Sei sulla pagina 1di 3

"Il Fascicolo del Fabbricato uno strumento determinante per conoscere le criticit

di un edificio".

"In Italia - conclude Zambrano - abbiamo circa 20 milioni di edifici costruiti prima che venisse introdotta la
normativa sul rischio sismico che ha imposto regole pi stringenti nel settore delle costruzioni. In questo
senso, dopo liniziativa di Delrio, ci aspettiamo un ulteriore sforzo dal mondo della politica, anche nella
direzione dellintroduzione del fascicolo del fabbricato".

L'idea - ha affermato Graziano - sempre la stessa, quella di creare un vero e proprio dossier per gli edifici
esistenti, entro cui inserire tutti i dati di conoscenza dello status in cui si trova l'immobile, dagli aspetti
strutturali, a quelli geologici, impiantistici, manutentivi, ecc., rilevandone le criticit e individuandone i
rimedi. Nel passato mi piaciuto chiamarlo "libretto sanitario" perch ritengo che per ogni edificio sia
possibile fare una diagnosi e, se riscontrato in non in perfette condizioni di salute, operare adeguatamente
per conferirgli i livelli di sicurezza necessari".

il 74,1% degli edifici residenziali stato costruito prima degli anni 80 e circa un quarto (25,9%)
prima della seconda guerra mondiale (anzianit che si ripercuote anche sullo stato di conservazione
complessivo);

oltre 2 milioni, vale a dire il 16,9% del totale, degli gli edifici residenziali si trovano in
mediocre (15,2%) o pessimo (1,7%) stato di conservazione e dove quindi gli interventi
manutentivi risultano pi invasivi ed onerosi;
sono stati realizzati pi di 150 mila interventi di soccorso negli edifici, prodotti da problemi
di cattive condizioni statiche tra crolli o cedimenti (pi di 48 mila interventi), da fughe di
gas (23 mila) e da incendi ed esplosioni prodotti da cattive condizioni degli impianti o dei
macchinare presenti nelle abitazioni (quasi 84 mila);
negli ultimi cinque anni, le persone infortunate a causa di crolli o cedimenti strutturali nelle
abitazioni, fughe di gas, incendi ed esplosioni da cause elettriche o cattivo funzionamento di
impianti avvenuti nelle abitazioni rilevate a seguito di interventi dei vigili del fuoco sono
state 3368 mentre i morti 631, al pari di quello prodotto dagli ultimi due terremoti (634).

In un Paese dove si richiede ogni tipo di certificazione, dove la burocrazia sempre pi asfissiante, esiste
l'obbligo di certificazione energetica ma non quello della certificazione di stabilit dell'immobile. Esiste la
verifica sull'obbligatoriet dei contabilizzatori di calore, ma nessuna verifica sulle fondamenta delle case.
Non esistono piani di manutenzione degli edifici pubblici e sono ancora sottoutilizzati gli incentivi per le
manutenzioni private. Con il risultato che ogni tanto un palazzo viene gi. Si scava tra le macerie, si
celebrano le esequie e pochi giorni dopo tutto torna come prima. La presunta, prospettata priorit per
l'argomento viene derubricata. Mentre gli immobili tremano e infine crollano, a rimanere immobile in Italia
rimane la politica".

Fascicolo del fabbricato: cosa dovr contenere


Il fascicolo del fabbricato dovr contenere:
1) avere tutte le informazioni che riguardano la costruzione delledificio e le sue pertinenze, e
registrare le eventuali modifiche apportate.
2) la localizzazione;
3) la tipologia delle fondazioni, delle elevazioni e della struttura portante;
4) le planimetrie e i grafici o un rilievo geometrico, e tutte le caratteristiche, incluse quelle
volumetriche o dimensionali, dellimmobile al momento della predisposizione del fascicolo;
5) epoca di costruzione, sistema e materiali utilizzati;
6) situazione catastale storica e corrente;
7) pertinenze edilizie prive di autonoma destinazione;
8) segnalazioni al proprietario e alle amministrazioni di eventuali elementi di criticit statica,
sismica o geologica; carenze documentali essenziali alla valutazione della sicurezza;
9) rilevazione della eventuale presenza di fessurazioni o lesioni;
10) caratteristiche geologiche del suolo e del sottosuolo.

Il professionista, incaricato dal proprietario dellimmobile, dovr predisporre e aggiornare il


fascicolo del fabbricato con riferimento alla documentazione tecnico-amministrativa fornitagli.
Potr avanzare delle osservazioni e svolgere ulteriori indagini.

Inoltre, il professionista potr verificare le criticit strutturali, ambientali, energetiche e


impiantistiche, che renderanno obbligatori interventi di ristrutturazione.

ciao Gianfranco.

ti scrivo due parole su quanto detto ieri , poi se vuoi ti faccio una check list piu' articolata su
excel.*Vedi anche stralcio articolo sotto e vedi** su Google ricerca su Fascicolo del fabbricato a
cui il nostro servizio potrebbe riallacciarsi in quanto si prevede che torner obbligatorio.

Il servizio MINIMO che potremmo fornire in tempi e prezzi modici riguarda uno studio preventivo
sulla stabilit e vulnerabilit sismica di edifici esistenti ; dalla singola casetta a edificio
condominiale specialmente per chi riscontra crepe e fessurazioni o cedimenti ed .."preoccupato".

cosa occorre:

-documentazione progettuale (disegni e relazioni autorizzate ) con relazione geologica al tempo


della costruzione

-sopralluogo anche per identificare eventuali problemi geotecnici

cosa si fa:

-con i documenti procurati si ricavano i ferri e i materiali utilizzati da inserire nel modello da
calcolare al PC (analisi non lineare, metodo pushover) e si verifica qual' l'accelerazione sismica cui
attualmente resiste il fabbricato in base alla NTC 2008 e s.m.i.(verifica del comportamento globale
della struttura)

cosa si ricava:

-si ricava una accelerazione in funzione della domanda di spostamento esercitata secondo NTC2008
e risposta o resistenza del fabbricato a questo spostamento.

-si ricavano i punti critici o meglio i punti di plasticit dei singoli elementi struttural
Conclusioni: si dice quanto e come pu resistere, quali sono gli elementi pi critici e quanto

questa potrebbe essere la fase 1 , STATO DI FATTO (solo relazione)

La fase 2

cosa si pu aggiungere

a-Analisi approfondita delle fondazioni (verifica geotecnica, importante nel caso si rilevino
problemi geotecnici (rotazioni, cedimenti ecc,,)con nuova relazione geologica

b-prove in sito sui singoli elementi strutturali (su quelli ritenuti piu' critici) - queste prove sarebbero
obblgatorie nel caso di mancanza di documentazione progettuale. Si effettua un piano prove anche
in base alla legge NTC 2008 e s.m.i capitolo 8.

cosa si fa nella seconda fase

-Progetto di consolidamento e adeguamento sismico- si ricalcola tutta la struttura con gli


accorgimenti previsti

cosa si trova:

-Si ricava che, con le soluzioni progettuali applicate, il tempo di resistenza del palazzo alla
accelerazione (da norme) aumenta e si diminuisce il numero delle criticit

questa potrebbe essere la fase 2 , STATO DI PROGETTO E/O ADEGUAMENTO NORME


(relazione stato di fatto, relazione adeguamento e disegni relativi allo stato di fatto e di progetto)

la fase 2 , se la documentazione completa e non ci sono problemi geotecnici pu essere


semplificata eliminando i punti a e b; oppure pu essere ampliata inserendo anche una perizia sulla
staticit dell'edificio.

Fase 1 e 2 sono obbligatorie in caso di SOPRAELEVAZIONE E MANUTENZIONE


STRAORDINARIA per cui si parla di ADEGUAMENTO SISMICO (NTC 2008 e smi cap.8)-con
1 e 2 si pu anche procedere alla compilazione della SCHEDA DI VULNERABILITA' SISMICA
(vedi internet) o cominciare a redigere il fascicolo del fabbricato*.