cascata di 3 puffer allSTOR VPS 500/3


Lunghezza dei tubi richiesta per collegamento del boiler: 3,4 m
Numero di curve a 90 per collegamento dei boiler: 4
Diametro dei tubi prescelto: DN 40
Portata massima per VPS 500/3: 8 m3/ora

Calcolo della lunghezza dei tubi: 2 x 3,4 m + 8 x 0,45 m = 10,4 m


Perdita di pressione per metro di tubazione: ca. 10 mbar (desunta dal diagramma)
Perdita di pressione del boiler: ca. 75 mbar (desunta dal diagramma)

Perdita di pressione complessiva dei boiler a cascata: 10,4 m x 10 mbar/m + 75 mbar = 179 mbar

88 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.16 Collegamento a cascata


di stazioni di acqua calda
sanitari
possibile combinare a cascata fino
a quattro stazioni aguaFLOW exclusive.
Questa configurazione consente di
rifornire fino a 105 abitazioni
standard.

Le stazioni di acqua calda possono


essere collegate a sinistra o a destra
del boiler tampone.
I supporti per il montaggio a parete
sono disponibili come accessori di
diverse dimensioni.
Sono supportate le seguenti
combinazioni:

Fig. 70: Cascata di 4 stazioni aguaFLOW exclusive

VPM 20/25/2 W VPM 30/35/2 W VPM 40/45/2 W Litri al minuto NL


2 40/50 9/14
1 1 50/60 14/19
2 80/90 32/39
3 60/75 14/29
2 1 70/85 25/35
1 2 80/95 32/42
3 110/125 54/65
4 70/90 25/39
3 1 80/100 32/46
2 2 90/110 39/54
1 3 110/120 46/52
4 150/170 87/105

Nota

i In ogni stazione
aguaFLOW sono
richieste valvole per
cascata (KV).
Ogni valvola
controllata dalla
stazione corrispondente
ed dotata di un
comando di apertura e
chiusura mediante un
interruttore di finecorsa.

Fig. 71: Schema idraulico del collegamento a cascata VPM /2 W

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 89


Requisiti di progettazione

5.17 Collegamento a cascata della


stazione solare
possibile combinare a cascata
fino a quattro stazioni auroFLOW
exclusive.
Le stazioni solari vengono montate
sui supporti per il montaggio a
parete. I supporti possono essere
utilizzati per le stazioni auroFLOW
exclusive di entrambe le potenze.
Il collegamento ai supporti pu
avvenire sul lato destro o sul lato
sinistro.
In funzione dello spazio disponibile,
i gruppi di sicurezza devono essere
montati nel ritorno della stazione
solare (non intercettabile). Il colle-
gamento sul lato della stazione deve
essere chiuso con un tappo.
Fig. 72: Cascata di 2 stazioni solari auroFLOW exclusive VPM /2 S

5.18 Configurazione sistema


completo
Nella sua estensione massima il
sistema pu comprendere 3 allSTOR
plus VPS/3-5, 4 stazioni sanitarie
aguaFLOW exclusive VPM /2 W e 4
stazioni solari auroFLOW exclusive
VPM /2 S.

Fig. 73: Esempio di sistema allSTOR in cascata completo

90 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.19 Panoramica degli accessori

Accessorio Descrizione Numero di


articolo
Valvola motorizzata per cascata 0010015146
per il collegamento a cascata di stazioni di acqua calda sanitaria DN 20, collegamento
Rp 3/4 (valvola di 41 m3/ora)

Nota: per sistemi con centralina solare VRS 620; ogni stazione necessita di una
valvola motorizzata per singola cascata

Valvola di sovrapressione per cascata 0020130465


Valvola limitatrice di pressione differenziale, regolabile. Versione diritta, corpo in
ottone monoblocco. Collegamento con raccordo filettato a tenuta piana.
Temperatura desercizio massima: 110 C
Pressione desercizio massima: 10 bar
Pressione differenziale, regolazione di fabbrica: posizione 1
Pressione differenziale regolabile: posizione da 0,05 a 0,5

Nota: per soluzioni senza termoregolazione;


numero valvole = numero stazioni VPM W/2 - 1

Supporto (1 elemento) 0010014299


per la stazione solare auroFLOW exclusive VPM-S

Supporto a parete per il montaggio di una stazione solare auroFLOW exclusive


VPM-S sulla parete

Supporto (1 elemento) 0010014300


per la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive VPM-W

Supporto a parete per il montaggio di una stazione aguaFLOW exclusive VPM-W sulla
parete

Supporto (2 elementi) 0010014301


per la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive VPM-W

Supporto a parete per il montaggio di due stazioni aguaFLOW exclusive VPM-W sulla
parete

Supporto, estensione (1 elemento) 0010014302


per la stazione solare auroFLOW exclusive VPM-S

Estensione per supporto a parete di una stazione costituita da 1 elemento con


installazione murale

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 91


Requisiti di progettazione

Accessorio Descrizione Numero di


articolo

Supporto, estensione (1 elemento) 0010014303


per la stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive VPM-W

Estensione per supporto a parete di una stazione costituita da 1 elemento e/o


2 elementi con installazione murale

Kit di connessione per pompe di ricircolo esterne 0010015145


senza pompa

Tubo di raccordo con guarnizioni piatte e cavo di collegamento (5 m) per il montaggio


nella stazione di acqua calda sanitaria VPM W

Nota:
la pompa viene installata all'esterno della stazione

Kit di connessione per pompe di ricircolo 0010015144


per l'installazione nella stazione di acqua calda sanitaria aguaFLOW exclusive VPM W

Pompa di ricircolo con cavo di collegamento alla scatola di comando della stazione di
acqua sanitaria VPM W e tubo di raccordo

Nota:
la pompa viene installata nella stazione

Tappi isolanti per collegamenti del boiler da 1,5" 0010015141


per raccordi inutilizzati del bollitore multifunzione allSTOR VPS 300-500 l (1 pezzo)

Tappi isolanti per collegamenti del boiler da 2" 0010015142


per raccordi inutilizzati del bollitore multifunzione allSTOR VPS 800-1000 (1 pezzo)

Tappi isolanti per collegamenti del boiler da 2,5" 0010015143


per raccordi inutilizzati del bollitore multifunzione allSTOR VPS 1500-2000 (1 pezzo)
Valvola deviatrice a tre vie 009462
per il collegamento della caldaia ad un accumulo allSTOR, collegamento Rp 1, 230 V

Nota: da utilizzare con caldaie ecoBLOCK plus VM 186-346/5-5 ed


ecoBLOCK exclusiv VM 146-276/4-7

La valvola deve essere collegata con il cavo di connessione art. 0020160611

Set valvola deviatrice a tre vie 0020059562


per il collegamento della caldaia ad un accumulo allSTOR, collegamento R1 230V,
con collegamento angolare Rp1 x R1 e 2 connettori Rp1 x R3/4.

Nota: da utilizzare con caldaie ecoBLOCK ecoBLOCK exclusiv VM 356/4-7

92 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.20 Valvola di commutazione a 3


vie Rp 1, cod. art. 009462
Questa valvola si utilizza per il
collegamento della caldaia ad un
accumulo allSTOR/3 e per il
collegamento della stazione solare
auroFLOW plus ad un accumulo
allSTOR/3; collegamento Rp 1, 230V.

133
R1 R1
Da utilizzare con caldaie ecoBLOCK
plus VM 186-346/5-5 ed ecoBLOCK
exclusiv VM 146-276/4-7.

45
R1

92 65

Fig. 74: Disegno quotato

10.000
8.000
Pressione differenziale mm colonna d'acqua

6.000

4.000

2.000

1.000
800
600

400

200

100
80
60

40

20

10
100 200 400 600 1.000 2.000 4.000 6.000 10.000

Portata in volume [l/h]

Fig. 75: Diagramma della perdita di carico

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 93


Requisiti di progettazione

5.21 Valvola di commutazione a 3


vie R1, cod. art. 0020059562
Questa valvola si utilizza per il
collegamento della caldaia ad un Rp 1
accumulo allSTOR/3; collegamento
R1, 230V e comprende una curva Rp1

R1
x R1 e 2 connettori Rp1 x R3/4.
R1 R1
A B 2x
Utilizzabile per ecoBLOCK exclusiv
VM 356/4-7.
AB
R1 Rp 1 R 3/4

Fig. 76: Disegno quotato

200
Carico bollitore (AB-A)
Riscaldamento (AB-B)
175

150
Perdite di carico [mbar]

125

100

75

50

25

0
0 250 500 750 1000 1250 1500 1750 2000
Portata volumetrica [l/h]

Fig. 77: Diagramma della perdita di carico

94 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.22 Pianificazione del luogo di installazione

Pianificazione del luogo di montaggio ianificazione del luogo di montaggio con boiler a
P
Il montaggio, l'installazione e il funzionamento del cascata
sistema del boiler tampone presuppongono il rispetto Il montaggio, l'installazione e il funzionamento del
di norme, prescrizioni, regolamenti e direttive sul sistema del boiler tampone come sistemi a cascata
collegamento elettrico degli apparecchi. presuppongono il rispetto di tutte le note riportate
in "Pianificazione del luogo di installazione".
L'installazione dei componenti del sistema deve
avvenire in luoghi asciutti e riparati dal gelo. Nella pianificazione del luogo di montaggio
La temperatura ambiente massima di 40C. indispensabile considerare il peso di tutti i boiler
Il luogo di montaggio deve essere scelto in modo che in tampone comprensivi di tutta l'acqua presente al loro
caso di incidente le perdite d'acqua possano defluire in interno e confrontarlo con la capacit portante del
sicurezza (ad es. scarico a pavimento). pavimento.
Il peso del boiler tampone pieno deve essere
confrontato con la capacit portante del pavimento.

Nella pianificazione del luogo di montaggio


indispensabile considerare il peso del boiler tampone
contenente l'acqua e confrontarlo con la capacit
portante del pavimento.
Tenere conto della misura di ribaltamento del boiler
tampone.

d 200 200

460

Fig. 78: Luogo di montaggio allSTOR a cascata

Unit VPS 300/3 VPS 500/3 VPS 800/3 VPS 1000/3 VPS 1500/3 VPS 2000/3
A (distanza dalla mm 300 300 300 300 400 400
parete)

d (diametro con mm 780 930 1070 1070 1400 1500


isolamento)

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 95


Requisiti di progettazione

VPM W: > 350 2000


VPM S: > 500 1500
1000
500

1)
200
750
450
Fig. 79: Luogo per il montaggio a parete delle stazioni

96 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

5.23 Pianificazione della distribuzione del calore e del collegamento dei circuiti di riscaldamento
Per il collegamento dei circuiti di riscaldamento al generatore di calore sono necessari i seguenti accessori.

Gruppo idraulico con pompa ad alta efficienza, senza miscelatore, numero di articolo 0020175094

a Pompa ad alta efficienza


b Termometro mandata
250 c Termometro ritorno
d Rubinetto a sfera con freno a gravit integrato (rosso)
Rp 1 Rp 1
e Rubinetto a sfera senza freno a gravit (blu)
f Profilato isolante

c b

e d
a
370
355

Dati tecnici
f T max C 110
pmax bar 6
EEI - < 0,23

G1 1/4 G1 1/4 V / Hz 230 / 50


120
IP - IP X4D
Fig. 80: Componenti del gruppo idraulico

p-v p-c
H/m p/kPa H/m p/kPa

6 60 60
6

5 50 5 50
p

p
-v

-c

4 40 4 40

3 30 3 30
m m
ax ax
. .
2 20 2 20

1 10 1 10

0 0 0 0
0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h 0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h

0 0,2 0,4 0,6 0,8 Q/l/s 0 0,2 0,4 0,6 0,8 Q/l/s

0 2 4 6 8 10 Q/Igpm 0 2 4 6 8 10 Q/Igpm
P1/W max. P1/W max.
40 40
6m 5m 4m 3m 2m 5m 4m 3m 2m
30 30

20 20 1m

10 10
0,5m
0 0
0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h 0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h

Fig. 81: Diagramma pompa, numero di articolo 0020175094

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 97


Requisiti di progettazione

1.000
Druckverlust [mbar]

100

10

1
100 1.000 10.000
Portata in volume [l/ora]

Fig. 82: Perdita di pressione complessiva del gruppo idraulico 0020175094

98 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Requisiti di progettazione

Gruppo idraulico con pompa ad alta efficienza e miscelatore a 3 vie


Numero di articolo 0020175095, 0020175096, 0020175097

a Pompa ad alta efficienza


250 b Termometro mandata
c Termometro ritorno
Rp 1 Rp 1
d Rubinetto a sfera con freno a gravit integrato (rosso)
e Rubinetto a sfera senza freno a gravit (blu)
f Profilato isolante
c b
g Miscelatore a 3 vie

e d Miscelatore KVS

370 a 0020175095 Rp 1 8,0


0020175096 Rp 3/4 6,3
355

0020175097 Rp 1/2 2,5

Dati tecnici
f g T max C 110
pmax bar 6
EEI - < 0,23

G1 1/4 G1 1/4 V / Hz 230 / 50


120
IP - IP X4D
Fig. 83: Componenti del gruppo idraulico

p-v p-c
H/m p/kPa H/m p/kPa

6 60 60
6

5 50 5 50
p

p
-v

-c

4 40 4 40

3 30 3 30
m m
ax ax
. .
2 20 2 20

1 10 1 10

0 0 0 0
0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h 0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h

0 0,2 0,4 0,6 0,8 Q/l/s 0 0,2 0,4 0,6 0,8 Q/l/s

0 2 4 6 8 10 Q/Igpm 0 2 4 6 8 10 Q/Igpm
P1/W max. P1/W max.
40 40
6m 5m 4m 3m 2m 5m 4m 3m 2m
30 30

20 20 1m

10 10
0,5m
0 0
0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h 0 0,5 1,0 1,5 2,0 2,5 3,0 Q/m/ h

Fig. 84: Diagramma pompe, numero di articolo 0020175095, 0020175096, 0020175097

Specifiche tecniche allSTOR VPS/3 99


Requisiti di progettazione

6,3

2,5 8,0

100.000

10.000
p [Pa]

1.000

100

10
10 100 1.000 10.000

V [l/ora]

Fig. 85: Perdita di pressione complessiva del gruppo idraulico 0020175095, 0020175096, 0020175097

100 Specifiche tecniche allSTOR VPS/3


Nota

101
Nota

102
Nota

103
I dati contenuti in questo prospetto sono forniti a titolo indicativo. Con riserva di modifiche. Questo prospetto pertanto non pu essere considerato come un contratto in confronto di terzi.
01/2015 - Specifiche tecniche allSTOR/3 - MD-0035

Vaillant Group Italia S.p.A. unipersonale Societ soggetta allattivit di direzione e coordinamento della Vaillant GmbH
Via Benigno Crespi 70 20159 Milano Tel. 02 / 69 71 21 Fax 02 / 69 71 25 00
Registro A.E.E. IT08020000003755 Registro Pile IT09060P00001133 www.vaillant.it info.italia@vaillantgroup.it