Sei sulla pagina 1di 1

24 A G O R À c u l t u r a Mercoledì

9 Settembre 2015

La riflessione
la recensione
La pietà senza limiti
predicata dal Vangelo
verso chi ha sbagliato La Pira in romanzo
sovverte i criteri insegna ai giovani
di giustizia del mondo RAFFAELE IARIA
ma crea sconcerto anche

U
in molti credenti n volume dedicato a uno
tra i personaggi che hanno
L’analisi del priore di Bose caratterizzato la storia
politica italiana ed europea
del Novecento: Giorgio La Pira. Si
tratta di un romanzo-biografia in
ENZO BIANCHI cui, attraverso il racconto di un

L
padre al proprio figlio partendo
a misericordia, il cuore per i miseri, è uno dei senti- dall’individuazione dei personaggi
menti principali attribuiti a Dio e comandati all’u- di una vecchia foto, l’autore
manità in tutta la Bibbia: sta nello spazio dell’amore descrive la vita ma soprattutto gli
e indica bontà, benevolenza, indulgenza, amicizia, di- ideali e le battaglie di quest’uomo,
sposizione favorevole, pietà, grazia. L’amore, la mise- figura di spicco della politica
ricordia di Dio è eterna, fedele, preziosa, meraviglio- italiana e internazionale del XX
sa, migliore della vita, estesa: così la cantano i Salmi. secolo. Membro della Costituente,
L’evento stesso della rivelazione di Dio è evento di misericordia: La Pira è stato sindaco di Firenze,
Dio visita Israele misericordia motus, mosso dalla misericordia. uomo di governo, convinto
Così la rivelazione definitiva del Nome di Dio a Mosé nel libro del- sostenitore dei valori cristiani,
l’Esodo culmina con l’affermazione: «Il Signore, il Signore, Dio promotore di incontri tra le grandi
misericordioso e compassionevole, lento all’ira e grande nell’a- potenze al fine di mediare per una
more e nella fedeltà» (Es 34,5-6). A partire da questa rivelazione, pace tra i popoli. Nato nel 1904 a
in tutta la Bibbia, dai profeti ai Salmi, è ripreso il suo Nome, «mi- Pozzallo, in provincia di Ragusa, ha
sericordioso e compassionevole»: la misericordia di Dio è per o- oltrepassato ogni confine
gni essere vivente, per i bisognosi e i sofferenti, per i peccatori; è geografico per affermare i principi
misericordia eterna, attuale, escatologica. del bene comune, e non a solo
Gesù, venuto a rivelare pienamente e definitivamente Dio, por- favore di politici e classi agiate. Le

Lo scandalo
ta a compimento con atteggiamenti e parole questa immagine sue azioni sono state rivolte in
del Dio misericordioso e compassionevole: è il Vangelo, la buo- difesa degli ultimi, degli
na notizia della misericordia. Anche per Gesù giustizia e mise- emarginati, e improntate all’amore
ricordia restano in tensione, ma è certo che egli rifiuta il giudi- per il prossimo, a quella speranza

MISERICORDIA
zio oggi, nella storia. Come la misericordia caratterizza il suo che negli uomini non deve mai
ministero, così nella sua prassi ogni giudizio è sospeso, ogni con- venire meno. È un personaggio che
danna non eseguita. sarebbe piaciuto molto a papa
Dobbiamo confessare che ancora oggi ciò che di Gesù più scan- Francesco: forse per questo
dalizza non sono le sue parole di giudizio e nemmeno il suo «fa- l’autore ha scelto il nome del Papa
re il bene». Al contrario, ciò che scandalizza è la misericordia, in- per il protagonista. Il romanzo
terpretata da Gesù in un modo che è all’opposto di quello pensa-
to dagli uomini religiosi, da noi! A volte sembra che la misericor-
dia sia invocata da Dio, sia augurata e facile da mettersi in atto, e
invece – dobbiamo confessarlo umilmente – in tutta la storia del-
la Chiesa la misericordia ha scandalizzato, e per questo è stata po-
co esercitata. Quasi sempre è apparso più attestato il ministero di
condanna piuttosto che quello della misericordia e della riconci-
liazione. Basterebbe leggere la storia con attenzione, per vedere
con quale sicurezza lungo i secoli si è usata la parabola della ziz-
zania (cfr. Mt 13,24-30), pervertendola. In essa Gesù chiede di non
sradicare la zizzania, anche se minaccia il buon grano, e di atten-
dere la mietitura e il giudizio alla fine dei tempi. E invece quanti
cristiani hanno indicato il nemico, il diverso come zizzania, au-
torizzando il suo sradicamento, fino alla sua condanna al rogo… PATERNITÀ. Il celeberrimo «Ritorno del figliol prodigo» di Rembrandt (1606-1669), ora all’Ermitage di San Pietroburgo PROFETA. Giorgio La Pira

Q
uesto messaggio scandaloso della misericordia non è parte dai contrasti adolescenziali e
capito da quanti si sentono giusti, in pace con Dio (e per dia di Dio» (Regola di Benedetto 4,74). senti da grandi peccati e smarrimenti, si sentono differenti dagli dalla sfiducia del giovane
i quali Gesù non è venuto: cfr. Mc 2,17!), mentre è com- Quante parole, parabole e incontri di Gesù hanno scandalizzato altri e credono di poter vantare dei diritti davanti a Dio! Che Dio Francesco nei confronti della
preso e atteso da chi si sente nel peccato, bisognoso del e ancora scandalizzano i presunti giusti! Costoro, in base al giu- accolga i peccatori pentiti è cosa buona e lodevole, perché egli «è generazione cui appartiene il
perdono di Dio. È stato così durante il ministero di Gesù, è sta- dizio che danno su amore» (1Gv 4,8.16), ma che i peccatori e le prostitute precedano padre. La compromissione dei
to così nella storia della Chiesa, è così ancora ai nostri giorni, se stessi e- nel regno di Dio i sacerdoti e gli esperti della Legge (cf. Mt 21,32), rapporti interpersonali nella sua
quando siamo interrogati da papa Francesco proprio sulla no- questo è inaudito, ed è pericoloso affermarlo: eppure Gesù lo ha famiglia è causata sicuramente
stra capacità di misericordia: misericordia della Chiesa, miseri- detto apertamente proprio a questi ultimi… dalla scarsità di dialogo, ma anche
cordia di ognuno di noi verso chi ha sbagliato o chi ha bisogno Che «il figlio prodigo» sia perdonato dal padre amoroso sarebbe dalla poca fiducia dei giovani nei
del nostro amore. CONVEGNO accettabile, magari dopo un tempo di punizione e con la pro- confronti degli adulti, a causa di
Spesso siamo disposti a fare misericordia se c’è stata punizione messa di non reiterare l’errore; ma celebrare in suo onore u- pregiudizi dettati anche dal poco
di chi ha fatto il male, se il peccatore è stato sufficientemente u- IL PERDONO VISTO DAGLI ORTODOSSI na festa senza porgli condizioni e ammetter- interesse nei confronti del mondo
miliato e solo se chiede misericordia come un mendican- Si apre oggi al monastero di Bose il XXIII Convegno lo in casa senza obiezioni, questo è trop- in cui essi vivono e delle vicende
te. In ogni caso, stabiliamo dei precisi confini alla mi- ecumenico internazionale di spiritualità ortodossa, dedicato a po (cf. Lc 15,20-24): è un pericoloso storiche e politiche. Nel romanzo la
sericordia, perché pensiamo che certi errori, cer- «Misericordia e perdono». Dopo l’introduzione del eccesso di misericordia, perché criticità dei rapporti viene
ti sbagli, certe scelte avvenute nel male e non più fondatore della comunità Enzo Bianchi (foto a sinistra), tutti si sentiranno autorizzati a ri- recuperata dal padre, che sa
riparabili debbano essere punite per sempre che qui anticipa qualche linea del suo discorso, sono petere la fuga del figlio prodigo, cogliere le svolte e captare i segnali
dalla disciplina ecclesiastica: per alcuni erro- previsti illustri interventi – tra gli altri – del cardinale contando sul padre che perdo- di aiuto al momento giusto, per il
ri dai quali non si può tornare indietro non Walter Kasper (foto a destra) e del vescovo Kallistos na sempre… E poi in questo figlio e per se stesso. In tale trama si
c’è misericordia, dunque la misericordia non di Diokleia. Nel corso dei lavori, che dureranno sino modo si sovverte il concetto di dipana la vita esistenziale e politica
è infinita, ma a precise condizioni... a venerdì, studiosi cristiani delle varie confessioni giustizia: dove va a finire la giu- del professor La Pira, uomo
Ecco il nostro tradimento del Vangelo, ecco passeranno in rassegna le sfaccettature della stizia, se c’è un perdono così gra- sensibile, profondamente fiducioso
come la misericordia ci scandalizza. In altre pa- misericordia – tema dell’imminente anno santo – a partire tuito, senza condizioni? nella forza e nella capacità di
role, la sequenza delitto-castigo è incastonata dalla Bibbia e attraverso la storia della Chiesa; domani Sì, la misericordia di Gesù, quella da rinnovamento dei giovani. L’autore,
nella nostra postura di credenti, di uomini religio- pomeriggio è previsto anche il confronto molto attuale sulla lui praticata e predicata, è esagerata e ci che dedica il libro ai suoi studenti,
si, ma dovremmo interrogarci se l’espressione «delitto e «Misericordia nella pastorale e il matrimonio» dal punto di vista scandalizza! Siamo più disponibili agli atti di culto, cita La Pira quando dice che «i
castigo» sia cristiana! Perché mai non riusciamo a com- ortodosso (Bassam A. Nassif) e cattolico (Basilio Petrà). Al convegno alla liturgia che alla misericordia (cf. Os 6,6; Mt 9,13; giovani sono come le rondini.
prendere che la santità di Dio non splende quando non c’è sono giunti numerosi messaggi di saluto da parte di alti esponenti 12,7). Ha scritto giustamente Albert Camus nel suo La Annunciano la primavera». Il
peccato nell’uomo, ma quando Dio ha misericordia e perdo- delle Chiese, tra cui quelli del patriarca ecumenico di caduta: «Nella storia dell’umanità c’è stato un momento racconto, come scrive nella
na? Perché non riusciamo a comprendere che l’onnipotenza, la Costantinopoli Batholomeos I, del vescovo Ilarion a nome in cui si è parlato di perdono e di misericordia, ma è du- prefazione il presidente di Azione
sovranità di Dio si mostra soprattutto perdonando? Alla luce di que- del patriarca ortodosso di Mosca Kirill e del segretario rato poco tempo, più o meno due o tre anni, e la storia è Cattolica Matteo Truffelli, pone un
sta santità di Dio, di questa sua onnipotenza, si può vivere come della Cei monsignor Nunzio Galantino. finita male». interrogativo, oltre a far emergere
strumento di buone opere il «Non disperare mai della misericor- © RIPRODUZIONE RISERVATA la biografia di La Pira: cercare chi è
il vero protagonista. Forse
Francesco «con il suo sguardo
leggere,
rileggere
La fabbrica dei best seller tra prequel e metalessi pigro che poi scopriamo incantato
e rassegnato», oppure il padre «che
pur avendo fatto scelte coraggiose
nella sua vita professionale fatica a
di Cesare Cavalleri best seller, oppure – sceneggiatura di Love story, e nanti: il primato è la serie di trasformano in storie effetti- romanzo magico (Harry Pot- farne traspirare il senso del bello e
come nel caso di Dan poi il romanzo). Harry Potter con 500 milioni vamente raccontate, e restano ter); il romanzo emozionale, profondo che c’è dietro? O il

M
a che cos’è un best Brown – si ristampano libri Ci eravamo domandati: chi di copie in dieci anni, e Cin- disponibili per eventuali se- tipico dell’Alchimista e degli protagonista è semplicemente
seller, chi certifica i precedenti e di minor succes- certifica i best seller? Le clas- quanta sfumature di grigio ha quel; e così via. altri libri di Paulo Coelho. Giorgio La Pira, il sindaco santo di
best seller? Lo spie- so dell’autore); sequel (le sa- sifiche dei libri più venduti, e- venduto 70 milioni di copie in Vengono esaminati in altret- Particolarmente severo Stefa- cui viene narrata passo dopo passo
ga Stefano Cala- ghe alla Harry Potter, come i videntemente. E la classifica un solo anno. tanti capitoli il romanzo smart, no Calabrese è con Il caccia- la vita?» Ma, per Truffelli, c’è un
brese in Anatomia del best sel- serial televisivi o cinemato- più "autorevole" è quella re- Calabrese, ordinario di Co- esemplato dalla narrativa del tore di aquiloni: «Il romanzo altro attore da considerare in
ler, 192 pagine di simpaticissi- grafici); spin off (cioè derivati: datta dal New York Times, che municazione narrativa nell’U- giapponese Murakami, «Euri- ad Alta Leggibilità di Hosseini questa vicenda: «E se la vera
ma lettura, piene di intelli- Cinquanta sfumature di grigio invia un questionario stan- niversità di Modena e Reggio pide del nostro tempo»; il tran- è un’autentica fetenzìa», pe- protagonista fosse la storia stessa?».
genza (Laterza, euro 16). è uno spin off dei vampiri di dard a un campione di quat- Emilia, nonché docente di se- sromanzo di Dan Brown, una raltro esemplificativo del mi- Strade di lettura diverse lasciate
Il best seller ha ben poco a che Twilight, riprendendone i per- tromila punti vendita librari. miologia allo Iulm di Milano, mescolanza di contrari a som- to, non solo americano, del Sé all’interesse e alla sensibilità del
fare con la letteratura: è un sonaggi in salsa erotica); fake Attenzione: il questionario spiega gli ingredienti del best ma zero i cui giochi vengono redentivo, parafrasi al ribasso lettore e che, però, non possono
prodotto che si nutre di mul- (contraffazioni), fanzine chiede i dati di vendita setti- seller: l’ipotiposi, accresci- smontati pezzo per pezzo (ol- di Delitto e castigo, e tuttavia prescindere dall’aver tracciato la
timedialità e facilita l’interat- (fan+magazine, riviste pro- manali di un certo numero di mento del grado di visibilità di tretutto Dan Brown è tacciato decisivo «per il costituirsi del- vita e il pensiero di un grande del
tività col fruitore; l’opera per- dotte da o per gli ammiratori), titoli che il New York Times ri- qualcosa; la metalessi, osmo- di misandrìa, «cioè odia gli uo- le grandi collettività e per il Novecento, che ha fatto della
de la sua centralità, constata eccetera. E non a caso gli au- tiene potenziali best seller, pur si tra la realtà e la finzione (ti- mini e ritiene che le donne futuro dell’homo narrans, co- legalità la sua missione di vita.
Calabrese, e si trasforma in un tori di best seller spesso pro- lasciando uno spazio bianco pico è Il Codice da Vinci, che rappresentino il top di gam- lui che deve fingere se vuole © RIPRODUZIONE RISERVATA

flusso continuo di diramazio- vengono dalla sceneggiatura per indicare altri titoli. «I dati mescola storia e fiction, del re- ma dell’umanità, come dimo- essere». Un libro da leggere
ni: prequel(dopo il successo di cinematografica, o diventano relativi ai best seller – sostiene sto come Gomorra di Savia- strerà la Maria Maddalena del per continuare a non leggere Salvatore Martino
un libro se ne scrivono altri su sceneggiatori dopo il primo Calabrese – sono dunque in- no); l’iperdiegesi, quando il te- Codice da Vinci»); il romanzo i best seller o per smettere di LA CITTÀ INQUIETA
come certi personaggi sareb- successo (già nel 1970 Erich quinati all’origine». Le cifre, sto è disseminato di germi immersivo, come gli Hunger leggerli.
bero stati prima di entrare nel Segal aveva scritto prima la comunque, sono impressio- narrativi che solo in parte si Games di Suzanne Collins; il © RIPRODUZIONE RISERVATA Ferrari. Pagine 272. Euro 15,00