Sei sulla pagina 1di 18

Corte costituzionale

RACCOLTA QUIZ
Corte costituzionale
1) LA CORTE COSTITUZIONALE È UN ORGANO:
 Collegiale, costituzionale, giurisdizionale
 Collegiale, politico, amministrativo
 Collegiale, straordinario, legiferante
 Individuale, giurisdizionale, straordinario

2) QUALE DEI SEGUENTI È ORGANO COSTITUZIONALE


COSTITUZIONAL ?
 CNEL.
 Corte Costituzionale.
 Consiglio Supremo di Difesa.
 Consiglio Superiore della Magistratura.

3) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE NON SONO


SO NOMINATI:
 Dal Presidente del Consiglio
 Dal Presidente della Repubblica
 Dal Parlamento
 Dalle Supreme Magistrature dello Stato

4) PUÒ, UNA REGIONE PROMUOVERE


PROMUOVE QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ ALLA CORTE COSTITUZIONALE SU
LEGGI DELLO STATO?
 Si, ma solo quando la ritenga lesiva della propria competenza
 No,mai
 Si, per qualsiasi vizio di legittimità
 Si per qualsiasi vizio di forma

5) QUANDO SI HA L’EFFETTO DELLE SENTENZE


SENTEN DI ACCOGLIMENTO DELLA CORTE COSTITUZIONALE?
 Dal momento della pubblicazione sulla G.U.
 Dal momento del deposito
 Dal momento della pronuncia
 Dal 15° giorno successivo alla pubblicazione sulla G.U.

6) ENTRO QUANTI GIORNI LA A REGIONE PUÒ PROMUOVERE


PROMUOVERE LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ
ASI PREVISTI DALL’ART. 127 DELLA COSTITUZIONE?
COSTITUZIONALE NEI CASI
 Entro 60  Entro 30  Entro 90  Entro 120

7) IL PRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE, APPENA È PERVENUTA ALLA LLA CORTE L’ORDINANZA
CON LA QUALE L’AUTORITÀ GIURISDIZIONALE
GIURISDIZIO PROMUOVE IL GIUDIZIO DI LEGITTIMITÀ
LEGITTIM
COSTITUZIONALE, NE DISPONE:
 La pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale e, quando occorra, nel Bollettino Ufficiale delle
Regioni interessate
 Esclusivamente la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale
 Esclusivamente la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale delle Regioni interessate
 L’affissione all’albo
albo pretorio

8) LE SENTENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE DEVONO ESSERE DEPOSITATE IN CANCELLERIA NEL


TERMINE DI:
 Venti giorni dalla decisione
 Trenta giorni dalla decisione
 Sessanta giorni dalla decisione
Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-1
Corte costituzionale

 Quindici giorni dalla decisione

9) LA SENTENZA CON LA QUALEALE LA CORTE SI PRONUNZIA SULLA


LLA QUESTIONE DI ILLEGITTIMITÀ
ILL
COSTITUZIONALE DI UNA E O L’ORDINANZA CON LA
A LEGGE O DI UN ATTO AVENTE FORZA DI LEGGE
QUALE È DICHIARATA LAA MANIFESTA INFONDATEZZA
INFONDAT DELL’ECCEZIONE DI INCOSTITUZIONALITÀ
INCOSTI ,
VENGONO TRASMESSE:
 Entro due giorni dal loro deposito in cancelleria, unitamente agli atti, all
all’autorità
giurisdizionale che ha promosso il giudizio, a cura del cancelliere della Corte
 Entro venti giorni dal loro deposito in in cancelleria, unitamente agli atti, all
all’autorità
giurisdizionale che ha promosso il giudizio, a cura del cancelliere della Corte
 Entro tre giorni dal loro deposito in cancelleria, unitamente agli atti, all
all’autorità
giurisdizionale che ha promosso il giudizio,
giudizio, a cura del cancelliere della Corte
 Entro venti giorni dal loro deposito in cancelleria, unitamente agli atti, all
all’autorità
giurisdizionale che ha promosso il giudizio, a cura del cancelliere della Corte

10) LA SENTENZA CHE DICHIARA ARA L’ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE


ZIONALE DI UNA LEGGE O DI UN ATTO AVENTE
FORZA DI LEGGE DELLO STATO O DI UNA REGIONE, ENTRO DUE GIORNI DAL SUO DEPOSITO IN
CANCELLERIA, È TRASMESSA, DI UFFICIO:
 Al Ministro della Giustizia od al Presidente della Giunta regionale affinché si proceda
immediatamente
tamente e, comunque, non oltre il decimo giorno, alla pubblicazione del dispositivo
della decisione nelle medesime forme stabilite per la pubblicazione dell’atto
dell dichiarato
costituzionalmente illegittimo
 Al Ministro di Grazia e Giustizia od al Presidente della Giunta regionale affinché si proceda
immediatamente e, comunque, non oltre il ventesimo giorno, alla pubblicazione del
dispositivo della decisione nelle medesime forme stabilite per la pubblicazione dell’atto
dell
dichiarato costituzionalmente illegittimo
 Al Ministro di Grazia e Giustizia od al Presidente della Giunta regionale affinché si proceda
immediatamente e, comunque, non oltre il quinto giorno, alla pubblicazione del dispositivo
della decisione nelle medesime forme stabilite per la pubblicazione dell’atto
de dichiarato
costituzionalmente illegittimo
 Al Ministro di Grazia e Giustizia od
 al Presidente della Giunta regionale affinché si proceda immediatamente e, comunque, non
oltre il trentesimo giorno, alla pubblicazione del dispositivo della decisione nelle medesime
forme stabilite per la pubblicazione dell’atto
dell atto dichiarato costituzionalmente illegittimo

11) LE NORME DICHIARATE INCOSTITUZIONALI


NCOSTITUZIONALI NON POSSONO AVERE APPLICAZIONE AZIONE:
 Dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione
 Dal giorno in cui è stata formulata l’eccezione di incostituzionalità
 Dal giorno della decisione
 Si considerano come mai esistite

12) LA DECISIONE DELLA CORTE È COMUNICATA ALLE


AL CAMERE ED AI CONSIGLI REGIONALI
INTERESSATI?
 Si, come prescritto dall’’art.136 della Costituzione
 No, come previsto dall’art.136
art.136 della Costituzione
 Si, ma solo alla Camera dei Deputati
 No, viene comunicata al Governo

13) LE SENTENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE DEBBONO CONTENERE:


 L’ indicazione dei motivi di fatto e di diritto, il dispositivo, la data della decisione e la
sottoscrizione dei Giudici e del cancelliere
 Esclusivamente l’ indicazione dei motivi di fatto e di diritto

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-2


Corte costituzionale

 Esclusivamente il dispositivo, la data della decisione e la sottoscrizione dei Giudici e del


cancelliere
 Esclusivamente la sottoscrizione dei Giudici
Giu e del cancelliere

14) LA CORTE COSTITUZIONALE GIUDICA


GIUDIC CON ALMENO:
 11 Giudici  15 Giudici  7 Giudici  9 Giudici

15) IN PRESENZA DI UNA LEGGE


GGE DI DUBBIA COSTITUZIONALITÀ
COSTIT I GIUDICI ORDINARI:
 Hanno il solo potere-dovere
dovere di sospenderne l’applicazione,
l applicazione, proponendo con ordinanza alla
Corte
 Costituzionale la questione della sua legittimità costituzionale
 Hanno il dovere di disapplicarla
 Hanno il dovere di applicarle ugualmente
 Hanno il potere di abrogarla con sentenza

16) LE DECISIONI DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO DEPOSITATE:


 Nella cancelleria della Corte e chiunque può prenderne visione ed ottenerne copia
 Nella cancelleria del Tribunale
 Nella cancelleria della Corte di Cassazione
 Nella cancelleria del Consiglio di Stato

17) NEI PROCEDIMENTI DINANZI


NZI ALLA CORTE COSTITUZIONALE LA RAPPRESENTANZA E LA DIFESA DELLE
PARTI PUÒ ESSERE AFFIDATA:
 Soltanto ad Avvocati abilitati al patrocinio innanzi alla Corte di Cassazione
 Solo ad Avvocati
 A chiunque
 Soltanto a Magistrati

18) GLI ORGANI DELLO STATO E DELLE REGIONI HANNO DIRITTO DI INTERVENIRE IN GIUDIZIO DINANZI
ALLA CORTE COSTITUZIONALE?
 Si
 No
 Si, ma solo gli organi dello Stato
 Si, ma solo gli organi delle Regioni

19) IL GOVERNO ANCHE QUANDO INTERVENGA IN GIUDIZIO IO DAVANTI ALLA CORTE COSTITUZIONALE
NELLA PERSONA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI O DI UN MINISTRO A CIÒ DELEGATO,
È RAPPRESENTATO E DIFESO:
 Dall’Avvocato
Avvocato generale dello Stato o da un suo sostituto
 Da un avvocato di sua fiducia
 Dal Procuratore generale della Corte di Cassazione
 Dal Ministro della Giustizia

20) GLI ATTI DEL PROCEDIMENTO


ENTO DAVANTI ALLA CORTE COSTITUZIONALE SONO ESENTI
E DA TASSE DI
OGNI SPECIE?
 Si
 No
 Si, tranne l’imposta
imposta di registro
 Si, tranne per le marche da bollo

21) NEL CORSO DI UN GIUDIZIO


ZIO DINANZI AD UNA AUTORITÀ
A GIURISDIZIONALE
ALE UNA DELLE PARTI O IL
PUBBLICO MINISTERO POSSONO
SSONO SOLLEVARE QUESTIONE
QUES DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE MEDIANTE
MEDIA
APPOSITA ISTANZA, INDICANDO:

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-3


Corte costituzionale

 Sia le disposizioni della legge o dell’atto


dell atto avente forza di legge dello Stato o di una Regione,
viziate da illegittimità costituzionale sia le disposizioni della Costituzione o delle leggi
costituzionali, che si assumono violate
 Esclusivamente le disposizioni della legge o dell’atto
dell atto avente forza di legge dello Stato o di
una Regione, viziate da illegittimità costituzionale
 Esclusivamente le disposizioni della Costituzione
Costituzione o delle leggi costituzionali, che si
assumono violate
 I nominativi delle parti promotrici del procedimento

22) CHI È COMPETENTE A GIUDICARE


UDICARE SUI RICORSI PRESENTATI DAI DIPENDENTI
DIPEN DELLA CORTE
COSTITUZIONALE AI SENSI
SI DELLA LEGGE N.87/53?
 La Corte stessa
 Il Consiglio di Stato
 La Corte dei Conti
 Il Presidente della Repubblica

23) LE DECISIONI DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO DELIBERATE IN CAMERA DI CONSIGLIO DAI
GIUDICI PRESENTI A TUTTE
TTE LE UDIENZE IN CUI
CU SI È SVOLTO IL GIUDIZIO PRES :
DIZIO E VENGONO PRESE
 Con la maggioranza assoluta dei votanti
 All’unanimità
 Con la maggioranza dei due terzi dei votanti
 Con la maggioranza assoluta dei componenti

24) LA CORTE COSTITUZIONALE GIUDICA


GIUDIC IN VIA DEFINITIVA CON:
 Sentenza  Decreto  Ordinanza  Circolare

25) LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ O STATUTO REGIONALE PUÒ, A NORMA DEL


TIMITÀ COSTITUZIONALE DI UNO
SECONDO COMMA DELL’ARTICOLO 123 DELLA COSTITUZIONE, ESSERE PROMOSSA ENTRO
ENTR IL TERMINE:
 Di trenta giorni dalla pubblicazione
 Di venti giorni dalla pubblicazione
 Di dieci giorni dalla pubblicazione
 Di sessanta
essanta giorni dalla pubblicazione

26) FERMA RESTANDO LA PARTICOLARE


TICOLARE FORMA DI CONTROLLO
CO DELLE LEGGI PREVISTA DALLO STATUTO
STATU
SPECIALE DELLA REGIONE SICILIANA, IL GOVERNO, QUANDO RITENGA CHE UNA
U LEGGE REGIONALE
ECCEDA LA COMPETENZA DELLA REGIONE, PUÒ PROMUOVERE, AI SENSI DELL’ARTICOLO 127, PRIMO
COMMA, DELLA COSTITUZIONE, LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ
TTIMITÀ COSTITUZIONALE
COSTITUZIONA DELLA LEGGE
REGIONALE DINANZI ALLA CORTE COSTITUZIONALE ENTRO:
 Sessanta giorni dalla pubblicazione
 Trenta giorni dalla pubblicazione
 Centoventi giorni dalla
alla pubblicazione
 Novanta giorni dalla pubblicazione

27) LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONAL È SOLLEVATA, PREVIA DELIBERAZIONE DEL


TIMITÀ COSTITUZIONALE
CONSIGLIO DEI MINISTRI, ANCHE SU PROPOSTA DELLA DE CONFERENZA STATO-CITTÀ E AUTONOMIE
LOCALI, DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI MEDIANTE RICORSO ORSO DIRETTO:
 Alla Corte Costituzionale e notificato, entro i termini previsti dal presente articolo, al
Presidente della Giunta regionale
 Alla Corte di Cassazione e notificato, entroentro i termini previsti dal presente articolo, al
Presidente della Giunta regionale
 Alla Corte d’Appello
Appello e notificato, entro i termini previsti dal presente articolo, al Presidente
della Giunta regionale

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-4


Corte costituzionale

 Alla Corte dei Conti e notificato, entro i termini previsti


previsti dal presente articolo, al Presidente
della Giunta regionale

28) LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONAL , PREVIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA


TIMITÀ COSTITUZIONALE
REGIONALE, ANCHE SU PROPOSTA DEL
DE CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE OMIE LOCALI, È PROMOSSA DAL
PRESIDENTE DELLA GIUNTA MEDIANTE
MEDIAN RICORSO DIRETTO ALLA CORTE COSTITUZIONALE E
NOTIFICATO AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI ENTRO IL TERMINE
MINE:
 Di sessanta giorni dalla pubblicazione della legge o dell’atto
dell atto impugnati
 Di trenta giorni dalla pubblicazione della legge o dell’atto
dell impugnati
nati
 Di centoventi giorni dalla pubblicazione della legge o dell’atto
dell atto impugnati
 Di settanta giorni dalla pubblicazione della legge o dell’atto
dell atto impugnati

29) TUTTI I PROVVEDIMENTI CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ADOTTA NEI CONFRONTI DEI GIUDICI
ORDINARI E DEI GIUDICI
CI AGGREGATI SONO DELIBERATI
DE :
 In Camera di Consiglio ed a maggioranza dei suoi componenti
 Dal Presidente della Repubblica
 Dal Presidente della Corte Costituzionale
 Dal Presidente della Corte di Cassazione

30) AL PRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE È ATTRIBUITA


TA UNA INDENNITÀ DI RAPPRESENTANZA
PARI :
 Ad un quinto della retribuzione
 Ad un terzo della retribuzione
 Ad un sesto della retribuzione
 Ad un quarto della retribuzione

31) LA CORTE COSTITUZIONALE PUÒ DISCIPLINARE


DI L’ESERCIZIO DELLE SUE FUNZIONI?
 Si, con regolamento
ento approvato a maggioranza dei suoi componenti
 No, è competenza del Governo
 No, è competenza del Parlamento
 Si, con sentenza

32) ALL’UDIENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE CHI ESPONE


PONE LE QUESTIONI DELLA
DE CAUSA?
 Il Giudice relatore
 Il Presidente
 L’Avvocato generale dello Stato
 Il Presidente della Repubblica

33) LE ORDINANZE E LE SENTENZE


TENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO DELIBERATE ELIBERATE IN CAMERA DI
CONSIGLIO. ALLA DELIBERAZIONE DEVONO
DE PARTECIPARE:
 Tutti i Giudici che siano stati presenti a tutte le udienze fino alla chiusura della discussione
della causa
 Tutti i Giudici
 Tutti i Giudici togati
 Tutti i Giudici nominati dal Parlamento

34) DOPO LA VOTAZIONE, LA CORTE COSTITUZIONALE NOMINA UN GIUDICE PER LA REDAZIONE


REDAZI
DELL’ORDINANZA O DELLA SENTENZA
SE , IL CUI TESTO È APPROVATO:
 Dal collegio in Camera di Consiglio
 Dal Presidente della Corte stessa
 Dal Presidente della Repubblica
 Dal Governo

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-5


Corte costituzionale

35) LE ORDINANZE E LE SENTENZE


TENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO SOTTOSCRITTE
OTTOSCRITTE:
 Dal Presidente e dal Giudice nominato per la redazione dell’ordinanza
dell ordinanza
 Solo o dal Presidente della Corte stessa
 Solo dal Giudice nominato per la redazione dell’ordinanza
dell
 Dalle parti

36) IL CONFLITTO TRA POTERI


RI DELLO STATO È RISOLUTO DALLA CORTE COSTITUZIONALE:
 Se insorge tra organi competenti a dichiarare definitivamente la volontà del de potere cui
appartengono e per la delimitazione della sfera di attribuzioni determinata per i vari poteri
da norme costituzionali
 Solo se insorge tra Ministeri
 Solo se insorge tra Stato e Regioni
 Solo se insorge tra Regioni

37) IN CASO DI CONFLITTO TRA POTERI


POTER DELLO STATO LA CORTE COSTITUZIONALE RISOLVERISOLV IL CONFLITTO
AME DICHIARANDO:
SOTTOPOSTO AL SUO ESAME
 Il potere al quale spettano le attribuzioni in contestazione e, ove sia stato emanato un atto
viziato da incompetenza, lo annulla
 Il potere al quale spettano le attribuzioni in contestazione e, ove sia stato emanato un atto
viziato da incompetenza, questo resta salvo
 La propria incompetenza
 La gerarchia tra poteri

38) SE LA REGIONE INVADE CON UN SUO ATTO LA SFERA DI COMPETENZA ASSEGNATA DALLA
COSTITUZIONE ALLO STATO OVVERO AD ALTRA REGIONE, LO STATO O LA REGIONE
RISPETTIVAMENTE INTERESSATA
RESSATA POSSONO PROPORRE
PROP RICORSO ALLA CORTE COSTITUZIONALE PER IL
TENZA?
REGOLAMENTO DI COMPETENZA
 Si
 No, mai
 Si, ma solo per la materia penale
 Si, ma solo se si tratta di atti in materia tributaria

39) CHE TIPO DI OPPOSIZIONE


NE PUÒ ESERCITARE IL GOVERNO SULLE LEGGI REGIONALI
R PER LA
IONALE?
LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE
 L’impugnativa diretta
 Il ricorso gerarchico
 La proposta di ricorso al parlamento
 L’emanazione di decreto legge abrogativo ella legge regionale contestata

40) LA CORTE COSTITUZIONALE, GIUDICA SULLE CONTROVERSIE


VERSIE RELATIVE ALLA LEGITTIMITÀ
COSTITUZIONALE DELLE LEGGI E DEGLI ATTI, AVENTI FORZA DI LEGGE, DELLO STATO?
 Si, come previsto dall’art.134
art.134 della Costituzione
Cos
 No
 Si, ma solo su quelli in materia penale
 Si, ma solo su quelli in campo amministrativo

41) LA CORTE COSTITUZIONALE, GIUDICA SULLE CONTROVERSIE


VERSIE RELATIVE ALLA LEGITTIMITÀ
COSTITUZIONALE DELLE LEGGI E DEGLI ATTI, AVENTI FORZA DI LEGGE, DELLE REGIONI?
 Si, ai sensi dall’art.134
art.134 della Costituzione
 No
 Si, ma solo su quelli in materia penale
 Si, ma solo su quelli in campo amministrativo

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-6


Corte costituzionale

42) LA CORTE COSTITUZIONALE, GIUDICA SUI CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE TRA


A I POTERI DELLO STATO?
 Si, come previsto dall’art.134
art.134 della
de Costituzione
 No
 Si, ma solo tra poteri centrali
 Si, ma solo su conflitti territoriali

43) LA CORTE COSTITUZIONALE GIUDICA TTRIBUZIONE TRA LO STATO E LE REGIONI?


GIUDIC SUI CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE
 Si, come previsto dall’art.134
art.134 della Costituzione
 No
 Si, ma solo se si tratta di Regioni s Statuto speciale
 Si, ma solo se si tratta di Regioni a Statuto ordinario

44) LA CORTE COSTITUZIONALE GIUDICA TTRIBUZIONE TRA LE REGIONI?


GIUDIC SUI CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE
 Si, come previsto dall’art.134
art.134 della Costituzione
 No
 Si, ma solo se si tratta di Regioni s Statuto speciale
 Si, ma solo se si tratta di Regioni a Statuto ordinario

45) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO NOMINATI


N :
 Per un terzo dal Presidente della Repubblica, per un terzo dal Parlamento in seduta comune
e per un terzo dalle Supreme Magistrature
Magistrature ordinaria ed amministrative
 Per un terzo dal Presidente della Repubblica e per due terzi dal Parlamento in seduta
comune
 Per un terzo dal Presidente della Repubblica e per due terzi dalle Supreme Magistrature
ordinaria ed amministrative
 Per un terzo dal Presidente della Repubblica, per un terzo dal Parlamento in seduta comune
e per un terzo dal Governo

46) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO SCELTI


S FRA:
 I Magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i
professori ordinari
rdinari di università in materie giuridiche e gli Avvocati dopo venti anni di
esercizio
 I Magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i
professori ordinari di università in materie giuridiche e gli Avvocati dopo quindici
qui anni di
esercizio
 i professori ordinari di università in materie giuridiche e gli Avvocati dopo dieci anni di
esercizio
 Esclusivamente i Magistrati anche a riposo delle giurisdizioni ordinaria ed amministrative

47) IL DECRETO MEDIANTE ILL QUALE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NOMINA I GIUDICI DELLA
CORTE COSTITUZIONALE DI SUA COMPETENZA È CONTROFIRMATO:
 Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
 Dal Ministro dell’Interno
Interno
 Dal Ministro della Giustizia
 Dal Presidente della Corte di Cassazione

48) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE POSSONO


POSSONO SVOLGERE ATTIVITÀ INERENTE UN PARTITO
POLITICO?
 No, è espressamente vietato dalla Legge Costituzionale n.87/53
 Si, è espressamente ammesso dalla Legge Costituzionale n.87/53
 Si, purché sia un partito di Governo
 Si, purché non sia un partito di Governo

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-7


Corte costituzionale

49) A CHE COSA È PREPOSTO IL GARANTE PER LA TUTELA DEI DATI PERSONALI ?
 Al controllo sulle attività di trattamento delle “banche dati” informatiche inerenti i dati
personali
 Alla tutela delle informazioni sui dati personali
 Alla tutela del segreto bancario sui dati personali
 Alla tutela dei dati personali per le questioni penali

50) QUALI DELLE SEGUENTI FONTI INTERPOSTE NON SONO PARAMETRO DI GIUDIZIO GI DELLA CORTE
COSTITUZIONALE ?
 Regolamenti Parlamentari non espressamente previsti dalla Costituzione
Costituzione
 Le leggi di delegazione
 Le norme dei Patti Lateranensi e quelle di modifica delle stesse
 Le intese dello Stato con le confessioni religiose diverse dalla cattolica

51) QUALI DELLE SEGUENTI SENTENZE INTERPRETATIVE


INTERPRETAT DELLA CORTE COSTITUZIONALE, NON POSSONO
ESSERE RITENUTE TALI ?
 Sentenze risolutive
 Sentenze additive
 Sentenze interpretative di rigetto
 Sentenze di accoglimento parziale

52) SECONDO L’ART. 136 DELLA COSTITUZIONE, QUANDO CESSA DI AVERE


AVER EFFICACIA LA NORMA
ZIONALE?
DICHIARATA INCOSTITUZIONALE
 Cessa di avere efficacia
fficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione
 Le norme dichiarate incostituzionali non possono avere applicazione dal giorno successivo
alla pubblicazione della decisione
 Cessa di avere efficacia dal momento della lettura ella sentenza
 Cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione sul B.U.R.

53) QUANTI MEMBRI DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA SONO ELETTI
ELE DAI MAGISTRATI
DI APPELLO?
 Quattro  Otto  Sei  Sette

54) QUALE DEI SEGUENTI SOGGETTI PROMUOVER L’AZIONE


GGETTI PUÒ PROMUOVERE DISCIPLINARE NEI CONFRONTI
CON DEI
MAGISTRATI?
 Il Ministro della Giustizia
 Il Presidente del Consiglio
 Il Ministro dell’Interno
 Il Ministro della Funzione Pubblica

55) CHI HA GIURISDIZIONE IN MATERIA DI CONTABILITÀ


CONTAB PUBBLICA?
 La Corte dei Conti
 Il Consiglio di Stato
 La Corte Costituzionale
 La Corte d’Appello

56) DA QUALE LEGGE È PREVISTO


ISTO IL DIFENSORE CIVICO
CI PRESSO LE REGIONI ?
 Dalla legge 127 del 1997
 Dalla legge costituzionale n.3/2001
 Dalla legge costituzionale 1/1999
 Dalla legge 142/1990

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-8


Corte costituzionale

57) NELL’AMBITO DELLA POTESTÀ LEGISLATIVA, LE REGIONI POSSONO IN


N QUALCHE MODO EMANARE
EMANA “
DECRETI LEGGE” NELL’AMBITO REGIONALE ?
 Si, se previsto dallo Statuto
 No mai
 Si solo su delega specifica del parlamento su alcuni argomenti
 Si

58) QUALI SONO LE FUNZIONI, IN GENERALE, ESERCITATE DALLE SEZIONI IN CUI RISULTA
RISUL ARTICOLATO IL
CONSIGLIO DI STATO?
 Le prime tre esercitano funzioni consultive, le altre giurisdizionali
 Hanno tutte funzioni giurisdizionali
 Esercitano tutte funzioni giurisdizionali amministrative di secondo grado
 Esercitano funzionii operative e di controllo

59) QUALE CONDIZIONE SI DEVE


EVE VERIFICARE PERCHÉ
PERCH UN MINISTRO POSSA ESSERE RITENUTO CIVILMENTE
CIVI
RESPONSABILE DI DANNII ARRECATI A TERZI NELL
N ’ESERCIZIO DELLE SUE FUNZIONI?
 Aver commesso il fatto con dolo o colpa grave
 Nessuna condizione in quanto i ministri sono protetti dall’immunità
dall immunità finché sono in carica
 Che i danni siano economicamente valutabili
 La Costituzione non prevede tale ipotesi

60) DA CHI VIENE ELETTO ILL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA?
 Da tutti i componenti ti del CSM
 Dal Presidente del CSM
 Dal Presidente della Repubblica
 Dall’Associazione
Associazione nazionale magistrati

61) QUANDO COMPIE ATTI CONTRARI


NTRARI ALLA COSTITUZIONE, IL COMPONENTE DELLA GIUNTA COMUNALE:
 Può essere rimosso
 Decade dall’ufficio
 È considerato dimissionario a tutti gli effetti
 Decade l’intera
intera Giunta comunale

62) CHI DETERMINA LA POLITICA


TICA GENERALE DEL GOVERNO?
 Il Consiglio dei Ministri.
 Il Presidente del Consiglio dei Ministri.
 Il Parlamento.
 Il Capo dello Stato nella sua qualità di organo “super partes”.

63) SECONDO IL DISPOSTO DELL’ART. 133 DELLA COSTITUZIONE, I NUOVI COMUNI SONO ISTITUITI:
 Dalla Regione, sentite le popolazioni interessate.
 Con legge costituzionale
 Con decreto del Presidente della Repubblica
 Dal Governo con approvazione della maggioranza della popolazione della provincia a cui
appartiene il Comune.

64) IL CONSIGLIO DI STATO, IN SEDE CONSULTIVA, È ORGANO DI:


 Consulenza giuridico-amministrativa
amministrativa
 Controllo preventivo della legittimità sugli atti del Governo
 Consulenza sull’efficienza,
efficienza, efficacia ed economicità
econo dell’azione
azione amministrativa
 Controllo sulla gestione finanziaria delle amministrazioni centrali dello Stato

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-9


Corte costituzionale

65) IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA PUÒ PROMUOVERE


PROMUO LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE
COSTITUZ
SUGLI STATUTI REGIONALI?
 Si, dinanzi alla Corte costituzionale
costituzionale entro trenta giorni dalla loro pubblicazione
 Si, dinanzi al Consiglio dio Stato entro trenta giorni dalla loro pubblicazione
 No, non è previsto dalla Costituzione
 Solo sugli statuti delle regioni a statuto speciale

66) IL MINISTRO:
 Non può riformare provvedimenti
vvedimenti o atti di competenza dei dirigenti
 Può adottare provvedimenti o atti di competenza dei dirigenti
 Può revocare provvedimenti o atti di competenza dei dirigenti
 Può riservare a sé provvedimenti o atti di competenza dei dirigenti

67) CHE COSA SIGNIFICA LA SIGLA ARAN?


 Agenzia per la rappresentanza negoziale delle Pubbliche Amministrazioni
 Agenzia Regionale per i Rifiuti
 Agenzia Regionale Ambiente e Natura
 Agenzia Regionale Ambiente

68) QUALI TRA I SEGUENTI CONFLITTI TRA I POTERI


POTE DELLO STATO SONO DI COMPETENZA
COMPETE DELLA CORTE
COSTITUZIONALE?
 Conflitti tra Presidente della Repubblica e Governo
 Conflitti tra organi della pubblica amministrazione
 Conflitti tra Governo e Parlamento, in relazione all’indirizzo
all indirizzo politico da seguire
 Conflitti di attribuzione tra pubblica amministrazione e autorità giudiziaria

69) DA CHI È ESERCITATO ILL CONTROLLO SUL CENTRO ELABORAZIONE DATI?


 Dal Garante per la protezione dei dati personali
 Dal Ministro dell’Interno
Interno
 Dal delegato dal Ministro dell’Interno
dell
 Dal Capo dipartimento presso il Ministero dell’Interno

70) CHE COSA SI INTENDE PER


ER SINDACATO ACCENTRATO
ACCENTR ?
 La competenza di un unico organo a valutare la legittimità costituzionale della legge
 La possibilità riconosciuta a qualunque Giudice di disapplicare la norma impugnata
 L’esatta osservanza a della pronuncia della Corte Costituzionale
 La configurabilità della Corte Costituzionale come Supremo Giudice d’appello
d

71) COSA S’INTENDE PER VIZI MATERIALI


MAT DELLA LEGGE?
 Il contrasto oggettivo fra un principio materiale presente in una legge e quello contenuto
conte in
un’altra
altra legge di grado superiore
 La violazione di norme costituzionali che regolano il procedimento legislativo
 La violazione di norme costituzionali regolanti la competenza legislativa
 I vizi riguardanti l’oggetto
oggetto della legge

72) IL SISTEMA DI SINDACATO


ATO DI COSTITUZIONALITÀ
COSTITUZIONAL ADOTTATO IN ITALIA È DI TIPO:
 Accentrato, così come si evince dal disposto degli art. da 134 a 137 della Costituzione
italiana
 Diffuso, così come si evince dal disposto degli art. da 134 a 137 della Costituzione italiana
 Occasionale,, così come si evince dal disposto degli art. da 134 a 137 della Costituzione
italiana
 Casuale, così come si evince dal disposto degli art. da 134 a 137 della Costituzione italiana

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-10


Corte costituzionale

73) IN QUALE CASO I REGOLAMENTI ESSER SINDACATI DALLA CORTE COSTITUZIONALE?


AMENTI POSSONO ESSERE
 Quando la loro emanazione da luogo a conflitto di attribuzione tra Stato e Regioni o tra
Regioni
 Sempre
 Mai
 Quando la loro emanazione non da luogo a conflitto di attribuzione tra Stato e Regioni o tra
Regioni

74) PER LO STATO, A CHI SPETTA PROMUOVERE


PROMUOV UN GIUDIZIO IN VIA D’AZIONE DAVANTI ALLA CORTE
COSTITUZIONALE?
 Al Governo in Consiglio dei Ministri
 Al Presidente del Consiglio dei Ministri
 Al Parlamento
 Al Presidente della Repubblica

75) PER LE REGIONI, A CHI SPETTA PROMUOVERE


PROMUOV UN GIUDIZIO IN VIA D’AZIONE DAVANTI ALLA CORTE
COSTITUZIONALE?
 Alla Giunta collegialmente
 Al Consiglio regionale
 Al Presidente della Giunta regionale
 Al Presidente del Consiglio regionale

76) AI SENSI DELLA LEGGE COSTITUZIONALE N. 87/53 CON QUALE ATTO IL GIUDICE DEL PROCESSO
PRINCIPALE DICHIARA
ICHIARA LA MANIFESTA INFONDATEZZA OVVERO LA IRRILEVANZA DI UNA
UN QUESTIONE
DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE
TUZIONALE INSORTA DINANZI
DI A LUI?
 Ordinanza adeguatamente motivata
 Sentenza adeguatamente motivata
 Raccomandazione adeguatamente motivata
 Direttiva adeguatamente motivata
mo

77) LE SENTENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO PRONUNCIATE:


 In nome del popolo italiano
 In nome della legge
 In nome dello Stato
 In nome del Presidente della Repubblica

78) QUANDO LA CORTE COSTITUZIONALE DICHIARA


DICHIA L’ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE
UZIONALE DI UNA NORMA
NORM
DI LEGGE O DI UN ATTO
O AVENTE FORZA DI LEGGE
LE :
 La norma cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione
 La norma cessa di avere efficacia trascorsi quindici giorni successivi alla pubblicazione
della decisione
 La norma cessaa di avere efficacia trascorsi cinque giorni successivi alla pubblicazione della
decisione
 La norma cessa di avere efficacia trascorsi trenta giorni successivi alla pubblicazione della
decisione

79) PER LA NOMINA DEI CINQUE


QUE MEMBRI DEL CORTE COSTITUZIONALE IN CAPO APO AL PRESIDENTE DELLA
REPUBBLICA, IL DECRETO FIRMATO DAL D CAPO DELLO STATO, DA CHI DEVE ESSERE
CONTROFIRMATO?
 Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
 Dal Ministro di Grazia e Giustizia
 Dal Ministro di Giustizia previa intesa con il Ministero dell’Interno
dell

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-11


Corte costituzionale

 Dal Presidente della Camera dei Deputati

80) CHI PUÒ PROMUOVERE LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ


LEGITTI REGIONA ?
COSTITUZIONALE SU UNA LEGGE REGIONALE
 Il Governo
 Il Commissario di Governo
 Il Parlamento
 Il Presidente della Giunta Regionale

81) ENTRO QUANTI GIORNI L’ORGANO COMPETENTE


COMP PUÒ PROMUOVERE
E LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ
LE
A LEGGE REGIONALE?
COSTITUZIONALE SU UNA
 Entro 60
 Entro 30
 Entro 90
 Entro 120

82) CHE COSA SI INTENDE PER P SENTENZA INTERPRETATIVATATIVA PRONUNCIATA DALLA D CORTE
COSTITUZIONALE?
 Sentenze che comprendono oltre il dispositivo
dispositivo di accoglimento o di rigetto, prevedono anche
la diversa interpretazione
 Sentenze che motivano l’accoglimento
l
 Sentenze che motivano il rigetto
 Sentenze che sono di rigetto o di accoglimento ma adeguatici

83) COSA SONO LE DECISIONII INTERPRETATIVE DI RIGETTO?


 Decisioni che rigettano la questione alla luce di una particolare interpretazione della norma
proposta dalla Corte
 Decisioni che rigettano la questione, perché non espressa in termini corretti
 Decisioni che rigettano la questione, perché il Giudice non ha ha interpretato esattamente la
volontà del soggetto che ha proposto la questione
 Decisioni che rigettano la questione, perché ritenuta proveniente da un’autorità un
incompetente

84) ESISTONO ANCHE SENTENZE ZE INTERPRETATIVE DI ACCOGLIMENTO?


 Si
 No
 No, il termine è utilizzato
lizzato solo in materia penale
 Si, ma solo su richiesta delle parti che hanno sollevato la questione

85) IN BASE AL PRINCIPIO DI CORRISPONDENZA TRA TRA CHIESTO E PRONUNCIATO


PRONUNCI LA CORTE
COSTITUZIONALE DEVE PRONUNCIARSI
RONUNCIARSI:
 Solo nei limiti della questione prospettata, con riferimento alle stesse norme e agli stessi
parametri
 Con riferimento alle stesse norme, ma non agli stessi parametri
 Con riferimento agli stessi parametri, ma i può estendere il giudizio a norme analoghe
 In riferimento a qualsiasi norma essa voglia estendere
es il giudizio

86) LA QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ


TIMITÀ COSTITUZIONALE SOLLEVA ,
COSTITUZIONALE PUÒ ESSERE SOLLEVATA DI UFFICIO,
DALL’AUTORITÀ GIURISDIZIONALE
NALE DAVANTI ALLA QUALE
QU O?
VERTE IL GIUDIZIO
 Si, con ordinanza
 No, deve essere promossa da una delle parti
 Si, ma solo nel caso di norme penali
 Si, ma solo nel caso di norme tributarie

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-12


Corte costituzionale

87) CHE EFFETTI PROVOCA LA A DICHIARAZIONE DI INCOSTITUZIONALITÀ


I PRONUNCIATA
ONUNCIATA DALLA CORTE
COSTITUZIONALE?
 L’annullamento
annullamento retroattivo
 L’annullamento
annullamento pro futuro
 La disapplicazione dell’’atto
 La temporanea sospensione

88) LE UDIENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO PUBBLICHE


P ?
 Si, ma il Presidente può disporre che si svolgano a porte chiuse quando la pubblicità può
nuocere alla sicurezza dello Stato o all’ordine
all ordine pubblico o alla morale, ovvero quando
avvengono, da parte del pubblico,
pubblico, manifestazioni che possano turbare la serenità
 No, devono svolgersi a porte chiuse
 Si, obbligatoriamente
 È a discrezione della Corte stessa

89) CHI È COMPETENTE A GIUDICARE


UDICARE SUI CONFLITTI A I POTERI DELLO STATO E SU
CONFLITT DI ATTRIBUZIONE FRA
QUELLI TRA LO STATO E LE REGIONI E TRA LE REGIONI STESSE?
 La Corte Costituzionale.
 La Magistratura ordinaria.
 Il Parlamento in seduta comune.
 La Magistratura amministrativa.

90) SULLE CONTROVERSIE RELATIVE


LATIVE ALLA LEGITTIMITÀ
LEGITTIM COSTITUZIONALE DEGLI
EGLI ATTI AVENTI FORZA
FOR DI
LEGGE DELLO STATO, A QUALE ORGANO LA COSTITUZIONE CONFERISCE CE IL POTERE DI GIUDICARE
GIUD ?
 Alla Corte Costituzionale.
 Al Presidente della Repubblica.
 Al Presidente del Consiglio dei Ministri.
 Ai Presidenti della Camera e del Senato, congiuntamente.

91) COSA SONO LE DECISIONI ADDITIVE?


 Sono quelle che dichiarano l’incostituzionalità
l incostituzionalità della legge per la mancata previsione di
qualcosa che, invece, doveva essere previsto
 Sono quelle che propongono un’interpretazione
un interpretazione particolare del testo di legge
 Sono quelle che inseriscono nel testo testo di legge una disposizione diversa da quella formulata
in precedenza
 Sono quelle che, attraverso un particolare procedimento interpretativo, integrano il testo di
legge, alla luce del dettato costituzionale

92) CON LE SENTENZE-MONITO LA CORTE COSTITUZIONALE ESERCITA:


 Un’influenza sull’attività
attività parlamentare
 Un’influenza sull’attività
attività governativa
 Un’influenza
influenza sugli atti amministrativi
 Nessuna influenza, in quanto esse non sono previste

93) AI SENSI DELL’ART. 134 DELLA COSTITUZIONE, SULLE ACCUSE PROMOSSE


E CONTRO IL PRESIDENTE
DELLA REPUBBLICA GIUDICA....
 La Conferenza permanente degli organi costituzionali
 La Corte dei Conti
 Il Consiglio di Stato
 La Corte costituzionale

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-13


Corte costituzionale

94) AI SENSI DELL’ART. 134 DELLA COSTITUZIONE, I GIUDIZI SUI CONFLITTI


TTI DI ATTRIBUZIONE TRA I
POTERI DELLE REGIONI SONO ATTRIBUITI
ATTRIBUI ....
 Alla Corte costituzionale
 Al Presidente del Consiglio dei Ministri
 Al Presidente della Repubblica
 Ai Presidenti della Camera e del Senato, congiuntamente

95) A QUALE ORGANO LA COSTITUZIONE ATTRIBUISCE


ATTRIBUI IL POTERE DI GIUDICARE
DICARE SULLE CONTROVERSIE
RELATIVE ALLA LEGITTIMITÀ RZA DI LEGGE DELLO STATO?
IMITÀ COSTITUZIONALE DEGLI ATTI AVENTI FORZA
 Presidente della Repubblica
 Presidente del Consiglio dei Ministri
 Corte costituzionale
 Presidenti della Camera e del Senato, congiuntamente

96) UN TERZO DEI GIUDICI


UDICI COSTITUZIONALI È NOMINATO....
 Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
 Dal Consiglio superiore della magistratura
 Dal Parlamento in seduta comune
 Dai Presidenti della Camera e del Senato

97) LA CORTE COSTITUZIONALE GODE DI


D DETERMINATE AUTONOMIE QUALI?
 Finanziaria, amministrativa regolamentare
 Finanziaria e amministrativa
 Amministrativa e regolamentare
 Finanziaria e regolamentare

98) UN TERZO DEI GIUDICI COSTITUZIONALI È NOMINATO


NOM ....
 Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
 Dal Presidente della Repubblica
 Dal al Consiglio superiore della magistratura
 Dai Presidenti della Camera e del Senato

99) UN TERZO DEI GIUDICI COSTITUZIONALI È NOMINATO


NOM ....
 Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
 Dai Presidenti della Camera e del Senato
 Dalle Supreme magistrature ordinaria ed amministrative
 Dal Consiglio superiore della magistratura

100) QUANTO DURA UN MANDATO


MANDAT DEL PRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE:
 Tre anni, salvo che scada prima il mandato della Corte o decada per altro motivo
 Quattro anni, salvo che scada prima il mandato della
della Corte o decada per altro motivo
 Cinque anni, salvo che scada prima il mandato della Corte o decada per altro motivo
 Sei anni, salvo che scada prima il mandato della Corte o decada per altro motivo

101) LA DURATA IN CARICA DEI


EI GIUDICI COSTITUZIONALI È:
 9 anni  6 anni  4 anni  5 anni

102) LE UDIENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE:


 Sono pubbliche
 Si svolgono a porte chiuse
 Si svolgono a porte chiuse, salvo che il Presidente decida di ammettervi il pubblico
 Possono essere a porte chiuse solo per intemperanza del pubblico

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-14


Corte costituzionale

103) LA CORTE COSTITUZIONALE ELEGGE TRA I SUOI COMPONENTI, SECONDO LE NORME STABILITE
STA
DALLA LEGGE, IL PRESIDENTE, CHE RIMANE IN CARICA:
 Per tre anni
 Per nove anni
 Per sette anni.
 Per cinque anni

104) LA LEGITTIMITÀ DEL REFERENDUM


FERENDUM ABROGATIVO È GIUDICATA:
 Dalla Corte Costituzionale
ostituzionale
 Dalla Corte di Cassazione
 Dal Consiglio di Stato
 Dalla Corte dei Conti

105) GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE POSSONO


POSSON ESSERE PERSEGUITI PER LE OPINIONI ESPRESSE
ESPR
E I VOTI DATI NELL’ESERCIZIO DELLE LORO FUNZIONI?
 No, in nessun caso
 Si, sempre
 Si, su autorizzazione del CSM
 Si, per dettato costituzionale

106) UN SENATORE PUÒ ESSERE NOMINATO


N GIUDICE COSTITUZIONALE?
 No, salva autorizzazione del Presidente del Senato
 Si, a condizione che si dimetta, una volta nominato Giudice Costituzionale
 Si, tra i due uffici
ici non esiste alcuna incompatibilità
 No, è possibile solo ai Deputati

107) QUANTO ANNI DURANO IN CARICA I MEMBRI DELLA CORTE COSTITUZIONALE?


 Nove  Sette  Cinque  Quattro

108) LA PRESIDENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE È ASSUNTA:


 Dal membro eletto a maggioranza all’interno
all della Corte
 Di diritto dal membro più anziano d’età
d
 Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
 Dal Ministro della Giustizia

109) CHI È COMPETENTE A GIUDICARE CONFLITT DI ATTRIBUZIONE TRA REGIONI?


UDICARE SUI CONFLITTI
 La Corte Costituzionale
 Il Parlamento
 Il Governo
 Il Consiglio di Stato

110) QUALI, TRA QUESTI SOGGETTI, NON HA IL POTERE DI IMPUGNARE LE LEGGI INNANZI
I ALLA CORTE
COSTITUZIONALE?
 Il Presidente della Repubblica
 Il Governo
 L’autorità giudiziaria
 Le Regioni

111) CHI È COMPETENTE A GIUDICARE CONFLITT DI ATTRIBUZIONE TRA STATO E REGIONI?


UDICARE SUI CONFLITTI
 La Corte Costituzionale
 Il Parlamento
 Il Governo

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-15


Corte costituzionale

 Il Consiglio di Stato

112) CHI È COMPETENTE A GIUDICARE


UDICARE SUI CONFLITTI A POTERI DELLO STATO?
CONFLITT DI ATTRIBUZIONE TRA
 La Corte Costituzionale
 Il Parlamento
 Il Governo
 Il Consiglio di Stato

113) QUANTI SONO I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE NOMINA


NOMINATI DALLE SUPREME
MAGISTRATURE ORDINARIA
A ED AMMINISTRATIVE?
 Cinque  Quattro  Sette  Dieci

114) QUANTI SONO I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE NOMINATI


TI DAL PRESIDENTE DELLA
REPUBBLICA?
 Cinque  Quattro  Sette  Dieci

115) QUANTI SONO I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE NOMINATI


TI DAL PARLAMENTO IN SEDUTA
COMUNE?
 Cinque  Quattro  Sette  Dieci

116) CHI
È COMPETENTE A GIUDICARE
GI SULLE CONTROVERSIE
VERSIE RELATIVE ALLA LEGITTIMITÀ
COSTITUZIONALE DELLE LEGGI E DEGLI ATTI, AVENTI FORZA DI LEGGE DELLE REGIONI?
 La Corte Costituzionale
 Il Parlamento
 Il Governo
 Il Consiglio di Stato

117) CHI
È COMPETENTE A GIUDICARE
GI SULLE CONTROVERSIE
VERSIE RELATIVE ALLA LEGITTIMITÀ
COSTITUZIONALE DELLE LEGGI E DEGLI ATTI, AVENTI FORZA DI LEGGE, DELLO STATO?
 La Corte Costituzionale
 Il Parlamento
 Il Governo
 Il Consiglio di Stato

118) LE SENTENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE POSSONO ESSERE IMPUGNATE


NATE?
 Si, sempre, davanti alla Corte di Cassazione
 Si, solo per vizi procedurali
 No, mai
 Si, solo le sentenze di rigetto

119) QUALE ORGANO DELLO STATO HA IL COMPITO DII GIUDICARE LA AMMISSIBILITÀ


AMMIS DI UN
REFERENDUM ABROGATIVO?
 Corte dei Conti
 Corte Costituzionale
 Corte di Cassazione
 Corte d’appello

120) È L’ORGANO CHE GIUDICA LE


L CONTROVERSIE TRA REGIONE E REGIONE:
 Corte Costituzionale
 Corte dei Conti
 Senato
 Consiglio di Stato

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-16


Corte costituzionale

121) QUALI ATTI NORMATIVI NON SONO SOTTOPOSTI AL SINDACATO DELLA CORTE COSTITUZIONALE?
 Le leggi regionale
 Le leggi costituzionali
 I regolamenti
 Le leggi ordinarie e gli atti aventi forza di legge

122) NEL NOSTRO SISTEMA È PREVISTA L’IMPUGNATIVA DIRETTA DI UNA LEGGE INNANZI ALLA CORTE
COSTITUZIONALE DA PARTETE DEI CITTADINI?
 Si
 Si, ma solo su richiesta di 500.000 elettori
 No
 No, tranne in materia penale

123) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO NOMINATI PER:


 Sette anni  Quattro anni  Cinque anni  Nove anni

124) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE POSSONO PI VOLTE?


O ESSERE NOMINATI PIÙ
 No, come previsto dall’art.
art. 135 della Costituzione
 Si, come previsto dall’art.
art. 135 della Costituzione
 Si, ma solo quelli provenienti dalla Magistratura
 Si, ma solo i professori universitari

125) LA CORTE COSTITUZIONALE È COMPOSTA


COMP DI:
 Quindici Giudici nominati per due terzi dal Presidente della Repubblica e per un terzo dal
Parlamento in seduta comune
 Quindici Giudici nominati per un terzo dal Presidente della Repubblica, per un terzo dal
Parlamento in seduta comune e per un terzo dalle Supreme Magistrature ordinaria ed
amministrative
 Trenta Giudici nominati per un terzo dal Presidente della Repubblica, per un terzo dal
Parlamento in seduta comune e per un terzo dalle Supreme
Supreme Magistrature ordinaria ed
amministrative
 Quindici Giudici nominati per due terzi dal Presidente della Repubblica e per un terzo dalle
Supreme Magistrature ordinaria ed amministrative

126) I GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE SONO SCELTI:


 Fra i Magistrati anche
che a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i
professori ordinari di università in materie giuridiche e gli Avvocati dopo venti anni di
esercizio
 Fra i Magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative,
amminis i
professori ordinari di università in materie giuridiche e gli Avvocati dopo dieci anni di
esercizio
 Fra i Magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i
professori ordinari di università in materie giuridiche
giuridiche ed economiche e gli Avvocati dopo
venti anni di esercizio
 Fra i Giudici ordinari

127) SUI CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE POTER DELLO STATO E QUELLI DELLE REGIONI, A QUALE
IBUZIONE TRA I POTERI
ORGANO LA COSTITUZIONE ATTRIBUISCE
ATTRIBUI IL POTERE DI GIUDICARE?
 Alla Conferenza permanente
permanent degli organi costituzionali.
 Al Consiglio di Stato.
 Alla Corte costituzionale
 Alla Corte dei Conti.

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-17


Corte costituzionale

128) NEL NOSTRO SISTEMA È PREVISTA L’IMPUGNATIVA DIRETTA DI UNA LEGGE INNANZI ALLA CORTE
COSTITUZIONALE DA PARTETE DEI CITTADINI?
 Si
 Si, ma solo su richiesta di 500.000 elettori
 No
 No, tranne in materia penale

129) CINQUE, DEI QUINDICI GIUDICI DELLA CORTE COSTITUZIONALE, SONO ELETTI:
 Dal Parlamento in seduta comune
 Dal Presidente della Repubblica
 Dal Presidente del Consiglio
 Dalla Corte di Cassazione

130) LA CORTE COSTITUZIONALE


ONALE FUNZIONA CON L’INTERVENTO DI ALMENO:
 Undici Giudici
 Dieci Giudici
 Tredici Giudici
 Nove Giudici

131) CHI GIUDICA SUI CONFLITTI


ITTI DI ATTRIBUZIONI FRA LE REGIONI?
 La Corte Costituzionale
 I TAR
 Il TAR del Lazio
 Il Ministro dell’Interno

132) QUALI FRA QUESTI ATTI NON SONO SOGGETTI AL SINDACATO DELLA CORTE COSTITUZIONALE ?
 le leggi ordinarie
 le leggi costituzionali
 le leggi regionali
 i regolamenti

Ver. 13/12/2016 19:24:00 4-18