Sei sulla pagina 1di 6

PREMESSE ALLA TERAPIA ALIMENTARE

Alimentarsi vuol dire apportare sostanze all’organismo necessarie per un corretto funzionamento.
E’ importante assumere queste sostanze rispettando i ritmi del nostro corpo ; da ciò deriva la
necessità di distribuire i pasti in maniera razionale, aggiungendo a colazione, pranzo e cena
equilibrati eventuali spuntini giornalieri a base di farinacei integrali e frutta fresca . Anche un buon
riposo notturno, una masticazione adeguata dei cibi, un’attività di movimento aerobica giornaliera
aiutano a raggiungere un buon equilibrio complessivo.

L’obiettivo principale della prescrizione alimentare è un miglior controllo del peso corporeo e la
prevenzione del rischio cardiovascolare.
Per tali motivi la sua giornata alimentare abituale dovrebbe avere almeno tre pasti giornalieri + 2
eventuali spuntini ,uno con frutta fresca + 2 fette biscottate integrali o gallette, l'altro con un
cappuccino + ½ fetta di pane tostato con l’eventuale aggiunta di olio e pomodori ; ogni pasto sarà
bilanciato nell’apporto dei nutrienti e saranno privilegiati piatti a base di ricette semplici arricchite
con verdure e ortaggi per incrementare l’apporto di fibra.

Si attenga alle prescrizioni indicate, prediligendo piatti semplici, poco elaborati, ad alta digeribilità.

---------------------------------------------ISTRUZIONI--------------------------------------------------------

Gli alimenti sono divisi in gruppi, da abbinare tra loro secondo quanto indicato in ogni pasto.

Per ogni gruppo va scelto preferibilmente un solo alimento, nel peso indicato a fianco dell’alimento
stesso. Nella scelta dell’alimento si lasci guidare da criteri di tollerabilità e gradevolezza.

Tale peso individua una razione e si riferisce ad ALIMENTI CRUDI E PRIVATI DEGLI SCARTI.
METODI DI COTTURA

Può essere utilizzato qualunque metodo di cottura, ad eccezione della frittura, che può essere
utilizzata ma raramente. Per la cottura può aiutarsi con aromi e spezie per esaltare i sapori.

UTILIZZAZIONE ALIMENTI

FARINACEI:
Sono farinacei pane, pasta, patate, riso,orzo, farro, kamut, mais e derivati.
Sono alimenti energetici, necessari per un corretto funzionamento del corpo. Devono quindi essere
sempre presenti nei pasti principali nelle giuste quantità.
Cerchi di variare nella scelta di questi alimenti e di preferire, se graditi, farinacei integrali o a base
di farine diverse (farro, mais, soia, grano saraceno) . cerchi di evitare i dolci confezionati (possono
essere utilizzati nelle giuste quantità i dolci semplici (tipo ciambelloni o plumcake) preferibilmente
preparati in casa con olio e latte o yogurt magro.
Assuma pane ben cotto.
Se utilizza le paste ripiene (ravioli,tortellini, cannelloni ecc.), che vanno però utilizzate molto
raramente,le assuma come piatto unico accompagnate da un contorno di verdure e/o ortaggi.

PIETANZE:
Sono alimenti ricchi di proteine,che hanno un ruolo costitutivo per le cellule del nostro corpo.
Vanno unite sempre nel pasto ai farinacei per essere sicuri che vengano utilizzate a scopo
costruttivo, ma senza eccedere per evitare un sovraccarico lavorativo epatico. Alcune pietanze
(carni rosse , salumi, frattaglie, formaggi grassi e/o stagionati ), per la loro ricchezza in grassi
animali e sodio, andrebbero evitate .
E’ corretto utilizzare nel pasto un solo tipo di pietanza (o carne o pesce o uova o formaggi).
E’ utile sostituire in qualche pasto le proteine animali con proteine vegetali (legumi o derivati della
soia tipo tofu ).

CARNE: consumi le carni per non più di 3 volte a settimana. Prediliga carni bianche. Eviti salumi,
frattaglie e carni grasse. In alternativa può utilizzare bresaola, prosciutto crudo o cotto, arrosto di
tacchino o pollo.

PESCE: consumi il pesce almeno 3-4 volte a settimana, limitando i pesci grassi.

FORMAGGI: consumi i formaggi per non più di 2-3 volte a settimana,utilizzando quelli previsti in
tabella.

UOVA: è utile consumare le uova 1 volta a settimana.

LEGUMI: Sono legumi piselli,lenticchie,fagioli,ceci,fave,soia. I legumi andrebbero assunti almeno


2-3 volte a settimana. I legumi vanno utilizzati al posto delle pietanze. I legumi, se poco tollerati,
possono essere utilizzati passati.

VERDURE E ORTAGGI: L’assunzione di verdure e ortaggi è libera. Se ne raccomanda un elevato


consumo in ogni pasto. E’ utile utilizzare verdure e ortaggi anche nella preparazione dei piatti (es:
risotti o paste con verdure, pizza con verdure ecc.). Nella scelta si lasci guidare da criteri di
piacevolezza e tollerabilità.
FRUTTA: Assuma liberamente frutta fresca, fino a 4 pezzi al giorno, frazionandola nell’arco della
giornata. Assuma la frutta secondo la sua tollerabilità. Eviti frutta secca; è utile assumere frutta
oleosa (noci,nocciole,mandorle, olive) anche giornalmente ma in piccole quantità (circa 20 grammi
giornalieri).

COSA BERE

Può assumere acqua liberamente. Eviti l’assunzione di bevande alcoliche e edulcorate.

COME CONDIRE

Per condimento è preferibile utilizzare OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA a crudo ( un cucchiaio


abbondante da tavola per ogni pasto).
Cerchi di limitare l'uso di condimenti animali (burro, pancetta, lardo ecc.).

COME SALARE

Non abusi di sale aggiunto agli alimenti e utilizzi in alternativa gli aromi naturali per insaporire le
vivande.

COME DOLCIFICARE

Può assumere durante la giornata 3 cucchiaini al giorno tra zucchero, marmellata o miele,
frazionandoli nell’arco della giornata .

----------------------------------------TABELLA PASTI--------------------------------------------------------

COLAZIONE

Orzo, frutta fresca a piacere


Caffè, thè, latte parz. scremato a piacere
FARINACEI tipo A 1 razione

E' utile assumere al mattino farinacei integrali .

SPUNTINO

Frutta fresca + 2 fette biscottate o gallette o crackers


________________________________________________________________________________

PRANZO

FARINACEI tipo A o B 1 razione


PIETANZA o LEGUMI 1 razione
VERDURA E ORTAGGI a piacere
CONDIMENTO 1 cucchiaio abbondante d’olio

In sostituzione del pranzo classico può utilizzare uno dei seguenti pasti snack:
un panino (90 grammi di pane ) con mozzarella e pomodori
un panino con frittata con verdure
un panino con arrosto di tacchino o bresaola o prosciutto e verdure
un'insalata mista con petto di pollo o mozzarella o salmone affumicato

SPUNTINO

1 cappuccino + 50 grammi di pane con olio e pomodori

CENA

FARINACEI tipo A o B 1 razione


CARNE BIANCA,PESCE o LEGUMI 1 razione
VERDURA E ORTAGGI a piacere
CONDIMENTO 1 cucchiaio abbondante d’olio

E' possibile scambiare il pranzo con la cena.


TABELLA ALIMENTI

Gruppo FARINACEI tipo A

Fette biscottate integrali gr. 40


Gallette di riso o di farro gr. 50
Cereali tipo cornflakes gr. 50
Dolci semplici tipo ciambellone o plumcake gr. 60
Cornetto vuoto o integrale n. 1
(non più di una volta a settimana)
Pane comune bianco gr. 80
Pane semintegrale gr. 90
Pane integrale o di altri cereali gr. 100
Pizza al pomodoro o focaccia n. 1 al piatto
(non più di 1 volta a settimana)
Castagne fresche gr. 200
Patate gr. 260

Gruppo FARINACEI tipo B

Pasta di semola, polenta gr. 90


Pasta integrale o di altri cereali gr. 100
Pasta fresca (bianca o all'uovo) gr. 110
Gnocchi gr. 200
Mais fresco gr. 170
Orzo, farro gr. 90
Paste ripiene (tortellini,ravioli) gr. 130
da usarsi senza secondo

Gruppo PIETANZE

Tipo A:
Carni bianche gr. 130
Carni rosse magre gr. 120
Prosciutto cotto o crudo gr. 50
Arrosto di pollo o tacchino gr. 70
Bresaola gr. 80
Simmenthal gr. 150

Tipo B:
Pesci magri (merluzzo, sogliola ecc.) gr. 230
Tonno sott’olio sgocciolato gr. 70
Tonno al naturale gr. 120
Pesci semimagri (trota,salmone,pescespada) gr. 160
Pesce azzurro gr. 120
Baccalà già in ammollo (non salato) gr. 170
Crostacei, frutti di mare gr. 180
Salmone affumicato gr. 70
Tipo C:
Mozzarella, ricotta gr, 120
Formaggi freschi gr. 70
Formaggi magri (iocca) gr. 100
Formaggi stagionati gr. 40

Tipo D:
Uovo intero di gallina n. 1

Gruppo VERDURA e ORTAGGI

E’ consentito l’uso di qualsiasi verdura o ortaggio, secondo la tollerabilità individuale.

Gruppo LEGUMI (Fagioli, lenticchie, piselli, ceci, fave, soia)

Legumi secchi gr. 50


Legumi freschi gr. 140
Legumi surgelati gr. 140
Legumi cotti gr. 200

Gruppo CONDIMENTI

Olio di oliva 1 cucchiaio abbondante


Pomodoro a piacere

ALIMENTI CONSENTITI SENZA PESATA

Acqua, thè , camomilla, orzo, bevande senza zucchero


Cipolla ed aglio
Erbe aromatiche,spezie
Aceto e succo di limone

ALIMENTI DA EVITARE

Cibi fritti
Pancetta, lardo, grassi animali
Dadi, brodi, estratti
Salumi, insaccati, fegato e frattaglie
Carni e pesci grassi
Formaggi grassi
Salse e creme, brodi grassi
Latte intero, panna, dolci
Bevande alcoliche e/o edulcorate
Snack, prodotti confezionati