Sei sulla pagina 1di 1

VERGIN SANTA Rit.

Salga da questo altare


l'offerta a Te gradita:
Vergin Santa che accogli benigna dona il pane di vita
chi t’invoca con tenera fede e il sangue salutare!
volgi lo sguardo dall’alta tua sede Nel nome di Cristo uniti,
alle preci d’un popol fedel. il calice il pane t'offriamo:
per i tuoi doni largiti
Rit. Deh! Proteggi Te Padre ringraziamo. Rit.
fra tanti perigli
Noi siamo il divin frumento
i tuoi figli,
e i tralci dell'unica vite:
Regina del ciel. (2 volte)
dal tuo celeste alimento
son l'anime nutrite. Rit.
Tu Maria sei la splendida face
che rischiara il mortale sentiero;
sei la stella che guida il nocchiero Sei tu, Signore, il pane
e lo salva dall’onda crudel. Rit.
Sei tu, Signore, il pane,
Benedetta fra tutte le genti;
tu cibo sei per noi.
Risorto a vita nuova,
ché sei l’arca d’eterna alleanza
sei vivo in mezzo a noi.
in te posa la nostra speranza
contro l’arti d’un mondo infedel. Rit. Nell'ultima sua Cena
Gesù si dona ai suoi:
A noi mostra pietosa il tuo volto «Prendete pane e vino,
scenda a noi la tua voce nel cuore la vita mia per voi».
come scende rugiada sul fiore, «Mangiate questo pane:
e ravviva il suo languido stel. Rit. chi crede in me vivrà.
Chi beve il vino nuovo
Ci conforti o Maria la tua grazia con me risorgerà».
Ch’è rifugio d’ogni anima errante,
È Cristo il pane vero
ci dia pace nell’ultimo istante,
diviso qui tra noi:
ci dia gloria immortale nel ciel. Rit.
formiamo un solo corpo,
la Chiesa di Gesù.
Se porti la sua Croce,
in lui tu regnerai.
Signore di spighe indori Se muori unito a Cristo,
con lui rinascerai.
Signore di spighe indori
i nostri terreni ubertosi, Verranno i cieli nuovi,
mentre le vigne decori la terra fiorirà.
di grappoli gustosi. Vivremo da fratelli,
e Dio sarà con noi.