Sei sulla pagina 1di 20

Sfera Celeste e Coordinate

Astronomiche

A. Stabile
Dipartimento di Ingegneria
Università degli Studi del Sannio – Benevento
Atripalda, 9 Maggio 2011
Unità di lunghezza e distanze tipiche
1.  Sistema Solare: 1 UA = 149,5 milioni di Km.

2.  Sistema galattico: 1 AL = 9460 miliardi di Km.

3.  Sistemi intergalattici: 1 Mpc = un milione di parsec (1 pc = (circa) 3.2 AL)

4.  A distanze di 100 Mpc l’Universo è continuo (difficile apprezzare zone di


vuoto e zone di materia).

5.  Su scala di un Gpc (un miliardo di pc) l’Universo è un sistema fisico


autogravitante che evolve in base a leggi fisiche (non tanto chiare!).

6.  L’Universo è una sfera di raggio di 13 - 15 GAL (1 GAL = un miliardo di AL)

7.  Stella più vicina è a qualche AL.

8.  Distanza extraterrestre coperta dall’Uomo: 382.000 Km (distanza Terra -


Luna). Sfera Celeste e Coordinate
astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 2
Le dimensioni dell’Uomo e dell’Universo

OGGETTO DIMENSIONI MASSA ETA’

UOMO 1m 10 Kg 108 s (102 anni)

SOLE 109 m 1030 Kg 1016 s (1010 anni)

VIA LATTEA 1021 m 1042 Kg > 1017 s (1011 anni)

UNIVERSO 1025 m 1052 Kg > 1017 s (1011 anni)

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 3
Dove siamo?
1.  La Via Lattea è la nostra galassia (siamo in periferia a circa 8.5 Kpc dal
centro) .
2.  Il Sole viaggia a circa 220 Km/s.

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 4
Ma non è tutto …
1.  La massa osservata è pochissima per giustificare l’evoluzione

2.  Componenti OSCURE: quanto osservato è solo il 4 % !!!!!

Questo è quanto accade fuori dalla Terra. E quando decidiamo di osservare …

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 5
Fondamenti dell’osservazione
1.  Sfera celeste.

2.  Orizzonte, meridiano del luogo, zenith, nadir.

3.  Punti notevoli sfera celeste.

4.  Culminazione di un astro.

5.  Coordinate orizzontali.

6.  Coordinate equatoriali.

7.  Tempo siderale.

8.  Moto di un astro.

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 6
La sfera celeste - Orizzonte

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 7
Coordinate orizzontali
La coppia (Az, h) è la più
intuitiva e semplice ed è
connessa alla nostra
sensazione di moto degli
astri.
Tuttavia le coordinate sono
funzioni del tempo!!!
Simulazione CyberSky

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 8
La sfera celeste - Equatore

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 9
Coordinate equatoriali I
La coppia (H, δ) è riferita
all’equatore celeste ed il
moto dell’astro avviene in un
piano parallelo all’equatore.
Tuttavia una coordinata è
ancora funzione del tempo!!!
Simulazione CyberSky

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 10
Coordinate equatoriali II
Ci sono punti fissi sulla sfera celeste?
L’intersezione equatore – eclittica:
DUE PUNTI FISSI.
La coppia (α, δ) è indipendente dal
tempo.
Bisogna introdurre il concetto di
tempo siderale. L’orologio siderale è
rappresentato dal moto di γ. Il tempo
siderale corrisponde con α quando
l’astro culmina. Infatti
α + H = ts
Se H > 0 allora l’astro è passato per il
meridiano del luogo.
Se H < 0 allora bisogna aspettare …
Sfera Celeste e Coordinate
astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 11
Tempo siderale

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 12
Passaggio di coordinate Oriz/Equa
I dati degli astri espressi in termini della
coppia (α, δ) ma noi osserviamo il cielo in
“montatura orizzontale”.
Quindi l’astro sarà visibile alla nostra
latitudine (ψ)?
Dalla trigonometria sferica

cos a = cos b cos c + sin b sin c cos A


In base ai nostri dati abbiamo
⎧a = π − h
⎪ 2 ⎧ A = H
⎪ π ⎪
⎨b = 2 − δ ⎨ B = π − Az
⎪ ⎪C = ...
⎪⎩c = π 2 −ψ ⎩

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 13
Gli astri sorgono e tramontano se …
Dopo qualche passaggio matematico otteniamo
sin h = sin δ sinψ + cos δ cosψ cos H
Se l’astro SORGE ed (ovv.) TRAMONTA bisogna avere h = 0. Quindi

cos H = − tan δ tanψ


L’angolo orario H varia da 0 (quando culmina sul nostro orizzonte) a π (a quando
culmina sotto il nostro orizzonte … “la mezzanotte dell’astro”).

tan δ tanψ ≤ 1
Ponendoci nel nostro emisfero boreale (la tangente è positiva) (
tan δ ≤ tan π −ψ
2
)
Quindi la condizione affinché un astro sorga e tramonta alla latitudine ψ è

δ ≤ π 2 −ψ ⇒ − π 2 + ψ ≤ δ ≤ π 2 −ψ

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 14
Al polo Nord e all’Equatore
Al polo Nord (ψ = π/2) solo gli astri con δ = 0 sorgono e tramontano. Altrimenti
tutti gli altri astri sono visibili sempre oppure no.
All’equatore (ψ = 0) e tutti gli astri sorgono e tramontano.
Per quale valore dell’angolo orario
H, l’altezza h raggiunge il max ed
min valore sull’orizzonte?
d ⎧ H = 0
sinh = − cos δ cosψ sin H = 0 ⇒ ⎨
dH ⎩ H = π
d2
sinh =  cos δ cosψ
dH 2 H =0
H =π

L’altezza massima raggiunta


dall’astro quindi è
h = arcsin(sin δ sinψ + cosδ cosψ )
Che dipende da dove siamo e
dall’astro!!!
Sfera Celeste e Coordinate
astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 15
Moto apparente sfera celeste

Fotografia del cielo notturno con


un lungo tempo di esposizione.
Le scie luminose rappresentano il
moto stellare. La traccia di raggio
minore rappresenta il moto della
stella polare, così chiamata
perché la più vicina, tra le stelle
visibili a occhio nudo, al punto
della volta celeste individuato
dalla direzione dell'asse terrestre.

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 16
Il Sole si muove solo da Est ad Ovest?
Il Sole si rispecchia nei pozzi?
Il Sole sale in cielo soltanto lungo le ore diurne?
Perché è sempre visibile (oppure no) in alcune zone?
Circolo polare artico (ψ = 66° 33’ 39’’). Il Circolo Polare Artico segna il confine
meridionale del giorno al solstizio di giugno e la notte polare al solstizio di
dicembre. Al di là del circolo polare artico, il sole rimane d‘estate sopra
l’orizzonte per almeno 24 ore consecutive (Sole di mezzanotte). Viceversa
durante l‘inverno il Sole rimane sotto l‘orizzonte per almeno 24 ore consecutive
(notte polare).
Tropico del Cancro (ψ = 23° 26’ 16’’ = inclinazione asse rotazione Terra).
Il Tropico del Cancro corrisponde al parallelo più settentrionale in cui il Sole
culmina allo Zenith almeno un giorno all'anno (nel Solstizio d’estate). Più a nord,
quindi, i raggi del Sole non cadono mai perpendicolari alla superficie della Terra.
Equinozio. Il Sole sorge esattamente ad Est e tramonta esattamente ad Ovest.
Durante l’inverno Il Sole sorge sempre più a SE e tramonta sempre più a SW ed
è basso sull’orizzonte. Durante l’estate sorge più a NE e tramonta più a NW ed
è più alto sull’orizzonte.
Sfera Celeste e Coordinate
astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 17
Quando osserviamo, cosa osserviamo?
Galassia NGC 300

continuo radio radio alla lunghezza d'onda di 21 cm

lontano infrarosso riga Halpha


Sfera Celeste e Coordinate
astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 18
Quando osserviamo, cosa osserviamo?
Galassia NGC 300

banda ottica banda X


Sfera Celeste e Coordinate
astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 19
Come orientarsi nel cielo

Sfera Celeste e Coordinate


astronomiche - Atripalda - 9/05/2011 20