Sei sulla pagina 1di 107

E-Book

_______________________________________________

______________________________________________ 1

E-Book
_______________________________________________

Ai Confini della Mente Umana

______________________________________________ 2

Ai Confini della Mente Umana


CONTENUTI
RINGRAZIAMENTI

Capitolo 1 Introduzione Capitolo 2 Il punto di vista Esoterico della realt Capitolo 3 La visione scientifica della realt Capitolo 4 La percezione dei sensi: La materia dentro e fuori di Noi Capitolo 5 2012: Salto Quantico La versione della Fisica Quantistica Capitolo 6 2012: Salto Quantico La profezia delle Antiche Civilt Capitolo 7 2012: Salto Quantico Concludendo.. Capitolo 8 2012: Il cambiamento in corso
3

Ai Confini della Mente Umana


Capitolo 9 DIO: Coscienza-Luce-Amore La teoria del Tutto Capitolo 10 Conclusioni finali

Ai Confini della Mente Umana Gennaio 2011


RINGRAZIAMENTI Questo libro un omaggio alla mia amata famiglia. Lo dedico in particolare a mio figlio primogenito Andrea, che a circa 9 anni , grazie alla sua disarmante e spontanea innocenza stato per me di grande ispirazione nel redigere questa raccolta di pensiero . Convinto a priori di dover affrontare difficolt estreme per completare la stesura di questo ebook , nulla ho potuto paragonare agli ostacoli che ho dovuto superare nel rispondere a decine di domande innocenti postemi da mio figlio sugli argomenti trattati in questo testo. Un ringraziamento speciale va a tutte le numerose persone che hanno dedicato tanto del loro tempo e della loro energia per seguire gli articoli ed i post pubblicati sul mio Blog e nella pagina che gestisco di un noto Social Network. Un grande abbraccio e un grazie a voi tutti!

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 1 INTRODUZIONE Benvenuti alla lettura della mio primo Ebook. Mi chiamo Claudio, sono un ricercatore nel campo delle scienze moderne e sottili. Lintento che mi prefiggo scrivendo Ebook, di divulgare messaggi che devono essere compresi nel loro pi profondo significato, nella speranza che vengano utilizzati solo per riflettere. Cerco di usare un linguaggio comprensibile a tutti, non mi considero ne migliore, ne superiore a nessuno. Ci che conta non il messaggero, ma il messaggio. Ci tengo a precisare che in tutte le mie pubblicazioni, oltre al mio sentire ho ripreso o modificato concetti gi trattati da altri. In questo senso voglio ricordare che nessuno inventa NULLA e nessuno crea dal NULLA. Quanto scrivo non lo presento di certo come "verit assoluta", ma piuttosto come un punto di vista sul quale si pu essere d'accordo o meno. L'obiettivo principale di quello che scrivo, stimolare il pensiero del lettore, affinch ognuno usi la propria testa e rifletta sulla realt, in tutti i suoi aspetti. La cosa importante riflettere, usando il proprio "Cervello" liberandosi dai pregiudizi, paure.
6

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 1 illusioni e condizioni dogmatiche che la societ e gli organi religiosi ci hanno inculcato nella testa .E' bene che ognuno impari a seguire la propria verit, basata sulla propria comprensione e sulle proprie sensazioni interiori. Ho solo una richiesta da farvi: Sforzatevi a sospendere il giudizio. Analizzate la possibilit che vi sto proponendo in queste pagine. Riflettete, e prendete atto di ci che state leggendo. Allargate i vostri orizzonti mentali, cercando di non usare pregiudizi evitando quindi il giudizio. Lo scopo di questo Ebook creare le condizioni per farvi prendere Coscienza di Voi. Se cos non fosse, sono sicuro che dopo aver letto alcuni articoli, avrete pi che una discreta quantit di informazioni alternative a ci che avete sempre creduto di sapere, mettendovi in condizione di confrontare e riflettere ci che sapete con ci che avete appena appreso. Per tutto questo, con grande entusiasmo ed affetto, vi auguro di trovare le risposte che cercate, edotto di aver contribuito alla presa di Consapevolezza di qualcuno di Voi. GRAZIE.
7

Ai Confini della Mente Umana


Cap.2
IL PUNTO DI VISTA ESOTERICO DELLA REALTA

Partendo da una cultura strettamente Teosofica, tipicamente Esoterica, cercher di plasmare una linea sottile, che unisca la fisica moderna, l' alchimia, le religioni, le teorie occulte. Gli argomenti da trattare sono molteplici, a volte molto differenti tra loro. La difficolt nella stesura dei concetti, sta nel rendere fluido un discorso che scivola nella mia mente da quando ho cominciato ad occuparmi di queste tematiche; praticamente da sempre. In questo capitolo, analizzer il concetto di REALTA' in modo introduttivo sotto il profilo occulto ed esoterico pi moderno. Lo spazio/tempo in cui viviamo ( terza dimensione), per sua natura, comprende in s la possibilit da parte dei suoi abitanti di creare con il potere della propria mente sia pensieri negativi sia pensieri positivi. Questi due principi prendono il nome di Forma-Pensiero. La particolare combinazione di questi pensieri fa s che nello spazio/tempo si manifesti una data realt.Questa realt creata dai pensieri degli abitanti dello spazio/tempo, si manifesta (etericamente e fisicamente) perch gli abitanti stessi l'hanno attivata in base al proprio karma (di cui parleremo in altra sede).
8

Ai Confini della Mente Umana


Cap.2 Questo processo ci presenta uno scenario particolarmente complesso, dove l'abitante dello spazio/tempo fa parte di un mondo illusorio, e crea la sua realt, le sue immagini e i suoi eventi. La realt prodotta dai nostri pensieri, si estende nello Spazio come CAMPO ( campi di ogni singolo individuo, o di materia, o di cellule, di fotoni ecc..) Questi campi, nell'universo, interagiscono fra loro influenzando e generando , in base al pensiero prodotto, una realt negativa o positiva. Albert Einstein diceva : Meglio essere ottimisti, ed avere torto, che essere pessimisti ed avere ragione. Fondamentale quindi, il nostro modo di interagire con il pensiero nell'universo, quindi nel controllo della sua negativit. Negativo il vittimismo,il pessimismo, la tristezza ed il continuo lamentarsi. Dunque, un individuo lamentoso o pessimista, crea la sua realt ed interagisce con quella degli altri individui, influenzando la propria e quella altrui, in modo strettamente NEGATIVO. Bisogna, quindi, prendere coscienza che i nostri pensieri sono creativi, cio creano il nostro mondo.
9

Ai Confini della Mente Umana


Cap.2 La coscienza collettiva terrestre, fondata da millenni con pensieri egoisti, materialisti e di potere , ha creato la Terra disastrata cos come la vediamo oggi. Eppure basterebbe che lumanit prendesse coscienza delle sue vere origini, che prendesse coscienza di DIO. Ogni nostro pensiero agisce nel creare il nostro mondo: anche se nellimmediatezza della realt fisica non si manifesta questo non vuol dire che esso non si manifester. Lamore la soluzione, il motore di tutto lUniverso, anzi potrei affermare senza ragionevole dubbio che lamore lUniverso! Ma luomo sembra non volerlo pi ascoltare e in molti casi neppure ci riesce. V invece forte un senso di paura, di considerare ogni cosa come una possibile minaccia un senso di dualismo. Il dualismo il potere crudele che domina luomo e questa societ. Il dualismo il tiranno, il modo di pensare comune che assume molte forme dietro cui nascondersi: nella supina sottomissione a leggi e norme che famiglia, scuola, chiesa e governi gli impongono. La chiamano educazione sarebbe meglio dire Coercizione!

10

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 2 La scuola infatti un processo di stampa, nel cervello plastico del bambino, di quei circuiti che poi rimangono in modo indelebile per tutta la vita di adulto e che soffocano impietosamente limmaginazione, la creativit, linnocenza, reprimono la sua abilit di parlare serenamente con i suoi fratelli uomini e pretendono di convincerlo che lunica realt vera quella visibile! Coercizione obbligare i bambini nei banchi di scuola, obbligarli alla noia, al giudizio e alla ripetizione. Ignoranza coercitiva inoltre costringere tutti i bambini a studiare materie uguali e soprattutto inutili per la loro crescita spirituale , dove ogni bambino dovrebbe essere guidato a trovare il Suo Proprio potenziale e aiutato a svilupparlo al massimo. Il Clero, dopo pi di mille anni di massacri, stupri, accuse assurde, continua a perpetuare la politica del Senso di colpa, continua ad affermare la dualit fra luomo e Dio. Continua a spargere la fobia per le novit e ad esaltare la ripetizione dellantica cultura. Il dualismo il
condizionamento delluomo che presta attenzione ad un minuscolo frammento di se stesso e dellintero universo.
11

Ai Confini della Mente Umana


Cap.2 Luomo tende a dominare gli altri, sempre sulla difensiva e si preoccupa solo di se stesso o al massimo della stretta cerchia di persone a cui vuole bene. Non capisce che a livello Spirituale siamo tutti UNO. Il dualismo non il peccato di un remoto passato, ma la causa vigente del dolore umano: il desiderio frustato di sogni che vietato dire o esprimere, il bisogno insoddisfatto che tutti hanno o percepiscono ma che nessuno riesce a colmare. Chiedetevi il perch delle cose. Se non capite il perch di un dolore, lo riproverete! Luomo vede sempre e solo gli effetti, ma mai si chiede il perch una cosa sia successa. Osserva semplicemente il risultato finale e esprime i suoi giudizi ignoranti. Rimane schiavo inconsapevole del sistema del Governo e dei potenti. La mente delluomo non in grado di rispondere a certe domande perch egli non possiede la Coscienza Superiore. La mente odia ci che teme. La mente non si sofferma su ci che richiede uno sforzo per capire. Queste sono le armi grazie a cui il Clero, i governi, i potenti del mondo hanno sottomesso lumanit.

12

Ai Confini della Mente Umana


Cap.2 Coscienza anche consapevolezza di s degli infiniti vincoli nei quali crediamo e dai quali ci facciamo condizionare. Abbiamo paura di guardarci allo specchio per scoprire che tutta la nostra vita falsa.

13

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 3 LA VISIONE SCIENTIFICA DELLA REALTA Wikipedia ci dice che per scienza, si intende un complesso organico di conoscenze ottenuto con un processo sistematico di acquisizione delle stesse allo scopo di giungere ad una descrizione precisa della realt fattuale delle cose e delle leggi in base alle quali avvengono i fenomeni. Tradotto, potremmo semplificare dicendo: la scienza, come un grande contenitore di conoscenza, che riguarda i fenomeni che caratterizzano la nostra realt spazio-temporale e che rispondono alle leggi che appaiono governarla. La scienza rifiuta categoricamente tutto ci che non appartiene a questa realt, l'unica evidente e percepibile dai sensi. Per questo motivo , un fenomeno per essere stabilito scientificamente accettabile, deve essere osservabile, descrivibile, ripetibile. Questa analisi evidenzia come una simile interpretazione della verit, produca degli schemi, schemi rigidi che se da un lato devono tutelare la scienza per evitare contaminazioni derivanti da falsit, dall' altra parte permette alla scienza stessa di divulgare per verit delle grandi menzogne, prodotte rispettando solo i propri metodi di indagine, al solo fine di difendere i propri interessi economici
14

Ai Confini della Mente Umana


Cap.3 danneggiando tutti coloro che non hanno consapevolezza per accorgersi dell' inganno. Questo il classico modo di interpretazione della realt da parte della mente umana, attraverso schemi, limiti, paure, confronti e giudizi. Riflettiamo un attimo. Abbiamo appurato quindi che un fenomeno deve essere osservabile, ma la possibilit che un fenomeno sia osservabile infatti limitata non solo dagli strumenti che la scienza utilizza, ma anche che tale convinzione esclude a priori la possibilit di indagare su tutti quei fenomeni che per loro natura , non sono osservabili. Secondo il concetto di descrivibilit, un fenomeno, per essere accettato scientificamente deve essere descrivibile in modo dettagliato nel perch e per come avviene. Tale descrizione deve essere fatte utilizzando metodi e argomenti che siano gi riconosciuti scientificamente e coerenti con tutti gli altri fenomeni conosciuti. Questo concetto comunque viene utilizzato arbitrariamente dalla scienza in modo elastico per alcuni fenomeni, come ad esempio per quello della vita. Se la scienza accetta l' idea, e la prende come spiegazione sufficiente, che la vita si sarebbe sviluppata spontaneamente
15

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 3 e casualmente sulla terra partendo da un brodo primordiale che ha ricevuto delle scariche elettriche dai fulmini, allora pu apparire strano che la scienza non possa accettare, allo stesso modo, l'esistenza di una realt non spazio-temporale e di fenomeni all' interno di essa che possa condizionare e interagire anche nella nostra realt come la telepatia o la stessa esistenza dell' Anima, semplicemente sulla base delle esperienze consapevoli e spontanee di alcuni individui. Fortunatamente ci sono delle importanti eccezioni che ridimensionano il concetto di verit, nate dalla scienza stessa. Tali, demoliscono il concetto odierno di conoscenza scientifica ufficiale attuale. Sono il principio di indeterminazione di Heisenberg, ed il teorema di Bell. Il principio di indeterminazione fu scoperto nel 1927 da Werner Heisenberg, e dimostra che l' osservazione di un fenomeno condiziona e modifica il fenomeno stesso. In poche parole afferma che attraverso l'osservazione non possibile conoscere contemporaneamente sia la posizione sia la direzione in cui si muove una particella subatomica.
16

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 3 Tutto questo ci dimostra che : non possibile conoscere la realt attraverso l'osservazione. Questo principio , pregiudica in modo inequivocabile la possibilit di utilizzare l'osservazione di un fenomeno come prova certa della sua verit. La verit, quindi, pu essere solo immaginata o considerata in termini di probabilit, perch quello che osserviamo non realt, ma il risultato dell' interazione tra un fenomeno e l'osservazione dello stesso fenomeno, che non pu non modificarlo. Tutto questo, non sconcertante? Questo principio, ha segnato un profondo punto di svolta nella conoscenza. Si pensava che tale principio fosse applicabile sono per l' infinitamente piccolo, in verit, quello che la scienza sembra rifiuti di accettare che la sua applicabilit riguardi tutti i contesti nei quali esistano dei fenomeni e degli osservatori ai fenomeni stessi. Il teorema di Bell, una delle scoperte pi sconvolgenti , e sono convinto che cambier il modo di pensare di molte persone, quando sar compreso in modo completo.

17

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 3 Il teorema di Bell dimostra che un'esperienza di interazione avvenuta nel passato da due particelle crea tra le stesse una forma di collegamento che va oltre lo spazio ed il tempo. Non solo ognuna delle particelle mantiene una memoria dell 'interazione che ha avuto, ma il comportamento di ciascuna di esse continua a condizionare il comportamento dell' altra, oltre lo spazio ed il tempo. Furono Einstein, Podolsky e Rosen che condussero i primi esperimenti del caso. L'esperimento consisteva nel separare due particelle gemelle ( nate insieme dallo stesso evento) modificare il loro comportamento e verificarne le conseguenze sia di una che dell' altra. Uno dei primi principi verificabili nelle particelle subatomiche definito spin, cio il suo senso di rotazione. Scisse le particelle, e allontanate una dall' altra, venne invertito il senso di rotazione di di una di essa, e immediatamente e istantaneamente, indipendentemente dalla distanza che le separava, la sorellina della particella, invertiva il senso di rotazione ( spin). Questo collegamento tra le particelle istantaneo, e viola le leggi di relativit che stabilisce che nulla pu viaggiare pi veloce della luce. Tutto ci, non incredibile?
18

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 3 Esiste quindi una realt che non ha spazio e non ha tempo, e in codesta realt, complementare alla nostra, non solo le particelle sono in costante e diretto collegamento, ma ogni cosa che esiste nell' Universo lo , semplicemente perch, se esiste, perch accede a questa realt. La formazione scientifica di questo fenomeno fu comunque effettuata negli anni Sessanta da John Stewart Bell, dal quale prese il nome. In seguito nacque la definizione fisica di Entanglement Quantistico. Il teorema di Bell non solo spiega fenomeni Magici come la Telepatia o la Chiaroveggenza, ma spiega che quello che ciascuno di noi pensa condiziona il pensiero ed il comportamento di chi pensato, in maniera sempre maggiore quanto pi intensa stata l' interazione che entrambi hanno avuto; spiega anche che ognuno di noi in costante collegamento, oltre lo spazio-tempo con tutto ci che esiste nell' Universo. La cosa pi interessante, che vi sar sempre pi chiara, che questo fenomeno non riguarda solo le particelle subatomiche, ma qualsiasi struttura della materia, compresi noi esseri umani, perch tutto fatto di particelle subatomiche.

19

Ai Confini della Mente Umana


Cap.3 Nella speranza di essere stato chiaro e comprensibile, chiudo questa riflessione con una delle dichiarazioni rese famose da Albert Einstein che lo turbava in modo particolare: Non posso credere che un topolino possa cambiare l' Universo, semplicemente guardandolo .

20

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 LA PERCEZIONE DEI SENSI: LA MATERIA DENTRO E FUORI DI NOI Fin dal primo giorno della sua vita , l'uomo stato condizionato a considerare il mondo in cui vive una realt materiale assoluta. In questo condizionamento l'uomo cresce e costruisce la sua intera vita. Le scoperte della scienza moderna hanno per rivelato una realt completamente diversa e significativa rispetto quella considerata fino ad ora. Tutte le informazioni che abbiamo riguardo l'ambiente che ci circonda, provengono dai nostri 5 sensi. Il mondo che conosciamo fatto da quello che i nostri occhi vedono, da quello che le nostre orecchie sentono,da quello che il nostro naso odora, da quello che la nostra lingua assapora e da quello che le nostre mani toccano. Fin dalla nascita l'uomo dipende interamente da questi 5 sensi, ed in base a quello che questi 5 sensi gli trasmette l'uomo consce il mondo che lo circonda. Tuttavia studi scientifici recenti su questi 5 sensi, hanno rivelato dati completamente diversi di quello che comunemente chiamiamo il mondo esterno.

21

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Questi dati hanno svelato un segreto molto importante sulla materia di cui costituito il mondo esterno a noi. Frederick Vester, filosofo contemporaneo, spiega in questi termini le conclusioni a cui la scienza giunta su questi argomenti: La scienza dei nostri giorni ha confermato le affermazioni di alcuni scienziati che ritengono che l'uomo un'immagine e tutto quello che viene percepito e sperimentato, temporaneo ed ingannevole, quindi questo Universo soltanto un'ombra. Per comprendere bene queste affermazioni, dobbiamo analizzare a priori cosa c' dietro la percezione della materia e quindi dei 5 sensi. Vediamo quindi alla fonte, come funziona la nostra vista. In che modo vediamo? L' atto di vedere una cosa che si manifesta per gradi. Nell'istante preciso che noi vediamo, i fotoni (raggi di luce) viaggiano dall'oggetto che stiamo guardando al nostro occhio, passano attraverso le palpebre dove vengono rifratti e focalizzati sulla retina nella parte posteriore dell'occhio. Qui i raggi di luce ( fotoni) vengono trasformati in impulsi elettrici e poi trasmessi tramite i neuroni al centro della vista, che ha sede nella parte posteriore del cervello.
22

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 L'atto di vedere ha effettivamente luogo in questo centro del cervello. Tutte le immagini che vediamo nella nostra vita e tutti gli eventi che viviamo si concentrano in questo scuro e ristretto spazio del cervello. Le immagini di un video proiettate da un televisore o la distesa dell'orizzonte che ammirate in riva al mare, riescono a stare in questo piccolissimo spazio del cervello che misura appena qualche paio di centimetri cubici. Ora analizziamo attentamente queste informazioni. Quando diciamo di vedere qualcosa in realt vediamo gli effetti che si producono nel nostro cervello dopo che dei raggi di luce che si propongono ai nostri occhi sono stati convertiti in segnali elettrici. Quindi quello che vediamo sono segnali elettrici nel nostro cervello. Dobbiamo tener conto anche che il cervello si trova in un luogo impenetrabile alla luce e quindi completamente al buio. Per il cervello quindi, impossibile venire a contatto diretto con la luce. Immaginiamo di osservare una candela, nell'atto dell'osservazione il nostro cervello rimane al buio totale, e la candela non illuminer mai ne il cervello ne il nostro centro visivo.

23

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Tuttavia anche se il cervello resta completamente al buio noi siamo in grado di vedere un mondo splendente e multicolore.Quanto abbiamo visto applicare alla vista, si pu applicare anche a tutti gli altri 4 sensi , udito, tatto, gusto e olfatto. Tutti vengono percepiti dal cervello sotto forma di segnali elettrici. Il nostro cervello non viene quindi mai esposto in modo diretto ai costituenti originali da cui fatto il mondo esterno a noi, ma piuttosto dalla sua copia elettrica che si viene a formare all'interno del nostro cervello. E' a questo punto che veniamo tratti in inganno, credendo che questa copia costituisca la materia reale da cui formato il mondo esterno a noi. Questi dati scientifici ci portano ad una conclusione incontestabile: tutto quello che vediamo, tocchiamo, udiamo e percepiamo come materia , tutto il mondo o l'intero Universo sono solo segnali elettrici all'interno del nostro cervello Quando osserviamo un uccello, ad esempio, nel mondo esterno a noi, in realt esso non all'esterno ma dentro il nostro cervello. Le particelle di luce che passano all'interno dei nostri occhi vengono convertiti in segnali elettrici.
24

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Questi segnali vengono poi trasmessi dai neuroni al centro della vista nel nostro cervello. L'uccello che stiamo guardando un insieme di segnali elettrici, dentro al nostro cervello. Se si andassero a scollegare quei nervi, che trasmettono l'informazione visiva al cervello, l'immagine dell'uccello sparirebbe immediatamente. Ci vale anche per il canto dell'uccello, che tramite l'orecchio viene trasmesso all'interno del nostro cervello. Se venisse scollegato il nervo che collega l'orecchio al cervello, non rimarrebbe pi nessun suono. Possiamo dire quindi che l'uccello, la sua forma, e il canto che udiamo non sono altro che interpretazioni che il cervello da a dei segnali elettrici. Un' altro punto da considerare il senso della distanza. Per esempio, la distanza tra voi ed il monitor con cui state leggendo questo articolo, non altro che una sensazione di spazio creata dentro il vostro cervello. Le immagini che sembrano molto distanti dal punto di vista dell'osservatore, sono solo immagini effettivamente ammucchiate in un punto del cervello.

25

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Una persona che guarda le stelle nel cielo, immagina che queste siano milioni di anni luce lontane da lui, mentre in effetti le stelle sono proprio DENTRO di lui, nel centro della vista all'interno del proprio cervello. Mentre leggete questo articolo, in realt non siete nel luogo dove credete di essere, ma piuttosto siete nel luogo che dentro di voi. Il fatto che voi vediate il vostro corpo, vi fa credere di essere dentro il vostro corpo, invece dovete tenere presente che anche il vostro corpo un'immagine formata dentro al vostro cervello. Fin'ora abbiamo parlato del mondo che ci circonda e di quello che si viene a formare nel nostro cervello, proprio come quello che vediamo in questo istante. Non riuscendo in realt a raggiungere il mondo esterno, come facciamo ad essere sicuri che questo mondo esiste veramente? Infatti non potremo mai essere sicuri che esista, poich l'unica realt che conosciamo il mondo di percezioni che viviamo nella nostra mente. Considerare che la materia abbia una sua esistenza al di fuori della mente, in effetti un'illusione. Supponiamo di prendere il nostro cervello e porlo al di fuori del nostro corpo, tenendolo in vita in un contenitore di vetro.
26

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Prendiamo un computer ove sia possibile registrare qualsiasi tipo di informazione ed infine trasmettiamo a questo computer un segnale elettrico relativo ad una scena che potrebbe essere un'immagine un suono o un odore. Ora colleghiamo con degli elettrodi questo computer ai centri sensoriali nel nostro cervello e mandiamo l'informazione pre-registrata al nostro cervello. Man mano che il nostro cervello riceve segnali, andr a vivere e rivedere la scena che il computer gli ha inviato. Se da questo computer riusciamo anche ad inviare delle immagini relative a noi stessi, per esempio inviare al nostro cervello i segnali elettrici relativi al senso della vista dell'udito e del tatto,che percepiamo mentre siamo seduti alla scrivania, in questa situazione, il nostro cervello si vedrebbe come un uomo d'affari nel suo ufficio seduto alla propria scrivania. Questo mondo immaginario continuer a prodursi fino a quando continueranno ad arrivare stimoli dal computer e non potremmo mai capire fino in fondo che siamo costituiti unicamente da un cervello. Inoltre, e facilissimo essere portati a credere che delle percezioni senza riferimenti materiali concreti, siano reali, questo esattamente quello che accade nei nostri sogni.
27

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Per noi, la realt tutto ci che possiamo toccare con le mani o vedere con gli occhi, ed anche nei sogni vi possibile toccare con le mani o vedere con gli occhi ma in realt non avete ne mani ne occhi e non c' nulla nemmeno da toccare o da vedere. Credere che ci che viviamo nei sogni sia realt semplicemente un'illusione . Ad esempio, una persona nel suo letto, immersa in un sonno profondo, capace di vedersi in un mondo completamente diverso, pu sognare di essere un comandante di una nave da crociera, grandissima e addirittura provare impegno o sforzo per impegnarsi a manovrarla. Questa persona per, in realt, non si mai spostata dal proprio letto, e addirittura pu vedersi in pi scene, incontrare amici, parlare, mangiare o bere con loro, e solo al risveglio questa persona si render conto che quello che ha vissuto erano solo delle percezioni. Se riusciamo a vivere facilmente in un mondo irreale durante i nostri sogni, possiamo dire la stessa cosa per quanto riguarda il mondo che viviamo. Al risveglio da un sogno non esiste una ragione logica che ci vieta di pensare che stiamo entrando in un sogno pi lungo che tutti noi chiamiamo vita reale.
28

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 La ragione per cui riteniamo che il nostro sogno una fantasticheria ed il mondo che ci circonda realt, soltanto il prodotto delle nostre abitudini ( schemi di vita) e dei nostri pregiudizi ( attaccamenti, abitudini, condizionamenti). Potremmo di conseguenza svegliarci all'improvviso da quello che fino a pochi istanti prima ritenevamo la vita reale esattamente come accade da ogni risveglio da un sogno. A questo punto, sorge spontanea la domanda: chi che percepisce tutto ci? Da tutte queste informazioni scientifiche sorge quindi una domanda di vitale importanza: Se tutti gli eventi fisici che conosciamo sono intrinsecamente delle percezioni, che dire del nostro cervello? Dal momento che il nostro cervello fa parte del mondo materiale come le braccia le gambe o qualsiasi altro oggetto, anche lui dovrebbe essere frutto di una percezione come qualsiasi altro oggetto. Un esempio mi permetter di farvi capire ancora meglio. Immaginiamo di poter allungare i nervi del nostro cervello e di poterlo cosi portare al di fuori della testa, dove possa essere visibile ai nostri occhi.
29

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 In tal caso noi saremmo in grado sia di vedere il nostro cervello che di toccarlo con le nostre dita. In questo modo possiamo capire che lo stesso non altro che una percezione che si formata attraverso la vista ed il tatto. Qual' quella volont che vede, sente e percepisce tutti gli altri sensi se non il cervello? Chi colui che vede , sente tocca e percepisce gli odori ed il gusto? Chi questo essere che pensa ragiona ha sentimenti e che in oltre dice IO SONO? Il noto scienziato cognitivista Karl Pribram si posto la stessa domanda: Fin dai tempi della Grecia antica, i filosofi si sono interrogati sul fantasma dentro alla macchina, quell'uomo piccolo che abita all'interno dell'uomo piccolo. Dov' IO quell'entit che sta usando la sua mente? Chi colui che realizza l'atto di conoscere? Come disse San Francesco d'Assisi, quello che stiamo cercando colui che vede. Infatti questo essere metafisico che usa la mente, che vede e che sente la combinazione di SPIRITO e ANIMA. Quello che noi chiamiamo il mondo materiale un'aggregato di percezioni viste e sentite da SPIRITO e ANIMA.
30

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Allo stesso modo i corpi che possediamo ed il mondo che vediamo nei nostri sogni non hanno nessuna realt fisica. L' Universo che occupiamo e i corpi che possediamo in questo momento non hanno una realt fisica. Il vero essere assoluto SPIRITO e ANIMA, ed il mondo che abbiamo davanti costituito semplicemente dalle percezioni che queste due essenze hanno. Anche se partiamo dal presupposto che la materia sia reale, le leggi della Fisica, della Chimica e della Biologia ci mostrano il contrario e cio che il mondo materiale in effetti un' ILLUSIONE ed in una realt inconfutabile di un aspetto Metafisico. Questo fatto, talmente incredibile da mettere in crisi diversi scienziati materialisti, convinti del fatto che la materia sia l'essere assoluto. Lo scrittore Lincoln Barnett scrive nel suo libro L'Universo del signor Einstein... : Insieme al pensiero filosofico che riduce tutta la realt oggettiva ad un mondo fatto dal riflesso di percezione gli scienziati hanno preso coscienza delle preoccupanti limitazioni dei sensi dell'uomo

31

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 Tutte queste informazioni, ci portano ad un'altra domanda molto importante: Se riconosciamo che il mondo materiale semplicemente composto dalle percezioni che vengono fornite ad ANIMA e SPIRITO , quale quindi la fonte di tutte queste percezioni? Per rispondere a questa domanda dobbiamo considerare che la materia non esiste per sua propria volont, ma soltanto una percezione. Quindi questa percezione deve essere causata da un'altra entit, il che significa che deve essere stata creata. Per di pi questa creazione deve essere continua e costante, perch se cosi non fosse quello che noi chiamiamo materia sparirebbe e ci verrebbe a mancare. Possiamo fare un esempio su di un televisore su cui viene proiettata un'immagine che visibile finch il segnale continua ad essere trasmesso. Se il segnale venisse interrotto, l'immagine sullo schermo sparirebbe. Quindi, chi permette allo SPIRITO ed a ANIMA di vedere le persone, le piante, i nostri corpi e tutto il resto che vediamo?

32

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 4 E' certamente evidente che ci sia un Ente Superiore responsabile della creazione dell'intero Universo materiale, che la somma di tutte le percezioni e che questo Ente Superiore continua la sua creazione incessantemente, e dato che questo creatore ci sottopone una cosi magnifica creazione, Egli ha una forza ed una potenza eterna. Tutte le percezioni che Egli crea dipendono dalla sua volont, ed Egli domina tutto quello che ha creato in ogni istante. Egli la COSCIENZA, Egli DIO.

33

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5

2012: SALTO QUANTICO LA VERSIONE DELLA FISICA QUANTISTICA


2012. Oramai saturi di tutte le notizie e discussioni propagate dai mezzi di comunicazione, sappiamo che quando parliamo di 2012 facciamo riferimento al calendario Maya, dove quella specifica data, coincide con la fine di un ciclo e di un'era. Non possiamo sapere precisamente cosa intendessero i Maya con questo concetto; possiamo formulare delle ipotesi ma non trarre conclusioni in merito, sopratutto conclusioni come la fine del mondo, il collasso globale, o altri fenomeni. Nel trascorrere del tempo il concetto di Cambio d'Era (New Age) viene sempre di pi associato ad un termine nato nelle Fisica Quantistica, Salto Quantico e questa associazione si propaga sempre di pi a macchia d'olio. Ora ci immergeremo, nella parte pi tecnica e teorica del libro, dove andremo a dare il vero significato di Salto Quantico nella Fisica Quantistica. Mi scuso anticipatamente per la terminologia utilizzata non proprio masticabile da tutti.
34

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5 Con la nascita e lo sviluppo della Fisica dei Quanti, il concetto di Salto Quantico fu introdotto per indicare il passaggio tra diversi stati di eccitazione o meglio tra diversi stati dell'onda di probabilit degli elettroni all'interno degli atomi, che avviene contemporaneamente all'emissione di luce. Essendo possibile calcolare in modo molto preciso questi salti utilizzando l'equazione di Schrodinger e di verificare sperimentalmente ci, il Salto Quantico si rivela un fenomeno del tutto spontaneo, nel senso che avviene con una probabilit oggettiva (effettiva) e non pu essere spiegato con altre cause. Contrariamente all'uso che spesso si fa di questo concetto nel linguaggio quotidiano, non un evento grandioso, che porta a qualcosa di nuovo o di molto interessante, ma di un fenomeno piccolissimo che avviene spontaneamente senza essere soggetto a influenze di alcunch.
A partire dalla seconda met degli anni 70, l'espressione Salto Quantistico incominci ad essere utilizzata per indicare uno spostamento nella consapevolezza (shift) . Nel 1927 Bohr introdusse il Principio di Complementarit della fisica dei Quanti, secondo questo principio, due grandezze fisiche sono complementari e si escludono reciprocamente,
35

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5
nel senso che non possibile conoscere con precisione entrambe. La complementarit comporta, in sostanza che ci che scegli di osservare influenza quello che puoi osservare. Da questo deriva che la consapevolezza ha la potenzialit di modificare una probabilit pi certa in una probabilit meno certa. Questa la considerazione che st alla base dell'idea del Salto Quantico cio inteso come spostamento nella consapevolezza. In una tale situazione l'osservatore pu perdere un certo tipo di conoscenza, ma guadagnarne un'altra, di diverso tipo. Quando questo accade l'osservatore ha mutato la propria forma di conoscenza. La conoscenza per tanto rappresenta uno specifico risultato di uno spostamento nella consapevolezza ed soggetta a dei cambiamenti. Potremmo avere conoscenza di un oggetto, e nel tentativo di saperne di pi su quello stesso oggetto, potremmo perdere parte della nostra conoscenza iniziale. Sono state fatte svariate ricerche per quanto riguarda il salto quantistico come salto di consapevolezza, dove ci porta a pensare che esista una sottile connessione della mente con un livello profondo,fondamentale,che comprende la realt sperimentale. Si pensi quindi all'Ordine Implicito di Bohm, al Campo Akashiko di Laszlo, alla Matrix Divina di Braden, al Campo di Punto Zero di Lynn McTaggart, e all' Informazione Implicita di Anna Bacchia e dell'Associazione Vocal Sound.
36

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5
Tutte queste ricerche comportano l'esistenza di un campo fondamentale,che connette tutta la creazione, che sta alla base di tutta la realt e che la determina. E' lecito quindi affermare che il Salto Quantistico di consapevolezza, rappresenti, di fatto, un allineamento con questo campo fondamentale. Quantistico di consapevolezza, rappresenti, di fatto, un allineamento con questo campo fondamentale.

L'informazione che deriva dal campo, dal livello fondamentale della realt, dirige il disegno delle nostre vite, mentre noi siamo liberi di scegliere, e mediante un Salto Quantistico di consapevolezza, esiste per ciascuno di noi la possibilit di essere raggiunti da questa informazione. A questo proposito l'associazione Vocal Sound indic il processo attraverso cui l'informazione implicita si allinea con l'antenna intuitiva umana (ININ). Questo processo in particolare pu essere riconosciuto come un allineamento delle frequenze del campo vibrazionale in cui siamo immersi, e che costituisce l'origine e la vera natura della realt. In base all' approccio cognitivo sviluppato dall'Associazione Vocal Sound, l'uomo pu riconoscere di essere sempre in sintonia con questa natura profonda della realt,
37

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5 dove esiste un allineamento con diversi livelli di frequenza che esprimono diversi livelli dell'esistenza: da quelli di natura pi concreta,a quelli pi sottili ed espansi. Le informazioni implicite ( chiare, comprensibili), che raggiungono la nostra antenna intuitiva in un Salto Quantico di consapevolezza, non emergono solo dal campo sensoriale ed esplicito, ma in ogni nostra interrelazione quotidiana creante forma a tutti i livelli: forme parola, forme gesto, forme movimento, forme decisione... ( forma pensiero). Ogni forma visibile ci parla oltre la forma esplicita ( comprensibile); ogni volto, ogni abitazione, ogni albero, ogni oggetto ,ogni entit dell'universo che interagiamo o ci interrelazioniamo ci parla oltre la sua forma. Ogni forma visibile esplicita, e l'ambiente intero che ci circonda possono costituire un luogo unico che ci mette in contatto con la dimensione implicita che emana costantemente informazioni. Attraverso questo processo di connessione con l'informazione implicita, la coscienza pu essere espansa e l'intero campo del concepire e del comprendere pu essere interamente rinnovato rispetto alla modalit della conoscenza ordinaria.

38

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5 Con l'Esperienza ININ l'antenna umana ricevente capace di essere orientata e la consapevolezza pu espandersi dal conosciuto al conoscibile, dal percepito al percepibile, dall'invisibile che diventa visibile. L'esperienza ININ introdotta dall'Associazione Vocal Sound pu essere considerata uno sviluppo rilevante e suggestivo dell'idea del Salto Quantico come salto di Consapevolezza . Abbiamo ora compreso come la scienza, influenzando il linguaggio, ci rimanda tutti all'esplorazione della Coscienza. Il Salto Quntistico della fisica, diventa il Salto Quantico della Coscienza. Ma cosa dobbiamo intendere come salto di coscienza? Un salto di coscienza, un salto Evolutivo nel modo di percepire le cose; non un salto delle cose ma un salto di Qualit nel vivere noi stessi e la realt. Questo come pu accadere? Cominciando a prendere atto della concezione Unitaria sia della vita che dell'Umanit. Bisogna colmare le lacune di una visione frammentata della nostra vita. Abbandonare il peso del Giudizio e avventurarsi verso la leggerezza dell'accettazione, del rispetto, del prendersi cura uno degli altri.
39

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 5 Perch questo avvenga, bisogna prendere atto di questo concetto, intenderlo come vero, e di conseguenza viverlo . Tutto questo deve essere vissuto nella pratica , e non solo rispetto agli esseri umani, ma come forma di rispetto ed Unione nei confronti di tutte le forme di vita.

40

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 2012: SALTO QUANTICO LA PROFEZIA DELLE ANTICHE CIVILTA Dopo aver affrontato il significato di Salto Quantico , da parte della Fisica Quantistica, andiamo ad affrontare il concetto NUOVA ERA dal punto di vista delle Culture Antiche , e della Geometria Sacra: LA PRECESSIONE Col lavoro di due grandi scienziati russi il Dr. S.V. Smelyakov e di Y.Karpenko sul Calendario MAYA abbiamo le carte in regola per provare scientificamente che sta avvenendo un cambiamento energetico fondamentale nell'intero Sistema Solare in questo tempo, promuovendo un legame cruciale tra gli effetti locali sul Sole, la Terra e altri pianeti e gli effetti sulla coscienza dell'umanit. Da tempi antichi, tutti questi cambiamenti profetizzati sono stati associati con il culmine di un ciclo maestro di 25.920 anni conosciuto come "precessione". Questo ciclo pu essere visto nell'attivit a lungo termine del Sole, cos come nella rotazione della Terra sul proprio asse.
41

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 F dimostrato, anche, come il ciclo del Calendario Maya, di 5.125 anni in lunghezza, sia esattamente un quinto della precessione. John Major Jenkins, nell'Aprile 2002, dimostr che il 21 Dicembre 2012, la data finale di questo ciclo, l'orientamento "precessionale" di lungo-termine dell'asse terrestre perfettamente allineato col centro della galassia. La scoperta di Smelyakov basata sulle sue prime investigazioni del rapporto conosciuto come "PHI" o Sezione Aurea e su come unifichi e leghi i seguenti fenomeni : tutti i fenomeni fondamentali in biologia (ritmi fisiologici e cellulari) eventi ciclici in botanica (cicli vegetativi, ecc) cicli in zoologia (conta dei capi di bestiame, il numero di pesci catturati, ecc) cicli metereologici del clima La fisica dei movimenti del Sole e della Terra Il flusso e riflusso delle emozioni umane visibili nelle attivit del mercato finanziario (ciclo di Kondratiev ed altri)

42

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Eventi nella storia come guerre e livelli di popolazione Cicli del comportamento criminale Terremoti e altri disastri naturali epici Cicli di variazione improvvisa del contenuto di radiazione del Carbonio 14 negli anelli degli alberi Il rapporto PHI ha stabilito anche l' importanza che ha il valore 1.6180339 nella Geometria Sacra. Questo rapporto pu essere visto bene nelle relazioni tra le frequenze musicali "Diatoniche" comuni, cos come nelle proporzioni naturali della crescita di gruppi di batteri, di vita vegetale, vita animale e del corpo umano. Quando viene raffigurato geometricamente, appare come la classica forma a spirale che spesso vediamo nelle conchiglie sulla spiaggia. Inoltre l'importanza del rapporto PHI riportata in molte strutture antiche del mondo. Come rapporto, bilancia perfettamente le forze di espansione e di contrazione, cosa dimostrabile geometricamente o matematicamente e la sua connessione con la musica che una caratteristica fondamentale del comportamento della vibrazione.
43

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Il dr. Smelyakov e altri asseriscono che le vibrazioni del PHI si muovono attraverso la fabbrica del tempo e dello Spazio, per le sue innate caratteristiche armoniche. Gli scienziati Russi, hanno determinato che quello che chiamiamo Spazio non vuoto, ma pieno di un medium (mezzo) energetico che si comporta come liquido per i corpi solidi e come solido per luce e calore come suggeriva Nikola Tesla. Molti misteri della scienza, della vita, e soprattutto dell'esistenza di fenomeni psichici (paranormale) possono essere spiegati da modelli basati sull'etere ,e la suddetta lista dei cicli legati al PHI certamente si aggiunge a questo compito . L'Universo e i suoi misteri, dalla formazione piatta alla anomalie della formazione delle Galassie, la struttura e la funzione del nostro Sistema Solare e persino il mondo della fisica quantistica, possono unificarsi tutti insieme in un modello singolo e coerente quando introduciamo questo medium che gli antichi Greci chiamavano ETERE. Se facessimo vibrare un fluido, allora vedremmo apparire lunghezze d'onda con una relazione PHI tra loro.
44

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Similmente, la relazione PHI pu essere osservata nell'Universo, come nei cicli del nostro Sistema Solare. Sembra che ci muoviamo tra "onde" di energia nella nostra Galassia, in intervalli di tempo basati sul PHI e di cui i Maya erano consapevoli. IL SINCRONISMO SOLARE-PLANETARIO Il dr. Smelyakov ha determinato che il nostro intero Sistema Solare opera in un modo unificato e armonico che lui definisce "il Sincronismo Solare-Planetario", (SPS) e i suoi valori sono relativi tra loro per un rapporto PHI. Questo lavoro gli permise di prevedere l'esatta orbita di un ipotetico pianeta "esterno " oltre Plutone di una lunghezza pari a circa 510,9 anni , cos come di unificare i movimenti della Fascia di Asteroidi e i vari cicli di attivit solare con tutte le altre armoniche (orbite) nel Sistema Solare. Inoltre, come abbiamo detto, possibile dimostrare che gli stessi cicli influenzano la vita umana e i movimenti dell'andamento economico. Queste connessioni tra i vari cicli celesti e terrestri sono stati scoperti prendendo una unit temporale di base ed espandendola o contraendola per diverse potenze esponenziali del PHI:
45

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 PHI 0 = 1 PHI1 = 1,6180339 PHI ^ -1= 0,6180339.

Soprattutto, il dr. Smelyakov chiama le varie potenze di PHI come "Serie Aurea" e assegna a questa serie la lettera F. Ovvero, F una progressione geometrica come di seguito: F= PHI -2, PHI -1, PHI 0, PHI 1, PHI ^2,

e questo ciclo si pu espandere potenzialmente all'infinito sia in direzione positiva che negativa.Quindi, per vedere questo Sincronismo Solare-Planetario in azione, iniziamo prendendo un dato ciclo nel nostro Sistema Solare e assegnandolo al centro della serie Aurea come PHI ^0. Facciamo un esempio con un anno terrestre per questo ciclo di base:

PHI 1 = 1,6180 PHI ^ 2 = 1,6180 X 1,6180

46

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 PHI ^ 3 = 1,6180 X 1,6180 X 1,6180

PHI ^ 4 = 1,6180 X 1,6180 X 1,6180 X 1,6180 PHI ^ 5 = 1,6180 X 1,6180 X 1,6180 X 1,6180 X 1,6180 = 11,089 Facendo cos, scopriremmo che PHI ^5 11,089, molto vicino al valore stabilito degli 11,07 anni terrestri per il "ciclo di macchie solari". Questo esempio ci mostra che il ciclo di macchie solari standard di 11 anni quello che Smelyakov chiamerebbe " Quinta armonica - PHI" dell'orbita della Terra. Ovviamente, molte persone non si aspetterebbero alcuna connessione tra questi due cicli, dato che il Sole e i pianeti si suppone siano "separati". Nel nuovo modello, sono molto ben integrati dall'etere". Questo uno dei molti esempi che mostrano come il nostro Sistema Solare lavori come un sistema miracolosamente unificato, ma nei modelli fisici ufficiali che escludono l'esistenza di un "etere", questi collegamenti non vengono visti o vengono ignorati.
47

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6

Ovviamente, molte persone non si aspetterebbero alcuna connessione tra questi due cicli, dato che il Sole e i pianeti si suppone siano "separati". Nel nuovo modello, sono molto ben integrati dall'etere". Questo uno dei molti esempi che mostrano come il nostro Sistema Ora sappiamo che Il dr. Smelyakov spiega che la maggioranza della "Armoniche - PHI" che si possono trovare nel Sistema Solare, sono basate sia sull'orbita della Terra di 1 anno che sul ciclo di macchie solari di 11.07 anni. Ognuno di questi cicli pu essere usato come punto centrale sul quale calcolare le armoniche del PHI. Facendo questo, Smelyakov dice che prendendo varie potenze del PHI o varie potenze di 2 X PHI da questi "semi" di cicli temporali, otteniamo "i periodi pi conosciuti nella Natura e nella societ, dalla biologia alla geologia, inclusi i cicli economici." La grandiosa scoperta del dr. Smelyakov che il ciclo del Calendario Maya stato scoperto con un processo simile al suddetto, dove un dato ciclo temporale con una dato momento di partenza viene diviso in "una sequenza di intervalli in esso che hanno una durata decrescente (secondo PHI)". 48

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6

E' importante ricordare che l'intero ciclo diminuisce fino ad un momento finale, alla fine del ciclo. Bench la serie F basata sul "PHI" possa teoricamente estendersi infinitamente in ogni direzione, quando avete a che fare con una serie che decresce esponenzialmente in durata, il ciclo converge in un punto finale, semplicemente rappresentando intervalli di tempo sempre pi piccoli. Sarebbe lo stesso di un punto centrale della spirale in una conchiglia che implode nella sua curva, teoricamente all'infinito, non potreste definire chiaramente dove si trovi la fine della spirale. Smelyakov quindi ha applicato la "serie Aurea" F al ciclo del Calendario Maya. Facendolo, questo punto finale convergente all'infinito si raccoglie sulla data del 21 Dicembre 2012. Vediamo che questo ciclo "PHI" implosivo ha chiari effetti sugli oggetti celesti nello spazio interplanetario e sul comportamento delle forme di vita nel tempo, questo pu spiegare perch i Maya affermarono che "il tempo collassa" alla fine del loro Calendario. Queste connessioni sono state suggerite precedentemente ed esplorate intuitivamente da Terence McKenna nel modello "Timewave Zero",
49

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 ma ci sono ancora controversie sulla scientificit delle sue scoperte. Con l'aggiunta del Dr.Smelyakov, ogni mistero rimanente viene chiarito in un modello pi verificabile che supporta la premessa di base di un "ciclo implosivo" centrato attorno al 2012 2013. Come abbiamo detto, tipicamente il dr. Smelyakov prenderebbe il valore dell'orbita terrestre di un anno o il valore del ciclo di macchie solari di 11.07 anni e lo metterebbe nel centro della serie Aurea (PHI ^ 0) per localizzare gli altri cicli. Col Calendario Maya stato fatto lo stesso processo, eccetto che la lunghezza totale del Calendario Maya di 5.125,3661 anni stata usata come unit di tempo centrale per la Serie Aurea e sono state calcolate le varie "armoniche" di PHI, in numero di anni. ... l' ultimo ciclo che stiamo vivendo... Abbiamo appurato quindi come il ciclo del calendario Maya di 5.125 anni di lunghezza circa, ( quello attualmente giunto alla fine) sia un quinto esatto della Precessione (25.920 anni).
50

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Ora prendiamo la data comunemente accettata del 6-13 Agosto 3113 A.C. come inizio di questo ciclo. Il dr. Smelyakov, scopr che da quando cominci (3313 A.C.), ci furono "improvvisi cambiamenti mondiali" in ogni punto del ciclo determinato da questo sistema. Le categorie principali di questi cambiamenti furono : Cataclismi naturali globali (sulla Terra) e fenomeni nello Spazio (supernova di stelle vicine nella nostra Galassia); La venuta di Grandi Maestri per l'umanit, cos come di grandi filosofi e scienziati; L'origine di calendari (sistemi misurazione del Tempo-Spazio); di

Andamenti demografici (specificati dalla popolazione della Cina come indicatore della tendenza mondiale); La formazione e linterazione di sistemi religiosi/filosofici e di Statali

51

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Possiamo vedere in particolare che abbiamo una combinazione di cambiamenti cataclismici con effetti sulla popolazione e nella qualit della coscienza spirituale dell'umanit come vediamo nella venuta di grandi maestri, filosofi e scienziati, cos come nella formazione e interazione di nuovi sistemi religiosi e filosofici.Quindi, quando un ciclo che ha connessioni dimostrabili con la coscienza spirituale viene visto convergere nel nostro vicino futuro in un "Punto Omega" di grande intensit energetica, abbiamo importanti evidenze per cui questo momento corrisponda ad un grande cambiamento della coscienza dell'umanit. Questo sembrerebbe l'avverarsi di varie profezie sull'Ascensione che troviamo in molte tradizioni spirituali, anche nel Cristianesimo. Lo studio del gruppo del Dr.Smelyakov mostra che il Calendario Maya, quando propriamente compreso, non viene visto come ciclo lineare di tempo, ma come punto focale per un ciclo esponenzialmente "implosivo" di tempo, basato sul PHI. Basandoci su questa ricerca , ci accorgiamo che questo ciclo delinei il nostro movimento attraverso aree progressivamente di maggior vibrazione eterica nella Galassia.
52

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Ogni volta che ci muoviamo in un nuovo strato dove la vibrazione dell'energia di punto zero" nello spazio aumenta, abbiamo diretti effetti fisici. Questo ciclo ha direttamente causato le ultime tre inversioni geomagnetiche sulla Terra, una notevole successione di potenti terremoti ed esplosioni di "supernove" nelle aree vicine della nostra Galassia. Quasi ogni insegnamento religioso nel mondo si originato durante uno di questi punti ciclici, incluso quello di Krishna, Vyasa, Zoroastro, Gautama Buddha, Fu-Si, Laotzu, Confucio, Pitagora, Platone e il Cristianesimo. Praticamente tutte le antiche civilt conosciute hanno creato calendari in questi periodi, includendo Cina, India, Iran, Babilonia, Egitto, quella Maya ecc.. E' notevole che i Maya siano stati in grado di codificare questo ciclo cos chiaramente nel loro Calendario, con le connessioni al fenomeno lineare della Precessione e con un fenomeno esponenziale basato sul "PHI", che ha tali effetti energetici sia sul piano materiale che nell'arena della coscienza. E' ancora pi notevole che questo ciclo avanzi con un aumento di intensit fino a quando la posizione Precessionale della Terra si trova in allineamento con centro della nostra Galassia.
53

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 Combinando gli effetti dei cambiamenti geocosmici con il fiorire dell'umanit nel senso spirituale e culturale, vediamo che il ciclo continua ad accelerare esponenzialmente la sua frequenza di vibrazione energetica fino alla "singolarit" del 2012-2013, e di conseguenza possiamo aspettarci un aumento rapido nella consapevolezza dell'umanit, che porta a discontinui mega-eventi dove il "tempo e lo spazio collassano". Credo comunque che non dobbiamo avere timore, perch ci stiamo muovendo letteralmente in uno spostamento delle caratteristiche di base della materia, dell'energia e della coscienza. Nel testo "A Scientific Blueprint for Ascension", viene anche dimostrato la connessione tra questi cambiamenti energetici e l'evoluzione della vita sulla Terra. Il lavoro del Dr.Vladimir Poponin, del Dr.Glen Rein e di altri, mostra che il DNA realmente un "effetto di campo" energetico che appare come caratteristica innata delle "vibrazioni" dello spazio-tempo attorno a noi. Con questi cambiamenti energetici esterni, abbiamo anche cambiamenti nella vita , con l'aumento di questa energia raggiungeremo un limite che trasformer letteralmente la materia in un dimensione o "densit" energetica superiore,
54

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 6 rendendola invisibile a quelli della nostra "terza densit" o dimensione. Bench sembri incredibile, sappiamo di importanti casi di sparizione e/o invisibilit di umani o di effetti anomali sulla materia in presenza di campi energetici di alta intensit. Questi includono effetti di "vortici" come quelli documentati nei Triangoli delle Bermuda , cos come nelle meno conosciute anomalie causate dai tornado. Dalle ricerche, sembra che gli Antichi conoscessero la venuta di questo tempo e vi si riferissero come Alba di una Era Dorata per l'umanit, come mai abbiamo immaginato (il ritorno della visione di Esidio dell'Et dell'Oro). Tutti noi abbiamo l'opportunit di sperimentare una iniziazione collettiva, come direbbe Gregg Braden, in cui dobbiamo scegliere di muoverci fuori dalla paura e nella fiducia sulle profezie che ci sono state fornite. Queste profezie includono le parole di Ges di Nazareth, che ha detto: "Come io faccio queste cose, cos faranno loro e cose ancora pi grandi..." (Giovanni 14:12)

55

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7

2012: SALTO QUANTICO Concludendo


Siamo arrivati quindi al dunque, dove due interpretazioni diverse, il Cambio ed il Salto, si incontrano e ci suggeriscono , lo stesso concetto. Anche se in forme e smussature diverse, il senso delle due interpretazioni ci confermano che stiamo andando verso un cambiamento , dove la nostra generazione, una generazione Animica, ( la stessa esistente all' epoca di Cristo) dovr, a breve , affrontare un cambiamento di Coscienza. Cosa ci dobbiamo aspettare? La fine del Mondo? O la fine di un modo di Pensare? AMBEDUE. La nostra realt, il nostro Mondo, generato, quindi costruito dal nostro modo di pensare. Questo ci dice che il Mondo la conseguenza del nostro modo di pensare. Quindi se cambia il modo di pensare cambia il Mondo. Vi sarete accorti oramai, che il nostro modo di pensare,sta andando a pezzi, la nostra societ basata su schemi, attaccamenti e preconcetti, non pu pi continuare in questo modo e di conseguenza,andando a pezzi si porter dietro una parte del nostro mondo. Non ci sar la distruzione totale del pianeta, ma una parte di esso plausibile che lo possa essere, come del resto il cambiamento totale.
56

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7 Il processo di cambiamento che in atto nel nostro Sistema Solare e oltre, oramai evidente, ci rendiamo sempre pi conto dei disastri ambientali, cataclismi, attivit vulcaniche in continuo espandersi di frequenza, e sopratutto ci rendiamo conto di vivere una vita frenetica, dove dobbiamo fare mille cose senza riuscirne neanche a farne una piccola parte,dove la frenesia si trasforma in stress,ci stanca ci schiaccia. Sembra quasi che il tempo e la sua percezione stia cambiando. Esso non basta pi, come dire che per sbrigare tutte le faccende ci vorrebbero giornate composta da ben oltre 24 ore. Il tempo sta accellerando, e lo continuer a fare, dobbiamo quindi uscire da questo Spazio/ Tempo, oppure a causa di questa accellerazione saremo letteralmente schiacciati. Potremo correre dietro al tempo, ma fino a quando potremo resistere? I Maya, considerati maestri del tempo, avevano quindi capito che ad un certo punto dovesse cambiare qualcosa nel tempo. Quindi rischiamo di essere schiacciati a livello di Coscienza da questa continua accellerazione vibrazionale. Uscire dallo Spazio/Tempo vuol dire entrare in uno stato di Coscienza a cuore aperto dove
57

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7 posso fare tutto in ogni momento, diminuendo quello che ho da fare, cominciando a selezionare e diventare Essenziali. Ogni mia azione diventa essenziale, la presenza per esempio essenziale per uscire dal tempo. Dobbiamo compiere tutte le azioni nel QUI e ORA, e ad un certo punto si verr sbalzati fuori dal Tempo. Il Tempo un'illusione ma un conto capirlo nella mente, un conto viverlo. Quindi per vivere fuori dal tempo, devo vivere all' istante. Quindi l'obbiettivo : essere nel Tempo, ma non essere del Tempo. Alla fine del ciclo, quindi, aumenter la vibrazione della terra, diminuir il magnetismo e aumenter il calore. I nostri corpi sottili, sono circondati da forme-pensiero, quelle che generiamo noi, quelle piene delle nostre convinzioni e schemi. Ci che io credo di essere, fisicamente intorno a me. Aumentando le vibrazioni e diminuendo il magnetismo ( che aiuta a tenere incollate le forme pensiero ai nostri corpi sottili) cosa succeder alle nostre convinzioni interiori, ai nostri attaccamenti ? Aumenteranno la velocit di vibrazione, si indebolir la colla che lo tiene appiccicato a noi, e vibrando sempre pi forte, si staccheranno da noi.
58

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7 A questo punto, IO comincio a non essere pi sicuro di quello che ero il giorno prima. Tutto comincia a muoversi e si allontana sempre di pi, da me. Quindi tutti i miei schemi, le mie convinzioni sulla gestione della coppia, sull' importanza del denaro o del lavoro, per esempio, saranno tremendamente in dubbio. Se non siamo pronti a questo evento, e ad un tratto ci vedremo demolire il nostro IO, ci sentiremo bruciare e soffriremo in modo atroce. La mia identit va a pezzi, quindi o sostituisco quello perso con qualcos'altro di costruttivo e divento qualcuno indipendentemente dalle mie idee, oppure arriver a tal punto che non riuscir pi a distinguere la differenza tra vivere e morire, spingendomi a commettere errori irrimediabili. Gi oggi, si sentono nei vari telegiornali, comportamenti estremi, tra coppie, colleghi, parenti o semplici conoscenti dove si commettono omicidi e atrocit senza nessun motivo apparente. Negli ultimi tempi, quante volte persone che vengono lasciate dal proprio partner, attaccate coi propri schemi in modo esagerato a loro, si sentono impazzire e non riescono pi a distinguere se farla vivere o morire?
59

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7 Conoscete la risposta, all'ordine del giorno. La crisi economica, le religioni e i dogmi da loro imposti, la scienza e la medicina e i loro dogmi, tutto in dubbio, tutto comincia a cambiare. Quindi dobbiamo ritrovare dentro di noi DIO, capire,sentire,percepire questa forza che in noi, che siamo noi. Dobbiamo abbandonare il peso del Giudizio, avere rispetto e accettare gli altri, condividendo un metodo di Entropia costruttiva. Bisogna affrettarsi cari amici miei, a capire questo cambio qualitativo di Coscienza, perch la terra che cambia vibrazione, e noi saremo obbligati ad affrontare lo stesso la prova, PER FORZA. Se ognuno di noi non porr rimedio, sar destinato ad andare in contro alla follia, saremo tutti messi alla prova, portati al massimo livello di tensione, arriveremo al massimo della sopportazione, e bisogner riuscire a non andare a picco, perch sar un periodo di FOLLIA. Siamo pronti ad essere qualcuno , senza essere qualcuno con un nome, le convinzioni e le possessioni di coppia, le possessioni materiali del denaro ecc..? Siamo pronti per questo? Perch questo sar il Cambiamento di Coscienza.

60

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7 Nei prossimi anni questo sar quello che succede,quindi o molliamo tutto, lo lasciamo andare, o bruciare e scendere nell'abisso sempre di pi , aumentando la pazzia della gente. A questo punto, chi sa, riconosce il momento della LIBERAZIONE, e mentre gli altri soffriranno, loro si libereranno dei meccanismi dell' IO. Liberarsi per vivere sulla terra che st cambiando, la nuova ERA. Il Vangelo dice che uno sar preso, ed uno sar lasciato, non perch c' chi fa selezione, ma solo perch chi non sar pronto, rester qui a vivere nel Caos. Chi cambier, sar liberato, e vivr su un mondo nuovo . La societ odierna, una societ dove le persone sentono gli altri dentro, sentono che l'altro una propria espressione. La legge dello Specchio, qui regna sovrana, altrimenti non potrei interagire con nessuno se non sono convinto che l'altro una parte di me e sta facendo vedere solo me stesso. Nel momento che queste convinzioni diventano certezze interiori, divento Invulnerabile, ma al momento del Cambio d' Era, il corpo Mentale deve abituarsi a lasciar andare, spurgare quello che ha accumulato nella vita terrena, fino a quel momento, e soffrir. Non servir reprimere il dolore, quello ci sar sempre, bisogner solo farlo uscire da dentro di noi con tutte le altre convinzioni.
61

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 7 Seguite sempre il Rigore o Presenza, e la Misericordia o Compassione, essere presenti e percepire il tutt' UNO e AMARE. I Miti erediteranno la terra, se il pianeta cambia devo cambiare anch'io. La fine del ciclo Precessionale, come un portale, si apre una possibilit, e chi riesce a cogliere questa opportunit, vivr in un altra vibrazione fuori dallo Spazio/Tempo, e contribuir alla nascita di una nuova civilt Spirituale.

62

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8

2012: IL CAMBIAMENTO E IN CORSO


L' 11 Settembre 2001 la terra venne scossa da un colpo, pianificato meticolosamente, al cuore del sistema finanziario e militare dell'ultima superpotenza mondiale. Oggi, dopo oltre 9 anni, non ancora chiara la dinamica e soprattutto i veri colpevoli di questo gesto terroristico. Chiunque abbia progettato tale spargimento di terrore e sangue, diede modo comunque alle persone, di avere una visione pi ampia di quello che da li in poi, si andava a delineare. Come ricorderete, furono distrutte le Torri Gemelle, ed un'ala del Pentagono con aerei civili ( questa la versione ufficiale), arrecando un numero consistente di perdite umane. Prima di questo evento, ogni cosa che accadeva era considerata normale e si ignoravano alcuni indicatori ovvi del fatto che l'umanit , la terra e in generale il Sistema Solare stavano subendo un tremendo cambiamento senza precedenti. Da quel giorno, ci fu come una specie di risveglio, le persone cominciarono a rendersi conto che qualcosa stava accadendo e si cominciarono a valutare gli eventi. Ecco un insieme di tali eventi non considerati prima del 2001, che includono tendenze ad oggi, sempre incontinuo accrescimento:
63

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 un incremento del 410 % nel numero totale di catastrofi naturali sulla terra tra il 1963 ed il 1993 un incremento del 400 % nel numero dei terremoti sulla Terra ( oltre il 2,5 della scala Richter) dal 1973 un incremento del 500 % dell' attivit vulcanica sulla Terra tra il 1875 e il 1993 un incremento del 230 % delle forze del campo magnetico del Sole dal 1901 un incremento del 300 % dell' attivit Solare violenta che era stata prevista per il solo anno 1997 incremento del 400 % o maggiore nella velocit con cui le emissioni di particelle solari sono capaci di viaggiare attraverso l'energia dello spazio interplanetario recenti spostamenti del polo magnetico di Urano e Nettuno visibile incremento di lucentezza sono stati scoperti su Saturno incremento del 200 % nell'intensit del campo magnetico di Giove tra il 1992 e il 1997 incremento del 200 % della densit conosciuta dell'atmosfera di Marte
64

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 notevole scioglimento delle calotte di ghiaccio di Marte nel giro di un solo anno importanti cambiamenti fisici,chimici e ottici su Venere e decremento forte dei gas contenenti zolfo nella sua atmosfera Vi siete resi conto di come sono cresciuti questi eventi? ( dati ufficiali da fonti scientifiche russe e internazionali). Ad oggi, queste percentuali dovrebbero aumentare ancora, visti gli eventi catastrofici climatici e sismologici successi negli ultimi tempi in Cina, Pakistan, Europa, Italia ecc..? Tutto questo, deve farci riflettere? Probabilmente SI. Se ci ricordiamo che il Sole contiene il 99,86 % della massa nel Sistema Solare , possiamo facilmente dedurre che esso esercita la pi forte influenza termica, gravitazionale, ed elettromagnetica. E' in corso un chiaro meccanismo fisico, che fa sperimentare notevoli cambiamenti al nostro Sole. Questi importanti cambiamenti energetici del Sole vengono poi irradiati al di fuori tramite il vento solare incrementando drammaticamente la carica e la permeabilit dello spazio interplanetario. I campi elettromagnetici dei pianeti assorbono questo aumentato flusso energetico, producendo cambiamenti anomali
65

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 incluso il riscaldamento interno globale, incremento dei terremoti , vulcanismo e altre catastrofi naturali, aumento di luminosit e pure lo spostamento dei poli magnetici. Tuttavia , alla vigilia dell'attentato terroristico dell'11 Settembre 2001, praticamente nessuno poteva immaginare che antiche profezie , come quelle della Bibbia Giudaico-Cristiana, degli Hopi, dei Maya, degli ind, degli Aborigeni potessero accadere quasi letteralmente. L' aumento delle guerre, delle malattie, dei cataclismi segue un modello delle Tribolazioni, che sono state predette da praticamente ogni fonte di religione o profezia di cui si abbia memoria. Che queste tribolazioni siano ora sulla nostra testa palese intuirlo e praticamente cosa evidente e facile da dimostrare in modo scientifico. Quindi amici miei, dobbiamo comprendere che questi fenomeni accadono per un chiaro cambiamento energetico fondamentale, che sta prendendo luogo in tutto il nostro Sistema Solare. Impareremo che la nostra intera comprensione della natura e della materia fisica radicalmente sottosviluppata e che gli aumenti di energia nel nostro Sistema Solare culmineranno realmente,
66

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 e per tanto si potrebbe ritenere causa di uno spostamento epocale . Stiamo andando incontro alla consapevolezza che l'Universo basato su un Piano Maestro un concetto spirituale Unificato, che incorpora semplici principi di vibrazione come la luce, il suono e la geometria. Vedremo pure, che proprio come il principio del frattale o dell'ologramma ( Universo olografico), dentro l'infinit dei MOLTI, c' sempre la firma del TUTTO.

67

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 Globalizzazione, esaurimento energetico, poche alternative, mistificazioni, perdita della sovranit monetaria e problemi ambientali: il mondo (e lItalia) in ginocchio. Appunti per non farsi incantare. E per non credere in false aspettative Analizziamo ora, quella che io chiamo piaga, dell'ultimo decennio, il nostro Sistema Economico e Monetario. Per farlo, mi far aiutare da una sintesi di alcune parti di un libro scritto da Antonella Randazzo, dal titolo Dittature: La storia Occulta Molte persone credono che le banche siano istituzioni che investono i risparmi dei clienti per produrre profitti. Non immaginano neppure lontanamente la vera natura dell'istituzione bancaria. Non associano affatto le crisi economiche, la disoccupazione o le guerre, al sistema finanziario, e quindi non comprendono la vera natura del potere che oggi vessa il mondo intero. Per giungere alla verit basterebbe sapere che il denaro prestato dalle banche non esiste, moneta virtuale, che pur non esistendo viene caricata di interessi.
68

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 La banca crea denaro semplicemente scrivendo la cifra sullo schermo del computer, ma i pagamenti del debito devono essere puntuali, altrimenti si impadronisce dell'automobile o della casa, che sono beni reali. Le banche hanno il potere di stampare denaro. Tale potere viene esercitato in segretezza. I mass media utilizzano parole e concetti per nascondere tale realt. Ad esempio, parlano della Banca Europea come fosse legata all'Europa, e non dicono che essa un'istituzione controllata da pochi privati. Lo stesso avviene per la Federal Reserve , il cui presidente viene nominato dal presidente americano, per dare ad intendere che si tratta di un'istituzione governativa. E invece essa nelle mani di un gruppo di banchieri privati. Oggi le banche hanno lo scopo principale di saccheggiare i paesi, fornendo banconote con su scritto Pagabile a vista al portatore, che in realt non hanno alcun valore, ma producono debito. Le banche indebitano gli Stati senza dare nulla se non pezzi di carta stampati. E i popoli si impoveriscono per pagare il debito pubblico che in realt una truffa. Ci significa che noi paghiamo oltre l'1% del nostro Pil annuo ad un gruppo di persone che agiscono e dominano con metodi mafiosi.
69

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8

Le leggi che regolano il sistema bancario occidentale sono irrazionali e disumane. Si persegue un profitto illimitato, a danno degli esseri umani. L'lite finanziaria ha acquisito questo enorme potere attraverso i secoli, utilizzando tutti i mezzi possibili, compresi la guerra, lo sterminio e la criminalit. Con le guerre, le banche acquisiscono ulteriore potere, perch possono concedere prestiti ai paesi in guerra, e dopo la guerra finanzieranno la ricostruzione, ricavando altri profitti. L'economia reale si basa sulla quantit di denaro in circolazione. Se c' poco denaro la gente deve ridurre la spesa, le industrie riducono la produzione e licenziano, e questo riduce ancora di pi il denaro da spendere. In questo modo si apre una crisi. I grandi banchieri decidono se creare una crisi oppure no..... Il mondo di queste persone completamente avulso dalla realt del lavoratore comune, che con poche migliaia di dollari deve sopravvivere e mantenere la famiglia. Le banche sottraggono ai popoli le ricchezze materiali, il valore del lavoro e i vantaggi delle attivit produttive.
70

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8

Rendono l'esistenza umana sempre pi soggetta al problema della sopravvivenza, impedendo lo sviluppo culturale e umano dei popoli...... Negli ultimi decenni le banche non hanno pi trovato ostacoli nell'imporre la loro linea politica, che vede tagli nella spesa sociale, e privilegi di ogni genere soltanto per la classe ricca. A causa di ci, la qualit della vita della maggior parte della popolazione peggiorata. La disoccupazione aumentata, e questo ha fatto abbassare i salari. La classe media si impoverita, a causa della precarizzazione del lavoro e della disoccupazione. Nel mondo di oggi, la pi grave minaccia proviene dall'attuale sistema finanziario, che permette ad un gruppo di persone di agire senza alcun limite morale o legislativo. Oggi queste persone vorrebbero colpire l'Iran per estendere la guerra in Asia e a tutto il mondo islamico. L'obiettivo distruggere coloro che avversano il loro sistema economicofinanziario, e avere nelle loro mani tutto il potere possibile. Lo stretto connubio fra banchieri, produzione bellica e politici, concentra un potere distruttivo mai avuto prima
71

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 La qualit della vita di tutti i lavoratori tende ad abbassarsi, e le istituzioni sono sempre meno centrate sul cittadino, dovendo pagare buona parte dei guadagni nazionali alle banche. I tagli alla spesa pubblica incidono sulla qualit dell'istruzione e dell'assistenza medica, e producono differenze fra chi pu permettersi servizi a pagamento e chi no. Le banche, dunque, esercitano oggi un potere enorme su tutta la popolazione mondiale, e intralciano in vari modi lo sviluppo culturale, morale, materiale e spirituale dei popoli. Nel Terzo Mondo fomentano guerre per produrre profitti, mentre nel Primo Mondo impediscono un maggiore benessere e reggono le redini della situazione economica. I politici sono subordinati a questo assetto, e oggi la loro abilit non consiste nel governare bene, ma nell'ingannare i popoli facendo credere di essere a loro servizio. Le banche non sono istituzioni asettiche e neutrali come ci hanno fatto credere. Esse sono un canale attraverso cui un gruppo di persone ci controlla e crea una realt funzionale ai loro interessi. La realt attuale condizionata in modo inimmaginabile da queste strutture, che dettano leggi e valori.....
72

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 Dal sistema finanziario deriva l'intera realt economica, politica e sociale. Una realt distorta, disumana, in cui le risorse umane trovano blocchi nei disvalori che producono estraneazione da se stessi. Una realt in cui tutto dovrebbe ruotare intorno al profitto e all'interesse materiale, come se la vita umana potesse essere ridotta al meccanicismo e al materialismo. Il sistema finanziario stato creato da un gruppo di persone che hanno l'obiettivo di dominare sui popoli. Questo gruppo di persone ha creato le regole di base e le ha poste come assiomi, in modo tale che noi fossimo indotti a capire "come" funziona il sistema e non "chi lo ha creato cos e perch". Coloro che pongono le regole e i parametri da cui non si potrebbe prescindere, sono anche coloro che ci inducono ad assumere i valori della realt messa in gioco, condizionandoci attraverso presupposti impliciti, assunti come immodificabili. Il sistema maggiormente condizionante quanto pi se ne assumono i parametri di base in modo inconsapevole. Per questo necessario capire questo sistema di dominio, imposto con la disinformazione e l'inganno.

73

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 Un sistema che nessuno sceglierebbe liberamente. Con una popolazione impoverita, fiaccata da precariato e disoccupazione, schiacciata dai debiti gi contratti e senza possibilit di farne altri, come si pu sperare in una ripresa industriale? Siete d'accordo ora che, il cambiamento in corso? iniziato il conto alla rovescia, sopratutto, del sistema industriale, di quello sviluppato nel gioco globale. Le cause dell'attuale crisi economica si distinguono in naturali e indotte dall'uomo. Quelle naturali sono imputabili ad eventi naturali: epidemie, terremoti, alluvioni, cambiamenti climatici, ecc. Le cause dell'uomo invece, sono le guerre (le bombe ammazzano persone e distruggono case) o la mala gestione attuata dagli individui che sono al governo delle nazioni. Le peggiori delle crisi causate dall'uomo sono quelle dolose, cio fatte col fine proprio di ottenere effetti negativi nell'economia. In occidente le crisi economiche sono causate dai vertici globali con dolo. La colossale crisi che colpisce oggigiorno le economie capitalistiche dei paesi occidentali o filo-occidentali (estremo oriente) non fa eccezione.
74

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 Oltre a ci ci sono altri due motivi della crisi: da una parte il fatto che la merce ha saturato le umane possibilit di accumulo e acquisto; dall'altra parte per il fatto che il nostro Paese, perdendo posti di lavoro in seguito alla delocalizzazione delle aziende verso mercati con un costo del lavoro pi basso e nessuna regola contrattuale (es. l' emigrazione della mano d'opera in Cina), non pi in grado di consumare, n di fare debiti per continuare a farlo. Insomma ci sono meno soldi in circolazione (la quantit di moneta diminuita). Ma dove sono finiti? Che fine fa il denaro che perde una persona? Va a finire nelle tasche di poche persone. Chiamiamoli pure i creatori del sistema. Questi signori sono beneficiari finali degli utili che provengono da: 1. Capital Gain derivante dalla compravendita speculativa nelle borse; 2. Utili derivanti dalla commercializzazione di strumenti di investimento: le provvigioni; (ho tralasciato il guadagno dalla commercializzazione dei derivati, ma c' anche quello)

75

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 3. Utili derivanti dai mutui ipotecari: gi redditizi di per s, diventano la gallina dalle uova d'oro con i tassi di interesse in salita e i pignoramenti. Dobbiamo continuare ad avere fiducia in un sistema che crolla, una Italia fallita e nessuna possibilit di ripresa? Tolti i temi religiosi, considerato che in questo caso voglio parlare di cose tutt'altro che spirituali, il caso pertanto di eliminare le credenze di qualsiasi tipo e attenersi ai fatti, con tre premesse: La prima: eliminare i dogmi significa cancellare le credenze di tutti noi che, sino a ieri eravamo convinti del sistema con cui vivevamo e, dopo averci condotto al disastro attuale , pretendono oggi di essere ascoltati ancora. La seconda: ci che mi appresto a fare realizzare il mio sogno : farvi riflettere; sui quali argomenti lascio a chi legge l'onere di trarre conclusioni. la terza: cerchiamo di arrivare a capire la situazione attuale per quella che e soprattutto pensare al futuro per quello che verosimilmente dovr essere. Non per quello che vorremmo o ci auguriamo che sar. In definitiva, ci che tutto questo sembra che il futuro dell'economia politica fatto di passi sempre pi rapidi verso un sistema globale di governabilit,
76

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 ovvero di governo mondiale, con una banca centrale mondiale e una valuta globale, e che, contemporaneamente, questi sviluppi avverranno a fronte o a seguito di un declino della democrazia in tutto il mondo, con un conseguente incremento della gestione autoritaria del potere politico. Ci di cui siamo testimoni la creazione di un Nuovo Ordine Mondiale, consistente in una struttura autoritaria di governo globale. Cosa fare? Apriamo gli occhi, SVEGLIAMOCI dal torbido sonno indotto come per ipnosi, cancelliamo ogni credenza, dogma, attaccamento che abbiamo verso questo sistema malato ormai da molto tempo. Se non lo faremo raggiungeremo uno stadio di altissima frenesia, tale, da indurci a commettere gravi episodi irrecuperabili. Vogliono renderci schiavi, debitori ad oltranza con il governo globale. Dobbiamo cambiare modo di vedere le cose, prendere possesso della realt che ci circonda, che abbiamo creato tutti noi con le nostre innumerevoli credenze, con i nostri pensieri, che come un branco di pecore abbiamo seguito il pastore. La realt ILLUSIONE, e ora ce ne rendiamo conto pi che mai, scopriamo che coperta da uno stato catatonico globale che dura da secoli. 77

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 8 Prendiamo consapevolezza di ci, comprendiamo il vero motivo delle nostre sofferenze, cambiamo modo di pensare ed agiamo di conseguenza. Cambieremo il mondo. La presa di Coscienza, l'arma. Tutti insieme possiamo farlo, e non solo per l'economia ed il sistema monetario, ma per tutto ci che ci circonda, soprattutto per capire da dove veniamo e chi siamo, Siamo noi gli artefici di noi stessi, non aspettatevi aiuti esterni, NOI siamo il TUTTO. L'unico modo per tenerci schiavi continuare a farci credere nell'individualit, dove ognuno pensi per se. Cos si resta separati, divisi,incompleti. Ricordate il detto l'unione fa la forza? Mai come adesso bisogna crederci e metterlo in pratica.

78

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 DIO: COSCIENZA-LUCE-AMORE La teoria del TUTTO
Questo capitolo riassume le ultime teorie di Fisica alternativa moderna, dove il fisico cerca di guardare oltre il metodo di misurazione classica, costruendo un quadro chiaro e plausibile di una ipotetica realt dove il puzzle di teorie prende una forma solida e nello stesso tempo fantastica. 300 anni dopo Cartesio, per la prima volta nella storia, la scienza contemporanea ha una teoria del Tutto (T.O.E.), che non solo spiega il nostro universo fisico, ma ingloba la Coscienza chiudendo il divario tra Scienza e Spiritualit. Lo spazio vuoto nell'universo NON vuoto. Contiene un'energia che la scienza moderna ha richiamato ETERE, un'energia Spirituale conosciuta da millenni nelle antiche tradizioni e religioni filosofiche/spirituali col nome di Chi, Ki, Prana o Energia Akasica dell'Universo. Questa energia si realizza tramite la Coscienza, e da forma al nostro mondo fisico in ogni istante. L' energia Eterica pura energia Cosciente e dato che da forma all'Universo, l'Universo stesso E' un' essere vivente ed intelligente. La scienza moderna oramai crede che la distinzione tra mondo materiale e spirituale sia un errore. Non c' dualit tra loro, non c' mai stata, l'Universo prodotto da una sostanza sola che genera la realt del mondo fisico e del mondo spirituale, questa sostanza detta ETERE.
79

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9
Scienziati come Amit Goswami, Daniel Winter e David Wilcock, sono solo alcuni di questi scienziati che hanno chiuso le porte alla dualit tra scienza e spiritualit ed ora credono che l'Energia Primordiale che causa la creazione di tutto ci che esiste sia Cosciente. L' energia Eterica pu organizzarsi in in schemi d'onda geometrici, conosciuti gi grazie a Platone quasi 2500 anni fa, i solidi Platonici. Questi si organizzano in quelli che la teoria del Caos chiama schemi frattali che formano una matrice nello spazio interconnettendo gli atomi alle stelle.

Le scale dei solidi Platonici sono diverse ma il rapporto tra loro segue il principio Ermetico, come sopra cosi sotto quindi sempre quello. L' Etere inoltre risponde al dilemma della fisica quantistica onda-particella, perch in realt non esistono particelle nell'Universo, ma solo onde. Quello che noi crediamo di vedere come particella in realt il punto focale delle vibrazioni. Dopo aver affrontato e studiato questa teoria, appare ovvio e chiaro che l'idea che DIO sia la Luce e l'Amore di questo mondo come affermato da moltissime religioni del pianeta, pu essere presa come verit.

80

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 La materia creata da pura Luce ( energia Elettromagnetica e Torsionale) ed esiste una distinta relazione tra l'Amore ed il Rapporto Aureo (Phi) richiesta per sostenere la materia. Il Rapporto Aureo Il ricercatore Daniel Winter sostiene che la materia formata da dei vortici, piccoli tornado nell'Etere simil-fluido che sono i mattoni fondamentali che costituiscono appunto la materia. I vortici nell'Etere sono come dei piccoli mulinelli in un fiume. L'Etere crea i vortici di energia spiraleggiante nell'oceano di Etere, il nostro Universo. Quando due di questi vortici si uniscono formano un Toroide. Il Toroide il flusso perfetto naturale per creare un'entit apparentemente separata nell'Etere senza forma, abbastanza stabile per durare. I Toroidi eterici individuali possono essere incorporati tra loro, e lo possono fare grazie all'allineamento dei coni del vortice con i solidi Platonici. Questo processo pu andare avanti all'infinito, creando solidi Platonici perfettamente annidati tra loro, cio si crea un frattale, uno schema geometrico ripetitivo. L'annidamento dei solidi Platonici crea i gusci degli elettroni dell'atomo, prende forma geometrica da una energia senza forma, creando l'illusione delle particelle separate dette elettroni e delle particelle che compongono il nucleo.
81

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Si crea cos la materia come la conosciamo ora. La materia un flusso stabile che emerge dall'Etere. Altro modo di guardare la forma Toroidale come forma che pu essere descritta perfettamente da un set di spirali Phi. Ogni spirale Phi una serie di pure onde sinusoidali. La spirale Phi prodotta da una serie di armoniche con la lunghezza d'onda che si conforma alla versione Aurea della sequenza di Fibonacci. Quando queste spirali Phi circondano i Toroidi si incontrano e interferiscono . Come risultato dell'interferenza si creano due ulteriori onde. Le nuove onde avranno lunghezza d'onda ancora nella serie di Fibonacci. Questo permette all'interferenza di non essere distruttiva, perch risulter in altre armoniche nella serie di Fibonacci. Mentre l'interferenza distruttiva la norma nell'interferenza d'onda, l'unica eccezione in natura avviene quando le onde interferiscono con lunghezze d'onda con Rapporto Aureo. Per intenderci, la spirale Phi pu rientrare in s attorno alla forma Toroidale senza distruggersi. Quindi la spirale Phi l'unico modo possibile che l'Universo ha di annidare e divenire autoorganizzante.
82

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Ecco che la materia stabile pu essere formata da una energia Elettromagnetica, come una forma di interferenza di onde pure. L' energia Elettromagnetica quella che chiamiamo solitamente LUCE. Quando questa Luce rincorre la sua coda attorno alla superficie del Toroide la chiamiamo Materia. In altre parole l'Atomo pura energia Elettromagnetica in una forma che non percepiamo come Luce ma come materia. Ora sappiamo che ondeggiando in linea energia e ondeggiando in circolo massa, e dato che non sappiamo come l'onda si muova in circolo da una linea, concepiamo la massa come separata forma di energia. (E= mc2) Le spirali dal Rapporto Aureo del Toroide infine si muovono in un perfetto punto fermo zero nel nucleo del vortice che coincide con il nucleo dell'atomo. Quindi queste onde sinusoidali implodono all'interno in lunghezze d'onda pi piccole. Questa implosione delle onde sinusoidali Auree in lunghezza d'onda sempre pi piccole non solo incrementa la frequenza delle onde, ma anche la velocit delle onde stesse che diventano super-luminali ( pi veloci della luce).

83

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Secondo Daniel Winter , questa la Gravit la cascata delle onde elettromagnetiche Auree che acquisiscono velocit rompendo la barriera della velocit della luce. Albert Einstein ha sempre asserito che l'elettromagnetismo e la gravit fossero in relazione, Winter ha spiegato come questo pu avvenire. Quando i Toroidi sono annidati per formare i gusci degli elettroni dell'atomo, l'unico requisito per continuare questa forma di interferenza non-distruttiva ma creativa, che questi Toroidi siano allineati secondo le geometrie dei Solidi Platonici. AMORE e le forme d'onda Phi Daniel Winter studi le forme d'onda relative alle emozioni umane. Gli abbracci e le carezze tra le persone diedero risultati incredibili, sembravano infatti seguire avvolgimenti di pressione predicibili e universali. Se abbracciamo una persona che amiamo, e quindi esprimiamo Amore, la massima pressione nell'abbraccio ha esattamente un Rapporto Aureo con la durata totale dell'abbraccio. L'Emozione associata all'Amore relazionata al Rapporto Aureo!! La sequenza Aurea di Fibonacci, le armoniche superiori, sono basate sull'onda Phi pi lunga, l'onda portante.
84

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 La cascata di onde Elettromagnetiche si intrecciano su questa onda Aurea con la lunghezza pi grande, l'onda Phi lunga, l'onda dell'Amore! Winter concluse che: l'amore dev'essere in relazione col Rapporto Aureo! Quindi sembra che ci sia solo un modo in cui la Coscienza Universale pu Creare. Richiede una curvatura della Luce Amorevole non-distruttiva in strutture frattali di geometrie (solidi Platonici) che permettono alle Onde di stazionare e interferire eternamente. Solo l'Amore quindi crea, le onde che interferiscono e creano il mondo materiale. Se le onde interferenti non mantenessero il Rapporto Aureo in lunghezza d'onda il mondo materiale non potrebbe esistere. La luce in linea retta energia, la luce amorevole curvata attorno al punto focale crea la materia ed la Coscienza Universale che tiene centrate le onde. La Mente dell'Universo, DIO, la Luce e l'Amore del mondo. Questo capitolo riassume le ultime teorie di Fisica alternativa moderna, dove la scienza cerca di guardare oltre il metodo di misurazione classica, costruendo un quadro chiaro e plausibile di una ipotetica realt dove il puzzle di teorie prende una forma solida e nello stesso tempo fantastica.
85

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 CUORE e MENTE, generatori d' AMORE Per la prima volta possiamo misurare le emozioni umane come compassione, empatia, amore, rabbia, frustrazione. Ora possibile grazie ad un sistema di comparazione tra cuore e cervello sviluppato dal Heart Coherence Team. Il sistema misura la coerenza tra i battiti cardiaci ( elettrocardiogramma ECG) e le onde celebrali ( elettroencefalogramma EEG) di un individuo. Questo sistema mostra se le nostre emozioni e i nostri pensieri sono bilanciati. Le emozioni vengono riflesse nelle onde dell'elettrocardiogramma, e i nostri pensieri lasciano un'impronta nel campo elettromagnetico d e l c e r v e l l o , m i s u r a t o dall'Elettroencefalogramma. Prendendo entrambe le misurazioni e comparandole tra loro , quando viene rilevato un incrocio, non solo le frequenze del segnale cardiache combaciano con le frequenze nelle onde celebrali, ma anche la loro fase combacia, le onde sono commesse armoniosamente. In termini tecnici si dicono coerenti. Avviene quindi che la persona bilanciata sia nelle sue emozioni che nei suoi pensieri, e prova emozioni come la pace, gioia e beatitudine.
86

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Questo sistema ha anche dimostrato benefici terapeutici, come il rilascio dello stress, l'eliminazione delle dipendenze, l'equilibratura della salute psico/fisica, e si rivelato un ottimo aiuto nel risolvere i conflitti interiori. Entriamo in dettaglio per capire come funziona questo sistema. I suoni del cuore, i battiti cardiaci, sono tradotti in impulsi elettromagnetici dal timo (chakra) del cuore e dalle ghiandole del nostro corpo che agiscono come piezo-elettrici ( differenze di potenziali) e traducono le pressioni in elettromagnetismo. Il cuore crea un campo elettromagnetico misurato tramite l'Ecg (elettrocardiogramma). Winter grazie a questo sistema, ha scoperto che chi prova emozioni d'amore lasciano come una firma nello spettro di frequenza del cuore. I componenti della frequenza dello spettro avvengono secondo il Rapporto Aureo (Phi). Nello stesso modo e con molta sorpresa, anche i componenti delle frequenze celebrali si addestrano ed entrano in fase con le onde del battito cardiaco. Questo ha dimostrato che il cervello ed il cuore battono allo stesso tempo e fase secondo il Rapporto Aureo (Phi).
87

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Il risultato la cascata di onde elettromagnetiche Auree come presenti nell'atomo. Questa cascata di onde elettromagnetiche Auree, secondo Winter, finiscono nel DNA del nostro corpo come luce blu(biofotoni). Il DNA , quindi, attrae come una specie di lente focale, l'energia elettromagnetica ( luce) in s. Il DNA per ha frequenze d'onda corte, come fanno quindi il cuore ed il cervello, che hanno lunghezze d'onda lunghe a connettersi con il DNA? E' il Rapporto Aureo che fa da ponte nella scala tra le lunghezze d'onda del cuore ,del cervello e del DNA. Quindi, quando i nostri pensieri e le nostre emozioni sono in sintonia con l'amore, si crea una cascata di armoniche nella serie di Fibonacci che lega l'energia del cuore, della mente e del DNA. Ora sappiamo con certezza che l'emozione davvero energia, energia in movimento, emozione. L' emozione come un treno che trasporta l'energia emotiva dal cuore ad ogni cellula del corpo ed al DNA. L'energia delle nostre emozioni si muovono tra queste scale d'onda lunghe e corte ed infine arrivano al DNA.

88

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Studi fatti su i Bio-fotoni (particelle di luce, portatrici di informazione), la luce blu nel corpo, portano a credere che essi siano in relazione con il DNA in qualche modo, Winter, con le sue ricerche ha spiegato il meccanismo d'accoppiamento d'onda attraverso il quale l'energia di cuore e mente arriva ed agisce nel DNA. AMORE e frequenze Schumann Quando il cuore esprime emozioni d'amore, crea una cascata di onde elettromagnetiche Auree, crea gravit come l'atomo quando attrae le onde elettromagnetiche Auree nel punto zero di immobilit. (vedi: che cos' il Rapporto Aureo). Daniel Winter ed il Heart Coherence Team, provarono a mettere sotto osservazione uno yogi, esperto in meditazione, capace di entrare in uno stato meditativo profondo. Chiese allo yogi di concentrarsi su un albero per mandargli pensieri di amore, e posizion un'antenna vicino all'albero collegando sia lo yogi e l'albero agli strumenti di rilevazione usati per l'esperimento. L'antenna sotto l'albero, rilev le onde di Schumann della Terra. Le onde di Schumann prendono il nome dal loro scopritore, un professore tedesco, che le scopr nel 1952.
89

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Da tali onde, risulta una risonanza di frequenza sugli 8 Hz, che si manifesta tra gli strati superiori dell'atmosfera e della crosta terrestre. Tali onde sono chiamate anche Battito cardiaco di GAIA. La risonanza di Schumann in qualche modo legata alla Coscienza umana, dato che le onde celebrali operano in un dominio di frequenza che include la frequenza di 8 Hz, la frequenza Schumann appunto. Come esseri umani, dipendiamo da essa. Winter, con le sue ricerche scopr che gli alberi, fungono da antenne giganti, che amplificano la frequenza di Schumann. Si accorse anche che , il campo elettromagnetico del cuore e del cervello (l'Ecg e l'Egg) dello yogi erano sintonizzate alla risonanza di Schumann della terra. Questo dimostra un fatto importantissimo: Quando proviamo AMORE ci sintonizziamo e diveniamo una sola cosa con la natura stessa. Winter si convinse quindi che la vita biologica dipende dalla risonanza di Schumann come onda portante, l'onda Phi lunga, per fare intrecciare le onde elettromagnetiche Auree. Gli uomini possono unirsi alla biologia e a madre Terra grazie a questo. Il battito cardiaco di questa Terra quindi la risonanza di Schumann.
90

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Questo spiega perch all'uomo piace passeggiare in mezzo la natura e perch allontanandosi da essa, come in volo su un aereo a grande distanza dalla natura, possa avvenire l'effetto Jet-lag. (malessere generico che avviene nei lunghi viaggi aerei). Tutto questo dovrebbe farci riflettere molto, su come le interferenze causate dallo smog elettromagnetico nella biosfera terrestre, danneggino e schermino la risonanza naturale di Schumann e delle energie della griglia della Terra, causando anche il cancro interferendo sulla biologia umana. L'uomo, distruggendo le foreste del globo (le antenne), costruendo palazzi di cemento e ferro, e soprattutto le centrali energetiche e le loro reti, ha compromesso e causato la peggior situazione possibile di inquinamento elettromagnetico e biologico su questo pianeta. Vibrazioni Eteriche: i Campi di Torsione Nel 1900 circa, Nikola Tesla fu il primo a sperimentare con due bobine, alimentate con correnti alternate opposte la formazione di campi elettromagnetici opposti. Anche se i medesimi campi elettromagnetici si annullavano, Tesla dimostr che poteva trasmettere energia a lunga distanza senza nessuna perdita di tale energia.
91

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Questo lavoro, che all'epoca poteva significare una scoperta rivoluzionaria, fu accantonata e dimenticata nel corso della storia. Credo che ancor oggi, ufficialmente, questa scoperta verrebbe messa nel dimenticatoio, perch Nikola Tesla, scopr una fonte di energia inesauribile e soprattutto gratis. La stessa forma di energia, venne comunque scoperta indipendentemente dall'astrofisico Russo dr.Nikolai Kozyrev.(19081983). Tenuta segreta dall'Unione Sovietica, durante la Guerra Fredda, se ne scopr l'esistenza solo dopo la caduta della Cortina di Ferro. Kozyrev prov l'esistenza dell'Etere in maniera definitiva. Questa energia non elettromagnetica in natura e non riguarda la gravit. Tale energia un'onda non -Herziana che viaggia attraverso il vacuum a velocit superluminare, miliardi di volte pi veloce della luce. L'onda di natura spiraleggiante venne chiamata onda di Torsione, perch forma un percorso a spirale. Secondo il ricercatore indipendente David Wilcock, quest'onda di torsione traccia una perfetta spirale Phi. Vengono comunque denominate onde non -Herziane, perch non obbediscono alla teoria classica di Herz e Maxwell.
92

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Anche la teoria di Einstein-Cartan predissero l'esistenza dei campi di torsione statici nel 1913. Fino alla scoperta di Kozyrev comunque non venne molto presa in considerazione in fisica questa teoria. Uno studioso di energia gratuita Tom Bearden, scopr nel corso dei suoi studi, che l'onda fondamentale nell'onda elettreomagnetica un'onda scalare. L'onda scalare l'onda che rimane quando due onde opposte elettromagnetiche interferiscono annullando, come fece Tesla, il componente elettrico e quello magnetico. Il risultato un'onda longitudinale che vibra nella stessa direzione in cui viaggia. La teoria classica di Maxwell che ancora oggi prevale, non permette le onde scalari e tratta solo onde elettromagnetiche trasversali. L'onda longitudinale non venne scoperta prima perch l'onda trasversale chiamata Herziana prendendo il nome da Henrich Herz, veniva generata da un'antenna dipolare facendo oscillare le onde stesse. Le onde scalari, essendo longitudinali, mancano di polarit trasversale, sono generate in modo totalmente diverso e non possono essere ricevute con una normale antenna dipolare, antenna comunemente
93

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 usata in tutti i nostri apparecchi elettronici. Ci sono comunque altre teorie a supporto di queste onde scalari, ma non approfondiamo oltre. Queste onde scalari e torsionali, sembrano avere un ruolo molto importante per spiegare la nostra realt fisica. Kozyrev not che tutti gli oggetti fisici assorbono ed irradiano onde di torsione. Scuotendo, vibrando, deformando, riscaldando e raffreddando oggetti fisici, questi generavano onde torsionali misurabili. Persino lo spostamento di un oggetto crea onde torsionali misurabili. Tutto il movimento delle vibrazioni atomiche, alle orbite dei pianeti e delle stelle, lascia traccia di onde di torsione nell'Etere. Kozyrey not che una notevole rotazione di un oggetto (giroscopi) facesse modo che l'oggetto stesso perdesse di peso. Anche lo scuotimento causava una perdita di peso. Per secondo la fisica attuale questo impossibile! Viola le leggi fisiche, come possibile che la materia solida perde peso quando ruota a gran velocit o viene scossa? Se siamo ancora convinti che la materia costituita da piccolissime biglie chiamate particelle, allora rimarrebbe un mistero per sempre. Kozyrey dimostr che ruotando ad altissima velocit ,i giroscopi rilasciavano onde torsionali e l'energia
94

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Eterica che sostiene l'oggetto veniva rimandata nel mare di Etere. Il nostro Sole, il pi grande generatore di onde torsionali del nostro Sistema Solare. Le onde elettromagnetiche Auree controrotanti nella fisica implosiva di Daniel Winter, che girano attorno al nucleo dell'atomo, allo stesso modo annullano i componenti elettromagnetici delle onde e questo risulta in onde di torsione. I campi di torsione creano i seguenti effetti: 1. Accumula energia infinita per l'implosione delle onde in lunghezza d'onda sempre pi piccole. Pi breve la lunghezza d'onda e pi energia contenuta nell'onda spiraleggiante 2. Un campo di spin (rotazione) d'energia elettromagnetica accumula inerzia ( la resistenza al movimento)Pi c' rotazione e pi inerzia viene immagazzinata. Ora possiamo capire perch la materia ed l'energia sono intercambiabili e cosa fornisce alla materia la solidit. Organizzando quindi campi di spin d'energia elettromagnetica negli schemi dei Solidi Platonici che chiamiamo atomi, possiamo ora capire che:

95

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 1. La materia una forma densa di energia accumulata 2. La materia ha propriet interne di inerzia che le fornisce massa. Quindi in realt non esiste nullo di solido nella materia. La massa un'illusione di una cosa solida. Questa illusione sostenuta dall'inerzia accumulata nelle onde e ha ingannato la scienza che ha mantenuto un falso concetto di inerzia. Abbiamo sempre creduto che l'inerzia fosse una propriet inerente la massa, ma la verit contraria, l'inerzia accumulata nell'elettromagnetismo rotante in una regione locale dello spazio crea l'effetto che osserviamo come massa! COSCIENZA e vibrazioni Eteriche Le ricerche del dr. Nikolai A.Kozyrev , oltre che a confermare definitivamente l'esistenza dell'Etere, conferm che l'elettromagnetismo, la gravit e le onde di torsione erano tutti membri della stessa famiglia. Proseguendo nelle sue ricerche, fece una delle scoperte pi sconcertanti, che lo avvicinarono notevolmente alla teoria del Tutto. Kozyrev scopri che pensieri e sensazioni generavano onde di torsione.
96

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Costat che se il soggetto aveva cambiamenti emotivi improvvisi, venivano generati onde torsionali potendole cosi misurare. Esso pot quindi provare che: 1. La Coscienza relazionata alle vibrazioni eteriche 2. I nostri pensieri e le nostre emozioni creano onde di torsione che viaggiano a velocit superluminali fino agli estremi dell'Universo Con questa scoperta possibile spiegare la Telepatia, la lettura della mente tra due individui, e dato che le onde di torsione possono influenzare fisicamente la materia, si possono spiegare la Psicocinesi, e l'abilit di modificare la materia con il pensiero. Ci furono ricercatori che sperimentarono la possibilit di modificare la materia con la volont, uno di questi era il dr. William, che nel suo programma di ricerca dimostr che con l'intenzione umana era possibile cambiare l'acidit dell'acqua. Costru un dispositivo, il IIED, una sorta di accumulatore di energie psichiche, dove il soggetto con la propria volont,
97

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 concentrandosi, imprimeva la volont di modificare l'acidit dell'acqua. Questo dispositivo posto in una stanza per periodi estesi di tempo a contatto con acqua, rese possibile misurare chiaramente l'abbassamento di acidit dell'acqua stessa. Inoltre, se dopo qualche tempo il dispositivo veniva rimosso dalla stanza, l'effetto di manipolazione dell'acqua continuava. Si scopr che in qualche modo la stanza era stata condizionata dalla volont dell'uomo. Ora, com' possibile spiegare questo? Il condizionamento della stanza pu essere spiegato dalla presenza di campi torsionali stampati nel vacuum (vuoto) fisico della stanza a causa dell'intenzione umana. Nel 1984 il dr. Dankachov, mostr che i campi di torsione statici possono essere memorizzati nell'acqua. Si scopr che l'acqua un ottimo medium per interagire con i campi di torsione statici. Il biologo francese Benveniste ha provato che l'acqua pu memorizzare la costituzione dei composti chimici in essa dissolti. In qualche modo, un campo di torsione pu essere creato nell'acqua come stampo dei composti chimici.
98

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Anche dopo aver diluito l'acqua molte volte fino a far scomparire il composto chimico in esso contenuto, l'acqua sembrava aver memorizzato il composto chimico introdotto precedentemente e presentava sempre le stesse caratteristiche dello stesso. Benveniste dimostr anche che ponendo una seconda bottiglia di acqua vicino alla prima, potevano copiarsi le propriet dell'acqua dell'altra. Il campo di torsione della prima bottiglia d'acqua era indotto nella seconda. Lo stampo dell'intenzione umana nei cristalli di ghiaccio del dr. Emoto, un'altro esempio che pu essere spiegato dalle onde di torsione irradiate dai pensieri e dalle emozioni umane. Questi campi di torsione vengono semplicemente memorizzati nell'acqua. A livello invisibile la struttura dell'acqua interna cambia. Dopo aver ghiacciato questi cambiamenti si manifestano in diverse forme dei cristalli di ghiaccio e sono visibili agli occhi umani. Alla Sound Energy Research sono riusciti ad imprimere campi di torsione nell'acqua usando generatori di onde torsionali. Utilizzando delle bobine sviluppate dal dr. Glen Rein, trattarono acqua distillata con onde scalari. Il risultato era un'acqua strutturata chiamata scalar wave structured water.
99

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Inviarono campioni di quest'acqua al dr. Emoto (ricercatore sui cristalli di ghiaccio) che ghiacci i campioni per studiarne i cristalli. Costat che si formarono perfetti cristalli esagonali. Questo un'altro esempio che prova che la Coscienza e le onde di torsione sono in relazione, dato che l'intento cosciente umano e le onde scalari producono gli stessi risultati degli esperimenti con i cristalli di ghiaccio del dr. Emoto. L'energia Akashica dell'Universo Le onde di torsione si propagano senza perdere forza in ogni angolo dell'Universo, e per questo hanno vita eterna. Viaggiando nel vacuum fisico non incontrano nessuna frizione, quindi mantengono la loro energia inalterata. Nel proprio viaggio nell'Universo interagiscono con altre onde torsionali, e nel tempo creano un tappeto della storia di tutto quello che avvenuto nell'Universo dal momento della pi piccola particella subatomica alla rivoluzione dei pianeti e all'espansione delle Galassie. Le onde di torsione sono generate da molti fenomeni, per dirne qualcuno diremo: la vibrazione e lo spostamento della materia, dall'energia elettromagnetica, e i nostri pensieri consci.
100

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Quindi i campi di torsione sono campi di informazione che codificano tutto quello che ha lasciato traccia nella forma di onde di torsione in questo Universo. Arrivando fino alla registrazione di ogni piccolo pensiero mai fatto e di ogni piccolo movimento. Gli schemi di interferenza delle onde di torsione formano un'enorme Ologramma che permea l'intero Universo. Le onde di torsione permettendo alle informazioni di viaggiare alla velocit superluminale e di trasferirsi in tutto l'Universo, connettendo ogni atomo, potrebbero anche spiegare gli effetti della non-localit della fisica quantistica (Entanglement quantistico). Le onde di torsione creano un campo di informazione che permette un Universo coerente, in cui ogni atomo interconnesso, ed informato di ogni attivit possibile. Se l'Universo fosse formato da singole parti, atomi, particelle pianeti e stelle in contatto solo grazie a forze come la gravit , non avrebbe spiegazione un Universo fisico coerente. Le particelle entangled mantengono la loro relazione coerente eternamente e senza limiti di distanza. Queste relazioni coerenti sono spiegabili solo da un campo invisibile che permea l'Universo e le interconnette.
101

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 Il campo di informazione che descrivo chiamato dal professor Laszlo Campo A. Il professor Laszlo negli ultimi 40 anni ha sviluppato una teoria integrale per tutto, dedicandosi a molte parti della scienza sviluppando la teoria del Campo A. Secondo Laszlo il Campo A il campo di informazione primordiale, che permea tutto l'Universo, interconnettendo tutto, rendendo la nostra visione della separazione inutile. Le entit separate nell'Universo non esistono, sono tutte incorporate in una rete di connessioni. Il Campo A delle onde di torsione potrebbe essere la nuova scienza, ma da millenni conosciuta in Oriente. La tradizione Orientale Spirituale ha chiamato questo campo Akasha. Akasha una parola Sanskrita che significa radiazione o splendore, sinonimo di Etere. L'Akasha l'utero della creazione che produce ogni aspetto fisico che pu essere percepito con i sensi. Nell'antica Spiritualit Orientale, la storia scritta nell'Akasha chiamata cronache Akashiche o registri Akashici, il libro della vita, dove viene registrato tutto quello che successo o che avverr nell'Universo, contenendo la storia di tutte le Anime vissute in questo Universo.
102

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 I registri Akashici sono campi di torsione olografici di individui che si incorporano in ologrammi pi grandi, come gruppi di persone, come nazioni. L'ologramma delle nazioni forma l'ologramma dell'umanit sulla terra, che Carl Jung chiamava mente collettiva dell'uomo. I registri Akashici sono il magazzino di informazione dove le persone con abilit psichiche percepiscono informazioni con una esperienza conscia, come i veggenti. Tutti noi possiamo percepire informazioni dal registro Akashico, quella che chiamiamo comunemente intuizione l'improvvisa sensazione che ci informa, semplicemente un accesso inconscio nel campo Akashico, dove inconsciamente andiamo a cogliere l'informazione che in quel momento non possiamo spiegare logicamente. Un'altra spiegazione la sensibilit con cui gli animali riescono a percepire il pericolo in anticipo rispetto l'evento. Infatti gli animali, riescono a connettersi al campo Akashico, prevenendo l'evento che si manifester poco pi in la. L'umanit a perso in qualche modo questa qualit intrinseca paranormale ancora comune negli animali.
103

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 9 L'uomo , troppo preso dal potere, dal denaro, ha contaminato se stesso con emozioni basse che eliminano questa connessione con il TUTTO.

104

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 10

Conclusioni finali
Abbiamo visto quindi che potremmo avere una teoria del Tutto ( T.O.E), che spiega il nostro Universo fisico connesso alla Coscienza, all'Amore, alla Luce, chiudendo ogni possibile dualit tra Scienza e Spiritualit. Lo spazio vuoto (vacuum) nell'Universo non esiste, infatti esso permeato dall'Etere, che gi da millenni era conosciuto dalle antiche religioni Orientali sotto diversi nomi, il pi rappresentativo l'energia Akashica Universale. Abbiamo visto come scienziati Russi hanno riscoperto il nuovo tipo di energia nonelettromagnetica di Tesla che viaggia in onde spiraleggianti chiamate onde di Torsione. Queste onde di torsione trasportano informazioni nell'Universo. E' stato provato che queste onde di torsione sono legate alla Coscienza umana e sono create dalle emozioni e pensieri. La fisica dei campi di torsione ci spiega come possono accadere gli eventi paranormali e come l'Universo crei un Ologramma che uguale al campo di informazione dell'Etere conosciuto in Oriente come campo dell'Akasha. L'Etere, energia che da forma al Tutto attimo per attimo, ed in relazione con la Coscienza.
105

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 10 Questa energia si organizza in schemi d'onda geometrici, chiamati solidi Platonici (scoperti da Platone quasi 2500 anni fa) in quelli che la teoria del Caos chiama schemi frattali che formano una matrice nello spazio interconnettendo gli atomi alle stelle. Questa energia risolve l'enigma quantistico della non-localit o Entanglement quantistico. Dimostra che la materia creata da pura Luce ( energia Elettromagnetica e Torsionale), dimostra che non ci sono particelle ma solo onde nell'Universo, e quello che noi vediamo come particella solo il punto focale delle vibrazioni. Rende possibile la relazione distinta tra Amore e il Rapporto Aureo (Phi), richiesta per sostenere la materia. Dato che il punto focale di queste onde crea Consapevolezza Conscia, ogni atomo nell'Universo Conscio e l'Universo stesso E' un Essere Conscio. DIO TUTTO ci che E', Onnipotente e Onnipresente. E' Consapevole di Tutte le cose che avvengono nell'Universo, perch DIO E' la Coscienza Universale Infinita. La materia nell'Universo attratta grazie alle onde Auree che si intrecciano verso il punto zero.
106

Ai Confini della Mente Umana


Cap. 10 E' l'Amore che in queste onde crea la gravit, l'Amore gravit Metafisica. Se non ci fosse Amore nelle onde che formano la materia interferirebbero distruttivamente e l'Universo collasserebbe in un vuoto. DIO, nell'Etere Dinamico, l'attrattore frattale nella teoria del Caos, attrae tutte le onde verso il centro dove TUTTO diventa UNO. Insomma, la possiamo girare in teorie orientali ed occidentali, potete fare come volete, ma in definitiva: DIO, COSCIENZA, LUCE, AMORE sono il TUTTO ed il TUTTO diventa UNO. Ora tocca a voi, buona riflessione... FINE (Ultimato nel Gennaio 2011) Bibliografia e fonti Web 1) Www.ascensione.com 2) The Divin Cosmos David Wilcock (www.stazioneceleste.it) 3) Www.ufomachine.org 4) Scienza e Conoscenza (anno 9 n.31 2010 www.scienzaeconoscenza.it) 5) Antonella Randazzo dal libro Dittature: la storia occulta.
107