Sei sulla pagina 1di 11

PERCORSO DI FORMAZIONE E

ASSISTENZA RIVOLTO ALLE


AMMINISTRAZIONI COMUNALI PER
GESTIRE
IL PROCESSO DI TRANSIZIONE
AL DIGITALE NELLE SUE DIVERSE
FASI

A CURA DI MICHELE VIANELLO


FEBBRAIO 2020
Il percorso qui offerto è rivolto prevalentemente a:

Responsabili per la transizione al digitale (RTD v. art. 17 CAD)

Segretari Generali e Direttori Generali

Funzioni apicali dell’Ente. In particolare responsabili Ragioneria, Uffici


Tecnici, Tributi, CED ecc.

Tutti i dipendenti (formazione in merito alle norme di carattere


generale e/o moduli di tipo specialistico ad. es. la digitalizzazione del
processo documentale)

Il personale politico (Sindaco, Giunta per quanto attiene sia una


formazione di «carattere generale» che, soprattutto, i modelli di
programmazione e di comunicazione)
Le diverse fasi:

1) processo di formazione di carattere generale sui principali aspetti normativi che


presiedono al processo di transizione al digitale.
Processo rivolto a tutti i dipendenti.
Durata minima: 6 ore (v. slide allegata) Durata ottimale approfondita
(12 ore / due giornate)

2) processo di formazione sulla «trasparenza» (i contenuti e le prescrizioni


del DLGS 33/2013 e successive modifiche e le circolari emanate dall’ANAC).
Processo rivolto a tutti i dipendenti.
(alcune attività correlate: verifica e assistenza nella gestione della sezione del
sito denominata Amministrazione Trasparente; assistenza nella redazione e
nella gestione del PTCPT sezione dedicata alla trasparenza)

Oltre che a colmare i gap di carattere culturale e cognitivo, tali momenti di formazione
saranno finalizzati a far emergere concretamente tutte le carenze di carattere
organizzativo e digitale (software e hardware) sui quali intervenire.
FONTI LEGISLATIVE E NORMATIVE

Ambito Dlgs
33/2013
CAD PIANO TRIENNALE
DL 7 marzo 2005 2019/2021 FOIA Regolamento U.E.
n. 82 DIGITALIZZAZIONE D.L. 97 910/2014 23 luglio
DELLA P.A.
D.P.C.M. MAGGIO 2016 identificazione
Legge elettronica e servizi
13 novembre
7 agosto 2015 Questionario Anticorruzione
2014 fiduciari per le
n. 124 Corte dei Conti Trasparenza transazioni
e decreti Autunno 2019 elettroniche nel
Formazione,
delegati circolare 1310 mercato interno
conservazione, Linee guida
disponibilità del ANAC e linee guida 1 luglio 2016
DLGS 26 AGID siti
"fascicolo”
agosto 2016 novembre 2015 28 dicembre 2016 Regolamento U.E.
n. 179 circolare DFP 27 aprile 2016
ATT. Dls 10/8/2018
NUOVE LINEE GUIDA
riforma CAD 02/2017 "regolamento generale
n. 106 sulla protezione dei
AGID Accessibilità siti
Le principali circolari dati"
applicative emesse
circolare DFP
da AGID Determina AGID 1/2019
n. 437 20 dicembre
2019 (successivi adeguamenti)
Le diverse fasi:

3) Un primo processo di pianificazione.


L’attività di formazione, come descritta più sopra, serve anche a far emergere,
attraverso il processo di confronto, le aree di criticità e le best practice da
condividere.
Laddove si riscontreranno elementi di criticità bisognerà intervenire, pianificando
le attività necessarie (comprese quelle di assistenza con i fornitori).

LE PRINCIPALI AREE DI INTERVENTO (identificate in base alle priorità dettate dalla


legislazione e la Piano Triennale per l’Informatica nella P.A. di AGID)
a) l’adesione e la gestione delle piattaforme di interoperabilità (in primis: ANPR,
PAGOPA, SPID)
Soggetti interessati: RTD, Ragioniere Capo, Segretario Generale, Responsabile CED,
posizioni apicali
b) la realizzazione dei siti istituzionali «a norma» (v. slide successiva)
Soggetti interessati: RTD, Responsabile CED, Servizi di Comunicazione e Uffici
Stampa
c) la realizzazione di un sistema operativo «cloud oriented» e la dismissione dei data
center di fascia B
Soggetti interessati: RTD, Responsabile CED
d) la completa dematerializzazione del processo documentale
Soggetti interessati: tutti
IL SITO ISTITUZIONALE

di seguito le diverse fasi:

• le linee Guida AGID e le linee Guida sull’accessibilità degli strumenti informatici


(formazione)
• check sull’attuale sito (si verificheranno la correttezza rispetto al design e rispetto
all’accessibilità)

ATTIVITÀ SUCCESSIVE
realizzazione delle precondizioni per garantire l’accesso grazie a SPID e il pagamento
grazie a PAGO PA (attenzione entro il 30 giugno 2020)
a) censimento dei procedimenti e verifica della modulistica (successiva trasformazione
in form in collaborazione con i fornitori). Predisposizione di un sistema di interazione
tra l’ambiente web (sito) e il documentale/protocollo (in collaborazione con i
fornitori)
b) a fini PAGO PA censimento dei procedimenti che comportino pagamento
(realizzazione dell’hub di pagamento sul sito. In collaborazione con i fornitori)
c) ridisegno del modello comunicativo. In particolare gli strumenti di conoscenza e
comunicazione a disposizione dei cittadini, l’area della trasparenza, le aree
tematiche (fondamentali per l’utilizzo di SPID)
d) assistenza nella realizzazione di eventuali pagine dedicate alla valorizzazione del
territorio (turismo e marketing territoriale. Si comprende anche la realizzazione e
la gestione di un sistema di social networking)
IL SITO ISTITUZIONALE

e) assistenza nella realizzazione del capitolato di gara per la selezione dei fornitori per la
realizzazione di un sito «a norma».

LA FASE INERENTE LA VERIFICA DEI CRITERI DI ACCESSIBILITÀ «DEGLI STRUMENTI


INFORMATICI».
SERVIZIO ASSISTENZA RTD (anche nel rapporto con i fornitori):

a) entro il 31 marzo di ogni anno il RTD deve redigere l’obiettivo annuale di accessibilità
(tutto ciò sul sito di AGID, gestendo poi il link e le comunicazioni che andranno
postate in Amministrazione Trasparente)
tale adempimento andrà fatto sulla base di un questionario di autovalutazione
da realizzare (v. Linee Guida AGID sull’accessibilità degli strumenti informatici)
b) entro il 23 settembre 2020 (TUTTI) i siti dovranno rispondere a quanto previsto dalle linee
guida AGID
c) entro il 23 giugno 2021 tutte le app mobili dovranno rispondere ai criteri di accessibilità
LA DEMATERIALIZZAZIONE DEL PROCESSO DOCUMENTALE:

Durante il processo di formazione si saranno evidenziate le carenze gestionali


e organizzative dell’Amministrazione (ad. es. il 80% c.a. dei Comuni non fascicola
digitalmente nonostante questo sia, da tempo, un obbligo di legge).

SOGGETTI INTERESSATI: TUTTI (in particolare RTD, protocollatori, responsabili


dei servizi)
Dal primo check si evidenziano le seguenti attività:

a) verifica delle modalità organizzative e culturali che presiedono la processo di


protocollazione
b) la formazione del fascicolo (attività di base) e la redazione del documento
informatico
c) le modalità di notifica degli atti e i rapporti con i diversi soggetti (imprese, professionisti,
altre P.A., cittadini)
d) la conservazione del fascicolo
e) la redazione dei manuali di protocollo e di conservazione.

QUELLE EVIDENZIATE SONO ATTIVITÀ CHE SI SVOLGONO PREVALENTEMENTE


ATTRAVERSO L’AFFIANCAMENTO AI DIPENDENTI A PARTIRE DAI PROTOCOLLATORI
LA CENTRALITÀ DEL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE DELLA TRANSIZIONE AL
DIGITALE

L’insieme delle attività descritte più sopra necessità di una seria attività di pianificazione.
Gli strumenti di pianificazione negli Enti Locali sono quelli descritti dalla Legge (v. slide
successiva).
SOGGETTI INTERESSATI: RTD, Segretario Generale, Ragioniere Capo, il Sindaco e la Giunta,
i livelli apicali.

Attività:
a) la redazione del DUP (documento di programmazione delle attività inerenti la
digitalizzazione, da allegare al DUP e alla Relazione Previsionale e programmatica del
bilancio)
b) la definizione degli obiettivi puntuali, trasversali da inserire nel PEG (anche i criteri di
valutazione e le metriche da adottare)
c) la fase di coordinamento tra il PTCPT e gli altri strumenti di programmazione
d) eventuali momenti di confronto e di formazione rivolto agli OIV
STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE OBIETTIVI 2020 - 2022

DUP REDIGERE DOCUMENTO DA ALLEGARE AL DUP


DICEMBRE 2019/LUGLIO 2020

AZIONI CONCRETE.
PEG DESCRIVERE, PESARE, VALUTARE

V. DISPOSIZIONI ANAC
PTCPT IN PARTICOLARE IL SITO, OPEN DATA,
DEMATERIALIZZAZIONE DEL CICLO DOCUMENTALE
Come mettervi in
contatto con me ….
mail mivianello@gmail.com
pec
mivianello@pec.it
curriculum aggiornato
https://www.linkedin.com/in/
michelevianello/
cellulare 3358487912