Sei sulla pagina 1di 16

DISTRIBUITO GRATUITAMENTE PORTA A PORTA IN TUTTA LA CITTÀ

il Giornale di Licata concessionaria di pubblicità

PER LA VOSTRA
PUBBLICITÀ SU
Mensile di Politica, Cultura, Economia e Sport il Giornale di Licata
Anno I - Numero 7 - Dicembre 2009 - Reg. Trib. di Agrigento n° 284 del 24/26-03-2009 - Direttore Responsabile: Francesco Pira Chiamate il 339 3290144
www.ilgiornaledilicata.it Copia Omaggio distribuita porta a porta.

TORNIAMO ALLE URNE


Editoriale
Il sogno del cambiamento SFIDUCIA AL SINDACO
E adesso noi licatesi… PER GRACI LA MUSICA È FINITA

E Q
dobbiamo voltare pagina!
di Francesco Pira
E ....GLI AMICI SE NE VANNO ....

A H R
Come avrete notato, gentili lettrici e lettori, il nostro giornale
esce, sia nella versione on line che cartacea, con qualche
giorno di ritardo. Questo editoriale è stato scritto un po' di
volte perché i fatti accaduti a Licata negli ultimi giorni ci hanno
costretto a farlo. Non è nostro costume occuparci di cronaca
nera o giudiziaria ma non possiamo esimerci dal farlo, anche
se vorremmo tanto, per il semplice fatto che un vero e proprio
terremoto ha messo in crisi l'Istituzione Comune, lasciandola
senza guida e adesso con un capo in esilio. Un capo, Angelo
Graci, a cui ieri la magistratura e la prefettura hanno restituito
la funzioni, lasciandolo però con l'obbligo di dimora fuori dalla
città. Tutto come sapete è nato dopo l'arresto del primo
cittadino, dell'assessore Tiziana Zirafi, e del Vice Presidente
del Consiglio Comunale, Nicola Riccobene, per una vicenda
legata alla Festa del Patrono. Da sempre siamo garantisti.
Crediamo che nessuno è colpevole fino al terzo grado di
giudizio. Ma nel nostro Comune la vicenda è diversa. Il
sindaco Graci prima della vicenda giudiziaria, che troverà il
suo corso, era senza maggioranza. Era già stato sfiduciato.
Ci aveva provato con ben due amministrazioni ma i risultati
erano stati disastrosi. Gli stessi dirigenti che lui ha nominato
sono entrati in contrasto con il sindaco ed i suoi più stretti
collaboratori. La cosa più logica era dimettersi e restituire il
L’Intervento
mandato ai cittadini, che ribadiamo, avevano votato più Graci
contro il suo maggior competitor, Angelo Balsamo. Oggi la Nel dramma umano, Dove si nasconde
città è dissanguata da mesi e mesi di cattiva gestione in tutti i la cultura ?
settori della vita pubblica. Grazie all'ex sindaco ed ex vice il dramma di una città di Lorenzo Peritore
presidente della Provincia, Giovambattista Platamone, ed
alla buona volontà del Presidente del Consiglio, Angelo di Angelo Biondi*
Vincenti, ed alla firma di uno degli ultimi assessori rimasti, Cosa dire in circostanze di questo genere. Cosa dire Una grande serata quella del 10 novembre alla Sala
Giuseppe Attisano, Licata non è stata esclusa dai quando ci si trova dinanzi ad un ipotesi di reato che Convegni del Carmine dove la CUSCA, ex UNITRE', guidata dal suo
faro Santina Vincenti, ha ricordato il Professore Cesare Carbonelli.
finanziamenti europei fino al 2013. Sarebbe stata l'ennesima presuppone la corruzione aggravata in concorso per atto Ho molto apprezzato gli interventi di Calogero
beffa in un momento in cui la realizzazione dell'aeroporto ed contrario ai doveri d'ufficio che coinvolge il sindaco, un Carità e di Enzo Pace che hanno ricordato il
ulteriori investimenti nel settore turistico potrebbero assessore e il vicepresidente del consiglio del nostro Carbonelli uomo, educatore e scrittore. Avevo
risollevare la città dalla crisi economica in cui è precipitata. Il comune. E' difficile esprimere opinioni o fare commenti anche apprezzato, e parecchio, il ritratto che di
prossimo 14 dicembre il consiglio comunale voterà la senza correre il rischio di essere frainteso o considerato Carbonelli ha fatto l'ex Vice Sindaco, ma il
Professore Francesco La Perna, col suo intervento
mozione di sfiducia firmata da 20 consiglieri. Non sappiamo smanioso di protagonismo. Nello stesso tempo non si può finale, mirato e premeditato, è riuscito a guastarmi
come andrà a finire ma diamo per scontato che questa fare finta che niente sia successo, o dare l'impressione, la serata. Non ho replicato per riverenza verso i
legislatura è finita. Ed è finita peggio di come è iniziata. Forse restando nel silenzio, di essere omertosi. Per tanto ritengo familiari del Professore Carbonelli presenti in sala,
Francesco La Perna della mia amica Santina Vincenti e di tutti i
con l'arrivo di un commissario ci sarà una tregua di cui la città doveroso, per me, che ho avuto l'onore di rappresentare
ha bisogno. Forse noi licatesi prima di tornare alle urne per convenuti. Qualche anno fa sarei intervenuto d'istinto, ma i miei 63
con orgoglio Licata fino a qualche anno fa, fare una anni e la mia educazione mi hanno sussurrato di non essere
scegliere il successore di Graci avremo tempo e modo di riflessione sul contesto in cui è maturata questa triste impulsivo. E sono comunque certo che sia stata la decisione più
riordinare le idee e di non fare altri salti nel buio. Già circolano vicenda e sulle conseguenze nefaste per la città. Dichiaro saggia. Però, dalle pagine di questo mensile dove mi onoro di
i nomi di possibili candidati sindaci. Come la scorsa volta. C'è subito che non è l'aspetto giudiziario l'oggetto di questo scrivere, coi toni civili che si confanno alle persone educate, devo
già chi è pronto ad avvelenare tutti i pozzi ed a rendere il clima mio intervento, anche perché sono sempre stato un replicare. Lui ha voluto scagliare una frecciata, che tra i presenti,
l'unico a poterne essere colpito, ero io. Qualche amico a fine serata
segue a pagina 2 segue a pagina 2 segue a pagina 4

Buon Natale e Buon Anno


ai nostri lettori e inserzionisti

Alle nostre lettrici ed ai nostri


SPAZIO
lettori, a tutti i nostri inserzionisti
gli auguri più sinceri per un sereno PUBBLICITARIO
Natale e per un o splendido 2010. A
gennaio questo giornale compirà
un anno di vita, e di questo OCCUPATO
dobbiamo ringraziare Media Italia
srl e tutti voi. E'una prima
candelina a cui teniamo molto. E ci
NELLA VERSIONE
aspettiamo i vostri suggerimenti e
nuovi stimoli. CARTACEA
La Direzione de “Il Giornale di Licata
2 - Edizione Dicembre 2009 Interventi - lettere - mail - sms il Giornale di Licata

Lettera Lettera
Occorre impedire lo scempio Come Don Chisciotte inseguo
del nostro mare e del nostro territorio i cassonetti della spazzatura
Dall'ex sindaco Angelo Biondi riceviamo e parchi eolici su ogni collina; impianti off shore Caro Direttore Pira,
volentieri pubblichiamo. su ogni centimetro di costa; condotte e tempo fa ti scrissi una lettera nella quale con ironia mi definivo "una casalinga quasi
piattaforme che devastano l'eco sistema disperata per la monnezza" oggi invece mi sento più vicina a "Don Chisciotte". Lui
Direttore Pira, occorre fare qualcosa. Bisogna marino; e forse anche una centrale nucleare inseguiva i "mulini a vento" io inseguo "i cassonetti della spazzatura". In quella lettera ti
far sentire forte la voce delle comunità che .Non può la politica dei piani alti, da un lato, scrivevo il mio sogno utopistico di vedere accanto all'unico cassonetto di raccolta rifiuti, a
popolano questa negletta provincia dare sostegno all'azione meritoria del circa 1km da casa mia, anche quelli per la differenziata. Ebbene questo sogno non solo non
agrigentina. Occorre che i politici, le parti Presidente della Provincia Eugenio D'Orsi - si è avverato, ma anche quell'unico cassonetto, che era la parte concreta del mio sogno,
sociali e principalmente i comuni cittadini che sta profondendo tutte le sue energie per non esiste più. Infatti quell'unico cassonetto, che era già poco per le famiglie che abitano in
facciano quadrato per impedire lo scempio rilanciare l'economia di una provincia al quella zona, compresa la mia, non esiste più. Ma tutto ciò sarebbe drammatico se non ci
che si vuole fare del nostro mare e del nostro collasso, - per poi rilasciare concessioni e fosse un risvolto comico. Si un risvolto comico che ora ti racconterò. Non so se tu hai mai
territorio. Da qualche tempo, con cadenza permessi per realizzare impianti in antitesi con
sentito questa frase: "lassasti u' morsu sicilianu". Ebbene questa frase mia madre me la
periodica, ci tocca scoprire di nuove la costruzione dell'aeroporto e la vocazione
diceva spesso e poi ha continuato a ripeterla ai miei figli ed io adesso la ripeto ai miei
devastanti iniziative avviate all'insaputa delle turistica del territorio agrigentino. Bisogna che
amministrazioni locali. Le ultime due, in ordine la politica dia messaggi chiari ed
nipotini anche, se io l'ho sempre capita a metà. Tu adesso (come l'onorevole Di Pietro) ti
di tempo, riguardano: un ulteriore mega parco inequivocabili. Bisogna che ogni abitante di chiederai "ma che ci azzecca con la monnezza?" Ora ti spiego. Quando ero piccola e
eolico off shore, nello specchio di mare che va questa provincia porti avanti azioni mangiavo la pasta o quant'altro ne lasciavo una piccola parte, mia madre era solita dirmi
da Licata ad Agrigento; e la realizzazione di un determinate e consequenziali. A cominciare "lassasti u' morsu sicilianu" io questa frase la interpreto così "co fa l'unu e un fa u centu,
condotta sottomarina, con annesse quattro dagli amministratori locali e dagli esponenti perde l'unu e u centu vidè".Che cosa significa tutto ciò? Secondo me significa che noi
piattaforme di controllo, per convogliare il gas politici di ogni partito o schieramento. Dai siciliani non siamo capaci di fare una qualsiasi cosa per intero. Dopo tutto questo mio
metano dai giacimenti scoperti nel tratto di rappresentanti delle forze sociali e delle metaforizzare tu hai il diritto di chiedermi nuovamente "ma che ci azzecca?" e ci azzecca si,
mare Torre di Gaffe-San Leone, alla raffineria categorie produttive. E verso le quali non può e perché quel posto dove c'era il cassonetto è rimasto comunque il punto di conferimento per
di Gela. Nuove opere non deve mancare una la spazzatura che per giorni non è stata raccolta. Ma un giorno finalmente è successo il
che si aggiungono alla forte presa di coscienza miracolo, l'hanno raccolta, si ma come? Ed ecco il riferimento al detto "lassasti u morsu
già paventata di ogni cittadino, dal più sicilianu".Gli addetti si sono limitati a raccogliere i sacchi che erano sani, cioè quelli che
realizzazione di altri due giovane al più anziano, di erano sfuggiti alla distruzione da parte dei cani randagi, lasciando quindi tutto il resto
parchi off shore nel tratto questa martoriata sparpagliato sul posto dimostrando che "co fa l'unu e un fa u centu, perde l'unu e u centu
Licata-Gela. Il mare comunità. Cosi com'è vidè". Quindi caro direttore secondo te, per come oggi sta la raccolta rifiuti nella nostra città,
delle mitiche battaglie stato magnificamente io sono più "una casalinga quasi disperata o una Don Chisciotte che insegue il sogno di
navali delle guerre fatto con la vertenza vedere la sua città senza spazzatura per le strade?
puniche. Il mare, in cui si aeroporto, i Sindaci e gli Cari Saluti Maria Antonietta Di Falco
specchiano i templi Amministratori Comunali
dell'antica Akragas, lo agrigentini, con in testa il
storico monte Eknomos, Presidente della
la Immanis Gela, verrà Provincia, debbono fare
riempito di orrendi pali ed enormi eliche. Il suo
fondale trivellato e divelto. Il suo ecosistema
irrimediabilmente devastato. E' di questi giorni
fronte comune per fermare questo annunciato
tentativo di scempio ambientale, ad un mare e
ad un paesaggio collinare di altissimo pregio
www.ilgiornaledilicata.it
la notizia della battaglia intrapresa dalla storico e naturalistico .I Ministri della
marineria di Licata per il danno che sta Repubblica, che hanno competenza sul mare, L’informazione della Tua città online !
ricevendo dall'attività di una grossa nave sull'ambiente e sull'energia, devono smetterla
dell'Enichem, impegnata nella prospezione di di considerare la Provincia di Agrigento, come
detti fondali per la progettazione della citata
condotta di gas metano. I pescatori licatesi,
una sorta di lontana colonia africana dove
destinare, o consentire a chicchessia la
segue dalla prima pagina - nel dramma
hanno dimostrato che la sola attività di questa costruzione di qualsivoglia opera ad altissimo
nave sta compromettendo pesantemente il impatto ambientale. Compromettendo così il garantista, non ho mai condiviso la carcerazione preventiva e difendo il principio della
loro lavoro e di conseguenza la sopravvivenza futuro di migliaia e migliaia di persone che presunzione d'innocenza (argomento appositamente scelto per la mia tesi di laurea).
di un comparto da cui traggono sostentamento credono nello sviluppo sostenibile di questo Non so quale sia la verità, mi auguro che al più presto tutto possa essere chiarito nel
oltre 500 famiglie licatesi. Lo hanno fatto lembo d'Italia; nonché gli sforzi, sin qui, modo migliore possibile, sia per i protagonisti, sia per la città. Ed è proprio sui riflessi
presentando prove inoppugnabili: reti prive di compiuti da tantissimi imprenditori locali e non, drammatici per la città che invece voglio attenzionare in questa mia considerazione.
pesci e colme di fango; danni alle attrezzature; che hanno investito e stanno investendo sulle Licata sta vivendo un momento difficilissimo; agli effetti della grave crisi mondiale si
battute di pesca fallimentari in spazzi sempre potenzialità turistiche della terra di sommano: le condizioni di un'economia locale da sempre precaria; il caos politico
più limitati.Immaginate ora, quali funeste Empedocle, Pirandello, Sciascia e Camilleri. amministrativo che ha paralizzato quasi totalmente l'azione del nostro municipio e che
prospettive avrebbero coloro che vivono di Nello stesso tempo, deve ripartire, con rischia di produrre, non mettendo ordine ai documenti contabili, altre gravi e deleterie
pesca, con un fondale messo sotto sopra da rinnovata e decuplicata energia, quel
conseguenze. Trovarsi, in questo delicatissimo momento senza il capo
scavi e trivellazioni, in un mare dove movimento popolare rappresentato dai
bisognerebbe fare pericolosi zigzag fra comitati civici, che proprio per la loro natura dell'amministrazione, arrestato e sospeso dalle sue funzioni perché accusato di
centinaia di pali ed eliche; e quali drammatiche apartitica, riescono a stimolare l'interesse di corruzione aggravata, non è certo il modo più sereno per porre la dovuta attenzione
ripercussioni si rifletterebbero sulla traballante quei cittadini (sempre più spesso disincantati e sugli atti e i passaggi amministrativi necessari per scongiurare il paventato dissesto
economia cittadina. Le stesse considerazioni delusi da certa politica), che vivono con finanziario. Si aggiunga a questo: una giunta monca, impossibilitata a deliberare per
andrebbero fatte per altri comparti scetticismo e disinteresse anche mancanza del numero legale; i pochissimi giorni cha mancano alla scadenza prevista
determinanti per l'economia non solo di Licata, problematiche di interesse generale e dalla norma per l'assestamento dei bilanci comunali; per ricavarne il quadro di un
e della provincia agrigentina, ma di un più collettivo.In particolare, per quanto ci riguarda, contesto oltremodo drammatico. Qual è la soluzione più utile da adottare in una
ambio comprensorio extra provinciale, che deve essere rilanciata l'azione del comitato No circostanza come questa? Sono convinto che la migliore soluzione sia quella di
guarda al turismo come perno centrale per il Peos. Oggi, forse, l'unico contesto capace di affrettare la nomina di un commissario regionale che possa assumere
rilancio dell'intero sistema produttivo del mettere assieme, nella nostra città, persone contemporaneamente i poteri della giunta e del consiglio comunale, in modo da
territorio. E' ora di uscire da questa di credo ed appartenenza politica diversa; eliminare anche i tempi minimi per i vari passaggi amministrativi. Ma per ottenere ciò,
incomprensibile contraddizione. Non può la chiamandole a collaborare per difendere il occorrerebbero le contestuali dimissioni del Sindaco e della maggioranza dei
classe politica locale programmare e diritto dei licatesi a conservare l'integrità del Consiglieri Comunali. Altre soluzioni che prevedano le dimissioni di un solo organo
progettare il proprio futuro immaginando lo proprio mare, e consentire a Licata, di istituzionale, o la nomina di un commissario per esercitare i poteri di una giunta monca e
sviluppo turistico, come elemento strategico coltivare l'aspirazione di divenire una ricercata quindi deliberare gli atti contabili da inviare poi al consiglio comunale, allungherebbero
capace di rilanciare e rivitalizzare i tradizionali meta turistica.
di molto i tempi già estremamente risicati.
comparti (agricoltura, pesca, artigianato di
qualità), per poi vedersi calare dalla politica Angelo Biondi
centrale: rigassificatori; termovalorizzatori; *Ex Sindaco di Licata

segue dalla prima pagina - editoriale


il Giornale di Licata
invivibile. C'è già chi vuole inasprire ancor di più il clima di odio che si è creato in città, allontanando sempre di più i licatesi dalla Mensile di:
politica. I partiti sono in crisi fortissima ma vedrete quante sigle riappariranno e quanti personaggi che sono stati ben nascosti Politica, Cultura, Economia e Sport
adesso torneranno ad essere protagonisti della scena. Ci vuole un richiamo molto forte al senso di responsabilità. Ci vuole
amore per la nostra città. Si, amore. E ve lo dice chi per ragioni di lavoro è costretto a stare lontano, ma che non ha mai smesso Direttore Responsabile Francesco Pira
di amare Licata con tutte le sue assurde contraddizioni. La scelta è nostra: voltare pagina o ritornare tra qualche mese a direttore@ilgiornaledilicata.it
piangerci addosso. Su Facebook il nostro Renzo Peritore ha aperto un simpatico gruppo di protesta/proposta intitolato “Anno
Registrazione Tribunale di Agrigento
nuovo, Licata nuova”. Un modo semplice, ma concreto, per esprimere il proprio dissenso per tutto quello che è accaduto e per
n° 284 del 24/26-03-2009
iniziare una nuova era. Sappiamo che non è facile. Comprendiamo che pressioni saranno tante. Ma occorre trovare una
sintesi che dia alla città il meglio. Ci vuole un atto d'amore per una città che langue. Studiando per due anni la comunicazione di Editrice e Proprietaria
Obama ho compreso come si può auspicare, desiderare e poi ottenere il cambiamento. Quando il primo presidente MEDIA ITALIA S.r.l.
afroamericano si è insediato ha detto una frase bellissima: “fino a qualche anno fa mio padre non poteva entrare in un Via Faentina 32 - 48100 RAVENNA
ristorante perché non accettavano il colore della sua pelle. Oggi io sono qui a giurare come il vostro presidente degli Stati
Uniti”. E' bello ripensare ai padri. Anche io ho ripensato spesso in questi giorni, mentre Licata era travolta dagli eventi, tutti Stampa:
negativi, cosa avrebbe potuto dire mio padre che è stato assessore in Comune e presidente dei commercianti oltre che Nuova Cesat Coop. A.r.l. - FIRENZE
cronista del Giornale di Sicilia e della Rai, se si fosse risvegliato dal sonno in cui riposa dal 1979. Non ho trovato delle grandi
risposte e non voglio interpretare i suoi pensieri. Forse mi avrebbe detto: fate qualcosa. Muovetevi. Mi avrebbe ripetuto quello Direzione - Amministrazione
che mi ha sempre detto nei momenti più belli della mia infanzia e pre-adolescenza: devi amare Licata perché c'è il mare più Via Faentina,32 - 48100 RAVENNA
amministrazione@mediaitaliasrl.it
bello del mondo, e a volte la bontà può vincere quei focolai di cattiveria e d'invidia. Forse questo tutti insieme possiamo farlo. E
non occorre essere in corsa, in lista o candidati. Basta essere cittadini che sognano e vogliono una città diversa, possibile. Redazione
Proviamoci. Via G. Marconi ,44 - 92027 LICATA (AG)
redazione@ilgiornaledilicata.it
direttore@ilgiornaledilicata.it
il Giornale di Licata Edizione Dicembre 2009 - 3

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
4 - Edizione Dicembre 2009 La Città il Giornale di Licata

Pescato a Licata un GIULIANA E' SEMPRE NEI NOSTRI CUORI


calamaro “Gigante”
Sono passati già tre anni da quando Giuliana Pintacrona non è
di Angelo Mazzerbo più con noi. Era appena poco più che una bambina ed oggi
Non è la prima volta che a Licata vengono venduti al pubblico incanto sarebbe già una signorina maggiorenne. Non sappiamo con
pesci di notevoli dimensioni; già in passato al mercato ittico sono stati precisione quali cambiamenti Giuliana nel frattempo avrebbe
battuti all'asta, Razze (Raja Oxyrinchus) di un metro e mezzo di fatto nel fisico, ma sappiamo con assoluta certezza che
diametro o Palombi (Mustelus mustelus) della famiglia degli nell'animo, nei comportamenti, nell'affettuosità, nella solarità e
squaloidi, di due metri di lunghezza; ma il calamaro (Loligo Vulgaris) nella simpatia sarebbe rimasta sempre la stessa dolcissima e
pescato pochi giorni fa, certamente costituisce un record per la nostra Giuliana. I suoi genitori e tutti i familiari hanno voluto ricordarla
marineria, soprattutto per le grandi dimensioni, certamente inusuali a il nove di novembre scorso, giorno della ricorrenza del terzo
quelle che solitamente siamo abituati a vedere nelle rivendite di
pesce al dettaglio. Il grosso mollusco cefalopode con corpo fusiforme
anniversario, con una Santa Messa nella Chiesa di
allungato delle dimensioni di novantadue centimetri in lunghezza e Sant'Angelo, sull'Altare costruito proprio in sua memoria. Alla
sessantatre centimetri di diametro è stato catturato dal motopesca Messa officiata dai Sacerdoti Angelo Pintacorona e Gino
IPE 923 della cooperativa “ Vespucci “ di proprietà del sig. Gueli e Brunetto, hanno assistito con non poca commozione tanti
battuto all'asta al mercato ittico di Licata presso la banchina di compagni di scuola di Giuliana, un folto gruppo di Scouts e
Marianello, per la “ modica “ cifra di 85,00 euro. Ad aggiudicarsi il tantissimi amici delle famiglie Pintacrona e Giganti,
gigantesco mollusco un commerciante di Gela che prima di caricarlo dimostrando, qualora ce ne fosse ancora bisogno, come Giuliana sia e sarà sempre nel
nel mezzo per portarlo a destinazione, ci ha concesso cortesemente cuore di tutti i licatesi.
una Foto. Angelo Mazzerbo
L,P.

Faith Heller Willinger in visita al Fondo Antico di Licata


di Angelo Mazzerbo
La giornalista e scrittrice americana Faith Heller Willinger in visita a Licata in compagnia della sorella Suzanne e dell'amico Pino Cuttaia, chef di fama internazionale, ha
consultato il fondo librario antico della biblioteca comunale Luigi Vitali, alla ricerca degli antichi ricettari dei conventi licatesi. La Willinger, allieva dei migliori ristoratori italiani
e a sua volta creatrice di una scuola di cucina italiana per stranieri a Firenze, è stata insignita dalla multinazionale Sanpellegrino e dal New York Times del titolo di
Ambasciatrice della cucina italiana nel mondo con la seguente motivazione: “perché con le sue numerose pubblicazioni e iniziative , ha saputo contribuire in maniera
significativa alla diffusione e all'affermazione delle mille identità della cucina tricolore nel mondo”. La scrittrice americana è rimasta parecchie ore a sfogliare i preziosi libri
del fondo antico licatese, soffermandosi soprattutto sugli antichi erbari e sui volumi riguardanti la produzione del vino e dell'olio, come veniva realizzata artigianalmente nei
secoli passati. La Willinger è autrice di numerosi best-seller fra i quali : Mangiare in Italia, pubblicato da William Morrow; Red, White & Verdi, edito da HarperCollins; Le
avventure di un'amante del cibo italiano per Clarkson Potter.

LICATA IN FESTA PER IL NUOVO PARROCO DI SABUCI


di Nino Peritore
Nell'austera ma festosa cornice della Chiesa B.M.V. di Sabuci di Licata giorno 10 ottobre Chiesa, anche nelle vie del quartiere che ospita la Parrocchia. Don Maurizio Mangione,
u.s. ha avuto luogo la cerimonia di “investitura” ufficiale del Parroco della medesima originario di Alessandria della Rocca, ha 29 anni ed ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale 2
Chiesa, Don Maurizio Mangione. La funzione è stata officiata dal Vicario anni fa. Egli proviene dalla Chiesa Madre di Porto Empedocle, ove ha
dell'Arcivescovo di Agrigento Mons. Butera, che durante l'omelia ha svolto le funzioni di Vice Parroco, ed ha esperienze di insegnamento
evidenziato il valore del ministero sacerdotale ed augurato,nel conferire il nelle scuole, attività quest'ultima che ha esercitato con particolare
mandato per conto dell'Arcivescovo al novello Parroco,un proficuo lavoro dedizione. Antecedentemente alla propria consacrazione Don
nella direzione delle anime dei fedeli della Chiesa B.M.V. di Sabuci. La Maurizio ha vissuto un periodo di spiritualità di 1 anno in terra d'Africa.
cerimonia è stata seguita con intenso fervore e viva partecipazione da Incontrato, sempre presso la Chiesa B.M.V. di Sabuci, in un momento
molti fedeli, alcuni dei quali provenienti da Alessandria della successivo alla sopracitata funzione di insediamento, il Parroco ha
Rocca,Agrigento e P. Empedocle, che, facendo corona al giovane prelato, aggiunto che egli, unitamente alla comunità da lui guidata, si propone
hanno voluto nella circostanza essergli vicini e testimoniargli il loro affetto l'obiettivo della realizzazione di un oratorio per le attività giovanili. Nella
e la loro stima. Don Maurizio, con visibile entusiasmo, intervenendo a circostanza Don Maurizio ha voluto simbolicamente ma con estremo
conclusione della funzione, ha ringraziato Mons. Butera e, tramite lui fervore ed intensità rinnovare la Benedizione alla comunità
quale proprio rappresentante, l'Arcivescovo di Agrigento per la fiducia parrocchiale ed all'intera comunità ecclesiale cittadina, esprimendo la
accordatagli nel conferire il mandato; i fedeli della Parrocchia per la ferma convinzione che l'entusiasmo da esse mostrato contribuisca
generosa accoglienza e grande disponibilità a collaborare alle attività efficacemente alla crescita spirituale della collettività di Licata e la
riservategli fin dal suo arrivo a Licata, in settembre; i fedeli tutti presenti faccia avviare sul cammino della Santità e rivolto, infine, un caloroso
alla celebrazione per il sostegno e la cordialità mostrati. Ha inoltre rivolto invito ai fedeli tutti di Licata a “lavorare nella Vigna del Signore”
un sentito pensiero ai genitori,che lo hanno instancabilmente seguito ed collaborando alla costruzione di un edificio spirituale che abbia come
incoraggiato nel proprio percorso di formazione al sacerdozio. Il neo Don Maurizio Mangione proprie fondamenta l'amore, la piena comunione fra tutti, la
Parroco ha infine tracciato sommariamente le linee dell'azione pastorale condivisione fraterna ed il servizio al prossimo. Auguri,dunque,Padre
che intende intraprendere e che prevede ,tra le altre attività, celebrazioni eucaristiche Maurizio affinché il Suo zelo ed entusiasmo “incendi” la nostra Città di fervore religioso e di
quotidiane, vari momenti di preghiera e di riflessione e catechesi, oltre che nei locali della impegno caritativo.

segue dalla prima pagina - dove si nasconde la cultura ?


mi ha mormorato : Lorè, per ciò che scrivi sul Giornale di Licata e dici su Licata mostre, concorsi letterari, visite guidate nei siti archeologici, senza tralasciare le davvero? Capisco il suo imbarazzo di aver fatto parte di quella Giunta e la sua
Nuova TV in “Opinioni”, sulla cultura, “ u Vici Sinnicu bona ta mullà a fricciata!”. iniziative che servono a fornire ai giovani strumenti e luoghi che permettano loro esigenza di doverla difendere a tutti i costi, ma oggi, alla luce dei fatti, non c'è
Eccola in sintesi la frecciata di La Perna, scagliata con molto ardore e di fare recita, musica, sport, progetti di ricerca e quant'altro. Cultura è pure nulla di male ammettere che tutto ciò che si è scritto e detto sulla cultura, è la
risentimento: < C'è chi scrive che la cultura a Licata sta morendo! Non è affatto togliere i ragazzi dai pericoli della strada per incanalarli verso attività costruttive e verità inconfutabile. Poi ricredersi sarebbe pure segno di grande apertura
vero! La cultura a Licata non sta morendo per niente e vedrete come fra qualche benefiche per il loro fisico e il loro intelletto, tramite iniziative sportive, ludiche, mentale e di onestà intellettuale. La prego, non interpreti questo mio sfogo come
anno questa Amministrazione verrà ricordata per ciò che ha fatto per la cultura di letterarie e artistiche. Ecco cos'è per me la cultura! Qualcosa di questo genere l' un attacco alla sua persona, ma come quello di un cittadino che non ha certo la
questa città. Abbiamo comprato il patrimonio librario dei Cannarella e stiamo abbiamo godute grazie all'amore di Associazioni o di privati, che a proprie spese, velleità di volere essere depositario di tutte le verità sulla cultura come è lei, ma
allestendo una biblioteca dove trasferire il Fondo Librario Antico. Un prezioso senza aiuto alcuno del Comune, e con la totale latitanza degli amministratori, è che possiede quella intelligenza, che pretende non gli venga offesa, e un grande
patrimonio per Licata, ve ne accorgerete!>. Non ho dubbi che l'Amministrazione riuscito a realizzare. Cosa, Professor La Perna, del menù culturale che le ho amore per la propria città, che lo amareggiano e lo fanno soffrire, nel vedere
Graci verrà ricordata, e non solo per la cultura. Verrà ricordata per tutta la vita!!! appena esibito, l'Amministrazione di cui lei era fino a pochi giorni fa una delle Licata agonizzare in tutti i settori, compresi cultura e aspetto estetico. E cotanto
Eccome se verrà ricordata!!! Il refrain dei libri Cannarella e del Fondo Antico me massime espressioni, ha fatto? I giovani, se non invogliati alla cultura, no degrado si è consumato mentre la politica, con ambiguità e arroganza, ma anche
lo aveva già intonato l'ex Assessore Gianni Peritore, in televisione, quando frequenteranno mai la biblioteca del Fondo Antico e dei Cannarella? Lei lo sa con ingordigia e sfrontatezza, è stata affaccendata in pratiche di spartizione di
affermai che la cultura a Licata è morta. Ecco che al Carmine il ritornello alibi meglio di me che questa è una cultura altamente impegnativa che non desta poltrone e di potere, disinteressandosi del tutto dei problemi della gente,
viene riproposto dall'ex Assessore alla Cultura, con veemenza e risentimento, interessi fortemente popolari. E finiamola quando si parla della morte della prendendola in giro, e cosa ancora più grave senza mai darne conto e
come se le cose fino ad ora scritte e dette da me, o da altri, fossero bugie, e come cultura di tirare fuori la litania di questi libri, come se fossero la panacea della spiegazioni. Prova ne sia che tali ragioni,uniti alla sua coerenza, già prima che
se il nemico acerrimo della cultura, a Licata, non fosse l'Amministrazione, ma chi cultura licatese. Certo, un patrimonio storico, letterario e turistico prestigioso per avvenisse la bufera giudiziaria l'hanno portata a dissociarsi e mettersi contro la
descrive lo stato di coma in cui la stessa versa. E se affermo e confermo che qualche amatore e per la città, che a confronto con altre, potrà vantare e sfruttare. Giunta Graci. Non me ne voglia caro Professore La Perna, mi creda, io non ho
quest'ultima Amministrazione è stata “nemica acerrima della cultura”, non voglio Ma per i più resterà una cultura sugli scaffali o negli stipetti. Non tappiamoci gli proprio nulla contro di lei e in parecchie occasioni l'ho pure apprezzata. Poi tra
dire affatto che anche La Perna lo sia. Assolutamente no! Magari a Licata tutti occhi, l'assenza della cultura a Licata la si legge tutta dal proliferare della persone civili ci si può chiarire, qualora lo si voglia, ed io in merito non sono affetto
amassimo la cultura come la ama lui! Lui è stato solo l'Assessore di una criminalità e dell'illegalità che hanno raggiunto ormai vette di assoluta da nessuna remora e nessuna preclusione. Sa perfettamente quante volte ho
Amministrazione che non ha avuto rispetto e amore per la cultura, per cui, per insopportabilità. Lei da uomo colto m'insegna che dove alberga la cultura la parlato bene di lei sul quindicinale La Campana, scrivendo perfino che lei è il
queste ed altre ovvie ragioni, La Perna non ha potuto fare per essa tutto ciò che il criminalità ha difficoltà a radicarsi. Il proliferare della criminalità e dell'illegalità Vittorio Sgarbi di Licata e pubblicando la sua foto proprio accanto a quella di
suo cuore avrebbe voluto. Ma ritorniamo alla frecciata. Non avendo io replicato sono la prova che la cultura a Licata non c'è. Mi meraviglia molto, Professore La Sgarbi, per rafforzarne la similitudine. Ma quando la politica non fa il proprio
per non turbare la serenità della serata e per non offendere la memoria del Perna, che lei, in qualità di Ispettore Onorario dei Beni Culturali, non veda, o dovere e danneggia città e cittadini, non si possono pretendere elogi e non ci si
Professore Carbonelli, che anche io ho conosciuto molto bene e assai da vicino chiuda gli occhi, per non vedere ciò che tutti gli altri vediamo nitidamente. E mi deve nemmeno irritare e risentire se c'è chi descrive e racconta i danni che la
ponendo pure alla sua attenzione tante delle mie poesie, potrebbe essere meraviglia ancora di più il fatto che lei tenti di far passare il messaggio che la politica fa, ovviamente dicendo e scrivendo sempre e soltanto verità. Disse in
sembrato che l'ex Vice Sindaco, nella sua ingerenza, avesse ragione. Non è cultura ci sia, e rimprovera, e pure pubblicamente, chi dice la verità e racconta merito Petrarca : “Molti tendono a parlare non per amor di verità, ma come gli
affatto così! Parlare per ultimo non vuol dire avere per forza ragione. Preciso come stanno realmente i fatti. Mi piacerebbe rispondesse a quanto le chiedo: se aggrada”. Mi replichi, se vuole, anche su queste pagine, è un suo diritto, ma
intanto che non ho mai scritto, né detto, che la cultura a Licata stia morendo, ho in veste di Assessore dell'ex Sindaco Biondi lei aveva legittimo motivo di ritenersi qualora sentisse l'esigenza di chiarirsi con me, sappi che lo farei solo ad una
detto e scritto invece che è morta, e sottolineo morta. E non è morta per vecchiaia orgoglioso e fiero per il fatto che quella Amministrazione avesse creato importanti conferenza stampa in un luogo pubblico e in presenza dei nostri concittadini,
o per malattia, no, è stata ammazzata da chi avrebbe avuto l'obbligo di curarla e eventi culturali duraturi nel tempo, come il Memorial Carmelo Bella, Raccontiamo proprio come ha fatto lei quando mi ha colpito con la sua frecciata. Così facendo,
di farle godere sempre ottima salute. Per l'acquisto dei libri Cannarella mi a Licata, il calendario di rappresentazioni teatrali che si svolgevano al Teatro Re, se io ho detto e scritto bugie, lei me le potrà controbattere, e se me le smentirà e
compiaccio e mi complimento per l'operazione, fosse dipeso da me li avrei gli appuntamenti con la lirica che avevano luogo sia al Teatro che al Chiostro me le smonterà le prometto che le chiederò scusa in pubblico. Viceversa, dovrà
acquistati anche io. Non per altro ritengo che da giugno 2008, mese assai della Badia, le bellissime e intense estati licatesi, il Natale stracolmo di iniziative essere lei a scusarsi. Un evento pubblico durante il quale chi ha sbagliato trova il
funesto per Licata, nonostante in molti abbiano avuto il coraggio di festeggiare, culturali, artistiche, spettacolari con tanti svaghi per i bambini, il presepe vivente a coraggio di chiedere scusa all'altro, sarebbe già di per se un fatto culturale di
l'unico merito che si può attribuire all'Amministrazione Graci, è proprio l'acquisto SantaMaria e tutti gli aiuti ad associazioni sportive, folcloristiche e culturali, cose straordinaria portata. Allo stesso tempo mi indicherà, visto che io non ho notizie e
di questi preziosi libri. Di altro nulla, se non quello di avere provocato il coma ormai di un'altra Licata, nel recente passato in cui ha indossato un'altra casacca e lei ritiene di averle, dove si nasconde a Licata la cultura, in modo da dare anche a
profondo ad una città già affetta da gravi sofferenze. Ben venga pure la biblioteca si è pure dimesso da Consigliere Comunale per conquistare la poltrona di me e agli altri l'opportunità di poterla scovare, praticarla e usufruirne. Buon Natale
del Fondo Antico, non vedo l'ora che apra per andarla a frequentare. Ma la Assessore e quella di Vice Sindaco di una Amministrazione che questi eventi li ha caro Professore La Perna, anche se sono certissimo che questo Natale,
cultura di cui parlo io e che ritengo morta e sotterrata, non è quella dei libri, è completamenti cancellati, non si è sentito un po' complice e colpevole? E complice pure la mancanza di cultura, a Licata non sarà per niente un Buon
tutt'altra cosa. E' quella che si pratica nei teatri, nelle Sale Convegni, per strada, adesso che ha rimesso il suo mandato e vive la città da semplice cittadino come Natale.
sui palchi, nei Chiostri e nei Musei, insomma, nei luoghi pubblici, per far si che la viviamo io e gli altri licatesi, e in seguito al terremoto politico verificatosi pochi Lorenzo Peritore
tutti la vedano,la vivano e ne godano. Dunque, rappresentazioni teatrali, concerti, giorni dopo le sue dimissioni, è ancora convinto che la cultura a Licata ci sia
il Giornale di Licata L’ Approfondimento Edizione Dicembre 2009 - 5

Trans e Influenza, per favore vi dispiace parlarne meno...


di Francesco Pira
Per favore direttori, redattori, autori, capi e capetti, opinionisti e lookologi, uomini & consigli...Come facciamo, è bene chiederselo, a capire una volta per tutte cosa succede
donne,esperti di Grande Fratello 1,2,3,4,5,6,7,8,9 e 10, tuttologi, politici, nani e ballerine, nel mondo trans e perché un uomo va con un trans? L'altro giorno proprio un giovane mi ha
potete per tre giorni non parlare di trans e di influenza?Vi chiediamo qualcosa di illuminato. "Ho letto un libro - mi ha rivelato - in cui si parlava di devianze. Ed è normale per
impossibile? Siamo disorientati. Non capiamo più chi è l'uomo, chi è la donna, e non chi fa uso di cocaina andare oltre il sesso, oltre il normale e cercare lo straordinario".
capiamo nemmeno perché prendiamo in silenzio le malattie dei polli e dei maiali. È un Questo ragazzo ha 19 anni, ed è un bravo ragazzo, ma su quel libro sulle devianze ha
appello che lanciamo sapendo che nessuno ci ascolterà, nemmeno quelli che "abitano" il trovato una risposta. Noi abbiamo visto ore ed ore di tv in questi giorni in cui ci hanno fatto
web. Anche li dove ci rifugiavamo ogni tanto per intraprendere una discussione seria è tutto vedere di tutto ma magari non ci hanno spiegato questo piccolo particolare. Così come non
bombardato dalle foto della ragazza Elettra del abbiamo capito ora che è arrivato il vaccino se possiamo metterci tutti
GF10 che ora si chiama Gabriele. Sappiamo tutto calmi o dobbiamo continuare a farci del male in questo modo.
o quasi del trans. Abbiamo seguito la loro vita passo Ed anche la rete è piena di richieste di spiegazione sui trans e
dopo passo: sappiamo come ci diventano, come sull'influenza. Un giovane sociologo, Marco Centorrino nel suo libro
vivono, come si vestono, come fanno sesso (questo recente "Bulli, Pupe e Videofonini" ricorda come Rosa Viscardi nel
non fino in fondo). E poi l'influenza. Tutti sono in riassumere il dibattito sviluppatosi negli ultimi anni raccoglie una serie
allarme. Tutti hanno paura. E mentre il Vice Ministro, di affascinanti espressioni coniate da sociologi e massmediologi:
Ferruccio Fazio, ci spiega che tutto è a posto, che ci intellettuali digitali, digerati, inforicchi e computer litaretes che
sono pochi morti e che noi italiani oltre ad avere le fronteggiano senzatetto digitali, infopoveri e bit people. Ebbene tutte
migliori banche contro la Luxuria crisi economica mondiale queste categorie in rete sono a discutere le stesse cose che si
siamo quelli che moriamo meno perché forse... ma discutono nei bar...di cui sopra. Quindi non si può nemmeno dire:
non diciamolo forte (attenzione questo non lo ha detto il vice ministro lo pensiamo noi) spengo la tv e accendo il computer e risolvo il problema. È in atto una persecuzione in cui
siamo un po' maiali e quindi becchiamo le loro malattie. Ditelo anche voi. Siete un po' in alla fine ci sentiremo tutti un po' trans o desiderosi di fare un'esperienza con loro, o malati
crisi. E nemmeno leggere chi ne sa più noi ci aiuta a volte. Il grande sociologo Edgar Morin del virus dei maiali. Secondo Morin tutto si può risolvere con un nuovo insegnamento:
nel suo libro "I sette sapere necessari all'educazione del futuro" rileva come l'essere come affrontare le incertezze. Le scienze - spiega l'eminente sociologo, una delle figure
umano è nel contempo fisico, biologico, psichico, culturale, sociale e storico. Questa unità più prestigiose della cultura contemporanea - ci hanno fatto acquisire molte certezze, ma
complessa della natura umana è completamente disinteressata all'insegnamento, nel corso del XX secolo ci hanno anche rivelato innumerevoli campi d'incertezza.
attraverso le discipline. Oggi è impossibile apprendere ciò che significa essere umano, L'insegnamento dovrebbe comprendere un insegnamento delle incertezze che sono
mentre ciascuno, ovunque sia del carattere complesso della propria identità sia apparse nelle scienza fisiche (microfisica, termodinamica, cosmologia), nelle scienze
dell'identità che ha in comune con gli altri. Ecco dopo aver letto questo proviamo ad dell'evoluzione biologica e nelle scienze storiche .Ecco forse dopo aver studiato le
applicarlo. Come facciamo a capire tutti i consigli contro l'influenza da Topo Gigio? incertezze capiremmo tante cose. Forse riusciremo a superare questo momento di
Francamente è difficile. Possiamo capirlo noi quarantenni ma è difficile spiegare ad un bombardamento mediatico e capiremo tutto. O no?
adolescente digitale chi è. E poi ancora più complesso dirgli che bisogna seguire i suoi

Grande Fratello: da esperimento sociologico a merce simbolica di distribuzione globale


di Elsa Carlino

Un gruppo di gente che consapevolmente viene rinserrato gesti di vita quotidiana senza filtri, perlomeno questo era obiettivo primario una nuova tipologia di partecipazione
in una casa spiata ventiquattro ore su ventiquattro. Persone l'intento iniziale; così l'idea di osservare la vita di alcuni sociale: l'interazione quasi mediata. È evidente che a
che pur di ottenere un po' di fama rinunciano perfetti sconosciuti chiusi fra le mura di una casa sconfinò questo punto il fulcro esperibile non è tanto il
volontariamente per un paio di mesi alla loro routine ben presto nell'esperimento sociologico. Con il tempo ci si comportamento in sé quanto i mezzi attraverso i quali si
quotidiana, ai loro affetti, alla loro privacy. Soggetti rese conto che c'era poco da esperire: i concorrenti firmano raggiunge lo spettatore in un irrefrenabile gioco di
sconosciuti. The Big Brother, approda per la un contratto che elude domanda/offerta. È qui che entra in
prima volta su una rete olandese nel 1997, e fu determinati comportamenti gioco un nuovo motivo di studi, ma in
un imminente successo; da lì a poco è stato pena la loro esclusione dal questo caso è intervenuta la Sociologia
trasmesso in altri settanta paesi dove ha programma, inoltre la della Comunicazione. Mc Luhan a tal
raggiunto ascolti stupefacenti. È stato John De consapevolezza di andare in proposito con la sua famosa formula:
Mol a ideare il format, insieme a Patrick onda su una rete pubblica “The medium is the message” rivela che
Scholtze e ai due fratelli Römer, ispirandosi a condiziona di per sé già la validità del messaggio dipende
Biosphere 2, il laboratorio ecologico coperto a m p i a m e n t e i l ampiamente dal mezzo utilizzato; in
più grande del mondo, nato per rappresentare comportamento. Il GF ha questo caso si tratta di strumenti
il modello per un eventuale habitat umano su oggi acquisito una nuova talmente autoreferenziali che
altri pianeti, tenutosi in Arizona nel 1991, in cui valenza: è una merce permettono al GF, nelle vesti di bene
otto uomini e otto donne dovevano convivere simbolica globalmente simbolico, di essere distribuito su scala
in una struttura di vetro ventiquattro ore su ventiquattro. A condivisa. Ciò che rende questo format un prodotto deriva globale e di ottenere ovunque un riscontro positivo di
segnare l'importanza iniziale del format è stato quello di dalla sua capacità di impiegare in maniera convergente audience, nonostante fosse rimasto poco dell'originaria
aver avuto il merito di riuscire a sfamare l'insaziabile e quasi tutti i nuovi media. Esprimendosi come un genere idea di Reality Show. Laddove si è perso di vista l'archetipo
famelica voglia di curiosare e spiare dei telespettatori, multiforme dove si addensano essenze di talk show, fiction, di realtà trascendendo alla manipolazione e alla finzione, il
assuefatti oramai da una TV generalista tendenzialmente riprese in tempo reale, quiz a premi, in esso si integrano, GF ha comunque dimostrato che la convivenza fra uomini,
edulcorata. Partendo dal presupposto che i concorrenti non seppure in via sperimentale, tecnologie diverse: TV donne, coatti, gente per bene, trans, gay e… Chi più ne ha
seguano alcun copione, la Sociologia si è interessata al satellitare, TV digitale, telefonia, internet, webcam, teletext. più ne metta, risulta essere molto ardua. Niente di nuovo. Il
programma per farne motivo di studio del comportamento Tutti mezzi che esaltano la componente emotivo - GF è come direbbe Baudrillard un “Metadiscorso di un
umano. Per la prima volta si sarebbero assaporati storie e relazionale dei rapporti interpersonali, e che hanno come mondo assente”.

Licata Nuova Tv
è ricevibile sui
Ch 39 e Ch 40 in Uhf

LICATA NEWS
Cinque Tg quotidiani per garantirti un'informazione precisa e puntuale
sui fatti che accadono in città.
13.35 - 16.40 - 19.05 - 22.50 - 7.30
6 - Edizione Novembre 2009 il Giornale di Licata

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
il Giornale di Licata La Città Edizione Dicembre 2009 - 7
LA CUSCA, EX UNITRE, COMMEMORA AMICI A 4 ZAMPE INVADONO PIAZZA SANT'ANGELO.
“PARCO GIOCO PER CANI” SICURAMENTE
CERSARE CARBONELLI UN NUOVO PUNTO A FAVORE DELLA “BATTAGLIA SOLIDALE”
di Lorenzo Peritore di Viviana Giglia
Meritava questo ed altro il Professore Cesare Carbonelli, storico, scrittore, educatore e Lo scorso 8 Novembre la scenografica addirittura in molti casi il miglior amico.
maestro di umiltà, di onestà e di modestia. E' stato ricordato nella Sala Convegni del piazza Sant' Angelo della nostra cittadina, L'intuizione del valore terapeutico degli
Carmine il 10 novembre scorso alla presenza dei suoi familiari e di un nutritissimo ha ospitato , per l'intera giornata, il “ I animali, risale all'antichità e nel corso dei
pubblico. L'iniziativa è partita dall'Insegnante Santina Vincenti, Presidente della raduno amatoriale cittadino a 4 zampe” secoli ha assunto sempre più importanza,
CUSCA, ex UNITRE, con la collaborazione del mensile La Vedetta e del Comune di organizzato dalla Guardia Costiera trova oggi una strutturazione metodologica
Licata. Coordinati da una spigliatissima Professoressa Santa Seminatore ci hanno Ausiliaria c.o Licata ( autofinanziato). La e impieghi mirati a specifiche
parlato di Carbonelli, oltre a Santina Vincenti, il Professore Calogero Carità, Direttore manifestazione ha riscosso un grande patologie.Sono interventi di tipo
de La Vedetta, il Dirigente Scolastico Professore Vincenzo Pace e il Dottore Francesco successo sia per il numero degli amici a“ 4 educativo/ricreativo che, finalizzati al
La Perna, allora Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Licata. Ha zampe”, i veri protagonisti, che dalla miglioramento della qualità della vita,
coordinato in modo egregio i lavori la Professoressa Santa Seminatore mentre era presenza del pubblico, soprattutto bambini possono essere erogati in vari ambienti da
assente per impegni di lavoro il nostro Direttore Professore Francesco Pira, che doveva entusiasti dell'iniziativa. La manifestazione professionisti opportunamente formati,
essere della serata, ma che ha fatto pervenire uno scritto letto da Santina Vincenti, con si è aperta con la presentazione da parte para-professionisti o volontari, insieme con
il quale si rammaricava per non potere essere stato presente, esprimendo tutto il suo della GCA dell'unità cinofila animali che rispondono a precisi requisiti.Il
apprezzamento per l'evento commemorativo di un licatese illustre come è stato Cesare dell'associazione. Paride, Prisca, Diana e “ parco giochi per cani” offrirà anche sedute
Carbonelli. Nel discorso introduttivo Santina Vincenti, che ci sorprende sempre per Paride sono i 4 American Stafford, dell' di PETS TERAPY cioè interventi con
unità cinofila, addestrati alla ricerca sotto le obiettivi specifici predefiniti, in cui gli
macerie e prossimi al brevetto di animali rispondenti a determinati requisiti
salvataggio, i primi due già protagonisti sono parte integrante dei trattamenti volti a
della disgrazia del favorire il
crollo avvenuto migliorament
qualche anno fa a o d e l l e
Torre di Gaffe. funzioni
Come spiegato fisiche,
dal presidente s o c i a l i ,
S a l v a t o r e emotive e/o
Incorvaia: A cognitive
prescindere nonché della
dall'importante salute del
Cesare Carbonelli r u o l o c h e paziente. Si
rivestono i nostri tratta di
l'impegno che profonde con la sua Associazione a favore della cultura di Licata, ha fatto S t a ff o r d n e l l a terapie dolci,
un bellissimo ritratto del Professore Carbonelli, mettendone in evidenza le qualità di r i c e r c a e c h e
educatore, di scrittore, di storico, ed anche quelle di padre di famiglia e di uomo nonostante la loro affiancando i
onestissimo, umile, mai invidioso, non amante dell'esibizionismo e tanto innamorato mole, sono ottimi consueti
della nostra città. A prendere la parola successivamente è stato lex vice sindaco La c a n i d a trattamenti, si
Perna il quale ci ha raccontato del bel rapporto di amicizia che legava la sua famiglia a compagnia con rivelano
Carbonelli e ci ha anche parlato di come, ancora con i pantaloni corti , spinto un ottima capacità relazionale con i efficaci, anche laddove questi non
dall'interesse per la cultura e l'arte che si cominciava a delineare come una delle sue bambini. La manifestazione è stata un' riescono, grazie soprattutto alla presenza
passioni , attingesse notizie da quell'immenso contenitore di conoscenze anticipazione al progetto del ” parco giochi dell'animale. Sapendo che purtroppo a
storico/culturali che il Professore Carbonelli era. Dalla testimonianza di Francesco La per cani” che, secondo Bernardo Catalano, Licata c'è, sia da parte dei disabili che di
Perna, per certi versi anche emozionante, ne è venuto fuori un Carbonelli dalle sta' già per essere completato dalla stessa alcune famiglie, la vergogna a mostrarsi e
straordinarie doti umane, storiche e culturali. Il professore Carità, dopo aver anche lui associazione. La cosa che sicuramente ha quindi ad uscire. Ma ci auguriamo che
evidenziato le rare qualità umane, ci ha parlato sopratutto del Carbonelli scrittore e colpito è stata sia notare l'amore per gli questa iniziativa da parte della GCA, segni
Storico ricercatore, insaziabile nel reperimento di testimonianze inerenti la storia e il amici a 4 zampe che tutta la città di Licata un punto a favore della” BATTAGLIA
passato della nostra città. Il professore Carità ci ha confidato che da studente non ha, ma vedere tanti bambini che SOLIDALE” che imperterrita prosegue,
amava tanto la storia e che alcune volte su quella materia è stato pure bocciato, ma le accompagnavano i loro piccoli grandi amici nonostante il silenzio dell'amministrazione
frequentazioni e la possibilità di trattare gli argomenti storici con il Professore e molti altri che correvano, giocavano, e dell'inciviltà che purtroppo ancora nel
Carbonelli, lo hanno aiutato ad avvicinarsi e a innamorarsi di quella materia. E noi oggi scattavo foto con i cani, sicuramente una 2009 regna. >Agisci in modo da
sappiamo come se ne sia innamorato e come sia diventato lui stesso uno storico di situazione bella ma insolita a cui non siamo considerare l'umanità, sia nella tua
elevatissimo spessore. Poi Carità ha fatto una dettagliata rassegna della gran quantità abituati. Ma il rapporto tra animali e uomini ( persona, sia nella persona di ogni altro,
di libri che Carbonelli ha scritto, i quali, oltre a contenere importanti testimonianze bambini in particolare) può essere sempre anche come scopo e mai come
culturali, artistiche e monumentali di Licata, contengono favole e poesie in dialetto paragonato all'amore che si ha nei semplice mezzo<[I. Kant]
siciliano che lo stesso Carbonelli amava scrivere. Anche quella del professore Carità è confronti di un familiare, un congiunto o
stata una bella e importante testimonianza. Ultimo a parlarci del nostro amato
concittadino è stato il Professore Vincenzo Pace che con rammarico ha ammesso di
non averlo conosciuto personalmente, ma di averlo incontrato da ragazzo tante volte in
piazza Sant'Angelo, con la sua immancabile cartella sotto il braccio e averlo visto tutte
le volte con la testa rivolta in alto a guardare le bellezze architettoniche che pullulano
L'IMPORTANTE ATTIVITA' DI
nella piazza intitolata al nostro Santo Patrono. Il professore Pace allora non si rendeva
conto di cosa Carbonelli guardasse, ma più avanti lo ha perfettamente capito. Poi ci ha
CITTADINANZATTIVA
descritto il Carbonelli educatore, ovvero maestro di scuola elementare, proprio alla di Angela Amoroso
Francesco Giorgio, dove adesso il professore Pace è dirigente, e che nel periodo
Carbonelliano si chiamava Scuola Elementare Badia. Il preside Pace è riuscito, L'attività di Cittadinanza attiva prosegue senza rispetto ai temi della sicurezza. Nessun istituto è
rovistando tra le vecchie carte che esistono ancora in quella scuola, a fare una sosta con l'impegno giornaliero e continuo della risultato insufficiente. Il rapporto verrà
Dottoressa Maria Grazia Cimino e di tutti i consegnato ai Dirigenti Scolastici.
ricostruzione del percorso professionale di Carbonelli, citando i vari direttori didattici collaboratori. Il 29 ottobre, nell'Aula Magna Questo il Bilancio dell'Attività del Tribunali dei
che in quegli anni si sono avvicendati. Dai dati rilevati in quelle carte, da dove emergono dell'Ospedale San Giacomo d'Altopasso si è Diritti del Malato per l'anno 2009 : accoglimento
le valutazioni che oggi si chiamerebbero note di qualifica, i giudizi espressi dai vari s v o l t a l ' A s s e m b l e a Te r r i t o r i a l e d i richiesta apertura centro prelievi a Palma di
Direttori Didattici su Carbonelli, risultano essere tutti ottimi. Ottimo come uomo, ottimo Cittadinanzattiva di Licata, il Montechiaro - monitoraggio
come insegnante, ottimo nel comportamento, insomma, ottimo in tutto. Non avevamo cui ordine del giorno provinciale applicazione
prevedeva : rinnovo iscrizioni legge sulla semplificazione
alcun dubbio. La serata in memoria di questo illustre concittadino si è conclusa con una - costituzione rete degli adempimenti
poesia scritta proprio da Lui e letta dall'insegnante Cettina Greco. Dopo più di 13 anni Procuratore dei Cittadini - amministrativi per persone
dalla sua morte è stato dunque celebrato un importante evento in cui si è ricordato un presentazione responsabile con disabilità - monitoraggio
uomo di grande spessore umano e culturale. Cesare Carbonelli lo meritava davvero SCA - presentazione provinciale sulle procedure
rapporto Campagna dell'accertamento invalidità -
perché oltre ad essere un concittadino straordinario, ha amato tantissimo Licata e ha “Impararesicuri 2009”. collaborazione con la
dedicato gran parte della sua vita alla ricerca di testimonianze che raccontassero tutta L'Assemblea è stata Fondazione San Raffaele
la storia, l'arte e la cultura che Licata contiene. Le testimonianze scritte che il presieduta dal la Dottoressa “Giglio” di Cefalù - intervento
Professore Carbonelli ci ha lasciato, assieme al bellissimo ricordo che ha lasciato di se Maria Grazia Cimino, per evitare chiusura del
stesso, sono per Licata motivo di orgoglio e vanto. coordinatore provinciale del reparto di Cardiologia -
Tribunale dei Diritti del partecipazione corso di
Malato. Nel corso aggiornamento su
dell'assemblea è stata Adolescenza organizzato dal
costituita la rete dei Primario di Pediatria -

OFFERTA DI LAVORO Procuratori dei cittadini e


l'assemblea alla unanimità
ha eletto quale coordinatore Maria Grazia Cimino collaborazione con DSB -
il Prof. Riccardo Cipriano. La
partecipazione campagne di
p r e v e n z i o n e i n

richieste dirette a potenziare


rete dei Procuratori nasce nel reparti e servizi -
1996 all'interno del movimento Cittadinanzattiva partecipazione gruppo piano Distretto socio
CERCASI COPPIA DI BADANTI e opera per la tutela dei diritti e la promozione sanitario - interventi su randagismo in Licata e
della partecipazione civica nei rapporti tra provincia - partecipazione conferenza su riforma
cittadini, pubblica amministrazione e servizi di sanitaria a Canicattì -intervento per adeguata
24/24 ORE PER ACCUDIRE UNA pubblica utilità. E' stato inoltre nominato il collocazione del 118 - attività diretta a risolvere
responsabile della rete di Cittadinanzattiva per la grave problema delle cure riabilitative, della
scuola, la SCA, nella persona dell'insegnante logopedia e della psicomotricità per gli utenti di
PERSONA MALATA. PER INFO Elena Spadaro. Si è passati poi alla Licata e Palma costretti a recarsi fuori sede -
presentazione del rapporto sulla sicurezza degli impegno sul tema degli espropri delle abitazioni
edifici scolastici. A Licata sono state monitorate nel centro storico - partecipazione comitato No
CHIAMARE: TEL 3334730026 sei scuole e dalla elaborazione dei dati derivati Peos contro la realizzazione parco eolico Off
dalla compilazione dei questionari ,sono stati Shore nel golfo di Gela - attività di tutela
attribuiti i punteggi alle singole scuole per individuale.
determinare il grado di attenzione delle stesse
8 - Edizione Dicembre 2009 il Giornale di Licata

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
il Giornale di Licata Edizione Ottobre 2009 - 9

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
10 - Edizione Dicembre 2009 La Città il Giornale di Licata

GLI ALLIEVI DEL MAESTRO TERRANOVA HANNO INCANTATO IL TEATRO COMUNALE “RE GRILLO”
UN VERO SUCCESSO IL IV° MASTER CLASS DI CANTO LIRICO
di Antonella Cammilleri
Sono arrivati dal Venezuela, dal Giappone e eccelso livello. Ad assistere invece il sua denominazione in CUSCA, assieme a direttore artistico è stato proprio individuato
dalla Corea. A loro si sono uniti il puteolano M a e s t r o Te r r a n o v a i n t u t t a l a FI.DA.PA. e Rotary Club, rispettivamente nella persona del Maestro Vittorio
Antonio Tardelli e il nostro concittadino programmazione è stata la giapponese rappresentati da Santina Vincenti, Ester Terranova. Un progetto sicuramente
Gaetano Torregrossa e tutti insieme ci Eriko Sumiyoshi. Fattiva e preziosa è stata Rizzo e Anna Dainotto, hanno dato il loro ambizioso che ci auguriamo si realizzi
hanno regalato una serata di lirica pure la collaborazione che il Maestro aiuto, offrendo delle somme sotto forma di affinché si possa dare linfa alla cultura
straordinaria. Il grande merito ovviamente Terranova ha ricevuto dai suoi parenti che borse di studio, che sono servite per dare un licatese e si possa far rinascere il nostro
va tutto al Maestro Vittorio Terranova, vivono a Licata. I brani eseguiti sono stati contributo spese ad alcuni cantanti. La nota glorioso e bellissimo Teatro Comunale Re
nostro concittadino, che con la sua venti e tutti di autori famosissimi : da Scarlatti dolente della serata, soprattutto per loro, è Grillo. Che la lirica ci manchi e che un solo
caparbietà, la sua tenacia e il suo amore per a Mozart, da Puccini a Verdi, da Donizetti a stata l'assoluta mancanza, o se preferite appuntamento all'anno della durata di un
la lirica e per la città di Licata, riesce tutti gli Cilea, da Giordano a Von Flotow, da latitanza, dei nostri amministratori ai quali paio di ore per la nostra città sia davvero
anni a svolgere Pergolesi a Bellini. erano stati pure troppa poca cosa, lo
nella nostra città un Per gli appassionati riservati dei posti a ha pienamente
Master, facendo della lirica e per gli sedere nella prima dimostrato il
arrivare tanti estimatori degli fila. Ma all'assenza numerosissimo
giovani cantanti da autori testé citati è d e i n o s t r i pubblico presente in
più parti del mondo. stato davvero un amministratori Te a t r o c h e h a
L'ultimo, già il repertorio ricco e negli sparuti eventi apprezzando
quarto consecutivo succoso che ha culturali che si tantissimo il lavoro
della serie, si è soddisfatto in pieno riescono ad svolto dal Maestro
svolto dal 16 al 25 di le esigenze dei organizzare nella Terranova e dai suoi
ottobre e si è tantissimi spettatori nostra città, siamo promettenti giovani
concluso al Teatro presenti al Teatro ormai così abituati cantanti. Il Master
Comunale Re Re Grillo. Da che oseremmo Class di Canto Lirico
Grillo, con uno sottolineare anche affermare che è ormai per noi un
b e l l i s s i m o Vittorio Terranova due magnifici duetti senza di loro questi appuntamento
concerto. Questi i affidati alle coppie pochi eventi annuale di rilevante
cantanti che si sono esibiti per la gioia degli Ortiz-Giron col brano “ Parigi o cara” da la riescono addirittura meglio e acquistano un importanza per mezzo del quale il nome di
appassionati della lirica : Mariana Ortiz, Traviata di Verdi e PerazaTardelli col brano coefficiente qualitativo ancora più elevato. Licata viene anche esportato in tante parti
Venezuela, Maria Alejandra Santiago, “O soave fanciulla” da la Boheme di Puccini. Presente in forma privata solo l'Assessore del mondo. E' per questo che oltre a
Venezuela, Michiyo Sugiura, Giappone, La serata è stata magnificamente conclusa Giuseppe Attisano a cui dobbiamo ringraziare di cuore il Maestro Vittorio
Usui Yuki, Giappone, Nibelys Peraza, con l'esecuzione di quella sorta di inno riconoscere tutto il merito per l'impegno che Terranova per tutto ciò che fa per la cultura
Venezuela, Robert Giron, Venezuela, Diego nazionale che si intitola “O sole mio”, profonde quotidianamente per dare un po' di licatese, gli chiediamo di continuare in
Puentes, Venezuela, Jesus Noguera, cantato da tutti gli artisti, maestro Terranova ossigeno, mettendo le mani nelle proprie questa sua brillante iniziativa anche in
Venezuela, Juan Luis Dominguez, compreso, che hanno concesso anche il bis tasche, alla cultura, allo sport e allo futuro, nonostante sappiamo quali difficoltà
Venezuela, Antonio Tardelli, Pozzuoli, e a gentile richiesta del pubblico. Durante spettacolo della nostra città. E proprio di carattere economico e burocratico sia
G a e t a n o T o r r e g r o s s a , n o s t r o l'intervallo, tra la prima e la seconda parte l'Assessore Attisano ci ha informati che si è costretto ad affrontare tutti gli anni. Però,
c o n o s c i u t i s s i m o c o n c i t t a d i n o . A d della serata, l'Azienda Vinicola Quignones fatto promotore di una iniziativa, già avviata sapendo che Vittorio Terranova è un uomo
accompagnare per il secondo anno ha offerto una degustazione dei suoi pregiati con l'inoltro di una richiesta di finanziamento determinato e deciso, gli fissiamo già a priori
consecutivo gli artisti è stata Inseon Lee, vini accompagnandoli con assaggini di all'Assessorato Regionale dei Beni Culturali l'appuntamento per il quinto Master del
proveniente alla Corea del Sud, che al prodotti tipici locali. Anche Eurospin ha e Ambientali che sta seguendo il suo iter, per 2010. All'anno prossimo Maestro!!
p i a n o f o r t e h a c o n f e r m a t o l e s u e contribuito concedendo il suo sponsor. far si che Licata possa diventare Sede di un
straordinarie doti di musicista e di pianista di l'Unitrè, che nel frattempo ha cambiato la Festival Internazionale della Lirica, il cui

CHI NON HA MAI DATO SOPRANNOMI UNA SERATA IN SUO ONORE AL CAFFE' LETTERARIO “SOTTO IL MARE”
AI PROPRI PROFESSORI? ROSA BALISTRERI CANTATA E RACCONTATA
di Viviana Giglia A TRAPANI DA ALBERTO NOTO
Spesso alzarsi al mattino per andare a scuola è proprio faticoso! Tra i fattori che
determinano questa avversione , ci sono proprio loro, i prof. Infatti, se è vero che a
di Lorenzo Peritore
volte capita di riuscire ad appassionarsi ad una materia proprio per il fatto che Dovremmo imparare dagli altri come si fa ad amare Direttore Francesco Pira all'amata Rosa trasmessa
l'insegnante è davvero un tipo in gamba, in altri casi non è facile avere un rapporto e rispettare Rosa Balistreri. Bisognerebbe tanti anni fa prima della sua morte da Tele Video
sereno con loro. Comunque sia, sono sempre i professori ad essere al centro documentarsi su cosa sono capaci di fare le altre Faro. A condurre la serata ci ha pensato Alberto
città per tenere vivo il suo ricordo e con quale Noto, mio amico di Trapani, voce del gruppo
dell'attenzione degli studenti, un vero chiodo fisso! Ovviamente non intendo dire che attaccamento e amore “Kamesena Folk”,
tutti i ragazzi siano sempre attenti durante le lezioni, ma quello che è sicuro è che ad raccontano la sua vita e accompagnato da Biagio
ogni studente che si rispetti non sfuggirà di certo l'ultimo strafalcione del prof di portano in alto il suo Mancuso alla chitarra,
turno! I professori, d'altronde sono esseri umani che hanno , come tutti,i loro difetti e nome. Potremmo citare Enzo Lucchese alle
un esempio per tutti, percussioni e Davide
le loro caratteristiche peculiari, ma alcuni sono dei veri e propri “personaggi” . ai quali parlando di ciò che ha Collura alla fisarmonica.
viene assegnato un nome appropriato. In questo, gli studenti, in genere mostrano di fatto e continua a fare Alberto Noto ha
possedere un'alta capacità creativa e in ogni classe i professori più “interessanti” Carmen Consoli, la quale raccontato per filo e per
vengono ribattezzati con soprannomi d'autore che calzano a pennello. Ma come dopo avere nel nome di segno la travagliata e
ogni cosa, anche dare i soprannomi ha le sue regole e i suoi metodi. Innanzitutto si Rosa Balistreri svolto difficile vita della nostra
concerti nei quali ha concittadina, e ha
può partire dal loro vero cognome modificandone delle lettere o aggiungendovi dei chiamato all'appello tanti intervallato il racconto
Rosa Balistreri intervistata
suffissi. Oppure si può semplicemente forgiare un diminutivo che renda il prof, in un Big del mondo canoro, ha dal nostro Direttore Pira cantando tantissime
certo senso, più simpatico: Ma spesso è una particolarità, un elemento scelto pure di cantare le canzoni che furono e
caratteristico del professore a stuzzicare la fantasia e portare alla creazione del canzoni portate alla ribalta dell'artista nostra rimangono del repertorio di Rosa Balistreri. Molto
soprannome, ad esempio, in “animal-style”. Se la capigliatura, le orecchie sono concittadina. A Licata la nostra artista viene toccanti le testimonianze di Peppino Castro,
ricordata soltanto una volta all'anno con il cantastorie trapanese vissuto trent'anni in
delle coswe che catturano l'attenzione o. se invece la prof non è proprio un peso “Memorial Rosa Balistreri”, per il quale bisogna Piemonte, che con la Balistreri ha lavorato
piuma, allora c'è solo l'imbarazzo Ancora, si può giocare sulle somiglianze e, così, pure dire mille grazie al Lions Club, che ne è il parecchio nel periodo in cui lei faceva parte della
entrano in scena (o in aula) personaggi tratti da film cartoon e tutto ciò che gira promotore. L'ultimo evento in ordine di tempo del compagnia teatrale di Dario Fo.
attorno al mondo televisivo!Alla creatività delle giovani e fresche menti degli studenti quale posso portare la mia testimonianza, riguarda Importantissima anche la testimonianza di Clara
una serata fantastica dedicata a Rosa Balistreri e Salvo che con la cuntastorie licatese ha cantato
modello (e non) non c'è limite e la vecchia abitudine di dare nome fantasiosi ai
alle sue canzoni, che si è svolta nella città di tante volte negli anni 70, a ridosso del periodo della
professori, siamo sicuri, non finirà. Basti pensare che, viviamo in epoca dove tutto fa Trapani. Ne posso parlare con cognizione di causa grande protesta giovanile che ha reso famoso il 68.
satira, ogni comico da un nomignolo a giornalisti, politici, starlette etc….E vi poiché la sera del 31 di ottobre, al Caffè Letterario Clara Salvo ha dato anche una dimostrazione delle
assicuro e Licata non è da meno prof., giornalisti, persone comuni, politici ….Siete “Sotto il Mare”, a Trapani, sue capacità artistiche,
sicuri che voi che state leggendo quest'articolo non abbiate un nomignolo?............ c'eravamo anche io e mia interpretando,
moglie, e abbiamo avuto accompagnandosi con la
il piacere di trascorrere sua chitarra, la canzone
una bellissima serata dal titolo “Guvernu
parecchio interessante. 'Talianu” che anche Rosa
CNA Licata in marcia per l'aeroporto E' stato per me motivo di
onore e di orgoglio essere
in quel periodo cantava
nei suoi concerti. Alcune
invitato da Alberto Noto, poesie dedicate a Rosa
trapanese organizzatore Balistreri composte dalla
Il presidente del CNA Licata, Vincenzo Federico, dopo gli incontri del 10, 14 e 17 dell'evento, e potere poetessa Rosa Maria
Novembre, avuti con il presidente regionale di Agrigento dott. Eugenio D'Orsi e le altre intervenire durante la Ancona sono state lette
forze confederali e sindacali provinciali, ha convocato, lo scorso 24 Novembre, la propria serata accennando dalla collega Anna Giallo.
direzione per informare la stessa dell'evoluzione e della fattibilità del progetto di qualcosa di Rosa, ma Penso che Rosa
realizzazione dell'aeroporto di Piano Romano nella nostra Licata, al fine di sensibilizzare parlando anche di Licata, Balistreri, da un lato
e coinvolgere i propri dirigenti nonché tutti gli associati a partecipare lo scorso sabato 28 delle sue bellezze
naturali, monumentali e
Kamesena Folk amareggiata perché
Licata la ricorda poco o
novembre alla manifestazione pro aeroporto. Gli interessati si sono trovati presso l'area delle sue tradizioni culturali e marinare, che tanto niente, si sarà commossa per ciò che gli amici
di servizio Agip di Via palma per unirsi poi al corteo di Viale della Vittoria ad Agrigento per l'accomunano alla città di Trapani. Nel contempo ho trapanesi hanno fatto in suo onore e sarà stata
la manifestazione organizzata dallo stesso Presidente della Provincia Regionale di anche avuto la possibilità di leggere la mia poesia anche un po' contenta e commossa che a
Agrigento ed il tavolo tecnico formato dai rappresentanti provinciali CNA dal titolo “U cuntu di Rosa”, dedicato appunto rappresentarla ci fossero due suoi concittadini che
Confederazione Nazionale Artigiani, Confartigianato, CGIL, UGL, UIL, SAL e all'artista nostra concittadina .Nel corso della serata la amano.
è stato trasmesso un video dell'intervista del nostro
Confindustria.
il Giornale di Licata Edizione Dicembre 2009 11
-

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
12 - Edizione Dicembre 2009 Cultura il Giornale di Licata

I PESCI DI LICATA MORIRANNO DI VECCHIAIA


di Daniele De Marco
Voglio parlarvi dei pescatori, gente divieti di non poter costruire imbarcazioni fondali marini, un dissesto neanche rete costringe i pescatori a dover tagliare i
laboriosa che certamente tutti conoscete, più grandi ed efficienti di quella attuale, lontanamente paragonabile a quello da cavi ed abbandonarla sul fondale, risultato ?
ma gradirei che approfondiste questa divieti, divieti ecc ecc.. E Lui, il pescatore sempre contestato ed accusato ai pescatori Da tre a seimila Euro di danno oltre al
conoscenza per capire a fondo i grandi che fà ? Saltella da una norma all'altra, a strascico (in primis dalla sinistra e dai pescato perduto, alla giornata sprecata a
sacrifici che questa categoria affronta tutti i cercando di non sgarrare per evitare salate verdi), che ha portato all'introduzione delle vuoto e probabilmente altre giornate perse
giorni per riuscire a spuntarla e offrire a se multe oltre che i rischi anche a carattere norme di cui sopra fino all'attuale politica di per preparare la nuova rete. Bene bene
ed alla propria famiglia una vita dignitosa. penale, però, tutte le mattine, con diminuizione dello sforzo di pesca a bene, e così come potete ben capire, piove
Questa gente tutte le notti, mentre tutti caparbietà, si alza intorno alle 02:00 e come strascico e demoralizzazione per chi ancora sul bagnato. E così a pagarne le
dormono (garantisti compresi) si alza e sempre molla gli ugualmente conseguenze sono sempre quelle persone
freddo o no, pioggia o no, sale sulla propria ormeggi. Oltre a tutto persiste a voler fare semplici che durante tutta la vita si sono
barca, molla gli ormeggi e via, al buio in questo, oltre alla questo antico dedicati solo ad un onesto e sacrificante
mare con la speranza che qualcosa entri brutale concorrenza mestiere. La lavoro. I pescatori meritano rispetto e non
nella propria rete .Questa gente che vive più d e l p e s c e d o m a n d a questo genere di trattamenti, e soprattutto
ore sulla barca che in casa, gente che non d'allevamento, scusatemi nasce non meritano di essere zittiti con l'offensiva
ha il tempo, e spesso la voglia di uscire a nutrito con composti spontanea, perché proposta di ricevere un esiguo rimborso
divertirsi, gente che il freddo e la salsedine di produzione il pescatore che spese. I pescatori meritano solamente di
segna il proprio viso marcandone la fatica di alimentare, oltre alla lavora onestamente essere lasciati in pace nell'esercizio del loro
un lavoro fuori dal comune. Gente che per concorrenza del viene accusato di lavoro. I pescatori, cari amici, secondo me,
lavorare deve investire capitali enormi, su pesce congelato disastro ambientale meriterebbe le più alte onorificenze. Questa
qualcosa che “galleggia in mare”, esposto a (congelato chissà e poi si permette di gente meriterebbe di diritto il vecchio titolo di
mille pericoli, intemperie, a rischio che un q u a n d o ) , analizzare il fondale “Cavaliere del Lavoro”,perché pochissime
semplice “imprevisto” possa in poche ore far proveniente dai in questo modo altre categorie di lavoratori sono disposti a
sparire negli abissi tutto il lavoro di una vita. paesi del Nord Africa barbaro creando questo genere di sacrifici, pochissimealtre
Gente semplice che spesso, con il pescato avente, nel migliore veri e propri solchi e categorie, producono (rapportata ai
giornaliero, non riesce a spuntare la soglia dei casi, dubbi certificati di rintracciabilità, montagne di fango ? E poi, indovinate un po' sacrifici) una marginalità così bassa e senza
delle spese effettuate il giorno stesso, ma cosa si aggiunge ? La notizia che si intende dove và a finire tutto questo fango ? Nella lamentarsi.Cari amici così continuando nel
che comunque sorride sempre con positività piazzare a Licata diverse piattaforme di rete di quei poveri pescatori che si sono mare della nostra cittadina sarà possibile
alla vita. Gente che accetta in quasi silenzio estrazione, e dove ? proprio in quella striscia alzati di notte per guadagnare pochi passeggiare saltellando tra impianti eolici e
le decisioni altrui, quali, ad esempio l'obbligo di mare che grazie ai vincoli e divieti di cui spiccioli. Sapete cosa succede quando la piattaforme, veramente uno spettacolo
di adottare reti da pesca che evitano di sopra è già ridotta al massimo.Poi oltre la rete incontra questo fango (in gergo si usa bellissimo per tutti quei turisti che stiamo
catturare alcune tipologie e dimensioni di futura beffa, esiste l'attuale danno. E' stata dire che si “affanga”)? Nel migliore dei casi si cercando di avere e poi soprattutto i pesci
pesce, divieti che evitano di pescare entro inviata a Licata una nave addetta ad perdono molte ore per ripulirla e riparare i del nostro mare certamente moriranno di
un certo limite dalla costa, divieti che vietano analizzare il fondale marino dove dovranno danni e naturalmente il pescato è andato vecchiaia, perché così continuando la
di pescare oltre una certa distanza, divieti di sorgere queste piattaforme, e per fare ciò, perduto, nei casi purtroppo più frequenti pesca di Licata non avrà lunga vita.
effettuare liberamente tutti i tipi di pesca, questa nave, crea un dissesto enorme ai invece l'eccessivo appesantimento della

Bufale da Internet L'arte del Presepe


di Domenico Orlando di Lucrezia Sciandrone
Il ribollente mondo del World Wide Web ha aperto all'informazione di massa le porte Una bellissima e antichissima tradizione che purtroppo si va perdendo, è l'arte del
magnifiche della globalizzazione mediatica verso un nuovo modo di comunicare presepe, che non è un semplice addobbo coreografico per la nostra casa, ma una vera
liberamente, istantaneamente e senza limiti di spazio attraverso un clic. E' successo e propria tradizione ricca di significati rituali e simbolici. Attraverso il tempo, vediamo da
quindi negli ultimi anni che ai giornali, alle televisioni e alle Treccani che occupano intere dove ha origine:a Roma. Sembra strano ma i romani avevano il loro “presepe”molto
librerie nei salotti si siano sostituiti mezzi di Internet facilmente fruibili e reperibili che prima dell'avvento di Cristo, infatti nelle loro case c'era un piccolo spazio dedicato ai
sdoganano notizie in tempo reale, annunci, richieste, risposte e dati con democratica Lari, gli spiriti degli antenati defunti che vegliavano amorevolmente sui vivi. I Lari erano
celerità agli utenti che ne facciano richiesta. Wikipedia è l'enciclopedia universale online rappresentati da piccole statuette di cera o di terracotta chiamate”sigillum” e in giorni
interattiva più visitata al mondo, Facebook consente di interagire con gli “amici” particolari si usava accendere per loro una fiammella. Uno di questi giorni era il 20 di
attraverso un profilo munito di bacheche elettroniche, foto e tante altre diavolerie più o dicembre, per la festa chiamata “sigillaria”. Il 24 dicembre, la famiglia si riuniva per
meno utili; Twitter è un social network che come Facebook consente di gestire un offrire cibo e vino ai Lari e il giorno dopo, il 25 che corrisponde al nostro Natale, i bimbi
microblog, ovvero permette di scrivere notizie brevi che possono essere di carattere trovavano dolci e giocattoli che pensavano fossero dono dei loro antenati defunti.Con
personale e non, diffondendo l'idea di un giornalismo partecipativo condotto con l'avvento del cristianesimo,questa usanza venne adattata alla tradizione della nuova
semplicità e immediatezza. Ad esempio, nel caso del terremoto in Abruzzo del 6 aprile religione. Fu San Francesco d'Assisi che realizzò la prima rappresentazione vivente
2009, gli utenti di Twitter hanno segnalato la notizia in anticipo rispetto ai media della Natività e piano piano il presepe cominciò prima ad entrare nelle Chiese, poi nelle
nazionali. Il torrente di notizie e informazioni reperite con Internet porta però case nobiliari, infine nelle case di tutti i credenti. Ma cosa rappresenta il presepe? Per
inevitabilmente con sé detriti e spazzatura in gran quantità. Così la rete diventa il mezzo semplificare potremmo dire che rappresenta la vittoria del bene sul male, ma per
di diffusione di clamorose bufale e falsità, terreno permeabile affinchè attecchiscano
arrivare a questa conclusione, dobbiamo necessariamente esaminarne i
gruppi e blog che sostengono oscure dietrologie. Il giornalista Paolo Attivissimo offre
simboli:cominciamo dalla grotta. La grotta è il simbolo d'accesso al mistero celato, al
quindi sul suo sito divertente e interessante attivissimo.net un servizio antibufale in cui
cammino iniziatico, infatti entrarci significa procedere verso l'ignoto che è un po' la
raccoglie e dimostra con dovizia la falsità delle notizie-bufala più frequenti di Internet. Fra
queste le dietrologie sull'11 settembre 2001 e sullo sbarco sulla luna, gli appelli medici
rappresentazione del nostro viaggio nella vita. Poi abbiamo il bue e l'asinello, dove il
ingannevoli per persone inesistenti affette da sindromi inesistenti, boicottaggi, bue rappresenta il popolo dei credenti e l'asinello il popolo dei non credenti. Il colore
catastrofismi come quello sulla fine del mondo che sarebbe stato previsto dai Maya per il delle vesti e dei cavalli dei Magi, cioè il bianco, il rosso ed il nero, sono i colori essenziali
21 dicembre 2012, richieste di aiuto per mezzi uomini mezzi gatti persiani. Oltre che della trasformazione alchemica, della coscienza verso l'autentica consapevolezza
svilire beffardamente le vere notizie drammatiche di persone che soffrono realmente per (albedo, rubedo, nigredo). In questa formula cromatica è descritto anche il cammino
patologie esistenti queste bufale veicolate il più delle volte con le catene di Sant'Antonio quotidiano del sole nel cielo: bianco all'alba, rosso al tramonto e nero nella notte.
via mail costituiscono una inutile perdita di tempo. Il servizio svolto dal giornalista Allargando questo ciclo astrale alla nostra esistenza e al ciclo naturale della vita, ne
Attivissimo, sia di nome che di fatto, contro la disinformazione, condito con un po' di buon possiamo trarre profonde riflessioni. In ogni presepe che si rispetti, devono
senso dovrebbe servire da argine contro le stravaganti invenzioni di cui detto prima. Solo necessariamente esserci dei personaggi particolari, uno di questi è il pastorello
così il giornalismo fai-da-te, il sapere e le informazioni di Internet potranno essere dormiente che rappresenta il cammino da affrontare per arrivare sino alla grotta.
usufruiti in senso positivo e nella loro piena utilità, altrimenti sarà meglio tornare al peso Questo pastorello dormiente deve essere posto su un'altura, mentre dorme a
fisico di un'enciclopedia ormai polverosa. simboleggiare una condizione di coscienza-non coscienza, ecco perché deve
compiere il viaggio che lo condurrà al risveglio e alla nascita. Immancabili anche il
pescatore, la zingara, l'oste il fornaio, la lavandaia, il ponte, il mulino , la fontana, la
PRESEPE IN CHIESA MADRE pecora, gli angeli.Il pescatore e il cacciatore devono essere vicini ad un corso d'acqua,
ovvero nel PANTA REI, tutto scorre. Il pescatore significa pescatore di anime,che sarà il
cristo e verrà posto sempre più in alto rispetto al cacciatore che rappresenta l'esistenza
Si comunica alla salvatore) grazie materiale. LA zingara è un simbolo profetico e annuncia l'avvento di cristo. Questa
cittadinanza alla disponibilita' figura deve essere sistemata vicino ad un pozzo o fontana .il pozzo rappresenta la il
licatese che, in offerta da padre a. simbolo di comunicazione tra l'alto ed il basso, il legame tra cielo e terra , che si rifà
occasione delle castronovo che con anche alla tradizione esoterica di Hermes Trimegistus e la tavola smeraldina. La
ormai prossime grande entusiasmo fontana rappresenta l'acqua e il mistero della vita. La lavandaia è una metafora del
festivita' natalizie ha concesso lo parto e anticamente oltre a pulire i panni delle partorienti, purificava le vesti dei defunti.Il
e' stato allestito, spazio necessario significato è chiaro il ciclo vita-morte, figura inquietante e quella dell'oste, che
p r e s s o l a alla realizzazione di rappresenta il male. L'oste contribuisce a ad alterare le coscienze e quindi
“cappella della questo simbolo contribuendo a rendere gli uomini alterati dall'ebbrezza del vino. Analogo significato
maenza” della della tradizione quello del fornaio, che cuoce il pane all'interno del forno pieno di fuoco che simboleggia
chiesa madre, un cristiana. il l'inferno facendo ricordare che non c'è solo bisogno di nutrire il corpo materiale, ma
magnifico presepe artistico avente presepe sara' visibile a partire dal soprattutto lo spirito.Il ponte è un chiaro riferimento con il passaggio con l'aldilà.Il
una superficie di circa 30 mq., ideato giorno 06 dicembre dopo la santa mulino rappresenta la ruota del tempo che gira e rigira che a me fa pensare alla ruota
e realizzato da quattro giovani messa delle ore 18.00. fino al termine del “Samsara”. Le pecore rappresentano il popolo di Dio e gli angeli i messaggeri
licatesi (incorvaia giuseppe, mugnos delle festivita'. celesti.Questi sono i simboli principali del presepe. Quanta poesia e quanti misteri ,
amedeo, zarbo calogero, zarbo Buon Natale a tutti.
il Giornale di Licata Cultura Edizione Dicembre 2009 - 13
… UNA SERA MI SENTO DIRE DA MIA MOGLIE Vivaci o iperattivi?
CHE A CASA SI ANNOIA, NON SI SENTE REALIZZATA… di Arianna Tornambè*
di Nuccio Peritore*
Mario ha 42 anni. E' dirigente in una azienda di distribuzione di tutto il diritto di andare a lavorare, se lo vuole. Ma vorrei che
prodotti alimentari. E' sposato con Angelica, una signora di 37 capisse quanto disagio provoca in famiglia”. Rimane un po' in Molto spesso i bambini hanno più vivacità di quanto noi
anni . Hanno due figli, Michela di 14 anni e Fabio di 11 anni. E' silenzio e poi ,fissandomi, continua “ A dire il vero penso che mia adulti siamo disposti ad accogliere e a gestire. Il
Angelica che si è rivolta a me perché da qualche tempo sono sorti moglie sappia quanto disagio provoca il famiglia. Anzi la vedo problema consiste però, nel comprendere dove sta il
dei problemi all'interno della vita di coppia . Angelica ha già sempre affannata nel tentativo di sistemare tutto a casa, per me e confine tra vivacità e quei comportamenti racchiusi
parlato di lei, del suo punto di vista e del suo sentire rispetto a per i miei figli … Per questo ora mi chiedo se ho capito veramente sotto il nome di Adhd (Attention Deficit Hyperactivity
quanto accade nella loro coppia. Oggi è la volta le sue ragioni, il perché ha scelto di lavorare Disorder) o iperattività: incapacità a mantenere
di Mario, dei suoi vissuti, di come vive con fuori di casa”. Lo sguardo di Mario è intenso,
l'attenzione e la concentrazione. È importante
Angelica. Dice Mario: “ Fino a qualche mese concentrato e fisso su qualcosa che solo lui
addietro andava tutto bene a casa mia. Con intravede. Aspetto qualche istante e gli chiedo comprendere bene quello che sta ad esprimere
Angelica ero sereno. Poi una sera mi sento dire di dirmi di più sulla rabbia e il risentimento che l'energia contenuta nel bambino; essa può essere
da mia moglie che lei a casa si annoia, non si prova per se stesso e per Angelica. “Sono infatti l'espressione della natura profonda e dei tratti di
sente realizzata e che vuole andare a cercarsi arrabbiato con me e con mia moglie perché personalità; alcuni di essi nascono infatti col “turbo”,
un lavoro. Sono rimasto perplesso. Io ogni volta che c'è un problema tra di noi, sono più attivi e dinamici, mentre altri sono più
guadagno bene, in famiglia non abbiamo entriamo in panico. Come se si verificasse un contenuti e pacati. Quell'agitazione potrebbe essere il
bisogno di niente. Ho detto ad Angelica che cortocircuito che ci impedisce di discutere, di canale attraverso cui far uscire gli stati emozionali del
questa mi sembrava una idea strana, fuori confrontare le nostre opinioni; così evitiamo di bambino, quindi una spia che sta ad indicare la sua
luogo. Ma lei è stata tanto insistente che alla affrontare il problema, di litigare. Non so se condizione emotiva. In questo caso il bambino diventa
fine ho accettato che andasse a lavorare. Così ora è impiegata sono io o è lei. Di sicuro io ho paura che litigando possiamo dare il sintomo di un contesto esterno (famiglia, scuola...), di
presso una agenzia di viaggi.” Chiedo a Mario se lui ha condiviso un cattivo esempio ai nostri figli. E poi io rientro così stanco la un disagio che vive e percepisce ma che trattiene
la scelta fatta da Angelica. “ No che non l'ho condivisa ” risponde. sera che, dopo una giornata di lavoro, di tutto ho voglia tranne
dentro di sé non essendo in grado di esprimerlo
“Diciamo che ho subìto questa scelta per evitare questioni e liti in che di litigare “. Gli dico che è come se avessero fatto uscire il
famiglia. Se mia moglie decide di fare qualcosa diventa diavolo dalla porta e lui fosse rientrato dalla finestra. “ Si, è vero. verbalmente. Un contesto familiare felice e
implacabile, non mi dà tregua fino a quando non ottiene ciò che All'inizio, per evitare di litigare , ho subito la scelta di Angelica. Ma coinvolgente immette nel bambino una quantità
vuole” . Mario è vestito in modo elegante ma ciò che colpisce è ora litighiamo in modo più rabbioso e inconcludente sulle straordinaria di energia sana e positiva; un contesto
come si siede nella poltrona. E' accasciato, come se un peso gli conseguenze della sua scelta. E i miei figli soffrono per questo invece turbolento, trascurante, distratto, aggressivo
schiacciasse il petto e le spalle. Mi sembra inerme. “ E' vero” mi clima di scontro. Forse se avessi insistito allora sul fatto di non introduce energia negativa che il bambino non può
dice. “ Con Angelica spesso mi sento inerme, essere d'accordo con lei, se non avessimo trattenere dentro di sé e che cerca di espellere, come
incapace di reagire. Anzi penso che se reagisco, avuto paura del conflitto e della diversità di può, attraverso comportamenti ed agìti corporei. La
se discuto con lei vivacemente alla fine devo opinioni di certo avremmo litigato, ma almeno vivacità nel bambino sta ad indicare che è reattivo e
litigare e la lite non porta a niente. E' meglio la io avrei avuto la possibilità di dire la mia e che non subisce passivamente la situazione né si
pace e la quiete in famiglia” . Sprofondando di anche Angelica avrebbe avuto l'opportunità di deprime. Oggi numerose sono le segnalazioni ai
più nella poltrona Mario rimane in silenzio per esporre e farmi conoscere le sue ragioni, fino Servizi dell'età evolutiva per bambini iperattivi,
qualche minuto. E' come se la sua mente in fondo. Per questo, in fondo non ho capito
vagasse nei pensieri, tra i ricordi di vita vissuta.
incapaci di concentrazione, di stare seduti nei banchi,
ancora perché mia moglie, a 37 anni, mamma
Poi, ritornando nel qui e ora, con me, mi fissa, di due figli splendidi, sposata con un marito che pertanto incontenibili. Per una diagnosi di Adhd
solleva il suo petto, le sue spalle e la sua testa e, la ama e le garantisce una vita agiata, ha occorre fare un'approfondita anamnesi, non dobbiamo
stringendosi le mani, riprende “Ma anche ora deciso di andare a lavorare in una agenzia di dimenticare che i suddetti aspetti fanno anche parte di
litighiamo ferocemente; è come se fossimo in viaggi”. un normale processo di maturazione, che andrebbe
una guerra continua, senza tregua. Io non Mario ha individuato molto bene qual è il contenuto, gestito e non patologizzato. Negli Stati Uniti
sopporto che lei vada a lavorare e che per problema nella relazione con Angelica. Mario e 2 milioni di bambini sono curati per Adhd con uno
questo tolga tempo alla cura dei figli e della Angelica non sono capaci di gestire il conflitto, psicofarmaco chiamato Ritalin o similare. Secondo
casa. Quando rientro a casa la trovo la diversità del loro sentire e dei loro bisogni. Il l'Associazione psichiatrica americana, i
affaccendata a preparare il pranzo e la cena in fretta e furia. Lei non saper gestire , dialogando e confrontandosi, le loro diversità comportamenti di un bambino iperattivo sono i
torna dal lavoro di corsa, sempre qualche minuto prima di me, porta all'evitamento del conflitto e alla crisi. seguenti: irrequietezza motoria delle mani, delle
nemmeno il tempo di cucinare, sparecchiare e lavare i piatti e Le diversità di opinioni, delle sensazioni e dei bisogni sono la gambe e di tutto il corpo, difficoltà a rimanere seduto
ritorna subito in quella maledetta agenzia di viaggi. Anche i miei ricchezza della coppia e della famiglia. Sapere valorizzare
figli sembrano abbandonati al loro destino. Prima Angelica si queste diversità, sapersi confrontare, entrare nel conflitto,
quando necessario, facile distraibilità, difficoltà a
sedeva con loro, li aiutava a fare i compiti, li controllava. Ora cercando non solo di affermare i propri bisogni ma, ascoltando rispettare il proprio turno in situazioni di gioco o di
niente. Abbiamo una signora che aiuta in casa. Anzi la casa è l'altro, mettendosi sempre anche nei suoi panni permette il gruppo, frequente emissione di risposte ancora prima
diventata il suo dominio e io ho sempre di più l'impressione che la dialogo proficuo, e il sostegno reciproco. In ogni caso è una che sia formulata la domanda, loquacità eccessiva,
casa si fredda e vuota”. Quando dico a Mario che sento molta opportunità per superare in modo originale e creativo i momenti frequente cambio di attività.. Proviamo quindi a
rabbia e risentimento nelle sue parole risponde così “ Si certo, di crisi ed evitare i rancori, le liti senza quartiere. comprendere quando l'irrequietezza è esasperata e
sono molto arrabbiato, sono furente con me e con Angelica, ma nasconde un malessere e quindi una richiesta di aiuto.
non sono risentito con lei. Ragionandoci penso che Angelica sia * Psicoterapeuta Gestalt HCC Italy. Possiamo tentare di rispondere a queste domande: “ci
una persona molto intelligente, sensibile e capace e che abbia onoperit@tin.it sono momenti e situazioni in cui il bambino riesce ad
essere sereno o il suo comportamento è una sorta di
continuum similare? Ci sono attività, situazioni o
LA GELOSIA, PEPE DELLA RELAZIONE, persone che lo tranquillizzano ed altre che
determinano modificazioni repentine? Ha particolari

MA ANCHE PRELUDIO DELLA FINE… interessi che lo catturano e producono calma?”


Attraverso l'osservazione del bambino riusciremo
forse a differenziare la naturale vivacità, la reattività ad
di Emanuela Federico* un evento o un modo indifferenziato di approcciare
persone e situazioni. Se non saremo in grado di
La gelosia è uno di quei sentimenti che, in una delle sue essere l'unica persona da lui amata in tutta la sua vita. Alcune comprendere, sarà bene interpellare uno specialista
manifestazioni, tutti provano o hanno provato nella vita, dalla volte, essere l'oggetto della gelosia del partner non è un quale lo Psicologo o il Neuropsichiatra infantile. È però
gelosia infantile per i propri genitori quando nasce un piacevole “sostegno” dell'autostima, ma può far sentire fondamentale che anche l'adulto si metta in
fratellino o una sorellina, alla gelosia per un partner. Proprio costantemente controllati, tramite cellulare, posta elettronica discussione: “Che effetto fa su di noi la vivacità del
la gelosia per il compagno o la compagna, spesso, o continue domande su quello che si è fatto durante il giorno, bambino? Quali spazi abbiamo per accoglierla?
fortunatamente la maggior parte delle minuto per minuto, quasi come un Quanta voglia di incanalarla in modo creativo?” Se la
volte, è quel sentimento che dà quel interrogatorio, tutto questo porta poi a vivacità dei bambini viene patologizzata è probabile
pizzico di pepe in più al rapporto, che minare il rapporto nelle sue fondamenta, che il genitore vada in ansia e si senta inadeguato
porta a desiderare e a sentirsi più perche questa forma di gelosia non facendo ricadere questa tensione sul bambino che,
desiderati. Essere l'oggetto della gelosia lascia spazio alla fiducia nell'altro e alla sovraccaricato da tutti, riuscirà a far fallire qualsiasi
di un partner, quando si tratta di una libertà dell'altro.Se questa situazione, attesa. Una volta invece comprese le ragioni della
gelosia “innocua” e non ossessiva, può far che viene vissuta sicuramente malissimo vivacità, occorre introdurre adeguati limiti che
piacere perché, appunto, ci si sente al da entrambi i partner, sia da chi è rassicureranno il bambino; diversamente sarà lo
centro delle attenzioni e dei pensieri costantemente controllato e che per specialista ad accompagnare nel recupero di una
dell'altro, più desiderati e tutto questo questo si sente oppresso e limitato nel funzionalità normale della famiglia e quindi del
contribuisce non poco a sostenere o suo spazio vitale, sia da chi soffre per bambino. Avendo margini di accoglienza della vitalità
innalzare l'autostima. Questa è una forma questa assenza di fiducia, non viene del bambino, anche l'adulto risentirà meno dei suoi
di gelosia che si può definire “normale” e ridimensionata, probabilmente porterà comportamenti e saprà godere del rapporto intenso e
che può nascere quando un partner nota, alla rottura definitiva della relazione. Altre dinamico che egli esprime nei suoi ambienti di vita.
magari, la presenza di una terza persona forme di gelosia sfociano poi *Psicologa tornambearianna@libero.it
che inizia a diventare sempre più presente nell'ossessione o addirittura, nei casi più
nella vita del compagno/a, come un amico gravi, nel delirio, quando la gelosia
o un collega o magari quando si notano ossessiva diventa fortemente patologica,
degli sguardi che infastidiscono o più in cioè si sviluppa il convincimento delirante
generale quando si può avere la paura o il che il partner sia infedele, anche quando
timore di “perdere” la persona amata. le circostanze dimostrano in modo
Non sempre, però, la gelosia è inconfutabile che ciò non corrisponde
effettivamente suscitata da eventi esterni alla realtà, ma solo alla fantasia della
reali e non sempre è così piacevole ed innocua. Una forma di persona gelosa. Ovviamente questa è una forma di gelosia
gelosia, neanche tanto rara e che di certo è, per chi la che non è semplicemente “fastidiosa” come la precedente,
subisce, meno piacevole della precedente, è la gelosia ma è estremamente pericolosa per l'incolumità di chi la
retrospettiva, cioè, la gelosia del passato del proprio partner, subisce e quindi assolutamente da non sottovalutare.
chi manifesta questo tipo di gelosia, che è sicuramente molto
più irrazionale, non ha tanto paura di perdere il compagno
per un avvenimento che si sta verificando nel presente, ma è *Psicologa, Consulente in Sessuologia
geloso anche di ex partner ed ha la pretesa irrazionale di emanuela.federico@sessuologia-psicologia.it
“cancellare” il passato amoroso del compagno, desiderando www.sessuologia-psicologia.it
14 - Edizione Dicembre 2009 il Giornale di Licata

SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA
il Giornale di Licata Cultura - Sport & Poesia Edizione Dicembre 2009 - 15
Visto da una giovanissima

LA NUOVA ERA DI BARACK OBAMA


La riforma sanitaria apre un nuovo scenario nella politica americana
di Caterina Licata
Oggi ci troviamo in un'epoca che dopo una precursore di una società nuova che, priva formula diverrebbe un altissimo intervento Obama), ma anche degli stessi
lunga serie di dure lotte politiche, si apre di tradizionalismi e di un'unica realtà morale e civile. democratici.
verso la rinascita di un mondo che si stacca culturale, è in grado di guardare oltre. Protesta e disappunto da parte delle Un primo grande passo nel raggiungimento
definitivamente dall'oscurantismo e dagli Barack Obama, un nome che strutture ospedaliere di questo obiettivo, si è ottenuto grazie alla
orrori del passato. certamente rimarrà nella private, le quali minacciano camera dei rappresentanti Usa, che ha
Una maturità e una consapevolezza, nella storia. Una rappresentanza la nascita di un sistema dato finalmente via libera all'ambiziosa
quale anni di esperienza avrebbero dovuto che nella sua valenza politica, sanitario inefficiente e dalle riforma sanitaria americana.
condurci verso una delle più alte vette della è indicatrice di una società che lunghissime liste d'attesa. Partecipante attivo a questo nuovo
coscienza umana. sta cambiando. Egli ha l'arduo La paura di un intervento scenario politico, il regista Michael Moore,
La libertà di parola, la comunicazione in compito di rimanere impresso statale, che nel artista scandalistico per le sue opere di
tutte le sue forme, il diritto a un'esistenza nei libri di storia, non solo per il mantenimento di queste forte denuncia sul retroscena economico e
migliore rivolto a tutte le classi sociali, un colore della sua pelle, ma per strutture pubbliche, politico americano che si dimostra proteso
idealizzato paradiso che nell'essenza una politica che sia potrebbe causare l'aumento e favorevole verso la politica del
stessa del suo libero arbitrio è ancora definitivamente in grado di del deficit pubblico, reso già presidente.
protagonista d'innumerevoli abbattere le pareti della grave dalla crisi. Uno scenario politico, insomma, che
contraddizioni. stratificazione sociale. Per finire l'insufficiente coinvolge il mondo intero e che invita noi
L'America luogo di antiche conquiste, di Un'iniziativa che trova la sua omogeneità consensuale tutti a metterci una mano sulla coscienza,
cavalcate sfrenate in mezzo alle praterie, di origine in diversi tentativi politici del sul piano riformatore del presidente, causa conducendoci inevitabilmente alla
ricerca di fortuna e di realizzazione dei passato, destinati a fallire. La decisività di d'innumerevoli dissensi da parte dei riflessione su un mondo che si sta
propri sogni, potrebbe essere considerata il una riforma sanitaria che nella sua giusta repubblicani (già noti rivali della politica di trasformando.

Uscito il nuovo libro Il libro del nostro direttore sul Presidente Usa trova il consenso della stampa
di Nicolò Licata Pira ospite della Bonaccorti e Righetti
di Giuseppe la Rocca
S'intitola "Il mistero di Raffaello" il nuovo libro di Gennaro De Marco
scritto dal nostro concittadino dottor Nicolò Il libro del nostro direttore, Francesco Pira, presentato a Licata il 5 dicembre (su questo
Licata, comandante della stazione dei evento vi riferiremo sul numero di gennaio), ha già avuto grande attenzione da parte
Carabinieri di Assago per la Otima Edizioni. Si della stampa italiana. Citato da Avvenire e da numerosi quotidiani del nuovo libro di
tratta di un romanzo che si muove in un Pira "Come dire qualcosa di sinistra " (Franco Angeli) in gran parte dedicato al
parallelismo tra storia contemporanea e Presidente Obama ne ha parlato nella sua trasmissione ascoltatissima su Radio 1 Rai
rinascimentale. L'autore, pur mantenendo fede la brava conduttrice Enrica Bonaccorti lo scorso 30 novembre alle 17,40. Pira a fine
ad una più completa biografia del pittore e dicembre sarà ospite anche de "Il Comunicattivo" il programma di Igor Righetti
architetto Raffaello Sanzio, nel racconto si da trasmesso sempre da Radio 1 il sabato e la domenica mattina. Francesco Pira
licenza a qualche disgressione, rendendo libero presenterà il libro in numerose città d'Italia: Gorizia, Udine, Belluno, Milano, Roma,
il lettore da ogni personale interpretazione. E.Bonaccorti Catania ed in molte università italiane. I. Righetti

Sport - Calcio
CAMBIO DI ROTTA L'ORIGINE L'ANNUNCIAZIONE
di Anna Lo Verme dI Ezia Lanteri
di Pino Santamaria
…….Calò a notti
Fortunatamente mi ero riservato quel 10% di probabilità per un Nelle pieghe dell'Anima, e Maria nu so littuzzu, dormiva beddra queta:
fallimento della trattativa che portasse il titolo della Gattopardo a chi sapiva a carusa
Licata. Puntualmente si è avverato. Il Sindaco Graci, dopo aver giaciglio perfetto dell'Amore. ca si stava priparannu n'eventu ranni,
promesso un sostanzioso contributo, sotto forma di E' lì che nasce e si nutre n'avvinimentu c'ava a cangiari u munnu.
Dintra ddra stanziceddra scura, scura,
sponsorizzazione, alla nascente società, ha fatto un marcia l'Innesto della Vita. tutt'a a na vota, trasia na luci chiara.
indietro ,degna di un pilota provetto, rimandando promesse e Maria, accicata du bagliori, si svegliò di bottu
speranze al mittente. Abbiamo “scherzato” per oltre due mesi in e l'Angilu Gabrieli, o latu du so lettu
sostanza. Ma il calcio a Licata è come il pane, lo sappiamo. Ed E' lì che prende forma il mondo accussì accuminciò a parlari;
“Maria, nun ti scantari,
ecco che si materializza il Campobello di Licata: in crisi con le sue mille contraddizioni. na cosa assai mpurtanti t'haia diri.
societaria,di risultati e di classifica. Inutile starci a pensare più di Con i suoi mille problemi. Sappi ca ppu vuliri du Signori,
tanto. Il neo presidente Piero Santamaria ci convoca nel suo avrai nu bimbu, beddru comu u suli!
studio, ci illustra la situazione e dopo un paio di giorni la cordata Iddru si chiamerà Gesù Bambinu
licatese prende in mano le retini della A.S.D. Campobello di Guerra e Pace. ed è Diu stessu ca si farà omu”.
“ Ma chi diciti veru? Arrispusa Maria tutta trimannu.
Licata. Veloce conferenza stampa per annunciare “l'evento”, Amore e Odio. Ia ca un sugnu nenti,
cariche sociali e programmi. Dopo di ché, tutti al lavoro. Il Avissa a ginirari Diu in pirsuna?
Tempesta e sereno. Vui vi sbagliati…ia nun sugnu degna,
presidente Santamaria è affiancato da due Vice, Angelo Curella e
Giuseppe Bottaro. Il direttore sportivo è Angelo Costa. Il
Tutto torna all'Origine ma se accussì daveru vo u Signori,
ia sugnu pronta a fari u so vuliri”.
segretario cassiere Nuccio Peritore, l'addetto stampa chi scrive, ed è ad essa che deve L'Angilu unn'arrispusa e scumparia
mentre il medico sociale ritorna ad essere Giuseppe Inserra. In l' Esistenza di ogni cosa. lassannu ddra carusa tutta frastornata,
tantu ca un putennu cchiù durmiri
tutto sono otto gli imprenditori licatesi che hanno puntato il loro svegliò a so mamma
denaro su una carta, quella della salvezza, riportando di fatto il e u fattu ci accumniciò a cuntari.
calcio d'eccellenza a Licata. Giuseppe Attisano,Giuseppe
Di ogni Attimo. Maria s'immaginava ca ddra santa donna
Licata,Francesco Damanti, Giuseppe Caico e un gruppo di 10 Di ogni Battito. nun l'avissi cridutu,
inveci subitu ci crissi la sant'Anna
tifosi, che si sono tassati, eleggendo Nuccio Peritore a Di ogni perfetto e affannoso ca chi lacrimi all'occhi e nginucchiuni
rappresentarli in seno alla società. E adesso ecco “l'impresa” da Respiro. ringraziò u Signori
raggiungere. Salvare L'A.S.D. Campobello di Licata da una ca a so figlia dignò di tant'onuri.
retrocessione quasi certa. Ultima in classifica ma in piena corsa Ma quannu u stessu fattu, fu cuntatu a Giuseppi,
si turbò u giovanottu
per la Coppa Italia dilettanti, in pratica la porta di “servizio” per Tutto torna ad Essa. e, puru ca canusciva beni a so carusa,
accedere in serie D. Una squadra di ragazzi con tre elementi All'Origine di tutto. a testa ci smaniò pi tutta a notti.
licatesi, Bonvissuto, Curella e Pira, e un tecnico che a Licata deve Si gira e si rigira Giuseppi nu so lettu,
ma eccu l'Angiliddru tutt'a un trattu:

Auguri
tanto: Luigi Milazzo. Una compagine sicuramente da “puntellare” “Giuseppi, stai tranquillu,
a dovere per centrare la salvezza evitando i play out. Per essere Maria è priziusa, è oru culatu,
più chiari, per ottenere la salvezza, bisogna svolgere un girone di perciò un pinsari a chiddru c'ha pinsatu!
ritorno con una media da promozione. Perfetto. Allora, c'è n'è E ora vidi di farti pirdunari
e accetta ciecamenti u vuliri du signuri”.
abbastanza per motivare a dovere il tifoso gialloblù? Quest'anno Appena l'Angiliddru scumparia,
non si potrà parlare di promozione, non si potrà sognare la D, ma Giuseppi in tutta fretta su susia.
solo di lottare con il coltello tra i denti per assicurarsi la Ch'era fistanti…a testa leggia, leggia si sintiva:
permanenza nel campionato d'eccellenza, con un occhio alla Quel dubbiu ca ci rudiva a menti, sparia d'incantu,
così,tuttu contentu, si vesta, si mprofuma
Coppa Italia. La società, almeno per quest'anno, continuerà a e nesci ppi ncuntrarsi ccu Maria.
chiamarsi A.S.D. Campobello di Licata, i colori sociali(a noi Maria u pirdunò subitu a Giuseppi
probabilmente non graditi) saranno leggermente “ritoccati”. Per il pirchì a storia di ssi do picciotti,
resto dobbiamo solo ringraziare l'ex presidente, Angelo na notti di tempi, in cielu era già scritta.
E, anche se qualcunu n'ebba meraviglia,
Puntarello, e la città “cugina” di Campobello di Licata. Il resto prestu nascìa Gesù e si formò a Sacra Famiglia.
dobbiamo farlo “tutti”.
SPAZIO
PUBBLICITARIO
OCCUPATO
NELLA VERSIONE
CARTACEA