Sei sulla pagina 1di 8

Il Romanticismo

800

Caratteristiche Generali del Romanticismo


IL Romanticismo un movimento culturale e artistico che nasce in Germania alla fine del settecento e si diffonde in Europa nel corso dellOttocento; in questo secolo (XIX) larte Europea registra profondi cambiamenti: gli artisti romantici cominciano a liberarsi dallimposizione, anche formale, di soggetti da parte dei committenti e larte romantica si fonda proprio sul principio della creativit individuale, variet stilistica e tematica. Larte romantica trova massima espressione nella pittura in quanto considerata la tecnica pi adatta a esprimere sentimenti.

Infatti, gli artisti romantici, vogliono esprimere i propri stati danimo, cio comunicare allosservatore, attraverso le opere, le proprie reazioni emotive rispetto ai fatti reali o immaginari e, sul piano espressivo vi la tendenza a privilegiare il colore rispetto al disegno.

Le tematiche del Romanticismo


La pittura romantica sviluppa in particolare tre tematiche: - Quella naturalistica indaga il rapporto uomo natura e si diffonde maggiormente in Inghilterra.

- Quella mistico- religiosa, con luomo inserito in paesaggi spiritualizzati e immerso in atmosfere religiose si sviluppa prevalentemente in Germania. Quella storica esalta il patriottismo e laspirazione dei popoli alla libert e si diffonde in Francia e in Italia.

Gli artisti romantici


Gli artisti pi importati del Romanticismo furono gli inglesi Constable, la cui pittura si basa sullo studio attento della natura e sulla riproduzione accurata dei paesaggi che trasmettono pace e serenit e Turner che propone un interpretazione pi libera della natura; lItaliano Francesco Hayez, il quale esprime nella sua opera pi famosa, Il Bacio, sentimenti patriottici non apertamente espliciti in quanto la dominazione straniera non permetteva agli artisti di esprimere apertamente il tema dellamor di patria. Uno dei precursori del Romanticismo fu Francisco Goya.

La Fucilazione del 3 Maggio 1808


Il dipinto raffigura la fucilazione di alcuni ribelli spagnoli da parte delle truppe di Napoleone Bonaparte, avvenuta in Spagna nel 1808. Le figure sono divise in due gruppi: a destra linfilata diagonale dei soldati, con gli altri cappelli, una gamba spostata in avanti, le schiene curve, i fucili puntati. Pi che uomini sembrano una macchina da guerra, uniti gli uni agli altri come per formare un unico corpo compatto. Non sono neanche precisati i contorni che stanno loro di fronte, dalluomo con le braccia spalancate che accoglie la mentalit liberale e sa di morire per la sua patria, un gruppo di poveri contadini spaventati, alcuni gi caduti, altri che si coprono il viso.

La scena costruita seguendo linee oblique, che si incontrano verso il centro. La prima obliqua disegnata al fianco della collina, la seconda dalle teste dei soldati; il punto di incrocio sottolineato dalle canne dei fucili, orizzontali e parallele. Lunica fonte di luce visibile lenorme lanterna posata per terra, eppure il punto pi luminoso del quadro la camicia delluomo che sta per essere fucilato. Lintensa luce del quadro sembra proprio provenire da questo centro accecante ma la luminosit caratterizza anche gli zaini dei soldati e ai piedi degli stessi innalza come una pedana il luogo dellesecuzione. In lontananza si intravedono i profili di una chiesa e di alcune case.

Nel punto fondamentale della quegli uomini terrorizzati che si fucilazione si osservano colori caldi coprono gli occhi come per sfuggire ( rosso, marrone, giallo, verde alla morte che li attende, non sono mescolato allocra) nelle divise dei eroi; essi sono al centro della scena soldati. Il colore del sangue si fonde per una notte mentre i soldati sono alla terra sotto il corpo dei caduti e pi in penombra e vanno intesi accende di bagliori rossastri la come semplici strumenti di morte al parete della montagna. Il quadro servizio del potere. Gli uni e gli altri potrebbe esprimere lesaltazione sono vittime della guerra, evento della lotta popolare contro gli mostruoso che nasce dallodio invasori; delluomo contro luomo, da motivi economici, dalla sete di potere, e che porta con se morte e distruzione.