Sei sulla pagina 1di 212

1

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 1


2

Mai Più Reflusso Acido™


Un sistema unico per fasi che garantisce la
guarigione del reflusso acido dall’interno, liberandoti
sul lungo periodo dai disordini gastrointestinali.

Di Jeff Martin

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 2


3

Nota di Copyright
0B

Copyright © 2005-2013 Jeff Martin, Maipiureflussoacido.com.


Tutti i diritti riservati

Ogni contenuto del libro “Mai Più Reflusso Acido™” è protetto da copyright ©
2005-2013 Jeff Martin della Higher Ways Publishing, Inc.

L’intero contenuto letterario di “Mai Più Reflusso Acido ™” appartiene ed


è proprietà esclusiva dell’Autore ed è ristampato col suo permesso. La
riproduzione, copia o altra forma di utilizzo di parti contenute nel libro è
strettamente proibita in mancanza di esplicita e diretta autorizzazione
dell’autore. Ogni infrazione comporterà il ricorso della legge per i
trasgressori.

Nota: Il proprietario di questo libro può stamparne un’unica copia


cartacea a proprio uso personale. Tale regola è stata stabilita per
proteggere i diritti e la proprietà d’autore e per assicurare la conferma di
proprietà dell’autore.

Nota: Il presente libro NON è gratuito. NON siete in possesso dei diritti
su questo libro. L’autrore ha investito anni di ricerca e 6 mesi alla
stesura di questa risorsa. In caso aveste acquistato il libro non tramite
www.MaiPiuReflussoAcido.com, compreso eBay, vi preghiamo di
segnalarcelo al:
support@maipiureflussoacido.com. Grazie.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 3


4

Disclaimer
1B

Sebbene sia stata intrapresa ogni azione per verificare le informazioni fornite
in questa pubblicazione, né l'Autore né l'Editore si assumono alcuna
responsabilità per errori, omissioni o interpretazioni contrarie del presente
argomento. Le offese percepite su specifiche persone, gruppi o organizzazioni
non sono intenzionali. L'Autore non fa né tenta di fare una diagnosi, curare o
prevenire alcuna malattia.

Questa pubblicazione è un prodotto informativo basato sulla mia esperienza e


ricerca personale, non è stato valutato da parte della Federazione Medica
(FDA) o da personale medico e non intende sostituire le indicazioni del
medico. L'Autore e l'Editore non si assumono alcuna responsabilità o
passibilità per conto di alcun acquirente o lettore su questi materiali. L'Autore
non è un medico, né ha la pretesa di esserlo. Si prega di consultare il proprio
medico di base prima di iniziare qualsiasi programma di nutrizione, esercizio
fisico o cura. Consultando il medico di base si potrà comprendere e affrontare
nel modo più efficace possibile i sintomi e la situazione specifica.

Come in qualunque caso, prima di effettuare qualsiasi trattamento o


sperimentare qualche pratica descritta in questo libro, o in caso di dubbio,
l’utente dovrebbe consultare il proprio medico e usare il proprio giudizio. Se
non ciò non avviene, l’utente deve essere consapevole di agire a proprio
rischio e pericolo. L’utente, acquirente o lettore di questo libro, si assume ogni
rischio per qualsiasi pratica imparata tramite questa lettura.
MaiPiuReflussoAcido.com, l’Editore Higher Ways Publishing Inc e Jeff Martin
non sono responsabili per un aumento della gravità del reflusso acido
dell’utente o per qualsiasi problema di salute sopraggiunto in caso di
abbandono delle cure mediche.

Scegliendo di utilizzare le informazioni disponibili sul sito e


MaiPiuReflussoAcido.com e in questo libro l'utente accetta di manlevare,
difendere e tenere indenne Higher Ways Publishing Inc. e
MaiPiuReflussoAcido.com da tutte le controversie (valide o meno), cause,
giudizi, procedimenti, perdite, danni, costi e spese di qualsiasi natura (incluse
le relative spese legali) che possano attribuirsi a Higher Ways Publishing Inc.
e MaiPiuReflussoAcido.com come conseguenza dell'uso o abuso di tutti i
prodotti venduti attraverso il sito MaiPiuReflussoAcido.com.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 4


5

Capitolo 1
2B

Introduzione

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 5


6

Benvenuti
23B

Caro amico/a che soffri di bruciori di stomaco,

ti do il benvenuto nel sistema che ti cambierà la vita, curando in modo definitivo i


bruciori di stomaco e dandoti la libertà dai bruciori di stomaco —Il sistema Mai Più
Reflusso Acido™ .

Proprio come te ho sofferto di gravi sintomi di bruciori di stomaco e come te ho


provato senza successo ogni medicina convenzionali e parafarmaco, che
affrontano soprattutto i sintomi (e spesso aggravando la causa di base). E proprio
come succede a te, qualcosa mi ha spinto a continuare a cercare, con la
convinzione che debba esserci una cura definitiva ai bruciori di stomaco, non solo
un sollievo temporaneo.

E’ fondamentale capire che i tuoi bruciori di stomaco non sono qualcosa che è
successo casualmente. Alla base vi è un motivo e se segui la giusta strada per
eliminarli te ne puoi liberare per sempre. Infatti esiste un percorso di risoluzione
dei sintomi dei bruciori di stomaco sicuro, economico e molto efficace.

E’ il percorso che questo libro ti mostrerà.

Le informazioni che apprenderai nel libro sono l’esito di 7 anni di ricerca, prove,
errori e sperimentazioni. Il semplice risultato dell’aver provato tutto, mantenendo
ciò che funziona e scartando quello che non funziona.

Il “puzzle dei bruciori di stomaco” è stato completato dalle informazioni che ho


imparato da innumerevoli naturopati, autori e curatori e lavorando e intervistando
molti diversi medici di medicina alternativa e nutrizionisti.

Voglio solo rassicurarti che hai fatto la scelta giusta ad ordinare il pacchetto del
sistema Mai Più Reflusso Acido™ . Indipendentemente da cosa possono averti

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 6


7

detto i dottori o altri seguaci della medicina occidentale, i bruciori di stomaco


possono essere curati naturalmente e definitivamente.

In questo libro ti illustrerò il sistema Mai Più Reflusso Acido ™, l’unico sistema
basato su 7 anni di ricerca, che ti aiuterà a guarire completamente dai bruciori di
stomaco! Ti spiegherò che cosa sono esattamente i bruciori di stomaco, i loro
sintomi, la diagnosi, i fattori primari e secondari che causano i bruciori di stomaco
e l’approccio convenzionale a confronto con quello olistico per curare i bruciori di
stomaco. Cosa più importante, tratterò dei passaggi precisi che dovrai mettere in
pratica per curare definitivamente i bruciori di stomaco, non soltanto alleviarne i
sintomi, e come impedire che prendano il sopravvento sul tuo corpo e la tua
salute.

Conoscendo i bruciori di stomaco aprirai la porta ad una vita di maggior benessere


e più salute senza il dolore, il disagio, la frustrazione e le spese associate ad una
vita gravata da bruciori di stomaco.

Il mio unico scopo nello scrivere questo libro è aiutarti a raggiungere il tuo scopo—
eliminare i bruciori di stomaco in modo permanente e chiarire tutta la confusione
sui passaggi necessari da intraprendere per ottenere tale risultato. Se questo libro
ti aiuterà nel riuscire ad eliminare i bruciori di stomaco allora si tratta di un libro di
successo, con o senza allori.

Seguendo il sistema Mai Più Reflusso Acido™ , il circolo vizioso e distruttivo di


farmaci, antiacidi, parafarmaci e costi inutili verrà fermato. Ora è tempo di
esercitare il tuo diritto naturale e aprire la porta ad una vita libera dai bruciori di
stomaco.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 7


8

Dieci Aspetti del Sistema Mai Più Reflusso


42B

Acido™
Prima di entrare nel vivo del programma e raccontarti la mia storia personale
vorrei riassumerti dieci motivi per cui questo sistema è il metodo di cura dei
bruciori di stomaco più efficace che sia mai stato sviluppato.

Mai Più Reflusso Acido™ ti fornisce un


18B

programma testato e graduale di successo.


E’ assodato che nessun altro sistema per combattere i bruciori di stomaco ti
fornirà i passaggi precisi da seguire per liberarti dai bruciori di stomaco. La
maggior parte dei programmi contro i bruciori di stomaco ti darà meramente delle
vaghe linee guida generali di quello che bisogna fare. Il sistema Mai Più Reflusso
Acido™ invece va nello specifico. Ti verrà detto esattamente che cosa fare, come
farlo, quando e perché.

Mai Più Reflusso Acido™ è stato scritto da


189B

chi ha sofferto realmente di bruciori di


stomaco.
Il programma non è stato scritto da qualche scienziato che non ha mai avuto
bruciori di stomaco o reflusso acido in vita sua. E’ stato scritto col sangue e con il
sudore da una persona che realmente ha sofferto di questo fastidioso disturbo per
anni ed è il risultato di migliaia di dollari spesi su prove ed errori e oltre 7 anni di
ricerca.

Mai Più Reflusso Acido™ è basato su


190B

risultati della vita reale.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 8


9

Il sistema è basato su risultati della vita reale, non su libri di testo o lezioni
teoriche. Migliaia di persone affette dai bruciori di stomaco sono guarite
completamente utilizzando i principi esposti in questo programma.

Mai Più Reflusso Acido™ è veritiero e


19B

imparziale.
Ho dedicato gli ultimi 7 anni della mia vita ad aiutare chi soffre di bruciori di
stomaco a lottare contro falsa pubblicità, affermazioni e trucchi di marketing
dell’industria dei bruciori di stomaco. Il programma Mai Più Reflusso Acido™ è
diretto e comunica ciò che bisogna fare per eliminare i bruciori di stomaco con
onestà ed integrità. Non ho mai avuto rapporti con riviste di salute o integratori e
non sono affiliato a nessuno di essi.

Mai Più Reflusso Acido™ non parla solo di


192B

come alleviare i sintomi; parla della tua


salute e del tuo equilibrio interiore.
Cancellare i bruciori di stomaco alla radice non sarà mai possibile fino a quando il
tuo corpo è in uno stato di squilibrio. I bruciori di stomaco non sono una malattia
dell’esofago, indipendentemente da cosa ti dica il tuo dottore. Si tratta di divenire
responsabile del tuo corpo e riportarlo ad uno stato di equilibrio in cui nessuna
malattia possa esistere, non solo i bruciori di stomaco.

Mai Più Reflusso Acido™ non è solo uno


193B

specifico programma dietetico.


Unisce l’alimentazione ad un programma più ampio di purificazione. Mira a
rigenerare i tuoi organi di depurazione e, insieme a dieta, integratori, esercizi
mentali e di stile di vita, a riportare il tuo corpo in equilibrio. In breve è la soluzione
olistica perfetta per i bruciori di stomaco.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 9


10

Mai Più Reflusso Acido™ non confonde i


194B

sintomi dei bruciori di stomaco con la sua


cura.
Alleviare i sintomi dei bruciori di stomaco e curarne la causa alla base sono due
cose completamente diverse. Si, alleviare i sintomi è necessario se hai i bruciori
di stomaco semplicemente perché può essere un disturbo molto doloroso e
pericoloso. Mai Più Reflusso Acido™ affronta i sintomi dei bruciori di stomaco
utilizzando una cura di sollievo di 2 giorni che funziona praticamente con tutti i
livelli di reflusso acido. Comunque, per curare definitivamente i bruciori di
stomaco, devi neutralizzare l’“ambiente favorevole ai bruciori di stomaco” (lo
vedremo meglio dopo). Il sistema Mai Più Reflusso Acido™ assicura che tale
ambiente cesserà di esistere nel tuo corpo.

Mai Più Reflusso Acido™ non è un rimedio


195B

veloce temporaneo.
Offre una soluzione permanente e che puoi conservare come un tuo stile di vita.
L’intero concetto di curare i bruciori di stomaco curando l’infiammazione
all’esofago è fuorviante. Quando dici di curare i bruciori di stomaco presupponi un
intervento temporaneo e ad un certo punto (quando i sintomi dei bruciori di
stomaco se ne saranno temporaneamente andati e ti sentirai meglio) riprenderai le
tue abitudini di vita scorrette e la tua alimentazione sbagliata. La verità è che
l’unico modo con cui ti libererai dei bruciori di stomaco in modo permanente è
adottare nuove abitudini e conservarle. All’inizio lo puoi considerare difficile ma
presto sarà incorporato alla tua routine quotidiana e diventerà qualcosa di
semplice, naturale e che ti ricompenserà.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 10


11

Mai Più Reflusso Acido™ è semplice.


196B

Con la valanga di informazioni presenti su internet è più che naturale sentirsi


sommersi da teorie in conflitto tra di loro e disinformazione dilagante. Il mio
obiettivo è creare un programma che ti liberi dalla confusione e ti renda il percorso
il più lineare possibile. Più semplici sono le strategie, più facilmente riuscirai a
metterle in pratica e maggiori saranno i risultati.

Mai Più Reflusso Acido™ offre consulenza


197B

via email GRATUITA in 24 ore.


Mai Più Reflusso Acido™ è l’unico programma che offre un’ esclusiva consulenza
in 24 ore. Sfido chiunque a trovare una simile opportunità sul web. Il programma
Mai Più Reflusso Acido™ è la soluzione perfetta ai bruciori di stomaco, ma il
valore reale del programma deriva dalla guida personale e dal supporto che offro
ai miei clienti. Ho come obiettivo la tua riuscita e metterò a disposizione tutta la
mia abilità e conoscenza per far sì che possa eliminare i bruciori di stomaco nel
minor tempo e col minor sforzo possibile in modo da venir incontro alle tue
esigenze e limitazioni personali. La maggior parte dei clienti che ha scelto di
approfittare di questa offerta esclusiva comunica con me via email su base
quotidiana. Rispondere a tutte queste email ogni giorno richiede tempo ed
energia. Ecco perché ho scelto di fornire questo servizio solo a chi ha acquistato il
programma. Se hai ordinato Mai Più Reflusso Acido™ ti invito ad utilizzare questa
opportunità. Sarò lieto di ricevere tue notizie.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 11


12

Il successo è il tuo
43B

La soluzione che offro nel mio libro è un approccio intelligente, olistico,


scientificamente provato e tutto naturale che affronta la causa principale del
reflusso acido ed elimina completamente i suoi sintomi.

L’alto numero di persone che ha letto questo libro o si è unita a me e che ha


messo in pratica i metodi descritti nel libro è la prova vivente che i bruciori di
stomaco possono essere banditi in modo definitivo. E’ la prova che liberarsi dai
bruciori di stomaco, anche in casi molto gravi, non è fantascienza. Non costa
migliaia di soldi e non comporta l’assunzione di enormi quantità di pillole o
vitamine o di importi irrealistici di soldi in ogni sorta di bevande che mascherano
solo i sintomi. I bruciori di stomaco sono di fatto una malattia, una malattia
tormentosa e orribile — ma non incurabile o incontrollabile.

La cura offerta in questo libro è il risultato di oltre 7 anni di intensa ricerca olistica
ed è basata sulla mia esperienza personale così come dei tanti lettori che
gentilmente mi hanno dato i loro feedback e commenti a titolo volontario. Liberarsi
dai bruciori di stomaco è qualcosa che si può ottenere naturalmente. Può essere
raggiunto, ma coma qualsiasi altra cosa degna di valore, richiede dedizione,
persistenza e pazienza.

La mia personale ricerca ha prodotto Il Sistema Mai Più Reflusso Acido ™, che è il
cuore di questo libro. Se c'è una cosa importante che ho imparato in materia di
bruciori di stomaco è che non possono essere curati utilizzando una pratica
unidimensionale. Una soluzione a lungo termine per i bruciori di stomaco
dovrebbe essere la combinazione di passaggi che insieme portano alla sua
eliminazione e prevenzione finale.

Il Sistema Mai Più Reflusso Acido™ è semplice da capire è può consistere in


diversi metodi e approcci che puoi aver già sentito nominare, ma la chiave è
nell’effettuare ogni passaggio nel giusto ordine e combinazione.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 12


13

Il programma è semplice ma al tempo stesso rivoluzionario. Spesso le grandi cose


hanno una forma semplice.

Seguendo il Sistema Mai Più Reflusso Acido™ con persistenza eliminerai tutti i
sintomi correlate al reflusso acido, indipendentemente dalla loro gravità. Inoltre
molti dei miei clienti riferiscono di aver sperimentato un significativo impatto
positivo sui loro precedenti problemi digestivi e il loro benessere mentale ed
emotivo. Spero sinceramente che farai parte di loro e ti incoraggio a farlo. Ti invito
a dare al mio metodo una possibilità in modo da poter vivere una vita migliore -
una vita senza bruciori di stomaco.

Come ottenere il massimo da questo libro


4B

Questo libro offre un approccio naturale e completo per la cura della MRGE
(sindrome da reflusso gastroesofageo). E’ rivolto a te, amico/a che soffri di bruciori
di stomaco, che hai provato e non ne puoi più dei trattamenti convenzionali e dei
loro spiacevoli effetti collaterali e vuoi provare una strada naturale, dai risultati a
lungo termine e pratica per liberarsi dai bruciori di stomaco. Il libro è rivolto a
persone con ogni tipo di bruciori di stomaco ad ogni livello di gravità. E’ adatto ad
individui che vogliono eliminare la causa dei bruciori di stomaco piuttosto che
affrontare semplicemente i sintomi. E’ studiato per chi mira ad assumere il
controllo del proprio organismo e salute, migliorare l’aspetto della propria pelle e
sembrare più giovane e più vitale.

Il libro ti condurrà in un viaggio che porta a sconfiggere i bruciori di stomaco con


un approccio olistico, considerando il corpo come un tutt’uno e ripulendolo ed
equilibrandolo dall’interno, permettendo di neutralizzare l’ambiente che conduce al
reflusso acido.

Credo sinceramente che questo libro cambierà la tua vita. Se stai leggendo queste
righe sei benedetto oltre ogni immaginazione.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 13


14

Seguendo alla lettera il sistema Sistema Mai Più Reflusso Acido™ non solo
eliminerai i sintomi del reflusso acido ma ti sentirai più giovane, in salute e vitale.
Potrai superare molte malattie e disfunzioni che puoi aver avuto in precedenza
come costipazione ed obesità. Lo farai senza alcun terribile effetto collaterale. Il
sistema Mai Più Reflusso Acido™ elimina i fattori alla base dei bruciori di stomaco,
conducendoti ad un successo di lunga durata.

Ho impiegato oltre 7 anni cercando, provando ed analizzando le informazioni sui


bruciori di stomaco e sperimentando ogni soluzione naturale disponibile. Nell’arco
di questo periodo ho eliminato quello che non ha funzionato e conservato quello
che si è rivelato efficace. Ho poi unito tutte le conoscenze acquisite con gli altri
metodi olistici allo scopo di dar vita al sistema completo Mai Più Reflusso Acido™.

Come scritto in precedenza curare i bruciori di stomaco non è un processo veloce.


Richiede costanza e pazienza. I risultati possono vedersi dopo 4 o a volte 6
settimane. Inoltre ogni persona è unica nel modo in cui reagisce e risponde ai
trattamenti. I risultati possono variare a seconda del tipo e stadio dei bruciori di
stomaco e sensibilità a certi cibi. E’ necessario ricordare che ci vuole tempo
affinché il corpo curi sé stesso e un certo livello di continuazione per tenere la
situazione sotto controllo.

Costanza e convinzione sono essenziali per eliminare i bruciori di stomaco.


Tuttavia per completare il programma e mantenere i risultati devi seguire tutti i
passi così come sono stati descritti. Devi capire che seguire solo uno di questi
passi porterà a risultati di breve respiro. La combinazione di tutte queste pratiche
del sistema Mai Più Reflusso Acido™ è l’unica chiave per liberarti in modo
duraturo dei bruciori di stomaco.

Il libro è suddiviso in 5 capitoli e 4 appendici


31B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 14


15

Il Capitolo 2 costituisce la sezione generale del libro che mira a darti le basi di
conoscenza dei bruciori di stomaco e dell’approccio olistico. E’ qui che spiego la
vera natura del reflusso e dei bruciori di stomaco, i tipi di bruciori di stomaco, i
sintomi più comuni, le complicazioni, i pro e contro dei farmaci e parafarmaci per i
bruciori di stomaco e la differenza cruciale tra medicina convenzionale ed olistica.

Il Capitolo 3 illustra il Mini programma dai risultati veloci. E’ studiato in particolar


modo per tutti coloro che sono impegnati e non hanno molto tempo a disposizione
ma vogliono vedere risultati alla svelta e per chi ha bruciori di stomaco in forma
molto leggera. Non si tratta di un approccio da cura veloce ma è pratico ed
estremamente facile da seguire.

Il Capitolo 4 contiene la soluzione completa graduale ai bruciori di stomaco – Il


Sistema Mai Più Reflusso Acido™. Questo capitolo rivela lo schema generale del
programma così come i singoli passi del sistema Mai Più Reflusso Acido™
descritti in ordine cronologico nei minimi dettagli e perché, quando e come
intraprendere con efficacia ognuno di questi. Descrive inoltre i passaggi di base
che bisogna seguire per sbarazzarsi dei fastidiosi e irritanti sintomi superficiali dei
bruciori di stomaco in modo naturale e nel breve arco di 2 giorni.

Il Capitolo 5 illustra i principi specifici che bisogna seguire per scongiurare la


ricaduta dei bruciori di stomaco e conservare un ambiente privo da reflusso.

L’Appendice 1 delinea diversi trattamenti complementari per i bruciori di stomaco.

L’Appendice 2 propone l’esempio di una dieta disintossicante di 2 giorni – una


breve pratica preliminare di pulizia interna.

L’Appendice 3 illustra come conservare esattamente una corretta funzione del


fegato – una parte importante del programma di mantenimento bruciori di
stomaco.

L’Appendice 4 è la sezione bonus del libro, in cui condivido feedback e consigli


interessanti provenienti dai clienti.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 15


16

Il libro del Sistema Mai Più Reflusso Acido™ contiene molte teorie di valore così
come informazioni pratiche per fornire al lettore il quadro più chiaro, nitido e
coerente della malattia e di che cosa c’è bisogno per eliminarne i sintomi.
Seguendolo diventerai “più ferrato sui bruciori di stomaco,” con maggiore
motivazione e determinazione nel raggiungere il tuo obiettivo, cioè eliminare i
fattori che formano e provocano i bruciori di stomaco e liberarti del reflusso acido
con tutte le sue implicazioni positive.

All’inizio sii paziente. Tutte le informazioni dei primi capitoli ti serviranno alla fine.
Quando cominci a leggere potresti pensare di ricevere troppe informazioni. Non è
così. I capitoli sono strutturati in quell’ordine per un motivo. Perciò ti consiglio di
leggere il libro per intero prima di cominciare a mettere in pratica il programma. In
questo modo acquisirai una visione completa e consistente delle cose che mano a
mano troveranno la propria collocazione formando il quadro finale. Ti assicuro che
così non ti confonderai (sul perché devi fare questo o quello e in quale ordine)
rischiando di perdere informazioni essenziali richieste per completare con
successo il programma e ottenere il tuo scopo.

Ho lavorato molto per rendere questo libro il più lineare, semplice e diretto
possibile. Dove ho potuto ho ridotto al minimo le parole sforzandomi di utilizzare
uno stile il più possibile colloquiale e comune per rendere la lettura più facile,
divertente e comprensibile. Inoltre il libro contiene molti link interni o a risorse utili,
per cui è consigliato rimanere connessi ad internet durante la lettura.

E’ importante impegnarsi ad agire prefiggendosi delle scadenze per riuscire


nell’obiettivo. Senza volontà, un termine preciso e una motivazione adeguata
nell’eliminare i bruciori di stomaco raggiungerai solo scarsi risultati non duraturi. Ti
consiglio di mettere in pratica il sistema il Sistema Mai Più Reflusso Acido™ così
come viene presentato per far sì che i bruciori di stomaco diventino solo un
ricordo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 16


17

Liberarsi del reflusso acido olisticamente


45B

Puoi davvero liberarti dei bruciori di stomaco – naturalmente e olisticamente.


Come?

• Imparando che cos’è un “ambiente favorevole al reflusso”


• Imparando esattamente le condizioni necessarie per il crearsi di
un ambiente favorevole a bruciori di stomaco/reflusso e come
neutralizzare tali condizioni per sbarazzarsi definitivamente dei
bruciori di stomaco.
• Imparando il legame tra bruciori di stomaco ed equilibrio interno
e come riportare velocemente il corpo in equilibrio
• Capendo che i bruciori di stomaco sono principalmente un
problema occidentale e che hanno molti legami con la dieta
occidentale, lo stile di vita occidentale a differenza di quanto ti fa
credere la medicina moderna e i media. La ricerca ha
evidenziato chiaramente che nelle società non occidentali dove
non si mangia una dieta occidentale non si riscontrano neanche
bruciori di stomaco.
• Conoscendo il legame tra proliferare del fungo della candida,
vita stressante, sonno inadeguato, mancanza di attività fisica e
aggravamento dei bruciori di stomaco.

Per liberarti in modo permanente dei bruciori di stomaco acquisisci informazioni


sull’eliminazione delle tossine, pulizia interna, equilibrio ormonale, equilibrio
alcalino - acido, dieta salutare, controllo dello stress, legami fungini, antibiotici,
probiotici e prebiotici.

Il libro Mai Più Reflusso Acido™ ti darà tutte tali informazioni di inestimabile
valore. Non è solo un libro informativo ma un sistema graduale completo che ti
porterà fuori dalla tua situazione attuale per portarti là dove vuoi essere – a
liberarti in modo permanente dai bruciori di stomaco.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 17


18

Tutto quello che ti serve per riuscire nel tuo obiettivo è contenuto in queste pagine.
Mettilo in pratica! La conoscenza applicata è estremamente potente, mentre la
conoscenza non applicata non ha valore. Metti in pratica queste informazioni
immediatamente. Prima inizi, prima vedrai i risultati sul tuo reflusso acido. Per cui
inizia oggi. Se hai bisogno di ulteriore assistenza mandami un’email su:

support@MaiPiuReflussoAcido.com. Avrai tutte la mia competenza ed esperienza


dalla tua parte.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 18


19

Capitolo 2
3B

Tutto su bruciori di
4B

stomaco e
reflusso acido
5B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 19


20

Sezione Uno – La verità sui bruciori di


24B

stomaco

Che cos’è la MRGE (malattia da reflusso


46B

acido)?
Il bruciore di stomaco, la sensazione di bruciore al centro del petto avvertita
soprattutto dopo aver mangiato è uno dei sintomi più comuni del disturbo più
complesso denominato MRGE (malattia da reflusso gastroesofageo) o reflusso
acido – una patologia in cui i fluidi dello stomaco risalgono con il loro contenuto
liquido fino all’esofago.

Dal momento che lo stomaco contiene acidi, oltre alla bile e a numerosi enzimi
digestive come le pepsine il liquido che risale fino all’esofago viene a contatto
diretto con le pareti dell’esofago, causando una sensazione di agitazione e
bruciore.

Se il corpo non riesce ad evitare che la miscela acida risalga fino all’esofago nel
tempo si possono verificare seri danni all’esofago, con possibili pericolose
complicazioni.

L’esofago è un tubo muscolare in cui il cibo viene trasportato per mezzo delle
contrazioni dalla bocca allo stomaco. Normalmente lo sfintere esofageo inferiore
(SEI), situato in fondo all’esofago, si comporta come valvola a senso unico che
permette al cibo di entrare nello stomaco e si chiude automaticamente impedendo
il reflusso verso l’esofago. Tuttavia quando il SEI “si rilassa,” è debole o lasso e
non funziona in modo corretto o nei tempi appropriati (es. sta aperto quando
dovrebbe stare chiuso), il contenuto dello stomaco risale fino all’esofago.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 20


21

La gravità del reflusso acido dipende da tre fattori:

• Il tono muscolare del SEI


• Il tipo e la quantità di liquido che refluisce dallo stomaco
• La capacità naturale dei muscoli dell’esofago di ripulire il fondo
dell’esofago.

E’ interessante notare che nella maggior parte degli individui che soffrono di
reflusso acido la concentrazione di acido contenuto nello stomaco è molto più alta
rispetto a quanti non ne soffrono. Inoltre è stato riscontrato che in chi soffre di
bruciori di stomaco gli acidi gastrici vengono a contatto con le pareti dell’esofago e
vi rimangono per più tempo rispetto a coloro che non soffrono di reflusso.

Per proteggersi e neutralizzare i danni prolungati all’esofago causati dal reflusso


acido il corpo utilizza gli effetti della saliva, che contiene acqua, elettroliti, enzimi e
muco. Inoltre durante le ore diurne quando il corpo è in posizione eretta la forza di
gravità riposta i liquidi indietro verso lo stomaco.

Tuttavia durante la notte il corpo produce meno saliva e la mancanza di


deglutizione dovuta alla posizione del corpo e alla forza di gravità opposta fa sì
che i liquidi permangano più a lungo nell’esofago, aumentando il danno e le
conseguenze sulle pareti dell’esofago.

È interessante notare che, anche se sembra che ci sia una chiara tendenza
genetica a sviluppare bruciori di stomaco, come avere un SEI debole o un’ernia
iatale (un'apertura del diaframma di grandi dimensioni che rende più facile il
reflusso del contenuto dello stomaco - ne riparleremo più avanti), i ricercatori
hanno chiaramente dimostrato che molti affetti da bruciori di stomaco non
necessariamente hanno un SEI debole o soffrono di ernia iatale. Inoltre molti
malati di ernia iatale non hanno sintomi di reflusso.

Sembra che la vera causa risiede più nelle scelte di vita che facciamo che nella
nostra predisposizione genetica. E' un fatto noto che i farmaci e parafarmaci che
dilatano i vasi sanguigni, come i bloccanti dei canali del calcio, possono ridurre il

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 21


22

tono muscolare del SEI e contribuire così ai sintomi da reflusso acido. Fumo, alcol
e alcuni alimenti sono inoltre noti per la loro capacità di indebolire e rilassare il
SEI. Alcuni alimenti possono rendere l'ambiente dello stomaco più acido,
incoraggiare la crescita eccessiva della candida, intossicare il sangue e gli organi
di eliminazione (compreso l’intestino), causare problemi digestivi cronici e portare
ad una fermentazione che risale dall'intestino fino all’esofago. Abitudini di vita
stressanti, mancanza di esercizio fisico e sonno inadeguato possono portare a
gravi disturbi digestivi che si manifestano in bruciori di stomaco tra i molti altri
disturbi.

Una pressione sull'addome sia a causa di una gravidanza, indumenti attillati o


obesità possono inoltre facilitare la risalita del contenuto dello stomaco
nell’esofago e causare bruciori di stomaco e infiammazione.

Fino a quando il nostro organismo è pulito e ha il giusto equilibrio acido-alcalino


(ne riparleremo più avanti), il nostro sistema immunitario, l'apparato digerente, gli
organi di eliminazione funzionano correttamente ed i batteri benefici probiotici,
come Lactobacillus acidophilus, B. bifidum , Lactobacillus bulgaricus,
Streptococcus thermophilus e L. salivarius sono maggiori rispetto al numero dei
microrganismi della candida, i sintomi del reflusso acido sono minimi - se non
completamente assenti.

Solo quando il nostro organismo è compromesso si sviluppa l'ambiente perfetto


per il reflusso acido. Ciò a causa di uno qualsiasi dei seguenti motivi:

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 22


23

• Accumulo di tossine (nell’intestino, sangue, linfa o reni)


• Perdita di batteri benefici (per esempio a causa di farmaci,
antibiotici o cloro)
• Indebolimento del sistema immunitario che favorisce il
proliferare della candida
• Iper-acidità del sistema digestivo
• Abitudini di vita che riducono il tono muscolare del SEI
• Una dieta ricca di cibi tossici, carboidrati raffinati (zucchero,
farina bianca, riso bianco) o cibi che indeboliscono il SEI e una
dieta priva alimenti altamente nutritivi come frutta e verdura
fresca.

La MRGE è una malattia complessa innescata da più fattori, che è ciò che rende
47B

molto difficile tenerla sotto controllo. Questo è uno dei motivi per cui i medici
trovano ancora questa patologia cronica così difficile da eliminare utilizzando
farmaci e parafarmaci. Per fortuna c'è un'alternativa: la via olistica, che affronta il
problema dalla radice e ripristina l'equilibrio dell’ambiente interno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 23


24

La vera causa del reflusso acido


La verità di base e fondamentale per quanto riguarda la maggior parte delle
malattie croniche, tra cui il reflusso acido, è che non esiste una sola causa.

Come altri problemi di salute il reflusso acido è una malattia scatenata da diversi
fattori primari e secondari e del rapporto tra di loro. Ci sono fattori e co-fattori che
contribuiscono al reflusso acido e ci sono agenti che aggravano una condizione di
bruciori di stomaco già compromessa.

Anche situazioni di vita, fattori esterni e fattori mentali direttamente o


indirettamente influenzano l'ambiente di squilibrio interno. Ciò si manifesta
attraverso i comuni sintomi dei bruciori di stomaco.

Poiché ogni problema di salute è multidimensionale, la soluzione deve essere


multidimensionale, per poter sradicare il problema dalla radice. Questo è uno dei
motivi per cui la scienza e la medicina convenzionale occidentali falliscono nel
trattamento della maggior parte delle malattie. Invece di trattare il corpo come un
tutt’uno affrontano la superficie del problema o si limitano alle aree infette. (Lo
vedremo meglio più avanti).

Come con la maggior parte dei disturbi di salute, il reflusso acido è facilitato da
diverse tendenze genetiche:

1. Iper-produzione di acidi: Alcuni malati di bruciori di stomaco


producono semplicemente quantità anomale di acido nel loro
corpo, cosa che rende i loro succhi gastrici a maggiore
concentrazione acida e quindi più dannosi quando entrano in
contatto con l'esofago.
2. Basso tono muscolare dello sfintere esofageo inferiore: Le
contrazioni muscolari dello sfintere esofageo inferiore (SEI) sono
blande tra alcuni affetti da reflusso. Ciò consente al contenuto

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 24


25

più acido di risalire nell’esofago, causando la malattia da


reflusso gastroesofageo.
3. Rilassamento occasionale dello sfintere esofageo inferiore:
Normalmente il SEI si rilascia per qualche secondo dopo aver
ingoiato per consentire il transito di cibo e liquidi. Tuttavia, tra
alcuni malati MRGE, il SEI si allenta a volte per diversi minuti,
permettendo agli acidi di risalire fino all’esofago.
4. Ernia Iatale: è interessante notare che, anche se c'è un
significativo legame tra ernia iatale (una patologia in cui il tratto
che collega lo stomaco all’esofago viene spinto tra la SEI e il
diaframma, compromettendo così la capacità del diaframma di
coaudivare le contrazioni del SEI, con conseguente MRGE ) e
reflusso acido, solo una minoranza di malati di MRGE hanno
un’ernia iatale e viceversa. Molte persone con ernia iatale non
soffrono dei sintomi del reflusso. L’ernia iatale può anche
determinare un accumulo di acido nella parte in cui lo stomaco
spinge oltre il SEI, un disturbo chiamato sacca iatale. L'acido
accumulato può facilmente farsi strada verso l’esofago quando
quest'ultimo si rilassa. L’ernia iatale altera anche l'angolo di
collegamento tra stomaco e esofago, rendendo così il SEI
inefficace nel prevenire la risalita dell’acido nell’ esofago, un
disturbo spesso definito come "porta rotta". Ma, di nuovo, solo
una minoranza di affetti da reflusso hanno l’arnia iatale.
5. Difficoltà di deglutizione. Alcuni malati di reflusso
sperimentano difficoltà a deglutire i cibi e spingerli dalla parte
superiore dell’esofago fino allo stomaco. Questo provoca un
accumulo di acido che danneggia l'esofago.

I geni sono solo una parte del problema, in quanto alcuni di noi sono più inclini a
malattie di altri, ma questo non vuol dire che se abbiamo una certa tendenza a
sviluppare una patologia o una debolezza di qualche tipo non c'è nulla che
possiamo fare. Anche se non possiamo cambiare la nostra struttura genetica,
siamo in grado di affrontare le altre parti del puzzle della malattia. Siamo in grado

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 25


26

di fare la differenza, risolvere le nostre malattie e ritrovare la salute e l'energia


prendendo decisioni positive e cambiando il nostro stile di vita, le scelte alimentari
e i pensieri che portano a problemi di salute, accumulo di sostanze tossiche,
indebolimento del sistema immunitario debole, crescita eccessiva della candida e
disturbi digestivi che favoriscono l'insorgenza della MRGE e la maggior parte di
tutte le più comuni malattie. Così possiamo ottenere il controllo la nostra salute e
sul nostro territorio interiore.

I seguenti sono i fattori primari non-genetici


198B

che favoriscono l’ambiente del reflusso:


• Scelte dietetiche, iperacidità e digestione lenta
• Proliferare della candida
• Auto-intossicazione
• Stress, carenza di sonno, obesità.

Questi 4 fattori creano l'ambiente ideale per la formazione e l'aggravamento


314B

del reflusso acido, che si manifesta nei bruciori di stomaco.


Detto questo, andiamo più in dettaglio su ciascuno dei fattori primari e
315B

secondari che contribuiscono al reflusso e ai bruciori di stomaco.

Scelte dietetiche, iperacidità e digestione lenta


316B

Una dieta ricca di carboidrati raffinati, cibi elaborati e tossici e a basso contenuto
di frutta e verdura fresca colpisce processi biochimici all'interno delle cellule,
contribuisce a uno squilibrio ormonale, peggiora la digestione e interferisce con il
naturale processo di eliminazione delle tossine. Inoltre nutre anche la candida,
che si nutre di carboidrati raffinati come lo zucchero, farina bianca e riso bianco, e
può causare reflusso acido in quanto la sua crescita eccessiva produce una
fermentazione a livello del colon (vedi il legame reflusso candida).

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 26


27

La mancanza di un’alimentazione adeguata è un altro fattore. I nostri corpi hanno


bisogno di ottenere circa 40 vitamine essenziali, minerali e sostanze nutritive per
consentire alle cellule del corpo di funzionare pienamente e rimanere sane. Questi
nutrienti provengono per lo più dalla dieta in quanto il corpo non può produrli da
solo. Quando mangiamo cibi più elaborati e a meno valore nutritivo, il sistema
immunitario si indebolisce e diventa meno efficace in quanto l'alimentazione è
estremamente essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario.
Un sistema di difesa indebolito rende più facile lo sviluppo di problemi digestivi
come il reflusso acido.

L’eccessiva acidità del sistema digerente, di solito a causa di una dieta ricca di cibi
acidi, è un altro fattore importante. Uno stato di eccesso di acidità fa sì che il
sangue diventi denso e spesso, creando l'ambiente ideale per la crescita della
candida (vedremo di più sull'equilibrio acido-alcalino in seguito), rendendo il
contenuto dello stomaco più acido, che a sua volta provoca più danni quando
viene a contatto con le mucose dell’esofago.

Quando la digestione è ottimale aiuta l'espulsione di funghi e batteri. Quando


317B

l’apparato digerente è appesantito dai diversi fattori che discuteremo nei


capitoli successivi, il cibo non digerito e le particelle di cibo marcio che
circolano nel flusso sanguigno e sono immagazzinate nel tratto digestivo
accelerano molti sintomi della malattia, tra cui candida e reflusso acido.

Proliferare della Candida Albicans (legame


318B

Candida-Reflusso)
Il reflusso acido ha origine nel colon. E' anche il risultato di anni e anni di
319B

un’infezione fungina che si annida nel colon. Quando la candida albicans


passa da stato di lievito a stato di fungo abbassa il sistema immunitario e
produce più di 79 tossine distinte, che possono essere responsabili di molti
dei sintomi che ha chi soffre di candida, inclusi i bruciori di stomaco. Quando
la candida va fuori controllo fuoriesce dalle pareti intestinali e viaggia in tutto il

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 27


28

corpo. Può attaccarsi alle zone genitali, bocca, esofago e in molte altre parti
del corpo. Quando la candida va fuori controllo comincia a fermentare e il
contenuto risale attraverso l'intestino tenue, attraverso lo stomaco e poi
attraverso l'esofago, causando infezioni, bruciori e danni all’esofago.

Ecco un semplice test casalingo per testare le


320B

candida:
Per prima cosa al mattino a stomaco vuoto (senza aver assunto cibo o liquidi),
prendi un bicchiere e riempilo di acqua minerale o a osmosi inversa. Sputa quindi
generosamente nel bicchiere.

Lascia il bicchiere con l’acqua da parte per un periodo di circa un’ora. Se hai una
leggera infezione da candida vedrai dei filamenti simili a gambe che si muovono
nell’acqua verso il fondo. Se hai un caso sistematico di infezione da candida
vedrai la saliva sprofondare nel fondo del bicchiere.

Considera che la maggior parte delle persone ottiene questi risultati. Solo in rari
casi, o dopo che hai eliminato la candida, la saliva rimarrà a galleggiare sulla
superficie.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 28


29

Auto-intossicazione
321B

La costante esposizione a migliaia di tossine su base giornaliera attraverso il


32B

cibo che mangiamo, l'aria che respiriamo, i farmaci che prendiamo e la scarsa
qualità della nostra acqua concorrono tutti ad un accumulo di sostanze
tossiche nel sangue, linfonodi, reni e colon. Questo porta a problemi di salute
nel breve e nel lungo termine. Tra di essi vi è la MRGE.
Si possono assumere migliaia di erbe, integratori e parafarmaci per
32B

combattere i bruciori di stomaco, ma senza purificare l’organismo e l’apparato


digerente, in particolare, sarà come riverniciare un’auto arrugginita e non ci si
sbarazzerà mai del reflusso acido.
La radice di tutti i mali occidentali è "auto-intossicazione" causata da
324B

un’enorme quantità di cibo non digerito e materia fecale intrappolata dentro il


tratto intestinale, unitamente ad una digestione pigra. Come accennato in
precedenza, la cattiva digestione è uno dei principali fattori che contribuiscono
ai bruciori di stomaco e ad altri disturbi.
Una volta purificato l’organismo, il processo di disintossicazione e il sistema
325B

immunitario migliorerà notevolmente, e così anche la digestione. Ti sentirai


più carico di energia e sano e disturbi come il reflusso acido diventeranno solo
un ricordo del passato.

Stress, Carenza di sonno, Obesità


326B

E’ stato scientificamente dimostrato che lo stress provocato da sonno


25B

insufficiente, problemi emotivi, ansia o pressione nella routine quotidiana può


innescare problemi digestivi, indebolire il sistema immunitario e favorire la
crescita eccessiva della candida (perché il corpo rilascia un ormone chiamato
cortisolo che rende il corpo inerme contro la candida ), che può contribuire a
reflusso acido e bruciori di stomaco.

Lo stress eleva i livelli di zucchero nel sangue, alimentando così le cellule della
candida e permettendogli di invadere.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 29


30

Lo stress cambia anche il nostro ambiente interno batterico nell'intestino in quanto


fa diminuire i batteri benefici, permettendo così alla candida a prendere il
sopravvento, con conseguente aggravamento del reflusso acido.

L'obesità è un altro fattore scatenante dei bruciori di stomaco. La pressione in


26B

più sull’addome e le cellule di grasso che intasano l’organismo renderanno più


difficile il corretto funzionamento degli organi digestivi. Un’intensa pressione
sull'addome facilita anche il reflusso del contenuto dello stomaco nell’esofago,
causando ulteriori danni.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 30


31

Fattori di rischio del Reflusso Acido


In materia di reflusso acido esistono 5 gruppi a rischio.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 31


32

Gruppo a rischio 1: Età


48B

Sebbene il reflusso acido possa verificarsi a qualsiasi età, la MRGE compare più
49B

comunemente nella mezza età, in quanto il 20% degli anziani (di età compresa tra
i 55-74) soffrono di reflusso acido. Il motivo è probabilmente legato
all'indebolimento naturale del tono muscolare dell’esofago e del SEI a causa
dell’invecchiamento. Un'altra causa di MRGE tra gli anziani è la probabilità di
sviluppare un’ernia iIatale a quell'età, che può innescare il reflusso acido.
L'eccessivo consumo di farmaci, più comune in età avanzata, può a sua volta
indebolire il SEI e contribuire alla MRGE.

Gruppo a rischio 2: Fumo e Alcool


50B

Il fumo è associato a quasi ogni disturbo noto ed è anche un fattore importante


51B

nello sviluppo della malattia da reflusso acido in quanto fumare indebolisce in


modo significativo il SEI. Anche il consumo di alcol indebolisce il SEI e, se
combinato con il fumo, i danni e i rischi di complicazioni da bruciori di stomaco
possono essere potenziati.

Gruppo a rischio 3: assunzione di farmaci


52B

Farmaci come Fosamax e nitrati, calcio-antagonisti (per il trattamento


53B

dell’ipertensione), teofillina per l'asma, nitroglicerina per angina pectoris e farmaci


anti-ansia, come le benzodiazepine, possono inoltre contribuire ad indebolire i
muscoli dello sfintere e portare al reflusso acido.

Inoltre i farmaci volti a curare le ulcere uccidendo il batterio responsabile di ulcere


54B

e gastriti (Helicobacter pylori) possono a loro volta contribuire alla MRGE, in


quanto l'Helicobacter pylori può in realtà proteggere l'organismo dallo sviluppo del
reflusso acido.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 32


33

Gruppo a rischio 4: obesità


5B

Gli individui con un indice di massa corporea superiore a 30 hanno più probabilità
56B

di sviluppare il reflusso acido degli altri dal momento che tra le persone obese le
cellule di grasso intasano l’organismo, rendendo più difficile il corretto
funzionamento del sistema digestivo. L'obesità comporta anche pressione
sull'addome, permettendo al contenuto dello stomaco di risalire fino all’ esofago.

Gruppo a rischio 5: donne incinta


57B

Meno della metà delle donne in gravidanza possono sviluppare lievi e


27B

intermittenti problemi di reflusso acido a causa dell’assunzione di farmaci che


indeboliscono il SEI, dell'aumento della pressione sull'addome e a causa dei
livelli di ormoni (estrogeni e progesterone) prodotti in gravidanza e che
indeboliscono il SEI.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 33


34

Come viene diagnosticata la MRGE?


Una volta determinata la presenza dei sintomi più comuni e i fattori di rischio del
58B

reflusso acido, il medico può probabilmente prescrivere una terapia anti-reflusso o


anti-acido. Questo è il passo preliminare per diagnosticare se si soffre di MRGE o
meno. Se i sintomi dei bruciori di stomaco regrediscono dopo la terapia allora è
molto probabile che si fosse affetti da reflusso acido. Se i bruciori di stomaco non
migliorano con la terapia farmacologica o con cambiamenti delle abitudini
potrebbe essere necessario sottoporsi a una serie di test aggiuntivi.

Nota: C'è un avvertimento per la diagnosi di cui sopra - anche le persone con
59B

ulcere possono rispondere positivamente alla terapia farmacologica, in quanto i


sintomi dell’ulcera gastrica e del reflusso gastroesofageo sono molto simili.

I seguenti sono i più comuni test per diagnosticare la presenza e la gravità del
60B

reflusso acido:

Prova del PH
61B

Questo è il test diagnostico più comune e standard per il reflusso acido. In questo
62B

test viene inserito un filo sottile con un sensore acido attraverso il naso nella zona
inferiore dell’esofago, collegato ad un dispositivo di monitoraggio collocato fuori
del corpo. Si esegue poi il monitoraggio per un periodo di 24 ore per determinare
se i livelli di acidità dell’esofago sono alterati durante ogni pasto, durante la
normale attività e durante il sonno.

Manometria esofagea
63B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 34


35

Questo test comporta l'ingestione di un catetere per circa un'ora per esaminare il
64B

tono muscolare dell’esofago ed individuare anomalie nel SEI o una qualsiasi


minima pressione su di esso. I risultati vengono registrati sulla carta millimetrata.

Endoscopia del tratto superiore


65B

Questo esame ha lo scopo di diagnosticare le complicazione della MRGE come la


6B

metaplasia di Barrett, cambiamenti cellulari e anomalie nella mucosa. Il medico


anestetizza la gola con una sostanza a spruzzo e inserisce un piccolo tubo con
una telecamera sul bordo nell’esofago per esaminare se la mucosa dell’esofago è
infiammata o irritata. Un test di endoscopia completa (comprende stomaco e
intestino tenue) identificherà molte complicazioni della MRGE tra cui ulcere,
stenosi ed esofago di Barrett. La biopsia dovrebbe essere presa in considerazione
nel caso i risultati non siano chiari o opinabili.

Esame di gola e laringe


67B

Se si soffre di frequenti mal di gola, tosse o raucedine, la causa può essere


68B

l’infiammazione della gola o della laringe, ma questi sintomi possono essere


causati anche dalla MRGE. L’otorinolaringoiatra verificherà la presenza di
infiammazione alla gola. Se la diagnosi è negativa verranno somministrati,
trattamenti anti-acido per confermare la presenza del disturbo da reflusso acido.

Studi di svuotamento gastrico


69B

Poiché la maggior parte di chi soffre di MRGE ha problemi di digestione ed


70B

espulsione, questo test è volto a determinare la capacità del cibo di passare

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 35


36

attraverso lo stomaco e fuori dall’organismo (tempo di transito). Ingerendo un


pasto con una sostanza radioattiva e mettendo un sensore sulla pancia si può
misurare il tempo necessario all’apparato digerente per eliminare il cibo mangiato.

Biopsia
71B

Se l’endoscopia non riesce a fornire risultati chiari o restituisce risultati incerti


28B

può essere effettuata la biopsia, utilizzando un microscopio. Può


diagnosticare se si soffre di reflusso acido e di altre anomalie digestive tra cui
il cambiamento cellulare dato dall’ esofago di Barrett.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 36


37

Segnali e sintomi della sindrome da


reflusso
I bruciori di stomaco sono il sintomo più comune della MRGE. I bruciori di
327B

stomaco sono caratterizzati da una sensazione di bruciore al petto


accompagnata da dolori al torace dietro lo sterno che viaggiano tra gola e
collo. I bruciori di stomaco possono anche essere avvertiti su addome e
schiena. La sensazione di bruciore spesso peggiora dopo i pasti. I bruciori di
stomaco spesso danno la sensazione come se il cibo ritornasse alla bocca
accompagnato da un sapore acido. I bruciori di stomaco derivano dai succhi
gastrici che risalgono fino all’esofago e irritano i nervi.
Altri sintomi della MRGE che vanno da moderati a gravi sono:
328B

Nausea
329B

Questo è un sintomo non comune tra chi soffre di MRGE. Una nausea intensa
può verificarsi in casi gravi di MRGE quando ci sono complicazioni della
malattia accompagnata da vomito.

Nota importante: vomitare sangue o presenza di sangue nelle feci sono


segnali di emergenza e il consiglio è visitare immediatamente il medico.

Rigurgito
30B

Quando piccole quantità di liquido gastrico salgono alla bocca, si verifica un


rigurgito con un sapore acido in bocca. Raramente questi liquidi sono
accompagnati da cibo. Nel tempo il rigurgito cronico può danneggiare lo
smalto dei denti.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 37


38

Infiammazione di gola, laringe e polmoni


31B

I liquidi del reflusso possono anche causare dolore e raucedine quando


entrano in contatto con gola e laringe. A volte i liquidi del reflusso possono
farsi strada nei polmoni e provocare tosse e soffocamento e possono causare
una pericolosa infezione.

Asma e tosse
32B

Oltre ad irritare ed infiammare le pareti dell’esofago i liquidi del reflusso


29B

irritano e stimolano i nervi. La stimolazione dei nervi dell’esofago segnala ai


bronchi di contrarsi, cosa che può provocare tosse e gravi attacchi di asma.
L’asma può anche essere il risultato dell’ aspirazione di contenuto gastrico nel
polmone.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 38


39

Complicazioni della sindrome da


reflusso
La MRGE, se non trattata, può col tempo andare oltre all'essere una semplice
3B

irritazione può portare a complicazioni pericolose come l'ulcera, l’esofagite


erosiva o l’esofago di Barrett. Assicurati di sfruttare le conoscenza che ti
presentiamo qui per adottare le misure necessarie a prevenire o limitare
l'impatto delle potenziali complicazioni della MRGE sulla tua salute.
Le complicazioni più comuni legate alla MRGE sono:
34B

Fluido nel tratto sinusale e nell’orecchio medio


35B

Anche i seni paranasali e l’orecchio medio possono essere colpiti dal reflusso
36B

acido. Quando i liquidi reflusso entrano nella gola hanno il potenziale per
infiammare le adenoidi. Le adenoidi iniziano a gonfiarsi e intasare i seni
paranasali e le trombe di Eustachio, causando l'accumulo di liquido nei
passaggi nasali, che porta a dolore e il disagio nei seni paranasali e nelle
orecchie.

Ulcera
37B

L’ulcera, una rottura nel rivestimento dell’esofago, è una delle tante


38B

complicazioni della MRGE, soprattutto quando il disturbo non viene curato. L’


ulcera si forma quando i liquidi irritanti risalgono ed infiammano l'esofago per
periodi di tempo prolungati. Con il tempo e con un’intensa "attività di reflusso,"
le ulcere possono aggravarsi e causare emorragie che richiedono un
intervento medico immediato.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 39


40

Esofagite
Col tempo, quando i fluidi dallo stomaco e gli enzimi digestivi risalgono nell’
esofago, causano infiammazioni alle mucose dell’esofago. Questa infiammazione,
che può portare a sanguinamento, è chiamata esofagite. I sintomi dell’esofagite
sono anemia, vomito di sangue e di feci nere. L’esofagite può svilupparsi in gravi
ulcere che portano a dolore durante la deglutizione, cicatrici e restringimento
dell’esofago.

Ci sono diverse altre cause di esofagite. Tra queste la radioterapia per il cancro al
seno, l’obesità,il fumo, l’alcool e i farmaci anti-infiammatori (FANS).

La presenza di esofagite può essere confermata da test endoscopici. Tuttavia è


più opportuno ricorrere ad una biopsia del tessuto infiammato per eliminare
l'insorgenza del cancro dell’esofago.

Stenosi
39B

Cicatrici multiple all'interno della esofago formate da ulcere guarite e


340B

infiammazioni ricorrenti possono nel tempo ridurre la larghezza dell’esofago


(l'apertura del SEI), causando notevoli difficoltà a deglutire il cibo. L'apertura
può ridursi a un minuscolo foro (e mimare la difficoltà dei fluidi di passare
attraverso il foro intasato) in cui grandi pezzi di cibo praticamente possono
bloccare l'esofago. La diagnosi è importante quando si verifica la stenosi dal
momento che il cancro può avere sintomi simili alla stenosi. L'endoscopia può
essere usata per rimuovere le particelle di cibo bloccate nell’esofago. In casi
gravi è necessario il ricorso al la chirurgia per allargare il passaggio esofageo.

Esofago di Barrett
341B

Nel corso del tempo, l’esofagite o la malattia da reflusso non curate possono
30B

portare a una pericolosa malattia chiamata esofago di Barrett. L’esofago di

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 40


41

Barrett è caratterizzato da un cambiamento cellulare delle pareti dell’ esofago


che può portare al cancro esofageo. In caso di esofago di Barrett le cellule
squamose (cellule che rivestono l'esofago) si tramutano in diversi tipi di cellule
chiamate cellule colonnari (un processo chiamato metaplasia). Quando si
verifica la metaplasia il rivestimento esofageo è danneggiato in un modo che
lo rende spesso e indurito (causando la sostituzione del tessuto del
rivestimento esofageo in uno simile a quello che si trova di norma
nell'intestino) e quindi impedisce l’accesso del cibo nello stomaco. La
metaplasia è un processo irreversibile nella stragrande maggioranza dei casi.

L’esofago di Barrett è raro tra i bambini ed è più probabile che si verifichi negli
31B

uomini over 45. Circa il 5-20% delle persone con esofago di Barrett sviluppa
un tumore chiamato adenocarcinoma esofageo.

L’adenocarcinoma esofageo nella maggior parte dei casi non è curabile, in


32B

parte perché la maggior parte delle diagnosi sono fatte in fase avanzata
quando i trattamenti non sono efficaci. Questo è il motivo principale per cui lo
screening endoscopico è così importante, in quanto permette di monitorare le
modifiche che avvengono al tessuto dell’esofago. Se il tessuto appare
sospetto deve essere eseguita una biopsia. Viene prelevato un piccolo lembo
di tessuto dalle pareti dell’esofago ed esaminato da un patologo. E'
importante notare che la procedura chirurgica per il trattamento del reflusso
acido non cura l'esofago di Barrett.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 41


42

Sezione Due – Medicina Olistica vs.


Medicina Convenzionale nella cura
dei Bruciori di stomaco

Medicina naturale e convenzionale (le


72B

differenze cruciali)

Medicina Convenzionale
73B

Mentre la medicina naturale considera il corpo umano come un sistema completo


olistico irripetibile della natura, la medicina convenzionale lo considera
separatamente a seconda degli organi fisici.

La medicina convenzionale non ammette di riconoscere la triste verità che l’uomo,


insieme a tutte le creature viventi, non sarà mai compatibile con le sostanze
chimiche artificiali, non importa quanto simili possano sembrare, apparire e
odorare tali sostanze in confronto alla loro controparte naturale (es. bevande
all’aroma di arancia vs. spremuta fresca d’arancia).

Le sostanze chimiche di sintesi non possono essere veramente o completamente


assorbite dal nostro corpo. A causa della loro natura artificiale le sostanze
chimiche sintetiche sono qualcosa di incomprensibile per il corpo. Ecco perché

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 42


43

queste sostanze chimiche non possono entrare nel tuo organismo senza creare
una sorta di catastrofe.

Mentre la convinzione della medicina olistica è principalmente ripristinare


l’equilibrio interno del corpo, per ottimizzare le funzioni genetiche e aiutare il corpo
a curarsi, ripulirsi e guarire sé stesso, la medicina convenzionale concentra ogni
sforzo sul “mettere il paziente a proprio agio” e calmare il dolore con farmaci and
pomate, che mettono il cerotto ai sintomi della malattia.

La triste verità sui farmaci per bruciori di


74B

stomaco e la trappola delle medicine


La triste verità è che la maggior parte dei medici si preoccupa più dei tuoi soldi e
del proprio stato, piuttosto che del tuo benessere. Alcuni si preoccupano per la tua
salute ma rimangono costantemente ancorati ad un unico flusso di pensiero
scientifico e di ricerca empirica.

Questi medici sono sotto una pressione mostruosa da parte delle case
farmaceutiche che prescrivono trattamenti topici, creme, unguenti e antibiotici. Le
case farmacologiche e farmaceutiche sono i principali finanziatori della ricerca sul
reflusso acido e hanno tutto l'interesse del mondo di non ammettere che i farmaci
siano per lo più inutili, dannosi e costosi.

Molto pochi medici hanno fatto il salto di avvicinarsi di più all’alimentazione.


Purtroppo sono rare eccezioni.

La verità è ogni giorni subiamo un’ipnosi aggressiva. Ci tengono in uno stato di


paura perché così i farmaci vendono di più.

La verità inquietante è che l'establishment medico e le case farmaceutiche non


vogliono trovare una cura per una malattia come il cancro, l'AIDS o la MRGE.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 43


44

Vogliono continuare a vendere farmaci che alleviano i sintomi solo per tenerti in
stato di bisogno in modo da farti spendere più soldi e fare più profitti.

Uno degli errori fondamentali della medicina del pensiero occidentale è la sua
tendenza a classificare molte malattie come genetiche. Questo approccio porta
molti a credere che in realtà sono nati in quel modo, con quella determinata
malattia e non c'è nulla che possano fare per risolvere il problema.

Questo spiega in parte perché la medicina occidentale ha una pratica metodica


pre-fabbricata volta ad alleviare i sintomi, mentre ignora la vera causa della
malattia.

Piuttosto ironicamente, prendendo medicine per il resto della tua vita, l'approccio
della medicina occidentale "non ci sarà alcuna cura" diventa la verità.

La verità è che, anche se siamo nati con certe tendenze genetiche e di fragilità,
abbiamo il controllo sulla nostra salute e il benessere.

Attraverso la comprensione del problema interno che ha causato la malattia,


attraverso l'ascolto del corpo, l'assunzione di responsabilità sulla salute e attuando
le modifiche necessarie (stile di vita, dieta e pulizia interna), è possibile ritrovare la
salute e prendere il controllo della propria vita senza i costi e gli effetti collaterali
della Medicina Convenzionale.

E ' ora di svegliarsi.

Quali tipi di cure la medicina convenzionale


75B

offre per la MRGE?


Ci sono diversi trattamenti proposti dalla Medicina Convenzionale per trattare il
reflusso acido. Li ho usati tutti, ma purtroppo nessuno è stato in grado di eliminare
efficacemente il mio disturbo di MRGE ed i sintomi ad essa associati nel lungo

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 44


45

periodo. Questo è il motivo principale per cui la maggior parte di questi trattamenti,
in particolare i parafarmaci, si concentrano sui sintomi della malattia in quanto
forniscono "pezze", piuttosto che affrontare i fattori alla radice.

Esistono infatti alcuni trattamenti anti-acidi convenzionali che possono


efficacemente alleviare i sintomi. Ci sono due cose allarmanti che hanno a che
fare con questo tipo di cura:

6. Funzionano solo temporaneamente. Il reflusso è una condizione


complessa. Per eliminarlo in modo efficace si deve neutralizzare
l'ambiente che lo tiene in vita. Ridurre l'infiammazione
nell’esofago sarà come tagliare la pianta lasciando le radici.
Crescerà ancora.
7. La maggior parte dei trattamenti anti-acidi comportano una
miriade di effetti collaterali, alcuni dei quali sono gravi.

Parafarmaci, farmaci e interventi chirurgici


76B

Un improvviso aggravamento del disturbo del reflusso può essere alleviato quasi
immediatamente utilizzando dei parafarmaci. Tuttavia molti parafarmaci che
possono aiutare la digestione o contribuire a ridurre l'acidità hanno diversi
problemi potenziali. I parafarmaci possono di fatto aggravare il problema nel lungo
periodo, irritando lo stomaco o le pareti dell’ esofago.

Sebbene gli effetti collaterali dei parafarmaci siano meno noti di quelli dei farmaci
possono comunque esserci, e anche tali da mettere a repentaglio la vita. Tra
queste vi sono gravi ulcere e sanguinamento dello stomaco. Come regola
generale si dovrebbe evitare l'acquisto di parafarmaci senza consultare il medico
anche se i sintomi sono gravi. Nella maggior parte dei casi, seguire i principi del
programma Mai Più Reflusso Acido ™ aiuterà a eliminare e prevenire tali eventi in
modo naturale e senza effetti collaterali.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 45


46

Detto questo, ecco alcune informazioni sui parafarmaci e il loro effetto sul reflusso
acido:

Antiacidi
19B

Gli antiacidi sono farmaci volti a neutralizzare l'acidità di stomaco svuotando


l'acido dallo stomaco. In questo modo il liquido del reflusso non conterrà nessun
acido. Sebbene gli antiacidi funzionino molto velocemente, il loro effetto è
rapidamente ridotto quando l’acido torna ad accumularsi nello stomaco. Gli
antiacidi sono più efficaci se presi o poco prima di mangiare o un'ora dopo i pasti.
Così potranno rimanere nello stomaco più a lungo e il loro effetto aumenterà.

L'effetto di neutralizzante dell’acido dello stomaco viene ottenuto utilizzando tre


sali di base-magnesio, calcio e alluminio - con idrossido o ioni bicarbonato.

Il problema con gli antiacidi a base di calcio è che stimolano anche il rilascio di un
ormone chiamato gastrina che il primo responsabile della produzione di acido
dello stomaco, il che è controproducente. Gli antiacidi hanno anche alcuni effetti
collaterali quali stipsi, diarrea e nausea.

Pepto Bismol
20B

Pepto Bismol è un famoso parafarmaco antiacido che può lenire


temporaneamente i sintomi del reflusso acido e dell’IBS (sindrome dell'intestino
irritabile), alleviare nausea e aiutare la digestione. Il Pepto Bismol contiene sub
salicilato bismuto, un principio attivo che impedisce la crescita dei batteri, in
particolare l’helicobacter pylori, (un batterio legato all’ ulcera) e aspirina. Il Pepto
Bismol può causare effetti collaterali come gli acufeni.

Se il reflusso acido non risponde bene ai trattamenti OTC, il medico può


prescrivere una serie di antiacidi o farmaci che bloccano la produzione di acido o
stimolano i muscoli a svuotare lo stomaco.

Agenti Schiumogeni
201B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 46


47

Gli agenti schiumogeni sono farmaci che aiutano a coprire il contenuto dello
stomaco con della schiuma per evitare reflusso acido. Contengono una
combinazione di gel di idrossido di alluminio, magnesio trisilicato e alginato. Gli
agenti schiumogeni vengono assunti dopo i pasti e in combinazione con altri
farmaci per massimizzare la loro efficacia. Se l’ esofago è danneggiato gli agenti
schiumogeni sono inutili.

H -Antagonisti
20B 2

Gli H2 antagonisti (antagonisti dell’istamina) sopprimono la produzione di acido


attaccandosi alle cellule dei recettori nello stomaco. Lo fanno per impedire che
l’istamina (bloccano l’ istamina di tipo 2) produca acido. Se si soffre di
infiammazione nel esofago H2 antagonisti sono inutili, ma possono essere efficaci
ad alleviare temporaneamente i sintomi della MRGE. La differenza tra gli H2-
antagonisti con o senza prescrizione medica è che gli ultimi sono più potenti.

Inibitori della pompa protonica (PPI)


203B

Gli inibitori della pompa protonica sono più potenti dei H2 antagonisti ed il loro
tasso di successo di sollievo dei sintomi della MRGE è di gran lunga maggiore. I
PPI agiscono bloccando la produzione di acido nello stomaco aiutando l’esofago
di guarire in caso di infiammazione in quanto proteggono da qualsiasi contatto con
il reflusso acido. I PPI sono usati solitamente quando gli H2 antagonisti non
risultano efficaci. Sono assunti prima dei pasti..

Procinetici
204B

I procinetici, detti anche farmaci pro-motilità, mirano ad aiutare lo stomaco ad


espellere il contenuto più rapidamente, migliorarne il tono muscolare e rafforzare il
SEI. I farmaci pro-motilità sono più efficaci se assunti prima dei pasti e prima di
coricarsi. Tuttavia i procinetici possono causare alcuni effetti collaterali e non sono
utili nel trattamento di complicanze della MRGE o per alleviare i sintomi da
reflusso acido.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 47


48

Se il bruciore di stomaco non migliora cambiando le abitudini quotidiane, farmaci o


parafarmaci possono essere necessari esami aggiuntivi quali la bario radiografia, il
monitoraggio del pH, l'endoscopia e la biopsia, e il medico può consigliare di
sottoporsi alle seguenti procedure:

Chirurgia
205B

La chirurgia dovrebbe essere presa in considerazione solo quando non si riscontra


alcun miglioramento utilizzando parafarmaci e farmaci. E’ fondamentale nei casi in
cui il rigurgito è cronico, non può essere trattato con farmaci e conduce ad
infezione polmonare. Alcuni malati di reflusso possono sottoporsi all’intervento
quando è necessaria una grande quantità di farmaci per controllare i sintomi.
Spesso i medici raccomandano l’intervento chirurgico in caso di esofago di Barrett
per eliminare la MRGE e prevenire la crescita tumorale nell’esofago.

Fundoplicatio
206B

La fundoplicatio secondo Nissen è un intervento chirurgico standard con


numerose complicazioni potenziali, per cui non è consigliato a meno che ogni altro
trattamento sia fallito. In questa operazione i pilastri diaframmatici sono avvolti
intorno all’esofago mentre la parte superiore dello stomaco è avvolta intorno al
SEI. Ciò viene fatto per evitare che il liquido del reflusso entri nell’esofago e per
rafforzare i muscoli del SEI, permettendo al cibo di entrare nello stomaco.

Ci sono diverse complicazioni potenziali di fundoplicatio, tra i quali:

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 48


49

• Nausea
• Crampi addominali
• Eruttazione
• Ernia Iatale
• Impossibilità di espellere gas o vomitare
• Vomito
• Ostruzione dell'intestino tenue
• Pallore
• Problemi di deglutizione
• Ipoglicemia

Impianti
207B

Un’alternativa alla chirurgia che negli USA approvata dalla FDA (Food and Drug
Administration) è l'impianto di una soluzione spugnoso chiamato Enteryx, iniettato
durante l'endoscopia per evitare che i liquidi dello stomaco risalgano verso
l’esofago. L’Enteryx era generalmente approvato solo per chi soffriva di MRGE
con risposta positiva agli inibitori della pompa protonica. Tuttavia nel 2005 la FDA
ha ritirato il permesso ad Enteryx dopo diversi feriti e un morto. La FDA ha criticato
il marketing di Enteryx (Boston Scientific Corp.) per "violazioni sistematiche in
corso" negli standard del controllo della qualità e ha detto che non avrebbe
approvato i nuovi prodotti da parte della società fino a quando tali carenze non
sarebbero state colmate.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 49


50

La strada della medicina olistica


7B

La medicina naturale, o medicina olistica, si rifà alla natura e alle sue leggi
intramontabili. Non si preoccupa della diagnosi e delle cure semplicemente perché
ciò che determina l’insorgere di una malattia nel corpo umano è visto come
un’incompletezza del corpo stesso. Le leggi responsabili della malattia non
possono verificarsi in un corpo completo e in salute. Un buon paragone per
spiegarlo è come il buio che non può esistere in presenza della luce.

La medicina olistica considera il corpo come un tutt’uno (corpo, mente e spirito) e


non come la somma dei suoi organi. Secondo la medicina olistica qualunque cosa
assorbi (comportamenti, convinzioni, sostanze chimiche o cibo) ha un impatto
diretto sul tuo organismo nel suo insieme in modo negativo o positivo.

Per questo motivo la medicina olistica punta ad evitare approcci intrusivi alla
salute privilegiando piuttosto l’approccio che mira a rinforzare il sistema
immunitario, aumentando le capacità del corpo e potenziando le forze mentali e
spirituali.

La medicina naturale si basa sulla natura e crede nella necessità individuale di


ripulire il corpo da residui non naturali. Un corpo ripulito da ogni elemento non
naturale è più in armonia con la natura e per questo più ringiovanito e rinvigorito.
Gli elementi non naturali spaziano da cibi non naturali, aria e acqua inquinata,
esercizio inadeguato, accumulo di tossine nel corpo e ogni attività estrema che
non rispetta le leggi della natura.

La malattia sia verifica ogni volta che il corpo si deteriora – quando il corpo è in
uno stato di squilibrio e disarmonia a causa di eccesso di tossicità o alimentazione
scorretta (mancanza di forza). I sintomi della malattia possono solo indicare che
c’è qualcosa che non va e che il corpo è in uno stato di non equilibrio e pericolo.
La maggior parte delle malattie avviene quando gli organi di depurazione non

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 50


51

possono prevenire l’accumulo eccessivo di tossine all’interno delle pareti cellulari,


ossa, ricettori degli ormoni, tessuti e anche dalla superficie delle cellule. Nella
maggior parte dei casi nel momento in cui le tossine entrano nel tuo organismo ha
inizio la malattia. Quando compaiono i sintomi spesso è troppo tardi perché si è
già verificato un danno.

La medicina naturale crede che permettendo al corpo di eseguire il suo processo


di pulizia interna nella rimozione delle tossine, noto anche come processo di
disintossicazione, oltre a far tornare uno stato di equilibrio con la giusta
alimentazione, il corpo stesso curerà da sé oltre il 90% delle malattie.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 51


52

Capitolo 3
6B

Il Mini programma
7B

risultai veloci di Mai


Più Reflusso Acido™

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 52


53

Introduzione al mini programma dai


3B

risultati veloci di Mai Più Reflusso


Acido™
Il Sistema Mai Più Reflusso Acido™ si rivolge a chi soffre di forme di MRGE da
leggera a grave. Come sai già lo scopo principale del programma è quello di
eliminare i fattori principali del reflusso acido piuttosto che mettere toppe sui
sintomi.
Come tale il Sistema Mai Più Reflusso Acido™ richiede tempo, pazienza e
perseveranza per essere completamento. Dopo anni di compromessi (mangiare
cibi sbagliati, privare il corpo del suo fabbisogno nutrizionale, condurre uno stile di
vita sbagliato, assumere farmaci aggressivi e nocivi, ecc), è logico che ci vorrà del
tempo affinché il corpo depuri e ricostituisca i suoi organi di eliminazione ed entri
nuovamente in equilibrio (un ambiente in cui i bruciori di stomaco non possono
esistere).

Detto questo, ricevo costantemente e-mail da malati con vite molto stressanti e
impegnative (come mamme che lavorano da casa, dipendenti di grandi aziende,
rappresentanti, ecc) che mi richiedono un programma più veloce e facile che
possa adattarsi alla programmazione delle loro giornate.

Per cui se sei molto impegnato e non puoi permetterti di seguire il percorso
esposto nel programma Mai Più Reflusso Acido™ qui trovi il “Mini-Programma dai
risultati veloci” che ho sviluppato per venire incontro alle tue esigenze particolari.

E’ relativamente corto, molto pratico, semplice e facile e se seguito correttamente


può darti risultati significativi sui tuoi bruciori di stomaco.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 53


54

Mini programma dai risultati veloci di


34B

Mai Più Reflusso Acido™

Metti in pratica le seguenti istruzioni per 6-8


342B

settimane:
Eliminare i sintomi della MRGE

Segui la cura di sollievo da reflusso acido di 2 giorni.

Cambiamenti dietetici
• Segui i 10 principi dietetici.
• Ottimizza la digestione

Integratori di base per rafforzare sistema immunitario e digestivo

Prendi ogni giorno i seguenti integratori durante il programma: Multivitaminico,


EFA, vitamina C e del complesso-B, Olio di cocco, enzimi digestivi, colostro,
clorella, carminativi, amari ed emollienti

Detox e purificazione dai Parassiti

Esegui una dieta detox di 2 giorni o una dieta ayurvedica detox di 7 giorni
seguita da una purificazione dai parassiti di 7 giorni.

Specifici Integratori anti-candida

Assumi i seguenti integratori dopo aver disintossicato l’organismo ed eseguito


la purificazione dai parassiti: caprilato di magnesio, olio di origano, estratto di
foglie di olivo, Candigest.

Ripristinare e moltiplicare i batteri benefici

Prendi uno dei seguenti integratori probiotici su base giornaliera, dopo aver
debellato la candida: Primal Defense o Rebalanced Health Probiotic Plus.
Completa con gli alimenti prebiotici.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 54


55

Controllo dello stress

Segui almeno una pratica di controllo dello stress su base quotidiana, fai
attività fisica regolarmente e assicurati di e assicurati di dormire un sonno di
qualità per almeno 7 ore. Segui i consigli per l’ottimizzazione del sonno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 55


56

Capitolo 4
8B

Il sistema olistico a
9B

5 fasi di Mai Più


Reflusso Acido™

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 56


57

Questo Capitolo è diviso in tre sezioni. La Sezione Uno introduce il sistema olistico
a 5 fasi Mai Più Reflusso Acido ™. La Sezione Due descrive le pratiche che
devono essere attuate durante tutto il programma (controllo dello stress,
ottimizzazione del sonno, esercizio fisico). La Sezione Tre illustra la parte del
programma di mantenimento e prevenzione.

Introduzione al sistema olistico a 5


35B

fasi di Mai Più Reflusso Acido™


Il sistema Mai Più Reflusso Acido™ è un sistema comprovato personalmente,
sviluppato, raffinato e perfezionato in oltre 7 anni di intensa ricerca attraverso il
mio percorso personale e il dialogo con innumerevoli persone affette da reflusso
acido, naturopati, nutrizionisti, erboristi e omeopati.

Il sistema Mai Più Reflusso Acido™ mira ad eliminare i fattori alla base che creano
un terreno fertile per il reflusso acido senza i costi e gli effetti collaterali di
parafarmaci e farmaci convenzionali. Utilizza una combinazione multi-
dimensionale di pratiche da seguire in un ordine preciso. Non è solo naturale al
100%, è anche sicuro ed estremamente efficace.

La maggior parte dei materiali necessari per completare il programma possono


essere reperiti a casa, nel supermercato della tua zona o in negozi di
alimentazione naturale. Gli articoli rimanenti possono essere ordinati online.

Cambiamenti di dieta, purificazione e pulizia dai parassiti, integratori (gli integratori


di base e quelli specifici anti-candida) così come l’arricchimento nell’organismo di
probiotici sono le pietre miliari del sistema Mai Più Reflusso Acido™ .

Controllo dello stress, attività fisica, miglioramento del sonno and igiene sono altre
azioni importanti da rispettare durante il corso del programma.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 57


58

Nella maggioranza dei casi saltare passaggi o fare solo una parte del programma
apporterà solo risultati scarsi o a breve termine. Non farlo!

L’unico modo per sradicare la MRGE è neutralizzare l’ambiente che lo mantiene


vivo e prospero. Mettere in pratica i passaggi fondamentali del programma nella
successione in cui vengono indicati è tutto ciò che c’è da fare per raggiungere la
liberazione definitiva dal reflusso acido e sintomi associati.

Se sei stufo e stanco dell’approccio convenzionale che scalfisce solo la superficie


della malattia, non ne puoi più delle spese e degli effetti collaterali di farmaci e
parafarmaci e senti che è giunto il momento di prendere il controllo della tua salute
e benessere leggi questo capitolo con molta attenzione. Metti quindi metti in
pratica tutti i passaggi nell’ordine in cui vengono presentati. Sarà l’ultima pratica di
cui avrai bisogno e ti darà anche altri effetti positivi – ti sentirai alleggerito, con più
energia, vitalità, giovinezza, salute di quanto ti sia mai sentito in precedenza.
Garantito!

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 58


59

Immagine1: La soluzione olistica al reflusso acido Mai Più Reflusso Acido™ (principi
di base)

INIZIO

DURANTE IL PROGRAMMA

Eliminazione dei
sintomi dalla MRGE

Cambi di dieta +
digestione ottimizzata Controllo dello
Stress

Sistema immunitario &


integratori Anti-
Attività Fisica
Reflusso

Pulizia di Colon + Reni


+ Parassiti
Ottimizzazione del
sonno

Eliminazione della
Candida + integratori
Probiotici & Prebiotici

Liberazione dal
Reflusso Acido

L’immagine 1 mostra i principi di base del sistema olistico Mai Più Reflusso Acido™. Come
si può vedere è necessaria una certa combinazione di pratiche in un ordine specifico per
ottenere di liberarsi dalla MRGE.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 59


60

Segui semplicemente i 5 passaggi sulla sinistra e mentre segui il programma attieniti alle
pratiche indicate a destra e i tuoi bruciori di stomaco e tutti i sintomi associati diverranno solo
un ricordo.

Sezione Uno – Il sistema Mai Più


36B

Reflusso Acido™

Passo uno: cura di 2 giorni di sollievo dal


78B

reflusso acido
Dal momento che i sintomi di reflusso acido possono essere molto fastidiosi e
dolorosi, prima di avviare il programma olistico per curare i bruciori di stomaco, la
nostra priorità principale dovrebbe essere ottenere un sollievo iniziale da questi
sintomi di superficie.

La buona notizia è che in realtà esiste una pratica facile, sicura, molto semplice e
naturale al 100% che eliminerà quei fastidiosi sintomi in meno di 2 giorni.

A tal fine dovrai eliminare i cibi che rilassano la SEI e irritano l'esofago, i cibi acidi
e che formano gas e mangiare solo cibi morbidi per consentire all'esofago di
guarire. Dovrai anche migliorare la digestione e utilizzare elementi naturali al
100% che alleviano immediatamente i sintomi una volta che si verificano i bruciori
di stomaco.

Gli ingredienti necessari per la seguente pratica sono estremamente a buon


mercato e sono facilmente reperibili. Possono essere facilmente trovati nel
frigorifero o nel negozio di alimentazione naturale.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 60


61

Ora, prima di illustrare la cura di 2 giorni di sollievo dal reflusso, parliamo degli
ingredienti naturali necessari per la pratica.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 61


62

Passo Preliminare: Il test dell’acido dello


208B

stomaco
Prima di iniziare la cura di 2 giorni di sollievo dal reflusso vogliamo sapere in linea
di massima se lo stomaco produce acido cloridrico sufficiente. Anzi di utilizzare
uno dei metodi più comuni di valutazione di acido dello stomaco, che prevede una
visita medica (test di Heidelberg o assunzione di Gastrocaps), andremo a
utilizzare un semplice, rapido e facile rimedio casalingo in grado di valutare
approssimativamente l’acido nello stomaco.

Per poter effettuare questo test avremo bisogno di bicarbonato e di acqua fredda.
E anche di un orologio.

Per prima cosa al mattino, prima di mettere in bocca qualcosa, mescola la punta di
un cucchiaio di bicarbonato di sodio con 20 ml di acqua fredda, bevi la soluzione
ed attendi 5 minuti.

Cosa succede?

Se hai emesso un rutto una o più volte entro i 3 minuti lo stomaco produce
acido cloridrico sufficiente. Se hai ruttato più volte allora probabilmente hai una
quantità eccessiva di acido cloridrico.

Se non hai emesso alcun rutto entro i 5 minuti probabilmente hai una quantità
inadeguata di acido nello stomaco.

L’Ipocloridria indica carenza di acido cloridrico. Poiché l'acido cloridrico è


cruciale per digerire il cibo e di assimilare le sostanza nutritive e per uccidere
molte forme di batteri, candida e parassiti, l’ipocloridria può condurre a
malnutrizione, scarsa risposta immunitaria, malattie autoimmuni e molti disturbi
gastrointestinali come infezione gastrointestinali, meteorismo, indigestione, scarso
appetito, pesantezza prolungata dopo i pasti, gonfiore, costipazione, reflusso
acido e diarrea. L’Ipocloridria è più comune tra gli individui di età superiore ai 65
anni.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 62


63

Ingredienti segreti naturali per eliminare i


79B

sintomi del reflusso acido

Ingrediente segreto n.1: Miele Grezzo


209B

Il miele grezzo, puro, non riscaldato e non processato è caratterizzato da cristalli


dalla struttura fine. Il miele di buona qualità non cola e ha una consistenza
morbida. Il miele grezzo ha dimostrato proprietà antibatteriche, antivirali e
antibiotiche. E' un potente antiossidante e, soprattutto, funziona velocemente e ha
una potente capacità di guarire le ferite e di curare le infezioni tra cui
l'infiammazione dell’esofago.

I tanti meravigliosi benefici del miele grezzo sono consultabili sulla fonte seguente:
http://www.honey.com/nhb/benefits/

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 63


64

Ingrediente segreto n.2: Carbone alimentare


210B

in polvere
Il carbone assorbe più tossine, veleni e sostanze chimiche di qualsiasi altra
sostanza conosciuta dall'umanità. Ha il potenziale per assorbire sostanze
chimiche e organiche, molti prodotti chimici inorganici ed innumerevoli sostanze
velenose prima che possano causare danni.

Anche se l’efficacia dipende di diversi fattori il carbone, fondamentalmente, ha la


capacità di assorbire una tossina, disattivandola e quindi renderla inerte attraverso
l'intera lunghezza del tubo digerente e fuori dal corpo.

Diversi operatori sanitari ha capito che il carbone attivo è il miglior integratore


unico per migliorare la disintossicazione e prevenire danni cellulari, malattie,
reazioni allergiche, immunità compromessa ed invecchiamento precoce. E' anche
un potente agente di lunga vita.

Il carbone attivo riduce la concentrazione totale di lipidi, colesterolo e trigliceridi nel


siero di sangue, fegato, cuore e cervello. Riduce l'attività di diversi virus (come il
raffreddore o l'influenza) e nel nostro caso può essere un compagno efficace per
qualsiasi trattamento di infezioni sistemiche da candida albicans. E’ stato usato dai
medici fin dal secolo scorso per il trattamento di vari disturbi intestinali (gas,
ulcerative colite, diarrea).

Gli studi hanno dimostrato che il carbone attivo è fondamentalmente innocuo.

Il carbone attivo è altamente assorbente e quindi quando ingerito insieme a


farmaci, integratori e alimenti può ridurre il loro assorbimento. Pertanto lasciare
sempre un tempo di 2 ore tra uso di carbone attivo e assunzione di pasti,
integratori o farmaci.

Il modo migliore e più efficace per assumere il carbone non è in forma di pillole o
come preparazione liquida di polvere di carbone (che è sgradevole e sporca), ma

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 64


65

l'aggiunta di bentonite alla miscela di polvere-acqua (che riduce il sapore di


polvere in bocca e migliora il gusto senza ridurre l'efficacia del carbone attivo).

Per un sollievo quasi immediato dai bruciori di stomaco mescolare 1 cucchiaio di


polvere di carbone attivo con 1 cucchiaio di polvere di bentonite e aggiungere ad
un capiente bicchiere di acqua.

Se non riesci a trovare carbone in polvere da legna ad uso alimentare di alta


qualità le capsule possono costituire la seconda scelta:

http://www.buyactivatedcharcoal.com/activated_charcoal_capsules_125

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 65


66

Ingrediente segreto n.3: L-Glutammina in


21B

polvere
L’l-glutammina è un aminoacido è molto utile per mantenere in salute il sistema
digestivo e può anche fornire sollievo a chi soffre di reflusso acido (soprattutto
coloro che non digeriscono il cavolo o il succo di carota).

L’l-glutammina sprona il sistema immunitario e agisce da barriera contro tossine e


batteri che entrano nello stomaco attraverso cibo e acqua.

Un cucchiaino di polvere di L-glutammina in 10 ml di acqua assunta ad ogni pasto


può aiutare ad alleviare i sintomi di reflusso acido, gastrite ed anche ulcere dello
stomaco, colon irritabile e bruciori di stomaco.

http://www.mynaturalmarket.com/bioactive-nutrients-pure-l-glutamine-powder-1-
pound.html

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 66


67

Ingrediente segreto n.4: Aceto di Sidro di


21B

Mele
L’aceto di sidro di mele è un potente bevanda antisettica e antibiotica. Si consiglia
di acquistare solo sidro di mele grezzo e non filtrato prodotto solo mele biologiche.
L’aceto di sidro di mele agirà come potente detergente e aiuterà a mantenere
l'equilibrio acido-alcalino nell’intestino (se lo si beve).

Si consiglia di acquistare aceto di mele biologico. Cercalo in un negozio di


alimentazione naturale. Consiglio di acquistare il marchio Bragg, in quanto è molto
economico e funziona molto bene.

Consulta la fonte seguente per ulteriori informazioni sull’aceto di sidro di mele di


Bragg: http://bragg.com/products/bragg-organic-ap ple-cider-vinegar.html

Nota importante: L’aceto di sidro di mele è estremamente utile per chi soffre di
carenza di acido cloridrico. Se non hai emesso alcun rutto in 5 minuti durante la
prova dell’acido nello stomaco l’ aceto di mele può aiutare. Invece se hai ruttato
nel giro di 2-3 minuti significa che lo stomaco produce adeguate quantità di acidi e
nella maggior parte dei casi l’aceto di sidro di mele non aiuterà ad alleviare i
sintomi.

Solo se il problema di reflusso acido è dovuto a carenza di acido nello stomaco


dovresti scegliere di utilizzare l'aceto di sidro di mele. Altrimenti se hai una
produzione normale o forte di acido nello stomaco e soprattutto in caso di sviluppo
di ulcera, l’aceto di sidro di mele non gioverà e può al contrario peggiorare il
problema del reflusso acido.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 67


68

Ingrediente segreto n.5: calcio in


compresse
Il calcio è il più economico ma più potente antiacido duraturo e funziona più
80B

velocemente dei farmaci antiacidi convenzionali. Prendere 2 compresse di calcio


prima di andare a dormire può agire molto velocemente nel fermare un attacco di
MRGE e garantire una buona notte di sonno.

Scegliere le compresse di calcio più piccole e spezzarle in piccoli pezzi. Non


81B

consiglio di polverizzare le compresse in quanto vogliamo che blocchi più grandi di


calcio si spingano verso stomaco e intestino come con la masticazione. La logica
alla base di ciò è che ci vorrebbe più acido per digerire questi pezzi di calcio , che
quindi assorbirebbero più acido.

E’ da notare che, indipendentemente da quanto efficace il calcio possa essere per


82B

il proprio disturbo, prendere compresse di calcio su base regolare non è una


buona idea. Il calcio va utilizzato come rimedio estremo e solo per i casi di
emergenza in cui nessun altro agente curativo tra quello sopra elencati è
disponibile.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 68


69

7 principi del reflusso acido


La seguente cura di 2 giorni di sollievo dal reflusso ha già aiutato migliaia di
uomini e donne affetti da bruciori di stomaco. La cura può funzionare su casi
localizzati sia lievi che gravi di MRGE e si compone di sette principi:

PRINCIPIO N.1: MANGIA CIBI LEGGERI E PURIFICANTI PER 2 GIORNI. Per un


periodo di circa 2 giorni permetti all’esofago di guarire dai danni che l’eccesso di
acido ha causato in passato. Evita tutti i cibi croccanti e duri come popcorn,
biscotti, pane tostato, cereali per la colazione e noci in quanto potrebbero graffiare
l’esofago e peggiorare il danno. Scegliere invece cibi morbidi e purificanti per
permettere all’esofago di riposare: verdure cotte, frutti di bosco, zuppa, tuorli
d'uovo, purè di patate, pasta di grano integrale / segale (senza salse acide),
yogurt, riso, germogli, pesce cotto, wheatgrass .

PRINCIPIO N.2: EVITA I CIBI CHE RILASSANO IL SEI ED IRRITANO L’ESOFAGO, I


CIBI ACIDI E I CIBI CHE FORMANO GAS PER 2 GIORNI. Astieniti dai cibi noti per

indebolire o irritare il SEI: cibi fritti e molto grassi, cibi piccanti, burro, margarina,
maionese, dolci e frutta secca. Cerca di evitare tutti i cibi acidi e cibi che formano
gas come: alcool, caffè, birra, legumi, fagioli e bibite gassate.

PRINCIPIO N.3: SMETTI DI FUMARE PER 2 GIORNI. Il fumo rilassa il SEI e irrita la
gola, permettendo un maggior reflusso acido nell’esofago. Se fumi è necessario
evitare di fumare per almeno 2 giorni. Non posso smettere di raccomandarlo
abbastanza. Fai tutto il possibile per ridurre completamente o significativamente il
fumo. Per ulteriori informazioni vedi il Principio Dietetico n.7.

PRINCIPIO N.4: MASTICA BENE IL CIBO E BEVI ACQUA DOPO OGNI PASTO PER 2.
Masticare il cibo non è solo la regola principale per ottimizzare le digestione ma
renderà anche il cibo più morbido. Ciò significa meno danno ad esofago e SEI.
Inoltre, anche se contraddice i principi della digestione ottimale, dovresti irrorare il
cibo con un bicchiere d’acqua dopo ogni pasto. Ciò aiuterà a ripulire il SEI,

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 69


70

permettendone una chiusura migliore e prevenendo il contatto dell’acido con l’


esofago.

PRINCIPIO N.5: ALZATI E ALLENTA I VESTITI STRETTI OGNI VOLTA CHE SENTI I
SINTOMI DEL REFLUSSO. Per definizione dovresti evitare di sdraiarti almeno 3 ore

dopo i pasti e di indossare vestiti stretti. Quando senti bruciori di stomaco


improvvisi o reflusso acido alzati ed allenta i vestiti stretti.

PRINCIPIO N.6: PRENDI 1 O 2 CUCCHIAINI DI MIELE GREZZO TUTTE LE VOLTE


CHE SENTI I SINTOMI DEL REFLUSSO ACIDO. Prendi 1 cucchiaino di miele liquido

ogni volta senti un attacco di reflusso acido o di bruciori di stomaco. Lenirà


l’esofago e permetterà di riprendersi. Prendi del miele anche prima di andare a
dormire. Attenzione: Non dare miele ai bambini, potrebbe essere fatale.

PRINCIPIO N.7: PRENDI 1 O 2 CUCCHIAINI DI CARBONE IN POLVERE, L-


GLUTAMMINA, CALCIO IN COMPRESSE E ACETO DI SIDRO DI MELE OGNI VOLTA CHE

AVVERTI I SINTOMI DA REFLUSSO.

La combinazione di miele e carbone attivo in polvere è quasi una garanzia di


miglioramento meraviglioso dei tuoi sintomi da reflusso.

In alcuni malati di MRGE lo stomaco non produce abbastanza acido necessario


per la digestione, il che significa che il cibo rimane più a lungo nello stomaco,
fermenta e produce gas che aggrava i bruciori di stomaco. Prendi 1 o 2 cucchiaini
di aceto di sidro di mele quando senti i sintomi di reflusso. L’aceto di sidro di mele
aiuterà a digerire meglio il cibo, grazie alla sua elevata acidità. A lungo termine
aumenterà l’equilibrio del pH poiché è alcalinizzante.

Probabilmente sentirai una sensazione di bruciore temporaneo per circa 5 secondi


o giù di lì, ma dovrebbe placarsi entro breve per far posto ad un grande sollievo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 70


71

Assicurati di controllare l'appendice bonus con i feedback più interessanti dei


nostri clienti e non aver paura di provare ogni consiglio. Potrebbe essere la tua
cura delle meraviglie.

Dopo il trattamento di sollievo dal reflusso l’esofago sarà guarito, i sintomi


saranno eliminati e sentirai un grande sollievo.

Importante: se sei ancora affetto dai sintomi della MRGE dopo la cura di 2 giorni
di sollievo dal reflusso ti consiglio vivamente di consultare il medico e ottenere
un’ulteriore diagnosi. Sarebbe comunque estremamente utile seguire il sistema
olistico in 5 fasi Mai Più Reflusso Acido ™.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 71


72

Passo Due: modifiche della dieta e


37B

ottimizzazione della digestione


Creare il perfetto ambiente anti-reflusso richiede l’adozione di alcuni principi
83B

alimentari che renderanno più semplice ridurre la formazione di acido dello


stomaco e gas intestinali, mantenere un’evacuazione corretta e una digestione
ottimale. E' importante evitare i cibi e gli alimenti acidi e tossici che indeboliscono
o irritano il SEI.

La digestione ottimale è l'ultimo e più importante principio del nostro nuovo piano
84B

dietetico anti-reflusso. Se il cibo non è completamente digerito le particelle


parzialmente digerite entrano nel flusso sanguigno e nutrono candida e altri
parassiti che portano ad intossicazione e ad una digestione ancora più povera - la
causa principale della maggior parte delle malattie occidentali, tra cui il reflusso.
Pertanto garantire l’efficacia della digestione dovrebbe essere una delle tue
principali preoccupazioni.

Aderendo a questi 10 principi garantisce un impatto significativo sui sintomi della


85B

MRGE così come della salute e benessere generale.

Principio Dietetico n.1: Diminuire grassi e


86B

colesterolo
Ci sono grassi che guariscono e grassi che uccidono. Sebbene i grassi buoni
87B

(acidi grassi omega-3, olio di oliva, olio di canola) in piccole quantità siano
essenziali per molte funzioni del corpo, consumare troppo grassi, come i grassi
saturi e soprattutto quelli del tipo cattivo (grassi idrogenati o oli raffinati) può
causare malattie croniche (cancro, ictus, malattie cardiache) e numerosi problemi

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 72


73

digestivi. Per quanto riguarda la MRGE troppo grasso può appesantire il lavoro
della cistifellea e indebolire il SEI, consentendo all'acido di refluire nell’ esofago.

Una dieta a basso contenuto di grassi potrà alleviare bruciori di stomaco e IBS,
8B

prevenire il cancro al colon, diarrea e crampi e aiutare a controllare il peso (un


peso eccessivo può aggravare il reflusso acido).

Il tuo obiettivo per alleviare i bruciori di stomaco sarà un consumo di grasso non
89B

superiore al 30% dell’ apporto calorico giornaliero e sforzandoti di consumare i


grassi del tipo buono, riducendo al minimo o eliminando completamente i grassi
velenosi pericolosi.

I grassi buoni sono l'olio d'oliva, l’olio di semi di lino, l’olio di borragine, avocado,
90B

mandorle, olio di pesce e noci. I grassi cattivi sono i grassi idrogenati e gli oli
raffinati come la maggior parte delle margarine, dolci, olio di soia raffinato, olio di
girasole raffinato e olio di mais raffinato. Si dovrebbe limitare l’apporto di grassi
saturi come formaggi, lardo, grasso di carne, burro, panna e maionese.

Abbassare l'assunzione di colesterolo può avere un impatto nettamente


91B

positivo non solo sui disturbi digestivi della MRGE, ma può anche proteggere le
arterie e prevenire le malattie croniche come malattie cardiache e ictus.

Evitare o consumare con parsimonia alimenti


92B

ricchi di colesterolo.

Principio Dietetico n.2: Aumentare le fibre


93B

Le diete a basso contenuto di fibre sono state associati al cancro del colon e
34B

all’ernia Iatale, legata alla MRGE. Il consumo di piccole quantità di fibre può
causare seri problemi di digestione e scarsa eliminazione del cibo, entrambi

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 73


74

cause primarie di reflusso acido e di altre malattie croniche. Le diete ad alto


contenuto di fibre aiutano ad assorbire e spazzare via le tossine e quindi a
prevenire molte malattie, aumentare la massa nelle feci e ad un transito più
rapido attraverso l'intestino, alleviare la costipazione, contribuire a guarire e
prevenire le ulcere, i livelli di zucchero nel sangue e il peso.

Quante fibre al giorno?


34B

Per una dieta sana completa è necessario assumere fibre solubili (che si
sciolgono in acqua e provengono da farina di avena, frutta e verdura) e fibre
insolubili (che non si sciolgono in acqua e provengono da cereali integrali come
crusca di frumento, bucce di frutta e verdura e strato esterno dei semi). Ognuno di
questi tipi di fibra ha una funzione diversa.

I prodotti lattiero-caseari e i prodotti alimentari di origine animale non hanno


alcuna fibra, mentre le verdure non amidacee sono ottime fonti di fibra.

Una giusta quantità di fibre va dai 25 ai 40 grammi al giorno. Tuttavia, se si


consumano verdure non amidacee e germogli come parte della propria dieta, si
mangia frutta e verdura non sbucciata (quando possibile) e si evita un consumo
eccessivo di proteine, allora non ci si dovrebbe assolutamente preoccupare di
avere una carenza di fibre.

Principio Dietetico n.3: Ridurre le spezie


94B

E' noto che i cibi piccanti, soprattutto se consumati a stomaco vuoto possono
95B

aggravare i disturbi digestivi, quali esofagite, sindrome di permeabilità intestinale o


sindrome del colon irritabile (IBS), possono provocare spasmo improvviso
nell’esofago e incoraggiare la produzione di acido.

La maggior parte delle spezie reflusso-aggreganti sono l'aglio, il peperoncino, il


96B

curry, il pepe nero, i chiodi di garofano e i semi di senape. Paprika, cannella,

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 74


75

salvia e timo sono le spezie meno aggravanti. È’ possibile aggiungere il rosmarino,


basilico e altre erbe ai cibi invece di quelle aggravanti per arricchire i pasti con
ulteriore sapore valore nutrizionale.

Principio Dietetico n.4: Ridurre il consumo


97B

giornaliero di latte, lattosio e fruttosio


I prodotti caseari (specialmente il latte di mucca) sono probabilmente tra i prodotti
maggiormente peggiorativi dei bruciori di stomaco che si possano trovare.
Possono causare allergie, indurre formazione cospicuo di muco e intasano il tubo
digerente visto che diventano come colla una volta entrati nell’intestino. I prodotti
caseari sono caricati con ormoni iniettati agli animali, al fine di aumentare la loro
capacità di produrre latte. I prodotti caseari sono pieni di fattori di crescita, pesticidi
e antibiotici, distruttivi per il corpo e l'equilibrio ormonale.

Di fatto gli esseri umani sono l’unica specie che beve il latte di altre specie. Il
problema è che non siamo in grado di digerire il latte come i vitelli. Il nostro
sistema digestivo è organizzato in modo diverso. Noi non siamo neppure in grado
di elaborare la proteina del latte. Questo porta spesso a numerose reazioni
allergiche, produzione di muco e problemi digestivi che portano al proliferare della
Candida e al manifestarsi della MRGE.

Inoltre il latte è pastorizzato, processo che converte lo zucchero del latte in beta-
lattosio, assorbito più facilmente nel sangue e con effetti simili a quelli dello
zucchero nel sangue (vedi zucchero). Il processo di pastorizzazione rende inoltre il
calcio del latte non solubile. E inoltre sì, il latte può peggiorare lo stato dei denti e
dell’osteoporosi perché succhia calcio dalle ossa.

Il latte è anche molto acido. Aumenta la produzione di acido dello stomaco, che
può aggravare il reflusso acido e portare a molti disturbi (vedi Principio Dietetico
n.8).

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 75


76

Un grande sostituto: burro di semi di sesamo. E’ composto dalla macinazione di


semi di sesamo interi (non come il normale tahini), una magnifica fonte di proteine
e calcio che contiene più di 1100 mg di calcio per 100 g.

Una buona alternativa ai prodotti caseari sono il latte di semi e frutta secca
(sesamo, mandorle, ecc.) e creme di frutta secca (anacardi, macadamia, ecc.). I
prodotti a base di soia possono anche costituire un’alternativa ma dovrebbero
essere consumati con parsimonia perché un consumo eccessivo è stato associato
a problemi alla tiroide.

Anche prodotti a base di latte di capra e pecora sono ottime alternative,


preferibilmente con latte non pastorizzato. E’ consigliabile comunque effettuare un
test allergico e sulle intolleranze alimentari prima di passare ai prodotti derivati da
capra e pecora.

Per quanto riguarda il cioccolato, se lo si sente necessario, assumere cioccolato


fondente (senza ingredienti lattiero-caseari, preferibilmente con alte percentuali di
cacao). Ho trovato cioccolatini di polveri di carruba estremamente gustosi.

Ridurre il consumo di lattosio (lo zucchero nocivo di tutti i prodotti lattiero-caseari,


che causa disturbi intestinali tra le tante persone con intolleranza al lattosio), ed
eliminare la maggior parte dei prodotti lattiero-caseari dalla dieta aiuterà ad
alleviare molti dei sintomi della MRGE. Può anche eliminare allergie, migliorare la
digestione e ridurre il verificarsi di altri disturbi digestivi, diarrea e meteorismo.
Il fruttosio, presente soprattutto nelle bibite analcoliche, bevande e molti alimenti
come sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, può causare molti sintomi
digestivi come dolore addominale, gonfiore, gas e diarrea in quanto molte persone
non riescono ad assorbirlo completamente.
È sufficiente ridurre o eliminare completamente i succhi di frutta, lo sciroppo di
mais ad alto contenuto di fruttosio, bibite e frutta essiccata dalla dieta.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 76


77

Principio Dietetico n.5: ridurre i cibi che


98B

producono gas
Il problema del gas, parte naturale del processo di digestione, è che le persone
9B

con disturbi gastrointestinali possono reagire negativamente a quantità anche


infinitesimali di formazione di gas, cosa che può portare a IBS e spasmo
nell’esofago e quindi aggravare la MRGE. Visto che alcuni alimenti formano più
gas di altri, eliminare questi alimenti dalla dieta può sicuramente ridurre la maggior
parte dei disturbi gastrointestinali e migliorare i sintomi della MRGE.

Alimenti noti per produrre gas che si dovrebbe prendere in considerazione di


10B

eliminare dalla dieta sono fagioli, legumi e verdure crocifere come i broccoli e
cavoli. Se vuoi mangiare i fagioli, mettili in ammollo durante la notte e cuocili
lentamente per ridurre il gas.

Aderendo ai principi di digestione ottimale (vedi Principio Dietetico n.10) si può


10B

anche ridurre drasticamente i gas in eccesso.

Principio Dietetico n.6: meno calorie


102B

Controllare l'apporto calorico e sostenere così il normale peso corporeo è


103B

fondamentale per mantenere un ambiente libero dal reflusso acido. L'obesità ed il


sovrappeso possono causare gravi patologie croniche come il cancro, malattie
cardiache e diabete. Possono anche portare a problemi digestivi tra cui disturbi a
fegato e pancreas e reflusso acido in quanto la pressione sotto la SEI è aumentata
quando in caso di peso aggintivo nell’addome.

Ridurre le calorie per perdere peso e per prevenire molte patologie croniche legate
104B

al sovrappeso sarà più efficace se impariamo a mangiare pasti sani regolarmente


adottando scelte più sane nella nostra dieta. Questo significa consumare alimenti

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 77


78

a basso contenuto calorico e introdurre una varietà di alimenti altamente nutrienti


nella nostra dieta, riducendo al minimo i cibi ricchi di grassi con basso valore
nutrizionale.

Ottimizzare la digestione (vedi Principio Dietetico n.10) e fare regolare attività


105B

fisica aiuterà notevolmente a perdere e mantenere un peso sano.

Principio Dietetico n.7: ridurre al minimo i cibi


106B

tossici e i cibi che nutrono la candida (cibi anti


lievito)

Zucchero Bianco – Il dolce veleno


213B

Lo zucchero è uno degli alimenti che più favoriscono la candida e abbiamo già
discusso il legame tra Candida e reflusso acido.

Lo zucchero raffinato come la canna da zucchero è stato private delle fibre


essenziali e dei principi nutritivi. Non contiene proteine, calcio o grassi.

Lo zucchero bianco è al 100% un elemento chimico non riconosciuto dal nostro


corpo. Praticamente deruba il corpo di vitamine e minerali. Quando viene assunto
lo zucchero bianco fa aumentare drasticamente ed istantaneamente i livelli di
zucchero nel corpo. Il pancreas produce quantità extra di insulina per aiutare il
corpo a metabolizzare il glucosio dello zucchero.

L’insulina extra causa velocemente una diminuzione dei livelli di zucchero nel
sangue provando diminuzione di energia e fatica. Con un consumo eccessivo di
zuccheri questo processo può portare al diabete.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 78


79

Ma non è tutto: durante l’assunzione di zucchero il corpo produce altri ormoni


androgeni per metabolizzare il glucosio. Questi androgeni extra stressano il
fegato, creando squilibri ormonali che possono portare ai bruciori di stomaco. Il
fegato inoltre converte lo zucchero in grassi a catena lunga che favoriscono il
proliferare della candida, cosa che può aggravare il reflusso acido.

Lo zucchero può inoltre danneggiare il sistema immunitario (compromettendo le


difese contro i batteri), produce un ambiente acido nello stomaco (ideale per la
crescita della candida), causa allergie alimentari, aumenta le dimensioni del fegato
(disturbando il filtraggio di tossine e ormoni utilizzati) e favorisce lo sviluppo di
batteri nocivi nel colon. Ciò significa maggior stress sugli organi digestivi, più
candida e più bruciori di stomaco.

Stai lontano dallo zucchero bianco ed eliminalo completamente dalla dieta…punto.


Eliminalo anche se non soffri di bruciori di stomaco. Il tuo corpo ti ringrazierà due
volte tanto.

Consiglio: da ora in avanti assicurati che ogni prodotto che consumi, inclusi
bevande e succhi di frutta zuccherati, non contenga zucchero bianco. Tra questi vi
sono: tutte le bevande gassate e succhi di frutta zuccherati.

Sostituti: melassa,miele grezzo puro non riscaldato (con parsimonia).

Carboidrati raffinati (farina bianca, riso


214B

bianco) e cerali raffinati e soffiati (Ogni tipo


di cereale, riso soffiato e crusca).
Questi ingredienti una volta raffinati sono privati della loro polpa preziosa e
nutriente contenente vitamine e minerali. Diventano una sorta di sostanza
appiccicosa come la colla. Ostruiscono il tratto digestivo provocando formazioni
tossiche e rendono impuro il sangue, contribuendo alla crescita della candida.

I carboidrati raffinati hanno inoltre una struttura chimica simile allo zucchero,
determinando così le stesse reazioni.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 79


80

Sostituti: riso integrale (preferibilmente a chicchi lunghi e organico), cereali


integrali non glutinosi (amaranto, quinoa, grano saraceno).

Una volta passata ai prodotti integrali ti garantisco che i tuoi problemi di


digestione, il reflusso e il benessere generale cambieranno in meglio.

Grassi idrogenati e parzialmente idrogenati


215B

I grassi idrogenati sono grassi con composizione molecolare modificata


(l’idrogenazione previene l’irrancidimento di oli e grassi). Il risultato è un acido
grasso non riconosciuto dal nostro corpo e che si comporta come un vero e
proprio veleno.

Una volta all’interno dell’organismo i grassi idrogenati possono:

• Ostruire fegato, milza, muscoli, reni e creare un accumulo


tossico (perché aumentano i depositi di grasso).
• Disturbare il flusso elettrico responsabile del battito del cuore,
divisione cellulare e equilibrio mentale.

I grassi idrogenati si trovano nella margarina, ciambelle donuts, muffin, condimenti


per insalate, caramelle, torte, zuppe, pani, cibi fritti, maionese, oli di soia idrogenati
o parzialmente idrogenati, oli vegetali e nella maggior parte dei cibi trasformati.

Eccellenti sostituti: olio extravergine di oliva, olio di semi di lino

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 80


81

Carne Rossa
216B

La carne rossa (bovina e suina) contiene tossine molto pericolose – acido urico e
steroidi. Le sue proteine di difficile digestione possono sviluppare reflusso acido.
La carne impiega molto tempo ad attraversare il tratto intestinale che è
significativamente più lungo di quello degli altri animali, offrendo un lungo periodo
di tempo (anche ad alte temperature) in cui può marcire all’interno dell’organismo.
Ciò comporta l’aggravarsi del reflusso acido per via delle tossine scaricate nel
sangue.

La carne rossa inoltre contiene antibiotici, ormoni nocivi e le malattie appartenute


all’animale provocando la rottura dell’equilibrio ormonale e intossicazione del
sangue.

Se puoi elimina la carne rossa completamente dalla tua dieta. Se senti di dover
consumare carne opta per quella biologica, cotta lentamente e consumane poca
per volta. Accompagna con cibi con molte fibre di facile digestione (come verdure
altamente alcalinizzanti, non amidacee) ma ad ogni modo non tutti i giorni.

Sostituti: pollo e pesce biologici.

Albume
217B

L’albume delle uova può causare problemi di allergia presentando gli elementi
(utilizzati per legare gli ingredienti in una torta). L’albume ostruisce l’organismo e
produce muco (similmente al latte e ai carboidrati raffinati). Il corpo inoltre si
difende dalle proteine delle uova quando entra in circolo nel sistema sanguigno,
provocando reazioni allergiche, proliferare della candida, disordini digestivi e
bruciori di stomaco.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 81


82

Farinacei e prodotti lievitanti (Lievito, Birra,


218B

Funghi, Estratto di lievito, Aceto)


Molte persone sono allergiche al glutine dei farinacei (farina, pasta, pane, ecc). Il
grano stesso, anche senza il fattore di intolleranza al glutine, è noto per causare
problemi digestivi a causa della sua natura collosa.

La candida si nutre di cereali e lieviti.

Il lievito di birra, l’engevita, la torula, qualsiasi altro lievito alimentare e tutti i


prodotti da forno lievitati con lievito come pane, panini, cracker, panini e dolci
dovrebbe essere eliminati.

Funghi e altri cibi di natura lievitante sono ritenuti responsabili di incoraggiare la


colonizzazione e il proliferare della candida e infezioni fungine.

Anche l’aceto è prodotto da una coltura di lievito e dovrebbe essere eliminato. Gli
alimenti che contengono aceto includono aceto bianco, aceto di vino rosso, aceto
balsamico, maionese, condimento industriale per l'insalata, ketchup, salsa per la
carne, salsa Worcestershire, salsa barbecue, salsa di gamberetti, salsa di soia,
senape, sottaceti, verdure sott'olio, olive verdi, rafano in scatola, carne tritata e
salsa di chili.

Cibi processati e conservati o cibi


219B

fermentati
La semplicità è una delle chiavi fondamentali per una dieta ottimale per il reflusso
acido e, del resto, di qualunque dieta sana ed equilibrata. Prendi l'abitudine di
guardare l'elenco degli ingredienti di ogni prodotto acquistato. Se non riconosci
l'ingrediente o se non ti sembra naturale, non lo mangiare. In particolare tutti i E-
numeri, additivi, ecc

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 82


83

Evita i pasti preconfezionati, gli alimenti in scatola e gli snack, che di solito
contengono una lunga lista di sostanze chimiche.

Alcool e Caffeina
20B

Il consumo di alcol, oltre alle sue numerose implicazioni devastanti sulla salute,
può seriamente aggravare esistenti disturbi gastrointestinali. L'alcol può
danneggiare il rivestimento dello stomaco, causare gastrite, problemi al fegato,
diarrea, crescita eccessiva della candida, malnutrizione, sindrome dell’intestino
irritabile ed esofagite da reflusso.

La caffeina dovrebbe inoltre essere strettamente limitata al fine di creare un


ambiente privo di reflusso. La caffeina, tra i molti altri effetti negativi, favorisce
anche la secrezione di acido nello stomaco e l’indigestione e riduce la pressione
del SEI, che si rilassa, permettendo al contenuto dello stomaco di refluire
nell’esofago. La caffeina si trova nel caffè, nel tè in bustine, marche locali di tè,
cola e cioccolata.

Sostituti del caffè a base di crusca, frumento, melassa, orzo, segale, cicoria e
barbabietole sono generalmente sicuri da bere. Tisane e tè verdi costituiscono
piacevoli sostituti. Il caffè decaffeinato non è una buona alternativa ed è anche
peggio di caffè normale.

Nota su fumo e reflusso acido: il fumo dovrebbe essere evitato, specialmente


durante tutto il programma, sia per ridurre al minimo il suo impatto pericoloso sulla
salute e per eliminar le sue conseguenze negative sull’esofago. Il fumo può
aggravare seriamente i disturbi gastrointestinali e aumentare le probabilità di
ulcera. Può anche peggiorare molto il reflusso acido, indebolendo i muscoli del
SEI, permettendo all’acido di refluire nell’esofago.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 83


84

Principio Dietetico n.8: Consumare molti cibi


107B

purificanti

Frutta
21B

La frutta è un eccellente cibo purificante ricco di vitamine, enzimi e minerali.. La


frutta è inoltre facilmente digeribile. Cerca di diversificare il consumo di frutta.
Mangiare la frutta lontano dai pasti facilita la digestione. Cerca di mangiare frutta a
stomaco vuoto e non sbucciarla mai. Evita di cuocerla perché la cottura rende gli
zuccheri della frutta più pericolosi per il tuo organismo.

La regola numero uno per la frutta è evitare un consumo eccessivo. Mangiala con
moderazione. In fin dei conti la frutta è ricca di zuccheri, che favoriscono candida e
MRGE.

Tipi di frutta altamente nutritivi e fortemente purificatori del sangue sono: mele,
more, uva, pompelmi, limoni, lime, pesche, pere, fragole, mandarini, avocado,
mirtilli e anguria.

La frutta seguente dovrebbe essere eliminata: frutta congelata, frutta sciroppata


ed essiccata, succhi di frutta congelati, arance, banane, meloni (soprattutto
guadalupe). Succo di pomodoro, succo d'arancia e succo di pompelmo devono
essere evitati in quanto irritano l'esofago.

Nota importante: a causa dell’elevato contenuto di zucchero della frutta che può
contribuire a micosi croniche, chi soffre di micosi dovrebbe limitare il consumo di
frutta ad un massimo di 1 pezzo al giorno. Se soffri di infezione da candida acuta
la frutta dovrebbe essere evitata. Limoni e lime costituiscono eccezioni alla
regola.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 84


85

Germogli
2B

I germogli possono essere definiti a buon diritto “super cibo”; sono altamente
nutrienti, purificatori, ricchi di vitamine, facilmente digeribili e contengono molti
enzimi.

Più a lungo vengono fatti germogliare più potenti diventano (il loro valore nutritivo
e il contenuto di enzimi cresce). Non c’è praticamente limite a quanti germogli puoi
assumere. Puoi far crescere una grande varietà di germogli e beneficiare di miriadi
di sostanze nutritive bilanciate.

Sarebbe una saggia decisione far crescere i propri germogli in modo da ottenere
la dose quotidiana fresca direttamente dalle tue mani praticamente a costo zero.
Se decidi di comprarli assicurati che siano freschi perché potrebbero diventare
tossici quando marciscono.

I germogli di lenticchie sono una favolosa fonte di proteine e unite a riso integrale
a chicchi lunghi costituiscono il cibo proteico completo ideale.

Ortaggi non amidacei


23B

Come i germogli, anche gli ortaggi non amidacei come peperone verde, cavoli,
cetrioli, sedano, tutti i tipi di lattuga (tranne quella iceberg), cavolfiore, cavolini di
bruxelles e spinaci possono essere consumati senza alcun limite di sorta. Gli
ortaggi non amidacei sono una grande fonte di energia stabile, in quanto
forniscono carboidrati complessi, che bruciano lentamente e gradualmente.
Broccoli e cavolo dovrebbero essere assunti con moderazione.

Cereali senza glutine


24B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 85


86

I cereali integrali (carboidrati complessi) sono grandi fonti nutrizionali di proteine.


Sono a basso contenuto di grassi, sono una buona fonte di fibre e ricchi di
vitamine e minerali.

Tuttavia poiché i cereali senza glutine non sono facilmente digeribili e contengono
alchilresorcinoli e lectine, le migliori fonti di cereali integrali sono i cereali senza
glutine come il riso, grano saraceno, miglio, quinoa e amaranto.

Come regola generale si dovrebbe incorporare cereali integrali senza glutine nella
dieta in modo moderato, il che significa che si dovrebbe consumare un massimo di
2 a 3 porzioni al giorno.

Riso integrale
25B

Siamo già consapevoli del pericolo legato a qualsiasi tipo di carboidrato raffinato e
il riso non fa eccezione. La regola di base sarebbe scegliere solo riso integrale
(riso scuro), preferibilmente nella varietà organica a chicchi lunghi e non tonda
come nel sushi.

Come i fagioli il riso dovrebbe essere messo a bagno la note precedente alla
cottura. La cottura dovrebbe essere lunga e lenta per rendere il riso più digeribile e
causare meno gas.

Erbette e foglie
26B

Le erbette e foglie da insalata, specialmente il prezzemolo, contengono un’alta


concentrazione di sali minerali e vitamine. Sono anche un’ottima fonte di clorofilla,
il sangue vitale di ogni pianta. Le erbe contengono una grande varietà di
antiossidanti che aiutano il corpo a lottare contro i radicali liberi, parassiti, candida
e bruciori di stomaco.

Le erbe più nutrienti sono prezzemolo, finocchio, basilico, coriandolo, timo,


tarassaco, origano e menta.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 86


87

Semi
27B

I semi di girasole, sesamo e zucca costituiscono una preziosa fonte di acidi grassi.
Contengono anche molti enzimi che aiutano la digestione e sono ricchi di minerali.

Pesce
28B

A meno che non sia biologico, la maggior parte del pesce, teoricamente fonte
ideale di proteine pure e bilanciate, è al giorno d’oggi poco sicuro a causa del
mercurio e degli altri minerali tossici presenti nei nostri oceani e laghi.

Tuttavia pesci d’acqua dolce come tonno e salmone (molto salutari grazie ai loro
acidi grassi essenziali) possono essere consumati con moderazione e come
condimento, preferibilmente a crudo (sashimi).

Wheatgrass
29B

La wheatgrass è considerata un super cibo e può fare miracoli per il reflusso


acido se presa giornalmente o molte volte a settimana.

La sua capacità di purificare il sangue, depurare il fegato e ripulire il colon la


rendono essenziale per il trattamento dei disordini digestivi inclusi la MRGE.

La clorofilla contenuta nella wheatgrass aiuta la salute della pelle in quanto


antisettica, infiammatoria nonché ad alto potere antiossidante. Cura le ferite aperte
nel corpo, accelera la ricostituzione dei tessuti, aiuta a purificare il fegato, reduce il
dolore da infiammazione ed uccide batteri e funghi.

La wheatgrass dovrebbe essere spremuta e presa ogni mattina a stomaco vuoto.

Acqua
230B

Bere molta acqua filtrata o minerale ogni giorno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 87


88

Bere almeno 2 litri d’acqua filtrata o minerale al giorno (o fino a che le urine
diventino trasparenti) è necessario per un’efficace pulizia e depurazione
quotidiana.

L’acqua renderà più veloce il processo di guarigione e con aggiunta di molte


gocce di limone e pepe di Caienna l’effetto di purificazione sarà intensificato.

L’acqua spazza via le tossine dal corpo attraverso gli organi preposti all’espulsione
prevenendo gli accumuli di tossine che aggravano i bruciori di stomaco.

Alte quantità di acqua purificata puliscono i reni aiutando l’eliminazione delle


scorie e prevengono la formazione di calcoli nei reni. I reni indeboliti gravano sulle
funzioni epatiche causando accumuli di tossine che potrebbero causare bruciori di
stomaco.

Bevi ogni mattina un bicchier d’acqua con succo di limone fresco organico seguito
da 2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva. Questa pratica rafforzerà il fegato,
stimolandolo a purificarsi e assicurare che funzioni con regolarità.

Dal momento che il programma Mai Più Reflusso Acido™ promuove una dieta
ricca di fibre devi bilanciarla con un apporto di acqua considerevole.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 88


89

Principio Dietetico n.9: Mantenere un salutare


108B

equilibrio alcalino-acido
Per funzionare al meglio il corpo umano deve avere un equilibrio interno chimico
alcalino con un pH di 7.0 – 8.0.

Le nostre funzioni chimiche interne lavorano meglio in tale condizioni di alcalinità.


Quando le cellule sono sane hanno un equilibrio alcalino pari a 7.0-8.0. Una
cellula malata l’alcalinità scende sotto i 7.0.

Il corpo normalmente produce acidità come sottoprodotto del metabolismo ma non


è in grado di produrre alcalinità. Spetta a noi fornire al corpo l’alcalinità da fonti
esterne, in particolar modo attraverso il cibo.

Tuttavia vi sono cibi prevalentemente acidi e altri che sono produttori di alcalinità.
Quando consumiamo cibi acidi il corpo deve neutralizzarli con quelli alcalini. Se
non riusciamo a trovare l’alcalinità il corpo utilizza quella contenuta nelle cellule e
quando tali cellule divengono acide sviluppano malattie.

In uno stato di iperacidità il corpo prende in prestito sali quali magnesio e calcio
dagli organi vitali, danneggiandoli. Il corpo entra in uno stato di stress e squilibrio
che può portare ad infezioni e complicazioni, inclusi proliferare della candida e
MRGE.

Uno stato di iperacidità rende il sangue denso e spesso creando l’ambiente ideale
per la crescita della candida.

La conclusione è semplice: per mantenere il corpo sano e in equilibrio e prevenire


l’iperacidità e tossicità che porta al proliferare della candida e ai bruciori di
stomaco è necessario consumare molti cibi generatori di alcalinità e ridurre al
minimo quelli acidi.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 89


90

La dieta tipica americana-occidentale consiste principalmente di alimenti acidi


quali uova, latte, carne e dolcificanti artificiali mentre è povera di cibi alcalini quali
olio d’oliva, frutta e verdura.

Anche i farmaci sono sostanze acide che possono portare ad un ambiente


iperacido molto velocemente. Uno stato di alcalinità stabile aiuta il corpo a
resistere alle malattie. Una dieta sana comprende cibi ad alto contenuto di
alcalinità per permettere al corpo di avere riserve alcaline sufficienti a bilanciare
l’ambiente acido e rimanere in salute.

Raccomando di testare il livello di alcalinità del proprio corpo attraverso le strisce


di pH che si possono acquistare in farmacia. Testa le tue urine. Se il pH urinario
varia da 6.0 a 6.5 al mattino e 6.5- 7.0 la sera allora il corpo funziona in modo
sano. Il pH tra un pasto e l’altro dovrebbe mantenersi su valori dai 7.0 agli 8.5.

Cibi altamente alcalinizzanti da includere


231B

nella propria dieta


Tra questi sono da annoverarsi succhi di ortaggi non amidacei a basso contenuto
di zucchero, olio d'oliva, limoni, anguria,asparagi, cipolle, prezzemolo, spinaci
crudi, pompelmo, mango e papaya.

Cibi altamente acidizzanti che bisognerebbe


23B

ridurre al minimo
Latte omogeneizzato (avresti già dovuto buttarlo via), more, mirtilli, prugne,
manzo, maiale, frutti di mare, formaggio, gelato, noci pecan, anacardi, riso bianco,
mais, grano saraceno, segale e ovviamente zucchero bianco e dolcificanti
artificiali.
Stress e pensieri negativi possono inoltre generare un ambiente acido. Il
programma di controllo dello stress offre una soluzione integrale a tale problema.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 90


91

Principio Dietetico n.10: ottimizzare la


109B

digestione adottando corrette abitudini


alimentari
I tempi, il modo e il perché di come mangiamo influenzano significativamente il
processo di digestione dei cibi. Una buona digestione è di gran lunga più
importante della qualità del cibo. Il modo in cui mastichiamo il cibo, le
combinazioni alimentari, l'ambiente scelto per mangiare e il tempo sono tutti fattori
importanti che determinano il successo del processo di digestione.

E’ stato dimostrato che mangiare oltre le esigenze del nostro corpo, ingoiando il
cibo e consumando le combinazioni alimentari sbagliate, insieme a mangiare
quando non si abbia veramente fame, porta alla cattiva digestione e crea grandi
quantità di muco appiccicoso e colloso.

Una digestione incompleta può portare ad una miriadi di disordini e malattie


esistenti come il reflusso acido.

Prima di entrare nei dettagli ricordiamo che la regola generale per una salute
ottimale è “Rispetta il tuo intestino”. La seguente è una lista dei più importanti
principi legati al consumo di cibo per ottimizzare la digestione.

Non bere mentre mangi.


23B

Bere acqua è importante ma dovrebbe essere fatto tra i pasti e non con i pasti.
Bere mentre si mangia può diluire i succhi gastrici, che sono cruciali per la
digestione. Adottare l'abitudine di bere piccole dosi prima e dopo aver mangiato.
Solo quando si consumano alimenti crudi o cibi con poca acqua si può bere un po’
per far andare giù il cibo senza problemi all’interno del corpo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 91


92

Combina i cibi correttamente.


234B

Per farla semplice vediamo di suddividere il cibo in due gruppi principali: quello ad
alto contenuto proteico, alimenti concentrati difficili da digerire come carne, uova,
formaggio, cereali, legumi, noci e amidi e quelli a basso contenuto proteico,
alimenti facilmente digeribili non concentrati e ricchi di acqua, come frutta e
verdura.

Ecco le linee guida per combinare i cibi in modo corretto:

Cattive Combinazioni
345B

• Evita di combinare diversi cibi concentrati tra di loro per non


causare stress al sistema digestivo. Mangiane invece 1 tipo per
pasto.
• Evita di combinare frutta e alimenti concentrati. Gli alimenti
concentrati rallentano il processo digestivo della frutta, dando
luogo a sintomi negativi quali tossicità e gas.
• Evita di combinare verdure cotte e frutta.
• Evita di combinare verdure ricche di amido e frutta.

Buone combinazioni
346B

• Mangia verdure crude con gli alimenti concentrati. Questi


alimenti si combinano bene insieme per l'alto contenuto di fibra
e il basso livello di zucchero presente nella verdura.
• Mangia la frutta con verdure crude.
• Mangia la frutta secca con frutta essiccata.

Il cibo deve essere masticato fino a diventare morbida poltiglia prima di essere
ingoiato. Mastica il cibo lentamente e tranquillamente. Impregnalo di saliva per
quanto possibile e assicurati di ridurlo in tanti pezzettini se non può essere
trasformato in una poltiglia.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 92


93

Non fare attività fisica subito dopo i pasti.


235B

Non è mai una buona idea fare esercizio subito dopo aver finito di mangiare.
Quando si esegue l'attività fisica dopo un pasto il corpo richiama sangue dal
sistema digestivo. Ne consegue che il sistema digestivo smette di digerire fino a
quando si interrompa l'attività. Questo porta a tutti i problemi già citati. Dopo un
pasto date tempo al vostro corpo per digerire completamente il cibo prima di
correre in palestra.

Non mangiare troppo


236B

Mangiare troppo (o mangiare in modo compulsivo e abbuffarsi) può causare


numerosi danni al corpo, sicuramente non limitati al sistema digestivo. La pancia
piena può appesantire il sistema digestivo, provocare uno squilibrio nutrizionale,
sovrappeso, sovraccarica il fegato ed i reni ed esercita un'enorme pressione fisica
sul SEI che porta ad aumentare le probabilità di reflusso acido.

Scegli piatti di dimensioni ridotte ad ogni pasto. Mangia 6 piccoli pasti durante la
giornata e consuma piccole porzioni di cibo a ogni pasto.

Scegli il momento, il luogo e l’umore adatti.


237B

Anche se non è sempre possibile è bene sforzati di trovare il posto più tranquillo e
meno rumoroso per consumare i pasti. Nel mangiare cerca di concentrarti sul
pasto e assaporalo. E’ bene non guardare la TV. Eventuali distrazioni dal pasto
andranno a scapito della qualità della digestione. E’ inoltre molto importante non
essere in uno stato di stress o di sconvolgimento durante i pasti. I nervi hanno un
impatto significativo sul sistema digestivo e in uno stato di stress la digestione
sarà molto meno efficace.

Mangia porzioni più piccole di pasti durante il giorno e completa il pasto serale
prima delle 20:00.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 93


94

Favorisci i movimenti intestinali.


238B

Un’evacuazione regolare è importante quando si soffre di reflusso acido.

Modi per poter migliorare la peristalsi:

• Bevi almeno 8 bicchieri di acqua al giorno


• Aumenta l'assunzione di fibre di frutta e verdura
• Fai esercizio
• Prendi un cucchiaio di olio extravergine di oliva accompagnato
da succo di mezzo limone a stomaco vuoto
• Consuma crusca di avena, evitando al tempo stesso tutti i
carboidrati raffinati.

Comunica con il tuo corpo.


239B

Questo è uno degli aspetti più importanti per la digestione ed il benessere in


generale. Ti potrà sembrare strano ma dovete imparare ad ascoltare ciò che il
corpo ha da dirti. No, non è un errore di battitura o uno scherzo. Il nostro corpo
cerca di comunicare con noi sempre in vari modi. Che ci creda o no hai già
familiarità con questi aspetti. Chiunque ha familiarità con il rumore dello stomaco
emesso quando si ha fame.

Il reflusso acido, come già detto, è un altro mezzo di comunicazione che il corpo
utilizza per segnalarti che è necessario cambiare qualcosa nel tuo stile di vita.

Bisogna imparare a distinguere fame reale da tentazione, condizionamento, noia o


necessità di emozioni e soddisfazioni. Quando ti senti "affamato", chiediti se sia
davvero fame o solo un modo in cui la mente cerca di ingannarti. Impara ad
ascoltare e comunicare con il tuo corpo: ti ricompenserà con gratitudine.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 94


95

Fase tre: potenti integratori anti-


38B

reflusso acido

Perché abbiamo bisogno di integratori di


347B

vitamine e sali minerali?


Mi piacerebbe poter dire che mangiare una gran quantità di cibi alcalini e crudi,
ricchi di enzimi doterà il vostro corpo di tutte le vitamine e i minerali di cui ha
bisogno per combattere reflusso acido e altri disturbi digestivi. Sfortunatamente
non è così. Le tecniche che usiamo per far crescere, conservare e preparare i
nostri alimenti ne hanno abbassato la qualità in modo significativo.

I semi non germogliano più. Gli oli vengono idrogenati e raffinati e invece dei
minerali ricchi naturali del terreno che il corpo richiede i terreni vengono concimati
con minerali poveri.

Di conseguenza la maggior parte delle nostre piante contiene sostanze minerali


minime o assenti. Le piante sono inquinate da pesticidi ed erbicidi come lo è
l’acqua. Queste sostanze chimiche tossiche li spogliano dei loro principi nutritivi
vitali.

Per via di tutto cuò è quasi impossibile ottenere tutte le vitamine e i sali minerali di
cui il nostro corpo ha bisogno attraverso il cibo che assumiamo.

Ora che hai cambiato le tue abitudini alimentari e ottimizzato la digestione, è il


momento di apportare al corpo le vitamine essenziali, i minerali e gli integratori
speciali per potenziare le capacità del sistema immunitario per dare al corpo la
"forza" (l’energia) di cui ha bisogno per liberarsi correttamente dalle tossine,
combattere la Candida e aiutare il corpo a guarire e ricostruire se stesso dal di
dentro.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 95


96

Di seguito è riportato un elenco degli integratori studiati specificamente per chi


soffre di reflusso acido. Rafforzano il sistema immunitario, forniscono al corpo le
vitamine e i minerali mancanti, necessari per lottare contro i radicali liberi ed
accelerare il processo di guarigione da ferite ed infezioni. Aiuteranno a guarire i
danni che i liquidi dello stomaco hanno causato all’esofago.

Prendi questi integratori su base giornaliera e ti stupirai subito dalla nuova


348B

energia e vitalità che entrerà nella tua vita. Questi integratori migliorano
significativamente i sintomi del reflusso acido, aumentano le capacità mentali
e faranno di te una persona molto più sana fisicamente ed emotivamente.
I seguenti integratori si possono trovare online o in qualsiasi negozio di
349B

alimentari di salute.

Acidi Grassi Essenziali e MRGE (Molto


350B

importanti)
Una delle cause principali dello squilibrio ormonale nel corpo umano è il livello
insufficiente di prostaglandine, sostanze chimiche che aiutano a regolare gli
ormoni facendo da tramite tra ormoni e cellule umane. Lo squilibrio ormonale è
uno dei co-fattori che porta alla candida, che spesso si manifesta con il reflusso
acido. L’unico problema è che il corpo non riesce a fabbricare una quantità
sufficiente di prostaglandine senza un’adeguata materia prima. Tale materia prima
corrisponde agli acidi grassi essenziali (EFA). Omega-3, omega-6 e omega-9
sono acidi grassi essenziali di cui il corpo ha bisogno per produrre le
prostaglandine. E’ stato dimostrato che l’Omega 3, in particolare, ha potenti
proprietà anti-infiammatorie, che possono aiutare contro il danni subiti
dall’esofago.

Gli EFA sono cruciali per regolare il metabolismo e il recupero dei muscoli
affaticati. Inoltre gli EFA supportano il sistema immunitario e nervoso.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 96


97

Si trovano nell’olio di lino, nel pesce d’acqua dolce come salmone, nel tonno, nei
semi di girasole, soia, borragine, noci e olio di cartamo.

Ad ogni modo non è sufficiente consumare cibi ricchi di EFA come salmone, olio di
lino e noci, devi avere un giusto equilibrio di EFA affinché il tuo corpo produca le
prostaglandine in modo efficiente.

Una tipica dieta occidentale, anche una dieta sana, è ricca di omega-6 e omega-9
(olio d'oliva, olio di colza), ma povera di omega-3, sarà quindi necessario
bilanciare l'apporto EFA con più consumo di olio di pesce, noci e olio di lino che
sono ricchi di omega-3. Il rapporto consigliato è 2 volte omega-3 rispetto a omega-
6 e omega-9 insieme.

Tuttavia vi è un limite all’assunzione di noci, olio di fegato di merluzzo o salmone


che puoi consumare (causa carenza di calcio, contiene mercurio e altri metalli
pesanti) per assicurare il giusto equilibrio.

L'assunzione di integratori EFA fornirà al corpo tutte le materie prime di cui ha


bisogno per produrre le prostaglandine necessarie a stabilizzare gli ormoni, lottare
contro la candida, infezioni ed infiammazioni.

L’unica che posso consigliare, dopo averla provata di persona, è la formula


vegetariana (liquida) Total EFA. E' una fonte eccellente di EFA. I magici 3 (oli di
lino, di borragine e di primula) sono lavorati a freddo, sono organici e conservati in
una bottiglia scura per evitare l’esposizione a ossigeno, calore o luce del sole.

La quantità raccomandata al giorno è di 2-4 cucchiai.

Importante: Il Total EFA è disponibile in formato capsule gelatinose e formato


liquido vegetale. Assicurati di acquistare la formula liquida, è molto più efficace.
Inoltre, assicurati di tenere la bottiglia sempre in frigorifero.

Disponibile su: http://www.bodybuilding.com/store/sun/efa.html

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 97


98

Colostro (Molto importante)


351B

Il colostro è uno dei migliori e più efficaci integratori per sostenere il sistema
immunitario. Con l'aiuto di 36 diversi elementi stimola e regola il sistema
immunitario combattendo le infezioni dell'intestino e della zona anale come nessun
altro supplemento disponibile.

La lattoferrina, che si trova nel colorstro “Immunecare”, ha grandi proprietà anti-


batteriche, antifungine e anti-virali.

Il colostrum è disponibile su:

http://www.immunecare.co.uk/Immunecare-Colostrum.html

Magnesio (Molto importante)


352B

Il magnesio è uno dei minerali più importanti per chi soffre di reflusso acido. Il
magnesio è anche un potente stabilizzatore ormonale e un minerale anti-stress
per i muscoli. Molti malati di bruciori di stomaco e reflusso acido si sono
completamente liberati degli episodi dolorosi prendendo un integratore di
magnesio.

Il. Il magnesio si trova soprattutto negli spinaci. La quantità consigliata al giorno è


superiore a 800 mg.

La logica che ne è alla base è che il reflusso acido è generato anche da spasmi
allo stomaco che causano l'acido. Nelle persone sane lo stomaco è progettato per
utilizzare questo acido ma tra alcuni malati di reflusso acido l’acido dello stomaco
non è utilizzato correttamente l'acido e viene pertanto espulso nell’esofago.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 98


99

Il magnesio è un rilassante naturale. Il magnesio fa rilassare i muscoli. Senza il


magnesio i muscoli si contraggono cronicamente. Il magnesio è anche un
antiacido naturale e quindi aiuta a prevenire gli spasmi dello stomaco, riuscendo a
fermare completamente reflusso acido e bruciori di stomaco.

Il magnesio può anche aiutare e prevenire molte malattie croniche quali: cefalee,
sindrome pre-mestruale, asma, insonnia, ADD nei bambini, disturbi d'ansia, artrite,
autismo, sindrome da stanchezza cronica, malattia cardiaca congestizia,
depressione, diabete, disturbi alimentari, ipoglicemia, ipertensione e calcoli renali.

È necessario assumere la forma organica o chelata di magnesio.

La quantità consigliata al giorno è di 800-1000 mg.

Disponibile su:

http://vitanetonline.com/description/81123/vitamins/Chelated-Magnesium/

Vitamina A
35B

Necessaria per la salute di denti, gengive, ossa, pelle, capelli e unghie, la vitamina
A aiuta la pelle a liberarsi delle cellule più vecchie per dar spazio alla crescita di
quelle nuove. L’assunzione di vitamina A previene anche la cecità notturna,
rafforza il sistema immunitario e protegge contro le infezioni dei reni e reflusso
acido. Si trova in forma naturale nelle uova, nel fegato e nel latte.

La sua derivata è il beta-carotene, che rinforza il sistema immunitario e si trova


nelle verdure ad alto contenuto di beta-carotene, come carote, arance, mandarini,
pesche e manghi. Il beta carotene si trova anche in ortaggi a foglia scura. Il corpo
produce naturalmente la vitamina A dal betacarotene.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 99


100

A meno di sapere con certezza che il tuo corpo per qualche motivo non è in grado
di trasformare il beta-carotene in vitamina A, evita l'assunzione di vitamina A in
quanto a certi livelli può diventare tossica e mangia invece molti alimenti ricchi di
beta carotene.

Se hai bisogno di vitamina A la trovi su:

http://www.amazon.com/VitaminA

Vitamine del Complesso-B

B-1 (tiamina), B-2 (riboflavina), B-3 (niacina), B-5 (acido pantotenico), B-6
(piridossina)

Queste vitamine sono i principali responsabili della salute di nervi, pelle, occhi e
metabolizzano il cibo in digestione, cosa essenziale per il controllo del reflusso acido.
Si trovano naturalmente nel polline d’api e pappa reale.

http://www.stakich.com

La dose giornaliera raccomandata è di 50 mg per ciascun tipo (1 capsula del


354B

complesso vitamina B).

Vitamina C
35B

Potente antiossidante che protegge gli acidi grassi essenziali, la vitamina C


accelera il processo di guarigione ed è responsabile della produzione di collagene.
Neutralizza anche le sostanze tossiche e riduce lo stress.

La vitamina C si trova naturalmente nei peperoni rossi, arance, limoni, angurie,


kiwi, fragole, verdure a foglia verde, broccoli e prezzemolo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 100
101

Si può assumere la vitamina C semplicemente mangiando agrumi o fragole


biologiche al mattino. Spremere il succo di limone biologico e diluirlo in acqua
fornisce un’elevata qualità di vitamina C e depura l’organismo se assunto a
stomaco vuoto.

La quantità consigliata al giorno è di 1000 mg.

Olio di Cocco (Molto importante)


356B

L'olio di cocco è estremamente importante per chi soffre di reflusso acido. Ecco
alcuni dei motivi:

• Protegge gli acidi grassi essenziali EFA dall’ossidazione se si


mescolano tra loro
• Stabilizza i livelli di zucchero nel sangue
• Aiuta a migliorare la funzione epatica
• combatte direttamente sostanze inquinanti nel sangue come
candida e parassiti
• Migliora la digestione.

Un buon consiglio è quello di aggiungerne 3 cucchiai al giorno ai vostri EFA.

L’Olio extra vergine di cocco è disponibile su:

http://vitaminsandsuch.net/store/product/20647/GOL-Coconut-Oil-16oz/

Enzimi Digestivi (Molto importanti)


357B

La maggior parte dei disordini addominali e digestivi deriva da una carenza di


enzimi digestivi. Gli enzimi digestivi sono proteine complesse che formano parte
integrante del processo di digestione e assimilazione. Gli enzimi digestivi sono
necessari anche per il corretto funzionamento del sistema immunitario, la

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 101
102

costruzione e riparazione di ossa e tessuti, la disintossicazione di sangue e tessuti


e per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Poiché la loro produzione da parte del corpo diminuisce con l'età e poiché i cibi
cotti e trasformati sono privi di queste sostanze essenziali, una sana digestione
non può essere raggiunta senza assumere cibi crudi e freschi nella propria dieta e
senza una corretta integrazione di enzimi digestivi.

Se non correttamente digerite le proteine possono causare il reflusso acido.

Gli enzimi digestivi come quelli della papaya che contiene papaina e altri che
contengono betaina o HCI possono aiutare notevolmente lo stomaco a digerire le
proteine e prevenire la MRGE.

Un altro esempio è l’estratto di buccia d'arancia. Può significativamente contribuire


ad alleviare emorroidi e disturbi digestivi. Riduce anche l'acidità di stomaco allo
stesso modo degli antiacidi, ma senza averne gli effetti collaterali.

Gli enzimi digestivi possono anche impedire lo sviluppo di gas e gonfiore e


contribuire alla lotta della candida, che può portare ai bruciori di stomaco.

Liquid-Gel Digestion Enzyme è probabilmente il prodotto più efficace e potente


in quanto contiene una grande varietà di potenti enzimi digestivi. Il prodotto è
disponibile su:

http://www.evitamins.com/liquid-gel-digestion-enzy-natures-secret-6028

Contiene i seguenti ingredienti:

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 102
103

• Proteasi - 39113 HUT


• Amilasi - 12075 DU
• Lipasi - 1811 FCCLU
• Cellulase - CU 906
• Lattasi - 453 Lacu
• glucoamilasi - 15 AGU
• Malto diastasi - 101 DP
• Invertasi - 33 SU
• Bromelina - 120750 FCCPU
• Alpha-Glactosidase - 264 GALU
• Papaina - 147805 FCCPU
• HemiSEB - 60 HSU
• Century Herb in polvere
• Radice di genziana in polvere
• Lecitina
• granulare fine
• L-Glutammina
• Radice di Asafetida in polvere
• Ataractylodes Macrocephala in polvere
• Radice di zenzero in polvere
• Buccia d’arancia in polvere
• Semi di anice in polvere
• Semi di cardamomo in polvere
• chiodi di garofano in polvere
• Semi di finocchio in polvere
• Radice di liquirizia in polvere
• Piper longum in polvere Century Fruit

MSM (Metil Sulfonil Metano)


358B

L’MSM è uno zolfo organico presente nel tessuto di ogni animale e vegetale. Lo
zolfo è noto per contribuire ad accelerare il processo di guarigione del corpo,
stimolando la formazione di collagene, necessario per la formazione di nuove
cellule. L’MSM aiuta l'organismo anche ad assorbire EFA, agisce come un
antiossidante naturale e aiuta il corpo ad eliminare le tossine e depurarsi.

Nell’ambito specifico della MRGE l’MSM coadiuva i batteri buoni e protegge le


pareti dello stomaco e dell’intestini. Nei casi in cui il tessuto di stomaco ed esofago

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 103
104

è logorato e danneggiato a causa del reflusso acido l’ MSM contribuisce a far


rimarginare le ferite.

Il consiglio è iniziare con 5-10 grammi al giorno per un periodo fino a 1 settimana e
poi tornare a dosi di mantenimento di 1 grammo al giorno.

L’MSM è disponibile in polvere o in capsule. Si può scegliere quello che meglio si


adatta alle proprie esigenze.

Succo di Aloe Vera (Importante)


359B

Il succo di Aloe vera è perfetto per i problemi digestivi. Può lenire i bruciori di
stomaco (alleviando l'infiammazione nella zona di esofago e stomaco), ulcere,
malattie diverticolari e altri tipi di disturbi digestivi. Il succo di Aloe vera è anche un
eccellente agente disintossicante e può significativamente contribuire a guarire i
danni causati dal reflusso acido.

Il succo di Aloe Vera deve essere assunto a stomaco vuoto e lentamente. La dose
raccomandata è di tre cucchiai.

Emollienti, Amari e Carminativi


360B

Gli emollienti sono erbe e spezie note per la loro capacità di aiutare la digestione,
calmare e ridurre le infiammazioni e formare una barriera protettiva contro l'acidità
di stomaco. Prese in forma di tè queste erbe possono dare un sollievo profondo
dai disturbi del reflusso acido.

Tra le erbe emollienti citiamo olmo, altea, quercia marina, zenzero e liquirizia.
Queste erbe sono disponibili anche in forma di capsule.

Gli Amari, chiamati anche stimolanti digestivi, sono altri gruppi di erbe che
stimolano le funzioni digestive aumentando la saliva e la produzione di enzimi
digestivi.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 104
105

Tra le erbe amare vi sono carciofo, crespino, melone amaro, arancio amaro, cardo
benedetto, centaurea, tarassaco, artiglio del diavolo, pesce di scoglio, genziana,
idraste, celidonia, marrubio, ginepro, uva Oregon, frassino spinoso, assenzio,
achillea e lapazio.

È possibile trovare ottime erbe amare svedesi su:

http://www.vitacost.com/nature-works-swedish-bitters-trade

I Carminativi sono un altro gruppo di erbe e spezie destinate al trattamento di


molti disordini digestivi come indigestione, gas in eccesso, spasmi del tratto
intestinale, gonfiore e sindrome dell'intestino irritabile. Ma queste piante hanno
anche proprietà anti-infiammatorie, sono eccellenti per calmare le mucose
infiammate o irritate nel tubo digerente e possono contribuire sensibilmente a
ridurre l'infiammazione delle pareti dell’esofago causata dal reflusso acido.

Appartengono alle erbe carminative camomilla, finocchio, melissa, pimento, chiodi


di garofano, salvia, timo e curcuma. Queste erbe possono essere mescolate con
acqua bollente come tisana e sono disponibili anche in forma di capsule.

Clorella (Molto importante)


361B

La clorella contiene enzimi digestivi naturali e una quantità abbondante di


clorofilla. Rafforza significativamente e migliora le funzioni del sistema digestivo.
Contribuisce a rimuovere i metalli pesanti dal corpo, accelerare il processo di
guarigione da infezioni e ferite, alcalinizzare l’organismo, aumentare i batteri buoni
e favorire la depurazione degli intestini.

L’integratore di clorella è senza dubbio un “must” per combattere disturbi da


reflusso acido e digestivi. http://www.mercola.com/chlorella/index.htm

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 105
106

Fase quattro: purificazione interna


39B

Complimenti per essere arrivati fino a qui. E’ tempo di gettare le basi per creare un
ambiente privo da reflusso acido, debellare la candida, depurare e rigenerare il tuo
intestino, fegato e reni.

Questo passaggio consiste in una purificazione con 3 giorni di succo seguiti da


una pulizia da parassiti di 7 giorni.

Perchè depurarsi?
10B

Un buon programma di purificazione non ha effetto solo sui molti sintomi di una
malattia (che si manifesta come dolore cronico, disturbi ormonali, perdita di
capelli, problemi alla pelle e bruciori di stomaco), ma dona anche lucidità mentale
ed una vera spinta di energia, liberandoti da molti pensieri e stati d’animo negativi.

Quando il sistema digerente diventa lento e intossicato si indebolisce e perde


efficienza. Le tossine dell’intestino intossicano il sangue e impigriscono il fegato.
Un fegato debole e lento è incapace di gestire il sovraccarico di iper-acidità e
rilascerà tossine ad altre parti del corpo come reni, cuore, cervello, pelle, linfa,
ecc. Ne risultano sintomi della malattia legati all'organo dove le tossine hanno
scelto di stabilirsi. Prima di eliminare definitivamente malattie come la MRGE tali
tossine devono essere rimosse.

Il programma di pulizia profonda farà sì che il corpo non rilasci tossine a fegato,
reni e sistema linfatico. Se seguito da una depurazione del fegato, rafforzerà e
potenzierà le funzioni degli organi vitali preposti all’espulsione, rendendo
l’organismo più equilibrato, in grado di auto-guarirsi e gestire molte malattie tra cui
il reflusso acido.

Il modo più semplice ed economico per purificare colon, sangue e sistema linfatico
è combinare l’assunzione di succhi con varie tecniche di stimolazione

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 106
107

disintossicante. Ciò viene fatto utilizzando mezzi che assorbono le tossine come
bere tisane ed effettuare clisteri come vedremo più avanti in questo capitolo.

Purificazione e reflusso acido


1B

Il reflusso acido, così come molte altre malattie e disordini fisici, rispondono molto
bene ai processi di pulizia e spesso sintomi ad esse associati svaniscono
completamente.

La purificazione con 3 giorni di succhi è un passo fondamentale del sistema Mai


Più Reflusso Acido™. Pulirai e ricostituirai gli organi preposti all’espulsione,
gettando le basi per l’eliminazione della candida e aiutando il corpo ad eliminare le
tossine accumulate.

Nota: Se soffri di bruciori di stomaco gravi, hai un budget da spendere e vuoi


portare la purificazione ai massimi livelli, raccomando di combinare la
sessione di pulizia con succhi con un eccellente kit di pulizia del colon
disponibile su:
Nature's Secret 5-Day Cleanse Kit o HEEL Detox Kit

Che cos’è il digiuno?


12B

Il digiuno è una semplice tecnica che consiste nel non consumare cibo o alcuni tipi
particolari di cibo per un certo periodo di tempo, permettendo al corpo di
riprendersi e curarsi spontaneamente. E’ un dato di fatto che il nostro corpo abbia
la forte capacità di guarirsi da solo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 107
108

Quando ingeriamo il cibo il corpo è impegnato nel processo di digestione,


elaborazione, analisi e assimilazione. In caso di stress o attività fisica il corpo non
ha modo di concentrarsi sull’espulsione delle tossine introdotte e depositate nel
nostro organismo. Attraverso il digiuno il nostro corpo concentrerà
automaticamente la sua energia sull’eliminazione dei veleni e la pulizia
dell’organismo; si riprenderà e guarirà spontaneamente dai vari disordini e
problemi che può avere.

Il principio è semplice – lasciamo che il corpo si rigeneri e si curi spontaneamente


grazie al potere dell’astensione dal cibo..

Perchè dovrei digiunare?


13B

Il nostro corpo è limitato nella sua capacità di espellere ed eliminare grandi


quantità di sostanze chimiche tossiche accumulate e materiali estranei che sono
stati o inalate, generate da stress e ansia o assunte consumando cibi tossici.
Metalli tossici e altre sostanze inquinanti sono pericolosi per la nostra salute in
quanto rimangono nella circolazione nei nostri tessuti e organi vitali. Questi veleni
affaticano significativamente i nostri organi di espulsione, come intestino, reni e
fegato.

Non appena queste tossine entrano in circolo il nostro corpo infatti è già in uno
stato di malattia. Quando il corpo non è in grado di gestire la quantità di tossine
accumulate nel sangue in un determinato organo ci ammaliamo.

Dal momento che un organismo malato è sovraccarico di tutti i tipi di tossine


(diversi tipi di metalli, farmaci, scorie metaboliche, ecc), il corpo ricerca vie di
emergenza per eliminare tali veleni. Spesso l'organo che il corpo sceglie per
eliminare le scorie si ammala con i sintomi propri della sua natura.

Se il corpo cerca di espellere veleno dai polmoni il risultato può essere un


raffreddore. Se si espellono tossine attraverso i piedi si sviluppa il piede d'atleta.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 108
109

Ci sono vari sintomi da accumulo dovuto a tossine quali mal di testa, naso chiuso,
allergia, confusione, diarrea, ecc.

La pelle è un’ulteriore strada utilizzata dal corpo per disfarsi dei veleni. Si ritiene
che le malattie croniche di sviluppino una volta che il corpo entra in uno stato di
intossicazione estremo in cui gli organi sono parzialmente o totalmente
irrecuperabili.

Il digiuno è una soluzione eccellente che libera il corpo dalle tossine accumulate
permettendogli di rafforzarsi, guarirsi e irrobustirsi. Alla fine il digiuno pulirà
sangue, cellule, tessuti e organi interni in generale per prepararli al processo di
guarigione definitiva.

Tipi di digiuno
14B

Molti tipi di diete sono denominate “digiuno” anche se non è il termine appropriato.
Il digiuno nel senso letterale della parola è semplicemente l’astensione da
qualsiasi tipo di cibo. In questo senso diete a basi di succo oppure a base di mele
e cetrioli non possono considerarsi digiuno, bensì mono-diete.

Ad ogni modo queste diete rappresentano per i neofiti un ottimo modo per
cominciare a entrare nella pratica e vivere il digiuno. Tali mono-diete possono
anche costituire fasi preliminari prima di depurare il fegato prendendo acqua a
digiuno, senza esserne una sostituzione.

Detto questo, a differenza delle diete a base di mela o cetriolo, la dieta a base di
succo presenta molti più vantaggi. I succhi aiuteranno ad espellere le tossine
accumulate dal corpo e consentiranno al corpo di riposare (a differenza delle
mono-diete, l'apparato digerente riposa durante il digiuno liquido). Inoltre, bere i
succhi permette di pulire più intensamente e sostenete il corpo con una varietà di
sostanze nutritive che apportano energia e vitalità - a differenza delle mono-diete,
limitate nel loro apporto nutritivo alla data frutta o verdura consumata.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 109
110

Ecco perché preferisco sempre la depurazione coi succhi rispetto alle mono-diete.

Il digiuno con l’acqua è molto efficace quando si tratta di guarire le malattie gravi o
croniche, ma non è raccomandato per digiunatori inesperti e non può conciliarsi
con le normali attività quotidiane. E ' sempre consigliabile incominciare con una
pratica di depurazione con succhi per poi passare ad un digiuno con sola acqua in
modo graduale e con reazioni meno drastiche per il corpo.

I digiuni con durata inferiore alla settimana sono considerati digiuni brevi. Mentre
un giorno di digiuno, se fatto regolarmente ogni settimana, può rafforzare il
sistema immunitario e donare vigore e vitalità, un digiuno di 3 giorni darà al tuo
corpo una reale opportunità di "mettersi al lavoro" e prendere "misure” generali per
la "casa". Nei digiuni di 3 giorni (inclusi quelli con succhi di frutta) il corpo sarà
grato di ricevere tempo adeguato a pulire a fondo l’organismo dai rifiuti tossici
accumulati negli anni.

Linee guide generali per il digiuno


15B

Trovare tempo e luoghi adatti


240B

Il momento ideale per il digiuno è un periodo di relax quando non vi sono vincoli di
pressione o stress o richieste particolari di dispendio energetico. Per questo
motivo la vacanza è un ottimo ed efficace momento per digiunare.

Tieni presente che la guarigione non avverrà se il digiuno sarà gravato da stress
emotivo o mentale. Il periodo di digiuno deve essere un momento in cui conservi
le tue energie. È inoltre necessario scegliere un posto dove le distrazioni siano
ridotte al minimo.

Un altro fattore importante da considerare è il tempo metereologo. Le stagioni


intermedie sono quelle migliori per il digiuno. Il digiuno durante la stagione fredda
non è una buona idea, visto che con il digiuno la temperatura corporea si abbassa

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 110
111

a causa della mancanza di calorie e si può avere freddo quando le temperature


sono rigide.

Io di solito svolgo le mie sessioni di digiuno dal venerdì al lunedì e durante le


vacanze estive.

Che cosa mangiare prima del digiuno


241B

Il digiuno è una sfida che prepara il corpo dall’assunzione di solidi a quelle di


liquidi. E’ inoltre necessario prepararsi mentalmente al cambiamento.

Dieta pre-purificazione coi succhi


24B

Un’efficace dieta pre-digiuno coi succhi dovrebbe estendersi almeno per 3 giorni
prima del digiuno vero e proprio. Un’ottima dieta pre-succo sarà costituita da
insalate, succhi di frutta e frutta. Meglio evitare di consumare carboidrati raffinati,
pane, latticini, pesce e qualsiasi tipo di carne. E' inoltre importante bere molta
acqua.

Durante il primo giorno della dieta pre-purificazione coi succhi si dovrebbe


mangiare verdure cotte in aggiunta a insalate crude, frutta e succhi di frutta. Il
secondo giorno ci si dovrebbe limitare a semplici insalate crude e frutta e bere
molti succhi di frutta. Il terzo giorno è consigliabile mangiare solo frutta e succhi di
frutta.

Accertarsi di seguire le linee guida per la digestione ottimale.

Un'altra opzione è quella di seguire mono-diete nei giorni precedenti al digiuno. Il


primo giorno si può assumere unicamente mele e gli altri due giorni solo uva. È
possibile sostituire le mele o l’uva con i germogli e raggiungere risultati ancora
maggiori, visto che questi tipi di alimenti sono dei purificatori molto efficaci.

Interrompere il digiuno
243B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 111
112

Il nostro istinto di fame è estremamente potente e può essere ingannevole. Capire


quando interrompere il digiuno, soprattutto se lungo più di 3 giorni, è un istinto che
potrete sviluppare, come hanno fatto i più esperti. E ' molto importante ascoltarsi
internamente e capire quando è il momento ottimale per interrompere il digiuno. E
' piuttosto difficile da indovinare. Non bisogna solo sapere quando fermarsi, ma si
deve anche capire come.

Fiondarsi al Burger King e farsi un whopper in un momento in cui fegato, reni,


cuore e intestino sono in una condizione molto sensibile può causare uno stress
che può anche essere fatale. Non bisogna prolungare il periodo di digiuno oltre le
esigenze di ognuno. È necessario controllarsi personalmente.

La regola generale è quella di ascoltare sè stessi e le proprie esigenze. Cerca di


distinguere tra una pulsione falsa e un desiderio reale di cibo. La differenza
principale tra i due è che la fame è più graduale e inizia come una semplice
attenzione a pensieri di cibo,sviluppandosi lentamente. La fame illusoria è più
simile a un attacco di panico temporaneo. Non è vera fame: è la mente ad
ingannarci. Quando avrai fame, lo saprai. Fidati di me.

Il desiderio graduale di cibo presenta aspetti tipici, come barare un po’ e


sviluppare attenzione su temi legati all'alimentazione, ecc. Se è il tuo primo
digiuno lungo è consigliabile interrompere il digiuno a questo punto.

Alle voglie graduali di cibo segue la fame vera, quando arriva te ne accorgerai. A
quel punto è necessario fermarsi. Se non lo si fa ci si sta semplicemente lasciando
morire di fame.

Quando si interrompe il digiuno iniziare ad assumere solo alimenti ricchi di acqua


(limoni, lime, cetrioli). Ingerire poi latte di frutta secca che è ricco di proteine.
Successivamente zuppe, ortaggi non amidacei a volontà di germogli e cereali non
glutinosi. 24 ore dopo potrai iniziare ad assumere grassi e cereali come di
consueto.

Linee guida importanti


24B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 112
113

Mangia a piccole dosi, come i bambini, e lentamente.

Stimola i succhi gastrici aggiungendo al menu sedano, trifoglio e aceto di miele.

Arricchisci il menu con insalate a foglia verde con avocado, tamari e condimento ai
semi di sesamo (tahini).

Mangia noci e frutta secca in piccola quantità.

Solo dopo due o tre giorni dovresti aggiungere al menu cerali integrali e verdure
cotte (broccoli, patate, fagioli).

Consigli per un digiuno efficace


16B

• Fai bagni con sali di Epsom.


• Medita.
• Spegni la TV.
• Passeggia per conto tuo.
• Spegni il cellulare.
• Limita le conversazioni.
• Dormi bene durante la notte

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 113
114

La purificazione a succhi di tre giorni


17B

Introduzione
245B

La purificazione coi succhi è una dieta liquida costituita da solo verdure, succhi di
frutta, altri liquidi e acqua. Il succo estratto dalla frutta e verdura cruda è ricco di
sostanze fitochimiche, elementi alcalini, vitamine, minerali, enzimi e zuccheri
naturali tutti assorbiti direttamente nel flusso sanguigno. Non comporta alcun
sforzo per l’apparato digerente.

Quando si esegue la depurazione coi succhi si centrifugano diversi tipi di frutta e


verdura concentrate e potenti come carote, prezzemolo, sedano, peperoni verdi,
limone, ecc, in un bicchiere. Così facendo si consente al sistema digestivo di
assorbire facilmente la maggior parte del valore delle verdure /frutta.

La purificazione coi succhi è molto più sicura e facile del digiuno con acqua perché
nutre il corpo delicatamente dandogli modo di pulirsi e disintossicarsi, e
concentrarsi interamente sulla propria guarigione. Solo dopo aver eliminato anni di
accumulo di sostanze tossiche si può fare un passo avanti e cominciare un
digiuno a base di acqua, che è molto più intenso.

La purificazione coi succhi opera su due livelli. Espelle le tossine accumulate dal
corpo e lo sostiene con una varietà di sostanze nutritive che forniscono energia e
vitalità. Fornisce al corpo alimentazione e calorie sufficienti, dando energia
sufficiente per lavorare, studiare o altro. Anche se non si ha realmente bisogno di
cambiare qualcosa nelle proprie abitudini, mentre si effettua il programma ti
consiglio di cercare di rilassarti e astenerti il più possibile da attività fisica intensa.

La purificazione coi succhi è in grado si sanare la maggior parte delle malattie,


anche quelle croniche come leucemia, artrite, cancro, ipertensione, disturbi renali
e del fegato, infezioni alla pelle e MRGE.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 114
115

Durante il programma di purificazione coi succhi si verificano molti cambiamenti


metabolici, una grande quantità di tossine viene rilascia da vescica, colon, fegato,
reni, polmoni e pelle. Il sistema linfatico e sanguigno si disintossicano. Il terzo
giorno del programma si perderà la voglia di mangiare e metabolismo rimarrà a
riposo, permettendo al colon di espellere anni di malattie causate dall’accumulo di
sostanze tossiche.

Se trovi troppo duro passare 3 giorni di purificazione con soli succhi puoi
aggiungere fette di banana o avocado al programma, anche se non è consigliato
in quanto rallenta il processo di guarigione.

Per ciò che riguarda il bere posso solo dire di farlo senza limiti, tuttavia è
necessario ridurre al minimo i succhi di frutta acidi e zuccherosi che potrebbero
forzare il pancreas a produrre livelli eccessivi di insulina, nutrendo la candida e
aggravando il reflusso acido.

Un’ultima raccomandazione: cerca di comprare frutta e verdura biologiche al


posto di quelle solite. Le verdure, specialmente quelle a foglia non organiche,
contengono un’alta percentuale di pesticidi che potete assorbire nell’organismo
(vedi anche “Pulire frutta e verdura”). Inoltre fatti da te i succhi. Non dovresti mai
sostituire i succhi appena fatti con quelli pastorizzati o quelli in bottiglia.

Il sacro Graal per programma Mai Più


18B

Reflusso Acido™
L'unico modo per massimizzare l'effetto della purificazione coi succhi sul tuo
disturbo di bruciori di stomaco è seguire le indicazioni riportate di seguito al meglio
delle tue capacità.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 115
116

Consuma quante più bevande "verdi" puoi, riducendo al minimo frutta e ortaggi
amidacei o zuccherati. Non dimenticare la wheatgrass.

Bevi molta acqua (non del rubinetto) e tisane, riducendo al minimo il latte di noci.

Se necessario assumi solo vitamine idrosolubili. Prendi tuoi EFA quotidiani, ma


non ingerire minerali.

E' fondamentale stimolare gli organi di espulsione ed aiutarli a scaricare le tossine


durante il digiuno (fegato, reni, polmoni, intestino e pelle).

E' fondamentale evitare il riassorbimento di tossine nel sangue eseguendo clisteri


giornalieri e bevendo succhi di bentonite.

Segui i programmi di controllo dello stress e ottimizzazione del sonno.

Lavare frutta e verdura


246B

Frutta e verdura non biologici di solito contengono alti livelli di batteri, pesticidi e
parassiti. Alcune verdure e frutta si trovano più facilmente di altri in versione
biologica. Ad esempio è molto più facile trovare carote organiche in un
supermercato locale o in un negozio di alimentazione naturale di quanto lo sia
trovare barbabietole o sedano.

I residui chimici agricoli sono difficili da eliminare. Alcune sostanze chimiche si


trovano anche negli ortaggi biologici. Con alcune tecniche, tuttavia, è possibile
pulire verdure da alcuni dei loro prodotti chimici e parassiti.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 116
117

Il metodo più comune è riempire con 4 cucchiaini di sale e succo di limone un


lavandino pieno di acqua fredda. Le verdure vengono poi lasciate in ammollo in
acqua e risciacquate. Si può anche scottare le verdure con acqua bollente, che
uccide la maggior parte dei germi, ma questo metodo non è adatto per le verdure
più fragili come la lattuga.

Miscele di base
19B

Combinazioni di Frutta
247B

• Anguria, Pompelmo
• Mela, anguria
• Mela, pera, ananas
• Mela, uva
• Mela, mirtillo rosso
• Mela, pera
• Pera, batata
• Anguria, limone
• Ananas, patata americana

Nota: A causa delle elevate quantità di zuccheri presenti nella frutta e per via del
legame candida-bruciori di stomaco, chi soffre di bruciori di stomaco dovrebbe
limitare l'assunzione di succhi di frutta ad un massimo di 1 porzione al giorno.

Combinazioni con le carote


248B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 117
118

• carote, barbabietole
• carote, barbabietole e peperoni
• carote, barbabietole e peperoni, prezzemolo
• carota, cavolo
• carote, spinaci
• carota, mela, germogli di alfa alfa
• carote, spinaci, cavolo verde, peperoncino
• carote, sedano, coriandolo, aglio
• carota, prezzemolo, cetrioli, ravanelli
• carota, mango
• carota, mela, zenzero
• carota, costa di sedano, patate, ravanelli, barbabietole

Nota: le carote ti forniranno molta energia e vitalità. Tuttavia, a causa del loro
quantitativo elevato di zuccheri, chi soffre di bruciori di stomaco dovrebbe limitare
l'assunzione del succo a base di carota a un massimo di 1 porzione al giorno.

Attenzione: non prendere mai il succo di barbabietola da solo, mescolarlo sempre


con altra frutta o verdura. La barbabietola è un purificante molto potente e, se
presa pura, può causare sintomi di guarigione troppo intensi.

Combinazioni Verdi
249B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 118
119

• sedano, spinaci
• sedano, spinaci, pomodoro
• sedano, spinaci, pomodoro, cavolo
• sedano, spinaci, pomodoro, cavolo, limone
• sedano, spinaci, pomodoro, cavolo, aneto
• sedano, spinaci, pomodoro, cavolo, cayenne, aneto, zenzero
• sedano, finocchio (anice), cetriolo
• pomodoro, cavolo, limone
• lattuga, cavolo, sedano, limone
• lattuga, spinaci, cetrioli
• limone, ravanelli, barbabietole, fetta di cipolla spagnola, patata
americana, sedano

Nota: Le combinazioni di succhi verdi sono eccellenti tonici per il sistema nervoso,
disintossicanti e purificatori del sangue. Una combinazione di succhi verde al
giorno ti fornirà tali benefici più che a sufficienza.

Praticamente non c'è limite da rispettare nell’assumere i succhi verdi.


Personalmente ne bevo tra i 1-2 litri al giorno durante i periodi di digiuno.

Wheatgrass – La regina delle erbe


250B

Il succo di wheatgrass è probabilmente la bevanda più potente esistente al


mondo. Possiede tonnellate di clorofilla, il pigmento verde presente nei vegetali
(chiamato anche sangue delle piante) che ha grandi poteri curativi.

Pulisce il colon, alcalizza il sangue, guarisce le ferite, purifica il fegato, aumenta


l'attività enzimatica e ha molta vitamina E ed antiossidanti.

La dose raccomandata è di 60 ml al giorno a stomaco vuoto. Non bere troppo o


troppo presto per evitare una iper-disintossicazione, che può provocare nausea.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 119
120

Altre bevande
251B

Oltre ai succhi e all’acqua esistono molte opzioni salutari tra cui scegliere. Puoi
bere ad esempio tisane o latte di noci.

Tisane
25B

Le tisane si ottengono da erbe secche ridotte a pezzetti e sono note per il loro
valore culinario e medicinale. Non contengono caffeina e sono altamente
terapeutiche. Alcune tisane sono utili per la nausea o l’appetito. Alcune forniscono
minerali e vitamine ed altre, come la consolida, hanno un alto potere nutrizionale.
Non c'è praticamente limite a quante tisane puoi bere durante il digiuno.

Tra le tisane terapeutiche e nutrizionali troviamo prezzemolo, menta, chiodi di


garofano, erba medica, consolida, capsicum, camomilla, rosa canina e alghe.

Per stimolare la digestione utilizzare chiodi di garofano, cannella o noce moscata.

Per stimolare l’evacuazione liquirizia o cascara sagrada.

Erbe depurative per il fegato: tarassaco, bardana, radice di lapazio, disponibile


separatamente o in bustine da tè per cura quotidiana detox, che puoi trovare su:

http://www.amazon.com/DetoxTea).

Ricche di magnesio: alghe kelp, prezzemolo, aglio, menta piperita.

Ricche di vitamina C: origano, consolida, rosa canina, foglie di fragola.

Ricche di calcio: tarassaco, camomilla, alghe kelp.

Latte di Noci
253B

Il latte di frutta secca è molto saziante e adatto per digiuni lunghi (più di 2
settimane), quando l’appetito può raggiungere livelli fastidiosi. Il latte di mandorle e

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 120
121

quello di sesamo hanno ottime caratteristiche sazianti e sono ricchi di nutrienti


proteici. E’ perfetto per le diete pre-digiuno, specialmente per i neofiti.

Centrifugare la frutta secca con un cucchiaino di miele e una tazza di acqua una
volta in 2 giorni solo in caso di periodo di purificazione lungo e quando si inizia a
sentire un forte desiderio di cibo. Questi tipi di latte hanno un eccellente contenuto
di proteine e grassi e sono molto nutrienti.

Evita gli anacardi in quanto diventano una purea (considerata una violazione del
digiuno), e in quanto il loro grasso può rallentare il processo di disintossicazione.

Nota su proteine e digiuno: le proteine si trovano in ogni pianta della terra. Non è
che un mito che le buone fonti di proteine si trovino solo in alimenti concentrati
come carne e formaggio. Il latte di frutta secca e la wheatgrass possono essere
buone fonti di proteine durante il digiuno, ma devono essere assunti con
moderazione. In un processo disintossicante la proteina non è necessaria. È
possibile vivere praticamente senza proteine per lunghi periodi di tempo. Un
desiderio anomalo di alimenti ricchi di proteine durante il digiuno è il segnale che
forse è arrivato il momento di interrompere.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 121
122

Aceto di Sidro di Mele


254B

Questa bevanda è un potente antisettico e antibiotico. Si consiglia di acquistare


solo sidro di mele a crudo e non filtrato, unicamente a base di mele biologiche.
Questa bevanda agirà da potente purificatore e contribuirà a mantenere l'equilibrio
acido-alcalino nell’intestino. Aggiungere un cucchiaio in un bicchiere d'acqua ogni
mattina a stomaco vuoto.

Acqua
25B

Qualunque cosa faccia non dimenticarti di bere. L'acqua è un potente purificatore


che smuove tutti i tipi di liquidi verso vescica, reni e tratto digestivo. L'acqua è
estremamente nutriente e contiene anche molti preziosi minerali.

E ' molto importante bere solo acqua pura. L’acqua del rubinetto non è ammessa.
Tali acque sono infatti inquinate a tal punto di essere un problema globale. Evitare
di utilizzare anche acqua distillata, che è acqua morta. Cerca di evitare di bere
anche acqua di sorgente, che è quello che dice il nome - acqua di sorgente, non è
pura come la maggior parte dei nostri laghi e fiumi. Limitati all’acqua filtrata o
minerale.

Il succo di limone preso con l’acqua ha un effetto lassativo che stimola il sistema
digestivo. Spremi mezzo limone in acqua calda. Bevilo al risveglio del mattino
prima del frullato di bentonite e semi di lino.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 122
123

Durante la purificazione con i succhi


120B

A cosa fare attenzione durante la


256B

purificazione con i succhi


Presta attenzione ad eventuali sintomi di allergia. Se hai il diabete o zucchero nel
sangue, astieniti da succhi di frutta dolci, come con i cibi dolci. I sintomi di
guarigione possono essere simili ai sintomi dell'influenza (febbre, dolori muscolari,
debolezza, bronchite, asma). Tieni a mente che questa è semplicemente la
reazione del corpo dovuta alla grande quantità di tossine ora in circolo nel flusso
sanguigno prima di venire espulsa. Ovunque passino tali sostanze tossiche
l'organo attraversato mostrerà sintomi di malattia. Se i veleni cercano di uscire
attraverso i polmoni si svilupperà l'asma, se attraverso la pelle si sprigionerà acne,
eruzioni cutanee e mughetto. Non farti prendere dal panico. Questi eventi sono di
breve durata e più intensi sono, maggiore sarà la tua ricompensa.

Nota importante: se i sintomi sono veramente estremi (ad esempio febbre molto
alta) potrebbe essere necessario interrompere il digiuno. Consumando cibo diluirai
le tossine nel sistema sanguigno e ti sentirai meglio.

Come assumere i succhi


257B

Soprattutto quando si tratta di succhi di frutta e verdura è altamente consigliabile


"masticare" il liquido e tenerlo in bocca fino a che raggiunga la temperatura del
corpo. Il succo si impregnerà di saliva, aiutando il corpo ad assorbire tutti i nutrienti
ivi presenti.

Inoltre è bene lasciare le verdure fuori frigo per mezz'ora prima di ricavarne il
succo. Farà in modo che gli enzimi funzionino ancora meglio.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 123
124

Attività fisica
258B

L'esercizio fisico è sempre consigliabile. Fornisce ossigeno alle cellule della pelle
e, aumentando il flusso di sangue, velocizza il processo di guarigione della pelle
pulendo dall'interno.

Durante il digiuno e la dieta detox è importante fare qualche attività fisica.

Esercizi aerobici come nuoto, camminate, salti su trampolino e giri in mountain


bike sono i più consigliati perché richiedono uno sforzo da parte del sistema
respiratorio senza troppo stress ed energia, permettendo ai polmoni di aumentare
la loro attività ed espellere le tossine. Anche il sistema linfatico rimuove gli scarti.

Lo Yoga è un altro esercizio molto efficace per depurare dalle tossine, ossigenare
il sangue e allentare la tensione accumulata.

Nota: Non intraprendere attività fisiche estreme. Ricordati che stai svolgendo un
programma di dieta rigoroso e possono sopraggiungere fatica e nausea. Da
evitare per esempio corsa, jogging, sollevamento pesi, ecc.

Aiutare gli organi di espulsione ad eliminare le


12B

tossine

Fegato
259B

Il fegato è un importante purificatore. Durante il digiuno filtra e neutralizza le


tossine provenienti da altre parti del corpo ed espelle le proprie ma non si occupa
degli alimenti appena digeriti. Questo è il momento di lasciare il fegato a riposo a
ripulire se stesso. È possibile assumere succhi di frutta, come wheat grass,
tarassaco, prezzemolo, limone e pompelmo ed aggiungere succo di limone

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 124
125

spremuto ad un cucchiaio di olio d'oliva con per stimolare la cistifellea a rilasciare


bile.

Cascara sagrada e cohosh nero sono ottimi utilizzati come impacchi freddi su
fegato e cistifellea.

Inoltre puoi farti fare un massaggio da uno specialista per una delicata
manipolazione del fegato per coadiuvarne la disintossicazione e stimolarlo ad
eliminare le tossine.

Reni
260B

I reni giocano un ruolo molto importante nel purificare il sangue ed eliminare i rifiuti
fluidi. Bere molta acqua purificata durante il digiuno è una vera benedizione per i
reni. Ci sono erbe varie che possono aiutare la pulizia dei reni e aiutano ad
eliminare i calcoli (prezzemolo e eupatoria purpurea solo per citarne alcuni)

Anche mirtilli, wheatgrass, cetrioli e asparagi sono efficaci detergenti renali.


Assumere vitamina C può aiutare in caso di infezioni renali.

Colon
261B

La funzione principale del colon è quello di eliminare gli scarti. Quando si è a


digiuno vi è ancora l'accumulo di scorie nelle cavità del colon che rilasciano una
quantità di tossine e acidi quando incominciano ad essere espulsi. A meno che
questi vengono eliminati, saranno riassorbiti nel colon, con molti conseguenti
sintomi da malattia, quali allergie e mal di testa.

L’utilizzo di clisteri, semi di lino e frullati di bentonite aiuterà il colon ad espellere la


maggior parte delle tossine.

La wheatgrass e la menta piperita agiscono migliorando la salute del colon,


mentre la cascara sagrada e la mandragora lo coadiuvano nell'espulsione delle
tossine.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 125
126

Succhi di mele e carote sono ottimi lassativi. Anche praticare la respirazione


profonda può contribuire a regolare l'eliminazione delle tossine e aiutare a guarire
il colon..

Polmoni
26B

I polmoni assorbono ed eliminano una grande quantità di tossine respirate con


l’aria ad ogni minuto. Le tecniche di respirazione profonda aiutano i polmoni ad
eliminare le sostanze inquinanti in modo molto più efficace.

Pratiche di respirazione yogiche, quali la respirazione a narici alternate possono


davvero aiutare il processo. Anche bere tisane di consolida insieme ad un leggero
esercizio aerobico può essere d’aiuto

Pelle
263B

La pelle, il più grande organo nel corpo, è il punto in cui le tossine vengono
espulse continuamente. Dovrebbe essere trattata col rispetto che merita. Durante
il digiuno è consigliabile assecondare la pelle - strofinarla, pulirla e fare scrub per
aiutarla a espellere ed eliminare le tossine più efficacemente.

Assicurarsi che la pelle respiri durante il digiuno, evitando indumenti sintetici.


Esporsi al sole (senza scottarsi). Fare quotidianamente bagni con sale di Epsom e
bagni turchi per accelerare l'eliminazione delle tossine. Spalmarsi con vitamina E e
aloe vera per prevenire la secchezza.

Tenere un diario
264B

Un buon consiglio durante il digiuno è quello di osservare pensieri e sensazioni in


tale periodo sgombro da cibo e digestione. Un diario che esterni i tuoi sentimenti
più profondi, mettendoti in grado di seguire i cambiamenti dei tuoi comportamenti,

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 126
127

di farti rilevare momenti di debolezza e distinguere tra fame corporea reale e


stimoli mentali di semplice noia o tentazione.

Sarai in grado di osservare e di educarti attraverso il comportamento durante il


digiuno. Annota sul diario il tuo interesse per il cibo e la rabbia per non consumare
un " pasto vero e proprio." Di solito quando una rabbia cieca prende il sopravvento
è segno che è ora di interrompere il digiuno.

Integratori di vitamine e minerali durante il


12B

digiuno
Le vitamine e gli integratori sono alimenti solidi e quindi costituiscono una
violazione se presi durante il digiuno. Inoltre, non si ha bisogno di vitamine durante
il digiuno dal momento che i succhi hanno un elevato valore nutritivo (soprattutto
se biologici) e forniscono al corpo quasi tutto ciò di cui ha bisogno in tale periodo
di tempo. Le vitamine possono anche disturbare il delicato equilibrio chimico nel
tuo organismo.

Le uniche vitamine permesse sono quelle in forma idrosolubile, come la vitamina


C.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 127
128

Prevenire il riassorbimento di tossine nel


123B

flusso sanguigno

Fibre e digiuno
265B

Assumere fibre durante il digiuno può rallentare il processo di guarigione del corpo
perché stimola il sistema digestivo a lavorare. Attraverso il solo consumo di succo
di frutta senza fibra durante il digiuno, si permette all’organismo di riposare e
intensificare il processo di guarigione.

Tuttavia senza le fibra, essenziali per spazzare le tossine dal corpo, le tossine non
saranno correttamente espulse attraverso il colon e potranno essere riassorbite
nel sangue. Ecco i metodi per risolvere il problema.

Clisteri
26B

Non importa quale associazione negativa il clistere potrebbe suscitare nella tua
mente: fare un clistere al giorno durante un digiuno non è solo obbligatorio ma
anche molto rilassante ed una piacevole esperienza, una volta che ci si abitua.

I clisteri hanno semplicemente lo scopo di lavare il colon con acqua. Non sono
pratiche invadenti. Sono economici e vengono eseguiti in comodamente a casa
propria. I clisteri costituiscono in un certo senso l'idea di assumersi responsabilità
e di trattare i tuoi organi interni con rispetto. È necessario aiutare il corpo a
scaricare le scorie accumulate che non riesce ad espellere da solo durante il
digiuno perché non c'è quasi più cibo per aiutare il colon ad espellere i resti.

Uno dei motivi per cui si dovrebbe fare una dieta con cibi crudi vegetali prima del
digiuno è che così si ottengono feci morbide e ricche di fibre, molto più facili da
espellere tramite l’acqua.

Ci sono diversi tipi di clisteri. Consiglio di utilizzare il clistere a sacca d’acqua.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 128
129

La procedura
267B

Sciacquare il clistere e riempirlo con acqua tiepida purificata. Una


miscela di sale e bicarbonato di sodio può essere utilizzata per
stimolare il sistema immunitario. Circa 1 cucchiaino è sufficiente.

Appendere la sacca circa a 3 metri sopra il pavimento. Quest’


altezza rende la pressione dell'acqua ideale.

Utilizzare un gel lubrificante per lubrificare l’estremità del clistere e


l'ano.

Ci si può mettere su un fianco per stare comodi o semplicemente


sedersi sul water. La posizione ottimale a mio parere, e che è stata
dimostrata essere più efficace, è stare semplicemente sdraiati sul
pavimento del bagno in posizione supina.

Rilassati e inserisci l’imboccatura del clistere completamente


nell’ano mantenendoti dentro un flusso di acqua costante. Sentire
leggeri crampi è normale, tuttavia se non vi senti a vostro agio
chiudi momentaneamente il rubinetto, rilassati e riprova.

Ripetere la procedura per diverse volte fino a quando il clistere è


vuoto.

Un buon consiglio è quello di massaggiare l'addome durante il processo. Questo


aiuterà il liquido del clistere ad entrare profondamente nel colon.

Clisteri Speciali
268B

A seconda dello scopo è possibile aggiungere varie miscele all’acqua del clistere
per rendere la procedura più efficace. Si può aggiungere ad esempio succo di
wheatgrass, che può essere molto efficace nel stimolare il fegato per depurarsi e

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 129
130

alcalinizzare il colon. Un’altra opzione è l’acidophilus per ristabilire i batteri amici o


l’aceto per mantenere il giusto pH nel colon.

Che ci creda o no, 2 cucchiai di caffè (organico, non decaffeinato) se assunto solo
nel sigma distale del colon possono accelerare notevolmente la disintossicazione
e la pulizia di fegato e cistifellea e sono particolarmente utili prima di effettuare una
pulizia del fegato.

I clisteri a sacca sono disponibili su: http://www.optimalhealthnetwork.com.

Attenzione agli elettroliti


362B

Come per i batteri buoni è necessario assicurarsi che gli elettroliti siano bilanciati
prima e dopo aver eseguito un clistere o una pulizia del fegato. L’elettrolita è una
soluzione o sostanza che trasporta cariche elettriche. Sono presenti nel sangue
come acidi, basi e sali (quali sodio, calcio, potassio, cloro, magnesio, e
bicarbonato). I sali o elettroliti nei nostri fluidi corporei permettono al sistema
nervoso di funzionare correttamente .

E’ pertanto imperativo sostituire gli elettroliti dopo un clistere o un


lavaggio del fegato. Puoi farlo bevendo liquidi come Pedialyte, Gatorade
o un bicchiere di acqua con sali marini.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 130
131

Frullati di psillio, semi di lino e bentonite


Psillio e bentonite sono noti come eccellenti purificatori del colon. Creano una
massa liquida durante l’attraversamento del tratto intestinale, assorbendo e
spazzando materiali alimentari dalle aree intasate al loro passaggio.

I purificatori del colon ti aiuteranno a sbarazzarti di tonnellate di residui di cibo che


si possono essere accumulati all'interno del colon. Queste polveri dovrebbero
essere consumate con molta acqua in modo da ammorbidire la massa ed evitare
che diventino troppo dure, rendendo difficile il passaggio attraverso l'intestino.

Anche il frullato di bentonite e semi di lino aiuta il processo di pulizia del colon.
Agisce come un lassativo assorbendo tossine quali pesticidi e formando un gel nel
colon. Anche i semi di lino da soli assorbono acqua.

Come preparare il frullato


269B

Frullare 1 cucchiaio di bentonite liquida con 1 cucchiaio di semi di lino macinati /


psillio in un bicchiere d'acqua. Bere la mattina immediatamente appena fatto,
prima che diventi un bicchiere pieno di gel.

Sostituire i batteri benefici


270B

Ormoni, antibiotici, farmaci e altre tossine hanno un effetto devastante sui batteri
intestinali buoni, così essenziali per aiutare la lotta del corpo contro la candida, per
assorbire minerali e vitamine, liberarsi delle tossine accumulate per via della
costipazione e mantenere il giusto pH nel tratto gastro intestinale.

Durante il digiuno grandi quantità di tossine vengono espulse dalle ghiandole


linfatiche, che interessano anche la sopravvivenza dei batteri benefici. L'uso di un
clistere impoverisce anche i batteri buoni.

Pertanto durante il digiuno è obbligatorio fare uno sforzo per ripristinare i batteri
buoni, amici dell'intestino. La soluzione è molto semplice. Prendi 2 capsule di

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 131
132

acidophilus e bifidus insieme ad 1 cucchiaio di yogurt di latte di capra, uniscili a


una mezza tazza di acqua tiepida. Aggiungi questa miscela al kit del clistere e
sforzati di mantenerla all'interno del colon per almeno 10 minuti.

Aggiungendo tale procedura nella routine quotidiana del clistere ci assicuriamo


che i batteri buoni possano prosperare durante il digiuno.

Scegliere la centrifuga
124B

Nella ricerca di un centrifuga oltre a fattori ovvi come qualità e prezzo, si deve
prendere in considerazione un altro aspetto molto importante. La centrifuga deve
operare a bassa velocità in modo da non danneggiare il succo facendo assorbire
troppo l'ossigeno o scaldare il succo, causando riduzione di gran parte dei suoi
fragili elementi nutritivi vitali.

La maggior parte delle centrifughe funziona ad alta velocità da 1,000-24,000 rpm


(giri al minuto). Una velocità a giri bassi garantisce la conservazione delle
sostanze nutritive di qualità senza distruggere il sapore naturale della frutta o
verdura.

La centrifuga deve essere facile da pulire e non limitarsi solo a spremere. Anche i
tipi di frutta o verdura sono elementi importanti da prendere in considerazione
nella scelta della centrifuga.

L’unico modello con tutte le qualità qui elencate e altre ancora con un buon
rapporto qualità-prezzo che ho trovato è l’ Omega 8003/8005.

E’ adatto a tutti i tipi di succhi di frutta, verdura, wheatgrass e anche cibi solidi
come chicchi di caffè, pasta e frutta secca. Ha il meccanismo "reverse" che
impedisce l'ostruzione, lavora ad una velocità lenta di 80 rpm, non riscalda i cibi ed
è molto facile da pulire.

Per saperne di più sul modello Omega 8003/8005:


http://www.wheatgrasskits.com/omega8003.htm

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 132
133

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 133
134

Eliminare i parassiti - programma di una


125B

settimana
Nessun programma di pulizia può dirsi completo se non distrugge i parassiti che
popolano l’ organismo.

I parassiti sono organismi viventi che si nutrono, depongono uova e secernono


tossine nel circolo sanguigno. Vivono del cibo che fornire loro (in particolare lo
zucchero). Crescono sani e grassi e possono rimanere nel corpo per decenni
senza che tu lo sappia.

Questi parassiti si riproducono all'interno del tuo corpo e si nutrono di minerali


come il calcio. Mangiano proteine essenziali e danneggiano polmoni, articolazioni,
sistema nervoso e fegato. Ciò provoca molte malattie gravi quali allergie, artrite,
anemia e disordini digestivi, infezioni da candida e altre ancora.

Alcuni parassiti possono crescere fino a 15 centimetri di lunghezza, abitano il tubo


digerente e secernono tossine che creano sovraccarico tossico.

Il modo più efficace e naturale che ho trovato per eliminare i parassiti è quello di
assumere assenzio, chiodi di garofano, noce canaletto e aglio giornalmente per
una settimana. Questo ucciderà la maggior parte dei parassiti.

Dal momento che secernono ammoniaca, che è una tossina potente, ci si


potrebbe sentire un po' male durante il processo, ma non farti prendere dal panico:
è solo per un breve periodo.

Un’ottima tintura di assenzio e noce nera è disponibile su:


http://www.vitacost.com/natures-answer-black-walnut-and-wormwood-complex-
alcohol-free

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 134
135

Un’altra buona alternativa per uccidere i parassiti è il consumo di una grande


quantità di aglio crudo. Basta essere attenti. L'aglio può incoraggiare una vita di
solitudine. Anche i semi di zucca sono anche una buona fonte e contengono acidi
grassi che aiutano a sradicare il parassita.

Grazie al suo enorme valore nutrizionale l'olio di cocco è inoltre molto efficace per
uccidere i parassiti. Deve essere aggiunto al menu, anche se non hai sintomi di
parassiti.

Una buona qualità di olio extra vergine di cocco è disponibile su:

http://vitaminsandsuch.net/store/product/20647/GOL-Coconut-Oil-16oz/.

Durante la settimana assicurati di rispettare i 10 principi dietetici descritti nel passo


n.2 e i parassiti saranno solo un ricordo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 135
136

Fase cinque: debellare la candida e


40B

irrorare l’organismo di probiotici


Dopo aver completato la pulizia intestinale ed eseguito il programma di 7 giorni di
estirpazione dei parassitai seguendo le indicazioni di integrazione alimentare è ora
il momento ideale per far fuori la candida una volta per tutte e creare un ambiente
ottimale anti-reflusso acido.

Dopo aver eliminato la candida si dovrebbe anche prendere le necessarie


precauzioni per evitare la sua ri-proliferazione. Per fare ciò bisogna rispettare i
piani alimentari e mantenere sotto controllo i batteri nocivi colonizzando
l’organismo con batteri buoni probiotici su base giornaliera.

Creare un ambiente privo di candida in 5


126B

passaggi
La purificazione con i succhi serve come parziale soluzione per l'eliminazione della
candida solo se svolta assumendo verdure alcaline non amidacee a basso
contenuto di zucchero come verdure a foglia verde, aglio, prezzemolo, radice di
zenzero, cipolla e peperoni. Può rafforzare il sistema immunitario e rendere la
candida inattiva.

Il digiuno con acqua in pratica priva la candida di qualsiasi tipo di zucchero


rendendola temporaneamente dormiente, il che permette al sistema immunitario di
avere tempo e mezzi per sradicarla. Tuttavia debellare la candida è un processo
lungo e digiuni ad acqua brevi (3 giorni o meno) non saranno sufficienti,
soprattutto in caso di grave proliferazione della candida.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 136
137

La candida è un fungo molto testardo e si alimenta in una varietà di modi, con un


significativo aiuto dei moderni cibi industriali, alimentazione occidentale, stile di
vita urbano moderno e una cattiva manutenzione del proprio corpo.

Cresce quando si assumono antibiotici, farmaci, pillole contraccettive e ormonali


dal momento che uccidono i batteri buoni. I funghi prosperano sugli alimenti
parzialmente digeriti che finiscono nel colon quando non si masticano i cibi
correttamente o si mangiano le combinazioni alimentari sbagliate.

I funghi si nutrono in particolare di zuccheri raffinati e alimenti con molti amidi /


carboidrati.

Questo spiega la voglia di dolci e pane della maggior parte delle persone, quasi
uguali al desiderio che alcuni hanno per l’alcool.

Il fungo cresce in un ambiente molto acido in cui non si assumono alimenti alcalini
in quantità corretta per bilanciare i livelli di PH interni.

Il fungo prospera anche sullo stress, che arresta il sistema immunitario.

Ci vuole più di un fattore per creare l'ambiente adatto alla crescita di organismi
fungini come la candida

Debellare la candida è un processo che inizia cambiando l’ambiente interno in


cui si trova. Ecco come si può ottenere:

Passo 1. Modificando il pH del sangue da acido ad alcalino e riducendo o


sostituendo temporaneamente qualsiasi tipo di zucchero dalla dieta con cibi che
alcalinizzino il sangue come vegetali a basso contenuto di zucchero e succo di
wheatgrass. Questo renderà la testarda candida temporaneamente inattiva.

Se hai un’infezione da candida moderata o grave è necessario eliminare tutti i


carboidrati raffinati e cereali con glutine. Grani non glutinosi come amaranto e
quinoa possono essere mangiati con moderazione. Si dovrebbe evitare o limitare il
consumo di carne rossa, tutta la frutta (ad eccezione di mirtilli, limoni e lime), tutti

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 137
138

gli alimenti conservati e in scatola, verdure conservate come il mais, gli alimenti
lievitanti come i funghi e aceto (l’aceto di mele è un'eccezione) tutti i prodotti
lattiero-casearii (soprattutto il latte di mucca mentre il latte di capra e i latticini di
pecora possono essere consumati con moderazione), albume d'uovo, alcool e
caffeina.

Nota: Il miglior consiglio per quanto riguarda la frutta è di limitare il consumo di 1


porzione al giorno al mattino. Non mangiare frutta come banane o frutta molto
zuccherina.

I seguenti frutti dovrebbero essere evitati: frutta surgelata, in scatola ed essiccata,


succhi di frutta pronti, arance, banane, melone cantalupo (in particolare).

Se si ha una grave infezione da candida, non è ammessa alcuna frutta o verdura


zuccherina incluse carote e barbabietole.

Passo 2. Assumere integratori per rafforzare il sistema immunitario. (Hai già preso
alcuni di questi integratori durante la fase due)

Passo 3. Purificare l’organismo. (E’ quello che farà la purificazione con i succhi)

Passo 4. Il passo successivo consiste nel prendere integratori specifici


anticandida (assenzio, noce nera, chiodi di garofano, foglie di oliva, olio di
origano, Candigest)

Passo 5. L’ultimo passo è ripristinare i batteri benefici nel colon che aiutano a
tenere sotto controllo la crescita della Candida.

Integratori anti-candida
127B

Programma n.1 – Estratto di foglia di olivo e


271B

olio di origano

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 138
139

Questo programma prevede l'aggiunta di estratto di foglie d'olivo o olio di origano


con aglio e radice di zenzero alla vostra dieta. Questi ingredienti sono potenti
agenti antifungini che, se presi con costanza, in ultima analisi uccidono la candida.

L’estratto di foglie di olivo sradica la candida e uccide tutti i batteri residui che si
possono avere nell’intestino incluse le parassitosi. L’estratto di foglie d'olivo è
anche un antiossidante molto potente e anche aiutare a prevenire l'aumento del
livello di zucchero nel sangue che alimenta la candida.

Si dovrebbe assumere 1000-2000 mg di estratto di foglie di olivo al giorno a


stomaco vuoto.

L'olio di origano è uno dei più potenti integratori anti-candida. Può debellare tutte
le forme di batteri, funghi e lieviti. Dal momento che l'olio di origano è molto
potente, mescolare 1 parte di olio di origano con 5 parti di olio d'oliva. E’ sufficiente
qualche goccia. È possibile utilizzare l'olio di origano per condire le insalate.

Attenzione: La dose di olio di origano dovrebbe essere sperimentata.

Se l’infezione da candida è grave si dovrebbe iniziare con un basso dosaggio.


Infatti potrebbe verificarsi una moria di candida e parassiti che può dare luogo a
sintomi simil-influenzali, come allergie, febbre e nausea.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 139
140

Programma n.2 – Acido Caprilico


27B

L’acido caprilico, o caprilato di calcio-magnesio, è un altro potente agente anti-


candida e antimicotico. Anche qui dovrebbe iniziare a poco a poco e lentamente e
sperimentare la dose per evitare uno scompenso da moria.

Per 7 giorni è possibile prendere senza problemi fino a 500 mg giornalieri. Provare
a verificare la vostra reazione alla dose. Se dopo 7 giorni tutto va bene aumentare
la dose fino a 1 grammo al giorno. Ripetere per circa 3 settimane fino a quando si
è raggiunta la dose giornaliera di 3 grammi.

Programma n.3 – Candigest


Questo è uno degli integratori anti-candida che più raccomando. Si chiama
Candigest. Estremamente potente, non ha alcun effetto di moria dal momento che
gli enzimi di cellulosa che si trovano in Candigest digeriscono a tutti gli effetti la
cellulosa (di cui è fatta gran parte della candida) e uccidono il fungo senza creare
scompensi.

Candigest non contiene antimicotici, non stimola nel fungo produzione di tossine e
sradica le emorroidi più sistematiche con tutti i suoi sintomi associati in meno di 30
giorni.

Candigest è disponibile in forma di capsule. Si dovrebbe assumere 4 capsule al


giorno (due prima di colazione e 2 prima di coricarsi). Il miglior consiglio è di
acquistare Candigest Plus, che contiene anche un enzima chiamato proteasi che
digerisce la cellula all'interno della Candida coadiuvando al tempo stesso i batteri
benefici.

Note sull’estratto di foglia di olivo, olio d’origano e Candigest

L’estratto di foglia di olivo, olio d’origano e Candigest sono molto potenti e devono
essere assunti solo dopo il programma di pulizia secondo e per non più di 2-3
settimane consecutive ciascuno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 140
141

L’estratto di foglia di olivo dovrebbe essere presa da 1000 mg a 2000 mg al


giorno.

L’olio di origano puro è più potente per cui deve essere mitigato con olio d'oliva o
con qualche altro tipo di olio. Di solito si mescola 1 parte di olio di origano con 5
parti di olio d'oliva. Se ne dovrebbero prendere poche gocce al giorno.

La regola base è quella di sperimentare le dosi poiché queste erbe sono


estremamente potenti.

L'idea di prendere integratori anti-fungini solo per 3 settimane deriva dal fatto che
queste erbe medicinali funzionano a cicli. Dopo 2-3 settimane smettono di essere
efficaci.

Si consiglia di prendere l'olio di origano per 2-3 settimane. Prendetevi una pausa
di 2 settimane e poi prendere l'estratto d'oliva foglie per 2 settimane. Prendetevi
ancora una pausa per 2 settimane e così via. Fallo per un periodo non superiore a
8 settimane in totale.

L’integratore Candigest è molto più potente e sofisticato: in realtà digerisce la


cellulosa (di cui è fatta in gran parte la candida) e uccide il fungo senza
scompensi.

Assumere quattro capsule di Candigest al giorno (due al mattino, un'ora prima di


colazione, e due al momento di coricarsi, almeno due ore dopo aver mangiato)
produrrà miglioramenti profondi da 6 a 30 giorni.

Il tempo richiesto per il massimo beneficio varia perché ognuno di noi ha:

Diversa gravità di candida

Diversi livelli di resistenza immunitaria

Diversi livelli di probiotici sani

Diversi livelli di stress

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 141
142

Si raccomanda di prendere Candigest per un periodo di 30-60 giorni.

Foglie di olivo e l'olio di origano dalla North American Herb & Spice sono
disponibili all'indirizzo:

http://www.amazon.com/OreganoOil

http://www.amazon.com/OliveLeaf

Candigest è disponibile all’indirizzo:

http://www.immunecare.co.uk/Candigest-Plus.html

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 142
143

Ripristinare e moltiplicare i batteri benefici


128B

Fino ad adesso hai cambiato con successo la tua dieta, alcalinizzato l’organismo,
migliorato le capacità naturali del sistema immunitario, purificato intestino e reni e
debellato la candida. Ora che sei libero dal reflusso acido tutto quello che c’è da
fare è irrorare l’organismo di batteri benefici.
E’ necessario reintrodurre i batteri probiotici nel corpo per mantenere un ambiente
batterico equilibrato all’interno dell’intestino e prevenire il riemergere della
candida.

Probiotici
273B

Dovresti sempre assicurarti che il tuo intestino sia ben provvisto di flora batterica
intestinale buona (probiotica) per tenere lontano parassiti e candida. Molti studi
hanno dimostrato che gli integratori della flora batterica non sono essenziali solo
per la salute generale ma anche nella lotta contro i sintomi della MRGE.

I batteri buoni hanno spesso bisogno di essere ripristinati nell’intestino a causa


dell’acqua clorata può essere ingerita, alcool, farmaci e fumo di sigaretta.

Il termine probiotici significa "per la vita" in greco antico. Tali batteri amici vengono
coltivati in laboratorio e hanno lo scopo di riequilibrare la flora nel sistema
digestivo. I microrganismi probiotici passano attraverso il corpo ancora vivi e
popolano l'intestino. I batteri probiotici facilitano anche la digestione, migliorano il
sistema immunitario, aumentano la resistenza alle infezioni, evitano che i batteri
nocivi si moltiplichino e producono effetti collaterali naturali - antibiotici liberi che
possono combattere gli organismi di carattere distruttivo quali la candida.

Nota sullo Yogurt: Anche se, secondo la credenza popolare, mangiare yogurt
sembra la soluzione giusta allo scopo, permettimi di infrangere questo mito. La
grande maggioranza di yogurt industriali sono riscaldati. Sì, riscaldare lo yogurt ne
prolunga la conservazione. Il problema è che il processo di riscaldamento uccide
tutti i batteri buoni. La maggior parte dei marchi che portano l'etichetta "fatto con

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 143
144

fermenti lattici attivi" sono fuorvianti poiché tutti gli yogurt sono realizzati con
fermenti lattici attivi, ma la maggior parte di essi contiene poco o nessun batterio a
causa del processo di riscaldamento.

Per ottenere i batteri buoni dallo yogurt, è necessario trovarne uno non riscaldato,
che non contenga zucchero, additivi o coloranti, e anche allora se ne dovrà
mangiare in abbondanza per ottenere la quantità necessaria di probiotici.

Di fatto ripristinare i batteri buoni richiede determinate condizioni:

Il livello di pH nell'ambiente del colon deve essere giusto, perché se è troppo acido
può uccidere i batteri buoni. Ciò si può ottenere consumando una grande quantità
di alimenti altamente alcalini (si veda la sezione dieta acido-alcalina).

Per aiutare in modo efficace gli elementi probiotici a sopravvivere nel viaggio
attraverso gli acidi dello stomaco verso l'intestino, è necessario includere cibi
prebiotici nella dieta per aiutare a far crescere i batteri buoni.

È necessario trovare il giusto supplemento di sostanze probiotiche. Quando si


cerca un integratore probiotico, sceglierne uno che contenga grandi quantità di
bifidus e alte dosi di acidophilus equilibrato con il bifidus lacto.

Ci sono 2 integratori alimentari interi probiotici ideali che rispondono a queste


importanti esigenze.

Opzione n.1: Primal Defense


274B

Primal Defense è una miscela di elementi probiotici con 14 ceppi organismi di


origine vegetale. Come già sappiamo i probiotici sono importanti perché, tra gli
altri vantaggi, aiutano la crescita di batteri buoni e contribuiscono a mantenere
sane le pareti intestinali.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 144
145

In uno stato di salute i batteri benefici popolano la mucosa intestinale, possono


combattere gli organismi indesiderati come la candida che inquinano il sangue
privando il corpo delle sostanze nutritive essenziali.

Il nostro suolo agricolo viene sterilizzato con pesticidi ed erbicidi che distruggono
la maggior parte dei batteri, mentre gli additivi chimici per l'agricoltura sono
responsabili della distruzione di gran parte dei batteri benefici nei nostri corpi.
Decidere di prendere Primal Defense ogni giorno è cosa saggia, poiché può
aiutare effettivamente la crescita dei batteri buoni.

Primal Defense dovrebbe essere preso ogni giorno insieme ad alimenti prebiotici
in quanto contiene gli organismi più potenti per facilitare l’ambiente ideale
probiotico. Iniziare con 2 capsule al giorno.

Disponibile su:

http://www.amazon.com/PrimalDefense

Opzione n.2: Ultimate Probiotic 4 Billion


275B

Un altro eccellente probiotico è Ultimate Probiotic 4 Billion.

Ogni compressa contiene una barriera di gel brevettata che protegge la capsula
dal contatto con i fluidi acidi nello stomaco, garantendo un migliore assorbimento
dei delicati organismi probiotici all'interno della capsula.

Questo supplemento fornisce una quantità senza precedenti di elementi probiotici


nel tuo organismo, migliorando la digestione, la difesa contro funghi e parassiti,
rafforzando il sistema immunitario e fornendo più energia e vitalità.

Disponibile su: http://www.amazon.com/Digestive-Bliss-Probiotic-Ultimate-4-


Billion/dp/B000ACH4O8.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 145
146

Prebiotici
276B

Fornire batteri vivi all'apparato digerente non è così facile come potrebbe
sembrare. Nessuno può garantire la sopravvivenza nell’intestino dei batteri
attraverso gli enzimi digestivi e gli acidi dello stomaco.

Ecco perché è così importante combinare un integratore probiotico di qualità con


alimenti prebiotici.

E’ stato dimostrato che i batteri buoni che prosperano nel sistema digerente sono
in grado di farlo perché si nutrono di alcune sostanze nutritive disponibili in alcuni
alimenti. Questi alimenti particolari possono realmente aiutare la crescita dei
batteri buoni. Stiamo parlando dei prebiotici.

I carboidrati prebiotici, noti anche come fruttoligosaccaridi (FOS), si trovano in


alimenti come topinambur, pomodori, asparagi, porri, aglio, cipolle, miele e
banane. Questi alimenti prebiotici dovrebbero essere combinati con gli integratori
probiotici di qualità per stabilire le condizioni ideali per far crescere i batteri buoni e
aiutare il sistema digestivo ad espellere efficacemente le proprie tossine.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 146
147

Sezione Due –Durante il programma -


41B

Controllo dello stress, attività fisica e


ottimizzazione del sonno

Stress, disordini gastro-intestinali e reflusso


129B

acido
Studi recenti hanno chiaramente messo in luce il forte legame tra stress e la
maggior parte delle malattie croniche. Anche se nella maggior parte dei casi lo
stress non causa direttamente la malattia, può essere combinato con altri fattori
(come la cattiva alimentazione, accumulo di tossine, perdita di batteri benefici,
tendenze genetiche, ecc.) aggravando significativamente un problema esistente.

In situazioni di stress la capacità di guarigione del sistema immunitario diminuisce


significativamente, il che si traduce in un processo di guarigione molto più lento di
infiammazioni e ferite. Lo stress deprime il sistema immunitario in quanto al
momento dello stress il corpo rilascia un ormone chiamato cortisolo, rendendo il
corpo inerme verso candida e parassiti. Lo stress eleva i livelli di zucchero nel
sangue, alimentando così le cellule della candida e permettendogli di estendersi,
causando molti sintomi correlati alla sua proliferazione eccessiva. Lo stress
cambia anche il nostro ambiente interno batterica nell'intestino in quanto riduce i
batteri benefici, cosa che si traduce in varie complicazioni legate alla perdita dei
probiotici.

Non è stato ancora chiaramente dimostrato se la mente possa causare malattie,


ma come già detto, la mente può certamente aggravare una malattia esistente.
Nel caso dei disturbi gastrointestinali questo legame è ancora più forte.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 147
148

E’ un dato biologico che i nervi viaggiano dal cervello a molti organi digestivi come
esofago, stomaco, cistifellea, pancreas, intestino tenue e colon. Un odore o la
vista di un cibo sono atti che richiedono piccolo flusso nervoso e possono
aumentare l'acidità nello stomaco e stimolare le contrazioni e produzione di
enzimi. A maggior ragione è logico che un elevato flusso nervoso che si verifica in
situazioni di stress può portare ad una produzione estrema di acido, crampi,
irritazione e dolore addominale e può certamente peggiorare i sintomi del reflusso
acido.

La "risposta lotta/fuga" è la reazione del corpo ad una situazione di stress


estremo che richiede un'azione immediata, di solito quando ti senti in qualche tipo
di pericolo. Quando il corpo è in modalità di risposta L / F avvengono cambiamenti
estremi su cervello, cuore, circolazione e tratto gastrointestinale. L'equilibrio degli
acidi nello stomaco può cambiare, si può verificare diarrea intensa, costipazione e
crampi, e i sintomi del reflusso acido possono peggiorare.

Introduzione al programma di controllo dello


130B

stress di Mai Più Reflusso Acido


Al fine di mantenere le funzioni corrette delle ghiandole surrenali è altamente
consigliabile utilizzare tutti i mezzi per controllare lo stress ed evitare situazioni
stressanti.

Lo stress non può essere completamente eliminato in quanto fa parte della natura
umana e della vita moderna, ma può essere significativamente ridotto e controllato
attraverso lo sviluppo mentale di controllo dello stress e tecniche di rilassamento
che ti aiuterà a far fronte a tali situazioni pericolose ed estreme - sottoprodotti
dell’ambiente sociale moderno.

Devi capire che lo stress è solo un risultato delle tue percezioni agli eventi e il
modo di reagire a tali percezioni. Cambiare le nostre percezioni delle cose e

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 148
149

guidare la nostra mente a reagire in modo diverso, in modo da sbarazzarsi della


minaccia dello stress, ci farà ottenere maggior controllo sulla maggior parte se non
su tutte le situazioni stressanti.

Questo capitolo offre varie tecniche che si sono dimostrate altamente efficaci nel
ridurre lo stress e nello sviluppare un atteggiamento positivo - aspetto importante
per mantenere un equilibrio ormonale corretto e privo di reflusso acido.

Oltre a incorporare queste linee guida di controllo dello stress nella tua routine
quotidiana è fondamentale imparare a dormire un sonno di qualità.

Come si vedrà in seguito esiste un nesso scientifico tra la privazione del sonno,
insonnia e reflusso acido e, nel ben strutturato programma di miglioramento del
sonno, vedrai come dormire e rimanere addormentato per un periodo di tempo
sufficiente. Questo avrà un grande impatto sul tuo disturbo di reflusso acido.

Per quanto riguarda il programma di controllo dello stress ti incoraggio a praticare


almeno una delle seguenti tecniche di rilassamento su base quotidiana. Alcune di
queste tecniche e suggerimenti possono sembrare un po’ fuori luogo in un primo
momento, ma credimi, una volta che le praticherai con dedizione e convinzione, ti
stupirai moltissimo di quanto il reflusso, così come il tuo benessere mentale e
spirituale ne usciranno migliorati.

Le meraviglie della meditazione e della


13B

respirazione corretta
Meditazione è un termine generale che indica la pratica di calmare la mente e
aprirla a diversi stati di coscienza. L'obiettivo principale della meditazione è quello
di sospendere tutti i pensieri, al fine di raggiungere uno stato silenzioso della
mente che conduce in ultima analisi allo stato meditativo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 149
150

La meditazione mira al raggiungimento di una conoscenza superiore, nonché ad


uno stato di rilassamento totale e di purezza mentale. Nello stato meditativo si
arriva alla potente coscienza di identificare la nostra anima immortale, il nostro sé
individuale e il suo rapporto con lo spirito cosmico, noto anche come illuminazione
intuitiva.

Tale illuminazione si basa sulla unità tra il nostro sé individuale e lo spirito del
cosmo, in cui l'ego si dissolve e il nucleo della propria esistenza diventa chiaro e
vivido. Durante la meditazione l'individuo sperimenta una parte interiore della
mente e la sensazione di scorrere con il ciclo della natura, noto anche come Tao.

La pratica quotidiana della meditazione può produrre grandi benefici per il corpo e
l'anima.

La meditazione è in grado di proteggere l'individuo dallo stress, che è parte


integrante dell'esistenza moderna e aiuta ad affrontare i grandi cambiamenti e le
sfide della vita moderna.

Chi medita ha costatato un miglioramento significativo della proprio salute, una


maggior padronanza di sé e tranquillità.

I ricercatori scientifici che hanno studiato gli effetti della meditazione hanno
riscontrato un rilassamento dei muscoli e un abbassamento della pressione
sanguigna durante la meditazione, con conseguente riduzione di stress e
tensione.

Le onde cerebrali di chi medita sono risultate nei test EEG più lente rispetto agli
stati ordinari di sonno o attività.

La pratica regolare della meditazione rilassa il sistema cardiovascolare, muscolo-


scheletrico, ghiandolare, l’apparato digerente e nervoso. La meditazione facilita
inoltre il processo di guarigione e aumenta forza, energia e vitalità.
Alcune situazioni di stress possono essere davvero devastanti per la nostra salute,
provocando una grande quantità di disarmonia e squilibrio nei nostri corpi. Tutte le
tecniche yogiche hanno lo scopo di controllare il modo in cui reagiamo a situazioni

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 150
151

stressanti. Anche solo praticare le posture fa ottenere più relax e armonia.


Ho vissuto grandi cambiamenti attraverso la mia esperienza con la meditazione.
La mia consapevolezza e auto-accettazione sono aumentati significativamente.
Sono diventato più rilassato e più in pace con ciò che mi circonda. Ho imparato a
identificare le emozioni negative derivanti da situazioni stressanti e controllare il
mio modo di reagire nei loro confronti. Mi sono affezionato di più a me stesso
sviluppando un atteggiamento di pensiero potente e positivo verso la vita.

Come meditare
27B

Esistono diverse tradizioni di meditazione, ma tutte condividono 2 tecniche di


base:

• Concentrazione sul respiro


• Utilizzo di mantra (che è una parola o una frase ripetuta in modo
da entrare in uno stato meditativo che acquieta ed eleva la
mente).

Per avere risultati effettivi con la meditazione bisogna essere disposti a praticarla
regolarmente su base giornaliera. Alcuni minuti al giorno sono sufficienti per
ottenere un controllo reale sulla tua ansia e rilassare corpo e anima. Ti sentirai più
forte, coordinato, giovane e sano. Potrai sviluppare equilibrio e pace interiore.

Linee guida generali per la meditazione


278B

Ho scoperto che il momento ideale per meditare è la mattina presto o appena


prima di andare a letto.

Trovare un luogo senza distrazioni, in un posto tranquillo e confortevole. Indossare


capi sportivi e assicurarsi di sedersi o sdraiarsi in un ambiente confortevole come
il vostro divano preferito.

Il tipo di posizione che si sceglie dipende da te. L’importante è sentirsi totalmente


rilassati e a proprio agio. La mia posizione preferita si chiama postura del morto, o

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 151
152

Savasana, dove ci si sdraia sulla schiena con le gambe leggermente all’infuori. Fai
in modo che i piedi cadano verso l'esterno e le braccia si trovino accanto al tuo
corpo. I palmi delle mani devono essere rivolti in alto e le dita rilassate. Io di solito
metto dei cuscini sottili dietro il collo.

Meditazione attraverso il respiro


279B

Sulla respirazione
36B

Quando il corpo è in uno stato di stress, la respirazione diventa breve e rapida


aumentando il battito cardiaco. Quando la respirazione è scorretta (cioè si respira
superficialmente e rapidamente con la parte superiore dei polmoni), si respira la
propria anidride carbonica ricevendo meno ossigeno per la circolazione
sanguigna. Ciò porta il corpo in uno stato di stress. Quando il respiro è rapido il
corpo registra uno stato di soffocamento, con conseguente ansia e anche attacchi
di panico.

Una corretta respirazione profonda è essenziale anche a livello cellulare. Più


ossigeno dai alle cellule, più sano diventi.

Bisogna imparare a respirare correttamente attraverso esercizi per la respirazione


ottimale. La corretta respirazione farà ottenere più ossigeno alla circolazione
sanguigna, calmare la mente e aiutare le cellule a rimuovere le tossine più
efficacemente. Una corretta respirazione incorporata in una pratica quotidiana di
meditazione costituisce un autentico cambiamento di vita.

Come respirare correttamente


364B

La respirazione corretta è la respirazione profonda. Quando siamo addormentati


respiriamo profondamente in modo naturale, perciò la corretta respirazione deve
simulare il sonno. Quando inspiri è necessario riempire i polmoni gradualmente -

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 152
153

prima la parte bassa dei polmoni, quindi la metà, e solo allora si dovrebbe riempire
la parte superiore. L'opposto si applica in fase di espirazione. Per prima cosa
svuota la parte superiore, poi quella centrale e solo dopo la parte inferiore dei
polmoni. La respirazione deve avvenire attraverso le narici e non dalla bocca.

Insipirazione
365B

L’inspirazione deve essere eseguita in un flusso continuo diviso in 3 parti,


ciascuna uniformemente collegata all'altra.

Quando inspiri è innanzitutto necessario spingere all’infuori l’addome. Cerca di


concentrarti prima sull’addome. Poi si dovrebbe estendere la cassa toracica e solo
allora si dovrebbe sollevare petto e clavicola.

Espirazione
36B

Lasciare che clavicola e costole espellano l’aria automaticamente. Poi spingere


leggermente verso il ventre per rilasciare l’aria rimasta nei polmoni.

Esercizi di Respirazione
280B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 153
154

Respirazione a narici alternate


367B

I seguenti esercizi dovrebbero essere fatti più volte al giorno:

• Chiudere la narice destra con il pollice ed espirare attraverso la


narice sinistra.
• Lentamente inspirare attraverso la narice sinistra per 4 volte.
• Chiudere entrambe le narici e trattenere il respiro per 16
secondi.
• Seguire la stessa procedura con la narice sinistra chiusa.
• Chiudere la narice destra ed espirare dalla sinistra

Respirazione addominale
368B

• Sdraiarsi sulla schiena, rilassarsi ed iniziare a respirare


attraverso il naso.
• Espirare dalla bocca.
• Quando si inspira cercare di concentrarsi sul proprio respiro e
prendere l'aria lentamente a partire dall’addome.
• Fare questo esercizio per almeno 15 minuti.

Meditazione attraverso l’immaginazione


281B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 154
155

• Chiudi gli occhi e cerca di essere cosciente del tuo respiro. Puoi
farlo concentrandoti sul suono del respiro e ascoltando il battito
del cuore durante inspirazione ed espirazione.
• Cerca di concentrare i pensieri strettamente sulla respirazione,
ma permetti ai pensieri di andare e venire a piacimento. Non
combatterli. Tutti i tipi di pensieri passeranno attraverso la
mente mentre si respira. Ricorda, sono solo pensieri. Non farti
distrarre.
• Assicurati di espirare solo quando i polmoni sono
completamente vuoti.
• Il respiro diventa regolare e calmo. Fai attenzione anche al ritmo
del respiro.
• Prova ad ascoltare i suoni poco a poco più lontani dal tuo corpo.
Ad esempio il rumore del vento o degli alberi fuori dalla finestra.
• Vai oltre e immagina di udire suoni più lontani come l'oceano.
Immagina di essere sdraiato su una spiaggia e cerca di sentire
la sensazione delicata della sabbia e la brezza sul viso.
• Immagina che ci sia un buco nella schiena dove tutta la tensione
scorre via, o immaginare un leggero getto d'acqua che
attraversa il corpo e purifica. Immagina che l'acqua riempia ogni
parte del corpo e poi scorra via tra le dita di mani e piedi.

Meditazione attraverso i mantra


28B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 155
156

• Iniziare la tecnica dei mantra impostando e regolando il respiro.


• Scegliere una parola o una frase (preferibilmente una senza
senso come "hmmmmm ...." E' noto che le parole senza senso
causano meno distrazione).
• Chiudere gli occhi e respirare in modo naturale per 1 minuto
prima di iniziare a ripetere il mantra.
• Diventare consapevoli del respiro e cominciare a ripetere ad alta
voce il mantra.
• Lasciare i che i pensieri vadano e vengano a piacimento.
• Ripetere il mantra per 15-20 Minuti. Nella maggior parte dei casi
si entra in uno stato di profondo rilassamento.
• Una volta terminato cambiare posizione lentamente e
gradualmente e tornare al pieno stato di veglia

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 156
157

L’importanza della risata


132B

Ridere, oltre a stimolare cerebralmente il sistema respiratorio e ormonale, è anche


un modo molto efficace per ridurre la pressione sanguigna, diminuendo la
depressione e, naturalmente, allenta magnificamente le tensioni.

Ridere è il modo più semplice per sentirsi bene e scaricare la tensione


accumulata. Sigmund Freud parla del ridere come un modo molto sicuro di lasciar
andare ansia, rabbia, paura, aggressività e tensione.

La cosa più importante in una risata con riferimento alla MRGE è che diminuisce
in modo significativo l’ormone dello stress (come il cortisolo, che deprime il
sistema immunitario).

Inoltre, mentre riduce gli ormoni dello stress, produce ormoni come le endorfine e
neurotrasmettitori che ci fanno sentire bene, e in un certo senso ci impediscono di
cadere in uno stato di ansia. Ridere riduce lo stress in un modo che stimola il
naturale meccanismo connaturato a migliorare la salute.

Per concludere il riso è uno strumento molto efficace nel ridurre lo stress e
migliorare il proprio benessere, con conseguente accelerazione del processo di
guarigione e dell'equilibrio ormonale che porta ad un ambiente non adatto al
reflusso acido.

Non importa quanto ci possiamo sentire giù, ridere dovrebbe essere un "esercizio"
da fare quotidianamente in quanto produce risultati notevoli. Se ci pensi non è una
grande sfida. Vai a vedere un film divertente, leggi email divertenti, pensa a
situazioni buffe che hai vissuto, o addirittura fatti una risata finta. L’effetto sarà
quasi lo stesso.

Prova a ridere ad alta voce più volte al giorno (più a lungo e più profondamente e
meglio sarà). I risultati sui tuoi sintomi del reflusso e sul tuo benessere ti
sorprenderanno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 157
158

Il potere magico dell’attività fisica


13B

Come già sappiamo lo stress mette il corpo in uno stato di grande tensione che si
accumula nei muscoli. L’attività fisica può alleviare la tensione, particolarmente
l’attività aerobica intensa. Un’intensa e regolare attività fisica aerobica aumenta
anche le endorfine e i neurotrasmettitori che aiutano il corpo a diventare
naturalmente più rilassato.

Incorporare al proprio stile di vita una regolare attività fisica, come ginnastica
aerobica, camminata veloce, nuoto, corsa e ciclismo manterrà bassi i livelli di
stress consentendo di affrontare meglio le situazioni stressanti. In generale non è
consigliabile partecipare ad attività sportive competitive come tennis o basket, che
possono anche contribuire ad aumentare lo stress

L’attività fisica può inoltre aiutare a ridurre i sintomi della MRGE e


370B

aumentare la risposta immunitaria perchè:

• L'esercizio migliora la funzione dei vostri organi interni, che aiuta


l'organismo a eliminare le tossine più efficacemente e più
velocemente.
• L’esercizio riequilibra gli ormoni
• L'esercizio migliora la digestione.
• L’esercizio allevia lo stress
• Prendi l'abitudine di camminare quotidianamente all'aria aperta,
andare in bicicletta, nuotare, fare jogging o combattimento

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 158
159

L’entusiasmante mondo della fotografia


134B

La fotografia è un mondo emozionante e affascinante. Sto parlando della


esperienza emotiva e mentale e non solo del materiale tecnico.

Fotografare il mondo, i tuoi cari, gli animali, la natura e addirittura oggetti può
avere un profondo impatto sulla capacità di distrarre e distogliere chiunque da
situazioni di stress.

Fotografare è molto rilassante, un'azione quasi meditativa.

Il semplice gesto di guardare attraverso una lente e "controllare la realtà" con tutti i
tipi di tecniche (ad esempio illuminazione e filtri) ti darà una prospettiva
completamente nuova del mondo - e di te stesso. Ridurrà gradualmente i pensieri
egoistici e le concezioni ristrette del mondo, facendoti apprezzare il fatto che tu sei
parte del mondo, che sei vivo e sano.

Non c'è bisogno di studiare fotografia per scattare foto ma le conoscenze tecniche
e la capacità di auto-comporre uno scatto di qualità contribuiscono molto alla
qualità delle foto e all'esperienza emotiva.

Ti esorto a prendere in considerazione un corso di fotografia part-time o almeno


uscire due volte la settimana e iniziare a scattare immagini del mondo. Sarà un
modo meraviglioso di occupare la tua mente cosciente e di allontanarla da
pensieri negativi e stressanti. Prova per credere. Non te ne pentirai.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 159
160

Controllo dello stress attraverso tecniche


135B

mentali
Il seguente è un programma di riduzione dello stress mentale volto a controllare il
modo di percepire e reagire alle situazioni stressanti. Il piano è suddiviso in fasi di
grande efficacia elencate nell’ordine di esecuzione dalla più semplice alla più
impegnativa. Consiglio di seguire tutti i passaggi nel loro ordine, tuttavia potresti
metterne in pratica solo alcuni e inserirli nella tua vita, ottenendo un grande
impatto sul modo di reagire allo stress e sul tuo benessere generale.

Fai una lista dei fattori che scatenano lo


283B

stress
Il modo migliore per iniziare la battaglia personale contro lo stress è quello di
individuarne le fonti. È necessario cercare e trovare ciò che fa scattare l'ansia e lo
stress. Si rischia di scoprire che molti di tali motivi fisici, mentali ed emotivi
dipendono dal proprio punto di vista e si deve imparare a cambiare prospettiva o
modificare il proprio modo di trovarsi stressati, se si vuole controllarlo.

Molti eventi estremi nelle nostre vite possono portare a una situazione stressante
come un licenziamento dal lavoro, il trasferimento in un nuovo ambiente, un
matrimonio fallito, la morte di un amico vicino e così via. Tuttavia gli eventi
quotidiani della nostra vita sembrano avere un impatto più stressante rispetto a
quelli veramente tragici. Un lavoro impegnativo, un capo ostile, problemi
matrimoniali, i debiti finanziari e così via possono essere causa di ansia e stress
molto maggiore.

La pratica che ti aiuterà a identificare i problemi quotidiani legati allo stress è fare
un elenco di tutte le situazioni che ti rendono nervoso, arrabbiato o frustrato.
Scavare in profondità e cercare di scoprire perché una determinata situazione ti

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 160
161

stressa. Non ti ricorda un episodio infelice del passato? Che cosa esattamente ti
stressa di quella situazione?

L'obiettivo è quello di identificare chiaramente ciò che innesca lo stress in modo da


poterlo successivamente controllare e ridurre.

Identifica le tue reazioni allo stress e


284B

osservati dal di fuori


Molti ricercatori sostengono che lo stress se represso a lungo possa contribuire al
cancro e altre malattie croniche. Ci sono vari modi in cui esprimiamo il nostro
stress, digrignando i denti, mangiando troppo, troppo poco, arrabbiandoci,
dondolando i piedi, aumentando il battito cardiaco, svegliandoci in piena notte, ecc

Se si fa uno sforzo per ridurre i fattori scatenanti lo stress, si può notare come
questi sintomi improvvisamente evaporino. Quando non riusciamo a concludere
nulla siamo spesso sotto stress. E' importante fare un elenco di tutti i sintomi
personali sintomi correlati allo stress e di individuarli al loro sorgere per essere in
grado di compiere tutte le azioni necessarie per ridurlo.

Tuttavia non è sufficiente ad identificare i sintomi della reazione allo stress. Per
ottenere un cambiamento è necessario mettersi temporaneamente al di fuori di noi
stessi e osservare i propri pensieri dall'esterno. So che è difficile ma cerca di
comportarti come un testimone che guarda il comportamento di un caso di
"crimine". L'uomo nella scena del crimine è il tuo pensiero in stato di stress.
Immagina che l'uomo sia in procinto di effettuare un crimine e che solo tu lo possa
impedirlo. Il punto è che i pensieri creano la realtà e si può scegliere di lasciare
che i pensieri (in caso di stress) escano fuori controllo facendoti commettere un
"crimine" (sempre in una situazione stressante con tutte le sue implicazioni), o
semplicemente scegliere di impedire il "crimine" modificando o riprogettando tali
pensieri. Se non è possibile cambiare le circostanze perché non cambiare punto di
vista. La prossima volta che ti accorgerai di essere stressato (secondo la lista dei

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 161
162

sintomi redatta in precedenza), osserva i tuoi pensieri dall'esterno e chiediti come


si possano cambiare.

Affronta e neutralizza lo stress


285B

L'ansia scatena molte situazioni stressanti – come la paura di non essere in grado
di compiere i nostri doveri e compiti. Per superarla è necessario stabilire delle
priorità e pianificare le attività secondo importanza, limiti e scadenze.

Sforzati di realizzare un compito alla volta, non cercare di completare tutti i tuoi
incarichi contemporaneamente. Pianifica sempre le cose con anticipo e assicurati
di fissare obiettivi e scadenze realistici per quanto possibile.

Se sai in precedenza che la strada verso una tale destinazione è troppo


difficoltosa, chiediti se puoi evitarla, scegliere un momento del giorno migliore,
scegliere una strada alternativa o un’altra destinazione, oppure rinunciare all’idea
per quel giorno.

Se sei consumato da sensi di colpa e rimorsi per qualcosa che avresti potuto fare
in passato, cerca di affrontare quella sensazione in faccia confrontandoti con la
fonte di tale senso di colpa (se possibile), o se ciò non è possibile, cambia la
percezione del passato. Sì, il passato può essere cambiato. Alterare il passato,
imparare dai propri errori e andare avanti. E' così semplice.

Il punto è diventare più flessibili, ragionevole e pratici. Se si sa che una situazione


è potenzialmente stressante, fare in modo di evitarla. Nella maggior parte dei casi
questo sarà sufficiente per ridurre lo stress. Se non è possibile evitarla essere
creativi e cercare di trovare un modo per adottare un approccio positivo che allenti
la tensione.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 162
163

Converti i pensieri negativi in positivi


286B

Ci sono molti pensieri che attraversano la nostra mente in situazioni


potenzialmente stressanti. Eccone qui un esempio:

"Le code mi fanno andare nei matti. Se questa coda non si muove nei prossimi 2
minuti, giuro su Dio che faccio qualcosa di estremo", o" Cosa? Già le 22:00? Non
riuscirò mai finire questo saggio. Che faccio? Deve essere pronto per domani. Non
ce la farò mai. Muoio ".

Dobbiamo imparare a disperdere questi monologhi interiori sostituendo


semplicemente il pensiero negativo con un pensiero positivo. Identificare il
sopraggiungere di tali pensieri e sforzarsi di trovare all'interno della situazione
esterna stressante almeno un aspetto che si può cambiare e convertire in positivo.
È sempre possibile trovarne uno.

Aggiungi svago alla tua vita


287B

Trovare il giusto equilibrio tra lavoro e gioco è un aspetto cruciale per la salute
mentale e il benessere generale. E' anche un ottimo modo per eliminare i vari
fattori scatenanti di stress che nascono da avere poco o nessun tempo per
sciogliere le tensioni e rilassarsi. Ci sono molti modi per bilanciare il lavoro con
attività ricreative che possono calmare la mente e la diffusione dello stress.

Programmare ogni giorno un momento da dedicare ai propri hobby. Se non si ha


un hobby, crearne uno. Passare più tempo con la famiglia, comunicare con loro e
condividere pensieri e paure. Dedicare ogni giorno un'ora di tempo per le proprie
esigenze spirituali, che si tratti di scrittura, lettura, meditazione o qualsiasi altra
attività creativa emotivamente e spiritualmente appagante.

E ' anche importante non pensare al lavoro o ad argomenti che preoccupano


diverse ore prima di andare a letto. Ciò garantirà un sonno ristoratore e un buon
equilibrio mentale.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 163
164

Non reprimere lo stress, parlane


28B

Assicurati di non tenerti tutta la rabbia dentro. E’ un aspetto fondamentale. La


repressione è una pericolosa fonte di stress e si deve imparare a non
soccombervi. Impara a parlare ed esporre agli altri quello che ti infastidisce.
Quando esterni pensieri e sentimenti che portano alla rabbia e stress cerca di
essere onesto e diretto. Fallo con delicatezza e calma.

Non essere aggressivo o ostile. Condividi con gli altri le emozioni riguardo a te
stessa e al rapporto con loro. Aiuterà a capire molti aspetti legati allo stress.
Aiuterà anche a scaricare le tensioni che potrebbero essersi accumulate tra te e le
fonti esterne di tensione. Aiuterà anche a prevenire future situazioni di potenziale
stress.

Prendi le distanze dalle negatività


289B

Forse l'approccio più efficace per cambiare le situazioni esterne è riuscire a


sviluppare un distacco mentale. Molti di noi hanno la tendenza a far oscillare in
continuazione il proprio stato d’animo da positivo (felicità, contentezza,
apprezzamento e soddisfazione) a negativo (rabbia, depressione, ostilità e stress)
a seconda degli eventi esterni. Sviluppando un distacco mentale si apprezza il
calore e i lati positivi della vita mentre ci si distacca dagli aspetti negativi,
semplicemente permettendo loro di entrare ed uscire fuori, senza alcun effetto sul
proprio benessere.

C'è una grande logica dietro al distacco, ed inoltre è pratico - una volta capito
quanto è futile cambiare il proprio stato d'animo o condizione mentale a seconda
dei cambiamenti esterni negativi. Invece di arrabbiarsi e stressarsi a causa di un
evento esterno ci si sforza di modificare il proprio punto di vista. Accetta le cose
buone come vengono e modifica il punto di vista sulle cose negative. Lasciale
fluire attraverso di te senza danno. Ricorda, è un problema innanzitutto di punto di
vista, di percezione. Modificando la percezione il problema non c’è più.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 164
165

Se una persona si arrabbia con te o esprime un comportamento egoista, ricorda


che non sono le sue parole a potervi far male, bensì il tuo punto di vista sulle sue
parole. Hai il diritto di cambiare punto di vista. Nessuno te lo può portare via.
Cambialo e lascia evaporare la negatività.

Accetta le cose così come sono


290B

Sforzati di considerare le cose che non possono essere cambiate come cose che
non possono essere cambiate. Sembra semplice ma molti di noi hanno la
tendenza enorme a combattere contro mulini a vento o almeno essere arrabbiati e
frustrati quando ci rendiamo conto che non c'è niente che possiamo fare per
cambiare il modo in cui stanno le cose. A nessuno piace sentirsi impotente.
Abbiamo tutti in una certa misura una dipendenza da controllo.

Uscire dalla fissazione di dover controllare tutto è probabilmente uno dei compiti
mentalmente più impegnativi che dovrai affrontare se vuoi vincere la paura e lo
stress. Sarebbe saggio smettere di sprecare energia mentale ed emotiva sulle
cose immutabili della propria vita e di quella degli altri. E' un ottimo modo per
ridurre molte situazioni stressanti che possono sorgere semplicemente da
quest’atteggiamento malsano.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 165
166

Programma di ottimizzazione del sonno


136B

Il sonno è uno stato naturale di riposo in cui perdiamo temporaneamente


coscienza del mondo. Il sonno è anche un processo di ricostruzione, in cui il corpo
ripristina le sue forze energetiche che si sono esaurite nelle attività della giornata.
Durante il sonno il corpo ringiovanisce e ripara se stesso. Ricostruisce inoltre i
tessuti muscolari e rigenera le proprie cellule. Il battito cardiaco e la respirazione
sono più lenti durante il sonno, la temperatura del corpo si abbassa e muscoli si
rilassano.

Il legame tra carenza di sonno, abitudini del


137B

sonno e reflusso acido


Un sonno ristoratore funziona come un mini-digiuno in cui il corpo inizia a nutrire le
cellule della pelle eliminando l'accumulo di tossine e metabolizzando i radicali
liberi. Un buon sonno notturno riduce anche ansia e stress.

Un sonno insufficiente può rallentare il naturale processo di eliminazione delle


tossine e tenere i muscoli in tensione. Inoltre non fa disperdere adeguatamente lo
stress accumulato. Come già sappiamo lo stress può aggravare il reflusso acido.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 166
167

Bruciori di stomaco notturni


369B

I sondaggi mostrano che oltre il 75% di chi soffre di bruciori di stomaco ne


138B

sperimenta i sintomi nelle ore notturne. Esistono tre ragioni per questo:

• Durante il giorno il nostro corpo è in posizione eretta e con l'aiuto di gravità la


139B

maggior parte del riflusso acido che risale verso l'esofago torna allo stomaco.

• Durante il giorno deglutiamo più saliva ricca di bicarbonato che aiuta a


140B

neutralizzare l'acido nell’esofago.

• L'azione meccanica della deglutizione aiuta a spingere il contenuto nuovamente


14B

dall’ esofago allo stomaco.

Quando dormiamo forza di gravità, saliva o meccanismo di deglutizione non sono


142B

più dalla nostra parte. Utilizzare dei cuscini come consigliano alcuni non è una
soluzione efficace in quanto collo e testa vengono sollevati, ma il petto e il tronco
rimangono in posizione stesa. Inoltre possono aumentare la pressione
sull’addome e peggiorare il disturbo del reflusso.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 167
168

Il mio programma di ottimizzazione del sonno


• Di seguito trovi il mio programma di miglioramento del sonno.
Richiede un po’ di pratica ma FUNZIONA!
• Evita di mangiare pasti pesanti prima di coricarti. Se davvero hai
fame cerca di soddisfarla con della frutta. La digestione richiede
molto tempo e si dovrebbe smettere di mangiare almeno 4 ore
prima di andare a letto.
• Evita attività che possono provocare ansia prima di andare a
letto. Assicurati di andare a letto con uno stato d’animo
tranquillo. Ogni volta che puoi evitare di portarti a casa del
lavoro.
• Assicurati che la camera da letto sia più buia, confortevole,
accogliente e tranquilla possibile. Cerca di eliminare tutti gli
oggetti rumorosi dalla camera da letto. Scollega inoltre qualsiasi
apparecchiatura elettrica nella camera prima di dormire.
• Fai esercizio fisico con regolarità. Migliora sensibilmente il ciclo
del sonno. Tuttavia non si dovrebbe fare attività fisica a meno di
3 ore prima di andare a letto in quanto può tenere svegli.
• Evita caffeina, alcool e altre bevande stimolanti prima di andare
a letto. L’alcool stimola la produzione dell'ormone noradrenalina,
che è uno stimolante naturale.
• Sforzati di andare a letto il prima possibile. Assicurati di andare
a dormire prima di essere completamente esausto. L’intervallo di
ore di sonno ottimale è stato dimostrato essere dalle 23 alle 7
del mattino
• Utilizza una sveglia delicata che simuli d'alba invece di una
suoneria diabolica - di gran lunga il modo più innaturale di
risveglio. Alcune possibilità su:

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 168
169

http://www.serenityhealth.com/html/products/clocks/sunrise_syst
ems/srs_overview.html

• Smetti di fumare o fallo il meno possibile. Il fumo alza la


pressione sanguigna facendo aumentare i battiti cardiaci e può
danneggiare la capacità di dormire.
• Bevi una tazza di camomilla prima di andare a letto. La
camomilla contiene un sedativo naturale ed è la bevanda ideale
per affrontare i disturbi d'ansia, stress e sonno (vedi note
camomilla).
• Fai una doccia, o meglio ancora, un bagno poco prima di
dormire.

Esponiti al sole (luce naturale) durante ogni giorno per 10 minuti (si veda anche
sole sulla cura quotidiana della pelle). E’ stato dimostrato che più si è stati esposti
alla luce naturale durante il giorno, meglio si dormirà la notte.

• Dormi senza vestiti per permettere alla pelle di respirare

L’orario raccomandato di sonno è dalle 23 alle 7 (circa 8 ore


consecutive in piena oscurità).

Nota sulla camomilla


143B

Ho trovato che la camomilla sia semplicemente la bevanda migliore per ridurre lo


stress, l'ansia e favorire il sonno. Per 400 anni è stata utilizzata in Europa per
curare l'insonnia, mal di stomaco nervoso, mal di schiena e altro ancora.

La camomilla può essere acquistata in bustine. Ne bevo regolarmente almeno 2


tazze al giorno ed è stata come una formula magica. Si tratta di un vero e proprio
salvagente quando si tratta di controllare situazioni di stress e problemi di sonno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 169
170

I fiori di camomilla contengono sedativi naturali, che aiutano enormemente il


rilassamento.

Tuttavia, per via del suo effetto, non è consigliabile berne più di 4 tazze al giorno.
E’ comunque un ingrediente fondamentale da avere in ogni casa, soprattutto se si
soffre di stress, ansia e poco sonno, tutti aspetti che possono portare al reflusso
acido.

Ti esorto a andare a comprare un po’ di camomilla ora se non l’hai già in casa.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 170
171

Capitolo 510B

Come prevenire i
1B

bruciori di stomaco e
conservare un
ambiente libero dal
reflusso acido

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 171
172

Ormai la maggior parte dei sintomi da reflusso acido sono stati eliminati, la tua
salute è notevolmente migliorata e ti senti vitale, più giovane e forte.

Tuttavia è ancora più importante mantenere i risultati raggiunti (con un ambiente


libero da reflusso acido) adottare le seguenti linee guida nel tuo programma
futuro.

Linee guida dietetiche

• Cerca di ridurre al minimo i cibi tossici, trasformati, lieviti,


alimenti che contribuiscono a squilibri ormonali e carboidrati
raffinati.
• Consuma frutta fresca, verdure a foglia verde, frutta secca e
semi a volontà.
• Riduci al minimo i cibi acidizzanti e consuma molti alimenti
alcalinizzanti.
• Bevi molta acqua filtrata, minerale o di osmosi.
• Bevi tisane emollienti e carminative a volontà.
• Rispetta i principi per ottimizzare la digestione

Linee guida sugli integratori


14B

• Prendi gli EFA, l’olio di cocco e un buon multivitaminico su base


giornaliera.
• Prendi Difesa Primal in combinazione con alimenti prebiotici su
base giornaliera.

Linee guida sulla purificazione


145B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 172
173

• Esegui 3 giorni di dieta con i succhi almeno due volte l'anno.


• Esegui una pulizia del fegato almeno una volta l'anno.

Il fegato svolge centinaia di funzioni che mantengono il corpo sano. Un


malfunzionamento del fegato potrebbe contribuire a problemi digestivi, ad
indebolire il sistema immunitario, accumuli di tossine, squilibri ormonali e crescita
eccessiva della candida.

Depurando il fegato e rimuovendo i calcoli biliari dal fegato e cistifellea tramite il


lavaggio del fegato, la digestione migliora sensibilmente, aspetto fondamentale
per la salute generale. Allergie, eruzioni cutanee, mal di testa, acne e persino
dolori alla spalla o alla parte superiore della schiena scompariranno e potrai
godere di un importante aumento del benessere e della vitalità.

La pulizia del fegato può essere eseguito attraverso il programma classico di


lavaggio del fegato. Consiglio anche il seguente prodotto in alternativa:: Nature's
Secret ® Ultimate Liver Cleanse TM with milk thistle.

Controllo dello stress e linee guida di


146B

ottimizzazione del sonno

• Pratica le tecniche di controllo dello stress per avere un sistema


immunitario forte e prevnire la ricaduta del reflusso acido.
• Segui il programma di miglioramento del sonno per mantenere
l’organismo in equilibrio.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 173
174

Conclusione
12B

Il reflusso acido e i suoi sintomi correlati, tra cui i bruciori di stomaco, non sono
patologie in sé ma il risultato di uno scompenso interno e una somma di problemi
che permettono al reflusso acido di manifestarsi. I bruciori di stomaco e tutti i
disturbi gastrointestinali sono segnali di avvertimento dal corpo di uno squilibrio
interno profondo.

Avere il reflusso acido è l’ultimo stadio di un problema interno che può derivare da
cattive scelte alimentari, digestione lenta, farmaci, assunzione di steroidi e
antibiotici, stress, proliferare della candida, sistema immunitario indebolito e
autointossicazione.

Bisogna prima riconosce che il reflusso acido è un problema che va oltre il tuo
esofago e come tale non può essere cancellato usando antiacidi, antidolorifici e
altri farmaci convenzionali o parafarmaci che funzionano a breve termine e
possono causare effetti collaterali indesiderati. Ascolta il tuo corpo e assumiti la
responsabilità della tua salute e benessere e apri la strada ad una vita libera dal
reflusso acido, dai disturbi gastrointestinali e dalle loro pericolose complicazioni.

Con l'adozione di semplici cambiamenti nella dieta, migliorando la digestione,


assumendo gli integratori necessari, l’esercizio fisico, il controllo dello stress e una
buona igiene, curi il problema interno che sta causando il verificarsi dei bruciori di
stomaco, invece di mascherare i sintomi.

Il raggiungimento di un organismo in equilibrio richiede un certo sforzo, ma è il


dono più grande che possa fare a te stesso. Un corpo pulito, disintossicato e con
gli ormoni in equilibrio: un felice corpo - privo di maggior parte delle malattie e
affezioni. Il completamento di questo programma olistico ti darà la libertà non solo
dal reflusso acido, ma anche da molte altre malattie che potresti contrarre se non
si agisce per consentire al corpo di guarire se stesso dall'interno. Ti sentirai più
giovane, forte, energico, vitale e con più controllo di quanto non ti sia mai sentito.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 174
175

Spero che questo libro ti abbia fornito la informazioni, orientamento e motivazione


per prendere il toro per le corna e riprendere il controllo della tua salute e del tuo
futuro.

Ti auguro ogni felicità, amore e successo. A te che sei più felice e più in salute!

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 175
176

Appendice 1
13B

Cure complementari
14B

per i bruciori di
stomaco

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 176
177

Aromaterapia
147B

L’aromaterapia utilizza gli oli essenziali, che sono gli estratti aromatici di fiori,
piante, cespugli ed erbe per scopi medicinali. Gli oli essenziali sono stati usati per
migliaia di anni al fine di equilibrare i sistemi del corpo e di stimolare
selettivamente e fortificare ciascuno dei suoi organi a funzionare meglio. Gli oli
essenziali aiutano inoltre il corpo a guarire se stesso in modo più efficace.

Gli oli essenziali sono molto complessi nella loro struttura molecolare. Sono
naturali, sicuri da usare e antisettici. Gli oli essenziali possono avere effetti
significativi sia sul corpo che sulla mente.

Le donne possono applicarne alcune gocce sulle piante dei piedi, in particolare
nell'arco dei piedi. L'olio penetrerà all'interno delle membrane cellulari e nel
sistema sanguigno. Massaggiare delicatamente due volte al giorno.

Ci sono diverse formulazioni di oli essenziali, alcuni specificamente con lo scopo


di trattare bruciori di stomaco. Si possono reperire nei negozi di alimentazione
naturale e negozi online.

I migliori oli essenziali per il trattamento di bruciori di stomaco sono l'olio di


arancio, la miscela di camomilla tedescao, la Litsea cubeba, l’olio di maggiorana e
l’olio di menta piperita.

Massaggiare delicatamente l'addome due volte al giorno utilizzando gli oli


essenziali sopraelencati.

Altri modi per utilizzare gli oli essenziali


291B

nella cura dei bruciori di stomaco:

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 177
178

• Vaporizzazione: Aggiungere alcune gocce della formula di oli


essenziali in un piccolo piatto con acqua.
• Inalazione: Aggiungere qualche goccia della formula di oli
essenziali in una ciotola con acqua calda e inalare i vapori.
• Bagno: Aggiungere alcune gocce di olio essenziale in un bagno
tiepido e immergersi per dieci minuti.
• Massaggio: Applicare più gocce di olio essenziale su un olio
vettore, come nocciolo di albicocca, mandorle, arachidi, olive,
noci pecan, enotera, sesamo o noce e massaggiare piedi e
giunture. Non usare olio minerale come olio vettore.

Note importanti:
29B

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 178
179

• Gli oli essenziali devono essere utilizzati solo esternamente.


• Non utilizzare gli oli essenziali senza consultare il medico,
soprattutto se sei incinta o hai disturbi epilettici.
• Non assumere oli essenziali in combinazione con trattamenti
omeopatici senza consultare il medico.
• Avere una dieta di cibi crudi al 70% e alcalinizzata è importante
durante l'uso dell’aromaterapia. Anche bere almeno 8 bicchieri
di acqua al giorno è importante per il successo del trattamento
aromaterapico.

Massaggio Articolare
148B

Scegli un chiropratico o osteopata ben noto e qualificato e fatti fare un massaggio


149B

articolare utilizzando i seguenti oli: arachidi, oliva, ricino e burro di cacao. Questo
massaggio può aiutare a stimolare le ghiandole e gli organi legati agli attacchi
micotici che contribuiscono ai bruciori di stomaco.

Massaggio Linfodrenante
150B

Scegli un massaggiatore qualificato con esperienza nell’esecuzione di massaggi


linfodrenanti e chiedi un massaggio specifico per il reflusso acido, la candida e altri
problemi digestivi.

Il sistema linfatico, tra le sue numerose altre funzioni, è responsabile


dell’espulsione delle tossine e drenaggio del liquido. In caso di reflusso acido si
creano tossine e il flusso linfatico è interrotto. Questo massaggio può
effettivamente condurre al libero fluire della linfa, eliminare le ostruzioni e
migliorare l'equilibrio batterico nel corpo.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 179
180

Massaggio digestivo
15B

Avere un sistema digestivo lento può contribuire a una miriade di malattie. Tra di
queste troviamo candida e reflusso acido. Un massaggio digestivo, accompagnato
da oli ayurvedici vegetali contribuirà a stimolare il sistema digestivo, favorendo la
peristalsi (contrazioni muscolari efficaci istintive necessarie per far passare il cibo
dall’intestino tenue a quello crasso).

Scegli un professionista qualificato e preparato. Il massaggiatore si concentrerà


sulle seguenti aree: vita, naso, mento, articolazioni, polsi, collo, caviglie e spalle
per aiutare incoraggiare efficacemente i movimenti intestinali.

Agopuntura
152B

Questa antica pratica medica ha lo scopo di controllare il dolore e lotta contro molti
sintomi di malattia con l'inserimento di aghi attraverso la pelle in punti specifici,
noti come nodi di energia.

Alla base a questa pratica vi è la concezione di una forza di energia all'interno del
corpo che interconnette molte funzioni del corpo e decine di punti di energia che si
diffondono in tutto il corpo. Quando una persona è malata il flusso di energia è
bloccato in uno o più organi presso un meridiano specifico. L’agopuntura dirigerà
energia nel punto in cui l'energia è scarsa per aiutare l'organo malato a difendersi
meglio contro la malattia e l'equilibrio stesso.

Un agopuntore qualificato prima esegue diversi test (lingua, polso, della bocca,
ulcere, occhi) per diagnosticare il flusso di energia e lo stato di salute iniziale. Poi
fornirà una serie di trattamenti specifici per il tuo caso e i tuoi sintomi.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 180
181

Omeopatia
153B

Questo trattamento per le malattie e le patologie croniche, tra cui problemi emotivi
e mentali, può essere preventivo o riparatore e si basa sul concetto di trattare il
simile con il simile.

L'idea principale è quella di combattere la malattia, introducendo nel corpo la


stessa sostanza tossica che ha prodotto la malattia in piccole quantità diluite.

I rimedi usati in omeopatia derivano da animali, piante, sostanze chimiche e sali


minerali e vanno assunte in opercoli da sciogliere sotto la lingua.

L’omeopatia è in grado di migliorare la salute e contribuire alla lotta contro il


reflusso acido e la candida rafforzando il sistema immunitario e potenziando la
digestione.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 181
182

Appendice 2
15B

Dieta disintossicante
16B

anti-reflusso

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 182
183

Che cos’è il detox?


154B

In una dieta detox semplicemente eliminiamo gli alimenti noti per essere
"provocatori" (piccante, caldo, grasso), tossici e aggravanti del reflusso acido per
consumare solo cibi puliti.

Lo scopo di una dieta detox è praticamente lo stesso di quello della dieta a succhi
- permettere al corpo di disfarsi dei rifiuti tossici accumulati nei tessuti, organi e
cellule vitali e di sbarazzarsi di queste tossine immagazzinate temporaneamente
nella pelle, intestino, fegato, polmoni, reni e sistema linfatico.

Con il detox aiutiamo a ricostruire il naturale processo di eliminazione e il ripristino


dell’equilibrio acido-alcalino.

La dieta di purificazione a succhi è in realtà un tipo di dieta detox, solo che è più
estrema ed è limitata a solo liquidi. Mentre il digiuno a succhi consiste solo di
alimenti purificanti, come frutta e verdura, nella loro forma liquida, una dieta detox
comprende cibi solidi.

Una dieta detox ben pianificata migliorerà la circolazione, fornirà sostanze nutritive
per il fegato e depurerà il colon. Una buona dieta detox finirà per ridurre i sintomi
di tossicità, quali mal di testa, dolori articolari, stanchezza, problemi digestivi,
allergie e bruciori di stomaco.

Durante lo svolgimento di una dieta detox dobbiamo compiere inoltre azioni


aggiuntive oltre alle restrizioni alimentari speciali, come assumere integratori
nutrizionali, bere molta acqua, fare esercizio, massaggi, esercizi di respirazione e
fare bagni con sale Epsom e saune.

Lo scopo principale di queste attività aggiuntive è aiutare il corpo a scaricare


tossine attraverso i principali canali di eliminazione, stimolando questi organi per
migliorare il processo di disintossicazione.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 183
184

Sintomi durante il detox


15B

Durante un programma di dieta detox ci si può sentire un po' affaticati o meno


attivi e per questo ti viene richiesto di riposare e dormire bene durante il
programma.

Come con il digiuno a succhi è possibile che si verifichino sintomi della crisi di
disintossicazione, soprattutto se in passato si sono consumati molti cibi presenti
nella lista degli "alimenti che aggravano la candida". I sintomi possono essere
diversi, da mal di testa, naso che cola, alito cattivo, gonfiore, debolezza,
stanchezza, nausea e acne.

Intendiamoci, tutti questi sintomi sono un segno positivo che indica che il corpo
scarica tossine. Sono sintomi temporanei e dovrebbero ridursi in modo
significativo non appena il corpo diventi più equilibrato e purificato.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 184
185

Linee guida durante la dieta detox


156B

• Bevi molta acqua filtrata o di sorgente, almeno un bicchiere ogni


ora. Mescola l'acqua con varie gocce di limone.
• Bevi molti tè disintossicanti al giorno. (disponibili su:
http://www.amazon.com/DetoxTea.
• Prendi due cucchiai di olio extra vergine di oliva a stomaco
vuoto ogni mattina.
• Limita la dieta a cereali senza glutine, verdure a basso
contenuto di zucchero, frutta secca e semi.
• Disintossicati dai metalli tossici con l'aggiunta di 2-3 spicchi
d'aglio al giorno nei pasti.
• Fai una sauna per circa 20 minuti a giorni alterni.
• Massaggia la pelle ogni mattina prima di fare il bagno.
• Fai attività fisica ogni mattina e sera.
• Medita al mattino e prima di andare a letto.

Cosa mangiare durante la dieta detox


157B

Ecco un elenco degli alimenti consigliati che si dovrebbe assumere durante la


dieta detox:

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 185
186

• Germogli
• Mirtilli
• Cipolle
• Carote
• Angurie
• Mele
• Spinaci
• Uva
• Frutta a guscio e semi, noci brasiliane crude, semi di sesamo,
semi di girasole, mandorle, semi di zucca e avocado
• Cereali senza glutine: quinoa, miglio, grano saraceno o
amaranto
• Minestre di verdura.

Cosa evitare durante la dieta detox


158B

In una dieta detox è necessario astenersi totalmente da:

• Tutti i tipi di carne, latticini e pesce


• Tutti i carboidrati raffinati
• Gli alimenti trasformati
• Zucchero bianco
• Grano
• caffeina
• cioccolato
• Alcool
• Tabacco
• Piatti ad alto contenuto di grassi, fritti o cotti. La cottura saltata è
accettabile, ma con moderazione.
• Il pompelmo deve essere evitato perchè influisce sulla
produzione di enzimi disintossicanti del fegato.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 186
187

Suggerimento di dieta detox di due giorni


159B

Questo è una dieta detox di 2 giorni che raccomando solo come complemento alla
cura. Mi rendo conto che a prima vista il suggerimento di dieta detox può
sembrare un po' estremo e impegnativo. Ne sono consapevole, ma tieni a mente
che, mano a mano che si riscontra e si è testimoni del miglioramento del reflusso
acido e del benessere, le cose diventeranno più semplici.

All'inizio si potrebbe soffrire di vertigini lievi, mal di testa, acne e debolezza. Sono
tutti sintomi che indicano la fase di disintossicazione in atto e la buona reazione
del corpo che si ripulisce a fondo.

Quanto più si avanza nel Sistema Mai Più Reflusso Acido™ più efficaci
diventeranno gli organi di eliminazione. La disintossicazione sarà meno dura e
anche più divertente.

Giorno 1
293B

8:00 Bevi un bicchiere di acqua minerale naturale a temperatura ambiente


con la metà di un limone spremuto dentro.
Prendi 2 cucchiai di olio extravergine di oliva + 3 spicchi d'aglio crudo tritato.
8:30 Massaggio della pelle seguito da bagno caldo
9:00 Succo di Wheatgrass
9:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
10:00 Manciata di semi di girasole
10:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
11:00 Manciata di noci
11:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
12:00 Zuppa di verdure a basso contenuto di zuccheri
12:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
13:00 Un cetriolo
13:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 187
188

14:00 Manciata di semi di sesamo


14:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
15:00 5 noci brasiliane
15:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
16:00 Manciata di semi di girasole
17:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
18:00 Insalata di ortaggi a basso contenuto di zuccheri
19:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
20:00 Medita. Bevi un bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox.
21:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
22:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + mezzo limone spremuto dentro
23:00 Dormi

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 188
189

Giorno 2
294B

8:00 Bevi un bicchiere di acqua minerale naturale a temperatura ambien


con metà di un limone spremuto dentro. Prendi 2 cucchiai di olio
extravergine d’oliva + 3 spicchi d'aglio crudo tritato.
8:30 Massaggio-scrub della pelle seguito da bagno caldo
9:00 Succo di Wheatgrass
9:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
10:00 Manciata di semi di girasole
10:30 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
11:00 5 noci brasiliane
12:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
12:30 Insalata di ortaggi a basso contenuto di zuccheri
13:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
13:30 Manciata di semi di sesamo
14:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
14:30 Manciata di noci
15:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
15:30 Due peperoni verdi
16:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
17:00 Manciata di semi di zucca
18:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale
19:00 Zuppa di verdure a basso contenuto di zuccheri
20:00 Bicchiere di acqua filtrata o minerale + tè giornaliero detox
21:00 Medita
22:00 Fai un bagno di Epsom. Bevi un bicchiere di acqua filtrata o minera
+ mezzo limone spremuto dentro.
23:00 Dormi

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 189
190

Appendice 3
17B

Programma di
18B

disintossicazione
secondo l’Ayurveda

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 190
191

Introduzione
160B

Ayurveda (yus che significa "vita" o "principio vitale", e la parola Veda, che si
riferisce ad un sistema di "conoscenza") è un antico sistema indiano di salute
ed è attualmente utilizzato ogni giorno da milioni di persone in India, Nepal e
Sri Lanka.

Questo programma di disintossicazione ayurvedico dovrebbe essere seguito


per 7-30 giorni. Il programma di disintossicazione è composto da 3 elementi:

1. Dieta disintossicante Ayurvedica


295B

• Kitchari (fagioli mung gialli, riso basmati integrale, verdure, ghee, spezie)
• Zuppa di rafano
• Acqua bollita calda
• Infuso di zenzero
• Acqua bollita a temperatura ambiente

2. Erbe disintossicanti Ayurvediche


296B

• Formula vegetale disintossicante

3. Stile di vita disintossicante Ayurvedico e


297B

meditazione

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 191
192

La dieta disintossicante ayurvedica


16B

Linee guida di base


298B

· Mangia Kitchari e zuppa di rafano per colazione, pranzo e cena ogni giorno.
· Evita altri cibi.
· Mangia poca quantità di cibo spesso durante il giorno. Non mangiare troppo
lentamente o rapidamente. Evita grandi porzioni.
· Bevi tra un pasto e l’altro o accompagna ai tuoi pasti una tazza di infuso di
ginger o acqua calda bollita
· Non parlare mentre mastichi
· Mangia in un’atmosfera calma
· Mostra gratitudine per chi ti prepara i cibi
· Evita qualunque distrazione mentre mangi.
· Mangia solo quando hai fame.
· Cerca di mangiare alimenti biologici, per quanto possibile
· Mangia cibi appena cotti perché contengono la massima energia vitale.
· Mangia cibi caldi e bevi bevande calde. Evita cibi e bevande freddi.
· Evita caffeina, fumo, alcool e carboidrati raffinati
· Bevi infuso di zenzero
· Bevi acqua bollita o minerale calda

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 192
193

Kitchari
29B

Il Kitchari è una miscela medicinale di cereali e spezie. Si tratta di un pasto


completo che ha lo scopo di sanare i disturbi digestivi. Anche se alcune ricette
includono riso bianco basmati ho scelto l'alternativa più sana di riso basmati
integrale. La combinazione di riso, verdure e lenticchie gialle mung nel kitchari
rappresenta una fonte perfetta di nutrimento vitale di proteine, fibre e
carboidrati.

Benefici del kitchari


30B

· Stimola gli enzimi digestivi


·Elimina le tossine profondamente radicate all'interno dei tessuti
·Rimuove gas e gonfiore dal ventre
·Migliora il sistema immunitario
·Scompone le tossine
·Sblocca i canali all'interno del corpo
·Rimuove la sonnolenza mentale

Ricetta del Kitchari


301B

Il kitchari deve essere preparato fresco ogni mattina e mangiato per tutto il
giorno.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 193
194

Ingredienti
302B

•1 tazza di riso basmati (sciacquato 7 volte)


• 1 tazza di mung dhal giallo (sciacquate 7 volte). Utilizzare solo mung dhal
che rimuove gas invece di provocarlo
• 1 peperoncino verde (tritato)
• 1 cucchiaio di ghee (burro chiarificato)
• 1 cucchiaino di semi di senape
• 1 cucchiaino di curcuma, finocchio, cumino, coriandolo in polvere
• 1 grosso pezzo di zenzero fresco (tritato finemente)
• Un pizzico di hing (assafetida)
• chiodi di garofano interi 3-4
• bacche di cardamomo 3-4
• 3 litri di acqua calda bollita
• 1-2 tazze di verdure tritate finemente (Bok choy, pak choy, asparagi, fagioli
verdi, patate dolci, zucca, zucchine, ravanelli, zucca, spinaci inglese, verdure
a foglia verde)

Preparazione del kitchari


30B

Prendere il riso per rimuovere eventuali sassolini. Lavarlo separando i chicchi


in almeno due porzioni di acqua. Mettere il riso basmati e i legumi in una
pentola. Strofinare tra le mani per 30 secondi. Scolare l'acqua e ripetere
l'operazione per 7 volte fino a quando l'acqua è limpida.

Riscaldare 1 cucchiaio raso di ghee a fuoco medio. Aggiungere i semi di


senape e friggere. Aggiungere il peperoncino verde, la radice di zenzero

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 194
195

fresco e le altre spezie e verdure. La curcuma deve essere aggiunta per


ultima. Friggere il composto per un minuto.

Ora aggiungere il riso basmati integrale e i legumi al composto, mescolando a


fuoco medio per 1 minuto. Aggiungere 3 litri di acqua bollita calda, coprire e
cuocere a fuoco lento per 30 minuti.

Zuppa di rafano
304B

La zuppa di rafano è un potente eliminatore di tossine. Brucia le tossine,


potenzia la digestione e pulisce dal muco.

Ingredienti
305B

· Diversi ravanelli tagliati


· 1 cucchiaino di peperoncino verde
· 1 cucchiaino di ghee

Preparazione della zuppa di rafano


306B

1. Scaldare il ghee
2. Soffriggere il peperoncino verde per 1 minuto.
3. Aggiungere i rafani tritati e soffriggere per 1 minuto
4. Portare 4 tazze di acqua a ebollizione

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 195
196

5. Aggiungere l'acqua bollita alla miscela e girare a fuoco basso. La zuppa di


rafano deve cuocere fino a quando non è morbida.

Le erbe disintossicanti ayurvediche


162B

Prendere la seguente potente formula disintossicazione a base di erbe che


non contiene niente altro che erbe crude in grado di spezzare e rimuovere le
tossine profondamente radicate all'interno di tessuti, organi e cellule.

Mescolare le seguenti erbe insieme e prendere 1 cucchiaino 3 volte al giorno


prima di ciascuno pasto seguito da un bicchiere con un quarto di acqua calda:

• Chitrika in polvere (5 grammi)


• Trikatu in polvere (10 grammi)
• Triphala in polvere (20 grammi)
• Guggulu in polvere (20 grammi)
• Guduchi in polvere (25 grammi)

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 196
197

Lo stile di vita disintossicante ayurvedico e la


163B

meditazione

Durante il Programma ayurvedico di disintossicazione è estremamente


importante attenersi ai seguenti principi come parte della routine quotidiana:

• Evitare ambienti con aria condizionata


• Evitare un’eccessiva attività fisica
• Evitare un eccessivo sforzo mentale ed emotivo
• Evitare di sedersi sui sedili, sdrai o letti duri
• Evitare di parlare troppo
• Evitare le alcool, fumo e farmaci
• Evitare l'esposizione a rumori forti
• Evitare l'esposizione eccessiva alla televisione e al computer
• Evitare di lavorare di notte
• Stare all’aria aperta ma evitare correnti fredde dirette ad ogni costo
• Prendere 10-20 minuti di sole su tutto il corpo
• Fare la doccia con acqua calda
• Andare a letto presto e svegliarsi all'alba.
• Quando si avvertono movimenti intestinali sedersi sul gabinetto e utilizzare
un piccolo sgabello sotto i piedi. Per completare l’azione intestinale.
• Avere un totale riposo fisico, mentale e sessuale
• Raschiare la lingua con un raschietto per la lingua dalla parte posteriore a
quella anteriore più volte al giorno per eliminare ogni patina bianca sulla
lingua
• Usare il filo interdentale e spazzolare i denti (si può usare bicarbonato di
sodio o un dentifricio a base di erbe Neem).
• Fare dei gargarismi per un minuto con olio di sesamo e poi sputare.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 197
198

• Lavare il corpo sia prima di cena o prima di coricarsi. Non fare mai la doccia
subito dopo mangiato.
• Meditare per 10 minuti diverse ore prima di andare a dormire. Concentrarsi
su dove i sintomi sono avvertiti nel modo peggiore. Questo servirà ad
autoguarire tutto il dolore e le sofferenze.
• Dormire sul fianco sinistro con la testa a sud e piedi a nord.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 198
199

Appendice 4
19B

Lavaggio di fegato e
20B

cistifellea

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 199
200

Introduzione
164B

Il fegato svolge centinaia di funzioni che mantengono il corpo sano. Un fegato


indebolito potrebbe concorrere a problemi digestivi, indebolire il sistema
immunitario,creare accumulo di tossine, squilibrio ormonale e reflusso acido.

Con il lavaggio del fegato la rimozione dei calcoli dal fegato e cistifellea la
digestione migliora sensibilmente, cosa fondamentale per la salute generale.
Allergie, eruzioni cutanee, mal di testa, bruciori di stomaco e persino dolori alla
spalla o dolore alla parte superiore della schiena scompariranno e potrai godere di
un significativo aumento del benessere e della vitalità.

Anche se alcune persone hanno riferito di essersi liberate dei calcoli utilizzando
solo la pulizia intestinale, non è ancora stato confermato come metodo sicuro per
eliminare i calcoli da fegato e cistifellea pietre e certamente non è un sostituto per
il lavaggio del fegato.

Solo effettuando il lavaggio del fegato, oltre al digiuno quotidiano, potrai ripulire
fegato e cistifellea dalla maggior parte dei calcoli, cristalli, sassolini e scorie che
ostacolano la disintossicazione del corpo e la guarigione.

A differenza dell’inutile intervento chirurgico alla cistifellea il lavaggio del fegato è


una procedura semplice, indolore, sicura e veloce che può essere effettuata in
casa. Necessita di ingredienti a basso costo e non ha effetti collaterali.

Molti pazienti cronici (con dolori alla schiena superiore e spalle, psoriasi) hanno
riportato un significativo miglioramento del loro stato dopo il primo lavaggio del
fegato.

Il lavaggio del fegato ha un impatto notevole quando si tratta di disturbi gastro-


intestinali in quanto non solo purifica il fegato, ma migliora anche la sua
funzionalità. Un lavaggio del fegato inoltre migliora notevolmente la circolazione

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 200
201

sanguigna e la digestione (uno dei fattori secondari che influenzano il reflusso


acido).

Personalmente ho effettuato questa pratica per 7 volte senza effetti collaterali


constatando risultati sorprendenti sui miei sintomi da reflusso. I miei capelli sono
più lucidi e ho notato un notevole cambiamento della pelle.

Il lavaggio del fegato dovrebbe essere eseguito due volte l'anno.

Attenzione
307B

1. Consulta sempre il tuo medico prima di eseguire la seguente procedura


del lavaggio del fegato. Se non lo fai agisci a tuo rischio e pericolo.

2. Assicurati di essere in grado di tollerare il solfato di magnesio (sale di


Epsom) prima di tentare di consumarne 4 cucchiai. Chi non è in grado di
tollerare il solfato di magnesio può subire una reazione negativa.

3. In caso di gravidanza o allattamento o se sai sospetti di avere problemi al


fegato o cistifellea compresi calcoli biliari, polipi, atrofizzazioni,
infiammazioni o altre malattie non procedere in alcun modo con questa
pratica.

Il lavaggio deve essere effettuato solo dopo aver fatto una pulizia intestinale e
seguito un regime antiparassitario. Se questi passaggi non vengono eseguiti per
primi la pulizia del fegato può essere traumatica (e improduttiva) in quanto la
quantità di rifiuti prodotti dalla pulizia può fiaccare i reni se non sono puliti e i
parassiti sono in grado di bloccare il flusso della bile, causando una pressione
dolorosa. Se le indicazioni sono seguite correttamente la procedura è sempre
indolore, anche per chi ha più di 80 anni, secondo Hulda Clark, che si basa su più
di 500 dei suoi casi. Anche se la procedura sembra scoraggiante e spiacevole è
abbastanza facile.

Il lavaggio produrrà una moltitudine di qualcosa che appare come una palla di
lardo contenente cristalli, simili al sale. Sono chiamati "pietre", ma sono davvero

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 201
202

racchiusi in cristalli di colesterolo, olio grasso e di oliva. Pietre più grandi saranno
inoltre racchiuse nella sostanza e non dovranno produrre dolore quando
passeranno attraverso l'intestino. Inoltre il sale Epsom aprirà le valvole del dotto
biliare in modo che non sentiremo nulla quando un treno di sassolini viaggerà
lungo le vie biliari come biglie.

Attenzione agli elettroliti

Devi assicurarti che i tuoi elettroliti siano bilanciati prima e dopo l'esecuzione di un
clistere o un lavaggio del fegato. Un elettrolita è una soluzione o sostanza che
trasporta cariche elettriche. Esistono nel sangue come acidi, basi e sali (come
sodio, calcio, potassio, cloro, magnesio e bicarbonato).

Per cui è indispensabile sostituire gli elettroliti durante e dopo il lavaggio del
fegato. Puoi farlo bevendo liquidi come Pedialyte o Gatorade durante e dopo il
lavaggio del fegato.

Alternativa a Pedialyte: http://www.vitacost.com/alacer-emergen-c-vitamin-c-fizzy-


drink-mix-tangerine

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 202
203

Passaggi preliminari
165B

1. Assicurati di non avere metalli in bocca o


308B

batteri.
Prima di iniziare il programma è necessario assicurarsi di aver eliminato tutti i
problemi dentali. Si raccomanda anche di sostituire le otturazioni al mercurio in
modo da avere la bocca libera dal metallo. Il motivo è che una bocca intossicata
può gravare molto sul fegato, soprattutto dopo che è stato intensamente purificato

2. Esegui una pulizia di parassiti di 7 giorni


309B

Secondo il Dr. Hulda Clark (autore del famoso libro The Cure for All
Diseases), un efficace lavaggio del fegato non può essere effettuato se vi è la
possibilità di parassiti viventi all’interno del corpo.

Prima di effettuare in lavaggio del fegato devi uccidere i parassiti che abitano
nel tuo corpo. Altrimenti non sarai in grado di eliminare i calcoli e
sperimenterai sintomi pesanti di malattia. Esegui semplicemente il piano di
sradicamento dai parassiti di 7 giorni descritto nel libro.

3. Purificazione di tre giorni a succo di


310B

mela
Prima del lavaggio è una buona pratica per ammorbidire e sciogliere i calcoli
di cistifellea e fegato e garantirne un transito agevole. I 3 giorni di
purificazione con succo di mela biologica dovrebbero agire in tal senso così
come la pulizia dei reni (anche questa necessaria per il lavaggio).

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 203
204

La pectina che si trova nelle mele ammorbidisce i calcoli e facilita il loro


passaggio attraverso i dotti biliari. La dieta con la mela apre e svuota
l'intestino aiutando il passaggio dei calcoli nelle sue via d'uscita.

I 3 giorni di digiuno a succo di mela sono fondamentalmente un digiuno di 3


giorni con i succhi, ma limitato al succo di mela e dovrebbe essere seguita da
le stesse linee guida di un normale digiuno a succhi con tisane e clisteri
quotidiani, che aiutano gli organi di eliminazione ad espellere le tossine.

Lo scopo del digiuno con succo di mela va oltre l’ammorbidire i calcoli di


fegato e cistifellea. I clisteri quotidiani (o, preferibilmente, le irrigazione del
colon dell’idroterapia) puliranno il colon, evitando così che le tossine espulse
dal fegato rimangano intrappolate nel colon congestionato.

Nota: se ti senti che una dieta di 3 giorni a succo di mela è troppo dura per te,
puoi invece seguire una mono-dieta di 3 giorni (mangiare solo mele crude o
cetrioli crudi per 3 giorni). La miglior varietà di mela a tal scopo è la Golden
Delicious.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 204
205

Lavaggio di fegato e cistifellea di un giorno


16B

Ingredienti:
31B

½ tazza di olio extravergine di oliva


3 limoni
4 cucchiai di Sali di Epsom (disponibili su: http://www.boots.com)
3 tazze di acqua

Passaggi pratici
312B

Per effettuare il lavaggio del fegato il giorno ideale è ad esempio un sabato,


quando non devi lavorare il giorno successivo, in modo da poter riposare.

Interrompi il digiuno a succo di mela con una prima colazione cruda al 100% con
verdura e frutta senza alcuna aggiunta di grassi.

Fai la stessa cosa a pranzo (limitandoti solo a frutta e verdura cruda, l'aggiunta di
un po' di sale, se vuoi, per esercitare una pressione sul fegato), ma non mangiare
dopo le 2 del pomeriggio.

14:00 Mescola i sali di Epsom in 3 tazze d'acqua e versare il composto in


un barattolo. Lascia in frigorifero.
18:00 Bevi ¾ di tazza della miscela e due tazze di acqua in seguito.
20:00 Prendi altri ¾ di tazza della miscela.
21:45 Mescola mezza tazza di olio d'oliva con il succo dei 3 limoni e vers
il composto in un barattolo. Agita bene e conserva in frigorifero.
Svolgi le tue faccende serali, vai in bagno e preparati per andare a
letto.
22:00 In piedi accanto al letto bevi l'intera miscela di olio d'oliva preparata
precedenza. Sorseggiarla lentamente per circa 5-15 minuti e sdraia
immediatamente sulla schiena con la testa in su per 20 minuti. Puo

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 205
206

sentire come dei sassolini che viaggiano dal fegato e cistifellea sen
dolore. Provare a dormire sul fianco sinistro con la mano destra ve
il petto..

Nota: durante la giornata raccomando di consumare anche tra i 5-9 bicchieri di tè


purificante del fegato. Alcune persone bevono un tè purificante del fegato subito
dopo aver bevuto il mix di limone e olio d'oliva. Io personalmente preferisco non
mischiare i due, ma bere molto tè purificante per il fegato prima della miscela
limone/olio (tutto il giorno).

7:00 Al risveglio (non prima di 6), prendi una terza dose della miscela di
sale Epsom. In questa fase ci si dovrebbe aspettare della diarrea.
Guarda se vedi pietre verdastre nelle feci. I calcoli biliari
galleggeranno perché contengono colesterolo. Si possono trovare
alcuni cristalli galleggianti marrone chiaro che non sono di forma
rotonda. Questi sono i cristalli dei dotti biliari.
9:00 Prendi l'ultima dose della miscela di sale di Epsom e torna a letto.
11:00 Puoi iniziare a mangiare la prima frutta fresca e verdura. Si consigl
di iniziare con succhi di frutta e frutta non solida o verdure. Non me
di due ore dopo si può tornare a mangiare cibi normali di nuovo, m
lentamente.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 206
207

Conclusione
167B

A questo punto hai ripulito fegato, cistifellea e rimosso una notevole quantità di
scorie e residui delle vie biliari.

E' altamente raccomandato che dopo ogni lavaggio che il colon risulti pulito per
garantire che non vi siano sassolini da cistifellea o fegato intrappolati al suo
interno. Io di solito effettuo uno o due clisteri di routine dopo ogni lavaggio per
assicurarmi che non ci siano residui, che possono comparire.

Esegui tale procedimento due volte l'anno. Inoltre bere due cucchiai di olio
extravergine di oliva ogni mattina garantirà al tuo fegato il massimo delle
prestazioni.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 207
208

Appendice 5
21B

Consigli utili dai


2B

clienti

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 208
209

Quello che segue è un prezioso elenco di consigli per alleviare i sintomi della
MRGE, che ho ricevuto da alcuni dei miei clienti. Anche se vale sicuramente
provare alcuni di questi consigli è sempre saggio usare il proprio buon senso.

Come scopriremo presto ogni persona è unica e quindi risponde in modo diverso a
ciascun "rimedio". Ciò che fa miracoli per uno può essere una perdita di tempo per
l'altro o peggio. Può provocare una reazione allergica o il peggioramento del
problema del reflusso. Questo è il motivo per cui ti chiedo di utilizzare le seguenti
informazioni con cautela durante la sperimentazione, cercando quello che
funziona meglio per te.

Nota che anche se alcuni dei nostri clienti hanno riferito di essersi completamente
liberati dei sintomi da reflusso acido con aceto di sidro di mele o miele, nella
stragrande maggioranza dei casi, visto che la MRGE è una patologia complessa
che si diffonde al di là del esofago, utilizzare rimedi casalinghi o semplicemente
cambiare la dieta sicuramente allevierà i sintomi, ma non impedirà il ripetersi della
MRGE.

Come detto più volte in questo libro per eliminare completamente la MRGE o
qualsiasi disturbo cronico è necessario neutralizzare l'ambiente che gli permette di
verificarsi in primo luogo. Per fortuna e così per ogni altra cosa degna di nota, non
ci sono scorciatoie per la gloria.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 209
210

Consiglio n.1: Paul dall’Inghilterra


OK, ecco cosa mi ha aiutato ad eliminare la maggior parte dei sintomi dall’inizio
168B

del programma: in primo luogo, io sono inglese e il marchio di aceto di mele che vi
consiglio è Aspall.

Allora ho preso 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele di Aspall solo una volta al
169B

giorno, al risveglio ed a stomaco vuoto, accompagnato da 3 cucchiai di germe di


grano crudo con un bicchiere d'acqua (Quest'ultimo è un rimedio segreto per
l’indigestione confidatomi da mio padre - altamente consigliato). Ho diviso ogni
pasto in porzioni minuscole e masticato il più lentamente possibile. Ho bevuto
l'acqua prima di mangiare o subito dopo. Dopo ogni pasto ho preso 1 piccolo
cucchiaino di miele liquido.

Consiglio n.2: Elaine dalla Nuova Zelanda


170B

Ho scoperto che sollevare la testa con i cuscini, proprio come hai detto tu, non
17B

serviva a molto, visto che il busto era ancora steso. Così ho fatto rialzare la
schiena con dei blocchi e ha funzionato! Ho anche scoperto che mangiare una
fetta di mela (della varietà Red Delicious) poco prima di andare a letto fa
meraviglie e aiuta a dormire meglio.

Consiglio n.3: Mary dal New Jersey, USA


172B

Ho avuto questo suggerimento da un amico infermiere: mescolate mezzo


bicchiere di latte con mezzo bicchiere di 7-up (o Sprite) e bere lentamente. Ciò
permette di dare sollievo ai sintomi dei bruciori di stomaco e reflusso acido.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 210
211

Consiglio n.4: Dylan dall’Oregon, USA


173B

Su di me l’aceto di sidro di mele non ha funzionato per me. Mangiare miele grezzo
174B

dopo ogni pasto dava sollievo ma non era in grado di allontanare completamente
l’acido. L'unica cosa che mi ha dato risultati quasi immediati è stato mescolare 65
ml di succo di pompelmo 100% con ½ cucchiaio di pectina. E 'stato
incredibilmente efficace.

Consiglio n.5: Ruth dall’Inghilterra


175B

L'aceto di sidro di mele e la miscela di miele era efficace ma ho un’ernia iatale e


176B

l'unica cosa che ha fatto davvero una grande differenza è stata bere 1 cucchiaino
di bicarbonato di sodio con l'acqua. Ho anche scoperto che la gomma da
masticare aiuta davvero a volte. Credo che faccia produrre più saliva.

Consiglio n.6: Mike dall’Australia


17B

Bere un bicchiere di acqua tiepida dopo ogni pasto accompagnato da 1 cucchiaino


178B

di aceto di sidro di mele e miele grezzo e mangiare una mela ogni mattina ha
davvero portato via il dolore in poco tempo.

Consiglio n.7: Linda dall’Inghilterra


179B

Che ci crediate o no, eliminare carboidrati e zuccheri dalla mia dieta (Dieta South
180B

Beach) mi ha aiutato non solo con i sintomi del reflusso acido ma mi ha fatto
anche superare il mio disturbo di ricorrenti infezioni fungine che ho avuto per più di
un decennio.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 211
212

Consiglio n.8: Dan dal Quebec, Canada


18B

Ho scoperto che masticare bene e lentamente il cibo (io bevo l'acqua mentre
182B

mangio, tranne quando prendo degli integratori) oltre a prendere un enzima


digestivo in più (il tipo GI-Zyme) ad ogni pasto pesante accompagnato da 1
capsula di aceto di sidro di mele dà risultati fenomenali.

Anche bere molta acqua, ma solo tra i pasti (almeno 30 minuti prima e dopo i
183B

pasti) e mangiare un grande cucchiaio di miele grezzo prima di coricarsi.

Questo da solo ha eliminato la maggior parte dei miei sintomi di reflusso.


184B

Consiglio n.9: Karen dalla California, USA


185B

Anche se il miele non ha aiutato, l'aceto di sidro di mele è stato un sollievo inviato
186B

da dio, ma ho dovuto prenderne almeno 2 cucchiai dopo ogni pasto. Inoltre ho


bevuto il tè verde con ginseng (della marca Turchia Hill) per mantenere il dolore a
bada.

Consiglio n.10: Sean da Melbourne, Australia


187B

OK questo ha funzionato perfettamente per me. Ho avuto un’ernia iatale per


anni e ho sofferto di dolore costante al centro del petto. La seguente tecnica,
per quanto folle possa sembrare, si è portata via tutto il dolore:
come ho iniziato a sentire il dolore, ho bevuto un bicchiere d'acqua, messo gli
avambracci sulla parte superiore della testa e ho iniziato a saltare su e giù. Ho
espirato profondamente nel momento in cui i piedi toccano il suolo (quindi con
il diaframma sollevato). Vi invito a provare il mio metodo, ma nel modo
descritto qui, altrimenti non funzionerà.

2005-2013 Copyright- Jeff Martin – Mai Più Reflusso Acido Pagina 212