Sei sulla pagina 1di 1

12 I N A P O L I METROPOLI venerdì 20 gennaio 2006 GdN

NOLA. SENTENZA DEL TAR ANCHE PER IL COMUNE DI ROCCARAINOLA, ACCOLTI I RICORSI. IL SINDACO NAPOLITANO: «NON CONDIVIDO MA RISPETTO LE LEGGI»

Acqua, la Gori Spa continuerà a gestire l’erogazione


NOLA. Due sentenze a favore della Gori Spa, sancite zioni tra i Comuni ricadenti nell’Ato 3 ed a cui ap- re, non può essere considerata una gestione in econo- suviano. E, ovviamente non sono mancate le reazio-
dal Tar Campania, sanciscono la legittimità della ge- partiene anche il Comune di Roccarainola. In parti- mia. Così, allo stesso modo, il Tar ha deciso relativa- ni. In particolare è dal Comune di Nola che arriva lo
stione del servizio idrico integrato nell’Ato 3 Sarnese colare, il Tar ha argomentato che, in forza della legge mente al ricorso presentato dalla Gori Spa e dall’En- sfogo del sindaco, Felice Napolitano, che senza mez-
Vesuviano. La prima riguarda Roccarainola, dove regione campania numero 14 del 1997, tutte le fun- te d’Ambito Sarnese Vesuviano contro la delibera del ze misure afferma: «Da cristiano credo che l’acqua,
con una delibera del consiglio comunale l’ammini- zioni in materia di servizi idrici dei Comuni e delle Consiglio di Nola, con la quale si decideva di pro- elemento essenziale per la sopravvivenza dell’uomo,
strazione rifiutava il passaggio della gestione del ser- Province consorziati sono esercitate dall’Ente d’Am- muovere la costituzione di un’azienda per la gestione dovrebbe arrivare gratuitamente nelle case di tutti e
vizio idrico integrato alla Gori, sostenendo che «la bito, per cui è sottratta agli stessi Comuni e Province del servizio idrico integrato revocando, con effetto non essere soggetto a logiche di mercato. Da sindaco,
gestione del servizio dovesse essere continuata in l’esercizio di un potere diretto sugli impianti afferenti dal 30 aprile prossimo, la gestione affidata alla Gori. però, non posso far altro che attenermi alla legge e ri-
economia ed in proprio dal Comune di Roccaraino- il servizio idrico integrato e, quindi, la possibilità di Il Tar Campania ha escluso che il Comune di Nola spettarla, anche se apprendo con gioia e orgoglio il
la». Contrariamente a quanto era strato affermato dal poter assumere autonome decisioni. Ma non finisce possa, autonomamente, deliberare la revoca del ser- cambio di direzione che la Regione Campania sta
Comune, la sentenza del Tar ha accolto integralmente qui, poiché il Tar ha anche precisato che la gestione vizio idrico integrato, non avendo l’amministrazione avendo in tema di gestione idrica e confido che al più
il ricorso della Gori Spa e dell’Ente d’Ambito Sarnese in economia effettuata dal Comune prima del trasfe- più competenze in materia di servizi idrici che, inve- presto venga varato un nuovo quadro normativo a
Vesuviano e, cioè, del Consorzio obbligatorio di fun- rimento del servizio idrico integrato al soggetto gesto- ce, sono state trasferite all’Ente d’Ambito Sarnese Ve- cui fare riferimento».

SAN GENNARO VESUVIANO. L’ESPONENTE DELLA MARGHERITA ACCUSA IL SINDACO DI COLLUSIONI CAMORRISTICHE E INVITA PISANU A SCIOGLIERE IL CONSIGLIO

«Porteremo Gambale in tribunale»


L’Amministrazione di Catapano annuncia querela contro il deputato IL CASO POZZUOLI

Il politico accusa
ta la replica dell’esecutivo presieduto dal E ancora: Non appena il contenuto dell’intervento
CARMINE ALBORETTI
SAN GENNARO VESUVIANO. «Nel comune di San
Gennaro Vesuviano il sindaco è il cognato
sindaco Aniello Catapano (nella foto), elet-
to a capo di una lista civica “San Gennaro
Vesuviano per l’Europa” in cui sono con-
«L’onorevole
Gambale ten-
ta di delegit-
del deputato è stato portato all’attenzione
dei vertici della municipalità, i componen-
ti dell’attuale schieramento di maggioranza
la Commissione
del boss del clan locale, affiliato al clan Fab- fluiti esponenti di Udeur, Margherita e Al- timare le isti- (una formazione ideologicamente variegata, POZZUOLI. «La commissione prefet-
brocino. Se lo annoti, così può dare al mi- leanza Nazionale che provvederà a sporge- tuzioni solo nata, all’indomani dello scioglimento degli tizia d’accesso (la cui relazione ha
nistro Pisanu qualche utile indicazione in re querela, chiedendo che, nella fattispecie, perché si organi elettivi del 2001, con l’intento di ri- dato l’avvio al procedimento per lo
proposito!». A parlare è l’onorevole Giu- sia la magistratura ad esprimersi in merito sente ferito costruire il tessuto civile, sociale e demo- scioglimento del consiglio comu-
seppe Gambale, artefice di una interroga- a questi addebiti di gravità inaudita: «Si trat- dallo sciogli- cratico, ndr) hanno manifestato la propria nale di Pozzuoli, ndr) ha lavorato
zione al Ministro dell’Interno in relazione ta – si legge in una nota ufficiale – di affer- mento del solidarietà al sindaco: Non è possibile ri- in maniera faziosa ed omissiva per
all’attività svolta dalla commissione prefet- mazioni ed accuse prive di significato poli- consiglio co- manere asettici e indifferenti quando si su- oltre 22 mesi». È uno dei passaggi
tizia d’accesso presso il comune di Pozzuo- tico ed avulse di ogni fondamento di verità. munale di biscono offese, quando si gettano ombre su più “pesanti” della interrogazione
li. Il sindaco, stimato professionista di spec- Pozzuoli. Il uomini di una comunità laboriosa ed one- al ministro Giuseppe Pisanu pre-
Il parlamentare campano, nel difendere chiata onestà, fedele osservante della lega- triste episo- stà». sentata dal deputato Giuseppe
l’operato dell’amministrazione sciolta di re- lità, è oggetto di calunnie continue ed im- dio che ha Il “caso”, dunque, finirà sulla scrivania di Gambale. Il parlamentare ha chie-
cente, ha lanciato un attacco frontale al pri- motivate. Egli risponde unicamente ed interessato un giudice, il quale dovrà stabilire se lo sto di conoscere se il Viminale as-
mo cittadino ed ai componenti dell’esecu- esclusivamente delle sue azioni, dei suoi at- questa città non può e non deve essere uti- sbandierato rapporto di parentela, in un co- sumerà provvedimenti nei con-
tivo che regge le sorti dell’operosa munici- ti e dei suoi comportamenti ed è a capo di lizzato da un parlamentare della Repubbli- mune, come quello di San Gennaro Vesu- fronti della Prefettura di Napoli in
palità alle falde del Vesuvio, sottolineando un’amministrazione che opera in piena tra- ca per delegittimare anche chi è preposto al viano, che conta circa 11.000 abitanti, sia, di ordine alla conduzione “faziosa e
il presunto legame di consanguineità che, a sparenza ed estrema correttezza nell’ado- controllo ed alla tutela delle leggi dello Sta- per sé, sufficiente a gettare discredito sugli scandalosa” della indagine cono-
suo dire, inficerebbe l’operato dei rappre- zione degli atti pubblici, applicando alla let- to ed è, nel contempo, garante della lega- esponenti politici che reggono le sorti del- scitiva. «È evidente, purtroppo - si
sentanti della istituzione locale. Immedia- tere il protocollo di legalità». lità». la cosa pubblica. legge nel resoconto della seduta
della Camera di ieri - che il Gover-
no la sta usando, in questo perio-
POMPEI. AL PASCAL STUDENTI IN PROTESTA: «MA NON DEVE SEMBRARE UN FILONE» PORTICI. UNA DENUNCIA SANT’ANASTASIA do, come una clava politica, con
forti strumentalizzazioni alla vigi-

Mancano i riscaldamenti in classe Carabiniere Scoperto foro,


di quartiere sventato colpo
lia delle elezioni. Lo scioglimento
del comune di Pozzuoli del 22 di-
cembre scorso è avvenuto dopo
che erano state diffuse alla stampa,

Le assenze giustificate dai genitori


in vari modi, notizie e atti riservati

sventa rapina alla Bancaroma da parte della commissione d’ac-


cesso». Il Ministro per i rapporti
con il Parlamento Carlo Giovanar-
di ha replicato punto per punto al-
POMPEI. Mancano i riscaldamenti L’esponente politico si PORTICI. Carabiniere di quartiere SANT’ANASTASIA. Sventato per caso le accuse del deputato del centrosi-
a scuola. E i ragazzi della succur- è reso conto di trovarsi sventa una rapina, disarmato un un tentativo di rapina ai danni del- nistra: «Lo scioglimento – ha affer-
sale del liceo scientifico e psico- di fronte a ragazzi dota- giovane davanti ad un negozio del la Banca di Roma ubicata nel centro mato l’esponente del Governo Ber-
pedagogico “Ernesto Pascal” (nel- ti di elevato senso civico centro. È avvenuto ieri sera, nella cittadino. A scoprire il foro che i lusconi - è stato adottato a seguito
la foto) hanno pensato bene di in- ed a nome della coali- centralissima via Leonardo Da malviventi avevano già praticato nel degli accertamenti che hanno deli-
scenare una manifestazione di zione che regge le sorti Vinci. Proprio qui il carabiniere muro, i dipendenti del ristorante neato un sistema di connivenze e
protesta, accanto ai rispettivi in- della cittadina mariana di quartiere della stazione di “La Pineta” di Ciro Fiore, attiguo al- di interferenze esterne al quadro
segnanti. Gli studenti, ai quali si è scusato per il ritardo Portici (diretta dal comandante la filiale di piazza Monumento. È degli interessi pubblici locali valu-
non andava giù l’etichetta di “fi- degli interventi per il ri- Michele Scarati, e che fa capo alla stato subito lanciato l’allarme. tato idoneo a pregiudicare le ga-
lonisti” (a beneficio di coloro che pristino dell’impianto di Compagnia di Torre del Greco) ha Quando sono arrivate le forze del- ranzie democratiche ed il corretto
non hanno più dimestichezza riscaldamento, promet- notato un giovane che con fare l’ordine, giacevano ancora a terra gli funzionamento dell'ente, a tutto
con il lessico scolastico precisia- tendo di attivarsi per la sospetto si aggirava davanti ad attrezzi utilizzati per aprire il varco. vantaggio della locale organizza-
mo che con questo termine si in- risoluzione del proble- alcuni negozi. Il militare, L’apertura è stata praticata nel mu- zione criminale». Gambale, dal
dica l’atto di chi, per svogliatez- ma. prontamente intervenuto, ha ro di una delle toilette del ristoran- canto suo, ha citato una serie di
za o scarsa preparazione, decine Insegnati e alunni dapprima fermato il giovane che te. Le dimensioni scavate avrebbe circostanze che farebbero emerge-
di marinare le lezioni), si sono, hanno fatto sapere di stava per introdursi in un negozio consentito il passaggio di un uomo. re la scarsa imparzialità dei com-
addirittura, fatti autorizzare dai stimonia l’elevato grado di matu- aver informato, a tempo debito, e poi, vista la sua agitazione lo ha Non è la prima volta che l’istituto di missari: «Ci sono dieci pagine del-
genitori. razione di questi studenti - ai gli amministratori della circo- perquisito, rinvenendo nella tasca credito è preso di mira dai rapina- la relazione in cui si fa riferimento
Di qui, dunque, la decisione di quali va dato atto di aver intra- stanza del mancato funziona- del giubbotto due grossi coltelli a tori. Più di un anno fa, un com- a un dipendente comunale legato
sospendere il normale svolgi- preso una battaglia civile per il ri- mento dei termosifoni. Ma le lo- serramanico. Il giovane - si tratta mando di persone erano andate a alla camorra e non si trova nean-
mento del corso di studi per re- spetto dei propri diritti, senza mi- ro richieste scritte sarebbero ri- do Salvatore B., 32 anni, prelevare il direttore all’uscita dal- che una riga per dire che questo di-
carsi al comune ed esporre ai ver- nimamente violare la deontologia maste lettera morta. Adesso, però, napoletano di via Testa, è stato la propria abitazione. In quell’occa- pendente è stato licenziato dal-
tici dell’amministrazione presie- di cui, molto spesso, si nota l’as- pare che la soluzione sia a porta- condotto in caserma ed è stato sione i malviventi riuscirono a pre- l’amministrazione Figliolia». Ar-
duta dal sindaco Claudio d’Ales- senza – c’era l’assessore ai lavori ta di mano. Gli alunni infreddo- denunciato a piede libero per levare il bottino facendosi conse- gomenti, questi ultimi, che finiran-
sio i loro problemi. Ad accoglier- pubblici, Alfonso Gerardo liti attendono. porto ingiustificato armi da gnare le chiavi della cassaforte di- no nel corposo ricorso al Tar av-
li, per un faccia a faccia che te- Conforti. [CALBO] taglio. rettamente dal funzionario. verso il provvedimento di rigore.

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO. BENEFICENZA RELIGIONE E FOLKLORE FINO A DOMENICA CAIVANO. TUTTO ESAURITO ALL’AUDITORIUM NELLE 2 SERATE

Festa patronale, sagra e processioni per il Santo “Gabbiano ritrovato”, un successo


SAN SEBASTIANO AL VESUVIO. Si accendono giare carne. Si racconta anche che la sera delle ore 9 e, poi, alle ore 10,30, la Santa CAIVANO. Ha registrato quasi il tutto esaurito in entrambe le serate, nonostante le giornate non
i colori della festa. Con l’accensione delle della vigilia le ragazze in età da marito usa- Messa Solenne al termine della quale la festive, la commedia, in due atti, “Il gabbiano ritrovato”, rappresentata all’auditorium Cai-
policrome luminarie per le principali vie vano mettere sul davanzale della loro fi- statua lignea del Santo viene portata in vano-Arte. È il titolo dell’ultimo spettacolo scritto da Crescenzo Autieri, attore e regista, co-
del contesto urbanistico centrale della città nestra un vaso di creta pieno di terra, nel processione per le vie cittadine. L’Icona del nosciutissimo non solo in ambito locale. Racconta la storia del sogno di due commercianti
vesuviana, sono stati ufficialmente di- quale gli eventuali pretendenti avrebbero Santo, all’uscita dalla chiesa, vedrà il vo- di abbigliamento, impersonati da Crescenzo Autieri e Piero Catalano, entrambi di Caivano, i
chiarati aperti i festeggiamenti in onore di piantato un garofano. Il primo piatto del- lo dei colombi accompagnato dalle note quali desiderano girare un film ma per fare ciò viene chiesto loro diecimila euro a testa. Il pri-
San Sebastiano Martire, Patrono di San Se- la festa era la polenta preparato con farina della Banda Musicale. Dalle 11,40 e fino al- mo non dispone di quella somma, l’altro, invece, dovrebbe rinunciare al matrimonio per far-
bastiano al Vesuvio. Oggi, giorno della fe- di granoturco. Si racconta anche che una le ore 22,30, la statua del Santo, portata a lo e quindi i due non sanno cosa fare e pensano di inventarsi qualcosa per racimolare i sol-
sta patronale, alle ore 8, 9, 10 e 11, 12, sa- moglie poco dedita alla cucina non riuscì spalla dai componenti il comitato diretto di. Alla fine i loro sforzi vengono premiati perché chi dà prima o poi riceve. La rappresenta-
ranno celebrate le Sante Messe, mentre, al- a dare la giusta cottura alla polenta che ri- da Sebastiano De Luca Picione, assistita zione ha visto in scena ben quindici attori. «La commedia ha riscosso successo perché affronta
le ore 13, la Santa Messa Solenne sarà pre- mase piena di acqua. La donna disperata dai carabinieri della sezione Russo del- temi attualissimi – spiega il protagonista Autieri – fa capire che nella vita chi riesce a dare
ceduta da monsignor Antonio Di Donna, prese il paiolo e corse in chiesa ai piedi del l’Anc, dai vigili urbani, dai carabinieri del- agli altri col tempo, per una sorta di compensazione, riceve, pur se oggi ciò può sembrare una
vicario episcopale, con la presenza di tut- santo e, inginocchiandosi, lo mostrò im- la locale stazione e dai componenti della favola. La nostra compagnia, oltre che composta da tanti professionisti, è abbastanza unita,
te le autorità cittadine. Da oggi, la ridente plorando: «San Bastià ntuostela tu!». Il protezione civile, entrerà nel cuore della il feeling che si è creato ci permette di lavorare meglio». Per Piero Catalano, il personaggio
città vesuviana, riceverà la visita di mi- Santo fece la grazia e l’evento diventò nel città. Alle ore 15 il Santo sosterà in un ca- più simpatico, il successo si raggiunge facendo le cose con pignoleria e meticolosità. Brunetto
gliaia di fedeli, molti provenienti dai co- tempo, fino ai giorni nostri, un motivo can- solare dove i componenti dei comitati si Betti, altro attore navigato della compagnia “Dietro le quinte”, ha spiegato che è l’apprezza-
muni limitrofi e dai diversi comuni della zonatorio ripetendo l’implorazione della fermano a mangiare presso le famiglie del- mento del pubblico che sprona loro a fare sempre meglio e poi è un’altra cosa portare in sce-
Campania, affascinati dalla storia e dai mi- donna. Domani, a partire dalle ore 19, a cu- la zona. Di sera poi, la città segue il Santo na una commedia da loro scritta. L’attrice Bruna Napolano, invece, ha sottolineato che il pub-
racoli del Santo. ra della Caritas, si svolgerà una importan- fino alla sua entrata in chiesa che si pre- blico trasmette tensione e paura ma senza ciò non si proverebbe emozione. Intanto “Sesso in
È memoria storica il fatto che alla vigi- te sagra paesana il cui ricavato andrà in be- vede intorno alle ore 23. casa Borani”, la prima commedia scritta da Autieri oltre dieci anni fa e rielaborata nel 2004,
lia della festa insisteva l’usanza di non ma- neficenza. Domenica con la Santa Messa [GI] andrà in tv prossimamente su un’emittente privata.