Sei sulla pagina 1di 1

16 SERIE C2 lunedì 23 gennaio 2006

BATTUTA L’IGEA VIRTUS | I gialloverdi tornano al successo grazie alla rete di Manco nel finale di gara. Domenica c’è la corazzata-Melfi

Marcianise, tre punti da incorniciare


MARCIANISE 2 GLI SPOGLIATOI/ BOCCOLINI RESTA IN SILENZIO
IGEA VIRTUS 1

MARCIANISE (4-4-2): Armellini 5; Masturzo 6;


Parla il vice Montefusco:
Pagano 5; D’Apice 5; Murolo 5; Di Napoli 6 (dal 83’
Corsale s.v.); D’Ambrosio 6,5 (dal 83’ Mariniello s.v.)
Romano 7; Manco 7; Amita 5 (dal 68’ Della Ventu-
ra 6); Molino 6. A disp. Della Corte; Ciano; Gallo;
«Oggi contava solo vincere»
Lepore. All. Boccolini MARCIANISE. Grosse difficoltà per
IGEA VIRTUS (4-4-2): Siringo 6; Palma 6; Ton- avere dichiarazioni dagli uomini del
do 7; Matinella 6; Debbedio 6 (dal 73’ La Spada 6); Marcianise. Per fortuna, arrivano in
Alizzi 6; Dell’Orzo 5 (dal 46’ Ricciardo 6,5); Trica- sala stampa il vice di Boccolini,
rico 6; Frisenda 7; Ancione 6; D’Anna 6 (dal 67’ Pa- Montefusco (nella foto) e Romano,
narello). A disp. Leacche; Alosi; mento; Condello. autore di una orrida prestazione.
All. Ammirata Per L’igea parlano Panarello e mi-
ARBITRO: Nicodano di Milano ster Ammirata. Il primo evidenzia:
RETI: 40’ D’Ambrosio; 39’st Ricciardi; 48’st Man- «Siamo stati ingenui a non tenere
co palla, nel minuto finale, ed abbia-
NOTE: ammoniti: D’Ambrosio, Romano, Manco, mo perso una gara in un modo che
Matinella. Spettatori circa 1000. Terreno in discrete non si può descrivere». Il mister,
condizioni: Ammirata, rimarca: «Ci è mancato
quel pizzico di esperienza e di fur-
MARCIANISE. Con un tiro al 94’ Manco, pesca il goal Gaetano Manco. Autore del gol decisivo bizia con i quali si poteva portare a
della vita, e regala al Marcianise una vittoria che casa un buon punto. La nostra scon-
sembrava ormai impossibile e allontana l’apertu- ro. Oltre che per i tre punti, il Marcianise può sor- do Molino inventa un assist perfetto per l’ala che fitta è immeritata, il pareggio sa-
ra di una crisi. Una vittoria che però non allonta- ridere per l’ottima gara di Romano, ieri, impiega- non concede scampo a Siringo. Proprio in chiusu- rebbe stato l’unico risultato giusto.
na affatto una evidente crisi di gioco e soprattutto to dal primo minuto nel ruolo che predilige. E’ pro- ra di tempo Manco reclama un rigore ma l’arbitro Il Marcianise ha vinto grazie alla
non rasserena gli animi. Lo testimonia il fatto che prio di Romano la prima azione pericolosa della dice che si tratta di simulazione. In avvio di ripre- prodezza di Manco e alla nostra in-
in sala stampa non arriva nessuno e solo dopo di- partita, siamo al 5’, quando il centrocampista bat- sa, siamo al 56’ gli ospiti colpiscono un palo con Fri- genuità. Una gara in cui non siamo
verso tempo riusciamo ad “acchiappare” qualche te a colpo sicuro ma la sfera è respinta sulla linea senda. Al 63’ l’Igea sciupa una rete già fatta con stati affatto fortunati negli episodi
giocatore casalingo. Mister Boccolini si è defilato da Palma. Inoltre, va sicuramente elogiata la pre- Ancione che non riesce ad impattare di testa, a po- che ci condannano». mo diversi giocatori». Romano, au-
appena dopo il fischio finale; la dirigenza non si è stazione di Molino che ha lottato e rincorso innu- chi passa dalla porta vuota. Alla disperazione del- Tiziano Montefusco, vice di Boc- tore di una prestazione Maiuscola,
vista e, meno male che c’è stata vittoria. L’Igea Vir- merevoli palloni. Delude la prestazione di Armel- l’attaccante si contrappone il sollievo dei tifosi del colini, commenta così la gara: «Una dice: «Sono contento sia per la mia
tus non ha fatto granché, ma, certamente, dopo lini che si lascia scappare un facile pallone, in usci- Marcianise. Si va avanti senza particolari sussulti, vittoria sudata, fino all’ultimo, ma prestazione che per la vittoria che
aver agguanto il pari all’ 84’ era oramai sicura di ta, regalando la rete del momentaneo pareggio agli la gara ormai sembra chiusa quando un errore del- certamente meritata. Era impor- ci fa incamerare tre punti vitali per
portare a casa un punto prezioso. Invece, la deter- ospiti. La cronaca della gara non è granché. La pri- l’estremo difensore, Armellini, al riapre inaspet- tante avere i tre punti che ci con- la nostra classifica. È stata una ga-
minazione di Manco, ieri capitano al posto dello sto- ma frazione di gioco scivola via con una serie di tatamente. Siamo all’84’ quando il portiere del Mar- sentono di lavorare, nei prossimi ra un pò strana che potevamo an-
rico D’Apice, ha fatto la differenza. In verità va det- azioni, da una parte e dall’altra, che però manca- cianise esce in presa alta facendosi sfuggire la pal- giorni, per affrontare la gara di do- che chiudere nel primo tempo. In-
to che una grande mano, alla realizzazione della no della necessaria efficacia per poter impensie- la; Riacciardo, ben appostato non si lascia prega- menica prossima in modo più tran- vece abbiamo rischiato di pareg-
prodezza dell’attaccante, l’ha fornita la retroguar- rire i rispettivi portieri. Da evidenziare la buona re ed infila rasoterra un’attonita difesa marcinisa- quillo. La gara di domenica prossi- giarla, per fortuna, alla fine, ci è an-
dia ospite che ha permesso al giocatore di attra- azione di Romano, al 5’, con palla respinta sulla li- na. Quando tutti attendono il fischio finale, siamo ma, contro uno scatenato Melfi, data bene. È stata una gioia im-
versare, in piena libertà, il campo da destra a sini- nea da Palma e la replica, al 25’ di Firsenda che al 94’, capitan Manco, inventa un colpo tiro ma- sarà sicuramente difficile e certa- mensa amplificata dal fatto che il
stra, prima di piazzare la botta del successo. Una dopo aver rubato palla a Murolo sfiora il palo alla gnifico che regala la vittoria agli uomini di mister mente non sarà una passeggiata. fischio dell’arbitro è giunto subito
grossa ingenuità, come ha sottolineato negli spo- sinistra di Armellini. La rete di D’Ambrosio è l’u- Boccolini. Noi l’affronteremo a viso aperto for- dopo la rete di Manco».
gliatoi mister Ammirata, che l’Igea ha pagato ca- nico lampo della prima frazione: siamo al 40’ quan- GIANCARLO IZZO ti anche del fatto che recuperere- [GI]

SUCCESSO ESTERNO | Nel finale il Vittoria fallisce il penalty del pareggio: siciliani già retrocessi LE INTERVISTE

Chiancone non ha dubbi:


La Nocerina evita l’ennesima beffa «Una vittoria ineccepibile»
VITTORIA 1 beffa stava per concretizzarsi ancora una niere viene anticipato di testa da Farel- VITTORIA. Nella sala stampa del “Comunale” di Vittoria i vol-
NOCERINA 2 volta, ma gli dèi sono stati impietosi. Pi- li al momento della conclusione. ti dei calciatori rossoneri e dello staff tecnico/dirigenziale
sano ha sciupato il rigore che avrebbe po- Il Vittoria annaspa, sbaglia i passaggi erano finalmente più distesi e sereni. Il tecnico dei rosso-
tuto “condannare” i rossoneri al secon- più elementari ed è in balia della squa- neri, Chiancone, ha espresso questa disamine sull’anda-
VITTORIA: Farelli, Misiti, Scrozzo, do pareggio consecutivo per 2-2. Un fi- dra campana. Un calcio di punizione di mento del match: «Sulla vittoria dei miei ragazzi credo ci
Fortunato, Di Nicolantonio, Lizzori (10’st nale praticamente tragico di stagione Mangiapane al 15’ mette a dura prova Mi- sia poco da eccepire. Abbiamo affrontato la gara con la giu-
Lucido) Martelli (30’st Milano) Russo, per i siciliani, che adesso dovranno co- lan. Il portiere rossonero è costretto con sta determinazione, rischiando poco o nulla. Purtroppo, nei
Pisano, Marzullo, Mancgiapane. A disp. minciare a lavorare per il futuro visto che un volo acrobatico a smanacciare in an- minuti finali ci siamo complicati un po’ la vita ma sono con-
Polessi Savasta Arcuri Patti Cassibba. questo campionato è ormai “andato”. La golo, togliendo la palla dall’incrocio dei vinto che questa vittoria ci darà enormi benefici a livello
All. Gentilini partita per i biancorossi era iniziata nel pali. mentale». Il tecnico salernitano si è poi dilungato sulla pre-
NOCERINA: Milan, Di Martino, Cu- modo migliore. Tanta verve in campo per Al 17’ Marzullo crossa in area per Pi- stazione dei singoli: «Mi hanno soddisfatto in positivo pa-
rione, Piemonte, Caraviello, Esposito, cercare di infrangere un tabù che vede sano, l’attaccante colpisce di testa ma recchi calciatori. Esposito dopo la gara con la Pro Vasto è
Ramora (32’st Buonocunto) Rocco (37’st la squadra non vincere più sul proprio manda alto sopra la traversa. ritornato sui suoi livelli standard dando un contributo di
Bruno) Greco, Romito, Mazzeo. A disp. campo da quasi un anno. Dopo un tiro di Sul capovolgimento di fronte, Mazzeo sicurezza a tutto il reparto difensivo. A centrocampo Ramo-
Schettino Immparato Di Giorgio Milano Ramora che impegna Farelli ad una de- batte a rete e Farelli respinge di piede ra, insieme con Rocco e Piemonte, ha disputato una gara di
Di Giacomo. All. Chiancone viazione sopra la traversa al 14’, Marzullo in angolo. La Nocerina continua a pres- enorme spessore mentre i due attaccanti oltre ai gol hanno
ARBITRO: Chiocchi di Foligno al 14’ soffia la palla in area al centra- sare e al 24’ Ramora ancora una volta, aiutato molto i compagni effettuando i giusti movimenti».
RETI: 35’ Mazzeo, 7’st Greco, 44’st vanti Giovanni Pisano e tira in corsa, ma prova a triplicare. La palla va altra. Alla Sui motivi del rinviato debutto dei due nuovi acquisti, Im-
Mangiapane il suo diagonale finisce a lato. I campa- mezzora un colpo di testa del centravanti parato e Bruno, si è cosi espresso: «Bruno ha bisogno di un
NOTE: Spettatori un migliaio circa ni si dispiegano in velocità, sfruttando la ziali del secondo tempo, Ramora anco- Greco viene deviato da Farelli in ango- po’ di tempo per ritrovare lo smalto giusto a livello di con-
con un gruppo di tifosi ospiti in tribuna potenza di Ramora, Romito e Mazzeo. Al ra su calcio di punizione costringe Farelli lo. La partita si accende nel finale. Man- dizione fisica. In difesa, invece, ho preferito non stravolge-
Monti. Ammoniti: Piemonte, Esposito e 35’ Romito scalda le mani di Farelli con a deviare la sfera sopra l’incrocio dei pa- giapane calibra un angolatissimo calcio re ulteriormente le cose poiché già dovevo far a meno di
Mazzeo per La Nocerina, Misiti e Man- un calcio d’angolo tagliato sul primo pa- li. Ma sette minuti dopo i nocerini asse- di punizione che Milan non riesce a bloc- Bagnara».
giapane per il Vittoria. Espulso Fortu- lo. L’estremo difensore del Vittoria re- stano il colpo di grazia. Ramora scoraz- care. E’ il 2-1 della speranza. Il diretto- • LA NOCERINA 1918 UFFICIALIZZA CASTORINA
nato per proteste. Calci d’angolo 9-4 per spinge di pugno. Il gol arriva al 35’. Cal- za sulla fascia e pennella un cross al cen- re di gara concede quattro minuti di re- Subito dopo l’importante successo ottenuto dai calciatori
la Nocerina. Recuperi 2’ e 4’. cio di punizione sulla fascia destra bat- tro dell’area sul quale si avventa come un cupero e quando fischia il penalty per rossoneri a Vittoria, la società della Nocerina ha ufficializ-
tuto da Romito, Mazzeo (nella foto) da falco Greco. Il bomber gira di testa e in- l’atterramento in area di Giovanni Pisa- zato l’ingaggio del difensore Castorina. Il centrale difensi-
VITTORIA. Siamo a gennaio, ma la Noceri- solo in area gira di piatto e insacca. Il Vit- sacca tra palo e portiere. Al Comunale no, il Comunale si infiamma. Dagli undici vo nativo di Milano, classe 76’, arriva in prestito dal Sudti-
na contribuisce a sviscerare il primo ver- toria accusa il colpo ma non riesce a ri- cala il gelo e il centrocampista Fortuna- metri il centravanti siracusano si fa re- rol Altro-Adige, formazione che milita nel girone A di serie
detto dell’anno: Vittoria retrocesso nei prendersi. Soltanto l’esterno Mangiapa- to perde la testa. Il centrocampista ro- pingere il tiro, la palla carambola fra at- C2. Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Mi-
dilettanti. I rossoneri di Chiancone, re- ne allo scadere prova a battere a rete con mano apostrofa pesantemente l’arbitro taccanti e difensori e finisce sui piedi di lan, Castorina ha disputato diversi campionati di serie B
duci dalla beffa della scorsa settimana un calcio di punizione da fuori area che e guadagna anzitempo la via degli spo- Marzullo che tira a colpo sicuro, ma col- con il Monza ed il Siena. Nella mattinata di oggi potrebbe
contro la Pro Vasto, riescono ad ottene- finisce sopra la traversa. I giocatori del gliatoi con un il cartellino rosso. La No- pisce la traversa e sul rimbalzo i difen- esser ufficializzato anche l’ingaggio di un altro difensore
re un importante successo “sporcato” so- Vittoria avvertono la tensione addosso e cerina continua ad attaccare e con Maz- sori sventano. centrale: Manuel Marcuz mentre per l’attacco il “sogno” re-
lo dalla rete finale di Mangiapane. La non riescono a reagire. Nei minuti ini- zero al 14’ sfiora la terza rete. Il canno- DELIA BOSCIA sta Perna della Ternana.

GLI ALTRI TABELLINI DEL GIRONE C


RENDE 2 VITERBESE 0 POTENZA 0 GALLIPOLI 4 TARANTO 0 RIETI 0
PRO VASTO 1 MELFI 0 CISCO ROMA 0 LATINA 0 VIGOR LAMEZIA 1 ANDRIA 1

RENDE (4-5-1): Ambrosi; Altomare (21' st VITERBESE (4-4-2): Fimiani; Campione, Gi- POTENZA (4-5-1): Iuliano; Gona, Colletto, GALLIPOLI: Lafuenti; Nigro (79’ Musca), Ca- RIETI: Groppioni; Dionisi, Sentinelli; Di Fran-
Covelli), Moschella, Braca, Morelli; Occhiuzzi TARANTO: Gentili; Micallo (79’ Malagnino),
nobili, Gimelli, Zazzetta; Nardoni (29' st Fa- Carnevali, Zanotti; Maisto, Dettori, Rais, Pla- vola; Capece (75’ Ciccarese), Turone, Di Sal- cia, Buzzi, Battisti; Gentile, Bettoni (64’ Fuoco),
(5' st Criniti), Scarnato, Benincasa, Alfieri (2' Martinelli; De Liguori, Larosa, Caccavale; Mor-
raone), Statuto, Farris, Marano; Bordacconi,
tone (20' st Morello), Pignatta (33' st Berretti); vatore; Clemente (83’ Mele), Iennaco, Pagana, Giomarelli (46’ Sorbini), Zarineh (70’ Montel-
st Trocini), Novello; Galantucci. A disp. Vitale,
Grimaldi (29' st Scarchilli). A disp. Marinelli, tari, Mancini (77’ Catania), Ambrosi, Di Do-
David, Orlando, D'Agostino . All. Silipo Di Roberto (40' st Ribeiro). A disp. Visconti, Val- Innocenti, Esposito F. – All.: Gaetano Auteri la), Gioacchini - All.: Sergio Pirozzi
Locatelli, Baiocco, Giansante, Latini. All.
lefuoco, Vittorio, Berretti, Gamboni. All. Porta LATINA: Orlandi; Santarelli, Vitali; Mengo, menico, De Florio – All.: Aldo Papagni ANDRIA BAT: Di Bitonto; Fumai, Sassarini;
PRO VASTO (4-2-3-1): Marconato; Ciano,
Chiappini
Di Meo (48' st Ciotti), Cresta, Vitale; Biagian- CISCO ROMA (4-4-2): Aprea; De Toma, Migliozzi, Carfora; Manoni, Travaglione, Bo- VIGOR LAMEZIA: De Felice; Giusino, Ricca; Di Toro, Pesce Rojas, Ruggiero; Terrevoli, Li-
MELFI (4-3-3): Coscia; Tursi (41' st Gaeta),
ti, Cacciaglia; Testa (39' st Esposito), Schettino Miano, Corazzini (24' st Bettini), Lo Piccolo; To- sneagu, Costanzo, Marasco – All : Fortunato brizzi, Chisena (73’Aquaro), Plasmati (82’ D’A-
Porpora, Di Muro, Zaminga; Migliorelli (75’
Franco, Patarini, Cuomo; Schiavon, Russo,
(33' st Cazzola), D'Allocco; Morante. A disp. ledo (11' st Bonuccelli), Pollini, Pisciotta, Gras- Torrisi niello), Musacco (91’ Innocenti) – All.: Rosario
Cammarota (29' st La Marca); Lauria, Rana Rocca), Di Maio, Pasca, Pippa, Foderaro (75’
Musacco, Lannutti, Maccagnan . All. Pierini
si (11' st Cangini); Moscelli, Banchelli. A disp. ARBITRO: Baratta di Salerno Foti
(20' st Balistreri), Paris. A disp. Acerra, Co- Miani) – All.: Nicola Provenza
ARBITRO: Barletta di Bernalda
senza, Schettino, Liberti. All. Novelli Criscuolo, Cerchia, Ciotti, Morleo. All. Feraz- RETI: 47’ Nigro, 60’ Clemente, 73’ Innocenti, ARBITRO: Ballo di Trapani
MARCATORI: 40' pt Cacciaglia (P), 27' st ARBITRO: Italiani de L`Aquila
ARBITRO: Calvarese di Teramo zoli 87’ Pagana RETI: 79’ Plasmati
rig. Galantucci (R), 37' st Trocini (R)
RETI: 59’ Foderaro
NOTE: ammoniti Testa, Galantucci, Biagianti, NOTE: ammoniti Zazzetta, Statuto, Tursi, Ra- ARBITRO: Stallone di Foggia NOTE: ammoniti Di Salvatore (G), Nigro (G), NOTE: ammoniti Di Francia (R), Bettoni (R),

na. Recupero 1' pt, 4' st. Spettatori 1.000 cir- NOTE: ammoniti Pisciotta, Rais, Corazzini. Pagana (G). Recupero 6 minuti ( 3’ pt + 3’ st). NOTE: ammoniti Larosa (T), De Felice (V), Ruggiero (A). Recupero 6 minuti ( 1’ pt + 5’ st).
Novello. Recupero 0' pt, 4' st. Spettatori 500
circa ca. Recupero 1' pt, 4' st. Spettatori 800 circa. Spettatori 900 Porpora (V). Spettatori 3000 Spettatori 1000