Sei sulla pagina 1di 4

Correzione esercizi:

Quando si fa una scomposizione top-down, il livello a cui ci si posiziona deve


essere rappresentativo della posizione totale.
Il segmento va espresso come riassunto delle caratteristiche delle persone.
Dopo la segmentazione devo andare a posizione il mio prodotto sul mercato.

3. MARKETING MIX
E linsieme delle variabili controllabili (rilevare, controllare, pianificare) che
limpresa utilizza per conseguire il suo obiettivo sul mercato.
il complesso di strumenti a disposizione dellimpresa per:
Introdurre: promotion
Affermare: pubblicit
Difendere: strategia prodotto mercato
Per ogni segmento devo trovare il giusto marketing mix!
Il mercato obiettivo il segmento. Su questo devo definire il prodotto giusto
per quel mercato, dove lo vendo e come faccio ad arrivare al mio punto
vendita.
Ho 4 macro variabili:
Prodotto: che prodotto faccio?
o Qualit
o Prestazioni
o Stile
o Gamma
o Garanzie
o Servizio
Punto vendita: Dove lo devo vendere?
o Copertura: se devo vendere un prodotto il cui segmento lItalia o
il mondo intero cambia. Devo capire come fare a coprire tutta la
zona geografica e raggiungere tutti coloro che fanno parte di quel
segmento.
o Localizzazione
o Politica di vendita:
o Forza di vendita: insieme delle persone fisiche che vendono i
prodotto, i venditori.
Prezzo: Che prezzo devo praticare? Intendo quello che il cliente paga per
entrare in possesso del prodotto.
o Prezzo di listino: il primo livello di accesso
o Sconti: importanti nella fase di vendita
o Termini e condizioni di pagamento
o Finanziamenti
Promozione: Come lo devo promuovere?
o Pubblicit
o Vendita promozionale: dimostrazione folletto

o Promozione: legata al lancio del prodotto


o Relazioni pubbliche: posso finanziare una campagna umanitaria,
per promuovere un mio prodotto.
o Mailing
o Telemarketing
La politica di prodotto.

La
matrice di ansoff mi serve per lavorare sullabbinamento prodotto-segmento.

Fondamentale per
posizionare il prodotto sul
segmento assieme al ciclo di
vita del prodotto.

Variabili della matrice:


Il problema trovare il prodotto
giusto per quel segmento
quindi vado a vedere la linea
del prodotto:
Caratteristiche fisiche dei singoli prodotti (dimensioni, morfologia, peso,
materiali ecc)
Le caratteristiche delle prestazioni (funzionali, strutturali, qualitative) del
prodotto.
La missione del prodotto:
Si definisce come la descrizione del compito primario che il prodotto deve
svolgere.
La strategia prodotto-mercato:
Si intende come la definizione di una linea di prodotti e delle relative
missioni che dovranno svolgere per soddisfare una classe omogenea di
bisogni.

Matrice BGC pu servire


nella fase di definizione,
della strategia
complessiva (finanziaria
anche) perch ti aiuta a
collocare il prodotto che
hai nel portafoglio
prodotti.

Se ho gi un prodotto in un mercato e ne voglio lanciare uno nuovo,


questo rischia di appesantirmi da un punto di vista finanziario.

Il prezzo.
Determinazione del prezzo passa attraverso delle fasi complicate:
1. Controllo accurato del mercato
2. Analisi della domanda
3. Valutazione dellimmagine: come ti vedono i clienti, viene fatta di solito in
abbinata con lanalisi di mercato. Domande mirate per vedere cosa
associa il cliente alla tua azienda.
4. Valutazione delle prestazioni del prodotto
5. Verifica dei punti di forza e di debolezza
6. Controllo del prezzo medio di mercato
7. Definizione del prezzo di vendita.