Sei sulla pagina 1di 18

CONTINENTI IN MOVIMENTO

COME E FATTA LA TERRA


LA SUPERFICIE TERRESTRE VISTA DALLO SPAZIO APPARE DI COLORE BLU PERCHE E RICOPERTA PER LA MAGGIOR PARTE DI ACQUA RICONOSCENDO DUE TIPI DI STRUTTURE - BACINI OCEANICI - CONTINENTI LE STRUTTURE DELLE AREE CONTINENTALI SONO GLI SCUDI CHE SONO LA PARTE PIANEGGIANTE CHE COSTITUISCONO LA PARTE PIU ANTICA DEI CONTINENTI, SPIANATE DALLEROSIONE, ABBIAMO POI LE CATENE MONTUOSE LE STRUTTURE DEI BACINI OCEANICI SONO LE FOSSE OCEANICHE CHE SONO SPROFONDAMENTI STRETTI E PROFONDI NEL FONDO DEGLI OCEANI,ABBIAMO POI LE DORSALI OCEANICHE CHE SONO CATENE MONTUOSE CHE SI TROVANO NEL FONDO DEGLI OCEANI , PARALLELE ALLA MASSA DEI CONTINENTI.

COME SI SONO FORMATE LE MONTAGNE


CI SONO VOLUTI MILIONI DI ANNI PERCHE NASCESSERO LE MONTAGNE, E IN ALCUNE PARTI DELLA TERRA, QUESTA FORMAZIONE E ANCORA IN ATTO. QUANDO LA CROSTA TERRESTRE DEL NOSTRO PIANETA SI ROMPE IN ZOLLE O PLACCHE CHE SI MUOVONO, ACCADE CHE DA QUESTO MOVIMENTOHANNO ORIGINE TERREMOTI ED ATTIVITA VULCANICHE. QUINDI ALCUNE MONTAGNE SI SONO COSTITUITE QUANDO LE ROCCE SONO STATE COSTRETTE A PIEGARSI A CAUSA DEI MOVIMENTI DELLA TERRA. ALTRE SI SONO FORMATE QUANDO INTERI BLOCCHI DI ROCCIA HANNO SUBITO DELLE SPINTE VERSO LALTO ALTRE ANCORA IN SEGUITO AD ERUZIONI VULCANICHE.

MARI E TERRE
IL GLOBO E COPERTO DI ACQUA PER LA MAGGIOR PARTE, POI DI TERE ED ISOLE, NELLA CROSTA TERRESTRE SI RICONOSCONO DUE TIPI DI STRUTTURE: LA CROSTA CONTINENTALE DI TIPO GRANITICO LA CROSTA OCEANICA COSTITUISCE IL PAVIMENTO DEI BACINI OCANICI ED E FORMATA DA BASALTO.

CARATTERISTICHE DEI FONDI OCEANICI


I FONDALI OCEANICI SONO ESPLORATI CON BATTELLI SOTTOMARINI , ECOSCANDAGLI, E GRAZIE A QUESTI STRUMENTI SI SONO TROVATE MONTAGNE SOTTOMARINE, SCARPATE, GOLE. SI SONO SCOPERTE STRETTE DEPRESSIONI PROFONDE ( FOSSE OCEANICHE CHE CORRONO PARALLELE AI MARGINI CONTINENTALI) DA QUESTE ESPLORAZIONI INOLTRE SI E VISTO ANCHE IL FONDO OCEANICO CHE E COSTITUITO DALLE DORSALI OCEANICHE ( FASCE DI CATENE MONTUOSE CHE SI ELEVANO DAL FONDO DELLOCEANO EMERGENDO TALVOLTA IN SUPERFICIE). SONO PRESENTI INOLTRE DIVERSE FRATTURE TRASVERSALI CHIAMATE FAGLIE TRASFORMI.

CARATTERISTICHE DELLE AREE CONTINENTALI


I CONTINENTI HANNO FORMA MOLTO DIVERSA, MA IN QUASI TUTTI SI RISCONTRANO LE STRUTTURE COSTITUITE DAGLI: SCUDI CONTINENTALI = (NUCLEI MOLTO ANTICHI ORMAI SPIANATI DALLEROSIONE, IN QUESTI SI TROVANO LE ROCCE PIU ANTICHE DELLA TERRA, DOVE CI SONO GIACIMENTI MINERARI, IDROCARBURI SFRUTTABILI) I TIPICI SCUDI SONO: CANADESE, BALTICO, AUSTRALIANO ECC. CATENE MONTUOSE = FORMATESI IN PERIODI PIU RECENTI), E SI TROVANO INTORNO ALLAREA PIATTA DEGLI SCUDI E VENGONO DISTINTE IN ANTICHE COME LE MONTAGNE DELLA SCOZIA, NON TROPPO ELEVATE E DI FORMA PIU DOLCE, E LE PIU RECENTI COME LE ALPI E LHIMALAYA, CON UNA FORMA PIU ASPRA ED ALTITUDINE MAGGIORE , PERCHE SOTTOPOSTE DA MENO TEMPO ALLAGGRESSIONE DEGLI AGENTI ATMOSFERICI.

IN CHE MODO E CAMBIATA LA TERRA


GLI SCIENZIATI PENSANO CHE LE TERRE EMERSE FOSSERO TUTTE ATTACCATE INSIEME. GRADATAMENTE SI STACCARONO PER FORMARE I CONTINENTI, CHE ANCORA OGGI SI MUOVONO PERCHE, LA CROSTA TERRESTRE FATTA DI VARI PEZZI CHIAMATI ZOLLE O PLACCHE, VANNO ALLA DERIVA SULLE ROCCE SEMIFUSE DEL MANTELLO, DI CONSEGUENZA ANCHE I CONTINENTI SI SPOSTANO.

TEORIA DI ALFRED WEGENER


LA TEORIA DELLO SCIENZIATO WEGENER, SOSTIENE CHE UNA TEMPO CERA SOLO UNA GRANDE MASSACONTINENTALE CHIAMATA PANGEA, E LE ACQUE CHE LA CIRCONDAVANO FORMAVANO UNA DISTESA CHIAMATA PANTALASA( CHE SAREBBE DIVENTATA POI OCEANO PACIFICO). QUESTO BLOCCO CON IL TEMPO SI FRATTURO E I PEZZI INIZIARONO AD ALLONTANARSI FINO AD ASUMERE LASPETTO CHE HANNO OGGI. WEGENER, PER RENDERE ANCORA PIU CREDIBILE LA SUA TEORIA, RACCOLSE DELLE PROVE RIGUARDANTI LAFFINITA DI FOSSILI, ROCCE, STRUTTURE GEOLOGICHE, SUI DUE LATI DELLATLANTICO.

TEORIA DI HARRY HESSE ESPANSIONISMO DEI FONDI OCEANICI


NEL MANTELLO TERRESTRE LE ROCCE FUSE SI MUOVONO SECONDO CORRENTI DI CONVENZIONE, CHE RISALGONO IN CORRISPONDENZA DELLE DORSALI OCEANICHE, QUINDI IL MAGMA CHE RISALE, RIEMPIE LA FRATTURA CHE E AL CENTRO DELLA DORSALE E GENERA UNA NUOVA CROSTA OCEANICA, CHE SI SALDA IN PARTE AD UN FIANCO DELLA DORSALE, E IN PARTE ALLALTRO FIANCO, SPINGENDO LA VECCHIA CROSTA VERSO LESTERNO. NEI FONDI OCEANICI , CI SONO LE FOSSE OCEANICHE ( PROFONDE DEPRESSIONI), E IN QUESTE SI HA IL RIASSORBIMENTO DELLA CROSTA OCEANICA.

TEORIA DELLA TETTONICA DELLE PLACCHE


LA PARTE ESTERNA DELLO STRATO DI MATERIALI SOLIDI CHE RIVESTE LA SUPERFICIE DELLA TERRA, IN CORRISPONDENZA DELLE TERRE EMERSE E SOTTO GLI OCEANI, E FRATTURATA IN ZOLLE CHE POGGIANO IN UNA ZONA DOVE LE ROCCE SONO DEFORMABILI, PERCHE VICINO ALLA TEMPERATURA DI FUSIONE. LE PLACCHE IN MOVIMENTO POSSONO SCIVOLARE LUNA ACCANTO ALLALTRA, ALLONTANARSI, MUOVERSI. SECONDO QUESTA TEORIA, I TERREMOTI E I MOVIMENTI CHE SI VERIFICANO NELLA LITOSSFERA(STRATO ROCCIOSO ESTERNO DELLA TERRA), SONO UNA CONSEGUENZA DEGLI SPOSTAMENTI DI QUESTE PLACCHE RIGIDE.

I MARGINI DELLE PLACCHE


DIVERGENTI = QUANDO LE DUE PLACCHE A CONTATTO SI ALLONTANANO LUNA DALLALTRA. CONVERGENTI = QUANDO UNA PLACCA SI CONSUMA E SPROFONDA NEL MANTELLO AL DI SOTTO DEL MARGINE DELLALTRA. SCIVOLAMENTO = QUANDO LE DUE PLACCHE SCIVOLANO UNA ACCANTO ALLALTRA SENZA FORMAZIONE O CONSUMAZIONE DELLA CROSTA,