Sei sulla pagina 1di 1

1 6 / Jl/11111i11azio11e

della morte o non ha nessuna importanza? Se l'Essere Supremo si com­


portasse in tal modo sarebbe semplicemente un folle.
I sacerdoti delle religioni insegnano che Dio fa solo del bene agli uo­
mini e che non puo compiere ii male. Questo insegnarnento contiene una
grande contraddizione. Se Dio avesse la capacita di fare del bene, dovrebbe
avere anche ii potere di impedire e di eliminare ii male. L'uomo possiede
entrambe queste capacita, ma in misura molto ridotta, insufficiente per scon­
figgere ii male. Se manca una di esse, manca anche l'altra. Possiamo fare
del bene perche siamo in grado di fare del male. II dolore, le difficolta e le
tragedie esistono dappertutto e colpiscono chiunque, ii che dimostra che
Dio non opera nessun bene, proprio perche non elimina ii male. Se Egli non
libera ii mondo dal male, e per Lui dovrebbe essere la cosa pii.t semplice,
come si puo credere che sia in grado di fare del bene? Compirebbe un'o­
pera verarnente utile per l 'umanita solo se cancellasse ii male dalla faccia
della terra: la dimostrazione di cio che consideriamo amore. Ma questo non
e mai avvenuto prima ne mai accadra in futuro. Chi puo impedire o elimi­
nare ii male, e non lo fa, compie de! male. II bene e ii male sono opera
dell'uomo e della natura; Dio e al di la.
Gli ignoranti rendono lode al Supremo e gridano al miracolo quando una
persona viene salvata, e non si rendono conto che nello stesso giomo mi­
gliaia sono morte. Se Dio fosse in grado di fare ii bene, dovrebbe essere in
grado di fare anche ii male, ii che e in netto contrasto con cio che si dice
sia la Sua natura: an10re assoluto, bonta assoluta, positivita assoluta. D'altra
parte, se non e in grado di fare ii male, vuol dire che non puo compiere
neanche ii bene. Dappertutto, sulla terra, vi sono costantemente sofferenza,
malattia, disastri e delitti. Pensate a quante disgrazie succedono ogni giomo
nel mondo. Come potete credere ai miracoli e dare loro importanza di fronte
a una realta cosi miserevole? Se Dio facesse miracoli, si comporterebbe
come un uomo stolto che si preoccupa di spegnere un mozzicone mentre
la casa e in fiamme.
I I male non sparisce da solo, siamo noi che dobbiamo contrastarlo ed
eliminarlo; nessun Dio puo farlo al posto nostro. Gli sforzi dell'uomo per
debellare ii dolore e migliorare le condizioni della vita sono sempre stati
imrnensi. on si puo dire quante lotte e sacrifici egli compie costantemente
affinche sulla terra ci siano pace, sicurezza e prosperita per tutti. Da parte
del cielo non c'e mai stato un minima di disponibilita. Se ci fosse, ii male,
la sofferenza e i problemi dell'uomo scomparirebbero in un solo giomo. La
concezione de) Dio Personale che abita in un paradiso irraggiungibile, cir­
condalo da angeli e santi, e pura fantasia, e ii prodotto della mentalita su­
perstiziosa degli antichi. In nome di tale Dio, gli uomini hanno sempre com­
piuto crimini e distruzioni. II che significa che la responsabilita di cio e
del Dio Personale, in quanto ne e la causa. Un Dio antropomorfo e inevi-