Sei sulla pagina 1di 48

Centrali a microprocessore

modd. ET8/SE, ET8/SK ed ET8PLUS


MANUALE TECNICO RIDOTTO
AVVERTENZE
PER L’INSTALLATORE:
Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza,
oltre che alle prescrizioni del costruttore riportate nella manualistica a corredo dei prodotti.
Fornire all’utilizzatore tutte le indicazioni sull’uso e sulle limitazioni del sistema installato, specificando che
esistono norme specifiche e diversi livelli di prestazioni di sicurezza che devono essere commisurati alle
esigenze dell’utilizzatore.
Far prendere visione all’utilizzatore delle avvertenze riportate in questo documento.

PER L’UTILIZZATORE:
Verificare periodicamente e scrupolosamente la funzionalità dell’impianto accertandosi della correttezza
dell’esecuzione delle manovre di inserimento e disinserimento.
Curare la manutenzione periodica dell’impianto affidandola a personale specializzato in possesso dei requisiti
prescritti dalle norme vigenti.
Provvedere a richiedere al proprio installatore la verifica dell’adeguatezza dell’impianto al mutare delle
condizioni operative (es. variazioni delle aree da proteggere per estensione, cambiamento delle metodiche di
accesso ecc...)
-------------------------------
Questo dispositivo è stato progettato, costruito e collaudato con la massima cura, adottando procedure di
controllo in conformità alle normative vigenti. La piena rispondenza delle caratteristiche funzionali è conseguita
solo nel caso di un suo utilizzo esclusivamente limitato alla funzione per la quale è stato realizzato, e cioè:

Centrali a microprocessore per impianti antintrusione


Qualunque utilizzo al di fuori di questo ambito non è previsto e quindi non è possibile garantire la sua corretta
operatività.
I processi produttivi sono sorvegliati attentamente per prevenire difettosità e malfunzionamenti; purtuttavia la
componentistica adottata è soggetta a guasti in percentuali estremamente modeste, come d’altra parte avviene
per ogni manufatto elettronico o meccanico. Vista la destinazione di questo articolo (protezione di beni e
persone) invitiamo l’utilizzatore a commisurare il livello di protezione offerto dal sistema all’effettiva situazione di
rischio (valutando la possibilità che detto sistema si trovi ad operare in modalità degradata a causa di situazioni
di guasti od altro), ricordando che esistono norme precise per la progettazione e la realizzazione degli impianti
destinati a questo tipo di applicazioni.

Richiamiamo l’attenzione dell’utilizzatore (conduttore dell’impianto) sulla necessità di provvedere


regolarmente ad una manutenzione periodica del sistema almeno secondo quanto previsto dalle norme
in vigore oltre che ad effettuare, con frequenza adeguata alla condizione di rischio, verifiche sulla
corretta funzionalità del sistema stesso segnatamente alla centrale, sensori, avvisatori acustici,
combinatore/i telefonico/i ed ogni altro dispositivo collegato. Al termine del periodico controllo
l’utilizzatore deve informare tempestivamente l’installatore sulla funzionalità riscontrata.

La progettazione, l’installazione e la manutenzione di sistemi incorporanti questo prodotto sono riservate a


personale in possesso dei requisiti e delle conoscenze necessarie ad operare in condizioni sicure ai fini della
prevenzione infortunistica. E’ indispensabile che la loro installazione sia effettuata in ottemperanza alle norme
vigenti. Le parti interne di alcune apparecchiature sono collegate alla rete elettrica e quindi sussiste il rischio di
folgorazione nel caso in cui si effettuino operazioni di manutenzione al loro interno prima di aver disconnesso
l’alimentazione primaria e di emergenza. Alcuni prodotti incorporano batterie ricaricabili o meno per
l’alimentazione di emergenza. Errori nel loro collegamento possono causare danni al prodotto, danni a cose e
pericolo per l’incolumità dell’operatore (scoppio ed incendio).

Timbro della ditta installatrice:

ET8/SE - ET8/SK - ET8PLUS - MANUALE TECNICO RIDOTTO


1.GENERALITA’

Le centrali modd. ET8/SE, ET8/SK ed ET8PLUS sono state progettate per consentire l’installazione facilitata di impianti
antintrusione di elevata qualità nell’ambito residenziale; sono realizzate utilizzando in larga scala componentistica SMD.
Sono dotate di 8 ingressi doppiamente bilanciati liberamente programmabili,sono collegabili all’occorrenza anche sensori
veloci per protezione di vetri e tapparelle, solo il mod. ET8PLUS può essere espanso a 16 ingressi utilizzando la funzio-
ne SPLIT.
L’invio di segnali di allarme al mondo esterno è affidato al comunicatore telefonico incorporato, compatibile con i protocol-
li di trasmissione digitali più diffusi, da segnalare il FAST FORMAT ed il CONTACT-ID. Il collegamento del modulo a sin-
tesi vocale opzionale (mod. SK/SINT, SK/VOICE per ET8/SE) consente di inviare messaggi in fonia a quattro utenti
diversi; sono presenti nel circuito, due uscite a relè per avvisatori acustico-ottici e due uscite elettroniche programmabili.
Tuttavia il punto di maggior interesse è rappresentato dai diversi tipi di dispositivi di comando e programmazione collega-
bili e precisamente:
NADIR, tastiera di comando e programmazione caratterizzata da contenitore plastico a sviluppo orizzontale di moderno
design, incorpora un display retroilluminato per visualizzazione dei messaggi operativi, di programmazione e la memoria
storica; la tastiera e’ dotata di quattro tasti per parzializzazione, di tasti in gomma retroilluminati, di un lettore per chiave
elettronica di prossimità e di connettore per il collegamento di altri inseritori remoti.
AURORA, tastiera di comando e programmazione caratterizzata da contenitore plastico a sviluppo orizzontale di
moderno design, di quattro tasti per parzializzazione, dotata di tasti in gomma retroilluminati e di un lettore per chiave
elettronica di prossimità e di connettore per il collegamento di altri inseritori remoti. Non consente la visualizzazione del-
la memoria storica con data ed ora.
ZENITH, punto chiave per comando remoto da incasso su scatole tipo 503 dotato di quattro tasti per parzializzazione, di
un lettore per chiave elettronica di prossimità e di connettore per il collegamento di altri inseritori remoti.
L’utente può attivare la centrale comandandola con codice digitato sulla tastiera oppure appoggiando una chiave di pros-
simità M4 al punto sensibile dell’inseritore mod. I6 collegato alla tastiera o della tastiera stessa; i punti chiave remoti intel-
ligenti mod. ZENITH consentono l’attivazione con chiave di prossimita’ M4 e la variazione degli schemi di parzializzazi-
one. In alternativa alla chiave di prossimità è possibile collegare la tastiera AURORA e i punti chiave a lettori di tessere
magnetiche mod. BAXI per tessere a standard ISO 2.
Solo ET8PLUS è dotata di un generatore di data ed ora, con batteria al litio, per la registrazione temporale di un massi-
mo di 100 eventi nella memoria storica non volatile, la consultazione e’ possibile solo utilizzando la tastiera NADIR oppu-
re in connessione diretta con il BROWSER LIGHT o durante una sessione di teleassistenza.
Le centrali sono programmabili dall’installatore tramite tastiera o con un personal computer in connessione diretta trami-
te il BROWSER WABU0029 e cavo CP8/SER2; il software WINASSIST consente la connessione diretta oppure in te-
leassistenza remota utilizzando la linea telefonica ed il modem CP8/MDE.

2.CARATTERISTICHE

Le caratteristiche delle centrali possono essere riassunte nella seguente tabella:


- N. 4 Gruppi di inserimento. - Orologio con batteria a litio in tampone per la registrazione
- N. 1 Codice di programmazione generale. di ogni evento in memoria con data e ora (solo ET8PLUS).
- N. 16 Codici Utente a formato variabile da 4 a 6 cifre - Impostazione da tastiera NADIR del giorno, mese, anno e
disattivabili senza perdita del codice. dell’ora corrente (solo ET8PLUS).
- N. 16 Chiavi di prossimità disattivabili senza perdita dei - Blocco o consenso dell’inserimento con ingressi in anoma-
dati memorizzati. lia attribuibile selettivamente (Percorso d’ Uscita).
- N. 8 ingressi a doppio bilanciamento con gestione - Programmabilita’ dell’attivazione del cicalino durante il
automatica della manomissione. Tempo di Uscita.
- Programmabilita’ dei singoli ingressi anche come NC, - Autoesclusione/Generazione allarme degli ingressi in
non approvata da IMQ, l’utilizzo porta la centrale al I° liv. Percorso d’ Uscita in anomalia alla fine del Tempo di
- Programmabilita’ degli otto ingressi come "VELOCI" per Uscita.
il collegamento a sensori inerziali o per tapparelle con - Ingressi ad allarme istantaneo programmabili
impostazione singola della sensibilita’ ed integrazione. A SEGUIRE se il Tempo di Entrata è attivo.
- Funzione "SPLIT" (solo ET8PLUS) per sdoppiare ogni - Programmazione di un evento di richiesta di controllo tec-
singolo ingresso ed ottenere 16 ingressi in totale a nico con attivazione di una chiamata telefonica alla ditta in
singolo bilanciamento. stallatrice nei formati digitali o fonia.
- Ingressi liberamente definibili anche come “Punto Chiave”. - Programmazione degli attributi di inseribilità definibili
- Blocco o consenso dell’inserimento con ingressi in ano- come NORMAL, SPECIAL ed EURO.
malia attribuibile selettivamente (Percorso d’ Uscita). - Programmazione per l’attivazione momentanea del relè di
- Autoesclusione/Generazione allarme da ingresso in allarme, eco, all’ inserimento della centrale.
Percorso d’ Uscita rimasto in anomalia alla fine del - Opzione di abilitazione all’azzeramento delle memorie di
Tempo di Uscita. allarme, al disinserimento, su comando, etcc..
- Ingressi ad allarme istantaneo programmabili - Opzione blocco del combinatore al disinserimento.
A SEGUIRE se il Tempo di Entrata è attivo. - Connettore per programmazione locale tramite PC.
- Ingressi liberamente definibili anche come “Punto - Teleassistenza con il software WINASSIST.
Chiave” per comando remoto. - Memoria storica per 100 eventi, con data ed ora solo
- Attivazione del cicalino programmabile durante il Tempo ET8PLUS, visualizzazione sul display della tastiera
di Uscita. NADIR oppure tramite connessione diretta o sessione di
teleassistenza.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 1


- Tempo dI Uscita programmabile in passi da 1s. - Menu di autoapprendimento del codice delle chiavi di
- Tempo di Ingresso non retriggerabile per ogni ingresso prossimità mod. M4, identificazione a 56 bits con oltre
programmabile in passi da 1s. settantadue milioni di miliardi di combinazioni.
- Tempo Allarme Intrusione programmabile in passi da 5 s. - Gestione di un massimo di 4 tastiere a scelta tra i model-
- Tempo Allarme Manomissione programmabile in passi li NADIR, (almeno una ), tastiere modd. AURORA
da 1s. e AURORA/SC.
- Due uscite programmabili AUX1 e AUX2 con funzionalita’ - Gestione fino a d un massimo di 4 punti chiave ZENITH.
di SET, RESET e CLOCK - Compatibilità con il lettore mod. BAXI, collegato alle tasti-
- Permesso o Blocco della teleassistenza. ere AURORA/NADIR o al punto chiave ZENITH, per
- Connessione di teleassistenza diretta. ottenere il comando della centrale da tessere con banda
- Teleassistenza con il software WINASSIST magnetica secondo lo standard ISO 2.
- Generazione particolare di eventi diretti al combinatore - Alimentatore switching da 1,3A ad alto rendimento.
telefonico. - Alimentatore tipo serie da 800 mA su ET8/SE.
- Scheda opzionale SK/SINT per la trasmissione di due - Controllo tensione minima di batteria e mancanza rete.
messaggi in fonia a 4 utenti telefonici, SK/VOICE per - ritardo programmabile della segnalazione di mancanza
ET8/SE. rete.
- Trasmissioni digitali in formato PC, FAST e SLOW - Morsetti di alimentazione per sirene di tipo autoalimentato.
FORMAT e ADEMCO CONTACT-ID verso istituti di - Contenitore metallico adatto per l’alloggiamento della bat-
vigilanza o di telegestione in modalità SINGLE o DOUBLE teria (12V 6,5Ah).
REPORTING con doppio codice utente. - La sezione telefonica delle centrali ET8PLUS ed
- Circuito di lettura per chiavi di prossimita’, PROXI, ET8/SK e’ dotata di test report TLC n° 0645119/00 ,
integrato nelle tastiere e nei punti chiave. ET8/SE è dotata di test report PTLM-10001 (Riferimen-
to standard TBR21).

2.1 Caratteristiche elettriche

Modelli: ET8PLUS (ET8/SK) [ET8/SE]


Livello di prestazione: II° con antistrappo montato Una tastiera NADIR: Aumento di 55 mA ad impianto
a cura dell’installatore disinserito, 90 mA ad impianto
Gli ingressi definiti NC e veloci portano la centrale inserito, 180 mA max.
ad operare al I° livello di prestazione. Una tastiera
Grado di protezione: IP3X. AURORA: Aumento di 50 mA ad impianto
disinserito, 80 mA ad impianto
Alimentazione: Da rete 230 V +/- 10%
inserito, 107 mA max.
50Hz tramite trasformatore
Una tastiera
di sicurezza fissato sul
AURORA/SC: Differenza di 20 mA in meno rispetto
fondo del contenitore;
alla tastiera AURORA.
da batteria 12V 6,5 Ah max.
Uno ZENITH
Tensione di ricarica della
collegato: Aumento di 40 mA ad impianto
batteria: 13,8V
disinserito.
Tensione nominale di
Aumento di 70 mA ad impianto in-
uscita: 13V
serito.
Tensione per alimentazione
Un inseritore I6 collegato alla tastiera
sirene autoalimentate: 14V NADIR, AURORA o ZENITH: Aumento di 30 mA.
Funzionamento regolare: Tra 10V / 15V La scheda a sintesi vocale mod. SK/SINT
Corrente nominale: 650 mA [580 mA per ET8/SE] opzionale per ET8PLUS (ET8/SK): Aumento di 25 mA a
Corrente massima riposo, 40 mA in allarme.
dell’alimentatore: 1,3 A [800 mA per ET8/SE] La scheda a sintesi vocale mod. SK/VOICE opzionale
Limitazione in corrente: 1,6 A [1 A per ET8/SE] solo per ET8/SE : Aumento di 22 mA a riposo
Ondulazione residua: 40 mV 45 mA in allarme.
Stabilizzazione VOUT: +/-2% al variare del carico. Distanze tra centrale
Corrente massima e tastiere: 100 metri tra le varie tastiere con
assorbita da rete: 165 mA [160 mA per ET8/SE] cavo 2 x 0,75 + 2 x 0,22 mm2
Corrente di ricarica della Temperatura di
batteria: 650 mA [220 mA per ET8/SE] esercizio: +5 / +40 °C 93 % UR
Corrente massima al carico, Batteria consigliata: 12V 6,5 Ah [2,2 Ah per ET8/SE]
tastiere, punti di com., Peso: 3,5 Kg [2 Kg per ET8/SE]
sensori: 540 mA [415 mA per ET8/SE] Dotazione: 17 Resistenze di bilanciamento
Assorbimento @12V con linee da 1500 ohm, microinterruttore
una tastiera NADIR contro l’apertura del contenitore,
collegata: 165 mA ad impianto disinserito, manuali ridotti tecnico ed utente.
200 mA ad impianto inserito, Aggiunta alla dotazione per la sola ET8PLUS:
280 mA max. 8 resistenze di bilanciamento linee
Assorbimento @12V di da 2200 Ohm, 3 ferriti, kit per
ET8/SE con una tastiera l’installazione del microinter-
NADIR collegata: 200 mA ad impianto disinserito, ruttore antistrappo,
240 mA ad impianto inserito, Opzione: Browser WABU0029
300 mA max.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 2


NOTA:
Dal collegamento di una seconda tastiera fino al cablaggio del numero massimo dei punti di comando, quattro tastiere e
quattro punti chiave, si deve prevedere l’uso di un box ausiliario di alimentazione.
Le centrali hanno superato i test condotti in conformita’ alla direttiva EMC 89/336/CEE con prove eseguite secondo la
Norma EN 50130-4:1995 + A:1998 riguardante l’immunità ed EN 50081-1:1992 riguardanti le emissioni elettromagneti-
che. Per gli aspetti riguardanti la sicurezza elettrica sono state rispettate le prescrizioni contenute nella direttiva LVD
73/23/CEE con prove eseguite secondo la Norma EN 60950:2000-06.
La centrale ET8/SE, il lettore BAXI, la procedura di Teleassistenza ed il browser WABU0029 non sono certificati IMQ-SI-
STEMI DI SICUREZZA, utilizzando sensori di fumo decade la certificazione IMQ - SISTEMI DI SICUREZZA.

2.2 Caratteristiche meccaniche

Le centrali modd. ET8PLUS ed ET8/SK sono dotate di contenitore metallico a sviluppo orizzontale avente le seguenti
dimensioni:
H 256 x L 305 x P 130 mm
La centrale mod. ET8/SE è dotata di contenitore metallico a sviluppo verticale avente le seguenti dimensioni:
H 275 x L 225 x P 110 mm

3.INSTALLAZIONE

3.1 Operazioni

ATTENZIONE: Accertarsi che l’impianto elettrico sia dotato di un efficiente collegamento di terra. La centrale in-
corpora un comunicatore telefonico la cui integrità dipende dalla efficienza dell’impianto di terra; in ogni caso è
consigliato l’uso di adatti dispositivi di protezione ausiliari da collegare all’esterno dei contenitori metallici come
ad esempio il mod. FAR per protezione sulla rete elettrica ed il mod. PTN per protezione sulla rete telefonica.
Prima di procedere all’installazione è consigliata la consultazione della norma CEI 79-3 riguardante l’installazio-
ne di impianti di sicurezza, della norma CEI 64-8 riguardante l’installazione di impianti a bassa tensione e
comunque operare secondo la buona regola dell’arte.
1 - Aprire la centrale svitando le viti laterali situate sul lato superiore.
2 - Aprire la porta della centrale, estrarre il plico con la dotazione di
FORI DI INGRESSO serie e predisporla per il fissaggio.
PER I CAVI DELL' IMPIANTO 3 - Fissare la centrale alla parete piana mediante apposite viti
ATTENZIONE
attraverso i fori predisposti sul fondo.
- La manutenzione di questa apparecchiatura
deve essere eseguita da personale qualificato. 4 - Collegare i morsetti di entrata del trasformatore al cavo rete privo
di alimentazione introdotto nel foro indicato con A.
- Non esporre ad intemperie.

- Garantire il ricambio d'aria. FORO DI INGRESSO


- Non installare in luoghi umidi o piovosi.

- Prima di dare tensione controllare i collega-


menti specialmente quello di terra.
PER CAVO DI RETE
- Se il collegamento di terra non puo' essere
effettuato perche' l'impianto di terra non esiste
oppure non e' efficiente, collegare il terminale Il cavo deve provenire dal quadro elettrico con linea preferenziale
avente una protezione realizzata con sezionatore bipolare
di terra della scheda della centrale al primo
negativo disponibile in morsettiera.
- Sostituire i fusibili con altri dello stesso tipo.
- Prima di chiudere il contenitore accertarsi che
la batteria sia collegata e la rete sia presente.
magnetotermico facilmente accessibile.
98000555

ALIMENTAZIONE

5 - Introdurre i cavi dell’impianto, non in tensione, attraverso i fori


230V 50Hz.
FASE

indicati con B sul fondo della centrale.


NEUTRO
L'ORIENTAMENTO DEL
TRASFORMATORE NEL
CONTENITORE PUO' VARIARE
DA APPARATO AD APPARATO. FUSIBILE T1A
NON RIMUOVERE LA CALOTTA IN PLASTICA

Nel caso di utilizzo dei fori preformati superiori ed inferiori e’


necessario utilizzare raccordi tubo/cassetta con classe
STAFFA PER FISSAGGIO d’infiammabilita’ HB o migliore.
DEL TRASFORMATORE 6 - Controllare l’esattezza dei collegamenti da effettuare con gli
TRASFORMATORE schemi del presente manuale, inserire i cavi spelati correttamente
DI ALIMENTAZIONE nelle morsettiere senza eseguire saldature dolci sul conduttore
cordato.
7 - Collegare i cavi d’ingresso e di uscita del comunicatore
telefonico, se necessario.
8 - Collegare i dispositivi di comando, tastiere, con gli eventuali
ATTENZIONE:
inseritori per le chiavi elettroniche, collegare il comunicatore
AL TERMINE DEL CABLAGGIO E' NEUTRO telefonico e la scheda SK/SINTopzionale se richiesto.
NECESSARIO ANCORARE IL CAVO
DI RETE ALLA BASETTA DEL
TERRA 9 - Controllare accuratamente i cablaggi eseguiti, ancorare
FASE
TRASFORMATORE, MEDIANTE
FASCETTA PLASTICA PER
stabilmente i cavi in modo che i conduttori a bassissima tensione
CABLAGGI FATTA PASSARE non entrino in contatto con punti a tensione pericolosa. Collegare i
ATTRAVERSO I FORI PREDISPOSTI
COME INDICATO IN FIGURA
cavi rosso e nero con terminazioni FASTON alla batteria rispettando
le polarità.
La batteria deve avere un involucro con una classe
d’infiammabilita’ HB o migliore, consultare l’abituale fornitore.
10 - Dare tensione di rete e consultare il manuale di
programmazione per l’installatore.
FUSIBILE DI 11 - Se è disponibile il PC con il programma WABL0029 o
VISTA LATERALE DELLA
INGRESSO MORSETTIERA DEL WINASSIST programmazione, collegare il cavo CP8/SER2 al
RETE 230V TRASFORMATORE connettore dedicato ed attivare la comunicazione diretta.
12 - Procedere alle memorizzazioni delle chiavi M4 alla tastiera più
vicina.
13 - Collaudare l’impianto.
Vista interna di ET8PLUS e ET8/SK 14 - Collegare le sirene ed eseguire il collaudo finale.
15 - Richiudere la centrale con le viti in dotazione.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 3


VISTA INTERNA E POSIZIONAMENTO DELLE FERRITI
POSIZIONE MICROINTERRUTTORE PER PROTEZIONE PORTA UTILIZZARE IL TOROIDE
I FILI COMPIONO MOD. TR25X15X10
2 GIRI ALL' INTERNO SU CAVO RETE 230 Vca
DEL TOROIDE
JACK 1

RIFERIMENTO A CAVO
INGRESSO RETE
PROTEZIONE MORSETTIERA DEL
TRASFORMATORE
DELL'INGRESSO

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 4


N
A T T E N Z IO N E
POSIZIONE DEL KIT RETE 230Vac

N
230 Vca
- La manutenzione di questa apparecchiatura
deve essere eseguita da personale qualificato
- Non esporre a intemperie
INGRESSO DI PROTEZIONE FONDO
CAVI F
- Non installare in luoghi umidi o piovosi
- Garantire il ricambio d'aria
- Prima di dare tensione controllare i collega-
INGRESSO
menti specialmente quello di terra

F
- Se il collegamento di terra non può essere
effettuato perchè l'impianto di terra non
POSIZIONE
A
esiste oppure non è efficiente, collegare il
RETE
terminale di terra della scheda della centrale
al primo negativo disponibile in morsettiera
- Sostituire i fusibili con altri dello stesso tipo
- Prima di chiudere il contenitore accertarsi
che la batteria sia collegata e la rete presente BATTERIA
I FILI COMPIONO
1 GIRO ALL' INTERNO CAVO SCHERMATO
4.ET8PLUS ED ET8/SK, PREDISPOSIZIONI

DELLA FERRITE DI COLLEGAMENTO


RIFERIMENTO B DELLA TASTIERA

T Q 12V
PROTEAZIONE
CAVO TELEFONICO SULLA LINEA DI Z C A T 2035
-0 9 3 0 A
COLLEGAMENTO
DELLA TASTIERA
C FERRITE
MOD. ZCAT2035-093A
COLLEGARE LA CALZA
AL NEGATIVO DI ALIM.
FISSAGGIO
CAVO PER SCHEDE CON
A L IM +RIF ALLARME MANOMISSIONE
12V
AUX INGRESSI LINEE TAMPER TELEFONO LINEA
TASTIERA CLIPS IN NYLON
CE N TRA L E SIR SISTEMA TELEF.
1 9V AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' L A ' LB LA
IL FILO DI TERRA
RIFERIMENTO C ENTRA ED ESCE
Vista interna della centrale ET8PLUS.

T 3.15A
F1 DALLA FERRITE
PROTEAZIONE Z C A T2035
-0 9 3 0 A
SUL CAVO DI
VOUT
ADJ COLLEGAMENTO FERRITE
MOD. ZCAT2035-093A

MIC.
A TERRA DEL

START
T 3.15A
TELEFONO LINEA TEL
F2 RING MORSETTO LB' LA' LB LA
F3
RESET DEL TNV (SEZIONE

Y
A
L
P

C
E
R
T 5A
F4
SINTESI VOCALE
TELEFONICA)
SCHEDA

2
H
C
1
H
C

A UDIO
T 2A
14V PROGRAM. CENTRALE T Q 12V
ALIM SIR
SK/SINT

N
O

F
F
O
B
IMPORTANTE: LA CERTIFICAZIONE IMQ-SISTEMI DI SICUREZZA
E' VINCOLATA ALL'APPLICAZIONE CORRETTA DELLE SUDDETTE FERRITI
5.FUSIBILI E SCHEDA BASE

5.1 Fusibili

Su trasformatore = Fusibile T1A (ritardato) a protezione del primario del trasformatore di alimentazione.
F1 = Fusibile T 3.15A (ritardato) a protezione dell’ingresso 19V dal secondario del trasformatore.
F2 = Fusibile T 3,15A (ritardato) a protezione contro l’inversione di polarità della batteria in tampone.
F3 = Fusibile T 5A (ritardato) a protezione della batteria in tampone.
F4 = Fusibile T 2A a protezione dell’uscita +14V per ricarica della batteria interna delle sirene autoalimentate.

5.2 Connessioni

NOTA:
Per i dettagli riguardanti i collegamenti degli ingressi per sensori e delle uscite per sirene, consultare il capitolo "COLLE-
GAMENTI ELETTRICI".

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 5


5.3 Descrizione delle morsettiere

19V ALIM CENTRALE= Connettore per l’ingresso della tensione alternata di


ALIM +RIF ALLARME MANOMISSIONE
alimentazione dal secondario del trasformatore posto sul fondo del contenitore.
CENTRALE SIR
19V AA C NC NA C NC NA
+RIF SIR AA = Morsetto di riferimento per comando sirene autoalimentate a cadu-
J1 ta di positivo. E’ solo un comando logico non fornisce la corrente di ricarica
per le rispettive batterie interne.

C NC NA ALLARME= Terminazioni del relè di allarme della centrale, portata dei


contatti 800 mA@24V. Terminazioni disponibili per il solo collegamento a
dispositivi SELV.

AUX C NC NA MANOMISSIONE= Terminazioni del relè di allarme per manomissione


12V
1 2 L1 (Tamper) della centrale, portata dei contatti 800 mA@24V.Terminazioni disponi-
bili per il solo collegamento a dispositivi SELV.

+12V - = Uscita di alimentazione sempre presente (+Batt.) per alimentazione sen-


sori o altri dispositivi. Protezione da fusibile F3.

AUX 1 e 2 = Terminazioni a morsettiera delle uscite programmabili in configura-


TAMPER zione a collettore aperto, portata 50 mA max. (Non adatte per il pilotaggio diretto
SISTEMA di sirene o combinatori, da utilizzare solo per comando di piccoli rele’).
L1 L2 L7 L8
L1 ...L8 = Morsetti d’ingresso delle linee a configurazione programmabile come
doppio bilanciamento, NC, SPLIT e VELOCE. La configurazione di default e’ a
doppio bilanciamento, la funzione SPLIT non è disponibile su ET8/SK.

TAMPER SISTEMA = Morsetti d’ingresso per la linea antimanomissione del siste-


TAMPER TELEFONO LINEATEL ma in configurazione a bilanciamento singolo. A ridosso è presente un connettore
SISTEMA
L8 LB' LA' LB LA per il collegamento del microinterruttore di protezione contro l’apertura del conteni-
tore e per il cablaggio del kit di protezione del fondo contro la rimozione .

LB’ LA’ TELEFONO = CIRCUITO TNV. Morsetti di uscita per la connessione del-
la linea telefonica in uscita dal combinatore incorporato.
NOTA: Collegamento di terra del circuito di protezione del combinatore telefonico
incorporato. Collegare solo se l’impianto di terra è efficiente.

LB LA LINEA TEL = CIRCUITO TNV. Morsetti di ingres-


so per la connessione della linea telefonica del combinato-
re incorporato.

NON MONTATA
+14V ALIM. SIRENE = Morsettiere di alimentazione per si-
SU ET8/SK rene di tipo autoalimentato, protetta da fusibile F4.
F4 La tensione e’ presente solo con alimentatore funzionante
e rete 230V applicata.
SINTESI VOCALE

14V T Q 12V PROGRAMMAZIONE CENTRALE = Connettore MINIDIN


T 2A ALIM SIR PROGRAM. CENTRALE
per la connessione al PC tramite cavo mod. CP8/SER2 e
l’utilizzo del browser WABU0033 o del programma WINAS-
SIST in modalita di programmazione diretta.
T Q +12V - = Morsetti dedicati per il collegamento delle ta-
stiere di comando NADIR, AURORA, AURORA/SC e dei
punti di comando ZENITH.

SINTESI VOCALE = Connettore per il collegamento della scheda opzionale mod. SK/SINT per la registrazione di due
messaggi in sintesi vocale per la trasmissione di chiamate telefoniche in fonia.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 6


6.ET8/SE, FUSIBILI E SCHEDA BASE

6.1 Fusibili

Su trasformatore = Fusibile T1A (ritardato) a protezione del primario del trasformatore di alimentazione.
F1 = Fusibile T 2A (ritardato) a protezione contro l’inversione di polarità della batteria in tampone.
F2 = Fusibile T 2A (ritardato) a protezione dell’ingresso 19V dal secondario del trasformatore.
F3 = Fusibile T 3,15A (ritardato) a protezione contro il sovraccarico della batteria in tampone.

6.2 Connessioni

CONTATTI DEL RELE' DI ALLARME GENERALE SOLO PER


DISPOSITIVI OPERANTI CON TENSIONE SELV
NEUTRO
INGRESSO
TERRA
RETE 230V CONTATTI DEL RELE' DI MANOMISSIONE (TAMPER) SOLO PER
FASE
DISPOSITIVI OPERANTI CON TENSIONE SELV

ALIMENTAZIONE SENSORI (+BATT)


FUSIBILE DI
INGRESSO USCITE AUSILIARIE PROGRAMMABILI
RETE 230V
T1A TAMPER DI SISTEMA A SINGOLO BILANCIAMENTO

VISTA LATERALE DELLA


MORSETTIERA DEL
TRASFORMATORE INGRESSI LINEE AI TELEFONI INTERNI
PROGRAMMABILI
A DOPPIO
ALIMENTAZIONE SCHEDA BILANCIAMENTO COLLEGARE AD UNA
DAL SECONDARIO DEL TERRA EFFICIENTE
TRASFORMATORE

PROTEZIONE
DELL'INGRESSO 19V
ALIM
CENTRALE
SIR +RIF
14V SIR
ALLARME MANOMISSIONE
12V
AUX
TAMPER
SISTEMA
TELEFONO LINEA
TELEF. CIRCUITO
AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' LA' LB LA
DAL SECONDARIO
19V
TNV
DEL TRASFORMATORE
RESET LINEA TELEFONICA ENTRANTE
(PER MAGGIORE PROTEZIONE
PROTEZIONE CONTRO LA COLLEGARE UN FILTRO DI LINEA
F2
INVERSIONE DI POLARITA' T 2A TELEFONICA ESTERNAMENTE
DELLA BATTERIA, USCITE CABLAGGIO DELTAMPER AL CONTENITORE)
SIR 14V E +12V NC DEL CONTENITORE
V OUT ADJ

SENSIBILITA AL RING

APERTO = SENS. RIDOTTA


CHIUSO = SENS. NORMALE
NON TOCCARE LEVEL
GIA' REGOLATO ADJ
IN FABBRICA
F1 F3
T 2A T 3,15A
ALLA SCHEDA A
12V SINTESI VOCALE
T Q
MOD. SK/VOICE

PROTEZIONE ATTENZIONE
CONTRO IL LA CENTRALE NON E'
SOVRACCARICO COMPATIBILE CON
DELLA BATTERIA LA SCHEDA A SINTESI
BATTERIA 12V VOCALE SK/SINT
6,5Ah MAX
VEDI LA TABELLA CONNETTORE PER LA
DEI DATI TECNICI PROGRAMMAZIONE DA PC
COLLEGAMENTO ALLA LINEA SERIALE
DELLE TASTIERE DI COMANDO.

NOTA:
Per i dettagli riguardanti i collegamenti degli ingressi per sensori e delle uscite per sirene, consultare il capitolo "COLLE-
GAMENTI ELETTRICI".

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 7


6.3 Descrizione delle morsettiere

19V ALIM CENTRALE= Connettore per l’ingresso della tensione alternata di


alimentazione dal secondario del trasformatore posto sul fondo del contenitore.

SIR 14V = Morsettiera di alimentazione per sirene di tipo autoalimentato per la ri-
carica delle batterie interne, protetta da fusibile F1.
ALIM SIR +RIF
ALLARME MANOMISSIONE La tensione e’ presente solo con alimentatore funzionante e tensione di rete 230V
CENTRALE SIR
14V AA C NC NA C NC NA applicata.
19V

+RIF SIR AA = Morsetto di riferimento per comando sirene autoalimentate a cadu-


ta di positivo. E’ solo un comando logico non fornisce la corrente di ricarica
per le rispettive batterie interne.

C NC NA ALLARME= Terminazioni del relè di allarme della centrale, portata dei


contatti 800 mA@24V. Terminazioni disponibili per il solo collegamento a
dispositivi SELV.

ISSIONE AUX
12V C NC NA MANOMISSIONE= Terminazioni del relè di allarme per manomissione
C NA 1 2 (Tamper) della centrale, portata dei contatti 800 mA@24V.Terminazioni disponi-
bili per il solo collegamento a dispositivi SELV.

+12V - = Uscita di alimentazione sempre presente (+Batt.) per alimentazione sen-


sori o altri dispositivi. Protezione da fusibile F1.

RESET AUX 1 e 2 = Terminazioni a morsettiera delle uscite programmabili in configura-


zione a collettore aperto, portata 50 mA max. (Non adatte per il pilotaggio diretto
di sirene o combinatori, da utilizzare solo per comando di piccoli rele’).

L1 ...L8 = Morsetti d’ingresso delle linee a configurazione programmabile come


TAM doppio bilanciamento, NC e VELOCE. La configurazione di default e’ a doppio bi-
SIST lanciamento, la funzione SPLIT non è disponibile su ET8/SE.
L1 L2 L3 L4 L8
I collegamenti alla morsettiera sono organizzati in due gruppi di quattro ingressi ed
un morsetto di negativo comune.

TAMPER SISTEMA = Morsetti d’ingresso per la linea antimanomissione del siste-


ma in configurazione a bilanciamento singolo. A nelle vicinanze è presente il cavo
di collegamento al microinterruttore di protezione contro l’apertura del contenitore,
il cablaggio del kit di protezione del fondo contro la rimozione dovrà essere fatto in
morsettiera.
LINEA
TAMPER TELEFONO
TELEF.
SISTEMA LB' LA' LB LA LB’ LA’ TELEFONO = CIRCUITO TNV. Morsetti di uscita per la connessione del-
L8 la linea telefonica in uscita dal combinatore incorporato.
NOTA: Collegamento di terra del circuito di protezione del combinatore telefonico
incorporato. Collegare solo se l’impianto di terra è efficiente.

LB LA LINEA TEL = CIRCUITO TNV. Morsetti di ingresso per la connessione


della linea telefonica del combinatore incorporato.

PROGRAMMAZIONE CENTRALE = Connetto-


re MINIDIN per la connessione al PC tramite
cavo mod. CP8/SER2 e l’utilizzo del browser
WABU0033 considerando le limitazioni operati-
ve descritte nel presente manuale o del pro-
SINTESI VOCALE gramma WINASSIST in modalita di program-
mazione diretta.
PROGRAM. 12V
T Q
CENTRALE T Q +12V - = Morsetti dedicati per il collega-
mento delle tastiere di comando NADIR, AU-
RORA, AURORA/SC e dei punti di comando
ZENITH.

SINTESI VOCALE = Connettore per il collegamento della scheda opzionale mod. SK/VOICE per la registrazione di due
messaggi in sintesi vocale da utilizzare per la trasmissione di chiamate telefoniche in fonia.
NOTA:
La centrale non è compatibile con la scheda a sintesi vocale SK/SINT.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 8


7.COLLEGAMENTI ELETTRICI

7.1 Tipologia di collegamento degli ingressi di ET8PLUS ed ET8/SK

ESEMPIO DI INGRESSI A DOPPIO BILANCIAMENTO

CORPO DEL SENSORE

1500 Ω
CONTATTO
DI TAMPER
INGRESSO
CONTATTO
DI ALLARME
1500 Ω
IMPORTANTE

IN CASO DI IMPOSSIBILITA' DI
EFFETTUARE IL BILANCIAMENTO
DI UN INGRESSO, DICHIARARLO
DI TIPO NC.
CONTATTO 1500 Ω
DI ALLARME L'USO PROVOCA IL DECLASSAMENTO
AL I° LIVELLO DI PRESTAZIONE.
INGRESSO
CONTATTO UTILIZZARE SOLAMENTE
DI TAMPER CAVO SCHERMATO CON LA
1500 Ω CALZA COLLEGATA AL NEGATIVO
SOLO LATO CENTRALE.
CORPO DEL SENSORE
ESEMPIO DI CONNESSIONE DI INGRESSI CONFIGURATI "SPLIT"

CORPO DEL SENSORE CORPO DEL SENSORE


INDICATO COME X INDICATO COME 8 + X
(ES. INGRESSO N. 1) (ES. INGRESSO N. 9)

CONTATTO CONTATTO
! IMPORTANTE

DI ALLARME DI ALLARME
LA PROTEZIONE TAMPER DEL SENSORE
SE VIENE COLLEGATA IN SERIE AL
INGRESSO CONTATTO DI ALLARME RIDUCE IL LIVELLO
N. 1 1500 Ω 2200 Ω DI PRESTAZIONE DELL'IMPIANTO.

IN ALTERNATIVA E' POSSIBILE RISERVARE


UN INGRESSO DELLA CENTRALE PER IL
COLLEGAMENTO DEI CONTATTI TAMPER DEI
VARI SENSORI.

QUESTO INGRESSO DOVRA' ESSERE


PROGRAMMATO ATTIVO 24ORE E SILENTE
INGRESSO CONTATTO CONTATTO CON L'ATTIVAZIONE DEL COMUNICATORE
N. 2 DI ALLARME DI ALLARME TELEFONICO PER LA TRASMISSIONE DEL
MESSAGGIO DI MANOMISSIONE LEGATO
ALL'ALLARME DALL' INGRESSO IN OGGETTO.
1500 Ω 2200 Ω

CORPO DEL SENSORE CORPO DEL SENSORE


INDICATO COME X INDICATO COME 8 + X
(ES. INGRESSO N. 2) (ES. INGRESSO N. 10)

NOTA:
La funzione SPLIT non è programmabile su centrali modd. ET8/SK ed ET8/SE.
CONTENITORE DI UN DISPOSITIVO CORPO DELLA SIRENA
GENERICO DA PROTEGGERE

CONTATTO CONTATTO
L8

DI TAMPER DI TAMPER
TAMPER SISTEMA

1500 Ω

IMPORTANTE
L'INGRESSO TAMPER NON PUO' ESSERE
RESISTENZA DA INSERIRE NEL

!
PROGRAMMATO COME NC
UTILIZZARE SOLAMENTE CORPO DELL'ULTIMO
CAVO SCHERMATO CON LA DISPOSITIVO DA PROTEGGERE
CALZA COLLEGATA AL NEGATIVO
SOLO LATO CENTRALE.

CONNETTORE PER IL CABLAGGIO DEL MICROINTERRUTTORE DI PROTEZIONE


PORTA E DEL KIT DI PROTEZIONE FONDO, DA PORRE IN SERIE TRA LORO.
I CONTATTI DEL CONNETTORE SONO POSTI IN SERIE ALL'INGRESSO TAMPER DI SISTEMA.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 9


ESEMPIO DI CONNESSIONE DI INGRESSI, DAL N.1 AL N.8, CONFIGURATI "VELOCI"

SENSORE INERZIALE
TOP
! IMPORTANTE

LA PROTEZIONE TAMPER DEL


SENSORE INERZIALE DEVE ESSERE
GESTITA OPPORTUNAMENTE
CONTATTO DI TAMPER
LA SENSIBILITA' DI OGNI INGRESSO PUO'
ESSERE REGOLATA CON I PASSI DI
PROGRAMMA:
INGRESSO DA 195 (INGRESSO N.1) AL 202 (INGRESSO N. 8)
N. 7 AUMENTO DEL VALORE = AUMENTO DELLA SENSIBILITA'

L'INTEGRAZIONE DI OGNI INGRESSO PUO'


ESSERE REGOLATA CON I PASSI DI
CONTATTO PROGRAMMA:
DI ALLARME DA 203 (INGRESSO N.1) AL 210 (INGRESSO N. 8)
AUMENTO DEL VALORE = AUMENTO DELL'INTEGRAZIONE

INGRESSO STATO
N. 8 INGRESSO

ALLARME

SENSORE PER TAPPARELLA

QUIETE
FISSARE L'OCCHIELLO ALL'ULTIMA DOGA DELLA TAPPARELLA IMPULSI
SENSIBILITA' INTEGRAZIONE

7.2 Esempio di collegamento di sensori valido per ET8PLUS ed ET8/SK

NOTA: Il collegamento di sensori in modalità SPLIT non è realizzabile con centrali modd. ET8/SK ed ET8/SE.

INGRESSI DA CABLARE COME INDICATO

CONTATTO
1500 Ω DI TAMPER LINEA CON DOPPIO
BILANCIAMENTO
SENSORE
MAGNETICO CONTATTO DI ALLARME 1500 Ω

2 X 1500 Ω CONTATTO DI ALLARME


LINEA DI TIPO NC OPPURE
+12 V C NC Y 24H PROGRAMMATA VELOCE

CONTATTO DI ALLARME

Lx LINEA CON
PROGRAMMAZIONE
2 X 1500 Ω 1500 Ω
SENSORE A DOPPIA SPLIT
TECNOLOGIA L x+8
MOD. DT99
2200 Ω CONTATTO DI ALLARME

CONTATTI DI TAMPER DEI COMPONENTI DELL'IMPIANTO, SIRENE ECC..

CONTATTI DI TAMPER DEI ACCESSORI


1500 Ω
ALIM +RIF ALLARME MANOMISSIONE INGRESSI LINEE TAMPER TELEFONO LINEA TEL
DELL'IMPIANTO, SIRENE, BOX
AUX
CENTRALE SIR 12V SISTEMA AUSILIARI, ECC..
19V AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' LA' LB LA

J1 ATTENZIONE:
PER I COLLEGAMENTI USARE
CAVO SCHERMATO PER ANTIFURTO DI
OTTIMA QUALITA' COLLEGANDO LO
SCHERMO AL NEGATIVO LATO CENTRALE

NEL CASO DI UTILIZZO DI SENSORI DOTATI DI MORSETTO DI INIBIZIONE "Y" , PER POTERLO UTILIZZARE E' NECESSARIO
PORTARE UN +12V CON CENTRALE DISINSERITA TRAMITE UN RELE' COMANDATO DA UNA DELLE USCITE "AUX1 O
AUX2" DEBITAMENTE PROGRAMMATA

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 10


7.3 Tipologia di collegamento degli ingressi di ET8/SE
ESEMPIO DI INGRESSI A DOPPIO BILANCIAMENTO

CORPO DEL SENSORE

1500 Ω
CONTATTO
DI TAMPER

L7 CONTATTO
IMPORTANTE
DI ALLARME
1500 Ω

IN CASO DI IMPOSSIBILITA' DI
L8 EFFETTUARE IL BILANCIAMENTO
DI UN INGRESSO, DICHIARARLO
DI TIPO NC.
CONTATTO 1500 Ω L'USO PROVOCA IL DECLASSAMENTO
DI ALLARME
AL I° LIVELLO DI PRESTAZIONE.

UTILIZZARE SOLAMENTE
CONTATTO CAVO SCHERMATO CON LA
DI TAMPER
1500 Ω CALZA COLLEGATA AL NEGATIVO
SOLO LATO CENTRALE.
CORPO DEL SENSORE

ESEMPIO DEL COLLEGAMENTO DELL' INGRESSO TAMPER DI SISTEMA


CONTENITORE DI UN
DISPOSITIVO GENERICO CORPO DELLA SIRENA
DA PROTEGGERE
L8

CONTATTO CONTATTO
DI TAMPER DI TAMPER
SISTEMA
TAMPER TELEFONO

1500 Ω

RESISTENZA DA INSERIRE
LB' LA'

NEL CORPO DELL'ULTIMO


DISPOSITIVO DA PROTEGGERE

CAVO DEL KIT DI PROTEZIONE


FONDO, OPZIONALE, DA COLLEGARE
TERMINAZIONI DEL CABLAGGIO DEL ALL'INGRESSO TAMPER DI SISTEMA
MICROINTERRUTTORE DI PROTEZIONE IN SERIE ALLE ALTRE PROTEZIONI
CONTRO L'APERTURA DEL CONTENITORE TAMPER CABLATE.

IMPORTANTE
L'INGRESSO TAMPER NON PUO' ESSERE PROGRAMMATO COME NC
UTILIZZARE SOLAMENTE CAVO SCHERMATO CON LA CALZA COLLEGATA
AL NEGATIVO DI ALIMENTAZIONE SOLO LATO CENTRALE.

7.4 Esempio di collegamento di sensori valido per ET8/SE

CONTATTO
1500 Ω DI TAMPER LINEA CON DOPPIO
SENSORE MAGNETICO BILANCIAMENTO
CONTATTO DI ALLARME 1500 Ω
2 X 1500 Ω

+12 V C NC Y 24H
CONTATTO DI ALLARME
LINEA DI TIPO NC OPPURE
PROGRAMMATA VELOCE

SENSORE A DOPPIA 2 X 1500 Ω


TECNOLOGIA
MOD. DT99 1500 Ω

CONTATTI DI TAMPER DEI ACCESSORI


DELL'IMPIANTO, SIRENE, BOX AUSILIARI, ECC..

ATTENZIONE:
ALLARME MANOMISSIONE AUX TELEFONO LINEA
SIR +RIF 12V TAMPER TELEF. PER I COLLEGAMENTI USARE
14V SIR
AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 SISTEMA LB' LA' LB LA
CAVO SCHERMATO PER ANTIFURTO DI
OTTIMA QUALITA' COLLEGANDO LO
SCHERMO AL NEGATIVO LATO CENTRALE

NEL CASO DI UTILIZZO DI SENSORI DOTATI DI MORSETTO DI INIBIZIONE "Y" , PER POTERLO UTILIZZARE E' NECESSARIO
PORTARE UN +12V CON CENTRALE DISINSERITA TRAMITE UN RELE' COMANDATO DA UNA DELLE USCITE "AUX1 O
AUX2" DEBITAMENTE PROGRAMMATA
NOTA: Il collegamento di sensori in modalità SPLIT non è realizzabile con centrali modd. ET8/SK ed ET8/SE.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 11


7.5 Collegamenti particolari per un ingresso definito "Punto di Comando"

Il comando di inserimento da fonte esterna deve essere impartito in modo impulsivo utilizzando un dispositivo di pari livel-
lo o superiore installato all’interno del contenitore della centrale e collegato ad una linea opportunamente programmata.
ESEMPIO DI COLLEGAMENTO CON TRASMETTITORE
BIDIREZIONALE DELL'ISTITUTO DI VIGILANZA CON
FUNZIONE DI SEGNALAZIONE INSERIMENTO IMPIANTO
E COMANDO A DISTANZA
USCITA PROGRAMMATA COME SEGNALAZIONE
DELLO STATO DI INSERIMENTO DEI GRUPPI

RETE 230 V

RELE' 12V
CON DIODO
1N4001 DI
PROTEZIONE

ALIM +RIF ALLARME MANOMISSIONE AUX INGRESSI LINEE TAMPER TELEFONO LINEATEL
CENTRALE SIR 12V SISTEMA
19V AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' LA' LB LA

J1

INGRESSO PROGRAMMATO NC
E PUNTO CHIAVE, IL COMANDO
DEVE ESSERE IMPULSIVO
NOTA: Per l’applicazione degli esempi con centrale ET8/SE è assolutamente necessario fare riferimento alla diversa or-
ganizzazione delle morsettiere.

ESEMPIO DI COLLEGAMENTO CON TRASMETTITORE PER COMANDO A DISTANZA


E SEGNALAZIONE DI STATO TRAMITE SPIA LUMINOSA

USCITA PROGRAMMATA COME SEGNALAZIONE


DELLO STATO DI INSERIMENTO DEI GRUPPI
SPIA DI SEGNALAZIONE A 12V

RELE' 12V
CON DIODO
1N4001 DI
PROTEZIONE
ALIMENTAZIONE
12V BATTERIA
ALIM +RIF ALLARME MANOMISSIONE AUX INGRESSI LINEE TAMPER TELEFONO LINEATEL
CENTRALE SIR 12V SISTEMA
19V AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' LA' LB LA

J1

TELECOMANDO
INGRESSO PROGRAMMATO NC
E PUNTO CHIAVE, IL COMANDO
DEVE ESSERE IMPULSIVO

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 12


7.6 Collegamenti di sensori di fumo

ESEMPIO DI COLLEGAMENTO DI SENSORI DI FUMO

MBL/12BA

ALIMENTAZIONE
12V BATTERIA

RELE' 12V INTERFACCIA


CON DIODO MOD. CFI
1N4001 DI
PROTEZIONE
INSTALLARE ALL'INTERNO
DEL CONTENITORE DELLA
SENSORI
CENTRALE
MOD. ST-P
ALIM +RIF ALLARME MANOMISSIONE AUX INGRESSI LINEE TAMPER TELEFONO LINEATEL
CENTRALE SIR 12V SISTEMA
19V AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' LA' LB LA

J1

USCITA PROGRAMMATA COME SEGNALAZIONE LINEA PROGRAMMATA COME NC,


TEMPORIZZATA ATTIVATA DALLO STATO ATTIVA 24H, ALLARME SILENTE.
DI ALLARME DELLA ZONA 7

NOTA:
L’utilizzo di sensori di fumo fa decadere la certificazione IMQ-SISTEMI DI SICUREZZA.

7.7 Collegamento di uscite di allarme con centrali ET8PLUS ed ET8/SK

T 3.15A
CON LO SCHEMA PROPOSTO LA SIRENA MOD. EL/7
F2 S2 VIENE ATTIVATA IN CASO DI ALLARME INTRUSIONE
F3 E MANOMISSIONE MENTRE LA SIRENA SA100 VIENE
ATTIVATA SOLO IN CASO DI ALLARME INTRUSIONE.
T 5A
SIRENA F4 PER OTTENERE ANCHE L'ATTIVAZIONE PER MANOMISSIONE
MOD. SA100 E' NECESSARIO PROGRAMMARE IL PASSO 087
14V
CON IL TASTO N. 6 ACCESO
T 2A ALIM SIR

RESISTENZA DEL
13,8V

CIRCUITO TAMPER
ALIM
RIF TAMPER

TAMPER
SIR. AA
13,8V
ALIM

SIRENA
MOD. EL/7

RIFERIMENTO MANUALE
CONTATTO DA CHIUDERE AL IM +RIF ALLARME MANOMISSIONE AUX TAMPERSISTEMA TELEFONO LINEATEL
12V
SOLO PER LE OPERAZIONI CE NTR ALE SIR
19V AA C N C NA C N C NA 1 2 L1 L8 LB' LA' LB LA

DI MANUTENZIONE DELLA
SIRENA

RELE' COLLEGATO RELE' COLLEGATO


ALL'USCITA AUX 1 ALL'USCITA AUX 2
2
I RELE' SONO COLLEGATI
x
ALLE USCITE ELETTRONICHE
1
A COLLETTORE APERTO, N
ALTRI CARICHI COMPATIBILI 4
DEVONO ESSERE COLLEGATI 0
COME INDICATO 0
12V 12V
1

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 13


7.8 Collegamento di uscite di allarme con centrale ET8/SE

CON LO SCHEMA PROPOSTO LA SIRENA MOD. EL/7


VIENE ATTIVATA IN CASO DI ALLARME INTRUSIONE
E MANOMISSIONE MENTRE LA SIRENA SA100 VIENE
ATTIVATA SOLO IN CASO DI ALLARME INTRUSIONE.
SIRENA PER OTTENERE ANCHE L'ATTIVAZIONE PER MANOMISSIONE
MOD. SA100 E' NECESSARIO PROGRAMMARE IL PASSO 087
CON IL TASTO N. 6 ACCESO

RESISTENZA DEL
CIRCUITO TAMPER

13,8V
ALIM
RIF TAMPER

TAMPER
13,8V SIR. AA
ALIM

RIFERIMENTO MANUALE
CONTATTO DA CHIUDERE
SOLO PER LE OPERAZIONI SIR +RIF
ALLARME MANOMISSIONE
12V
AUX TAMPER SIRENA
14V SIR
DI MANUTENZIONE DELLA
AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 SISTEMA
MOD. EL/7
SIRENA

RELE' COLLEGATO RELE' COLLEGATO


ALL'USCITA AUX 1 ALL'USCITA AUX 2
I RELE' SONO COLLEGATI 2
x
ALLE USCITE ELETTRONICHE 1
A COLLETTORE APERTO, N
ALTRI CARICHI COMPATIBILI 4
DEVONO ESSERE COLLEGATI 0
COME INDICATO 0
12V 1 12V

7.9 Protezione del contenitore

Installazione del kit antirimozione.


PROTEZIONE DI SERIE DEL CONTENITORE CONNETTORE DI PROTEZIONE
TAMPER FORNITO CON LA
CENTRALE

SALDATURE DA EFFETTUARE IN
OPERA DOPO LA RIMOZIONE
DEL PONTICELLO DI CORTOCIRCUITO

SEQUENZE D'INSTALLAZIONE DEL KIT PER PROTEZIONE FONDO


CONNETTORE DI PROTEZIONE TAMPER MONTAGGIO PIASTRINA
FORNITO CON LA CENTRALE 2
1
AGGANCIO SU PIASTRA
SALDARE E ISOLARE POSIZIONAMENTO
MICROINTERRUTTORE
SUL FONDO

MICROINTERRUTTORE
PER PROTEZIONE PORTA INNESTO DI PRECISIONE
USARE EVENTUALMENTE LA
PUNTA DI UN CACCIAVITE

3 FORI PREDISPOSTI SUL FONDO DEL


CONTENITORE PER FISSAGGIO PIASTRA
FISSAGGIO

NOTA: E’ possibile che il connettore indicato sia sostituito con la saldatura del cavo direttamente sul circuito stampato o
che non sia saldato per consentire una più agevole operazione di cablaggio. Nel primo caso si consiglia di collegare il
cavo del kit di protezione direttamente in serie all’ingresso TAMPER SISTEMA in morsettiera della centrale.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 14


7.10 Collegamenti della tastiera AURORA

SELEZIONE DEL NUMERO DI TASTIERA


S4 S5 S4 S5 ATTENZIONE:

!
IL COLLEGAMENTO PER GLI INSERITORI
TASTIERA N°1 TASTIERA N°2
NON E' DISPONIBILE NELLA TASTIERA
S4 S5 S4 S5
AURORA/SC

TASTIERA N°3 TASTIERA N°4

SELEZIONE DEL NUMERO TASTIERA DI COMANDO PER CENTRALI


DI TASTIERA S4 S5
A MICROPROCESSORE COMPATIBILI
S4 S5

TAST. N°1
S4 S5

TAST. N°2
(LE CENTRALI COMPATIBILI SONO INDICATE NEL MANUALE TECNICO) COLLEGAMENTO DI PRINCIPIO DELL' INSERITORE I6 MOD. 2000
S4 S5 S4 S5 PULSANTE
TAST. N°3 TAST. N°4 TAMPER
LUNGHEZZA MASSIMA DEL CAVO
QUESTA TASTIERA PUO' ESSERE COLLEGATA 1

1
ALLA CENTRALE CON UN CAVO 2 X 0,75 + ATTENZIONE
2

2
2 X 0,22 mm2 LUNGO AL MASSIMO 100 METRI NON LASCIARE GIUNZIONI
PULSANTE PER SINGOLA TASTIERA 3

3
O CAVI PRIVI DI ISOLAMENTO
DI RESET NEL CONTENITORE 4

4
CONNETTORE PER INSERITORE REMOTO COLLEGARE AL MORSETTO 5

5
COLLEGAMENTI ALLA CENTRALE COLLEGARE I FILI ALL'INSERITORE 5 DELL'INSERITORE IL FILO
O AD ALTRE TASTIERE COMPATIBILI SEGUENDO LA NUMERAZIONE ROSSO DA 0,75 mm2 ED AL 6

6
MORS. 6 DELL'INSERITORE
IN 7654321 IL FILO NERO DA 0,75 mm2 .
7

7
12 V
COLLEGAMENTI ALLA AUX
Q T
PER COLLEGARE LA RESISTENZA
DI TERMINAZIONE CONSULTARE
8
MORSETTIERA DELLA
98000612 IL MANUALE TECNICO

9 FILI NON
CENTRALE O AD 10 UTILIZZATI
ALTRA TASTIERA
1000 Ohm

COLLEGARE ALLO SCHERMO DEL CAVO


DI COLLEGAMENTO DELLA TASTIERA
INGRESSO AUSILIARIO
CON CONTATTO NC
(PER APPLICAZIONI FUTURE) UTILIZZANDO CAVO SCHERMATO ANTIFIAMMA PER ANTIFURTO E'
NECESSARIO COLLEGARE AL MORSETTO 5 DELL'INSERITORE IL
FILO ROSSO DA 0,75 mm 2 ED AL MORS. 6 DELL'INSERITORE IL FILO
NERO DA 0,75 mm2.
COLLEGARE ALLO SCHERMO DEL CAVO
DI COLLEGAMENTO DELL'INSERITORE

7.11 Collegamenti della tastiera NADIR

PROTEZIONE MEMORIA DOPO LA


PROGRAMMAZIONE DEL NUMERO DI TASTIERA

CICALINO INTERNO DURANTE LA PROGRAMMAZIONE

UTILIZZO NORMALE

PULSANTE DI TAMPER PER


DISPLAY REGOLAZIONE DEL
PROTEZIONE ANTIAPERTURA ED ACCESSO ALLA PROGRAMMAZIONE CONTRASTO DEL DISPLAY
DELLA TASTIERA
ANTISTRAPPO DELLA TASTIERA TAMPER S1 + RESET = ACCESSO ALLA
PROGRAMMAZIONE

UTILIZZO NORMALE

PULSANTE DI RESET
DELLA TASTIERA
10
1
2
3
4
5
6
7
8
9

RESET IN AUX

S2
+- Q T
1
FILI NON
UTILIZZATI +
1

INGRESSO AUSILIARIO CON CONTATTO NC


2

(PER APPLICAZIONI FUTURE)


3
4
5

COLLEGAMENTI ALLA
6
7

MORSETTIERA DELLA
COLLEGARE ALLO
SCHERMO DEL CAVO CENTRALE ET8 O AD
DI COLLEGAMENTO 1000 OHM ALTRA TASTIERA
DELLA TASTIERA
CAVO SCHERMATO
UTILIZZANDO CAVO SCHERMATO ANTIFIAMMA PER ANTIFURTO E' 2 x 0,75 + 4 x 0,22 mm
NECESSARIO COLLEGARE AL MORSETTO 5 DELL'INSERITORE IL
COLLEGARE ALLO SCHERMO DEL CAVO
FILO ROSSO DA 0,75 mm2 ED AL MORS. 6 DELL'INSERITORE IL FILO
NERO DA 0,75 mm2.
DI COLLEGAMENTO DELL'INSERITORE

COLLEGAMENTO DI PRINCIPIO DELL' INSERITORE I6 MOD. 2000

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 15


7.12 Collegamenti del punto chiave mod. ZENITH

SELEZIONE DEL NUMERO DI IDENTIFICAZIONE DEL PUNTO CHIAVE


S3 S4 S3 S4 S3 S4 S3 S4

KEYPOINT N°1 KEYPOINT N°2 KEYPOINT N°3 KEYPOINT N°4

S3 S4
NO S3 S4
NC N°1
S3 S4
N°2
S3 S4
N°3
S3 S4 IMPOSTAZIONE DI
N°4 IDENTIFICAZIONE TAMPER, PULSANTE
PIOLINI DI RESET ANTIAPERTURA
CHIUDERE MOMENTANEAMENTE PUNTO DI COMANDO DA INCASSO PULSANTE
PER ESEGUIRE UN RESET DEL PER CENTRALI COMPATIBILI
(LE CENTRALI COMPATIBILI SONO INDICATE NEL MANUALE TECNICO)
TAMPER

PUNTO CHIAVE ATTENZIONE


ESEGUIRE I COLLEGAMENTI IN ASSENZA DI ALIMENTAZIONE,
COLLEGARE AL MORSETTO 5 DELL'INSERITORE
IL FILO ROSSO DA 0,75 mm2 ED AL MORSETO 6
USARE ESCLUSIVAMENTE CAVO SCHERMATO PER ANTIFURTO DELL'INSERITORE IL FILO NERO DA 0,75 mm2 .
! CON LO SCHERMO COLLEGATO AL NEGATIVO DI ALIMENTAZIONE
LATO CENTRALE
PER COLLEGARE LA RESISTENZA DI
TERMINAZIONE CONSULTARE IL
NON LASCIARE ALCUN FILO LIBERO E NON ISOLATO
MANUALE TECNICO
COLLEGAMENTO DI PRINCIPIO DELL' INSERITORE I6 MOD. 2000
CONNETTORE PER
COLLEGAMENTO SERIALE ALLA INGRESSO
INSERITORE I6
CENTRALE O TASTIERA AUSILIARIO
12 V IN AUX 7654321

COLLEGAMENTI ALLA 98000613 Q T


1
MORSETTIERA DELLA

1
2

2
CENTRALE O DI UNA 3

3
ALTRA TASTIERA 4

4
5

5
6

6
7

7
8
9
FILI NON
10 UTILIZZATI

1000 Ohm
COLLEGARE ALLO SCHERMO COLLEGARE ALLO SCHERMO DEL CAVO
DEL CAVO DI COLLEGAMENTO DI COLLEGAMENTO DEL PUNTO CHIAVE
DELL'INSERITORE
UTILIZZANDO CAVO SCHERMATO ANTIFIAMMA PER ANTIFURTO E'
NECESSARIO COLLEGARE AL MORSETTO 5 DELL'INSERITORE IL
INGRESSO AUSILIARIO FILO ROSSO DA 0,75 mm2 ED AL MORS. 6 DELL'INSERITORE IL FILO
CON CONTATTO NC NERO DA 0,75 mm2.
(PER APPLICAZIONI FUTURE)

7.13 Collegamenti possibili di inseritori I6 (I7) tipo 2000

CONNETTORE
PER GLI INSERITORI

1
2
3
4
CONNETTORE PRESENTE
5
NELLA CENTRALE E NEI 6
PUNTI DI COMANDO REMOTI 7
TASTIERA AURORA,NADIR E 8
PUNTO CHIAVE ZENITH 9
10

RESISTENZA
1

DA 1000 OHM
2
3
4

5
5

CONNETTORE DELLA
6

TASTIERA AURORA
7
7

O PUNTO CHIAVE ZENITH

RESISTENZA
DA 1000 OHM

NOTA:
ULTIMO INSERITORE
COLLEGARE AL MORSETTO
6 IL FILO NERO DA 0,75 mm 2, SERIE 2000
AL MORSETTO 5 IL FILO ROSSO
DA 0,75 mm 2
LUNGHEZZA TOTALE MASSIMA 200 METRI
PER IL COLLEGAMENTO DI 8 INSERITORI
SERIE 2000
!
9 8 0 0 0 3 4 2

INSERIRE RESISTORE
ALL'ESTERNO VEDI MANUALE

ETICHETTA DI IDENTIFICAZIONE

ATTENZIONE:
GLI INSERITORI REMOTI SERIE 2000 DEVONO ESSERE COLLEGATI CON UN CAVO SCHERMATO 2 X 0,75 + 5 X 0,22 mm2 AVENTE LA SCHERMATURA
COLLEGATA AL NEGATIVO DI ALIMENTAZIONE SOLO DAL LATO CENTRALE, TASTIERA O DEL PUNTO CHIAVE . GLI INSERITORI SERIE 2000 SONO
RICONOSCIBILI DALL'APPOSITA ETICHETTA. LA RESISTENZA DI TERMINAZIONE LINEA (1000 OHM) DEVE ESSERE SEMPRE INSERITA INDIPENDEN-
TEMENTE DAL NUMERO DI INSERITORI COLLEGATI.

NOTA:
Nella definizione del numero di inseritori da collegare è necessario considerarne il consumo (30 mA) per il calcolo dell’au-
tonomia complessiva dell’impianto. E’ necessario attuare le opportune protezioni atte ad impedire l’apertura e la rimozio-
ne delle placche di fissaggio degli inseritori. Nel caso di installazioni su placche serie LIVING INTERNATIONAL è
necessario l’uso dell’inseritore mod. I6 e della placca di adattamento I6/INT.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 16


7.14 Operatività con chiave M4

Nel disegno proposto sono evidenziate le segnalazioni fornite dalla centrale per mezzo delle spie incorporate nelle tastie-
re e negli inseritori ad esse collegati.
SPIE CON DEBOLE
ILLUMINAZIONE
PER FACILITARE
L'AVVICINAMENTO
DELLO SPINOTTO
STOP

SPIE ACCESE CON


×
SPINOTTO ACQUISITO
& Ø
/
S1 S2

 ok
S3 S4

INSERITORE I6 - VISTA FRONTALE

SPIA E  SPIA ANOMALIA DI SISTEMA /


(RIFERIMENTO MORSETTO 3) (RIFERIMENTO MORSETTO 2) APPOGGIARE LO SPINOTTO
PER LA CORRETTA LETTURA
DEL CODICE
SPIA LINEE IN ANOMALIA
(RIFERIMENTO MORSETTO 1)
& STATO CENTRALE
CON SPINOTTO
APPOGGIATO ALLA
ZONA PER IL ZONA SENSIBILE
POSIZIONAMENTO (RIFERIMENTO
DELLO SPINOTTO MORSETTO 4)
M4 CON LED DI
VISUALIZZAZIONE

7.15 Collegamento di un lettore di tessere magnetiche mod. BAXI

Schema di collegamento valido per le tastiere e punti chiave.


COLLEGARE ALLO SCHERMO DEL CAVO MORSETTIERA DI COLLEGAMENTO
DI COLLEGAMENTO DELLA TASTIERA
O DEL PUNTO CHIAVE
7 6 5 4 3 2 1

1
2 PONTICELLO DI
3 PROGRAMMAZIONE
4 DA PC
5
6
S1
7
8
9
10 SPIA DI PROGRAMMAZIONE
FILI NON RESISTENZA
DA 1000 OHM
UTILIZZATI
VISTA DEL CONNETTORE
PER L'INSERITORE PROXI
DELLA TASTIERA O DA KEYPOINT

UTILIZZANDO CAVO SCHERMATO ANTIFIAMMA PER ANTIFURTO E' CONNETTORE PER LA


NECESSARIO COLLEGARE AL MORSETTO 5 DI BAXI IL FILO ROSSO PROGRAMMAZIONE DI BAXI
DA 0,75 mm2 ED AL MORS. 6 DI BAXI IL FILO NERO DA 0,75 mm2. DA PC CON IL SOFTWARE
BAXISW

NOTA:
Il lettore BAXI non e’ certificato IMQ-SISTEMI DI SICUREZZA.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 17


7.16 Collegamenti possibili di punti di comando diversi

TASTIERE MOD. NADIR

& &
/ /
S1 S2 S1 S2
 
 
S3 S4 S3 S4

BOX MOD. C10/K

CENTRALE RETE 220V TENSIONE DI USCITA

ALIMENTATOR E
BAT TER IA BASSA

&
&
/
/ S1 S2
S1 S2  
 
S3 S4 S3 S4

I PUNTI DI COMANDO
DEVONO ESSERE AL
MASSIMO QUATTRO,
DISTANZA MASSIMA
100 METRI TRA I VARI DA BOX DI
COMPONENTI CON
CAVO PER ANTIFURTO ALIMENTAZIONE 12 V
IN

QT
AUX
AD ALTRA
2 X 0,75 + 2 X 0,22 mm2
TASTIERA O
PUNTO CHIAVE

DALLA
I BOX DI ALIMENTAZIONE BOX MOD. C10/K
VENGONO INDICATI
CENTRALE
PER POTER INSTALLARE
DELLE BATTERIE IN GRADO RET E 220V TENSIONE DI USCITA BATTER IA BASSA

DI GARANTIRE UNA
ALIMENTATORE

ELEVATA AUTONOMIA

S1 S2 S1 S2

S3 S4 S3 S4

CENTRALE

PUNTI CHIAVE
MOD. ZENITH
S1 S2 S1 S2

& S3 S4 S3 S4
/
S1 S2


S3 S4

TASTIERA MOD. NADIR

» ATTENZIONE: Dal collegamento di una seconda tastiera fino al cablaggio


del numero massimo dei punti di comando, quattro tastiere e quattro punti
chiave è consigliato l’uso di un box ausiliario di alimentazione.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 18


7.17 Collegamento della scheda a sintesi vocale SK/SINT

VITI DI FISSAGGIO
IN DOTAZIONE ALTOPARLANTE
SCHEDA BASE

ALIM ALLARME MANOMISSIONE AUX INGRESSI LINEE TAMPERSISTEMA TELEFONO LINEA


12V TELEF.
CENTRALE LB LA
C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8 LB' LA'
19V

T 3.15A MICROFONO
F1
TAMPER NC DEL
CONTENITORE
PULSANTE
DI START

MIC.
VOUT
ADJ

START
NON TOCCARE
T 3.15A
GIA' REGOLATI S1
F2 S2 IN FABBRICA RING

Y
A
L
P

C
E
R
F3 NON TOCCARE
RESET
T 5A GIA' REGOLATO
F4 IN FABBRICA

2
H
C
1
H
C

AUDIO
SINTESI VOCALE
14V
T Q

N
O

F
F
O
12V
T 2A ALIM SIR PROGRAM. CENTRALE

NOTA:
Dopo l’installazione della scheda mod. SK/SINT devono essere registrati il messaggio di ALLARME
ed un messaggio dedicato all’assistenza per MANCANZA RETE e BATTERIA SCARICA.
I selettori della scheda a sintesi vocale hanno riferimenti autospieganti, per effettuare la registrazione
dei messaggi è necessario abilitare il passo di programma 128, al termine è necessario porre in OFF
il deviatore AUDIO, ed in CH1 il deviatore CH1/CH2.

7.18 Installazione della scheda SK/VOICE su centrale ET8/SE

La scheda è inizialmente compatibile solo con la centrale ET8/SE, nel caso sia indispensabile instal-
larla in centrali ET8PLUS ed ET8/SK è necessario utilizzare il cavo opzionale VOICEAD.

VISTA DELLA SCHEDA SK/VOICE IN POSIZIONE OPERATIVA


ALTOPARLANTE
PULSANTE
ALIM ALLARME MANOMISSIONE AUX LINEA
CENTRALE
SIR +RIF
14V SIR
12V TAMPER
SISTEMA
TELEFONO

LB' LA'
TELEF.
LB LA
DI START
AA C NC NA C NC NA 1 2 L1 L2 L3 L4 L5 L6 L7 L8
19V

RESET

MICROFONO
F2
T 2A
V OUT ADJ

VISTA DELLA SCHEDA


SELEZIONE SELEZIONE LATO CONNETTORE

CH1 CH2 REC


LEVEL PLAY
ADJ
F1 F3
T 2A T 3,15A ALTOPARLANTE
ABILITATO
12V
T Q

ALTOPARLANTE
ESCLUSO
PULSANTE
DI START MICROFONO

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 19


7.19 Esempio di collegamento telefonico

AI FUSIBILI
TELEF.
LE PROTEZIONI DEL COMBINATORE
RICHIEDONO IL COLLEGAMENTO DI FILTRO SOPPRESSORE
A TERRA DI DISTURBI MOD. PTN
TERRA.
IN CASO DI DUBBI SULL'EFFICIENZA
DELL'IMPIANTO DI TERRA ASTENERSI LA LB
DAL COLLEGAMENTO

AL
LINEA TELEF. LINEA TELEF.
PRIMA
COMBIN

DOPO
&
/



AVVERTENZE PER L'USO PALINA DI


CON DISPOSITIVI NT1PLUS: TERRA GIA'
ESISTENTE
1 - L'INTERFACCIA TELEFONICA DELLA
CENTRALE NON E' PROGETTATA PER COMUNICAZIONI
IN ISDN.
2 - NEL CASO TALE TIPO DI COMUNICAZIONE
SIA PRESENTE AL MOMENTO DELL'INSTALLAZIONE AI TELEFONI INTERNI
DELLA CENTRALE, E' NECESSARIO EFFETTUARE IL
COLLEGAMENTO IN DERIVAZIONE DAL PLUG N°1
DELL'APPARATO ISDN (ES. NT1PLUS) DOTATO DI
TELEALIMENTAZIONE. COLLEGARE AD UNA
3 - NEL CASO CHE IL DISPOSITIVO NT1PLUS VENGA TERRA EFFICIENTE
INSTALLATO CON CENTRALE GIA' FUNZIONANTE, E'
NECESSARIO SPOSTARE I COLLEGAMENTI TELEFONICI
AL PLUG N°1.
4 - IL COMBINATORE DELLA CENTRALE DEVE ESSERE
PROGRAMMATO PER IMPULSAZIONE DTMF. TELEFONO LINEA
TELEF. CIRCUITO
LB' LA' LB LA
5 - PER ESEGUIRE CORRETTAMENTE LE OPERAZIONI DI
TELEASSISTENZA E' NECESSARIO CONSULTARE IL TNV
MANUALE DEL DISPOSITIVO NT1PLUS PER CONTROL-
LARNE LA PROGRAMMAZIONE. LINEA TELEFONICA ENTRANTE
6 - ESTRATTO DAL MANUALE DELL' NT1PLUS:
CON IL TELEFONO COLLEGATO AL PLUG 1 ENTRARE
IN PROGRAMMAZIONE DIGITANDO:

SENSIBILITA AL RING
PER OPERAZIONI
DI TELEASSISTENZA
DIGITARE LA STRINGA
APERTO = SENS. RIDOTTA
CHIUSO = SENS. NORMALE

PLUG
UTILIZZATO TONI ALTI TONI BASSI
(DEFAULT)
PROGRAMMARE LA FONIA CON TONI ALTI

7.20 Esempio di collegamento per la programmazione tramite PC

A T T E N Z IO N E
POSIZIONE DEL KIT
INGRESSO
CAVI
DI PROTEZIONE FONDO DURANTE LO SCARICO
DATI APPARE UNA "P" IN
STOP
1 2 3
TASTIERA ED LE SPIE DI
× 4 5 6
VISUALIZZAZIONE DELLA
&
/
Ø 7 8 9 PARTE DESTRA SI
S1 S2

S3 S4


ok 0 #
SPENGONO.
LA TASTIERA NON ACCETTA
ALCUN COMANDO

CAVO CP8/SER2 PER LA


ALIM
CENTRALE
ALLARME MANOMISSIONE
C NC NA C NC NA
12V
1
AUX
2 L1 L2 L3
INGRESSI LINEE
L4 L5 L6 L7 L8
TAMPERSISTEMA TELEFONO

LB' LA'
LINEA
TELEF.
LB LA
CONFIGURAZIONE DA PC
BROWSER WABL0029 O
19V

T 3.15A
F1
PROGRAMMA WINASSIST
VOUT
ADJ
MIC.
START

T 3.15A S1
F2 RING
S2
F3 RESET
Y
A
L
P

C
E
R

T 5A
F4
SCHEDA
2
H
C

1
H
C

SINTESI VOCALE
AU DIO

14V
T Q
SK/SINT
12V
T 2A ALIM SIR PROGRAM.CENTRALE
N
O

F
F
O

NOTA: Le centrali ET8/SK ed ET8/SE possono essere programmate con lo stesso Browser della centrale ET8PLUS a
patto di non considerare programmabili gli ingressi dal n° 9 al n°16 anche se appaiono nel Browser; non è possibile otte-
nere lo scarico dello storico eventi con data ed ora "REALI" perchè le centrali ET8/SK ed ET8/SE non sono dotate di oro-
logio interno.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 20


7.21 Esempio di collegamento per la programmazione in TELEASSISTENZA

CENTRALE REMOTA

&
/



COLLEGAMENTO PER
PROGRAMMAZIONE
E CONTROLLO

CENTRO DI TELEASSISTENZA DOTATO DI


COMPUTER CON PROGRAMMA WINASSIST

NOTA: La procedura di TELEASSISTENZA non e’ certificata IMQ-SISTEMI DI SICUREZZA.

7.22 Schema di comunicazione telefonica

CENTRO DI TELEASSISTENZA DOTATO DI


ISTITUTI DI VIGILANZA COMPUTER CON PROGRAMMA WINASSIST
CON TRASMISSIONI
DIGITALI NEI FORMATI:
GUASTO

ANOM AL IA

CHIAM ATA

-1 2V + 12 V -5V +24V

ORO LO GIO INDIET RO AVANT I PROVA LEGGI AZZ ERA

GUASTO
FAST FORMAT
SLOW FORMAT
RICEVITORE DIGITALE
mod. RX99
CHIAM ATA

PROTOCOLLO PC
PROVA LEGGI AZZ ERA

ADEMCO ID - CONTACT

FORZE DELL'ORDINE
CON MESSAGGI IN FONIA &
/
S1 S2 

S3 S4

RETE TASTIERA
CENTRALE
TELEFONICA MOD. NADIR
2
5
7 8

P
0
MOD. ET8PLUS
O MOD. ET8/SK

TRASMISSIONI IN FONIA
AD UTENTI TELEFONICI

NOTA: PER LE TRASMISSIONI IN FONIA SONO UTILIZZABILI


DUE MESSAGGI DA REGISTRARE IN SINTESI VOCALE SOLO SERVIZI DI EMERGENZA
SE E' INSTALLATO IL MODULO OPZIONALE SK/SINT CON MESSAGGI IN FONIA

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 21


8.ORGANI DI COMANDO, SPIEGAZIONI

Vista della tastiera di comando mod. NADIR.


DISPLAY A CRISTALLI LIQUIDI TASTI NUMERICI RETROILLUMINATI PER ETICHETTA ADESIVA CON
CON RETROILLUMINAZIONE VISUALIZZAZIONE E PROGRAMMAZIONE IL RIASSUNTO DEI COMANDI
PER L'UTENTE

CORRISPONDENZE LINEE / SENSORI


LINEA 1 = LINEA 2 =

LINEA 3 = LINEA 4 =

SPIE DI VISUALIZZAZIONE LINEA 5 = LINEA 6 =

DI SISTEMA E DI ALLARME LINEA 7 = LINEA 8 =

PULSANTI DI PARZIALIZZAZIONE
CORRISPONDENZE CON PULSANTE NON ILLUMINATO

LINEE LINEE
ESCLUSE ESCLUSE
S1 S2

LINEE S3 S4 LINEE
ESCLUSE ESCLUSE

VISUALIZZAZIONI SIGNIFICATO TASTI


& & LINEE IN
ANOMALIA / ANOMALIE
DI SISTEMA
STOP
CANCELLA
TASTO
VEDI ANOMA LIE
DI SISTEMA

/  ALLARME
 ALLARME VEDI MEMORIE VEDI MEMORIE

TASTI FUNZIONALI DI S1 S2
GENERALE TAMPE R ALLARME TAMPE R

 COMANDI IN TASTIERA

PARZIALIZZAZIONE
INSERIMENTO TOTALE = STOP + CODICE + OK


INSERIMENTO PARZIALE = STOP + CODICE + OK + S1 / S2 / S3 / S4 ENTRO 5 SECONDI
#
S3 S4
INSERIMENTO MAX SIC. = STOP + CODICE A BILITATO + + OK

RETROILLUMINATI
DISINSERIMENTO = STOP + CODICE + OK
DISINSERIMENTO MAX SIC. = STOP + CODICE A BILITATO + OK
98000340 MADE IN ITALY

ZONA PER IL TASTIERA IN GOMMA CON


POSIZIONAMENTO RETROILLUMINAZIONE
DELLO SPINOTTO TASTI FUNZIONALI DI TASTI E#
M4 CON LED DI PROGRAMMAZIONE PER VISUALIZZAZIONE
VISUALIZZAZIONE MEMORIE ALLARME E
MANOMISSIONE

Vista della tastiera di comando mod. AURORA.


ETICHETTA ADESIVA CON TASTIERA IN GOMMA CON SPIE DI VISUALIZZAZIONE
IL RIASSUNTO DEI COMANDI RETROILLUMINAZIONE DI SISTEMA E DI ALLARME ZONA PER IL
PER L'UTENTE POSIZIONAMENTO
DELLO SPINOTTO
M4 CON LED DI
VISUALIZZAZIONE
CORRISPONDENZE LINEE / SENSORI & NON DISPONIBILE
LINEA 1 = LINEA 2 =
/ NELLA VERSIONE
LINEA 3 = LINEA 4 = STOP 1 2 3  AURORA/SC
LINEA 5 = LINEA 6 = 
LINEA 7 = LINEA 8 =

PULSANTI DI PARZIALIZZAZIONE
CORRISPONDENZE CON PULSANTE NON ILLUMINATO × 4 5 6
LINEE LINEE
ESCLUSE S1 S2 ESCLUSE

LINEE S3 S4 LINEE
ESCLUSE ESCLUSE

VISUALIZZAZIONI SIGNIFICATO TASTI


Ø 7 8 9
& LINEE IN
ANOMALIA / ANOMALIE
DI SISTEMA
STOP
CANCELLA
TASTO
VEDI ANOMALIE
DI SISTEMA
S1 S2
 ALLARME
GENERALE  ALLARME
TAMPER
VEDI MEMORIE
ALLARME
VEDI MEMORIE
TAMPER

COMANDI IN TASTIERA
INSERIMENTO TOTALE =
INSERIMENTO PARZIALE =
INSERIMENTO MAX SIC. =
STOP + CODICE + OK
STOP + CODICE + OK + S1 / S2 / S3 / S4 ENTRO 5 SECONDI
STOP + CODICE ABILITATO + # + OK
ok 0 # S3 S4
DISINSERIMENTO = STOP + CODICE + OK
DISINSERIMENTO MAX SIC. = STOP + CODICE ABILITATO + OK
98000340 MADE IN ITALY

TASTI FUNZIONALI DI
PARZIALIZZAZIONE
TASTI E# RETROILLUMINATI
TASTI FUNZIONALI DI
PER VISUALIZZAZIONE
PROGRAMMAZIONE TASTI NUMERICI RETROILLUMINATI PER
MEMORIE ALLARME E
VISUALIZZAZIONE E PROGRAMMAZIONE
MANOMISSIONE
Vista del punto chiave mod. ZENITH.

SPIE DI VISUALIZZAZIONE
STATO OPERATIVO
TASTI DI ATTIVAZIONE DELLA CENTRALE
DEGLI SCHEMI DI
PARZIALIZZAZIONE E &
VISUALIZZAZIONE DELLO /
STATO DI INSERIMENTO 
S1 S2 
DELLA CENTRALE
S3 S4

ZONA SENSIBILE PER


RICONOSCIMENTO
DELLO SPINOTTO M4

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 22


9.RESET GENERALE

La centrale viene fornita con una programmazione di default per consentire l’accesso alla programmazione, i passi pre-
programmato sono evidenziati nel manuale di programmazione con la scritta "DEFAULT".
E’ comunque consigliato il reset generale alla prima accensione della centrale o dopo delle prove tecniche con varie solu-
zioni di programmazione.
Assumendo che gli ingressi collegati alla centrale siano tutti in condizioni di normalità, cioè doppiamente bilanciati, le mo-
dalità di reset generale sono le seguenti:
1 = Disalimentare la centrale.
ok
2 = Premere e mantenere premuto il tasto e rialimentare la centrale con tensione di rete e batteria.
ok
3= Mantenere premuto il tasto fino all’accensione dei due tasti FRECCIA.
ok Ø ×
4 = Rilasciare il tasto e premere in sequenza i tasti e per avviare la fase di reset o di ritorno al
DEFAULT.
5 = Durante questa fase, appare una C in tastiera ed e’ necessario non premere alcun tasto attendendo la conclusione
del processo di ritorno al DEFAULT.
6 = La centrale si accende ora in modo totale e puo’ essere disinserita solo digitando il codice UTENTE n°1 (1 1 1 1 1 1).
7 = La pressione di un qualsiasi altro tasto fa uscire dalla procedura. Si esce altresì, se non viene premuto alcun tasto
per il tempo di 3 secondi.
8 = La semplice pressione del tasto di RESET provoca il riavvio del programma di gestione della centrale ma, durante
questa fase, vengono salvati e riproposti:
A = Lo stato operativo al momento del reset, se la centrale era disinserita continua ad esserlo.
B = Gli eventuali ingressi autoesclusi continueranno ad esserlo fino al prossimo reinserimento.

CORRISPONDENZE LINEE / SENSORI &


LINEA 1 = LINEA 2 =
/
LINEA 3 = LINEA 4 = STOP 1 2 3 
LINEA 5 = LINEA 6 =

LINEA 7 = LINEA 8 =

PULSANTI DI PARZIALIZZAZIONE
C ORRISP ON DENZE C ON PUL SAN TE NON ILLUMIN ATO
× 4 5 6
LIN EE LIN EE
ESC LU SE S1 S2 ESC LU SE

LIN EE S3 S4 LIN EE

7 8 9
ESC LU SE ESC LU SE

VISUALIZZAZIONI SIGNIFICATO TASTI


Ø
& LINEE IN
ANOMALIA / ANOMALIE
DI SIST EMA
STOP
CANCELLA
TASTO
VEDI ANOMALIE
DI SIST EMA
S1 S2
 ALLARME
GENERALE  ALLARME
TAMPER
VEDI MEMORIE
ALLARME
VEDI MEMORIE
TAMPER

ok
CO MANDI IN TASTIERA
INSER IMENTO TOTALE =
INSER IMENTO PARZ IALE =
INSER IMENTO MAX SIC. =
STOP + CODICE + OK
STOP + CO DICE + O K + S1 / S2 / S3 / S4 ENT RO 5 SECONDI
ST OP + CODICE ABILIT ATO + # + OK
0 # S3 S4
DISINSERIMENTO = STOP + CODICE + OK
DISINSERIMENTO MAX SIC. = ST OP + CODIC E ABILIT ATO + OK
98000340 MADE IN ITALY

STOP 1 2 3

× 4 5 6 RILASCIARE IL TASTO OK
E PREMERE IN SEQUENZA I TASTI
Ø 7 8 9
Ø E ×
ok 0 #

STOP 1 2 3
ATTENDERE IL COMPLETAMENTO DELLE
× 4 5 6 OPERAZIONI DE RESET E L'ACCENSIONE S1 S2
DEI TASTI S1 - S2 - S3 - S4
Ø 7 8 9 S3 S4
DISINSERIRE LA CENTRALE DIGITANDO IL
ok 0 # CODICE DELL'UTENTE N°1 (1 1 1 1 1 1)

NOTA: SE DOVESSE APPARIRE AL PUNTO 5 UNA C LAMPEGGIANTE E' NECESSARIO PREMERE IL TASTO N°5 PER IL CORRETTO AZZERAMENTO
DELLA MEMORIA STORICA. TALE OPERAZIONE SI RENDE NECESSARIA SOLO QUANDO SI ESEGUE UN AGGIORNAMENTO DELLA MEMORIA.

» ATTENZIONE:
DURANTE LA FASE DI INIZIALIZZAZIONE NON SI DEVONO PREMERE I TA-
STI DELLE TASTIERE O AVVICINARE SPINOTTI I6 AGLI INSERITORI.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 23


10.INTERFACCIA UTENTE

10.1 Visualizzazione standard

Nel modo di visualizzazione standard, i led incorporati in tastiera e la retroilluminazione dei tasti concorrono alle seguenti
visualizzazioni:

I led di retroilluminazione dei tasti in gomma indicano le condizioni funzionali degli


Ø
ingressi in relazione alla pressione dei tasti di visualizzazione , , per
×
gli ingressi in anomalia, utilizzando successivamente anche il tasto possono
essere visualizzati gli ingressi oltre il n. 9; i significati sono:
Spento = Ingresso in condizione di riposo.
Lampeggiante lento = Ingresso in anomalia.
Lampeggiante veloce = Ingresso in manomissione.

I led dei tasti da S1, S2, S3, S4 visualizzano lo stato d’ inserimento della centrale:
S1 S2 Spento = Gruppo disinserito.
Lampeggiante Lento = Gruppo durante il Tempo di Uscita.
Lampeggiante Veloce = Gruppo parzializzabile, preinserimento.
S3 S4
Acceso = Gruppo inserito.
S1, S2, S3, S4, accesi = Centrale completamente inserita.

& = Riassume la condizione di inseribilità della centrale:


Acceso = Nessun ingresso in allarme e/o in manomissione.
Spento = Ingresso / i in allarme non in percorso di uscita.

& Lampeggiante Lento = Almeno un ingresso escluso o in test in allarme ma in percor-


so di uscita, almeno un ingresso in allarme ma in percorso di uscita.
Lampeggiante Veloce = Centrale in modo comando o visualizzazione memorie.
/ / = Riassume le condizioni di funzionamento della centrale:
 Acceso = Funzionamento regolare.
Spento = Tastiera non disponibile a ricevere i comandi.


Lampeggiante Lento = Anomalia di sistema (Mancanza rete o batteria scarica o
TAMPER aperto o memorie anomalie etc..), anomalie degli ingressi.
Lampeggiante Veloce = Visualizzazione memorie di sistema (i led di tastiera mostra-
no le anomalie di sistema).

 = Memorie Manomissione:
Spento = Nessun ingresso in manomissione.
Acceso = Ciclo di allarme manomissione in corso (Relè manomissione eccitato).
Lampeggiante Lento = Memorizzazione di uno o più allarmi per manomissione.
Lampeggiante Veloce =Visualizzazione memorie di manomissione I led di tastiera
mostrano gli ingressi in manomissione.

 = Memoria di allarme generale:


Spento = Nessun allarme in corso
Acceso = Ciclo di allarme intrusione (Relè Allarme Generale eccitato)
Lampeggiante Lento = Memoria intrusione non vuota
Lampeggiante Veloce =Visualizzazione memorie di intrusione I led di tastiera mostra-
no gli ingressi in intrusione.

La X posta sotto le spie a led descritte corrisponde alla La X si illumina quando uno spinotto compatibile è
zona sensibile per la lettura degli spinotti di chiave elettroni- appoggiato alla zona sensibile, normalmente è debolmente
ca di prossimità mod. M4 ed è riconducibile alla parte retroilluminata per favorire il corretto posizionamento dello
corrispondente dell’inseritore I6 o I7. spinotto.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 24


10.2 Visualizzazione memorie di allarme intrusione

Dal modo di Visualizzazione Standard, premendo il tasto , i led di tastiera, mostreranno le memorie di Allarme Intru-
sione ed i led & , / ,  ,  , assumeranno il seguente significato:

& = Spento

/ = Spento

 = Spento

 = Lampeggiante Veloce per indicare che la visualizzazione dei led di tastiera è relativa
alla Memoria di Allarme Intrusione.

La retroilluminazione diversa dei tasti numerici della tastiera in gomma assume il seguente significato:
SPENTO = Nessuna memoria.
ACCESO = Memoria attiva per Allarme Intrusione da uno o piu’ ingressi.
LAMPEGGIANTE = Memoria attiva da uno o piu’ ingressi Esclusi o in Test.
×
La pressione del tasto consente di visualizzare lo stato di memoria degli ingressi da 10 a 16 accompagnata anche
STOP STOP

dall’accensione del tasto ; la pressione successiva del tasto riporta la visualizzazione della centrale in modo
standard

10.3 Visualizzazione memorie di manomissione

Dal modo di Visualizzazione Standard, premendo il tasto , i led di tastiera, mostreranno le memorie di Allarme Ma-
nomissione ed i led & , / ,  ,  , assumeranno il seguente significato:

= Spento
&
/ = Spento

 = Lampeggiante Veloce per indicare che la visualizzazione dei led di tastiera è relativa
alla Memoria di Allarme Manomissione.
 = Allarme Generale = Spento.

La retroilluminazione diversa dei tasti numerici della tastiera in gomma assume il seguente significato:
SPENTO = Nessuna memoria.
ACCESO = Memoria attiva per Allarme Manomissione da uno o piu’ ingressi.
LAMPEGGIANTE = Uno o piu’ ingressi Esclusi o in Test sono controllati solo visivamente dal circuito di mano-
missione senza la generazione del relativo allarme.

NOTA: In caso di utilizzo della funzione "SPLIT", l’evento di manomissione (TAMPER) per taglio o cortocircuito
della linea, provoca SOLO la visualizzazione come stato di allarme/anomalia degli ingressi corrispondenti
(es. ingresso 1 e 9).
Esempio di visualizzazione per memoria di allarme. Esempio di visualizzazione per memoria di manomissione. .

LA LINEA 8 E' IN TEST ED E' STATA IL SENSORE COLLEGATO I SENSORI COLLEGATI ALLE LINEE 3 E 7 SONO STATI MANOMESSI
MEMORIZZATA LA CONDIZIONE DI ALLA LINEA 2 HA GENERATO
ANOMALIA DEL SENSORE COLLEGATO UNO O PIU' ALLARMI

CORRISPONDENZE LINEE / SENSORI &


LINEA 1 = LINEA 2= /
CORRISPONDENZE LINEE / SENSORI & LINEA 3 = LINEA 4= STOP 1 2 3 
LINEA 1= LINEA 2 = / LINEA 5 = LINEA 6=

LINEA 3= LINEA 4 = STOP 1 2 3 
LINEA 7 = LINEA 8=

LINEA 5=

LINEA 7=
LINEA 6 =

LINEA 8 =
PULSANTI DI PARZIALIZZAZIONE
C ORRISP OND ENZE CON PUL SAN TE NON IL LUMINATO
× 4 5 6
× 4 5 6
LIN EE LIN EE
ESCLUSE S1 S2 ESCLUSE
PULSANTI DI PARZIALIZZAZIONE
C ORRISP ON D ENZE C ON PUL SAN TE NON IL LU MIN ATO

LIN EE LIN EE LIN EE S3 S4 LIN EE

7 8 9
S1 S2 ESCLUSE ESCLUSE

Ø
ESC LU SE ESC LU SE

LIN EE S3 S4 LIN EE
VISUALIZZAZIONI SIGNIFICATO TASTI

7 8 9 & /
ESC LU SE ESC LU SE

Ø
LINEE IN ANOMALIE CANCELLA VEDI ANO MALIE

S1 S2
STOP
ANOMALIA DI SIST EMA TASTO DI SISTEMA
VISUALIZZAZIONI SIGNIFICATO TASTI

& LINEE IN
ANOMALIA / ANOMALIE
DI SIST EMA
STOP
CANCELLA
TASTO
VEDI ANOMALIE
DI SISTEMA
S1 S2  ALLARME
GENERALE  ALLARME
TAMPER
VEDI MEMORIE
ALLARME
VEDI MEMORIE
TAMPER

 
ok
ALLARME ALLARME VEDI MEMORIE VEDI MEMORIE CO MANDI IN TASTIERA

0 #
GENERALE TAMPER ALLARME TAMPER
INSER IMENTO TO TALE = STOP + CODICE + OK
S3 S4
ok
CO MANDI IN TASTIERA

0
INSER IMENTO PARZIALE = STOP + CO DICE + O K + S1 / S2 / S3 / S4 ENT RO 5 SECONDI
INSER IMENTO TOTALE =
INSER IMENTO PARZ IALE =
INSER IMENTO MAX SIC. =
STOP + CODICE + OK
STOP + CODICE + OK + S1 / S2 / S3 / S4 ENT RO 5 SECONDI
ST OP + CODICE ABILIT AT O + # + OK
# S3 S4 INSER IMENTO MAX SIC. =

DISINSERIMENTO =
ST OP + CODICE ABILITAT O + # + O K

STOP + CODICE + OK
DISINSERIMENTO MAX SIC. = ST OP + CODIC E ABILITAT O + OK
DISINSERIMENTO = STOP + CODICE + OK
980 00340 MADE IN ITALY
DISINSERIMENTO MAX SIC. = ST OP + CODIC E ABILIT AT O + OK
980 00340 MADE IN ITALY

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 25


10.4 Visualizzazione degli stati di funzionamento della centrale

×
Dal modo di Visualizzazione Standard, premendo il tasto , i led di tastiera, mostreranno le anomalie di sistema, ed i
led & , / ,  ,  , assumeranno il seguente significato:

& = Spento.
= Lampeggiante Veloce per indicare che la visualizzazione dei led di tastiera è relativa
/ alla Memoria di Anomalie Sistema.
= Spento.
 = Spento.

I led di tastiera da 1 a 9 assumono il seguente significato:

TASTI ILLUMINATI PER:

STATO MANOMISSIONE STATO MANOMISSIONE


2 STATO BATTERIA SCARICA 3 TASTIERE (TAMPER) 8
SISTEMA (TAMPER)
5 MEMORIA 6 MEMORIA MANOMISSIONE MEMORIA MANOMISSIONE
TASTIERE (TAMPER) 0
ANOMALIA BATTERIA SISTEMA (TAMPER)

FALLIMENTO DELLA COMUNICAZIONE


STATO MANCANZA & 7 DIGITALE EFFETTUATA DAL
/
1 RETE STOP 1 2 3  COMBINATORE INTERNO


4 MEMORIA 9 UNO O PIU' INGRESSI ESCLUSI


× 4 5 6
MANCANZA RETE
Ø 7 8 9 MEMORIA DELLA CHIAMATA TELEFONICA
S1 S2
PER RICHIESTA DI INTERVENTO TECNICO
ok 0 # S3 S4

INDICAZIONE DELLO STATO


PREMERE IL TASTO DI VISUALIZZAZIONE
INDICATO PER LA
VISUALIZZAZIONE

STOP

La pressione del tasto riporta alla visualizzazione standard oppure dopo 60secondi circa dall’ultima pressione pres-
sione di un tasto.

10.5 Visualizzazione in connessione diretta

Quando la centrale è in connessione diretta per la programmazione dei parametri operativi, le tastiere visualizzeranno lo
stato con una "P" mentre i punti di comando manterranno spente le indicazioni luminose durante lo scarico dati.
NOTA: In questo stato, le tastiere o i punti di comando non sono disponibili ad accettare comandi.

10.6 Visualizzazione della memoria eventi

La registrazione a storico di un evento e’ corredata con data ed ora, la visualizzazione dell’archivio storico, capace di 100
eventi memorizzati e’ consentita solo se sono installate delle tastiere di comando mod. NADIR.
In alternativa e’ possibile far scaricare lo storico dall’installatore dotato di teleassistenza con il programma WINASSIST
sia in collegamento remoto, sia in collegamento diretto con un PC portatile.

10.7 Visualizzazione dello stato degli ingressi

La visualizzazione dello stato degli ingressi avviene direttamente tramite l’accensione dei tasti numerici delle tastiere
da 1 a 8, nelle tastiere NADIR ciò viene visualizzato anche nel display.
Solo nella centrale mod. ET8PLUS l’attivazione anche di un solo ingresso con funzionalità SPLIT obbliga all’utilizzo del
Ø
tasto .

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 26


11.DISPLAY DELLA TASTIERA NADIR, VISUALIZZAZIONE.

11.1 Visualizzazioni dei menù

La tastiera NADIR offre una notevole visibilità dei numerosi menù di programmazione di ET8PLUS disponibili all’installa-
tore; il software di gestione della centrale è stato ampliato con nuovi passi di programma, per la consultazione delle pro-
cedure di programmazione è necessario consultare il manuale della centrale.
Da segnalare, in particolare, la possibilità associare un nome agli otto ingressi, di personalizzare il messaggio di benve-
nuto della centrale per poter inserire il nome della ditta installatrice o del proprietario e la consultazione dell’archivio stori-
co degli eventi generati associati alla temporalità della registrazione, in quanto la centrale ET8PLUS è dotata di orologio
interno; infine risulta comodissimo l’utilizzo dei tasti freccia su/giù in modalità programmazione per la visualizzazione e
scelta dei vari menù disponibili.
Esempio di personalizzazione del messaggio di benvenuto.

Dal messaggio di default della centrale si deve introdurre il codice installatore per accedere tramite il codice *191 alla pro-
grammabilità delle scritte nella seconda riga lasciando nella prima la visualizzazione della condizione di inseribilità della
centrale.

Sistema Pronto

Da codice *191
-- CARLO ROSSI --

*<-># ↑ ↓ = Cambia

La modifica di riga viene effettuata utilizzando i seguenti tasti:

TASTI EFFETTO
Spostamento del cursore lampeggiante a destra e sinistra lungo la riga
e
Commutazione tra carattere minuscolo e maiuscolo
S1

Inserzione di un punto decimale (.)


S2

S3 Cancellazione del carattere sotto il cursore e spostamento a sinistra

S4 Inserzione di uno spazio sotto il cursore

× Ø
Cambia il carattere sotto il cursore ad ogni pressione del tasto
e

Con i tasti numerici è possibile inserire il carattere desiderato utilizzando l’operatività utilizzata nella stessa funzione di
editing utilizzata della telefonia cellulare personale.

TASTO PREMUTO Ia PRESSIONE IIa PRESSIONE IIIa PRESSIONE IVa PRESSIONE Va PRESSIONE
1 SPAZIO ? ! : 1
2 A B C 2
3 D E F 3
4 G H I 4
5 J K L 5
6 M N O 6
7 P Q R S 7
8 T U V 8
9 W X Y Z 9
0 0 0 0 0

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 27


Esempio di visualizzazione dei menù
Da codice installatore, visualizzato:
Cod. Installatore

× Ø
Sono disponibili i tasti e per avanzare o meno all’interno della lista dei menù disponibili, evidenziati nella li-
sta seguente:

’Cod.Installatore’ ’1-8 Int.V.Ing.’ Ing.2 CK MFT2 ’ ’Cod.All.Rel.All.’


’Cod.Utente ’1-8 Ing. Split’ ’Ing.2 Set MFT2 ’ ’Cod.All.Rel.Man.’
’Liv.Access.Ut. ’ ’1-8 Ing. NC / DB ’ ’Ing.2 Res MFT2 ’Cod.Rapp. Preall.’
’1-8 Ing -> > Gru’ ’1-8 Ing.Fi. TOut ’ ’Config Linea Tel’ ’Cod.Rip.Rel.All.’
’9-16Ing -> Gru’ ’9-16 Ing.Fi. TOut ’ ’Prefisso PABX ’ ’Cod.Rip.Rel.Man.’
’1-8 Preal.Ing.’ ’1-8 Ing. Chiave’ ’Codice Accesso ’ ’Cod.R.End Preal.’
’9-16Preal.Ing.’ ’9-16 Ing. Chiave’ ’N. Tel. Teleass. ’ ’Cod.Rapp. Panico’
’Tempo di Uscita ’ ’1-8 Perc.Uscita’ ’Numero Squilli ’ ’Cod.Rapp. Aggr. ’
’Tempo Rele’ All.’ ’9-16 Perc.Uscita’ ’Combinatore ’ ’Cod.Rapp.No Batt’
’Tempo Rele’ Man.’ ’1-8 A.E.I.FTout’ ’Protocollo TX ’ ’Cod.Ripr. Batt. ’
’Tempo Att. Aux 1’ ’9-16 A.E.I.FTout’ ’IDcode Combinat. ’ ’Cod.Rapp.No Rete’
’Tempo Att. Aux 2’ ’1-8 Ing Seguimi ’ ’N. Tel. Primario ’ ’Cod.Ripr. Rete ’
’Ritardo gen Rete’ ’9-16 Ing Seguimi ’ ’N. Tel. Altern. ’ ’Cod.R.Ins.Gruppi’
’Parz. Utente ’ ’1-8 Ing Seriali ’ ’Tempo Msg Fonia ’ ’Cod.R.Dis.Gruppi’
’1-8 Parz. Chia ’ ’9-16 Ing Seriali ’ ’Rip. Chi. Fonia ’ ’Progr.Chi.M4 ’
’9-16Parz. Chia ’ ’Esc.Tam.Tastiere’ ’Tel. Fonia n. ’ ’T.Chi. Periodica’
’1-8 Istan/Ritar’ ’ Opzioni Centrale ’ ’Teleaiuto ’ ’Cod.Rapp.Period.’
’9-16 Istan/Ritar’ ’Imposta MFT1’ ’T. Int.Tecn.Prog. ’ ’Cod.R.Int.Tecnic’
’1-8 Ing. Esclusi’ ’Imposta MFT2’ ’Cancella Memorie ’ ’Ricarica Timer ’
’9-16Ing. Esclusi’ ’Ingr. CK MFT1 ’ ’ON/OFF Teleass.’ Indirizzo Centr.
’1-8 Ingr 24H’ ’Ingr. Set MFT1 ’ ’Prog.SintesiVoc.’ ’ Storico ’
’9-16Ingr 24H’ ’Ingr. Res MFT1 ’ ’1-8 Ing.Multigr.’ ’1-8 Nome Ing ’
’1-8 Ingr Silent’ ’Ingr. CK MFT2 ’ ’9-16 Ing.Multigr.’ ’9-16 Nome Ing ’
’9-16Ingr Silent’ ’Ingr. Set MFT2 ’ ’1-8 C.All.Ing ’ ’Mess. di default ’
’F. Campanel 1-8’ ’Ingr. Res MFT2 ’9-16 C.All.Ing ’ ’ Modifica Ora ’
’F. Campanel 9-16’ ’Ing.2 CK MFT1 ’ ’1-8 C.Rip.Ing ’ ’ Modifica Data ’
’1-8 Ing. Veloci’ ’Ing.2 Set MFT1 ’ ’9-16 C.Rip.Ing ’
’1-8 Sen.V.Ing.’ ’Ing.2 Res MFT1 ’ Ritorno all messaggio
iniziale Cod. Installatore.

NOTA:
Le indicazioni in grassetto non sono disponibili per le centrali modd. ET8/SE ed ET8/SK

Esempio di visualizzazione dei messaggi di sistema

×
Dal messaggio di benvenuto della centrale, premendo il tasto sono visualizzabili, a rotazione, i messaggi di sistema
accompagnati dalla normale accensione dei tasti numerici corrispondenti.
Come ad esempio:
Anomalie Sistema
Mancanza Rete

Nella riga inferiore verranno visualizzati i seguenti messaggi:

’Mancanza Rete ’ ’Mem. Tamper Tas.’


’Batteria scarica’ ’Fault Comb. ’
’Tamper tastiere ’ ’Tamper Sistema ’
’Mem. No Rete ’ ’Mem. Tamper Sis.’
’Mem. No Batteria’

Altre e più dettagliate informazioni sono disponibili nel manuale di programmazione.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 28


12.PROGRAMMAZIONE

La centrale può essere facilmente programmata utilizzando la tastiera più vicina, l’installazione del mod. NADIR facilita
l’introduzione dei dati potendo visualizzare dei menù tramite il display retroilluminato.
La programmazione richiede comunque una dose sufficiente di conoscenza della centrale e dei passi di programmazio-
ne; l’utilizzo del browser WABL0029, in comunicazione diretta con il cavo CP8/SER2 opzionale, consente di velocizzare
enormemente le attività richiedendo solo alcune operazioni manuali limitatamente alla memorizzazione delle chiavi di
prossimità ed alla registrazione dei messaggi in fonia nella scheda SK/SINT.
Con il programma di Teleassistenza WINASSIST si può gestire la centrale anche in comunicazione remota, consente
una migliore visualizzazione dei parametri, il completo controllo, lo scarico della memoria storica, l’archiviazione dei para-
metri operativi della centrale per successive sessioni di controllo.

NOTA: Le centrali ET8/SK ed ET8/SE possono essere programmate con lo stesso Browser WABL0029 per la
centrale ET8PLUS a patto di non considerare programmabili gli ingressi dal n° 9 al n°16 anche se appaiono nel
Browser; non è possibile ottenere lo scarico dello storico eventi con data ed ora "REALI" perchè le centrali
ET8/SK ed ET8/SE non sono dotate di orologio interno.

Per la programmazione completa della centrale è indicata la consultazione del manuale di programmazione mentre, per
l’uso della centrale da parte dell’utente finale è disponibile il manuale utente appositamente realizzato.

12.1 Riassunto delle caratteristiche degli ingressi

Le caratteristiche generali degli ingressi possono essere riassunti come segue:


- ESCLUSIONE INGRESSO (TEST)
Ingresso escluso dalla generazione di allarme.
Un ingresso esculso genera comunque la segnalazione sulle memorie di allarme in un ciclo di controllo della centrale.
- ISTANTANEO / RITARDATO
ISTANTANEO: La transizione di evento avviene dopo 400mS lo sbilanciamento dell’ingresso.
RITARDATO: La transizione di evento avviene dopo 400mS lo sbilanciamento dell’ingresso, e attiva la temporizzazione
di preallarme (a centrale inserita o ingresso definito 24h). Allo scadere del tempo di preallarme, se nessun codice valido
è stato introdotto, genera allarme.
- Fi TOut
Termina il tempo di uscita sulla richiusura dell’ingresso cosi’ programmato.
- NORMALE / 24H
Definisce se l’ ingresso è gestito sempre, o solo con centrale inserita.
- SILENTE
Attiva solamente il combinatore telefonico, senza muovere i rele’ di allarme.
- CAMPANELLO)
Attiva il cicalino ad ingresso aperto. ( Solo a centrale disinserita).
- INGRESSO PUNTO CHIAVE
Gli ingressi con questo attributo, inseriscono lo schema di parzializzazione programmato.
- NC/ DB
Definisce l’ingresso come Normalmente Chiuso o Doppio Bilanciamento.
- VELOCI
Definizione per il tipo di sensore specialistico collegato all’ingresso con gestione particolare della sensibilita’ ed integra-
zione tramite programmazione negli appositi menu’.
- SPLIT
Modalita’ disponibile solo su ET8PLUS per aggiungere degli ingressi alla centrale con collegamento a bilanciamento
singolo. Possono essere aggiuinti singoli ingressi sino ad un massimo di 8 per il totale di 16 ingressi gestiti.
- PERC. USCITA
Gli ingressi appartenenti a questo menu non generano allarme se si trovano in anomalia durante ilo scorrere del tempo
di uscita , ma allo scadere dello stesso, diventano al 100% operativi ed in grado di generare l’allarme corrispondente.
Permettono inoltre di attivare la centrale anche con ingressi in anomalia.
- AUTOESCLUSIONE
Sono ingressi che vengono esclusi temporaneamente dalla gestione, se allo scadere del tempo di uscita, rimangono in
anomalia.
- SEGUIMI
Gli ingressi generano allarme istantaneo se il sistema non è in preallarme, mentre diventano ritardati se il tempo di ingres-
so è stato attivato. Allo scardere del tempo di ingresso, generano allarme.
- MULTIGRUPPO
Sono ingressi gestiti solo se tutti i gruppi a cui appartengono sono inseriti.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 29


12.2 Codici di programmazione e codici utenti

La centrale ha 16 CodiciUtenti, ed un Codice di Programmazione. Tutti i codici (P.I.N.) sono a formato variabile da 4 a 6
cifre e possono generare un allarme aggressione, se l’ultima cifra del codice, viene aumentata o diminuita di una unità.

- CODICE DI PROGRAMMAZIONE
E’ il codice che ha la possibilità di cambiare TUTTI i parametri di setup, E NON PUÒ INSERIRE O DISINSERIRE LA
CENTRALE. Default 888888.

- CODICI UTENTE
Sono 16 , solo UTENTE 1 e’ abilitato di default, inseriscono o disinseriscono la centrale alla pari di una chiave di pros-
simità.
- ATTRIBUTI CODICI UTENTI
ok
“MAX SICUREZZA”, si ottiene inserendo il codice e di seguito il tasto prima della conferma con il tasto
La centrale che viene inserita in massima sicurezza (vedi procedura nella tabella seguente) , può essere disinserita
solo da un codice con l’attributo descritto attivo.
ok
“MANUTENZIONE”, si ottiene inserendo il codice e di seguito il tasto prima della conferma con il tasto .
I passi di programma abilitati alla manutenzione per l’utente abilitato sono:

Da 1 a 16 Cambio codice Utente 124 Teleaiuto.


76 Esclusione ingresso da 1 a 8 (TEST) 126 Cancella memoria allarmi.
234 Esclusione ingresso da 9 a 16 (TEST) 127 Abilitazione della teleassistenza.
(Non valido per centrali ET8/SE ed
ET8/SK) 129 Ingressi multigruppo da 1 a 8.
79 Campanello per ingresso da 1 a 8. 242 Ingressi multigruppo da 9 a 16.
236 Campanello per ingresso da 9 a 16. 179 Reset Timer chiamata periodica.
(Non valido per centrali ET8/SE ed
ET8/SK) 180 Storico, solo con tastiera NADIR
"ABILITAZIONE CODICE" si ottiene programmando l’attributo relativo. Quando un codice è disabilitato, non disabili-
ta la chiave ad esso associata.

Nell’ inserimento di un codice Utente, o di una chiave di prossimità, se l’operazione richiesta è un inserimento, caso di
S3 S4
centrale inizialmente disinserita, viene proposto sui tasti S1 , S2 , , una configurazione
personalizzata di inserimento impianto, programmabile per ogni codice.
Le visualizzazioni tramite display della tastiera NADIR facilitano la scelta dei menù di programmazione proponendo la
possibilità di navigare tra essi utilizzando i tasti freccia.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 30


13.INSERIMENTO DISINSERIMENTO CENTRALE

Consente la visualizzazione solo con tastiere

AZIONI POSSIBILI CON CODICE UTENTE


STATO SCOPO COMANDO TASTIERA AZIONE CENTRALE
ok
Disinserita Inserimento totale Codice + Inserimento totale
ok
Disinserita Codice + + esclusione gruppi Inserimento parziale
Inserimento parziale nel tempo di uscita
ok
Disinserita Inserimento in Max. Sic. Codice abilitato + + Inserimento in Max. Sic.
Disinserita ok Segnalazione di Errore
Inserimento in Max. Sic.
Codice NON abilitato + +
ok
Inserita Disinserimento Codice + Disinserimento
ok
Inserita MaxSic. Disinserimento Codice abilitato + Disinserimento
ok Segnalazione di Errore
Inserita MaxSic. Disinserimento
Codice NON abilitato +
Disinserita con Tacitazione allarmi ok Tacitazione allarmi
allarme in corso Codice +
Disinserita ok Modifica parte del setup
Manutenzione
Codice abilitato + +
ok Segnalazione di Errore
Disinserita Manutenzione
Codice NON abilitato + +
ok
Inserita Manutenzione Codice abilitato + + Segnalazione di Errore
ok
Inserita Manutenzione Codice NON abilitato + + Segnalazione di Errore
Disinserita Qualsiasi tipo di ok
inserimento Codice + + Segnalazione di Errore
ok
Inserita Disinserimento Codice + Segnalazione di Errore
ok
Disinserita Programmazione Codice + Modifica di tutto il setup
Disinserita ok
Codice abilitato PMU +
Consente la visualizzazione
Ø
Visualizzazione memoria + fino al menu STORICO, solo con tastiere NADIR.
storica ok
premere per entrare, premere i
tasti freccia per scorrere il registro
degli eventi.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 31


14.SCHEMI A BLOCCHI DI PROGRAMMAZIONE

Negli schemi seguenti si fara’ riferimento alle modalita’ di programmazione.

Modalita’ tipo A.
USCITA SENZA TASTO PER SCORRERE ACCENSIONE DEL TASTO PER LA TASTO S2 PER LA
MEMORIZZAZIONE IN AVANTI IL NUMERO VISUALIZZAZIONE DELLA CIFRA ATTIVA CANCELLAZIONE
DEL CONTENUTO
DELLA CELLA
STOP × 1 2 3 DI MEMORIA
4 5 6
7 8 9
S2
ok Ø 0

TASTO PER RITORNO TASTI PER L'EDITAZIONE


MEMORIZZAZIONE
ALL'INIZIO DEL NUMERO DEL NUMERO
VALORE IMPOSTATO
CON CONFERMA ACUSTICA

Modalita’ tipo B.
USCITA SENZA TASTO PER SCORRERE TASTI PER LA MODIFICA
MEMORIZZAZIONE IN AVANTI IL NUMERO DELLE OPZIONI

STOP × 1 2 3 PREMERE IL TASTO PER


LA MODIFICA DEL VALORE
4 5 6
7 8 9 TASTO ACCESO = ATTIVO
ok Ø TASTO SPENTO = NON ATTIVO
0

MEMORIZZAZIONE TASTO PER RITORNO


VALORE IMPOSTATO ALL'INIZIO DEL NUMERO
CON CONFERMA ACUSTICA

Modalita’ tipo D.
USCITA SENZA TASTO PER SCORRERE ACCENSIONE DEL TASTO PER LA TASTO S1 PER L'INTRODUZIONE
MEMORIZZAZIONE IN AVANTI IL NUMERO VISUALIZZAZIONE DELLA CIFRA ATTIVA DI UNA PAUSA (SOLO PER
LA PROGRAMMAZIONE DI NUMERI
TELEFONICI)
STOP × 1 2 3
4 5 6
7 8 9 S1 S2
ok Ø 0 #

TASTI PER L'EDITAZIONE TASTO S2 PER LA CANCELLAZIONE


MEMORIZZAZIONE CON TASTO PER RITORNO DEL CONTENUTO DELLA CELLA
ALL'INIZIO DEL NUMERO DEL NUMERO
CONFERMA ACUSTICA DI MEMORIA

Modalita’ tipo E.
USCITA SENZA USCITA SENZA
MEMORIZZAZIONE MEMORIZZAZIONE
VISUALIZZAZIONE
VISUALIZZAZIONE
STOP CHIAVE DISATTIVATA
STOP 2 CHIAVE ATTIVATA

ATTIVAZIONE
CHIAVE × 4 5 6 DISATTIVAZIONE 4 5 6
CHIAVE

Ø 8

ok ok

MEMORIZZAZIONE ATTIVAZIONE CHIAVE MEMORIZZAZIONE DISATTIVAZIONE CHIAVE


CON CONFERMA ACUSTICA CON CONFERMA ACUSTICA

Modalita’ tipo F.
USCITA SENZA ZONA A CUI
MEMORIZZAZIONE APPOGGIARE LA CHIAVE
STOP 2 STOP
1 2 3 PER PROCEDURA DI
AUTOAPPRENDIMENTO
× 5 DEL CODICE
× 4 5 6

Ø 8 Ø 8
CONFERMA S2
S1 S2
OPERAZIONE
ok S3 S4 ok TASTI ACCESI
LAMPEGGIANTI IN
ATTESA DELLA CHIAVE
DA APPRENDERE CANCELLA CODICE
ED USCITA DALLA
PROCEDURA

ATTIVAZIONE PROCEDURA DI
AUTOAPPRENDIMENTO DELLA
CHIAVE

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 32


Nelle tabelle di programmazione seguenti si fa riferimento ai codici di programmazione per l’installatore capitolo 11 men-
tre l’utente puo’ accedere solo ad alcuni di essi come evidenziato nel paragrafo 11.2.
Nota: Per accedere ai passi di programmazione è necessario trovarsi all’interno della modalità di programmazio-
ne, premere il tasto ed il passo di programmazione desiderato .
Tabella 1.
Passi di programmazione
dei codici di accesso:
Codice di programmazione
000 (MANUTENTORE)
da 001 a 016 codici default cod. 888888
da utente 1 a utente 16
Attivo solo utente n. 1
default cod. 111111 Modalita' D
Passi di programmazione
Livelli
dei livellididi accesso
accesso
Utente n. XX non attivo
cod. xxxxxx
degli degli
utenti:dautenti
017 a 032
Utente n. 16 non attivo
Modalita' Modalita' B cod. xxxxxx
programmazione Tasto 1 = abilit. codice (Default Ut. 1)
(installatore) Tasto 2 = abilit. manut. Cambio dei codici di accesso degli
proprieta' Tasto 3 = abilit. max. sicur. utenti:
Tasti 4 e 5 spenti = attiv. NORMAL Mod PRG - - Liv.Ut. (001 per Ut. 1)
utenti (Default tutti gli utenti) - nuovo codice - OK - STOP
Tasti 4 acceso e 5 spento = Special
Tasti 4 spento e 5 acceso = EURO
Tasto 1 = Proposto all'inserimento di S1
Livelli di
Tasto 2 = Proposto accessodi S2
all'inserimento
Progr. schemi di inserimento degli
Tasto 3 = Proposto utenti di S3
all'inserimento
degli utenti: Tasto 4 = Proposto all'inserimento di S4
passo da 051 utente n.1 a Tasto 5 = Permesso al disinserim. di S1
066 per utente n.16 Modalita' B Tasto 6 = Permesso al disinserim. di S2
Tasto 7 = Permesso al disinserim. di S3
Tasto 8 = Permesso al disinserim. di S4

Program. di abilitazione delle Tasti freccia per abilitare una chiave


chiavi di prossimita' programmate (visualizz. una +) e per escludere
o da programmare
Modalita' E una chiave (visualizz. una -)
Corrispondenze:
Modalita' passi da 161 a 176
passo 161 = utente n.1
gli utenti devono essere comunque
programmazione abilitati ai relativi passi da 017 a 032 fino a
(installatore) passo 176 = utente n.16

programmazione Programmazione delle


Tasto per abilitare l'autoap-
chiavi di chiavi di prossimita' da associare Modalita' F prendimento del codice
agli utenti (autoapprendimento)
prossimita' passi da 161 a 176 (visualizz. una T lampeggiante)
appoggiare la chiave alla zona sensibile
gli utenti devono essere comunque
della tastiera o gruppi di comando
abilitati ai relativi passi da 017 a 032

Modalita' Comando per visualizzazione del registro storico


programmazione dei 100 eventi memorizzabili dalla centrale Il registro storico degli eventi e'
passo 181 a disposizione solo con tastiera NADIR scaricabile per consultazione
(installatore) Solo la ET8PLUS puo' visualizzare gli eventi con la anche in connessione diretta con
visualizzazione data e l'ora. il browser WABL0029 oppure con
Nella ET8/SK non esiste l'orologio e viene comunque collegamento in teleassistenza
storico eventi visualizzato l'evento con 01/01/00 00:00

Progr. schemi di inserimento


da comando esterno:
Tasto 1 acceso = inserimento gruppo S1
da passo 067 = ingresso 1 Modalita' B Tasto 2 acceso = inserimento gruppo S2
a passo 074 = ingresso 8
Modalita' Tasto 3 acceso = inserimento gruppo S3
solo con ET8PLUS
Tasto 4 acceso = inserimento gruppo S4
programmazione da passo 224 = ingresso 9
a passo 231 = ingresso 16
(installatore)
schemi e
parzializzazioni Programmazione zone / Tasto zona acceso= la zona appartiene
gruppi di parzializzazione
zone passo 033 = gruppo S1
al gruppo
passo 034 = gruppo S2 Tasto zona spento= la zona non
passo 035 = gruppo S3 Modalita' B appartiene al gruppo
passo 036 = gruppo S4

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 33


Tabella 2.

Programmazione ingresso
istantaneo / temporizzato Tasto ingresso
passo 075 (ingresso 1 - 8) se acceso = ingresso temporizzato
solo con ET8PLUS (default zona 2)
passo 232 (ingresso 9 - 16) Modalita' B se spento = ingresso istantaneo

Progr. esclusione
ingresso / test Tasto ingresso
passo 076 (ingresso 1 - 8) se acceso = ingresso escluso/test
solo con ET8PLUS se spento = ingresso attivo
passo 233 (ingresso 9 - 16) Modalita' B

Progr. ingresso attivo 24 H Tasto ingresso


passo 077 (ingresso 1 - 8) se acceso = ingresso attivo 24H
solo con ET8PLUS Modalita' B se spento = ingresso normale
passo 234 ( ingresso 9 - 16)

Progr. ingresso silente Tasto ingresso


passo 078 (ingresso 1 - 8) se acceso = ingresso ad allarme silente
solo con ET8PLUS se spento = ingresso normale
passo 235 (ingresso 9 - 16)
Modalita' B

Progr. ingresso CAMPANELLO Tasto ingresso


passo 079 (ingresso 1 - 8) se acceso = funzione CAMPANELLO
solo con ET8PLUS Modalita' B se spento = ingresso normale
passo 236 (ingresso 9 - 16)
Modalita' Tasto ingresso
Progr. Doppio Bilanc. / NC se acceso = NC (IMQ ALLARME I° LIV.)
programmazione passo 080 (ingresso 1- 8) se spento = Doppio Bilanciamento
(installatore) Modalita' B (IMQ ALLARME II°LIV.)
proprieta' degli Fine tempo di uscita con
richiusura porta Tasto ingresso
ingressi passo 081 (ingresso 1-8) se acceso = fine tempo di uscita
solo con ET8PLUS se spento = normale
passo 237 (ingresso 9 -16) Modalita' B
Progr. ingresso Punto Chiave Tasto ingresso
passo 082 (ingresso 1 - 8) se acceso = Punto Chiave
solo con ET8PLUS se spento = normale
passo 238 (ingresso 9 - 16) Modalita' B

Progr. ingresso in percorso di uscita Tasto ingresso


passo 083 (ingresso 1 - 8) se acceso = in percorso di uscita
solo con ET8PLUS se spento = non appartiene al
passo 239 (ingresso 9 - 16) Modalita' B percorso di uscita

Autoesclusione ingresso a
fine T. Uscita Tasto ingresso
passo 084 (ingresso 1 - 8) se acceso = ingresso autoescluso
solo con ET8PLUS se spento = genera un ciclo di
passo 240 (ingresso 9 - 16) Modalita' B allarme

Progr. ingresso a seguire, (temporizzato Tasto ingresso


se il preallarme e' in corso) se acceso = a seguire
passo 085 (ingresso 1 - 8) se spento = genera il ciclo di
solo con ET8PLUS Modalita' B allarme specifico
passo 241 (ingresso 9 - 16)

Progr. ingressi multigruppo Tasto ingresso


passo 129 (ingresso 1 - 8) se acceso = multigruppo, attivo solo
solo con ET8PLUS se tutti i gruppi sono attivi
passo 242 (ingresso 9 - 16) Modalita' B se spento = ingresso normale

Tasto ingresso
Progr. ingressi veloci se acceso = veloce collegato a sensori
passo 194 (ingresso 1 - 8) inerziali o per tapparelle
Modalita' B se spento = ingresso normale

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 34


Tabella 3.

Sensibilita' degli ingressi veloci Valori ammessi da 001 (meno sensibile)


dal passo 195 (ingresso 1) a 255 (piu' sensibile)
default 010 (020 per ingresso 8)
al passo 202 (ingresso 8) Modalita' A

Integrazione degli ingressi veloci Valori ammessi da 001 (meno integrazione)


dal passo 203 (ingresso 1) a 255 (piu' integrazione)
al passo 210 (ingresso 8) Modalita' A default 010 (020 per ingresso 8)
Modalita'
programmazione Programmazione ingressi
con funzionalita' SPLIT Tasto ingresso
(installatore) solo con ET8PLUS se acceso = SPLIT(ingresso n ed
proprieta' degli passo 211 (ingresso 1-8) ingresso n + 8)
ingressi vengono aggiunti fino a 8 Modalita' B se spento = ingresso normale
ingressi a singolo bilanciamento

Programmazione speciali Comandi a disposizione solo per


Passi da 279 a 281 non applicazioni future.
abilitati Non toccare

Programmazione dei nomi degli ingressi


dal passo 182 al 189 (ingresso 1 - 8) Comandi a disposizione solo per
solo con ET8PLUS tastiera NADIR seguire le indicazioni
dal passo 259 al 266 (ingresso 9 - 16) a display

Modalita'
programmazione
Programmazione del
(installatore) messaggio di benvenuto Comandi a disposizione solo per
tastiera NADIR seguire le indicazioni
personalizzazione La prima riga non è editabile,
a display
191 per seconda riga
messaggio
di benvenuto
Ingresso 1 = passo 037 Ingresso 2 = passo 038
PREALLARME programmabile Ingresso 3 = passo 039 Ingresso 4 = passo 040
singolarmente per ogni ingresso Ingresso 5 = passo 041 Ingresso 6 = passo 042
definita ritardato Ingresso 7 = passo 043 Ingresso 8 = passo 044
al passo 075 (ingresso 1 - 8)
solo con ET8PLUS
solo con ET8PLUS
Ingresso 9 = passo 216 Ingresso 10 = passo 217
Modalita'
al passo 232 (ingresso 9 - 16) Modalita' A Ingresso 11 = passo 218 Ingresso 12 = passo 219
(tempo default 10 s)
Ingresso 13 = passo 220 Ingresso 14 = passo 221
programmazione Ingresso 15 = passo 222 Ingresso 16 = passo 223
(installatore)
programmazione Passo 045 = Programmazione Tempo di Uscita, step 1 s, default 10 secondi
delle Passo 046 = Programmazione Tempo di Allarme, step 5 s, default 1 minuto
temporizzazioni Passo 047 = Programmazione Tempo di Allarme Manomissione, step 5 s, default 1 minuto Modalita'
Passo 048 = Programmazione tempo AUX1, step 1 s, default 10 secondi
Passo 049 = Programmazione tempo AUX2, step 1 s, default 10 secondi A
Passo 050 = Programmazione ritardo assenza rete 230V, step 5 s, default 5 minuti.

Tasto 1 acceso = tamper attivo tastiera n.1


Tasto 2 acceso = tamper attivo tastiera n. 2
Programmazione esclusione Tasto 3 acceso = tamper attivo tastiera n. 3
allarme di manomissione degli Tasto 4 acceso = tamper attivo tastiera n. 4
organi di comando, tastiere e Tasto 1 acceso = tamper attivo punto chiave n. 1
punti chiave da incasso. Tasto 2 acceso = tamper attivo punto chiave n. 2
Modalita' Passo 086
programmazione Modalita' B Tasto 3 acceso = tamper attivo punto chiave n. 3
Tasto 4 acceso = tamper attivo punto chiave n. 4
(installatore)
comportamento Tasto 1 acceso = eco 200 mS all'inserimento su rele' allarme
della centrale Modalita' B Tasto 2 acceso = reset memorie all'inserimento
Tasto 3 acceso = blocco comunicatore al disinserimento
Programmazione Tasto 4 acceso = ricarica timer test periodico
opzioni generali. Tasto 5 acceso = tempo di uscita su cicalini delle tastiere
Passo 087 Tasto 6 acceso = ripetizione dell'allarme di tamper su relè di
allarme generale
Tasto 7 acceso = conteggio allarmi, blocco dell'ingresso dopo 3
allarmi fino al succ. inserimento della centrale
nonvalido per gli ingressi definiti 24H
Tasto 8 = sempre spento, uso riservato

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 35


Tabella 4.

Definizione tipo MFT Modalita' A Valore 000 = funzione TOGGLE, default.


dell'uscita AUX1 passo 088 Valore 001 = funzione NRT temporizz. non ricaricabile
dell'uscita AUX2 passo 089 Valore 002 = funzione RT temporizz. ricaricabile

Tasto 1 inserim. S1 = se acceso convoglia il segnale


Modalita' B Tasto 2 inserim. S2 = se acceso convoglia il segnale
Tasto 3 inserim. S3 = se acceso convoglia il segnale
Definizione tipo MFT Tasto 4 inserim. S4 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX1 passo 090 Tasto 5 rele' allarme = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX2 passo 099 Tasto 6 rele' manom. = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX1 passo 093 Tasto 7 tempo di uscita = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX2 passo 102 Tasto 8 tempo di entrata = se acceso convoglia il segnale
RESET uscita AUX1 passo 096 Default = tutti i tasti sono spenti
RESET uscita AUX2 passo 105
Tasto 1 ingresso n. 1 = se acceso convoglia il segnale
Definizione tipo MFT Tasto 2 ingresso n. 2 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX1 passo 091 Tasto 3 ingresso n. 3 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX2 passo 100 Tasto 4 ingresso n. 4 = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX1 passo 094 Tasto 5 ingresso n. 5 = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX2 passo 103 Tasto 6 ingresso n. 6 = se acceso convoglia il segnale
Modalita' RESET uscita AUX1 passo 097 Tasto 7 ingresso n. 7 = se acceso convoglia il segnale
programmazione RESET uscita AUX2 passo 106 Tasto 8 ingresso n. 8 = se acceso convoglia il segnale
Default = tutti i tasti sono spenti
(installatore)
Solo con ET8PLUS
Controllo uscite Tasto 1 ingresso n. 9 = se acceso convoglia il segnale
AUX1 e AUX2 Definizione tipo MFT Tasto 2 ingresso n. 10 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX1 passo 267 Tasto 3 ingresso n. 11 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX2 passo 273 Tasto 4 ingresso n. 12 = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX1 passo 269 Tasto 5 ingresso n. 13 = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX2 passo 275 Tasto 6 ingresso n. 14 = se acceso convoglia il segnale
RESET uscita AUX1 passo 271 Tasto 7 ingresso n. 15 = se acceso convoglia il segnale
RESET uscita AUX2 passo 277 Tasto 8 ingresso n. 16 = se acceso convoglia il segnale
Default = tutti i tasti sono spenti

Definizione tipo MFT


timer CK AUX1 passo 092 Tasto 1 inizio comunic. telef. = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX2 passo 101 Tasto 2 fine comunic. telef. = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX1 passo 095 Tasto 3 Panico (# e *) = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX2 passo 104 Tasto 4 Coercizione (cod. +/- 1) = se acceso convoglia il segnale
RESET uscita AUX1 passo 098 Tasto 5 No rete 230V = se acceso convoglia il segnale
RESET uscita AUX2 passo 107 Tasto 6 Anom. batteria = se acceso convoglia il segnale
Tasto 7 Disinserimento = se acceso convoglia il segnale
Tasto 8 Comunic. telef. digit. fallita = se acceso convoglia il segnale
Default = tutti i tasti sono spenti

Modalita' B Tasto 1 disinserim. S1 = se acceso convoglia il segnale


Tasto 2 disinserim. S2 = se acceso convoglia il segnale
Definizione tipo MFT Tasto 3 disinserim. S3 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX1 passo 268 Tasto 4 disinserim. S4 = se acceso convoglia il segnale
timer CK AUX2 passo 274 Tasto 5 attiv. Funz. Campanello = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX1 passo 270 Tasto 6 disattiv. Funz. Campanello = se acceso convoglia il segnale
SET uscita AUX2 passo 276 Tasto 7 NON UTILIZZARE = Devono essere sempre spenti
RESET uscita AUX1 passo 272 Tasto 8 NON UTILIZZARE = Devono essere sempre spenti
RESET uscita AUX2 passo 278 Default = tutti i tasti sono spenti

Tasto 1 se acceso = PABX


Tasto 2 se acceso = impuls. DTMF (PABX)
Program. accesso alla Tasto 3 se acceso = contr. libero (PABX)
Modalita' linea telefonica Tasto 4 se acceso = contr. libero su lin. commutata
programmazione passo 108 Tasto 5 se acceso = impuls DTMF su lin. commutata
Tasto 6 se acceso = funz. segreteria telefonica
(installatore)
Modalita' B tempo medio tra due chiamate 1'25"
controllo Tasti 7 e 8 sempre spenti = uso riservato
dell'accesso Programmazione del numero per
alla linea l'accesso alla linea telefonica da
un interno di un centralino telefonico Valore numerico
telefonica passo 109 max. 4 cifre, default 0
(valido solo se e' acceso il tasto 1 Modalita' D
al passo 108)

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 36


Tabella 5.

Programmazione
Valore numerico,
codice di abilitazione default 000000
passo 110 Modalita' D
Program. numero di telefono
Modalita' per la teleassistenza
Valore numerico
max. 16 cifre
programmazione passo 111 Modalita' D
(installatore)
Program. numero di ring
parametri di per la risposta automatica Valore numerico
teleassistenza alla teleassistenza default 000, no risposta
passo 112 Modalita' A

Procedura TELEAIUTO Attivazione immediata alla


procedura diretta per la digitazione del passo 124
teleassistenza passo 124

Abilitazione alla teleassistenza La funzione e' attiva quando, digitato


passo 127 il passo 127, appare il segno in tastiera.
Per DEFAULT la Teleassistenza non è abilitata.

Tasto 1 se acceso = trasmissione digitale


Tasto 2 se acceso = trasm. fonia con scheda a sintesi
Programmazione vocale installata
tipo di comunicatore Tasto 3 se acceso = double reporting (per tx digitale)
passo 113 Tasto 3 se spento = single reporting (per tx digitale)
Tasto 4 se acceso = codice utente secondario (per tx digitale
in caso di trasmissione con double reporting
Modalita' B e codice utente diverso dal primario)
Tasto 4 se spento = codice utente primario (per tx digitale)
Tasti 5, 6, 7 e 8 sempre spenti = uso riservato

Valore 000 = trasmissione digitale Fast Format


Valore 001 = trasmissione digitale ELMO PC
Modalita' Valore 002 = trasmissione digitale Slow Format 3/1
programmazione Programmazione Valore 003 = trasmissione digitale Slow Format 3/2
tipo di comunicatore
(installatore) passo 114
Valore 004 = trasmissione digitale Slow Format 4/1
Valore 005 = trasmissione digitale Slow Format 4/2
configurazione Valore 006 = trasmissione digitale ADEMCO ID-CONTACT
del Modalita' A
Non digitare valori compresi tra 007 e 255
comunicatore
digitale Program. numero di codice
primario per riconoscimento Valore numerico
utente default 000000
passo 115 Modalita' D

Program. numero di
Valore numerico
telefono primario
max. 16 cifre
passo 116 Modalita' D

Program. numero di telefono


Valore numerico
secondario (anche per double reporting) max. 16 cifre
passo 117 Modalita' D
Program. numero di codice
secondario per riconoscimento Valore numerico
utente (solo per double reporting) default 000000
passo 282 Modalita' D

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 37


Tabella 6.

Valore numerico da 001 a 090


Program. tempo di
secondi, se < / = a 1 sara' = 001
emissione del messaggio
se > / = a 90 sara' = 090
passo 118
Modalita' A default 010

Program. numero di ripetizioni Valore numerico da 1 a 5 rip.


chiamate in linea telefonica max. 005 , default 001
passo 119 Modalita' D

Modalita' Program. I° numero di abbonato


programmazione Valore numerico
per chiamate in linea telefonica
max. 16 cifre
(installatore) passo 120 Modalita' D
gestione
della Program. II° numero di abbonato
Valore numerico
per chiamate in linea telefonica
trasmissione max. 16 cifre
passo 121 Modalita' D
in fonia
Program. III° numero di abbonato
Valore numerico
per chiamate in linea telefonica
max. 16 cifre
passo 122 Modalita' D
Program. IV° numero di abbonato
Valore numerico
per chiamate in linea telefonica
max. 16 cifre
passo 123 Modalita' D

Abilitazione alla manutenzione Digitato il passo 128, il segno in tastiera


dei messaggi nella sintesi vocale indica che la sintesi vocale è abilitata per 4'
passo 128 per la registrazione o manutenzione dei messaggi

L'uso del combinatore in fonia con due messaggi deve essere previsto
per la trasmissione di un messaggio di allarme ed un messaggio
dedicato all'assistenza (mancanza rete e anomalia batteria).
CEI 79.2 ed. 93 par. 3.12.02

Programmazione del tempo di Valore numerico a 3 cifre,


intervento tecnico concordato del tempo in mesi (fino a 60)
passo 125 default 000, non attivo
Modalita' D
Programmazione del codice di
rapporto per intervento tecnico Vedi definizioni dei codici di
concordato per trasmissioni digitali rapporto, valore di default 000
passo 180 Modalita' D
Modalita' Azzeramento memorie, Funzione attivata alla digitazione
programmazione CLEAR MEMORIE del passo ed uscita automatica dalla
(installatore) passo 126 Modalita' D fase di programmazione

funzioni Programmazione del tempo di


speciali chiamata periodica per trasmissioni Valore numerico da 0 a 255,
digitali ogni unita' vale 30 minuti
passo 177 Modalita' D

Programmazione del codice di


rapporto di chiamata periodica Vedi definizioni dei codici di
per trasmissioni digitali rapporto, valore di default 000
passo 178 Modalita' D

Reset del temporizz. di chiamata La digitazione del codice


periodica per trasmissioni digitali ricarica al valore numerico
passo 179 Modalita' D impostato

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 38


Tabella 7.
Ingresso 1 = passo 131 Ingresso 9 = passo 243

Solo con ET8PLUS


Ingresso 2 = passo 132 Ingresso 10 = passo 244
Modalita' Ingresso 3 = passo 133 Ingresso 11 = passo 245
Programmazione Modalita' A
programmazione del codice di Ingresso 4 = passo 134 Ingresso 12 = passo 246
rapporto per Ingresso 5 = passo 135 Ingresso 13 = passo 247
(installatore) allarme ingresso Ingresso 6 = passo 136 Ingresso 14 = passo 248
codici di rapporto Ingresso 7 = passo 137 Ingresso 15 = passo 249
Ingresso 8 = passo 138 Ingresso 16 = passo 250
del
comunicatore Ingresso 1 = passo 139 Ingresso 9 = passo 251

Solo con ET8PLUS


digitale Ingresso 2 = passo 140 Ingresso 10 = passo 252
Programmazione Modalita' A Ingresso 3 = passo 141 Ingresso 11 = passo 253
del codice di Ingresso 4 = passo 142 Ingresso 12 = passo 254
rapporto per Ingresso 5 = passo 143 Ingresso 13 = passo 255
ripristino ingresso Ingresso 6 = passo 144 Ingresso 14 = passo 256
Ingresso 7 = passo 145 Ingresso 15 = passo 257
Per inserire i Ingresso 8 = passo 146 Ingresso 16 = passo 258
valori dei codici
seguire la tabella: Modalita' A Allarme generale = passo 147 (codice 0013)
Programmazione del codice
All. manomissione = passo 148 (codice 0014)
di rapporto per allarme
Valori = Tasto T. entrata = passo 149 (codice 001D)
0 0
1 1
Programmazione del codice Modalita' A Ripr. All. generale = passo 150
2 2 Ripr. all. manom. = passo 151
di rapporto per ripristino allarme
3 3 Fine t. entrata = passo 152
4 4
5 5 Modalita' A Panico (Tasti # e *) = passo 153 (codice 001F)
Programmazione del codice
6 6 di rapporto altri eventi
Coercizione, Aggressione (Codice Utente con
7 7 ultima cifra +/-1) = passo 154 (codice 0012)
8 8
9 9 Modalita' A Anom. batteria = passo 155 (Codice 0017)
Programmazione del codice Ripr. anom. batteria = passo 156
A # + 0 di rapporto per motivi tecnici Assenza rete 230V = passo 157 (Codice 0016)
B # + 1 Ripr. rete 230V = passo 158
C # + 2
D # + 3 Modalita' A
Programmazione del codice Inserimento = passo 159 (Codice 0048)
E # + 4 di rapporto attivita' di centrale Disinserimento = passo 160
F # + 5
I codici non
specificati Tasto 1 se acceso = notifica al I° numero Tasto 2 se acceso = notifica al II° numero
sono 0000 Modalita'
Tasto 3 se acceso = notifica B Tasto 4 se acceso = notifica al IV° numero
al III° numero Modalita' B
Tasto 5 se acceso = messaggio di CH2 Tasto 6 se acceso = notifica in fonia

Modalita' Programmazione valore da assegnare al codice di rapporto


Rappresentazione dell'evento
programmazione 1 (Allarme) = Sommare 16
Canale 1 = Sommare 1 Canale 2 = Sommare 2 3 ( Ripr. all.) = Sommare 48
(installatore) Canale 3 = Sommare 3 Canale 4 = Sommare 4 2 (Apertura) = Sommare 32
calcolo dei Canale 5 = Sommare 5 Canale 6 = Sommare 6 4 (Chiusura) = Sommare 64
Canale 7 = Sommare 7 Canale 8 = Sommare 8
codici di Canale 9 = Sommare 9 Canale 10 = Sommare 10 Risultato del codice di rapporto
rapporto* Canale 11 = Sommare 11 Canale 12 = Sommare 12 dell'evento di Allarme generale
Canale 13 = Sommare 13 Canale 14 = Sommare 14 da porre al passo 147:
(esempio per Canale 15 = Sommare 15 Canale 16 = Sommare 16 Canale 3 = valore 3
Fast Format) Rappres. 1 = valore 16
Per i codici Slow Format, ID-CONTACT e PC
* consultare il manuale di programmazione commentato
Somma 19

Tasto 1 se acceso = notifica al I° numero


Modalita' Tasto 2 se acceso = notifica al II° numero
Programmazione per notifica Modalita' B Tasto 3 se acceso = notifica al III° numero
programmazione in fonia, premere al valore Tasto 4 se acceso = notifica al IV° numero
(installatore) del codice di rapporto Tasto 5 se acceso = messaggio di CH2
Tasto 6 se acceso = notifica in fonia
codici di rapporto
estensione L'uso del combinatore in fonia con due messaggi deve essere previsto
comb. fonia per la trasmissione di un messaggio di allarme ed un messaggio
dedicato all'assistenza (mancanza rete e anomalia batteria).
CEI 79.2 ed. 93 par. 3.12.02

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 39


15.ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE DEL COMUNICATORE TELEFONICO

15.1 Trasmissione dell’evento di allarme

La trasmissione viene effettuata dal comunicatore interno della centrale se programmata come segue:

- SEZIONE DI CONTROLLO DEL COMUNICATORE TELEFONICO PER CHIAMATE IN FONIA


- Programmare *147 visualizzando il codice memorizzato 0013 premere ancora * per la programmazione della co-
municazione in fonia e pressione del tasto n.1 se si vuole chiamare il primo numero telefonico, programmato con
*120, premere ed accendere il tasto n.5 per inviare il secondo messaggio registrato nel modulo a sintesi vocale, il
tasto dovra’ essere spento per inviare il primo messaggio, accendere il tasto n.6 per abilitazione all’invio del messag-
gio in fonia per l’evento desiderato.
- Programmare i parametri al codice *118 per il tempo di trasmissione necessario.

- SEZIONE DI CONTROLLO DEL COMUNICATORE PER TRASMISSIONI DIGITALI


- Programmare * 113 e successiva pressione del tasto n.2 (per accensione tasto) per l’abilitazione alla comunicazione
in fonia.
Altri tipi di comunicazione possono coesistere tranquillamente, ad esempio la comunicazione in digitale
(tasto n.1 acceso).

- SEZIONE DI CONTROLLO PER L’ACCESSO ALLA LINEA TELEFONICA


- Programmare i parametri ai codici *108 e *109 per l’accesso corretto alla linea telefonica.

- SEZIONE DI GESTIONE DEL MODULO OPZIONALE PER LE COMUNICAZIONI IN FONIA


- Programmare i parametri al codice *118 per il tempo di trasmissione necessario.
- Programmare i parametri al codice *119 per le ripetizioni di chiamata necessarie.
- Programmare *120 ed il numero telefonico per chiamare il primo utente in fonia.

- SEZIONE REGISTRAZIONE SINTESI VOCALE


- Programmare *128 per far apparire una + con l’illuminazione dei tasti, attivare il modulo a sintesi vo-
cale opzionale per la modalità di registrazione dei messaggi come segue:
- Spostare il deviatore AUDIO da OFF a ON.
- Spostare il deviatore di canale su CH 1.
- Spostare il deviatore da PLAY a REC.
- Premere il pulsante di START e registrare il messaggio del canale 1, la durata dovrà essere di 14s (max. per SK/SINT)
o 25s (max. per SK/VOICE).
- Rilasciare il pulsante, spostare il deviatore in PLAY e premere START per riascoltare il messaggio registrato.
- Registrazioni eventuali per altri eventi da programmare:
- Spostare il deviatore di canale su CH 2.
- Spostare il deviatore da PLAY a REC.
- Premere il pulsante di START e registrare il messaggio del canale 2 con la durata in secondi del canale 1.
- Rilasciare il pulsante, spostare il deviatore in PLAY e premere START per riascoltare il messaggio registrato.
- Spostare il deviatore di canale su CH 1 (OBBLIGATORIO).
- Spostare il deviatore AUDIO in OFF.
- Al termine della registrazione premere STOP sulla tastiera, fare attenzione a concludere le operazioni elencate
entro 4 minuti.

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 40


INDICE

1. GENERALITA’....................................................................................................................................................... Pag. 1
2. CARATTERISTICHE ............................................................................................................................................. Pag. 1
2.1 Caratteristiche elettriche .......................................................................................................................... Pag. 2
2.2 Caratteristiche meccaniche ...................................................................................................................... Pag. 3
3. INSTALLAZIONE .................................................................................................................................................. Pag. 3
3.1 Operazioni................................................................................................................................................... Pag. 3
4. ET8PLUS ED ET8/SK, PREDISPOSIZIONI ......................................................................................................... Pag. 4
5. FUSIBILI E SCHEDA BASE ................................................................................................................................. Pag. 5
5.1 Fusibili......................................................................................................................................................... Pag. 5
5.2 Connessioni................................................................................................................................................ Pag. 5
5.3 Descrizione delle morsettiere................................................................................................................... Pag. 6
6. ET8/SE, FUSIBILI E SCHEDA BASE................................................................................................................... Pag. 7
6.1 Fusibili......................................................................................................................................................... Pag. 7
6.2 Connessioni................................................................................................................................................ Pag. 7
6.3 Descrizione delle morsettiere................................................................................................................... Pag. 8
7. COLLEGAMENTI ELETTRICI .............................................................................................................................. Pag. 9
7.1 Tipologia di collegamento degli ingressi di ET8PLUS ed ET8/SK........................................................ Pag. 9
7.2 Esempio di collegamento di sensori valido per ET8PLUS ed ET8/SK................................................. Pag. 10
7.3 Tipologia di collegamento degli ingressi di ET8/SE .............................................................................. Pag. 11
7.4 Esempio di collegamento di sensori valido per ET8/SE........................................................................ Pag. 11
7.5 Collegamenti particolari per un ingresso definito "Punto di Comando"............................................. Pag. 12
7.6 Collegamenti di sensori di fumo .............................................................................................................. Pag. 13
7.7 Collegamento di uscite di allarme con centrali ET8PLUS ed ET8/SK ................................................. Pag. 13
7.8 Collegamento di uscite di allarme con centrale ET8/SE........................................................................ Pag. 14
7.9 Protezione del contenitore........................................................................................................................ Pag. 14
7.10 Collegamenti della tastiera AURORA .................................................................................................... Pag. 15
7.11 Collegamenti della tastiera NADIR......................................................................................................... Pag. 15
7.12 Collegamenti del punto chiave mod. ZENITH ....................................................................................... Pag. 16
7.13 Collegamenti possibili di inseritori I6 (I7) tipo 2000............................................................................. Pag. 16
7.14 Operatività con chiave M4 ...................................................................................................................... Pag. 17
7.15 Collegamento di un lettore di tessere magnetiche mod. BAXI ........................................................... Pag. 17
7.16 Collegamenti possibili di punti di comando diversi............................................................................. Pag. 18
7.17 Collegamento della scheda a sintesi vocale SK/SINT ......................................................................... Pag. 19
7.18 Installazione della scheda SK/VOICE su centrale ET8/SE................................................................... Pag. 19
7.19 Esempio di collegamento telefonico ..................................................................................................... Pag. 20
7.20 Esempio di collegamento per la programmazione tramite PC ........................................................... Pag. 20
7.21 Esempio di collegamento per la programmazione in TELEASSISTENZA......................................... Pag. 21
7.22 Schema di comunicazione telefonica.................................................................................................... Pag. 21
8. ORGANI DI COMANDO, SPIEGAZIONI............................................................................................................... Pag. 22
9. RESET GENERALE .............................................................................................................................................. Pag. 23
10. INTERFACCIA UTENTE ..................................................................................................................................... Pag. 24
10.1 Visualizzazione standard ........................................................................................................................ Pag. 24
10.2 Visualizzazione memorie di allarme intrusione .................................................................................... Pag. 25
10.3 Visualizzazione memorie di manomissione.......................................................................................... Pag. 25
10.4 Visualizzazione degli stati di funzionamento della centrale ............................................................... Pag. 26
10.5 Visualizzazione in connessione diretta ................................................................................................. Pag. 26
10.6 Visualizzazione della memoria eventi.................................................................................................... Pag. 26
10.7 Visualizzazione dello stato degli ingressi ............................................................................................. Pag. 26
11. DISPLAY DELLA TASTIERA NADIR, VISUALIZZAZIONE. ............................................................................. Pag. 27
11.1 Visualizzazioni dei menù ........................................................................................................................ Pag. 27
12. PROGRAMMAZIONE.......................................................................................................................................... Pag. 29
12.1 Riassunto delle caratteristiche degli ingressi ...................................................................................... Pag. 29
12.2 Codici di programmazione e codici utenti ............................................................................................ Pag. 30
13. INSERIMENTO DISINSERIMENTO CENTRALE ............................................................................................... Pag. 31

ET8/SE, /SK, ET8PLUS - MAN. TEC. RIDOTTO - Pag. 41


14. SCHEMI A BLOCCHI DI PROGRAMMAZIONE ................................................................................................. Pag. 32
15. ESEMPIO DI PROGRAMMAZIONE DEL COMUNICATORE TELEFONICO .................................................... Pag. 40
15.1 Trasmissione dell’evento di allarme ..................................................................................................... Pag. 40

Centrali a microprocessore modd. ET8/SE, ET8/SK ed ET8PLUS - MANUALE TECNICO RIDOTTO -


Edizione Dicembre 2002 V 1.0 - Rel. 1.8 - Versione software CRC 677F
090000025
Le informazioni e le caratteristiche di prodotto non sono impegnative per la casa produttrice che si riserva il diritto di modi-
ficarle senza preavviso.
EL.MO. SpA Sistemi di sicurezza ed automazione industriale
Tel. +39-0499200320 (4 linee R.A.) - Fax +39-0499200306 - Ass. Tecnica +39-0499200426 - Internet: http://www.elmo.it
Centrali a microprocessore
modd. ET8/SE, ET8/SK ed ET8PLUS
ADDENDUM v.2.0
AVVERTENZE
PER L’INSTALLATORE:
Attenersi scrupolosamente alle norme operanti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza,
oltre che alle prescrizioni del costruttore riportate nella manualistica a corredo dei prodotti.
Fornire all’utilizzatore tutte le indicazioni sull’uso e sulle limitazioni del sistema installato, specificando che
esistono norme specifiche e diversi livelli di prestazioni di sicurezza che devono essere commisurati alle
esigenze dell’utilizzatore.
Far prendere visione all’utilizzatore delle avvertenze riportate in questo documento.

PER L’UTILIZZATORE:
Verificare periodicamente e scrupolosamente la funzionalità dell’impianto accertandosi della correttezza
dell’esecuzione delle manovre di inserimento e disinserimento.
Curare la manutenzione periodica dell’impianto affidandola a personale specializzato in possesso dei requisiti
prescritti dalle norme vigenti.
Provvedere a richiedere al proprio installatore la verifica dell’adeguatezza dell’impianto al mutare delle
condizioni operative (es. variazioni delle aree da proteggere per estensione, cambiamento delle metodiche di
accesso ecc...)
-------------------------------
Questo dispositivo è stato progettato, costruito e collaudato con la massima cura, adottando procedure di
controllo in conformità alle normative vigenti. La piena rispondenza delle caratteristiche funzionali è conseguita
solo nel caso di un suo utilizzo esclusivamente limitato alla funzione per la quale è stato realizzato, e cioè:

Centrali a microprocessore per impianti antintrusione


Qualunque utilizzo al di fuori di questo ambito non è previsto e quindi non è possibile garantire la sua corretta
operatività.
I processi produttivi sono sorvegliati attentamente per prevenire difettosità e malfunzionamenti; purtuttavia la
componentistica adottata è soggetta a guasti in percentuali estremamente modeste, come d’altra parte avviene
per ogni manufatto elettronico o meccanico. Vista la destinazione di questo articolo (protezione di beni e
persone) invitiamo l’utilizzatore a commisurare il livello di protezione offerto dal sistema all’effettiva situazione di
rischio (valutando la possibilità che detto sistema si trovi ad operare in modalità degradata a causa di situazioni
di guasti od altro), ricordando che esistono norme precise per la progettazione e la realizzazione degli impianti
destinati a questo tipo di applicazioni.

Richiamiamo l’attenzione dell’utilizzatore (conduttore dell’impianto) sulla necessità di provvedere


regolarmente ad una manutenzione periodica del sistema almeno secondo quanto previsto dalle norme
in vigore oltre che ad effettuare, con frequenza adeguata alla condizione di rischio, verifiche sulla
corretta funzionalità del sistema stesso segnatamente alla centrale, sensori, avvisatori acustici,
combinatore/i telefonico/i ed ogni altro dispositivo collegato. Al termine del periodico controllo
l’utilizzatore deve informare tempestivamente l’installatore sulla funzionalità riscontrata.

La progettazione, l’installazione e la manutenzione di sistemi incorporanti questo prodotto sono riservate a


personale in possesso dei requisiti e delle conoscenze necessarie ad operare in condizioni sicure ai fini della
prevenzione infortunistica. E’ indispensabile che la loro installazione sia effettuata in ottemperanza alle norme
vigenti. Le parti interne di alcune apparecchiature sono collegate alla rete elettrica e quindi sussiste il rischio di
folgorazione nel caso in cui si effettuino operazioni di manutenzione al loro interno prima di aver disconnesso
l’alimentazione primaria e di emergenza. Alcuni prodotti incorporano batterie ricaricabili o meno per
l’alimentazione di emergenza. Errori nel loro collegamento possono causare danni al prodotto, danni a cose e
pericolo per l’incolumità dell’operatore (scoppio ed incendio).

Timbro della ditta installatrice:

ET8/SE - ET8/SK - ET8PLUS - ADDENDUM v.2.0


1. GENERALITA’

Le versioni v.2.0 delle centrali modd. ET8/SE, ET8/SK ed ET8PLUS presentano le seguenti variazioni ri-
spetto alle precedenti versioni 1.8:
A = Presenza nelle tre centrali del connettore per la scheda a sintesi vocale mod. SK/VOICE.
B = Versione di programma v. 2.0 dotato della selezione del protocollo di comunicazione in ID_CONTACT
da definire in programmazione come DECIMALE (DEC) oppure ESADECIMALE (HEX).
C = Possibilità di programmazione da browser "unificato" che consente di gestire le tre centrali proponendo
a video tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche delle stesse.
D = Il browser unificato mod. WABU0033 consente l’installazione in PC non dotati di WINASSIST per la
programmazione in diretta utilizzando il cavo mod. CP8/SER2 (opzionale). Nel caso di installazione del
browser unificato in PC aventi già WINASSIST, si otterranno le operatività consentite dalla chiave di prote-
zione.
ATTENZIONE: Le centrali in oggetto non possono essere programmate con il browser previsto per
versioni precedenti (WABL0029 o versione browser di ET8PLUS v. 1.3 per WINASSIST).

2. COLLEGAMENTI

Vista del connettore per SK/VOICE su ET8PLUS.

ATTENZIONE: Nella sola centrale ET8PLUS per mantenere l’indicazione oraria associata all’evento in me-
moria è assolutamente necessario chiudere il ponticello BATT per inserire la batteria al Nichel Cadmio per il
funzionamento dell’orologio anche in assenza totale di alimentazione.
Tenere presente che la batteria al Nichel Cadmio ha una vita utile di 10 anni superati i quali non è più
garantito il suo funzionamento. Per evitare visualizzazioni e funzionamenti non corretti è necessario
prevederne la sostituzione presso un centro di assistenza tecnica EL.MO.

ET8/SE - ET8/SK - ET8PLUS - ADDENDUM v.2.0 - Pag. n. 3


3. PROGRAMMAZIONE DEL COMBINATORE TELEFONICO

Centrali a microprocessore modd. ET8/SE, ET8/SK ed ET8PLUS - ADDENDUM v.2.0 - V 1.0 - Rel. 2.0
Edizione Febbraio 2003
Le informazioni e le caratteristiche di prodotto non sono impegnative per la casa produttrice che si riserva il diritto di
modificarle senza preavviso.
El.Mo. SpA Sistemi di sicurezza ed automazione industriale
Tel. +39 0499200320 (4 linee R.A.) - Fax +39 0499200306 - Ass. Tecnica +39 0499200426 - Internet: http://www.elmo.it