Sei sulla pagina 1di 1

La Trinit la dottrina centrale[1] delle pi diffuse chiese cristiane, quali la cattolica[2] e

quelle ortodosse, oltre che delle Chiese riformate storiche come quella luterana,
quella calvinista e quella anglicana. Ma oltre il fatto che tale dottrina non viene presentata
in modo univoco,[3] esiste tutt'oggi una minoranza di chiese cristiane che si
dichiaranoanti-trinitarie, come i Mormoni (che per hanno una loro interpretazione della
Trinit) e i Testimoni di Geova.[4]
La dottrina si precisata nell'ambito del Cristianesimo antico: prima nel credo del primo
concilio di Nicea (325), poi nel credo niceno-costantinopolitano (381), dove venne
affermato come primo articolo di fede l'unicit di Dio e, come secondo, la divinit di Ges
Cristo figlio di Dio e Signore,[5] a seguito, tra le altre, della controversia suscitata dal
teologo Ario, che negava quest'ultima.
Il dogma della "trinit" in relazione alla natura divina: esso afferma che Dio uno solo,
unica e assolutamente semplice la sua "sostanza", ma comune a tre "persone" (o
"ipstasi") della stessa numerica sostanza (consustanziali) e distinte. Ci non va
interpretato come se esistessero tre divinit (politeismo) n come se le tre "persone"
fossero solo tre aspetti di una medesima divinit (modalismo). Le tre "persone" (o,
secondo il linguaggiomutuato dalla tradizione greca, "ipstasi") sono in effetti ben distinte
ma formate della stessa sostanza:

Dio Padre, creatore del cielo e della terra, Padre trascendente e celeste del mondo;
il Figlio: generato dal Padre prima di tutti i secoli, fatto uomo nella persona di Ges
Cristo nel seno della Vergine Maria, il Redentore del mondo.

lo Spirito Santo che l'"amore" perfetto e divino (in greco agpe) che il Padre e il Figlio
mandano ai discepoli diGes per far loro comprendere e testimoniare le verit rivelate.
Al mistero della "trinit"[6] dedicata, nella Chiesa cattolica, la solennit della Santissima
Trinit, che ricorre ogni anno, la domenica successiva alla Pentecoste.