Sei sulla pagina 1di 20

Archive All Download Newest

ebook
Le dieci cose che puoi fare per salvare il Pianeta
lastampa.it

I 10 modi per produrre meno rifiuti


deabyday.tv

Come tutelare lambiente - Idee Green


ideegreen.it

Come salvaguardare l'ambiente


scuola.repubblica.it

Il Quotidiano In Classe Salviamo il nostro pianeta | Il Quotidiano In Classe


ilquotidianoinclasse.corriere.it

Una larva mangia plastica contro linquinamento


focus.it
Archive All Download Newest

Le dieci cose che puoi fare per salvare il Pianeta

lastampa.it

Non inquinare, risparmiare alimenti, riciclare. Sono queste le mosse giuste per
contribuire a salvare il pianeta, le possiamo fare durante la nostra vita
quotidiana e senza neanche tanto sforzo, a volte anche facendoci del bene, del
bene alla nostra salute. Iniziamo oggi che la Giornata della Terra, che ne
dite?

PUBBLICIT
inRead invented by Teads

1 - MEZZI PUBBLICI E SCALE

Avere una sola auto in famiglia aiuta il pianeta, fa risparmiare tutti,


principalmente voi ma anche il riscaldamento globale ne beneficia. Se poi non
usate lascensore ma fate le scale, ne avrete beneficio anche sulla salute, senza
spendere troppo in palestra.

VLEFAS

2 - LA SPESA SENZA SPRECHI

Ogni anno buttiamo via tonnellate di cibo ancora impacchettato, nei paesi
Occidentali sono 670 milioni di tonnellate allanno. Lo spreco procapite tra i
95 e i 115 chili allanno nel Nord Europa e nel nord America. Quindi
impariamo a fare la spesa: acquistiamo cibi con scadenza corta, cos ci
costringiamo a consumarli in fretta. Non compriamo cibo solo una volta la
settimana, come spesso fanno le famiglie italiane, ma almeno due volte a
settimana. Lideale sarebbe ogni giorno. Tra laltro il frigo pieno consuma
molta pi energia.
3 - DIFFERENZIARE, DIFFERENZIARE, DIFFERENZIARE ... LA
SPAZZATURA

Si rischia di finire seppelliti di rifiuti, le discariche delle grandi citt sono al


collasso e gli inceneritori non li vuole nessuno. Allora iniziamo dalla
pattumiera di casa: umido, carta e plastica. Se tutti, ma proprio tutti facessero
la differenziata potremmo avere anche parecchio materiale di recupero, come
il compost fatto con lumido, il pile con la plastica. Secondo stime di
Legambiente, chi oggi ricicla la met dei propri rifiuti riduce la CO2 e i gas
climalteranti emessi in atmosfera di una quantit tra i 150 e i 200 chili
allanno.

GIOCHI

4 - RICICLARE E USARE OGGETTI DI SECONDA MANO

Tutto ha una seconda vita, carta, cartone, stoffa, fondi di caff. Insomma tutto si
pu riutilizzare, fa bene al pianeta e alle nostre tasche. Gli abiti di lana per
esempio possono diventare dei raccogli polvere perfetti, gli scarti di frutta e
verdura e anche i fondi di caff possono diventare compost per il giardino. E
poi alcuni oggetti possono essere acquistati di seconda mano, e se qualche
mobile non ci serve pi possiamo proporre uno scambio. Il vecchio cellulare?
Si pu donare ad alcune organizzazioni che lo rimettono in funzione per le
persone dei paesi pi poveri.

ISTOCK

5 - FORESTE E GIARDINI

Impegnarsi contro la deforestazione facile: sufficiente non usare legno di


prima mano ma quello riciclato. Se abbiamo un camino ci sono prodotti di
legno riciclato anche per il fuoco domestico. Se poi ci sentiamo
particolarmente partecipi al problema possiamo rivolgerci alle associazioni
ambientaliste che hanno programmi dedicati contro la deforestazione. Infine
attenzione ai giardini della nostra citt: teniamoli da conto, costringiamo gli
amministratori a farlo. Ogni parco, ogni albero contribuisce a migliorare il
clima.

MRICUS

6 - NON SPRECARE LACQUA

Non sprecare lacqua, ridurre il consumo e applicare i vaporizzatori, non


utilizzare lacqua in bottiglia, ma quella del sindaco al massimo utilizzare i
filtri che tolgono il cloro.

REPORTERS

7 - ENERGIA ELETTRICA

Ridurre lutilizzo di elettrodomestici e soprattutto acquistare quelli di classe


A, che sono a bassissimi livelli di consumo, utilizzarli sempre a pieno carico,
lavatrici e lavastoviglie. Tenere il frigorifero a 5C o pi usare la luce solo se
necessaria e sostituire le vecchie lampadine con quelle a risparmio energetico,
durano di pi e consumano meno.

FOLCO LANCIA

8 - ABBASSARE ANCHE IL RISCALDAMENTO DI CASA

In molte abitazioni, per legge ci sono le valvole ai termosifoni. Ma alcuni le


tengono a temperature troppo alte: sono sufficienti 20 gradi per avere la casa
calda. Quindi il livello 2 pu essere sufficiente con gli inverni che ormai non
hanno temperature cos rigide.

INFOPHOTO

9 - ENERGIE ALTERNATIVE

Le rinnovabili, le energie alternative a gas e petrolio solo la soluzione ideale


per contribuire ad abbassare il livello di CO2: installare pannelli solari e
fotovoltaici o piccoli generatori eolici, ma anche mettere solo i doppi vetri o
rivestirle con materiali isolanti fa la differenza.

DINO FRACCHIA

10 - PANNOLINI RICICLABILI

I pannolini usa e getta sono tra gli oggetti pi inquinanti e difficili da smaltire.
Utilizzare dei pannolini lavabili pu fare unenorme differenza, tra laltro
irritano molto meno la pelle dei bambini. Nella foto il confronto tra quanti
pannolini usa e getta corrispondono a solo 4 di quelli lavabili

ISTOCKPHOTOS

Alcuni diritti riservati.

lastampa.it
I 10 modi per produrre meno rifiuti

deabyday.tv

Classifica

Ridurre o azzerare del tutto i rifiuti


possibile ma occorre mettere in pratica
alcune pratiche virtuose: vediamo i 10 modi
per farlo.
riciclare
rifiuti
Raee
prodotti alla spina

Ridurre i rifiuti una sfida possibile: riutilizzare gli oggetti o sostituire le


cose che hanno vita breve con beni che durano nel tempo sono solo alcuni dei
modi pi intelligenti per produrre meno rifiuti e ridurre linquinamento sia
come individui che come collettivit. Ecco allora dieci consigli semplici per
aiutare l'ambiente.

10. Regala gli abiti che non usi

Credit www.robadadonne.it

Se alcuni abiti o accessori non ti piacciono pi, regalali ad unaltra persona:


mettili nei cassonetti appositi e potranno essere usati da chi ne ha veramente
bisogno.
9. Fai il compost

Credit www.damarisgrass.com

In cucina fai la raccolta differenziata trasformando gli scarti di frutta e verdura


in compost da utilizzare per fertilizzare i fiori e le piante del tuo giardino o del
tuo orto.

8. Riutilizza gli oggetti in modo creativo

Credit www.huffingtonpost.it

Mobili, giocattoli, stoviglie, libri e tanto altro ancora pu essere riutilizzato


modificato o rivenduto: concedi ad ogni oggetto una seconda chance.

7. D "NO" allimballaggio

Credit www.ecopensare.net

Gli scaffali dei supermercati sono pieni di prodotti imballati, inscatolati,


incartati: prediligi allora i prodotti alla spina in modo da eliminare allorigine
cassette, confezioni e scatole ingombranti.

6. Bevi l'acqua del rubinetto

Credit verdateo - Fotolia.com


Inizia a bere acqua del rubinetto: oltre a risparmiare nellacquisto di acqua
minerale ridurrai in modo considerevole i rifiuti perch potrai usare borracce,
thermos e bottiglie di vetro.

5. Scegli prodotti naturali

Credit asab974 - Fotolia.com

Invece di comprare decine di flaconi, tubetti e vasetti per i detergenti e i


prodotti estetici inizia a produrli in casa tua usando sostanze naturali come
aceto, limone, sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio.

4. Porta sempre con te le borse per la spesa

Credit aopsan - Fotolia.com

Credit aopsan - Fotolia.com

Dato che i sacchetti di plastica sono fuori legge e quelli compostabili sono
troppo fragili, usa delle borse di tela per fare la spesa.

3. Stop alla pubblicit

Credit izzog - Fotolia.com

Disincentiva la pubblicit cartacea che viene inserita nella buca della posta
applicando sulla cassetta delle lettere una scritta del tipo Non voglio
pubblicit, cos depliant e volantini non ti verranno pi recapitati.

2. Rup e Raee
Credit Photographee.eu - Fotolia.com

Valuta bene i tuoi effettivi bisogni di cellulari, tablet e computer in modo da


ridurre sia i Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) che i
Rifiuti urbani pericolosi (Rup).

1. Usa e getta addio

Credit Lightboxx - Fotolia.com

Evita di acquistare prodotti usa e getta scegliendo ad esempio le pile


ricaricabili che si possono riusare pi volte.

Leggi anche
Come ridurre i rifiuti
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla
nostra Homepage!
Ecologia e ambiente

Casa

Eco invenzioni: arriva Bloom, il bollitore che recupera l'energia

Bloom un bollitore dedicato ad un bimbo autistico che ha vinto il


concorso per gli smart elettrodomestici della Electrolux.

Natale eco: come addobbare la casa senza danneggiare lambiente


Come fare il bucato senza detersivo
Risparmio energetico

Circo Indipendent, la lavastoviglie a manovella

Tra gli eco-elettrodomestici spunta una lavastoviglie a manovella


per dire addio in modo sostenibile a guanti e spugna.
Smartphone, quanto ci costa in acqua
Helio, il forno ad energia solare
Mangiare

Verdura di stagione: cosa comprare e mangiare a maggio

A maggio si possono consumare tantissime verdure di stagione: dai


dolcissimi e freschi piselli alle gustose fave.

Verdura di stagione: cosa comprare e mangiare ad aprile


Frutta di stagione: cosa comprare e mangiare ad aprile
Vivere eco

Sapone nero: la ricetta fai da te per farlo a casa

Scopri il procedimento per fare a casa tua il sapone nero, il prodotto


detergente originario della zona marocchina dell'Essaouira.

Sapone nero: tutti gli usi, in casa e per il corpo


Sapone di Aleppo: tutti gli usi e le propriet benefiche

deabyday.tv
Come tutelare lambiente - Idee Green

ideegreen.it

Come tutelare lambiente

Alcune azioni abituali e apparentemente normali possono contribuire in


maniera sostanziale allinquinamento dellambiente? Si, ogni giorno senza
accorgercene commettiamo eco crimini che si ripercuotono inesorabilmente
sullambiente. Se si rispettassero alcune regole quotidiane si avrebbe in 10
anni labbattimento del 7,4% delle emissioni di gas serra. Perch non avere
un atteggiamento ecologicamente responsabile in ogni momento della giornata,
a casa, al lavoro e in automobile?

Come tutelare lambiente. La societ


Parliamo con i nostri amici e conoscenti, raccontiamogli di quanto
importante svolgere unefficace raccolta differenziata. Sensibilizziamoli a non
abbandonare i rifiuti per strada e diamo il buon esempio. Possiamo addirittura
organizzare un evento green o una cena a tema.

Come tutelare lambiente. In casa


Evitiamo le dispersioni di energia: necessario isolare quanto pi possibile
gli edifici, con particolare riguardo a infissi e coperture che sono i punti pi
critici.

Sostituiamo caldaie e condizionatori inefficienti con apparecchi nuovi ed


effettuiamo periodicamente una buona manutenzione.
Evitiamo di surriscaldare appartamenti e uffici per poi starsene in
camicia.
Sfruttiamo adeguatamente gli elettrodomestici per quella che la loro
reale capacit di carico.
Abbassiamo di un grado il termostato dinverno e alziamo di un grado il
condizionatore destate.
Mettiamo i doppi vetri alle finestre.
Scegliamo la doccia al bagno.
Montiamo sui rubinetti i riduttori di flusso.
Non lasciamo mai in stand-by la televisione e gli altri elettrodomestici.
Chiudiamo lacqua mentre ci insaponiamo o ci laviamo i denti.
Differenziamo sempre la spazzatura: vetro, carta, plastica, alluminio e
umido vanno sempre separati.
Non lasciamo mai sotto carica il cellulare o il notebook pi del dovuto.
Sostituiamo subito le lampadine a incandescenza con quelle a
fluorescenza.
Quando compriamo un elettrodomestico assicuriamoci che sia di classe
energetica A.

Come tutelare lambiente. In auto


Diminuiamo la guida troppo brillante riducendo la velocit massima:
consigliabile non superare mai i 2.000 giri al motore. Applicare uno stile di
guida ecologico ci consente di avere sensibili risparmi sulla spesa del
carburante. La strategia semplice, appena si arriva ai 2.000 giri (visibile sul
desk, nel riquadro accanto al contachilometri) bisogner inserire una marcia
superiore.

Spesso sono riposti nel portabagaglio degli oggetti non necessari. Per
esempio, le catene per la neve durante i mesi estivi. Ogni 20 kg di oggetti
inutili aumenta in media dello 0,5% il consumo di carburante. Montiamo
pneumatici a basso coefficiente di attrito. Al momento di acquistare unauto
nuova prestiamo molta attenzione alla quantit di emissioni di CO2. Magari
optare per unauto elettrica oppure ibrida.

E nel campo della moda?


A causa della moda, dei saldi, della voglia di cambiare, ogni anno un milione
di tonnellate di vestiti semi-nuovi vengono buttati. Per ogni chilo di cotone
vergine si producono 33 chili di anidride carbonica, quantit che sale molto
per i tessuti sintetici: gli abiti usati possono far risparmiare tonnellate di gas
serra.
Si pu investire in qualit in difesa dellambiente: molte aziende investono
ormai sui tessuti ecologici, basta informarsi.

Come tutelare lambiente. Gli alimenti


Si calcola che in Italia lo spreco di alimenti costi 560 euro a famiglia. Buttare
il cibo soprattutto quello di origine animale come carne e latte, un
ecocrimine con fortissime ripercussioni sullambiente. Solo il latte sprecato
in un anno nel nostro paese costa 40 mila tonnellate di gas serra, lequivalente
prodotto da 10 mila automobili. Ne consegue anche una complessa gestione
dei rifiuti. Siamo pronti a dare una svolta ecologica alla nostra vita?

Se tutto questo non vi basta potete aderire ai programmi di Greenpeace


diventando attivisti.

Pubblicato da Anna De Simone

ideegreen.it
Come salvaguardare l'ambiente

scuola.repubblica.it

Linquinamento del nostro pianeta dato principalmente da quello che noi


uomini gettiamo nellambiente e, che depositandosi sul terreno, causa un
insieme di effetti nocivi per tutti gli esseri viventi. Noi molte volte non
pensiamo alle conseguenze che potrebbero avere le nostre azioni
sullambiente, anche quelle pi piccole e che ci sembrano insignificanti, anche
per questo spesso sfruttiamo la natura senza porci dei limiti. Questo
atteggiamento pericoloso perch a breve, se gi non lo siamo, potremmo
trovarci in una situazione abbastanza grave e che non pu che peggiorare.
Per avere un mondo meno inquinato basterebbero pochi piccoli gesti
quotidiani, che se fatti con costanza e da molte persone potrebbero riuscire a
cambiare la situazione. Queste azioni sembrerebbero scontate dette cos ma se
ci pensiamo bene molte volte ci dimentichiamo di compierle, come se non
facessero parte della nostra educazione. Per esempio quando ci laviamo i
denti basterebbe chiudere il rubinetto quando non serve per risparmiare acqua
preziosa, quando dobbiamo compiere piccoli spostamenti sarebbe meglio
utilizzare i mezzi pubblici, andare a piedi o addirittura in bicicletta ed invece
per pigrizia o magari perch piove, prendiamo la macchina, sprecando energia
e contribuendo allimmissione nellaria di gas nocivi.
Unaltra cosa che non capisco lo scarso utilizzo, se non quasi nullo, delle
fonti di energia alternative che sfruttano gli elementi naturali a nostra
disposizione, come lenergia solare, quella eolica e lenergia idroelettrica che
sfrutta una delle pi grandi forze che vi sia sulla terra, quella dellacqua.
Tutte risorse non inquinanti e che la natura ci mette a disposizione
gratuitamente.
Per salvaguardare lambiente occorre che ci si impegni tutti, che tutti abbiano
degli obbiettivi chiari a partire da ogni gesto quotidiano che sia mirato a
proteggere il nostro pianeta, la nostra casa ed il futuro di tutti noi.

(2 voti, media: 2,00 su 5)


Loading...
scuola.repubblica.it
Il Quotidiano In Classe Salviamo il nostro pianeta | Il Quotidiano In Classe

ilquotidianoinclasse.corriere.it

alefinetti

Istituto: Volta (Via Roma 77/A)

Citt: BAGNO A RIPOLI

Redazione: SAADA

ilquotidianoinclasse.corriere.it
Una larva mangia plastica contro linquinamento

focus.it

Scherzi di natura
Sopravvivere dopo essere ingoiati
Giappone, il parco si fonde con il cielo
La religione e la selezione genetica del pollo
Il mollusco gigante delle Filippine
Le libellule si fingono morte contro le avances
Come fanno i funghi a brillare al buio
Animali trasparenti

Una larva mangia plastica contro


linquinamento
Una scoperta casuale ha rivelato la capacit
di una larva di nutrirsi di plastica. La
comune tarma della cera in grado di
metabolizzare il polietilene e potrebbe ora
essere impiegata per ridurre
linquinamento.

Le buste di plastica ci mettono da 100 a 400 anni a degradarsi... a meno di non


darle in pasto alle tarme della cera e allora potrebbero volerci soltanto pochi
giorni.|CSIC Communications Department
Ogni anno, in media, una persona utilizza pi di 200 sacchetti di plastica che
possono impiegare dai 100 ai 400 anni per degradarsi nelle discariche. E non
solo. Milioni di tonnellate di sacchetti finiscono nei fiumi e negli oceani
compromettendo la salute dell'ambiente e distruggendo l'habitat naturale di
molti animali.

Lhobby per lapicoltura di una biologa italiana potrebbe aiutare a risolvere


questo problema. Federica Bertocchini, affiliata al Cnr spagnolo e in forza
all'Istituto di biomedicina di Cantabria, a Santander, si occupa
quotidianamente di biologia dello sviluppo ma, la scorsa primavera, durante la
pulizia dei suoi alveari, ha notato un fatto sorprendente.

Scoperta casuale. Poco tempo dopo aver gettato le tarme della cera (Galleria
mellonella) che infestavano i suoi favi in una busta di polietilene, le normali
buste di plastica che usiamo quotidianamente, ha notato che le tarme avevano
forato la plastica. Se lerano completamente mangiata ed erano libere per la
sua stanza.

Da qui lidea di coinvolgere due colleghi e amici biochimici dellUniversit


di Cambridge, Paolo Bombelli e Chris Howe, in una ricerca per comprendere
le abitudini alimentari delle larve di Galleria mellonella che ha portato alla
scoperta recentemente pubblicata sulla rivista Current Biology.

In natura, le tarme vivono come parassiti nei favi delle api. Qui depongono le
loro uova e una volta nate si nutrono della cera d'api di cui sono costituiti i
favi. Proprio il meccanismo biochimico che permette loro di nutrirsi di questa
sorta di plastica naturale - come Bertocchini lha definita per la struttura
chimica simile al quella del polietilene - sembra essere alla base della loro
capacit di mangiare anche la plastica.

Guarda anche: Perle d'acqua contro l'inquinamento

L'esperimento. Gli scienziati hanno preso circa 100 vermi e li hanno messi a
contatto con dei sacchetti di plastica. In soli 40 minuti sono comparsi i primi
fori, e in meno di 12 ore sono stati in grado di divorare 92 milligrammi di
polietilene. La ricerca ha anche dimostrato che non si tratta semplicemente
delleffetto prodotto dal processo di masticazione. Per mangiare la plastica le
larve utilizzano infatti lo stesso enzima usato per nutrirsi della cera dapi.
Il prossimo passo sar capire che tipo di enzima responsabile di questo
processo chimico. Una volta individuato, dice Bombelli, sar possibile
riprodurlo su larga scala con metodi biotecnologici per renderlo utilizzabile.

Un aiuto dalla natura potrebbe quindi giungere per aiutarci a ridurre i rifiuti di
plastica che mettono in pericolo gli oceani, i fiumi e tutto l'ambiente dalle
inevitabili conseguenze dellaccumulo di plastica.

26 Aprile 2017 | Andrea Rubin

Mondadori Scienza S.p.A.


| P.IVA 09440000157

focus.it

Archive All Download Newest