Sei sulla pagina 1di 30

Progetto P.O.N. B1 a.

s 2010/2011 Sulle Einstein Sulle orme di Einstein

Esperta: Dott.ssa Margherita Di Lauro Ins. Tutor: Ins. Tonino Parlato

attivit Le attivit
La matematica nella vita di ogni giorno Il regno della matematica I primi insiemi Ancora insiemi Pensieri di logica Probabilit Probabilit e statistica La geometria

La matematica nella vita di ogni giorno


Analisi dei fattori affettivi e meta-cognitivi metanell nellinsegnamento/apprendimento della matematica difficolt dell Le difficolt dellapprendimento Analisi dei casi Le principali strategie per stimolare la partecipazione degli alunni

Il regno della matematica Paradosso cognitivo del pensiero matematico

I primi insiemi Linsieme N dei numeri naturali La teoria degli insiemi a supporto della spiegazione di vari argomenti Mappe concettuali

Ancora insiemi
Concetto di frazione La frazione come operatore Gli insiemi numerici Z e Q Numerabilit Numerabilit di Z e Q

Pensieri di logica nell Il ruolo della logica nellapprendimento Proposizioni elementari e connettivi Tabelle e Grafi

Probabilit Probabilit e statistica probabilit Concetto di evento, probabilit I diversi di tipi di eventi Concetto di statistica Gli indici statistici Diagrammi e tabelle

La geometria Gli enti fondamentali della geometria Giochi e problemi sulle aree, volumi di solidi regolari ed irregolari

Le competenze
dell Conoscere le principali condizioni dellapprendimento in l contesti reali quali laula,il laboratorio Dal saper apprendere fare al saper fare Ripercorrere il pensiero matematico dal punto di vista storico e filosofico Conoscere e operare con gli insiemi N, Z e Q In situazioni problematiche concrete individuare tutti i possibili casi di combinazioni Utilizzare i diversi metodi statistici per la valutazione degli apprendimenti ludicoSaper individuare aspetti ludico-creativi operando con figure del piano e dello spazio

Le metodologie Discussione Problem solving Ricerca-azione

La durata

Premessa
logiciAbbiamo deciso di somministrare dei test logicimatematici ad un campione di 84 alunni/e della nostra scuola al fine di comprendere i punti di criticit debolezza e criticit nelle conoscenze e competenze di base. I risultati ottenuti dalla correzione delle diverse prove ci hanno aiutato a comprendere quali sono le pi metodologie attive pi indicate per stimolare la l conoscenza e linteresse dei vari argomenti del programma. Ecco i quesiti che abbiamo somministrato.

1) Roberto porta in classe dei cioccolatini da dividere con i suoi compagni. In classe sono in tutto 18 alunni e gliene spetta uno a testa. Se fossero 6 bambini a dividersi in parti uguali gli stessi cioccolatini, quanti ne avrebbe ciascuno?

A. 2

B. 3

C. 4

D. 6

2) Davide sta andando in bicicletta nel parco. Si ferma davanti ad un bivio dove vede queste indicazioni: a. Quanti chilometri ci sono tra il rifugio e il lago? A. 5 km B. 9,5 km C. 14,5 km D. 17 km b. Quanti chilometri ci sono tra il rifugio e la fontana, che sono sulla stessa strada? Risposta: km

Numeri 1)C c il onos ere Divis ione C c e onos ere s nific della ig ato padroneg iare g divis ione alg oritmi e proc edure Numeri 2) R isolvere un problema sulle distanze Numeri decimali S apere risolvere problemi utilizzando gli strumenti della matematica

R pos is te c orrette 76 90% R isposte corrette 54 64%

R pos is te non c orrette 10% R isposte non corrette 30 36%

3) Queste sono le prime tre figure di una sequenza:

4) Osserva questa sequenza di numeri: 1 099 ----> 1 108 ---> 1 117 ---> 1 126 Quale operatore indicato dalla freccia? A. + 11 B. + 9 C. - 9 D. + 10

Relazioni e Funzioni

Individuare la regola di generazione di una sequenza numerica Individuare la regola di generazione di una sequenza di figure

Numeri naturali

Risposte corrette 80 100% Risposte corrette 80 95%

Risposte non corrette

Relazioni e Funzioni

Ricerca di regolarit in sequenze di figure

Risposte non corrette 4 4%

5) Hai a disposizione le seguenti monete. Qual il numero minimo di monete che ti servono per ottenere 3,75 euro? A. 7 B. 6 C. 5 D.4

Agli alunni di quinta di una scuola stato chiesto quanto amano ascoltare musica. Il seguente grafico illustra il risultato dellindagine.

Rispondi alle seguenti domande: a. Quanti alunni hanno risposto M oltissimo? Risposta: b. Quanti alunni hanno partecipato allindagine? Risposta: c. Quanti sono i tipi di risposta dati dagli alunni? Risposta:

M isu re , Dati e Pre visio n i

Co n o sce re il va lo re d e lle m onete Ricav a r e in f o r m azio ni da un gr a f ico

M isu re d i va lo r e

Risp o st e co rre t t e 79 94% 84 100%

Risp o st e non co rre t t e 5 6% 0

M isu r e , Dat i e Pr e v isio n i

G r a f ico d i una d ist r ib u zio ne di f r e q u e n ze

7) In quale figura la seconda lettera simmetrica rispetto alla prima?

8) Per incorniciare una fotografia rettangolare stato utilizzato 1 metro di cornice. Un lato della fotografia misura 20 cm. Quanto misura laltro lato? A. 30 cm B. 50 cm C. 60 cm D. 80 cm

Spazio e Figure

Individuare una simmetria

Traslazioni, rotazioni e simmetrie

Risposte corrette 80 95%

Risposte non corrette 4 5%

Spazio e Figure

Ricavare un Perimetro di lato del poligoni rettangolo dopo averne individuato il perimetro

75 89%

9 11%

NUMERI NUMERI RELAZIONI E FUNZIONI RELAZIONI E FUNZIONI S PAZIO E FIGURE S PAZIO E FIGURE Misure, Dati e Previsioni

Misure, Dati e Previsioni

10 0 % 80% 60% 40% 20% 0% N umeri R elazio ni e f unzio ni Sp azio e f ig ure M isure, d at i e p revisio ni R isp o st e co rret t e R isp o st e errat e

Le conclusioni
Dallanalisi dei dati interpretati con lausilio di tabelle e grafici emerge che la valutazione delle conoscenze e competenze dei singoli allievi non si 30 deve limitare ai risultati obiettivi ma deve privilegiare una valutazione pi interpretativa che quantitativa enfatizzando il ruolo del coinvolgimento e della motivazione degli alunni e la significativit degli apprendimenti

Queste rappresentano le caratteristiche delle metodologie didattiche attive che si fondano su tecniche con funzioni motivazionale/cognitiva/ creativa.

Si ringrazia la Dirigente Scolastica e tutti i soggetti coinvolti