Sei sulla pagina 1di 2

www.laprovinciacosentina.

it

EURO 1,00 MERCOLEDÌ 14 NOVEMBRE 2007 ANNO IX NUMERO 314

COSENZA, ACQUA A RISCHIO INQUINAMENTO SVI-CALABRIA, CARROZZONE DEI FAMOSI


Niente acqua dai rubinetti dei resi- Continua imperterrita la marcia dei sindacati che
denti nel centro città. Questa volta a chiedono la stabilizzazione per i lavoratori di Svi
causare i disagi non è una rottura agli e Why Not. Violando tutti i principi civili e costi-
acquedotti che servono il capoluogo tuzionali , i sindacalisti reclamano particolarismi
bruzio, ma il sospetto che l’acqua del per poche persone, dopo essere stati in religioso si-
Merone possa essere inquinata. A sco- lenzio dinanzi all’avanzata delle grandi crisi indu-
po precauzionale gli addetti del Co- striali che hanno messo in ginocchio centinaia di
mune di Cosenza hanno provveduto onesti lavoratori in Calabria. Si fa sempre più
ad avviare lo scarico delle acque in ar- strada il sospetto che le forze sindacali nasconda-
rivo al serbatoio, provenienti dalle no interessi di parte nelle due aziende, all’inter-
sorgenti del Merone, del Bufalo, del- no delle quali è certo che figurano parenti ed af-
l’Abatemarco e di Timpafusa. fini dei loro vertici. L’ennesima vargogna di que-
● a pagina 13 sta regione malandata. ● a pagina 13

Il pm di Catanzaro polemico contro le “organizzazioni” che hanno bloccato alcune sue inchieste

De Magistris bloccato dalla malapolitica


e dai magistrati amici del potere
CORIGLIANO Sono la malapolitica e i ma- esecutivo, troppi ammic- chiesta di trasferimento
gistrati amici del potere i camenti e in questo mo- a Napoli: «Ho più volte
Vinti 5 milioni mandanti della proposta di mento la magistratura ribadito che voglio rima-
trasferimento e dello scippo non ha la forza di rimet- nere a lavorare nella
al superenalotto dell’inchiesta di Why Not. tere sul tappeto questi Procura di Catanzaro
La sostanza della denuncia argomenti così centrali». nei prossimi anni e che
La dea bendata bacia Coriglia- formulata ieri dal pm Luigi «Io - ha insistito De Ma- quindi nessuna volontà
no con una vincita di 5 milioni De Magistris è questa, an- gistris - credo che il ma- di trasferimento mi può
di euro per un cittadino che ha che se il pm ha usato una gistrato deve fare il ma- essere attribuita. Anzi,
fatto sei al superenalotto, acqui- terminologia più accorta. gistrato» e «se si mette tutt'altro».
stando la schedina in una rice- «La magistratura - ha il bavaglio ad una parte Sempre ieri, da Roma,
vitoria di Corigliano. 1, 2, 33, 62, detto De Magistris - ne- della magistratura e ad non è stato accertato al
68 e 79. gli ultimi anni, ma so- una parte dell’informa- momento alcun reato di
Questi i numeri magici che val- prattutto con il Governo zione l’Italia rischia di competenza del Tribu-
gono 5.015.468,63 di euro.Una di centrosinistra, si è entrare in un circuito nale dei Ministri per
giocata di una decina di euro si andata troppo a sedere pericoloso». Inoltre sem- quanto riguarda la posi-
è trasformata in una vincita di nelle stanze del potere. pre il pm di Catanzaro zione del Guardasigilli
dieci miliardi del vecchio conio. Ci sono state troppe vi- Luigi De Magistris revo- Clemente Mastella.
● a pagina 26 cinanze con il potere cherà senz'altro la ri- ● a pagina 8

RENDE / Angela Napoli chiede ad Amato e Mastella l’accesso agli atti. Piano regolatore ed infiltrazioni nel mirino

Affari e speculazione edilizia, l’ora dell’antimafia


Il deputato di Alleanza Nazionale, Angela Napo- dice la Napoli - è emerso che, in particolare a Ren-
CASTROVILLARI
li, ha chiesto in un’interrogazione ai ministri de (CS), alcuni consiglieri, amministratori e diri-
Amato e Mastella, l’accesso agli atti del Comu- genti di quel Comune risultano contemporanea- Bloccati i lavori
ne di Rende per la Commissione Antimafia. mente costruttori e, pertanto, diretti interessati al- dell’ospedale
Nell’interrogazione, facendo riferimento all’in- le delibere consiliari relative a lottizzazioni, espan-
chiesta effettuata dal nostro giornale, la Napoli sioni d’area e variazioni di destinazioni d’uso; sa- manca la variante
parla delle presunte infiltrazioni della n’dran- rebbero ben 17 su 30 i consiglieri comunali rende- A PAGINA 20
gheta nell’acquisto di diverse abitazioni e di tan- si che avrebbero, direttamente o indirettamente,
te irregolarità compiute nel comune d’oltre Cam- rapporti con le costruzioni sull’area territoriale di COSENZA
pagnano. “Da un indagine avviata dal quotidiano quel Comune” Un coacervo che racchiude, in un’i-
calabrese La provincia cosentina - si legge nell’in- dentica dimensione, costruttori e politici e che og- Per la giunta Perugini
terrogazione - sulla speculazione edilizia che im- gi sarebbe oggetto delle attenzioni della ‘ndran- cominciata
perversa nei Comuni di Cosenza e Rende, è emer- gheta, interessata a riciclare denaro acquistando l’operazione rimpasto
sa un’attività di delibere prodotte dai relativi En- diversi immobili. L’interrogazione della Napoli ar-
ti locali, che riguardano un eccessivo ed anomalo riva nel momento in cui il dominus di Rende, San- A PAGINA 15
numero di lottizzazioni, espansioni d’area e varia- dro Principe, si appresta ad uscire dalla giunta re- ROSSANO
zioni di destinazioni d’uso; dalla stessa indagine - gionale. ● a pagina 4
Slot machine truccate
Impresa di Pulizie La Finanza continua
per Uffici, i controlli
centri commerciali
A PAGINA 23
e attività varie.
Personale
SCALEA
specializzato per centro andrologico ginecologico
la pulizia AUTORIZZAZIONE REGIONE CALABRIA N°579 DEL 11.10.2006 Spaccio e detenzione
di Garage DIAGNOSI E TERAPIA due persone
oc
ietà di Servizi DELLA INFERTILITA’ DI COPPIA
S

Soffitti arrestate
Piccoli Traslochi Ambulatorio medico chirurgico e diagnostica di laboratorio
Giardinaggio Inseminazione artificiale A PAGINA 31
Fecondazione in vitro FIVET - ICSI
Derattizzazione Crioconservazione di gameti maschili e femminili FAGNANO
Disinfestazione Isteroscopia ecografia
Gestione parcheggi.
Sabotato
INFERTILITA’ MASCHILE l’acquedotto
Via Boccioni, 5 87030 Rende Via Giuseppe Verdi 82/d SS 19 Rende (cs)
(cs) Tel. 338.4642122 (Palazzo Pantaco) Tel. 0984.401269 Fax 0984. 404748 comunale
e-mail: lifelab@virgilio.it
prealca.srl@alice.it A PAGINA 22
4 MERCOLEDÌ 14 NOVEMBRE 2007 PRIMO PIANO La provincia
cosentina

E’ successo
Angela Napoli, parlamentare di An, ha chie-
sto ai Ministri degli Interni e della Giustizia
l’accesso agli atti per la commissione parla-
mentare antimafia per presunti Appalti, con-
flitti di interesse, infiltrazioni mafiose

Angela Napoli chiede l’accesso agli atti su appalti,commistioni e sui palazzinari consiglieri comunali

Rende, l’ora dell’Antimafia


Angela Napoli, deputato di An, competizione elettorale per il progettista del nuovo piano re- avrebbero di fatto autorizzato
ha chiesto l’accesso agli atti ai rinnovo del Consiglio Comu- golatore: se non si ritenga ne- la speculazione edilizia in at-
Ministri dell’Interno e della nale di Rende, siano scesi in cessario ed urgente autorizza- to; se la Procura della Repub-
Giustizia per Rende. Un j’ac- campo diversi nomi importan- re una commissione d’accesso blica di Cosenza, anche alla lu-
cuse pesante ed incisivo desti- ti del mondo dell’edilizia e del- per verificare le eventuali in- ce di quanto denunziato spe-
nato a suscitare polemiche. le professioni, nelle liste a sup- compatibilità presenti nel cificatamente nei mesi scorsi
“Da un indagine avviata dal porto dell’attuale Sindaco, e Consiglio comunale di Rende dalla stampa, ha avviato un’a-
quotidiano calabrese La pro- tra questi proprio il figlio del e le possibili collusioni che deguata indagine giudiziaria.
vincia cosentina - si legge nel-
l’interrogazione - sulla specu-
lazione edilizia che imperversa
nei Comuni di Cosenza e Ren-
de, è emersa un attività di de-
libere prodotte dai relativi En-
ti locali, che riguardano un ec-
cessivo ed anomalo numero di
lottizzazioni, espansioni d’a-
rea e variazioni di destinazioni
d’uso; dalla stessa indagine -
dice la Napoli - è emerso che,
in particolare a Rende (CS) al-
cuni consiglieri, amministra-
tori e dirigenti di quel Comune
risultano contemporanea-
mente costruttori e, pertanto,
diretti interessati alle delibere
consiliari relative a lottizzazio-
ni, espansioni d’area e varia-
zioni di destinazioni d’uso; sa-
rebbero ben 17 su 30 i consi-
glieri comunali rendesi che
avrebbero, direttamente o in-
direttamente, rapporti con le
costruzioni sull’area territoria-
le di quel Comune; ai 17 consi- Raffaele De Rango Sandro Principe
glieri si aggiungerebbe l’asses-
sore Pino Caputo, ingegnere,
ed anch’esso impegnato nel
campo della progettazione; ci IL FATTO
sarebbero - prosegue Angela
Napoli - anche dirigenti comu-
nali che avrebbero rapporti
Diciassette,ma forse anco-
ra di più, sono i consiglie-
La crisi politica e “Sandro” ormai fuori dalla Giunta sti a casa. Il sogno di un
blocco sociale coeso, che
con alcune imprese edili della ri comunali rendesi che trasformasse l’ibrido in
zona; il Consiglio Comunale di
Rende (CS), il 7 agosto 2007, ha
approvato i Piani Attuativi
Unitari (PAU) con la partecipa-
zione al voto di consiglieri ti-
hanno interessi nelle co-
struzioni. E’ consigliere
comunale Carlo Stellato,
che ha costruito 15 palaz-
zi in 4 anni, è assessore
I consiglieri costruttori comunità è svanito. E, del
resto, già nel 1999 Princi-
pe aveva vinto per una
manciata di voti. Il tragico
attentato del 2004 aveva
tolari di interessi diretti e im-
mediati sui terreni oggetto del-
la deliberazione; l’oggetto del-
la citata deliberazione consi-
liare ha riguardato ben 400 mi-
Pietro Ruffolo, che fa il co-
struttore apertis verbis.
Ma è tutto un alambicco
di conflitti d’interesse
questo perimetro d’oro
nel tempio socialista
Chiara, a Santa Rosa, in al-
sospeso la democrazia. Il
mostro insaziabile che di-
vora le viscere di Rende è
scolpito nel simbolo di
una cazzuola incontinen-
la metri quadrati di che sforna cemento come tri quartieri. Con la scusa te, che chiede compulsiva-
costruzione, per un volume di il petrolio del Qatar, forte di rendere ricchi pochi mente nuove abitazioni.
affari superiore ai 250 milioni di una pianura che è la contadini, si allargano i Non ci sono più servizi es-
di euro, nella vecchia contrada darsena del potere politi- margini della borsa di po- senziali in progettazione,
contadina di Rende, trasfor- co che si perpetua dal chi costruttori. Tutti legati ma tanti centri commer-
mata appunto in grande busi- 1952. indissolubilmente a San- ciali e poi case su case,
ness edilizio (Santa Chiara); Cinquantacinque, lun- dro Principe. Non è un usurpando il verde pub-
contro la citata delibera consi- ghissimi anni di dominio buon periodo, questo, per blico com’è successo a
liare del 7 agosto 2007, ritenu- e di sviluppo, conditi dalla l’ex sottosegretario al la- Commenda.
ta “illegittima”, è stato prodot- scoperta del Nebrodi uni- voro: la sua permanenza Ogni due concessioni edi-
to ricorso al TAR da parte del versitario che ha creato e in giunta come assessore lizie una riguarda diretta-
gruppo consiliare Rete Demo- generato ricchezza. alla cultura è assai difficile. mente rappresentanti del
cratica; la speculazione edili- Il sistema si è identificato Loiero non gli perdona Comune, siano essi politi-
zia prosperata e favorita nel nel prospetto del potere l’errore strategico di non ci o dirigenti, architetti o
Comune di Rende ha portato socialista: Stellato era un averlo sostenuto nella semplici proprietari di
all’avvio di un’indagine da piccolo artigiano dell’edi- guerra contro i diesse. Ma suolo. Troppi, anche nel
parte della DDA di Reggio Ca- lizia, oggi è uno dei più Principe, all’inizio della tempio del socialismo ca-
labria, paventando possibili importanti costruttori del sua carriera ottimo ammi- pitalistico, una mini Shan-
infiltrazioni mafiose; ci sareb- Meridione ed è emigrato nistratore, è sempre stato gai che abbraccia nella
be - continua la parlamentare finanche in Umbria ed a politicamente sopravvalu- stessa vulgata controllori e
di Alleanza Nazionale - infatti, Milano per investimenti tato. Non ha mai avuto il controllati. Angela Napoli
stata una segnalazione da par- cospicui. fiuto tartufesco e la scal- ha chiesto l’accesso del-
te di un istituto di credito, in- Ma la Rende bella e mo- trezza felina del padre, l’antimafia. Ha chiesto an-
sospettito dal flusso di movi- derna degli anni settanta, Cecchino, che dietro il for- che di sapere se la Procura
menti bancari risalenti a tre fa- tutta ordine e parcheggi, tino rendese resistette 40 della Repubblica abbia
miglie, considerate prestano- autoritaria nella sua guida anni all’offensiva di Giaco- Cecchino Principe, il patriarca rendese aperto un’indagine. C’è la
me di gruppi della ‘ndranghe- unica ed insostituibile, og- mo Mancini. notitia crimins, ancora, in
ta; perplessità desta all’inter- gi è una città che si espan- Nel posto dove l’alternan- politico, la fiducia della Pd, solo una minoranza Italia ed oggi Rende la mo-
rogante il fatto che, in de a macchia d’olio. Nuo- za è sinonimo di lutto, un gente oggi non c’è più. esigua è andata a votare il derna, tremolante, scopre
particolare, durante l’ultima ve lottizzazioni a Santa tabù dialettico prima che Alle elezioni primarie del leader. Gli altri, sono rima- di avere un pò di paura.

Interessi correlati