Sei sulla pagina 1di 13

THUJA

OCCIDENTALIS
LOMEOPATIA DI HPV E
VACCINIA VIRUS

materiale didattico riservato

THUJA OCCIDENTALIS
il succo di thuja deve essere utile in modo specifico in quella malattia orribile che insorge dal coito impuro, la
condilomatosi, quando non sia complicata da altri miasmi. E per una ragione simile cura, con molta certezza, quella
cattiva forma di gonorrea che risulta dal coito impuro, quando anchessa non sia complicata da altri miasmi.
Ho impiegato la decilionesima diluizione del succo, nella dose di una piccolissima porzione di una goccia, anche nei
casi peggiori.
Dal momento che la gonorrea condilomatosa una delle poche malattie miasmatiche permanenti, ero in grado di
provare, nella maniera pi certa, il grado di efficacia delle pi alte diluizioni del succo di thuja. Ho trovato, quindi, che
anche le diluizioni pi alte, come la decilionesima, o ancora la vigelionesima (XX preparata con sessanta boccette di
diluizione, ciascuna con 100 gocce), se ciascuna veniva scossa dieci volte e pi (ovvero, con dieci o pi scosse di un
braccio forte), non erano pi deboli, in potenza, delle preparazioni meno diluite, n, a causa della frazione aritmetica
enormemente diminuita, erano cadute nella inerzia completa, ma, al contrario, erano piuttosto diventate ancora pi
intensamente cariche della virt medicamentosa della thuja.
Innumerevoli prove accurate hanno cos completamente confermato tutto questo (anche rispetto alle altre alte diluizioni
medicinali fluide, preparate in maniera simile), che posso certificarne la veridicit con convinzione.
Per ottenere reali preparazioni dal potere sufficientemente sviluppato, ma nello stesso tempo convenientemente
moderato, anche per i pazienti molto sensibili, con le sostanze medicinali ad uso omeopatico, da qualche tempo ho
adottato un piano, per tutte le medicine fluide, ovvero di scuotere ciascuna boccetta solo con due succussioni del
braccio.
La durata dazione, anche delle dosi pi piccole, vicina alla tre settimane.

materiale didattico riservato

MATERIA MEDICA
43. Pesantezza di testa, con malumore e indisposizione a parlare (dopo 3 ore)
52. Forti fitte esternamente, sulla regione temporale sinistra (dopo 8, 12 ore)
67. Sensazione di rigidit nella nuca e sul lato sinistro del collo, in alto verso lorecchio,
perfino quando a riposo, che comunque, non impedisce il movimento del collo in ogni
direzione (il dolore da rigidit non era aumentato con il movimento del collo) (dopo 2 ore e
1/4)
69. Dolore lacerante sul sopracciglio sinistro, che scompare dopo averlo toccato (dopo
11 ore)
73. Miopia
86. Dolenzia continua negli occhi, per due o tre giorni
112. Dolore fastidioso nel processo zigomatico sinistro, diminuito dal tatto (dopo 7, 29
ore)
128. Soffia spesso sangue dal naso
materiale didattico riservato

MATERIA MEDICA
134. Senso di contrazione nel labbro superiore, vicino la commissura della bocca
247. Dolori taglienti nellipogastrio. (dopo ora e 9 ore)
254. Emissione di aria, senza odore (dopo ora)
259. Evacuazioni ordinarie, diverse volte (dopo 13, 16 ore)
262. Feci soffici, per diverse volte (dopo 2, 10, 12, 14, ore)
283. Deve urinare frequentemente e copiosamente (dopo 4 ore e 1/4)
285. Le urine emesse sono come acqua, ma dopo essere stato a lungo tempo nella
stazione eretta, c qualche nubecola in esse
322. Emissione seminale notturna, che lo sveglia (dopo 23, 48 ore)
358. Trafitture nei condilomi dellano, specialmente quando cammina
materiale didattico riservato

MATERIA MEDICA
410. Dolore tirante nel dorso, sedendo
418. Stiramento nel sacro
435. Il braccio si contrae involontariamente durante il giorno
471. Formicolio nelle tre dita centrali della mano sinistra, come se si fossero
addormentate (dopo 14 ore)
507. Debolezza della gamba sinistra, sedendo, che camminando si tramutava in una
sensazione tagliente nei muscoli del polpaccio, e in seguito, sedendo, tornava, a scatti
(dopo 3 ore)
540. Prurito come punture di insetto sul corpo, il dorso, le braccia e le gambe, specie la
sera e la notte
564. Sonno agitato, con sogni (dopo 68 ore)
572. Insonnia, la notte, con grande agitazione e freddo del corpo; quando si addorment, per
un istante, sogn uomini morti
materiale didattico riservato

MATERIA MEDICA
597. Alla (minima) esposizione del corpo allaria calda rabbrividisce ovunque, con o
senza pelle doca, mentre le mani ed il viso erano caldi (dopo 1 ora e 3/4)
600. Rigor, con molti sbadigli; laria calda gli sembra fredda, ed il sole non sembra
avere la forza di scaldarlo (dopo 3 ore)
609. Vampate di calore al viso, senza sete, mentre le mani ed il resto del corpo erano
soltanto caldi (dopo ora)
612. Sensazione di calore bruciante sul viso che, comunque, non produce alcun calore
attuale o rossore o sudorazione, con mani gelate, mentre il corpo , invece, solo
moderatamente caldo (dopo 2 ore)
617. Calore con sete, senza brividi, n prima n dopo, e nello stesso tempo attivit
della mente (dopo 1, 4 ore)
628. Prolungata riflessione su argomenti di poca importanza
materiale didattico riservato

SYCOSIS
Malattia dei condilomi

Differenza con la
mentagra, conosciuta
come follicolite della
barba

Etimo greco pi
aderente alla
realt clinica
Malattia infettiva
cronica, dovuta a un
agente specifico
materiale didattico riservato

Uso della thuja


come farmaco
specifico
7

Descrizione di Hahnemann
z
z

La sicosi pi rara di psora e sifilide


Determina rare complicazioni (retrazioni tendinee,
soprattutto ai muscoli flessori)
Luso improprio del mercurio provoca la comparsa di
verruche in altre parti del corpo
La thuja lo specifico, cui va alternato luso di ac.
nitrico nei casi inveterati e soppressi

materiale didattico riservato

Ipotesi di Hahnemann
z
z
z

I condilomi non sono conseguenti alla sifilide


(come si credeva ai suoi tempi)
Sono di origine infettiva specifica, distinta
anche dalla blenorragia
Hahnemann parla di una gonorrea (intesa
secondo letimo, ossia secrezione delle
gonadi), la quale accompagna la comparsa
delle verruche (ossia spermatorrea e
leucorrea, da non confondere con la
blenorragia)
materiale didattico riservato

SINTOMI DI THUJA
283. Deve urinare frequentemente e copiosamente (dopo 4 ore e 1/4)
322. Emissione seminale notturna, che lo sveglia (dopo 23, 48 ore)
358. Trafitture nei condilomi dellano, specialmente quando cammina
311. Sensazione di prurito solleticante, tra il prepuzio ed il glande (dopo ora)
352. Umidit del glande, balanorrea (dopo 8 giorni)
349. Butteri vaiolosi allinterno del prepuzio, con una depressione al centro, che
essudano materia; dolenti solo quando vengono toccate (dopo 16 giorni)
350. Qualche rossa escrescenza liscia, con una sensazione solleticante, dietro il glande,
sotto il prepuzio, che dura dieci giorni (dopo 22 giorni)

SINTOMI CORRELATI ALLA SICOSI


materiale didattico riservato

10

RETRAZIONI TENDINEE
441. Frequente dolore paralizzante nel mezzo dei muscoli del braccio sinistro, a riposo ed in
movimento (dopo 1 ora e 1/4)
470. Forte pressione crampoide sulla mano sinistra, tra il 5 ed il 4 dito, nel loro lato
interno, con una sensazione di calore in tutte le dita di questa mano, mentre il metacarpo
sinistro e tutta la mano destra erano completamente gelati (dopo 2,5 ore)
456. Una lacerazione lancinante sul lato interno dellavambraccio sinistro, dalla mano verso
larticolazione del gomito (dopo 3,5 ore)
463. Un dolore lancinante e bruciante, appena sopra il polso sinistro (dopo 6 ore)
455. Sul lato esterno dellavambraccio destro, occasionalmente, una fitta lacerante (dopo 3,5
ore)
447. Sensazione di paralisi nelle braccia, come se avessero sollevato un peso troppo grande
(dopo 8 ore)
469. Lancinazione dietro larticolazione mediana del dito medio, come se vi fosse stata
conficcata una spina, pi dolente flettendo le dita (dopo 16 ore)
materiale didattico riservato

11

Molti esempi
Loftalmia cronica stata
curata dallinnesto del vaccino
(vaiolo induce flogosi oculare
Il vaccino guarisce
eruzioni, per la presenza di
agenti patogeni in grado di
produrre lesioni simili
Anche il gonfiore al
braccio dovuto a paresi

Il vaiolo produce sordit e


asma (quindi guarisce tali
affezioni)

46

Anche orchiti
dissenteria
GUARIGIONI OTTENUTE
DALLINNESTO DEL
VAIOLO, PER INDUZIONE DI
DISTURBI SIMILI

materiale didattico riservato

12

VAIOLO E THUJA
489. Pustole dallaspetto di un vero vaiolo, sul ginocchio; suppurano, non
prudono e scompaiono in diciotto ore
86. Dolenzia continua negli occhi, per due o tre giorni (a proposito di
oftalmia cronica)
540. Prurito come punture di insetto sul corpo, il dorso, le braccia e le
gambe, specie la sera e la notte (a proposito di eruzioni cutanee)
327. Mentre siede e cammina, un dolore pressivo nei testicoli, come contusi,
aumentato camminando (dopo 2 ore); 328. Ripetute fitte acute nel testicolo
sinistro (dopo 7 ore) (a proposito di orchite)

LA THUJA OMEOPATICA AL VACCINO, MA NON


ALLE ALTRE IMMUNIZZAZIONI
materiale didattico riservato

13