Sei sulla pagina 1di 24

ATTO 1: CONDANNA

Uno scranno dallalto schienale si trova al


centro del palco. Quando si solleva il sipario,
HAANDERTHAN stesso seduto l, una
formidabile immagine di potere che
sovrasta le figure incatenate di LAZAROD,
TYBAIN, DENTRIS e PROGEA. Gli altri
membri del CONSIGLIO, compresa
laffascinante ILSANDRA, sono ai lati del
palco a destra e a sinistra dello scranno di
HAANDERTHAN. Il possente diavolo
barbuto BALIVO in piedi accanto al
magistrato, un bastone puntuto nelle sue
callose e cuoiose mani rosse.
BALIVO
Ordine
nel
tribunale.
La
corte
dellOnorevole
Paraduca
Montigny
Haanderthan, Lingua Nera di Asmodeus,
Magistrato del Maleficarum, ora in
seduta. Tutti in piedi.

HAANDERTHAN
Seduti, membri della Corte. Oggi questa
corte cerca di ottenere la verit, o almeno
unombra di essa, da un certo Lazarod
Rilsane, decorato veterano nella Guerra di
Ombrastella, membro di un casato una
volta glorioso, di recente decaduto dal
favore di Asmodeus. Sullaccusato pendono
diversi casi di fallita cospirazione, provati
dagli industriosi interrogatori del Cercatore
di questa stessa corte, Drovalid Vorclune,
che ha usato la sua solita diligenza e
severit. Durante queste interviste che
Vorclune ha raccolto da fonti attendibili,
solo alcune delle quali sono sopravvissute
alle conversazioni con la frusta, emerso
che Lazarod dei Rilsane abbia tenuto
udienza con degli indesiderabili
largomento di queste chiacchiere sussurrate
nessun altro se non me stesso. Una
questione molto seria. Il servizio alla gloria
sempre pi cupa di Asmodeus non privo

del rischio di minacce, tradimento e destino


avverso. La mia famiglia ed io abbiamo a
lungo sofferto sgraziati attentati da parte
di assassini che attaccherebbero il volto
stesso del nostro oscuro signore con la
stessa facilit con cui insozzano i letti
delle loro madri.
Ci che gli manca in astuzia lo compensano
con pura disperazione, comprovata
dallaccompagnarsi con canaglie che
succhiano ancora dal seno di Aroden,
vecchi arcanisti verminosi che ripongono
pi fiducia in segreti mistici che nellamore
dellOscuro Signore e selvaggi privi di
onore e indegni di attenzione.
Sei qu accusato, Lazarod, insieme alla tua
strana banda, di cospirazione per
provocare grave danno allistituzione di
questo tribunale, in particolare a me,
Paraduca Montigny Haanderthan. Come
rispondi a queste accuse, Lazarod del
Casato Rilsane? Sei stato tu incastrato
dallagile lingua di un fabbricante di
scandali, o sei tu attirato dalla mia morte
come lo una mosca per un cadavere
fresco?
Parla! E sappi che le menzogne sono le mie
pi care amiche. Tradiranno te prima che
tradiscano me. D solo la verit o il tuo
destino sar peggiore della morte!
DENTRIS
Trattieni la lingua, ragazzo, e potremmo
ancora sfuggire alle sue torture. Tuo padre

era il perfetto scudiero del diavolo.


Richiama la sua astuzia ora, e tieni chiuso
quellAbisso che chiami bocca, prima che
veniamo gettati tutti nelloscurit. Se fossi
nato sordo e idiota questo tuo servitore

potrebbe
vedere
mezzanotte.

ancora

unaltra

PROGEA
Come pu questuomo imbellettato e
profumato pensare di giudicare lanimo di
un guerriero? Come osa minacciare colui
che ho imparato a conoscere come un
coraggioso e nobile avversario? Che le sue
minacce gli siano rivolte indietro, Lazarod,
e che patisca il lato di te che ho imparato a
temere!
TYBAIN
Rilanciagli indietro la sua arroganza e le
sue accuse, Lazarod. Vuole una verit
dorata e preziosa? Dagline di pi di quanta
possa mandarne gi. Perch che sia stato
rivelato dalla brillantezza dellocchio di
Aroden o dalla lunga ombra rossa
proiettata dallincandescente sguardo del
tuo Oscuro Signore, un uomo falso nel
cuore e avvolto in vuote credenze non
niente di pi di un traditore. Lascia che
chi giudica falsamente venga giudicato
dagli spettri punito dal suo stesso marchio
quando fallir.
LAZAROD
Lazarod non conosce menzogne, grande
magistrato, e la lingua di nessun bugiardo
solletica la mia dignit. Le accuse di cui
parlate sono vere quanto la spada di
Asmodeus. Esse tagliano pulite e sicure.

Non aggredite ancora i testimoni con


frusta e flagello. Bruciare le loro viscere
con attizzatoi e rubare i loro occhi
semplicemente uno spreco di prezioso
lavoro meglio speso servendo Asmodeus. C
solo un punto non allineato in questa
oscura costellazione io non cerco la
vostra morte, nonostante i segreti che
conservate nel vostro flebile cuore meritino
una fine brutale.
Non porto larma di un assassino, ne un
incantesimo per rubarvi lultimo respiro.
Per finirvi devo solo conoscervi, e
presentarvi in maniera onesta. Trapasso le
vostra ombra di verit e vi espongo per
ci che siete una falsa canaglia, un
servitore scondinzolante dei demoni, la
prostituta di un balor, una pustola
suppurante agli occhi della giustizia di
Asmodeus, e soggetto alle numerose
carezze di una cortigiana marilith, voi
ladro e amante di dretch, e traditore del
nostro grande Oscuro Signore!

C molta agitazione nel consiglio.


ILSANDRA
(a parte) E pensare che ho quasi perso
questa seduta per passare del tempo in una
delle terme orgiastiche di Kalrath. Nessuno
di quei piaceri carnali pu avvicinarsi
allestasi che le parole di questo sangue mi
hanno dato! Guardate come la sua possente
figura brucia di furia, nonostante la

giustizia terribile di questo tribunale, Ma


come risponder Haanderthan?
HAANDERTHAN
Parole pesanti per una lingua biforcuta
come la tua, ragazzo. Le usi abbastanza
ebene, ma come un povero stolto, offri solo
sollazzi e scherzi. Mi aspetto che questo
fluente oltraggio, ovviamente un vacuo
tentativo di evitare laffilata e stridente
lama della giustizia, sia sostenuto dalla
testimonianza di mille diavoli amanti della
legge? Forse lantico augure al tuo fianco,
da sempre la tua adorante lucertola da
grembo, ha rivelato i pi nascosti segreti
del cosmo e svelato il mio blasfemo
tradimento? O forse possiedi una
pergamena bianca come vecchie ossa che
leghi la mia anima affiancano il mio nome
a quello di qualche cospiratore Abissale? Mi
diverti, mezzosangue, ed lunico motivo
per cui la tua anima lamentosa non
ancora stata distrutta dal fuoco degli inferi
e condotta su un fiume di sofferenza in
qualche angolo dei Nove Inferi. Da dove
arriva questa follia? Quale malattia colpisce
la tua mente infranta? Da quale misterio
psicotico richiami le tue menzogne?
TYBAIN
Piagnucoli come una vergine durante la
sua notte di nozze, O Potente Magistrato.
Anche un nobile pu essere gettato
nelloscurit se Asmodeus ti vedr per ci

che sei una cosa disgustosa e


insignificante, che si lamenta nelle sue
vesti cremisi. Questi cittadini intorno a noi
che si inchinano davanti ai diavoli sono
gi affronto sufficiente alla volont divina
di Aroden, ma tu, la cui mano sinistra
afferra gli artigli del diavolo, e la cui mano
destra cerca ricompense da patroni
demoniaci oh doppiogiochista amante delle
creature immonde, che si allea con lAbisso!
Patti infernali e blasfemia diabolica
vengono sputati in un solo respiro dalle tue
labbra contorte!
HAANDERTHAN
E stato forse il tuo paladino, che ancora
bacia le natiche di Aroden, ad averti
convinto a commettere tale palese
blasfemia? Non sai usare la tua stessa
lingua, mezzosangue, per rispondere alle
mie accuse?
LAZAROD
La verit pu essere pronunciata
liberamente in molte lingue, falso
magistrato, e da servitori della luce e delle
tenebre. Voi sapete cosa siete.
HAANDERTHAN
Continui a sostenere questa follia? Finir
in maniera terribile per te e per i tuoi.
Rinnega tutto e le vostre morti saranno
rapide, le vostre anime consegnate a
diligente servit negli Inferi. Rifiuta, e

offriti volontariamente come servo


dellagonia, consegna la tua anima a
vagare negli angoli pi infami dei Nove
Inferi, e prendi come compagno di letto
leterno dolore.
ILSANDRA
(a parte) Avr una compagna di letto
molto pi interessante, se posso dire la mia.
Il fuoco che costui mostra nel tribunale
brucer di sicuro ancora pi caldo tra le
mie lenzuiola.
DENTRIS
(a parte) Quella l si sta scaldando tra sue
cosce infernali. Speranza oltre la speranza.
Una voce di dissenso nel consiglio, e la pi
sottile possibilit di salvezza alla nostra
portata. Non permettiamo che questa
montante possibilit di speranza si sciolga
prima che lo faccia lei lasciamole trovare
le parole.
HAANDERTHAN
Parla, ragazzo. Ci stupisci ancora con false
accuse, o forse la tua mente stordita ha
ritrovato il senno? Parla.
PROGEA
Ancora costui crede di avere davanti
nullaltro che i criminali con cui tratta in
questo strano tribunale ogni giorno, ancora
non sa che davanti a se si erge un eroe,

forte e valoroso, lunico nemico che rispetto,


e per cui affronter a testa alta ogni sfida.
LAZAROD
Non rinnego nulla. Voi, accusatore, siete
ora accusato. Come rispondete?
HAANDERTHAN
Sono innocente, ovviamente, E cos giunge
il momento del giudizio. mio diritto come
magistrato di gettarti tra le fiamme a mio
piacimento. La mia parola legge.
DENTRIS
Con rispetto, mio signore, quando sono
stato un legale nel tribunale, era pratica
comune chiedere il Consenso del Consiglio in
ogni questione che riguardasse il
Magistrato personalmente. Forse che
lantico codice delle corti di Asmodeus,
marchiato a fuoco sulle Tavole della Legge
dallincandescente artiglio del nostro
Grande Signore, caduto cos in basso da
poter essere del tutto ignorato in questo
tribunale?
HAANDERTHAN
Ovviamente, avete ragione, vecchio. Non
ho intenzione di fare un affronto verso il
nostro Grande Signore. Consiglio, cosa dite
su questa questione? Siete daccordo con il
mio
giudizione?
Queste
disgustose
menzogne sul mio grande nome non
meritano altro che una totale distruzione.

Cos dico io, Magistrato di questo


Glorificato Tribunale. Siete daccordo?

I consiglieri bisbigliano e dicono Si


ILSANDRA
No.
HAANDERTHAN
Le mie orecchie mi ingannao. Parlate voi,
augusta erinni, figlia degli Inferi, contro la
nostra causa?
ILSANDRA
Parlo contro il vostro giudizio. La nostra
causa ancora indeterminata secondo la
mia opinione. In accordo con i nostri pi
antichi codici, la verit pu essere estratta
dallaccusato, come pus da una ferit. Le
Prove di Asmodeus distinguono un cuore
vero da uno falso. Beh, gettate
semplicemente il mezzosangue tra le
fiamme. Mettiamolo alla prova in maniera
adeguata in accordo con le antiche
tradizioni.
DENTRIS
Ben fatto, ragazzo. La tua bella faccia
infernale buona per qualcosa, anche se la
tua lingua offende tutti coloro che la
ascoltano. Potremmo ancora sopravvivere.

HAANDERTHAN
Hah, gli affari del tribunale si accumulano
sempre pi alti di giorno in giorno.
Abbiamo migliaia di casi che attendono di
essere trattati. Anime penitenti che
pregano per ottenere giustizia. Dovremmo
rallentare il loro volo verso labbraccio di
Asmodeus per perdere tempo in prove
infantili? No, lespedienza ci che deve
importarci quando questioni che mancano
cos tanto di prove vengono portate alla
nostra attenzione.
ILSANDRA
Su, su, dolce magistrato. Lo spettacolo di
qualche Prova farebbe cos bene al mio
povero cuore. Mi consumo durante queste
noiose sedute. Date inizio alle Prove. Mi
ecciterebbero.
Mi
solleticherebbero.
Sarebbero una benvenuta distrazione.

HAANDERTHAN
Prove, dite? In questo caso, addolciamo il
piatto. Esigerei un prezzo per tali Prove
dato che insistete. Se questo mezzosangue
fallisce, non solo sar il mio nome ripulito
da quelle assurde accuse, ma voi stessa
accetterete di essere mia schiava per un
intero mese, per fare ci che io ordiner e
soddisfare ogni mio malsano desiderio.

ILSANDRA
Accetto questa proposta. Ho una tale fame
per queste Prove, che metto volentieri in
gioco il mio corpo per i vostri desideri.
Vedremo se le parole di questo
mezzosangue sono vere oppure false.

risparmiato la vita quando poteva


prenderla e dedicarla al vostro cupo
padrone. Ebbene, stato il mio giuramento
che io ricambi questa generosit con una
altrettanto grande. La mia parola una
sola.

HAANDERTHAN
Cos sia. Lazarod, verrai messo alla prova.
Per mia decisione dovrai affrontare sei
delle oscure prove di Asmodeus. Sarai solo
davanti ai terrori che nessun morale ha
mai sconfitto.

TYBAIN
Sono vero nella fede di Aroden, mio
signore, ma sono vero anche nella lealt e
nella fratellanza. Questuomo, per quanto il
suo sangue possa essere impuro, unito a
me come un fratello, e allo stesso modo io
sono legato a lui. Le nostre armi hanno
entrambe combattuto i nemici di Cheliax, e
quello che la fede divide, una causa comune
pu unire. Non potete separarmi dal mio
destino. Sopporter le prove al suo fianco,
com mio diritto, se lo reclamo. Non
forse cos, Dentris?

TYBAIN
Non da solo, mio signore. Resto al suo
fianco.
PROGEA
Persino una lurida donna e uno stolido
paladino hanno preso le difese del mio
compagno, non sia detto che io mi tiri
indietro.
HAANDERTHAN
Non siete sotto alcun obbligo di farlo,
Arodenita e uomo selvaggio. Ritiratevi e
sarete liberi, per continuare nelle vostre
assurde e sbavanti credenze per qualche
anno ancora.
PROGEA
La mia parola una sola. Questuomo, che
voi chiamate mezzosangue, mi ha

DENTRIS
la verit, mio signore. Se lo sciocco e
cieco cavaliere, e laltrettanto sciocco e
ignorante barbaro desiderano perire al
fianco del mio buon padrone, hanno pieno
diritto legale di farlo.
HAANDERTHAN
Molto bene. Bruciate con lui, stolti. Dentris
Maltrada, siete libero di andare.

DENTRIS
No, mio signore, anche se non vorrei nulla
pi di quello. Questo giovane, per quanto le
sue velleit lo portino lontano dalla giusta
strada, affidato alle mie cure. Non mi
sono mai tirato indietro quando servivo
suo padre, e non volter le spalle a suo
figlio.
HAANDERTHAN
Di certo, non desiderate la morte?
DENTRIS
Ci sono fati peggiori, magistrato, persino di
quelli che possono essere promessi nei pi
profondi crepacci del vostro Inferno.
Continuare a vivere, venuto meno al mio
dovere, il mio giuramento infranto,
sarebbe come camminare attraverso fuochi
pi incandescenti di qualsiasi fiamma possa
accendere Asmodeus nelle sue profondit.
Per quanto possa essere uno sciocco, e
possegga una mente ammalata, Lazarod
il mio padrone, e rester al suo fianco.
Fate del vostro peggio, magistrato. Ho
lanciato dadi con i demoni, e posato il mio
sguardo su cuori di drago. Veniamo a
queste prove e mettiamo fine alla mia vita,
se i signori delloscurit cos comanderanno.
HAANDERTHAN
Balbettante vecchio sacco dossa. Nessun
dado di demone, ne chiacchiere di drago ti
attendono solo tormento al di l della pi

infinita immaginazione delle stelle. Quando


piagnucolerai in cerca di una morte
compassionevole, osserver con sommo
piacere mentre la tua anima viene bruciata
via da quel vecchio corpo rinsecchito.
Preparatevi, supplicanti. Le prove iniziano
immediatamente. Possa Asmodeus avere
piet delle vostre anime dannate.

ATTO 2: Prova della Tortura

Entra DROVALID.

HAANDERTHAN
Buon Custode del Dolore, Tormentatore dei
Bugiardi e degli Eretici Succiademoni,
siamo onorati dalla tua presenza. Mostra a
questi supplicanti il favore della tua
pungente frusta, e con la ruota e il fuoco
elimina le menzogne dalle loro labbra.
Spezza le loro anime e fai s che i pazzi e
i colpevoli non ci insozzino pi le orecchie
con le loro chiacchiere.
DROVALID
Magistrato del Maleficarum, vengo davanti
a voi come una semplice mano la cui frusta
guidata dalla maggior gloria di Asmodeus,
possa il mio flagello rendere lui e questo
devoto tribunale orgogliosi. Con il vostro
permesso inizier la prima Prova.

HAANDERTHAN
Iniziate
a
vostro
piacimento,
Tormentatore. Mettete una fine alla presa
in giro di questo folle con unagonia
purificatrice.

Entrano la Macchina e altri strumenti di


tortura. Drovalid inizia a somministrare
dolore e agonia allo stoico Lazarod.
DENTRIS
Sciocchi, il mio padrone pu non essere
altro che un tiefling, ma se pensate che
storcere la sua schiena per strappare
lamentose abiure dalle sue nere labbra,
siete pi sciocchi di lui. Lazarod non un
codardo, e ride in faccia al dolore grazie
alla sua vera fede in Asmodeus non pu
piegarsi. Ha affrontato i Tiranni Abissali
e orde dei loro sgherri melmosi in battaglia.
La sua anima nera come il carbone non ha
tremato allora. Rimane risoluto anche
adesso. Non potete infrangere il suo spirito.
DROVALID
Abiura mezzosangue. Ammetti le tue
striscianti falsit, traditore dalla lingua di
serpente!
LAZAROD
N e m me n o u n oce an o di ag on i a p u
trasformare la verit in menzogna.

DROVALID
Abiura e metti fine a questo processo! Una
morte celere ti abbraccer e Asmodeus
arride a chi ammette le proprie menzogne
potrebbe non distruggere la tua anima del
tutto, potrebbe anche lasciare qualche
sembianza di spirito intatto.
LAZAROD
Io... non abiuro nulla! Continua a ferirmi,
mellifluo tormento. Per quanto io possa
cantare dolcemente, nessun grido di
abiura uscir dalle mie labbra. Odio le
menzogne quanto odio i traditori amanti
dei demoni.
PROGEA
Hah! Mai in battaglia ho visto il
mezzosangue fare un passo indietro, non
davanti alle mie armate urlanti di orchi e
goblin, ne di fronte agli orrori partoriti
dalle oscure e feconde pretesse figlie della
Madre dei Mostri. Una frusta? Una ruota?
Solo il riso sar la nostra reazione!

Altra tortura
LAZAROD
Ne avete avuto abbastanza, Magistrato?
Non riuscite forse a sopportare oltre? Vi
prego, arrendetevi e abiurate, perch
lunico tormento che non posso sopportare
la vostra continuata duplicit. Abiurate,
Magistrato! Abiurate le vostre menzogne,

e Asmodeus potrebbe avere piet della


vostra viscida anima.

Drovalid termina la sua opera e getta a


terra la frusta

TYBAIN
Hah! Anche davanti ad un dolore che
spezza lo spirito, lui insulta questo ridicolo
Magistrato dellInferno. Ascoltami, Aroden,
se Asmodeus ha uno come Lazarod dalla
sua parte, tutti i nostri sforzi sono
destinati a fallire. Se solo il tuo bianco
pugno riuscisse ad instillare una simile
incrollabile lealt come questa, che ride
davanti alla morte e sogghigna davanti al
pi cupo dolore!

DROVALID
indistruttibile come una marea di marmo
una scaglia di drago si sarebbe infranta
ormai da tempo eppure resiste ancora,
mai piegato. Nessuna menzogna pu
sfuggire da questa mia profana frusta,
donatami da Asmodeus in persona.
Lazarod sta dicendo la verit!

ILSANDRA
(a parte) Una voce cos dolce. Bramo di
sentire ancora le sue urla ah, ma
provocarle io stessa, con un bacio che
consuma lanima, e un abbraccio dolente.
Questa tortura cos stimolante, anche se
spero che il Tormentatore non rovini le
parti pi pregiate del tiefling... Lasciale in
pace! Appartengono a me sola!
DROVALID
(esausto) Abiura!
LAZAROD
Mai! Sferza via ogni brandello di pelle dal
mio corpo, lascia solo una rovina
insanguinata al mio posto quel relitto
scuoiato di uomo continuer a gorgogliare
solo verit e non abiurer mai.

HAANDERTHAN
Sciocco! Continua la Prova, devi ancora
scendere a dovere nelle profondit delle
dolorose menzogne della sua anima!
DROVALID
Il mio lavoro qu finito. Le mie
conclusioni vere. Non avete mai dubitato la
mia mano prima dora. Perch lo fate ora?
Pu forse essere che questo tiefling dica la
verit? Siete per caso dalla parte dei
nemici del nostro augusto maestro
delloscurit?
HAANDERTHAN
Stai al tuo posto, Tormentatore! Pronunci
blasfemia davanti al Magistrato del
Maleficarum di queste terre! Fai
attenzione, le tue parole mettono in
pericolo la tua anima. Stai forse prendendo
le parti di questo mezzosangue? Ti

vorresti forse unire a lui in queste Prove?


Non essere uno stolto.
DROVALID
Se Asmodeus cos desidera, allora la mia
anima sta insieme alla sua. Se la mia
mano vi ha fallito, allora brucer per
questo. Affronter le restanti cinque Prove
al fianco di Lazarod.
HAANDERTHAN
Cos sia, traditore. La tua morte straziante,
e la sua, saranno la mia vendetta. Portate
la seconda Prova!

ATTO 3: Prova del Piacere

Entra il Balivo portando cinque fiale e


cinque coltelli ricurvi. Ne porge uno per
tipo a Dentris, Tybain, Progea, Lazarod e
Drovalid.
HAANDERTHAN
Si dice che il dolore di un bugiardo sia
facile da sopportare, ma che il piacere rubi
la verit anche dalla fortezza pi
inespugnabile. Cos sar per te, Lazarod.
Davanti a te stanno i Vermi di Asmodeus.
Il loro morso pi piacevole delle carezze
di mille succubi (che tu hai senza dubbio
apprezzato, tu traditore, sciocco e amante
dei demoni). Assaggia la loro profonda
estasi. Il loro frenetico viaggio attraverso
il tuo corpo esplorer i pi profondi, oscuri

piaceri che ogni mortale abbia mai provato.


I loro vagabondaggi da far tremare anche
lanima avranno fine nel tuo cranio, dove
pianteranno le loro larve che ti
consumeranno in una frenesia orgiastica
lasciando solo una vuoto guscio un
amante esausto, sbavante in un eterno,
estatico oblio. A meno che, ovviamente, tu
non riesca a resistere a questi piaceri tali
da piegare anche un dio. Questa volta, la
Prova non dovrai sopportarla da solo.
Vediamo se la fede dei tuoi compagni
rimarr salda quanto la tua. Chi sar il
primo a morire negli spasmi del piacere?
ILSANDRA
Oh, quanto bramo di affrontare questo
giudizio!
DROVALID
Maestro Lazarod, pi profano santo del
nostro oscuro Asmodeus, vi prego di
lasciarmi provare la mia devozione alla
vostra causa. Al pensiero che la mia
lacerante frusta abbia morso la vostra
casta pelle cremisi, e rovinato una pelliccia
nobile come la vostra. Sar il primo ad
affrontare questa prova, se lo desiderate.
LAZAROD
Il tuo coraggio al di l di ogni dubbio. Fai
vedere a questo Magistrato leccasputi cosa
significa la devozione, amico mio.

Drovalid applica il verme, si agita in pura


orgasmica estasi, ma mentre la creatura
scala il suo braccio dimprovviso affonda
con il coltello per scuoiare, infilzando il
verme e rimuovendolo.
DROVALID
Asmodeus testimone della mia devozione.
Questo mezzosangue dice solo la verit!

Allo stesso modo Lazarod applica il verme


alla sua pelle, che affamato scava nella
carne. Lazarod trema per il piacere.
ILSANDRA
Oh, essere quel verme! Scavare in tale
dolce carne!
LAZAROD
Canto solo della gioia delle preghiere al
nostro oscuro signore. Questo piacere solo
un dono della verit di Asmodeus. Morirei
con gioia per il morso di questo verme, ma
ahim il mio dovere non ancora compiuto,
e quindi rinnego questo piacere con una
lama insanguinata. Non mi fermer finch
le tue menzogne non saranno rivelate,
Magistrato.

Dentris applica il suo verme.


DENTRIS
Oh! passato cos tanto tempo! Dolce,
dolente estasi!

Improvvisa una rappresentazione di Tallis


e le sue Tre Mogli, poi taglia via il verme
quando ormai quasi al collo.
DENTRIS
(amaramente) Tra te, mio orribile maestro
mezzosangue, e un sogno delle gesta di tre
succubi sulla mia pelle... una scelta ardua,
Lazarod, ma in qualche modo il tuo dolce
aspetto ha vinto.
TYBAIN
Il mio turno, credo.

Tybain applica il verme e inizia a


ridacchiare in maniera incontrollata
TYBAIN
Ooooohh! Aaaaahh! Non conoscevo queste
sensazioni!
DENTRIS
Ha! Guarda come si agita il virginio
cavaliere!
TYBAIN
come se mille piume aggredissero la mia
pelle specialmente le mie parti pi...
tenere ... Che strano piacere questo!
LAZAROD
Ah, servi di Aroden, sono come dolci
fanciulli. Resta saldo, amico mio!

Tybain improvvisamente strappa via il


verme
TYBAIN
Sto bene, anche se non sar mai pi lo
stesso.
PROGEA
Tsk, ti fai accompagnare da un vecchio
pervertito e da uno stolto imberbe,
Lazarod. Che tu sia davvero lo sciocco che
dicono, e la mia sconfitta sia stata solo
sfortuna?
LAZAROD
Ognuno di loro ha affrontato la sua prova,
uomo bestia, ma non ti vedo cos pronto a
fare lo stesso. forse paura che vedo nei
tuoi occhi, come quando ti ho risparmiato la
vita?
PROGEA
(con rabbia) Tu osi!

Progea applica il verme tenendo lo sguardo


fisso su Lazarod. Nessun tremore lo scuote,
finch estrae il verme con il coltello,
provocando una ferita pi profonda del
necessario.
PROGEA
Tale la mia determinazione.

HAANDERTHAN
Sia maledetta la vostra ostinazione. Tutte
le menzogne riveleranno infine le loro
orride zanne. Le estirper come veleno da
una ferita.

Atto 4: Prova nella Pancia della


Bestia
DENTRIS
Che orrori. Cosa verr dopo?
LAZAROD
Sii forte, vecchio.
DENTRIS
Facile da dire per te! La giovent ride di
fronte alla morte come se fosse unestranea.
Invecchiando la conoscerai meglio e ne
avrai paura.
DROVALID
Ho visto giovani e vecchi cadere in questa
corte. Tutti condividono una cosa: un
occhio debole e lacrimoso che parla ad uno
spirito fragile. I tuoi occhi sono aridi come
sabbia, ostinati anche di fronte al mare in
tempesta. Non puoi cedere, vecchio mago.
DENTRIS
Forse no, ma dimmi, Tormentatore quali
nuovi orrori ci attendono?

DROVALID
Questa la Prova nella Pancia della Bestia.
Un grande orrore, donato a questa corte
da un Duca degli Inferi, la Bestia una
creatura immonda, il cui stomaco un covo
di serpenti dallo sputo acido. Ci inghiottir
per intero, e ci butter nel suo pozzo acido.
DENTRIS
E dove sarebbe la prova?
DROVALID
Se siamo innocenti, e non mentiamo,
allora la Pancia della Bestia ci lascer
incolumi.
PROGEA
Nelle mie terre questa una prova usata
per dimostrare coraggio e valore, che
lasciamo compiere ai nostri cuccioli. Forse
che io mi sia sbagliato, che questa vostra
civilt non sia altro che unillusione, e che
sia la mia barbarie a essere superiore?
LAZAROD
Non azzardarti a profferire quelle parole,
selvaggio! Ignoranti della legge, ciechi di
fronte allordine, arroganti davanti al
Principe dellArroganza... davanti a
Cheliax non siete nulla, e la tua posizione
di schiavo ne prova!

PROGEA
Schiavo? Dovrei aprirti il cranio e
risparmiarti questa e le altre prove...
eppure, sono stato sconfitto da te e dalle
armate di questo grande Impero... che ci
sia del vero, che siate davvero superiori?
Bah, che la prova inizi: non la temo.
TYBAIN
Follia!

LAZAROD
Tieni duro, amico mio. Abbi fede in
Asmodeus.
TYBAIN
Ma non ce lho!
LAZAROD
E allora meglio che impari a nuotare.
HAANDERTHAN
La prossima prova richiede un grande
sacrificio. Tu, che parli in favore del
mezzosangue, il traditore solitario del
consiglio che parla contro la mia augusta
persona. Tu dovrai affrontare questa
prova, e tutte quelle che seguiranno,
insieme agli accusati.

ILSANDRA
Riconosci i doni di Asmodeus, piccolo mio.
Hai guadagnato grandi ricompense per il
tuo devoto servizio, e io li ripagher tutti
con gli interessi. Ma piano, quale terrore
si sta avvicinando? Il nostro piacere dovr
aspettare.
PROGEA
Se solo avesse pi carne su quelle ossa da
volatile...

Entra in scena la Bestia.


LAZAROD
Vieni, orrore, mi aprir la strada dal tuo
ventre con la lama incandescente della mia
verit.

ILSANDRA
(Ride) Con piacere! Star al fianco di
questo tiefling, o dietro di lui, o lui dietro
di me, o forse dovr sostenerlo da sotto o
permettergli di fare lo stesso a me. Vedrai
con quanta devozione mi occuper del suo
piacere, poich egli dice la verit.

DROVALID
Dovessi morire, sciolto in una pozza di
carne liquefatta nelle budella della Bestia,
non potr pensare a nessun altro uomo cos
grande a cui unirmi nella morte. Sono
onorato di morire al fianco di un uomo cos
pieno di verit.

HAANDERTHAN
Dunque brucia con lui.

DENTRIS
Vieni ed prendi un morso, Vecchia Bestiola.
Queste vecchie ossa ti andranno di traverso
e ti soffocheranno fino a morire.

Ilsandra si unisce alla compagnia, e


abbraccia
Lazarod
baciandolo
appassionatamente. Lui si abbandona ai
suoi piaceri.

TYBAIN
La mia sacra carne ti brucer mentre ti
scendo in gola. La mia anima benedetta da
Aroden assicurera il pi spiacevole pasto
alla Bestia.

La Bestia li divora. Loro combattono per


liberarsi dal suo ventre.

Atto 5: Prova della Nascita


HAANDERTHAN
Siete fuoriusciti dalle mascelle della Bestia.
Vediamo quali blasfeme menzogne
strisciano nelle vostre viscide interiora.
Mostrale.

Il Balivo tira fuori cinque uova cremisi.


DROVALID
Buon Asmodeus! Risparmiaci!
LAZAROD
Cosa sono queste strane uova cremisi?
DROVALID
Oh orrore oltre lincubo! Le uova ci
scaveranno dentro. Si schiudono nelle
nostre viscere, attorcigliando le nostre
budella e bevendole attraverso denti da
diavolo. Si nutrono delle nostre anime.
Quando questi maligni diavoli avranno
mangiato fino a saziet, si apriranno una

via di fuga tagliando e strappando che


cose orribili! Orrendi diavoli-bambini con le
nostre facce, ma pieni di odio per ci che
siamo. Saremo madri di cose contorte e
guarderemo i nostri volti mentre moriremo
per mezzo delle loro mani artigliate.
HAANDERTHAN
Ritratterete dunque, o darete vita ad
abomini dalla vostra stessa carne?
ILSANDRA
Fa del tuo peggio, pazzo mortale. Io sono
una principessa dellinferno, e nessun figlio
nato dalla mia anima nera mi sar nemico.

Lazarod solleva il Balivo da terra


prendendolo per la gola con la sua possente
mano.
LAZAROD
Ah! Dammi il tuo uovo, leccasputo. Se
Asmodeus lo desidera, soffocher il mio
diabolico figlio con gioia. Inghiottir questo
uovo di fronte a questa corte e agli occhi
delloscuro signore.
PROGEA
Non sar il primo dei miei figli ad alzare le
mani sul padre, e pagare con la morte
questo oltraggio. Datemi quelluovo e
facciamola finita.

DENTRIS
Bene, dammi il mio. Non ti servir a molto.
Il vero Dentris Maltada stato ucciso anni
fa dalla mia stessa mano diabolica quando
sono nato dalla sua vecchia anima. Io sono
figlio di questo uovo.
TYBAIN
Davvero?! Non ne avevo idea!
DENTRIS
Se tutti fossero ingenui come te, paladino.
TYBAIN
Mi piacciono le uova! Rosse, bianche o in
qualsiasi altro modo. Datemi il mio! Lo
manger crudo!

I compagni mangiano le loro uova e


orrendi bambini diabolici ne nascono.
Combattono
i
bambini
diabolici
valorosamente. Ilsandra, sorpresa che sua
figlia la attacchi, colpisce con ferocia.
ILSANDRA
No! Figlia mia! Perdonami! Pagherai per
questo, Haanderthan col sangue del tuo
cuore, e con ogni residuo della tua anima.

Atto 6: Prova del Combattimento e


dellAmore
HAANDERTHAN
(a parte) Com possibile? Quattro prove
fatte, eppure vincono ancora. Asmodeus gli
sorride. Che lOscuro Signore conosca
davvero il mio patto con lAbisso? Non
possibile, altrimenti sar la mia totale
disfatta. Vero o no, devo provare fino
allultimo. Affonder la loro fede nella pece
e nellacredine, e vedr se terrano ancora
alla causa.
(Alla compagnia) Voi inutili mocciosi
professate una devozione ferma luno nei
confronti dellaltro. Unaltra bruciante
bugia sputata dai vostri oscuri anfratti.
Tutto quello che volete confondere questa
corte e la nostra Oscura Maest. Siete voi
a trattare con la progenie dei demoni in
cerca della mia rovina, al servizio di
qualche viscida padrona o padrone del
putrido Abisso. I vostri vili benefattori vi
hanno dunque protetto dalla mano oscura
della giustizia, ma vediamo se rimarrete
saldi di fronte alla promessa delloblio.
DENTRIS
Ancora? Non posso farcela. Il mio vecchio
cuore rinuncia. Andate avanti senza di me,
signore. Ho servito vostro padre
fedelmente. Ahim, mi ritrovo a mancare
di fronte al suo figlio mezzosangue. Le
sfide, tremende, hanno separato la mia

anima dal mio essere. Possa Asmodeus


proteggermi.

TYBAIN
Pare siamo diventati pi vivaci, no?

LAZAROD
Niente parole sciocche, vecchio mago. Non
hai forse dichiarato di essere immortale
migliaia di volte a chiunque ascoltasse? Il
vecchio Dentris Maltrada non pu morire,
hai detto. Ho mangiato il cuore di un
antico Drago Rosso, e, scaldata col suo
fuoco, la mia anima brucia eterna. Alzati,
mio caro amico, per me pi padre di quanto
possa essere stato qualsiasi altro padre. I
tuoi doveri non sono diminuiti. Il tuo
compito non ancora finito.

LAZAROD
Pace, vecchio. Il paladino ha praticato la
giusta guarigione sulle tue vecchie ossa
applicando il vecchio balsamo che il tuo
cuore appassito desidera ira e rozza
rabbia. Bile come balsamo, bile come
balsamo che uomo lupesco, un terrore per
re ed angeli. Signore e signori, ecco a voi
Dentris Maltrada. Non ha eguali.

TYBAIN
Lascialo morire. Ha sofferto abbastanza a
lungo, e abbiamo sofferto i suoi discorsi
deliranti ancor pi in abbondanza. Va via,
vecchio sacco, e falla finita.
DENTRIS
Oh tu scarabeo luccicante! Tu tremante
paladino di un ragazzino diventato
semidio! Tu grossa pentola! Scaglier gli
omnicomprensivi poteri di mille mondi sulla
tua testa! La tagliente canzone delle
divinit morte gorghegger al mio comando.
Ridurr la tua mente a brandelli. Morire!
Morire, dici! No, non fino a quando avr
visto lultimo rozzo respiro schiacciato
fuori dai tuoi polmoni da tenaglie di fuoco
tu, smorfioso Aro-din-din.

DENTRIS
Basta cos, lattante! Sono abbastanza
provato. Non mettermi le mani addosso,
paladino! Mi sollever senza lesortazione
del tuo giovane dio. Ho del lavoro da fare
invero.
ILSANDRA
Strano vechio mago, leale e dal cuore doro.
Si unir a noi nel letto nuziale ed
unultima notte di benedizione sar tutta
sua!
LAZAROD
Un sentimento amorevole, mia principessa
degli Inferi, per quanto risulti disturbante.
PROGEA
E che dire di me, principessa? La forza
della mia gente non certo limitata alla
battaglia. Violenta quale la tua passione,

ILSANDRA
Oh, chiunque con quelle doti benvenuto...
sempre che il mio principe non sia geloso...

LAZAROD
Il volto come una benedizione di un sogno
offuscato, i baci come fuoco. Brucio per te,
principessa. Aggrappati a me, affonda i
tuoi artigli nel mio petto e tocca il mio
cuore con carezze incandescenti.

LAZAROD
Di quel selvaggio? Non potrei mai, mia
oscura musa. Quella bestia e io abbiamo
viaggiato per lunghe leghe, e pi volte ho
fatto valere il mio diritto di vincitore sulle
sue carni.

ILSANDRA
Sar tua per mille benedetti anni. Bevi il
mio sangue rovente dal mio polso, o da
dove pi ti piace suggelliamo il nostro
peccaminoso patto e consumiamo il nostro
amore nellimpeto della battaglia.

ILSANDRA

TYBAIN
Dentris, vecchio bastardo, cane accucciato
ai piedi del tuo padrone. Non posso
definirti amico, ma sei il servitore pi leale
che io conosca. La lealt il marchio della
grandezza. Sappi che la mia spada tua
anche quando i tuoi incantesimi si
piegheranno alla causa di Lazarod. Stiamo
uniti, e lo saremo sempre.

vorresti limitarti forse ad un vecchio e un


lattante?

(sospira)

DROVALID
Basta cos. ora. Non faccio parte della
vostra compagnia da molto, ma sappiate
che starei al vostro fianco per altre seimila
prove. Dammi le mani, mezzosangue. I
miei peccati ed i tuoi sono una cosa sola. I
nostri destini si intrecciano, e camminer
lungo il sentiero che hai tracciato insieme a
te fino alla brutta, bruciante fine.
LAZAROD
Sono onorato.
HAANDERTHAN
Commovente. Questi sentimenti non sono
altro che nuvolette di sogno, che presto
verrano spazzate via dal vento sferzante
di Asmodeus.

ILSANDRA
Grande Tormentatore, Drovalid Vorlcune,
che si dica che un uomo che sopporta le
crudeli cure che rende ai nemici un
grande uomo per davvero. Nonostante sia
votata a questo giovane mezzosangue,
sappi che il tuo coraggio fa sussultare i miei
lombi.

DROVALID
Mi rendi un dolce onore, mia signora.
Rimango affascinato dalla tua passione, e
dal coraggio inflessibile di questi valorosi
nobili. Persino questa mozzarella di un
paladino rimane saldo di fronte ai tormenti
dellInferno pi duro della strega pi
feroce.
PROGEA
E io riconosco il tuo coraggio e la tua forza,
Tormentatore. Davvero il bastardo
mezzosangue pare capace di circondarsi
solo dei migliori. E vedremo chi di noi due
il pi forte contro questennesimo, vano
tentativo di spezzare la nostra alleanza.

La compagnia si difende da una legione di


diavoli.

ATTO 7: Prova per la Sua Oscura


Mano
HAANDERTHAN
giunto il tempo dellultima prova. Le
vostre anime saranno soffocate finalmente.
LAZAROD
Questa prova per te, Magistrato del
Maleficarum. Asmodeus lunico vero
giudice qui. Inchinati di fronte a lui.

HAANDERTHAN
Cane insolente! Asmodeus gratter via la
tua anima come grasso da una padella.
Cenere per le ossa, e viscose anime fuse
dalla fiamma delloscuro signore cos da
formare una pozza davanti ai suoi piedi
artigliati!
LAZAROD
Vedremo chi sar davvero giudicato!

Il PRINCIPE DELLOSCURITA entra con


unesplosione di fumo dai colori malsani e
urlanti imp cremisi, ed offre a Lazarod
una scelta. I suoi diavoli avvolgono sciarpe
di seta attorno al collo dei suoi compagni
una rossa, una cremisi. Ad ognuno
consegnato un contratto scritto col sangue,
che si accende di fiamme quando letto.

PRINCIPE DELLOSCURITA
Scegli. Un cuore veritiero batter per
leternit al mio fianco, mentre uno falso
brucer come un tizzone ardente in un
istante.

Lazarod e i suoi compagni scelgono le


sciarpe cremisi, e quelle rosse bruciano.
Haanderthan grida per il terrore quando il
Principe dellOscurit si volta verso di lui.
PRINCIPE DELLOSCURITA
Magistrato traditore che sfrutta una falsa
giustizia per comandare anime vere e
onorevoli. La tua anima brucer per tutta
leternit un tormento senza fine ti
attende.

Il Principe dellOscurit porta Haanderthan


nella bocca dellInferno. Tutti escono.

Dramatis Personae
Ossia coloro che affrontano la dannazione
e i tormenti pi terribili durante le Sei
Prove.
Lazarod Rilsane: Un tiefling in unepoca
in cui essere un tiefling non cosa facile.
Per la maggior parte dei Cheliaxiani i
tiefling non sono altro che una
sconveniente mescolanza di una linea di
sangue pura e influenze diaboliche basata
non su patti e accordi ragionati, ma
piuttosto su un rapporto pi volgare ed
episodi meramente carnali che portano
solo frutti marci. Lazarod un membro
poco importante di un casato minore e
non ha alcuna reale influenza. Ha
ottenuto riconoscimenti come ufficiale
durante la Everwar, ma non mai stato
considerato un eroe. una strana scelta
per diventare un messaggero di Asmodeus,
ma la sua fede nel Principe delle Tenebre
assoluta e senza il minimo dubbio. un
membro semplice e di basso rango della
societ che viene comunque scelto da
Asmodeus per aggiustare un terribile torto
attraverso la fede e nientaltro.

Dentris Malagrada: Un vecchio, caustico


mago e un servitore della
Lazarod praticamente da
dimenticato pi lui riguardo
quanto la maggior parte
conoscer mai. Anche se le

famiglia di
sempre. Ha
la magia di
dei maghi
sue capacit

arcane possono essere arrugginite, la sua


mente comunque acuta, e la sua lingua
affilata sconfigge la maggior parte dei
nemici prima ancora che la violenza sia
unopzione che affiora nei loro pensieri.
Per quanto possa essere sarcastico e
musone, ama Lazarod come un figlio e
per quanto cerchi diverse volte di far
cambiare idea al giovane pieno di fervore
religioso per fargli scegliere una strada
meno terribile, marcia comunque
determinato verso la morte e lo
smembramento insieme al suo padrone
tiefling quando i suoi consigli vengono
ignorati. il personaggio che pi di
frequente commuove il pubblico, e di solito
la sua morte durante le Prove
accompagnato da copiose lacrime.

Tybain Obeisan: Un paladino di Aroden


che si avvicina a Lazarod non per una
fede comune, ma piuttosto per il simile
zelo verso le rispettive divinit che
caratterizza i due. Il dibattito religioso
tra i due personaggi nel manoscritto
originale evidenzia quanto fedi diverse
possano in realt essere molto vicine,
anche
quando
diametralmente
in
opposizione.
Tybain
ha
per
principalmente il ruolo di sfogo comico in
questopera, anche se gli esperti affermano
che il suo scopo originale fosse molto pi
drammaticamente interessante, incentrato
sulloffrire penetranti commenti religiosi e

politici. Comunque, la maggior parte di


tutto questo stata tagliata negli
adattamenti messi in scena per ovvie
ragioni, e oramai rimangono solo le parti
comiche del personaggio. Lattore
scritturato come Tybain di solito muore
per primo durante le Prove, scatenando
roboanti applausi nel pubblico.

Progea Cindersoul: Un ufficiale negli


eserciti goblinoidi che hanno combattuto
contro Cheliax nella guerra di Ombrastella,
stato catturato e risparmiato da
Lazarod quando sconfitto sul campo dal
tiefling. Progea inizialmente viene tenuto
come ostaggio da Lazarod, ma in seguito
i due trovano reciproco rispetto, anche se
in ogni versione dellopera il rapporto
sempre asimmetrico: lhobgoblin
affascinato dalla cultura cheliaxiana, che
inizia ad apprezzare, mentre Lazarod
svolge il ruolo di maestro, evidenziando la
supremazia culturale tipica di Cheliax. Il
personaggio di Progea viene spesso
modificato in base allambiente in cui
lopera viene messa in scena, acquisendo
caratteristiche di popolazioni locali, siano
essi Kellid, Ulfen, Shoanti o altro.

Ilsandra: La diabolica figlia del Casato


Sarini che viene coinvolta in una torrida
relazione damore\di lussuria con
Lazarod. Se Ilsandra ami davvero o
meno il giovane soldato diventato flagello

dei tiranni un argomento di infuocati


dibattiti tra i pi noti critici teatrali.
Molti insistono che lei stia solo usando il
ragazzo per sconfiggere il suo rivale. In
ogni modo, nessuno pu mettere in dubbio
la sua mente astuta e machiavellica, o il
suo uso astuto del suo fascino e delle sue
virt per emergere vittoriosa alla fine
dellopera (che Lazarod sopravviva o
meno).

Drovalid Vorclune: Para inquisitore del


Tribunale,
un
uomo
massiccio
profondamente pio la cui pelle un
intreccio continuo di cicatrici. un
flagellante il cui assoluto amore per le sue
mansioni come torturatore capo
pareggiato solo dalla sua zelante fede nel
volere di Asmodeus. Quando gli viene
assegnato il compito di dispensare le
devastanti torture a Lazarod, il gigante
viene convertito dalla devozione assoluta
del tiefling e decide di assistere
limprobabile profeta per le restanti Prove.

Montigny Haanderthan: Il sadico, corrotto


dai demoni e traditore paraduca di Cheliax
che organizza e amministra le prove di
Lazarod. Arrogante ed egocentrico,
sfrutta la sua notevole posizione nel
tentativo di deviare le accuse di Lazarod
ed eliminare sia il suo accusatore che i
suoi avversari politici. Il suo destino
per segnato appena mette in discussione

la parola del servitore designato di


Asmodeus.

Balivo: La mano sinistra ed araldo del


magistrato Haanderthan. Questo servo
senza nome introduce il terribile paraduca
e non parla pi, anche se la sua cupa
presenza aleggia per il resto delle prove.

Il Principe delle Tenebre: Larcidiavolo e


signore dellInferno in persona, la
mano protegge Lazarod attraverso le
prove e che alla fine dispensa il
giudizio
sia
sullaccusato
sullaccusatore.

cui
sue
suo
che