Sei sulla pagina 1di 6

L.

Picciau

LIBRERIE DI GLOBAL
IN KERKYTHEA

Il Global in Kerkythea un file che contiene le impostazioni ambientali di base da


applicare alla scena. Solitamente si usa per inserire sfondi sferici abbinati
eventualmente al sole posizionato correttamente; limmagine di sfondo infatti pu
avere il sole ma, soprattutto se non unimmagine ad alta dinamica (HDRI), avr
bisogno di un rinforzo per illuminare meglio la scena ed avere ombre marcate.
Poich il Global una scena vera e propria, possibile aggiungervi qualsiasi elemento
faccia comodo avere, ad esempio una camera di base con risoluzione predefinita
diversa dal 200x200 che propone il programma di default.
Per installare una libraria si apre la relativa finestra dal menu File

Le librerie di Global hanno estensione .gbl.zip, in tal modo vengono riconosciute e


messe nella giusta posizione nel disco rigido.

Per applicare un Global alla scena sufficiente andare nel menu Insert > Globals e
sceglierne uno dalle librerie disponibili.

Luca Picciau

LIBRERIE DI GLOBAL IN KERKYTHEA

La comodit dei Global insomma quella di avere a portata di mano gli ambienti di
base per le scene senza dover ogni volta andare a cercare gli sfondi e regolarne
intensit e coincidenza col sole.
Il problema principale per che non si trovano in rete librerie pronte alluso, le poche
disponibili non sempre sono di qualit sufficiente a causa della bassa risoluzione degli
sfondi.
La soluzione costruire da s le proprie librerie, operazione non semplicissima che
questa guida intende rendere alla portata di tutti.
Per creare i propri Global servono:
-

un file Global esistente come modello di partenza


le immagini da applicare allo sfondo
le idee chiare su quanti e quali Global preparare, una volta fatta la libreria non
sar possibile aggiungere nuovi Global senza ricreare gli indici delle anteprime
e dei nomi.

Per il primo requisito sufficiente scaricare una libreria dal sito ufficiale Kerkythea in
sezione Download>Scenes>Global Studios and Setups
Per il secondo requisito, in rete si trovano numerose immagini adatte allo scopo, ma si
deve far attenzione:
- Al formato (equirettangolare, semisferico, probe) a seconda di come vengono
applicate al cielo di Kerkythea (Spherical, Hemispherical, Probe)
- Alla risoluzione, che deve essere generosa poich nel render solo una piccola
porzione ingrandita dello sfondo sar visibile; giusto per avetre unidea, almeno
7500 pixel sul lato lungo sono necessari per uno sfondo discreto.
- Alle licenze duso e copyright: non tutto ci che si trova in rete liberamente
utilizzabile, potrebbe esserlo parzialmente per uso non commerciale!

esempio di immagine sferica in formato Probe e Equirettangolare (fonte: sIBL Archive)

Per il terzo requisitoauguri ;)

Luca Picciau

LIBRERIE DI GLOBAL IN KERKYTHEA

Per creare una nuova libreria si procede in questo modo:


Nella cartella C:\Programmi\Kerkythea Rendering System\Globals si crea una nuova sottocartella che
sar la libreria.

La cartella va rinominata col nome che si vuol dare alla libreria, ad esempio Nuova
Libreria Globals.
Da una delle librerie gi installate si apre un file e si apportano le modifiche desiderate
(cambiare sfondo, aggiungere il sole ecc.) e lo si salva in formato xml dentro la nuova
cartella, il nome del file sar il nome del Global.
Loperazione va ripetuta per tutti i Global che si vogliono creare.
Dentro la stessa cartella si devono mettere tutti i file necessari:
-

Le immagini di sfondo
Le anteprime per scegliere il Global nel menu: immagini jpg con risoluzione
96x96px
Lanteprima della libreria: unimmagine jpg che deve avere lo stesso nome della
libreria e una risoluzione non troppo grande (96X96 o 128x96 vanno benissimo)

Allinterno del file xml memorizzata la posizione delle immagini di sfondo, potrebbero essere
posizionate ovunque ma per esser certi che non vengano spostate o eliminate bene metterle assieme
dentro la cartella della libreria.
Se si vuole esportare la libreria inoltre bisogna dare un percorso valido e univoco per qualsiasi
macchina, sar quindi necessario modificare il file xml (si apre col blocco note) scrivendo un
percorso relativo limitato alla cartella superiore, in modo che i file vengano ritrovati su qualsiasi
computer, da cos

a cos:

Luca Picciau

LIBRERIE DI GLOBAL IN KERKYTHEA

Infine, si devono assegnare le anteprime e lelenco dei nomi in libreriae qui le cose si complicano,
perch non c nel programma una gestione dedicata a questo.
Si ricorre quindi al Material Workshop che invece ha gli strumenti per creare le librerie materiali, si
deve perci creare una libreria di materiali virtuale che serve ad ottenere i file di anteprime e nomi.
Dal menu Settings > Materials si apre il Material Workshop
Si prende a sinistra un materiale qualsiasi della scena e col comando Send To Library lo si aggiunge
alla libreria a destra.
Ripetere loperazione tante volte quanti sono i Globals.

Nel pannello a destra si rinominano i materiali col nome dei Globals

Ad ogni materiale si assegna lanteprima col comando Assing Preview

Infine si salva la libreria dandogli lo stesso nome della libreria Global (es. Nuova Libreria Globals)

Luca Picciau

LIBRERIE DI GLOBAL IN KERKYTHEA

Adesso, andando nella cartella del Material Editor che stata creata copiamo i file previews e names
per metterli nella cartella di libreria Globals.

La cartella sotto Material Editor non serve pi e pu essere cancellata completamente.


La nuova libreria personalizzata ora pronta alluso.
Nel caso si voglia condividere la libreria si comprime lintera cartella Nuova Libreria Globals in
formato zip e poi si rinomina con lestensione .gbl.zip
E questo tutto, BUON RENDER!
Luca Picciau
http://tridem.it

Luca Picciau

LIBRERIE DI GLOBAL IN KERKYTHEA