Sei sulla pagina 1di 2

Il ventuno marzo 2012 io e la mia classe abbiamo fatto la nostra prima gita di questanno scolastico.

Siamo andati al Maxxi Museo delle arti contemporanee a Roma vicino allo stadio Flaminio e al fiume Tevere a vedere una mostra sul riciclaggio.

Appena arrivati abbiamo notato sul cancello dentrata e duscita il nome del museo, lesterno ( come si vede nella foto sottostante ) della struttura delledificio moderna e stravagante con la parte in alto a destra che sembra essere in un equilibrio precario.

Appena entrati ci hanno subito spiegato che, il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo un museo di arte contemporanea, che stato sostenuto dall'omonima fondazione costituita dal Ministero per i Beni e le Attivit Culturali e realizzato dall'architetto Zaha Hadid, ed e il primo museo nazionale di architettura presente in Italia. Il MAXXI ospita un auditorium, una biblioteca e una mediateca specializzate, una libreria, una caffetteria e un bar/ristorante, gallerie per esposizioni temporanee, performance, iniziative educational. La grande piazza che disegna gli spazi esterni pu accogliere opere ed eventi dal vivo. Il museo viene inaugurato nel 2010, per la costruzione sono stati utilizzati: calcestruzzo, acciaio e vetro. Durante il percorso si possono godere dalle vetrate scorci panoramici sullarchitettura, le opere e la citt di Roma. A lavori ultimati il giudizio sullopera stato positivo, anche se il costo dellopera stato elevato. Nelledificio vengono proposti dei laboratori per le scuole, di ogni ordine e grado, sono progettati con gli insegnanti, che propongono ai ragazzi che lo visitano, attivit didattiche interessanti e per niente noiose. Questo museo offre ai ragazzi la possibilit di avvicinarsi e comprendere meglio il mondo dellarchitettura. Tra tutto quello che abbiamo visto, mi piaciuta la camera oscura, il vetro della parte pi sporgente del museo che essendo obliquo da la sensazione di cadere nel parco sottostante, le luci che si regolano

da sole a seconda della luce naturale che c in quel momento ( queste luci sono talmente forti che non permettono di vedere la propria ombra ). Un consiglio? Andate a visitarlo, ne vale la pena!