Sei sulla pagina 1di 1

941 CONCILIAZIONE E MEDIAZIONE 1 Artt.

17-20

AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER LA MEDIAZIONE (*)


(D.lgs. 4 marzo 2010, n. 28, artt. 17 e 20)

AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE
STABILITE A FAVORE DELLA MEDIAZIONE

1. TUTTI GLI ATTI, DOCUMENTI E PROVVEDIMENTI RELATIVI


AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE SONO ESENTI DALL’IMPOSTA
DI BOLLO E DA OGNI SPESA, TASSA O DIRITTO DI QUALSIASI
SPECIE E NATURA

2. IL VERBALE DI ACCORDO È ESENTE DALL’IMPOSTA DI REGISTRO


ENTRO IL LIMITE DI VALORE DI € 50.000,00, ALTRIMENTI
L’IMPOSTA È DOVUTA PER LA PARTE ECCEDENTE

3. ALLE PARTI CHE CORRISPONDONO L’INDENNITÀ AI SOGGETTI


ABILITATI A SVOLGERE IL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE
PRESSO GLI ORGANISMI È RICONOSCIUTO:
3.A. UN CREDITO DI IMPOSTA PARI ALL’INDENNITÀ STESSA FINO

SCHEMI E TABELLE
ALLA CONCORRENZA DI € 500,00. IN CASO DI SUCCESSO DELLA
MEDIAZIONE,
3.B. IN CASO DI INSUCESSO DELLA MEDIAZIONE, IL CREDITO
D’IMPOSTA È RIDOTTO ALLA METÀ

(*) V. anche schema precedente.