Sei sulla pagina 1di 4

Linee Guida Life120

Caro nuovo iscritto, ai fini di facilitare il tuo primo approccio con lo stile di vita Life120, ti
consigliamo di leggere il libro del giornalista Adriano Panzironi “Vivere 120 anni - Le verità che
nessuno vuole raccontarti”, in supporto puoi avvalerti anche del libro “Vivere 120 anni - Le ricerche”
dove troverai gli studi scientifici che avvalorano lo stile di vita Life120. Inoltre potrai seguire le
trasmissioni televisive del programma “Il cerca salute” su Life120 Channel (canale 61).

Life120 è uno stile di vita, basato su tre principi:

1. ALIMENTAZIONE https://www.youtube.com/watch?v=eVJT9pE2dCE
2. INTEGRAZIONE https://www.youtube.com/watch?v=zxPfbRtcgqw
3. ATTIVITA’ FISICA https://www.youtube.com/watch?v=O7X4JlgiOmk

NON è una dieta ma uno STILE DI VITA: Non è né una paleodieta, né una chetogenica, né una
lowcarb e a differenza di una dieta, si concentra principalmente sui nutrienti, attualizzando ai giorni
nostri lo stile di vita ancestrale.

COME E COSA MANGIARE

E’ preferibile fare 3 pasti al giorno evitando gli spuntini. Se proprio hai necessità di inserire una
merenda a metà mattina o metà pomeriggio puoi utilizzare con moderazione frutta secca, cioccolato
fondente, formaggio stagionato, affettato, cocco, avocado. Se avverti questa necessità significa che
non hai mangiato abbastanza nei 3 pasti principali oppure che hai mangiato male, non soddisfacendo
il tuo fabbisogno proteico o di grassi.

1
Alimenti concessi
L’alimentazione consiste principalmente in carne, pesce, uova, verdure. I grassi sono importanti e
devono essere inseriti naturalmente nell’alimentazione, non servono supplementi aggiunti (es. non
serve un cucchiaio di burro al mattino dopo le uova, basta utilizzare carni grasse oppure utilizzare
una quantità normale di condimento per insaporire il piatto ma senza aggiungerne più del necessario)
si possono utilizzare olio d’oliva (preferibilmente a crudo), burro anche in cottura (ancora meglio se
chiarificato), strutto (anche in cottura o per friggere).

Cocco ed avocado hanno una buona percentuale di grassi e possono quindi essere consumati, così
come il latte di cocco e le carni grasse. La ricotta (di siero di latte) è generalmente ben tollerata e se
non ci sono sensibilità particolari può essere introdotta ad esempio a colazione.

E’ importante che un pasto non superi il 7/10% di carboidrati quindi puoi utilizzare gli spaghetti di
Konjac (Shirataki), il risino di Konjac ed i prodotti alimentari Life120 (senza abusarne) che sono stati
studiati appositamente ed hanno un basso contenuto di carboidrati insulinici.

I tuberi come ad esempio il topinambur sono concessi. Lo stesso vale per ortaggi o verdure come
carota, zucca, fagiolini, taccole e per tutti gli altri ortaggi o verdure non specificati in “Alimenti
sconsigliati”.

Si possono consumare tè, tisane e caffè, senza eccedere con tè e caffè poiché sono eccitanti (da 0 a 3
al giorno, a stomaco pieno e mai di sera), meglio amari o con poco fruttosio. L’acqua migliore è quella
Minerale naturale o minerale effervescente naturale, anche l’acqua del rubinetto va bene se è di buona
qualità e con minerali.

Alimenti da consumare con moderazione


Frutta secca, formaggi stagionati (sopra i 20/24 mesi), mascarpone, frutta fresca (massimo 1 frutto al
giorno, preferibilmente dopo la colazione e mai a stomaco vuoto), vino, fruttosio e dolcificanti, semi,
panna e gorgonzola devono essere consumati con moderazione e devono essere totalmente eliminati
se la persona ha particolari sensibilità o patologie. Se si soffre di intolleranze o lievi reazioni ai cibi
Life120 (es. uova), questi ultimi possono essere eliminati dall’alimentazione inizialmente, per essere
poi reintrodotti quando il sistema immunitario sarà meno reattivo.

Alimenti da NON consumare


Sono sconsigliati gli alimenti con alto carico glicemico e infiammatori come pane, pane integrale,
pasta, pizza, patate, patate americane o batate, segale, crusca d’avena, riso, legumi, latte e derivati,
farro, orzo, mais, grano saraceno, quinoa, amaranto, sorgo, teff, miglio, soia, cous-cous, biscotti, fette
biscottate, polenta, arachidi, castagne, chufa, tapioca, manitoba, carruba, bibite zuccherate es. coca
cola, platano, succhi di frutta e centrifugati, cioccolato e cioccolato fondente (eccetto quello Life120
che è stato formulato appositamente a basso carico glicemico), zucchero bianco e zucchero di canna,
miele.

2
Digiuno
Si può fare dopo sei mesi di stile di vita Life120. Dopo questo periodo in poi andrebbe eseguito ogni
tre mesi, evitando i periodi troppo caldi e cercando di farlo quando si hanno giornate poco
impegnative. Consiste in cinque giorni in cui non bisogna mangiare nulla; si possono bere tisane come
camomilla o erbe non eccitanti, senza fruttosio né dolcificanti.
Non si possono bere caffè, tè e bevande eccitanti o bibite tipo coca cola o succhi di frutta.
L’integrazione consigliata è di 2 omega 3 e 2 Aminoday al posto dei pasti (quindi 6 Aminoday e 6
omega 3 in tutta la giornata) per tutti i cinque giorni.
Tutti gli integratori vanno eliminati, assumendo soltanto omega3 e Aminoday. Le bevande eccitanti
(solo caffè o tè) sono ammesse esclusivamente nel caso in cui la persona durante il digiuno si senta
particolarmente priva di forze. Alla fine del quinto giorno si può mangiare un brodino, per riabituare
l’organismo alla digestione. Dal sesto giorno in poi si può iniziare a mangiare dalla colazione secondo
l’appetito, evitando totalmente la frutta per quel giorno.

Quanto devo bere?


Bevi quando hai sete, senza sforzarti se non avverti lo stimolo. Può essere utile bere un po’ di più
nelle prime fasi di Life120 o in alcuni casi di stipsi.

Quanto devo mangiare?


Il libro fornisce un dosaggio proteico che è solamente orientativo, poiché il fabbisogno varia a
seconda dell’attività fisica e del metabolismo. Bisogna mangiare a sazietà, introducendo uova/pesce
anche grasso/carni anche grasse + verdura.

Cosa significa mangiare a sazietà?


Significa distinguere quando hai fame e non continuare a mangiare solo per gratificare la gola.
All’inizio dello stile di vita, nelle prime settimane, la secrezione degli ormoni della fame e della
sazietà potrebbe essere sregolata, perciò puoi concederti di mangiare un po’ di più, per aiutarti nella
fase di passaggio dalle tue vecchie abitudini alimentari a Life120.
Diventerai sempre più bravo ad ascoltare il tuo corpo e le tue vere necessità, come quella del cibo.

ATTIVITA’ FISICA
L’attività fisica Life120 è parte integrante dello stile di vita, perciò va praticata. Sul canale 61 potrai
allenarti insieme al personal trainer Life120.

INTEGRAZIONE
Life120 NON vende integratori, ma propone uno stile di vita, del quale l’integrazione fa parte. Non
viene infatti consigliata l’integrazione se non si segue l’alimentazione Life120, non potendo appunto
considerare l’integrazione come qualcosa di indipendente da alimentazione ed attività fisica. La
proposta degli integratori è finalizzata a sopperire alle mancanze nutrizionali dell’alimentazione
moderna.
Per esempio non è più possibile trovare in natura ciò che era consumato dai nostri antenati, frutta e
verdura non hanno più gli stessi nutrienti e sono carenti di vitamina C e di vitamine (la vitamina C è
inoltre termolabile quindi viene ulteriormente eliminata dalla cottura dei cibi) quindi è necessaria
l’integrazione. Anche l’esposizione solare non avviene nelle stesse modalità di prima; anticamente si
era sempre al sole e si sintetizzava naturalmente vitamina D; oggi ci esponiamo di rado e per questo
può essere necessaria l’integrazione.
3
Un altro aspetto importante è il Cortisolo. L’uomo di oggi sperimenta, a causa della vita frenetica, un
forte stress e quindi un aumento di Cortisolo, per questo nasce la necessità integrativa che mira a
ripristinare la circadianità di tale ormone. Quest’ultimo serviva ai nostri antenati come salvavita nelle
situazioni di pericolo (es. meccanismi di attacco o fuga) e veniva attivato solo in alcuni momenti;
oggi invece lo abbiamo alto per molto più tempo, a causa del nostro stile di vita e questo può causare
una serie di reazioni a catena sugli altri ormoni, sul sistema immunitario e sulla salute generale.

***

Si consiglia di iniziare questo percorso con le modalità sopra elencate. Per un eventuali suggerimenti
o supporto, richiedere una consulenza gratuita al numero 06 92014502, sarete richiamati nei tempi
possibili, determinati a seconda della quantità di richieste.