Sei sulla pagina 1di 2

Panna e le sue sorelle

Cera una volta in un inverno freddo e gelido un piccolo fiocco di neve. Era una femminuccia! Era piccola e candida, soffice soffice, aveva due grandi occhi azzurri e ciglia nere e lunghe, due guance rosse e una bella boccuccia sorridente, e un nasino a patatina giallo. Il suo nome era Panna. Panna aveva tre sorelline: Bianca, Candida e Sofficina. Insieme giocavano a nascondino tra le soffici nuvole e si divertivano tanto! La loro mamma era unenorme nuvolona azzurra, che un giorno aveva deciso di lasciarle andare perch erano gi cresciute ed erano pronte ad affrontare il lungo viaggio nel cielo fino a toccare terra. Quel giorno di gennaio era la giornata pi fredda dellanno: per questo la neve scendeva soffice, svelta e leggera e ben presto ricopr campagne, montagne e colline di un soffice manto candido come cotone idrofilo e freddo come un gelato di panna. Panna e le sue sorelle volteggiarono a lungo leggere e felici nellaria fredda e pungente. Quando arrivarono al suolo, incontrarono un cucciolo di orsetto polare di nome Batuffolo. Panna, Bianca, Candida e Sofficina si erano divertite cos tanto nel loro viaggio, da non accorgersi che erano arrivate fino al Polo Nord!

Si presentarono e fecero subito amicizia con Batuffolo, cos iniziarono a giocare insieme: a palle di neve, con lo slittino nuovo di Batuffolo e infine fecero un pupazzo di neve che chiamarono Re dei ghiacci. Giunse la sera e le fiocchettine di neve non sapevano dove andare a trascorrere la notte: allora Batuffolo le invit in una grotta di ghiaccio che loro chiamavano igloo dove lui abitava con la sua mamma e il suo pap. Panna e le sue sorelle si attaccarono alle pareti di ghiaccio e trascorsero una notte placida e serena. Stettero cos bene che il giorno dopo le fiocchettine di neve mandarono il Vento del Nord a chiamare la loro mamma Nuvola a vivere l. Da quel giorno vissero tutti per sempre felici e contenti al Polo Nord.