Sei sulla pagina 1di 1

Serie B R 29a giornata DOMENICA 4 MARZO 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA 33

FROSINONE 1
L'ANALISI
di NICOLA CLASSIFICA
BINDA NOVARA 0 SQUADRE PT PARTITE RETI
PRIMO TEMPO 1-0 G V N P F S
MARCATORE Citro al 24’ p.t. FROSINONE 53 29 14 11 4 52 34

QUELLE DUE
EMPOLI 51 28 14 9 5 60 36
FROSINONE (3-4-1-2) Vigorito 6; CITTADELLA 48 29 14 6 9 44 33
Brighenti 6,5, Ariaudo 6,5, Krajnc PALERMO 47 28 12 11 5 37 25

VARIABILI 6,5; M. Ciofani 6, Gori 6,5 (dal 43’


s.t. Frara s.v.), Maiello 6,5,
BARI
VENEZIA
44
43
27
28
13
10
5
13
9
5
39
35
35
26

NELLA CORSA Beghetto 6; Ciano 6,5 (dal 45’ s.t.


Matarese s.v.); D. Ciofani 6, Citro 7
(dal 39’ s.t. Kone s.v.).
PARMA
SPEZIA
41
39
28
28
11
10
8
9
9
9
34
30
26
26

ALLA SERIE A
CREMONESE 39 29 8 15 6 36 30
PANCHINA Bardi, Russo, Volpe, PERUGIA 37 27 10 7 10 45 41
Paganini, Dionisi, Chibsah. CARPI 37 27 9 10 8 23 30
ALLENATORE Longo 6,5. FOGGIA 37 28 10 7 11 44 47

L’
incertezza e la con­ PESCARA 36 28 9 9 10 35 44
NOVARA (3-5-2) Montipò 7; AVELLINO 34 28 8 10 10 38 42
fusione che oggi Golubovic 5,5, Troest 6, Mantovani SALERNITANA 34 29 7 13 9 38 44
accompagnano 5 (dal 16’ s.t. Di Mariano 5,5); BRESCIA 33 27 8 9 10 28 31
l’Italia al voto sembrano Dickmann 5,5, Maracchi 6 (dal 23’ CESENA 31 28 7 10 11 41 50
quelle attorno ai nomi p.t. Orlandi 5,5), Casarini 6, NOVARA 31 29 8 7 14 31 36
delle due squadre che Moscati 5,5 (dal 34’ s.t. Sansone ENTELLA 29 28 6 11 11 30 38
saranno... elette in Serie s.v.), Calderoni 6; Puscas 5,5, PRO VERCELLI 27 27 6 9 12 31 43
Macheda 5. ASCOLI 26 29 6 8 15 27 48
A. Un campionato molto PANCHINA Farelli, Benedettini, Del TERNANA 25 29 4 13 12 42 55
equilibrato, che rispetto Fabro, Chiosa, Lukanovic, Seck,
all’andata ha già preso Ronaldo, Maniero, Bove. SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI
un’altra piega, trova una ALLENATORE Di Carlo 6.
variabile imprevista, che
da anni non aveva queste ARBITRO Baroni di Firenze 5,5. RISULTATI
GUARDALINEE Cangiano 5,5- ASCOLI-SALERNITANA 1-3
dimensioni e questo im­ C. Rossi 6.
patto: il maltempo. Sono AVELLINO-BARI oggi, ore 15
ESPULSI nessuno.
ben sette le partite rin­ BRESCIA-ENTELLA Rinviata
AMMONITI Macheda (N) e
viate, con qualche dub­ Golubovic (N) per gioco scorretto; CARPI-VENEZIA oggi, ore 17.30
bio su quella di oggi a Vigorito (F) per c.n.r. CITTADELLA-PESCARA 2-0
Carpi. La classifica è par­ NOTE paganti 2.340, incasso non FOGGIA-EMPOLI domani, ore 20.30
comunicato; abbonati 6.963, quota FROSINONE-NOVARA 1-0
ziale, una volta giocati i n.c. Tiri in porta 10 (con una
recuperi (oltre ai postici­ PARMA-PALERMO Rinviata
traversa e un palo)-0. Tiri fuori PRO VERCELLI-PERUGIA Rinviata
pi di questo turno) ci 4-2. In fuorigioco 2-3. Angoli 8-2.
sarà più chiarezza, ma di Nicola Citro, 28 anni, esulta dopo il gol che decide la partita: terzo centro in questo torneo LAPRESSE Recuperi: p.t. 2’; s.t. 5’. SPEZIA-CESENA 1-2
TERNANA-CREMONESE 2-1
questo passo ogni deci­

Al Frosinone basta Citro


sione è destinata ad arri­
vare in extremis. In vetta, PROSSIMO TURNO
come in coda. SABATO 10 MARZO
BARI-PRO VERCELLI (ore 15) (2-2)
Nella corsa alla A sta fio­

Novara, un errore fatale


CESENA-CARPI (ore 15) (1-2)
rendo un’altra variabile CREMONESE-CITTADELLA (ore 15) (2-1)
inattesa, quel Cittadella PERUGIA-FOGGIA (ore 15) (1-2)
che non vuole smentire
PESCARA-PARMA (ore 15) (1-0)
la tradizione degli ultimi
SPEZIA-TERNANA (ore 15) (2-4)
anni in B, quando una

1Segna l’attaccante e Longo torna in vetta in attesa dell’Empoli


VENEZIA-ASCOLI (ore 15) (3-3)
squadra rivelazione ha
PALERMO-FROSINONE (ore 18) (0-0)
messo in fila tutti. Chi
DOMENICA 11 MARZO

Retropassaggio sbagliato di Mantovani: Di Carlo, terzo k.o. di fila


vuole studiare un model­
SALERNITANA-AVELLINO (ore 15) (3-2)
lo di organizzazione ed
EMPOLI-ENTELLA (ore 17.30) (3-2)
efficenza, si faccia un
LUNEDÌ 12 MARZO
giro da quelle parti. Chi
NOVARA-BRESCIA (ore 20.30) (1-0)
si riempie la bocca con la bla Montipò in uscita e da posi­ un’auto­traversa nel tentativo «Nelle cinque gare della mia
parola «progetto» e dopo Massimiliano Ancona zione defilata fa gol. Basta di anticipare Daniel Ciofani su gestione – dice Di Carlo – ab­
un anno (se non pri­ INVIATO A FROSINONE questo per fermare il Novara, cross di Ciano. L’infortunio di biamo sempre regalato un gol, MARCATORI
ma...) riparte da zero, al terzo stop di fila. La squadra Maracchi alla spalla e l’ingres­ solo che stavolta non abbiamo

C
20 RETI Caputo (3, Empoli).
vada a vedere come si fa i pensa Nicola Citro. Il di Mimmo Di Carlo ha un’idea so di Orlandi in regia con Casa­ creato nulla». 15 RETI Donnarumma (2, Empoli);
a durare negli anni con Frosinone batte il Nova­ di gioco, oltre alla qualità dei rini spostato a mezzala non mi­ Montalto (2, Ternana).
una squadra che sembra ra in casa per la prima singoli. Ma non tira in porta. gliora la situazione. Perché RIPRESA Il copione non cam­ 14 RETI Di Carmine (2, Perugia).
13 RETI Galano (1, Bari); D. Ciofani
sempre la stessa, ma che volta e, in attesa che l’Empoli Tant’è che Vigorito ha trascor­ Macheda e Puscas restano lì, bia. Il Novara prova ad alzare il (Frosinone).
invece viene via via mo­ giochi a Foggia, si riprende il so un pomeriggio da spettatore davanti, poco o male assistiti. baricentro, ma il Frosinone 12 RETI Nestorovski (3, Palermo); Pettinari
dellata crescendo i gioca­ primato. Insomma la squadra sotto la pioggia. tampona alto e riparte. Daniel (Pescara).
tori in casa, vendendo i di Moreno Longo svolge al me­ Ciofani (ultimi 25’ col turbante 11 RETI Jallow (Cesena); Mazzeo (4,
Foggia); Ciano (1, Frosinone).
più ambiti (ultimo Litte­ glio il compito prima di far visi­ LA CHIAVE Già in avvio il 3­4­ IL MIGLIORE per una ferita alla testa) manca 10 RETI Caracciolo (2, Brescia).
ri) e ingaggiando solo ta al Palermo e cancella lo stop 1­2 del Frosinone (senza gli l’aggancio al record di 72 gol in 9 RETI Kouame (Cittadella); La Mantia (1,
quelli che servono, affi­ interno col Perugia e i primi 45’ squalificati Terranova e Soddi­ giallazzurro di Paolo Santarel­ Entella).
dandoli a un tecnico che choc di Cremona. È riapparsa mo) copre di più e meglio il li, facendosi respingere da un 8 RETI Torregrossa (Brescia); Cerri (2,
Perugia); Bocalon e Sprocati (Salernitana);
non è sceso da Marte e solida in difesa e pericolosa lì campo degli ospiti grazie a Go­ ottimo Montipò – già bravo in Litteri (Venezia; 5 nel Cittadella).
che non ci sorprendereb­ davanti. Ci ha pensato Citro, al ri, al debutto nel 2018, e Maiel­ precedenza su un colpo di testa 7 RETI Castaldo (3, Avellino); Improta (1,
be se facesse il percorso terzo gol stagionale dopo un lo che in mediana sono i padro­ dello stesso attaccante – il rigo­ Bari); Iori (5, Cittadella); Calaio’ (4, Parma);
di Sarri. E non perché digiuno che durava dal 9 di­ ni. Ospiti che Di Carlo (primo re (generoso) accordato per Han (Perugia; ora è nel Cagliari);
Tremolada (Ternana); Firenze (Venezia; 5
anche Venturato ­ ex pro­ cembre, a decidere la sfida do­ k.o. contro Longo), nato a Cas­ fallo di Orlandi su Ciano (20’). con 1 rigore nella Pro Vercelli).
motore finanziario ­ vie­ po 24’. Lancio di Ariaudo verso sino, provincia di Frosinone, Sugli sviluppi dell’azione, Ci­ 6 RETI Ardemagni (1, Avellino); Mbakogu
ne dal mondo bancario. l’esterno. Colpo di testa di Mat­ schiera col 3­5­2 e con virate tro si vede negata dal palo la (Carpi); Cavion (Cremonese); Zajc (Empoli);

In tema di banche, di
teo Ciofani e Mantovani ­ mac­
chiando la 400ª gara da profes­
continue al 3­4­3 per la capaci­
tà di Sprocati di ondeggiare tra
7 doppietta che avrebbe chiuso
la gara. Perché nemmeno gl’in­
De Luca (Entella); Beretta (Foggia); Dionisi
(1, Frosinone); Insigne (Parma); Brugman
(Pescara); Castiglia (Pro Vercelli);
norma chi ci porta i soldi sionista ­ prova a passare la le linee. Il tutto nelle intenzio­ ● CITRO gressi nel Novara dell’ex San­ Granoche e Marilungo (Spezia); Zigoni
si sente al sicuro. Un po’ palla di testa al proprio portie­ ni, perché il Novara appare su­ ATTACCANTE DEL FROSINONE sone e di Di Martino con pas­ (Venezia).
come quota 50 punti, re. La forza però è inadeguata e bito impotente. I padroni di ca­ S’avventa sul retropassaggio saggio a un 3­4­3 puro riesco­
invocata da quasi tutti gli il terreno pesante la rallenta. Si sa, pur senza strafare, e prima di Mantovani e segna. Corre, no a riaprirla.
addetti ai lavori come avventa l’ex Trapani che drib­ del gol, inducono Golubovic a contrasta e centra un palo © RIPRODUZIONE RISERVATA

quella della sicurezza, al


riparo dal rischio retro­
cessione. «Arriviamo in LE PARTITE SALTATE
fretta a 50 e poi vedia­

Parma e Vercelli, che neve


mo» è uno dei refrain più
in voga da queste parti.
Già, ma siete proprio
sicuri? Di questo passo,
visto come stanno peda­
lando le squadre sul fon­
do, quella quota potreb­
be non bastare. Le vitto­
Martedì i primi 2 recuperi
rie di Cesena e Salernita­
na, ma anche quella della 1Secondo stop di PARMA Ha vinto la neve. Par­
ma­Palermo è stata rinviata a
sfida. Domani dovrebbe essere
presa la decisione sul recupe­
Ternana, sono stati gli
squilli di giornata. Non ci
fila per la Pro e il data da destinarsi. Una forte
precipitazione nella mattinata
ro: Bisogna capire come evol­
verà la situazione del meteo. A
sono squadre inguaiate. Perugia. Venerdì di ieri ha convinto i tecnici del Parma pare che la nevicata
Quella dell’Ascoli non è Gos: non c’erano le condizioni possa protrarsi fino a domani.
una resa, nemmeno le il rinvio di Brescia per far disputare la partita. Le
parole di Cosmi possono tribune e gli altri settori dello VERCELLI Anche tra Pro Ver­ Il terreno del Tardini ricoperto di neve: partita rinviata col Palermo
sembrarlo: quando dice stadio Tardini erano stati rego­ celli e Perugia ha vinto la neve.

I
che è più importante an­ l maltempo continua a col­ larmente sgomberati dalla ne­ Il rinvio è stato deciso a mezzo­ dire «no» alla gara che sarebbe manale. Il giorno 6 sono in pro­
dare a votare, ha ragio­ pire la Serie B (e non solo). ve precitata nei giorni prece­ giorno, dopo l’ennesima nevi­ dovuta cominciare alle ore 15. gramma Cesena­Pro Vercelli
ne. Anche Zeman, una Dopo il rinvio di Brescia­ denti, i teloni avevano protetto cata. Lo stadio Piola, che ve­ (ore 18.30) e Perugia­Brescia
settimana fa, aveva fatto Entella, deciso venerdì, ieri so­ il campo, ma la forte bufera in nerdì era stato liberato dalla LE ALTRE Si tratta, per la crona­ (ore 18). Le altre due gare sal­
il suo endorsement in no saltate anche Parma­Paler­ corso proprio nel momento del coltre bianca, è tornato nuova­ ca, del secondo rinvio di fila tate nel turno precedente si
favore del M5S. Ma oggi mo e Pro Vercelli­Perugia, che sopralluogo ha fatto propende­ mente ad essere coperto dalla per Pro Vercelli e Perugia, che giocano invece martedì 13: Ba­
rischia di andare all’urna si aggiungono alle quattro par­ re per il rinvio. Troppo elevato neve. Giocare non era possibi­ già martedì possono recupera­ ri­Spezia e Pescara­Carpi (en­
senza più una panchina. tite non disputate nel turno il rischio per gli spettatori che le: l’abbondante nevicata delle re la gara saltata lo scorso mar­ trambe alle ore 18).
© RIPRODUZIONE RISERVATA precedente. Ecco il riepilogo. avrebbero dovuto assistere alla ultime ore ha convinto il Gos a tedì sera nel turno infrasetti­ © RIPRODUZIONE RISERVATA

www.marapcana.top (vieni a leggerlo dove è stato creato,sostienici,altrimenti presto loro non avranno più da copiare e tu da leggere!)