Sei sulla pagina 1di 1

MADRE TERESA

DI CALCUTTA
“Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano,
ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno.”

MADRE TERESA è una donna che ha dedicato la sua vita ai poveri e agli emarginati con la
volontà di rispondere non solo alle loro esigenze materiali ma anche di tutelare le loro dignità, di
placare la fame e la sete dell’ anima insieme a quella del corpo.
Ella nacque il 26 agosto 1910 a Skopje in una famiglia di genitori originari del Kosovo.
Dai 10 ai 24 anni partecipò alle varie
attività parrocchiali del suo paese e in quel
periodo iniziò a conoscere l’India tramite le
lettere dei missionari Gesuiti attivi nel Bengala.
A18 anni decise di prendere i voti
entrando nelle Sorelle di Loreto e un anno dopo
partì per l’India, dove si propose come aiuto
infermiera,attività che la mise in contatto con la
realtà dei malati e dei poveri.
Dopo aver preso i voti TERESA
raggiunse CALCUTTA, dove per 17 anni si
dedicò all’insegnamento in un collegio
cattolico.
La sera del 10 settembre 1946 MADRE TERESA partì per recarsi nel Darjeeling; fu pro-
prio in quella notte di viaggio a contatto con condizioni di povertà estrema che lei ebbe una “chia-
mata nella chiamata”.
“Quella notte aprii gli occhi e capii a fondo l’essenza della mia vocazione. Sentivo che il
SIGNORE mi chiedeva di rinunciare alla vita tranquilla all’interno della mia congregazione
religiosa per uscire nelle strade per servire i poveri.
Era un ordine. Non era un suggerimento, un invito o una proposta.”

Da allora MADRE TERESA si dedicò interamente ai poveri e fondò la comunità missiona-


ria della carità.
Morì a CALCUTTA il 5 settembre 1997 all’età di 87 anni.

“Il male mette le radici quando uno comincia a pensare di essere migliore degli altri”