Sei sulla pagina 1di 33

Copertura Sanitaria MUTUALITAS

Società di Mutuo Soccorso

Contratto di Assicurazione per il rimborso


delle spese mediche da malattia e da infortunio redatto secondo le
Linee Guida emanate da ANIA ad esito del Tavolo di lavoro
“Contratti Semplici e Chiari” (06 febbraio 2018)
per gli iscritti all’Ente di Previdenza e Assistenza dei Veterinari,
pensionati, titolari di pensione indiretta o reversibilità cancellati,
dipendenti e rappresentanti ministeriali ENPAV e relativo nucleo
familiare

POLIZZA INTEGRATIVA

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

Prima della sottoscrizione leggere attentamente le condizioni


di assicurazione

MODELLO FI1222
Edizione 01/01/2020

RBM Assicurazione Salute S.p.A. - Socio Unico


SOMMARIO

Condizione di Assicurazione da pag. 1 a pag. 23:

- Premessa

- Informazioni generali - da pag. 1

- SEZIONE I – Norme che disciplinano il rischio assicurato da pag. 4

- SEZIONE II – Condizioni generali - da pag. 16

- SEZIONE III – Limitazioni - da pag. 17

- SEZIONE IV – Norme che disciplinano il sinistro - da pag. 19

Allegati:

1. Scheda riassuntiva Massimali/somme assicurate, scoperti e franchigie

2. Allegato D:Tariffa prestazioni di Prevenzione

3. Informativa resa all’interessato ai sensi del Codice sulla Privacy (fac-simile)

Ai sensi dall’art. 166 del Codice delle Assicurazioni (D.Lgs. 7 settembre 2005, n. 209) e delle Linee
Guida emanate da ANIA ad esito del Tavolo di lavoro “Contratti Semplici e Chiari” (06 febbraio
2018), le decadenze, nullità, limitazioni di garanzie ed oneri a carico del Contraente o Assicurato,
contenute del presente contratto, sono riportate in carattere “sottolineato e grassetto”.
PREMESSA

L'Enpav, ente associativo senza scopo di lucro e non commerciale e con la personalità giuridica di
diritto privato, intende stipulare una polizza assicurativa sanitaria per i propri iscritti, pensionati,
cancellati, dipendenti e rappresentanti ministeriali.
A tal fine, ha indetto una gara comunitaria a procedura aperta, finalizzata a selezionare una società
assicurativa per la prestazione di servizi assicurativi. Nel dettaglio, l'impresa o le imprese
aggiudicatarie dovranno impegnarsi a prestare nei confronti degli iscritti, dei pensionati, dei cancellati,
dei dipendenti e dei rappresentanti ministeriali Enpav le prestazioni assicurative previste dalle presenti
Condizioni di Assicurazione (Polizza Integrativa) mediante accettazione integrale delle condizioni di
seguito descritte.
A pena di esclusione, non sono ammesse offerte difformi/migliorative.
Le disposizioni riportate di seguito annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate
a stampa su eventuali moduli della società assicuratrice allegati alla polizza, che quindi si devono
intendere abrogate e prive di effetto. La firma apposta dall’Assicurato/Contraente su moduli a stampa
vale pertanto solo quale presa d’atto del premio e della ripartizione del rischio tra le Società
partecipanti all’eventuale Coassicurazione.

INFORMAZIONI GENERALI

I. Informazioni generali sull’impresa di assicurazione


a) RBM ASSICURAZIONE SALUTE S.p.A. (di seguito per brevità anche RBM Salute S.p.A.);
b) Sede legale e direzione generale: via Forlanini 24, 31022 Borgo Verde - Preganziol, Treviso
(Italia)/sede secondaria: via Victor Hugo 4, 20123 Milano (Italia);
c) Recapiti telefonici: +39 0422 062700 (sede legale e direzione generale) / +39 02 91431789 (sede
secondaria); sito internet: www.rbmsalute.it; indirizzo di posta elettronica: info@rbmsalute.it;
indirizzo di posta elettronica certificata: rbmsalutespa@pec.rbmsalute.it ;
d) RBM ASSICURAZIONE SALUTE S.p.A. è iscritta al numero 1.00161 dell’Albo delle Imprese di
assicurazione, autorizzata all’esercizio delle assicurazioni con provvedimento ISVAP n. 2556 del
17/10/2007 (G.U. 2/11/2007 n. 255).

II. Informazione sulla situazione patrimoniale dell’impresa1


Dati patrimoniali al 31 dicembre 2018
Patrimonio netto: € 230.873.414,00
di cui
- capitale sociale: € 120.000.000,00
- totale delle riserve patrimoniali: € 73.765.532,00
Indice di solvibilità2: 175% (189% al netto dell’add on di capitale)

III. Periodi di carenza contrattuali


La polizza prevede periodi di carenza (nei quali la copertura non è attiva).

IV. Adeguamento del premio e delle somme assicurate


Le somme assicurate ed i premi non sono indicizzati.

1
I
dati patrimoniali (patrimonio netto, capitale sociale, riserve e indice di solvibilità) vengono aggiornati annualmente a
seguito dell’approvazione del bilancio della Compagnia. Per la loro consultazione si rinvia al sito www.rbmsalute.it
(sezione Informazioni Societarie).
2
L’indice di solvibilità rappresenta rapporto tra l’ammontare del margine di solvibilità disponibile e l’ammontare del
margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente.

Pag. 1 di 23
V. Diritto di recesso
Avvertenza: la facoltà di recesso da parte del contraente è prevista.

VI. Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti dal contratto


Ai sensi dell’articolo 2952 del Codice civile, il diritto al pagamento delle rate di premio si prescrive in
un anno dalle singole scadenze. Gli altri diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in
due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda.

VII. Reclami
Eventuali reclami riguardanti il contratto o un servizio assicurativo, devono essere inoltrati per iscritto
a RBM Assicurazione Salute S.p.A. con una delle seguenti modalità:
- tramite compilazione di apposita form-mail, reperibile sul sito della Compagnia www.rbmsalute.it,
nella sezione dedicata ai reclami, compilabile direttamente on line;
- tramite posta, ordinaria o raccomandata, indirizzata a RBM Assicurazione Salute S.p.A. – Ufficio
Reclami - Sede Legale - Via E. Forlanini, 24 - 30122 Preganziol (TV) - loc. Borgo Verde;
- via fax al numero 0422/062909;
- via mail all’indirizzo di posta elettronica reclami@rbmsalute.it.

Ove non sia utilizzata la form-mail, per individuare correttamente la posizione e dar seguito ad una
pronta trattazione della pratica al fine di fornire una risposta chiara e completa, è necessario indicare
nel reclamo:
- nome, cognome, domicilio e data di nascita dell’Assicurato;
- nome, cognome, domicilio di chi propone il reclamo, se diverso dall’Assicurato titolare della
copertura (es. associazione consumatori, legale, familiare, etc.), con delega alla presentazione del
reclamo sottoscritta dall’Assicurato e copia del relativo documento d’identità;
- numero di pratica;
- sintetica ed esaustiva esposizione dei fatti e delle ragioni della lamentela.

Non sono considerati reclami le richieste di informazioni o di chiarimenti, di risarcimento


danni o di esecuzione del contratto.

RBM Assicurazione Salute provvederà ad inviare risposta al reclamo entro 45 giorni dalla data di
ricezione dello stesso.
Qualora il reclamante non fosse soddisfatto della risposta ricevuta, o non ricevesse risposta entro i 45
giorni dalla presentazione del reclamo, prima di interessare l’Autorità giudiziaria potrà:
- rivolgersi all’IVASS, Via del Quirinale, 21 - 00187 Roma, fax 06.42133206, pec: ivass@pec.ivass.it
. Info su: www.ivass.it
- avvalersi della procedura di mediazione obbligatoria ai sensi del D. Lgs. n. 28/2010 per le
controversie in materia di contratti assicurativi, rivolgendosi ad un Organismo di Mediazione – a
sua libera scelta - accreditato presso il Ministero della Giustizia;
- avvalersi degli altri sistemi alternativi vigenti per la risoluzione delle controversie.

Resta salva, in ogni, caso la facoltà di adire l’Autorità Giudiziaria.

In relazione alle controversie inerenti la quantificazione delle prestazioni e l’attribuzione della


responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell’Autorità Giudiziaria, oltre alla
facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti.

Per la risoluzione della lite transfrontaliera di cui sia parte, il reclamante avente il domicilio in Italia può
presentare il reclamo all’IVASS o direttamente al sistema estero competente individuabile accedendo
al sito Internet http://www.ec.europa.eu/fin-net chiedendo l’attivazione della procedura FIN-NET.

Pag. 2 di 23
Si ricorda che nel caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, fatta salva in ogni caso la
facoltà di adire l’Autorità Giudiziaria, il reclamante potrà ricorrere ai seguenti sistemi alternativi per la
risoluzione delle controversie:
- procedimento di mediazione innanzi a un organismo di mediazione ai sensi del Decreto Legislativo
4 marzo 2010 n. 28 (e successive modifiche e integrazioni); in talune materie, comprese quelle
inerenti le controversie insorte in materia di contratti assicurativi o di risarcimento del danno da
responsabilità medica e sanitaria, il ricorso al procedimento di mediazione è condizione di
procedibilità della domanda giudiziale. A tale procedura si accede mediante un’istanza da presentare
presso un organismo di mediazione tramite l’assistenza di un avvocato di fiducia, con le modalità
indicate nel predetto Decreto;
- procedura di negoziazione assistita ai sensi del Decreto Legge n. 132/2014, convertito nella Legge
n. 162/2014, in vigore dal 09.02.2015. A tale procedura si accede mediate la stipulazione fra le parti
di una convenzione di negoziazione assistita tramite l’assistenza di un avvocato di fiducia, con le
modalità indicate nel predetto Decreto;
- procedura di arbitrato, ove prevista;
- procedura di commissione paritetica, ove prevista.

Pag. 3 di 23
POLIZZA INTEGRATIVA
SEZIONE I – NORME CHE DISCIPLINANO IL RISCHIO ASSICURATO

43. DEFINIZIONI

Accertamento diagnostico
Prestazione medica strumentale atta a ricercare e/o definire la presenza e/o il decorso di una malattia
a carattere anche cruento e/o invasivo.

Accompagnatore
La persona che assiste l’Assicurato permanendo all’interno dell’istituto di cura e sostenendo spese di
carattere alberghiero (vitto e pernottamento).

Assicurato
Il soggetto nel cui interesse viene stipulata l’Assicurazione, che si intende riservata a: iscritti,
pensionati di invalidità, cancellati, pensionati, dipendenti e rappresentanti ministeriali dell'Ente
Nazionale di Previdenza ed Assistenza Veterinari e loro familiari.

Assicurazione
Il contratto di assicurazione sottoscritto dal Contraente.

Assistenza infermieristica
L’assistenza infermieristica prestata da personale fornito di specifico diploma.

Associato
Il soggetto iscritto o pensionato dell'Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Veterinari o
cancellato dall'Ente, secondo le definizioni di seguito specificate.

Cancellato Enpav
Veterinario iscritto all'albo professionale, ma cancellato dall'Ente Nazionale di Previdenza e
Assistenza dei Veterinari.

CDA: Condizioni di Assicurazione

Contraente
Mutualitas Società di Mutuo Soccorso Viale Bodio, 33 20158 Milano MI - P. IVA 97696750153,
soggetto che stipula la polizza.

Day Hospital
Degenza in Istituto di Cura in esclusivo regime diurno.

Difetto fisico
Deviazione dal normale assetto morfologico di un organismo o di parti di suoi organi per condizioni
morbose o traumatiche acquisite.

Dipendente
Il soggetto che svolge attività lavorativa alle dipendenze dell'Ente Nazionale di Previdenza ed
Assistenza Veterinari.

Pag. 4 di 23
Ente
Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza Veterinari – Enpav.

Franchigia
La somma determinata in misura fissa che rimane a carico dell’Assicurato. Qualora venga espressa in
giorni è il numero dei giorni per i quali non viene corrisposto all’Assicurato l’importo garantito.

Indennità sostitutiva
Importo giornaliero erogato dalla Società in caso di ricovero in assenza di richiesta di rimborso delle
spese per le prestazioni effettuate durante il ricovero.

Indennizzo
La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro.

Infortunio
Ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali obiettivamente
constatabili.

Interventi chirurgici
Qualsiasi atto cruento, manuale o strumentale, eseguito a fini terapeutici.

Invalidità permanente
Perdita o diminuzione definitiva e irrimediabile della capacità generica allo svolgimento di una
qualsiasi attività lavorativa, indipendentemente dalla professione esercitata dall'Assicurato.

Istituto di cura
Ospedale, clinica o istituto universitario, casa di cura, sia convenzionata con il Servizio Sanitario
Nazionale che privata, regolarmente autorizzati dalle competenti Autorità, in base ai requisiti di legge,
all’erogazione dell’assistenza ospedaliera, anche in regime di degenza diurna, con esclusione degli
stabilimenti termali, della case di convalescenza e di soggiorno e delle cliniche aventi finalità
dietologiche ed estetiche.

Iscritto
Veterinario iscritto all'Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Veterinari, che versa contributi al
medesimo Ente e non percepisce pensione dallo stesso.

Malattia
Ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio.

Malformazione
Deviazione dal normale assetto morfologico di un organismo o di parti di suoi organi per condizioni
morbose congenite.

Massimale
La disponibilità unica ovvero la spesa massima liquidabile per ciascun assicurato o per l’intero nucleo,
per una o più malattie e/o infortuni che danno diritto al rimborso nell’anno assicurativo.

Nucleo familiare
Il coniuge o il convivente “more uxorio” ed i figli conviventi. Si intendono inclusi nella definizione di
nucleo familiare anche i figli non conviventi, purché fiscalmente a carico o nei confronti dei quali vi sia
l'obbligo del mantenimento ed i figli in affido.

Pag. 5 di 23
Pensionato
Colui che percepisce trattamento pensionistico dall'Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza dei
Veterinari, ma ha cessato la sua qualifica di iscritto come identificata in precedenza. Si considerano
pensionati anche i titolari di pensione indiretta o di reversibilità.

Pensionato di invalidità
Colui che percepisce la pensione di invalidità dall’Enpav ed è iscritto all’Albo dei Medici Veterinari.

Polizza
Il documento che prova l’Assicurazione.

Premio
La somma dovuta dal Contraente alla Società

Rappresentanti ministeriali
Componenti non veterinari del Collegio Sindacale dell'Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza
Veterinari.

Retta di degenza
Trattamento alberghiero e assistenza medico-infermieristica.

Ricovero
Degenza in Istituto di Cura, comportante almeno un pernottamento.

Scoperto
La somma espressa in valore percentuale che rimane a carico dell’Assicurato.

Sinistro
Il verificarsi dell’evento per il quale è prestata l’Assicurazione.

Società
RBM Assicurazione Salute S.p.A., Compagnia di Assicurazioni.

Struttura sanitaria convenzionata


Istituto di cura, poliambulatorio, centro specialistico con cui la Società ha definito un accordo per il
pagamento diretto delle prestazioni.

Titolare di pensione indiretta


Il superstite dell'iscritto deceduto prima di aver maturato il diritto a pensione.

Titolare di pensione di reversibilità


Il superstite del pensionato deceduto.

Visita specialistica
La visita effettuata da medico fornito di specializzazione

Pag. 6 di 23
44. SOGGETTI ASSICURATI
L’Assicurazione è prestata a favore degli Associati (iscritti/pensionati/cancellati), dipendenti e
rappresentanti ministeriali Enpav, nonché titolari di pensione indiretta e titolari di pensione di
reversibilità, i quali hanno facoltà di aderire al piano sanitario integrativo con costo a proprio carico.
Qualora sia stata effettuata l'estensione al nucleo familiare della garanzia base prevista dal piano
base collettivo, la copertura potrà essere estesa, con versamento del relativo premio a carico
dell'Assicurato, al coniuge o al convivente “more uxorio” e i figli, conviventi. Si intendono inclusi nella
definizione di nucleo familiare anche i figli non conviventi, purché fiscalmente a carico o nei confronti
dei quali vi sia l'obbligo del mantenimento ed i figli in affido.
Nel caso di inserimento del nucleo familiare, dovranno essere incluse tutte le persone cui è stata
estesa la copertura della garanzia base del piano collettivo.

45. OGGETTO DELL’ASSICURAZIONE


La presente copertura assicurativa opererà in caso di malattie e in caso di infortunio avvenuto durante
l'operatività del contratto e comunque per eventi e per tutte le prestazioni in genere non già coperti dal
Piano Base e, ferme restando le disposizioni di cui ai successivi articoli 71 e 73, per le spese
sostenute dall’Assicurato per:
- Ricovero in Istituto di cura con o senza intervento chirurgico reso necessario anche da parto e
aborto;
- Intervento chirurgico ambulatoriale;
- Visite specialistiche e accertamenti diagnostici;
- Prevenzione (garanzia operante per i soli familiari);
- Rimborso protesi;
- Spese rimpatrio salma;
- Prenotazione prestazioni sanitarie;
- Cure dentarie;
- Supporto alla maternità.

L’adesione alla polizza integrativa sarà necessariamente di tipo individuale e, pertanto, i relativi oneri
economici saranno riferiti al singolo Assicurato.

Per ottenere le prestazioni di cui necessita, l’Assicurato potrà rivolgersi con le modalità riportate alla
voce “Sinistri” delle Condizioni Generali a:

a) Strutture sanitarie private o pubbliche convenzionate con la Società;


b) Strutture sanitarie private o pubbliche non convenzionate con la Società;
c) Servizio Sanitario Nazionale.

Le modalità di attuazione delle opzioni sopraindicate vengono specificate nei successivi punti di
definizione delle singole garanzie.

PRESTAZIONI OSPEDALIERE

46. RICOVERO
In caso di ricovero causato da infortunio viene sempre richiesta la prestazione di certificato di
pronto soccorso.

46.1. Ricovero in Istituto di Cura


La Società provvede al pagamento delle spese per le seguenti prestazioni:

Pag. 7 di 23
a) Pre-ricovero
Esami, accertamenti diagnostici e visite specialistiche effettuati nei 120 giorni precedenti l’inizio del
ricovero, purché resi necessari dalla malattia o dall’infortunio che ha determinato il ricovero.
b) Intervento chirurgico
Onorari del chirurgo, dell’aiuto, dell’assistente, dell’anestesista e di ogni altro soggetto partecipante
all’intervento (risultante da referto operatorio); diritti di sala operatoria e materiale di intervento ivi
comprese le endoprotesi.
c) Assistenza medica, medicinali, cure
Prestazioni mediche e infermieristiche, consulenze medicospecialistiche, trattamenti fisioterapici e
riabilitativi, consulenze medico-specialistiche, medicinali, esami e accertamenti diagnostici durante il
periodo di ricovero.
d) Rette di degenza
Nel solo caso di ricovero in Istituto di cura non convenzionato con la Società, le spese sostenute
vengono rimborsate nel limite di € 210,00 al giorno. Non sono comprese in garanzia le spese
voluttuarie.
e) Accompagnatore
Retta di vitto e pernottamento dell’accompagnatore nell’Istituto di cura o in struttura
alberghiera, ove non sussista la disponibilità ospedaliera. L'indisponibilità all'accoglienza
nella struttura deve essere attestata dalla struttura medesima.
Nel caso di ricovero in Istituto di cura non convenzionato con la Società, la garanzia è
prestata nel limite di € 100,00 al giorno.
f) Assistenza infermieristica privata individuale
Assistenza infermieristica privata individuale nel limite di € 100,00 al giorno per un massimo di 30
giorni per ricovero.
g) Post-ricovero
Esami e accertamenti diagnostici, medicinali, prestazioni mediche, chirurgiche, infermieristiche
(queste ultime qualora la richiesta sia certificata al momento delle dimissioni dall'Istituto di cura),
trattamenti fisioterapici o rieducativi e cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura
alberghiera) effettuati nei 120 giorni successivi alla cessazione del ricovero, purché resi necessari
dalla malattia o dall’infortunio che ha determinato il ricovero. Sono compresi in garanzia i medicinali
prescritti dal medico curante all'atto delle dimissioni dall’istituto di cura.

46.2. Trasporto sanitario


La Società rimborsa le spese di trasporto dell'Assicurato in ambulanza, con unità coronarica
mobile e con aereo sanitario all'Istituto di cura, di trasferimento da un Istituto di cura, anche
all'estero, ad un altro, e di rientro alla propria abitazione con il massimo di € 2.000,00 per
ricovero.

46.3. Day-hospital a seguito di malattia e infortunio


Nel caso di day-hospital, la Società provvede al pagamento delle spese per le prestazioni previste ai
punti 46.1 “Ricovero in Istituto di cura” e 46.2 “Trasporto sanitario”, con i relativi limiti in essi indicati.
La garanzia non è operante per le visite specialistiche, le analisi cliniche e gli esami strumentali
effettuati ai soli fini diagnostici.
46.4. Intervento chirurgico ambulatoriale a seguito di malattia o infortunio
Nel caso di intervento chirurgico ambulatoriale, la Società provvede al pagamento delle spese per le
prestazioni previste ai punti 46.1 “Ricovero in Istituto di cura”, lettera a) “Pre-ricovero”, b) “Intervento
chirurgico”, c) “Assistenza medica, medicinali e cure”, g) “Post-ricovero” e 46.2 “Trasporto sanitario”,
con il relativo limite in essi indicati.
46.5. Parto e aborto
a) Parto cesareo

Pag. 8 di 23
In caso di parto cesareo effettuato sia in Struttura sanitaria convenzionata, che in Struttura sanitaria
non convenzionata con la Società, questa provvede al pagamento delle spese per le prestazioni di cui
ai punti 46.1 “Ricovero in Istituto di cura” lett. b) “Intervento chirurgico”, c) “Assistenza medica,
medicinali, cure”, d ) “Rette di degenza”, e) “Accompagnatore”, g) “Post-ricovero”, e 46.2 “Trasporto
sanitario”, con i relativi limiti in essi indicati.
La garanzia è prestata fino ad un massimo di € 6.000,00 per anno assicurativo e per Assicurato
(nel caso di estensione della copertura al nucleo familiare, il suddetto massimale è da intendersi per
nucleo familiare), sia in Strutture convenzionate che in Strutture non convenzionate.

b)Parto non cesareo e aborto terapeutico


In caso di parto non cesareo e aborto terapeutico effettuato sia in Struttura sanitaria convenzionata
che in Struttura sanitaria non convenzionata con la Società, questa provvede al pagamento delle
spese per le prestazioni di cui ai punti 46.1 “Ricovero in Istituto di cura” lett. b) “Intervento chirurgico”,
c) “Assistenza medica, medicinali, cure”, d) “Rette di degenza”; relativamente alle prestazioni “post-
ricovero”, vengono garantite due visite di controllo effettuate nel periodo successivo al parto, nei limiti
previsti al punto 46.1 “Ricovero in Istituto di cura” lettera g) “Post ricovero”, e 46.2 “Trasporto
sanitario”, con il relativo limite in esso indicato.
La garanzia è prestata fino ad un massimo di € 3.000,00 per anno assicurativo e per Assicurato
(nel caso di estensione della copertura al nucleo familiare, il suddetto massimale è da intendersi per
nucleo familiare), sia in Strutture convenzionate che in Strutture non convenzionate.

46.6. Indennità sostitutiva


L’Assicurato, qualora non richieda alcun rimborso alla Società, né per il ricovero né per altra
prestazione ad esso connessa, avrà diritto a un’indennità di € 100,00 per ogni giorno di ricovero,
per un periodo non superiore a 90 giorni per ogni ricovero.

46.7. Massimale assicurato


Il massimale assicurato per il complesso delle garanzie suindicate corrisponde a € 200.000,00 per
Assicurato. In caso di estensione della copertura al nucleo familiare, il massimale è da intendersi per
nucleo familiare.

46.8. MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI IN CASO DI RICOVERO

- Prestazioni in Strutture sanitarie private o pubbliche convenzionate con la Società ed effettuate da


medici convenzionati.
In questo caso le spese relative ai servizi erogati vengono liquidate direttamente dalla Società alle
Strutture sanitarie convenzionate senza alcun limite all’infuori del massimale assicurato, ad
eccezione delle seguenti:
a) punto 46.1 “Ricovero in Istituto di cura”:
lett. f) “Assistenza infermieristica privata individuale”;
b) punto 46.2 “Trasporto sanitario”;
c) punto 46.5 “Parto e aborto”,
che vengono rimborsate nei limiti previsti ai punti indicati.

- Prestazioni in Strutture sanitarie private o pubbliche non convenzionate con la Società.


In questo caso le spese relative alle prestazioni effettuate vengono rimborsate all’Assicurato con
l’applicazione di uno scoperto del 10% e con il minimo non indennizzabile di € 500,00 ed il
massimo non indennizzabile di € 1.750,00, ad eccezione delle seguenti:
a) punto 46.1 “Ricovero in Istituto di cura”:
lett. d) “Rette di degenza”;
lett. e) “Accompagnatore”;

Pag. 9 di 23
lett. f) “Assistenza infermieristica privata individuale”;
b) punto 46.2 “Trasporto sanitario”;
c) punto 46.5 “Parto e aborto”,
che vengono rimborsate nei limiti previsti ai punti indicati.

- Prestazioni nel Servizio Sanitario Nazionale.


Nel caso di ricovero in Strutture del Servizio Sanitario Nazionale o da esso accreditate in forma di
assistenza diretta, e quindi con costo a completo carico del S.S.N., verrà attivata la garanzia
prevista al punto 46.6 “Indennità Sostitutiva”.
Qualora l’Assicurato sostenga delle spese per trattamento alberghiero o per ticket sanitari, la
Società rimborserà integralmente quanto anticipato dall’Assicurato nei limiti previsti nei diversi
punti; in questo caso non verrà corrisposta l’“Indennità sostitutiva”.
Nel caso in cui il ricovero avvenga in regime di libera professione intramuraria con relativo onere
a carico dell’Assicurato, le spese sostenute verranno rimborsate secondo quanto indicato ai
paragrafi precedenti “Prestazioni in Strutture sanitarie private o pubbliche convenzionate con la
Società” o “Prestazioni in Strutture sanitarie private o pubbliche non convenzionate con la
Società”.

PRESTAZIONI EXTRAOSPEDALIERE

47. VISITE SPECIALISTICHE E ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI


La Società provvede al pagamento delle spese per visite specialistiche e per accertamenti diagnostici
conseguenti a malattia o a infortunio, con l'esclusione delle visite in età pediatrica effettuate per il
controllo di routine legato alla crescita e delle visite e accertamenti odontoiatrici e ortodontici.
Rientra in garanzia esclusivamente una prima visita psichiatrica al fine di accertare la presenza di
un'eventuale patologia.
Per l'attivazione della garanzia è necessaria una prescrizione medica contenente il quesito
diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.
Relativamente alle visite specialistiche, i documenti di spesa (fatture e ricevute) debbono riportare
l'indicazione della specialità del medico la quale, ai fini del rimborso, dovrà risultare attinente alla
patologia denunciata.

MASSIMALE
La liquidazione per il complesso delle prestazioni suindicate rientra nell’ambito del massimale annuo
assicurato previsto nel Piano Base al punto 10 “Visite Specialistiche” che corrisponde a € 750,00 se è
assicurato solo il singolo titolare di polizza, mentre si intende innalzato a € 1.200,00 se è assicurato
anche il nucleo familiare.

FRANCHIGIE E SCOPERTI
Il rimborso delle spese previste verrà effettuato, in base al regime utilizzato, come di seguito
specificato:

- nel caso di utilizzo di Strutture sanitarie convenzionate con la Società, le spese per le
prestazioni erogate all'Assicurato vengono liquidate direttamente dalla Società alle strutture medesime
senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia.

- nel caso in cui l'Assicurato si avvalga di strutture sanitarie non convenzionate con la Società, le
spese sostenute vengono rimborsate con l'applicazione di uno scoperto del 25% con il minimo non
indennizzabile di € 50,00 per ogni visita specialistica o accertamento diagnostico.

Pag. 10 di 23
- nel caso in cui l'Assicurato si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la Società rimborsa
integralmente i ticket sanitari a carico dell'Assicurato nei limiti del massimale assicurato.

48. SUPPORTO ALLA MATERNITA’


La Società provvede al pagamento delle seguenti prestazioni in caso di stato di gravidanza
debitamente certificato:
• n. 4 ecografie (compresa la morfologica)
• analisi clinico chimiche da protocollo
• Villocentesi
• n. 4 visite di controllo ostetrico ginecologiche
• n.1 ecocardiografia fetale
• n.1 visita di controllo ginecologico post parto
• 2 visite urologiche
La garanzia è prestata fino al massimo annuo di € 500,00, da considerarsi quale disponibilità unica
per evento.

49. PROTESI ORTOPEDICHE ED ACUSTICHE


La Società rimborsa le spese per l’acquisto di protesi ortopediche e acustiche nel limite annuo di
€ 1.000,00 per Assicurato; nel caso di estensione della copertura al nucleo familiare, il suddetto
massimale è da intendersi per nucleo familiare.
Le spese sostenute vengono rimborsate con uno scoperto del 10% e con un minimo non
indennizzabile di € 25,00 per fattura.

50. SPESE RIMPATRIO SALMA


In caso di decesso all’estero dell’Assicurato successivamente a ricovero conseguente a eventi
assicurati, la Società rimborsa agli aventi diritto le spese sostenute per il rimpatrio della salma con il
limite di € 1.000,00 per anno assicurativo Assicurato; nel caso di estensione della copertura al
nucleo familiare, il suddetto massimale è da intendersi per nucleo familiare.

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE

51. CURE DENTARIE


In deroga a quanto previsto dall'art. 68 “Esclusioni dall'assicurazione” al punto 3, la Società
provvede al pagamento delle seguenti spese effettuate in Strutture sanitarie convenzionate,
e indicate dalla Centrale Operativa previa prenotazione:
- Per cure odontoiatriche e ortodontiche, comprese visite ed esami radiologici, con
esclusione delle spese per ablazione tartaro e courettage se effettuate a scopo
preventivo;
- Per acquisto e ribasamento di protesi odontoiatriche.

Sono escluse le prestazioni riconosciute all’interno del piano base.


Il rimborso viene effettuato fino alla concorrenza di € 1.000,00 per Assicurato. In caso di estensione
della copertura al nucleo familiare, il massimale è da intendersi per nucleo familiare.

Le spese per le prestazioni erogate all'Assicurato vengono liquidate direttamente dalla Società alle
strutture medesime, ad eccezione di uno scoperto del 10% che viene versato dall'Assicurato alla
struttura sanitaria.
Per prestazioni effettuate in Strutture sanitarie non convenzionate viene riconosciuto un sotto-limite
pari a € 400,00 per Assicurato. In caso di estensione della copertura al nucleo familiare, il sotto-
limite è da intendersi per nucleo familiare.

Pag. 11 di 23
Per le prestazioni effettuate in Strutture sanitarie non convenzionate, le spese sostenute vengono
rimborsate con l'applicazione di uno scoperto del 30%.

Nel caso in cui l'Assicurato si avvalga del Servizio Sanitario Nazionale, la Società rimborsa
integralmente i ticket sanitari a carico dell'Assicurato nei limiti del massimale assicurato.

PREVENZIONE

52. PREVENZIONE
La Società provvede al pagamento delle prestazioni di medicina preventiva elencate nei
pacchetti “prevenzione cardiovascolare” e “prevenzione oncologica” effettuate in strutture
sanitarie convenzionate e indicate dalla Centrale Operativa previa prenotazione.
Le prestazioni potranno essere effettuate esclusivamente da un unico familiare per
anno assicurativo e non potranno essere effettuate dal titolare.
L’Assicurato potrà scegliere un unico pacchetto per anno assicurativo, con il vincolo che il
pacchetto “prevenzione oncologica potrà essere effettuato una volta ogni due anni, e dovrà
effettuare le prestazioni in un’unica soluzione.

Laddove entro un raggio di 20 km dalla residenza/domicilio dell’assistito non vi sia un centro in grado
di erogare il pacchetto prevenzione in un’unica soluzione, verrà garantita la possibilità di sostenere
gli esami in più soluzioni, sempre di concerto con la centrale operativa.

Con riferimento ai territori nei quali il pacchetto è eseguibile in due o più sedi, precisiamo che la
Società garantirà, in alternativa, all’Assicurato di poter ricevere un voucher di importo pari al costo del
pacchetto da usufruire presso una qualsiasi struttura da quest’ultimo liberamente scelta.
Per quanto concerne le tariffe del “pacchetto prevenzione”, si riportano nell’allegato D del Piano base -
qui comunque riportato in allegato -, le tariffe massime delle prestazioni.

Prestazioni previste una volta l’anno (Prevenzione Cardiovascolare)


− Alaninaminotransferasi (ALT/GPT )
− Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT )
− Azotemia (Urea)
− Colesterolo Totale e colesterolo HDL
− Creatininemia
− Elettrocardiogramma di base
− Elettroliti sierici
− Esame delle urine
− Esame emocromocitometrico completo
− Gamma GT
− Glicemia
− Omocisteina
− PT (Tempo di protrombina)
− PTT (Tempo di tromboplastina parziale)
− Trigliceridi
− Velocità di eritrosedimentazione (VES)

Prestazioni previste per gli uomini di età superiore ai 45 anni una volta ogni due anni
(Prevenzione Oncologica)
− Alaninaminotransferasi (ALT/GPT )

Pag. 12 di 23
− Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT )
− Azotemia (Urea)
− Colesterolo Totale e colesterolo HDL
− Creatininemia
− Ecografia prostatica
− Esame delle urine
− Esame emocromocitometrico completo
− Gamma GT
− Glicemia
− Omocisteina
− PSA (Specifico antigene prostatico)
− PT (Tempo di protrombina)
− PTT (Tempo di tromboplastina parziale)
− Ricerca sangue occulto nelle feci
− Trigliceridi
− Velocità di eritrosedimentazione (VES)
- Mappatura nevi

Prestazioni previste per le donne di età superiore ai 35 anni una volta ogni due anni
(Prevenzione Oncologica)
− Alaninaminotransferasi (ALT/GPT )
− Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT )
− Azotemia (Urea)
− Colesterolo Totale e colesterolo HDL
− Creatininemia
− Esame delle urine
− Esame emocromocitometrico completo
− Gamma GT
− Glicemia
− Mammografia
− Omocisteina
− PAP-Test
− PT (Tempo di protrombina)
− PTT (Tempo di tromboplastina parziale)
− Ricerca sangue occulto nelle feci
− Trigliceridi
− Velocità di eritrosedimentazione (VES)
- Mappatura nevi

Pag. 13 di 23
53. PRENOTAZIONE DI PRESTAZIONI SANITARIE
La Centrale Operativa fornisce un servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie garantite dal
presente piano assicurativo, nella forma di assistenza diretta nelle Strutture sanitarie convenzionate
con la Società.

54. INCLUSIONI / ESCLUSIONI


54.1. Inclusioni/esclusioni per associati/dipendenti/rappresentanti ministeriali alla data di
decorrenza della copertura
Gli associati/dipendenti/rappresentanti ministeriali Enpav alla data di decorrenza della copertura
potranno aderire al piano Integrativo solo per se stessi o anche per il nucleo familiare mediante le
modalità condivise con la Società e pagamento del relativo premio entro 60 giorni dalla data di
decorrenza della polizza.
Qualora l'Associato/dipendente/rappresentante ministeriale abbia esteso la copertura prestata dal
piano Base al nucleo familiare, potrà optare per una delle due seguenti soluzioni relativamente al
piano Integrativo:
a) assicurare solamente se stesso;
b) assicurare anche il nucleo familiare come incluso nel piano base.

I familiari come indicati nelle "Definizioni" debbono essere inseriti contestualmente al titolare. Dopo
tale data non sarà più possibile effettuare l'inserimento in copertura dei suddetti familiari, salvo che la
Società e l'Ente non si accordino per una riapertura dei termini di adesione.
Nel caso di decadenza del diritto alla copertura dei componenti del nucleo familiare, la garanzia nei
loro confronti sarà operante fino alla prima scadenza annuale del contratto.
In caso di decesso dell'iscritto, del pensionato, del cancellato, del dipendente e del rappresentante
ministeriale Enpav, gli eventuali familiari assicurati saranno mantenuti in garanzia alla prima scadenza
annuale del contratto.

54.2. Inclusioni di familiari per variazione dello stato di famiglia


L'inclusione di familiari in un momento successivo alla data di inclusione dell'Associato
/dipendente/rappresentante ministeriale sarà consentita solamente nel caso di variazione dello stato di
famiglia per matrimonio, nuova convivenza, nuove nascite o, per i figli, nel caso di sopravvenuta
ricorrenza delle condizioni per il diritto alla copertura. Essa verrà effettuata mediante le modalità
condivise con la Società. La garanzia decorrerà dalla data in cui si è verificata la variazione dello stato
di famiglia a condizione che questa venga comunicata entro 45 giorni e sia stato pagato il relativo
premio; in caso contrario, decorrerà dal giorno della comunicazione dell'avvenuta variazione dello
stato di famiglia alla Società, a condizione che sia stato pagato il relativo premio.

Il premio da corrispondere sarà pari al 100% del premio annuo qualora la nuova inclusione avvenga
nel primo semestre assicurativo e al 60% del premio annuo se l'inclusione ha luogo nel secondo
semestre assicurativo.

Nel caso in cui l’Assicurato non includa il proprio nucleo familiare secondo le modalità e i termini sopra
indicati, non sarà possibile procedere al suo inserimento in copertura per tutta la durata della polizza
(due anni + eventuale rinnovo di un anno).

54.3. Inclusioni/esclusioni relative ai neo-iscritti/nuove assunzioni/nuove nomine di


rappresentanti ministeriali
Per poter aderire al piano sanitario integrativo il neo-iscritto/assunto/rappresentante ministeriale
Enpav dovrà comunicare la propria adesione secondo le modalità condivise con la Società. In tal caso
l’adesione deve avvenire entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello della comunicazione
dell'iscrizione/assunzione/nomina da parte dell'Ente alla Società.

Pag. 14 di 23
La copertura avrà effetto dalle ore 24.00 del primo giorno del mese in cui
l'iscrizione/assunzione/nomina viene comunicata dall'Ente alla Società nella sola forma rimborsuale,
mentre nella forma di assistenza diretta decorrerà dall'ultimo giorno del mese successivo a quello di
comunicazione.
L'Assicurazione cesserà trascorsi due anni dalla data di decorrenza della polizza stessa, salvo
proroga concordata (si veda art. 57).
Il premio da corrispondere sarà pari al 100% del premio annuo qualora la nuova inclusione avvenga
nel primo semestre assicurativo e al 60% del premio annuo se l'inclusione ha luogo nel secondo
semestre assicurativo.

I figli ed il coniuge o convivente “more uxorio” dei neo-iscritti/dipendenti Enpav possono essere inseriti
contestualmente al titolare, sempre che per il nucleo familiare sia stata acquistata anche la Garanzia
Base.
Dopo tale data non sarà più possibile effettuare l’inserimento in copertura dei suddetti familiari, fatto
salvo quanto specificato nel precedente punto 54.2.
Anche per questi familiari la copertura avrà effetto dalle ore 24 del primo giorno del mese in cui
l’iscrizione viene comunicata dall'Ente alla Società nella sola forma rimborsuale, mentre nella forma di
assistenza diretta decorrerà dall'ultimo giorno del mese successivo a quello di comunicazione;
l'Assicurazione cesserà trascorso un anno dalla data di decorrenza della polizza stessa.
Nel caso in cui l’Assicurato non includa il proprio nucleo familiare secondo le modalità e i termini sopra
indicati, non sarà possibile procedere al suo inserimento in copertura per tutta la durata della polizza
(due anni + eventuale rinnovo di un anno).

54.4. Inclusioni/esclusioni relative ai pensionati/cancellati Enpav e all'eventuale nucleo


familiare
I pensionati, inclusi i titolari di pensione indiretta e di reversibilità ed i cancellati Enpav, potranno
aderire al Piano Sanitario Integrativo, analogamente a quanto disposto per il Piano Base, secondo
modalità e tempi condivisi con la Società e pagamento del relativo premio. Nel caso di decesso del
pensionato o del cancellato gli eventuali familiari assicurati saranno mantenuti in garanzia fino alla
scadenza annuale della polizza.
Nel caso in cui l’Assicurato non includa il proprio nucleo familiare secondo le modalità e i termini sopra
indicati, non sarà possibile procedere al suo inserimento in copertura per tutta la durata della polizza
(due anni + eventuale rinnovo di un anno).

55. ENTITA' DEI PREMI E MODALITA' DI PAGAMENTO


I premi annui lordi per il complesso delle prestazioni suindicate, comprensivi di oneri fiscali,
corrispondono ai seguenti importi:

Età dell’iscritto / dipendente / Costo single Costo nucleo familiare (**)


rappresentante ministeriale /
pensionato / cancellato (*)
Fino a 35 anni € 236,14 € 413,25
(Euro duecentotrentasei/14) (Euro quattrocentotredici/25)
Tra 36 e 45 anni € 295,18 € 531,32
(Euro (Euro cinquecentotrentuno/32)
duecentonovantacinque18)
Tra 46 e 55 anni € 472,29 € 767,47
(Euro (Euro
quattrocentosettantadue/29 settecentosessantasette/47)
Tra 56 e 70 anni € 590,36 € 944,57
(Euro cinquecentonovanta/36 (Euro

Pag. 15 di 23
novecentoquarantaquattro/57)

Tra 71 e 85 anni € 649,39 € 1062,65


(Euro seicentoquarantanove/39 (Euro millesessantadue/65)

(*) per gli Assicurati con data di nascita compresa tra il 1 gennaio e il 30 giugno verrà considerata
come già compiuta l’età dell’anno di riferimento. Per gli altri Assicurati, verrà considerata come ancora
da compiersi l’età dell’anno di riferimento

(**) coniuge/convivente more uxorio, figli conviventi o, se non conviventi, fiscalmente a carico o per cui
ci sia obbligo di mantenimento e figli in affido.

Il premio dovrà essere versato dal Contraente alla Società, per il tramite del broker, mediante bonifico
bancario.
Il premio dovrà essere corrisposto alla Società con frazionamento trimestrale anticipato.

56. DECORRENZA E ATTIVAZIONE DELLA COPERTURA ASSICURATIVA

La copertura per l'Associato/dipendente/rappresentante ministeriale ed eventualmente per il nucleo


familiare incluso opera, in forma rimborsuale, dalla data di effetto della polizza; il servizio di assistenza
diretta verrà attivato successivamente al versamento del premio da parte dell’assicurato.

SEZIONE II – CONDIZIONI GENERALI

57. EFFETTO DELL’ASSICURAZIONE – DURATA DELL’ASSICURAZIONE


Si rimanda a quanto già disciplinato dall’art.25 e art. 25.1 del piano Base.

58. MODIFICA DELLE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE


Le eventuali modifiche del contratto successive alla stipulazione della polizza debbono essere provate
per iscritto.

59. ONERI FISCALI


Gli oneri fiscali relativi all’assicurazione sono a carico del Contraente, comprese eventuali variazioni
nella misura delle imposte che dovessero intervenire dopo la stipulazione della polizza.

60. FORO COMPETENTE


Per le controversie concernenti l’esecuzione del contratto è esclusivamente competente il Foro di
Roma.

61. TERMINI DI PRESCRIZIONE


Ai sensi dell’art. 2952 c.c., il termine di prescrizione dei diritti relativi alla presente polizza è di due anni
dal giorno in cui si è verificato l’evento. .

62. RINVIO ALLE NORME DI LEGGE


Per quanto non diversamente regolato, valgono le norme di legge.

63. ALTRE ASSICURAZIONI


Il Contraente è esonerato dal dichiarare alla Società l'eventuale esistenza di altre polizze da lui
stipulate per il medesimo rischio, fermo l'obbligo dell'assicurato di darne avviso in caso di sinistro.

64. INTERPRETAZIONE DEL CONTRATTO

Pag. 16 di 23
Le presenti condizioni di assicurazione abrogano e sostituiscono ogni diversa previsione degli
stampati della Società eventualmente uniti all’assicurazione, restando convenuto che la firma apposta
dal Contraente sui detti stampati vale esclusivamente quale presa d’atto del premio e della ripartizione
del rischio fra le Società eventualmente partecipanti alla coassicurazione. Ciò premesso, si conviene
fra le parti che in caso di dubbia interpretazione delle norme contrattuali verrà data l’interpretazione
più estensiva e più favorevole al Contraente/Assicurato.

65. CLAUSOLA BROKER


Il Contraente dichiara di avvalersi, per la gestione e l’esecuzione del presente contratto – ivi compreso
il pagamento dei premi – dell’assistenza e della consulenza del Broker.
Pertanto, a parziale deroga delle norme che regolano l’assicurazione, il Contraente e la Società si
danno reciprocamente atto che ogni comunicazione inerente l’esecuzione del presente contratto – con
la sola eccezione di quelle riguardanti la cessazione del rapporto assicurativo – dovrà essere
trasmessa, dall’una all’altra parte, anche per tramite del Broker. Per effetto di tale pattuizione, ogni
comunicazione fatta alla Società dal Broker, in nome e per conto del Contraente, si intenderà come
fatta da quest’ultimo e, parimenti, ogni comunicazione inviata dalla Società al Broker si intenderà
come fatta al Contraente.
La Società dà e prende atto che il pagamento dei premi viene effettuato tramite il Broker incaricato e
riconosce che il pagamento effettuato in buona fede dal Contraente al Broker incaricato si considera –
ai fini di quanto disposto dall’art. 1091 C.C. – come eseguito nei confronti della Società e deve,
pertanto, intendersi liberatorio per il Contraente.
Resta inteso che il Broker gestirà in esclusiva per conto del Contraente il contratto sottoscritto, per
tutto il permanere in vigore dell’incarico di brokeraggio, con l’impegno del Contraente a comunicare
alla Società l’eventuale revoca, ovvero ogni variazione del rapporto che possa riguardare il presente
contratto.

SEZIONE III- LIMITAZIONI

66. ESTENSIONE TERRITORIALE


L’Assicurazione vale in tutto il mondo.

67. TERMINI DI ASPETTATIVA


La garanzia decorre dalle ore 24:
− del giorno di effetto dell’assicurazione per gli infortuni;
− del 30° giorno successivo a quello di effetto dell’assicurazione per le malattie;
− del 60° giorno successivo a quello di effetto dell’assicurazione per l’aborto terapeutico e le
malattie dipendenti da gravidanza;
− del 150° giorno successivo a quello di effetto dell’assicurazione per le conseguenze di stati
patologici diagnosticati sottoposti ad accertamenti o curati anteriormente alla stipulazione della
polizza;
− del 150° giorno successivo a quello di effetto dell’assicurazione per le conseguenze di stati
patologici non conosciuti dall'Assicurato, ma insorti anteriormente alla stipulazione della polizza;
− del 300° giorno successivo a quello di effetto dell’assicurazione per il parto e le malattie da
puerperio;
− del 1° giorno del VI anno assicurativo successivo a quello di effetto dell’assicurazione per le
infezioni da HIV.

67.1. OPERATIVITA’ COPERTURA

Pag. 17 di 23
Per tutti gli assicurati che alla data del 31/12/2019 risultassero già in copertura nella polizza n°
0031006634 RBM Assicurazioni, la presente polizza opera senza soluzione di continuità per tutte le
garanzie prestate.

68. ESCLUSIONI DALL’ASSICURAZIONE


L’Assicurazione non è operante per:
1. le cure e/o gli interventi per l’eliminazione o la correzione di difetti fisici o di malformazioni
preesistenti alla stipulazione del contratto;
2. la cura di malattie mentali e dei disturbi psichici in genere, compresi i comportamenti
nevrotici;
3. le protesi dentarie, la cura della paradontopatie, le cure dentarie e gli accertamenti
odontoiatrici;
4. le prestazioni mediche aventi finalità estetiche (salvo gli interventi di chirurgia plastica
ricostruttiva resi necessari da infortuni o da interventi demolitivi avvenuti durante
l'operatività del contratto);
5. i ricoveri duranti i quali vengono compiuti solamente accertamenti o terapie fisiche che, per
la loro natura tecnica, possono essere effettuati anche in ambulatorio;
6. i ricoveri causati dalla necessità dell'Assicurato di avere assistenza di terzi per effettuare gli
atti elementari della vita quotidiana nonché i ricoveri per lunga degenza;
7. Si intendono quali ricoveri per lunga degenza quelli determinati da condizioni fisiche
dell'Assicurato che non consentono più la guarigione con trattamenti medici e che rendono
necessari la permanenza in Istituto di cura per interventi di carattere assistenziale o
fisioterapico di mantenimento;
8. gli interventi per sostituzione di protesi ortopediche di qualsiasi tipo;
9. il trattamento delle malattie conseguenti all’abuso di alcool e di psicofarmaci, nonché
all’uso non terapeutico di stupefacenti o di allucinogeni;
10. gli infortuni derivanti dalla pratica di sport aerei, dalla partecipazione a corse e gare
motoristiche e alla relative prove di allenamento;
11. gli infortuni causati da azioni dolose compiute dall'Assicurato;
12. le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell’atomo di radiazioni
provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni
ionizzanti;
13. le conseguenze di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche.

69. PATOLOGIE PARTICOLARI


Le seguenti patologie verranno considerate in garanzia anche se in essere all'atto di sottoscrizione
della polizza:
- miopia
- cataratta
- varici
- emorroidi
- ricostruzione capsulo – legamentosa delle articolazioni (ad es. menisco, legamenti crociati, ecc.)
- meniscectomia
- calcolosi renale ed epatica
- diabete
- insufficienza renale
- malattie a carico della tiroide
- ipertrofia prostatica
- ernie: tutti i tipi.

Pag. 18 di 23
Per essi verranno tuttavia osservate le seguenti modalità risarcitorie:
 indennizzabilità nei due anni dalla sottoscrizione del contratto con riconoscimento di un importo
forfetario di € 250,00 per ogni ricovero con intervento chirurgico relativo alle patologie sopra
indicate; qualora il ricovero avvenga in Strutture del Servizio Sanitario Nazionale o da esso
accreditate con ricovero a carico del Servizio Sanitario Nazionale, verrà corrisposta l'indennità
sostitutiva prevista al punto 46.6 “Indennità sostitutiva” per un massimo di 3 giorni.
 Oltre tale termine temporale, i ricoveri con intervento chirurgico conseguenti alle patologie
sopraindicate rientreranno a pieno titolo nelle garanzie di polizza, sia nella forma di assistenza
diretta, sia nella forma rimborsuale.

70. LIMITI DI ETÀ


Non è previsto alcun limite di età per gli iscritti/dipendenti/rappresentanti ministeriali.

Per i pensionati è previsto un limite di età di 85 anni.


Per il cancellato Enpav è previsto un limite di età di 85 anni.
Per i familiari è previsto un limite di età di 85 anni per il coniuge o convivente “more uxorio” e di 30
anni per i figli.
Per le persone che raggiungano le età sopra indicate in corso d’anno, l’assicurazione mantiene la sua
validità fino alla successiva scadenza annuale del premio.

SEZIONE IV - NORME CHE DISCIPLINANO IL SINISTRO

71. DENUNCIA DEL SINISTRO


L’Assicurato o chi per esso dovrà preventivamente contattare la Centrale Operativa della Società, al
numero verde dedicato e specificare la prestazione richiesta. Gli operatori e i medici della Centrale
Operativa sono a disposizione per verificare la compatibilità della prestazione richiesta con il Piano
Sanitario.
Nel caso in cui motivi di urgenza certificati dalla Struttura sanitaria non rendano possibile il preventivo
ricorso alla Centrale Operativa, le spese verranno liquidate secondo quanto indicato ai successivi
punti 71.1 “Sinistri in Strutture convenzionate con la Società”, 71.2 “Sinistri in Strutture non
convenzionate con la Società ” e 71.3 “Sinistri nel Servizio Sanitario Nazionale”. Qualora l'Assicurato
utilizzi una Struttura sanitaria convenzionata con la Società senza avere preventivamente contattato la
Centrale Operativa e, conseguentemente, senza ottenere l'applicazione delle tariffe concordate, le
spese sostenute verranno rimborsate con le modalità indicate all'art. 71.2 “Sinistri in strutture non
convenzionate con la Società” e all'art. 46.8 “Prestazioni in strutture sanitarie private o pubbliche non
convenzionate con la Società”.

Per tutto quanto non espressamente riportato si rimanda alla “Guida alle Prestazioni Sanitarie” che
risulta parte integrante della presente Polizza.

71.1. Sinistri in Strutture convenzionate con la Società


L’Assicurato dovrà presentare alla Struttura convenzionata, all’atto dell’effettuazione della prestazione,
un documento comprovante la propria identità e la prescrizione del medico curante contenente la
natura della malattia accertata o presunta e le prestazioni diagnostiche e/o terapeutiche richieste.
In caso di ricovero dovrà inoltre sottoscrivere la lettera d’impegno al momento dell’ammissione
nell’Istituto di cura e all’atto delle dimissioni i documenti di spesa per attestazione dei servizi ricevuti.
In caso di prestazione extraricovero l’Assicurato dovrà firmare i documenti di spesa a titolo di
attestazione dei servizi ricevuti.
La Società provvederà a liquidare direttamente alla Struttura convenzionata le competenze per le
prestazioni sanitarie autorizzate. A tal fine l'Assicurato delega la Società a pagare le strutture /medici
convenzionate/i a saldo delle spese mediche sostenute, coperte dalle garanzie di polizza.

Pag. 19 di 23
La Struttura sanitaria non potrà comunque richiedere all’Assicurato né promuovere nei suoi confronti
azioni di rivalsa, salvo il caso di crediti relativi a spese per prestazioni non contenute nelle garanzie di
polizza, eccedenti il massimale assicurato o non autorizzate o sotto franchigia/scoperto.
Qualora venga effettuato in una Struttura convenzionata un intervento chirurgico o un ricovero medico
da parte di personale medico non convenzionato, tutte le spese relative al ricovero verranno liquidate
con le modalità indicate all'art. 71.2 “Sinistri in Strutture non convenzionate con la Società” e all'art.
46.8 “Prestazioni in Strutture sanitarie private o pubbliche non convenzionate con la Società”.

71.2. Sinistri in strutture non convenzionate con la Società


Per ottenere il rimborso delle spese sostenute, l'Assicurato deve inviare direttamente alla sede della
Società la documentazione necessaria anche in modalità telematica:

− modulo di denuncia del sinistro compilato e sottoscritto in ogni sua parte;


− in caso di ricovero*, copia della cartella clinica, completa della scheda di dimissione ospedaliera
(SDO), conforme all'originale;
− in caso di intervento chirurgico ambulatoriale*, copia completa della documentazione clinica,
conforme all'originale;
− in caso di prestazioni extraricovero, copia della prescrizione contente la patologia presunta o
accertata da parte del medico curante;
− copia fotostatica della documentazione relativa alle spese sostenute (distinte e ricevute) da cui risulti
il relativo quietanzamento.

*Tutta la documentazione medica relativa alle prestazioni precedenti e successive al


ricovero/intervento chirurgico ambulatoriale, ad esso connesso, dovrà essere inviata unitamente a
quella dell'evento a cui si riferisce.
Ai fini della corretta valutazione del sinistro o della verifica della veridicità della documentazione
prodotta in copia, la Società avrà sempre la facoltà di richiedere anche la produzione degli originali
della predetta documentazione.
Il pagamento di quanto spettante all'Assicurato viene effettuato a cura ultimata e previa consegna alla
Società della documentazione di cui sopra. In ogni caso l'indennizzo sarà pagato in Euro ma,
relativamente alle prestazioni fruite dall'Assicurato al di fuori del territorio italiano, gli importi in valuta
estera saranno convertiti in Euro al cambio medio della settimana in cui è stata sostenuta la spesa.
L’Assicurato deve consentire eventuali controlli medici disposti dalla Società e fornire alla stessa ogni
informazione sanitaria relativamente a notizie attinenti la patologia denunciata, anche mediante
rilascio di specifica autorizzazione ai fini del superamento del vincolo al segreto professionale cui sono
sottoposti i medici che l’hanno visitato e curato.
Qualora l’Assicurato abbia presentato ad altre Compagnie Assicurative richiesta di rimborso per il
medesimo sinistro, e abbia effettivamente ottenuto tale rimborso, all'Assicurato verrà liquidato
esclusivamente l'importo rimasto a suo carico, con le modalità di cui all'art. 46.8 “Prestazioni in
strutture sanitarie private o pubbliche non convenzionate con la Società” al netto di quanto già
rimborsato da terzi, il cui ammontare dovrà essere documentato e certificato.

71.3. Sinistri nel Servizio Sanitario Nazionale


Per i ricoveri e le prestazioni extraricovero effettuati in Strutture del Servizio Sanitario Nazionale o da
esso accreditate, le spese sostenute vengono liquidate secondo le modalità indicate al precedente art.
71.1 “Sinistri in strutture convenzionate con la Società” o art. 71.2 “Sinistri in strutture non
convenzionate con la Società”.
Nel caso di richiesta di corresponsione dell'indennità sostituiva, l'Assicurato dovrà presentare il
modulo di denuncia del sinistro corredato da copia della cartella clinica conforme all'originale, non
soggetta a restituzione dopo la liquidazione del sinistro.

Pag. 20 di 23
71.4. Gestione documentazione di spesa
A Prestazioni in Strutture sanitarie convenzionate con la Società
La documentazione di spesa per prestazioni sanitarie autorizzate dalla Società effettuate in Strutture
sanitarie convenzionate viene consegnata direttamente dalla struttura all'Assicurato.
B Prestazioni in Strutture sanitarie non convenzionate con la Società
La documentazione di spesa ricevuta dalla Società in copia fotostatica viene conservata e allegata ai
sinistri come previsto per legge mentre – qualora la Società dovesse avvalersi della facoltà di
richiedere la produzione degli originali – si restituisce all'Assicurato, con cadenza mensile, la sola
documentazione eventualmente ricevuta in originale.

72. RISOLUZIONE BONARIA DELLE CONTROVERSIE


Con cadenza trimestrale, rappresentanti del Contraente, della Società e del Broker si incontreranno
presso la sede del Contraente, o in altro luogo concordato, per esaminare e valutare congiuntamente i
casi che hanno portato a contenzioso, al fine di trovarne bonaria risoluzione, nonché ogni situazione
relativa al contratto che necessiti di ulteriore valutazione

73. CONTROVERSIE E ARBITRATO IRRITUALE


Laddove non si raggiungesse accordo in occasione degli incontri trimestrali, eventuali controversie
che dovessero insorgere fra le Parti in ordine all'interpretazione, all'applicazione ed all'esecuzione del
presente contratto, potranno essere deferite alla decisione di un Collegio Arbitrale irrituale composto
da tre Arbitri.
I membri del Collegio Arbitrale verranno nominati uno per parte e il terzo di comune accordo, o, in
caso di dissenso, dal Presidente del Tribunale del luogo di residenza dell'Assicurato.
Il Collegio Arbitrale si riunirà nel comune in cui ha sede l'Istituto di Medicina Legale più vicino al luogo
di residenza o domicilio elettivo dell'Assicurato.
Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spese e remunera l'Arbitro da essa designato, contribuendo
per la metà delle spese e delle competenze del terzo Arbitro esclusa ogni responsabilità solidale.
Le decisioni del Collegio Arbitrale sono assunte a maggioranza di voti, con dispensa da ogni formalità
di legge, e sono vincolanti per le Parti, le quali rinunciano fin da ora a qualsiasi impugnativa salvo i
casi di violenza, dolo, errore o violazione di patti contrattuali.
I risultati delle operazioni arbitrali devono essere raccolti in apposito verbale, da redigersi in doppio
esemplare, uno per ognuna delle Parti.

74. REPORTISTICA
La Società, su base trimestrale, si impegna a fornire al Contraente, in formato elettronico condiviso
con il Contraente, il dettaglio dei sinistri aggiornato così articolato:
a) il numero identificativo attribuito dalla Società;
b) la data di accadimento dell’evento;
c) la tipologia di Assicurato (es. iscritto, pensionato, familiare...);
d) sesso dell’Assicurato
e) età dell’Assicurato
f) la garanzia di polizza interessata;
g) la tipologia di evento (es: ricovero per grande intervento chirurgico, visita, accertamento
diagnostico, prevenzione…);
h) nel caso di ricovero per grande intervento chirurgico, la patologia con indicazione del codice ICD9;
i) lo stato di trattazione (aperto, chiuso senza seguito, chiuso con pagamento, non in garanzia);
j) se la prestazione sia stata in rete convenzionata, fuori rete convenzionata, in SSN;
k) l'importo stimato dell’indennizzo (cosiddetta “riserva” attribuita dalla Società);
l) l'importo liquidato dalla Società a titolo d’indennizzo;
m) la data di avvenuto pagamento.

Pag. 21 di 23
La Società espressamente riconosce che le previsioni tutte contenute nella presente clausola
contrattuale:
- la impegnano a redigere il documento di cui sopra secondo un’accurata ed aggiornata informativa
dalla data di apertura del fascicolo del sinistro, fino a quando non vi sia l'esaurimento di ogni attività
contrattualmente o legalmente richiesta;
- rappresentano un insieme di obbligazioni considerate essenziali per la stipulazione ed esecuzione
del presente contratto assicurativo, in quanto necessarie a rendere tempestivamente ed
efficacemente edotto il Contraente circa gli elementi costitutivi e qualificanti il suo rapporto
contrattuale con la Società, come pure per ogni e qualsiasi effetto od adempimento previsto dalla
vigente ed applicabile legislazione.

Gli obblighi precedentemente descritti non impediscono al Contraente di chiedere ed ottenere, con il
consenso della Società, un aggiornamento con le modalità di cui sopra in date diverse da quelle
indicate.
In caso di inadempienza da parte della Società, il Contraente provvederà a formalizzare contestazione
scritta a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno assegnando alla Società non oltre 10 giorni
naturali e consecutivi per adempiere ovvero per produrre controdeduzioni. Laddove la Società persista
nell’inadempimento e ove le controdeduzioni non fossero pervenute entro il termine prescritto o non
fossero ritenute idonee, verrà applicata una penale nella misura di € 25,00 a valere sull’ammontare
della cauzione definitiva per ogni giorno di ritardo nell’inadempimento rispetto ai termini indicati dal
Contraente e per l’esecuzione delle prestazioni contrattuali.

75. CRITERI DI LIQUIDAZIONE


In tutti i casi in cui la copertura assicurativa opera in forma rimborsuale, la Società si impegna a
liquidare i sinistri entro 45 gg. dalla presentazione della documentazione completa attinente la
pratica (copia di documentazione medica, copia fotostatica della documentazione di spesa, da cui
risulti il relativo quietanzamento, ed eventuale documentazione specifica richiesta).

76. ADEMPIMENTI IN MATERIA DI PRIVACY


Le parti convengono che i dati relativi agli iscritti, ai pensionati, ai cancellati, ai dipendenti e ai
rappresentanti ministeriali Enpav forniti dall'Ente medesimo alla Società verranno utilizzati ai soli fini
della gestione del presente Piano sanitario nel rispetto della vigente normativa in materia di "privacy";
la Società garantisce pertanto di mantenere indenne il Contraente da eventuali danni conseguenti a
un diverso utilizzo dei suddetti dati.

Pag. 22 di 23
Agli effetti dell’ art. 1341 del Codice Civile il Contraente dichiara di approvare espressamente
le disposizioni dei sottoindicati articoli:

SEZIONE I – NORME CHE DISCIPLINANO IL RISCHIO ASSICURATO


54. INCLUSIONI / ESCLUSIONI
SEZIONE II – CONDIZIONI GENERALI
57. EFFETTO DELL’ASSICURAZIONE – DURATA DELL’ASSICURAZIONE
60. FORO COMPETENTE
70. LIMITI DI ETÀ

SEZIONE IV – NORME CHE DISCIPLINANO IL SINISTRO


71. DENUNCIA DEL SINISTRO

Pag. 23 di 23
Allegato 1: Scheda riassuntiva POLIZZA INTEGRATIVA
Per tutto quanto non espressamente indicato si rimanda alle CDA POLIZZA INTEGRATIVA

Massimali/somme assicurate - scoperti e


SINTESI DELLE PRESTAZIONI
franchigie
PRESTAZIONI OSPEDALIERE
RICOVERI, DAY HOSPITAL CON O SENZA
INTERVENTO CHIRURGICO, INTERVENTI
CHIRURGICI AMBULATORIALI
Massimale € 200.000,00 anno/nucleo
Condizioni:
diretta al 100%
scoperto 10% minimo € 500 - massimo € 1.750,00 per
rimborso
evento
mista a rimborso
Trattamento alberghiero - ticket al 100%
€ 6.000,00 anno/nucleo
Parto cesareo
al 100%

€ 3.000,00 anno/nucleo
Parto naturale o aborto terapeutico
al 100%
Retta degenza
diretta 100%
rimborso € 210,00 al giorno

Accompagnatore - non previsto in caso di


intervento ambulatoriale, parto naturale o aborto
terapeutico

diretta 100%
rimborso € 100,00 al giorno

Assistenza infermieristica privata individuale -


non prevista in caso di intervento ambulatoriale, € 100,00 al giorno, massimo 30 giorni per ricovero
parto cesareo, parto naturale o aborto terapeutico

Pre ricovero - non previste in caso parto cesareo,


120 gg
parto naturale o aborto terapeutico

Post ricovero - in caso di parto naturale o aborto


120 gg
terapeutico previste due visite di controllo
Trasporto sanitario € 2.000,00 per ricovero
Indennità sostitutiva € 100 al giorno, massimo 90 giorni per ricovero

Pag. 1 di 3
PRESTAZIONI EXTRAOSPEDALIERE
VISITE SPECIALISTICHE E ACCERTAMENTI
DIAGNOSTICI
entro il massimale annuo previsto nel Piano Base alla
Massimale
garanzia Visite Specialistiche
diretta al 100%
scoperto 25% minimo € 50 per ogni visita,
rimborso
accertamento diagnostico
ticket al 100%
SUPPORTO ALLA MATERNITA’
Massimale € 500,00 annui (unica disponibilità per evento)
PROTESI ORTOPEDICHE ED ACUSTICHE
Massimale € 1.000,00 per anno/nucleo
condizioni: scoperto 10% minimo € 25,00 per fattura
SPESE RIMPATRIO SALMA (decesso in caso di
ricovero all'estero)
Massimale € 1.000,00 anno/nucleo
PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE
CURE DENTARIE escluse le prestazioni previste dal Piano Base
€ 1.000,00 per anno/nucleo
Massimale
sotto-massimale di € 400 per prestazioni a rimborso
Condizioni
diretta scoperto 10%
rimborso scoperto 30%
ticket al 100%
PREVENZIONE
Le prestazioni possono essere effettuate
PREVENZIONE1 esclusivamente da un unico familiare per anno
assicurativo e non dal Titolare
scelta di un unico pacchetto per anno assicurativo
in un'unica soluzione - – oltre i 20 km dalla
residenza/domicilio possibilità di sostenere esami
in più soluzioni
Prevenzione Cardiovascolare una volta l'anno
Prevenzione Oncologica Uomo >45 anni una volta ogni due anni
Prevenzione Oncologica Donna > 35 anni una volta ogni due anni
Condizioni
diretta al 100%
rimborso non prevista

1
Laddove entro un raggio di 20 km dalla residenza/domicilio dell’assistito non vi sia un centro in grado di erogare il pacchetto
prevenzione in un’unica soluzione, verrà garantita la possibilità di sostenere gli esami in più soluzioni, sempre di concerto con la
centrale operativa.
Con riferimento ai territori nei quali il pacchetto è eseguibile in due o più sedi, precisiamo che la Società garantirà, in alternativa,
all’Assicurato di poter ricevere un voucher di importo pari al costo del pacchetto da usufruire presso una qualsiasi struttura da
quest’ultimo liberamente scelta. Per quanto concerne le tariffe del “pacchetto prevenzione”, le tariffe massime delle prestazioni
sono riportate nell’allegato D alle Condizioni di Assicurazione.

Pag. 2 di 3
PATOLOGIE PARTICOLARI da elenco
Nei due anni dalla sottoscrizione: forfait di € 250,00
Condizioni
per ogni ricovero con intervento
In caso di ricovero SSN indennità sostitutiva per un
massimo di 3 gg

Oltre i due anni: i ricoveri con intervento chirurgico


conseguenti alle patologie elencate rientreranno nelle
garanzie di polizza sia in forma diretta che a rimborso

N.B.: Se non diversamente indicato, i massimali si intendono per Anno/Nucleo

Pag. 3 di 3
ALLEGATO D
TARIFFA MASSIMA PREVENZIONE

Prestazioni previste una volta l’anno (Prevenzione TARIFFA MASSIMA


Cardiovascolare)
− Alaninaminotransferasi (ALT/GPT ) € 3,50
− Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT ) € 3,50
− Azotemia (Urea) € 2,63
− Colesterolo Totale e colesterolo HDL € 7,80
− Creatininemia € 3,10
− Elettrocardiogramma di base € 29,73
− Elettroliti sierici € 3,52
− Esame delle urine € 3,29
− Esame emocromocitometrico completo € 6,73
− Gamma GT € 4,85
− Glicemia € 2,80
− Omocisteina € 22,25
− PT (Tempo di protrombina) € 5,51
− PTT (Tempo di tromboplastina parziale) € 4,46
− Trigliceridi € 4,38
− Velocità di eritrosedimentazione (VES) € 2,54

Prestazioni previste per gli uomini di età superiore ai 45 Costo medio in rete
anni una volta ogni due anni (Prevenzione Oncologica)
− Alaninaminotransferasi (ALT/GPT ) € 3,50
− Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT ) € 3,50
− Azotemia (Urea) € 2,63
− Colesterolo Totale e colesterolo HDL € 7,80
− Creatininemia € 3,10
− Ecografia prostatica € 56,39
− Esame delle urine € 3,29
− Esame emocromocitometrico completo € 6,73
− Gamma GT € 4,85
− Glicemia € 2,80
− Omocisteina € 22,25
− PSA (Specifico antigene prostatico) € 15,03
− PT (Tempo di protrombina) € 5,51
− PTT (Tempo di tromboplastina parziale) € 4,46
− Ricerca sangue occulto nelle feci € 5,28
− Trigliceridi € 4,38
− Velocità di eritrosedimentazione (VES) € 2,54
- Mappatura nevi € 68,41

Prestazioni previste per le donne di età superiore ai 35 Costo medio in rete


anni una volta ogni due anni (Prevenzione Oncologica)
− Alaninaminotransferasi (ALT/GPT ) € 3,50
− Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT ) € 3,50
− Azotemia (Urea) € 2,63
− Colesterolo Totale e colesterolo HDL € 7,80
− Creatininemia € 3,10
− Esame delle urine € 3,29

Pag. 1 a 2
− Esame emocromocitometrico completo € 6,73
− Gamma GT € 4,85
− Glicemia € 2,80
− Mammografia € 67,39
− Omocisteina € 22,25
− PAP-Test € 18,41
− PT (Tempo di protrombina) € 5,51
− PTT (Tempo di tromboplastina parziale) € 4,46
− Ricerca sangue occulto nelle feci € 5,28
− Trigliceridi € 4,38
− Velocità di eritrosedimentazione (VES) € 2,54
- Mappatura nevi € 68,41

Pag. 2 a 2
ALLEGATO 3
INFORMATIVA IN MATERIA DI RACCOLTA E UTILIZZO DEI DATI PERSONALI
RESA ALL’INTERESSATO AI SENSI DEL REGOLAMENTO UE N. 2016/679
Rev.3 del 07/02/2019
Ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento UE n. 2016/679 (di seguito “GDPR”), recante disposizioni a tutela delle
persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, desideriamo informarLa che i dati personali da Lei
forniti, riferiti sia a Lei che eventualmente ad altri Assicurati, formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della
normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza cui è tenuta il RBM Assicurazione Salute S.p.A. (di seguito
“RBM”).
1 Finalità del trattamento
a) Trattamento dei dati personali per finalità assicurative
Nel rispetto della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali, La informiamo che la nostra Società
intende acquisire o già detiene dati personali, anche sensibili 1, che riguardano Lei e/o gli altri Assicurati, al fine di
fornire i servizi e/o prodotti assicurativi da Lei richiesti o in Suo favore previsti. Con riferimento a tali dati personali, si
specifica che:
- alcuni (es. nome, cognome, indirizzo, codice fiscale) dovranno essere necessariamente forniti per dare
esecuzione agli eventuali contratti assicurativi di cui Lei sia parte o a misure precontrattuali adottate su Sua
richiesta;
- alcuni dovranno essere forniti per adempiere ad obblighi di legge connessi all’esecuzione degli eventuali contratti
assicurativi di cui Lei sia parte2;
- alcuni potranno essere forniti, anche tramite dispositivi elettronici (smart-IOT), per poter usufruire dei diversi
servizi connessi ai contratti assicurativi;
- alcuni Le verranno richiesti ma il loro rilascio, sempre connesso con la finalità di esecuzione di eventuali contratti
assicurativi, sarà facoltativo (es. indirizzo di posta elettronica), per agevolare l’invio di avvisi e comunicazioni di
servizio relative ai rapporti tra Lei ed RBM.
Registrandosi all’ “Area riservata” del nostro sito internet e/o scaricando le nostre App per dispositivi mobili (FeeelUp e
Citrus) tali dati saranno utilizzati per identificarLa come nostro assicurato, fornirLe i servizi previsti dalla sua polizza,
inviarLe le comunicazioni necessarie alla gestione delle prestazioni garantite. Il conferimento di questi dati è
necessario per permetterLe di ottenere i servizi online tramite l' "Area riservata" del nostro sito Internet o direttamente
tramite le App dal suo smartphone, e per fornirLe, a mezzo email, SMS o, limitatamente alle App, tramite notifiche
push, informazioni sullo stato delle Sue prenotazioni, promemoria o conferme di appuntamento, riscontri sulla
liquidazione dei sinistri, periodici estratti conto dei sinistri.
Raccogliamo inoltre categorie particolari di dati (i cosiddetti dati sensibili, dati idonei a rivelare le sue condizioni di
salute, come quelli riportati in prescrizioni, referti, fatture di specialisti, scontrini per l’acquisto di farmaci e dispositivi
medici, ecc., inviatici in formato cartaceo o caricati in formato digitale nell’ “Area riservata” del nostro sito, o tramite
l’App utilizzando la fotocamera dello smartphone) per dare corso alle prestazioni previste dalla sua polizza e per
fornirle i servizi richiesti, nonché per adempimenti normativi. Il conferimento di questi dati è necessario per poterle
fornire le prestazioni assicurative, ma potranno essere oggetto di trattamento soltanto previo rilascio di esplicito
consenso suo o degli eventuali altri Assicurati interessati, qualora previsto dal contratto assicurativo.
Ai fini dell’estensione della copertura assicurativa a favore di altri Assicurati – qualora prevista dal contratto
assicurativo – alcuni dati, anche rientranti nella categoria di dati particolari, relativi alle prestazioni assicurative
effettuate a loro favore, saranno messi a Sua conoscenza, ove necessario per la gestione della polizza in essere,
nonché per la verifica delle relative coperture e dei massimali garantiti.

1
Per dati “sensibili” si intendono i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le
opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati
relativi alla salute a alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona, che il GDPR indica all’Art. 9 come “categorie particolari di dati
personali”.
2
Ad esempio per disposizioni dell’IVASS e del Garante Privacy o per adempimenti in materia di accertamenti fiscali.

Pag. 1 di 2
2 Modalità di trattamento e conservazione
I dati, forniti da Lei o da altri soggetti 3, sono solo quelli strettamente necessari per il conseguimento delle finalità sopra
citate. I dati sono trattati, anche con l’ausilio di strumenti elettronici e automatizzati, in maniera da garantire un
adeguato livello di sicurezza, con modalità e procedure strettamente necessarie agli scopi descritti nella presente
informativa, anche quando sono comunicati ad altri soggetti connessi al settore assicurativo e riassicurativo.
I dati sono trattati in Italia; eventualmente, ove necessario, potranno essere comunicati, per la prestazione dei servizi
richiesti, in Paesi dell’Unione Europea o anche fuori della Unione Europea, nel rispetto della normativa relativa alla
protezione dei dati personali, ad altri soggetti con funzioni di natura tecnica organizzativa e operativa che fanno parte
della c.d. catena assicurativa4. Tali soggetti tratteranno i dati nell’ambito delle rispettive funzioni e in conformità delle
istruzioni ricevute, in qualità di Responsabili o Incaricati ovvero in qualità di autonomi Titolari.
I dati possono essere conosciuti dai nostri collaboratori specificamente autorizzati a trattarli, in qualità di Incaricati, per
il perseguimento delle finalità sopraindicate.
I dati personali vengono conservati per il tempo strettamente necessario per conseguire le finalità per cui sono stati
raccolti e sottoposti a trattamento, e non sono soggetti a diffusione.
I dati personali saranno conservati per tutto il tempo di vigenza del rapporto contrattuale e, al suo termine, per i tempi
previsti dalla normativa in materia di conservazione di documenti a fini amministrativi, contabili, fiscali, contrattuali,
assicurativi (di regola, 10 anni).

3 Diritti dell’interessato
Titolare del trattamento è RBM Assicurazione Salute S.p.A. Ai sensi e nei limiti del Capo III del GDPR, Lei potrà
esercitare i seguenti diritti:
a. accesso ai dati personali;
b. rettifica dei propri dati personali (provvederemo, su Sua segnalazione, alla correzione di Suoi dati non corretti
anche divenuti tali in quanto non aggiornati);
c. revoca del consenso;
d. cancellazione dei dati (diritto all’oblio) (ad esempio, in caso di revoca del consenso, se non sussiste altro
fondamento giuridico per il trattamento);
e. limitazione del trattamento;
f. opposizione al trattamento per motivi legittimi;
g. portabilità dei dati (su Sua richiesta, i dati saranno trasmessi al soggetto da Lei indicato in formato che renda
agevole la loro consultazione ed utilizzo);
h. proposizione reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).
Per l'esercizio dei Suoi diritti ai sensi del Capo III del GDPR e per informazioni dettagliate circa i soggetti o le categorie
di soggetti ai quali i dati sono comunicati o che ne vengono a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati, può
rivolgersi al Responsabile della Protezione dei Dati (RPD-DPO) inviando una mail all’indirizzo privacy@rbmsalute.it, o
in alternativa scrivendo all’Ufficio Privacy presso la sede di RBM Assicurazione Salute S.p.A. Via Forlanini, 24 – 31022
Preganziol (TV).
4 Titolare e Responsabile della Protezione dei Dati
RBM Assicurazione Salute S.p.A., con sede in via Forlanini n. 24 - 31022 Loc. Borgo Verde di Preganziol (TV), è il
titolare del trattamento al quale Lei potrà rivolgersi per far valere i Suoi diritti come previsto dal Capo III del GDPR
scrivendo a privacy@rbmsalute.it / rbmsalutespa@pec.rbmsalute.it
Il Responsabile della protezione dei dati (RDP-DPO) è contattabile all’indirizzo privacy@rbmsalute.it.

3
Ad esempio: contraenti di polizze collettive o individuali che La qualificano come assicurato, beneficiario o danneggiato; coobbligati; altri operatori
assicurativi (Agenti, Brokers di assicurazioni, Assicuratori etc.); soggetti che per soddisfare le Sue richieste (quali una copertura assicurativa, la
liquidazione di un sinistro etc.), forniscono informazioni; organismi associativi e consortili propri del settore assicurativo; altri soggetti pubblici.
4
Si tratta, in particolare, di agenti, subagenti produttori di agenzia, mediatori di assicurazione, banche, SIM ed altri canali di acquisizione di contratti
di assicurazione; assicuratori, coassicuratori e riassicuratori; legali; strutture sanitarie ed altri erogatori convenzionati di servizi; società del Gruppo a
cui appartiene la nostra società ed altre società di servizi, tra cui società cui siano affidati la gestione, la liquidazione ed il pagamento dei sinistri,
società di servizi informatici, telematici, finanziari, amministrativi, di archiviazione, di stampa, postali, di revisione contabile e certificazione di bilancio
o altri servizi di natura tecnico/organizzativa. Vi sono poi organismi associativi (ANIA) e consortili propri del settore assicurativo nei cui confronti la
comunicazione dei dati è strumentale per fornire i servizi sopra indicati o per tutelare i diritti dell’industria assicurativa; altri organismi istituzionali
quali IVASS, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero del Lavoro e Previdenza Sociale, CONSAP, UCI, Enti gestori di assicurazioni sociali
obbligatorie, Anagrafe Tributaria, Forze dell’Ordine, Magistratura ed altre banche dati nei confronti delle quali la comunicazione dei dati è
obbligatoria (ad esempio, l’Unità di Informazione Finanziaria presso la Banca D’Italia, Casellario Centrale Infortuni).

Pag. 2 di 2
RBM Assicurazione Salute S.p.A.
Sede Legale e Direzione Generale:
Via Forlanini 24 – 31022 Borgo Verde, Preganziol (TV)
Tel. +39 0422 062700 – Fax: +39 0422 1745025
direzionecommerciale@rbmsalute.it
rbmsalutespa@pec.rbmsalute.it

Sede Secondaria:
Via Victor Hugo, 4 - 20123 Milano (MI)
Tel. +39 02 91431789- Fax +39 02 91431702
Internet: www.rbmsalute.it - E-Mail: info@rbmsalute.it
____________________________________________________________________

RBM Assicurazione Salute S.p.A. - Socio Unico


Capitale Sociale € 160.000.000 i.v. - C.C.I.A.A. di TV C.F./P. IVA 05796440963 - R.E.A. 360145
Impresa iscritta al numero 1.00161 dell’Albo delle imprese di assicurazione, autorizzata all’esercizio delle Assicurazioni con Provvedimento
ISVAP n. 2556 del 17/10/2007 (G.U. 02/11/2007 n. 255).