Sei sulla pagina 1di 30

C A P P E L L A PA PA L E

DOM EN ICA DI PEN TECOSTE

MESSA DEL GIOR NO


C E L E B R A TA D A L S A N T O PA D R E

FRANCESCO

PIA ZZA SA N PIETRO, 9 GIUGNO 2019


RITI DI INTRODUZIONE

Chiesa di Dio

j œj œ œ œ œ œ
La schola e l’assemblea:

b C j j œ œ
& œ œ œ œ œ J J
C. Chie - sa di Di - o, po - po-lo _in fe - sta, al - le - lu -

j j
&b œ œ œ œ ˙ œ œ œ
ia, al - le - lu - ia! Chie - sa di

j j œ œ œ
&b œ œ œ œ œ œ œ J J
Di - o, po - po - lo _in fe - sta, can - ta di

j j j j
&b œ œ œ œ œ œ ˙
gio - ia,_ il Si - gno - re_è con te!

La schola:
1. Dio ti ha scelto, Dio ti chiama,
nel suo amore ti vuole con sé:
spargi nel mondo il suo Vangelo,
seme di pace e di bontà. C.

3
2. Dio ti guida come un padre: Antifona d’ingresso
tu ritrovi la vita con lui.
Rendigli grazie, sii fedele,
finché il suo Regno ti aprirà. C. La schola e l’assemblea: Sap 1, 7

VIII
3. Dio ti nutre col suo cibo,
nel deserto rimane con te.
Ora non chiudere il tuo cuore: C. Spi- ri- tus Domi- ni * reple- vit or-
spezza il tuo pane a chi non ha. C.

4. Dio mantiene la promessa:


in Gesù Cristo ti trasformerà. bem ter- ra- rum, al-le- lu- ia: et hoc quod
Porta ogni giorno la preghiera
di chi speranza non ha più. C.

5. Chiesa, che vivi nella storia,


sei testimone di Cristo quaggiù: con- ti- net omni- a sci- enti- am habet vo-
apri le porte ad ogni uomo,
salva la vera libertà. C.

6. Chiesa, chiamata al sacrificio cis, alle- lu- ia, al- le- lu- ia, alle- lu- ia.
dove nel pane si offre Gesù,
offri gioiosa la tua vita Lo Spirito del Signore ha riempito l’universo, alleluia,
per una nuova umanità. C. egli che tutto unisce,
conosce ogni linguaggio. Alleluia, alleluia.

4 5
Il Santo Padre: Il Santo Padre:
Nel nome del Padre e del Figlio Dio onnipotente, ascolta le preghiere del tuo popolo,
e dello Spirito Santo. che nel ricordo dell’opera ammirabile della nostra creazione,
e di quella ancor più ammirabile della nostra salvezza
C. Amen. a te si rivolge.
Degnati di benedire c quest’acqua,
La pace sia con voi. che hai creato perché dia fertilità alla terra,
freschezza e sollievo ai nostri corpi.
C. E con il tuo spirito.
Di questo dono della creazione
hai fatto un segno della tua bontà:
attraverso l’acqua del Mar Rosso
hai liberato il tuo popolo dalla schiavitù;
nel deserto hai fatto scaturire una sorgente
per saziare la sua sete;
Rito per l’aspersione domenicale con l’immagine dell’acqua viva
dell’acqua benedetta i profeti hanno preannunziato la nuova alleanza
che tu intendevi offrire agli uomini;
Il Santo Padre: infine nell’acqua del Giordano, santificata dal Cristo,
Fratelli carissimi, hai inaugurato il sacramento della rinascita,
in questo giorno del Signore, Pasqua della settimana, preghiamo che segna l’inizio dell’umanità nuova
umilmente Dio nostro Padre, perché benedica quest’acqua con la libera dalla corruzione del peccato.
quale saremo aspersi in ricordo del nostro Battesimo. Il Signore ci Ravviva in noi, Signore,
rinnovi interiormente, perché siamo sempre fedeli allo Spirito che nel segno di quest’acqua benedetta,
ci è stato dato in dono. il ricordo del nostro Battesimo,
perché possiamo unirci all’assemblea gioiosa di tutti i fratelli,
battezzati nella Pasqua di Cristo nostro Signore.
Tutti pregano per qualche momento in silenzio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli.

Il Santo Padre asperge l’assemblea.

6 7
Vidi aquam Gloria
(De angelis)
La schola e l’assemblea: Ez 47, 1-2. 9
VIII
Il Santo Padre:
cantore: La schola:
V

C. Vi-di a- quam * egre- di- en-tem de tem-


Glo-ri- a in excel- sis De- o et in terra

L’assemblea:

plo, a la- te-re dex- tro, alle- lu- ia; et

pax homi-nibus bonæ vo-lunta-tis. Lauda- mus te,

La schola: L’assemblea: La schola:


om-nes, ad quos perve-nit a- qua is-ta, sal-

be-ne-di-cimus te, ado-ra- mus te, glo-ri- fi-camus


vi fac- ti sunt et di- cent: Alle-lu- ia, al- le- lu- ia.
L’assemblea:
Ecco l’acqua, che sgorga dal tempio santo di Dio, alleluia;
e a quanti giungerà quest’acqua porterà salvezza,
ed essi canteranno: alleluia, alleluia.

te, gra- ti- as a-gimus ti-bi propter magnam glo-ri- am


Il Santo Padre:
La schola:
Dio onnipotente ci purifichi dai peccati,
e per questa celebrazione dell’Eucaristia
ci renda degni di partecipare alla mensa del suo regno.
C. Amen. tu- am, Domi-ne De- us, Rex cæ-les-tis, De- us Pa-ter

8 9
L’assemblea: L’assemblea: La schola:

omni- po- tens. Domi-ne Fi- li u-ni-ge-ni- te, Ie-su tu so- lus Domi- nus, tu so-lus Al- tissi-mus, Ie- su
La schola:
L’assemblea:

Chris-te, Domi-ne De- us, Agnus De- i, Fi- li- us Chris-te, cum Sancto Spi- ri- tu: in glo-ri- a De- i
L’assemblea:
La schola e l’assemblea:

Pa- tris, qui tol-lis pecca- ta mun- di, mi-se-re- re


Pa- tris. A- men.
La schola:

no-bis; qui tol-lis pecca-ta mundi, susci-pe depre-ca-

L’assemblea:

ti- o-nem nos-tram. Qui se-des ad dexte-ram Pa-tris,


La schola:

mi- se-re-re no-bis. Quo-ni- am tu so- lus Sanctus,

10 11
Colletta LITURGIA DELLA PAROLA

Il Santo Padre: Prima lettura


Preghiamo.
O Padre, che nel mistero della Pentecoste Tutti furono colmati di Spirito Santo
santifichi la tua Chiesa e cominciarono a parlare.
in ogni popolo e nazione, Lectura del libro de los Hechos Dagli Atti degli Apostoli
diffondi sino ai confini della terra de los Apóstoles             2, 1-11
i doni dello Spirito Santo,
e continua oggi, nella comunità dei credenti, Al cumplirse el día de Pente- Mentre stava compiendosi il giorno
i prodigi che hai operato costés, estaban todos juntos en della Pentecoste, si trovavano tut-
agli inizi della predicazione del Vangelo. el mismo lugar. De repente, se ti insieme nello stesso luogo. Venne
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, produjo desde el cielo un es- all’improvviso dal cielo un fragore,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, truendo, como de viento que quasi un vento che si abbatte impe-
per tutti i secoli dei secoli. soplaba fuertemente, y llenó tuoso, e riempì tutta la casa dove sta-
toda la casa donde se encontra- vano. Apparvero loro lingue come di
C. Amen. ban sentados. Vieron aparecer fuoco, che si dividevano, e si posarono
unas lenguas, como llamara- su ciascuno di loro, e tutti furono col-
das, que se dividían, posándose mati di Spirito Santo e cominciarono
encima de cada uno de ellos. a parlare in altre lingue, nel modo
Se llenaron todos de Espíritu in cui lo Spirito dava loro il potere
Santo y empezaron a hablar en di esprimersi.
otras lenguas, según el Espíritu
Abitavano allora a Gerusalemme
les concedía manifestarse.
Giudei osservanti, di ogni nazione
Residían entonces en Jerusalén che è sotto il cielo. A quel rumore,
judíos devotos venidos de todos la folla si radunò e rimase turbata,
los pueblos que hay bajo el cie- perché ciascuno li udiva parlare nella
lo. Al oírse este ruido, acudió la propria lingua. Erano stupiti e, fuo-
multitud y quedaron descon- ri di sé per la meraviglia, dicevano:
certados, porque cada uno los
oía hablar en su propia lengua.
Estaban todos estupefactos y
admirados, diciendo:

12 13
«¿No son galileos todos esos «Tutti costoro che parlano non sono Salmo responsoriale
que están hablando? Entonces, forse Galilei? E come mai ciascuno di
¿cómo es que cada uno de noso- noi sente parlare nella propria lingua
Il salmista: Dal Salmo 103
   
       
tros los oímos hablar en nuestra nativa? Siamo Parti, Medi, Elamiti;

   
lengua nativa? abitanti della Mesopotamia, della
Giudea e della Cappadocia, del Ponto
Entre nosotros hay partos, me- e dell’Asia, della Frigia e della Panfi-
dos, elamitas y habitantes de lia, dell’Egitto e delle parti della Libia C. Man - da_il tuo Spi - ri - to, Si - gno - re,___

     3   
Mesopotamia, de Judea y Capa-

vicino a Cirene, Romani qui residen-
docia, del Ponto y Asia, de Fri-
gia y Panfilia, de Egipto y de la
ti, Giudei e proseliti, Cretesi e Arabi,
e li udiamo parlare nelle nostre lingue         
zona de Libia que limita con Ci- delle grandi opere di Dio».
rene; hay ciudadanos romanos __ a rin - no - va - re la ter - ra.
forasteros, tanto judíos como
prosélitos; también hay creten-
ses y árabes; y cada uno los oí- L’assemblea ripete:
mos hablar de las grandezas de Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra.
Dios en nuestra propia lengua».
1. Benedici il Signore, anima mia!
Sei tanto grande, Signore, mio Dio!
Quante sono le tue opere, Signore!
Verbum Domi- ni. C. De- o gra- ti- as. Le hai fatte tutte con saggezza;
la terra è piena delle tue creature. C.
Parola di Dio. Rendiamo grazie a Dio.

2. Togli loro il respiro: muoiono,


e ritornano nella loro polvere.
Mandi il tuo spirito, sono creati,
e rinnovi la faccia della terra. C.

3. Sia per sempre la gloria del Signore;


gioisca il Signore delle sue opere.
A lui sia gradito il mio canto,
io gioirò nel Signore. C.

14 15
Seconda lettura Everyone moved by the Spirit is E voi non avete ricevuto uno spirito
a son of God. The spirit you re- da schiavi per ricadere nella paura,
Quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio,
ceived is not the spirit of slaves ma avete ricevuto lo Spirito che ren-
questi sono figli di Dio.
bringing fear into your lives de figli adottivi, per mezzo del quale
A reading from the letter of Dalla lettera di san Paolo apostolo ai again; it is the spirit of sons, and gridiamo: «Abbà! Padre!». Lo Spirito
Saint Paul to the Romans Romani         8, 8-17 it makes us cry out, ‘Abba, Fa- stesso, insieme al nostro spirito, atte-
People who are interested only Fratelli, quelli che si lasciano domi- ther!’ The Spirit himself and our sta che siamo figli di Dio. E se siamo
in unspiritual things can never nare dalla carne non possono piacere spirit bear united witness that figli, siamo anche eredi: eredi di Dio,
be pleasing to God. Your in- a Dio. Voi però non siete sotto il domi- we are children of God. And if coeredi di Cristo, se davvero prendia-
terests, however, are not in the nio della carne, ma dello Spirito, dal we are children we are heirs as mo parte alle sue sofferenze per parte-
unspiritual, but in the spiritu- momento che lo Spirito di Dio abita well: heirs of God and coheirs cipare anche alla sua gloria.
al, since the Spirit of God has in voi. Se qualcuno non ha lo Spirito with Christ, sharing his suffer-
made his home in you. In fact, di Cristo, non gli appartiene. ings so as to share his glory.
unless you possessed the Spirit Ora, se Cristo è in voi, il vostro corpo
of Christ you would not belong è morto per il peccato, ma lo Spirito è
to him. Though your body may vita per la giustizia. E se lo Spirito di
be dead it is because of sin, but Dio, che ha risuscitato Gesù dai mor- Verbum Domi- ni. C. De- o gra- ti- as.
if Christ is in you then your ti, abita in voi, colui che ha risuscitato
spirit is life itself because you Cristo dai morti darà la vita anche ai
Parola di Dio. Rendiamo grazie a Dio.
have been justified; and if the vostri corpi mortali per mezzo del suo
Spirit of him who raised Jesus Spirito che abita in voi.
from the dead is living in you,
then he who raised Jesus from Così dunque, fratelli, noi siamo de-
the dead will give life to your bitori non verso la carne, per vivere
own mortal bodies through his secondo i desideri carnali, perché, se
Spirit living in you. vivete secondo la carne, morirete. Se,
invece, mediante lo Spirito fate mori-
So then, my brothers, there is re le opere del corpo, vivrete. Infatti
no necessity for us to obey our tutti quelli che sono guidati dallo Spi-
unspiritual selves or to live un- rito di Dio, questi sono figli di Dio.
spiritual lives. If you do live in
that way, you are doomed to
die; but if by the Spirit you put
an end to the misdeeds of the
body you will live.

16 17
Sequenza L’assemblea:
La schola:
I

In labo-re re-qui- es, in æstu tempe- ri- es, in fle-


Ve-ni, Sancte Spi- ri-tus, et emit- te cæ- li-tus La schola:
L’assemblea:

tu so-la- ci- um. O lux be- a- tis- sima, reple cordis


lu-cis tu-æ ra- di- um. Ve-ni, pa-ter paupe-rum, ve-ni, da-
L’assemblea:
La schola:

intima tu- o-rum fi-de- li- um. Si-ne tu- o nu-


tor mu- ne-rum, ve-ni, lumen cor- di- um. Conso-la-tor

op-time, dulcis hospes a- nimæ, dulce refrige- ri- um. mi-ne, ni-hil est in homi-ne, ni- hil est inno- xi- um.

Vieni, Santo Spirito, Nella fatica, riposo,


manda a noi dal cielo nella calura, riparo,
un raggio della tua luce. nel pianto, conforto.

Vieni, padre dei poveri, O luce beatissima,


vieni, datore dei doni, invadi nell’intimo
vieni, luce dei cuori. il cuore dei tuoi fedeli.

Consolatore perfetto, Senza la tua forza,


ospite dolce dell’anima, nulla è nell’uomo,
dolcissimo sollievo. nulla senza colpa.

18 19
La schola: L’assemblea:

La-va quod est sordi-dum, ri-ga quod est a- ri-dum, sa- Da virtu- tis me-ri- tum, da sa- lu- tis ex- i- tum, da
L’assemblea:

per-enne gaudi- um.


na quod est sauci- um. Flecte quod est ri- gi-dum, fo-ve
Dona virtù e premio,
La schola: dona morte santa,
dona gioia eterna.

Canto al Vangelo
quod est fri- gi-dum, re-ge quod est de-vi- um. Da tu- is
Il diacono porta solennemente il Libro dei Vangeli all’ambone.

La schola:
VI
fi-de-libus, in te confi-dentibus, sacrum septena-ri- um.

Lava ciò che è sordido, Alle- lu- ia, alle- lu- ia, alle- lu- ia.
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina. L’assemblea ripete: Alleluia, alleluia, alleluia.
Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido, La schola:
drizza ciò che è sviato. Veni, Sancte Spiritus, Vieni, Santo Spirito,
reple tuorum corda fidelium; riempi i cuori dei tuoi fedeli
Dona ai tuoi fedeli, et tui amoris in eis ignem accende. e accendi in essi il fuoco del tuo amore.
che solo in te confidano
i tuoi santi doni. L’assemblea ripete: Alleluia, alleluia, alleluia.

20 21
Vangelo Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il
Paraclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui
Lo Spirito Santo vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».
vi insegnerà ogni cosa.
Il diacono:
Dominus vobiscum. Il Signore sia con voi.
Verbum Domi- ni. C. Laus ti- bi, Christe.
Parola del Signore. Lode a te, o Cristo.

Il Santo Padre bacia il Libro dei Vangeli e benedice con esso


C. Et cum spi- ri- tu tu- o. l’assemblea.

c Lectio sancti Evangelii Dal Vangelo secondo


secundum Ioannem. Giovanni   14, 15-16.23b-26

Omelia

C. Glo- ri- a ti-bi, Domi-ne.


Silenzio per la riflessione personale.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il


Padre ed egli vi darà un altro Paraclito perché rimanga con voi per
sempre.

Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e


noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi
ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è
mia, ma del Padre che mi ha mandato.

22 23
Credo La schola:
(III)

Il Santo Padre:
cantore: La schola:
V De- um ve-rum de De- o ve-ro, ge-ni-tum, non fac- tum,

Credo in unum De- um, Patrem omnipo-tentem,

consubstanti- a-lem Patri: per quem omni- a fac-ta sunt.

L’assemblea:

facto- rem cæ-li et terræ, vi-si-bi- li- um omni- um et in-

L’assemblea: Qui propter nos homi-nes et propter nostram sa- lu-tem

La schola:

vi- sibi- li- um. Et in unum Dominum Ie- sum Christum


descendit de cæ-lis. Et incarna- tus est de Spi- ri- tu
La schola:

Fi-li- um De- i Uni-geni-tum, et ex Patre na- tum ante


Sancto ex Ma-ri- a Virgi-ne, et homo factus est.

L’assemblea: L’assemblea:

omni- a sæ- cu-la. De- um de De- o, lumen de lumi-ne, Cru- ci- fi- xus et-i- am pro no-bis sub Ponti- o Pi- la-to;

24 25
La schola: La schola:
Qui cum Patre et Filio simul adoratur et conglorificatur:
qui locutus est per prophetas.

passus et sepul- tus est, et resurre-xit terti- a di- e,


L’assemblea: L’assemblea:

Et unam, sanctam, catho- li-cam et aposto-li-cam Ec-


secundum Scriptu-ras, et ascendit in cæ- lum, se-det
La schola: La schola:

ad dexte- ram Pa- tris. Et i-te-rum ventu-rus est cum cle- si- am. Confi- te- or unum bap-tisma in re-

L’assemblea:

glo-ri- a, iudi-ca-re vi-vos et mortu- os, cu-ius regni non missi- onem pecca-to- rum. Et exspecto re-surrecti-

L’assemblea: La schola:

e-rit fi- nis. Et in Spi- ri- tum Sanctum, Domi-num et onem mortu- orum, et vi- tam ventu-ri sæ-cu- li.
La schola e l’assemblea:

vi-vi- fi-cantem: qui ex Patre Fi- li- oque pro- ce-dit. A- men.

26 27
Preghiera universale Il diacono:
o dei fedeli 2. Oremus pro omnibus terrarum populis
Il Santo Padre: eorumque moderatoribus.
Preghiamo per tutti i popoli della terra e i loro governanti.
Fratelli e figli carissimi,
animati dallo Spirito di fede, Preghiera in silenzio.
nel nome di Gesù, francese
invochiamo dal Padre Envoie ton Esprit, ô Père, et Manda il tuo Spirito, o Padre, e rin-
la pienezza dei suoi doni. renouvelle la terre : que tous les nova la terra: tutti i popoli vivano
Il cantore: peuples vivent dans la justice nella giustizia e nella pace e nessuna
et dans la paix et que personne persona soffra umiliazione e abban-
ne souffre d’humiliation et dono.
d’abandon.
Dominum deprecemur. Invochiamo il Signore. Il cantore: Dominum deprecemur.
L’assemblea: C. Te rogamus, audi nos.

Te rogamus, audi nos. Ti preghiamo, ascoltaci. Il diacono:


3. Oremus pro christianis qui persecutiones patiuntur.
Preghiamo per i cristiani perseguitati.
Il diacono: Preghiera in silenzio.
1. Oremus pro Ecclesia sancta Dei.
swahili
Preghiamo per la santa Chiesa di Dio.
Baba mwema, wafariji kwa Consola con il tuo Spirito, o Padre, i
Preghiera in silenzio. Roho wako Mtakatifu, Wakristo cristiani perseguitati: uniti alla pas-
cinese wanaoteswa; kwa kuungana na sione di Gesù, sperimentino la gioia
天父啊,求祢將祢的聖神傾注 Effondi sulla Chiesa, o Padre, il tuo mateso ya Yesu; waonje furaha della vittoria sull’odio e siano accolti
於教會:使她在對祢的唯命是 Spirito: la renda perfettamente somi- ya ushindi dhidi ya chuki na nella perfetta comunione con te.
從和對弟兄的愛德上完全相似 gliante a Gesù, suo Sposo, nell’obbe- waweze kupokelewa nawe
她的淨配耶穌。 dienza a te e nella carità verso i fratelli.
katika muungano kamili.
Il cantore: Dominum deprecemur. Il cantore: Dominum deprecemur.
C. Te rogamus, audi nos. C. Te rogamus, audi nos.

28 29
Il diacono: Il Santo Padre:
4. Oremus pro vocationibus ad sacerdotium. Accogli, o Padre
Preghiamo per le vocazioni al sacerdozio. la preghiera unanime dei tuoi figli
e rinnova in noi i prodigi della Pentecoste
Preghiera in silenzio.
che ha colmato di grazia la Chiesa nascente.
portoghese
Per Cristo nostro Signore.
Iluminai com o vosso Espíri- Illumina con il tuo Spirito, o Padre,
C. Amen.
to, ó Pai, o coração dos jovens: il cuore dei giovani: ammessi all’in-
introduzidos na intimidade de timità con Gesù, non temano di do-
Jesus, não tenham medo de se narsi totalmente a lui nella vita sa-
consagrar totalmente a Ele na cerdotale.
vida sacerdotal.
Il cantore: Dominum deprecemur.
C. Te rogamus, audi nos.

Il diacono:
5. Oremus pro pauperibus et dolentibus.
Preghiamo per i poveri e i sofferenti.
Preghiera in silenzio.
giapponese

父なる神よ、苦しんでいる多 Lenisci con il balsamo del tuo Spirito,


くの兄弟たちの痛みを 聖霊 o Padre, le ferite che affliggono tanti
の香油によって癒してくださ nostri fratelli: ritrovino speranza nel-
い。 主イエスの復活のうち la Pasqua di Gesù.
に、彼らの希望が新たにされ
ますように。
Il cantore: Dominum deprecemur.
C. Te rogamus, audi nos.

30 31
LITURGIA EUCARISTICA

Alcuni fedeli portano al Santo Padre le offerte per il sacrificio.

Canto di offertorio

O Signore, raccogli i tuoi figli

La schola e l’assemblea:

           
C. O Si - gno - re, rac - co - gli _i tuoi fi - gli,

 
        
  
nel - la Chie - sa_i di - sper - si ra - du - na!

La schola:
1. Come il grano nell’ostia si fonde
e diventa un solo pane,
come l’uva nel torchio si preme
per un unico vino. C.

2. Come in tutte le nostre famiglie


ci riunisce l’amore
e i fratelli si trovano insieme
ad un’unica mensa. C.

33
3. Come passa la linfa vitale PREGHIERA EUCARISTICA
dalla vite nei tralci,
come l’albero stende nel sole Prefazio
i festosi suoi rami. C.
La Pentecoste epifania della Chiesa
4. O Signore, quel fuoco di amore, Il Santo Padre:
che venisti a portare,
nel tuo nome divampi ed accenda Il Signore sia con voi.
nella Chiesa i fratelli. C. C. E con il tuo spirito.

In alto i nostri cuori.


C. Sono rivolti al Signore.
Il Santo Padre:
Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.
Pregate, fratelli,
perché il mio e vostro sacrificio C. È cosa buona e giusta.
sia gradito a Dio, Padre onnipotente. È veramente cosa buona e giusta,
C. Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio nostro dovere e fonte di salvezza,
a lode e gloria del suo nome, rendere grazie sempre e in ogni luogo
per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa. a te, Signore, Padre santo,
Dio onnipotente ed eterno.
Oggi hai portato a compimento il mistero pasquale
e su coloro che hai reso figli di adozione in Cristo tuo Figlio
Sulle offerte hai effuso lo Spirito Santo,
che agli albori della Chiesa nascente
ha rivelato a tutti i popoli il mistero nascosto nei secoli,
Il Santo Padre: e ha riunito i linguaggi della famiglia umana
Manda, o Padre, lo Spirito Santo promesso dal tuo Figlio, nella professione dell’unica fede.
perché riveli pienamente ai nostri cuori Per questo mistero,
il mistero di questo sacrificio, nella pienezza della gioia pasquale,
e ci apra alla conoscenza di tutta la verità. l’umanità esulta su tutta la terra,
Per Cristo nostro Signore. e con l’assemblea degli angeli e dei santi
C. Amen. canta l’inno della tua gloria:

34 35
Sanctus Preghiera eucaristica III
(De angelis)
Il Santo Padre:
     La schola:  L’assemblea: Padre veramente santo,
a te la lode da ogni creatura.
VI
Per mezzo di Gesù Cristo,
tuo Figlio e nostro Signore,
Sanc- tus, Sanctus, Sanc- tus Do- nella potenza dello Spirito Santo
fai vivere e santifichi l’universo,
e continui a radunare intorno a te un popolo,
che da un confine all’altro della terra
offra al tuo nome il sacrificio perfetto.
mi- nus De- us Sa- ba- oth. Ple-ni sunt
Il Santo Padre e i concelebranti:
Ora ti preghiamo umilmente:
manda il tuo Spirito
a santificare i doni che ti offriamo,
perché diventino il corpo e c il sangue
cæ- li et ter- ra glo- ri- a tu- a. Ho-sanna in
di Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore,
che ci ha comandato
di celebrare questi misteri.
Nella notte in cui fu tradito,
egli prese il pane,
excel- sis. Bene-di- ctus qui ve- nit in nomi-
ti rese grazie con la preghiera di benedizione,
lo spezzò, lo diede ai suoi discepoli, e disse:

Prendete, e mangiatene tutti:


questo è il mio Corpo
ne Do- mi-ni. Ho- san- na in excel- sis. offerto in sacrificio per voi.
Il Santo Padre presenta al popolo l’ostia consacrata e genuflette in
adorazione.

36 37
Dopo la cena, allo stesso modo, Il Santo Padre e i concelebranti:
prese il calice, Celebrando il memoriale del tuo Figlio,
ti rese grazie con la preghiera di benedizione, morto per la nostra salvezza,
lo diede ai suoi discepoli, e disse: gloriosamente risorto e asceso al cielo,
Prendete, e bevetene tutti: nell’attesa della sua venuta
ti offriamo, Padre, in rendimento di grazie
questo è il calice del mio Sangue questo sacrificio vivo e santo.
per la nuova ed eterna alleanza,
versato per voi e per tutti Guarda con amore
in remissione dei peccati. e riconosci nell’offerta della tua Chiesa,
la vittima immolata per la nostra redenzione;
Fate questo in memoria di me. e a noi, che ci nutriamo del corpo e sangue del tuo Figlio,
Il Santo Padre presenta al popolo il calice e genuflette in ado- dona la pienezza dello Spirito Santo
razione. perché diventiamo in Cristo
un solo corpo e un solo spirito.

Il Santo Padre:
Mistero della fede.
Un concelebrante:

     
La schola e l’assemblea: Egli faccia di noi un sacrificio perenne a te gradito,
 
         
perché possiamo ottenere il regno promesso
    insieme con i tuoi eletti:
con la beata Maria, Vergine e Madre di Dio,
An-nun - zia- mo la tua mor - te, Si - gno - re, pro-cla - con san Giuseppe, suo sposo,

     con i tuoi santi apostoli,

           
i gloriosi martiri
e tutti i santi,
nostri intercessori presso di te.
mia - mo la tua ri - sur - re - zio - ne, nel - l’at -

  
        
te - sa del - la tua ve - nu - ta.

38 39
Un altro concelebrante: Il Santo Padre e i concelebranti:
Per questo sacrificio di riconciliazione
dona, Padre, pace e salvezza al mondo intero.
Conferma nella fede e nell’amore
la tua Chiesa pellegrina sulla terra: Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a te, Di- o
il tuo servo e nostro Papa Francesco,
il collegio episcopale,      
tutto il clero
e il popolo che tu hai redento.
Padre onni- po- tente, nell’u-ni- tà dello Spi- ri- to

Ascolta la preghiera di questa famiglia,


che hai convocato alla tua presenza       
nel giorno in cui l’effusione del tuo Spirito,       
Santo, ogni_o-no- re e glo- ria per tutti_i se-
l’ha costituita sacramento di unità per tutti i popoli.       
Ricongiungi a te, Padre misericordioso,
tutti i tuoi figli ovunque dispersi.

co- li dei se- co- li.


Accogli nel tuo regno i nostri fratelli defunti
e tutti i giusti che, in pace con te,
hanno lasciato questo mondo; L’assemblea:

  
concedi anche a noi di ritrovarci insieme
   
a godere per sempre della tua gloria,
in Cristo, nostro Signore,
    
per mezzo del quale tu, o Dio,
A - men, ____ a - men, a - men.
doni al mondo ogni bene.

40 41
RITI DI COMUNIONE

Il Santo Padre:
Il Signore ci ha donato il suo Spirito.
Con la fiducia e la libertà dei figli
diciamo insieme:

Il Santo Padre e l’assemblea:

Pa-ter noster, qui es in cæ- lis: sancti- fi- ce- tur no-

men tu- um; adve-ni- at regnum tu- um; fi- at vo-lun-

tas tu- a, sic-ut in cæ- lo, et in terra. Pa-nem

nostrum co- ti- di- a-num da no-bis ho-di- e; et di-

mitte no-bis de-bi- ta nostra, sic- ut et nos dimit-

43

timus de-bi- to-ri-bus nostris; et ne nos indu-cas in


mitte no-bis de-bi- ta nostra, sic- ut et nos dimit-

Il Santo Padre:
Signore Gesù Cristo,
che hai detto ai tuoi apostoli:
timus de-bi- to-ri-bus nostris; et ne nos indu-cas in «Vi lascio la pace, vi do la mia pace»,
non guardare ai nostri peccati,
ma alla fede della tua Chiesa,
e donale unità e pace
tenta- ti- o- nem; sed li-be-ra nos a ma- lo.
secondo la tua volontà.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
C. Amen.

Il Santo Padre:
Liberaci, o Signore, da tutti i mali,
concedi la pace ai nostri giorni, Il Santo Padre:
e con l’aiuto della tua misericordia La pace del Signore sia sempre con voi.
vivremo sempre liberi dal peccato
e sicuri da ogni turbamento, C. E con il tuo spirito.
nell’attesa che si compia la beata speranza
e venga il nostro Salvatore Gesù Cristo.

Il diacono:
L’assemblea: Offerte vobis pacem.
     
     
Scambiatevi un segno di pace.

     
Tu - o è_il re - gno, tu - a la po - ten - za
I presenti si scambiano un gesto di pace.

    
    
e la glo - ria nei se - co - li. Il Santo Padre spezza l’ostia consacrata.

44 45
Agnus Dei Il Santo Padre:
(De angelis) Beati gli invitati alla Cena del Signore.
Ecco l’Agnello di Dio,
La schola: che toglie i peccati del mondo.
VI Il Santo Padre e l’assemblea:
O Signore, non sono degno
di partecipare alla tua mensa:
A- gnus De- i, * qui tol-lis pecca-ta mun- di: ma di’ soltanto una parola
e io sarò salvato.
L’assemblea: La schola:

Canti di comunione

mi-se-re- re no- bis. Agnus De- i, * qui tol- lis Il tuo popolo in cammino

  
L’assemblea: La schola: L’assemblea:

              
pecca-ta mun- di: mi-se-re- re no- bis. A- gnus C. Il tuo po-po-lo_in cam - mi - no cer-ca_in te la

     
     
L’assemblea:

gui - da. Sul - la stra-da ver-so_il re - gno


       
         
De- i, * qui tol-lis pecca-ta mun- di: dona no- bis


sei so - ste-gno col tuo cor - po: re - sta sem-pre con

pa- cem.        
noi, o Si - gno - re.

46 47
1. È il tuo pane, Gesù, che ci dà forza Pane vivo, spezzato per noi
e rende più sicuro il nostro passo.
Se il vigore nel cammino si svilisce, La schola e l’assemblea:

  
la tua mano dona lieta la speranza. C.
       
2. È il tuo vino, Gesù, che ci disseta
e sveglia in noi l’ardore di seguirti. C. Pa - ne vi - vo, spez - za - to per noi,

   
Se la gioia cede il passo alla stanchezza,
la tua voce fa rinascere freschezza. C.
   
3. È il tuo corpo, Gesù, che ci fa Chiesa, a te glo - ria, Ge - sù!
fratelli sulle strade della vita.
Se il rancore toglie luce all’amicizia,
dal tuo cuore nasce giovane il perdono. C.          


Pa - ne nuo - vo, vi - ven - te per noi,
4. È il tuo sangue, Gesù, il segno eterno
       
dell’unico linguaggio dell’amore.
Se il donarsi come te richiede fede,
nel tuo Spirito sfidiamo l’incertezza. C.
tu ci sal - vi da mor - te!
5. È il tuo dono, Gesù, la vera fonte
del gesto coraggioso di chi annuncia. La schola:
Se la Chiesa non è aperta a ogni uomo, 1. Ti sei donato a tutti,
il tuo fuoco le rivela la missione. C. corpo crocifisso;
hai dato la tua vita,
pace per il mondo. C.

2. Hai condiviso il pane


che rinnova l’uomo:
a quelli che hanno fame
tu prometti il Regno. C.

48 49
3. Tu sei fermento vivo Il Signore è il mio pastore
per la vita eterna.

                 
 
Tu semini il Vangelo L’assemblea:
nelle nostre mani. C.   
      
4. Per chi ha vera sete   
cambi l’acqua in vino. 1. Il Si - gno-re è_il mi - o pa - sto - re: nul - la man - ca ad

              
Per chi si è fatto schiavo
spezzi le catene. C.
        
5. A chi non ha più nulla

offri il vero amore: o - gni at - te - sa; in ver - dis - si - mi pra - ti mi

         
il cuore può cambiare
   
se rimani in noi. C.
    

6. In te riconciliati, pa - sce, mi dis - se - ta a pla - ci - de ac - que.
cielo e terra cantano!
Mistero della fede: 2. È il ristoro dell’anima mia,
Cristo, ti annunciamo! C. in sentieri diritti mi guida
per amore del santo suo nome,
dietro lui mi sento sicuro.
3. Pur se andassi per valle oscura
non avrò a temere alcun male:
perché sempre mi sei vicino,
mi sostieni col tuo vincastro.
4. Quale mensa per me tu prepari
sotto gli occhi dei miei nemici!
E di olio mi ungi il capo:
il mio calice è colmo di ebbrezza!

Silenzio per la preghiera personale.

50 51
Dopo la comunione RITI DI CONCLUSIONE

Il Santo Padre:
Preghiamo.
O Dio, che hai dato alla tua Chiesa Allocuzione
la comunione ai beni del cielo,
custodisci in noi il tuo dono,
perché in questo cibo spirituale che ci nutre per la vita eterna,
sia sempre operante in noi la potenza del tuo Spirito.
Per Cristo nostro Signore. Regina cæli
C. Amen.
La schola e l’assemblea:
VI

Re-gi-na cæ-li, * læ-ta-re, alle- lu-ia, qui- a quem

meru- isti portare, alle-lu-ia, re-surre-xit, sic-ut di-

xit, alle- lu-ia; o- ra pro no- bis De- um, alle- lu- ia.

Regina dei cieli, rallegrati, alleluia:


Cristo, che hai portato nel grembo, alleluia,
è risorto, come aveva promesso, alleluia.
Prega il Signore per noi, alleluia.

52 53
La schola:   Benedizione
Gaude et lætare, Virgo Maria, Rallegrati, Vergine Maria, alleluia.
alleluia. Il Santo Padre:
C. Quia surrexit Dominus Il Signore è veramente risorto, alleluia. Dominus vobiscum. Il Signore sia con voi.
vere, alleluia. C. Et cum spiritu tuo. E con il tuo spirito.

Sit nomen Domini benedictum. Sia benedetto il nome del Signore.


Il Santo Padre:  
Oremus. Preghiamo. C. Ex hoc nunc et usque in Ora e sempre.
sæculum.
Deus, qui per resurrectionem O Dio, che nella gloriosa risurrezione
Filii tui Domini nostri Iesu del tuo Figlio hai ridato la gioia al mon-
Christi mundum lætificare do intero, per intercessione di Maria
Adiutorium nostrum in nomi- Il nostro aiuto è nel nome del Signore.
dignatus es, præsta, quæsu- Vergine, concedi a noi di godere la gioia
ne Domini.
mus, ut per eius Genetricem della vita senza fine. C. Qui fecit cælum et terram. Egli ha fatto cielo e terra.
Virginem Mariam perpetuæ Per Cristo nostro Signore.
capiamus gaudia vitæ. Benedicat vos omnipotens Vi benedica Dio onnipotente, Padre
Per Christum Dominum nos- Deus, Pater, c et Filius, c et e Figlio e Spirito Santo.
trum. Spiritus c Sanctus.
C. Amen. Amen. C. Amen. Amen.

Gloria Patri et Filio et Spiritui Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito


Sancto. Santo.
C. Sicut era in principio, et Come era nel principio, e ora e sempre Congedo
nunc et semper, et in sæcula nei secoli dei secoli. Amen.
sæculorum. Amen. Il diacono:
Ite, missa est, alleluia, alleluia.
Pro fidelibus defunctis: Per i fedeli defunti:
Requiem æternam dona eis, L’eterno riposo dona loro, o Signore.
Domine.
C. Et lux perpetua luceat eis. E splenda ad essi la luce perpetua.
C. De- o gra- ti- as, alle- lu- ia, alle- lu- ia.
Requiescant in pace. Riposino in pace.
La Messa è finita: andate in pace. Alleluia, alleluia.
C. Amen. Amen. Rendiamo grazie a Dio. Alleluia, alleluia.

54 55
Pater noster, qui es in cælis:
sanctificetur nomen tuum;
adveniat regnum tuum;
fiat voluntas tua, sicut in cælo, et in terra.
Panem nostrum cotidianum da nobis hodie;
et dimitte nobis debita nostra,
sicut et nos dimittimus debitoribus nostris;
et ne nos inducas in tentationem;
sed libera nos a malo. Amen.
Ave, Maria, gratia plena, Dominus tecum;
benedicta tu in mulieribus,
et benedictus fructus ventris tui, Iesus.
Sancta Maria, Mater Dei,
ora pro nobis peccatoribus
nunc et in hora mortis nostræ. Amen.
Gloria Patri et Filio
et Spiritui Sancto.
Sicut erat in principio, et nunc et semper,
et in sæcula sæculorum. Amen.

The faithful who take part in this liturgical celebration in Saint Peter’s
Square can obtain a Plenary Indulgence under the usual conditions:
-  freedom from all attachment to sin, including venial sin
-  sacramental confession
-  reception of Holy Communion
-  prayer for the intentions of the Holy Father

I fedeli che partecipano alla presente celebrazione liturgica nella Piazza


di San Pietro possono ottenere il dono dell’Indulgenza Plenaria, alle solite
condizioni:
-  esclusione di qualsiasi affetto al peccato anche veniale
-  confessione sacramentale
-  comunione eucaristica
-  preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice

With the apostolic blessing, the Holy Father will also bless the rosary beads
and objects of devotion which you have brought with you.
Il Santo Padre con la benedizione apostolica benedice anche le corone del
rosario e gli oggetti di devozione che ciascuno porta con sé.
C O P E RT I NA :

PENTECOSTE
M S . L AT. 1 7 3 2 5 ( F. 4 3 )
E VA N G E L IA R I O ( X I I S E C . )
M O NA S T E R O B E N E D E T T I N O D I P RÜ M
B I B L I O T E C A NA Z I O NA L E D I F R A N C IA
PA R I G I

Riproduzione vietata

T U T T I I DIR IT T I R ISE RVAT I

A C U R A D E L L’ U F F IC IO DE L L E C E L E B R A Z IO N I L I T U R G IC H E
DEL SOMMO PONTEFICE

La serie completa dei libretti 2019 sarà disponibile previa prenotazione


presso la Tipografia Vaticana (email: info.tipografia@spc.va)

T IPO GR AF IA VAT ICANA