Sei sulla pagina 1di 6

Curriculum

Gambetta Angelo Nato a Racconigi il 22\12\1967. Diplomato all’ istituto d’ arte “A. Bertoni” Saluzzo (CN) Ebanista restauratore ligneo e pittorico artistico presso proprio laboratorio a Racconigi in via M. Roda n.37 DATI PERSONALI:

Nato a Racconigi il 25\12\67, residente a Racconigi in via M.Roda n.37 Tel. 347\3186338 Mail angelo.fly@alice.it FORMAZIONE:

Diploma di Restauratore, con specializzazione sui beni culturali e architettonici, ligneo e pittorico, su statue policrome, e dorate, conseguito presso l’Istituto Statale D’Arte di Saluzzo. Partecipazione al corso di specializzazione in Ebanisteria, tarsia lignea, e laccature durante l’anno accademico 1993 presso la scuola per restauratori S.E.R.M.I.G di Torino (Docente Prof. Luciano Pairetti) Collaborazione con le amministrazioni comunali locali per, la realizzazione di eventi, manifestazioni a rilevanza

artistica, e a carattere storico culturale, come a es. mostre fotografiche, rievocazioni storiche, spettacoli di teatro di strada. CONOSCENZE INFORMATICHE:

Ottime conoscenze dei principali programmi di videoscrittura (Word) e dei fogli elettronici (Excel), adobe Photoshop CS4, internet. ESPERIENZE PERSONALI:

Come primissimo inserimento e formazione iniziale nell’ impresa artigianale paterna (Restauro di armi antiche da fuoco e bianche), Eseguendo restauri con tipologie conservative e integrative. In collaborazione con la ditta di Bulgarelli Renato Restauri Artistici di Torino In Via Borgosesia n 11, sotto la diretta supervisione della Sovrintendenza ai Beni Culturali, Ambientali, e Architettonici del Piemonte, nella persona del dott. Bruno Malara. Ho eseguito lavori di restauro conservativo e integrativo su opere d’ arte, in particolar modo su manufatti lignei, mobili, cornici, statue policrome, armi antiche, cannoni, archibugi, ad esempio sulla sala da pranzo all’ interno del castello Reale di Torino, opera del famoso scultore torinese Giuseppe Maria Bonzanigo, e di

aver operato anche come restauratore dei beni Artistici presso il museo Il Museo storico nazionale dell'artiglieria sito in Via Cernaia a Torino. Elenco dei vari musei nazionali in cui ho operato come restauratore:

Palazzina Reale di Stupinigi, Palazzo Carignano di Torino, Museo Dell’ Artiglieria Di Torino, castello Reale di Racconigi, palazzo Madama di Torino. Tale attività si è resa concreta in interventi di recupero e o di consolidamento, e di pulitura, e di conservazione delle opere, affiancate da lavori di ricerca storica, e fotografica, relativamente a tutte le metodologie d’intervento adottate. Insegnate di laboratorio restauro e tecnologia del legno dal 2003 al 2005, per il biennio formativo della figura professionale del restauratore dei beni artistici e culturali presso le Scuole S. Carlo in Via G.Pergolesi 119 Di Torino. DITTE COLLABORATICI:

Fulcheri Fratelli restauri & antichità Strada S. Rocco n.12 Cuneo. Chiale Aldo Antichità via S. Giovanni n.5 Racconigi (CN) Pairetti Luciano Dorature & Restauri via Vittorio Emmanuele n.34 Racconigi (CN)

Bulgarelli Renato s.r.l. Restauri, via Borgo Sesia n. 11 Torino Ghiberti Giuseppe Antichità, Via Vittorio Emmanuele

n.104

Racconigi (CN). DESCRIZIONE DÌ ALCUNE ATTIVITA’ ESEGUITE, E TIPOLOGIE DI INTERVENTO CONOSCIUTE:

Puliture a secco per mezzo di solventi e idrocarburi, con detergenti non caustici, sabbiature per parti in metallo, saldature ad acetilene bronzo e ottone, pulitura in prima patina su dorature a foglia, e brunitura e patinatura, pulitura in patina per oggetti di metalli vari, puliture di lacche antiche, pulitura di pitture su statue policrome, consolidamenti di supporti lignei con prodotti reversibili, in soluzioni acquose, con consolidanti acrili, sintetici, e resinosi. Studi di eventuali interventi eseguiti nel corso della storia cronologica del manufatto, documentazione d’interventi con supporti digitali, con il rilevamento dei particolari durante tutte le fasi dell’ intervento (prima durate e dopo) corredata da relazione tipologica finale, utilizzando fotocamere digitali professionali. Integrazione e restauro ligneo delle parti mancanti, dei particolari d’ ebanisteria anche complessi, a es. volute,

foglie, particolari a basso rilievo, elementi di marchette ria, quali piccole tessere in avorio, oppure in madre perla, intarsio e lastronatura a colla animale. Trattamenti di disinfestazione da parassiti xilofagi, muffe, funghi patogeni delle essenze lignee con prodotti naturali ed ecologici non tossici per la salute. Verniciatura, patinatura e lucidatura a stoppino, a cera, laccatura antica.

………………………………………………………………….

Racconigi il 10\9\2010

In fede. Angelo Gambetta