Sei sulla pagina 1di 10

SCHEDA DI SICUREZZA

secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni



Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 1/10

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA
SOCIET/DELL'IMPRESA

Denominazione
commerciale
: SITREN PSR 100

Utilizzazione identificata
rilevante della sostanza o
della miscela

: Additivi per l'edilizia

Dati sul fornitore del
bollettino dei dati di
sicurezza
: Evonik Industries AG
Consumer Specialties
Goldschmidtstr. 100
45127 Essen
Telefono: +4920117301
Telefax: +492011733000

Settore che fornisce
informazioni
: Product Safety Consumer Specialties
Telefono: (+49) (0) 201/ 173 2770
Telefax: (+49) (0) 201/ 173 1994

Indirizzo e-mail : productsafety-cs@evonik.com

Telefono d'emergenza : Telefono: (+49) (0) 201/ 173 01
Telefax: (+49) (0) 201/ 173 1854

2. IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI
Classificazione della sostanza o della miscela
Classificazione secondo ordinamento 1272/2008/CE (GHS)
Irritazione oculare, Categoria 2, H319


Classificazione secondo le direttive 1999/45/CE e 67/548/CE
Irritante per gli occhi.

Contrassegno secondo ordinmento 1272/2008/CE (GHS)
Simbolo(i) :

Avverbio di segnalazione : Avvertenza

Definizioni di pericolo : H319: Provoca grave irritazione oculare.
SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 2/10


Definizioni di avvertimento : P280a: Indossare guanti protettivi e protezione per gli occhi/il
viso.
P262: Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti.
P305 + P351 + P338: IN CASO DI CONTATTO CON GLI
OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti.
Togliere le eventuali lenti a contatto se agevole farlo.
Continuare a sciacquare.
P337 + P313: Se l'irritazione degli occhi persiste, consultare un
medico.




3. COMPOSIZIONE/INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI
Caratterizzazione chimica

: Preparation based on silicon dioxide

Sostanze contenute pericolose secondo ordinamento 1272/2008/CE (GHS)
Nome Chimico Numero di CAS/EC-
/registrazione
Concentrazione
[%]
Identificatore del prodotto GHS
Diethylene Glycol Butyl
Ether
112-34-5
203-961-6

>= 50 - < 75 Eye Dam. / Eye Irrit., 2, H319

Silica, Amorphous 7631-86-9
231-545-4
01-2119379499-16

>= 25 - < 50



Sostanze contenute pericolose secondo direttive 1999/45/CE e 67/548/CEE
Nome Chimico Numero di
CAS/EC-
/registrazione
Simbolo(i) Frasi "R" Concentrazione
[%]
Diethylene Glycol Butyl Ether 112-34-5
203-961-6

Xi 36 >= 50 - < 75

Silica, Amorphous 7631-86-9
231-545-4
01-2119379499-16

>= 25 - < 50



Vedi al paragrafo 16 il testo completo delle avvertenze di pericolo.
Se esistono, torva dati relativi ai valori limite di esposizione nel paragrafo 8.

SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 3/10

4. MISURE DI PRONTO SOCCORSO
Descrizione delle misure di primo soccorso
Informazione generale

: Togliere subito gli indumenti contaminati o impregnati.

In seguito ad inalazione

: Far affluire aria fresca.
In caso di disturbi consultare un medico.

In seguito a contatto con la
pelle

: In caso di contatto con la pelle lavare con acqua e sapone.
In caso di sintomi consultare un medico.

In seguito a contatto con gli
occhi

: In caso di contatto con gli occhi lavare a fondo con abbondante
acqua. Se il disturbo persiste, consultare il medico.

In seguito ad ingestione

: Pulire a fondo la bocca con acqua
In caso di sintomi consultare un medico.

Sintomi ed effetti pi importanti, che si verificano in modo acuto e ritardato
Sintomi

: Irritazione oculare

Indicazione delleventuale necessit di consultare immediatamente un medico oppure di
trattamenti speciali
Trattamento

: Trattamento dei sintomi


5. MISURE ANTINCENDIO
Mezzi di estinzione
appropriati

: Schiuma, anidride carbonica, polvere estinguente, getti
d'acqua.

Mezzi di estinzione non
idonei

: Getto d'acqua pieno

Pericoli speciali derivanti
dalla sostanza o dalla
miscela

: In caso di incendio si possono liberare:
- Monossido di carbonio, anidride carbonica, silice

Raccomandazioni per gli
addetti allestinzione degli
incendi

: Non inalare gas di combustione o di esplosione
Impiegare un autorespiratore

SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 4/10

6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
Misure di cautela personali,
equipaggiamento protettivo
e misure di emergenza

: Utilizzare equipaggiamento protettivi individuale.
Provvedere ad una adeguata ventilazione.

Precauzioni ambientali

: Non lasciar disperdere nel terreno/sottosuolo.
Non immettere nelle fognature o nelle acque di superficie.

Metodi e materiali per il
contenimento e per la
bonifica

: Raccogliere con attrezzatura meccanica.
Smaltire il materiale raccolto secondo la normativa vigente in
materia

Riferimenti ad altre sezioni : Per altre informazioni relative alla sorveglianza dell'esposizione
e allo smaltimento, vedi paragrafi 8 e 13.

7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO
Precauzioni per la manipolazione sicura
Indicazioni per la sicurezza
d'impiego

: Provvedere ad una buona ventilazione ambientale, eventuale
aspirazione localizzata sul posto di lavoro.
Evitare sviluppo e deposito di polveri.

Misure generali di
protezione

: Evitare il contatto con gli occhi.
Non respirare polveri/fumi/aerosol.

Misure di igiene

: Non fumare, ne' mangiare ne' bere durante il lavoro.
Lavare le mani prima di ogni pausa ed a fine lavoro.
Togliere immediatamente gli indumenti contaminati,
impregnati.

Condizioni per limmagazzinamento sicuro, comprese eventuali incompatibilit
Indicazioni contro incendi
ed esplosioni

: Evitare il depositarsi di polveri.
Evitare la formazione di polveri.
Tenere lontano da fonti di accensione - Non fumare

Ulteriori Informazioni

: Tenere i contenitori ermeticamente chiusi e in luogo asciutto.


Categoria di
immaggazzinamento

: 11

Usi finali specifici

: Nessun altro consiglio.
SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 5/10

8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE
Componenti con limiti di esposizione
Componenti CAS-No. Provenienza
/ Update
Valore Limite
massimo
Osservazioni
2-(2-
butossietossi)etanolo;
butil diglicole
112-34-5 10 ml/m3
67 mg/m3
Non c' nessun
pericolo di rischio di
danno per il feto se i
limiti di TLV sono
rispettati
Silica, Amorphous 7631-86-9 TRGS 900 /
2006
4 mg/m3 E Non c' nessun
pericolo di rischio di
danno per il feto se i
limiti di TLV sono
rispettati


Valori DNEL/DMEL

: DNEL/DMEL - Non si dispone di valori.


Valori PNEC

: Non si dispone di valori PNEC.

Equipaggiamento protettivo personale / Controlli dellesposizione
Protezione respiratoria

: in caso di formazione di vapori/polveri:
Per breve periodo usare apparecchio filtrante, filtro combinato
A-P2

Protezione delle mani : Guanti protettivi di gomma nitrile (NBR)
I guanti da usare devono soddisfare i requisiti richiesti dalle
specifiche della direttiva CE 89/686/CEE e della norma EN374
che ne risulta.

Protezione degli occhi

: Occhiali protettivi

Protezione della pelle e del
corpo

: Indumenti protettivi

9. PROPRIET FISICHE E CHIMICHE
Forma fisica : Polvere
Colore : da bianco a giallastro
Odore : specifico del prodotto

Soglia d'odore

: Non determinato
temperatura di fusione : Non determinato

SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 6/10

temperatura di ebollizione : non applicabile

Punto di accensione

: > 100 C

Tasso di evaporazione

: Non determinato
Temperatura di accensione

: Non determinato

Temperatura di
autoaccensione

: Non determinato
Decomposizione termica

: Non determinato

Limite di esplosione,
inferiore

: Non determinato

Limite di esplosione,
superiore

: Non determinato

Pressione di vapore

: non applicabile

Densit

: Non determinato

Tensione di vapore relativa

: Non determinato
Solubilit nell'acqua

: Non determinato

pH

: Non determinato

Coefficiente di ripartizione:
n-ottanolo/acqua
: Non determinato
Viscosit, dynamique

: Non determinato

Caratteristiche esplosive

: Non determinato
Comburenti propriet

: Non determinato
Corrosione di metalli

: Non determinato
10. STABILIT E REATTIVIT
Reattivit

: vedere sezione "Possibilit di reazioni pericolose"
Stabilit chimica

: A condizioni normali il prodotto stabile.
Possibilit di reazioni
pericolose

: Nessuna reazione pericolosa se immagazzinato e usato
adeguatamente.

SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 7/10

Condizioni da evitare

: Non noto
Materiali incompatibili

: Non noto
Prodotti di decomposizione
pericolosi

: Nessuno se immagazzinato ed utilizzato adeguatamente

11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
Tossicit orale acuta

: Non sono disponibili dati
Tossicit inalatoria acuta

: Non sono disponibili dati
Tossicit dermale acuta

: Non sono disponibili dati
Irritazione della pelle

: Non sono disponibili dati
Irritazione agli occhi

: Non sono disponibili dati
Sensibilizzazione

: Non sono disponibili dati
Pericolo di tossicit se
aspirato

: Non esiste nessuna classificazione per tossicit tramite
aspirazione

Repeated dose toxicity

: Non sono disponibili dati
Valutazione STOT -
Esposizione singola

: Non sono disponibili dati
Valutazione STOT -
Esposizione ripetuta

: Non sono disponibili dati

Valutazione della genetica CMR

Cancerogenicit

: Non sono disponibili dati
Mutagenicit

: Non sono disponibili dati
Teratogenicit

: Non sono disponibili dati
Tossicit per la
riproduzione

: Non sono disponibili dati


Commento

: Irritante per gli occhi.

SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 8/10

12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Altre indicazioni ecologiche
Commento

: Il prodotto considerato essere un debole inquinante
dell'acqua. (Legislazione Tedesca)
Impedire la penetrazione nel terreno, nelle acque di superficie
e nelle fognature

13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO
Prodotto

: Nel rispetto della normativa vigente in materia, inviare ad un
impianto autorizzato alla termodistruzione.

Contenitori contaminati

: Se gli imballi sono riciclati o smaltiti, il ricevente deve essere
informato dei possibili pericoli.

14. INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
Trasporto su strada
ADR:
Not regulated

RID:
Not regulated

Trasporto per le vie d'acqua interne
ADNR:
Not regulated

Trasporto marittimo
IMDG:
Not regulated

Trasporto aereo
ICAO/IATA:
Not regulated
SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 9/10

15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
Regolamentazione nazionale
Si devono rispettare le normative nazionali e locali.
la Germania
TA Luft (Germany)

: classe: Capoverso 5.2.1

Normativa sugli incidenti
rilevanti

: ---

WGK (classe di rischio per
le acque):

: 1 (Classificazione secondo la legge tedesca)

Classificazione di rischio,
secondo il BetrSichV
(Germania)

: ---

Altre normative

: Manuale BG M 004 "Sostanze irritanti/sostanze corrosive"
BG - Bollettino M 050 "Lavori con sostanze pericolose"
Per lo stoccaggio di sostanze pericolose attenersi a quanto
segue: TRGS 510 "Stoccaggio di sostanze pericolose in
recipienti mobili sul posto"

Valutazione della sicurezza
chimica

: Per questo prodotto non stata eseguita alcuna valutazione
della sicurezza della sostanza.

16. ALTRE INFORMAZIONI
Si devono rispettare gli standard di legge nazionali per istruzione dei lavoratori .


Avvertenze sui pericoli e frasi H dei componenti nel capitolo 3- Testo completo

36 : Irritante per gli occhi.
H319 : Provoca grave irritazione oculare.



Glossario
ADR Accordo Europeo sul trasporto internazionale su gomma di prodotti pericolosi
ADNR Accordo Europeo sul trasporto internazionale di prodotti pericolosi sul Reno
BCF Fattore di bioconcentrazione
BetrSchV Ordinamento sulla sicurezza aziendale
CMR cangerogeno-mutageno-tossico per la riproduzione
DNEL Livello effetto zero derivato
GLP Buona prassi di laboratorio
IATA Associazione internazionale di volo e trasporto
ICAO Organizzazione internazionale dell'aviazione civile
IMDG Codice internazionale dei prodotti pericolosi sul mare
SCHEDA DI SICUREZZA
secondo direttiva 1907/2006 e successive modifiche e integrazioni

Update : 20.03.2012
Variazioni: 2.2 Data di stampa : 04.08.2014

SITREN PSR 100

Pagina: 10/10

LOAEL Dosaggio minimo di una sostanza chimica somministrata, con cui in un esperimento su animali
si sono osservati ancora danni.
LOEL Dosaggio minimo di una sostanza chimica somministrata, con cui in un esperimento su animali
si sono osservati ancora effetti.
NOAEl Dosaggio massimo di una sostanza, che anche con assunzione continua non lascia nessun
danno riconoscibile e misurabile.
OECD Organizzazione per la collaborazione economica e lo sviluppo
PBT Persistente, bioaccumulativo, tossico
PNEC La concentrazione prima detta nel relativo mezzo ambientale, con cui non si ha pi un effetto
sull'ambiente.
RID Regolamentazione per il trasporto internazionale su rotaia di prodotti pericolosi
TA Istruzioni tecniche
TRGS Regole tecniche per prodotti pericolosi
VCI Associazione dell'industria chimica soc.reg.
vPvB molto persistente, molto bioaccumulabile
VOC sostanze organiche volatili
VwVwS Normativa amministrativa per la classificazione di prodotti pericolosi per le acque
WGK Classe di contaminazione dell'acqua
EC50 concentrazione media effettiva
STOT Tossicit specifica per l'organo bersaglio
OEL Valori limite per l'aria sul posto di lavoro
PEC Concentrazione ambientale prevista
NOEC Concentrazione senza effetti osservati
NOEL Dose senza effetti osservati
ISO Organizzazione Internazionale di Normazione
DIN Istituto tedesco di Normazione soc. reg.

Queste informazioni si basano sull'attuale livello delle nostre conoscenze. Il loro scopo di
descrivere i nostri prodotti sotto l'aspetto della sicurezza e non si prefiggono pertanto di garantire
determinate propriet specifiche dei prodotti stessi.
I cambiamenti rispetto alla versione precedente sono indicati prima del nume